Come trattare le adenoidi in un bambino: consigli del pediatra

Una delle malattie più comuni degli organi ENT che si verificano nei bambini sono le adenoidi. Come trattare la patologia delle tonsille rinofaringee a casa, se non le noti ad occhio nudo? Infatti, senza consultazione e osservazione regolare da parte di uno specialista, il disturbo non può essere superato.

In media, l'età dei pazienti sensibili a questa malattia varia da 1 a 15 anni. Inoltre, molto spesso con le tonsille infiammate, i bambini dell'asilo vengono portati dal medico e negli ultimi dieci anni c'è stata una tendenza a diagnosticare la malattia nei bambini di età inferiore ai tre anni.

Adenoidi: malattia o norma?

Prima di capire come trattare le adenoidi in un bambino, dovresti prestare attenzione a tutti i tipi di cause di questa condizione, che, in realtà, non possono essere chiamate malattie. Molti non lo sanno, ma le adenoidi e le tonsille sono gli stessi organi che svolgono funzioni immunitarie. Come "guardie" in piedi all'ingresso del tratto respiratorio, impediscono ai microrganismi patogeni o alle sostanze nocive di entrare nei polmoni. L'allargamento delle tonsille è una risposta locale del corpo, che si difende dagli attacchi di virus patogeni, batteri, gas di scarico, composti chimici nell'aria, ecc. Questa non è una patologia, al contrario, lo sviluppo di adenoidi è un indicatore del normale funzionamento del sistema immunitario. Inoltre, durante l'infanzia (fino a circa 7 anni), l'attività delle tonsille è aumentata, il che non dovrebbe causare gravi preoccupazioni..

Cause e sintomi di adenoidite

Tuttavia, non tutti i genitori devono affrontare questo fenomeno e imparare a trattare le adenoidi nei bambini. I bambini che soffrono di tonsille spesso ingrossate, nella maggior parte dei casi, hanno una predisposizione genetica alla malattia o alle caratteristiche costituzionali del rinofaringe. E poiché la malattia procede con una gravità minima, o addirittura la sua assenza, un appello a un medico viene rinviato a tempo indeterminato. Le tonsille ingrandite non causano un aumento della temperatura corporea, anche la tosse e il naso che cola possono essere assenti. Con lo sviluppo di adenoidi, il bambino sentirà disagio durante la deglutizione. Ma il problema della diagnosi della patologia è che i bambini in età prescolare precoce, che sono il gruppo a più alto rischio per la malattia, non sono in grado di riconoscere i sintomi in sé e di comunicarli ai genitori. Mostra al bambino il medico che ti dirà se c'è un problema e come trattare correttamente le adenoidi, è necessario per i seguenti sintomi:

  • il bambino ha difficoltà a respirare attraverso il naso;
  • molto spesso ha la bocca aperta, specialmente durante il sonno;
  • assenza di naso che cola o, al contrario, rinite prolungata, non curabile.

Chirurgia per rimuovere le adenoidi: indicazioni e controindicazioni

Come trattare le adenoidi in un bambino di 3, 7 o 15 anni? In tutti i casi, ci sono solo due opzioni: chirurgicamente con il terzo grado della malattia o non chirurgica. Le adenoidi nelle prime fasi sono trattate con farmaci.

La rimozione delle adenoidi provoca paura non solo nei bambini, ma anche nei genitori. In ogni caso, la decisione sull'intervento del chirurgo deve essere presa dal medico curante. Molto spesso, l'adenotomia viene utilizzata quando l'attività vitale di un bambino con formazioni invase è problematica. Nella forma cronica della malattia (adenoidite), al contrario, si raccomanda di trattare le adenoidi senza intervento chirurgico. Di norma, le indicazioni per la rimozione delle tonsille ingrossate sono frequenti infezioni virali respiratorie acute, otite media, recidive del processo infiammatorio nel rinofaringe (almeno 1 volta in tre mesi). Un'opzione non contestata per l'operazione può anche diventare con l'inefficacia del trattamento conservativo, gravi disturbi della respirazione nasale, inclusa la sospensione durante il sonno.

Inoltre, prima di trattare le adenoidi in un bambino con un intervento chirurgico, è importante assicurarsi che non vi siano controindicazioni. L'adenotomia non viene eseguita se:

  • storia di un bambino di sangue e malattie cardiovascolari;
  • disturbo freddo o respiratorio;
  • la diffusione dell'epidemia di influenza.

Inoltre, la rimozione delle tonsille infiammate non può impedire la proliferazione del tessuto adenoide. Per iniziare una ricaduta, è sufficiente la più piccola parte insignificante della parte dell'adenoide lasciata dal chirurgo. Dopo la rimozione dei tessuti nel rinofaringe, aumenta la probabilità di sanguinamento, quindi, per diversi giorni dopo l'intervento, è importante limitare l'attività motoria del piccolo paziente, ridurre al minimo la sua esposizione al sole, in una stanza soffocante.

Prima di trattare le adenoidi in un bambino a casa, è necessario consultare un medico. Lo specialista deve esaminare sistematicamente il paziente al fine di monitorare l'attuazione delle prescrizioni mediche. Esistono molti modi per trattare l'adenoidite nei bambini senza chirurgia. Di seguito sono i più popolari ed efficaci.

Meglio risciacquare il naso?

Indipendentemente dal grado della malattia, è importante risciacquare e idratare regolarmente i passaggi nasali. Questa procedura facilita la respirazione, ma può essere eseguita non più di 4-5 volte al giorno. Per sciacquare il naso di un bambino, utilizzare soluzioni saline vendute in farmacia o preparate a casa da sole. Lo schema di cottura è elementare: 1 cucchiaino di mare o sale da tavola in 1 bicchiere di acqua bollita calda. Tuttavia, per il trattamento di un bambino, sono preferibili agenti nasali farmaceutici. I loro vantaggi:

  • sterilità al cento per cento;
  • la corretta concentrazione (per trattare le adenoidi del naso in un bambino, di norma, vengono utilizzate soluzioni saline allo 0,67 per cento - è impossibile mantenere una tale proporzione a casa).

Tra i farmaci che vengono utilizzati con successo nel trattamento delle adenoidi nei bambini, vale la pena notare:

Il consiglio per lavare i passaggi nasali con una siringa o una siringa è completamente sbagliato. Non puoi ascoltarli se i genitori non vogliono aumentare il rischio di sviluppare l'otite media. Ecco perché non è consigliabile sciacquare il naso per i bambini di età inferiore a 7 anni con tali dispositivi..

Vasocostrittore e antibiotici

Con le tonsille ingrandite di secondo grado, l'uso di farmaci vasocostrittori viene aggiunto all'idratazione della mucosa e al risciacquo del naso, che ripristinerà la respirazione completa ed eliminerà il gonfiore. Tra i molti farmaci di questo gruppo farmacologico, i bambini sono particolarmente spesso prescritti:

Vale la pena notare: le gocce nasali e gli spray vasocostrittori non devono essere utilizzati per più di 5-7 giorni. Questa regola si applica non solo al trattamento delle adenoidi, ma anche a qualsiasi altra malattia del tratto respiratorio superiore nei bambini e negli adulti. Questi farmaci creano dipendenza, che può portare a rinite cronica..

Oltre alle gocce di vasocostrittore, vengono utilizzati anche altri farmaci nasali per le adenoidi di secondo grado (ad esempio "Albucid", che ha un efficace effetto batteriostatico sulla mucosa rinofaringea). In caso di complicanze o dopo un intervento chirurgico per rimuovere le tonsille, ai pazienti vengono prescritti antibiotici del gruppo amoxicillina:

Farmaci per il trattamento delle adenoidi

Su base individuale, i medici possono prescrivere farmaci aggiuntivi e fornire ai genitori consigli specifici su come trattare le adenoidi nei bambini. Komarovsky E.O., noto pediatra, non consiglia di iniziare la terapia delle adenoidi con agenti ormonali sin dai primi giorni.

Avendo abbastanza esperienza e conoscenze su come trattare le adenoidi nei bambini senza chirurgia, gli specialisti ORL a volte prescrivono un farmaco d'argento "Protargol" a un bambino. Questo strumento è popolare tra i medici da oltre una dozzina di anni. Il principio di azione delle gocce nasali Protargol è di asciugare la superficie delle tonsille ingrossate e di ridurne gradualmente le dimensioni. Questo farmaco è raccomandato per l'uso in caso di infezione batterica. A differenza delle gocce ormonali, la durata del ciclo di trattamento con "Protargol" non ha restrizioni rigorose.

Un altro strumento che viene utilizzato per trattare le adenoidi in un bambino è "Lymphomyosot". Viene anche prodotto sotto forma di gocce, tuttavia, a differenza dei farmaci sopra descritti, viene applicato per via sublinguale (cioè sotto la lingua) per un certo tempo prima dei pasti. Non è raccomandato mescolare questo farmaco con una grande quantità di liquido. Il dosaggio dipende dall'età del bambino e dal peso del bambino..

L'uso del perossido di idrogeno per le tonsille infiammate

Esistono altri modi per trattare le adenoidi nei pazienti più giovani. A casa, puoi usare il rimedio più semplice, ma non meno efficace: il perossido di idrogeno. Ha un effetto antisettico, battericida e disinfettante. Per preparare il medicinale, avrai bisogno di altri componenti (bicarbonato di sodio e tintura di calendula).

Misure aggiuntive nel trattamento della malattia

In combinazione con il trattamento conservativo delle adenoidi, la fisioterapia darà un risultato eccellente: per facilitare la respirazione del bambino, viene prescritto un corso di procedure:

Si ritiene che con l'adenoidite nei bambini, la Crimea e il Caucaso abbiano condizioni climatiche ideali. Un soggiorno annuale in queste regioni turistiche con l'aria di montagna più pura gioverà solo al piccolo. Allo stesso tempo, non dobbiamo dimenticare le restrizioni dietetiche. La dieta dei bambini dovrebbe essere dominata da verdure fresche, frutta, latticini. Ridurre al minimo e, se possibile, escludere, preferibilmente prodotti da forno e dolciumi.

L'aromaterapia è un altro modo in cui i bambini vengono trattati per le adenoidi. Le recensioni su di lui sono contraddittorie. L'effetto negativo della procedura si verifica più spesso a causa dell'ignoranza dei genitori sulla dipendenza del loro bambino da un determinato prodotto. Se il bambino non ha una reazione patologica agli oli presentati di seguito, puoi seppellire in modo sicuro uno qualsiasi di essi nei passaggi nasali. Puoi assicurarti che il trattamento sia sicuro usando il più semplice test allergico (test sul dorso della mano). Se non si verifica alcuna reazione, i seguenti oli essenziali sono adatti alla terapia:

  • lavanda;
  • tea tree;
  • saggio;
  • basilico.

Puoi gocciolare il naso con uno degli oli o una miscela di essi. In quest'ultimo caso, è importante assicurarsi che non vi siano allergie a nessuno dei componenti..

Impara a respirare attraverso il naso!

Per il trattamento delle adenoidi nei bambini, ricorrono al massaggio della zona del colletto, che migliora il flusso sanguigno ai vasi e ai tessuti del rinofaringe. Inoltre, la capacità del bambino di respirare correttamente gioca un ruolo altrettanto importante. Per insegnare a un bambino a respirare correttamente, prima di un sonno notturno o diurno, la sua mascella inferiore è legata con una benda elastica, che non gli permetterà di aprire la bocca e costringerlo ad aspirare aria attraverso il naso. Questo dovrebbe essere fatto fino a quando il bambino inizia a dormire con la bocca chiusa senza un fermo.

Sapendo come trattare le adenoidi a casa con le medicine, molti dimenticano gli esercizi di respirazione. Naturalmente, non tutti i bambini saranno in grado di fare gli esercizi. Ma non c'è nulla di difficile in tale allenamento. Basta interessare il bambino, dare alla forma terapeutica una forma giocosa e tutto funzionerà sicuramente. Prima di procedere, la cosa principale è eliminare il naso dal muco del bambino. Gli esercizi più semplici:

  1. Chiudiamo una narice e in questo momento è necessario prendere 10 respiri profondi ed esalazioni libere. Quindi ripetere la procedura, cambiando metà del naso. Si consiglia di interagire con il bambino all'aria aperta.
  2. Chiudiamo anche una narice, ad esempio quella giusta. Quello libero deve inalare e trattenere il respiro per alcuni secondi. Quindi chiudi la narice sinistra, rilascia la narice destra ed espira. Ripeti 10 volte.

Trattiamo le adenoidi nei bambini con rimedi popolari

La medicina alternativa è considerata ugualmente efficace nella lotta contro l'adenoidite. I rimedi popolari sono completamente sicuri per i bambini se non contengono componenti a cui il bambino è intollerante. Tra i fondi che sono stati attivamente utilizzati da molto tempo, i più efficaci sono:

  • Olio di olivello spinoso. Allevia l'infiammazione e idrata la mucosa rinofaringea. Prima dell'uso nasale, si consiglia di riscaldare la bottiglia di olio in mano o in un bagno d'acqua. Durata del corso - 10-14 giorni.
  • Succo Di Barbabietola Con Miele. La miscela ha un effetto antisettico e essiccante. Per preparare le gocce, hai bisogno del succo di una barbabietola cruda e di un paio di cucchiaini di miele, dopo di che il prodotto è completamente sciolto, è considerato pronto per l'uso..
  • Infuso di eucalipto. Aiuta a ripristinare la funzione respiratoria e impedisce la riproduzione della microflora patogena. L'infuso è preparato con foglie di eucalipto nel rapporto: 2 cucchiai. l. materie prime utilizzate 300 ml di acqua bollente. Dopo un'ora di infusione e tensione, fai i gargarismi più volte durante il giorno..

Adenoidi in un bambino di 2 anni come trattare

Ciao miei cari lettori!

Ksenia, un dottore e una madre di due bambini con te.

Il mio articolo di oggi sul regime terapeutico per le adenoidi (di seguito le chiamerò brevemente A.) in un bambino.

Mio figlio maggiore da 2 anni A.

Abbiamo passato molto tempo con lui che non avevamo provato e alla fine abbiamo "inciso l'algoritmo del trattamento di A., che condividerò con te con grande piacere.

Come medico, mi permetterò una piccola escursione in anatomia e fisiologia.

A. (vegetazione adenoidea) è la crescita della tonsilla nasofaringea. Tutte le persone hanno questa amigdala fin dalla nascita e si trova nella volta del rinofaringe, appena sopra i choanas (fori che collegano la cavità nasale con la faringe).

La tonsilla rinofaringea appartiene agli organi di difesa del nostro corpo. Anche le tonsille palatine (infiammazione di cui si chiama mal di gola) e linfonodi (infiammazione di cui si chiama linfoadenite) appartengono a questi organi. L'infiammazione A. si chiama adenoidite..

In effetti, la linfoadenite, la tonsillite e l'adenoidite sono una reazione protettiva del corpo, perché le tonsille e i linfonodi fungono da barriera, intrappolando i patogeni e non permettendo loro di entrare nel flusso sanguigno.

Fondamentalmente, nelle persone con immunità normale, l'infiammazione di queste tonsille e linfonodi, se succede, è rara e scompare senza lasciare traccia.

Tuttavia, nei bambini immunocompromessi, dopo diversi episodi di infiammazione acuta delle tonsille, la malattia può diventare cronica. Ecco come si verifica la tonsillite (infiammazione cronica delle tonsille), incl. e adenoidite cronica. E l'adenoidite cronica, a sua volta, porta a una proliferazione ancora maggiore della tonsilla nasofaringea.

Per una migliore comprensione di come appaiono le vegetazioni adenoidi, parliamo più in dettaglio della struttura anatomica della tonsilla nasofaringea in salute e malattia.

Ho abbozzato i disegni per renderlo più chiaro.

Figura 1. La tonsilla nasofaringea è normale. Vista della cavità nasale dall'interno dal lato del rinofaringe.

1. tonsille rinofaringee

2. Fori delle trombe di Eustachio

4. Lingua del palato molle

5. Setto nasale

6. Tromba di Eustachio (uditiva)

7. Cavità dell'orecchio interno

8. Cavità dell'orecchio medio

9. Eardrum

10. Canale uditivo

11. Auricolare

Figura 2. Vegetazione adenoidea (A.) - invasa

tonsille rinofaringee. Vista laterale del rinofaringe.

1. Conchiglie della cavità nasale

3. Lingua del palato molle

Figura 3. Primo grado A.

Confronta con la Figura 1.

Si può vedere che A. leggermente (fino a 1/3) chiude il coro e il setto nasale.

Con questo grado, la respirazione nasale è difficile nell'adenoidite acuta sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute o ipotermia ("raffreddori"). Anche nel periodo acuto inizia il cosiddetto. tosse adenoidea.

Quando mio figlio ha appena preso A, io e mio marito (anche lui è un dottore), francamente, eravamo confusi. Dopotutto, il corso delle malattie ORL nel nostro campo medico non è durato a lungo, inoltre, non ci è stato nemmeno detto di A..

Immagina, il nostro bambino di 2 anni dorme pacificamente nella sua culla accanto a noi e nel cuore della notte improvvisamente inizia a deglutire la saliva spesso, spesso, e poi tossire. Abbiamo anche pensato che questa è una manifestazione di ascariasi, il suo stadio larvale (quando le larve di ascari strisciano dai polmoni lungo i bronchi, la trachea, la laringe per entrare nella faringe e quindi nel tratto gastrointestinale).

Infatti, la deglutizione e la tosse costanti sono associate al fatto che sullo sfondo di un'infezione virale respiratoria fredda o acuta A. l'essudato infiammatorio (scarico dall'infiammato A.) ​​si infiamma, mentre il bambino dorme, scorre lentamente lungo la parete posteriore del rinofaringe nella laringe e sotto. E quando il bambino si sveglia e prende una posizione verticale, il tutto chiede.

Allo stesso tempo, la tosse è inizialmente secca, ma dopo alcuni minuti dolorosi si trasforma in un bagnato.

Dopodiché, durante il giorno, la tosse del bambino praticamente non disturba, solo dopo un pisolino.

Una tosse così specifica potrebbe durare per un figlio per 2-4 settimane.

Inoltre, gli espettoranti in questi casi non hanno aiutato molto, perché in questo caso è un trattamento sintomatico che non influenza la causa della tosse - infiammata A. (adenoidite).

Il massaggio posturale ha aiutato mio figlio a schiarirsi la gola (dalla parola latina postura - posizione).

Viene eseguito come segue: immediatamente dopo il sonno, il bambino giace a pancia in giù e il genitore gli dà una pacca sulla schiena per diversi minuti.

Questo massaggio aiuta efficacemente anche il bambino a tossire nel bel mezzo della notte..

Figura 4. Secondo grado A.

A. si sovrappongono a 2/3 dei choanas e del setto nasale.

Come si può vedere dalla figura, la vegetazione si estende già alle aperture delle trombe di Eustachio. La respirazione nasale è ora difficile anche al di fuori del periodo acuto, il russare appare di notte, l'udito può deteriorarsi.

Nell'adenoidite acuta, la congestione dell'orecchio viene aggiunta alla mancanza di respiro e alla tosse adenoidea, quindi al dolore all'orecchio - l'otite media inizia a causa di edema e sovrapposizione delle aperture del tubo uditivo.

In questa fase, i medici di solito ordinano un intervento chirurgico per rimuovere le adenoidi (adenotomia). E lei, a proposito, non è un dato di fatto che possa aiutare in modo permanente - A. può crescere alla stessa dimensione e altro :(.

Figura 5. Terzo grado A.

Le vegetazione coprono completamente le choana. In questa fase, A. può essere visto anche da una persona senza educazione medica. Quando la bocca è aperta, la vegetazione è visibile appesa dietro la lingua del palato molle.

Per il 3 ° grado A. è caratterizzato dal cosiddetto. faccia adenoide: il bambino cammina costantemente con la bocca socchiusa, l'espressione sul viso è apatica, si forma un morso irregolare.

La nostra storia medica.

Inizialmente, il figlio maggiore aveva 1-2 gradi A., ma aveva adenoidite con ogni ARVI. E l'ARVI è iniziata dopo 3-4 giorni di visita all'asilo :(.

Il rimedio preferito dai medici ORL per le adenoidi - purtroppo il protargol non era disponibile per noi. Sono stati trattati semplicemente sciacquando il naso con Aqualor e spruzzati nel naso con Miramistin.

La congestione nasale nei primi giorni è stata eliminata con gocce di vasocostrittore (nazivin, ecc.), Ma non devono essere gocciolate per più di 7 giorni! Poi hanno sofferto di notte con il naso chiuso. Oh e quelle erano notti difficili.

Di questo passo, dopo 2 anni, il grado di crescita A. è aumentato a 2-3 gradi. E ora ogni ARVI è stata complicata dall'otite media! E questo significa - ogni volta, una terapia antibiotica obbligatoria! :(

ENT ci ha già inviato per l'adenotomia.

Ma ho deciso di iniziare a trattare mio figlio con farmaci seri (l'immunomodulatore Ribomunil, spray nasali ormonali), questo è, tuttavia, il minore dei mali, rispetto al costante uso di antibiotici e chirurgia (un enorme stress per il bambino).

E figliolo, ecco ed ecco! Innanzitutto, l'otite media si è fermata rapidamente, quindi molto, molto gradualmente, il grado di adenoidi è diminuito da 2-3 a 1!

Ciò nonostante il fatto che il figlio abbia continuato a frequentare la scuola materna e vi sia stato contagiato dall'ARVI. Se non avessi camminato, ovviamente, tutto sarebbe tornato alla normalità molto prima..

Da circa 7 anni, la congestione nasale notturna dopo ogni ARVI è durata non per settimane, ma solo per alcuni giorni. In questi casi abbiamo usato spray ormonali.

Ora, a 8 anni, usiamo raramente questi spray. Sonny respira liberamente durante il giorno e, soprattutto, di notte! È solo un miracolo per noi.

E non ti consiglio di sperare che nel tempo il bambino "cresca" di questa malattia. Anche il figlio dei nostri amici ha avuto adenoidi, hanno sofferto con loro fino all'età di 8 anni e sono stati ancora sottoposti a intervento chirurgico.

Quando le adenoidi iniziarono nel figlio più piccolo, ero già completamente armato. Inoltre, un moderno analogo di Protargol, Sialor, è apparso in vendita! Con lui le cose sono andate molto più facilmente che con il figlio maggiore.

Ci stiamo aggrappando al primo grado A da un anno con l'aiuto di Sialor, ma continuerò comunque a lanciare spray ormonali e Ribomunil per prevenire un aumento del grado di adenoidi.

Quindi, il nostro regime di trattamento per le adenoidi.

Alla fine dell'articolo ci saranno collegamenti alle recensioni dei farmaci.

quando ARVI, quando una scarica trasparente scorre letteralmente dal naso:

  1. Laviamo il naso con Aqualor (lo spruzziamo alternativamente in entrambe le narici e il bambino soffia il naso). Questo spray può essere utilizzato costantemente, anche quotidianamente (per le normali procedure igieniche).
  2. Se il naso è chiuso, allora goccioliamo nel naso vasocostrittore gocce per età (ad esempio, Nazivin). Subito dopo, il bambino deve fare l'esercizio dell'orologio (ne parlo in dettaglio nella recensione sulle gocce per naso di Nazivin). Tali gocce possono essere utilizzate 3 volte al giorno, non più di 5 giorni. E questo non significa che dopo una settimana è possibile acquistare gocce di vasocostrittore con un nome diverso o un ingrediente attivo! L'uso di vasocostrittori cade per più di 5 giorni minaccia di dipendere da loro per tutta la vita e atrofia della mucosa nasale!
  3. Quando, dopo alcuni minuti, il naso respira liberamente, goccioliamo Sialor nel naso (ho scritto del segreto del suo corretto utilizzo in una recensione separata su questo farmaco). Può essere usato 3 volte al giorno per 5-7 giorni.
  4. Se, dopo aver interrotto l'uso di Sialor, rimane la congestione nasale e / o la tosse adenoidea non si ferma, allora iniziamo a spruzzare spray ormonale nel naso (Avamis, Nasonex). In primo luogo, 2 volte al giorno, mattina e sera (dopo aver sciacquato il naso con Aqualor) per 3 giorni, quindi solo di notte per 5-7 giorni. Se i suddetti sintomi si interrompono prima, è possibile interrompere prima l'uso dello spray ormonale..

Quando "raffreddori "(ARI), quando un bambino non ha contratto il virus da nessuno, ma è ipotermico, può iniziare anche l'adenoidite. In questo caso, una secrezione giallo-verde spessa spiccerà dal naso e potrebbe immediatamente comparire una tosse adenoidea. Le tattiche qui sono leggermente diverse dalla precedente..

  1. Aqualor (vedi sopra)
  2. Nazivin (vedi sopra)
  3. Spray antibatterico (Isofra, Polydexa) o gocce (Albucid) nel naso 3 volte al giorno per 5 giorni.
  4. In caso di tosse adenoidea, utilizzare Sialor (quando si interrompe la secrezione nasale).
  5. Avamis o Nasonex se necessario (vedi sopra)

Importante! Sialor non deve essere usato più di 1 volta al mese, altrimenti si potrebbe sviluppare argirosi! Consiglio di usare l'olio Tui invece di Sialor (Protargol).

Se a 2-3 gradi di adenoidi è iniziata l'otite media persistente,

Ti consiglio di seguire un corso di 6 mesi di Ribomunil e

uso (dopo aver consultato un medico ORL competente)

spray ormonali nasali.

Altre cose utili sul nostro sito Web:

Immunomodulatore Ribomunil, che ci ha aiutato a sbarazzarci dell'otite media persistente.

Lo spray nasale Avamis è un farmaco che allevia rapidamente la congestione nasale quando le gocce di vasocostrittore non aiutano più.

Albucid è un analogo economico degli spray Isofra e Polydex, che possono essere gocciolati non solo negli occhi, ma anche nel naso.

Sialor per aiutare a gestire la tosse adenoide debilitante.

Nazaval plus è uno spray che ci aiuta a proteggere dall'ARVI.

Agri per bambini è uno strumento eccellente per la prevenzione e il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute polmonari.

Grazie per l'attenzione!

ISCRIVITI AGGIORNAMENTI AL NOSTRO SITO DIRETTAMENTE AI SENSI DEL PRESENTE ARTICOLO!

Raccontaci la tua storia di trattamento adenoide nei commenti! Non esitate a fare domande, sarò felice di rispondervi !;)

Lascia i tuoi commenti, fai domande (sarò felice di risponderti), iscriviti agli aggiornamenti sul nostro sito, ci sono ancora molti articoli interessanti e utili in arrivo! :)

Se ti è piaciuta questa recensione, ti preghiamo di valutarla.!

Sarai di inestimabile aiuto al nostro sito se loderai

questo articolo sulla tua pagina sul social network!

Spero che sarai anche in grado di curare le adenoidi ed evitare l'adenotomia!

Trattamento delle adenoidi nel naso nei bambini

Le adenoidi, o vegetazioni adenoidi, sono ingrandimenti del tessuto della tonsilla nasofaringea. Si trova in profondità nel rinofaringe. A differenza delle tonsille palatine, non è possibile vederlo senza uno strumento speciale del medico ORL. Nell'uomo, è ben sviluppato nell'infanzia. Man mano che il corpo del bambino cresce, l'amigdala diventa più piccola, quindi negli adulti le adenoidi sono estremamente rare.

Funzioni della tonsilla faringea

La tonsilla rinofaringea, come il resto delle tonsille, fa parte del sistema immunitario umano. La loro funzione principale è protettiva. Sono le tonsille che sono le prime a intralciare batteri e virus che entrano nel corpo e li distruggono. Le adenoidi si trovano direttamente sul tratto respiratorio per rispondere rapidamente alla presenza di agenti patogeni. Durante la penetrazione dell'infezione, la tonsilla faringea inizia a produrre vigorosamente cellule immunitarie per combattere il nemico esterno, aumentando di dimensioni. Per i bambini, questa è la norma. Quando il processo infiammatorio "svanisce", la tonsilla rinofaringea ritorna alle sue dimensioni originali.

Se il bambino è spesso malato, le adenoidi sono costantemente in uno stato infiammato. L'amigdala non ha il tempo di ridursi, il che porta a una proliferazione ancora maggiore della vegetazione adenoidea. La situazione raggiunge il punto in cui bloccano completamente il rinofaringe, la respirazione completa attraverso il naso diventa impossibile.

Cause di adenoidi

La proliferazione della vegetazione adenoidea può portare a:

  • eredità;
  • raffreddori persistenti;
  • Malattie "dell'infanzia" che colpiscono la cavità nasale e la faringe: scarlattina, morbillo, rosolia;
  • immunità debole;
  • inosservanza degli standard di ventilazione, umidità interna, polvere;
  • manifestazioni allergiche;
  • ecologia sfavorevole (scarico, emissioni).

Il corpo del bambino costantemente attaccato da virus, in combinazione con l'immunità non sviluppata, porta all'ipertrofia della tonsilla nasofaringea, a seguito della quale si verifica una complessa violazione del processo di respirazione nasale, il muco ristagna nel naso. I microrganismi patogeni che penetrano dall'esterno "aderiscono" a questo muco e le stesse vegetazioni adenoidi si trasformano in un centro di infezione. Da qui, batteri e virus possono diffondersi ad altri organi..

Classificazione delle adenoidi

Adenoidi di I grado: la fase iniziale, caratterizzata da una piccola vegetazione. In questa fase, la parte superiore dell'apriporta (setto posteriore) si sovrappone. Il bambino è a disagio solo di notte, quando la respirazione diventa difficile durante il sonno.

Nei bambini con adenoidi di II grado, più della metà dell'apriporta è chiusa. Sono di medie dimensioni. Caratteristiche distintive di questo palcoscenico: il bambino russa costantemente durante la notte e respira a bocca aperta durante il giorno..

Nella fase III, le crescite raggiungono la loro massima dimensione: occupano la maggior parte del divario tra la lingua e il palato. Respirare attraverso il naso diventa impossibile. I bambini con adenoidi infiammati di grado III respirano esclusivamente attraverso la bocca.

Sintomi e trattamento delle adenoidi nei bambini

  • respirazione difficile o impossibile attraverso il naso;
  • il bambino respira attraverso la bocca;
  • le adenoidi nei bambini piccoli (neonati) causano problemi con il processo di suzione (il bambino non finisce di mangiare, è capriccioso e non ingrassa bene);
  • anemia;
  • problemi di odore e deglutizione;
  • una sensazione della presenza di un corpo estraneo nella gola;
  • il bambino parla piano;
  • voce nasale;
  • russare durante il sonno, disturbo del sonno;
  • otite media ricorrente, rinite cronica;
  • problemi di udito;
  • lamentele di mal di testa al mattino;
  • essere in sovrappeso, essere eccessivamente attivo o in calo nelle prestazioni scolastiche.

Un bambino con una malattia cronica (oltre ai sintomi classici) si distingue per occhi leggermente sporgenti, mascella sporgente, malocclusione (gli incisivi superiori sporgono in avanti), una bocca semiaperta e un setto nasale deviato. Presta maggiore attenzione a come appare tuo figlio..

Se noti molti dei suddetti segni in un bambino, questo è un motivo per contattare un otorinolaringoiatra per diagnosticare il problema e scegliere un metodo di trattamento efficace con un approccio integrato per risolvere il problema..

adenoiditi

Non confondere la vegetazione adenoidea con adenoidite. Le adenoidi sono una crescita eccessiva della tonsilla nasofaringea che interferisce con la normale respirazione. L'adenoidite è un'infiammazione nella tonsilla stessa, simile nei segni ai sintomi di un raffreddore. Questi sono due problemi diversi, rispettivamente, e anche gli approcci alla terapia sono diversi. È impossibile curare le adenoidi (ipertrofia tonsillare), cioè rimuovere il tessuto in eccesso nel rinofaringe, senza intervento chirurgico. L'adenoidite, al contrario, viene trattata in modo conservativo: il gonfiore viene rimosso, l'infiammazione scompare, i sintomi scompaiono.

L'adenoidite è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea;
  • naso costantemente chiuso, gocce di vasocostrittore usate non sono efficaci;
  • voce nasale;
  • respirare attraverso la bocca;
  • gola infiammata;
  • violazione dell'appetito;
  • tosse.

Perché le adenoidi sono pericolose??

La proliferazione della vegetazione adenoidea può portare a problemi di udito, fino al punto di perdita dell'udito. L'apparecchio acustico umano ha diverse sezioni. Nella sezione centrale c'è una tuba uditiva, è anche la tromba di Eustachio, che è responsabile della regolazione della pressione esterna (atmosferica) con la pressione nel rinofaringe. La tonsilla faringea, aumentando di dimensioni, blocca la bocca della tromba di Eustachio, l'aria non può circolare liberamente tra la cavità nasale e l'orecchio. Di conseguenza, il timpano diventa meno mobile e ciò influisce negativamente sulla capacità di sentire. Nei casi più gravi, tali complicanze non rispondono al trattamento..

Amici! Un trattamento tempestivo e corretto ti garantirà una pronta guarigione!

Quando non è possibile la normale circolazione dell'aria, si sviluppa un'infezione nell'orecchio e si verifica un'infiammazione (otite media).

La respirazione costante attraverso la bocca porta, come detto in precedenza, alla deformazione dello scheletro facciale, nonché a una diminuzione della saturazione del cervello con l'ossigeno: il bambino si stanca rapidamente e non può sopportare il carico scolastico, le prestazioni sono nettamente ridotte.

La costante concentrazione di infezione nella tonsilla nasofaringea porta a un'intossicazione generale del corpo e alla diffusione di virus ad altri organi. Il bambino è esposto a bronchite frequente, laringite e faringite.

Conseguenze spiacevoli possono anche includere problemi al tratto gastrointestinale, incontinenza urinaria durante la notte, tosse.

Diagnostica

La diagnostica viene eseguita in un ufficio ORL sotto la guida di un otorinolaringoiatra. Il medico conduce un esame generale del paziente e chiede ai genitori lamentele e comparsa di sintomi pronunciati.

Inoltre, vengono utilizzati i seguenti tipi di esame con l'aiuto di:

  • faringoscopia - esame dell'orofaringe;
  • rinoscopia: esame della cavità nasale;
  • raggi X;
  • l'endoscopia del rinofaringe è il metodo più informativo che fornisce un quadro completo (i risultati dello studio possono essere registrati su un supporto digitale).

Trattamenti efficaci per le adenoidi nei bambini

Esistono due modi per trattare i bambini: chirurgico e conservativo. I metodi di trattamento sono prescritti solo da un medico ORL, in base allo stadio di crescita della vegetazione e alle condizioni del bambino.

Trattare le adenoidi con un metodo conservativo significa usare farmaci in combinazione con la fisioterapia. Un approccio integrato è la chiave per l'efficacia del trattamento delle adenoidi. Il medico prescrive gocce di vasocostrittore e farmaci antimicrobici.

Si consiglia di sciacquare il naso con una soluzione di furacilina, protargol, rinosept e altri farmaci. Non è vietato trattare le adenoidi nei bambini con rimedi popolari: decotti di camomilla, corteccia di quercia, erba di San Giovanni, spago, equiseto, ecc. Sono perfetti per il lavaggio.)

Per consolidare l'effetto del trattamento, si consiglia di eseguire procedure fisioterapiche: UFO, UHF, elettroforesi, ecc..

In parallelo, vale la pena assumere antistaminici e complessi vitaminici. Si consiglia ai bambini con vegetazione adenoidea troppo cresciuta di visitare le nostre località del Mar Nero.

Chirurgia

In situazioni speciali, l'otorinolaringoiatra può prescrivere una adenotomia, un'operazione per rimuovere la vegetazione. Esistono numerose indicazioni per l'adenotomia:

  • quando non è possibile trattare efficacemente il bambino in modo conservativo;
  • l'incapacità di respirare completamente attraverso il naso porta a frequenti malattie: tonsillite, faringite, ecc..
  • infiammazione ricorrente nelle orecchie;
  • il bambino russa, la respirazione si ferma durante il sonno (apnea).

L'intervento è controindicato in caso di malattie del sangue, durante il periodo di esacerbazione di malattie infettive e bambini di età inferiore ai due anni.

Prima dell'adenotomia, è necessario rimuovere l'infiammazione curando le vegetazioni adenoidi. L'operazione stessa dura solo 15-20 minuti e si svolge in anestesia locale. Durante la manipolazione, il paziente si siede su una sedia con la testa leggermente inclinata all'indietro e il medico ORL, usando uno strumento speciale - un adenotome, afferra il tessuto della vegetazione e lo taglia con un movimento deciso della mano. Dopo la manipolazione, è possibile un leggero sanguinamento. Se l'operazione ha esito positivo e non vengono rilevate complicazioni, al paziente è permesso di tornare a casa.

Un'alternativa alla chirurgia standard, un intervento più moderno, è l'adenotomia endoscopica. Viene eseguito utilizzando un endoscopio. Questo metodo aumenta significativamente la percentuale di operazioni eseguite senza complicazioni..

Dopo l'intervento, devi rimanere a letto per un giorno e limitarti allo sforzo fisico e all'attività per un paio di settimane. Il tempo trascorso al sole dovrebbe essere ridotto, i bagni caldi sono controindicati. L'otorinolaringoiatra consiglierà un corso di esercizi di respirazione, che aiuterà sicuramente il paziente a recuperare e tornare a uno stile di vita normale.

Prevenzione

I metodi preventivi per prevenire la comparsa di adenoidi includono:

  • indurimento;
  • rafforzamento del sistema immunitario;
  • prendendo vitamine;
  • nutrizione appropriata;
  • trattamento tempestivo di infezioni e raffreddori;
  • igiene del naso;
  • accesso tempestivo a un medico ai primi sintomi della malattia.

Adenoidi 3 gradi e 2 nei bambini - come curare senza chirurgia in un bambino

Disturbi costanti della respirazione nasale in un bambino possono indicare non solo infiammazione e gonfiore della mucosa nasale. Nell'infanzia, e ciò è dovuto proprio alle caratteristiche strutturali durante questo periodo, si osserva spesso la crescita della tonsilla nasofaringea, che si sovrappone alla comunicazione della cavità nasale e della faringe.

Adenoidi di secondo grado - definizione della malattia

Situata nella parte anteriore della faringe, la tonsilla nasofaringea, insieme ad altri componenti dell'anello faringeo linfodenoide (palatino, tubulo e tonsille linguali), svolge una funzione protettiva particolarmente importante nel corpo.

La superficie della mucosa è costituita da tessuto linfoide, le cui cellule sono in grado di combattere eventuali infezioni, sia con influenze esterne che con manifestazioni di infiammazione all'interno del corpo. Quando il sistema immunitario è debole e le cellule non sono in grado di far fronte all'infiammazione, le tonsille crescono. Il corpo cerca di compensare la mancanza di immunità aumentando le cellule protettive. Tuttavia, molto spesso questo porta al risultato opposto..

Espandendosi, la tonsilla faringea blocca la comunicazione del naso e della faringe, interrompendo così la respirazione nasale. Ma è la superficie del rivestimento dei passaggi nasali e dei seni paranasali - la mucosa - la principale barriera protettiva sulla via di penetrazione e diffusione dell'infezione.

L'adenoidite è una malattia principalmente dei bambini e il livello di immunità del bambino dipende dall'esito del suo trattamento. Bloccando la respirazione nasale, le adenoidi costringono il bambino a respirare attraverso la bocca, il che contribuisce alla rapida penetrazione dell'aria fredda negli organi respiratori e alla suscettibilità ai raffreddori frequenti.

Cause e cos'è l'ipertrofia

La diagnosi corretta è molto importante per il successo del trattamento dell'adenotomia. E qui emerge l'identificazione della vera causa della malattia. Il fatto è che l'adenoidite è un'infiammazione delle tonsille faringee. Ma è spesso confuso con la crescita ipertrofica, che può essere trattata solo chirurgicamente. È possibile trattare le adenoidi senza chirurgia, scoprilo in questo materiale.

Molto spesso, l'adenoidite si verifica nei bambini dai 3 ai 7 anni, che è associata alle caratteristiche anatomiche della struttura. A volte questa patologia scompare con l'età. Tuttavia, se viene rilevata un'infiammazione, ritardare il processo può portare a cambiamenti irreversibili senza un trattamento adeguato..

I seguenti motivi contribuiscono allo sviluppo dell'infiammazione nelle tonsille:

  • Raffreddori ricorrenti nel tratto respiratorio superiore;
  • Infezioni virali (influenza, morbillo, scarlattina);
  • Esposizione ad aria polverosa o gassata;
  • Basso livello di immunità.

L'indebolimento della barriera protettiva nel corpo (immunità) si verifica con l'allattamento al seno, dieta malsana (alimenti dolci e chimici), mancanza delle vaccinazioni necessarie.

L'ipertrofia tonsillare si osserva di solito quando:

  • Predisposizione ereditaria;
  • Patologie durante la gravidanza e il parto.

Il primo trimestre di gravidanza è molto importante a questo proposito, quando il feto non è ancora protetto dalla placenta e qualsiasi effetto di un'infezione virale (batterica), così come l'assunzione di potenti farmaci, può portare a varie patologie nello sviluppo del bambino. Come trattare raffreddori e influenza durante la gravidanza, leggi qui.

Di particolare importanza nell'identificazione delle cause dell'adenoidite è la presenza di un fattore allergenico, che può anche essere ereditario o acquisito. In questo caso, con una complessa terapia conservativa, è obbligatorio l'uso di antistaminici..

Sintomi

Un segno di crescita eccessiva di adenoidi è sempre una violazione della respirazione nasale. A seconda della dimensione delle tonsille ingrandite, si distinguono 3 gradi della malattia:

  • Grado 1: le adenoidi si sovrappongono al lume del rinofaringe di 1/3. Tale spazio ti consente di respirare normalmente durante il giorno, ma di notte, a causa dell'afflusso di sangue venoso, le tonsille si gonfiano e il bambino respira attraverso la bocca;
  • 2 gradi - lo spazio faringeo è bloccato da metà a 2/3 delle dimensioni, il che provoca una completa assenza di respirazione nasale;
  • 3 gradi - completa sovrapposizione della comunicazione della cavità nasale con la faringe.

Il primo grado non rappresenta un pericolo particolare con un trattamento corretto e tempestivo. Tuttavia, c'è sempre la possibilità di passare alla fase successiva e questi sono già gravi disturbi di salute:

  • Russare di notte;
  • Rinite cronica, raffreddori ricorrenti;
  • Perdita dell'udito, a seguito della quale si può sviluppare la perdita dell'udito;
  • Vileness, linguaggio confuso;
  • Disturbi del sonno;
  • Tosse secca del mattino;
  • Dolore alla gola;
  • Letargia e sonnolenza, aumento dell'irritabilità.

Mentre la malattia è nella seconda fase ed è causata da frequenti raffreddori, può essere curata con metodi conservativi. Tuttavia, se le adenoidi sono cresciute a causa di cambiamenti genetici o hanno bloccato completamente il rinofaringe, è necessario un intervento chirurgico urgente.

Possibili complicazioni

Nell'infanzia, le ossa dello scheletro di un bambino sono molto mobili e continuano a crescere. Le adenoidi ingrandite, un costante processo infiammatorio in esse, la respirazione attraverso la bocca può causare una serie di gravi complicazioni:

  • Diminuzione dell'udito. Le tonsille patologicamente ricoperte di vegetazione bloccano l'ingresso della tromba di Eustachio, che è irto di difficoltà nella ventilazione della cavità dell'orecchio medio e una ridotta mobilità della membrana timpanica. Di conseguenza, il bambino inizia a sentire male;
  • Otite media ricorrente. La chiusura dell'ingresso alla tromba di Eustachio crea condizioni eccellenti per l'attività vitale dei microrganismi patogeni nella cavità dell'orecchio medio. E se le adenoidi crescono a causa dell'infiammazione, non devi andare lontano per gli agenti patogeni;
  • Raffreddori persistenti. Quando la cavità nasale viene bloccata, il normale funzionamento della mucosa viene interrotto e compaiono tutte le condizioni per lo sviluppo di un'infezione batterica o virale nella cavità nasale. Inoltre, aumenta il carico sulle tonsille palatine - diventano in questo caso il principale ostacolo alle malattie. E, di regola, non sempre fanno fronte;
  • Diminuzione delle prestazioni. La difficoltà nella respirazione nasale provoca una riduzione dell'assorbimento di ossigeno da parte di una persona del 15-19%, il che influisce istantaneamente sulla sua attività mentale e fisica. Un bambino con respiro costante attraverso la bocca è in ritardo nello sviluppo, non studia bene, vuole sempre dormire;
  • Discorso alterato. Se la bocca del bambino è costantemente aperta, allora ha una deformazione delle ossa dello scheletro facciale, che porta inevitabilmente a un morso cattivo e a un linguaggio alterato, nasale.

La crescita eccessiva o l'infiammazione delle adenoidi possono causare seri cambiamenti nella salute del bambino. Pertanto, cerca di prestare la massima attenzione al bambino, soprattutto nei primi anni di vita, al fine di notare e sbarazzarsi di possibili condizioni patologiche nel tempo..

Come trattare l'adenoidite

Se il tuo bambino ha adenoidite di grado 2, un buon medico suggerirà molto probabilmente un trattamento conservativo. E solo se, dopo la cura della malattia, le adenoidi continuano a bloccare almeno la metà del rinofaringe, consiglieranno la rimozione chirurgica delle tonsille. Scopri di più sui sintomi e sul trattamento delle adenoidi al link.

Tuttavia, anche la chirurgia non è una panacea. In effetti, dopo un massimo di sei mesi, il quadro potrebbe ripetersi: dopo tutto, il tessuto linfoide tende a crescere anche da una cellula. Inoltre, un'operazione è sempre un trauma, non solo fisico, ma anche psicologico. E dovrebbe essere classificato come la misura più estrema.

Pertanto, prima di decidere un intervento chirurgico, cerca di trovare un buon otorinolaringoiatra e conduci un esame completo utilizzando:

  • Rinoscopia posteriore (esame usando uno speculum attraverso la bocca);
  • Rinoscopia anteriore (esame attraverso i passaggi nasali, per i quali sono sepolti i farmaci vasocostrittori);
  • Esame digitale del rinofaringe (usato quando è impossibile esaminare con uno specchio);
  • Endoscopia (esame con endoscopio - microcamera, con anestesia obbligatoria);
  • I raggi X (eseguiti per escludere la sinusite, per determinare la dimensione delle adenoidi danno un'immagine errata a causa della possibile presenza di pus su di essi);
  • Ricerca batteriologica (per identificare l'agente patogeno).

Durante un esame digitale, non esitare a chiedere al tuo medico la natura delle lesioni. Il processo infiammatorio è caratterizzato da:

  • La presenza di pus sulle adenoidi;
  • Superficie morbida e liscia delle tonsille;
  • Pallido, bluastro o rosso brillante.

In questo caso, l'infiammazione deve essere trattata per prima, non ci possono essere dubbi su qualsiasi operazione. E solo se le tonsille sono dense, con pieghe caratteristiche, di un colore rosa pallido, ma allo stesso tempo notevolmente aumentate di dimensioni - sì, abbiamo un caso classico per la chirurgia. Leggi se è possibile trattare un setto deviato senza chirurgia.

Terapia farmacologica

Il trattamento conservativo delle adenoidi viene effettuato con l'uso obbligatorio di diversi gruppi di farmaci:

  • Soluzioni saline: Aqua Maris, Dolphin, Humer. Sono usati per sciacquare il naso e rimuovere il muco patogeno. Se il bambino è piccolo, la soluzione viene semplicemente instillata e dopo un po 'il muco viene aspirato;
  • Antisettici: decotto di corteccia di quercia, argento colloidale, Protargol. I preparati, oltre all'azione antimicrobica, hanno la proprietà di asciugare la superficie della mucosa;
  • Antinfiammatorio: Derinat, Euphorbium compositum. Rimuovendo l'infiammazione, i fondi di questo gruppo aiutano anche a ridurre l'edema, il che migliora notevolmente il benessere del bambino;
  • Vasocostrittore: Naphthyzin, Galazolin, Sanorin. Una caratteristica dell'uso di questi fondi è un periodo di utilizzo limitato (3-5 giorni) e un dosaggio rigoroso.

Se l'infiammazione è grave, vengono prescritti antipiretici e antibiotici. Solo un otorinolaringoiatra dovrebbe eseguire vampate di calore nei bambini piccoli. Una procedura eseguita in modo errato può causare infiammazione all'orecchio..

Inoltre, è possibile prescrivere la fisioterapia:

  • elettroforesi;
  • Terapia laser;
  • Fangoterapia;
  • Terapia ad ultrasuoni;
  • Magnetoterapia ad alta frequenza;
  • Terapia UHF.

Prova tutti i metodi e i metodi, prova a portare il bambino al mare o a cambiare temporaneamente il clima - forse l'adenoidite è una reazione all'aria inquinata. E solo se le misure adottate sono inefficaci, accetta l'operazione.

Rimedi popolari

L'efficacia dei metodi popolari può essere elevata solo con la regolarità dei mezzi utilizzati. Il lavaggio viene effettuato 5-6 volte al giorno per almeno 2 settimane. Quindi fai una pausa e, se necessario, ripeti il ​​corso.

Per i lavaggi usare:

  • Una soluzione di sale marino (0,5 cucchiaini per bicchiere d'acqua);
  • Infusi di erbe (camomilla, salvia, corteccia di quercia). Per preparare l'infusione, prendere 1 cucchiaino. erbe per 200 ml di acqua bollente.

È anche efficace instillare nel naso un decotto di celidonia nel latte (1 cucchiaio. L. per bicchiere) 2 gocce più volte al giorno, 2 gocce di succo di aloe 3 r. al giorno, olio di olivello spinoso 2-3 gocce 3 r. al giorno.

Prevenzione delle adenoidi in un bambino

L'unico modo per prevenire la proliferazione delle adenoidi è prevenire i raffreddori. Quando le tonsille non si infiammano, allora aumenteranno e, quindi, cresceranno, non avranno motivo..

A tal fine, i genitori possono fare solo una cosa per il loro bambino: rafforzare costantemente la sua immunità attraverso un rafforzamento graduale, un'alimentazione razionale con un contenuto sufficiente di tutti i componenti per lo sviluppo normale, la ginnastica attiva e lo sport.

La definizione di rinite cronica, così come i metodi del suo trattamento sono descritti qui.

video

Questo video ti parlerà del trattamento delle adenoidi nei bambini.

conclusioni

Anche se al tuo bambino è stata diagnosticata l'adenoidite di grado 1, non rilassarti, cerca di annullare la possibilità di progressione della malattia con tutti i metodi e metodi disponibili. Ricorda che la cosa più importante quando si usano i rimedi popolari è la regolarità..

Quando si esegue l'auto-trattamento, non dimenticare di consultare il proprio medico. E non abbiate fretta di approfittare dell'offerta di rimozione chirurgica delle adenoidi se è possibile curarli con metodi conservativi. Scopri anche quando è necessario rimuovere le tonsille nella tonsillite cronica nell'articolo.

adenoiditi

Informazione Generale

L'adenoidite occupa una posizione di leader nella struttura delle malattie ORL nella pratica pediatrica. Le adenoidi si formano a seguito della proliferazione del tessuto linfoide della tonsilla nasofaringea. Ogni persona ha adenoidi e svolgono una funzione protettiva se non crescono e si infiammano. Oggi, il termine "adenoidi" significa esattamente adenoidi infiammati, da cui vi sono più danni che benefici per il corpo e l'immunità..

A cosa servono le adenoidi??

Le adenoidi sono un organo immunitario la cui funzione principale è quella di proteggere dalle infezioni. Il tessuto linfoide produce speciali cellule immunitarie - i linfociti, che distruggono i patogeni. Durante la lotta contro l'infezione, le adenoidi aumentano di dimensioni. Con adenoidite cronica, le tonsille rinofaringee sono costantemente infiammate e sono al centro dell'infezione cronica. Codice MKB-10 - J35.2.

patogenesi

L'adenoidite è iperplasia linfocitica-linfoblastica, che è una conseguenza dell'eccessiva attività funzionale della tonsilla faringea con malattie infettive frequenti, allergie. La malattia si forma quando i processi immunitari nei bambini sono imperfetti..

Classificazione

Esistono diverse classificazioni di infiammazione delle tonsille rinofaringee, a seconda della gravità dei sintomi, della durata del decorso, delle caratteristiche cliniche e morfologiche. Questa divisione della malattia in diverse forme è dovuta a diversi regimi di trattamento..

Per la durata del corso, ci sono:

  • Acuta. Gli episodi di infiammazione delle adenoidi durano fino a due settimane e si ripetono non più di 3 volte l'anno. La durata del processo infiammatorio è di 5-10 giorni. La malattia si sviluppa bruscamente sullo sfondo di infezioni infantili o ARVI.
  • Subacuta. Molto spesso è una conseguenza di un processo acuto non trattato. È registrato principalmente nei bambini con tonsille faringee ipertrofiche. In media, il processo dura 20-25 giorni e gli effetti residui sotto forma di temperatura subfebrile possono essere registrati fino a un mese.
  • Cronica. La malattia dura più di un mese e ricorre più di 4 volte l'anno. Gli agenti causali del processo infiammatorio sono unità virali e batteri. Vengono registrati sia l'epifaringite cronica inizialmente diagnosticata che l'adenoidite che si sono sviluppate sullo sfondo di una terapia inadeguata della fase subacuta..

Le principali forme di adenoidite cronica, a seconda dei cambiamenti morfologici nel parenchima dell'amigdala:

  • Edematoso catarrale. Con un'esacerbazione della malattia, l'amigdala si gonfia notevolmente, c'è un'attivazione della reazione infiammatoria nell'amigdala. Il quadro clinico è accompagnato da manifestazioni e sintomi catarrali.
  • Sieroso-essudativa. Questa opzione è caratterizzata da un grande accumulo di microflora patogena e masse purulente in profondità nel parenchima. Tutto ciò porta a gonfiore e aumento delle dimensioni della tonsilla..
  • Mucopurulenta. Vi è un rilascio continuo di muco ed essudato purulento in grandi quantità. Parallelamente, viene registrato un aumento del volume del tessuto adenoideo.

Esistono 3 gradi di gravità della malattia, a seconda dei sintomi clinici esistenti e delle condizioni generali del paziente:

  • Compensata. È considerata una normale risposta fisiologica del corpo alla penetrazione di agenti infettivi. Il deterioramento delle condizioni del paziente può essere del tutto assente o poco espresso. I disturbi della respirazione nasale e del russare vengono periodicamente registrati.
  • Subcompensated. La sintomatologia della malattia sta gradualmente aumentando, si registra un'intossicazione sistemica generale, che corrisponde all'epifaringite acuta. Con una terapia inadeguata o in sua assenza, la malattia entra nella fase di scompenso.
  • Scompensata. La tonsilla faringea non è in grado di svolgere le sue funzioni e si trasforma in un centro di infezione cronica. La sintomatologia della malattia sembra luminosa, l'immunità locale è completamente assente.

Le ragioni

Sotto l'influenza di quali fattori si formano l'adenoide??

  • Eredità. Se i genitori hanno sofferto di questo disturbo durante l'infanzia, la probabilità che il bambino affronti questo problema è molto alta..
  • La presenza di processi infiammatori nella gola, nella faringe e nella cavità nasale. Malattie come mal di gola, scarlattina, morbillo, pertosse e altre infezioni virali respiratorie provocano la crescita eccessiva del tessuto linfoide.
  • Nutrizione impropria L'eccesso di cibo è particolarmente negativo..
    Immunodeficienza congenita o acquisita, tendenza alle risposte allergiche.
  • Esposizione prolungata del bambino all'aria con proprietà non ottimali (polveroso, secco, con impurità, con un eccesso di prodotti chimici domestici, ecc.).

Sintomi di adenoidite

I sintomi dell'adenoidite si sviluppano gradualmente. Il compito dei genitori è di rilevare tempestivamente i problemi con il sistema respiratorio del bambino e contattare uno specialista per una consultazione completa e prescrivere un trattamento adeguato.

Adenoidite acuta nei bambini, sintomi

Le prime manifestazioni della malattia sono le sensazioni di graffio e solletico nelle regioni nasali profonde. La respirazione rumorosa durante il sonno è abbastanza comune. In casi più avanzati, c'è una notte russata pronunciata e il sonno diventa superficiale e irrequieto. In assenza di un trattamento tempestivo, i disturbi respiratori nasali sono già registrati durante il giorno e le secrezioni mucose lasciano il naso. Appare una tosse parossistica improduttiva o secca, che peggiora di notte e al mattino.

In futuro, i sintomi aumentano, manifestati dalla sindrome da intossicazione: la temperatura corporea sale a 37,5-39 gradi Celsius, compaiono debolezza generale, aumento della sonnolenza e mal di testa diffuso. I pazienti lamentano mancanza di appetito. Le parestesie precedenti si trasformano gradualmente in dolori pressanti di natura noiosa senza una chiara localizzazione, che si intensificano con l'atto di deglutire. La secrezione di muco dal naso aumenta, appare un'impurità purulenta.

La funzione di drenaggio dei tubi uditivi è compromessa, compaiono dolori alle orecchie e si registra una perdita uditiva conduttiva. Il paziente smette di respirare attraverso il naso ed è costretto a stare costantemente con la bocca aperta. A causa dell'otturazione del coro, la voce cambia - diventa nasale.

Nei casi più avanzati, a causa dell'ipossia cronica, iniziano a formarsi sintomi neurologici: il bambino diventa apatico, letargico, la sua memoria e attenzione si deteriorano, inizia a rimanere indietro rispetto ai suoi coetanei nello sviluppo. Il cranio facciale cambia forma in base al tipo di "faccia adenoide": il palato duro diventa alto e stretto, eccessivi scarichi di saliva dall'angolo della bocca. Gli incisivi superiori sporgono in avanti, il morso è distorto e le pieghe nasolabiali sono levigate.

Analisi e diagnostica

La diagnosi viene fatta in base ai risultati dei dati storici, ai reclami dei pazienti, ai risultati dei metodi di esame fisico e strumentale. Un ruolo ausiliario è svolto dai test di laboratorio, che consentono di chiarire l'eziologia della malattia e selezionare un regime di trattamento adeguato.

Il programma diagnostico per l'adenoidite comprende:

Esame fisico. Quando si esamina un paziente, viene attirata l'attenzione sulla natura della respirazione nasale, della parola e della voce. Rivelato chiuso nasale, completa assenza di respirazione attraverso il naso. I linfonodi possono essere ingranditi alla palpazione, ma indolori (gruppi cervicali occipitali, sottomandibolari, anteriori e posteriori).

Mesopharyngoscopy. Quando si esamina la faringe, viene attirata l'attenzione su una grande quantità di scarico di un colore giallo chiaro o giallo-verde, che scorre lungo la parete posteriore iperemica ed edematosa della faringe. A un attento esame, si verifica un arrossamento degli archi palatine, un aumento delle creste faringee localizzate lateralmente e dei follicoli linfoidi.

Rinoscopia posteriore Con questo metodo di esame, è possibile identificare una tonsilla iperemica, ingrandita, edematosa, che è completamente coperta da depositi di fibrina. Le lacune visibili agli occhi sono piene di mucose essudative o masse purulente.

Esame di laboratorio. Con adenoidite batterica, nell'UCK si osserva la leucocitosi, uno spostamento della leucoformula verso neutrofili giovani e pugnalati. Con un'eziologia virale della malattia, la leucoformula nell'UAC si sposta a destra, viene registrato un aumento dell'ESR e il numero di linfociti.

Diagnostica delle radiazioni. Include la radiografia del rinofaringe in due proiezioni: frontale e laterale. Sul roentgenogramma, puoi vedere il tessuto linfoide ipertrofico della tonsilla faringea, che chiude le aperture corali. In casi avanzati, viene registrata la deformità del palato duro e delle ossa della mascella superiore. La tomografia computerizzata potenziata dal contrasto dello scheletro facciale consente una diagnosi differenziale con tumori e neoplasie.

Trattamento di adenoidite

La terapia per l'adenoidite è di eliminare il focus dell'infezione. Il trattamento tempestivo impedisce la transizione della malattia in una forma cronica e non si diffonde alle strutture anatomiche adiacenti. È a questo scopo che vengono prescritti farmaci sistemici e topici, vengono eseguite procedure di fisioterapia. Nei casi più gravi, con lo sviluppo di complicanze e la crescita di vegetazioni adenoidi, è indicato un intervento chirurgico.

Il trattamento dell'adenoidite acuta nei bambini si basa su:

  • terapia antivirale;
  • terapia immunomodulatoria;
  • prendendo complessi vitaminici;
  • l'uso di agenti iposensibilizzanti;
  • prescrizione di medicinali antibatterici.

Il trattamento dell'adenoidite cronica nei bambini comprende la terapia di irrigazione, che si basa sull'uso di preparati di soluzione isotonica sterile, acqua di mare e soluzioni isotoniche saline. La terapia ha un effetto antibatterico muco-regolatore, antinfiammatorio e lieve. Le soluzioni saline assicurano l'eliminazione delle strutture antigeniche dalla superficie della tonsilla.

Il dottor Komarovsky aderisce alle sue tattiche di trattamento, che possono essere trovate nella sezione corrispondente..

L'adenoidite di grado 2 richiede l'uso aggiuntivo di corticosteroidi topici, gocce di vasocostrittore, inalazioni con antisettici, disinfettanti sotto forma di spray. L'adenoidite purulenta richiede la nomina di un antibiotico e, in casi avanzati, un intervento chirurgico.