Qual è la temperatura con coronavirus e quando dovrebbe essere abbattuto? Spiega il dottore

Uno dei principali sintomi del coronavirus è la febbre. È lei che molti stanno cercando di misurare per controllare la propria salute. Qual è la temperatura? Quando non dovrebbe essere abbattuta? Può apparire per sovratensione? La medicina generale del policlinico cittadino n. 4 di Grodno risponde alle domande più frequenti, la psicologa clinica Polina Kirko.

Perché la temperatura aumenta??

È una risposta a un processo infettivo o infiammatorio, un trauma, uno stress, un trasferimento di calore alterato o uno squilibrio ormonale. In caso di infezioni, questo è un meccanismo protettivo che aiuta a far fronte al patogeno. È importante capire che non solo un'infezione può causare la febbre, i motivi possono essere diversi - fino a un ictus.

La norma è 36.6?

La temperatura normale è considerata compresa tra 36,4 e 37,0 ° С. Ma ci sono condizioni normali del corpo che possono causare un aumento della temperatura a 37.2 ° C - e non parlano di patologia. Ad esempio, può essere osservato nei bambini fino a un anno, poiché non hanno ancora installato il lavoro del centro di termoregolazione. Negli adulti, un aumento può causare affaticamento serale, stress, surriscaldamento se esposto al sole o in una stanza soffocante, intensa attività fisica, al centro del ciclo mestruale nelle donne. È anche importante sapere che nella prima settimana dopo il parto, la temperatura sotto l'ascella può arrivare fino a 38 ° C - e questo è normale durante l'instaurazione dell'allattamento, quindi le donne nella curva del gomito vengono spesso misurate.

Cosa può minacciare un'alta temperatura??

Il punteggio più alto di 42 ° C sui termometri non è un caso. A temperature superiori a 41 ° C, nel corpo si verificano gravi disordini della circolazione cerebrale, sviluppo di edema cerebrale, aumento della pressione intracranica, compromissione delle connessioni interneuronali, diminuzione della coscienza e compromissione cognitiva.

E se la temperatura è sempre inferiore a 36?

Questa condizione si chiama ipotermia, molto spesso non indica alcuna patologia. Molto raramente, un calo della temperatura può essere un segno di un'infezione virale nelle persone con una patologia del sistema immunitario che è indebolita dall'immunità, così come negli anziani (in essi può essere un segno di sepsi - avvelenamento del sangue - o un processo infiammatorio e questo sintomo richiede un'attenzione speciale). Spesso, una temperatura ridotta è il risultato di ipotermia, diete rigorose o fame prolungata (diminuzione del metabolismo e mancanza di nutrienti per il trasferimento di calore), avvelenamento da alcol o droghe dovuto a vasodilatazione e diminuzione della sensibilità, nonché danno cerebrale - un tumore ipotalamico in cui si trova il centro di termoregolazione.

Cosa fare se il 37.2 viene mantenuto per più di una settimana nell'attuale situazione epidemiologica (ma non ci sono altri sintomi di COVID-19)?

È necessario essere esaminati e almeno eseguire un esame fisico, per valutare l'analisi generale del sangue e delle urine. Se non ci sono cambiamenti nelle analisi generali, ma la temperatura aumenta periodicamente a 37,5 ° C, la diagnostica viene eseguita secondo l'algoritmo per l'esame dei pazienti con febbre di origine sconosciuta. Questa temperatura può verificarsi durante l'esacerbazione di molte malattie croniche, che ora è particolarmente importante a causa di una diminuzione della resistenza generale del corpo sullo sfondo della tensione nervosa. Se una persona non disturba nulla, non ci sono patologie croniche e, in base ai risultati dell'esame e dell'analisi, tutto va bene, quindi è necessario prestare attenzione alle sue condizioni psicologiche: questo potrebbe essere un sintomo di stress e tensione cronici.

È impossibile dire inequivocabilmente che un certo livello di temperatura determina accuratamente l'infezione da coronavirus. L'80% dei pazienti porta un'infezione in una forma lieve che non richiede il ricovero in ospedale: qualcuno senza temperatura, qualcuno con una temperatura fino a 38 ° C e in condizioni soddisfacenti.

Se la temperatura sale a 39 ° C e inizia e / o inizia una tosse, si avverte una pesantezza al petto, la respirazione è difficile, si verifica mancanza di respiro, la frequenza respiratoria è di 20 respiri al minuto o più (l'inspirazione e l'espirazione sono contate come una) - è necessario chiamare un'ambulanza.

La temperatura viene dallo stress?

Esiste una cosa come la "termoneurosi" (febbre psicogena). Questa è una malattia psicosomatica, che tuttavia funziona per il bene. Il suo meccanismo risiede nel fatto che in uno stato di stress cronico, viene innescata la reazione "hit and run" guidata dall'evoluzione, quando la frequenza cardiaca viene aumentata con l'aiuto del sistema nervoso autonomo e dello sfondo ormonale, la respirazione viene accelerata - fino alla mancanza di respiro, i vasi periferici si restringono, ma si intensifica circolazione sanguigna degli organi interni e metabolismo nei muscoli per consentire, condizionatamente, di "scappare". Spesso la termoneurosi è accompagnata da aumento dell'ansia e irritabilità, disturbi del sonno o dell'appetito. Puoi controllare la termoneurosi con un test di aspirina: se la temperatura non cambia dopo aver assunto l'aspirina, allora questa è una reazione vegetativa e la temperatura deve essere trattata da uno psicoterapeuta.

Quando non è necessario abbassare la temperatura?

Prima di tutto, dovresti concentrarti sul benessere e poi sui numeri, è importante dare al corpo la possibilità di affrontare la malattia stessa. Un aumento della temperatura è una reazione utile del corpo ed è molto buono se reagisce in risposta a un'infezione pericolosa. Maggiore è la temperatura, più fattori immunitari vengono utilizzati per neutralizzare il nemico. Ma a volte il corpo viene "portato via" e questo influisce notevolmente sul benessere generale - questo è il criterio principale in base al quale è necessario prendere una decisione sull'abbassamento della temperatura.

Se un adulto non ha malattie del sistema cardiovascolare e nervoso, si sente generalmente normale, quindi non può abbassare la temperatura anche a 39,5 ° C. Ma se la temperatura di 38,5 ° C dura più di tre giorni, si consiglia di utilizzare farmaci antipiretici. È importante che ogni paziente abbia bisogno di un approccio individuale: è necessario tenere conto della sua storia medica e della sensibilità ad un aumento della temperatura.

Nei bambini, la soglia per abbassare la temperatura è inferiore a causa della sensibilità del sistema nervoso immaturo e del rischio di convulsioni febbrili. Si consiglia di abbattere la temperatura superiore a 38,5 ° C.

È vero che maggiore è la temperatura, più pericolosa è la malattia?

Molto dipende dall'intensità del sistema immunitario umano e non solo dal patogeno o dalla gravità della malattia. Di norma - sì, nei criteri di gravità, ad esempio con la polmonite, c'è un livello di aumento della temperatura e uno più alto può indicare un danno d'organo più esteso o la gravità della condizione. Ma ci sono una serie di eccezioni: le persone con immunità indebolita, in particolare le persone anziane, possono soffrire di polmonite grave con una temperatura non superiore a 38 o inferiore a 36 ° C, e i bambini, al contrario, spesso reagiscono ai virus a una temperatura più elevata.

La temperatura può dipendere dall'ora del giorno?

Durante il giorno, la temperatura corporea cambia normalmente di 0,5-1 ° C. La termoregolazione obbedisce a un ritmo circadiano con la partecipazione di melatonina e serotonina: la temperatura più bassa si osserva a 5-6 ore, poiché un aumento del livello di melatonina la riduce e il valore più alto si osserva la sera - sotto l'influenza della serotonina.

Quale termometro e come utilizzare al meglio?

Un termometro a mercurio è ancora un classico, ora è usato per controllare infrarossi, termometri elettronici e termocamere, perché è il più preciso. Come dimostra la pratica, l'elettronica spesso genera errori.

Ma per i bambini, ovviamente, è più sicuro e più conveniente misurare la temperatura con un termometro elettronico o a infrarossi: l'errore nelle loro misurazioni è approssimativamente lo stesso - 0,1-0,3 ° C. Un termometro elettronico è più adatto per misurare la temperatura nel retto o nella bocca (per una misurazione più accurata, richiede una perfetta aderenza alla pelle o alle mucose). Se si misura la temperatura sotto l'ascella, è necessario sedersi qualche minuto prima con una mano ben stretta - e solo dopo mettere un termometro, perché la temperatura superficiale della pelle può differire dalla temperatura corporea. E sebbene la misurazione della temperatura nel retto o nella bocca sia più accurata, gli indicatori della norma sono leggermente diversi e le norme generalmente accettate si concentrano sulla misurazione della temperatura sotto l'ascella.

Leggi anche

L'uso completo del materiale è consentito solo alle risorse multimediali che hanno stipulato un accordo di partnership con TUT.BY. Per informazioni, contattare [email protected]

Se noti un errore nel testo delle notizie, selezionalo e premi Ctrl + Invio

Una temperatura di 36,9 è considerata normale?

Naturalmente, una tale temperatura corporea, 36,9, è considerata abbastanza normale, anche una temperatura di 37,2 è considerata normale.

D'altra parte, se senti sintomi a tale temperatura - dolori, mal di testa frequente, brividi - ovviamente questa non è la temperatura corporea, se non ci sono sintomi, significa che la tua temperatura è valida e non dovresti preoccuparti di questo.

Ad esempio, per molto tempo ho avuto una temperatura di 37,2, come ha detto il medico, la temperatura corporea di ogni persona può avere la sua, e non necessariamente sempre 36,6.

Ricorda: ogni persona può sempre avere la propria!

Temperatura fino a 36,9 in un bambino

La normale temperatura corporea varia da 36 a 37 gradi, con un massimo alle 17 e un minimo alle 4-5 del mattino. Nei bambini, le sue fluttuazioni sono ancora più significative, a seconda dei seguenti fattori:

  • l'età del bambino;
  • ora del giorno;
  • temperatura ambiente;
  • attività fisica;
  • stress emotivo;
  • mangiare.

Il contenuto dell'articolo

Un neonato, e in particolare un neonato prematuro, dipende fortemente dalla temperatura ambiente, che è associata al sistema di termoregolazione ancora emergente. Nei neonati prematuri, questa dipendenza è dovuta anche ad altre caratteristiche fisiologiche: un sottile strato di grasso sottocutaneo, un metabolismo più lento. A questo proposito, nei primi mesi dopo la nascita, in condizioni ambientali scomode o involucri impropri (eccessivi o insufficienti), il bambino può essere esposto sia a surriscaldamento che a ipotermia..

Una temperatura di 36 nei bambini, specialmente con un basso peso alla nascita, è normale..

Attività fisica ed emotiva

Con l'età, questa dipendenza dalla temperatura ambiente per il bambino diventa meno significativa. Tuttavia, in futuro altri fattori inizieranno a influenzare più attivamente gli indicatori di temperatura. Innanzitutto, riguarda l'attività fisica. Quando il bambino è calmo e inattivo, alcuni indicatori di temperatura.

Dopo la corsa attiva, i gattonamenti, i giochi all'aperto, l'attenzione viene attirata sul viso iperemico, umido e caldo quando si sentono gli arti. Durante questo periodo, gli indicatori saranno più alti del solito di 0,5-1,5 gradi. Pertanto, la temperatura corporea di un bambino durante questo periodo raramente sarà inferiore a 36,9. È più probabile che i suoi indicatori siano di circa 37,5 gradi..

Simili fluttuazioni di temperatura in un bambino si notano sullo sfondo di pianto, urla, paura. A questo proposito, la termometria è raccomandata solo sullo sfondo della calma del bambino, sia motoria che emotiva.

Per gli stessi motivi, la misurazione non viene eseguita dopo il sonno, poiché gli indicatori verranno ridotti, il che potrebbe non corrispondere alla situazione reale.

La digestione influisce anche sul grado di ipertermia..

Poiché il processo di aspirazione è ad alta intensità energetica, è accompagnato da un aumento della temperatura..

I bambini più grandi, che masticano cibi grezzi, in particolare la carne, spendono anche più energia, che si riflette nelle letture del termometro.

Indicazioni per la termometria

Pertanto, essendo un valore molto dipendente, le letture della termometria sono molto condizionate e non possono essere il criterio principale per valutare la salute di un bambino o di un adulto. Le indicazioni per la termometria in un bambino dovrebbero avere i seguenti sintomi:

  • deterioramento delle condizioni generali;
  • la comparsa di debolezza, malessere, apatia;
  • mancanza di appetito;
  • la presenza di iperemia facciale, sudorazione;
  • pelle calda quando si sente;
  • pallore acuto della pelle con un disegno marmorizzato;
  • mani e piedi freddi al tatto;
  • brividi.

Interpretazione dei risultati

In presenza di questi segni, anche una temperatura di 36,9 in un bambino può essere considerata patologica. In questo caso, è necessario compiere sforzi per scoprire la causa di questa condizione. In questo caso, è necessario studiare la presenza di sintomi aggiuntivi: eruzione cutanea, disturbi dispeptici, manifestazioni neurologiche, presenza di dolore. Nei neonati, la scarica di gas può essere compromessa, che è caratterizzata da gonfiore ed è accompagnata da un cambiamento delle condizioni generali e da un aumento della temperatura.

Gli indicatori che superano la media di 36,6 possono essere sia normali che dovuti alla presenza di un processo infettivo, infiammatorio o di altro tipo, accompagnato dallo sviluppo di ipertermia. Lo stesso vale per gli indicatori inferiori a 36.6.

La temperatura di 36 in un bambino può essere considerata assolutamente normale, ma quando compaiono sintomi che indicano un deterioramento delle condizioni generali, forza un esame completo di tale bambino, poiché può essere una manifestazione

  • patologia endocrina;
  • malattie del sangue;
  • processi infettivi gravi;
  • malattie caratterizzate da ridotta immunità;
  • avitaminosi.

Una temperatura di 36 in un bambino può caratterizzare una condizione dopo una malattia infettiva o avvelenamento, quando per un certo periodo il bambino ha assunto farmaci antibatterici e antipiretici. In questo caso, non si deve pensare che il deterioramento delle condizioni del bambino sia dovuto a un nuovo problema. Molto probabilmente, stiamo parlando degli effetti residui di una malattia precedente. Un corpo indebolito ha solo bisogno di tempo per riprendersi completamente..

Pertanto, cosa significa la temperatura di 36 in un bambino dipende dai fattori di accompagnamento:

  • temperatura ambiente;
  • ora del giorno;
  • l'attività fisica del bambino;
  • stato emozionale;
  • la presenza di malattie croniche;
  • sintomi aggiuntivi;
  • negli adolescenti - livelli ormonali.

Solo dopo aver studiato e riassunto tutti i dati ottenuti, è possibile interpretare l'indicatore di temperatura ottenuto.

In assenza di sintomi aggiuntivi, molto probabilmente è una temperatura normale che non necessita di correzione. Inoltre, nella letteratura di riferimento ci sono dati su persone i cui indicatori di temperatura non hanno mai superato i 36 gradi, così come i 38 gradi, che hanno avuto luogo durante la vita in alcuni pazienti.

Quale temperatura corporea può essere considerata normale

Durante la stagione fredda e influenzale, molti sono preoccupati per le variazioni della temperatura corporea..

Questo è un valore instabile che può aumentare o diminuire in modo insignificante durante il giorno, non solo a causa di una malattia. I medici hanno detto quale temperatura può essere considerata normale e quali fluttuazioni non danneggiano la salute.

Standard

Verità ben nota: la temperatura corporea normale è di 36,6 gradi Celsius. Tuttavia, la medicina moderna ha dimostrato che ogni persona ha la sua norma, può rimanere nell'intervallo da 35,9 a 37,2 ° C.

Un indicatore personale è formato da circa 14 anni per le ragazze e da 20 per i giovani. È influenzato da molti fattori. La temperatura dipende da sesso, razza, età. Gli uomini sono in media mezzo grado più freddi. Inoltre, durante il giorno, la temperatura di chiunque, anche di una persona assolutamente sana, varia.

Piccoli cambiamenti in una direzione o nell'altra non sono considerati patologici. Ne ha parlato la terapista Olga Volkova.

"Va tenuto presente che durante il giorno la temperatura corporea di una persona sana fluttua entro un grado", afferma il medico. - Le fluttuazioni sono fortemente influenzate dalle condizioni climatiche, dal benessere umano. Per le persone di età diverse, il limite superiore della temperatura normale è diverso..

Cosa fare con una temperatura senza sintomi della malattia

Un segnale allarmante è una deviazione significativa dalla norma. In alcune persone, durante la malattia, la temperatura aumenta in modo significativo, mentre in altri diminuisce persino. La laurea scende a causa del superlavoro, con esacerbazione di malattie croniche, malattie surrenali, ipotiroidismo - una diminuzione dell'attività della ghiandola tiroidea.

- Una temperatura bassa non è meno pericolosa di una temperatura elevata, poiché il corpo diventa più vulnerabile, - ha detto Volkova. - Sebbene ci siano casi eccezionali in cui la temperatura corporea di una persona è inferiore a 35.

Secondo lei, si raccomanda di abbassare la temperatura corporea solo quando supera i 38,5 gradi. Prima di ciò, non dovresti assumere farmaci antipiretici. Forse in questo momento, il corpo sta combattendo attivamente e con successo l'infezione. Tuttavia, in ogni caso, in caso di un forte salto di temperatura, è necessario consultare un medico per scoprire la causa del guasto e risolvere il problema..

  • nei neonati - 36,8 ° C;
  • nei bambini di sei mesi - 37,5;
  • in bambini di un anno - 37,5;
  • in bambini di tre anni - 37,5;
  • bambini di sei anni - 37,0;
  • nelle persone in età riproduttiva - 36,8;
  • negli anziani - 36.3 ° C.

Qual è la normale temperatura corporea per un bambino

La temperatura corporea normale di un bambino nei primi giorni di vita misurata sotto l'ascella è di 37,0-37,5 ° C. Già dopo alcuni giorni, la temperatura può variare da 36 a 37 ° C. (In generale, la temperatura normale di tutti di 36,6 è stabilita solo entro la fine del primo anno di vita di un bambino.)

Temperatura normale del bambino

  • 36 - 37.3 ° C - sotto l'ascella;
  • 36,6 - 37,2 ° C - temperatura orale;
  • 36,9 - 38 ° C - temperatura rettale.

Nei neonati, il processo di termoregolazione non è completamente formato e il trasferimento di calore prevale sulla produzione di calore (produzione di calore), i bambini spesso si congelano, che si esprime in singhiozzo, raffreddamento e blu delle braccia e delle gambe. Pertanto, è facile per i bambini surriscaldarsi o raffreddarsi eccessivamente..

Consultazione video: perché i neonati hanno una temperatura di 37,1-37,3

I genitori dovrebbero essere consapevoli del fatto che in condizioni di costante swaddling, i meccanismi di termoregolazione "non si avviano". Ciò ritarda l'adattamento del bambino all'ambiente naturale e lo rende suscettibile al raffreddore..

Il mantenimento di una temperatura normale nei bambini più piccoli si ottiene attraverso la cura ordinaria del bambino.

La temperatura corporea non è la stessa per tutti i bambini e varia, come indicato sopra, da 36 a 38 gradi (a seconda di dove la misuriamo), inoltre dipende da molti fattori dello sviluppo e della fisiologia del bambino. Per determinare la temperatura corporea ottimale (normale) del tuo bambino, devi misurarla per diversi giorni al mattino, all'ora di pranzo e alla sera. In questo modo, i genitori possono impostare la temperatura media stabile del loro neonato..

Video: come misurare la temperatura di un bambino

Modi per mantenere la normale temperatura corporea in un neonato

Più piccolo è il bambino, più ha bisogno di creare un regime termico speciale. Esistono modi semplici per creare un ambiente confortevole per il tuo bambino..

  1. La stanza dei bambini dovrebbe essere ben riscaldata da 20º a 24ºC.
  2. Devi vestire un neonato di uno o più strati (a seconda della stagione) di quanto un adulto sia vestito in queste condizioni.
  3. Assicurati che il bambino non abbia freddo di notte. Coprilo con una coperta naturale (lana, cotone) che trattiene meglio il calore garantendo una corretta termoregolazione.
  4. Per le passeggiate all'aperto, il bambino dovrebbe essere vestito per la stagione e il tempo. È importante che la testa del bambino sia mantenuta calda per evitare l'ipotermia. quasi il 30% del calore viene perso quando la testa è aperta.
  5. All'inizio, sarà saggio utilizzare un semplice termometro a parete nella stanza per determinare la temperatura nella stanza (Vedi l'articolo sulla temperatura ottimale nella stanza del neonato).
  6. Per assicurarti che il bambino sia caldo, tocca la parte posteriore della testa con il palmo della mano. Se la parte posteriore della testa è fredda, significa che il bambino ha bisogno di ulteriore calore..

Come prevenire il surriscaldamento dei bambini

Allo stesso tempo, i genitori dovrebbero stare attenti a non surriscaldare il bambino, perché i neonati surriscaldati tollerano ipotermia molto più grave.

La temperatura corporea normale è determinata dal corpo caldo, dalla pelle rosa, dall'attività del bambino. Se i genitori notano una diminuzione dell'attività del bambino, una mancanza di appetito, un aumento della temperatura (specialmente se tali segni si trovano nella stagione calda), il bambino potrebbe surriscaldarsi. (Nei casi più gravi, il surriscaldamento può persino essere fatale.)

Per evitare il surriscaldamento, utilizzare i seguenti metodi:

  • Il bambino dovrebbe essere vestito in modo appropriato (in estate, una camicia di cotone e un lenzuolo per coprire saranno sufficienti).
  • Fornisci al tuo bambino molti liquidi.
  • Al caldo, non portare un neonato in uno spazio soleggiato e aperto, prova a camminare con lui all'ombra.
  • Metti un cappello panama sulla testa di tuo figlio.
  • Non lasciare il bambino incustodito nel passeggino per dormire di giorno in estate, perché il sole può riscaldare non solo il passeggino, ma anche surriscaldare il bambino.
  • Non lasciare MAI un bambino da solo in un'auto chiusa.

Ogni bambino è individuale e il tasso di temperatura per ogni bambino può essere diverso. Se il bambino è attivo, sano, mangia bene e non prova alcun disagio, non c'è motivo di preoccuparsi!

Il tuo bambino tossisce? Gli sta correndo il naso? O forse i suoi occhi erano arrossati? Se al mattino, raccogliendo il tuo bambino all'asilo o a scuola, noti segni di malattia, quindi dai al tuo bambino Oscillococcinum. Nelle prime fasi dell'influenza e dell'ARVI, il farmaco aiuterà il corpo del bambino a far fronte alla malattia e non farà scendere la temperatura. Perché ammalarsi se hai Oscillococcinum? Dopo la prima dose, noterai che il bambino è diventato molto più facile.!

Bene, se tuo figlio ha la febbre alta, dai un'occhiata agli articoli:

Temperatura nei neonati e nei neonati

Vuoi essere il primo a leggere i nostri materiali? Iscriviti al nostro canale di telegrammi, pagina Facebook o gruppo VKontakte.

Siamo a Yandex.Zen - unisciti!

Temperatura normale in un bambino

La temperatura corporea è uno dei primi indicatori di salute e cambiamenti nel corpo. Immediatamente dopo la nascita, questo coefficiente viene misurato in un "pacchetto" con altezza e peso, testa e petto. I genitori, in quanto persone più vicine e più interessate, sono preoccupati per la domanda: quale temperatura in un bambino può essere considerata normale? Naturalmente, aumentare le letture del termometro deve sempre essere preso sul serio, e ancora di più in relazione al bambino. Il 20% delle chiamate a un medico al di fuori del suo lavoro riguarda questo. In questo articolo cercheremo di fare luce e chiarire questo problema..

Norma di temperatura nei bambini

Secondo i risultati della ricerca, quando viene misurato in bambini sotto le ascelle e all'inguine (è identico), in media, questo è:

  • 3 mesi - 37,5 ° C;
  • 6 mesi - 37,5 ° C;
  • 1 anno - 37,1 ° C;
  • 3 anni - 37.2 ° C;
  • 5 anni - 37,0 ° C;
  • 7 anni - 36,8 ° C;
  • 9 anni - 36,7 ° C;
  • 11 anni - 36,7 ° C;
  • 13 anni - 36.6 ° C.

Va notato che la temperatura di un bambino, come, in effetti, di un adulto, differisce in diverse parti del corpo..

Cosa determina le letture del termometro del bambino a età diverse

La temperatura dei bambini piccoli tende a fluttuare ed è di circa 0,3 ° C - 1 ° C superiore a quella dei bambini più grandi. In quelli nati prematuramente, la temperatura corporea dipende in gran parte dal numero di gradi Celsius nell'ambiente, poiché sono caratterizzati da termoregolazione non formata, piccola massa rispetto alle dimensioni della superficie corporea, basso metabolismo, un sottile strato di grasso sotto la pelle.

Nei bambini di diversi anni, la termoregolazione è anche, seppure in misura minore, imperfetta. Sono i bambini sani che sono molto energici, non riescono a stare fermi con calma, il che incoraggia una maggiore mobilità e ansia di tutti i parenti circostanti.

Inoltre, è noto il cosiddetto cambiamento giornaliero della temperatura corporea in un bambino: il più basso di solito si verifica alle 4 - 5 del mattino e il più alto alle 16 - 17 ore. La differenza di temperatura giornaliera nei bambini è diversa a seconda dell'età: nei bambini di 9 mesi è di circa 0,9 gradi, nei bambini di 2-5 anni 0,6 - 1 gradi, nei bambini di età superiore a 5 anni 0,3 - 0,5 ° C.

Misuriamo la temperatura correttamente

A quanto ci risulta, uno dei principali tipi di indicazioni sulla salute è la temperatura corporea. Naturalmente, questo è particolarmente importante per un bambino piccolo (anche se non solo). Pertanto, vogliamo controllare questo processo, "tenere il dito sul polso". Per una lettura accurata, la temperatura deve essere misurata correttamente.

Secondo le raccomandazioni degli esperti, la temperatura del bambino dovrebbe essere misurata quando è a riposo, preferibilmente durante il sonno. Per la valutazione più ottimale delle condizioni del tuo bambino, devi sapere che tipo di normale è, e per questo devi solo misurarlo due volte al giorno per una settimana quando il bambino è sano. Gli indicatori medi saranno la sua norma.

Devi sapere che i bambini nascono con un sistema nervoso imperfetto, per questo motivo, tutti i processi corporei, compresa la temperatura, sono difficili da regolare fino a 3 mesi, cambia a seconda dell'ambiente, ad esempio all'interno e all'esterno. In circa il 50 percento dei neonati al terzo o quinto giorno, la temperatura corporea sale a 38 ° C - 39 ° C ° e questo non è pericoloso, ma normale, poiché il bambino si adatta al nuovo ambiente esterno. In questo momento, i medici stanno guardando il bambino..

Come accennato, la temperatura differisce in diverse parti del corpo, nonché in diversi organi interni, ad esempio la temperatura più alta del fegato e la temperatura più bassa di altri organi.

Esistono diverse tecniche per determinare la temperatura: posizionare il termometro nelle pieghe ascellare, inguinale, del gomito - in esse il grado è sempre inferiore di 0,2-0,3 gradi rispetto a quello orale (in bocca) e rettale (nel retto). Circa la metà dei bambini ha una caratteristica asimmetrica del termometro sotto le ascelle destra e sinistra - la differenza è di 0,1-0,5 ° C. Pelle più fredda della parte inferiore delle gambe e delle mani. Dovresti anche sapere che la temperatura nella parte posteriore del collo è inferiore alla temperatura nella parte anteriore.

Ragioni per deviazioni dalla norma

La temperatura del bambino aumenta per vari motivi. Giochi all'aperto, quando il bambino piange o urla a lungo, l'educazione fisica contribuisce al suo aumento di 1-2 gradi. Il grado aumenta anche dopo aver mangiato e dipende da cosa ha mangiato il bambino - se si tratta di prodotti a base di carne, quindi al massimo. Le fluttuazioni di temperatura nei bambini fino a 6-8 mesi sollevano sempre più domande, perché abbiamo già notato che tali bambini hanno ancora una peculiarità nella mancanza di termoregolazione. Per questo motivo, i bambini piccoli sono molto sensibili alla temperatura ambiente e diventano rapidamente raffreddati e riscaldati..

I giovani genitori spesso si fanno prendere dal panico quando la temperatura del loro bambino cambia. Per non correre al telefono quando le letture sono 37.3 - 37.5, è importante capire che con tutte le azioni il bambino spende la sua energia e questo aumenta immediatamente la sua temperatura. Quando il bambino gattona, beve il latte dal seno della madre, le tensioni, le poppe, se urla forte perché è caldo, quindi, naturalmente, la sua temperatura può persino salire a 38 gradi. Ma, naturalmente, questo non può riflettere oggettivamente la sua condizione..

Le madri esperte, di regola, possono determinare senza problemi se il suo bambino ha la febbre. Si scopre in questo modo: o toccano le labbra sulla fronte (si ritiene che sia meglio sulla superficie del collo dalla parte posteriore della testa) o trovano la risposta con segni esterni, come letargia, ansia, sete, labbra secche, irritabilità.

Inoltre, la manifestazione di una temperatura elevata aumenta il polso e la respirazione. E queste norme per età diverse dovrebbero anche essere conosciute al fine di dare una valutazione obiettiva delle condizioni del bambino. La frequenza respiratoria di un bambino di età inferiore ai 40 anni è di 60 respiri al minuto, all'anno - 25-30, dopo 23-25. La frequenza cardiaca corretta fino a 1 anno è di 110-130 battiti al minuto, da un anno a tre - 100-120, dopo tre rallenta persino, già 80-90, adolescenti 75-80 battiti al minuto.

Si noti che circa il 10 percento del numero totale di persone ha indicatori individuali nelle variazioni di temperatura da 36 a 38 gradi, e questo è nel loro stato completamente sano. Questa è considerata una norma individuale per loro, perché il metabolismo e altri tipi di vita del corpo hanno le loro caratteristiche.

Valori massimi consentiti

Indipendentemente dall'età, anche nei neonati, la temperatura aumenta la sera a 37.3 - 37.5 ° C. È importante ricordarlo e non c'è motivo particolare di preoccuparsi. Tuttavia, come già notato, se il termometro è di 38 ° C o più, allora ci sono tutte le ragioni per pensare e scoprire perché. Di norma, i medici non consigliano di agire prima di questi numeri..

Komarovsky sulla temperatura nei neonati

Komarovsky afferma che il 37,4 è considerato il limite superiore della temperatura per un bambino. Se si esclude il surriscaldamento (indumenti in eccesso, alta temperatura o secchezza nella stanza), una temperatura di 37,5 - 37,6 richiede sforzi diagnostici. Ed è meglio iniziare qui non con specialisti, ma con analisi cliniche di routine del sangue e delle urine. Il risultato può aiutarti a prendere la decisione giusta. E la norma è un concetto sciolto..

Se le condizioni di tuo figlio sono normali e la temperatura è troppo alta (secondo l'opinione generalmente accettata), questo non è un motivo per essere trattato, in modo che assorbendo sostanze chimiche non necessarie, diventi come tutti gli altri..

L'atteggiamento ragionevole di amare i genitori nei confronti dei loro figli presuppone sempre una mente fredda e un cuore caldo. Al fine di prendere le giuste decisioni per il massimo beneficio del bambino, è importante non farsi prendere dal panico ed essere preparati prima di tutto a livello informativo, nonché scegliere le giuste fonti di queste informazioni..

Temperatura 36,9-37 senza sintomi in un bambino di 6,5 anni

Domande correlate e consigliate

1 risposta

Ricerca nel sito

E se avessi una domanda simile ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni necessarie tra le risposte a questa domanda o se il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a porre una domanda aggiuntiva al medico nella stessa pagina se è correlata alla domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri dottori risponderanno. È gratis. Puoi anche cercare informazioni pertinenti in domande simili su questa pagina o attraverso la pagina di ricerca del sito. Ti saremo molto grati se ci consigli ai tuoi amici sui social network..

Medportal 03online.com effettua consultazioni mediche sulla modalità di corrispondenza con i medici sul sito. Qui ottieni le risposte da veri praticanti nel loro campo. Al momento, sul sito è possibile ottenere consigli in 50 aree: allergologo, anestesista-rianimatore, venereologo, gastroenterologo, ematologo, genetica, ginecologo, omeopata, dermatologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, urologo pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, specialista in malattie infettive, cardiologo, cosmetologo, logopedista, specialista ORL, mammologo, avvocato medico, narcologo, neuropatologo, neurochirurgo, nefrologo, nutrizionista, oncologo, oncourologo, ortopedico-traumatologo, oculista, pediatra, chirurgo plastico, reumatologo, psicologo, radiologo, sessuologo-andrologo, dentista, tricologo, urologo, farmacista, fitoterapista, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 96,63% delle domande..

Devi saperlo! 12 fatti importanti sull'alta febbre nei bambini

Factrum pubblica una guida dettagliata e affascinante alla febbre alta, scritta da Robert Mendelssohn, il più grande pediatra americano, autore del libro "Come allevare un bambino sano nonostante i dottori".

Quando chiami un medico per segnalare la malattia di un bambino, la prima domanda che quasi sempre si pone è: "La temperatura è stata misurata?" E inoltre, indipendentemente dai dati che gli dai - 38 o 40 gradi, consiglia di dare l'aspirina al bambino e di portarlo a un appuntamento. Questo è diventato un rituale per quasi tutti i pediatri. Sospetto che molti di loro pronuncino frasi memorizzate, anche se sentono parlare di una temperatura di 43 gradi.

La mia preoccupazione è che i medici dei bambini stiano ponendo le domande sbagliate e diano i consigli sbagliati. I medici vedono un aumento della temperatura come qualcosa di estremamente pericoloso, altrimenti perché è la loro prima preoccupazione? E dal loro consiglio di dare l'aspirina al bambino, i genitori concludono inevitabilmente che il trattamento dovrebbe essere un farmaco e mirato ad abbassare la temperatura..

Misurando la temperatura corporea e registrando i suoi indicatori in una cartella clinica, gli appuntamenti iniziano nella maggior parte delle cliniche per bambini. Non c'è niente di sbagliato. La febbre è davvero un sintomo diagnostico importante nel contesto di un esame di follow-up. Il problema è che gli viene dato molto più valore di quanto dovrebbe essere. Quando un medico vede nella cartella un infermiere su una temperatura, diciamo, di 39,5 gradi, dice invariabilmente con una faccia cupa: “Wow! Devo fare qualcosa! ".

La sua preoccupazione per la temperatura è una sciocchezza e una sciocchezza ingannevole! Non è necessario fare nulla sull'aumento della temperatura da solo. In assenza di sintomi aggiuntivi, come comportamenti insoliti, estrema debolezza, difficoltà respiratorie o altri che suggeriscono malattie gravi come la difterite e la meningite, il medico dovrebbe dire ai genitori che non c'è nulla di cui preoccuparsi e rimandarli a casa con il bambino..

Tenendo conto dell'esagerata attenzione dei medici sulla febbre, non sorprende che la maggior parte dei genitori, secondo sondaggi di opinione, abbiano una grande paura di lei. Inoltre, questa paura cresce in proporzione alle letture del termometro, mentre è spesso infondata.

Ecco dodici fatti sulla temperatura corporea che possono aiutarti a evitare molta ansia e ai tuoi figli: test, radiografie e farmaci inutili e pericolosi. Questi fatti dovrebbero essere presi in considerazione da ogni medico, ma molti pediatri preferiscono ignorarli e non ritengono necessario presentarli ai loro genitori..

Numero di fatto 1.

Una temperatura di 37 gradi non è "normale" per tutti, come ci è stato detto per tutta la vita. Questo semplicemente non è vero. La "norma" stabilita è molto condizionata, poiché l'indicatore di 37 gradi è un valore medio. Molte persone hanno una temperatura normale superiore o inferiore. Questo è particolarmente vero per i bambini. Gli studi hanno dimostrato che la temperatura corporea della maggior parte dei bambini assolutamente sani è di 35,9-37,5 gradi e solo pochi hanno esattamente 37 gradi..

Le fluttuazioni della temperatura corporea di un bambino durante il giorno possono essere significative: la sera è di un grado superiore rispetto alla mattina. Se trovi una temperatura leggermente elevata in un bambino nel pomeriggio, non preoccuparti. Per questo momento della giornata è abbastanza normale.

Numero di fatto 2.

Le temperature possono aumentare per ragioni non correlate a qualsiasi condizione medica, come la digestione di pasti pesanti e pesanti, o al momento dell'ovulazione nelle adolescenti durante la pubertà. A volte la febbre è un effetto collaterale di farmaci da prescrizione come antistaminici e altri..

Numero di fatto 3.

Le temperature di cui diffidare di solito hanno una causa ovvia. Nella maggior parte dei casi, un aumento della temperatura, che può costituire una minaccia per la salute, si verifica a seguito di avvelenamento con sostanze tossiche o a causa del surriscaldamento (cosiddetto colpo di calore).

Esempi classici di surriscaldamento sono un soldato svenuto in una parata o un corridore di maratona che cade fuori portata ed è esausto al sole. In tali casi, la temperatura può salire a 41,5 gradi o più, il che è irto di conseguenze dannose per il corpo. Un effetto simile può essere ottenuto surriscaldando in eccesso in un bagno o in una vasca idromassaggio..

Se sospetti che tuo figlio abbia ingerito un veleno, chiama immediatamente il Centro antiveleni. Quando ciò non è possibile, senza attendere problemi, porta urgentemente il bambino in ospedale e, se possibile, prendi un pacchetto dal farmaco ingerito: questo ti aiuterà a trovare rapidamente un antidoto.

Di norma, le sostanze ingerite dai bambini sono relativamente innocue, ma la ricerca tempestiva di un aiuto è molto importante.

Un flusso immediato è anche necessario se il bambino perde conoscenza, anche se per un breve periodo, dopo giochi all'aperto al caldo o dopo un bagno o una vasca idromassaggio. Una chiamata dal medico in questa situazione non è sufficiente. Porta il tuo bambino in ospedale il più presto possibile. Le influenze esterne sono potenzialmente pericolose. Sono in grado di sopprimere le difese del corpo che, in condizioni normali, non consentono alla temperatura di salire a un livello pericoloso. Eventi precedenti e sintomi di accompagnamento aiutano a riconoscere queste condizioni. Sottolineo: la perdita di coscienza significa che il bambino è in pericolo.

Numero di fatto 4.

Le letture della temperatura corporea dipendono da come la misurate. La temperatura rettale (nel retto) nei bambini è di solito un grado superiore alla temperatura orale (in bocca), la temperatura ascellare è di un grado inferiore. Tuttavia, nei neonati, la differenza tra i valori di temperatura misurati con questi metodi non è così grande, quindi è meglio per loro misurare la temperatura sotto l'ascella..

Non consiglio di usare un termometro rettale: quando viene introdotto, è possibile la perforazione rettale ed è fatale in metà dei casi. Perché correre rischi quando non è necessario? Infine, non dare per scontato che la temperatura corporea di un bambino possa essere determinata toccando la fronte o il torace. Né il personale medico né voi riusciranno..

Numero di fatto 5.

Non dovresti abbassare la temperatura corporea. Le uniche eccezioni sono i neonati che soffrono di infezioni, che sono spesso causati da interventi ostetrici nel parto, nelle malattie intrauterine e ereditarie. La malattia infettiva acuta può anche derivare da alcune procedure. Ad esempio, un ascesso sotto il cuoio capelluto può svilupparsi in un bambino dai sensori del dispositivo durante l'osservazione intrauterina e la polmonite da aspirazione - a causa del liquido amniotico che è entrato nei polmoni a seguito della somministrazione di farmaci da parte della madre durante il parto. L'infezione è anche possibile durante la procedura di circoncisione: ci sono legioni di agenti patogeni negli ospedali (questo è solo uno dei motivi per cui i miei nipoti sono nati a casa). Se un bambino ha una temperatura elevata nei primi mesi di vita, è semplicemente necessario mostrarlo al medico..

Numero di fatto 6.

La temperatura può aumentare a causa di un avvolgimento eccessivo. I bambini sono molto sensibili al surriscaldamento. I genitori, in particolare i primogeniti, sono spesso eccessivamente preoccupati se i loro figli hanno freddo. Avvolgono i più piccoli in molti vestiti e coperte, dimenticando che se si surriscalda, non sarà in grado di liberarsi dei vestiti caldi da solo. Se il tuo bambino ha la febbre alta, assicurati di controllare se è vestito troppo..

Se un bambino con la febbre, specialmente accompagnato da brividi, è avvolto strettamente in spesse coperte, questo la farà alzare ancora di più. Una semplice regola che raccomando ai genitori dei miei pazienti: lasciare che il bambino abbia tanti strati di vestiti quanti ne sono loro.

Numero di fatto 7.

La maggior parte dei casi di febbre sono associati a infezioni virali e batteriche, che le difese dell'organismo affrontano senza alcun aiuto. Raffreddori e influenza sono le cause più comuni di febbre nei bambini di tutte le età. La temperatura può salire a 40,5 gradi, ma anche così, non c'è motivo di preoccuparsi.

L'unico pericolo è il rischio di disidratazione dai processi di accompagnamento di sudorazione, polso e respirazione rapidi, tosse, vomito e diarrea. Può essere evitato dando al bambino molti liquidi. Sarebbe bello se il bambino bevesse un bicchiere di liquido ogni ora, preferibilmente nutriente. Questo può essere succo di frutta, limonata, tè e tutto ciò che il bambino non rifiuterà. Nella maggior parte dei casi, le infezioni virali e batteriche sono facilmente riconoscibili dai sintomi associati alla febbre: tosse lieve, naso che cola, lacrimazione, ecc. Con queste malattie, non è necessario né l'aiuto di un medico né alcun farmaco. Il medico non può "prescrivere" qualcosa di più efficace delle difese dell'organismo. Le medicine che alleviano la condizione generale interferiscono solo con l'azione delle forze vitali. Ne parlerò più in dettaglio in uno dei prossimi capitoli..

Neanche gli antibiotici sono necessari: sebbene possano ridurre la durata dell'infezione batterica, il rischio associato ad essi è molto elevato.

Numero di fatto 8.

Non esiste una chiara relazione tra la temperatura corporea di un bambino e la gravità della malattia. Un malinteso comune su questo è infondato. Inoltre, non vi è consenso tra i genitori o persino tra i medici su ciò che costituisce la "febbre alta". I genitori dei miei pazienti, e io ne avevo molti, avevano opinioni diametralmente opposte su questo argomento. Gli studi hanno dimostrato che oltre la metà dei genitori intervistati considera la temperatura "alta" da 37,7 a 38,8 gradi e quasi tutti chiamano la temperatura di 39,5 gradi "molto alta". Inoltre, tutti gli intervistati erano convinti che una temperatura elevata indica la gravità della malattia..

Non è affatto così. Più precisamente, a ogni ora, la temperatura misurata non dice nulla sulla gravità della malattia, se causata da un'infezione virale o batterica. Una volta che ti rendi conto che l'infezione è la causa della tua febbre, smetti di prenderla ogni ora. Monitorare il suo aumento con una tale malattia non aiuterà, inoltre, aumenterà solo le tue paure e stancherà il bambino.

Alcune malattie comuni e benigne, come il morbillo al giorno, a volte causano febbre molto alta nei bambini, mentre altre, più gravi, possono andare avanti senza di essa. Se non ci sono sintomi aggiuntivi come vomito o difficoltà respiratorie, mantieni la calma. Anche se la temperatura sale a 40,5 gradi.

È importante considerare le condizioni generali, il comportamento e l'aspetto del bambino al fine di determinare se la febbre è causata da una malattia lieve come un raffreddore o una malattia grave come la meningite. Apprezzerai tutti questi punti molto meglio di un medico. Sai molto meglio come appare tuo figlio e come si comporta. Se si verificano letargia insolita, confusione o altri segnali di avvertimento che durano un giorno o due, vale la pena chiamare il medico. Se il bambino è attivo, non ha cambiato il suo comportamento, non c'è motivo di temere che sia gravemente malato.

Di tanto in tanto, le riviste pediatriche si imbattono in articoli sulla "febbre-fobia" - sulla paura infondata dei genitori di febbre nei bambini. I dottori hanno coniato in modo speciale questo termine - una tipica tattica per le persone della mia professione "incolpare la vittima": i medici non commettono mai errori e, se si verificano errori, la colpa è dei pazienti. Secondo me, la "temperarofobia" è una malattia dei pediatri, non dei genitori. Ed è la colpa dei dottori per il fatto che i genitori diventano le sue vittime..

Numero di fatto 9.

La temperatura causata da un'infezione virale o batterica, se non abbassata, non supererà i 41 gradi. I pediatri stanno facendo un disservizio prescrivendo antipiretici. Come risultato dei loro appuntamenti, l'ansia dei genitori che la temperatura potrebbe salire a un limite estremo, se non curato, viene rafforzata e intensificata. I medici non dicono che abbattere la temperatura non influisce sul processo di guarigione, proprio come il fatto che il corpo umano ha un meccanismo (non ancora completamente spiegato) che non consente alla temperatura di superare la barriera di 41 gradi.

Solo con il colpo di calore, l'avvelenamento e altre influenze esterne questo meccanismo naturale potrebbe non funzionare. È in tali casi che la temperatura supera i 41 gradi. I medici lo sanno, ma la maggior parte di loro finge di non saperlo. Credo che il loro comportamento sia causato dal desiderio di dimostrare il loro aiuto al bambino. Inoltre, c'è un desiderio comune per i medici di intervenire in qualsiasi situazione e una riluttanza ad ammettere che ci sono condizioni che non sono in grado di trattare in modo efficace. Oltre ai casi di malattie fatali e incurabili, che il medico oserebbe dire a un paziente: "Non posso fare nulla".?

Numero di fatto 10.

Le misure per ridurre la febbre, sia che si tratti di antipiretici o di sfregamento con acqua, non sono solo inutili, ma anche dannose. Se un bambino è infetto, quindi l'aumento della temperatura che accompagna il decorso della malattia, i genitori non dovrebbero percepire come una maledizione, ma come una benedizione. La temperatura aumenta a causa della produzione spontanea di pirogeni, le sostanze che causano la febbre. Questa è la naturale difesa dell'organismo contro le malattie. Un aumento della temperatura indica che il sistema di guarigione del corpo è acceso e funziona..

Il processo si sviluppa come segue: il corpo del bambino reagisce a una malattia infettiva producendo ulteriori globuli bianchi - i leucociti. Uccidono batteri e virus e puliscono il corpo dai tessuti danneggiati e dai prodotti di scarto. Allo stesso tempo, l'attività dei leucociti aumenta, si spostano rapidamente al centro dell'infezione. Questa parte del processo, la cosiddetta leucotassi, è precisamente stimolata dalla produzione di pirogeni, che aumentano la temperatura corporea. L'aumento della temperatura indica che il processo di guarigione sta accelerando. Non dovresti aver paura di questo, dovresti rallegrarti di questo.

Ma non è tutto. Il ferro, che nutre molti batteri, viene rimosso dal sangue e immagazzinato nel fegato. Ciò riduce la velocità con cui i batteri si moltiplicano e aumenta l'efficacia dell'interferone prodotto dall'organismo per combattere le malattie..

Questo processo è stato dimostrato dagli scienziati in esperimenti di laboratorio su animali infetti. Con un aumento artificiale della temperatura, la mortalità degli animali da esperimento per infezione è diminuita e, con una diminuzione, è aumentata. L'aumento artificiale della temperatura corporea è stato a lungo utilizzato nei casi in cui il corpo del paziente ha perso la sua naturale capacità di farlo nelle malattie.

Se la temperatura del tuo bambino aumenta a causa di un'infezione, resisti alla tentazione di abbatterla con i farmaci o il rubdown. Lascia che la temperatura faccia il suo meglio. Bene, se la tua compassione ti richiede di alleviare le condizioni del paziente, dai al bambino un dosaggio adeguato di paracetamolo o pulisci il corpo con acqua calda. Questo è abbastanza. Un medico è necessario solo quando la temperatura dura per più di tre giorni, compaiono altri sintomi o il bambino si ammala completamente..

Sottolineo che abbassando la temperatura per alleviare le condizioni del bambino, si interferisce con il processo di guarigione naturale. L'unica ragione che mi costringe a parlare di modi per abbassare la temperatura è la consapevolezza che alcuni genitori non sono in grado di resistere..

Se non riesci a mantenere bassa la temperatura, è preferibile pulire con acqua e aspirina e paracetamolo a causa del loro pericolo. Nonostante la popolarità, questi fondi sono tutt'altro che innocui. L'aspirina avvelena probabilmente più bambini ogni anno di qualsiasi altro veleno. Questa è la stessa forma di acido salicilico che viene utilizzata come base anticoagulante nei veleni per topi: i ratti lo mangiano e muoiono per sanguinamento interno..

L'aspirina può causare numerosi effetti collaterali nei bambini e negli adulti. Uno di questi è il sanguinamento intestinale. Se i bambini ricevono questo farmaco mentre hanno l'influenza o la varicella, possono anche sviluppare la sindrome di Reye, una causa comune di morte infantile, principalmente a causa degli effetti sul cervello e sul fegato. Questo è in parte il motivo per cui molti medici sono passati dall'aspirina al paracetamolo (acetaminofene, panadolo, calpol e altri).

Anche prendere questo rimedio non è una via d'uscita. È stato dimostrato che alte dosi di questo farmaco sono tossiche per il fegato e i reni. Vorrei anche attirare la vostra attenzione sul fatto che i bambini le cui madri hanno assunto l'aspirina durante il parto spesso soffrono di cefalhematoma, una condizione in cui sulla testa compaiono protuberanze piene di liquido..

Se decidi di abbassare la temperatura corporea del tuo bambino strofinando, usa solo acqua calda. Una diminuzione della temperatura corporea si ottiene per evaporazione dell'acqua dalla pelle e non dipende dalla temperatura dell'acqua. Ecco perché l'acqua troppo fredda non ha benefici. L'alcool non è adatto per il rubdown: i suoi vapori sono tossici per il bambino.

Numero di fatto 11.

Una temperatura elevata causata da un'infezione virale o batterica non porta a danni al cervello o altre conseguenze negative. La paura della febbre alta deriva in gran parte dalla diffusa convinzione che possa portare a danni irreversibili al cervello o ad altri organi. Se così fosse, il panico dei genitori all'aumentare della temperatura sarebbe giustificato. Ma come ho detto, questa affermazione è falsa..

Per coloro che hanno familiarità con questa paura, ti consiglio di dimenticare tutto ciò che l'ha seminata e di non fidarsi mai delle parole su una tale minaccia di febbre alta, indipendentemente da chi provengono - da altri genitori, anziani o un amico medico che è gentile nel dare consigli per una tazza di caffè. E anche se un tale consiglio fosse dato da una nonna onnisciente. Ha ragione, ahimè, non sempre. Raffreddori, influenza e qualsiasi altra infezione non aumentano la temperatura corporea di un bambino oltre i 41 gradi e temperature inferiori a quel livello non causeranno danni a lungo termine.

Non è necessario esporsi ogni volta alla paura di possibili danni cerebrali in un bambino quando la sua temperatura aumenta: le difese del corpo non permetteranno che la temperatura salga oltre i 41 gradi. Non credo che nemmeno i pediatri che praticano da decenni abbiano visto più di uno o due casi di febbre alta. L'aumento della temperatura sopra i 41 gradi non è causato da un'infezione, ma da avvelenamento o surriscaldamento. Ho curato decine di migliaia di bambini e solo una volta ho osservato una temperatura del mio paziente superiore a 41 gradi. Questo non è sorprendente. Gli studi hanno dimostrato che nel 95 percento dei casi di febbre nei bambini, non ha superato i 40,5 gradi.

Numero di fatto 12.

La febbre alta non provoca convulsioni. Sono causati da un forte aumento della temperatura. Molti genitori hanno paura della febbre alta nei loro figli, perché hanno notato che è accompagnato da convulsioni. Credono che una temperatura "troppo alta" stia causando le convulsioni. Capisco bene questi genitori: un bambino in convulsioni è uno spettacolo insopportabile. Coloro che l'hanno osservato possono avere difficoltà a credere che la condizione non sia generalmente grave. Inoltre, è relativamente raro: solo il 4% dei bambini con febbre alta ha convulsioni e non ci sono prove che abbiano gravi conseguenze..

Uno studio su 1.706 bambini con convulsioni febbrili non ha riscontrato danni motori o decessi. Non ci sono inoltre prove conclusive che tali attacchi aumentino successivamente il rischio di epilessia..

Inoltre, le misure per prevenire le convulsioni febbrili - l'assunzione di farmaci antipiretici e lo sfregamento - vengono quasi sempre eseguite troppo tardi e, quindi, invano: quando viene rilevata una temperatura elevata in un bambino, molto spesso, la soglia convulsiva è già stata superata. Come ho detto, le convulsioni non dipendono dal livello di temperatura, ma dalla velocità con cui sale a un livello elevato. Se la temperatura aumenta bruscamente, le convulsioni si sono già verificate o il pericolo è passato, cioè è quasi impossibile prevenirle.

I bambini di età inferiore ai cinque anni sono generalmente soggetti a convulsioni febbrili. I bambini che hanno avuto tali attacchi a questa età raramente ne soffrono in seguito. Molti medici forniscono ai bambini un trattamento a lungo termine con fenobarbital e altri anticonvulsivanti per prevenire il ripetersi di convulsioni ad alte temperature. Se tali farmaci sono prescritti per il tuo bambino, chiedi al medico quali sono i rischi associati e quali cambiamenti comportano nel bambino..

In generale, non vi è unanimità tra i medici sulla questione del trattamento a lungo termine delle convulsioni febbrili. I farmaci che vengono comunemente usati in questo caso causano danni al fegato e persino, come mostrato negli esperimenti sugli animali, influenzano negativamente il cervello. Una delle autorità su questo tema una volta ha osservato: "A volte è più utile per un paziente vivere una vita normale tra episodi di convulsioni piuttosto che vivere con farmaci senza convulsioni, ma in un costante stato di sonnolenza e confusione...".

Mi è stato insegnato a prescrivere fenobarbital ai bambini con convulsioni febbrili (per prevenire la ricorrenza), e agli studenti di medicina di oggi viene insegnato lo stesso. Avevo dubbi sulla correttezza della prescrizione di questo farmaco quando ho notato che durante il trattamento con esso, le convulsioni in alcuni pazienti venivano ripetute. Questo, ovviamente, mi ha fatto meravigliare: è stato a causa del fenobarbital che si sono fermati nel resto dei pazienti? I miei sospetti erano accentuati dalle lamentele di alcune madri sul fatto che il farmaco sovraeccitasse i bambini o li inibisse così tanto che, di solito attivi e socievoli, si trasformano improvvisamente in mezzo zombi. Poiché le convulsioni sono episodiche e non lasciano effetti a lungo termine, ho smesso di prescrivere questo medicinale ai miei piccoli pazienti..

Se a un bambino con convulsioni febbrili viene prescritto un trattamento a lungo termine, i genitori dovranno decidere se accettarlo o meno. Capisco che esprimere apertamente dubbi sulle prescrizioni del medico non è facile. So anche che un medico può respingere le domande o non dare risposte intelligibili. Se ciò accade, non ha senso iniziare un argomento. È necessario prendere una prescrizione da un medico e, prima di acquistare un medicinale, chiedere consiglio a un altro medico.

Se tuo figlio ha crampi correlati alla febbre, cerca di non farti prendere dal panico. Certo, i consigli sono molto più facili da dare che da seguire. La vista di un bambino con convulsioni è davvero spaventosa. Ancora: ricorda a te stesso che le convulsioni non sono pericolose per la vita o irreversibili e fai dei semplici passi per assicurarti che il tuo bambino non sia danneggiato durante una crisi.

Il primo passo è girare il bambino da un lato in modo da non soffocare con la saliva. Quindi, assicurati che non ci siano oggetti duri o taglienti vicino alla sua testa che possano ferirlo durante un attacco. Dopo esserti assicurato che nulla interferisca con la respirazione del tuo bambino, posiziona un oggetto duro, ma non affilato tra i denti, ad esempio un guanto di cuoio o un portafoglio ripiegati (non un dito!) In modo che non si morda accidentalmente la lingua. Successivamente, per tua rassicurazione, puoi chiamare il medico e dire cosa è successo.

Per la maggior parte, le convulsioni durano alcuni minuti. Se si trascinano, chiama il medico. Se, dopo un attacco convulsivo, il bambino non si addormenta, non puoi dargli da mangiare e da bere per un'ora. La sonnolenza grave può farlo soffocare..

Una guida rapida alla temperatura corporea

La febbre è un sintomo comune nei bambini che non è associato a malattie gravi (in assenza di altri sintomi allarmanti come aspetto e comportamento insoliti, difficoltà respiratorie e perdita di coscienza). Non è un indicatore della gravità della malattia..

La temperatura che aumenta a causa dell'infezione non raggiunge valori ai quali è possibile un danno irreversibile agli organi del bambino.

La febbre non richiede un intervento medico oltre a quanto raccomandato di seguito. Non è necessario ridurre la temperatura. È la difesa naturale del corpo contro le infezioni e aiuta a guarire rapidamente..

1. Se la temperatura corporea di un bambino prima dei due mesi è salita oltre i 37,7 gradi, consultare un medico. Questo può essere un sintomo di un'infezione, sia intrauterina sia a causa dell'ostruzione del processo di nascita. La febbre nei bambini di questa età è così insolita che è prudente giocarla in sicurezza e calmarsi prima che l'allarme risulti falso..

2. Per i bambini di età superiore ai due mesi, non è necessario un medico quando la temperatura aumenta, a meno che la temperatura non duri più di tre giorni o sia accompagnata da sintomi gravi - vomito, difficoltà respiratoria, tosse grave per diversi giorni e altri non tipici per il raffreddore. Parla con un medico se il bambino è insolitamente letargico, irritabile, distratto o sembra gravemente malato.

3. Consultare un medico, indipendentemente dal termometro, se il bambino ha difficoltà a respirare, vomito indomito, se la temperatura è accompagnata da contrazioni muscolari involontarie o altri strani movimenti, o se qualcos'altro ti disturba nel comportamento e nell'aspetto del bambino.

4. Se l'aumento della temperatura è accompagnato da brividi, non cercare di far fronte a questa sensazione del bambino con una coperta. Ciò porterà a un aumento ancora più drammatico della temperatura. I brividi non sono pericolosi: questa è una normale reazione del corpo, un meccanismo di adattamento a una temperatura più elevata. Ciò non significa che il bambino abbia freddo..

5. Cerca di mettere a letto il bambino febbrile, ma non esagerare. Non è necessario legare il bambino al letto e tenerlo a casa a meno che il tempo non sia troppo brutto. L'aria fresca e l'attività moderata miglioreranno l'umore del tuo bambino senza peggiorare le sue condizioni e renderanno la tua vita più facile. Tuttavia, carichi e sport troppo intensi non dovrebbero essere incoraggiati..

6. Se c'è motivo di sospettare che la causa dell'alta temperatura non sia un'infezione, ma altre circostanze - surriscaldamento o avvelenamento, portare immediatamente il bambino in ospedale. Se non è presente alcun dipartimento di emergenza nella propria zona, utilizzare qualsiasi assistenza medica disponibile.

7. Non cercare, secondo la tradizione popolare, di "morire di fame la febbre". L'alimentazione è essenziale per il recupero da qualsiasi malattia. Se il bambino non risponde, dai da mangiare a raffreddori e febbri. Sia quelli che altri bruciano le riserve di proteine, grassi e carboidrati nel corpo e devono essere sostituiti. Se il bambino rifiuta di mangiare, dai loro liquidi nutrienti come il succo di frutta. E non dimenticare che la zuppa di pollo è buona per tutti..

Una febbre alta e i suoi sintomi solitamente associati provocano una significativa perdita di liquidi e disidratazione. Può essere evitato dando al bambino molto da bere, preferibilmente succhi di frutta, ma se non li vuole, qualsiasi liquido farà, preferibilmente un bicchiere ogni ora.

Dal libro di Robert Mendelssohn "Come crescere un bambino sano nonostante i dottori".