Ampicillina triidrato (250 mg)

Ampicillina: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: ampicillina

Codice ATX: J01CA01

Ingrediente attivo: ampicillina (ampicillina)

Produttore: Sanavita Gesundheitsmittel (Germania), BELUPO d.d. (Repubblica di Croazia), Sintez, JSC (Russia), Krasfarma (Russia), ABOLmed, LLC (Russia), Dalkhimfarm (Russia), Ristrutturazione di PFC (Russia), impianto di preparazioni mediche di Borisov (Repubblica di Bielorussia)

Descrizione e aggiornamento foto: 16/08/2019

Prezzi in farmacia: da 17 rubli.

L'ampicillina è un antibiotico che sopprime la sintesi della parete cellulare dei microrganismi, la cui attività si manifesta contro molti batteri gram-negativi e gram-positivi.

Forma e composizione del rilascio

Forme di dosaggio: compresse, capsule, polvere per sospensione o soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare.

Compresse e capsule del farmaco, 250 mg ciascuna, in una confezione cellulare da 10 o 20 pezzi. La polvere è venduta in lattine di vetro arancione da 60 g, ha un odore specifico, è bianca con una sfumatura giallastra e ha un sapore dolciastro..

Il principio attivo in tutte le forme di dosaggio del farmaco è l'ampicillina. La polvere contiene anche vanillina, zucchero e altri riempitivi.

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

L'ampicillina è un antibiotico battericida ad ampio spettro. Il principio attivo si lega irreversibilmente alle transpeptidasi batteriche, che sono coinvolte nella biosintesi dei peptidoglicani (componenti della parete cellulare batterica), che determina l'effetto antibatterico del farmaco.

L'ampicillina è attiva contro i batteri aerobici gram-positivi - Enterococcus spp. (incluso Enterococcus faecalis), Staphylococcus spp. (esclusi i ceppi che producono penicillinasi), Streptococcus pyogenes, Streptococcus pneumoniae (esclusi i ceppi che producono penicillinasi), Streptococcus spp. (viridans di gruppo), Bacillus anthracis, Listeria monocytogenes, Erysipelothrix rhusiopathiae, Corynebacterium diphtheriae, batteri aerobici gram-negativi - Neisseria meningitidis, Neisseria gonorrhoeae, Bordetella spertussia, alcuni ceppi., ad alcuni anaerobi - Peptococcus spp., Clostridium spp., Prevotella melaninogenica, Peptostreptococcus spp.

L'ampicillina viene distrutta dall'azione delle penicillinasi prodotte dai microrganismi.

Inattivo contro i seguenti ceppi produttori di penicillinasi: Streptococcus pneumoniae, Staphylococcus spp., La maggior parte dei ceppi di Enterobacter spp., Klebsiella spp. e Bacteroides spp. (incluso Bacteroides fragilis), nonché tutti i ceppi di Clostridium difficile e Pseudomonas aeruginosa.

farmacocinetica

Se assunto per via orale, l'assorbimento è rapido, elevato. La concentrazione massima per la somministrazione orale di ampicillina alla dose di 500 mg va da 3 a 4 ng / ml. Tempo per raggiungere Сmax - 2 ore. Circa il 20% si lega alle proteine ​​plasmatiche. Biodisponibilità - 40%.

Le concentrazioni massime dopo somministrazione endovenosa di ampicillina alla dose di 1000 mg e 2000 mg sono rispettivamente 0,04-0,071 mg / ml e 0,109-0,15 mg / ml. Con l'iniezione intramuscolare di 1000 mg di sostanza, la concentrazione massima di ampicillina varia nell'intervallo 0,008-0,037 mg / ml. Circa il 28% si lega alle proteine ​​plasmatiche.

Il principio attivo è uniformemente distribuito nei tessuti e negli organi del corpo, in concentrazioni terapeutiche si trova nei fluidi peritoneali, pleurici, sinoviali, amniotici, liquido cerebrospinale, pelle, tessuto sottocutaneo, mucosa intestinale, urina (alte concentrazioni), cistifellea, ossa, polmoni, bile, tessuti di organi genitali femminili, saliva, seni paranasali, secrezioni bronchiali, liquido dell'orecchio medio (in caso di infiammazione). Quasi non penetra nella barriera emato-encefalica, tuttavia, in caso di infiammazione delle meningi, la permeabilità aumenta.

L'emivita è di circa 60 minuti. L'ampicillina viene escreta immodificata dai reni e in parte attraverso l'intestino e nelle donne che allattano al seno - nel latte materno. Durante le prime 8 ore, il 75–85% del principio attivo viene escreto dai reni e nelle urine vengono diagnosticate concentrazioni molto elevate di ampicillina immodificata. Non si accumula con ripetute amministrazioni. Rimosso dall'emodialisi.

Indicazioni per l'uso

Malattie causate da infezioni miste:

  • Polmonite;
  • Broncopolmonite;
  • Ascessi polmonari;
  • Angina;
  • Peritonite;
  • colecistite;
  • Sepsi;
  • Gonorrea;
  • Infezioni intestinali;
  • Infezioni postoperatorie dei tessuti molli;
  • Infezioni del tratto urinario causate da Escherichia coli, enterococco, Proteus;
  • Altre infezioni causate da microrganismi sensibili all'ampicillina.

Controindicazioni

Secondo le istruzioni, Ampicillin non è prescritto per ipersensibilità al principio attivo, mononucleosi infettiva e compromissione della funzionalità epatica.

Istruzioni per l'uso di ampicillina: metodo e dosaggio

Si raccomanda di prescrivere il farmaco dopo aver determinato la sensibilità della microflora.

Le compresse di ampicillina vengono assunte per via orale, indipendentemente dall'assunzione di cibo.

Se assunto per via orale per adulti, una singola dose è di 250-500 mg, la frequenza di somministrazione è di 4 volte al giorno. Bambini di peso fino a 20 kg - 12,5-25 mg / kg ogni 6 ore.

Per la somministrazione intramuscolare e endovenosa, una singola dose per gli adulti è di 250-500 mg ogni 4-6 ore. Per i bambini, una singola dose è di 25-50 mg / kg.

La dose massima giornaliera per gli adulti se assunta per via orale è di 4 g, con somministrazione intramuscolare e endovenosa - 14 g.

La durata del trattamento farmacologico dipende dall'efficacia della terapia e dalla gravità della malattia.

Effetti collaterali

Possibili reazioni negative del corpo: orticaria, rash cutaneo, shock anafilattico, angioedema, congiuntivite, rinite, febbre, dermatite esfoliativa, artralgia, stomatite, disbacteriosi, gastrite, dolore addominale, diarrea, nausea, vomito, dolore, tremori,.

Overdose

Sintomi: segni di effetti tossici sul sistema nervoso centrale (specialmente nei pazienti con insufficienza renale), diarrea, nausea, vomito, squilibrio nell'equilibrio idrico ed elettrolitico (a causa di diarrea e vomito).

Trattamento: è indicata la lavanda gastrica, viene prescritto carbone attivo, farmaci per mantenere il normale equilibrio idrico ed elettrolitico, lassativi salini, terapia sintomatica. Escreto per emodialisi.

istruzioni speciali

Durante il periodo di applicazione dell'ampicillina, è necessario un regolare monitoraggio del quadro ematico periferico, della funzionalità epatica e renale.

Quando si usano dosi più elevate del farmaco in pazienti con insufficienza renale, si possono osservare effetti tossici sul sistema nervoso centrale.

Nel trattamento della sepsi, in alcuni casi, è possibile lo sviluppo di reazioni di batteriolisi.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Durante la gravidanza, il farmaco deve essere usato con cautela nei casi in cui il potenziale beneficio per la madre superi il rischio atteso per il feto.

Durante l'allattamento, il farmaco è controindicato. Se la terapia è necessaria, l'allattamento al seno deve essere interrotto..

Uso dell'infanzia

Le compresse di ampicillina sono controindicate per i bambini di età inferiore ai 4 anni.

Si deve prestare attenzione a prescrivere una soluzione per la somministrazione intramuscolare e endovenosa di ampicillina a bambini di età inferiore a 1 mese.

Con funzionalità renale compromessa

In caso di insufficienza renale (funzionalità renale gravemente compromessa), il farmaco deve essere usato con cautela.

Per violazioni della funzionalità epatica

In caso di insufficienza epatica, il farmaco è controindicato..

Interazioni farmacologiche

In soluzione, ampicillina e aminoglicosidi sono farmaceuticamente incompatibili. Se è necessario utilizzarlo contemporaneamente, è inaccettabile miscelare questi farmaci nello stesso mezzo di infusione o nella stessa siringa. Quando somministrati per via endovenosa, devono essere somministrati separatamente secondo una sequenza specifica e l'intervallo di tempo massimo possibile tra le infusioni (iniezioni) o l'uso di cateteri endovenosi separati. Quando iniettati per via intramuscolare, i farmaci devono essere iniettati in diverse parti del corpo.

L'assorbimento rallenta e diminuisce con l'assunzione congiunta di cibo, antiacidi, lassativi e glucosamina, aumenta - in combinazione con acido ascorbico.

Con la somministrazione simultanea di ampicillina e antibiotici battericidi (comprese cefalosporine, aminoglicosidi, vancomicina, rifampicina, cicloserina), si osserva un effetto sinergico, ampicillina e farmaci batteriostatici (cloramfenicolo, macrolidi, tetracicline, effetto sulfamidico, antagonisti).

Rafforza l'azione degli anticoagulanti indiretti (sopprime la microflora intestinale, abbassa la sintesi di vitamina K, indice di protrombina). Riduce l'effetto dell'assunzione di contraccettivi orali contenenti estrogeni (devono essere utilizzati ulteriori metodi contraccettivi), etinilestradiolo (aumenta la probabilità di sanguinamento da "sfondamento"), farmaci, il cui metabolismo porta alla formazione di acido para-aminobenzoico.

Allopurinolo, diuretici, fenilbutazone, ossifenbutazone, farmaci antinfiammatori non steroidei, farmaci che bloccano la secrezione tubulare, causano un aumento della concentrazione di ampicillina a causa di una diminuzione della secrezione tubulare.

Migliora l'assorbimento della digossina.

Quando si utilizza l'ampicillina in associazione con allopurinolo, aumenta la probabilità di sviluppare un'eruzione cutanea.

L'ampicillina aumenta la tossicità e diminuisce la clearance del metotrexato.

Analoghi

L'analogo dell'ampicillina è l'ampicillina triidrato.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare a una temperatura non superiore a 25 ° C, in un luogo asciutto fuori dalla portata dei bambini.

Periodo di validità - 2 anni.

Condizioni di erogazione dalle farmacie

Dispensato su prescrizione medica.

Recensioni su Ampicillin

Le recensioni su Ampicillin per la maggior parte includono informazioni sull'uso del farmaco per sinusite e angina. Nei casi più gravi di queste malattie, vengono prescritte iniezioni di ampicillina "pura" o della sua combinazione con sulbactam. Inoltre, l'agente viene utilizzato nel trattamento di pielonefrite, cistite, malattie infettive dell'orecchio, della gola, dei seni paranasali.

Le testimonianze dei pazienti indicano che l'ampicillina raramente causa effetti collaterali - solo alcuni pazienti riportano la comparsa di nausea, vomito, disturbi delle feci, eruzione cutanea e prurito.

Il prezzo di Ampicillin nelle farmacie

Il prezzo approssimativo per Ampicillin è di 20 rubli. per 10 compresse da 250 mg.

Istruzioni per l'uso dell'ampicillina (ampicillina)

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio:

Contatti per richieste:

Forme di dosaggio

reg. №: Р N000068 / 01 dal 20.12.07 - Indefinitamente Data di nuova registrazione: 25.11.08
ampicillina
reg. No: Р N000068 / 02 del 14.03.08 - Indefinitamente

Forma di rilascio, imballaggio e composizione del farmaco Ampicillin

Compresse di colore bianco, forma cilindrica piatta con smussato e rigato.

1 etichetta.
ampicillina (triidrato)250 mg

Eccipienti: fecola di patate, magnesio stearato, talco, polivinilpirrolidone, tween-80.
10 pezzi. - confezione cellulare sagomata (1) - confezioni di cartone.
10 pezzi. - confezioni senza contorno cellulare (1) - confezioni di cartone.

Polvere per preparazione di una sospensione per somministrazione orale, bianca con una sfumatura giallastra, con un odore specifico; sospensione preparata di colore bianco con una sfumatura giallastra.

1 fl.5 ml di sospensione pronta all'uso.
ampicillina (triidrato)5 g250 mg

Eccipienti: polivinilpirrolidone, sodio glutammato acido 1-acquoso, fosfato di sodio non sostituito o fosfato di sodio anidro, Trilon B, destrosio, vanillina, essenza alimentare aromatica (lampone), zucchero raffinato o zucchero raffinato in polvere.
60 g (5 g di sostanza attiva) - fiale (1) complete di cucchiaio dosatore - confezioni di cartone.

Polvere per preparazione di soluzione iniettabile, bianca, igroscopica.

1 fl.
ampicillina (sotto forma di sale sodico)1 g

Flaconcini da 10 ml (1) - confezioni di cartone.
Bottiglie con un volume di 10 ml (10) - confezioni di cartone.
Flaconcini da 10 ml (50) - scatole di cartone.

Polvere per preparazione di soluzione iniettabile, bianca, igroscopica.

1 fl.
ampicillina (sotto forma di sale sodico)2 g

Bottiglie con un volume di 10 o 20 ml (1) - confezioni di cartone.
Bottiglie con un volume di 10 o 20 ml (10) - confezioni di cartone.
Flaconcini da 10 o 20 ml (50) - scatole di cartone.

effetto farmacologico

Antibiotico di un gruppo di penicilline semisintetiche con un ampio spettro di azione. Ha un effetto battericida inibendo la sintesi della parete cellulare batterica.

Attivo contro i batteri aerobici gram-positivi: Staphylococcus spp. (ad eccezione dei ceppi che producono penicillinasi), Streptococcus spp. (incluso Enterococcus spp.), Listeria monocytogenes; batteri aerobici gram-negativi: Neisseria gonorrhoeae, Neisseria meningitidis, Escherichia coli, Shigella spp., Salmonella spp., Bordetella pertussis, alcuni ceppi di Haemophilus influenzae.

Viene distrutto dall'azione della penicillinasi. Resistente agli acidi.

farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, è ben assorbito dal tratto gastrointestinale, senza essere distrutto nell'ambiente acido dello stomaco. Dopo somministrazione parenterale (i / me i / v), si trova nel plasma sanguigno ad alte concentrazioni.

Penetra bene nei tessuti e nei fluidi biologici del corpo, si trova nelle concentrazioni terapeutiche nei fluidi pleurici, peritoneali e sinoviali. Penetra nella barriera placentare. Penetra male nella barriera emato-encefalica, tuttavia, con l'infiammazione delle meningi del cervello, la permeabilità BBB aumenta bruscamente.

Il 30% di ampicillina è metabolizzato nel fegato.

T 1/2 - 1-1,5 ore Viene escreto principalmente nelle urine e nell'urina si creano concentrazioni molto elevate di farmaco immodificato. Parzialmente escreto nella bile.

Con ripetute amministrazioni, non si accumula.

Indicazioni del farmaco Ampicillin

Malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi sensibili all'ampicillina, tra cui:

  • infezioni del tratto respiratorio (inclusi bronchite, polmonite, ascesso polmonare);
  • infezioni degli organi ENT (inclusa tonsillite);
  • infezioni del tratto biliare (inclusa colecistite, colangite);
  • infezioni del tratto urinario (inclusa pielite, pielonefrite, cistite);
  • infezioni gastrointestinali (compresa la salmonella);
  • infezioni ginecologiche;
  • infezioni della pelle e dei tessuti molli;
  • peritonite;
  • sepsi, endocardite settica;
  • meningite;
  • reumatismi;
  • erisipela;
  • scarlattina;
  • gonorrea.
Apri l'elenco dei codici ICD-10
Codice ICD-10Indicazione
A02Altre infezioni da salmonella
A09Altre gastroenteriti e coliti di origine infettiva e non specificata
A38scarlattina
A39Infezione da meningococco
A40Sepsi streptococcica
A41Altra sepsi
A46Erisipela
A54Infezione da gonococco
G00Meningite batterica, non classificata altrove
I00Febbre reumatica senza menzione del coinvolgimento cardiaco
I33Endocardite acuta e subacuta
J01Sinusite acuta
J02Faringite acuta
J03Tonsillite acuta
J04Laringite acuta e tracheite
J15Polmonite batterica, non classificata altrove
J20Bronchite acuta
J31Rinite cronica, rinofaringite e faringite
J32Sinusite cronica
J35.0Tonsillite cronica
J37Laringite cronica e laringotracheite
J42Bronchite cronica, non specificata
J85Ascesso polmonare e mediastinico
K65.0Peritonite acuta (incluso ascesso)
K81.0Colecistite acuta
K81.1Colecistite cronica
K83.0colangite
L01Impetigine
L02Ascesso cutaneo, foruncolo e carbonchio
L03flemmone
L08.0pioderma
M05Artrite reumatoide sieropositiva
N10Nefrite tubulointerstiziale acuta (pielonefrite acuta)
N11Nefrite tubulointerstiziale cronica (pielonefrite cronica)
N15.1Ascesso del rene e del tessuto perirenale
N30Cistite
N70Salpingite e ooforite
N71Malattia infiammatoria dell'utero, ad eccezione della cervice (inclusa endometrite, miometrite, metrite, piometra, ascesso uterino)
N72Malattia infiammatoria della cervice (inclusa cervicite, endocervicite, esocervicite)

Regime di dosaggio

Impostare individualmente in base alla gravità del decorso, alla localizzazione dell'infezione e alla sensibilità dell'agente patogeno.

Se assunto per via orale, una singola dose per gli adulti è di 250-500 mg, una dose giornaliera è di 1-3 g, mentre la dose massima giornaliera è di 4 g..

Per i bambini, il farmaco viene prescritto in una dose giornaliera di 50-100 mg / kg, per bambini di peso fino a 20 kg - 12,5-25 mg / kg.

La dose giornaliera è divisa in 4 dosi. La durata del trattamento dipende dalla gravità dell'infezione e dall'efficacia del trattamento.

Le compresse vengono assunte per via orale indipendentemente dal pasto.

Per preparare la sospensione, 62 ml di acqua distillata vengono aggiunti al flacone di polvere. La sospensione finita viene erogata con un cucchiaio speciale con 2 segni: quello inferiore corrisponde a 2,5 ml (125 mg), quello superiore - 5 ml (250 mg). La sospensione deve essere presa con acqua.

Per la somministrazione parenterale (i / m, flusso i / v o flebo i / v), una singola dose per gli adulti è di 250-500 mg, la dose giornaliera è di 1-3 g; nelle infezioni gravi, la dose giornaliera può essere aumentata a 10 g o più.

Per i neonati, il farmaco è prescritto in una dose giornaliera di 100 mg / kg, per i bambini di altre fasce di età - 50 mg / kg. Nelle infezioni gravi, le dosi indicate possono essere raddoppiate..

La dose giornaliera è suddivisa in 4-6 iniezioni con un intervallo di 4-6 ore La durata dell'iniezione intramuscolare è di 7-14 giorni. Durata dell'uso endovenoso 5-7 giorni, seguita da una transizione (se necessario) all'iniezione intramuscolare.

Una soluzione per la somministrazione i / m viene preparata aggiungendo 2 ml di acqua per preparazioni iniettabili al contenuto della fiala.

Per iniezione endovenosa a getto, una singola dose del farmaco (non più di 2 g) viene sciolta in 5-10 ml di acqua per preparazioni iniettabili o soluzione isotonica di cloruro di sodio e iniettata lentamente nell'arco di 3-5 minuti (1-2 g per 10-15 minuti)... Ad una singola dose superiore a 2 g, il farmaco viene iniettato per via endovenosa. Per fare questo, una singola dose del farmaco (2-4 g) viene sciolta in 7,5-15 ml di acqua per preparazioni iniettabili, quindi la soluzione risultante viene aggiunta a 125-250 ml di soluzione isotonica di cloruro di sodio o soluzione al 5-10% di glucosio e iniettata ad una velocità di 60-80 gocce. / min. Per il gocciolamento endovenoso, i bambini usano una soluzione di glucosio al 5-10% come solvente (30-50 ml, a seconda dell'età).

Le soluzioni vengono utilizzate immediatamente dopo la preparazione..

Effetto collaterale

Reazioni allergiche: rash cutaneo, orticaria, edema di Quincke, prurito, dermatite esfoliativa, eritema multiforme; in rari casi - shock anafilattico.

Dal sistema digestivo: nausea, vomito, diarrea, glossite, stomatite, colite pseudomembranosa, disbiosi intestinale, aumento dell'attività delle transaminasi epatiche.

Dal sistema ematopoietico: anemia, leucopenia, trombocitopenia, agranulocitosi.

Effetti chemioterapici: candidosi orale, candidosi vaginale.

Controindicazioni per l'uso

  • ipersensibilità agli antibiotici del gruppo della penicillina e altri antibiotici beta-lattamici;
  • grave disfunzione epatica (per uso parenterale).

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

È possibile utilizzare il farmaco durante la gravidanza secondo le indicazioni nei casi in cui il beneficio per la madre supera il potenziale rischio per il feto.

L'ampicillina viene escreta nel latte materno a basse concentrazioni. Se è necessario utilizzare il farmaco durante l'allattamento, il problema di interrompere l'allattamento deve essere risolto.

Domanda di violazioni della funzionalità epatica

Domanda di funzionalità renale compromessa

I pazienti con funzionalità renale compromessa richiedono la correzione del regime posologico in base alla CC.

Quando si utilizza il farmaco ad alte dosi in pazienti con insufficienza renale, è possibile un effetto tossico sul sistema nervoso centrale.

Applicazione nei bambini

Se assunto per via orale, il farmaco è prescritto per i bambini in una dose giornaliera di 50-100 mg / kg, per bambini di peso fino a 20 kg - 12,5-25 mg / kg. Per i bambini parenterali, il farmaco è prescritto in una dose giornaliera di 100 mg / kg, per i bambini di altre fasce di età - 50 mg / kg. Nelle infezioni gravi, le dosi indicate possono essere raddoppiate.

istruzioni speciali

Con cautela e sullo sfondo dell'uso simultaneo di agenti desensibilizzanti, il farmaco deve essere prescritto per l'asma bronchiale, la febbre da fieno e altre malattie allergiche.

Nel processo di utilizzo di Ampicillin-AKOS, è necessario un monitoraggio sistematico della funzione dei reni, del fegato e del quadro del sangue periferico.

In caso di insufficienza epatica, il farmaco deve essere usato solo sotto il controllo della funzionalità epatica..

I pazienti con funzionalità renale compromessa richiedono la correzione del regime posologico in base alla CC.

Quando si utilizza il farmaco ad alte dosi in pazienti con insufficienza renale, è possibile un effetto tossico sul sistema nervoso centrale.

Quando si utilizza il farmaco per il trattamento della sepsi, è possibile una reazione di batteriolisi (reazione di Jarisch-Herxheimer).

Se compaiono reazioni allergiche durante l'uso di Ampicillin-AKOS, il farmaco deve essere annullato e deve essere prescritta una terapia desensibilizzante.

I pazienti indeboliti con un uso prolungato del farmaco possono sviluppare superinfezione causata da microrganismi resistenti all'ampicillina.

Per prevenire lo sviluppo di candidosi, nistatina o levorina, nonché vitamine del gruppo B e C, devono essere prescritte contemporaneamente ad Ampicillin-AKOS.

Overdose

Interazioni farmacologiche

Probenecid, usato contemporaneamente ad Ampicillin-AKOS, riduce la secrezione tubulare di ampicillina, a seguito della quale aumenta la sua concentrazione nel plasma sanguigno e aumenta il rischio di effetti tossici.

Con l'uso simultaneo di Ampicillin-AKOS con allopurinolo, aumenta la probabilità di eruzione cutanea.

Con l'uso simultaneo con Ampicillin-AKOS, l'efficacia dei contraccettivi orali contenenti estrogeni diminuisce.

Con l'uso simultaneo con Ampicillin-AKOS, aumenta l'efficacia degli anticoagulanti e degli antibiotici-aminoglicosidi.

Condizioni d'immagazzinamento di Ampicillin della droga

Elenco B. Il farmaco deve essere conservato in un luogo asciutto e buio; compresse e polvere per preparazione di sospensione - a una temperatura da 15 ° a 25 ° C, polvere per preparazione di soluzione iniettabile - a una temperatura non superiore a 20 ° C.

Periodo di validità del farmaco Ampicillin

La sospensione preparata deve essere conservata in frigorifero o a temperatura ambiente per non più di 8 giorni. Le soluzioni preparate per la somministrazione intramuscolare e endovenosa non sono soggette a conservazione.

Ampicillina: istruzioni per l'uso

L'ampicillina (ampicillina) è un farmaco antibatterico beta-lattamico semisintetico del gruppo delle penicilline per uso sistemico. Possiede un ampio spettro di attività antibatterica. Agisce sulla flora patogena gram-positiva e gram-negativa.

Forma e composizione del rilascio

Il farmaco viene prodotto in compresse da 0,25 g, 10 e 20 compresse per confezione. Le compresse sono bianche, rotonde, con una superficie piatta e una striscia divisoria. 1 compressa contiene il principio attivo - ampicillina triidrato, corrispondente a 250 mg di ampicillina.

Eccipienti: talco, stearato di calcio, fecola di patate.

effetto farmacologico

Farmacodinamica. L'ampicillina inibisce la sintesi delle pareti cellulari batteriche, il che spiega il suo effetto antibatterico. Il farmaco agisce sui microrganismi coccalici (stafilococchi che non formano penicillinasi, nonché streptococchi, pneumococchi, meningococchi, gonococchi) e la maggior parte dei batteri gram-negativi (Escherichia coli, Salmonella, enterobatteri del genere proteo e altri). Sotto l'azione della penicillinasi, l'ampicillina viene distrutta, quindi non è efficace contro i ceppi che formano la penicillinasi.

Farmacocinetica. Il farmaco viene rapidamente assorbito nel sangue e in altri fluidi e tessuti corporei. Resistente all'ambiente acido dello stomaco. L'ampicillina praticamente non penetra nella barriera emato-encefalica (con processi infiammatori delle meningi, aumenta la permeabilità), penetra bene attraverso la barriera placentare.

La concentrazione massima del principio attivo nel sangue è determinata 1,5–2 ore dopo l'ingestione. L'emivita è di 1-2 ore. Viene escreto dal corpo dai reni (mentre l'alto contenuto della sostanza in una forma invariata viene determinato nelle urine), il resto viene escreto nella bile. Il 30% del principio attivo viene scomposto nel fegato. Entro 6-8 ore dall'ingestione, viene rimosso fino al 30% della sostanza attiva, in 24 ore - circa il 60%.

Il farmaco è a bassa tossicità, non ha la capacità di accumularsi nel corpo, a causa della quale può essere utilizzato a grandi dosi per lungo tempo.

Indicazioni per l'uso

L'uso del farmaco è indicato per patologie infettive causate da microrganismi sensibili all'azione dell'ampicillina. Questi includono:

  • malattie infiammatorie del tratto respiratorio inferiore e degli organi ENT (otite media, sinusite, faringite, tonsillite, bronchite, broncopolmonite e polmonite);
  • patologia urologica (cistite, pielite, pielonefrite, prostatite, gonorrea, uretrite);
  • infiammazione infettiva del tratto biliare (colecistite, colangite);
  • infezioni intestinali (salmonellosi, enterocolite, dissenteria, febbre tifoide, febbre paratifo, gastroenterite);
  • infiammazione infettiva della pelle e dei tessuti molli;
  • patologie infettive ginecologiche;
  • reumatismi;
  • endocardite;
  • erisipela;
  • scarlattina;
  • meningite;
  • peritonite;
  • sepsi.

Controindicazioni

Le controindicazioni all'uso di Ampicillin sono:

  • intolleranza individuale ai farmaci del gruppo della penicillina;
  • grave compromissione funzionale del fegato;
  • Mononucleosi infettiva;
  • leucemia;
  • Infezione da HIV;
  • periodo di allattamento al seno;
  • età inferiore ai 6 anni.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Il farmaco è prescritto da un medico. Le compresse vengono assunte per via orale, 30 minuti prima o 2 ore dopo un pasto.

Per adulti e bambini di età superiore ai 14 anni, la dose singola standard va da 0,25 ga 1 g, la dose giornaliera raccomandata è di 2-3 g, la dose giornaliera massima è di 4 g. Le dosi sono selezionate individualmente, tenendo conto della gravità della patologia, della localizzazione del processo infettivo e del tipo di patogeno.

Dosi del farmaco per adulti, a seconda del tipo e della posizione dell'infezione:

  • infezioni degli organi ENT e del tratto respiratorio (tranne la polmonite) - 0,25 g ogni 6 ore;
  • polmonite - 0,5 g ogni 6 ore;
  • infezioni del sistema genito-urinario - 0,5 g ogni 6 ore;
  • febbre tifoide, febbre paratifoide - 1–2 g ogni 6 ore;
  • gonorrea semplice - 2 g una volta in combinazione con probenecid.

Per i bambini dai 6 ai 14 anni, viene prescritta una dose giornaliera standard di 100 mg / kg. Il dosaggio giornaliero calcolato è diviso in 4-6 dosi.

Il corso del trattamento è determinato individualmente per ciascun paziente, a seconda della gravità della malattia e della sensibilità dei microrganismi infettivi all'ampicillina, può variare da 7 giorni a 3 o più settimane.

Effetti collaterali

Reazioni allergiche:

  • congiuntivite;
  • rinite;
  • eruzione cutanea e orticaria;
  • prurito;
  • raramente - dolori articolari, febbre, dermatite esfoliativa, eosinofilia;
  • estremamente raro: edema di Quincke e shock anafilattico.

Con lo sviluppo di una reazione allergica, il farmaco deve essere annullato e la nomina di agenti desensibilizzanti che riducono la sensibilità del corpo all'allergene e agli antistaminici. Con lo sviluppo di shock anafilattico, vengono prese misure di assistenza medica di emergenza.

Dal sistema digestivo:

  • cambiamento nel gusto;
  • nausea;
  • vomito;
  • dolore addominale;
  • diarrea;
  • stomatite;
  • glossite;
  • colite emorragica;
  • enterocolite;
  • gastrite;
  • disbiosi intestinale.

Dal sistema epatobiliare:

In caso di sovradosaggio, l'ampicillina ha un effetto tossico sul sistema nervoso centrale, causando:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • convulsioni, tremori, neuropatia (in pazienti con insufficienza renale).

Se si verificano effetti collaterali o segni di sovradosaggio, sono necessari la cancellazione dell'ampicillina e il trattamento sintomatico: lavanda gastrica, assunzione di assorbenti e lassativi salini, normalizzazione del bilancio idrico e salino, emodialisi.

Con un trattamento prolungato con Ampicillin, i pazienti con un'immunità indebolita, così come con un trattamento ripetuto con il farmaco, possono sviluppare superinfezione causata da microrganismi insensibili all'ampicillina - alcuni batteri gram-negativi, funghi simili a lieviti. In tali casi, è consigliabile assumere contemporaneamente vitamine del gruppo B e acido ascorbico, secondo le indicazioni - nistatina o livorina.

istruzioni speciali

Durante la terapia, devono essere considerati i seguenti punti:

  • prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere la presenza di una reazione allergica all'ampicillina;
  • durante il corso terapeutico, dovrebbe essere effettuata una diagnostica regolare della funzionalità epatica e renale, la composizione cellulare del sangue periferico;
  • per i pazienti con malattie allergiche (febbre da fieno, asma bronchiale e altri), il farmaco è prescritto in combinazione con agenti desensibilizzanti;
  • i pazienti che svolgono attività potenzialmente pericolose o richiedono una maggiore attenzione nei tipi di lavoro (inclusa la guida di un'auto) sono invitati a prestare attenzione quando assumono il farmaco;
  • in caso di disturbi funzionali dei reni, è necessario regolare il dosaggio del farmaco riducendo una singola dose o aumentando l'intervallo di tempo tra le dosi;
  • alle donne in gravidanza viene prescritta l'ampicillina solo se i benefici per la salute attesi della donna superano il potenziale pericolo per il feto;
  • L'ampicillina a basse dosi è determinata nel latte materno, pertanto l'allattamento deve essere annullato durante l'assunzione del farmaco.

Interazione con altri farmaci

  • aumenta l'effetto degli anticoagulanti orali;
  • riduce l'effetto del benzoato di sodio;
  • aumenta l'assorbimento della digossina;
  • aumenta la tossicità del metotrexato;
  • riduce l'effetto terapeutico dei contraccettivi orali;
  • se assunto contemporaneamente a cefalosporine, aminoglicosidi, vancomicina, rifampicina, cicloserina, aumenta l'effetto antibatterico;
  • se assunto contemporaneamente agli antibiotici del gruppo di tetracicline, macrolidi, cloramfenicolo, sulfamidici e lincosamidi, l'efficacia di entrambi i farmaci diminuisce;
  • L'ampicillina è incompatibile con cloramfenicolo, tetraciclina, eritromicina, lincomicina, clindamicina, amfotericina, polimixina B, acetilcisteina; idralazina, domamina, metoclopramide, eparina;
  • i farmaci antiacidi e lassativi riducono l'assorbimento di ampicillina;
  • la vitamina C migliora l'assorbimento dell'ampicillina.

Condizioni di archiviazione

Il medicinale è conservato nella sua confezione originale, al riparo dalla luce e fuori dalla portata dei bambini, ad una temperatura da 15 a 25 ° C. La durata di conservazione delle compresse di Ampicillin è di 3 anni.

Analoghi

Analoghi del farmaco per il principio attivo: Ampicillin-Ferein, Ampicillin AMP, Ampicillin Innotek, Ampicillin-AKOS,, Penodil, Pentrexil, Zetsil, Mescillin, Campitsilin.

Prezzi per ampicillina

Compresse di ampicillina 250 mg, 20 pezzi - da 19 rubli.

Ampicillin-AKOS (Ampicillin-AKOS)

Principio attivo:

Soddisfare

Gruppo farmacologico

Classificazione nosologica (ICD-10)

Composizione e forma di rilascio

Polvere per preparazione di soluzione per amministrazione endovenosa e / o intramuscolare1 fl.
sale di sodio ampicillina1 g
2 g

in flaconcini da 10 ml; in una confezione di cartone 1 fl..

Liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare1 fl.
sale di sodio ampicillina250 mg
500 mg
Polvere per la preparazione di una soluzione iniettabile per somministrazione intramuscolare1 fl.
sale di sodio ampicillina1 g
2 g

in fiale; in una confezione di cartone 1 fl..

Polvere per la preparazione di una soluzione iniettabile per somministrazione intramuscolare1 fl.
sale di sodio ampicillina250 mg
500 mg
Polvere per preparazione di sospensione per somministrazione orale 250 mg / 5 ml1 fl.
ampicillina5 g
eccipienti: PVP; glutammato di sodio; fosfato di sodio sostituito o fosfato di sodio disidratato; Trilon B; glucosio; vanillina; essenza alimentare aromatica (lampone); zucchero raffinato o zucchero a velo raffinato

in flaconi in polietilene da 150 o 250 ml, completi di misurino; in una confezione di cartone 1 bottiglia

pillole1 etichetta.
ampicillina triidrato250 mg
eccipienti: fecola di patate; stearato di magnesio; talco; PVP; gemello 80

in un contorno acheikova confezione da 10 pezzi; in una scatola di cartone o senza di essa e in un pacchetto di contorno non cellulare 10 pezzi.

Sostanza in polvere1 lattina
ampicillina sterile sale sodico 2; 5 o 10 kg

in lattine di alluminio; in un fustino (2 kg) o sacchetti di polietilene, 1 lattina.

Descrizione della forma di dosaggio

Polvere per preparazione di sospensione per somministrazione orale - bianco con una sfumatura giallastra, con un odore specifico. La sospensione finita è una sospensione bianca con una tinta giallastra.

Compresse di colore bianco, forma cilindrica piatta con smussato e rigato.

Polvere per preparazione di soluzione iniettabile - bianca, igroscopica.

effetto farmacologico

farmacodinamica

Attivo contro i microrganismi gram-positivi, incl. Staphylococcus spp. (ad eccezione dei ceppi che producono penicillinasi), Streptococcus spp. (incluso Enterococcus spp.), microrganismi gram-negativi, incl. Neisseria gonorrhoeae, Neisseria meningitidis, Escherichia coli, Shigella spp., Salmonella spp., Bordetella pertussis, alcuni ceppi di Haemophilus influenzae, Klebsiella pneumoniae, batteri aerobici che non formano spore - Listeria monocytogenes. Distrutto dalla penicillinasi, resistente agli acidi.

farmacocinetica

Se assunto per via orale, è ben assorbito dal tratto gastrointestinale, non distrutto nell'ambiente acido dello stomaco. Con la somministrazione parenterale (i / m, i / v), la concentrazione nel sangue supera quella creata dall'ingestione. T1/2 - 2 ore Distribuito nella maggior parte degli organi e dei tessuti, si trova nelle concentrazioni terapeutiche nei fluidi pleurici, peritoneali e sinoviali. Penetra male nel BBB, con infiammazione delle meningi, la permeabilità del BBB aumenta bruscamente. Il 30% di ampicillina è metabolizzato nel fegato. Viene escreto principalmente nelle urine (70-80%) e nella bile; nell'urina si creano alte concentrazioni del farmaco immodificato. L'ampicillina triidrato e l'ampicillina sodica non si accumulano con somministrazione ripetuta.

Indicazioni del farmaco Ampicillin-AKOS

Malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi sensibili all'ampicillina, incl. infezioni dell'orecchio, della gola, del naso, infezioni odontogene, infezioni del tratto respiratorio (polmonite, bronchite, broncopolmonite, ascesso polmonare), infezioni acute e croniche del tratto urinario e biliare (pielite, pielonefrite, colecistite), infezioni gastrointestinali (compresa la salmonellosi ), infezioni ginecologiche (inclusa la gonorrea), meningite, endocardite, setticemia, sepsi, reumatismi, erisipela, scarlattina, infezioni della pelle e dei tessuti molli.

Controindicazioni

Ipersensibilità (incluso a penicilline e altri antibiotici beta-lattamici), mononucleosi infettiva, leucemia linfocitica.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Durante la gravidanza, è possibile che l'effetto atteso della terapia superi il potenziale rischio per il feto. Durante il trattamento con il farmaco, l'allattamento al seno non viene interrotto, ma la durata del corso del trattamento è ridotta al minimo (penetra nel latte materno).

Effetti collaterali

Dal lato del sistema cardiovascolare e del sangue (ematopoiesi, emostasi): anemia, leucopenia, trombocitopenia, agranulocitosi.

Dal tratto digestivo: nausea, vomito, diarrea, disbiosi, colite pseudomembranosa, glossite, stomatite, aumento dell'attività delle transaminasi epatiche.

Reazioni allergiche: rash cutaneo, prurito, orticaria, rinite, congiuntivite, febbre, dolori articolari, eosinofilia, edema di Quincke, dermatite esfoliativa, eritema multiforme, shock anafilattico, ecc..

Altri: candidosi orale, candidosi vaginale.

Interazione

Probenecid riduce la secrezione tubulare di ampicillina, a seguito della quale aumenta la concentrazione di quest'ultima nel sangue e aumenta il rischio di sviluppare effetti tossici. Se assunto in associazione con allopurinolo, aumenta la probabilità di eruzione cutanea. Con l'uso simultaneo di farmaci orali contenenti estrogeni, si nota una diminuzione della loro efficacia (a causa dell'indebolimento della circolazione epatica degli estrogeni). L'ampicillina aumenta l'effetto degli anticoagulanti orali, degli antibiotici aminoglicosidici.

Metodo di somministrazione e dosaggio

All'interno, la sospensione viene lavata con acqua. Le compresse vengono assunte con o senza cibo. La dose viene impostata individualmente in base alla gravità della malattia, alla localizzazione dell'infezione e alla sensibilità dell'agente patogeno..

Sospensione: per adulti, una singola dose - 0,25-0,5 g 4 volte al giorno, per bambini di peso fino a 20 kg - 12,5-25 mg / kg ogni 6 ore La durata del trattamento dipende dalla posizione dell'infezione e dalle caratteristiche del decorso della malattia. La dose massima per gli adulti è di 4 g / giorno.

Per preparare la sospensione, 62 ml di acqua distillata vengono aggiunti a una fiala contenente 5 g di farmaco in condizioni di farmacia (1 ml di sospensione finita contiene 50 mg di ampicillina). La sospensione viene erogata con un cucchiaio dosatore con 2 segni: quello inferiore corrisponde a 2,5 ml (125 mg), quello superiore corrisponde a 5 ml (250 mg). Agitare la sospensione prima dell'uso..

Compresse: dose singola per adulti - 0,25-0,5 g, dose giornaliera - 1-3 g Bambini che pesano più di 20 kg - 50-100 mg / kg / giorno, che pesano fino a 20 kg - 12,5-25 mg / kg / giorno La dose giornaliera viene assunta in 3-4 dosi. La dose massima giornaliera è di 4 g.

V / mo / in. Prima dell'uso, viene preparata preliminarmente una soluzione aggiungendo un solvente a una bottiglia con una polvere. Per infezioni moderate per adulti - 0,25-0,5 g per via intramuscolare ogni 6–8 ore, per infezioni gravi - 1–2 g per via endovenosa, 3-4 volte al giorno. Con listeriosi - intramuscolare o endovenosa, 50 mg / kg ogni 6 ore, con meningite - 14 g / giorno (frequenza di somministrazione - 6-8 volte). La dose massima giornaliera per gli adulti è di 14 g.

Bambini con infezioni gravi e moderate - per via intramuscolare a 25-50 mg / kg 4 volte al giorno, con meningite, la dose giornaliera è di 100-200 mg / kg per 6-8 iniezioni.

Precauzioni

Viene usato con cautela nell'asma bronchiale, nella febbre da fieno e in altre malattie allergiche, mentre vengono prescritti agenti desensibilizzanti. Quando compaiono reazioni allergiche, il farmaco viene annullato e viene prescritta una terapia desensibilizzante. Quando compaiono segni di shock anafilattico, devono essere prese misure urgenti per rimuovere il paziente da questo stato. I pazienti indeboliti con un trattamento prolungato possono sviluppare superinfezione causata da microrganismi resistenti ai farmaci (candidosi); si consiglia di prescrivere vitamine del gruppo B e vitamina C a tali pazienti durante il trattamento farmacologico e, se necessario, nistatina o levorina.

Nel corso del trattamento è necessario un monitoraggio sistematico della funzione dei reni, del fegato (specialmente nell'insufficienza epatica) e dei modelli di sangue periferico. Nei pazienti con compromissione della funzionalità renale, è necessaria la correzione del regime posologico in accordo con i valori di clearance della creatinina. L'uso di dosi elevate in pazienti con insufficienza renale può portare a effetti tossici sul sistema nervoso centrale..

Quando si utilizza l'ampicillina in pazienti con batteriemia (sepsi), è possibile una reazione di batteriolisi (reazione di Jarisch-Herxheimer).

fabbricante

Società per azioni Kurgan di medicinali e prodotti "Sintez", Russia.

Condizioni d'immagazzinamento di Ampicillin-AKOS della droga

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Periodo di validità del farmaco Ampicillin-AKOS

liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare 0,5 g - 2 anni.

liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare 0,25 g - 2 anni.

polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare 0,5 g - 2 anni.

polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare 1 g - 2 anni.

polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare 1 g - 2 anni.

polvere per preparazione di soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare 2 g - 2 anni.

polvere per preparazione di soluzione per iniezione intramuscolare 1 g - 2 anni.

polvere per preparazione di soluzione per iniezione intramuscolare 2 g - 2 anni.

polvere per preparazione di soluzione per iniezione intramuscolare 250 mg - 2 anni.

polvere per preparazione di una soluzione per somministrazione intramuscolare di 500 mg - 2 anni.

compresse 250 mg - 2 anni.

polvere per preparazione di sospensione per somministrazione orale 250 mg / 5 ml - 2 anni. Sospensione pronta - 8 giorni.

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Compresse di ampicillina, sospensione e iniezioni: istruzioni per adulti e bambini, prezzo e recensioni

Un farmaco appartenente al gruppo di antibiotici a base di penicillina ad ampio spettro è l'ampicillina. Le istruzioni per l'uso prescrivono di assumere compresse da 250 mg, polvere per sospensione, iniezioni in fiale per iniezioni per patologie infettive. Secondo le recensioni dei medici, questo farmaco aiuta nel trattamento dell'angina e di altre malattie infettive..

Forma e composizione del rilascio

L'ampicillina è disponibile nelle seguenti forme di dosaggio:

  1. Le compresse sono bianche e cilindriche piatte. Venduto in blister da 10 pezzi. 1 confezione contiene 1 o 2 blister.
  2. Polvere per preparazione di sospensione orale. Ha una tinta bianco-giallastra. Viene venduto in bottiglia. Include un cucchiaio dosatore.
  3. Liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione intramuscolare e endovenosa. Disponibile in flaconcini da 10 o 20 ml. In 1 confezione da 1, 5, 10 o 50 bottiglie.

Composizione

  • In 1 compressa di ampicillina triidrato 0,25 g. Amido di patate, talco, croscarmellosa sodica, calcio stearato, come eccipienti.
  • In 1 capsula ampicillina triidrato 0,25 grammi di fecola di patate e zucchero a velo.
  • In 1 flaconcino di ampicillina sodica 0,25 g, 0,5 g, 1 ge 2 g.
  • 5 ml di sospensione di ampicillina triidrato 12,5 ge 0,25 g Zucchero, aroma alimentare.

effetto farmacologico

L'ampicillina è uno degli antibiotici appartenenti al gruppo delle penicilline semisintetiche ad ampio spettro. Il suo effetto battericida si manifesta sopprimendo la sintesi delle pareti cellulari batteriche.

Il farmaco è efficace contro i batteri aerobici gram-positivi (Staphylococcus spp., Listeria monocytogenes e Streptococcus spp.), I batteri aerobici Gram-negativi (Escherichia coli, Shigella spp., Neisseria gonorrhoeae, Bordetella pertussia spp., Salmonitella spp. Some Salmonitella spp.) influenzae.

Indicazioni per l'uso

Da cosa aiuta Ampicillin? Compresse, sciroppo e iniezioni sono prescritti se il paziente ha:

  • setticemia;
  • salmonellosi e suo trasporto, febbre tifoide, dissenteria;
  • sinusite, tonsillite, otite media, faringite, bronchite, ascesso, polmonite;
  • clamidia nelle donne in gravidanza;
  • endocardite;
  • pielonefrite;
  • gonorrea, cervicite;
  • scarlattina;
  • peritonite;
  • meningite;
  • infezione del tratto urinario;
  • pasteurellosi, listeriosi;
  • erisipela, impetigine, dermatosi infette;
  • colangite.

Istruzioni per l'uso

L'ampicillina è prescritta in un dosaggio stabilito individualmente, tenendo conto della gravità della malattia, della localizzazione dell'infezione e della sensibilità del patogeno.

Le compresse e la sospensione devono essere assunte per via orale con acqua, indipendentemente dal pasto. Una singola dose orale per adulti è di 250-500 mg. La dose giornaliera è di 1-3 g, la dose massima è di 4 g al giorno..

La dose giornaliera per i bambini è di 50-100 mg per 1 kg di peso corporeo. Con un peso corporeo inferiore a 20 kg, nominare 12,5-25 mg per 1 kg. La dose giornaliera è divisa in 4 dosi. La durata del corso dipende dalla gravità dell'infezione e dall'efficacia della terapia..

La sospensione è preparata come segue: 62 ml di acqua distillata devono essere aggiunti al flacone di polvere. Usando il cucchiaio dosatore, viene presa la dose richiesta: il segno inferiore corrisponde a 2,5 ml (125 mg), quello superiore - 5 ml (250 mg).

Con la somministrazione per via intramuscolare e endovenosa parenterale di flebo o gocciolamento, una singola dose per gli adulti è di 250-500 mg. La dose giornaliera è di 1-3 g. In caso di infezioni gravi, la dose viene aumentata a 10 g o più..

Per i neonati di età superiore a 1 mese, la dose giornaliera è di 100 mg per 1 kg di peso corporeo. Ai bambini di altre fasce di età vengono prescritti 50 mg per 1 kg. In caso di infezioni gravi, la dose è aumentata. La dose giornaliera è divisa in 4-6 iniezioni ogni 4-6 ore. La durata della terapia con somministrazione intramuscolare è di 7-14 giorni, con somministrazione endovenosa - 5-7 giorni. Secondo le indicazioni del paziente, possono essere trasferiti alla somministrazione intramuscolare.

Per preparare una soluzione per somministrazione intramuscolare, il contenuto del flaconcino viene sciolto in 2 ml di acqua per preparazioni iniettabili. Per preparare una soluzione per somministrazione endovenosa, una singola dose del farmaco (non più di 2 g) viene sciolta in 5-10 ml di acqua per preparazioni iniettabili o soluzione isotonica di cloruro di sodio. L'introduzione viene eseguita lentamente per 3-5 minuti (1-2 g per 10-15 minuti).

Se una singola dose supera i 2 g, l'agente viene somministrato per via endovenosa. Per questo, una singola dose del farmaco (2-4 g) viene sciolta in 7,5-15 ml di acqua per preparazioni iniettabili, quindi vengono aggiunti 125-250 ml di soluzione isotonica di cloruro di sodio o una soluzione di glucosio al 5-10%. L'introduzione viene effettuata ad una velocità di 60-80 gocce al minuto.

Per la somministrazione endovenosa di flebo ai bambini, il farmaco viene sciolto con una soluzione di glucosio al 5-10% (30-50 ml). La soluzione deve essere utilizzata immediatamente dopo la preparazione.

Si consiglia di leggere le istruzioni per l'uso dell'antibiotico amoxicillina.

Controindicazioni

Le controindicazioni all'uso di Ampicillin sono:

  • età inferiore ai 6 anni;
  • grave compromissione funzionale del fegato;
  • Mononucleosi infettiva;
  • Infezione da HIV;
  • periodo di allattamento al seno;
  • leucemia;
  • intolleranza individuale ai farmaci del gruppo della penicillina.

Effetti collaterali

  • superinfezione (specialmente in pazienti con malattie croniche o ridotta resistenza corporea);
  • diarrea;
  • candidosi vaginale;
  • convulsioni (con terapia ad alte dosi);
  • bocca asciutta;
  • orticaria;
  • febbre;
  • Edema di Quincke;
  • gastrite;
  • aggressività;
  • congiuntivite;
  • stomatite;
  • disbiosi;
  • prurito;
  • nefrite interstiziale;
  • shock anafilattico;
  • cambiamento di comportamento;
  • leucopenia, neutropenia, trombocitopenia, agranulocitosi, anemia;
  • depressione;
  • confusione di coscienza;
  • cambiamento nel gusto;
  • rinite;
  • dolore addominale;
  • enterocolite pseudomembranosa;
  • ansia;
  • nefropatia;
  • vomito, nausea;
  • peeling della pelle.

Bambini, durante la gravidanza e l'allattamento

Durante la gravidanza, il farmaco deve essere usato con cautela nei casi in cui il potenziale beneficio per la madre superi il rischio atteso per il feto. Durante l'allattamento, il farmaco è controindicato. Se la terapia è necessaria, l'allattamento al seno deve essere interrotto..

Uso dell'infanzia

Le compresse di ampicillina sono controindicate per i bambini di età inferiore ai 4 anni. Si deve prestare attenzione a prescrivere una soluzione per la somministrazione intramuscolare e endovenosa di ampicillina a bambini di età inferiore a 1 mese.

La sospensione per bambini è prevista per l'uso a partire da un mese di età. Per la sua preparazione, l'acqua bollita viene aggiunta alla bottiglia con granuli sul segno e agitata, conservata a temperatura ambiente per 2 settimane. Agitare bene prima dell'uso.

Presta attenzione al dosaggio: esistono sospensioni con un contenuto di sostanza attiva di 125 mg e 250 mg. Se si prende quest'ultima opzione, quindi in 1 misurino pieno (5 ml di sospensione) ci saranno 250 mg di ingrediente attivo, il segno inferiore del cucchiaio corrisponde a 125 mg.

Dosaggio per bambini con infezione lieve:

  • fino a 1 anno - al tasso di 100 mg / kg di peso corporeo al giorno;
  • da 1 anno a 4 anni - 100-150 mg / kg di peso corporeo al giorno;
  • oltre 4 anni - 1-2 g al giorno.

La dose richiesta deve essere somministrata in 4 o 6 dosi..

istruzioni speciali

Durante il corso del trattamento, è necessario monitorare lo stato della funzione degli organi ematopoietici, del fegato e dei reni. Lo sviluppo della superinfezione è possibile a causa della crescita della microflora insensibile ad essa, che richiede un corrispondente cambiamento nella terapia antibatterica.

Quando si trattano pazienti con batteriemia (sepsi), è possibile lo sviluppo di una reazione di batteriolisi (reazione di Jarisch-Herxheimer). Nei pazienti con ipersensibilità alle penicilline, sono possibili reazioni allergiche crociate con altri antibiotici beta-lattamici.

Nel trattamento della diarrea lieve durante un ciclo di trattamento, devono essere evitati i farmaci antidiarroici che riducono la motilità intestinale; puoi usare antidiarroici contenenti caolino o attapulgite, sospensione del farmaco.

La diarrea grave dovrebbe consultare un medico. Il trattamento deve necessariamente continuare per altre 48-72 ore dopo la scomparsa dei segni clinici della malattia.

Interazioni farmacologiche

  • se assunto contemporaneamente a cefalosporine, aminoglicosidi, vancomicina, rifampicina, cicloserina, aumenta l'effetto antibatterico;
  • riduce l'effetto del benzoato di sodio;
  • la vitamina C migliora l'assorbimento dell'ampicillina;
  • il farmaco è incompatibile con cloramfenicolo, tetraciclina, eritromicina, lincomicina, clindamicina, amfotericina, polimixina B, acetilcisteina; idralazina, domamina, metoclopramide, eparina;
  • riduce l'effetto terapeutico dei contraccettivi orali;
  • aumenta l'assorbimento della digossina;
  • se assunto contemporaneamente agli antibiotici del gruppo di tetracicline, macrolidi, cloramfenicolo, sulfamidici e lincosamidi, l'efficacia di entrambi i farmaci diminuisce;
  • i farmaci antiacidi e lassativi riducono l'assorbimento di ampicillina;
  • aumenta la tossicità del metotrexato;
  • aumenta l'effetto degli anticoagulanti orali.

Analoghi del farmaco Ampicillin

Gli analoghi sono determinati dalla struttura:

  1. Ampicillin AMP-KID (AMP-Forte; Innotech; -AKOS; -Ferein).
  2. Ampicillina sodica sterile.
  3. Zetsil.
  4. Ampicillina triidrato.
  5. Pentrexil.
  6. Mescillin.
  7. Ampicillina sodica.
  8. Penodyl.
  9. Standacillin.

Condizioni di vacanza e prezzo

Il costo medio dell'ampicillina (compresse da 250 mg n. 20) a Mosca è di 15 rubli. Dispensato su prescrizione medica.

Conservare in un luogo asciutto, buio e fuori dalla portata dei bambini. La temperatura ottimale per la conservazione di compresse e polvere per preparare una sospensione è + 15... + 25 C, per un liofilizzato - non superiore a +20 C. Periodo di validità - 2 anni.