Rinite allergica

Come viene trattata la rinite allergica? Questa questione estremamente attuale preoccupa più di un quarto della popolazione del nostro paese dai primi giorni di primavera fino alla fine dell'estate, quando la malattia si intensifica, trasformando la vita in un vero incubo..

Sia gli adulti che i bambini soffrono di rinite allergica. La malattia è caratterizzata da congestione nasale regolare, starnuti frequenti, prurito irritante, lacrimazione frequente - anche un solo sintomo è più che sufficiente per farti desiderare di essere guarito per sempre e dimenticartene come un brutto sogno.

E oggi è possibile farlo: a differenza degli sfortunati pazienti dei secoli passati, quando la malattia era considerata un disturbo mentale e l'anima veniva curata, e non il corpo delle vittime della "febbre da fieno" (un altro nome consolidato per la rinite allergica).

In questo articolo considereremo le cause e i tipi di malattia, i metodi e i metodi di trattamento (eliminarlo per sempre), nonché le opzioni per diagnosticare e identificare un allergene.

Sintomi di rinite allergica

I sintomi della rinite allergica sono molto simili a quelli di una rinite comune. Questo è soffocamento e flusso dal naso. La maggior parte dei pazienti afferra immediatamente le gocce di vasocostrittore, che alleviano quasi istantaneamente la congestione e non si precipitano dall'otorinolaringoiatra per diagnosi e terapia. E perché, se le gocce funzionano in modo efficace?

I sintomi sono simili a un semplice naso che cola. Ma se i rimedi convenzionali non aiutano, è necessario contattare un medico ORL.

Tuttavia, questo è il principale pericolo di rinite allergica - gli spruzzi ordinari alleviano solo la congestione, mentre il principale nemico - l'allergene - continua a colpire il corpo, causa sintomi spiacevoli e ne impedisce la guarigione. Pertanto, un naso che cola che reagisce alla natura allergica di qualsiasi sostanza nella vita quotidiana o di un prodotto in una dieta costante non andrà semplicemente via.

Come distinguere un raffreddore comune dalla rinite allergica?

Prima di tutto, devi prestare attenzione ai sintomi aggiuntivi:

  • Grave prurito al naso e agli occhi;
  • arrossamento degli occhi e lacrimazione;
  • starnuti acuti e ripetuti;
  • aumento della congestione nasale subito dopo lo starnuto;
  • la comparsa di gonfiore del viso;
  • la comparsa di occhiaie sotto gli occhi;
  • assenza quasi completa di respirazione nasale durante la congestione;
  • disturbi del sonno;
  • irritabilità e affaticamento;
  • mal di testa.

Se almeno alcuni dei sintomi coincidono con l'elenco, c'è un'alta probabilità che si tratti di rinite allergica. In questo caso, è necessario contattare urgentemente un medico ORL che effettuerà un esame, farà una diagnosi accurata e ti aiuterà a recuperare. Sulla base di esso, verrà prescritta una terapia efficace, che allevia i sintomi e aiuta a recuperare definitivamente da una malattia dolorosa..

Tuttavia, vale la pena considerare che in alcuni casi i sintomi possono essere lievi - questo è tipico per una forma lieve della malattia. Ma questo non significa che puoi semplicemente sbarazzarti della congestione con i farmaci da solo, non andare dal medico e sperare che "tutto guarirà da solo". Al contrario, se si avvia il processo, prima o poi la reazione allergica peggiorerà e porterà a una forma più grave della malattia, che sarà molto più difficile da curare..

Vale la pena ricordare che con un contatto prolungato con l'allergene, i sintomi possono peggiorare. A volte il monitoraggio delle tue condizioni ti consente di isolare una sostanza, dopo il contatto (ingestione, uso, inalazione) con cui il naso che cola è più pronunciato. In questo caso, sarà più facile selezionare un gruppo di allergeni per un test speciale al fine di assicurarsi del loro effetto dannoso sul corpo..

Naturalmente, non dovresti annusare gradualmente ogni fiore, ascoltare i tuoi sentimenti o sbarazzarti immediatamente del tuo animale domestico. Sarà sufficiente per il medico che appaia un naso che cola, ad esempio, durante il periodo di fioritura o dopo aver giocato con il cane. In questo caso, verranno realizzati campioni per le piante da fiore più comuni o per le secrezioni di lana e animali..

La cosa più importante nella valutazione dei sintomi è un attento atteggiamento nei confronti del proprio benessere e una storia affidabile al riguardo presso il medico curante quando si riscontra un'anamnesi della malattia. Ciò contribuirà a identificare e curare la rinite molto più velocemente..

Metodi di trattamento

Il trattamento della rinite allergica è una misura complessa.

Prima della nomina della terapia, l'otorinolaringoiatra esegue la diagnostica utilizzando la scansione del seno, nonché l'endoscopia e la video endoscopia della cavità nasale.

È anche necessario eseguire test allergici al fine di selezionare la terapia antiallergica (antistaminici). Senza questo prodotto, il trattamento non sarà sufficientemente efficace, poiché, in linea di massima, si riduce all'eliminazione dei sintomi e non alla causa che lo causa. In casi difficili, ENT può invitare un allergologo a curare il paziente più rapidamente.

Cosa può prescrivere l'otorinolaringoiatra??

Per alleviare l'edema della mucosa, il medico prescrive il lavaggio e l'irrigazione con agenti antinfiammatori e idratanti. Per sopprimere l'allergene nel corpo, è necessario assumere antistaminici - sotto forma di compresse e / o spray nasali. Con grave congestione, è necessario utilizzare gocce di vasocostrittore, che non devono essere abusate - è necessario seguire rigorosamente le prescrizioni mediche per non acquisire ulteriormente la dipendenza da farmaci.

Ricorda che le gocce e gli spray vasocostrittori forniscono un sollievo temporaneo, ma possono portare alla dipendenza da farmaci se usati per più di 7 giorni di fila! Questi spray non aiutano a curare la rinite.!

Se l'allergene ha un forte effetto sul corpo, è necessario adottare una serie di misure per liberare il corpo dall'allergene. Per fare questo, è necessario effettuare una pulizia sistemica del corpo, per questo è adatto il cosiddetto metodo popolare, vale a dire: bere più liquidi. Forse l'uso di prodotti diuretici - anguria e fragole (se non sono allergici). Pertanto, è possibile eliminare gradualmente l'allergene utilizzando il sistema escretore del corpo..

Se l'intossicazione è forte, puoi ricorrere alle droghe. Come "Enterosgel", "Polyphepan", "Filtrum" e altri assorbenti che aiuteranno a rimuovere l'allergene dal corpo. In casi estremi, il medico può prescrivere IV o iniezioni per accelerare il processo di pulizia. Ma liberarsi dell'allergene è indispensabile per curare la rinite..

Non appena la concentrazione dell'allergene diminuisce, le procedure diventeranno più efficaci..

Con una forma allergica, sono possibili le seguenti manipolazioni ORL:

  • Irrigazione della cavità nasale;
  • terapia a infrarossi;
  • terapia vibroacustica;
  • radiazioni ultraviolette;
  • contrazione della mucosa nasale;
  • risanamento sotto vuoto;
  • terapia fotodinamica laser della cavità nasale e del rinofaringe;
  • lubrificare la cavità nasale con unguenti o posizionare l'unguento nella cavità nasale;
  • magnetoterapia;
  • trattamento laser a raggi infrarossi transcutanei.

In generale, tutto ciò che può essere usato per curare una malattia in uno studio medico ORL.

Se soddisfi tutti gli appuntamenti, segui tutte le procedure prescritte, identifica l'allergene che ha portato alla malattia e ti sbarazzi di esso nella vita di tutti i giorni, quindi la prognosi sarà estremamente positiva - la rinite allergica può essere curata in modo permanente.

Rinite allergica durante la gravidanza

Durante la gravidanza, qualsiasi malattia può essere estremamente pericolosa sia per la futura mamma che per il nascituro (motivo per cui i medici raccomandano di curare o almeno portare tutte le malattie croniche sullo stadio della remissione anche prima del concepimento). La rinite allergica non fa eccezione.

Il principale pericolo di rinite allergica è che il feto è estremamente influenzato da ciò che può essere usato per curare la malattia. Vale a dire:

  • Antistaminici;
  • farmaci vasocostrittori;
  • glucocorticoidi.

Possono deprimere il sistema nervoso centrale del nascituro, causare bradicardia e causare lo sviluppo di varie patologie (ad esempio palatoschisi). Inoltre, i farmaci possono influenzare lo sviluppo di ansia e ansia nel bambino..

Amici! Un trattamento tempestivo e corretto ti garantirà una pronta guarigione!

La rinite allergica è particolarmente pericolosa nel primo trimestre di gravidanza - in questo momento, il corpo della madre e il feto stesso sono estremamente vulnerabili. E sebbene il nascituro sia protetto in modo affidabile dalle reazioni allergiche della futura mamma dalla placenta, non funzionerà per sbarazzarsi dell'influenza dei farmaci che stanno cercando di curare la malattia.

E se, anche prima della gravidanza, ci fosse un problema con la rinite allergica e con le allergie in generale? Come sbarazzarsi della possibilità della sua manifestazione?

Devi monitorare attentamente la tua salute. È necessario in anticipo (prima della gravidanza) sottoporsi a un test allergologico per identificare un gruppo specifico di sostanze che causano la malattia. Durante la gravidanza, è consigliabile escludere cibi allergenici e il contatto con sostanze irritanti.

Come sbarazzarsi delle allergie durante la gravidanza?

  • Passare i test allergici in anticipo;
  • escludere allergeni identificati dalla vita quotidiana e dalla dieta;
  • fare una regolare pulizia a umido;
  • utilizzare depuratori d'aria e umidificatori;
  • cambio biancheria da letto spesso.

Se segui tutte queste semplici regole, la rinite allergica può essere evitata durante la gravidanza..

Tuttavia, se, tuttavia, la malattia si manifestasse, in nessun caso dovresti auto-medicare! Questo è estremamente pericoloso, prima di tutto, per il nascituro. Solo un medico può curare!

In caso di una forma allergica del raffreddore comune, devi assolutamente contattare la clinica ORL, dove gli specialisti prescriveranno un trattamento sicuro per la madre e il nascituro..

In nessun caso è necessario deviare dagli appuntamenti, altrimenti ciò può portare a gravi conseguenze, fino a un aborto spontaneo.

Come vivere con la rinite allergica

Più di un quarto dell'intera popolazione del nostro paese vive con rinite allergica. Ovviamente, questo non significa che non puoi essere guarito per sempre. È possibile e persino necessario. Per fare questo, è necessario trovare un buon medico ORL che fornirà raccomandazioni individuali e aiuti con il trattamento. Questa è la prima cosa da fare.

A più del 25% dei residenti russi viene diagnosticata la rinite allergica. La malattia può manifestarsi sia nell'infanzia che nell'età adulta..

La seconda, non meno importante condizione per una vita confortevole con rinite allergica, è la capacità di prendersi cura di sé e dell'ambiente da soli. Cosa significa? Devi monitorare attentamente la tua dieta (rinunciare a cibi allergenici); indossare una maschera respiratoria durante le piante da fiore in primavera e in estate; sciacqua il naso quando torni a casa (puoi persino usare la normale acqua bollita); fare la pulizia a umido ogni giorno (pulire i mobili e il pavimento), non accumulare oggetti negli angoli della casa, dove raccolgono polvere; usare moderatamente spray e profumi deodoranti; prendersi cura degli animali in modo tempestivo (lavare e pettinare in modo che la lana non si diffonda in tutta la casa); cambia regolarmente la biancheria da letto (eliminando cuscini, coperte e materassi, che alla fine diventano un paradiso per gli acari della polvere).

Questo elenco è infinito, ma alla fine regole banali miglioreranno in modo significativo la qualità della vita e, probabilmente, aiuteranno completamente a curare le manifestazioni allergiche della rinite..

Se tutto quanto sopra ha solo indebolito i sintomi, allora dovrai sbarazzarti della rinite allergica con i farmaci. In effetti, senza questo, la gioia della vita si perde: il gusto e l'odore del cibo passano, la concentrazione dell'attenzione è significativamente ridotta dalla costante congestione nasale, la qualità del sonno si deteriora a causa dell'insufficienza respiratoria e una passeggiata in un parco fiorito può trasformarsi in un inferno.

Come può essere curata la malattia??

  • Antistaminici (Zodak, Erius, Claritin, Tavegil, ecc.)
  • Gocce antistaminiche e spray nasali (Vibrocil, Fliksonase, Cromohexal, Nosefrin, ecc.)
  • Adsorbenti (Polyphepan, Enterosgel, carbone attivo, Filtrum, Polysorb, Neosmectin, ecc.)

Questi sono i tre principali gruppi di farmaci che semplificano la vita con la rinite allergica, alleviano i sintomi e sono la base della terapia che può curare per sempre..

Nel trattamento di un raffreddore, sia esso comune o allergico, vale la pena ricordare che è possibile una cura. La cosa principale è non arrendersi e trovare un buon otorinolaringoiatra che ti aiuterà a recuperare. E poi lo stato di salute tornerà alla normalità, l'umore migliorerà e la vita brillerà di nuovo con colori vivaci.!

Prevenzione

La prevenzione delle malattie è il metodo migliore per dimenticarsene per sempre. Sono anche possibili misure preventive con rinite allergica.

Innanzitutto, dovresti seguire una dieta ipoallergenica (esclusi agrumi, bacche e frutti rossi, noci, succhi confezionati).

In secondo luogo, sbarazzarsi di cattive abitudini (in particolare, dal fumo attivo e passivo e dal bere alcolici).

In terzo luogo, mantenere l'igiene personale e mantenere la casa pulita.

In quarto luogo, non avere animali domestici o monitorare attentamente l'igiene di quelli esistenti (nei casi più gravi, potrebbe essere necessario sbarazzarsi dell'animale domestico - darlo a sovraesporre durante un'esacerbazione o darlo a buone mani per sempre).

In quinto luogo, assumere tutti i farmaci solo come indicato da un medico, studiare le loro istruzioni, non mescolare i farmaci, per la combinazione di quali reazioni allergiche vengono rilevate (spiegate nelle istruzioni).

In sesto luogo, dare la preferenza a vestiti e biancheria da letto realizzati con tessuti naturali.

Settimo, se possibile, evitare un'intensa attività fisica e situazioni stressanti.

Le misure preventive sono estremamente semplici. Se li segui, puoi sbarazzarti delle allergie per sempre.!

Tutto quanto sopra è abbastanza facile da implementare. È peggio quando la professione è associata alla produzione, ad esempio, di prodotti chimici. Prima o poi, un'allergia professionale inizierà in questo lavoro. Certo, non funzionerà per cambiare istantaneamente il campo di attività, ma è necessario ricordare che se l'allergia è già iniziata, non farà che peggiorare. In questo caso, non sarà possibile guarire per sempre fintanto che l'allergene è costantemente presente nella vita..

Oltre a creare condizioni speciali a casa e nella vita, è necessaria la prevenzione delle malattie respiratorie comuni (evitare l'ipotermia e il surriscaldamento, vestirsi per il tempo, lavarsi accuratamente le mani, non bere acqua ghiacciata, sbarazzarsi dell'abitudine di mangiare il gelato all'aperto nella stagione fredda, ecc.) e terapia immunosoppressiva. Se segui queste semplici regole, la qualità della vita migliorerà in modo significativo e la rinite allergica diventerà rara o scomparirà per sempre. Queste misure sono adatte a tutti, non solo a coloro che vogliono sbarazzarsi delle allergie..

Come distinguere una rinite allergica da un raffreddore?

Sintomi di rinite allergica e asma bronchiale

Olga Zhogoleva, allegologa-immunologa, candidata a scienze mediche, autrice di un blog sulle allergie

La capacità di sospettare una rinite allergica, distinguerla da un raffreddore e agire in tempo utile può essere molto utile questa primavera. Il fatto è che la stagione della spolverata degli alberi è iniziata insolitamente presto: nocciola e ontano sono fioriti invece di fine marzo alla fine di febbraio. Oggi, la concentrazione di polline nell'aria è già in grado di causare un attacco di pollinosi nei soggetti allergici. Non è ancora chiaro come gli eventi si svolgeranno ulteriormente durante l'inverno e la primavera anomali. Ti ricordiamo come un naso che cola e persino l'asma bronchiale possono essere associati ad allergeni nell'aria.

Sintomi e cause della rinite allergica

La rinite allergica è una malattia in cui, a causa del contatto con un allergene, si verifica un'infiammazione allergica nella cavità nasale. Molto spesso è causato da allergeni nell'aria: acari della polvere domestica, peli di animali, polline, spore di muffa.

Le allergie alimentari possono anche manifestarsi come naso che cola, congestione nasale, starnuti, ma ciò si verifica raramente in isolamento, senza sintomi cutanei. Di solito, un naso che cola e una congestione nasale si verificano con orticaria o gonfiore in pochi minuti (non oltre due ore) dopo aver mangiato cibo e fanno parte di una reazione allergica generalizzata o anafilassi. 1

Molto spesso, la rinite allergica si verifica nei bambini di età superiore a 1-2 anni e negli adulti. La rinite allergica infantile è possibile, ma molto rara.

Quali sono i sintomi della rinite allergica?

  • Coryza con abbondante, lacrimazione, secrezione mucosa.
  • Congestione nasale
  • Prurito nella cavità nasale
  • starnuti

Questi sintomi si verificano in presenza di un allergene. Nel caso dell'allergia ai pollini, ad esempio, l'insorgenza dei sintomi coincide con la stagione di fioritura delle rispettive piante. Ad esempio, nel caso di un'allergia al polline di betulla nei residenti della regione centrale, i sintomi si verificano nella seconda metà di aprile e durante maggio.

Se l'allergene è vicino a una persona per lungo tempo, ad esempio, nel caso di un'allergia agli acari della polvere domestica o al peli di animali, i sintomi possono comparire tutto l'anno.

Quando sospettare la rinite allergica?

  • Con una chiara coincidenza dell'insorgenza dei sintomi e del contatto con l'allergene e della loro scomparsa al di fuori del contatto. Ad esempio, se un naso che cola, starnuti e prurito agli occhi si verificano nell'appartamento dove si trovano gli animali e sono assenti altrove.
  • Con la stagionalità dei sintomi. Ad esempio, se un naso che cola, starnuti, tosse si verifica ogni primavera negli stessi mesi.
  • Con la durata dei sintomi. Ad esempio, se il prurito nella cavità nasale e un naso che cola o chiuso si verificano dodici mesi all'anno. 2

Chi è a rischio?

  • Le persone con dermatite atopica e / o allergie alimentari in passato.
  • Persone con una storia familiare di malattie allergiche (principalmente tra genitori e fratelli).

È sicuro assumere una malattia allergica se il miglioramento si è verificato durante l'assunzione di farmaci "antiallergici"?

Non sempre. Alcuni farmaci sono antinfiammatori versatili e possono aiutare a gestire la rinite, qualunque sia la causa. Inoltre, l'assunzione del farmaco può coincidere con il miglioramento e non necessariamente causarlo..

Come distinguere una rinite allergica dall'ARVI?

Nei bambini, a differenza degli adulti, questo compito diventa difficile. Ciò è dovuto al fatto che le infezioni si verificano nei bambini molto più spesso che negli adulti, mascherando una rinite allergica. Inoltre, le allergie nei bambini possono essere infettive e più pronunciate sullo sfondo dell'infezione..

Esistono diversi segni distintivi dell'allergia:

  • corizza con abbondante secrezione nasale acquosa
  • starnuti (specialmente a raffica)
  • congestione nasale
  • prurito al naso
  • la presenza di arrossamento e prurito in entrambi gli occhi, lacrimazione

Se sono presenti due o più sintomi nell'elenco, durano più di un'ora e si verificano nella maggior parte dei giorni della settimana, ciò conferma la diagnosi di allergia. 3

Importante:

  • Se si nota solo una secrezione acquosa abbondante o solo una congestione nasale, è possibile la rinite allergica, ma è necessaria la conferma con metodi di laboratorio.
  • Se l'unico sintomo è la secrezione mucosa profusa dal naso, è necessario cercare cause non allergiche..

Un sintomo specifico della rinite allergica è un saluto allergico (o "saluto" allergico): pulendo il naso con il palmo verso l'alto per rimuovere contemporaneamente il muco e graffiare il naso.

Controllati. Tu (tuo figlio) hai:

  • congestione nasale da un solo lato
  • scarico dal naso su un solo lato
  • scarico spesso verde o giallo
  • dolore al viso
  • sanguinamento ricorrente
  • perdita dell'olfatto

Se hai risposto sì a una di queste domande, devi escludere le cause non allergiche del raffreddore comune. È importante ricordare che la rinite allergica e non allergica può essere combinata.

Come sono correlati la rinite allergica e l'asma

L'intero tratto respiratorio, dal naso stesso alle sezioni terminali dei polmoni, è un singolo sistema o una singola via aerea. L'infiammazione allergica può accumularsi e diffondersi nel tratto respiratorio nel tempo. Ecco perché, con il naturale sviluppo del processo allergico, la rinite allergica è un fattore di rischio per lo sviluppo dell'asma bronchiale. 4

L'asma bronchiale è una malattia accompagnata da un'eccessiva sensibilità (ipersensibilità) dei bronchi.

I bronchi sono tubi respiratori attraverso i quali l'aria entra negli alveoli - vescicole respiratorie, dove avviene lo scambio di gas - in effetti, respirando. Nella parete dei bronchi c'è uno strato muscolare, con l'aiuto del quale è regolato il loro lume e la mucosa. Nell'asma bronchiale, lo strato muscolare dei bronchi si contrae in risposta a vari stimoli, si verifica il broncospasmo.

Ad esempio, nel caso di un'allergia al polline di betulla, quando inalato, a causa di una catena di reazioni, i bronchi possono contrarsi e potrebbero esserci difficoltà respiratorie, respiro sibilante, respiro corto, tosse parossistica - sintomi di asma bronchiale.

Con un'infiammazione cronica prolungata, i bronchi possono iniziare a reagire con uno spasmo (contrazione della membrana muscolare) in risposta a stimoli non specifici: esercizio fisico, odori forti, aria fredda, risate e pianti.

La particolarità del broncospasmo è la sua reversibilità sullo sfondo della terapia farmacologica (quando inala i farmaci broncodilatatori), a volte può andare via da sola. Con un corso prolungato del processo infiammatorio, può verificarsi il rimodellamento dei bronchi: la ristrutturazione delle loro pareti, a causa della quale i cambiamenti nel lavoro dei bronchi diventano più persistenti e la terapia farmacologica è meno efficace. cinque

Asma bronchiale: cause e sintomi

Il broncospasmo è sempre di origine allergica? Nell'infanzia, a causa della struttura dei bronchi, il broncospasmo può far parte del normale decorso di ARVI, specialmente nei bambini di età inferiore ai due anni. Come determinare con quale probabilità il bambino è a rischio di sviluppare asma bronchiale se ha un broncospasmo?

  • Se il broncospasmo si verifica solo sullo sfondo di ARVI, il bambino non ha allergie concomitanti, non ci sono state dermatiti atopiche in passato, non ci sono atopici in famiglia, il rischio di sviluppare l'asma bronchiale in un bambino è basso.
  • Se il broncospasmo si verifica non solo sullo sfondo dell'ARVI, ma anche al di fuori dell'infezione, esiste una chiara connessione tra l'azione dell'allergene e lo sviluppo dei sintomi, queste sono possibili manifestazioni dell'asma bronchiale atopico.
  • Se il broncospasmo si verifica solo sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute, ma il bambino ha avuto dermatite atopica in passato o ha allergie in famiglia, è molto importante testare gli allergeni respiratori e monitorare lo sviluppo dei sintomi: un bambino del genere è a rischio. 6

Cosa predispone all'asma bronchiale? 7

  • una storia familiare di allergie / asma (il 90% degli asmatici ha uno o entrambi i genitori con allergie)
  • genere maschile
  • alimentazione artificiale o allattamento al seno per meno di tre mesi
  • fumare durante la gravidanza e il contatto diretto del bambino con il fumo di tabacco
  • la presenza di dermatite atopica, rinite allergica in un bambino
  • contatto precoce con fattori ambientali sfavorevoli
  • passato pertosse o polmonite

Quali sono le manifestazioni dell'asma nei bambini?

  • dispnea
  • tosse parossistica
  • sonno agitato, apnea (interruzione della respirazione durante il sonno)
  • tosse prolungata dopo l'infezione
  • fatica
  • diminuzione dell'attività fisica

Importante: i sintomi devono ripresentarsi.

Come confermare la diagnosi di asma bronchiale?

L'asma bronchiale è una diagnosi clinica. Ciò significa che il medico si basa su quali sintomi ha una persona e in quali circostanze si verifica..

Nei pazienti adulti e nei bambini di età superiore ai cinque anni, uno strumento diagnostico aggiuntivo è un test speciale: una valutazione della funzione della respirazione esterna o della spirometria. Con questo test, il medico determina la velocità del passaggio dell'aria attraverso i bronchi durante l'espirazione due volte: nello stato iniziale e dopo l'inalazione di un broncodilatatore.

Se una persona ha un'ostruzione bronchiale reversibile (un sintomo specifico dell'asma), cioè i bronchi si restringono a causa della contrazione della loro membrana muscolare, la spirometria mostrerà che dopo l'inalazione di un farmaco broncodilatatore, la velocità del passaggio dell'aria attraverso i bronchi aumenterà in modo significativo. In questo caso, il test antidroga è considerato positivo, il che conferma la diagnosi di asma bronchiale..

Importante: un test positivo conferma, ma un test negativo non esclude l'asma bronchiale. I bambini di età inferiore ai cinque anni non hanno un test funzionale specifico, quindi la diagnosi viene fatta da una combinazione di segni clinici.

Perché è importante fare una diagnosi? Per l'asma bronchiale, è stato sviluppato un trattamento efficace che consente di ottenere il controllo e persino la remissione. Prima viene rilevata la malattia, prima viene avviato il trattamento, più efficace sarà e meno sarà necessaria la terapia..

Spasmo dei bronchi, insufficienza respiratoria è una condizione pericolosa per la salute, quindi è importante prevenirne il verificarsi. Ecco perché i medici di tutto il mondo prestano così tanta attenzione alla diagnosi precoce dell'asma bronchiale..

Con tre episodi di ostruzione bronchiale entro dodici mesi, il medico sospetta l'asma bronchiale e seleziona un trattamento speciale in modo che non si ripresentino.

Anche se l'ostruzione bronchiale si verifica solo sullo sfondo di ARVI, si raccomanda di eseguire la terapia di base per almeno tre mesi. Gli studi dimostrano che il rimodellamento bronchiale può svilupparsi anche con ostruzione virale, quindi è estremamente importante iniziare il trattamento antinfiammatorio in tempo.

1 Muraro A. et al. Linee guida per allergia alimentare e anafilassi EAACI. Allergy 2014, 69, 590-601
2 Scadding G.K. Linee guida BSACI per la diagnosi e la gestione della rinite allergica e non allergica (Revised Edition 2017; Prima edizione 2007). Clin Exp Allergy. 2017; 47 (7): 856-889.
3 Wallace DV, Dykewicz MS, Bernstein DI, et al. La diagnosi e la gestione della rinite: un parametro di pratica aggiornato [la correzione pubblicata appare in J Allergy Clin Immunol. 2008; 122 (6): 1237]. J Allergy Clin Immunol. 2008; 122 (2) (suppl): S1-S84
4 Gibson P.R., Shepherd S.J. Visione personale: cibo per lo stile di pensiero occidentale e suscettibilità alla malattia di Crohn. L'ipotesi FODMAP. - Aliment Pharmacol Ther. - 2005, 21 (12), 1399.
5 Papadopulos N. Infezioni virali nel rimodellamento delle vie aeree www.eaaci.org
6 Belgrave D.C. et al. Profili dello sviluppo di eczema, respiro sibilante e rinite: due studi di coorte sulla nascita basati sulla popolazione. PLoS Med. 2014; 11 (10): e1001748.
7 Global Initiative For Ashma 2019 www.ginasthma.org

Per domande mediche, assicurati di consultare un medico in anticipo

Rinite allergica

Sintomi di rinite allergica

Rinite allergica in un bambino

  1. morso patologico;
  2. naso gonfio;
  3. le labbra sono screpolate;
  4. il viso è pastoso;
  5. occhiaie intorno agli occhi;
  • I - le tonsille sono leggermente ingrandite, la difficoltà respiratoria si verifica solo durante l'esercizio. Lo sviluppo psicosomatico del bambino non è influenzato.
  • II - l'uscita dai turbinati è bloccata da 2/3. Il bambino raramente respira attraverso il naso, poiché l'aria praticamente non passa attraverso lo stretto spazio nel concha nasale. Complicazioni sotto forma di sinusite, iniziano l'otite media. La mascella inferiore viene spinta in avanti, la bocca è costantemente aperta, durante il sonno - russare.

Rinite allergica negli adulti

Con la rinite allergica negli adulti, la gravità del quadro clinico dipende dallo stadio del processo patologico.

  • Palcoscenico
  • Caratteristiche dei sintomi
  • vasomotoria
  • Appaiono i primi segni di aumento della permeabilità capillare della mucosa - ci sono episodi di congestione nasale.
  • Vasodilatazione
  • I capillari della mucosa del seno si espandono.
  • Edema cronico
  • Persiste un forte gonfiore della mucosa nasale, che provoca sintomi:
  • Congestione nasale persistente
  • Impossibilità di respirazione nasale
  • Effetto basso o nullo sul trattamento vasocostrittore.
  • iperplasia
  • Grave congestione.
  • Processi ipertrofici della mucosa.
  • Proliferazione di polipi.
  • Deterioramento dell'olfatto e del gusto.
  • La possibilità di otite media.

Come trattare la rinite allergica cronica

La rinite allergica cronica è la risposta del corpo a un allergene persistente. Se non può essere eliminato, viene eseguito un trattamento sintomatico competente, che riduce la gravità dei sintomi spiacevoli. O viene effettuata la desensibilizzazione - un metodo che forma resistenza a un irritante.

Come trattare la rinite allergica cronica?

La rinite allergica è una reazione infiammatoria che colpisce i seni nasali e si verifica quando viene esposta a sostanze irritanti allergeniche. È difficile trattare questo tipo di rinite se l'allergene non viene eliminato e, di conseguenza, ciò può portare a una disfunzione parziale del naso (subatrofia). La rinite allergica cronica è particolarmente pericolosa perché l'esposizione all'agente allergenico è costante. Il compito dei medici è di escludere o minimizzare la fonte della reazione patologica e rimuovere i sintomi gravi..

Cos'è la rinite allergica cronica??

Questo tipo di rinite, contrariamente agli attacchi acuti della malattia, ha un decorso prolungato. Se una persona sviluppa un'allergia a una determinata sostanza, nella maggior parte dei casi è accompagnata da una secrezione acquosa dal naso, che indica l'inizio della rinite allergica vasomotoria. Ha una natura non infettiva, pertanto non è accompagnato da una temperatura elevata tipica dei raffreddori..

Per la rinite vasomotoria cronica, un componente allergico può essere una sostanza che è entrata nei seni dall'esterno o che si forma nel corpo stesso (ad esempio tossine o componenti chimici degli antibiotici). Contrariamente a questo tipo di rinite, le possibili cause della rinite non allergica cronica possono essere forme croniche di SARS, escrescenze patologiche nel rinofaringe (polipi, adenoidi) e malattie gravi come la tubercolosi, la pertosse, il morbillo, la rosolia.

La rinite allergica cronica è una forma lenta della malattia in cui il corpo si adatta parzialmente alla costante esposizione dell'allergene, ma con un indebolimento del sistema immunitario e un aumento della quantità di sostanze irritanti, sono possibili ricadute e scoppi violenti di reazioni allergiche.

Ciò può portare ad asma bronchiale e forme complicate di congiuntivite. Se è impossibile eliminare l'allergene, è importante eseguire un trattamento tempestivo che riduca la gravità dei sintomi allergici. Un buon effetto è fornito dalla desensibilizzazione: l'introduzione di piccole porzioni dello stimolo per via sottocutanea, ma la procedura viene eseguita solo durante il periodo di remissione e non tutti i pazienti possono raggiungere il completo recupero.

Tipi di malattia

I sintomi della malattia possono cambiare la loro gravità per diverse settimane, mesi, anni. Possono placarsi, creando l'illusione della guarigione, e poi manifestarsi con rinnovato vigore. La malattia varia in durata:

Rinite allergica cronica
IntermittenteIl naso che cola dura meno di 4 giorni a settimana o meno di 4 settimane all'anno
PersistenteI sintomi della rinite si verificano più di 4 giorni a settimana o più di 4 settimane all'anno

A seconda della fonte dell'allergia, la rinite allergica cronica è divisa in tipi:

di stagioneCompaiono segni di pollinosi: una reazione allergica che inizia durante il periodo di fioritura delle piante
Tutto l'annoL'allergene non si ferma: può essere polvere domestica, gas o polvere di carbone sul posto di lavoro, acari della polvere, spore di muffa

La rinite allergica stagionale è caratterizzata da un netto miglioramento delle condizioni del paziente quando le piante smettono di fiorire. Allergeni forti e comuni sono la ciliegia di uccello, il lillà, la lanugine di pioppo. Nessuna sostanza irritante: i sintomi del raffreddore comune scompaiono. Molto più difficile per le persone con esposizione giornaliera a una fonte allergenica. Se i cuscini in piuma possono essere gettati via e un animale domestico può essere donato agli amici, allora non puoi scappare da cattive condizioni ambientali e polvere, che copre i mobili ogni giorno in estate..

Con una forma lieve della malattia, il paziente può provare un leggero malessere, affaticamento, ma ciò non influisce sulla qualità della vita: rimangono un appetito sano, un sonno normale e una capacità lavorativa precedente. Nelle fasi gravi del raffreddore comune, ispessimento del guscio dell'apparato cartilagineo e osseo (ipertrofia) o assottigliamento delle pareti del naso e morte cellulare (atrofia)

Cause della comparsa di una rinite allergica cronica

Il paziente ha una reazione allergica agli stimoli con proprietà pronunciate: fiori con un forte aroma; la più piccola polvere o particelle chimiche che penetrano facilmente con l'aria nella cavità nasale; tossine che avvelenano il corpo; alimenti con un forte sapore agrodolce (agrumi, miele). L'aspetto di questa malattia è dovuto ai seguenti motivi:

  • alcuni prodotti alimentari;
  • acari della polvere, polvere domestica;
  • lanugine sui cuscini;
  • piume di uccelli e peli di animali;
  • muffa, la cui formazione inizia in luoghi umidi che non sono ventilati;
  • sostanze nocive nell'aria nelle imprese in cui polvere di carbone, gas, particelle chimiche si trovano nell'atmosfera;
  • polline di fiori.

Oltre alle sostanze allergeniche, i batteri nocivi possono entrare nella cavità nasale, che iniziano a moltiplicarsi attivamente, causando sintomi caratteristici di una rinite infettiva.

È importante che i medici differenzino i segni della malattia, conducendo una diagnosi approfondita del paziente.

Fattori associati

Il grado di manifestazione dei sintomi della rinite allergica cronica è influenzato da:

  • situazione ecologica;
  • predisposizione ereditaria - nei bambini c'è un'intolleranza individuale alle stesse sostanze, quindi nei genitori;
  • malattie concomitanti del tratto respiratorio superiore e del rinofaringe: tracheite, faringite, laringite;
  • patologia del tratto gastrointestinale;
  • esaurimento fisico;
  • immunità indebolita;
  • lesioni al naso, che spesso portano a una curvatura del setto nasale;
  • complicanze postoperatorie.

Questa forma di patologia cronica sullo sfondo delle condizioni elencate si manifesta molto più attivamente rispetto a una persona relativamente sana.

Sintomi

Quando irritanti allergenici entrano nella cavità nasale, si notano i sintomi della malattia:

  • gonfiore e arrossamento della mucosa dell'apparato cartilagineo;
  • abbondante scarico nasale acquoso e chiaro;
  • prurito della pelle sopra il labbro superiore e nell'area delle ali del naso;
  • una sensazione dolorante nella cavità nasale e frequenti starnuti;
  • posa di uno o entrambi i passaggi nasali;
  • sensazione di pesantezza e pienezza nei seni.

Oltre ai segni locali, sono possibili ulteriori manifestazioni:

  • mal di testa;
  • fatica cronica;
  • debolezza generale;
  • lacrimazione;
  • sensazione di sabbia negli occhi;
  • irritazione della pelle intorno al naso.

Se esposto ad animali, polvere o altri allergeni rilasciati nell'aria, i sintomi di una rinite cronica possono svilupparsi in un attacco acuto. Questa è una condizione pericolosa che può causare grave gonfiore della mucosa nasale (fino al blocco dei passaggi nasali), tosse grave, crampi al torace e soffocamento.

Diagnostica

Il compito degli allergologi è di differenziare attentamente i sintomi della malattia e di prescrivere una terapia competente in modo tempestivo. Stabilire una diagnosi accurata e formulare un regime di trattamento sono possibili dopo aver effettuato le seguenti misure:

  • un esame del sangue clinico - viene determinato il livello di eosinofili (granulociti che distruggono le proteine ​​estranee nel corpo), mastociti (partecipano all'immunità adattativa), plasmacellule (una classe di leucociti che producono corpi specifici - immunoglobuline);
  • metodi di esame strumentale: endoscopia, rinometria acustica, rinoscopia, TC (tomografia computerizzata);
  • test cutaneo: dosi minime dell'allergene vengono iniettate sotto la pelle;
  • esame istologico (studio della struttura del materiale al microscopio ottico) e citologico (studio della struttura morfologica delle cellule: nucleo, citoplasma) esame delle secrezioni nasali.

Le attività vengono svolte dopo aver intervistato il paziente, l'esame esterno e l'analisi della storia medica.

Caratteristiche del decorso della malattia nei bambini

La rinite allergica cronica viene diagnosticata nei bambini nel 50% dei casi se i loro genitori sono allergici. La rinite allergica cronica si sviluppa attivamente nei bambini con:

  • contatto frequente con un irritante allergenico;
  • uso a lungo termine di antibiotici;
  • uso a lungo termine di gocce di vasocostrittore: Tizin, Otrivin, Vibrocil;
  • infezioni respiratorie croniche;
  • crescita eccessiva del tessuto cavernoso del naso.

Nei bambini inclini a una reazione allergica, i sintomi della malattia possono essere osservati quando si mangiano uova di gallina, latte artificiale, semola, latte di vacca. Inoltre, questo non è solo un naso che cola, ma anche un intero complesso di sintomi di accompagnamento: un'eruzione cutanea e macchie rosse sulla pelle, un forte deterioramento della salute, lacrime, nervosismo. I bambini respirano principalmente attraverso il naso e quando i loro passaggi nasali si sovrappongono parzialmente o completamente, hanno gravi problemi respiratori.

Farmaci e dieta

Gli sforzi dei medici mirano a trovare la fonte di allergie ed eliminarla, alleviare i sintomi e ripristinare il corpo con l'aiuto di una dieta antistaminica e l'assunzione di complessi vitaminici che aiutano a rafforzare il sistema immunitario. Quando un allergene entra nella mucosa nasale, il corpo rilascia istamine - composti organici coinvolti nella regolazione delle funzioni vitali. Quando la loro concentrazione nel sangue raggiunge i suoi valori massimi, inizia una reazione allergica. Pertanto, viene prestata particolare attenzione alla nutrizione nel trattamento della rinite allergica cronica. Gli alimenti che sono potenziali allergeni sono esclusi:

  • miele;
  • cacao;
  • agrumi;
  • cibi piccanti e salati;
  • uova di gallina;
  • latte di mucca.

Un adulto dovrebbe bere almeno 1,5-2 litri al giorno di acqua pulita, mangiare contemporaneamente in piccole porzioni, evitando di mescolare prodotti diversi in un piatto.

Dei farmaci sono prescritti:

  • soluzioni saline - Aquamaris, Aqualor;
  • antistaminici - Zyrtec, Erius;
  • agenti orali - Loratadin, Tsetrin;
  • stabilizzatori dei mastociti (rimuovono i primi segni di una reazione allergica) - Kromohexal, Kromosol;
  • enterosorbenti - Polypefan, Polysorb.

Una tecnica efficace - la sensibilizzazione - viene utilizzata per formare la resistenza a un irritante allergenico. Viene eseguito solo durante il periodo di remissione ed è una procedura per l'introduzione graduale di un allergene sotto la pelle. Innanzitutto, la sostanza viene iniettata una volta alla settimana, quindi ogni 6 settimane per 3 anni.

Trattamento domiciliare

I farmaci da soli non bastano: la rinite cronica può anche essere trattata con successo con rimedi popolari. Di questi, i più efficaci sono il risciacquo con una soluzione di sale, l'uso di decotti antinfiammatori e agenti antiallergenici.

MedicinaleComposizioneRicettaApplicazione
Soluzione salinaSale - ¼ cucchiaino, 1 bicchiere di acqua bollitaSciogliere il sale in acqua bollita caldaInstillare 3-4 gocce in ciascuna narice e dopo alcuni minuti espirare forte con il naso per rimuovere il muco (gli aspiratori sono usati per i bambini)
Decotti anti-infiammatoriFoglie di betulla - 5 g, coda di cavallo - 10 g, foglie di mirtillo rosso - 3 g, rosa canina - 15 gVersare il composto con 1 tazza di acqua bollente in un thermos, chiudere bene i piatti e infondere il brodo per 8 ore, filtrareBere un terzo di un bicchiere 3 volte al giorno prima dei pasti per 20-30 minuti
Foglie di lampone, ortica, fiori di achillea e camomilla - 20 g di ogni piantaUna miscela di erbe nella quantità di 2 cucchiai versare 500 ml di acqua, far bollire a fuoco basso, lasciare per 2 ore e filtrareBevi un terzo di bicchiere 3 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti
Agente antiallergenicoMummia Altai - 1 g, acqua bollita - 1 lSciogliere la sostanza in acquaBambini da 1 a 3 anni - bere 50 ml una volta al giorno dopo il risveglio, scolari più giovani - 70 ml, adolescenti e adulti - 100 ml

Quando si prepara la miscela a casa, è necessario rispettare rigorosamente i dosaggi indicati. I rimedi popolari sono misure ausiliarie - completano il trattamento principale. Ma in queste materie, la parola decisiva appartiene al medico curante..

È inaccettabile utilizzare metodi di trattamento alternativi senza consultare preventivamente uno specialista!

Prevenzione

I medici consigliano di aderire alle raccomandazioni:

  1. Umidificare l'aria interna secca. Se non ci sono apparecchi speciali, è sufficiente posizionare asciugamani bagnati nella stanza o mettere diversi contenitori d'acqua.
  2. Spolverare i mobili regolarmente. Esiste un modo semplice per pulire i rivestimenti imbottiti: coprire con un foglio umido di colore chiaro e pat. Tutta la polvere rimarrà sul tessuto.
  3. Pianifica un menu di cibi sani e semplici, cibi non sconosciuti, soprattutto in scatola.
  4. Stare all'aperto regolarmente, fare passeggiate, fare sport.
  5. Le procedure di indurimento sono di grande importanza: sfregare, versare prima con acqua calda e poi fredda.

Questi semplici suggerimenti possono aiutarti a evitare le ricorrenze di rinite allergica cronica e ridurre i sintomi preoccupanti. Che il paziente si riprenda o meno, dipende principalmente da se stesso.