Antibiotici e ARVI

Ho già ricevuto centinaia di tali lettere. Sono come gemelli. Provengono da ogni parte, ma il contenuto e la domanda non dipendono affatto dal luogo di residenza, dall'età del bambino o dal benessere di mamma e papà. La linea di fondo è sempre la stessa: noi (nostro figlio) abbiamo un'infezione virale innegabile. Snot stream, tosse, febbre. Venne il dottore e prescrisse da bere un antibiotico. PERCHÉ. PER COSA. Sappiamo che le infezioni virali non possono essere trattate con antibiotici. Sappiamo!! E il dottore? Cosa siamo, normali e, a quanto pare, o molto, o qualcosa di sbagliato da sapere?
A proposito, se in una situazione completamente simile tu e tuo figlio siete stati portati in ospedale, cambia solo una cosa: l'antibiotico viene prescritto non allo sciroppo, ma alle iniezioni.

La situazione descritta viene analizzata nel modo più dettagliato nel libro "ARI: una guida di genitori sani di mente".

Comprendendo che non tutti i genitori riescono a trovare le parole giuste in un libro spesso, e anche dopo aver ricevuto 6 lettere identiche con la stessa domanda ieri, ho deciso di pubblicare un piccolo frammento di libro con spiegazioni qui sul blog. Spero che tu tragga le giuste conclusioni...

Nonostante la natura scientifica, la coerenza e l'opportunità delle conclusioni sull'inammissibilità della terapia antibiotica profilattica per l'ARVI, è ancora ampiamente utilizzata.

Sottolineo di nuovo:

laurearsi presso un istituto medico e non apprendere che gli antibiotici non aiutano con l'ARVI è impossibile. Cioè, qualsiasi medico pediatrico, ovunque abbia ricevuto un diploma di istruzione superiore e ovunque pratichi, è ben informato che non è necessario prescrivere antibiotici per ARVI.

Tuttavia, vengono prescritti antibiotici. E a casa, nelle cliniche e negli ospedali. I medici! Con ARVI !! profilattico.
.
Non può essere compreso e giustificato.
Spiega - molto persino possibile.
La capacità del medico di trattare l'ARVI "per davvero" è estremamente limitata. Organizzazione dell'assistenza all'infanzia, tutto questo regime, vestiti, cibo, bevande, aria - questo è, in effetti, tutto il trattamento. Sono possibili complicazioni? Sì. Sia possibile che probabile. E qual è il ruolo del medico in queste complicanze, cosa può fare per prevenirle? In effetti, è molto poco - combattere pazientemente i pregiudizi e persuadere: non nutrire, bere, vestire, idratare, ventilare...
Ma si aspettano qualcosa di completamente diverso dal medico! Non lezioni e ammonimenti, non agitazione e persuasione, ma vero aiuto, vere medicine. E dove trovarli, queste medicine? Cosa fare se ti viene richiesta una prescrizione, ma la stragrande maggioranza della popolazione non vede alcuna differenza tra virus e batteri, inoltre, non vuole vedere e non capisce perché è necessario guardare in questa direzione! Ecco perché voi, dottori, siete incaricati di curare e monitorare, aiutare e provvedere, in modo da non danneggiare e prevenire! Cosa dovrebbe fare un medico se le lezioni e i discorsi non aiutano? Se non c'è niente da respirare nella stanza, poiché tre tappeti e due stufe, se il pavimento era lavato con candeggina, se invece di bere - un piatto di cotolette di pollo, se il petto è coperto con uno strato di centimetro di grasso di tasso, e tutta la schiena è ricoperta da terribili lividi dalle lattine di ieri... E quando il quinto giorno tutto questo finirà con la polmonite, quindi il medico sarà la colpa, che:

- non sa come guarire;

- camminò per tre giorni e portò;

- Non ha nominato nulla, quindi abbandonato.

Bene, come posso spiegare che nessuno va da nessuna parte! Beh, non bevevano, beh, era secco e caldo, quindi il catarro si accumulava nei polmoni, è un'infiammazione, e questo è impedito non da un antibiotico, ma da composta e da un umidificatore... Ma la cosa più triste è che nessuno chiede spiegazioni, inoltre, loro In linea di principio, nessuno vuole ascoltare. L'opinione pubblica è inequivocabile, e tutto è stato deciso molto tempo fa: se un medico ha prescritto un antibiotico e sono sorte complicazioni, non è il medico che è la colpa che ha fatto "tutto quello che poteva", ma il bambino che "nonostante l'aiuto tempestivo" non riusciva ancora a riprendersi come piccolo e debole. Ma se sorgessero complicazioni, e il dottore andasse in giro ed era intelligente con i suoi presunti preziosi consigli, allora il dottore è la colpa di chi... chi... beh, in generale, chi ha portato...
La sera è peggiorato. Un'ambulanza mi ha portato in ospedale. Il medico al pronto soccorso ha ascoltato ed emesso il verdetto: polmonite.
-Come viene l'infiammazione! La nostra era stamattina, non sentivo nulla, non nominavo nulla, ripetevo, come un pappagallo, la stessa cosa "oh, che caldo, bevi di più, oh, che caldo, bevi di più", così ci siamo ubriacati...
Abbiamo già detto che la ricerca del colpevole (colpevole) è un gioco mentale specifico che è stato portato avanti con invariabile successo sul territorio della nostra Patria per molti decenni. L'immagine del libro di testo di un parassita è una perfetta illustrazione di questo gioco. Cosa è significativo nell'esempio che abbiamo preso in considerazione quando "è peggiorato la sera"? Prima di tutto, il fatto che il medico che ha diagnosticato la polmonite è certamente assolutamente innocente di qualsiasi cosa. Inoltre, ricopre il ruolo di esperto diagnostico e salvatore, e così è, in effetti, lo è. Soprattutto quando c'è un chiaro contrasto: "diagnosi - terapia" in ospedale e "solito ARVI - nessuna medicina necessaria" a casa.
Chi ridurrà deliberatamente la loro importanza dicendo che "il tuo medico ha fatto tutto bene"?
Chi rovinerà deliberatamente le relazioni con i genitori del paziente, elencando loro i loro errori, soprattutto perché la persona colpevole è già stata nominata?
Chi parlerà di come diagnosticare e curare la polmonite, in particolare la polmonite, che non è stata precedentemente (!) Trattata con antibiotici, non è affatto così difficile?
Non ci sarà nessuno! E questo è il caso migliore. E nella peggiore delle ipotesi, è del tutto possibile che nel trattamento della polmonite, la cosa principale è prescrivere un antibiotico in tempo, e chissà, per quanti giorni dura questo pasticcio e che ora non ci sono garanzie, ma ovviamente stiamo facendo del nostro meglio ci proveremo...
Lo scenario, chiamato delicatamente "il peggio", è in realtà un fenomeno abbastanza comune, non insolito (per dirla in parole povere), che si applica a tutte le aree del "servizio pubblico". Alla fine, qualsiasi appello a un elettricista, idraulico o meccanico si accompagna alla ricezione di informazioni secondo cui il predecessore "ha tirato il filo sbagliato", "ha messo la guarnizione della misura sbagliata" o "perso il dado"...
Il diploma di istruzione medica superiore non annulla le leggi professionali della giungla, dopo tutto, i medici stessi hanno combattuto con grande entusiasmo.
Cos'è la terapia antibiotica profilattica, tenendo conto delle specificità della relazione di un pediatra con i colleghi e con i parenti del paziente?
Solo un modo per proteggerti. Dagli attacchi. Dalle accuse di disattenzione e mancanza di professionalità. Dall'azione legale.
E la meravigliosa idea della necessità di una prescrizione tempestiva di antibiotici porta al fatto che il ragazzo Petya riceve davvero l'antibiotico in tempo. Ma migliaia di Masha, Wan, Light e Dim, in linea di principio, lo ottengono invano...

Come essere? Essere d'accordo. Non cercare qualcuno da incolpare. Agire secondo coscienza. Fai amicizia con i dottori. Nelle scuole, scrivi in ​​maiuscolo: "Il Volga scorre nel Mar Caspio", "le infezioni virali non possono essere trattate con antibiotici".

Ancora una volta, per la memorizzazione, in stampatello:

LE INFEZIONI VIRALI NON SONO TRATTATE CON ANTIBIOTICI.

autore Komarovsky E.O.
pubblicato il 31/10/2011 alle 11:40
aggiornato il 13/10/2017
- Medicinale

Antibiotico per bambini per raffreddore e influenza: tipi e nomi

Gli antibiotici sono agenti antibatterici che sono prescritti da un medico a condizione che il corpo umano non possa combattere da solo un'infezione batterica. I sintomi di un attacco da parte di microrganismi patogeni sono febbre fino a 39 ° C, arrossamento e mal di gola, naso che cola, mal di testa, respiro corto, tosse, ecc. L'uso di antibiotici è prescritto solo da un medico e l'uso indipendente e incontrollato può causare danni significativi alla salute.

Trattare raffreddori e influenza con farmaci antibatterici

I farmaci antibatterici per i bambini sono un enorme stress per un bambino in via di sviluppo. Contemporaneamente agli organismi patogeni, sopprimono la microflora benefica, quindi non dovrebbero essere usati per la prevenzione o ai primi segni della malattia.

Consentire all'immunità del bambino di provare a far fronte da sola alla malattia. E solo come ultima risorsa, se non riesce a far fronte ai microrganismi patogeni, il medico può prescrivere farmaci antibatterici.

Allo stesso tempo, i genitori non dovrebbero dimenticare il fatto che i farmaci antibatterici non aiutano durante l'infezione virale. Pertanto, è inutile trattare l'ARVI in un bambino con questi mezzi. Ci sono farmaci antivirali speciali per questo. Quando una malattia virale è peggiorata a una batterica, ha senso usare antibiotici.

Il raffreddore comune nei bambini è una malattia insidiosa e contagiosa che colpisce polmoni, trachea, bronchi. In medicina, ci sono più di 250 varietà di virus che provocano malattie degli organi respiratori.

Tra i principali sintomi di un raffreddore ci sono:

  • dolore e mal di gola;
  • grave secrezione mucosa e congestione nasale;
  • tosse secca;
  • secchezza della mucosa rinofaringea;
  • temperatura superiore a 38 ° C;
  • infiammazione dei linfonodi;
  • raucedine.

Come scegliere gli antibiotici per influenza e raffreddore?

È impossibile "perdere" i raffreddori. Questa malattia non è mai asintomatica. Al fine di prevenire possibili complicazioni, ai primi segni è necessario mostrare il bambino al pediatra.

Se il bambino non ha affrontato la malattia da solo, il medico deve scegliere il farmaco antibatterico ottimale. Gli agenti antibatterici sono divisi in gruppi, ognuno dei quali è progettato per trattare una malattia causata da un tipo specifico di batteri. Pertanto, gli antibiotici sono prescritti tenendo conto dei focolai di infezione.

Ad esempio, durante l'infezione degli organi respiratori, è necessario un farmaco che affronti efficacemente i batteri che scatenano l'infiammazione negli organi respiratori. A cosa servono i farmaci antibatterici per la penicillina? Le moxifloxacine sono meglio utilizzate per trattare malattie respiratorie come l'influenza, poiché i batteri che le causano sono abbastanza resistenti alla penicillina.

Gli agenti antibatterici della serie cefalosporina possono aiutare a sbarazzarsi di polmonite, pleurite, bronchite e macrolidi possono curare la polmonite atipica, causata da micoplasma e clamidia.

Indicazioni per l'uso di agenti antibatterici

Le indicazioni per l'uso di antibiotici sono:

  • otite;
  • tonsillite purulenta;
  • laringotracheite;
  • polmonite;
  • polmonite;
  • sinusite purulenta;
  • bronchite ostruttiva;
  • linfoadenite purulenta.

Come scelgo un buon antibiotico freddo per i bambini? Titoli e descrizione

Nei bambini, gli antibiotici sono necessari per il trattamento del raffreddore solo quando i farmaci antivirali non sono stati in grado di aiutare o le condizioni del bambino sono peggiorate. Ciò suggerisce che oltre ai virus, il corpo è stato anche attaccato dai batteri..

I migliori antibiotici per il raffreddore sono i farmaci che vengono selezionati in base al tipo e alla gravità della malattia. Il trattamento con agenti antibatterici deve essere eseguito solo su raccomandazione di un medico che sceglierà un rimedio adatto al tuo bambino tra i principali farmaci antibatterici di varie azioni.

Possono essere suddivisi condizionatamente in quattro gruppi, che hanno i seguenti nomi:

  • penicilline;
  • cefalosporine;
  • macrolidi;
  • fluorochinoloni.

amoxiclav

La sospensione di Amoxiclav è un farmaco antibatterico appositamente progettato per i bambini. L'inibitore della beta-lattamasi e l'amoxicillina in esso contenuti forniscono al farmaco un'ampia gamma di applicazioni..

Indicazioni per l'uso di questo rimedio:

  • sinusite;
  • malattie del tratto respiratorio superiore;
  • bronchite ostruttiva;
  • tonsilopharyngitis;
  • otite media acuta e cronica;
  • polmonite;
  • infezioni del tratto urinario;
  • influenza.

Quando si utilizza qualsiasi farmaco antibatterico, il dosaggio deve sempre essere accuratamente osservato. Pertanto, il dosaggio di Amoxiclav per i bambini è:

  • da 3 mesi a un anno - 0,5 cucchiaini di sospensione tre volte al giorno;
  • da uno a 7 anni - un cucchiaino tre volte al giorno;
  • 7-14 anni - fino a 2 cucchiaini tre volte al giorno;
  • i bambini di età superiore a 14 anni possono usare le compresse di Amoxiclav invece di una sospensione - una compressa 3 volte al giorno.

Controindicato per l'uso quando:

  • epatite e ittero;
  • insufficienza epatica;
  • intolleranza personale;
  • malattia linfocitica;
  • mononucleosi, che è causata da un'infezione.

È assolutamente vietato utilizzare Amoxiclav da solo. Questo può essere fatto solo come indicato dal medico. Dopo la data di scadenza, la polvere o il resto della sospensione devono essere gettati via!

Sumamed Forte

Sumamed è un agente antibatterico che ha un ampio spettro di azione. Oggi in pediatria è molto spesso usato per curare i bambini piccoli. Il principio attivo di questo agente è l'azitromicina, che ha un effetto battericida. Polvere in sospensione con piacevole aroma di banana e ciliegia dal sapore dolce.

Come altri farmaci, Sumamed deve essere prescritto solo da un pediatra. Ai bambini può essere somministrato il rimedio solo quando il peso corporeo ha raggiunto più di 10 chilogrammi. È controindicato somministrare questo farmaco a bambini di età inferiore a 16 anni..

Indicazioni per l'uso di Sumamed per i bambini:

  • faringite;
  • sinusite;
  • tonsillite purulenta;
  • bronchite;
  • polmonite;
  • tonsillite cronica;
  • laringite.

La sospensione Sumamed deve essere utilizzata una volta al giorno alla stessa ora. Questo è abbastanza conveniente per i genitori del bambino, se è necessario seguire il regime, e ancora di più quando è molto difficile per il bambino somministrare medicine.

Controindicato per l'uso quando:

  • allergie ai farmaci;
  • malattie del fegato e dei reni;
  • il farmaco è controindicato nei neonati fino a sei mesi;
  • intolleranza alla droga personale.

Suprax

Suprax è un agente antibatterico di terza generazione. Il principale ingrediente attivo del farmaco è la cefixina, che ha una vasta gamma di applicazioni..

Le indicazioni per l'uso del prodotto sono:

  • tonsillite;
  • malattie infettive degli organi ENT;
  • sinusite;
  • faringite;
  • infezioni del tratto urinario;
  • otite media.

Oggi l'antibiotico Suprax è uno dei più potenti agenti antibatterici, classificato come una cosiddetta "riserva". I medici prescrivono Suprax solo se i farmaci più deboli non mostrano alcun effetto. Inoltre, un altro motivo per cui non dovresti iniziare il trattamento con questo farmaco è la probabile dipendenza del corpo. I microrganismi patogeni diventano resistenti ai componenti del farmaco e diventa ancora più difficile curare la malattia.

Suprax è prodotto sotto forma di sospensione, capsule e granuli. Le sospensioni sono perfette per il trattamento di bambini da varie malattie batteriche, poiché è più facile dare liquido ai bambini, a differenza di compresse o polveri. Tra le altre cose, la sospensione ha un piacevole sapore di caramello..

Di norma, Suprax deve essere assunto più volte al giorno per 7-10 giorni senza ridurre il tempo di trattamento o l'interruzione. Tutte le altre modifiche al trattamento possono essere effettuate solo da un medico..

Suprax è un antibiotico molto affidabile e potente, ma non è assolutamente una panacea e il farmaco non è adatto a tutti. È vietato l'uso del farmaco per i giovani pazienti che hanno un'intolleranza personale agli antibiotici dei gruppi di penicillina e cefalosporina. Con grande cura e solo sotto la supervisione di un medico, gli viene prescritto per bambini fino a sei mesi, nonché durante le malattie croniche dei reni e del fegato.

amoxicillina

È un agente antibatterico semi-sintetico di penicillina ad ampia azione. È prescritto per le infezioni batteriche che colpiscono gli organi ENT e il tratto respiratorio superiore. Lo strumento è realizzato in varie forme di dosaggio: compresse, capsule, granuli per fare una sospensione dolce con un sapore di bacche e polvere (da cui viene prodotta una soluzione iniettabile).

L'effetto terapeutico del farmaco appare nella prima mezz'ora dopo l'uso e dura fino a 10 ore. Di norma, viene prescritta una compressa di Amoxicillina 3 volte al giorno. Il dosaggio del farmaco per i bambini viene scelto individualmente, tenendo conto del peso corporeo e dell'età.

azitromicina

Un rimedio per un numero di macrolidi, questo è uno degli antibiotici più efficaci per influenza e raffreddore. Il medicinale è usato per combattere una vasta gamma di microrganismi patogeni, è prescritto, anche per il trattamento di malattie che seguono uno scenario atipico.

Una caratteristica di questo agente è la capacità di accumularsi in focolai infettivi in ​​quantità maggiori rispetto alle aree sane e di mantenere un'alta attività medicinale per 7 giorni dopo l'ultima dose. Ciò consente di ridurre il tempo di trattamento con questo farmaco a 4-6 giorni..

L'azitromicina è prodotta sotto forma di compresse e capsule, è approvata per l'uso da parte dei bambini solo dai 12 anni. Delle controindicazioni per l'uso, si può individuare l'insufficienza epatica e renale, l'ipersensibilità alle sostanze farmacologiche. L'azitromicina ha molti effetti collaterali, quindi questo rimedio può essere utilizzato solo su raccomandazione di un medico..

Ofloxacin

Il farmaco appartiene al gruppo fluorochinolone e ha un'ampia area di azione antimicrobica. È realizzato sotto forma di soluzione iniettabile e compresse. Il farmaco è attivo contro quei ceppi batterici che hanno già sviluppato resistenza ad altri antibiotici. Il dosaggio è scelto solo dal medico, è vietato superarlo, poiché questo è irto della comparsa di effetti sistemici collaterali.

cefotaxime

Uno degli antibiotici moderni più comunemente usati nel gruppo delle cefalosporine. L'agente di terza generazione è caratterizzato da un ampio spettro di azione antimicrobica, un numero minimo di effetti collaterali e una buona tolleranza. È più spesso prescritto per influenza e raffreddore, che sono complicati da processi infettivi. Il vantaggio principale del prodotto è la possibilità di utilizzarlo nella pratica ostetrica e nella pediatria..

Lo strumento è realizzato sotto forma di polvere, da cui viene prodotta una soluzione di iniezione. Utilizzato per il trattamento e la prevenzione di infezioni batteriche di varia gravità, comprese le malattie che si sviluppano sullo sfondo degli organi ENT e del tratto respiratorio. In questo caso, l'agente può causare forti reazioni sistemiche, quindi viene utilizzato solo come indicato e sotto la supervisione di un medico..

Oltre ai farmaci sopra elencati, esiste un vasto assortimento di moderni antibiotici che sono altamente attivi contro molti agenti patogeni. Questi includono antibiotici come:

Ma prima di dare a tuo figlio potenti farmaci, dai al corpo del bambino l'opportunità di combattere il raffreddore o l'influenza da solo. In questo caso, è necessaria la consultazione di un medico. Puoi prendere ricette popolari per aiutarti, e non metodi di droga: metti intonaci o impacchi di senape, fai bagni per i piedi, inalazione. Aumenta l'assunzione di liquidi e arricchisci il tuo menu con vitamine naturali: frutta e verdura fresca.

Conseguenze dell'uso di agenti antibatterici

Va ricordato che i farmaci antibatterici per il raffreddore sono farmaci molto potenti che creano un forte effetto tossico sui reni e sul fegato. Possono causare allergie e provocare uno squilibrio nella microflora nell'intestino, che porta a una diminuzione dell'immunità, disbiosi e altre conseguenze negative. Pertanto, dopo un ciclo di trattamento o insieme alla terapia antibiotica, è necessario l'uso di probiotici (latto- e bifidobatteri) in modo da ripristinare l'equilibrio della microflora nell'intestino.

Non dovresti usare farmaci antibatterici per nessun motivo. L'uso incontrollato di questi farmaci porta all'emergere della resistenza degli organismi patogeni all'azione dei componenti attivi, a seguito della quale i farmaci semplicemente smettono di funzionare e non creano l'effetto terapeutico necessario.

In futuro saranno necessari mezzi nuovi e più potenti e non vi è alcuna garanzia che possano aiutare a raggiungere il trattamento completo. Pertanto, quando gli antibiotici sono prescritti per il raffreddore, è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico, non interrompere il corso, anche quando le condizioni del bambino sono migliorate e non superare i dosaggi indicati.

La maggior parte degli antibiotici sono venduti in farmacia senza prescrizione medica, ma ciò non significa che non siano pericolosi per il bambino e che possano essere utilizzati per raffreddori, influenza, complicanze o altre patologie. L'automedicazione, specialmente per i bambini, raramente termina favorevolmente. Di norma, dopo questo approccio, i medici devono affrontare un sacco di effetti collaterali..

Non trattare l'ARVI. Perché i farmaci antivirali e gli antibiotici sono inefficaci

Ogni autunno e inverno i nostri bambini prendono il raffreddore: tossiscono, annusano. E la scienza non ha ideato farmaci efficaci per le infezioni virali. E sono necessari?

Prescritto senza droghe

Quanti genitori che hanno chiamato un medico dal loro bambino che fumano e tossiscono sono pronti ad accettare la seguente situazione: il pediatra ha esaminato il piccolo paziente e... non ha prescritto alcun farmaco? Ma, se questo è il tuo caso, sappi: sei fortunato con il dottore.

Nel 2018 sono state approvate le nuove linee guida cliniche per il trattamento dell'ARVI, sviluppate dall'Unione dei pediatri della Russia. Molti di loro sono dedicati a cosa NON fare con il raffreddore. La cosa principale è che non c'è bisogno di guarire, paradossalmente..

“L'ARVI è la ragione più comune per l'uso di vari farmaci e procedure, spesso non necessari, con un'azione non dimostrata e spesso causando effetti collaterali. Pertanto, è molto importante spiegare ai genitori la natura benigna della malattia e informare la durata prevista dei sintomi presenti, nonché convincerli della sufficienza di interventi minimi ", afferma il documento..

Per spiegare perché in caso di raffreddore non è necessario somministrare al bambino le solite medicine, "AiF" ha chiesto al professore del Centro nazionale di ricerca medica per la salute dei bambini, esperto dell'Organizzazione mondiale della sanità Vladimir Tatochenko.

6 volte l'anno è normale

- Prima di tutto, non è necessario aver paura del raffreddore. Dagli per scontato: i bambini dovrebbero ammalarsi e guadagnare l'immunità. È normale che un bambino si ammali di ARVI fino a 6 volte l'anno. Non c'è da stupirsi che ci sia uno scherzo del genere: guarirà prima del matrimonio. Nell'età adulta, una persona è ammalata di molte infezioni e sviluppa l'immunità.

La maggior parte della maggior parte delle infezioni non se ne accorge nemmeno: per un giorno o due, lo stato di salute è diminuito e tutto è scomparso. Bene, altre 2-3 volte all'anno cadranno con la temperatura. Viviamo e cresciamo insieme a virus, i bambini sani li tollerano normalmente. Possono essere pericolosi per i bambini con condizioni croniche come l'asma bronchiale. Se il bambino è isolato in modo da non prendere un raffreddore - non ha infezioni virali, il suo sistema immunitario si sposterà verso le allergie.

Molto spesso, i raffreddori sono causati dai rinovirus: si moltiplicano nella mucosa del rinofaringe e danno febbre, naso che cola e tosse. A volte la SARS nei bambini è causata dal virus Epstein-Barr. I piccoli si ammalano abbastanza chiaramente (bruscamente, a volte la temperatura aumenta per molto tempo, la gola, la testa sono molto doloranti, i linfonodi si ingrandiscono), ma si riprendono e non presentano complicazioni.

L'infezione da adenovirus rappresenta circa il 5% di ARVI. Per lei, l'angina e la congiuntivite sono tipiche: dolore, prurito, lacrimazione su uno sfondo di febbre alta per 5-7 giorni. Non ci sono praticamente mezzi per alleviare la condizione. Gli antipiretici aiuteranno a ridurre la febbre, ma la durata della febbre non si ridurrà. L'infezione da adenovirus finisce quasi sempre bene e, nell'età adulta, l'immunità è di solito sviluppata per questi virus.

Non molto tempo fa, sono stati scoperti nuovi agenti patogeni: il bocavirus (fino al 20% delle infezioni respiratorie acute nei bambini), il metapneumovirus, ecc. Ma non dovresti aver paura e non muoiono da loro. L'unica cosa di cui avere paura è l'influenza. Questo è l'unico virus mortale tra la SARS. Pertanto, è necessario vaccinare.

Non aggrapparti agli interferoni

E ora la cosa principale: non ci sono farmaci antivirali! Esistono farmaci antinfluenzali che devono essere assunti entro le prime 48 ore dall'insorgenza dei sintomi. Più tardi è inutile. La maggior parte dei mezzi pubblicizzati e non così tanti non danno un effetto significativo.

Amato da molti immunomodulatori, nessuno al mondo, tranne noi e gli italiani, usa. È stato dimostrato che gli interferonogeni nei bambini di età superiore ai 7 anni possono abbreviare il periodo di febbre di meno di 1 giorno. Hai bisogno di maltrattare tuo figlio per questo? Tutti i tipi di "feroni" non sono utilizzati in nessuna parte del mondo e non sono nemmeno riconosciuti come rimedi omeopatici. Farmaci immunotropi e antivirali gravi sono usati per l'epatite virale, l'oncologia dopo un ciclo di chemioterapia e infezione da HIV.

Anche gli espettoranti non meritano di essere presi, tranne in rari casi. I bambini tossiscono se stessi, non hanno bisogno di essere stimolati con le pillole. Se ti fa male la gola, puoi usare spray, succhiare pastiglie, compresse e pastiglie con un antisettico per alleviare la condizione. Questo non è dannoso. Si consiglia di mostrare a un medico un bambino con mal di gola di età superiore ai 4 anni per escludere l'infezione da streptococco. Se viene trovato, gli antibiotici sono sicuramente necessari..

Le gocce nasali dovrebbero essere usate se è pesantemente chiuso e il bambino ha difficoltà a respirare, ma non 3-4 volte al giorno, ma se necessario - diciamo, di notte per addormentarsi. Non più di 1-3 giorni. Meglio sciacquarsi il naso con soluzione salina. L'azione è la stessa. L'igiene del naso aiuterà anche contro la tosse: con ARVI, è più spesso causata dall'irritazione della laringe dalla secrezione che vi scorre dentro.

Se il bambino non tollera la febbre alta, è molto tormentato, puoi usare antipiretici: paracetamolo e ibuprofene. Ma non provare a buttarlo giù a 36.6. Caduto a 38 - bene. E se il bambino può tollerare, non è necessario per tali farmaci. Abbattendo la temperatura, si "spegne" la difesa immunitaria e si ammalerà più volte dello stesso virus. Nessuno è ancora morto di febbre. La temperatura non aumenterà più del necessario. Anche le convulsioni non dovrebbero essere spaventate. Gli adulti tremano di febbre e i bambini sviluppano convulsioni. Se durano fino a 15 minuti una volta, va bene.

Cosa rimane? I rimedi domestici più comuni sono il tè con lamponi, latte con miele, una goccia di soda o acqua minerale, bevande alla frutta e bevande alla frutta. Le tossine - prodotti di scarto di batteri e virus dannosi - vengono rimosse con il liquido. Inoltre, le alte temperature portano alla disidratazione e il corpo ha bisogno di umidità. Bere molti liquidi aiuta anche a diluire espettorato, muco e facilita il loro passaggio. Se il bambino non può bere, se inizia a vomitare, dai un po 'd'acqua - un cucchiaino ciascuno, ma spesso.

L'ARVI in assenza di complicanze batteriche scompare dopo pochi giorni, anche se i sintomi come naso che cola e tosse possono rimanere per 1-2 settimane.

Prevenzione

Sebbene un bambino debba ammalarsi di ARVI, ciò non significa che le misure preventive debbano essere trascurate. Sono semplici.

Cammina di più. È più difficile essere infettati all'aperto che al chiuso. Dopo tutto, perché ci ammaliamo più spesso nella stagione fredda? Non a causa del freddo, ma perché siamo principalmente in stanze chiuse, scarsamente ventilate, dove ci sono molte persone e l'aria è secca. Quando la mucosa del rinofaringe si asciuga, la resistenza alle malattie diminuisce.

Non avvolgere i bambini. L'idea che devi vestirti calorosamente per non prendere un raffreddore è un mito. Più avvolgi il bambino, più spesso si ammalerà. Ci deve essere una stimolazione naturale del corpo. Un bambino dovrebbe indossare uno strato in meno di abbigliamento rispetto a un adulto. Dopotutto, i bambini per strada si muovono continuamente. In caso di pioggia, tempo umido, è meglio calzarlo con stivali di gomma. Naturalmente, se il bambino si lamenta di avere freddo, vestilo più caldo..

Mantenere l'umidità e la temperatura ottimale a casa. Nell'appartamento durante il giorno - +21. 22 °, di notte - +17. 18 °. È anche utile insegnare a tuo figlio a dormire con la finestra aperta e non avvolgerlo in piumoni. A temperature superiori a +23. A 25 ° l'aria si secca. Quindi ventilare le stanze regolarmente..

Lavati le mani più spesso. E non solo dopo il bagno. Ogni persona centinaia di volte al giorno si trascina le mani nel naso, nella bocca e negli occhi. Se c'è un virus sulle dita, entrerà nel corpo. Non lasciare che tuo figlio afferri ancora una volta le maniglie delle porte nei luoghi pubblici: lì si accumula un numero enorme di germi..

Meno partecipazione alle riunioni di massa. Ad esempio, nei film. Mentre un bambino va al suo gruppo all'asilo o alla sua classe a scuola, praticamente non si ammala, perché si abitua a quei microbi che circolano nella squadra. Quando i collettivi si mescolano, i bambini iniziano a infettarsi..

Non rinunciare alle vaccinazioni. È stato dimostrato che la vaccinazione dei bambini contro l'influenza e l'infezione da pneumococco riduce il rischio di sviluppare otite media acuta, cioè riduce la probabilità di un decorso complicato di ARVI.

Quali antibiotici prendere per l'influenza e l'ARVI per un bambino

Antibiotico per bambini per raffreddore e influenza: tipi e nomi

Gli antibiotici sono agenti antibatterici che sono prescritti da un medico a condizione che il corpo umano non possa combattere da solo un'infezione batterica. I sintomi di un attacco da parte di microrganismi patogeni sono febbre fino a 39 ° C, arrossamento e mal di gola, naso che cola, mal di testa, respiro corto, tosse, ecc. L'uso di antibiotici è prescritto solo da un medico e l'uso indipendente e incontrollato può causare danni significativi alla salute.

Trattare raffreddori e influenza con farmaci antibatterici

I farmaci antibatterici per i bambini sono un enorme stress per un bambino in via di sviluppo. Contemporaneamente agli organismi patogeni, sopprimono la microflora benefica, quindi non dovrebbero essere usati per la prevenzione o ai primi segni della malattia.

Consentire all'immunità del bambino di provare a far fronte da sola alla malattia. E solo come ultima risorsa, se non riesce a far fronte ai microrganismi patogeni, il medico può prescrivere farmaci antibatterici.

Allo stesso tempo, i genitori non dovrebbero dimenticare il fatto che i farmaci antibatterici non aiutano durante l'infezione virale. Pertanto, è inutile trattare l'ARVI in un bambino con questi mezzi. Ci sono farmaci antivirali speciali per questo. Quando una malattia virale è peggiorata a una batterica, ha senso usare antibiotici.

Il raffreddore comune nei bambini è una malattia insidiosa e contagiosa che colpisce polmoni, trachea, bronchi. In medicina, ci sono più di 250 varietà di virus che provocano malattie degli organi respiratori.

Tra i principali sintomi di un raffreddore ci sono:

  • dolore e mal di gola;
  • grave secrezione mucosa e congestione nasale;
  • tosse secca;
  • secchezza della mucosa rinofaringea;
  • temperatura superiore a 38 ° C;
  • infiammazione dei linfonodi;
  • raucedine.

Come scegliere gli antibiotici per influenza e raffreddore?

È impossibile "perdere" i raffreddori. Questa malattia non è mai asintomatica. Al fine di prevenire possibili complicazioni, ai primi segni è necessario mostrare il bambino al pediatra.

Se il bambino non ha affrontato la malattia da solo, il medico deve scegliere il farmaco antibatterico ottimale. Gli agenti antibatterici sono divisi in gruppi, ognuno dei quali è progettato per trattare una malattia causata da un tipo specifico di batteri. Pertanto, gli antibiotici sono prescritti tenendo conto dei focolai di infezione.

Ad esempio, durante l'infezione degli organi respiratori, è necessario un farmaco che affronti efficacemente i batteri che scatenano l'infiammazione negli organi respiratori. A cosa servono i farmaci antibatterici per la penicillina? Le moxifloxacine sono meglio utilizzate per trattare malattie respiratorie come l'influenza, poiché i batteri che le causano sono abbastanza resistenti alla penicillina.

Gli agenti antibatterici della serie cefalosporina possono aiutare a sbarazzarsi di polmonite, pleurite, bronchite e macrolidi possono curare la polmonite atipica, causata da micoplasma e clamidia.

Indicazioni per l'uso di agenti antibatterici

Le indicazioni per l'uso di antibiotici sono:

  • otite;
  • tonsillite purulenta;
  • laringotracheite;
  • polmonite;
  • polmonite;
  • sinusite purulenta;
  • bronchite ostruttiva;
  • linfoadenite purulenta.

Come scelgo un buon antibiotico freddo per i bambini? Titoli e descrizione

Nei bambini, gli antibiotici sono necessari per il trattamento del raffreddore solo quando i farmaci antivirali non sono stati in grado di aiutare o le condizioni del bambino sono peggiorate. Ciò suggerisce che oltre ai virus, il corpo è stato anche attaccato dai batteri..

I migliori antibiotici per il raffreddore sono i farmaci che vengono selezionati in base al tipo e alla gravità della malattia. Il trattamento con agenti antibatterici deve essere eseguito solo su raccomandazione di un medico che sceglierà un rimedio adatto al tuo bambino tra i principali farmaci antibatterici di varie azioni.

Possono essere suddivisi condizionatamente in quattro gruppi, che hanno i seguenti nomi:

  • penicilline;
  • cefalosporine;
  • macrolidi;
  • fluorochinoloni.

amoxiclav

La sospensione di Amoxiclav è un farmaco antibatterico appositamente progettato per i bambini. L'inibitore della beta-lattamasi e l'amoxicillina in esso contenuti forniscono al farmaco un'ampia gamma di applicazioni..

Indicazioni per l'uso di questo rimedio:

  • sinusite;
  • malattie del tratto respiratorio superiore;
  • bronchite ostruttiva;
  • tonsilopharyngitis;
  • otite media acuta e cronica;
  • polmonite;
  • infezioni del tratto urinario;
  • influenza.

Quando si utilizza qualsiasi farmaco antibatterico, il dosaggio deve sempre essere accuratamente osservato. Pertanto, il dosaggio di Amoxiclav per i bambini è:

  • da 3 mesi a un anno - 0,5 cucchiaini di sospensione tre volte al giorno;
  • da uno a 7 anni - un cucchiaino tre volte al giorno;
  • 7-14 anni - fino a 2 cucchiaini tre volte al giorno;
  • i bambini di età superiore a 14 anni possono usare le compresse di Amoxiclav invece di una sospensione - una compressa 3 volte al giorno.

Controindicato per l'uso quando:

  • epatite e ittero;
  • insufficienza epatica;
  • intolleranza personale;
  • malattia linfocitica;
  • mononucleosi, che è causata da un'infezione.

È assolutamente vietato utilizzare Amoxiclav da solo. Questo può essere fatto solo come indicato dal medico. Dopo la data di scadenza, la polvere o il resto della sospensione devono essere gettati via!

Sumamed Forte

Sumamed è un agente antibatterico che ha un ampio spettro di azione. Oggi in pediatria è molto spesso usato per curare i bambini piccoli. Il principio attivo di questo agente è l'azitromicina, che ha un effetto battericida. Polvere in sospensione con piacevole aroma di banana e ciliegia dal sapore dolce.

Come altri farmaci, Sumamed deve essere prescritto solo da un pediatra. Ai bambini può essere somministrato il rimedio solo quando il peso corporeo ha raggiunto più di 10 chilogrammi. È controindicato somministrare questo farmaco a bambini di età inferiore a 16 anni..

Indicazioni per l'uso di Sumamed per i bambini:

  • faringite;
  • sinusite;
  • tonsillite purulenta;
  • bronchite;
  • polmonite;
  • tonsillite cronica;
  • laringite.

La sospensione Sumamed deve essere utilizzata una volta al giorno alla stessa ora. Questo è abbastanza conveniente per i genitori del bambino, se è necessario seguire il regime, e ancora di più quando è molto difficile per il bambino somministrare medicine.

Controindicato per l'uso quando:

  • allergie ai farmaci;
  • malattie del fegato e dei reni;
  • il farmaco è controindicato nei neonati fino a sei mesi;
  • intolleranza alla droga personale.

Suprax

Suprax è un agente antibatterico di terza generazione. Il principale ingrediente attivo del farmaco è la cefixina, che ha una vasta gamma di applicazioni..

Le indicazioni per l'uso del prodotto sono:

  • tonsillite;
  • malattie infettive degli organi ENT;
  • sinusite;
  • faringite;
  • infezioni del tratto urinario;
  • otite media.

Oggi l'antibiotico Suprax è uno dei più potenti agenti antibatterici, classificato come una cosiddetta "riserva". I medici prescrivono Suprax solo se i farmaci più deboli non mostrano alcun effetto. Inoltre, un altro motivo per cui non dovresti iniziare il trattamento con questo farmaco è la probabile dipendenza del corpo. I microrganismi patogeni diventano resistenti ai componenti del farmaco e diventa ancora più difficile curare la malattia.

Suprax è prodotto sotto forma di sospensione, capsule e granuli. Le sospensioni sono perfette per il trattamento di bambini da varie malattie batteriche, poiché è più facile dare liquido ai bambini, a differenza di compresse o polveri. Tra le altre cose, la sospensione ha un piacevole sapore di caramello..

Di norma, Suprax deve essere assunto più volte al giorno per 7-10 giorni senza ridurre il tempo di trattamento o l'interruzione. Tutte le altre modifiche al trattamento possono essere effettuate solo da un medico..

Suprax è un antibiotico molto affidabile e potente, ma non è assolutamente una panacea e il farmaco non è adatto a tutti. È vietato l'uso del farmaco per i giovani pazienti che hanno un'intolleranza personale agli antibiotici dei gruppi di penicillina e cefalosporina. Con grande cura e solo sotto la supervisione di un medico, gli viene prescritto per bambini fino a sei mesi, nonché durante le malattie croniche dei reni e del fegato.

amoxicillina

È un agente antibatterico semi-sintetico di penicillina ad ampia azione. È prescritto per le infezioni batteriche che colpiscono gli organi ENT e il tratto respiratorio superiore. Lo strumento è realizzato in varie forme di dosaggio: compresse, capsule, granuli per fare una sospensione dolce con un sapore di bacche e polvere (da cui viene prodotta una soluzione iniettabile).

L'effetto terapeutico del farmaco appare nella prima mezz'ora dopo l'uso e dura fino a 10 ore. Di norma, viene prescritta una compressa di Amoxicillina 3 volte al giorno. Il dosaggio del farmaco per i bambini viene scelto individualmente, tenendo conto del peso corporeo e dell'età.

azitromicina

Un rimedio per un numero di macrolidi, questo è uno degli antibiotici più efficaci per influenza e raffreddore. Il medicinale è usato per combattere una vasta gamma di microrganismi patogeni, è prescritto, anche per il trattamento di malattie che seguono uno scenario atipico.

Una caratteristica di questo agente è la capacità di accumularsi in focolai infettivi in ​​quantità maggiori rispetto alle aree sane e di mantenere un'alta attività medicinale per 7 giorni dopo l'ultima dose. Ciò consente di ridurre il tempo di trattamento con questo farmaco a 4-6 giorni..

L'azitromicina è prodotta sotto forma di compresse e capsule, è approvata per l'uso da parte dei bambini solo dai 12 anni. Delle controindicazioni per l'uso, si può individuare l'insufficienza epatica e renale, l'ipersensibilità alle sostanze farmacologiche. L'azitromicina ha molti effetti collaterali, quindi questo rimedio può essere utilizzato solo su raccomandazione di un medico..

Ofloxacin

Il farmaco appartiene al gruppo fluorochinolone e ha un'ampia area di azione antimicrobica. È realizzato sotto forma di soluzione iniettabile e compresse. Il farmaco è attivo contro quei ceppi batterici che hanno già sviluppato resistenza ad altri antibiotici. Il dosaggio è scelto solo dal medico, è vietato superarlo, poiché questo è irto della comparsa di effetti sistemici collaterali.

cefotaxime

Uno degli antibiotici moderni più comunemente usati nel gruppo delle cefalosporine. L'agente di terza generazione è caratterizzato da un ampio spettro di azione antimicrobica, un numero minimo di effetti collaterali e una buona tolleranza. È più spesso prescritto per influenza e raffreddore, che sono complicati da processi infettivi. Il vantaggio principale del prodotto è la possibilità di utilizzarlo nella pratica ostetrica e nella pediatria..

Lo strumento è realizzato sotto forma di polvere, da cui viene prodotta una soluzione di iniezione. Utilizzato per il trattamento e la prevenzione di infezioni batteriche di varia gravità, comprese le malattie che si sviluppano sullo sfondo degli organi ENT e del tratto respiratorio. In questo caso, l'agente può causare forti reazioni sistemiche, quindi viene utilizzato solo come indicato e sotto la supervisione di un medico..

Oltre ai farmaci sopra elencati, esiste un vasto assortimento di moderni antibiotici che sono altamente attivi contro molti agenti patogeni. Questi includono antibiotici come:

Ma prima di dare a tuo figlio potenti farmaci, dai al corpo del bambino l'opportunità di combattere il raffreddore o l'influenza da solo. In questo caso, è necessaria la consultazione di un medico. Puoi prendere ricette popolari per aiutarti, e non metodi di droga: metti intonaci o impacchi di senape, fai bagni per i piedi, inalazione. Aumenta l'assunzione di liquidi e arricchisci il tuo menu con vitamine naturali: frutta e verdura fresca.

Conseguenze dell'uso di agenti antibatterici

Va ricordato che i farmaci antibatterici per il raffreddore sono farmaci molto potenti che creano un forte effetto tossico sui reni e sul fegato. Possono causare allergie e provocare uno squilibrio nella microflora nell'intestino, che porta a una diminuzione dell'immunità, disbiosi e altre conseguenze negative. Pertanto, dopo un ciclo di trattamento o insieme alla terapia antibiotica, è necessario l'uso di probiotici (latto- e bifidobatteri) in modo da ripristinare l'equilibrio della microflora nell'intestino.

Non dovresti usare farmaci antibatterici per nessun motivo. L'uso incontrollato di questi farmaci porta all'emergere della resistenza degli organismi patogeni all'azione dei componenti attivi, a seguito della quale i farmaci semplicemente smettono di funzionare e non creano l'effetto terapeutico necessario.

In futuro saranno necessari mezzi nuovi e più potenti e non vi è alcuna garanzia che possano aiutare a raggiungere il trattamento completo. Pertanto, quando gli antibiotici sono prescritti per il raffreddore, è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico, non interrompere il corso, anche quando le condizioni del bambino sono migliorate e non superare i dosaggi indicati.

La maggior parte degli antibiotici sono venduti in farmacia senza prescrizione medica, ma ciò non significa che non siano pericolosi per il bambino e che possano essere utilizzati per raffreddori, influenza, complicanze o altre patologie. L'automedicazione, specialmente per i bambini, raramente termina favorevolmente. Di norma, dopo questo approccio, i medici devono affrontare un sacco di effetti collaterali..

Antibiotici per l'influenza nei bambini

Secondo un sondaggio condotto da sociologi, oltre il 40% dei russi è assolutamente sicuro che l'influenza e la SARS possano essere curate con antibiotici. Questo non è altro che un malinteso comune. Gli antibiotici per l'influenza e l'ARVI, sia nei bambini che negli adulti, sono una medicina completamente inutile, inoltre, molto dannosa.

Malattie come l'influenza e l'ARVI sono causate da virus che sono entrati nel corpo e gli antibiotici sono impotenti contro la maggior parte dei virus. Il loro spettro d'azione è batteri, funghi e flora condizionatamente patogena.

Ma l'intera serie di effetti collaterali che accompagna il corso del trattamento antibiotico (disbiosi, mughetto, immunità indebolita, anemia) viene fornita al bambino. Hai bisogno di disturbi extra?

L'influenza e la SARS devono essere trattate esclusivamente con agenti antivirali appositamente progettati. A loro, a discrezione dei medici, possono prescrivere farmaci espettoranti, antitosse e immunomodulatori. Tuttavia, ognuno di noi almeno una volta ha scoperto il fatto che il medico invitato, dopo aver stabilito la diagnosi del bambino con "influenza", prescrive una terapia antibatterica per il bambino. Cosa significa?

Questo non parla in alcun modo dell'incompetenza del medico. È solo che, molto probabilmente, un'infezione batterica si è unita all'infezione virale, ma richiede già l'uso di antibiotici.

Un altro motivo per cui un medico può prescrivere antibiotici ai bambini con influenza è una "riassicurazione" elementare. Supponiamo che il medico abbia fatto tutto bene e abbia prescritto un agente antivirale alla persona malata. E dopo alcuni giorni, i bambini sviluppano la polmonite, o peggio, la meningite. I genitori daranno sicuramente la colpa al medico per il trattamento incurante. Pertanto, è più facile per il medico prescrivere immediatamente antibiotici, in tal modo "proteggendo" se stesso.

Non è un segreto che i virus abbastanza spesso causino varie complicazioni e l'influenza rara procede senza infezioni batteriche concomitanti. Inoltre, la principale capacità di qualsiasi virus è una forte riduzione dell'immunità umana e la maggior parte dei batteri patogeni non può non approfittare della situazione. Il corpo di un paziente con un'infezione virale è un terreno molto fertile per la vita dei batteri. Per interrompere la loro attività, il medico prescrive antibiotici. In questo caso, l'infezione virale stessa dovrà essere trattata con altri farmaci..

Quali complicanze causate dall'influenza sono trattate con antibiotici:

  • Polmonite. L'infiammazione dei polmoni è una complicazione molto grave di un'infezione virale. Si verifica abbastanza spesso e nel 100% dei casi richiederà un trattamento con antibiotici della penicillina, della famiglia delle cefalosporine o del gruppo dei macrolidi.
  • Otite. L'infiammazione dell'orecchio medio con disturbi virali è dovuta alle caratteristiche anatomiche della struttura dell'orecchio. Un segreto speciale che le cellule dell'organo producono devono drenare la gola attraverso la tromba di Eustachio, che si gonfia di influenza o SARS e interferisce con la secrezione. Di conseguenza, i batteri iniziano a moltiplicarsi proprio nell'orecchio medio, in un ambiente caldo e nutriente. L'otite media richiederà anche un trattamento antibiotico nel 100% dei casi. Inoltre, può essere gocce con una composizione antibatterica e pillole e persino iniezioni (in casi particolarmente gravi).
  • Pielonefrite. L'infiammazione dei reni inizia a causa della capacità già indicata dei virus di ridurre l'immunità. Potresti non prestare immediatamente attenzione a questa pericolosa malattia, perché con l'influenza, la temperatura di solito è già aumentata e dolori e dolori alla schiena possono essere facilmente scambiati per dolore muscolare in un'infezione virale. Il trattamento delle complicanze renali richiederà una terapia antibiotica obbligatoria. Inoltre, sarà adeguato al grado di danno d'organo.
  • Bronchite. Con un'infezione virale, l'infiammazione dei bronchi superiori (la cosiddetta bronchite aperta) si sviluppa in ogni secondo bambino malato. Il processo sta procedendo rapidamente e per trattare questa complicazione saranno anche necessari antibiotici in combinazione con farmaci mucolitici..
  • Sinusite. La mucosa dei seni mascellari è molto simile nella struttura alla membrana della laringe e in ARVI, come in ARI, è una delle prime ad essere colpita. La sinusite che appare con l'influenza di solito procede in forma acuta e non si trasforma in cronica. Ma il suo trattamento richiederà forti antibiotici..
  • Miocardite. Molti dei virus noti possono causare infiammazione del muscolo cardiaco, ma molto spesso si sviluppa una grave complicazione con il virus dell'influenza dei ceppi A e B. Inoltre, i virus non causano infezione batterica, ma influenzano essi stessi il muscolo cardiaco. Gli antibiotici per la miocardite virale sono prescritti a discrezione del medico, a seconda della forma e della gravità della complicazione. Il trattamento principale, come probabilmente hai già intuito, sarà antivirale.
  • Meningite. Questa è la complicazione più pericolosa dell'influenza e dell'ARVI. Il rivestimento del cervello o del midollo spinale viene attaccato dai batteri, che si riproducono attivamente e si moltiplicano in un organismo indebolito da un virus, in assenza di un trattamento adeguato per una forma di influenza. Tipicamente, ammalarsi di influenza si chiamerà meningite virale (sierosa). È più comune di quello batterico. Ed è un po 'più facile da trattare. Tuttavia, la meningite non può essere sconfitta senza antibiotici..

Le complicanze dell'influenza possono anche comparire in un bambino in altre forme: linfoadenite (infiammazione dei linfonodi), tonsillite purulenta.

Le complicanze con influenza e ARVI non iniziano sempre contemporaneamente al decorso di una malattia virale. Spesso, possono manifestarsi 7 o anche 10 giorni dopo la fine del trattamento antivirale. Se il medico ha dubbi sul possibile sviluppo di complicazioni pericolose nel bambino, prescriverà antibiotici senza attendere i sintomi visibili della complicazione. Molti scienziati considerano questo approccio obsoleto e poco pratico. Inoltre, studi clinici hanno dimostrato che l'assunzione di antibiotici per l'influenza aumenta solo la probabilità di complicanze..

Come succede? È molto semplice: un antibiotico distrugge la flora, compresi quelli benefici, e gli agenti patogeni si sentono molto a loro agio sul terreno "bruciato". Questa dipendenza è stata persino misurata e calcolata: la probabilità di contrarre complicanze è quasi del 20% superiore in coloro che, con influenza o ARVI, hanno ancora deciso di assumere farmaci antibatterici.

Il medico sarà anche obbligato a prescrivere antibiotici a bambini perfettamente sani, ma solo se c'è un paziente nella loro casa, ad esempio, con meningite. Questo sarà fatto per la prevenzione. E sarà giustificato.

Le complicanze dell'influenza e dell'ARVI sono pericolose, prima di tutto, per i bambini e gli anziani. Anziani e bambini che non hanno ancora compiuto 3 anni sono più difficili da tollerare sia l'infezione virale stessa che le sue conseguenze.

Quando assumere antibiotici?

Come abbiamo già scoperto, non ha senso assumere farmaci antibatterici dal primo giorno di una malattia virale. Ma il 5-6 ° giorno dopo l'inizio della malattia, il medico può prescrivere antibiotici. Perchè così tardi? Il fatto è che in assenza di miglioramenti nelle condizioni del bambino, è dopo il quinto giorno di malattia che possiamo parlare del probabile sviluppo di complicanze batteriche.

È indispensabile informare il medico non solo dell'assenza di miglioramenti, ma anche del deterioramento della condizione se compaiono nuovi sintomi sullo sfondo di un aumento della temperatura corporea.

La cosa principale è distinguere un raffreddore batterico dalla sua controparte virale. Qui tutto è più o meno semplice: la malattia causata dai virus inizia improvvisamente e si sviluppa rapidamente. Con un batterico (questa è essenzialmente una malattia respiratoria acuta), i sintomi possono comparire gradualmente: oggi naso che cola, domani gola e così via. Inoltre, le infezioni virali sono accompagnate da febbre alta..

Per i raffreddori batterici, sono desiderabili antibiotici. In questo caso, il medico prescriverà un farmaco "per bambini" (ottimale per i bambini): "Ampicillina", "Flemoxin Solutab", "Esparossi", "Augmentin" e alcuni altri.

L'elenco dei nomi di antibiotici che possono essere prescritti da un medico per combattere le complicanze dell'influenza è lungo..

Diamo un'occhiata ad alcuni di essi:

  • "Tikarcillin". È un antibiotico ad ampio spettro. È ampiamente usato nel trattamento di complicanze di infezioni virali come bronchite, polmonite, pielonefrite, sinusite. Il farmaco è controindicato nei bambini prematuri con funzionalità renale compromessa. Tutto il resto "Tikarcillin" è prescritto rigorosamente individualmente, il dosaggio viene calcolato in base al peso e all'età del bambino. A causa di un elenco piuttosto impressionante di effetti collaterali, cercano di non prescrivere questo farmaco a bambini di età inferiore a 3 mesi.
  • Cefadroxil. Antibiotico del gruppo cefalosporinico di prima generazione. Può essere prescritto per il trattamento di malattie del tratto respiratorio superiore e inferiore, dei reni e anche se si manifestano complicanze dell'influenza sotto forma di congiuntivite. Il farmaco è prescritto per i bambini che pesano più di 40 kg in una dose media di 1-2 grammi al giorno in 2 dosi divise. Ai bambini il cui peso è inferiore a 40 kg si raccomanda "Cefadroxil" in una sospensione di 30-50 mg per 1 chilogrammo di peso del bambino al giorno.
  • "Azitromicina". L'antibiotico è l'azalide. È prescritto per il trattamento delle complicanze dell'influenza e dell'ARVI nei bambini come tonsillite, sinusite, otite media, polmonite, bronchite. Per i bambini di peso superiore a 10 kg: il primo giorno di ammissione - 10 mg per 1 chilogrammo di peso, dal secondo giorno e nei successivi 4 giorni - 5 mg per chilogrammo di peso del bambino. Il farmaco ha una forma di rilascio piuttosto conveniente: può essere acquistato in compresse (per bambini dai 6 anni in su), capsule (per adolescenti) o sciroppate (per bambini).
  • Iosamicina. Un rappresentante di spicco del gruppo macrolidi. Disponibile in compresse e sospensioni. Adatto per il trattamento di otite media, sinusite, bronchite acuta, polmonite. Per i bambini di età inferiore a 14 anni, la dose è compresa tra 30 e 50 mg per chilogrammo di peso corporeo del bambino. L'importo risultante è diviso in tre parti uguali, la ricezione di "Josamicina" dovrebbe essere effettuata tre volte al giorno. La dose media per gli adolescenti di età superiore ai 14 anni è di 1 grammo al giorno, anche in tre dosi.
  • "Esparoxy". Questo antibiotico macrolido è ampiamente usato in pediatria nel trattamento di tali complicanze batteriche dell'influenza come polmonite, bronchite acuta e otite media. Per i bambini di età inferiore ai 12 anni, il dosaggio deve essere determinato da un medico. In nessun caso dovresti provare a farlo da solo. Per gli adolescenti di età superiore ai 12 anni, la dose è uguale a un adulto - 150 mg. due volte al giorno.
  • "Ampicillina". Questo rappresentante semi-sintetico della serie di penicilline si è dimostrato efficace nel trattamento di sinusite, otite media, bronchite, polmonite, meningite. È prodotto sotto forma di compresse, granuli per l'auto-preparazione della sospensione, sostanza secca per iniezione. Ai bambini che pesano meno di 20 chilogrammi viene prescritto un massimo di 25 mg per chilogrammo di peso corporeo al giorno. Se il bambino pesa più di 20 chili, il dosaggio di "Ampicillina" aumenterà fino a 50-100 mg per ogni chilogrammo di peso del bambino. Nel trattamento della meningite nei neonati a basso peso alla nascita (che pesano meno di due chilogrammi alla nascita), il farmaco viene somministrato per via endovenosa a 25 mg per kg di peso corporeo ogni 12 ore.
  • "Flemoxin Solutab". Un antibiotico ad ampio spettro della serie di penicilline. Questo antibiotico può essere giustamente definito uno dei preferiti dai pediatri. Il fatto è che la formula del farmaco gli consente di far fronte in modo rapido ed efficace alla maggior parte delle complicazioni che un bambino ha dopo o durante l'influenza. Soprattutto spesso "Flemoxin" è prescritto per bronchite, polmonite, pielonefrite e glomerulonefrite. Per i bambini di età inferiore a 1 anno, la dose giornaliera è di 40-60 mg per chilogrammo di peso corporeo del bambino. Questa quantità è divisa in 2-3 dosi. I bambini da uno a tre anni possono assumere 375 mg due volte al giorno o 250 mg tre volte al giorno. Bambini di età superiore ai 10 anni: 375-500 mg tre volte al giorno. Inoltre, più grave è la complicazione, più sono gradite le dosi di antibiotici. Cioè, con l'otite media di gravità moderata, è sufficiente assumere il medicinale due volte al giorno e con l'otite media purulenta, è necessario dividere la dose giornaliera in tre approcci.
  • Augmentin. Un antibiotico efficace della famiglia delle penicilline. "Augmentin" si adatta perfettamente a bronchite, broncopolmonite, pielonefrite. Il farmaco è disponibile sotto forma di polvere per sospensione, compresse e miscela secca per iniezione. Ai bambini da 0 a 2 mesi può essere somministrato un antibiotico solo in ospedale, sotto la supervisione di un medico. Per i bambini di età inferiore a 2 anni, il medico stesso calcola il dosaggio, per i bambini da 2 a 6 anni, il farmaco verrà prescritto in una dose media di 5 ml e per i bambini di età compresa tra 7 e 12 anni, la dose verrà aumentata a 10 ml. In caso di gravi complicanze, il medico può raddoppiare i numeri indicati.

Puoi scoprire come e in quali casi gli antibiotici sono richiesti dal seguente video. Commentato dal famoso medico per bambini Komarovsky.

Su prescrizione medica

Fino a poco tempo fa, gli antibiotici potevano essere acquistati in qualsiasi farmacia e le persone usavano attivamente questi farmaci, li trattavano con tutto ciò che potevano e tutto ciò che non era permesso, ad esempio, iniziava a bere antibiotici per l'influenza e li dava ai loro figli.

Medici e scienziati hanno lanciato l'allarme ed è uscito con una proposta al legislatore per vietare gli antibiotici sul libero mercato. Ora i farmaci antibatterici possono essere acquistati solo con prescrizione medica. È meglio? Il tempo mostrerà. In ogni caso, i genitori premurosi sono stati privati ​​dell'opportunità di riempire il bambino di antibiotici per qualsiasi starnuto..

Quali medicinali assumere per l'influenza o la SARS?

I farmaci antivirali contenenti interferone hanno dimostrato di essere i più efficaci nel trattamento dell'influenza e dell'ARVI. Rendono le cellule del corpo immuni al virus e stimolano anche il sistema immunitario. Ma hanno un grande, a mio avviso, meno: tutti gli agenti antivirali resistono perfettamente ai virus solo a condizione che abbiano iniziato a essere presi in anticipo, cioè prima di contrarre l'influenza. Se inizi a prendere tali farmaci contemporaneamente ai sintomi di una malattia virale, l'effetto del farmaco sarà piccolo.

Molti medici pediatrici, incluso il Dr. Komarovsky, popolarmente amato dalle madri del nostro paese, ritengono che non sia necessario combattere l'influenza e l'ARVI in quanto tale con pillole e iniezioni, il corpo del bambino deve imparare a superare il virus da solo. Solo le complicanze dell'influenza hanno bisogno di cure, se presenti..

Regole generali di trattamento per l'influenza:

  • Riposo a letto obbligatorio. Ti consentirà di evitare gravi complicazioni e consentirà ai genitori di notare in tempo se una complicazione ha iniziato a svilupparsi.
  • Il bambino deve essere sicuro di fornire accesso all'aria aperta, non dimenticare di ventilare la stanza. Non chiudere tutte le finestre e avvolgere il bambino, il surriscaldamento dell'influenza nei bambini contribuisce allo sviluppo di complicanze.
  • Abbondante regime alimentare. Il corpo del bambino ha bisogno di acqua per evitare l'accumulo di tossine. Puoi dare il tè, incluso il tè alle erbe, un decotto di rosa canina, camomilla, salvia.
  • A una temperatura elevata sullo sfondo dell'influenza o della SARS, al bambino dovrebbero essere somministrati farmaci antipiretici. Le infezioni batteriche, che si verificano anche con un aumento della temperatura, non devono ridurre artificialmente il calore. Quando la temperatura viene normalizzata, osservano l'efficacia dell'antibiotico. Quando virale, l'immagine è invertita.
  • Gli antidolorifici possono essere somministrati al bambino per il dolore muscolare.
  • Se tuttavia un'infezione batterica si unisce all'infezione virale e la complicazione si manifesta in tutto il suo splendore, durante il trattamento antibiotico, non dimenticare i farmaci che normalizzano la microflora intestinale "Linnex", "Bifidumbacterin", ecc., Al fine di prevenire lo sviluppo della disbiosi nel bambino... Il corpo delle briciole, già abbastanza indebolito prima dai virus e poi da un'infezione batterica, ha bisogno di protezione.
  • Non automedicare mai. Sia la diagnosi di "influenza" che le sue possibili complicanze devono essere confermate da un medico, altrimenti, sperimentando sul proprio bambino con le proprie mani, si rischia un trattamento errato per paralizzare il suo sistema immunitario, cuore, cervello, sistema muscolo-scheletrico e organi respiratori.

Nel prossimo breve video, il medico per bambini Komarovsky fornisce raccomandazioni per il trattamento dell'influenza.

Antibiotici per influenza e ARVI nei bambini: quando sono necessari?

La malattia di un bambino è sempre un test per i genitori. Queste sono esperienze, come curare il bambino, come alleviare al più presto le sue condizioni in modo che non soffra e, soprattutto, come evitare complicazioni. In precedenza, i genitori si sono sempre affidati all'opinione e alla prescrizione del medico locale. Ma ora, al momento delle informazioni più accessibili su tutto, compresi medicina e salute, molti adulti studiano attentamente le informazioni sulle malattie e ricontrollano la correttezza delle prescrizioni.
Uno degli argomenti più frequenti sono gli antibiotici e la necessità del loro uso in alcuni casi. Sfortunatamente, molto spesso vengono prescritti "per la profilassi" quando sono completamente inutili per giocare in sicurezza. Ma l'uso frequente e spensierato di farmaci così potenti può trasformarsi in resistenza agli antibiotici - quando i batteri diventano resistenti ai farmaci e il trattamento sarà impotente.

Questo problema è particolarmente acuto nel trattamento delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza: i bambini piccoli, specialmente quelli che hanno appena iniziato a frequentare gli asili, molto, molto spesso si ammalano di infezioni virali. E l'uso analfabeta di agenti antimicrobici durante questo periodo può avere conseguenze negative in futuro. Pertanto, vale la pena capire quali malattie sono necessari gli antibiotici per curare i bambini e, in caso contrario, qual è la differenza tra ARVI e influenza e come trattarli.

Che cos'è l'ARVI e l'influenza

Il noto ARVI è un'abbreviazione per infezione virale respiratoria acuta. È spesso confuso con un raffreddore e si ritiene erroneamente che una passeggiata con tempo ventoso o piedi bagnati accidentalmente abbia causato febbre e malessere caratteristico. In effetti, l'ARVI è causata esclusivamente da un virus che viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria da una persona malata. Non importa quanto caldo sarai vestito e quanti strati di sciarpa legherai al bambino: l'incontro con un vettore malato finirà molto probabilmente con una malattia per te..

Dato che ci sono moltissimi virus che causano malattie, non può esserci immunità per tutta la vita. Ecco perché quasi tutti si ammalano almeno una volta all'anno. Ma gli adulti che incontrano molti virus nella loro vita hanno meno probabilità di ammalarsi e tollerare la malattia più facilmente rispetto ai bambini che stanno appena iniziando a visitare luoghi affollati. Pertanto, "camminare per 2 giorni - una settimana (due) a casa" è un argomento eterno per i genitori degli asili.

La SARS è caratterizzata da un danno alla mucosa del tratto respiratorio superiore di una persona e provoca i soliti sintomi: febbre, naso che cola e mal di gola, mal di testa, tosse, debolezza generale. Di solito, la malattia è tollerata con calma, non richiede un trattamento speciale e scompare in pochi giorni. In alcuni casi (ad esempio, se porti la malattia sulle gambe o se una persona ha un sistema immunitario indebolito), si unisce un'infezione batterica, che causa complicazioni (otite media, sinusite, bronchite, ecc.) E richiede un trattamento antibiotico.

L'influenza è una malattia più grave ed è anche infettiva. Non è così comune, ma può avere conseguenze gravi, fino alla morte inclusa. Pertanto, è necessario conoscere i suoi sintomi al fine di cercare immediatamente un aiuto medico e iniziare un trattamento efficace senza consentire gravi complicazioni. È trasmesso da goccioline trasportate dall'aria e dai mezzi domestici di contatto, ovvero puoi essere infettato da oggetti toccati da una persona malata. Può verificarsi sia in forma lieve che moderata, che non richiede il ricovero in ospedale, e in forma grave, quando è richiesto un trattamento ospedaliero. L'influenza può causare complicanze molto gravi come polmonite, meningite (infiammazione del rivestimento del cervello), miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco), sviluppo di fegato e insufficienza renale, ecc..

Questa tabella comparativa descrive in dettaglio i sintomi e la natura del decorso della malattia con un raffreddore (che è causato da ipotermia e non è contagioso), SARS e influenza. Come puoi vedere, l'influenza è caratterizzata da un'insorgenza acuta, improvvisa, una febbre molto alta e pronunciato altri sintomi, prima di tutto, un forte mal di testa e una cattiva salute generale. Il verificarsi di tali sintomi è un motivo per consultare immediatamente un medico.

Come distinguere un'infezione virale da un'infezione batterica. Sintomi

Le malattie infettive possono essere causate da virus o batteri. E se un'infezione batterica può e deve essere curata solo con un antibiotico, allora con una virale sarà completamente inefficace. Pertanto, determinare il tipo di infezione è così importante per il trattamento corretto ed efficace..

  • Il virus infetta tutto il corpo, causando un indebolimento generale; il batterio agisce su un organo specifico: ecco come la polmonite, la sinusite (infiammazione dei seni), l'otite media (infiammazione dell'orecchio medio).
  • Con un virus, di solito c'è una temperatura inizialmente più alta e un generale indebolimento del corpo. Il batterio provoca sintomi individuali più acuti..

Entrambi i tipi di infezione di solito presentano sintomi molto simili, spesso identici. Inoltre, un'infezione inizialmente virale può eventualmente trasformarsi in un'infezione batterica a causa di un sistema immunitario indebolito. Non sarai in grado di determinare tu stesso il tipo di agente causale della malattia, quindi l'automedicazione può essere non solo inutile, ma anche pericolosa a causa del rischio di complicanze. In questo caso, assicurati di consultare un medico. E per un quadro accurato della malattia, sarà utile prescrivere un esame del sangue generale con una formula di leucociti espansa: è lui che aiuterà a determinare con precisione quale tipo di infezione ha colpito il paziente.

Allo stesso tempo, ci sono alcuni segni che possono aiutare, se non determinare, quindi sospettare la presenza di batteri patogeni:

  • malattia troppo lunga - più di due settimane;
  • la febbre dura più a lungo del solito;
  • mal di stomaco con febbre;
  • febbre senza altri sintomi;
  • linfonodi ingrossati.

ARVI e trattamento dell'influenza

L'influenza può essere trattata con antibiotici??

Se a un bambino viene diagnosticata l'influenza, i genitori pensano immediatamente che è necessario un antibiotico per una malattia così grave e si chiedono quale sarà più efficace per i bambini. Ma, come abbiamo già scoperto, l'influenza è causata da un virus e i farmaci antimicrobici sono impotenti contro qualsiasi virus. Inoltre, possono influenzare negativamente il corpo del bambino: uccidendo tutti i batteri, compresi quelli benefici, l'antibiotico ridurrà l'immunità già indebolita. Naturalmente, questo vale anche per l'ARVI ordinario..

Il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza non grave comprende, innanzitutto, non i farmaci, ma la creazione delle condizioni più favorevoli:

  • riposo a letto;
  • aerazione costante;
  • aria umida e fresca nella stanza (e un bambino vestito calorosamente allo stesso tempo);
  • bevanda abbondante - bevande a temperatura ambiente;
  • il trattamento è solo sintomatico: antipiretico, gocce di vasocostrittore per raffreddore, gargarismi e spray per mal di gola;
  • i farmaci antitosse non sono usati nei bambini, specialmente sotto i 4 anni;
  • cibo solo per l'appetito, se il bambino non vuole mangiare - non insistere;
  • idratare il naso con soluzioni saline - regolarmente durante il giorno;
  • come antipiretici, solo ibuprofene e paracetamolo.

Quando hai bisogno di antibiotici??

I farmaci antibatterici per l'influenza o la SARS sono necessari solo in un caso: se un'infezione batterica si è unita alla malattia causata dal virus. Causa complicazioni come otite media, sinusite o sinusite, polmonite, bronchite, pielonefrite, angina e altre. Solo allora il trattamento con agenti antibatterici sarà giustificato e necessario. In caso di tale infezione e complicanze confermate da esami e / o test, il medico curante prescriverà un farmaco antimicrobico adatto in grado di combattere efficacemente i patogeni.

Panoramica dei farmaci essenziali

Se si sospettano complicazioni, gli antibiotici ad ampio spettro saranno i più efficaci: influenzano molti ceppi di batteri. Questi farmaci includono:

  • Macrolidi (Macropen, Eritromicina). Questo tipo di agente antimicrobico, particolarmente efficace nelle malattie degli organi ENT e degli organi respiratori, non provoca reazioni allergiche. Spesso usato in pediatria.
  • Cefalosporine (Cefuroxime, Cefixime, —Zinnat—, —Suprax—). Più spesso usato nel trattamento della bronchite e della polmonite.
  • Penicilline (Amoxil, Augmentin, Ampicillin). Sono i farmaci più atossici, quindi sono spesso prescritti ai bambini. In questo caso, possono causare allergie, deve essere usato con cautela.

Raccomandazioni generali

  • Gli antibiotici per ARVI e influenza dovrebbero essere usati solo come indicato da un medico. Si consiglia di fare un esame del sangue se si sospetta un'infezione batterica, che aiuterà a confermare la sua presenza o assenza. In nessun caso dovresti prendere una decisione sulla loro ammissione da solo..
  • È necessario rispettare la dose e il regime di trattamento prescritti dal medico. Non è possibile uscire dalla ricezione non appena migliora e il corso prescritto non è ancora terminato.
  • Si consiglia di assumere probiotici contemporaneamente con agenti antibatterici per proteggere la microflora intestinale.
  • Se non ci sono miglioramenti entro 3-4 giorni dall'assunzione del medicinale o se la condizione peggiora, contattare il medico..
  • Se un pediatra prescrive un antibiotico per il tuo bambino dopo un esame superficiale, senza spiegazioni intelligibili della necessità di tale trattamento, allora è meglio donare il sangue per l'analisi e consultare anche un altro medico. Abbastanza spesso, un tale appuntamento è inappropriato se il bambino non ha complicanze o segni evidenti di un'infezione batterica..
  • Per prevenire l'influenza, si consiglia di vaccinarsi prima dell'inizio della stagione della malattia. Aumenta notevolmente le possibilità di evitare la malattia o trasferirla facilmente e senza complicazioni..

Farmaci antivirali

Nel trattamento delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza, molto spesso vengono prescritti farmaci antivirali e immunomodulatori. Nonostante la loro pubblicità diffusa e l'appuntamento diffuso da parte dei medici, si dice sempre più che non sono efficaci contro l'ARVI. Il corpo umano, incluso il bambino, è in grado di far fronte al solito virus da solo, inoltre, è così che si sviluppa l'immunità. Non ci saranno danni da parte loro, ma l'efficacia di tali farmaci non è stata ufficialmente dimostrata..

Quindi, il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky raccomanda a tutti i genitori di non spendere soldi per medicine inutili, ma di fornire al bambino le cure e le condizioni necessarie per il recupero, che sono state menzionate sopra..

video

In questo video, lo stesso medico Komarovsky spiega perché sono necessari gli antibiotici e quando è necessario il loro uso.