Amoxicillina 1 g.

Prezzi nelle farmacie online:

L'amoxicillina è un antibiotico del gruppo della penicillina che viene utilizzato per trattare un'ampia varietà di infezioni batteriche.

Forma e composizione del rilascio

Ad oggi, ci sono le seguenti forme di rilascio di farmaci:

  • Pillole. Una compressa contiene 250 o 500 mg di amoxicillina triidrato;
  • Capsule. Una capsula contiene 250 o 500 mg di sostanza attiva;
  • Sospensione per somministrazione orale. 5 ml di sospensione contengono 125 mg di amoxicillina;
  • Soluzione per somministrazione orale. 1 ml di soluzione contiene 100 mg di ingrediente attivo;
  • Sostanza secca per iniezione.

Indicazioni per l'uso di amoxicillina

Secondo le istruzioni, l'amoxicillina è efficace contro i patogeni che causano le seguenti malattie:

  • Bronchite, polmonite;
  • Faringite, sinusite, otite media acuta, tonsillite;
  • Cistite, pielite, uretrite, pielonefrite, endometrite, gonorrea, cervicite;
  • Colecistite, colangite, peritonite;
  • Impetigine, erisipela, dermatosi secondariamente infette;
  • Malattia di Lyme;
  • Listeriosi, leptospirosi;
  • Salmonellosi;
  • Dissenteria;
  • Meningite;
  • Sepsi;
  • Endocardite (prevenzione).

Controindicazioni

L'uso di amoxicillina è vietato in caso di maggiore sensibilità del paziente alle penicilline e alla mononucleosi infettiva.

Con cautela, il farmaco viene prescritto a persone con una predisposizione alle allergie. Nei pazienti con ipersensibilità agli antibiotici della penicillina, sono possibili reazioni allergiche crociate con antibiotici cefalosporinici.

Durante la gravidanza, l'amoxicillina viene utilizzata secondo le indicazioni, tenendo conto dell'effetto atteso sulla donna incinta e del potenziale rischio per il feto. L'allattamento al seno per il periodo di trattamento deve essere interrotto, poiché l'antibiotico penetra nel latte materno e può causare un'allergia o una violazione della microflora intestinale nel bambino.

Dosaggio e dosaggio di amoxicillina

Il farmaco viene assunto per via orale, indipendentemente dall'assunzione di cibo. Il dosaggio e la durata del trattamento sono determinati dal medico.

Secondo le istruzioni, l'amoxicillina è prescritta nelle seguenti dosi:

  • Adulti - 500 mg tre volte al giorno. Se la malattia è grave, la dose raccomandata è raddoppiata;
  • Bambini da 5 a 10 anni - 250 mg del farmaco tre volte al giorno;
  • Bambini da 2 a 5 anni - 125 mg di amoxicillina tre volte al giorno;
  • Bambini di età inferiore a 2 anni: 20 mg per kg di peso corporeo del bambino. La dose calcolata è divisa in 3 dosi.

Per i bambini di età inferiore a 10 anni, l'amoxicillina è prescritta sotto forma di sospensione (sospensione).

La durata del corso di trattamento è da 5 a 12 giorni. L'intervallo tra due dosi del farmaco è di 8 ore.

Effetti collaterali di amoxicillina

Quando si utilizza l'amoxicillina, sono possibili le seguenti reazioni collaterali:

  • Dal tratto gastrointestinale: nausea e vomito, alterazione del gusto, disbiosi, stomatite, glossite, diarrea, enterocolite pseudomembranosa, disfunzione epatica;
  • Dal sistema nervoso: atassia, depressione, confusione, ansia, agitazione, insonnia, cambiamenti comportamentali, vertigini, mal di testa, neuropatia periferica, convulsioni;
  • Reazioni allergiche: eritema, orticaria, arrossamento della pelle, rinite, congiuntivite, angioedema; raramente - dolori articolari, febbre, dermatite esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson; molto raramente - shock anafilattico;
  • Indicatori di laboratorio: anemia, neutropenia, leucopenia, porpora trombocitopenica;
  • Altre reazioni avverse: tachicardia, respiro corto, candidosi vaginale, nefrite interstiziale, superinfezione (specialmente nelle persone con ridotta resistenza o malattie croniche).

I sintomi di un sovradosaggio di amoxicillina sono nausea, vomito e diarrea, con conseguente squilibrio nell'equilibrio idrico ed elettrolitico. Il trattamento consiste in lavanda gastrica, prescrizione di lassativi salini e carbone attivo e correzione del bilancio idrico-elettrolitico.

istruzioni speciali

L'uso di amoxicillina e altri antibiotici è inefficace nel trattamento dell'influenza e dell'ARVI.

Per le infezioni gravi del tratto gastrointestinale, che sono accompagnate da vomito persistente o diarrea, il farmaco non deve essere somministrato per via orale a causa di un possibile cattivo assorbimento.

Si deve prestare particolare attenzione nel trattamento di pazienti con asma bronchiale, diatesi allergica, malattie del tratto gastrointestinale e una storia di febbre da fieno con questo antibiotico..

Con l'uso prolungato di amoxicillina, si raccomanda di prescrivere contemporaneamente levorina, nistatina o altri farmaci antifungini.

Con un trattamento prolungato, specialmente quando si usano dosi elevate, è necessario monitorare l'immagine del sangue periferico e gli indicatori della funzionalità renale ed epatica, nonché condurre un esame delle urine generale.

Dovrebbe essere garantito un regime di consumo adeguato e un volume sufficiente di urina è mantenuto per tutto il giorno..

La colite pseudomembranosa deve essere sospettata se compaiono dolore addominale, sangue, muco carico, feci acquose, febbre e falso desiderio doloroso di defecare. In questo caso, l'amoxicillina deve essere annullata e deve essere prescritta un'appropriata terapia medica. L'uso di farmaci che rallentano la peristalsi intestinale è controindicato.

Analoghi dell'amoxicillina

Gli analoghi del farmaco con amoxicillina come ingrediente attivo sono i seguenti farmaci:

  • Amoxillate (Germania);
  • Amosin (Russia);
  • Apo-Amoxi (Canada);
  • Amoxisar (Russia);
  • Gonoform (Austria);
  • Baktox (Francia);
  • Grunamox (Germania);
  • Taisil (Bangladesh);
  • Ospamox (Austria);
  • Danemox (India);
  • Hikontsil (Slovenia);
  • Ecobol (Russia);
  • Flemoxin Solutab (Paesi Bassi);
  • E-Mox (Egitto).

Termini e condizioni di conservazione

L'amoxicillina, secondo le istruzioni, deve essere conservata a temperatura ambiente in un luogo asciutto e buio fuori dalla portata dei bambini.

La sospensione preparata viene conservata per 14 giorni ad una temperatura di 15-25 ° С.

La durata di conservazione del farmaco è di 2 anni, dopo di che deve essere smaltito.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Ospamox® (1000 mg)

Istruzioni

  • russo
  • қazaқsha

Nome depositato

Nome internazionale non proprietario

Forma di dosaggio

Compresse rivestite con film, 500 mg, 1000 mg

Composizione

Una compressa rivestita con film contiene

principio attivo - amoxicillina triidrato 574,00 mg (equivalente a 500,00 mg di amoxicillina) o 1148,00 mg (equivalente a 1000,00 mg di amoxicillina)

eccipienti: magnesio stearato, polividone (K 25), sodio amido glicolato tipo A, cellulosa microcristallina, etanolo 96% (sotto forma di una soluzione al 50%)

composizione guscio film: biossido di titanio (E 171), talco purificato, idrossipropilmetilcellulosa

Descrizione

Compresse rivestite con film, dal bianco al color crema, oblunghe, con superficie biconvessa, incise su entrambi i lati, con un odore caratteristico.

Gruppo farmacoterapico

Farmaci antibatterici per uso sistemico. Farmaci-penicilline antibatteriche beta-lattamici. Penicilline ad ampio spettro. amoxicillina

Codice ATX J01CA04

Proprietà farmacologiche

farmacocinetica

La biodisponibilità assoluta dell'amoxicillina varia dal 75% al ​​90%. Nell'intervallo di dosi compreso tra 250 e 1000 mg (parametri: AUC e Cmax), la biodisponibilità è linearmente proporzionale alla dose. A dosi più elevate, il tasso di assorbimento diminuisce. L'assunzione di cibo non influisce sull'assorbimento di amoxicillina. Con la somministrazione orale di una singola dose di 500 mg, la concentrazione plasmatica è di 6-11 mg / ml. Dopo aver usato una singola dose di 3 g di amoxicillina, la concentrazione plasmatica è di 27 mg / ml. La concentrazione massima nel plasma si osserva 1-2 ore dopo la somministrazione.

Il legame con le proteine ​​plasmatiche è di circa il 17%. L'amoxicillina è ben distribuita nei tessuti e nei fluidi corporei, inclusi catarro, secrezioni bronchiali purulente, bile e urina. In assenza di infiammazione delle meningi, l'amoxicillina penetra nel liquido cerebrospinale in piccole quantità. L'amoxicillina attraversa la placenta, una piccola percentuale viene escreta nel latte materno.

Biotrasformazione ed escrezione

Circa il 60-80% di una dose orale di amoxicillina viene escreto nelle urine invariato entro 6 ore dalla somministrazione. Una piccola quantità viene escreta nella bile.

Circa il 7-25% della dose somministrata viene metabolizzato in acido penicillico inattivo. L'emivita dell'amoxicillina nei pazienti con funzionalità renale normale è di circa 1-1,5 ore, nei pazienti con insufficienza renale allo stadio terminale, l'emivita è di 5-20 ore.

Nei neonati prematuri con un'età gestazionale di 26-33 settimane, la clearance totale dopo somministrazione endovenosa di amoxicillina al terzo giorno di vita variava da 0,75 a 2 ml / min ed era molto simile alla clearance dell'inulina (GFR) in questo gruppo di pazienti. Dopo somministrazione orale, l'assorbimento e la biodisponibilità di amoxicillina nei bambini piccoli possono differire da quella nei pazienti adulti. Pertanto, a causa della diminuzione

Tuttavia, in questo gruppo di pazienti è prevista una riduzione dell'efficienza

questo aumento dell'esposizione può essere parzialmente mitigato diminuendo la biodisponibilità orale.

farmacodinamica

L'amoxicillina è un antibiotico beta-lattamico con un ampio spettro di azione. L'amoxicillina è una penicillina aminobenzilica che ha un effetto battericida inibendo la sintesi della parete cellulare batterica.

Per l'amoxicillina, il tempo sopra il MIC (T> MIC) è un parametro farmacodinamico chiave nella valutazione dei risultati clinici e batteriologici..

I seguenti microrganismi sono sensibili all'amoxicillina:

Aerobi Gram-positivi: Enterococcus faecalis $, Listeria monocytogenes, Streptococcus agalactiae, Streptococcus bovis, Streptococcus pyogenes *.

Aerobi Gram-negativi: Helicobacter pylori.

I seguenti microrganismi sono insensibili all'amoxicillina:

Aerobi Gram-positivi: Enterococcus faecium $, Streptococcus pneumoniae * +, Streptococcus viridans.

Aerobi Gram-negativi: Escherichia coli +, Haemophilus influenzae *,

Haemophilus para-influenzae *, Moraxella catarrhalis +, Proteus mirabilis

Anaerobi: Prevotella, Fusobacterium spp.

I seguenti microrganismi sono resistenti all'amoxicillina:

Aerobi Gram-positivi: Staphylococcus aureus.

Anaerobi: Bacteroides fragilis.

* Efficacia clinica dimostrata in termini di sensibilità degli isolati all'interno di indicazioni cliniche approvate, diffusione patogena> 50%.

$ Specie intermedie naturali.

I batteri possono essere resistenti all'amoxicillina a causa della produzione di beta-lattamasi che idrolizzano le aminopenicilline, i cambiamenti nelle proteine ​​leganti la penicillina e l'alterata penetrazione del farmaco

o a causa del funzionamento di pompe speciali che pompano il farmaco fuori dalla cellula. Un microrganismo può

sono presenti contemporaneamente diversi meccanismi di resistenza, il che spiega l'esistenza di una resistenza variabile e imprevedibile ad altri beta-lattamici e farmaci antibatterici di altri gruppi.

Indicazioni per l'uso

Trattamento di malattie infettive causate da microrganismi gram-positivi e gram-negativi sensibili all'amoxicillina:

- infezioni del tratto respiratorio superiore: tra cui otite media acuta, sinusite acuta e tonsillite causate da streptococco beta-emolitico di gruppo A

- infezioni del tratto respiratorio inferiore: esacerbazione della bronchite cronica, polmonite acquisita in comunità, ascesso polmonare, tosse convulsa (periodo di incubazione e fasi iniziali)

- infezioni del tratto urinario: cistite

- trattamento della fase precoce localizzata della malattia di Lyme associata a eritema migrante (fase 1)

- eradicazione di Helicobacter Pylori: in terapia di associazione con un altro agente antibatterico e un agente antiulcera in pazienti adulti con ulcera gastrica associata a Helicobacter pylori

Metodo di somministrazione e dosaggio

Il farmaco Ospamox, compresse rivestite con film, viene assunto per via orale, intero, senza masticare, con un liquido (ad esempio, un bicchiere d'acqua). L'assunzione di cibo non influisce sull'assorbimento di amoxicillina.

La dose del farmaco Ospamox dipende dall'età, dal peso corporeo e dalla funzione renale del paziente, dalla gravità e dalla localizzazione dell'infezione, dalla sensibilità del microrganismo.

Adulti e adolescenti dai 12 anni (peso corporeo oltre 40 kg)

Dose standard: da 750 mg a 3 g di Ospamox al giorno, suddivisa in 2 o 3 dosi.

Raccomandazioni sulla dose specifica

Tonsillite: 1000 mg di Ospamox 2 volte al giorno.

Esacerbazione della bronchite cronica: 1000 mg del farmaco Ospamox 2 volte

Polmonite acquisita in comunità: 1000 mg di Ospamox 3 volte al giorno (ogni 8 ore).

Stadio localizzato precoce della malattia di Lyme associato a eritema migrante (stadio 1): da 500 mg a 1000 mg di Ospamox 3 volte al giorno, per 14-21 giorni.

Eradicazione dell'Helicobacter pylori: Ospamox è prescritto 1000 mg 2 volte al giorno, in combinazione con claritromicina 500 mg 2 volte al giorno e omeprazolo 20 mg o lansoprazolo 30 mg 2 volte al giorno, per 7-14 giorni. Un regime alternativo deve essere preso in considerazione quando si trattano pazienti con oltre il 20% di resistenza alla claritromicina.

Bambini (peso corporeo inferiore a 40 kg)

Ospamox sotto forma di compresse deve essere prescritto ai bambini dai 12 anni di età.

Ai bambini di età inferiore a 12 anni e di peso inferiore a 40 kg deve essere prescritto Ospamox in una forma di dosaggio più conveniente come sospensione orale (ad esempio Ospamox, polvere per sospensione orale 125 mg / 5 ml o 250 mg / 5 ml ).

La dose giornaliera di Ospamox è di 40 - 90 mg / kg al giorno, suddivisa in 2 o 3 dosi * (non più di 3000 mg al giorno) a seconda delle indicazioni, della gravità della malattia e della sensibilità del microrganismo.

I dati farmacocinetici / farmacodinamici mostrano che con un regime di dosaggio 3 volte al giorno, l'efficacia della terapia aumenta, pertanto si raccomanda un regime di dosaggio 2 volte al giorno solo se la dose è nella gamma superiore.

Ai bambini di peso superiore a 40 kg deve essere prescritta la dose standard per adulti di Ospamox.

Raccomandazioni sulla dose specifica

Tonsillite: 50 mg / kg di Ospamox al giorno, suddivisa in 2 dosi.

Stadio localizzato precoce della malattia di Lyme associato a eritema migrante (stadio 1): 50 mg / kg al giorno del farmaco Ospamox, diviso in 3 dosi, per 14-21 giorni.

Prevenzione dell'endocardite: prescrivere 2000 mg-3000 mg del farmaco Ospamox, assunto per via orale un'ora prima dell'inizio dell'intervento.

Bambini: somministrare amoxicillina 50 mg / kg di peso corporeo in dose singola un'ora prima dell'intervento chirurgico.

Compromissione della funzionalità renale

Nei pazienti con grave insufficienza renale, la dose deve essere ridotta.

Si consiglia ai pazienti con clearance renale inferiore a 30 ml / min di aumentare l'intervallo tra le dosi o ridurre le dosi successive.

Un breve ciclo di trattamento in una singola dose di 3000 mg non viene utilizzato per l'insufficienza renale.

Pazienti adulti (compresi i pazienti anziani)

Amoxicillin Sandoz ® istruzioni per l'uso

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio:

Forme di dosaggio

reg. №: P N011270 / 01 dal 06.08.10 - Indefinitamente Data di nuova registrazione: 17.10.16
Amoxicillina Sandoz ®
reg. №: P N011270 / 01 dal 06.08.10 - Indefinitamente Data di nuova registrazione: 17.10.16

Forma di rilascio, confezione e composizione del farmaco Amoxicillin Sandoz ®

Compresse rivestite da bianche a leggermente giallastre, ovali, biconvesse, con intagli su entrambi i lati.

1 etichetta.
amoxicillina1 g
amoxicillina triidrato 1,148 g,

Eccipienti: magnesio stearato, polividone, sodio amido glicolato, cellulosa microcristallina.

La composizione del guscio del film: biossido di titanio, talco, ipromellosa.

6 pezzi - pacchi di celle di contorno (2) - pacchi di cartone.
10 pezzi. - confezione per celle di contorno (100) - scatole di cartone.
6500 pezzi - contenitori.

Compresse rivestite da bianche a leggermente giallastre, oblunghe, biconvesse, con intagli su entrambi i lati.

1 etichetta.
amoxicillina500 mg
amoxicillina triidrato 574 mg,

Eccipienti: magnesio stearato, polividone, sodio amido glicolato, cellulosa microcristallina.

La composizione del guscio del film: biossido di titanio, talco, ipromellosa.

10 pezzi. - blister (100) - scatole di cartone.
12 pezzi - confezione cellulare sagomata (1) - confezioni di cartone.
10 pezzi. - confezione per celle di contorno (100) - scatole di cartone.
1000 pezzi - contenitori di plastica.
9000 pezzi - contenitori.

effetto farmacologico

L'amoxicillina è una penicillina aminobenzilica che ha un effetto battericida inibendo la sintesi della parete cellulare batterica.

Le soglie di MIC per diversi organismi sensibili variano.

Le enterobatteriacee sono considerate sensibili quando inibite dall'amoxicillina a una concentrazione di ≤ 8 μg / ml di amoxicillina e resistenti a una concentrazione di ≥ 32 μg / ml.

In conformità con le raccomandazioni NCCLS, quando si usano i metodi indicati da NCCLS, M. catarrhalis (β-lattamasi negativo) e H. influenzae (β-lattamasi negativo) sono considerati sensibili a concentrazioni ≤ 1 μg / ml e resistenti a ≥ 4 μg / ml; Le str.pneumoniae sono considerate sensibili a MIC ≤ 2 μg / ml e resistenti a ≥ 8 μg / ml.

La prevalenza di ceppi resistenti varia geograficamente, quindi è consigliabile fare affidamento sulle informazioni locali sulla resistenza, specialmente nel trattamento delle infezioni gravi. Con un tale livello di prevalenza di ceppi resistenti, a cui diventa dubbia l'opportunità di usare il farmaco, almeno per il trattamento di alcune infezioni, è meglio chiedere aiuto a uno specialista.

Aerobi Gram-positiviFrequenza di resistenza nell'UE
(se> 10%) (valori estremi)
Bacillus anthracis
Corynebacterium spp §
Enterococcus faecalis §
Listeria monocytogenes
Streptococcus agalactiae
Streptococcus bovis
Streptococcus pneumoniae # *4.6 - 51.4%
Streptococcus pyogenes # *
Streptococcus viridans §
Aerobi Gram negativi:
Brucellaspp #
Escherichia coli *46,7%
Haemophilus influenzae *2-31,7% a
Haemophilus para-influenzae *15,3%
Neisseria gonorrhoeae §12 - 80% b
Neisseria meningitidis #
Proteus mirabilis28%
Salmonella spp §
Shigella spp §
Vibrio colera
anaerobi
Bacteroides melaninogenicus §
Clostridium spp
Fusobacterium spp. §
peptostreptococchi
Resistente
aerobi Gram-positivi
Staphylococcus
(ceppi che producono β-lattamasi)
Aerobi Gram-negativi
Acinetobacter spp
Citrobacter spp
Enterobacter spp
Klebsiella spp
Moraxella catarrhalis *
Proteus spp (indol positivo)
Proteus vulgaris
Providencia spp
Pseudomonas spp
Serratia spp
anaerobi
Bacteroides fragilis
Altri
Chlamydia
micoplasma
Rickettsia

a)% della produzione di β-lattamasi.

b) resistenza alla penicillina (compresa la resistenza intermedia).

# Fino ad ora, non ci sono notizie sulla comparsa di ceppi che producono β-lattamasi.

§ Sensibilità variabile, la sensibilità non può essere prevista senza test di sensibilità.

* È stata dimostrata l'efficacia clinica per i ceppi sensibili se usato come indicato.

I batteri possono essere resistenti all'amoxicillina (e quindi all'ampicillina) a seguito della produzione di beta-lattamasi che idrolizzano le aminopenicilline, cambiamenti nelle proteine ​​leganti la penicillina, alterata permeabilità del farmaco o a causa del funzionamento di speciali pompe di pompaggio che pompano il farmaco fuori dalla cellula. Numerosi meccanismi di resistenza possono essere contemporaneamente presenti in un microrganismo, il che spiega l'esistenza di resistenza crociata variabile e imprevedibile ad altri beta-lattamici e farmaci antibatterici di altri gruppi.

farmacocinetica

La biodisponibilità assoluta dell'amoxicillina dipende dalla dose e dalla modalità di somministrazione e varia dal 75 al 90%. A dosi comprese tra 250 mg e 750 mg, la biodisponibilità (parametri: AUC e / o escrezione nelle urine) è linearmente proporzionale alla dose. A dosi più elevate, l'assorbimento è inferiore. L'assorbimento non è influenzato dall'assunzione di cibo. L'amoxicillina è resistente agli acidi. Con una singola dose orale di 500 mg, la concentrazione di amoxicillina nel sangue è di 6-11 mg / l. Dopo una singola dose di 3 g di amoxicillina, la concentrazione nel sangue raggiunge 27 mg / l. La Cmax nel plasma viene osservata da 1 a 2 ore dopo l'assunzione del farmaco.

Circa il 17% di amoxicillina è associato alle proteine ​​plasmatiche. La concentrazione terapeutica del farmaco viene rapidamente raggiunta nel plasma, nei polmoni, nelle secrezioni bronchiali, nel fluido dell'orecchio medio, nella bile e nelle urine. L'amoxicillina può penetrare attraverso le meningi infiammate nel liquido cerebrospinale. L'amoxicillina attraversa la placenta e si trova in piccole quantità nel latte materno.

Biotrasformazione ed eliminazione:

Il luogo principale di escrezione di amoxicillina sono i reni. Circa il 60-80% di una dose orale di amoxicillina viene escreto entro 6 ore dall'ingestione in una forma attiva invariata attraverso i reni e una piccola frazione viene escreta nella bile. Circa il 7-25% della dose viene metabolizzato in acido penicillico inattivo. L'emivita plasmatica nei pazienti con funzionalità renale invariata è di 1-1,5 ore Nei pazienti con insufficienza renale grave, l'emivita varia da 5 a 20 ore La sostanza è suscettibile di emodialisi.

Indicazioni del farmaco Amoxicillin Sandoz ®

È indicato per la terapia orale delle seguenti infezioni batteriche causate da agenti patogeni gram-positivi e gram-negativi sensibili all'amoxicillina:

  • Infezioni del tratto respiratorio superiore, incluse infezioni dell'orecchio, del naso e della gola: otite media acuta, sinusite acuta e faringite batterica.
  • infezioni del tratto respiratorio inferiore: esacerbazione della bronchite cronica, polmonite acquisita in comunità.
  • infezioni del tratto urinario inferiore: cistite.
  • Infezioni del tratto gastrointestinale: enterite batterica. La terapia di combinazione può essere richiesta per le infezioni causate da microrganismi anaerobici.
  • endocardite: prevenzione dell'endocardite nei pazienti a rischio di sviluppare endocardite, ad esempio durante le procedure dentali.
Apri l'elenco dei codici ICD-10
Codice ICD-10Indicazione
A04Altre infezioni intestinali batteriche
I33Endocardite acuta e subacuta
J00Rinofaringite acuta (naso che cola)
J01Sinusite acuta
J02Faringite acuta
J03Tonsillite acuta
J04Laringite acuta e tracheite
J15Polmonite batterica, non classificata altrove
J20Bronchite acuta
J31Rinite cronica, rinofaringite e faringite
J32Sinusite cronica
J35.0Tonsillite cronica
J37Laringite cronica e laringotracheite
J42Bronchite cronica, non specificata
N10Nefrite tubulointerstiziale acuta (pielonefrite acuta)
N11Nefrite tubulointerstiziale cronica (pielonefrite cronica)
N30Cistite
N34Uretrite e sindrome uretrale
N41Malattie infiammatorie della ghiandola prostatica

Regime di dosaggio

Di norma, si consiglia di continuare la terapia per 2-3 giorni dopo la scomparsa dei sintomi. In caso di infezioni causate da streptococco β-emolitico, l'eradicazione completa dell'agente patogeno richiede una terapia per almeno 10 giorni.

La terapia parenterale è indicata quando la terapia orale è impossibile e nel trattamento di infezioni gravi.

Dosaggi per adulti (compresi i pazienti anziani):

La dose abituale varia da 750 mg a 3 g di amoxicillina al giorno in dosi divise. In alcuni casi, si raccomanda di limitarsi a una dose di 1500 mg al giorno in diverse dosi.

Breve corso di terapia:

Infezioni del tratto urinario non complicate: doppie iniezioni del farmaco, 3 g per ogni iniezione, con un intervallo tra le dosi di 10-12 ore.

Dosaggi per bambini (fino a 12 anni)

La dose giornaliera per i bambini è di 25-50 mg / kg / giorno in diverse dosi (massimo 60 mg / kg / giorno), a seconda dell'indicazione e della gravità della malattia.

I bambini di peso superiore a 40 kg devono ricevere il dosaggio per adulti.

Dosaggio per insufficienza renale:

Nei pazienti con grave insufficienza renale, la dose deve essere ridotta. Con clearance renale inferiore a 30 ml / min, si raccomanda un aumento dell'intervallo tra le dosi o una diminuzione delle dosi successive. Nell'insufficienza renale, brevi cicli di terapia di 3 g sono controindicati.

Adulti (compresi i pazienti anziani):

Clearance della creatinina
ml / min
DoseL'intervallo tra le iniezioni
> 30Non è richiesto alcun cambiamento di dose
10-30500 mg12 ore
Disfunzione renale in bambini di peso inferiore a 40 kg:

Clearance della creatinina
ml / min
DoseL'intervallo tra le iniezioni
> 30Non è richiesto alcun cambiamento di dose
10-3015 mg / kg12 ore
dieci15 mg / kg24 h

Per prevenire l'endocardite in pazienti non in anestesia generale, devono essere somministrati 3 g di amoxicillina 1 ora prima dell'intervento e, se necessario, altri 3 g dopo 6 ore.

Si consiglia ai bambini di somministrare amoxicillina alla dose di 50 mg / kg.

Per informazioni più dettagliate e descrizioni delle categorie di pazienti a rischio di endocardite, consultare le linee guida ufficiali locali..

Effetto collaterale

Gli effetti collaterali sono classificati come segue:

Spesso: 10% o meno spesso, ma più spesso 1%

Non comune: 1% o meno spesso, ma più spesso 0,1%

Raramente. 0,1% o meno spesso, ma più spesso 0,01%

Molto raro, compresi casi isolati: 0,01% o meno.

Infezione e contaminazione

L'uso prolungato e ripetuto del farmaco può portare allo sviluppo di superinfezione e colonizzazione di microrganismi o funghi resistenti, ad esempio candidosi orale e vaginale.

Disturbi del sangue e del sistema linfatico

Eosinofilia e anemia emolitica.

Sono stati segnalati casi isolati di leucopenia, granulocitopenia, trombocitopenia, pancitopenia, anemia, mielosoppressione, agranulocitosi, prolungamento del tempo di sanguinamento e tempo di protrombina. Tutti i cambiamenti erano reversibili con l'interruzione della terapia.

Disturbi del sistema immunitario

Edema laringeo, malattia da siero, vasculite allergica, anafilassi e shock anafilattico in rari casi.

Le reazioni al sistema nervoso centrale sono rare e comprendono ipercinesia, vertigini e convulsioni. Possono verificarsi convulsioni in pazienti con insufficienza renale o in pazienti che assumono alte dosi del farmaco.

Sensazione di disagio, nausea, perdita di appetito, vomito, flatulenza, feci molli, diarrea, enantema (specialmente sulla mucosa orale), secchezza delle fauci, gusto alterato. Di norma, gli effetti elencati sono caratterizzati da una lieve gravità e spesso scompaiono con la continuazione della terapia o molto rapidamente dopo la sua interruzione. È possibile ridurre l'incidenza di queste complicanze assumendo amoxicillina con il cibo..

Con lo sviluppo di grave diarrea persistente, è necessario considerare la possibilità di una complicanza molto rara, colite pseudomembranosa. La prescrizione di farmaci che sopprimono la peristalsi è controindicata.

L'aspetto di un colore nero della lingua.

Patologie del fegato e del sistema biliare:

Aumento moderato transitorio del livello di enzimi epatici. Casi rari di epatite e ittero colestatico.

Disturbi della pelle e del grasso sottocutaneo:

Reazioni cutanee sotto forma di esantema, prurito, orticaria; tipico esantema simile al morbillo appare 5-11 giorni dopo l'inizio della terapia. Lo sviluppo immediato dell'orticaria indica una reazione allergica all'amoxicillina e richiede l'interruzione della terapia.

Raro (vedere anche la sezione 4.4)

Angioedema (edema di Quincke), eritema multiforme essudativo, rash pustoloso acuto generalizzato, sindrome di Stevens-Johnson, necrolisi epidermica tossica, dermatite bollosa ed esfoliativa.

Nefrite interstiziale acuta, raramente.

In rari casi, può svilupparsi la febbre da farmaci.

Controindicazioni per l'uso

  • ipersensibilità alla penicillina;
  • è anche necessario considerare la possibilità di allergia crociata con altri antibiotici beta-lattamici, come cefalosporine, carbopenemi.
  • ospamox deve essere usato con cautela nei pazienti con diatesi allergica e asma.
  • in pazienti con insufficienza renale, l'escrezione di amoxicillina può essere rallentata, che, a seconda del grado di insufficienza, può richiedere una riduzione della dose giornaliera del farmaco.
  • deve essere usato con cautela nei bambini, nei neonati prematuri e nei neonati: è necessario monitorare le funzioni dei reni, del fegato e dei parametri ematologici.
  • Ospamox deve essere usato con cautela nei pazienti con infezioni virali, leucemia linfoblastica acuta e mononucleosi infettiva (a causa dell'aumentato rischio di eruzione cutanea eritematosa).

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso del farmaco durante la gravidanza è possibile solo se il beneficio previsto per la madre supera il potenziale rischio per il feto.

Se è necessario utilizzare il farmaco durante l'allattamento, il problema di interrompere l'allattamento deve essere risolto.

Domanda di funzionalità renale compromessa

Nei pazienti con insufficienza renale, l'escrezione di amoxicillina può essere rallentata, che, a seconda del grado di insufficienza, può richiedere una riduzione della dose giornaliera del farmaco.

Applicazione nei bambini

Dovrebbe essere usato con cautela nei bambini, nei neonati prematuri e nei neonati: è necessario monitorare le funzioni dei reni, del fegato e dei parametri ematologici.

istruzioni speciali

Prima di iniziare la terapia con amoxicillina, è importante assicurarsi che non vi siano anamnesi di reazioni di ipersensibilità a penicilline e cefalosporine che possono causare reazioni allergiche crociate (10-15%).

Ci sono segnalazioni sullo sviluppo di reazioni di ipersensibilità gravi, a volte fatali (anafilattoidi) durante la terapia con penicillina. Queste reazioni sono più comuni nelle persone con una storia di ipersensibilità ai beta-lattamici.

In presenza di gravi disturbi del tratto gastrointestinale con diarrea e vomito, Ospamox non deve essere usato, poiché queste condizioni possono ridurne l'assorbimento. Si raccomanda a tali pazienti di prescrivere la forma parenterale di amoxicillina.

Con lo sviluppo di diarrea persistente grave, è necessario considerare la probabilità di colite pseudomembranosa (nella maggior parte dei casi causata da Clostridium difficile).

L'uso a lungo termine dell'amoxicillina in alcuni casi può portare alla crescita di batteri e funghi insensibili ad esso. A questo proposito, i pazienti devono essere attentamente monitorati per lo sviluppo della superinfezione..

Lo shock anafilattico e altre gravi reazioni allergiche dopo somministrazione orale di amoxicillina sono rari. Se si verifica una tale reazione, è necessario eseguire un complesso di misure urgenti: somministrazione endovenosa di adrenalina, quindi antistaminici, sostituzione del volume e introduzione di glucorticoidi. I pazienti hanno bisogno di una stretta supervisione e altre procedure terapeutiche se necessario (respirazione artificiale, ossigeno).

La presenza di amoxicillina ad alta concentrazione nelle urine può far precipitare il farmaco nel catetere urinario, pertanto i cateteri devono essere controllati periodicamente.

Quando si utilizza l'amoxicillina a dosi elevate per ridurre al minimo il rischio di cristalluria di amoxicillina, è importante monitorare l'adeguatezza dell'assunzione e dell'escrezione di liquidi.

La diuresi forzata porta a una diminuzione della concentrazione di amoxicillina nel sangue a seguito dell'accelerazione della sua escrezione.

La diarrea può compromettere l'assorbimento e ridurre l'efficacia dei farmaci.

Quando si determina la presenza di glucosio nelle urine durante la terapia con amoxicillina, si consiglia di utilizzare metodi ossidanti glucosio enzimatici. Quando si usano metodi chimici, un'alta concentrazione di amoxicillina nelle urine può causare frequenti falsi positivi.

L'amoxicillina può ridurre la concentrazione di estriolo nelle urine in donne in gravidanza.

Ad alte concentrazioni, l'amoxicillina può ridurre i livelli di glucosio nel sangue.

L'amoxicillina può interferire con i risultati del dosaggio proteico quando si usano i dosaggi colorimetrici.

Overdose

L'amoxicillina di solito non provoca effetti tossici acuti, anche con dosi elevate occasionali. Il sovradosaggio può manifestarsi come sintomi di disturbi gastrointestinali, squilibrio nell'equilibrio idrico ed elettrolitico. Nei pazienti con grave insufficienza renale, il sovradosaggio di alte dosi di amoxicillina può essere accompagnato da segni di nefrotossicità e cristalluria.

Non esiste un antidoto specifico per l'amoxicillina.

La terapia include l'introduzione di carbone attivo (di solito non ci sono indicazioni per lavanda gastrica) o misure sintomatiche. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al bilancio idrico ed elettrolitico. È possibile usare l'emodialisi.

Interazioni farmacologiche

L'uso congiunto non è raccomandato:

L'uso combinato con allopurinolo può portare allo sviluppo di reazioni allergiche cutanee.

Durante la terapia con Ospamox è possibile un aumento dell'assorbimento della digossina.

L'uso combinato di amoxicillina e anticoagulanti come la cumarina può aumentare la probabilità di sanguinamento a causa del prolungato tempo di protrombina. Quando si prescrivono anticoagulanti insieme a Ospamox, è necessario il monitoraggio degli indicatori omeostatici.

Probenecid inibisce l'escrezione di amoxicillina attraverso i reni e porta ad un aumento della concentrazione di amoxicillina nella bile e nel sangue.

Esiste la possibilità di antagonismo dell'azione dell'amoxicillina durante la prescrizione di farmaci batteriostatici: macrolidi, tetracicline, sulfamidici e cloramfenicolo.

L'uso combinato di metotrexato e amoxicillina può aumentare il grado di tossicità del metotrexato, probabilmente a causa dell'inibizione competitiva della secrezione tubulare renale di metotrexato da parte di amoxicillina.

L'amoxicillina deve essere usata con cautela con i seguenti farmaci:

Contraccettivi ormonali orali

L'uso di amoxicillina può portare a una riduzione transitoria della concentrazione di estrogeni e progesterone nel sangue e ridurre l'efficacia dei contraccettivi. A questo proposito, si raccomanda di utilizzare anche altri metodi contraccettivi non ormonali durante il trattamento con amoxicillina..

Condizioni d'immagazzinamento di Amoxicillin Sandoz ® della droga

Il farmaco deve essere conservato a una temperatura non superiore a 25 ° С.

Periodo di validità del farmaco Amoxicillin Sandoz ®

Il medicinale non deve essere usato dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Amoxicillin Sandoz - istruzioni per l'uso

ISTRUZIONI
sull'uso di un medicinale per uso medico

Numero del certificato di registrazione:

Denominazione commerciale del preparato:

Nome internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

compresse rivestite con film.

Descrizione

Compresse rivestite con film biconvesse oblunghe (dosaggio 0,5 g) o ovali (dosaggio 1,0 g) da bianche a leggermente giallastre, con intagli su entrambi i lati.

Composizione

1 compressa da 0,5 ge 1,0 g contiene:
Nucleo
Ingrediente attivo: amoxicillina (sotto forma di amoxicillina triidrato) 500,0 mg (574,0 mg) e 1000,0 mg (1148,0 mg), rispettivamente.
Eccipienti: magnesio stearato 5,0 mg / 10,0 mg, povidone 12,5 mg / 25,0 mg, amido carbossimetilico di sodio (tipo A) 20,0 mg / 40,0 mg, cellulosa microcristallina 60,5 mg / 121 mg.
Pellicola: biossido di titanio 0,340 mg / 0,68 mg, talco 0,535 mg / 1,07 mg, ipromellosa 2,125 mg / 4,25 mg.

Gruppo farmacoterapico

Antibiotico del gruppo semisintetico della penicillina.

Codice ATX: J01CA04

Azione farmacodinamica

farmacodinamica
L'amoxicillina è una penicillina semisintetica con effetto battericida.
Il meccanismo dell'azione battericida dell'amoxicillina è associato al danno alla membrana cellulare dei batteri che si trovano nella fase di moltiplicazione. L'amoxicillina inibisce specificamente gli enzimi delle membrane cellulari batteriche (peptidoglicani), causando la loro lisi e morte.
Attivo contro:
Batteri aerobici Gram-positivi
Bacillus anthracis
Corynebacterium spp. (escluso Corynebacterium jeikeium)
Enterococcus faecalis
Listeria monocytogenes
Streptococcus spp. (incluso Streptococcus pneumoniae)
Staphylococcus spp. (esclusi i ceppi che producono penicillinasi).
Batteri aerobici Gram-negativi
Borrelia sp.
Escherichia coli
Haemophilus spp.
Helicobacter pylori
Leptospira spp.
Neisseria spp.
Proteus mirabilis
Salmonella spp.
Shigella spp.
Treponema spp.
Campylobacter
Altri
Chlamydia spp.
Batteri anaerobici
Bacteroides melaninogenicus
Clostridium spp.
Fusobacterium spp.
Peptostreptococcus spp.
Inattivo per:
Batteri aerobici Gram-positivi
Staphylococcus (ceppi che producono β-lattamasi)
Batteri aerobici Gram-negativi
Acinetobacter spp.
Citrobacter spp.
Enterobacter spp.
Klebsiella spp.
Moraxella catarrhalis
Proteus spp.
Providencia spp.
Pseudomonas spp.
Serratia spp.
Batteri anaerobici
Bacteroides spp.
Altri
Mycoplasma spp.
Rickettsia spp.
farmacocinetica
La biodisponibilità assoluta dell'amoxicillina dipende dalla dose e varia dal 75 al 90%. La presenza di cibo non influisce sull'assorbimento del farmaco. Come risultato della somministrazione orale di amoxicillina in una singola dose di 500 mg, la concentrazione del farmaco nel plasma è di 6-11 mg / l. Dopo somministrazione orale, la massima concentrazione plasmatica viene raggiunta dopo 1-2 ore.
Dal 15% al ​​25% di amoxicillina si lega alle proteine ​​plasmatiche.
Il farmaco penetra rapidamente nel tessuto polmonare, nelle secrezioni bronchiali, nel fluido dell'orecchio medio, nella bile e nelle urine. In assenza di infiammazione delle meningi, l'amoxicillina penetra nel liquido cerebrospinale in piccole quantità.
Con l'infiammazione delle meningi, la concentrazione del farmaco nel liquido cerebrospinale può essere il 20% della sua concentrazione nel plasma sanguigno. L'amoxicillina attraversa la placenta e si trova in piccole quantità nel latte materno.
Fino al 25% della dose somministrata viene metabolizzata per formare acido penicilloico inattivo.
Circa il 60-80% di amoxicillina viene escreto invariato dai reni entro 6-8 ore dopo l'assunzione del farmaco.
Una piccola quantità del farmaco viene escreta nella bile.
L'emivita è di 1-1,5 ore. Nei pazienti con insufficienza renale allo stadio terminale, l'emivita di eliminazione varia da 5 a 20 ore. Il farmaco viene escreto per emodialisi.

indicazioni

L'amoxicillina è indicata per le malattie infettive e infiammatorie causate da batteri che non sono resistenti al farmaco:
• malattie infettive del tratto respiratorio superiore e inferiore e degli organi ENT (tonsillite, otite media acuta, faringite, bronchite, polmonite, ascesso polmonare);
• malattie infettive del sistema genito-urinario (uretrite, pielonefrite, pielite, prostatite batterica cronica, epididimite; cistite, annessite, aborto settico, endometrite, ecc.);
• infezioni del tratto gastrointestinale: enterite batterica. La terapia combinata può essere richiesta per le infezioni causate da microrganismi anaerobici;
• malattie infettive e infiammatorie del tratto biliare (colangite, colecistite);
• eradicazione dell'Helicobacter pylori (in combinazione con inibitori della pompa protonica, claritromicina o metronidazolo);
• infezione della pelle e dei tessuti molli;
• leptospirosi, listeriosi, malattia di Lyme (borreliosi);
• endocardite (inclusa la prevenzione dell'endocardite durante le procedure dentali).

Controindicazioni per l'uso

• ipersensibilità alla penicillina e ad altri componenti del farmaco;
• ipersensibilità ad altri antibiotici beta-lattamici, come cefalosporine, carbopenemi (la possibilità di reazioni crociate);
• età da bambini fino a 3 anni (per questa forma di dosaggio).

Il farmaco deve essere usato con cautela nei pazienti con funzionalità renale compromessa; gravi disturbi digestivi, accompagnati da vomito e diarrea costanti; diatesi allergica; asma febbre da fieno; con infezioni virali; con leucemia acuta da linfoblastosi; mononucleosi infettiva (a causa di un aumentato rischio di eruzione cutanea eritematosa); nei bambini di età superiore ai tre anni.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Studi sugli animali hanno dimostrato che l'amoxicillina non ha effetti embriotossici, teratogeni e mutageni sul feto. Tuttavia, non sono stati condotti studi adeguati e ben controllati sull'uso dell'amoxicillina in donne in gravidanza, pertanto l'uso dell'amoxicillina durante la gravidanza è possibile solo se i benefici previsti per la madre superano il potenziale rischio per il feto. Il farmaco viene escreto nel latte materno, pertanto, durante il trattamento con amoxicillina durante l'allattamento, è necessario decidere la sospensione dell'allattamento al seno, poiché possono svilupparsi diarrea e / o colonizzazione fungina della mucosa, nonché sensibilizzazione agli antibiotici beta-lattamici in un bambino in allattamento.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Dentro.
Terapia di infezione:
Di norma, si raccomanda di continuare la terapia per 2-3 giorni dopo la scomparsa dei sintomi della malattia. In caso di infezioni causate da streptococco β-emolitico, l'eradicazione completa dell'agente patogeno richiede una terapia per almeno 10 giorni.
La terapia parenterale è indicata quando la terapia orale è impossibile e nel trattamento di infezioni gravi.
Dosaggi per adulti (compresi i pazienti anziani):
Dose standard:
La dose abituale varia da 750 mg a 3 g di amoxicillina al giorno in dosi divise. In alcuni casi, si raccomanda di limitarsi a una dose di 1500 mg al giorno in diverse dosi.
Breve corso di terapia:
Infezioni del tratto urinario non complicate: due dosi del farmaco, 3 g per ogni iniezione, con un intervallo tra le dosi di 10-12 ore.
Dosaggi per bambini (fino a 12 anni):
La dose giornaliera per i bambini è di 25-50 mg / kg / giorno in diverse dosi (massimo 60 mg / kg / giorno), a seconda dell'indicazione e della gravità della malattia.
I bambini di peso superiore a 40 kg devono ricevere il dosaggio per adulti.
Dosaggio per insufficienza renale:
Nei pazienti con grave insufficienza renale, la dose deve essere ridotta. Con clearance renale inferiore a 30 ml / min, si raccomanda un aumento dell'intervallo tra le dosi o una diminuzione delle dosi successive. Nell'insufficienza renale, brevi cicli di terapia di 3 g sono controindicati.

Adulti (compresi i pazienti anziani):

Clearance della creatinina ml / minDoseIntervallo di ricezione
> 30Non sono richiesti cambiamenti di dose
10-30500 mg12 ore
500 mg24 h
Per l'emodialisi: 500 mg devono essere somministrati dopo la fine della procedura.

Disfunzione renale in bambini di peso inferiore a 40 kg

Clearance della creatinina ml / minDoseIntervallo di ricezione
> 30Non sono richiesti cambiamenti di dose
10-3015 mg / kg12 ore
15 mg / kg24 h

Prevenzione dell'endocardite
Per la prevenzione dell'endocardite in pazienti non in anestesia generale, 3 g di amoxicillina devono essere prescritti 1 ora prima dell'intervento e, se necessario, altri 3 g dopo 6 ore.
Si consiglia ai bambini di prescrivere amoxicillina alla dose di 50 mg / kg.
Per informazioni più dettagliate e descrizioni delle categorie di pazienti a rischio di endocardite, consultare le linee guida ufficiali locali..

Effetto collaterale

L'incidenza degli effetti collaterali è dichiarata secondo la seguente gradazione: molto frequente - più del 10%, frequente - dall'1 al 10%, poco frequente - dallo 0,1% all'1%, raro - dallo 0,01 allo 0,1%, molto raro - meno dello 0,01%.
Dal lato del sistema cardiovascolare: frequente: tachicardia, flebite; raro: abbassamento della pressione sanguigna; molto raro: prolungamento dell'intervallo QT.
Da parte del sangue e del sistema linfatico: frequente: eosinofilia, leucopenia; raro: neutropenia, trombocitopenia, agranulocitosi; molto raro: anemia (incluso emolitico), porpora trombocitopenica, pancitopenia.
Dal sistema nervoso: frequente: sonnolenza, mal di testa, vertigini; raro: nervosismo, agitazione, ansia, atassia, cambiamento di comportamento, neuropatia periferica, ansia, disturbi del sonno, depressione, parestesia, tremore, confusione, convulsioni; molto raro: ipersesia, disturbi della vista, olfatto e sensibilità tattile, allucinazioni.
Dal sistema genito-urinario: raro: nefrite interstiziale, aumento della concentrazione sierica di creatinina.
Dal tratto gastrointestinale e dal fegato: disbiosi, alterazione del gusto, stomatite, glossite; frequente: nausea, diarrea, aumento dei parametri epatici (ALT, AST, fosfatasi alcalina, γ-glutamiltransferasi), aumento della concentrazione di bilirubina nel siero del sangue; raro: vomito, dispepsia, dolore epigastrico, epatite, ittero colestatico; molto raro: insufficienza epatica acuta, diarrea mista a sangue, colite pseudomembranosa, comparsa di lingua nera.
Dal sistema muscoloscheletrico: raro: artralgia, mialgia, malattie dei tendini inclusa tendinite; molto raro: rottura del tendine (possibile bilaterale e 48 ore dopo l'inizio del trattamento), debolezza muscolare, rabdomiolisi.
Da parte della pelle: frequente: prurite, eruzione cutanea; raro: orticaria; molto raro: fotosensibilità, edema della pelle e delle mucose, eritema essudativo maligno (sindrome di Stevens-Johnson), necrolisi epidermica tossica (sindrome di Lyell).
Dal sistema endocrino: raro: anoressia; molto raro: ipoglicemia, specialmente nei pazienti con diabete mellito.
Dal sistema respiratorio: raro: broncospasmo, dispnea; molto raro: polmonite allergica.
Generale: raro: debolezza generale; molto raro: aumento della temperatura corporea.
Altri: mancanza di respiro, candidosi vaginale; raro: superinfezione (specialmente in pazienti con malattie croniche o ridotta resistenza corporea), reazioni simili alla malattia da siero; casi isolati: shock anafilattico.

Overdose

Sintomi: nausea, vomito, diarrea, squilibrio nell'equilibrio idrico ed elettrolitico, nefrotossicità, cristalluria, convulsioni epilettiche.
Trattamento: assunzione di carbone attivo, terapia sintomatica, correzione dello squilibrio elettrolitico dell'acqua, emodialisi è possibile.

Interazione con altri medicinali

Durante la terapia con Amoxicillin Sandoz ® è possibile aumentare il tempo di assorbimento della digossina.
Probenecid riduce l'escrezione di amoxicillina da parte dei reni e aumenta la concentrazione di amoxicillina nella bile e nel sangue.
L'uso simultaneo di amoxicillina e altri farmaci batteriostatici (macrolidi, tetracicline, sulfamidici, cloramfenicolo) dovrebbe essere evitato a causa della possibilità di antagonismo. Con l'uso simultaneo di aminoglicosidi e amoxicillina, è possibile lo sviluppo di un effetto sinergico.
Non è raccomandato l'uso simultaneo di amoxicillina e disulfiram.
Con l'uso simultaneo di metotrexato e amoxicillina, è possibile un aumento della tossicità del primo, probabilmente a causa dell'inibizione competitiva della secrezione tubulare renale di metotrexato da parte di amoxicillina.
Antiacidi, glucosamina, farmaci lassativi, cibo, aminoglicosidi rallentano e riducono l'assorbimento, l'acido ascorbico aumenta l'assorbimento di amoxicillina.
Aumenta l'efficacia degli anticoagulanti indiretti (sopprimendo la microflora intestinale, riduce la sintesi di vitamina K e l'indice di protrombina); riduce l'efficacia dei contraccettivi orali contenenti estrogeni; farmaci, nel processo del metabolismo di cui si formano acido para-aminobenzoico (PABA), etinilestradiolo - il rischio di sanguinamento "sfondamento".
Diuretici, allopurinolo, ossifenbutazone, fenilbutazone, farmaci antinfiammatori non steroidei e altri farmaci che bloccano la secrezione tubulare, aumentano la concentrazione di amoxicillina nel sangue.
Allopurinolo aumenta il rischio di eruzioni cutanee.

istruzioni speciali

Prima di prescrivere Amoxicillin Sandoz ®, è necessario assicurarsi che i ceppi di microrganismi che causano una malattia infettiva siano sensibili al farmaco.
Nei gravi processi infettivi e infiammatori del tratto gastrointestinale, accompagnati da diarrea prolungata o nausea, non è raccomandato assumere Amoxicillina Sandoz ® all'interno a causa del possibile basso assorbimento del farmaco.
Nel trattamento della diarrea lieve durante un ciclo di trattamento, devono essere evitati i farmaci antidiarroici che riducono la motilità intestinale; puoi usare farmaci antidiarroici contenenti caolino o attapulgite. La diarrea grave dovrebbe consultare un medico.
Con lo sviluppo di diarrea grave e persistente, deve essere escluso lo sviluppo di colite pseudomembranosa (causata da Clostridium difficile). In questo caso, Amoxicillin Sandoz ® deve essere annullato e deve essere prescritto un trattamento adeguato. In questo caso, i farmaci che rallentano la peristalsi del tratto gastrointestinale sono controindicati.
Con il corso del trattamento, è necessario monitorare lo stato della funzione del sangue, del fegato e dei reni.
Lo sviluppo della superinfezione è possibile a causa della crescita della microflora insensibile ad essa, che richiede un corrispondente cambiamento nella terapia antibatterica.
Nei pazienti con ipersensibilità alle penicilline, sono possibili reazioni allergiche crociate con altri antibiotici beta-lattamici.
Il trattamento deve continuare per altre 48-72 ore dopo la scomparsa dei segni clinici della malattia.
Con l'uso simultaneo di contraccettivi orali contenenti estrogeni e amoxicillina, se possibile, devono essere utilizzati altri metodi contraccettivi aggiuntivi.
Amoxicillina Sandoz ® non è raccomandato per il trattamento di malattie infettive virali respiratorie acute a causa della bassa efficacia.
Si raccomanda di prestare particolare attenzione nei pazienti con diatesi allergica o asma bronchiale, una storia di malattie del tratto gastrointestinale (in particolare, colite causata da un trattamento antibiotico).
Con l'uso a lungo termine di Amoxicillin Sandoz ®, la nistatina, la levorina o altri farmaci antifungini devono essere prescritti contemporaneamente.
Si sconsiglia di consumare etanolo durante il trattamento.
L'uso di Amoxicillin Sandoz ® non influisce sui risultati dell'analisi enzimatica della glucosuria, tuttavia sono possibili risultati falsi positivi dell'analisi del glucosio nelle urine.
Durante l'assunzione di Amoxicillin Sandoz ®, si raccomanda di bere molti liquidi per prevenire la formazione di cristalli di amoxicillina nelle urine.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e svolgere altre attività che richiedono concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie

A causa della probabilità di effetti collaterali come sonnolenza, mal di testa e confusione, è necessario prestare attenzione quando si svolgono attività potenzialmente pericolose che richiedono maggiore concentrazione e velocità psicomotoria.

Modulo per il rilascio

Compresse rivestite con film, 0,5 ge 1 g.
Dosaggio 0,5 g
Imballaggio primario
10 o 12 compresse per blister in PVC / PVDC / alluminio.
Imballaggio secondario
Imballaggio individuale
1 blister (contenente 12 compresse) in una scatola di cartone con le istruzioni per l'uso.
Imballaggio ospedaliero
100 blister (contenenti 10 compresse) con un uguale numero di istruzioni per l'uso in una scatola di cartone.
Dosaggio 1,0 g
Imballaggio primario
6 o 10 compresse per blister in PVC / PVDC / alluminio.
Imballaggio secondario
Imballaggio individuale
2 blister (contenenti 6 compresse) in una scatola di cartone con le istruzioni per l'uso.
Imballaggio ospedaliero
100 blister (contenenti 10 compresse) con un uguale numero di istruzioni per l'uso in una scatola di cartone.

Condizioni di archiviazione

Conservare a una temperatura non superiore a 25 ° С.
Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Precauzioni speciali per lo smaltimento del prodotto non utilizzato

Non sono richieste precauzioni speciali per lo smaltimento del prodotto non utilizzato.

Data di scadenza

4 anni.
Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Condizioni di vacanza

fabbricante

Sandoz GmbH, Biochemistrasse 10, A-6250 Kundl, Austria.
I reclami dei consumatori devono essere inviati a Sandoz CJSC:
123317, Mosca, Presnenskaya nab., 8, p. 1.