6 modi per sbarazzarsi della rinite allergica a casa

Naso che cola, gonfiore del naso, prurito, lacrimazione sono i sintomi caratteristici della rinite allergica risultante dall'ingresso di allergeni (polline, polvere domestica, peli di animali, ecc.) Sulla mucosa nasale. Le sensazioni spiacevoli sono spesso fastidiose, causando mal di testa, irritabilità, disturbi del sonno e, in alcuni casi, uno stato vicino alla depressione. Come sbarazzarsi di compagni indesiderati della malattia se non ci sono farmaci antiallergici a portata di mano? In effetti, puoi facilitare il decorso della malattia usando semplici procedure a casa..

Risciacquo del naso

Come procedura igienica quotidiana in India (jala-neti), la lavanda nasale si è affermata non solo come un mezzo curativo, ma anche profilattico, prevenendo l'infezione con molte malattie infettive. Per questi scopi, viene utilizzato un neti-pot - un piccolo bollitore con un beccuccio stretto, che facilita il processo di irrigazione della mucosa nasale (invece di un bollitore, è possibile utilizzare una siringa, una siringa senza ago o un piattino).

Per distruggere gli allergeni, viene preparata una semplice soluzione di sale da cucina o sale marino che, assottigliando il muco, ne facilita l'eliminazione. Puoi anche usare la soluzione di iodio (2 gocce per bicchiere d'acqua) o decotti di camomilla, salvia, calendula - ma solo se non sei allergico a iodio ed erbe. Inclinando la testa, versa il contenuto della teiera in una narice, quindi nell'altra, assicurandoti che il liquido penetri nel rinofaringe.

La procedura è vietata per infiammazione acuta dell'orecchio medio (otite media), epilessia e frequenti epistassi.

Inalazione di vapore

Il vantaggio dell'inalazione di vapore è che, assottigliando la secrezione nasale con la rinite, l'aria calda colpisce non solo la mucosa, ma anche i seni paranasali. Pertanto, le membrane nasali vengono rapidamente idratate, eliminandole da allergeni e batteri. Per la procedura viene utilizzato un dispositivo speciale (nebulizzatore) o una casseruola piena d'acqua. Le soluzioni per inalazione possono essere fatte secondo le seguenti ricette:

  • decotto di patate (con tuberi);
  • soluzione salina riscaldata (non superiore a 50 ° C) (1 cucchiaino per 1 litro di acqua);
  • soluzione di soda calda (1 cucchiaino per 1 litro di acqua);
  • decotti di erbe farmaceutiche (camomilla, calendula, madre e matrigna) - 1 cucchiaino. erbe secche per 1 litro di acqua bollente.

Respirare con entrambe le narici. Dopo 10-15 minuti di trattamento, per il massimo effetto, si consiglia di avvolgere il viso con una sciarpa calda.

L'inalazione non deve essere effettuata immediatamente dopo aver mangiato, con febbre ed esacerbazione delle malattie croniche esistenti (ipertensione arteriosa, scompenso del diabete mellito, ecc.).

Riscaldando il naso

La procedura per riscaldare il naso per le allergie è simile all'azione dell'inalazione di vapore - per il suo utilizzo non è necessario alcun liquido. Il sale grosso e ben calcinato in una padella viene avvolto in un sacchetto di tessuto e applicato ai seni paranasali. Oltre al sale, puoi usare grano saraceno, miglio, riso, sabbia normale o un uovo caldo bollito.

L'esposizione alla temperatura accelera il flusso sanguigno ai vasi, a seguito del quale gli allergeni vengono rimossi dal naso insieme al muco. È importante distinguere la rinite allergica dalla sinusite, perché se ci sono contenuti purulenti nei seni paranasali, il riscaldamento è controindicato.

Oli essenziali

In assenza delle possibilità sopra elencate, è possibile inalare oli essenziali diluiti in acqua calda, la maggior parte dei quali ha un effetto antinfiammatorio e antisettico (8-10 gocce per 1 litro di acqua), ad esempio olio di mentolo, olio di eucalipto, ginepro, abete, tea tree. Per ridurre l'edema, gli oli essenziali vengono strofinati nei seni mascellari o seppelliti nella cavità nasale. Il medicinale viene preparato prendendo come base olio d'oliva (50 ml) e aggiungendo alcune gocce di olio essenziale di pino, rosmarino, salvia o menta piperita. Un buon effetto è fornito dall'instillazione del succo di Kalanchoe nel naso.

La controindicazione alla procedura può servire solo come intolleranza individuale all'uno o all'altro olio..

agopressione

Questa antica tecnica, l'agopuntura, consente di alleviare il gonfiore del naso, causando un miglioramento della circolazione sanguigna nei tessuti. Si può fare così:

  • mettendo i pollici sulle ali del naso, ruotare in senso orario per 1-2 minuti;
  • con i cuscinetti del medio, l'anulare e il mignolo, influenza delicatamente l'area dal naso alle orecchie (sotto gli occhi);
  • usa tre dita di entrambe le mani per massaggiare la fronte.

Nonostante il fatto che toccare alcuni punti del viso possa essere accompagnato da dolore, si consiglia di sottoporli a massaggio fino a quando il disagio scompare.

Spezie

Alcune spezie e cibi hanno la capacità di eliminare istantaneamente le mucose e i seni nasali degli allergeni che causano gonfiore. Prima di tutto, cipolle, aglio, peperoni (neri, rossi, peperoncino), senape, rafano, wasabi, zenzero contribuiscono a questo..

Quando si mangia cibo piccante, non si dovrebbe dimenticare il suo impatto negativo sulla mucosa dell'esofago e dello stomaco. Pertanto, in presenza di malattie del tratto gastrointestinale (gastrite, ulcere), è meglio sbarazzarsi della rinite allergica in un altro modo..

Video di YouTube relativo all'articolo:

Istruzione: I.M. First Moscow State Medical University Sechenov, specialità "Medicina generale".

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Nel Regno Unito, esiste una legge in base alla quale un chirurgo può rifiutare di eseguire un intervento chirurgico su un paziente se fuma o è in sovrappeso. Una persona deve abbandonare le cattive abitudini e quindi, forse, non avrà bisogno di un intervento chirurgico..

Le persone abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

Anche se il cuore di una persona non batte, può ancora vivere per un lungo periodo di tempo, come ci è stato dimostrato dal pescatore norvegese Jan Revsdal. Il suo "motore" si fermò per 4 ore dopo che il pescatore si perse e si addormentò sulla neve.

Quando gli innamorati si baciano, ognuno di loro perde 6,4 calorie al minuto, ma si scambiano quasi 300 diversi tipi di batteri..

La temperatura corporea più alta è stata registrata a Willie Jones (USA), che è stato ricoverato in ospedale con una temperatura di 46,5 ° C.

Usiamo 72 muscoli per dire anche le parole più brevi e semplici..

La maggior parte delle donne è in grado di trarre più piacere dalla contemplazione del proprio bel corpo allo specchio che dal sesso. Quindi, le donne cercano l'armonia.

Secondo la ricerca dell'OMS, una conversazione di mezz'ora al giorno su un telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

Scienziati americani hanno condotto esperimenti sui topi e sono giunti alla conclusione che il succo di anguria previene lo sviluppo dell'aterosclerosi vascolare. Un gruppo di topi ha bevuto acqua naturale e l'altro ha bevuto il succo di anguria. Di conseguenza, i vasi del secondo gruppo erano privi di placche di colesterolo..

Cadere da un asino è più probabile che ti rompa il collo che cadere da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione..

Si pensava che lo sbadiglio arricchisca il corpo di ossigeno. Tuttavia, questa opinione è stata confutata. Gli scienziati hanno dimostrato che sbadigliando, una persona raffredda il cervello e ne migliora le prestazioni.

Con visite regolari al solarium, la possibilità di contrarre il cancro della pelle aumenta del 60%.

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di ulteriore tessuto che compensa il malato.

Lo stomaco umano affronta bene gli oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può dissolvere anche le monete..

Se il fegato smettesse di funzionare, la morte si verificherebbe entro 24 ore.

La sindrome dell'ovaio sprecato è una mancanza di attività funzionale che si sviluppa nelle donne sotto i 40 anni e porta alla sterilità. Se in tempo.

Rinite allergica

Uno dei tipi più comuni di allergie respiratorie, con la stessa frequenza sia negli adulti che nei bambini, è la rinite allergica (AR). Questa infiammazione cronica della mucosa nasale, accompagnata da rinorrea (naso che cola) e insufficienza respiratoria, non solo compromette significativamente la qualità della vita, ma può anche portare allo sviluppo di gravi complicanze. Solo la diagnosi precoce e il trattamento efficace della rinite allergica saranno la chiave per un recupero efficace..

Cause di rinite allergica

L'elenco delle sostanze irritanti condizionate che possono causare la rinite allergica è piuttosto ampio. Include:

  1. Aeroallergeni dell'ambiente esterno (polline di piante da fiore).
  2. Aeroallergeni domestici:
    • acari della polvere;
    • polvere di libri;
    • lanugine;
    • penna;
    • forfora e saliva degli animali domestici;
    • spore di muffa;
    • insetti (scarafaggi, falene, insetti, pidocchi, parassiti di piante d'appartamento);
    • alimenti secchi per pesci d'acquario;
    • alcuni farmaci;
    • Cibo;
    • pulizia e detergenti.
  3. Allergeni professionali:
    • polvere di farina,
    • polvere di tabacco,
    • latice,
    • formaldeide, ecc..

In alcuni casi, la rinite allergica è causata da fumi di scarico, fumo di sigaretta, luce solare intensa o freddo.

Il fattore sottostante che sviluppa il processo infiammatorio è la risposta immunitaria IgE-dipendente (la reazione del sistema immunitario del corpo). Si tratta di mastociti, macrofagi, eosinofili e linfociti T situati nell'epitelio della mucosa nasale. Durante la reazione, le cellule bersaglio iniziano a rilasciare istamina (il principale mediatore dell'infiammazione). Agendo sui recettori dell'istamina, aumenta la permeabilità capillare, porta all'ipersecrezione del muco nasale, allo sviluppo di edema, congestione nasale e starnuti.

Classificazione e fasi del decorso della rinite allergica

La rinite cronica, che si basa sull'infiammazione immunitaria, è divisa in 2 forme:

La rinite stagionale o, come viene chiamata, intermittente, si sviluppa durante il periodo di spolveratura di varie specie di piante (in Russia - dall'inizio di aprile a fine settembre). La rinite per tutto l'anno (o persistente) si fa sentire durante tutto l'anno. Molto spesso, è causato dal costante contatto con allergeni domestici. Gli irritanti alimentari e professionali hanno meno probabilità di causare infiammazione..

Esistono 3 gradi di gravità AR:

  • luce (compensata),
  • medio (subcompensato),
  • grave (non compensato).

I ricercatori dividono il corso della rinite (naso che cola) con allergie in diverse fasi:

  1. Parossistica (congestione nasale ricorrente).
  2. Catarrale (secrezione abbondante, diminuzione dell'olfatto, orecchie chiuse e lacrimazione).
  3. Vasodilatatore (gonfiore e restringimento comuni dei passaggi nasali).
  4. Edema cronico.
  5. Polipoid (processo di poliproduzione).
  6. Iperplasia nidificata (proliferazione della mucosa, danni ai seni nasali, ai vasi sanguigni e talvolta alle strutture ossee del naso).

Nota che la rinite allergica è una delle malattie più comuni al mondo..

Quadro clinico

I sintomi della rinite allergica sono direttamente proporzionali alla forma, alla gravità e allo stadio di sviluppo della malattia. I segni più caratteristici di AR intermittente includono:

  • prurito al naso;
  • congestione;
  • starnuti parossistici frequenti (un fenomeno in cui il paziente starnutisce 10 o più volte);
  • il rilascio di una grande quantità di muco nasale chiaro;
  • diminuzione dell'olfatto.

Con una forma lieve della malattia, una persona si sente normale, conduce uno stile di vita attivo e può praticare sport.

Un'infiammazione moderata porta a una riduzione delle prestazioni e dell'attività quotidiana, nonché a disturbi del sonno. Il grave disturbo della respirazione nasale è accompagnato da forti mal di testa, disagio e acufene, disturbi dell'udito.

Nel 70% dei pazienti con rinite allergica, si osservano lacrimazione, prurito e gonfiore delle palpebre. A causa della stasi venosa e dell'edema pronunciato della mucosa nasale, compaiono occhiaie e talvolta si sviluppano sangue dal naso. Le manifestazioni sistemiche di AR stagionale includono i seguenti sintomi:

  • maggiore irritabilità,
  • debolezza,
  • affaticabilità veloce,
  • perdita di appetito,
  • disagio nell'addome (a causa della deglutizione di grandi quantità di muco nasale).

Tuttavia, dopo l'interruzione dell'esposizione (azione) dell'allergene o sotto l'influenza del trattamento di una rinite allergica, i sintomi dell'infiammazione possono regredire completamente.

La forma per tutto l'anno è caratterizzata da segni meno pronunciati di rinite allergica negli adulti e nei bambini. Molto spesso, l'unica lamentela è la congestione nasale senza naso che cola. A causa della respirazione forzata attraverso la bocca, la mucosa si asciuga. Questa condizione comporta un cambiamento patologico nel timbro della voce (tono nasale) e porta allo sviluppo del russare. Il deflusso costante del muco nasale lungo la parte posteriore del rinofaringe provoca una tosse secca e cronica. A causa dell'ostruzione persistente delle vie aeree, l'olfatto si perde in modo significativo o completo.

Qual è la differenza tra rinite stagionale e per tutto l'anno?

I sintomi della rinite allergica stagionale si sviluppano in un arco di tempo chiaro (durante il periodo di spolveratura). Allo stesso tempo, le manifestazioni di rinite cronica durante tutto l'anno dipendono direttamente dalle condizioni meteorologiche. In questo caso, l'infiammazione è innescata da sostanze che provocano allergie che circolano costantemente nell'aria. La gravità dei segni patologici dipende dalla loro concentrazione.

Molti pazienti con rinite per tutto l'anno sviluppano contemporaneamente ipersensibilità a diversi tipi di allergeni. Indipendentemente dalla quantità di trattamento, i sintomi di una rinite allergica possono cambiare durante l'anno. In questo caso, la malattia ha un decorso ondulato con esacerbazioni e periodi di remissione di diversa durata..

complicazioni

Un decorso incontrollato di infiammazione cronica della mucosa nasale può portare allo sviluppo delle seguenti complicanze:

  • otite media ricorrente,
  • sinusite,
  • formazione di polipi.

A causa di un cambiamento nella reattività immunologica del tratto respiratorio (una diminuzione delle funzioni protettive) e l'aggiunta di un'infezione batterica secondaria, la rinite con allergie è spesso accompagnata da infezioni respiratorie acute e diventa spesso la causa dell'iperreattività bronchiale e dell'asma bronchiale.

Diagnostica

Alla prima visita, il medico scopre come si manifesta la rinite allergica. Nel fare ciò, attira l'attenzione sui seguenti sintomi:

  • respirare attraverso la bocca;
  • gonfiore e scolorimento della pelle sotto le palpebre inferiori;
  • arrossamento della mucosa degli occhi;
  • pieghe trasversali sul ponte nasale (una conseguenza del cosiddetto "saluto allergico" - costante graffio della punta del naso).

Il collegamento principale nella diagnosi è un'approfondita presa di storia finalizzata all'identificazione dell'allergene. Include i seguenti dati:

  • storia medica,
  • la presenza di una predisposizione genetica,
  • informazioni sulle condizioni di vita,
  • informazioni sugli infortuni e le operazioni subiti,
  • informazioni sulle cattive abitudini.

Per confermare la diagnosi, vengono effettuati i seguenti studi:

  • esame del sangue generale (determinazione del livello di eosinofili - un marker di reazioni allergiche);
  • rinoscopia (esame della cavità nasale mediante uno speciale dispositivo ottico);
  • rinocitogramma (microscopia del muco nasale);
  • test di allergia cutanea per un set standard di allergeni;
  • test nasali provocatori (introduzione di un fluido test-controllo in un passaggio nasale e un allergene in una concentrazione progressivamente crescente nell'altro).

L'ultimo test viene eseguito rigorosamente secondo le indicazioni mediche e in un ufficio specializzato dotato di tutto il necessario per prevenire possibili reazioni sistemiche (dal mal di testa allo shock anafilattico).

Per identificare o escludere patologie concomitanti di organi ENT, è possibile prescrivere diagnosi differenziali, tra cui tomografia computerizzata, studi endoscopici e morfologici..

Trattamento della rinite allergica

Come e come trattare la rinite allergica (naso che cola)? Gli esperti identificano 3 possibili aree:

  1. Completa eliminazione o minimizzazione del contatto con l'allergene.
  2. Trattamento farmacologico sintomatico.
  3. Immunoterapia specifica per allergeni (somministrazione di dosi gradualmente crescenti di un allergene causalmente significativo).

I programmi educativi (scuole di allergia) sono di grande importanza, che mirano a ottimizzare le condizioni di vita del paziente al fine di ridurre il possibile contatto con gli allergeni. Tali lezioni sono condotte da allergologi qualificati.

Tutti i medicinali per la rinite allergica sono divisi in 2 gruppi:

  • orale (da deglutire),
  • intranasale (per la somministrazione attraverso i passaggi nasali).

Ad oggi, uno dei preparativi topici più sicuri è Sialor Rino. Prodotto sotto forma di gocce nasali, contiene un componente attivo - ossimetazolina, che ha un effetto vasocostrittore di lunga durata. Entro 10-15 minuti dall'applicazione, il lume dei vasi diminuisce, l'edema si attenua e la respirazione diventa più facile. La durata dell'effetto terapeutico lieve è di 6-8 ore.

A differenza di molti altri farmaci per la rinite allergica, Sialor ® rino non viene praticamente assorbito nel flusso sanguigno, non provoca reazioni sistemiche e si secca dalla mucosa. Il prodotto è disponibile in quattro dosaggi terapeutici:

  • per adulti (0,05%),
  • per bambini (0,025%),
  • per bambini da 0 a 1 anno (0,01%).

La confezione mini contagocce lo rende facile e conveniente da usare. Inoltre, questa forma di rilascio garantisce la sterilità e riduce al minimo il rischio di penetrazione microbica..

Naturalmente, al fine di eliminare completamente le manifestazioni della malattia, il trattamento di una rinite allergica deve essere completo e versatile. Quando si scelgono farmaci per un bambino e un adulto, è necessario prendere in considerazione la gravità dell'AR e la presenza di patologie concomitanti.

A causa della diffusa prevalenza e sviluppo di complicanze, la diagnosi precoce e un trattamento adeguato della rinite allergica sono compiti importanti della moderna medicina pratica. In tutti i casi di rinite prolungata o ricorrente, è necessario cercare le vere cause che provocano lo sviluppo del processo infiammatorio. Questo approccio costruttivo consente lo sviluppo di metodi di trattamento efficaci che migliorano le condizioni attuali e la prognosi della malattia in generale..

Rinite allergica

Informazione Generale

La rinite allergica o la rinite allergica è un'infiammazione della mucosa nasale che si verifica quando gli allergeni entrano nel corpo umano quando vengono espirati attraverso la mucosa nasale. Un allergene è il polline delle piante, la polvere domestica, che si trova in grandi quantità in tappeti, libri e altri luoghi. Questa malattia è una delle più comuni al mondo, ad esempio in Russia, secondo le statistiche, dall'11 al 24% della popolazione soffre di rinite allergica..

I principali fattori che causano la rinite allergica sono gli allergeni presenti nell'aria. Di solito sono divisi in tre gruppi:

  • aeroallergeni dell'ambiente esterno - polline di piante;
  • aeroallergeni delle abitazioni - acari contenuti nella polvere domestica o peli di animali, insetti, allergeni da muffe e lieviti, alcune piante domestiche e alimenti;
  • allergeni professionali.

I momenti scatenanti possono essere: cibo piccante, situazioni stressanti, ipotermia, sovraccarico emotivo. Spesso la predisposizione genetica può essere la causa..
In termini di forma, la rinite allergica è divisa in tre classi:

  • la rinite allergica stagionale (intermittente) è un'allergia alla comparsa di polline dalle piante e dagli alberi in fiore nell'aria. Poiché il polline può essere diffuso dal vento su distanze molto lunghe, è impossibile evitare completamente il contatto con esso, esiste la possibilità di ridurre il pericolo.
  • rinite allergica perenne (persistente) - può apparire tutto l'anno. Il motivo è la polvere domestica, o meglio, gli acari microscopici che vivono nella polvere o nei peli di alcuni animali. Rinite allergica perenne, di solito leggermente più debole che stagionale.
  • rinite professionale a sostanze irritanti allergiche - si verifica nelle persone durante il lavoro in determinate condizioni, forse anche dalla polvere, ma più precisamente la natura del suo aspetto non è stata studiata.

Secondo le manifestazioni cliniche, ci sono:

  • forma lieve, che è insignificante e il paziente può fare a meno del trattamento;
  • moderato: in questo caso, i sintomi della rinite allergica possono compromettere in modo significativo la qualità della vita e interferire con il paziente;
  • forma grave: il paziente è in gravi condizioni, non può vivere normalmente e lavorare o studiare completamente, la malattia interrompe il sonno.

Sintomi di rinite allergica

Prima di tutto, parlando dei sintomi della rinite allergica, dobbiamo elencare i segni che non possono essere ignorati e devi consultare un medico:

  • prurito al naso spesso durante il giorno;
  • starnuti, spesso parossistico;
  • congestione nasale, naso che cola, peggio di notte;
  • secrezione acquosa dal naso, in caso di infezione, può assumere un carattere mucopurulento;
  • gonfiore del rinofaringe, perdita dell'olfatto;
  • tosse parossistica e mal di gola;
  • arrossamento degli occhi e suppurazione, a volte ci sono cerchi o gonfiore sotto gli occhi.

L'assunzione di antistaminici di solito allevia le condizioni del paziente.

Questi sintomi della rinite allergica non sono unici per la malattia. Tutta la rinite ha sintomi simili, ognuno dei quali richiede un trattamento specifico, quindi è consigliabile effettuare una diagnosi accurata da parte di un allergologo..

Diagnosi di rinite allergica

Per confermare la diagnosi di rinite allergica, un tampone nasale deve essere testato per gli eosinofili. La presenza di eosinofili in uno striscio di oltre il 5% di tutte le cellule rilevate indica una causa allergica di congestione nasale.

In futuro, per chiarire la diagnosi, è necessario identificare la sostanza che provoca i sintomi ed è la causa della rinite allergica - un allergene causalmente significativo.

Esistono due tipi di diagnosi di rinite allergica: esami della pelle e uno speciale esame del sangue.

Preparazione di test cutanei. Un prerequisito è che l'assunzione di antistaminici e l'età del paziente dai 4 ai 50 anni vengano annullate in 5 giorni. Diverse piccole incisioni vengono fatte sull'avambraccio, in cui vengono gocciolate 1-2 gocce di un determinato allergene. Dopo un po 'di tempo (15-30 minuti), viene eseguito un esame e una misurazione della bolla che è apparsa. Il test cutaneo è uno dei tipi più affidabili, comuni ed economici di diagnostica allergica. Il test non viene eseguito su donne in gravidanza o in allattamento.

Esame del sangue generale per immunoglobuline specifiche IgE specifiche. Il livello di IgE totale al momento della nascita di una persona è circa zero e aumenta gradualmente man mano che invecchiano. In un adulto, un indicatore superiore a 100-150 U / l è considerato elevato. Il metodo non è particolarmente diffuso a causa dell'elevato costo della ricerca, il costo del pannello di allergeni raggiunge i 16 mila rubli. Un altro svantaggio è inaffidabilità, spesso dà risultati falsi positivi.

Con quegli allergeni che hanno dato una reazione cutanea positiva, viene inoltre eseguito un test provocatorio intranasale. Una tale diagnosi di rinite allergica è di provocare la reazione del corpo. Per questo, 2-3 gocce di acqua distillata vengono iniettate in una narice, quindi la concentrazione dell'allergene testato viene gradualmente aumentata: 1: 100, 1:10 e l'intera soluzione. Se dopo 15-20 minuti appare una reazione - congestione, starnuti, bruciore, naso che cola, il test è considerato positivo.

È possibile condurre studi utilizzando metodi radioallergosorbenti, radioimmuni, immunoenzimatici o chemiluminescenti, tuttavia, a causa dell'elevato costo, questi metodi non sono stati ampiamente utilizzati.

Trattamento della rinite allergica

Il trattamento consiste nella rimozione dell'infiammazione allergica delle mucose e nella realizzazione di una terapia specifica per allergeni..

Per le forme lievi e moderate di rinite allergica, viene utilizzata la terapia antistaminica, preferibilmente con farmaci della seconda generazione (claritina, cetrina, zodak) o terza (zirtechi, telfast, erius). Assegnato per via orale 1 volta al giorno in base ai dosaggi specifici per età consigliati. La durata dell'ammissione è di almeno 2 settimane.

Se il trattamento della rinite allergica non dà l'effetto desiderato, vengono prescritti derivati ​​del sodio cromoglicato (Kromohexal, Kromoglin, Kromosol). I farmaci sono prodotti sotto forma di spray, un effetto evidente è evidente non prima di dopo 5-10 giorni.

L'immunoterapia specifica per allergeni è prescritta per i pazienti con controindicazioni a questi farmaci. Il trattamento viene effettuato da un allergologo in ambiente ospedaliero. Il significato del trattamento è somministrare piccole dosi dell'allergene, che vengono gradualmente aumentate, sviluppando così la tolleranza del corpo all'allergene. Allo stesso tempo, cercano di alleviare i sintomi della rinite allergica..

Chi soffre di rinite allergica dovrebbe sapere che il trattamento è necessario, anche in casi lievi, altrimenti la malattia può assumere forme nuove e più gravi, come, ad esempio, l'asma bronchiale.

Come trattare la rinite allergica

Oggi, le reazioni allergiche, inclusa la rinite stagionale e per tutto l'anno, sono una delle patologie più comuni nella società. Dal 10 al 30% degli adulti soffre di raffreddore, per tutto l'anno o stagionale, tra i bambini questa percentuale raggiunge il 42%. Abbastanza spesso, senza trattamento e prevenzione completi, una tale condizione minaccia di trasformarsi in forme più gravi e complesse della malattia, come l'asma bronchiale e la bronchite asmatica. La malattia influisce negativamente sulla qualità della vita di adulti e bambini, riducendo l'efficacia dell'attività professionale e dello studio.

Molte persone non consultano un medico per molto tempo, confondendo i sintomi della rinite allergica per un raffreddore, che può complicare la condizione con lesioni secondarie dei seni, delle tonsille e dell'orecchio medio, ma senza un adeguato trattamento, non si verifica un miglioramento. Pertanto, il paziente deve capire che tipo di patologia è, distinguere i sintomi simili all'ARVI e le manifestazioni di altre malattie e sapere come vengono eseguiti la diagnostica e il trattamento..

Il contenuto dell'articolo

Rinite allergica: che cos'è?

Un naso che cola è un processo infiammatorio della mucosa nasale, che porta a gonfiore, irritazione, prurito. Con la malattia si formano secrezioni mucose e la componente microbica le rende spesse e purulente. Contrariamente all'infettivo, le cui cause sono agenti patogeni virali, microbici, meno spesso fungini, questo è un processo infiammatorio causato dall'esposizione alle mucose della cavità nasale degli irritanti.

La forma si distingue:

  • tutto l'anno - si manifesta costantemente o durante periodi, in qualsiasi momento dell'anno, al contatto con una sostanza pericolosa;
  • stagionale o febbre da fieno, è caratterizzata da un'eccessiva sensibilità al polline di piante, fiori, erbe infestanti; le manifestazioni si verificano solo durante i periodi di fioritura o impollinazione di una pianta causalmente significativa.

Per la pollinosi, la stagionalità è tipica con diversi periodi (metà primavera, poi tarda primavera - inizio estate, fine estate - inizio autunno), a seconda della regione e delle condizioni meteorologiche specifiche con fluttuazioni nel periodo di un paio di settimane.

Oltre al polline, che è considerato una delle sostanze irritanti più famose, possono formarsi reazioni alla polvere domestica, ai prodotti chimici (prodotti chimici domestici, vernici, vernici, cosmetici, profumi); componenti alimentari; per medicine e lana, per peli di animali domestici, micro acari, piume e piume di pollame.

Meccanismi della malattia

Al fine di comprendere più accuratamente cosa significa questa malattia, è necessario conoscere i meccanismi dello sviluppo della patologia. Qualsiasi reazione allergica si basa su una risposta immunitaria eccessiva e errata agli allergeni (sostanze che contribuiscono allo sviluppo di tale reazione). Ci sono anche apteni - sostanze che si trasformano in allergeni solo se combinati con proteine ​​del corpo.

Con una predisposizione esistente alla patologia, queste sostanze, quando entrano nel corpo e nelle mucose, formano una reazione eccessivamente violenta e pronunciata. La condizione è accompagnata da danni alle proprie cellule e tessuti, infiammazione acuta con formazione di reazioni patologiche, vale a dire edema, prurito, secrezione di muco, difficoltà nella respirazione normale e molte manifestazioni associate.

La rinite allergica è un disturbo della risposta immunitaria locale nella mucosa nasale. In risposta alla penetrazione dell'antigene, vengono sintetizzate le reagine (immunoglobuline di classe E) e vengono attivati ​​i mastociti, che rilasciano mediatori: istamina, bradichinina e leucotrieni, responsabili dello sviluppo di reazioni infiammatorie acute e pronunciate.

Spesso, tali caratteristiche della risposta sono ereditate dai genitori o sorgono con effetti patologici prolungati sul sistema immunitario: contatto frequente con sostanze pericolose, lavoro in industrie pericolose, raffreddori costanti, focolai di infezione cronica - in una parola, tutte le influenze che portano a un sovraccarico prolungato dell'immunità.

Cause della malattia: lo sviluppo di una rinite stagionale o per tutto l'anno

La pollinosi si verifica nella fase di fioritura e si forma come una reazione al polline delle piante impollinate dal vento. Le più comuni sono le erbacce: assenzio, quinoa e altre erbe, polline di alberi e fiori, cereali, piante di arbusti, sia ornamentali che coltivate.

Per tutto l'anno, gli irritanti domestici sono tipici:

  • funghi muffa;
  • fumo di tabacco;
  • acari della polvere;
  • particelle di insetti che vivono negli appartamenti;
  • forfora;
  • particelle di saliva
  • peli di animali, piume e piume di uccelli;
  • prodotti chimici domestici.

I rischi professionali possono diventare pericolosi: polvere industriale o da costruzione, fuliggine, composti chimici volatili.

Oltre al contatto con la mucosa nasale, i seguenti fattori influenzano anche la frequenza, la gravità e la prevalenza delle reazioni:

  • condizioni generali del corpo;
  • la presenza di malattie croniche;
  • alloggi;
  • assunzione di farmaci, compresi quelli usati localmente per il trattamento del raffreddore;
  • vegetazione adenoidea;
  • polipi;
  • curvatura del setto del naso;
  • cattive abitudini;
  • fluttuazioni ormonali e stress.

Secondo le statistiche, circa il 20% dei casi è di origine stagionale e circa il 40% delle persone soffre di una malattia progressiva a lungo termine. Il resto dei pazienti soffre di esacerbazioni episodiche di questa patologia, a volte con una causa sconosciuta..

I principali sintomi della rinite allergica

I segni esterni sono pronunciati e causano molte sensazioni spiacevoli al paziente. Questi includono grave congestione nasale con l'incapacità di respirare normalmente, starnuti a causa di prurito e bruciore al naso, rilascio di abbondante muco trasparente. In alcuni casi, tali manifestazioni sono combinate con arrossamento degli occhi, lacrimazione e tosse, mal di gola, in particolare con la febbre da fieno stagionale.

Spesso, i sintomi peggiorano quando si va fuori, a casa con le finestre chiuse e utilizzando un condizionatore d'aria con un filtro HEPA, vengono alleviati o scompaiono completamente. In rari casi, sono presenti sintomi gravi, con grave malessere, mal di testa e persino una leggera febbre.

Rinite allergica: sintomi aggiuntivi negli adulti

Sullo sfondo dei segni principali, dopo alcune ore o giorni dall'esordio del quadro clinico, i sintomi della tosse possono unirsi, soprattutto nella posizione supina a causa dell'irritazione della parete faringea posteriore con muco nasale. Le orecchie possono sentirsi soffocanti e stanche, irritabili.

A causa dell'uso costante di fazzoletti o tovaglioli, sono possibili sintomi negli adulti come arrossamento, desquamazione delle ali del naso e pieghe nasolabiali. Nei casi più gravi, sono possibili mal di testa e, a causa della grave secchezza delle mucose, sangue dal naso. A causa dell'ipossia tissutale, si formano occhiaie e gonfiori nell'area intorno agli occhi.

Dopo una diagnosi completa della malattia, tenendo conto dei sintomi, solo un allergologo-immunologo o un medico ORL dovrebbe occuparsi del suo trattamento. Lo specialista medico selezionerà i medicinali necessari, informerà il paziente sui metodi non farmacologici per alleviare la condizione.

Come trattare la rinite allergica negli adulti

Per sapere esattamente come curare la patologia negli adulti in modo rapido e sicuro, è necessario consultare un medico per fare una diagnosi, escludere la natura infettiva del raffreddore comune e prevenire possibili complicazioni.

Inizialmente, il medico ti dirà, se viene rilevata un'allergia, come curare la patologia, applicando l'intera gamma di misure. È necessario iniziare non con farmaci "pesanti", ma con la separazione dall'irritante, questo è il metodo di terapia più efficace e sicuro. In caso di irritazione stagionale durante la fioritura o una stagione pericolosa, si consiglia di cambiare regione andando in vacanza o visitando. Se ciò non è possibile, è necessario creare l'ambiente più confortevole in casa:

  • usare condizionatori e purificatori d'aria con filtri HEPA;
  • un'opzione per ridurre la concentrazione di agenti patogeni nell'aria è un tessuto a maglia fine sulle finestre, che spesso dovrebbe essere inumidito durante i periodi di spolverata delle piante, che ritarda alcune delle sostanze irritanti;
  • rimuovere tutti i collettori di polvere che possono accumulare agenti patogeni - tende oscuranti, mobili imbottiti (o coprirli con copertine speciali), giocattoli morbidi, libri;
  • in caso di vento, utilizzare una maschera e occhiali per proteggere gli occhi e il sistema respiratorio;
  • fare una passeggiata dopo la pioggia e l'umidità elevata, fare una doccia quando si torna a casa e cambiare immediatamente i vestiti.

Come trattare un naso che cola tutto l'anno

Più complicata è la domanda su come trattare una malattia che ha un decorso annuale. In questo caso, prima di tutto, la vita quotidiana e l'eliminazione di fattori irritanti sono importanti e, con un patogeno precisamente noto, identificato dai risultati degli esami della pelle o degli esami del sangue, una lotta mirata contro un fattore causale. Ad esempio, se si tratta di acari della polvere, le superfici della casa devono essere periodicamente trattate con spray o soluzioni acaricidi e la pulizia generale viene spesso eseguita. Ma non sempre con il compito di come curare la rinite allergica, i metodi non farmacologici possono farcela, o se la separazione dall'irritante è impossibile a causa di circostanze. Quindi è necessario l'uso di droghe.

Rimedi per la malattia

È importante capire che qualsiasi rimedio per una rinite allergica, anche se si tratta di un farmaco topico o di un farmaco da banco disponibile gratuitamente in farmacia, deve essere prescritto da un medico. La partecipazione di un medico al processo di trattamento è necessaria per la sua efficacia e sicurezza..

Sono comunemente usati i seguenti medicinali:

  • antistaminici per bocca o sotto forma di agenti nasali locali (spray, gocce);
  • farmaci anti-infiammatori da altri gruppi di farmaci - stabilizzatori delle membrane dei mastociti, topicamente sotto forma di gocce e spray;
  • preparati per l'irrigazione delle mucose e il lavaggio meccanico dei batteri, riducendo gonfiore e prurito (spray e docce nasali a base di soluzioni saline di acqua di mare);
  • spray nasali protettivi che creano un film sottile sulla superficie della mucosa nasale e impediscono meccanicamente il contatto;
  • farmaci antinfiammatori topici a base di corticosteroidi e in situazioni gravi - per via orale e per iniezione;
  • farmaci sintomatici (vasocostrittore, che facilitano la respirazione nasale) con un corso limitato.

Il medico deciderà sui farmaci come trattare la rinite allergica in base ai risultati dell'esame e alla gravità delle manifestazioni - stagionali o annuali.

Come trattare la rinite allergica nei bambini

In caso di patologia nei bambini, la selezione rigorosa di farmaci è molto importante e la supervisione medica in tutte le fasi del trattamento e della prevenzione.

I seguenti mezzi sono ampiamente utilizzati:

  • preparati per il risciacquo della cavità nasale a base di soluzione salina, acqua di mare;
  • spray protettivi indifferenti che creano una barriera meccanica sulla mucosa nasale;
  • antistaminici di seconda e terza generazione: sono i più sicuri;
  • farmaci a base di glucocorticosteroidi (ormoni) e vasocostrittori vengono utilizzati nella fase acuta della malattia, corsi strettamente limitati.

Un elenco specifico di farmaci e farmaci, come trattare la rinite allergica nei bambini, a seconda della gravità delle manifestazioni e dell'età, è determinato solo da un allergologo-immunologo pediatrico dopo una diagnosi accurata.

La fisioterapia che utilizza un campo magnetico in esecuzione consente di trattare molte malattie, poiché questo particolare metodo di fisioterapia ha un minimo di controindicazioni. La fisioterapia promuove una migliore assimilazione dei farmaci, riducendo il carico di farmaci sul corpo. Il campo magnetico, grazie alla sua capacità di aumentare il flusso sanguigno, consente di alleviare rapidamente l'infiammazione, ridurre il dolore e accelerare il recupero.

È importante sapere come curare la rinite, o almeno per molto tempo per evitare complicazioni dovute all'immunoterapia specifica (ASIT).

Oggi questo è il metodo più efficace applicabile al di fuori del periodo di esacerbazione. Con l'aiuto di ASIT, la resistenza del corpo si forma a causa del corso di somministrazione di dosi sotto soglia, che porta allo sviluppo della tolleranza (immunità). Il completamento completo del corso, seguito da una prevenzione completa, aiuta a sbarazzarsi della patologia per un periodo estremamente lungo - fino a 5-7 anni o più.

Chiedi a un dottore

Ci sono ancora domande sull'argomento "Come trattare la rinite allergica"?
Chiedi al tuo medico e ottieni una consulenza gratuita.

Come sbarazzarsi della rinite allergica per sempre: risciacquo del naso a casa e altri 7 trattamenti

La rinite allergica è una delle forme più comuni di rinite cronica. Si verifica attraverso il contatto diretto con un allergene, può verificarsi stagionalmente o tutto l'anno. Non esiste ancora un modo efficace per curare questa malattia, la terapia mira solo ad eliminare sintomi e fattori di rischio.

Le medicine medicinali sono tradizionalmente usate, ma ci sono anche molti metodi di medicina tradizionale. Sono efficaci per la prevenzione della rinite, per il trattamento di una malattia nei bambini, durante la gravidanza o in caso di maggiore sensibilità del corpo ai farmaci..

Descrizione della malattia

La rinite allergica cronica è un'infiammazione della mucosa nasale dovuta al contatto diretto con un irritante o allergene. La malattia è accompagnata da abbondante secrezione nasale incolore, starnuti e prurito. Sonnolenza, edema palpebrale e congiuntivite sono spesso aggiunti. C'è congestione nasale, peggioramento della respirazione.

La malattia si presenta di solito in primavera o all'inizio dell'estate durante la fioritura, ma può manifestarsi durante tutto l'anno. Qualsiasi sostanza, cibo o polvere ordinaria possono agire come allergeni. La gravità della malattia e le manifestazioni esterne dipendono dall'età, dalla forma di allergia, dall'immunità e dalle malattie concomitanti.

Come si legge qui il trattamento della rinite allergica con rimedi popolari.

In medicina, ci sono diversi sinonimi per questo disturbo. Una malattia nota come febbre da fieno, febbre da fieno o rinocongiuntivite allergica stagionale.

Trattamento domiciliare

La malattia non può essere curata; la terapia è sintomatica e preventiva. Ecco perché, con la rinite allergica, vengono spesso utilizzati non solo i farmaci, ma anche i metodi popolari a casa. Se si ignora il decorso della malattia, esiste la possibilità di complicanze (congiuntivite, infezioni batteriche, sinusite o edema polmonare).

Risciacquo del naso

Questa semplice procedura aiuta a pulire la cavità nasale, rimuove allergeni e infezioni intrappolati nei passaggi nasali. Per il risciacquo, utilizzare un piccolo bollitore con un beccuccio stretto, una siringa o una siringa senza ago.

È meglio usare una soluzione salina che allenta il muco e ha un effetto antisettico. Per prepararlo, devi mescolare 1 cucchiaino. sale per litro d'acqua. Oltre alla soluzione salina, vengono utilizzati anche decotti di salvia, camomilla o calendula..

Per sciacquare il naso, è necessario inclinare la testa, versare il contenuto del contenitore in una narice e quindi nell'altra, mentre il liquido deve penetrare nei passaggi nasali. Si consiglia di sciacquare il naso ogni giorno durante le esacerbazioni stagionali, nella rinite acuta - 2-3 volte al giorno.

Leggi come utilizzare Aquamaris per sciacquarti il ​​naso in questo articolo.

Inalazione

Nella rinite allergica, anche l'inalazione di vapore è efficace. La procedura è facile da eseguire a casa, i vapori caldi assottigliano il muco nasale e aiutano a normalizzare la respirazione. La mucosa nasale è idratata, eliminata naturalmente da allergeni e batteri. Per inalazione, usa una padella piena d'acqua, ma è più sicuro usare un nebulizzatore, un dispositivo speciale che può essere acquistato in farmacia. Per l'inalazione di vapore, vengono utilizzate le seguenti composizioni:

  • soluzione salina;
  • soluzione di soda;
  • preparati a base di erbe;
  • acqua con l'aggiunta di oli essenziali.

Per evitare ustioni da temperatura, l'acqua per inalazione di vapore non deve essere più calda di 50 ° C. Durante l'esecuzione della procedura, i bambini dovrebbero abbassare la temperatura di 10-15 ° C.

Come fare l'inalazione per le allergie leggi qui.

L'inalazione non deve essere effettuata immediatamente dopo un pasto, a temperatura corporea elevata e malattie croniche del sistema cardiovascolare.

Riscaldamento

Il meccanismo d'azione di questa procedura è simile all'inalazione, ma in questo caso il riscaldamento delle pareti del naso e delle mucose si verifica senza l'uso di liquido caldo. A casa, è più conveniente usare sale riscaldato, cereali o un uovo caldo. Se esposto ai seni nasali con un oggetto riscaldato, il flusso sanguigno aumenta e il muco si liquefa.

Il riscaldamento non è raccomandato per i bambini piccoli, poiché hanno una soglia di sensibilità alla temperatura più bassa. È categoricamente impossibile riscaldare il naso con infezioni batteriche, sinusite, poiché ciò aumenterà la riproduzione dei patogeni.

Come trattare la rinite allergica durante la gravidanza, leggi il link.

Oli essenziali

Un metodo di trattamento popolare è oli essenziali per il raffreddore comune. Gli olii essenziali di eucalipto, ginepro, abete o tea tree vengono sciolti in acqua al ritmo di 8-10 gocce per 1 litro. Successivamente, possono essere utilizzati per l'instillazione, il risciacquo o l'inalazione. Gli oli essenziali naturali hanno proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e cicatrizzanti. Di conseguenza, gli allergeni che hanno causato l'attacco vengono eliminati, la respirazione migliora..

agopressione

La tecnica è stata sviluppata nella medicina orientale, oggi è utilizzata come fisioterapia per la rinite cronica. Un massaggio al naso può aiutare a ridurre il gonfiore, migliorare la circolazione e alleviare la congestione nasale. I principali metodi di conduzione:

  • è conveniente massaggiare i seni con i pollici, facendo movimenti rotatori in senso orario per 2-3 minuti;
  • massaggia la fronte con tre dita di ogni mano;
  • applicare i cuscinetti del mignolo, il medio e l'anulare di entrambe le mani sull'area delle palpebre inferiori, farli scorrere uniformemente in direzione verticale fino agli angoli delle labbra.

Il massaggio con digitopressione può essere eseguito anche per i bambini piccoli, ma non è consigliabile usarlo in caso di grave infiammazione intorno al naso, che viene spesso osservata con naso che cola prolungato.

Spezie

Puoi eliminare i segni della rinite allergica durante la prossima esacerbazione mangiando alcune spezie e cibi. I più efficaci sono aglio, cipolla, peperoncino, wasabi e senape. Va ricordato che i cibi piccanti possono influire negativamente sulla salute dell'apparato digerente, quindi utilizzare questo metodo con cautela..

Fitoterapia

L'uso di erbe medicinali è uno dei metodi più antichi, ma efficaci per trattare il raffreddore comune. Esiste una grande varietà di ricette di piante medicinali, vengono utilizzate per creare decotti, soluzioni per lavaggio e instillazione, gocce per il naso a casa.

Per la rinite allergica, vengono utilizzate le seguenti erbe:

  1. Raccolta di erbe. La composizione finita può essere acquistata in farmacia o preparata in modo indipendente, ad esempio, mescolando 1 cucchiaino ciascuno. fiori secchi di tiglio, sambuco, corteccia di salice e petali di rosa tea. Portare in uno stato schiacciato, versare 200 ml di acqua calda e lasciare fermentare per 30 minuti. Bevi il farmaco durante l'intera esacerbazione fino a 2 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 1 mese.
  2. Camomilla. Ha effetti antisettici, antinfiammatori e antiedematosi. La camomilla può essere utilizzata per preparare un decotto da bere (1 cucchiaio di fiori per 200 ml di acqua) e per un impacco.
  3. Tè verde. È usato come agente curativo e immunostimolante. Il tè verde per la rinite è raccomandato per bere, sciacquare o instillare il naso.
  4. Ortica. Ha un forte effetto antinfiammatorio e viene utilizzato per creare un decotto. Per fare questo, versare 50 g di foglie di ortica secche con 200 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per 30-40 minuti. Assumere prima dei pasti 3 volte al giorno.
  5. Zenzero. Allevia l'infiammazione, favorisce la rigenerazione dei tessuti e distrugge alcuni batteri patogeni. Macina lo zenzero, mescola con 1 cucchiaino. miele, quindi inumidire un tampone nella composizione preparata. Utilizzare come impacco due volte al giorno.

Gli ingredienti naturali nei rimedi casalinghi possono causare allergie, che possono portare a effetti collaterali e aumento del naso che cola. Se la condizione peggiora, è necessario abbandonare il farmaco, assumere un antistaminico il prima possibile.

Per creare rimedi casalinghi a base di erbe medicinali, è necessario utilizzare solo ingredienti freschi, osservando il dosaggio e la durata di conservazione.

Gocce domestiche

Le gocce fatte in casa sono anche preparate con ingredienti naturali. Consentono di alleviare gonfiore e congestione nasale, migliorare la respirazione e accelerare il recupero. I seguenti ingredienti sono adatti per creare gocce:

  • decotto di camomilla, calendula o ortica;
  • succo di cipolla per raffreddore;
  • succo di barbabietola;
  • olio di eucalipto, ginepro, mentolo.

Si consiglia l'uso di gocce fatte in casa 3-4 volte al giorno fino a quando i sintomi non sono completamente eliminati. Si consiglia di cambiare regolarmente la composizione per ottenere un risultato positivo duraturo..

Come sbarazzarsi della congestione nasale con allergie leggere in questo materiale.

Prevenzione

Il rispetto di semplici misure preventive può ridurre il numero di attacchi di rinite allergica, ridurre la gravità delle manifestazioni della malattia. Per evitare la rinite, dovresti:

  • evitare il contatto diretto con l'allergene;
  • effettuare regolarmente la pulizia a umido a casa;
  • regolare la nutrizione, escludere alimenti allergenici;
  • rinunciare agli animali domestici, se si è allergici alla lana o alla saliva degli animali;
  • indossare occhiali da sole e un cappello a tesa larga durante la fioritura;
  • temperamento, assumere integratori vitaminici per rafforzare il sistema immunitario;
  • trattare tutte le malattie respiratorie in tempo.

Per la rinite allergica, si consiglia di acquistare un umidificatore e un purificatore d'aria a casa, che aiuteranno a normalizzare il clima interno. In primavera e all'inizio dell'estate, non aprire le finestre largamente o installare una maglia fine, una garza sulla finestra.

video

Questo video ti parlerà del trattamento della rinite allergica a casa.

Trattamento della rinite allergica

La rinite (infiammazione della mucosa nasale) è uno dei disturbi umani più comuni. Esistono molte forme di rinite, che sono difficili da inserire in una singola classificazione. Alcune forme, come la rinite infettiva, atrofica, ipertrofica, ecc., Sono concetti clinici ben definiti e definiti e i metodi del loro trattamento si adattano facilmente a schemi specifici. Metodi e algoritmi per il trattamento della rinite allergica (AR) sono presentati in numerosi documenti internazionali, in particolare nel programma OMS ARIA (Allergic Rhinitis and Its Impact on Ashma), che è apparso nel 2001. tuttavia, per una serie di ragioni oggettive e soggettive, le norme internazionali stanno lentamente mettendo radici in Russia, dove la classificazione di L.B. Dainyak, che definisce l'AR una delle forme di "rinite vasomotoria" (VR) e distingue, oltre ad essa, una forma neurovegetativa. La divisione della VR in forme allergiche e neurovegetative è anche proposta in libri di testo per studenti di medicina: "Otorinolaringoiatria" Yu.M. Ovchinnikov (1995) e "Otorinolaringoiatria pediatrica" ​​di M.R. Bogomilsky e V.R. Chistyakova (2001).

Come risultato di tali disaccordi nelle classificazioni, vengono usati termini diversi per definire le stesse condizioni (rinopatia, vasomotoria, rinosinusopatia allergica, ecc.) E nel trattamento di tali rinosinusopatie, vengono spesso utilizzati tutti i metodi, compresi quelli il cui effetto è molto dubbio.

VR e AR mostrano sintomi simili:

malattia cronica in cui si sviluppa dilatazione dei vasi dei turbinati o iperreattività nasale sotto l'influenza di fattori esogeni o endogeni non specifici, ma non a seguito di una reazione allergica.

La moderna classificazione di AR (programma ARIA dell'OMS, 2001) propone di distinguere le forme intermittente (le manifestazioni di rinite disturbano il paziente meno di 4 giorni alla settimana o meno di 4 settimane all'anno) e persistenti (presenza di sintomi della malattia più di 4 giorni alla settimana o più di 4 settimane all'anno). La diagnosi di AR stagionale non è esclusa, quando i sintomi della rinite sono causati esclusivamente dal polline delle piante, così come la rinite professionale causata dall'esposizione a fattori dannosi sul luogo di lavoro (ad esempio, lattice).

Questa sequenza di azioni consente di stabilire correttamente la forma di rinite e, quindi, scegliere i metodi di trattamento ottimali..

Situazioni difficili richiedono una diagnosi differenziale tra VR e AR.

L'uso degli algoritmi di trattamento della AR è collegato alle sue specifiche forme e opzioni cliniche. A questo proposito, prima di iniziare il trattamento, è necessario chiarire la forma della malattia (lieve, moderata o grave), nonché la comparsa episodica di sintomi.

  • Forma leggera. Vi sono solo lievi segni clinici di malattia che non interferiscono con l'attività diurna e / o il sonno. Il paziente è a conoscenza delle manifestazioni della malattia, ma, se necessario, può fare a meno del trattamento.
  • Forma moderata. I sintomi della rinite interferiscono con il sonno, il lavoro, lo studio e lo sport. La qualità della vita si deteriora in modo significativo.
  • Forma grave. I sintomi sono così gravi che il paziente non è in grado di lavorare, studiare, esercitare o praticare sport o attività ricreative durante il giorno o dormire la notte a meno che non riceva un trattamento.

    Esistono tre metodi principali di trattamento conservativo dell'AR: eliminazione di allergeni, terapia farmacologica e immunoterapia specifica.

    La prima cosa da fare in un paziente con sintomi di AR è identificare gli allergeni causali e prevenire o ridurre l'ulteriore contatto con essi. Nella maggior parte dei casi, la completa eliminazione del contatto con gli allergeni è impossibile per molte ragioni pratiche o economiche..

    Cure mediche

    alleviare tutti i sintomi della rinite e persino ripristinare il senso dell'olfatto, ma a causa dei loro numerosi effetti collaterali, vengono raramente utilizzati nel trattamento dell'AR, essendo considerati l'ultima risorsa.

    I cromoni sono rappresentati dal sale disodico dell'acido cromoglicico e dal sodio nedocromile. l'effetto dei cromoni nell'AR è piuttosto basso e il regime posologico è scomodo (46 volte al giorno). D'altra parte, sono sicuri e privi di effetti collaterali..

    il bromuro di ipratropio riduce la quantità di secrezione nasale in AR e VR, ma la forma intranasale di questo farmaco non è presentata in Russia.

    l'effetto dei farmaci antileucotrieni (zileuton, montelukast, zafirlukast) nell'AR non è stato ancora sufficientemente studiato.

    Immunoterapia specifica (SIT)

    L'introduzione di estratti purificati e standardizzati, la stretta aderenza a indicazioni, controindicazioni e regole è una condizione indispensabile per SIT. Il corso SIT di solito consiste in una fase di accumulo, quando vengono somministrate dosi crescenti di allergeni, e una fase di dose di mantenimento, quando gli estratti vengono somministrati ad intervalli di 12 mesi. Un adeguato ciclo di SIT (34 anni) può portare a un significativo allungamento della remissione della malattia.

    Algoritmi per il trattamento della rinite allergica

    Il ruolo e il posto di vari trattamenti per AR è determinato da:

  • l'efficacia del loro impatto sui singoli sintomi e sullo sviluppo della malattia nel suo insieme;
  • il rischio di effetti collaterali e complicanze;
  • il costo dei corsi di trattamento.

    Da questo punto di vista, gli antistaminici orali e i corticosteroidi topici stanno diventando i principali metodi di trattamento farmacologico. Gli antistaminici di seconda generazione possono essere considerati un trattamento di prima linea per AR lieve o moderata.

    I corticosteroidi topici sono più efficaci nel trattamento di pazienti con AR da moderata a grave con sintomi persistenti, specialmente quando la respirazione nasale è il sintomo principale. I corticosteroidi sistemici sono indicati solo in quei rari casi in cui i sintomi gravi della malattia non possono essere fermati da farmaci di prima e seconda scelta (in particolare, nei pazienti con rinite grave persistente, combinati con poliposi del naso e seni paranasali).

    Brevi cicli (fino a 10 giorni) di terapia decongestionante topica possono essere utilizzati per alleviare una grave congestione nasale e facilitare il rilascio di altri farmaci topici (corticosteroidi). I decongestionanti devono essere usati con cautela nei bambini, poiché l'intervallo tra le dosi terapeutiche e tossiche è molto ridotto..

    L'eliminazione degli allergeni è una condizione indispensabile per tutte le forme di allergia; tuttavia, non dovrebbe essere considerato il metodo più economico di trattamento della RA, poiché in molte situazioni un'efficace eliminazione degli allergeni è associata a significativi costi finanziari per il paziente..

    La SIT è considerata un metodo di trattamento efficace mediante il quale viene ridotta la sensibilità del paziente ad un allergene. La SIT in combinazione con la terapia farmacologica può essere utilizzata già nelle prime fasi dello sviluppo dell'AR. La SIT non deve essere considerata come un metodo che può essere utilizzato solo in assenza dell'effetto della farmacoterapia. Quest'ultimo è un indicatore dell'aggravamento del decorso di AR, l'aggiunta di una patologia secondaria, cioè condizioni che riducono l'effetto di SIT e in alcuni casi diventano addirittura una controindicazione per la sua attuazione.

    Come già accennato in precedenza, il trattamento medico della rinite dovrebbe essere graduale e costruito in base all'aspetto sistematico dei sintomi e alla gravità della malattia. Nel caso in cui il paziente abbia una sensibilizzazione ad alcuni allergeni comprovati dai risultati dei test cutanei, ma le manifestazioni di allergie non li disturbano in alcun modo, non sono necessarie misure terapeutiche.

    Per lieve rinite stagionale (intermittente)

    è sufficiente la nomina di ripetuti cicli di antistaminici orali. Gli antistaminici topici sono un'altra opzione di trattamento..

    Per forme moderate o gravi

    Con lieve decorso clinico di rinite persistente

    Le opzioni terapeutiche comprendono antistaminici orali o topici o corticosteroidi topici. Nelle forme moderate o gravi, i corticosteroidi topici sono la prima scelta. Con la loro insufficiente efficacia e grave difficoltà nella respirazione nasale, sono considerate le seguenti opzioni:

  • chiarimento della diagnosi e dei motivi che rendono inefficaci i metodi di trattamento standard (presenza di anomalie anatomiche, sinusite concomitante, dosaggio errato del farmaco da parte di un medico o di un paziente, insufficiente eliminazione di allergeni)
  • una combinazione di corticosteroidi topici e antistaminici di seconda generazione
  • raddoppio della dose di corticosteroidi topici (da 300 a 600 mcg per beclometasone e da 200 a 400 mcg per fluticasone e mometasone)
  • breve corso di terapia sistemica con corticosteroidi
  • chirurgia sui turbinati inferiori.

    Il trattamento più efficace è quello di interrompere il contatto del paziente con l'allergene. La terapia farmacologica comprende due aspetti principali dell'esposizione: immunoterapia specifica con un allergene eziologicamente significativo e l'uso di antistaminici (sia di prima generazione - difenidramina, diazolina, tavegil, pipolfen, ecc., Sia di seconda generazione - istimet (levocabastina), terfenadina, loratadina, cetiresin). Gli antistaminici di prima generazione hanno una serie di effetti collaterali (sedazione pronunciata (ipnotica), effetti simili all'atropina, vasodilatazione periferica). Pertanto, l'uso di questi farmaci deve essere effettuato con cautela (un determinato gruppo di persone - i conducenti, ecc. Dovrebbero rifiutarli).

    Anche il trattamento della rinite allergica viene effettuato in modo completo e graduale..

    Il primo stadio è quello dell'eliminazione, che consiste nel ridurre la contaminazione di acari, funghi, epidermide di animali e batteri, ecc., L'evacuazione delle secrezioni dovute alla terapia di irrigazione con acqua minerale, decotto di tè nero, massaggio della mucosa nasale, digitopressione delle ali del naso e zona colletto; enterosorbimento (rimozione di prodotti metabolici, tossine, complessi immunitari con assorbenti di carbone e Sums-1 per questi scopi (30-40 g 3 volte al giorno per 10 giorni).

    Il secondo stadio è la terapia farmacologica:
    a) locale (histimet);
    b) antistaminici sistemici (gismanal, zirter, claritin), ecc.;
    c) stabilizzanti delle membrane dei mastociti (derivati ​​del sodio cromato);
    d) mucolitici (sinupret, gelomitrol).
    Secondo le indicazioni, vengono utilizzati farmaci antibatterici (augmentin e altri antibiotici e sono resistenti agli effetti delle beta-lattamasi).

    Il terzo stadio è la terapia immunocorrettiva specifica e non specifica, che aumenta il contenuto di immunoglobuline di classe A, in particolare le immunoglobuline secretorie. Ribomunil, broncovaxone, broncomunale sono usati come immunostimolanti di origine batterica..

    L'immunoterapia specifica è data dall'allergene causale. Può sembrare strano trattare la rinite allergica con un intervento chirurgico, ma tuttavia è reale. I cambiamenti esistenti nella rinite allergica cronica, caratterizzati da edema, cambiamenti di poliposi e ipertrofia della mucosa nasale e altri fattori, predeterminano la correzione chirurgica per migliorare le condizioni fisiologiche e l'ulteriore terapia farmacologica.

    Le fasi della terapia chirurgica (consistente nella preparazione preoperatoria, nel corso dell'intervento chirurgico e nella terapia postoperatoria), proposte da G.Z. Piskunov. (1999) sono molto efficaci.

    Pertanto, il trattamento della rinite allergica dovrebbe essere, innanzitutto, motivato patogeneticamente, tenendo conto delle caratteristiche individuali, dei fattori eziologici, della gravità delle manifestazioni cliniche e effettuato in istituti medici specializzati per evitare possibili complicazioni sia della malattia stessa che della terapia..