Staphylococcus aureus in gola

Staphylococcus aureus nella gola di un bambino o di un adulto è la presenza di batteri del genere Staphylococcaceae sull'epitelio mucoso dell'oronofaringe. La maggior parte dei batteri di questo genere sono tra microrganismi condizionatamente patogeni, cioè causano malattie solo in presenza di condizioni favorevoli (indebolimento del sistema immunitario, ipotermia, insufficienza ormonale, ecc.).

Esistono molti tipi di stafilococchi, ma il più pericoloso è considerato dorato (aureo). Pertanto, se dicono che lo stafilococco si trova nell'oronofaringe, allora significano esattamente d'oro.

Data la nocività di questo batterio, in questo argomento vogliamo analizzare in dettaglio che cosa è un'infezione da stafilococco nella gola e nel naso, come si manifesta e appare nella foto, oltre a come curarla con rimedi tradizionali e popolari.

Cause della comparsa di stafilococco nel naso e nella gola

L'ambiente ospita molti microrganismi patogeni e non patogeni, alcuni dei quali vivono sulla nostra pelle. Immediatamente dopo la nascita, il bambino è sterile, ma nei primi minuti di vita la pelle, il tratto digestivo e il tratto respiratorio del bambino sono popolati con varie microflora, principalmente quella presente nella madre.

Lo Staphylococcus aureus appartiene a microrganismi veramente patogeni, ma ciò non impedisce di dimorare sulla pelle, sulle mucose e sull'intestino di una persona.

Lo stafilococco aureo può entrare nella mucosa dell'oronosofaringe sia dall'ambiente esterno attraverso la bocca o dal naso sia dai focolai interni di infezione (tonsillite cronica, sinusite cronica, bronchite cronica e tracheite, carie, tartaro). Consideriamo più in dettaglio i modi di infezione da Staphylococcus aureus.

Staphylococcus aureus in gola: vie di infezione

Puoi contrarre lo Staphylococcus aureus in diversi modi, vale a dire:

  • contatto, quando lo stafilococco entra nella gola attraverso articoli per l'igiene personale, giocattoli o mani sporche;
  • disperso nell'aria, quando lo stafilococco aureo entra nella gola con aria che contiene questo batterio. Lo stafilococco aureo in questo caso viene escreto da pazienti o portatori durante la tosse, starnuti, respirazione o conversazione;
  • polvere sospesa nell'aria, quando lo stafilococco entra nella gola con particelle di polvere, poiché questo microrganismo è abbastanza resistente ai fattori ambientali. Nella polvere sul pavimento, mobili o prodotti di lana, questo batterio mantiene la sua patogenicità per un massimo di 5-6 mesi;
  • cibo, quando questo microbo entra nel corpo umano con il cibo. Lo sviluppo dell'infezione da stafilococco è facilitato da un trattamento termico insufficiente dei piatti, piatti scarsamente lavati o mani sporche durante la cottura e il consumo. È molto importante osservare attentamente le regole di igiene personale per le madri che allattano (lavarsi le mani prima dell'allattamento al seno, lavare le ghiandole mammarie), nonché disinfettare i focolai di infezione cronica nel corpo (carie, tartaro, tonsillite cronica, bronchite, sinusite, ecc.) In tempo per non infettare il bambino con stafilococco e altri microrganismi patogeni.
  • verticale, quando lo Staphylococcus aureus entra nella gola di un bambino quando viene ingerito liquido amniotico infetto o quando passa attraverso il canale del parto;
  • iatrogena, quando lo streptococco nella gola è dovuto al mancato rispetto degli standard sanitari ed epidemiologici durante le procedure diagnostiche o terapeutiche invasive.

Esiste anche un concetto come l'autoinfezione: la transizione del trasporto asintomatico in una malattia sotto l'influenza di fattori sfavorevoli come:

  • indebolimento delle difese del corpo;
  • automedicazione con farmaci antibatterici, che ha portato alla disbiosi;
  • microtrauma della mucosa orale;
  • ipotermia del corpo;
  • shock psico-emotivo;
  • fame e altri.

Come puoi vedere, ci sono molti modi di infezione da Staphylococcus aureus, ma puoi evitare l'infezione osservando le regole di una iena personale, conducendo uno stile di vita sano e mantenendo l'immunità.

Sintomi con stafilococco in gola

La comparsa di Staphylococcus aureus nella gola può essere sospettata dai seguenti sintomi:

  • sudore e secchezza nella faringe e nella cavità nasale;
  • mal di gola, che aumenta con la deglutizione e laringe;
  • raucedine della voce;
  • lieve tosse;
  • aumento della temperatura corporea a numeri elevati.

Forme di infezione da stafilococco

Il decorso di un'infezione da stafilococco alla gola può essere asintomatico, ma può anche verificarsi sotto forma di infiammazione del tratto respiratorio superiore, vale a dire:

Ognuna di queste forme si manifesta in un complesso sintomo separato e i sintomi negli adulti sono meno pronunciati rispetto ai bambini..

La tonsillite da stafilococco si manifesta con i seguenti sintomi:

  • arrossamento luminoso delle tonsille, degli archi palatina e dell'ugola;
  • la presenza di strati purulenti di colore bianco-giallo sulle tonsille, che possono essere facilmente rimossi;
  • dolore che si irradia al condotto uditivo o al collo e peggiora durante la deglutizione, causando perdita di appetito;
  • febbre, mal di testa, malessere, dolori muscolari, brividi e altri sintomi di intossicazione corporea;
  • linfoadenopatia dei linfonodi cervicali.

La faringite causata da Staphylococcus aureus si manifesta con sintomi come:

  • arrossamento e gonfiore della parte posteriore della gola;
  • strati mucosi, purulenti-mucosi e purulenti sul retro della faringe;
  • gola infiammata;
  • tosse secca;
  • raucedine della voce;
  • mal di gola, specialmente durante la deglutizione;
  • aumento della temperatura corporea, debolezza generale, brividi e altri sintomi di intossicazione corporea.

Con laringite da stafilococco, i pazienti lamentano i seguenti sintomi:

  • dolore al petto;
  • mal di gola e secchezza;
  • raucedine della voce, fino alla completa perdita;
  • tosse secca che si trasforma in umida con espettorato purulento;
  • febbre subfebrilare e altri sintomi di intossicazione corporea.

Pericolo di infezione da stafilococco

La presenza di stafilococchi nel tratto respiratorio superiore è un pericolo per la salute. Ciò è dovuto al fatto che fattori sfavorevoli come una ridotta immunità, ipotermia, stress, esacerbazione della patologia cronica, possono causare lo sviluppo di un processo infettivo..

Con l'attivazione dell'infezione da stafilococco, esiste il rischio di diffondere il processo infettivo al tratto respiratorio inferiore con lo sviluppo di bronchite e polmonite. Inoltre, lo stafilococco aureo contribuisce all'esacerbazione di malattie croniche come diabete mellito, artrite reumatoide, pielonefrite. Inoltre, questo microbo indebolisce la resistenza ad altri microrganismi patogeni, ad esempio streptococchi o pneumococchi.

La complicazione più pericolosa dell'infezione da stafilococco è l'ingresso del patogeno nel flusso sanguigno con lo sviluppo della sepsi.

Conseguenze simili in un adulto o in un bambino compaiono se lo Staphylococcus aureus nella gola viene trattato prematuramente o in modo errato. Pertanto, in presenza dei sintomi di cui sopra, non dovresti auto-medicare, ma dovresti consultare uno specialista - un otorinolaringoiatra o un medico di malattie infettive che prescriverà una terapia adeguata.

Metodi diagnostici

I sintomi degli stafilococchi nell'oronofaringe non sono specifici, pertanto è impossibile diagnosticare la presenza di infezione da stafilococco, basandosi solo su segni soggettivi e oggettivi. Pertanto, iniziano a trattare lo stafilococco nella gola solo dopo che l'agente patogeno è stato identificato in laboratorio. A tal fine, oggi vengono utilizzati metodi batterioscopici, batteriologici e sierologici..

Il metodo più economico per diagnosticare l'infezione da stafilococco è un tampone dell'oronosofaringe. Il materiale risultante viene esaminato al microscopio e quindi placcato su un mezzo nutritivo per ottenere colonie batteriche. In presenza di stafilococco un giorno dopo la semina, sul terreno compaiono colon sporgenti di batteri bianchi, gialli o arancioni.

Nella ricerca sierologica vengono utilizzati i batteriofagi, suddivisi in quattro gruppi. Con un test sierologico positivo, lo stafilococco aureo uccide uno o più gruppi di batteriofagi. Questo metodo non è accurato come microbiologico, quindi viene usato raramente..

Il tasso di stafilococchi nella gola nei bambini e negli adulti

Parlando della norma, va ricordato che gli stafilococchi sono diversi. Stafilococchi condizionatamente patogeni possono essere presenti nel corpo umano ed è meglio sbarazzarsi dei rappresentanti patogeni di questo genere (dorato, epidermico e saprofitico). Pertanto, il numero di stafilococchi, ad eccezione dell'oro, è normalmente consentito, non più di 10 in secondo grado.

La maggior parte degli esperti ritiene che non ci dovrebbe essere Staphylococcus aureus nell'oronofaringe, specialmente nei bambini e nelle persone con immunità indebolita.

Allo stesso tempo, un'altra parte dei medici, in particolare Komarovsky, insiste sulla necessità di trattare il paziente e non sui risultati del test. Cioè, il trattamento è prescritto in presenza di sintomi clinici di infezione da stafilococco e non con un decorso asintomatico e una coltura positiva per stafilococco.

Ora scopriamo come trattare lo stafilococco nel naso e nella gola.

Trattamento di stafilococco nel naso e nella gola

Combattere lo stafilococco, è necessario completare le seguenti attività:

  • sopprimere l'attività dello stafilococco;
  • ripristinare l'integrità delle mucose dell'oronosofaringe;
  • stimolare le difese del corpo.

I farmaci antimicrobici sono usati per sopprimere gli stafilococchi, vale a dire:

  • antibiotici sistemici (claritromicina, cefotaxima, clindamicina, amoxiclav e altri), utilizzati per la comune infezione da stafilococco e il suo decorso grave;
  • batteriofago anti-stafilococco o complesso, che completa la terapia antibiotica. Questo farmaco è un virus che uccide gli stafilococchi. Il complesso batteriofago contiene contemporaneamente stafilococco, streptococco e Klebsiella. Consigliato per l'uso nei bambini come monoterapia.

Un componente importante del trattamento dell'infezione da stafilococco è l'uso di immunomodulatori. Per questo, è possibile utilizzare i seguenti immunostimolanti:

  • immunoglobulina anti-stafilococcica - è ampiamente usata per il trattamento di bambini di età superiore ai sei mesi, soprattutto quando l'uso di altri agenti antimicrobici è controindicato;
  • IRS-19;
  • Ribomunal;
  • Taktivin;
  • Poludan e altri.

La ricezione dei farmaci elencati viene effettuata durante il periodo acuto di infezione da stafilococco e per un mese dopo la scomparsa dei sintomi.

Trattamento con rimedi popolari

  • Albicocche e Ribes. Queste prelibatezze contengono un'enorme quantità di acido ascorbico, antiossidanti, pectine e altre sostanze benefiche che combattono attivamente lo stafilococco. Pertanto, l'uso quotidiano di ribes e albicocche per aumentare la resistenza del corpo a questo microbo.
  • Infuso di rosa canina. Questa medicina naturale è anche ricca di vitamina C, quindi prenderla regolarmente aumenterà l'immunità. Per fare questo, sarà sufficiente bere mezzo bicchiere di infuso di cinorrodo due volte al giorno.
  • Decotto di bardana e radici di echinacea. Per preparare il brodo, devi prendere un cucchiaino di ingredienti indicati e versarci sopra dell'acqua bollente, quindi far bollire a fuoco basso per 5 minuti. Il brodo viene preso caldo, 200 ml tre volte al giorno prima dei pasti. L'echinacea e la bardana contengono adattogeni, che aumentano efficacemente anche l'immunità umana, a causa della quale viene inibita l'attività degli stafilococchi.
  • Infuso di timo, rosmarino selvatico, gemme di betulla ed achillea. Questi ingredienti prendono un cucchiaio e versano 500 ml di acqua bollente, coprono con un coperchio e lascia fermentare per 2-3 ore. L'infusione finita viene filtrata e assunta per via orale 100 ml 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

Trattamento locale per stafilococco nell'oronofaringe

La lotta locale contro lo stafilococco è fare i gargarismi e riassorbire le losanghe che contengono antisettici.

Gli esperti raccomandano di fare i gargarismi con agenti come clorofillio, tantal verde, clorexidina, miramistina o esorali, poiché sono più efficaci contro lo stafilococco aureo.

Gli antisettici elencati hanno effetti antimicrobici, antinfiammatori e riparativi, che possono ridurre la gravità dei sintomi dell'infezione, accelerare il recupero e prevenire lo sviluppo di gravi complicanze..

Clorofillide con stafilococco

Chlorophyllipt ha effetti antimicrobici, antinfiammatori, analgesici e cicatrizzanti, distrugge efficacemente stafilococco e streptococco nell'orofaringe dopo il risciacquo.

Fare i gargarismi con un'infezione da stafilococco con una soluzione alcolica al 2% di clorofillone, che deve essere prima diluito con ½ tazza di acqua calda bollita. La frequenza di risciacquo dovrebbe essere almeno quattro volte al giorno..

Il farmaco non ha praticamente controindicazioni ed effetti collaterali, quindi può essere usato durante la gravidanza, l'allattamento e anche nei bambini. L'unica controindicazione al farmaco è l'intolleranza al suo componente, quindi, prima del trattamento, è ancora necessario consultare il proprio medico..

Puoi anche combattere lo stafilococco con l'aiuto di lecca-lecca che contengono antisettici. I farmaci più efficaci oggi sono considerati Faringosept, Strepsils, Decatilen e Grammidin..

Il tampone della gola di controllo e la semina del materiale per determinare gli stafilococchi vengono eseguiti 4 settimane dopo la fine del ciclo di trattamento.

Pertanto, sulla base di quanto sopra, possiamo concludere che lo Staphylococcus aureus nella gola non dovrebbe essere rilevato, poiché questo batterio è un microrganismo veramente patogeno che può causare malattie pericolose per la salute e persino la vita umana..

Antibiotici per il trattamento di Staphylococcus aureus

Lo stafilococco aureo è un batterio che può essere pericoloso con un aumento significativo della sua quantità nel corpo umano. Il trattamento per adulti e bambini è selezionato in base alla gravità dell'infezione, alla sua localizzazione e alle malattie concomitanti.

Quando usare gli antibiotici

Lo Staphylococcus aureus può essere diagnosticato in ognuno di noi. Ma questo non significa che è immediatamente necessario cercare antibiotici che uccidono completamente i batteri..

I bambini di età inferiore a un anno hanno un'immunità naturale allo Staphylococcus aureus, ma con lo sviluppo della disbiosi le difese si indeboliscono.

I medici selezionano la terapia antibiotica quando viene rilevato lo Staphylococcus aureus se:

  • l'infezione è accompagnata da gravi sintomi;
  • il paziente ha un'immunodeficienza;

La necessità di utilizzare antibiotici nell'attivazione di Staphylococcus aureus è indicata da un aumento della temperatura corporea, disturbi intestinali con diarrea, lesioni ulcerative delle mucose del tratto respiratorio, linfonodi ingrossati, condizioni febbrili.

Regole di selezione degli antibiotici

Gli antibiotici che uccidono lo Staphylococcus aureus vengono selezionati dopo aver determinato la sensibilità dello Staphylococcus aureus nei loro confronti. Per fare questo, viene prima prelevato uno striscio dal paziente - dalla gola, dal naso, dalla superficie della pelle con lesioni pustolose.

Possibilità di seminare batteri nel liquido cerebrospinale, espettorato, urina, sperma.

Il tipo di striscio viene assegnato in base alla localizzazione del processo infettivo. Il risultato della cultura è un elenco che contiene i nomi dei moderni antibiotici e di fronte a ciascuno di essi la designazione sotto forma di lettera.

Lettera di suscettibilità agli antibioticidecodifica
SBuona sensibilità
ioModerata sensibilità
RResistenza (resistenza)

Dopo aver ricevuto i test, il medico sceglie l'agente antibatterico tra i gruppi S, che il paziente non ha usato per diversi anni prima del trattamento previsto. Come ultima risorsa, il medico sceglie farmaci moderatamente sensibili ai batteri.

antibiotici

Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato un antibiotico. È prescritto in un periodo da 5 a 10 giorni. Dopo il trattamento, è necessario ripetere i test per assicurarsi che il batterio sia passato da patogeno a opportunistico. Gli antibiotici più efficaci in termini di effetto terapeutico sono descritti di seguito..

amoxiclav

Contiene amoxicillina e acido clavulanico. Disponibile in compresse e polvere per sospensione per uso interno. È usato principalmente per l'infezione da stafilococco aureo del tratto respiratorio superiore. Nominato come corso da 5 a 14 giorni.

Amoxiclav arresta la crescita dei batteri. Con un aumento significativo del numero di stafilococco e gravi sintomi di infezione, i medici spesso prescrivono il farmaco in combinazione con altri antibiotici.

Ciprofloxacina

Il farmaco viene prodotto sotto forma di compresse, unguento, soluzione iniettabile. La ciprofloxacina inibisce la crescita e la riproduzione dei batteri. Il farmaco è efficace contro lo stafilococco, resistente all'azione di aminoglicosidi, penicilline, cefalosporina, tetraciclina.

La ciprofloxacina è controindicata per i pazienti di età inferiore ai 18 anni..

È usato per infezioni sulla pelle, patologie chirurgiche. La congiuntivite da stafilococco può essere trattata con ciprofloxacina. Il farmaco viene prodotto sotto forma di compresse, unguento, soluzione iniettabile.

clindamicina

Antibiotico - lincosamide, ha un effetto batteriostatico. Utilizzato per lesioni della pelle, dei tessuti molli, delle articolazioni. Il farmaco è indicato per il trattamento di malattie polmonari causate dallo Staphylococcus aureus.

Disponibile in capsule, gel, polvere per la preparazione di soluzioni iniettabili. Per via endovenosa e intramuscolare somministrata solo a pazienti adulti. Le donne con vaginosi batterica sono prescritte sotto forma di supposte vaginali.

Cotrimossazolo

I componenti attivi del farmaco sono tirmetoprina e sulfametossazolo. Il medicinale è efficace contro le infezioni genito-urinarie, nel trattamento degli organi del tratto gastrointestinale. Disponibile in compresse e sospensione. I bambini sono autorizzati a nominare da tre mesi.

Il co-trimoxazolo è un farmaco abbastanza forte, ma può essere assunto solo in casi eccezionali, poiché spesso porta allo sviluppo di gravi reazioni avverse.

Vancomicina

Appartiene al gruppo di antibiotici - glicopeptidi. È un farmaco di riserva, cioè è prescritto per lo Staphylococcus aureus, se il batterio è resistente ad altri antibiotici. Forma di rilascio - liofilizzato per la preparazione di soluzioni iniettabili.

Applicato per sepsi, polmonite da stafilococco, osteomielite, danno al sistema nervoso centrale. La vancomicina viene somministrata solo per via endovenosa ogni 6 o 12 ore.

Ceftobiprol

Antibiotico del gruppo cefalosporine. Il farmaco è attivo negli stafilococchi resistenti alla meticillina. Disponibile come liofilizzato. Che viene utilizzato per preparare soluzioni iniettabili.

È prescritto per le infezioni della pelle causate da Staphylococcus aureus e che si verificano con complicanze. Controindicato per l'uso in pazienti di età inferiore ai 18 anni.

levofloxacina

Fluorochinolone antibiotico. Il farmaco è efficace contro quasi tutti i microrganismi patogeni. Nel trattamento della polmonite, si trova principalmente per via endovenosa. Per le infezioni ORL, Levofloxacin è prescritto per bere in compresse. Per danni agli occhi, vengono utilizzati colliri.

Non è prescritto per la gravidanza, l'allattamento e i bambini di età inferiore ai 18 anni. La durata del trattamento con levofloxacina non deve essere superiore a 14 giorni.

Eliminazione in base alla localizzazione

I migliori antibiotici per Staphylococcus aureus possono essere scelti in base alla posizione della sua diffusione. I batteri possono diventare attivi nel naso, nella gola, nella pelle e negli organi interni. Pertanto, prima di prescrivere antibiotici, è necessario scoprire tutti i sintomi che disturbano il paziente..

Gli antibiotici per le infezioni intestinali causate da stafilococco sono prescritti per pazienti deboli e anziani, bambini piccoli.

Le cefalosporine più comunemente usate, i fluorochinoloni. Per le infezioni intestinali causate dallo stafilococco, vengono utilizzati anche i seguenti farmaci.

furazolidone

Nitrofuran antibiotico, un farmaco a bassa tossicità che può essere usato per trattare adulti e bambini. Sotto l'influenza del Furazolidone, i batteri perdono la capacità di crescere e moltiplicarsi ulteriormente. La resistenza allo stafilococco al furazolidone è rara. Le più alte concentrazioni del farmaco si accumulano nell'intestino.

Il farmaco viene assunto per 5-10 giorni. Per i bambini, il dosaggio del farmaco viene selezionato in base al peso corporeo.

nifuroxazide

Un farmaco antibatterico del gruppo di antibiotici-nitrofurani, che ha un effetto dannoso solo sulla microflora patogena nel lume intestinale e negli organi del sistema urinario. Disponibile in compresse e polvere per preparazione in sospensione. Durata dell'ammissione - 5-7 giorni.

La nifuroxazide è utilizzata per le infezioni intestinali causate dall'ingestione di stafilococco con il cibo. Il farmaco impedisce l'emergere di resistenza ad altri antibiotici. Per i bambini da 2 mesi, il medicinale è prescritto sotto forma di sospensione.

Quando si vomita, gli antibiotici vengono scelti sotto forma di iniezioni, in altri casi è consentita la somministrazione orale.

Con la posizione di bolle, carbonchi e altri focolai pustolosi sulla pelle in una zona limitata del corpo, viene prescritta una terapia antibiotica locale.

Unguento alla mupirocina

Unguento antibatterico e battericida con una vasta gamma di effetti sui batteri gram-negativi e gram-positivi. La mupirocina viene applicata sulle aree della pelle colpite dallo stafilococco 2-3 volte al giorno per 7-10 giorni.

L'unguento nasale di mupirocina è indicato per il trattamento della rinite causata dall'attivazione di stafilococchi. Il passaggio nasale deve essere lubrificato tre volte al giorno per 5-10 giorni.

Unguento alla retapamulina

Il principio attivo è un derivato della pleuromutilina. La retapamulina è efficace nel trattamento della dermatite complicata che si sviluppa sotto l'influenza dello stafilococco. Viene applicato 2 volte al giorno sul sito di infezione. Approvato per l'uso nei bambini da 9 mesi.

Se applicato localmente, la retapamulina non viene praticamente assorbita attraverso il sangue. Tuttavia, a causa di uno studio insufficiente del farmaco, il suo uso non è raccomandato durante la gravidanza..

Puoi anche usare agenti come Baneocin, Bactroban, Supirocin. Gli unguenti vengono applicati sull'area interessata dopo aver trattato l'ascesso con un antisettico. È necessario usarli non solo nella fase di formazione di un ascesso, ma anche dopo il rilascio di contenuti purulenti o dopo l'intervento chirurgico.

azitromicina

Il trattamento di Staphylococcus aureus nel naso negli adulti con Azitromicina è necessario se è stata stabilita una relazione causale tra attivazione batterica e sintomi di infezione. Il farmaco appartiene agli azalidi, è ampiamente usato nel trattamento di infezioni ORL, otite media, sinusite, lesioni cutanee pustolose. L'azitromicina sopprime la produzione di proteine, che porta alla cessazione della crescita e della riproduzione della flora stafilococcica.

È consentito l'uso dell'azitromicina nel trattamento delle donne in gravidanza, ma durante l'allattamento è vietato l'uso del farmaco.

teicoplanina

Prodotto sotto forma di liofilizzato, che viene utilizzato per preparare una soluzione per iniezioni intramuscolari e endovenose.

La teicoplanina viene utilizzata principalmente se lo Staphylococcus aureus non è sensibile agli antibiotici della penicillina. È prescritto per lesioni infettive di polmoni, bronchi, tratto urinario, articolazioni, tessuti molli. La teicoplanina può essere somministrata a bambini dai 2 mesi di età.

Novatsin

Si riferisce alle benzilpenicilline. Sopprime la sintesi di batteri. Non utilizzato se il paziente ha una storia di intolleranza alla penicillina. Introdotto IM, il dosaggio viene calcolato in base alla gravità della malattia.

Si sconsiglia l'uso di Novacin contemporaneamente a macrolidi, tetracicline. Il farmaco viene spesso utilizzato per il trattamento di pazienti con polmonite da stafilococco grave.

L'elenco di antibiotici efficaci per lo Staphylococcus aureus è molto più ampio. Tuttavia, vengono selezionati singolarmente in ciascun caso. Il medico tiene conto non solo del funzionamento del farmaco e della sensibilità dei batteri ad esso, ma anche dell'età del paziente, delle malattie concomitanti.

Cosa è necessario dopo la terapia antibiotica?

Il trattamento antibatterico è un grave carico sul corpo, che può portare a una riduzione dell'immunità, a disbiosi e ad un deterioramento del funzionamento degli organi interni. Per ridurre le conseguenze negative di tale trattamento, l'assunzione corretta di antibiotici consente:

  • I farmaci devono essere somministrati o bevuti contemporaneamente. Il mancato rispetto dell'intervallo tra l'uso di dosi singole porta al fatto che i principi attivi si accumulano in grandi quantità o la loro concentrazione è insufficiente. Nel primo caso, ciò aumenta la probabilità di effetti collaterali, nel secondo riduce l'efficacia terapeutica..
  • Gli antibiotici per uccidere lo Staphylococcus aureus devono essere selezionati solo dopo un test di sensibilità. Nel tempo, ci vogliono diversi giorni, quindi, in caso di infezioni acute acute, i medici prescrivono prima quei farmaci che agiscono contro una vasta gamma di microrganismi.

Dopo il trattamento, è necessario assumere complessi multivitaminici. Si consiglia di seguire la terapia dietetica, ovvero consumare quanta più frutta fresca, prodotti a base di acido lattico, piatti di carne e pesce. La terapia vitaminica e la nutrizione arricchita accelerano il recupero del corpo e riducono il rischio di reinfezione con stafilococco.

condividi con i tuoi amici

Fai qualcosa di utile, non ci vorrà molto