Aiuto di emergenza durante un attacco di asma bronchiale

Un attacco di asma bronchiale (BA) è un broncospasmo in rapido o lento sviluppo, accompagnato da soffocamento. Avendo una lunga storia di questa malattia, puoi essere colto di sorpresa quando peggiora e non sai come aiutare con l'asma.

Gli ospedali non sono sempre raggiungibili a piedi, pertanto le cure di emergenza per l'asma bronchiale non possono essere fornite all'istante e la vita di una persona può dipendere dagli altri e da se stesso.

  • Terapia inalatoria: farmaci, meccanismo d'azione, forme disponibili
  • Terapia iniettiva per il sollievo dell'esacerbazione: ragioni dell'appuntamento e principali farmaci

Cosa fare in primo luogo in caso di esacerbazione della malattia?

Il primo soccorso per un attacco di asma bronchiale è progettato per ridurre la gravità delle manifestazioni cliniche prima dell'arrivo del team medico. La capacità di eliminare o ridurre la mancanza di respiro è un must per un asmatico. Lui e la sua famiglia devono sapere esattamente come fermare un attacco. Gli estranei possono anche aiutare la vittima.

In gravi condizioni, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza!

Prima dell'arrivo del medico, l'algoritmo per fornire assistenza può essere il seguente:

  1. Uso di inalatori ad azione rapida. Probabilmente sono nel kit di pronto soccorso di un asmatico, perché l'assistenza dovrebbe essere immediata.
  2. Fornire al paziente una posizione semi-seduta o sedersi su una sedia di fronte allo schienale. Allo stesso tempo, altri gruppi muscolari sono inclusi nell'atto respiratorio, il che facilita il processo di respirazione.
  3. Fornire una ventilazione adeguata, annullare o rimuovere gli indumenti stretti.
  4. Prova a respirare correttamente: calma l'espirazione lenta e l'inspirazione breve.
  5. Eliminazione della causa del deterioramento: fumo di tabacco, odori forti, ecc..
  6. Mantenere la calma.
  7. Se non ti senti meglio, chiama un medico.

Questo algoritmo di azioni è il primo soccorso.

Per alleviare un attacco di soffocamento in un paziente, se non c'è inalatore durante un attacco, anche le azioni di cui sopra aiuteranno (tranne 1 punto).

Allo stesso tempo, è importante dire a un estraneo della malattia, chiedere loro di aspettare insieme il team medico. Il pronto soccorso eseguito con competenza e rapidità per l'asma bronchiale migliora la prognosi di ulteriori trattamenti.

Come e come puoi alleviare un attacco tu stesso? Il pronto soccorso per esacerbazioni dell'asma bronchiale è determinato dal grado di gravità. Puoi alleviare un attacco d'asma a casa con un lieve grado della sua manifestazione..

Allo stesso tempo, aggiungono ai metodi generali di trattamento:

  • bagni caldi per mani e piedi,
  • intonaci di senape,
  • massaggio.

In tale situazione, con l'auto-trattamento del broncospasmo, non è necessaria una visita immediata da un medico. Quando si visita un terapista in un policlinico, si dovrebbe notare un peggioramento del decorso della malattia. Ciò consentirà di adattare la terapia. Gli attacchi gravi includono l'asma di stato, che è una condizione pericolosa per la vita. Vi sono 2 opzioni. Nel primo caso, c'è un aumento graduale dei sintomi (fino a diversi giorni), nel secondo, uno sviluppo estremamente rapido (entro alcune ore) dell'insufficienza respiratoria acuta, che porta all'arresto respiratorio.

La morte in un corso fulminante di stato asmatico si verifica prima che il paziente sia ricoverato in ospedale. In caso di soffocamento moderato e grave, è obbligatoria l'assistenza medica altamente qualificata di emergenza.

Consiglio del pneumologo: i pazienti con asma bronchiale sono invitati a visitare scuole e aule speciali per uno stile di vita sano. In classe, insegnanti esperti ti diranno come fermare un attacco d'asma nelle sue manifestazioni iniziali, ti insegneranno come valutare correttamente le tue condizioni e usare gli inalatori.

Terapia farmacologica per controllare un attacco

Come alleviare un attacco d'asma con i farmaci? I farmaci utilizzati sono divisi in gruppi, tenendo conto del metodo di somministrazione:

  1. Inalazione: inalatori pronti, soluzioni, polveri.
  2. Iniettabile (parenterale): per somministrazione endovenosa, intramuscolare e sottocutanea.

Il primo gruppo per il sollievo di un attacco di asma bronchiale viene utilizzato prima dell'arrivo del team medico.

Terapia inalatoria: farmaci, meccanismo d'azione, forme disponibili

I farmaci inalatori per l'esacerbazione dell'asma bronchiale includono farmaci con un'azione breve. L'effetto si verifica entro 2-15 minuti dall'inizio dell'assunzione e dura più di 4 ore. Agiscono su alcuni recettori dei muscoli lisci bronchiali. Ciò porta a un rapido ripristino del lume dei bronchi, una diminuzione dell'infiammazione e una respirazione più facile..

La composizione contiene uno o più ingredienti attivi. Un componente include:

Il combinato è Berodual.

Quale farmaco è più efficace non si può dire. Se c'è un attacco di asma bronchiale, le cure di emergenza dipendono anche dalle caratteristiche individuali del corpo del paziente. Berodual contiene 2 sostanze nella sua composizione, che sono progettate per eliminare lo spasmo dei bronchi e la loro espansione. Per questo motivo, la sua efficacia aumenta, ma il sollievo dopo l'inalazione si verifica dopo 15 minuti..

Il paziente utilizza soluzioni per inalazione a casa in presenza di uno speciale dispositivo medico: un nebulizzatore, che spruzza il farmaco in piccole particelle, formando vapore da esse. Questi medicinali includono:

Un efficace sollievo negli attacchi di asma è fornito dalle polveri per inalazione che arrestano l'attacco, che si sono diffuse negli ultimi anni. Sono una capsula con dentro una polvere medicinale. I loro vantaggi includono il fatto che quando si lavora con loro non ci sono errori in uso. Lo svantaggio principale è la politica dei prezzi.

Il paziente inala la sostanza che allevia lo spasmo utilizzando un dispositivo speciale - Turbuhaler. Viene fornito con capsule. Con il broncospasmo vengono utilizzati farmaci:

  • Oxis Turbuhaler,
  • Symbicort Turbuhaler.

Terapia iniettiva per il sollievo dell'esacerbazione: ragioni dell'appuntamento e principali farmaci

Indicazioni per la prescrizione di farmaci parenterali:

  • stato asmatico,
  • mancanza di un effetto positivo dai farmaci per inalazione,
  • causa allergica di soffocamento,
  • psicosi, delirio, convulsioni, coma,
  • la minaccia di arresto respiratorio.

Il sollievo di un attacco di asma bronchiale può essere eseguito mediante somministrazione sottocutanea di epinefrina allo 0,1%. La sua efficacia si basa sul fatto che promuove l'espansione dei bronchi in 5-10 minuti dall'inizio della somministrazione rilassando i muscoli lisci e riducendo l'edema della mucosa, restringendo i vasi sanguigni. Può essere usato 2-3 volte con un intervallo di 10-15 minuti.

Per le cure di emergenza ai fini della somministrazione endovenosa, vengono utilizzati eufillina e ormoni (prednisolone, idrocortisone, desametasone). Hanno effetti broncodilatatori e antinfiammatori, favoriscono una migliore espettorazione.

Il primo soccorso per un attacco in caso di una causa allergica di soffocamento comporta iniezioni con farmaci antiallergici: Suprastin, Tavegil, Pipolfen, Diphenhydramine. La tattica di aiutare con l'asma a causa della maggiore eccitabilità del paziente durante un attacco comporta l'introduzione di sedativi e tranquillanti.

Altri farmaci per la somministrazione endovenosa comprendono il solfato di magnesio. Il meccanismo della sua azione nel trattamento dell'asma non è chiaro, ma è incluso nell'elenco dei farmaci per il sollievo delle esacerbazioni (secondo le linee guida cliniche nazionali).

I farmaci per iniezione per l'arresto di un attacco sono determinati solo da uno specialista!

Ossigenoterapia

L'ossigenoterapia è ampiamente utilizzata nel trattamento di gravi attacchi di asma bronchiale. L'indicazione principale per questo è lo stato asmatico. Viene eseguito nell'unità di terapia intensiva mediante ventilazione polmonare artificiale (ALV).

Le cure di emergenza per un attacco di asma bronchiale devono essere fornite immediatamente. È complesso e comprende tutti i suddetti metodi di terapia..

Analizziamo con un esempio clinico come alleviare un attacco di asma bronchiale.

Il paziente K., 45 anni, è ricoverato in ospedale.

Dalla storia dello sviluppo della malattia: sul posto di lavoro, si verifica improvvisamente il soffocamento. K. inizia a respirare rapidamente e rumorosamente, c'è una cianosi del triangolo nasolabiale e un fischio al petto. I colleghi chiamano immediatamente un'ambulanza. Durante l'attesa dei medici, il paziente viene portato in un ufficio separato, le finestre vengono aperte, i pulsanti superiori della camicia sono sbottonati. K. stesso fa 2 respiri con Berodual. Lo stato di salute non migliora. Dopo 10 minuti, ripetere l'inalazione. All'arrivo dei medici, la condizione non è normalizzata.

Il paramedico fornisce l'accesso alla vena del paziente installando un catetere cubitale. In esso vengono iniettati: eufillina 2,4% - 5 ml, Prednisolone 60 mg, sotto la pelle - Adrenalina 0,1% - 0,5 ml, nel muscolo - Difenidramina 1% - 1,0. È stato possibile alleviare un attacco di soffocamento dopo 15 minuti.

Cosa fare con un attacco d'asma, probabilmente solo il medico lo sa, ma prima del suo arrivo, puoi alleviare in modo indipendente le condizioni del paziente usando l'algoritmo di pronto soccorso sopra descritto.

Cure di emergenza per il broncospasmo: un attacco di asma bronchiale

Il broncospasmo o la spasmofilia sono un'emergenza acuta che si verifica a seguito del rapido sviluppo della sindrome bronco-ostruttiva. È spesso il componente principale di una condizione come lo stato asmatico nell'asma bronchiale. Lo sviluppo fulmineo della sindrome broncospastica porta ad un significativo aumento del rischio di ipossia acuta dei tessuti, in particolare del cervello, che può portare alla morte..

Cause e meccanismo di occorrenza

La sindrome broncospastica deve essere interrotta immediatamente, poiché a causa del suo sviluppo, i bronchioli di piccolo calibro si restringono, a seguito dei quali viene interrotto il processo di scambio di gas nel tessuto polmonare. Solo un aiuto immediato a una vittima della sindrome acuta bronco-ostruttiva può salvargli la vita.

Il principale fattore che porta al restringimento persistente e significativo dei piccoli bronchi nel tessuto polmonare è l'irritazione troppo forte del sistema nervoso autonomo. A sua volta, questo porta ad un aumento del tono dei muscoli lisci dei piccoli bronchi..

I principali bronchi e bronchi di medio calibro, fino ai bronchi sottosegmentali, hanno un alto rapporto di elementi del tessuto connettivo rispetto al muscolo, che non consente loro di placarsi.

Tuttavia, già a livello dei bronchi sottosegmentali, diventa la componente muscolare principale, che consente ai piccoli bronchi e bronchioli di cambiare significativamente il diametro del loro lume.

Al momento dello sviluppo della sindrome broncospastica, il lume dei piccoli bronchi e bronchioli si sovrappone completamente, impedendo lo scambio di gas nella circolazione polmonare. La secrezione attiva di muco da parte delle cellule caliciformi dell'epitelio bronchiale aggrava la clinica di un attacco bronchiale.

Il principale fattore nello sviluppo della sindrome broncospastica è la perversione del sistema immunitario, che è associata ad un alto rischio di sviluppare malattie allergiche nel paziente, comprese le malattie del sistema respiratorio.

Sindrome broncospastica in bambini e adulti

Questa patologia non ha differenze significative nei bambini e negli adulti, tuttavia, gli esperti notano che con il broncospasmo negli adulti, c'è un minor rischio di sviluppare gravi complicanze clinicamente significative o la morte..

Ciò è dovuto al fatto che durante l'infanzia il sistema respiratorio, in particolare l'albero bronchiale, non è sufficientemente sviluppato, il che diventa la ragione per la formazione di attacchi broncospastici più gravi..

Le malattie in cui il broncospasmo può svilupparsi includono:

  • Bronchite cronica;
  • Asma bronchiale;
  • Malattia polmonare enfisematosa.

Inoltre, la causa dello sviluppo del broncospasmo può essere l'assunzione di alcuni farmaci, ad esempio farmaci antinfiammatori non steroidei o beta-bloccanti..

È molto importante conoscere il principale fattore nello sviluppo di questa condizione, poiché conoscendo la causa, è possibile adottare misure terapeutiche più efficaci volte a fermare un attacco broncospastico.

Importante! Se conosci le cause, i sintomi di un attacco: l'assistenza medica verrà fornita nel modo più efficiente possibile.

Fasi e manifestazioni cliniche di un attacco bronchiale

Per valutare correttamente le condizioni del paziente e iniziare le attività dal momento giusto, è necessario conoscere le manifestazioni cliniche e le fasi del broncospasmo.

Manifestazioni esterneDescrizione
Fase 1: il broncospasmo è compensato.
- Il paziente è iperattivo, ansioso a causa dello sviluppo del soffocamento.
- Clinicamente manifestato da pelle pallida, forte sudorazione.
- La difficoltà di parola è annotata nel paziente.
Fase 2: aumento dei sintomi a causa dell'ostruzione bronchiale.
Il paziente non può parlare e il polso aumenta in modo significativo.
Fase 3: si verifica la scompenso.
- Il paziente è inibito o non vi è alcuna coscienza.
- La respirazione è rara, superficiale, il polso è filiforme.

Un impulso filamentoso si manifesta con sensazioni tattili appena catturate quando lo si conta, a volte l'impulso potrebbe non essere rilevato affatto.

Algoritmo di pronto soccorso

Puoi affrontare una persona che ha sviluppato un attacco broncospastico ovunque e devi conoscere alcune cose per un aiuto adeguato. Poiché lo spasmo si verifica in risposta a qualsiasi stimolo, è necessario escluderne l'effetto e prevenire l'effetto di nuovi fattori aggravanti, ad esempio il freddo o lo stress psicologico.

Assistenza di emergenza prima dell'arrivo del medico

È molto importante fornire il primo soccorso, poiché può salvare la vita del paziente.

attoDescrizione.
Siediti sulla vittima, mantienila ferma per ridurre il consumo di ossigeno da parte dei muscoli.
Rimuovi gli indumenti che ti restringono il petto, a condizione che non siano così freddi.
Calma la vittima, stai vicino e ricordagli di respirare profondamente e in modo uniforme.
Finestre aperte per aria fresca.
Chiama un'ambulanza e resta con la vittima.
In caso di stato asmatico, assicurati di chiedere alla vittima se ha medicine per l'asma con lui, in tal caso, aiutalo a prenderle e applicarle..

Cure mediche di emergenza

È molto importante fornire supporto morale alla vittima durante un attacco, poiché il broncospasmo porta ad un aumento del soffocamento e provoca una forte sensazione di ansia nel paziente, che aggrava solo l'intensità dello spasmo. È particolarmente importante sostenere i bambini che tendono al panico..

Dopo l'arrivo di un'ambulanza, inizia la seconda fase: cure mediche specializzate. È necessario applicare il seguente elenco di eventi:

  • Ossigenoterapia. Il paziente viene messo su una maschera con apporto di ossigeno a una velocità massima di 5 litri al minuto.
  • Iniezione di adrenalina. L'adrenalina stimola tutti i gruppi di recettori adrenergici, compresi quelli nei bronchioli. L'iniezione sottocutanea di adrenalina può fermare l'attacco di spasmo. Eufillin può diventare un'alternativa all'adrenalina.

Cure di emergenza per l'asma bronchiale nei bambini

Separatamente, dovrebbe essere detto sui bambini, poiché la loro sindrome broncospastica è più grave. Per fermare lo spasmo, la somministrazione dei suddetti farmaci potrebbe non essere sufficiente.

L'algoritmo delle azioni include:

attoDescrizione.
Siediti sulla vittima, mantienila ferma per ridurre il consumo di ossigeno da parte dei muscoli.
Rimuovi gli indumenti che ti restringono il petto, a condizione che non siano così freddi.
Calma la vittima, stai vicino e ricordagli di respirare profondamente e in modo uniforme.
Finestre aperte per aria fresca.
Chiama un'ambulanza e resta con la vittima.
In caso di stato asmatico, assicurati di chiedere alla vittima se ha medicine per l'asma con lui, in tal caso, aiutalo a prenderle e applicarle..
Glucocorticosteroidi per via endovenosa (prednisolone o desometasone)
Trasferimento alla ventilazione polmonare artificiale (ALV) in caso di attacco grave e bassa efficienza di tutte le azioni sopra descritte.

La ventilazione viene eseguita utilizzando una modalità speciale: aumento della pressione alla fine dell'espirazione, in modo che gli alveoli e i bronchioli non collassino.

Cure ospedaliere

Nelle condizioni in cui il paziente è in ospedale, puoi immediatamente iniziare a utilizzare i metodi di trattamento farmacologico, poiché nelle condizioni del dipartimento ci sono medici di diversi profili. Come dimostra la pratica, i metodi per fornire assistenza di emergenza nelle cliniche forniscono un livello più elevato di efficienza, poiché tutti gli ospedali sono dotati di unità di terapia intensiva, in cui al paziente può essere fornita l'assistenza medica più rapida ed efficace, oltre a monitorare ulteriormente lo stato di organi e sistemi vitali.

Nonostante il fatto che la maggior parte dei pazienti con stato asmatico sia a conoscenza della loro diagnosi e del rischio di sviluppare broncospasmo, sfortunatamente, i decessi vengono segnalati ogni anno a causa del mancato pronto soccorso in tempo.

Cure di emergenza per l'asma bronchiale: come alleviare un attacco

Quando è necessario il pronto soccorso??

Per fornire l'assistenza necessaria, è necessario fare affidamento su sintomi evidenti, capire quali misure possono essere prese per alleviare le condizioni del paziente e, possibilmente, salvargli la vita. Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare anche se non hai competenze mediche..

Le cure di emergenza vengono fornite quando una clinica di attacco asmatico rivela i seguenti sintomi:

  • è difficile espirare il paziente (respiro corto di natura espiratoria);
  • respiro sibilante e rumoroso;
  • c'è cianosi della pelle;
  • durante la respirazione, appare un respiro sibilante pronunciato;
  • uomo seduto, appoggiandosi sulle sue mani.

Il primo soccorso viene fornito in caso di asma confermato, quando sono state identificate le ragioni del suo sviluppo. È possibile determinare la natura della malattia con il seguente segno: con l'asma bronchiale, è difficile espirare il paziente e con i sintomi cardiaci non può inalare.

In ogni caso, dovresti evitare il panico, prendere decisioni informate e farlo nel modo più efficiente possibile per il paziente. Contemporaneamente al primo, è necessaria l'assistenza medica, quindi è indispensabile chiamare un team medico e, prima del suo arrivo, fare tutto il necessario per salvare una persona.

Le principali regole per il primo soccorso

L'algoritmo per fornire assistenza al paziente consiste nel soddisfare le seguenti condizioni:

  1. Il paziente deve essere seduto su una sedia o su un fianco, ma in nessun caso dovrebbe sdraiarsi sulla schiena.
  2. Il primo soccorso per adulti e bambini consiste, innanzitutto, nell'eliminazione della causa della carenza di ossigeno. Per quanto possibile, è necessario facilitare la respirazione del paziente aprendo una finestra, una finestra, sbottonando una camicia, sciogliendo una sciarpa, ecc..
  3. I pazienti adulti e soprattutto i bambini piccoli dovrebbero tenere la testa per prevenire il soffocamento.
  4. Per alleviare i sintomi acuti, si consiglia di dare al paziente un po 'di acqua calda..
  1. Se si sviluppa soffocamento, in nessun caso si dovrebbero compiere sforzi fisici sul petto o sulla schiena, come avviene quando oggetti estranei entrano nel tratto respiratorio.
  2. Per alleviare i sintomi acuti di soffocamento, puoi usare un inalatore tascabile, che ogni asmatico dovrebbe avere con sé. Il divario tra le inalazioni non deve essere inferiore a 20 minuti.
  3. Se l'attacco è lieve, i pediluvi di senape possono aiutare sia gli adulti che i bambini..

Inoltre, quando appare un medico o un'infermiera, dovresti dire loro di tutti i farmaci che sono stati usati per aiutare il paziente, poiché ulteriori tattiche di trattamento possono dipendere da questo..

Quali farmaci dovresti sempre assumere per l'asma??

Ogni persona asmatica dovrebbe avere i farmaci necessari per neutralizzare i sintomi di un attacco acuto in una fase iniziale di sviluppo..

Il kit di pronto soccorso per un asmatico dovrebbe contenere:

  • aerosol per inalazione per alleviare il soffocamento;
  • farmaci ormonali;
  • antistaminici;
  • soluzioni di iniezione.

Importante! Tutti i farmaci devono essere prescritti direttamente dal medico. È particolarmente importante soddisfare questa condizione quando si trattano i bambini. Pertanto, è possibile ottenere una remissione a lungo termine..

Asma bronchiale: come riconoscere un attacco e fornire il primo soccorso

Le ragioni di questa reazione sono varie sostanze irritanti: allergeni, stress, aria eccessivamente fredda, infezioni, sostanze industriali. L'attacco stesso e la condizione che lo precede sono accompagnati da sintomi, sapendo quale è facile fermarlo all'inizio.

Precursori di un attacco e sue caratteristiche

Un attacco di asma bronchiale si verifica acutamente e si sviluppa rapidamente, spesso di notte. La sua manifestazione principale è una forte tosse secca, seguita da soffocamento. Questa condizione può durare per diversi minuti e, nei casi più gravi, giorni. 30-60 minuti prima dell'attacco, iniziano i suoi precursori:

  • tosse e starnuti;
  • mal di gola, sudore, respiro sibilante;
  • rinorrea;
  • mal di testa;
  • prurito in tutto il corpo.

Se l'attacco non è stato causato dall'azione degli allergeni, ma per altri motivi, i seguenti sintomi possono precederlo:

  • prostrazione;
  • ansia;
  • depressione;
  • insonnia di notte;
  • vertigini.

L'attacco stesso è caratterizzato dalle seguenti manifestazioni:

  • tosse, a volte con muco denso;
  • mancanza di respiro espiratorio - l'espirazione è difficile e dura 2 volte più a lungo dell'inalazione;
  • la frequenza respiratoria aumenta a 60 cicli al minuto;
  • la respirazione è lenta, sibilante, con respiro sibilante, mentre sono coinvolti altri gruppi muscolari: la stampa, il collo, la cintura della spalla;
  • la frequenza cardiaca aumenta;
  • il paziente prende una posa forzata - seduto, a volte in piedi, appoggiando le mani sulle ginocchia o altro supporto (ortopnea);
  • la pelle diventa pallida, acquisisce una tinta bluastra;
  • il linguaggio diventa difficile, l'ansia cresce.

A seconda della gravità del corso, distinguono tra attacchi lievi, moderati, gravi e stato asmatico. Quest'ultimo è il più pericoloso, in quanto può essere fatale dal soffocamento.

Questi sintomi rendono facile stabilire un attacco di asma bronchiale prima che il paziente sia ricoverato in un istituto medico. Durante il ricovero in ospedale, è necessaria una diagnosi differenziale, poiché diversi tipi di asma (cardiaco, cerebrale, uremico, isterico) richiedono l'uso di farmaci adeguati.

L'asma cardiaco dovrebbe di solito essere escluso. Per fare ciò, sono guidati dai seguenti indicatori:

  • età - la probabilità di asma cardiaco è maggiore nelle persone anziane;
  • patologie precedenti: bronchite, polmonite o disturbi del sistema cardiovascolare;
  • tipo di respiro corto - espiratorio o inspiratorio;
  • un attacco di natura cardiaca è accompagnato da respiro affannoso o respiro sibilante nella parte bassa della schiena.
torna al contenuto ↑

Raccomandazioni preventive

  1. Prendi un farmaco antinfiammatorio prescritto dal medico regolarmente come terapia di supporto al di fuori delle convulsioni;
  2. Un buon effetto terapeutico si ottiene con metodi fisioterapici di trattamento, i cui corsi vengono utilizzati durante il periodo di remissione dell'asma bronchiale;
  3. Se possibile, è necessario escludere l'influenza di fattori avversi e allergeni, evitare situazioni stressanti;
  4. Tempera costantemente il corpo e rafforza il sistema immunitario;
  5. Cura tempestiva delle malattie croniche degli organi e dei sistemi interni;
  6. Rifiutare da cattive abitudini;
  7. Impegnarsi sistematicamente in esercizi di respirazione;
  8. Si consiglia di sottoporsi a trattamenti speciali spa due volte all'anno;
  9. Normalizzare la nutrizione e il lavoro del tratto gastrointestinale;
  10. Conduci uno stile di vita attivo con passeggiate quotidiane all'aria aperta.

Una persona che soffre di asma bronchiale. dovresti sempre consultare un medico se i sintomi dell'asma bronchiale hanno iniziato ad apparire più spesso e più severamente, se gli attacchi si verificano di notte o l'efficacia dei farmaci utilizzati è diminuita e devono essere utilizzati più di prima.

Con un atteggiamento sufficientemente attento di una persona asmatica nei confronti del proprio corpo, nonché con la partecipazione e la comprensione dei propri cari, è possibile migliorare in modo significativo la qualità della vita ed evitare frequenti attacchi della malattia, nonché lo sviluppo di gravi complicanze, anche con una malattia come l'asma bronchiale. Inoltre, il livello della medicina oggi, gli ultimi metodi di diagnosi e terapia possono fermare lo sviluppo della malattia nelle prime fasi lievi e talvolta salvare completamente il paziente da manifestazioni spiacevoli di asma bronchiale..

L'asma bronchiale è una malattia del tratto respiratorio che si verifica a seguito di una maggiore sensibilità dei bronchi agli effetti di fattori ambientali (lana, lanugine, composti chimici dei prodotti della muffa). Il paziente soffoca, perde conoscenza, in forma grave, è possibile un esito fatale per fame di ossigeno, quindi è importante sapere come vengono fornite le cure di emergenza per l'asma bronchiale.

Considera come fermare un attacco in varie circostanze e alleviare l'asma.

Sintomi e caratteristiche tipici dell'evento

Il primo soccorso viene fornito ai primi attacchi di un attacco asmatico:

  • Il primo segno visivo è una sfumatura bluastra della pelle di una persona con asma sulle mani e sul viso, sudorazione profusa.
  • Le inalazioni sono accompagnate da respiro sibilante.
  • La tosse diventa "abbaiare", l'espettorato può staccarsi, ma questo è un segno opzionale.
  • Gli indicatori della pressione sanguigna aumentano.
  • Fiato corto.
  • Il prurito appare nell'area dei passaggi nasali.
  • L'asma inizia a starnutire costantemente.

Differenze tra convulsioni e status asma

Un attacco d'asma è una dispnea in rapido sviluppo derivante dallo spasmo bronchiale e dal restringimento del lume. La sua durata minima è di diversi minuti e, nell'asma bronchiale grave, l'attacco dura diverse ore. La durata dipende dalle condizioni generali e dalle caratteristiche individuali del paziente.

Lo stato di asma è un attacco prolungato di asma bronchiale, che non viene eliminato con mezzi precedentemente aiutati. I medici distinguono tra tre fasi, durante le quali le condizioni del paziente sfuggono al controllo e c'è la possibilità di morte.

Le cure di emergenza allevia la condizione di un asmatico per un breve periodo di tempo e consente di chiamare i medici e ottenere un aiuto qualificato. I medici attuano una serie di misure volte a migliorare le condizioni del paziente.

Principi delle cure di emergenza

Quindi, le probabilità sono che i sintomi scompaiano da soli. Il secondo passo importante per fermare un attacco è la penetrazione di aria fresca nella stanza e l'uso di inalatori.

Aiuta senza farmaci

I metodi per alleviare un attacco dipendono dalle caratteristiche individuali del paziente e dallo stadio di sviluppo della patologia. Nel caso in cui le condizioni del paziente peggiorino o non migliorino, è necessario chiamare i medici.

L'algoritmo delle azioni di pronto soccorso per l'asma bronchiale comprende diversi punti:

  • Una persona può avere un attacco non solo di soffocamento, ma anche di panico causato dalla mancanza di ossigeno. In queste circostanze, è importante mantenere la calma. La paura contribuisce all'entrata nel sangue di un ormone che provoca il restringimento dei canali dell'albero bronchiale, che aggrava le condizioni generali del paziente. Il modo per sbarazzarsi del panico è respirare correttamente: inspirare attraverso il naso ed espirare attraverso la bocca;
  • Le cure di emergenza per un attacco di asma bronchiale iniziano con semplici azioni. È necessario aprire la finestra e liberare l'asmatico dagli abiti che trattengono il respiro, ciò fornirà un afflusso di aria fresca e faciliterà l'attacco;
  • Alleviamo gli attacchi di soffocamento con una doccia calda o un pediluvio con massaggio simultaneo del corpo. Una grande quantità di vapore acqueo normalizza la respirazione;
  • Puoi fermare l'attacco con semplici esercizi di respirazione. Ad esempio, inspirare lentamente con la bocca e borsare le labbra, con l'aiuto dell'esercizio si aprono i passaggi bronchiali. Si raccomanda inoltre di inspirare ed espirare attivamente lentamente. Importante: gli esercizi di respirazione vengono eseguiti sul bordo di una sedia o di un divano, assicurarsi che la testa dell'asma si inclini in avanti e che i palmi siano appoggiati sulle ginocchia. La ginnastica respiratoria rilassa i bronchi e regola la respirazione;
  • I pazienti e le loro famiglie sono spesso alla ricerca di un modo semplice per alleviare gli attacchi di asma a casa. Dai alla persona con asma un tè o un caffè forte. Il contenuto di teofillina in essi facilita la respirazione e blocca la mancanza di respiro. Inoltre, il massaggio delle ali del naso aiuta ad alleviare la mancanza di respiro;
  • Posizionare un cuscino di ossigeno o un umidificatore vicino al letto dell'asma.
torna al contenuto ↑

Rimedi popolari

Il trattamento dell'asma a casa è possibile con medicine e cibi tradizionali che si trovano in ogni cucina se non sono disponibili farmaci. Prendi in considerazione alcuni dei metodi e dell'algoritmo per fornire cure di emergenza con rimedi popolari.

  • Versa un bicchiere di latte riscaldato e diluisci un cucchiaino di bicarbonato di sodio, in questo modo le secrezioni bronchiali si ammorbidiranno e rimuoveranno.
  • Un altro modo per alleviare un attacco di asma bronchiale a casa è quello di fare un impacco con le cipolle in questo modo: diverse cipolle sono tritate finemente, avvolte in una garza o un tovagliolo e posizionate nell'area tra le scapole.
  • L'olio di eucalipto allevia i sintomi e combatte l'inizio di un attacco. Mettine una piccola quantità su un tovagliolo e posizionalo accanto all'asma. Un altro modo è di riscaldare l'acqua, aggiungere olio e servirlo alla persona. L'inalazione viene effettuata fino a quando non vi è un miglioramento del benessere
  • Gli erboristi raccomandano l'uso di una preparazione a base di erbe, a condizione che il paziente non sia allergico ai suoi componenti. Contiene piantaggine, gemme di pino, madre e matrigna, la collezione viene prodotta e bevuta a sorsi lenti
torna al contenuto ↑

Come capire che un paziente ha un attacco

Di solito, è possibile prevedere l'imminente insorgenza di soffocamento nel paziente. Può lamentarsi di oppressione o dolore al petto, essere eccessivamente irritabile, irrequieto.

Quando inizia un attacco di soffocamento, il paziente di solito "ansima" a caso per aria con la bocca e assume la cosiddetta posizione di ortopnea. Questo termine significa che una persona asmatica cerca di sedersi, inclinando leggermente il busto in avanti e appoggiando le mani sul bordo di una sedia o di un letto..

Questo supporto gli consente di fissare la cintura della spalla e collegare i muscoli respiratori ausiliari, che faciliterà l'espirazione. Il viso del paziente esprime paura e sofferenza, il linguaggio è difficile: può pronunciare solo parole isolate, frammentarie o frasi molto brevi, e la pelle è pallida, grigiastra.

Di solito, l'attacco si interrompe dopo l'uso di farmaci broncodilatatori, che il paziente ha spesso con sé (il trattamento della malattia in tutte le fasi comporta l'uso di farmaci per inalazione su richiesta durante un attacco). Ma cosa fare se si verificava un attacco di soffocamento quando non c'erano medicine a portata di mano?

Sommario

Se un paziente con asma bronchiale ha un attacco di asma, è necessario fornirgli il primo soccorso, disponibile a tutti e incluso non il trattamento, ma una serie di misure che facilitano lo stato fisico ed emotivo del paziente. Allo stesso tempo, lo scopo di tutte queste attività è, prima di tutto, aiutare il paziente ad aspettare la squadra di ambulanze..

In caso di attacco di asma bronchiale, qualcuno deve intraprendere azioni nel seguente ordine:

  1. Chiama un'ambulanza, avvertendo allo stesso tempo del motivo della chiamata (bisogna dire che la causa è stata un attacco di soffocamento, che il paziente è malato di asma bronchiale)
  2. Sbottonare il colletto della camicia del paziente, fornendo accesso gratuito all'aria. Finestra aperta.
  3. Aiuta il paziente ad assumere una posizione che allevia le sue condizioni (seduto, appoggiando le mani sul bordo di una sedia o sedia)
  4. Rassicurare il paziente. Insegnagli a respirare correttamente (come se espiri attraverso un tubo: lentamente, gonfiando le guance).
  5. Se il paziente ha un inalatore con il medicinale con sé, possono essere fatte una o due iniezioni, ma se non vi è alcun effetto, quindi altre iniezioni sono controindicate. È molto importante ricordarlo..

La cosa più importante nel primo soccorso durante un attacco di asma bronchiale non è che il paziente riceva immediatamente un trattamento, ma che l'attacco si interrompa immediatamente. Le azioni della persona che fornisce il primo soccorso dovrebbero mirare ad alleviare le condizioni del paziente a tal punto che il paziente ha l'opportunità di aspettare un'ambulanza.

Quando il medico arriva sul posto, molto probabilmente sarà in grado di prescrivere immediatamente un trattamento adeguato e fermare rapidamente (fermare) l'attacco.

Qual è lo stato asmatico?

Questo è un grave attacco della malattia che non si ferma per più di 6 ore. I componenti della patogenesi sono gli stessi dell'esacerbazione classica:

Vi è un'ostruzione acuta dell'albero bronchiale - altrimenti, ostruzione (inizialmente parziale, nella fase finale dello stato asmatico - completa, che porta all'asfissia (soffocamento)). Più grave è l'insufficienza respiratoria, più pronunciata cianosi - colore bluastro della pelle.

All'inizio, può essere visto solo nell'area del triangolo nasolabiale, in seguito - su qualsiasi parte del corpo.

Nella prima fase dello sviluppo dello stato asmatico, il paziente è cosciente, è preoccupato per la mancanza di respiro, la tosse. Dopo un po 'inizia la fase di scompenso ("polmone silenzioso").

Il respiro sibilante scompare, anche se il respiro sibilante rumoroso persiste; la frequenza cardiaca aumenta (tachicardia), l'eccitazione mentale e motoria viene sostituita dalla depressione della coscienza, sono probabili allucinazioni. Al terzo stadio terminale, si verifica un coma a causa della deprivazione di ossigeno..

La respirazione è superficiale, irregolare, si osservano convulsioni.

Cosa non fare?

Una cura impropria può peggiorare la condizione. In caso di attacco d'asma, è vietato:

  • prova a mettere il paziente a letto in orizzontale (sia sulla schiena che sullo stomaco);
  • somministrare farmaci che stimolano la tosse e il catarro diradamento (Ambroxol, Pectolvan);
  • nutrire e innaffiare il paziente (ad eccezione di un singolo episodio di bere bevanda calda alcalina in assenza di significativi disturbi della deglutizione);
  • offrendo compresse o capsule per mancanza di respiro grave;
  • tenta di iniettare droghe nel tratto respiratorio di un paziente incosciente;
  • ripetendo l'inalazione di beta2-agonisti più spesso di quanto consentito nella fase di primo soccorso.

Pronto soccorso per gli asmatici con respiro corto e soffocamento

Con un attacco di asma bronchiale, ci sono diverse regole di base per la fornitura di misure pre-mediche. Seguire queste semplici linee guida aiuterà ad alleviare la mancanza di respiro e il soffocamento:

  1. Aiuta la persona a raggiungere la posizione corretta del corpo. Il paziente deve sedersi, stare in piedi, appoggiarsi a qualcosa o sdraiarsi su un fianco, ma in nessun caso sdraiarsi sulla schiena. Nelle posizioni descritte saranno coinvolti i muscoli respiratori ausiliari..
  2. È meglio inclinare la testa di lato e tenerla. Quindi il paziente non si strozzerà con il catarro.
  3. Elimina tutti gli oggetti che interferiscono con la tua respirazione libera (cravatta, sciarpa, gioielli stretti).
  4. Se possibile, eliminare le sostanze che potrebbero provocare il restringimento dei bronchi e l'aggravamento stesso.
  5. Puoi dare acqua calda da bere o, se possibile, fare un bagno caldo per gli arti.
  6. Evitare manipolazioni simili ai casi con ingestione di cibo nel tratto respiratorio.
  7. Per stimolare gli spasmi nervosi e provocare l'espansione polmonare, puoi ricorrere allo shock del dolore nell'area delle articolazioni del gomito o del ginocchio..
  8. Se l'attacco è iniziato e non esiste alcun modo per fermarlo rapidamente, assegnare una posizione al paziente in base ai paragrafi 1-2 e chiedere di chiamare l'aiuto di emergenza.

IMPORTANTE! Un paziente che conosce esattamente la sua diagnosi dovrebbe sempre avere un aerosol con sé. Dopotutto, contribuisce all'eliminazione indipendente di un'improvvisa esacerbazione della malattia..

Pronto soccorso per un attacco di asma bronchiale

Le persone con una storia di asma bronchiale sono ben consapevoli dei suoi sintomi, che possono svilupparsi rapidamente ed essere potenzialmente letali. Questa malattia è accompagnata da periodi di remissione ed esacerbazione. La frequenza, così come l'intensità degli attacchi, dipende da molti fattori, ma in ogni caso i parenti del paziente, come il paziente stesso, dovrebbero sapere cosa fare con un attacco d'asma e come alleviare la condizione al fine di escludere tutti i tipi di complicanze della malattia.

Non solo la prognosi della malattia, ma anche la vita di una persona dipende dalla qualità e dall'efficacia del primo soccorso per un attacco d'asma. Un attacco si sviluppa a seguito di iperreazione di bronchioli a vari stimoli. Nel processo di tale stato, si verifica uno spasmo bronchiale, gonfiore della mucosa del sistema respiratorio, che porta a soffocamento, tosse, respiro sibilante, che si sentono a distanza. Quando compaiono tali sintomi, è molto importante fermare l'attacco il prima possibile..

Come riconoscere un attacco di asma bronchiale?

Nella stragrande maggioranza, un attacco d'asma inizia improvvisamente, immediatamente dopo il contatto con un allergene o diverse ore dopo. La persona sviluppa i seguenti sintomi:

  • Tosse secca (non produttiva) con flemma.
  • Fiato corto.
  • Respirazione affannosa e profonda con respiro sibilante sull'ispirazione.
  • Soffocamento, sensazione di pienezza al petto.
  • Cardiopalmus.
  • Sudorazione eccessiva.

L'intensità dei sintomi può essere lieve, moderata o grave, ma la cosa principale è agire al più presto nelle loro prime manifestazioni. Un attacco d'asma può durare da pochi minuti a diversi giorni. Se i sintomi non possono essere fermati con i soliti mezzi, allora possiamo parlare dello sviluppo dello stato asmatico, il cui trattamento può essere effettuato solo in ospedale sotto la supervisione del personale medico.

Lo stato di asma è accompagnato da gravi attacchi di soffocamento, cianosi della pelle, respiro superficiale e altri sintomi gravi che possono minacciare la vita di una persona.

Cure di emergenza per un attacco di asma bronchiale

Spesso, una persona con asma (asmatica) si aiuta, usando farmaci che alleviano il broncospasmo. Questi farmaci sono disponibili sotto forma di inalatore dosato tascabile. Oltre all'uso di aerosol, tutti dovrebbero sapere come fornire correttamente assistenza per l'asma bronchiale, che consiste in diversi algoritmi di azione volti all'espansione urgente del lume bronchiale.

  1. Calma il paziente, poiché il panico aggrava e intensifica solo i sintomi.
  2. Aria fresca: apri la finestra, apri la maglietta.
  3. Elimina il contatto con tutti i tipi di allergeni.
  4. Quando si verifica un attacco, il paziente deve assumere una postura comoda che rilassa il diaframma, migliora il flusso d'aria verso i bronchi. Molto spesso, i pazienti si siedono sul letto, tengono la schiena dritta, si inclinano leggermente in avanti, appoggiandosi alle mani.
  5. Applicare un inalatore - Ventolin, Berodual, Salbutamol. Durante un attacco, è sufficiente fare 2 inalazioni. Se la condizione non migliora, dopo 2-3 minuti eseguire una seconda inalazione. Se l'effetto dell'inalatore è assente, non è necessario utilizzarlo più di 3 volte ogni 10-15 minuti, poiché esiste il rischio di effetti collaterali.
  6. Immergi le mani in acqua calda o respira su vapore caldo. L'aria calda aiuta a rilassare i muscoli lisci dei bronchi, migliora lo scarico dell'espettorato, riducendo così l'intensità dell'attacco.

Tutte le misure di cui sopra aiuteranno a fermare un attacco lieve o moderato. Nei casi in cui i sintomi non si attenuano, non c'è tosse umida, respiro corto e respiro sibilante non scompaiono, le condizioni del paziente peggiorano, è necessario chiamare un'ambulanza il prima possibile, poiché tutti i segni possono indicare uno stato asmatico.

È necessario arrestare i sintomi dello status asma in ambito ospedaliero. Prima dell'arrivo della squadra di ambulanze, anche il paziente ha bisogno di aiuto, ma deve essere fornito con estrema cautela, poiché include l'assunzione di farmaci con un gran numero di controindicazioni.

Il primo soccorso per un attacco di asma bronchiale può includere l'introduzione dei seguenti farmaci:

  1. Somministrazione di eufillina 10 ml di soluzione al 2,4% per via endovenosa.
  2. Assunzione di un antistaminico all'inizio di un attacco: Suprastin, Tavegil, Erius, Ketotifen.
  3. Prednisolone orale - 1 compressa o 90-120 mg IV.
  4. Introduzione di 8-16 mg di desametasone per via endovenosa o intramuscolare 1 fiala.

È necessario utilizzare qualsiasi farmaco con estrema cautela, osservando rigorosamente le dosi raccomandate prescritte nelle istruzioni o prescritte da un medico in precedenza. Se non c'è inalatore o non dà il risultato desiderato, puoi usare farmaci ormonali: desametasone o prednisolone, che aiuteranno anche a ridurre i sintomi dell'asma bronchiale. All'arrivo dell'ambulanza, il medico deve dire in dettaglio quali misure sono state prese prima del loro arrivo.

Se l'attacco viene fermato con successo, i suoi sintomi scompaiono entro 10-20 minuti. Una persona svilupperà una tosse umida con scarico dell'espettorato, la respirazione si stabilizzerà, mancanza di respiro e altri segni della malattia scompariranno. Nei casi più gravi, un attacco può durare diverse ore, ma in questo caso il paziente deve essere ricoverato in ospedale.

Il primo soccorso per l'asma bronchiale è molto importante, poiché l'ulteriore dinamica della malattia e la prognosi per il recupero dipendono dalla sua qualità..

Prevenzione

La frequenza, così come l'intensità degli attacchi di asma bronchiale, dipende direttamente dalla causa, dal contatto con il fattore provocante. Al fine di ridurre la frequenza degli attacchi, è necessario seguire alcune regole di prevenzione..

  1. Elimina il contatto con un allergene o un fattore che potrebbe scatenare un attacco.
  2. Evita l'ipotermia.
  3. Esegui regolarmente esercizi di respirazione.
  4. Nutrizione corretta ed equilibrata.
  5. Rifiuto di cattive abitudini.
  6. Trattare tempestivamente tutte le malattie associate.
  7. Consultare periodicamente un allergologo e un pneumologo.
  8. Segui tutte le raccomandazioni degli esperti.
  9. Passeggiate all'aria aperta.

Il rispetto di tutte le regole aiuterà a ridurre significativamente il rischio di sviluppare un attacco. Importante nel sollievo di questa condizione è la presenza di un inalatore tascabile con un effetto broncodilatatore vicino al paziente, che aiuterà ad alleviare un attacco di asma nel tempo, escludendo lo sviluppo di stato di asma o shock anafilattico.

Cure di emergenza per attacchi di asma bronchiale

L'asma bronchiale è una malattia allergica dell'apparato respiratorio, in particolare dei bronchi. In questo caso, il sintomo principale della malattia è il soffocamento. È con l'inizio di un'esacerbazione dell'asma e la manifestazione dell'asma che è necessario un aiuto urgente nell'asma bronchiale. Inoltre, le manifestazioni di stato asmatico richiedono una reazione urgente degli altri. Le stesse cure di emergenza in una crisi di asma bronchiale dovrebbero mirare ad espandere il lume dei bronchi. Dopo le misure di emergenza per l'asma, si consiglia di utilizzare farmaci per il trattamento di base.

Riepilogo dell'articolo

Attacco d'asma e stato asmatico: qual è la differenza?

Un attacco di asma bronchiale è un soffocamento in via di sviluppo, che si forma a causa dello spasmo dei bronchi e del restringimento del lume bronchiale. La durata di un attacco dipende da molti fattori e può variare da 2-3 minuti a 4-5 ore.

Lo stato di asma è un attacco prolungato di asma bronchiale, che non viene eliminato da farmaci precedentemente efficaci. Ci sono 3 fasi di questo stato speciale, nel corso del quale le condizioni del paziente sono destabilizzate e c'è il rischio di morte..

Lo stato di asma, così come una crisi di asma bronchiale, richiede cure urgenti. Spesso la vita di un individuo dipende dalla rapidità e competenza con cui è stato effettuato il primo aiuto di emergenza in caso di esacerbazione della malattia. Tuttavia, qualsiasi misura per l'asma bronchiale prima dell'arrivo di un'ambulanza allevia le condizioni di una persona solo per un breve periodo e solo i medici possono alleviare completamente un attacco.

Attacco d'asma: segni e quando è necessario un aiuto?

Un attacco di asma bronchiale può verificarsi in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, quindi non solo il paziente stesso dovrebbe essere pronto per questo, ma anche la persona che si troverà nelle vicinanze al momento dell'attacco. Dopotutto, è lui che dovrà fornire le prime misure pre-mediche che sono rilevanti per questa malattia..

L'inizio di un attacco di asma bronchiale è indicato da cambiamenti nel colore del viso e delle mani del paziente (acquisiscono una tinta blu) e aumento della sudorazione. I principali segni di un attacco della malattia includono:

  1. Sibili respirabili durante la respirazione.
  2. Tosse "abbaiante" con produzione di espettorato scarsa o assente.
  3. Separazione dell'espettorato, dopo di che la tosse si attenua e la condizione migliora. In questo caso, la mancanza di respiro scompare e l'attacco termina..

IMPORTANTE! Gli scienziati norvegesi hanno dimostrato che il periodo dell'anno e la regione di nascita non influiscono sullo sviluppo e sulla formazione della malattia..

La risposta alla domanda su quando è necessario fornire il primo soccorso per l'asma è inequivocabile: prima è, meglio è. Dopotutto, lo stato di salute e la vita del paziente dipendono dalla qualità delle azioni urgenti. Per un estraneo che non sa assolutamente cosa fare in caso di esacerbazione dell'asma bronchiale, è meglio chiamare un'ambulanza. Allo stesso tempo, prima del suo arrivo, vale la pena fare almeno il minimo sforzo per migliorare le condizioni del paziente..

La prima cosa da fare è non farsi prendere dal panico e cercare di calmare il paziente. In uno stato calmo, sarà più facile per lui controllare il processo respiratorio.

Pronto soccorso per gli asmatici con respiro corto e soffocamento

Con un attacco di asma bronchiale, ci sono diverse regole di base per la fornitura di misure pre-mediche. Seguire queste semplici linee guida aiuterà ad alleviare la mancanza di respiro e il soffocamento:

  1. Aiuta la persona a raggiungere la posizione corretta del corpo. Il paziente deve sedersi, stare in piedi, appoggiarsi a qualcosa o sdraiarsi su un fianco, ma in nessun caso sdraiarsi sulla schiena. Nelle posizioni descritte saranno coinvolti i muscoli respiratori ausiliari..
  2. È meglio inclinare la testa di lato e tenerla. Quindi il paziente non si strozzerà con il catarro.
  3. Elimina tutti gli oggetti che interferiscono con la tua respirazione libera (cravatta, sciarpa, gioielli stretti).
  4. Se possibile, eliminare le sostanze che potrebbero provocare il restringimento dei bronchi e l'aggravamento stesso.
  5. Puoi dare acqua calda da bere o, se possibile, fare un bagno caldo per gli arti.
  6. Evitare manipolazioni simili ai casi con ingestione di cibo nel tratto respiratorio.
  7. Per stimolare gli spasmi nervosi e provocare l'espansione polmonare, puoi ricorrere allo shock del dolore nell'area delle articolazioni del gomito o del ginocchio..
  8. Utilizzare un inalatore tascabile o altri medicinali come indicato e al dosaggio corretto. È possibile utilizzare nuovamente l'aerosol ogni 20-25 minuti..
  9. Se l'attacco è iniziato e non esiste alcun modo per fermarlo rapidamente, assegnare una posizione al paziente in base ai paragrafi 1-2 e chiedere di chiamare l'aiuto di emergenza.

IMPORTANTE! Un paziente che conosce esattamente la sua diagnosi dovrebbe sempre avere un aerosol con sé. Dopotutto, contribuisce all'eliminazione indipendente di un'improvvisa esacerbazione della malattia..

Algoritmo di cure di emergenza per un attacco di asma bronchiale

La prima cosa da fare a un testimone di un attacco di asma bronchiale dopo l'arrivo dei medici è di informare su quei farmaci che sono stati utilizzati dal paziente durante l'attacco.

A sua volta, l'assistenza medica per una crisi di asma ha anche un proprio algoritmo:

  1. Uso obbligatorio di farmaci che aiuteranno ad espandere i bronchi. Spesso, con esacerbazione dell'asma bronchiale, i lavoratori delle ambulanze usano droghe a base di salbutamolo.
  2. Se l'attacco non è stato eliminato, in base alla gravità dell'attacco, vengono utilizzati altri medicinali:
  • per i polmoni, l'inalazione viene utilizzata attraverso un nebulizzatore con salbutamolo e ipratropio e se la prima procedura è inefficace, si ripete dopo 20 minuti;
  • con moderata gravità dell'attacco, aggiungere pulmicort o budesonide ai suddetti farmaci;
  • per un attacco grave, usa gli stessi farmaci di una media, ma inietta con adrenalina.

Se l'attacco è molto difficile e c'è il sospetto di arresto respiratorio, il paziente deve essere iniettato con agenti ormonali sistemici e ricoverato in ospedale.

Vale la pena ricordare che i farmaci per il trattamento di emergenza eliminano urgentemente l'esacerbazione, ma non trattano la malattia stessa. Pertanto, il paziente deve contattare uno specialista esperto per prescrivere il corso corretto della terapia di base. Infatti, se i farmaci non vengono utilizzati per il trattamento di base, aumenta il rischio di sviluppare convulsioni gravi con uno stato speciale.