Alcol e antibiotici: perché non puoi combinare?

I medici vietano di bere bevande alcoliche con antibiotici, perché questo porta a gravi interruzioni del corpo e le conseguenze possono essere impreviste. Più avanti nell'articolo, l'effetto dell'alcol sullo sfondo dell'assunzione di tali farmaci è descritto in dettaglio..

Ragioni di incompatibilità

Nel corso degli antibiotici, una persona deve aderire rigorosamente a determinate regole. La cosa principale è l'adesione alla dieta e al programma di assunzione di pillole..

Tra le altre cose, il paziente dovrebbe bere farmaci con acqua pulita non gassata. E l'assunzione di antibiotici insieme a bevande alcoliche è vietata per una serie di motivi..

Mancanza di effetto terapeutico

Gli agenti antimicrobici sono chiamati antibiotici. Le loro particelle elettricamente neutre entrano nel corpo combinandosi con le proteine. Il loro compito è quello di distruggere i microrganismi dannosi in breve tempo..

Tutte le bevande alcoliche contengono etanolo, che è dannoso per la salute umana. Quando un antibiotico entra nel corpo, insieme all'etanolo, non ci si dovrebbe aspettare un rapido risultato dal trattamento, perché è in grado di modificare la struttura delle proteine ​​e alcuni agenti antibiotici reagiscono con esso. È pericoloso e porta a conseguenze irreparabili..

Una persona che prende antibiotici insieme all'alcol non solo espone il suo corpo a carichi elevati e lo avvelena gradualmente, ma "uccide" l'intero effetto terapeutico. Dopo tale corso, il medico deve selezionare un nuovo.

Carico del fegato

Quando viene trattato con antibiotici, dovresti sapere che è attraverso il fegato che passano tutti i farmaci. Di conseguenza, lei riceve alcuni danni e ha bisogno di un certo tempo per recuperare..

Distrugge anche questo organo e prodotti alcolici. Ciò diventa particolarmente evidente nelle persone che assumono farmaci antibiotici insieme a bevande alcoliche. Il paziente inizia immediatamente a sentire dolore al fegato, le mucose acquisiscono una tinta giallastra.

Una persona che trascura le regole di assunzione di antibiotici e beve alcolici può eventualmente sviluppare cirrosi epatica ed epatite.

Se il paziente desidera ottenere il massimo effetto dall'assunzione di antibiotici e proteggere il suo fegato, dovrebbe escludere completamente le bevande alcoliche dalla dieta durante il trattamento. È meglio iniziare a bere bevande alcoliche un po 'più tardi, quando i farmaci vengono escreti dal corpo..

Impatto sul tratto digestivo

Tutti i medicinali, compresi gli antibiotici, vengono assorbiti nel corpo e nell'intestino. Se bevi alcolici con agenti antimicrobici, l'assorbimento di elementi benefici non avviene fino alla fine, cioè il corpo riceve molte meno sostanze di quanto dovrebbe.

Tra l'altro, l'etanolo contenuto nell'alcool è molto dannoso per il sistema gastrointestinale. Dopo una piccola dose di bevanda, i vasi sanguigni di una persona si espandono e la circolazione sanguigna aumenta..

Una quantità eccessiva di alcol provoca disturbi alimentari, diarrea. Queste manifestazioni contribuiscono al rapido ritiro degli agenti antimicrobici dal corpo, pertanto l'assunzione di farmaci con alcool è considerata inutile..

Reazione simile al disulfiram

A volte, durante l'assunzione di antibiotici insieme a bevande alcoliche, il paziente può manifestare una reazione simile al disulfiram. È sempre indicato sulla confezione dei medicinali..

La reazione simile al disulfiram presenta i seguenti sintomi:

  • La persona si sente nauseata.
  • C'è vomito che non migliora le condizioni generali.
  • Il paziente ha forti mal di testa in cui non riesce nemmeno a parlare.
  • La respirazione è difficile.
  • Aumento della temperatura osservato.
  • Possono verificarsi convulsioni.

Tra l'altro, una persona potrebbe cadere in coma. Questo è in definitiva fatale.

Questi sintomi si verificano nelle persone che hanno consumato solo un bicchiere di birra o prodotti vitivinicoli con prodotti farmaceutici antivirali. Pertanto, durante l'assunzione di tali farmaci, è meglio abbandonare completamente l'alcol..

Reazione allergica

L'assunzione di antibiotici e alcool insieme può causare varie reazioni allergiche. Alcune capsule sono colorate in un colore specifico. Le bevande, a loro volta, hanno anche alcune sfumature. Quando iniettati nel corpo, compresse ed etanolo iniziano a interagire e i loro coloranti possono portare a manifestazioni allergiche completamente inaspettate:

  • la persona inizia a starnutire;
  • il prurito si verifica in tutto il corpo;
  • macchie rosse appaiono sulla pelle.

Se tali sintomi sono stati notati, il paziente deve consultare un medico. Lo specialista nota il trattamento incompleto e sostituisce l'agente antimicrobico con uno nuovo.

Disturbi del sistema nervoso centrale

L'assunzione di antibiotici insieme all'alcol può causare effetti tossici sul sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale). A volte i farmaci antimicrobici hanno effetti collaterali che la influenzano negativamente e si manifestano con i seguenti sintomi:

Tali sintomi sono pericolosi per gli anziani, nonché per coloro il cui lavoro è legato all'attenzione..

Intossicazione

Una volta nel corpo, l'alcol si decompone in acqua e anidride carbonica. Se la reazione si è verificata all'istante, non ci saranno conseguenze per la persona. Tuttavia, gli antibiotici rallentano la degradazione dell'etanolo e si accumula gradualmente nel sangue, avvelenando lentamente il corpo..

Si verifica intossicazione, che è accompagnata da mal di testa, nausea, vomito. Inoltre, l'area del viso e del collo del paziente si arrossa, prurito e febbre si verificano nel corpo. Inoltre, potrebbero esserci svenimenti e inspiegabili sentimenti di paura..

Gli antibiotici insieme all'alcol causano gravi postumi di una sbornia. Tale reazione può portare a disturbi mentali..

Antibiotici incompatibili con l'alcol

L'alcool e le droghe che interagiscono negativamente con l'etanolo sono le alleanze più pericolose. Questi medicinali includono i seguenti gruppi:

  • Nitroimidazoli. Questi sono i farmaci Metronidazole, Tinidazole, Trichopolum, Tiniba e Klion.
  • Cefalosporine. Comprende Cefamandol, Cefotetan, Moxalactam, Cefobid e Cefoperazone.

È inoltre severamente vietato mescolare Levomicetina, Bactrim, Ketoconazolo, Co-trimoxazolo, Biseptolo con alcool..

Gli scienziati hanno dimostrato che l'adozione di questi antibiotici e prodotti contenenti alcol porta a conseguenze indesiderate. Il danno può essere causato non solo da farmaci in compresse o iniezioni, ma anche da agenti topici, ad esempio gocce per il naso o gli occhi, soluzioni per inalazione, cioè agendo sulle mucose.

È possibile combinare alcol e antibiotici senza conseguenze negative?

I medici non raccomandano di consumare bevande alcoliche in parallelo con antibiotici. Alla reception, lo specialista deve dire al paziente in dettaglio cosa succede se si beve alcol e un antibiotico.

Se una persona, durante il trattamento, prevede di andare a qualsiasi evento e sa per certo che berrà alcolici, dovrà verificare con il medico curante le conseguenze. Ma molto probabilmente, il medico vieterà completamente i prodotti contenenti alcol per motivi di sicurezza..

Tuttavia, è ancora possibile assumere antibiotici con alcool senza complicazioni. Gli scienziati hanno condotto studi durante i quali sono state stabilite alcune norme sull'alcol che non danneggiano l'uomo quando vengono utilizzate con farmaci antimicrobici.

Ad esempio, gli uomini possono consumare quattro porzioni di alcolici, dove una porzione equivale a 10 ml. Per le donne 10 ml in meno. Pertanto, una persona può bere un bicchiere di vino o champagne nel corso degli antibiotici senza conseguenze o persino permettersi il cognac..

Ma questo non significa che puoi bere alcolici durante il corso. Il consumo sistematico di alcol rallenta il recupero, riduce l'immunità e danneggia il corpo nel suo insieme.

Quando è consentito l'alcol dopo antibiotici?

Di solito, puoi bere bevande alcoliche il terzo giorno dopo aver completato il corso. Ci vogliono così tanti giorni per i farmaci antibatterici chimici per "lasciare" completamente il corpo.

Ma ci sono farmaci che vengono rimossi dal corpo per un tempo molto lungo: da 10 a 25 giorni. Il medico curante o il pacchetto di compresse devono informarlo..

Esistono antibiotici compatibili con l'alcol??

Durante i test, i medici hanno scoperto che non tutti gli agenti antimicrobici influenzano negativamente il corpo se vengono utilizzati con prodotti alcolici..

Questi antibiotici sono:

  • Gruppo di penicillina. Questo gruppo comprende Amoxiclav, Amoxicillin, Ampicillin, Oxacillin, Carbenicillin, Ticarcillin, Azlocillin e Piperacillin.
  • Un gruppo di agenti antifungini. Questi sono farmaci Nistatina, Clotrimazolo e Afobazolo.
  • Gruppo di glicopeptidi. Questo gruppo include la droga Vancomycin.
  • Un gruppo di mucolitici. Questo gruppo comprende Fluimucil, Fluiditek e Fluifort..
  • Antibiotici ad ampio spettro. I medici includono i seguenti prodotti farmaceutici: Unidox solutab, Levofloxacin, Heliomycin, Moxifloxacin, Trovafloxacin.

Una persona sottoposta a un ciclo di antibiotici dovrebbe monitorare il regime di assunzione del farmaco al fine di proteggere il proprio corpo. Bere alcolici con agenti antimicrobici è inaccettabile. Bere alcol non ne vale la pena nemmeno con un gruppo di farmaci approvato. Quindi il recupero arriverà molto più velocemente e in modo più efficiente..

Antibiotici e alcol

Prima di tutto, vorremmo notare che non raccomandiamo di bere alcolici per i seguenti motivi:

  • in sostanza è un veleno che avvelena il corpo e interferisce con il trattamento delle malattie;
  • l'alcol interferirà con il recupero privando il corpo delle sostanze di cui ha bisogno.

Quando gli antibiotici interagiscono con l'alcol, la concentrazione del primo può diminuire. Inoltre, in presenza di questi farmaci, la degradazione dell'alcool rallenta, il che porta all'avvelenamento.
Ora ci sono diverse teorie sul fatto che gli antibiotici e l'alcol possano essere combinati e la quantità di alcol che si può bere:

  1. Secondo una delle teorie, la loro assunzione congiunta porta a conseguenze avverse e, prima di bere alcolici, è necessario attendere almeno 3 giorni affinché il medicinale venga rimosso dal corpo.
  2. Un altro dice che pillole, unguenti o colpi di antibiotici sono compatibili con l'alcol. Ciò è dimostrato dai risultati della ricerca medica rilasciata dal servizio di notizie russo della BBC. Tuttavia, gli stessi autori degli studi non escludono la possibilità di conseguenze negative..
  3. Secondo la terza teoria, alcuni antibiotici possono essere assunti con l'alcol e altri no. Di norma, i medici avvertono di tale incompatibilità e questo è indicato nelle istruzioni per il medicinale..

Quando gli antibiotici e l'alcol sono incompatibili?

Gli studi di laboratorio condotti su animali e pazienti volontari hanno permesso di dedurre quali effetti hanno determinati farmaci, a seconda del loro gruppo..
Azalid, Amoxiclav, Tsifran e Ceftriaxone non sono stati inclusi nella tabella di compatibilità di antibiotici e alcool, poiché bloccano l'azione del farmaco e aumentano l'effetto negativo delle tossine sugli organi interni, causando avvelenamento.
Puoi ottenere maggiori informazioni su questo argomento sul portale OkeyDoc, gli autori di articoli di cui sono medici con diverse specializzazioni. Ma in ogni caso, la risposta del medico sarà decisiva..

Gli antibiotici e l'alcol saranno efficaci?

Sembrerebbe che le emozioni positive di una festa, un bicchiere di birra o un bicchiere di vino, che consentono di "ridurre lo stress", andranno a beneficio della persona guarita, ma questo non è del tutto vero..
Ci sono una serie di buoni motivi per cui alcol e antibiotici non devono essere combinati (come riportato dai volontari in uno studio di compatibilità):

  • reagiscono alcoli e droghe, che aumentano la concentrazione di tossine e danneggiano il fegato (e come ti senti);
  • l'efficacia dei farmaci diminuisce;
  • il tratto gastrointestinale soffre e i nutrienti del cibo vengono assorbiti peggio;
  • aumenta l'effetto sedativo (calmante), che può portare a una condizione dolorosa in cui si osservano letargia, affaticamento, lentezza, indifferenza verso tutto e coscienza alterata;
  • a causa del blocco dell'azione del farmaco, la malattia può diventare cronica.

Le conseguenze dell'assunzione di antibiotici e alcol

Ripetiamo che eventuali bevande alcoliche sono sostanze tossiche, veleni. Anche senza farmaci, hanno un effetto negativo sul fegato, sul tratto gastrointestinale e sullo stato del corpo nel suo insieme. Inoltre, non devono essere assunti durante una malattia, quando tutte le forze dovrebbero essere dirette alla guarigione e non per rimuovere i veleni..
Diamo un'occhiata a questo problema fino alla fine e vediamo da soli perché è impossibile, durante l'assunzione di antibiotici, mescolarli con l'alcol e cosa accadrà se li bevi insieme?

  1. L'alcol distrugge vitamine e minerali, indebolisce il corpo e riduce l'immunità, rallentando così il recupero.
  2. Il fegato si infiamma a causa dell'esposizione alle tossine (si verifica l'epatite da farmaco) e questo provoca cirrosi epatica e insufficienza epatica. Le tossine da droghe e alcol riducono la capacità del fegato di elaborarle ed espellerle, specialmente con un uso prolungato o regolare. Gli antibiotici sono la causa più comune di epatite indotta da farmaci.
  3. Il componente più importante del tratto gastrointestinale - utile microflora - viene distrutto da droghe e alcol. E questo porta a disbiosi, gastrite, ulcere, nonché scarso assorbimento di nutrienti e indebolimento delle funzioni del corpo..

Recensioni di antibiotici e effetti alcolici

Alcuni farmaci antibatterici bloccano l'enzima alcol deidrogenasi, a causa del quale la rottura dell'etanolo si interrompe nella fase di acetaldeide, che provoca avvelenamento del corpo.

In ogni caso, è necessario leggere le istruzioni per il farmaco. In casi pericolosi, questa informazione è sempre indicata lì..

Ho una triste esperienza di tali combinazioni.
100 ml di cognac il terzo giorno di assunzione di emomicina (questo è quasi lo stesso).
C'era anche un motivo per cui dovevo sbattere un paio di occhiali.

Dopo 15-20 minuti, il mal di testa era grave e iniziava il vomito grave.
Tutto il giorno dopo sono tornato in me.

Consultato con un medico dopo questo incidente. Ha detto che era raro. Per la maggior parte, tutto va via indolore.

Interazioni farmacologiche.
Aumenta l'effetto degli alcaloidi dell'ergot, la diidroergotamina. Tetracicline e cloramfenicolo - aumentano l'effetto (sinergismo), lincosamidi - riducono l'effetto. Antiacidi, etanolo, cibo rallentano e riducono l'assorbimento. Rallenta l'escrezione, aumenta la concentrazione sierica e aumenta la tossicità di cicloserina, anticoagulanti indiretti, metilprednisolone e felodipina. Inibendo l'ossidazione microsomiale negli epatociti, allunga T1 / 2, rallenta l'escrezione, aumenta la concentrazione e la tossicità di carbamazepina, alcaloidi ergot, acido valproico, esobarbitale, fenitoina, disopiramide, bromocriptina, teofillina e altri derivati ​​ipoglicemici della xantina, Incompatibile con eparina.
http://www.piluli.kharkov.ua/drugs/drug/2127/

Non esiste un divieto diretto di assunzione di alcol. Il cibo e l'etanolo interferiscono con l'assorbimento dell'azitromicina nel tratto gastrointestinale. D'altra parte, l'azitromicina rallenta il fegato (ossidazione microsomiale negli epatociti).

Se vuoi davvero, non più di 100 g. Anche se idealmente è meglio fare a meno dell'alcol :)

Con tali domande, è meglio creare un Temko su un forum di miele da qualche parte, lì sicuramente daranno una risposta qualificata.
È meglio non scherzare con la salute, altrimenti puoi grugnire.
A proposito, chissà quali sinonimi di questo divertente?
Annulla l'iscrizione a quelli fantastici per diversificare in qualche modo Temko.

Io uso il seguente:
- grugnito
- incollare le pinne
- buttare indietro il cappuccio
- perline
- traboccare
- rotolare
- scremare

Come una leggenda, come giustamente sottolineato, non una leggenda. Numerosi farmaci antibatterici (ad es. Metronidazolo) hanno gli effetti del teturam.

Antabuse (teturam, disulfiram)
Azione psicotropica selettiva, epatotossica (influenza dell'accumulo di acetaldeide). Dopo un ciclo di trattamento con antabuse, l'assunzione di alcol provoca una forte reazione vegetativo-vascolare: arrossamento della pelle, sensazione di calore in faccia, difficoltà respiratorie, palpitazioni, sensazione di paura della morte, brividi. A poco a poco, la reazione termina e dopo 1-2 ore inizia il sonno. Tuttavia, dopo aver assunto grandi dosi di alcol, è possibile una reazione più grave: un pallore acuto della pelle, cianosi, vomito ripetuto, aumento della frequenza cardiaca e calo della pressione sanguigna, segni di ischemia miocardica. Dose letale: senza alcool - circa 30 g, con una concentrazione di alcol nel sangue superiore a 1 g / l 1 g.
http://practical-doctor.com/publ/216-1-0-217

L'assunzione di antibiotici per le IST non deve mai essere combinata con l'alcol. Ho letto che in questo caso, almeno non aiutano. Le risposte sono le seguenti: dal regno del soprannaturale
Sono tutte cazzate. Puoi (ma con alcune eccezioni - conosci te stesso - no - vedi le istruzioni).

È solo che gli antibiotici sono molto potenti in se stessi, spremono il fegato (un fegato - nella migliore delle ipotesi). E il suo alcol è fantastico.

Ad esempio, se bevi alcolici durante l'assunzione di antibiotici, puoi morire. Per tutti gli antibiotici non dirò. forse ce n'è una specie di difficile, per cui puoi fare un'escursione, ma ne dubito fortemente. Per quanto ne so, l'unico pericolo di consumare alcol durante l'assunzione di antibiotici è che gli antibiotici sono per lo più efficaci a causa dell'effetto cumulativo, cioè devono essere consumati in fila per N giorni per ottenere il desiderato, e l'alcool nega questo effetto. Cioè, dopo aver assunto l'alcol, c'è un'alta probabilità di ricominciare il trattamento e questo è un onere aggiuntivo per il giorno. Non conosco altri effetti negativi..

SHL. E penso che anche l '"effetto stop" dell'alcool sia molto esagerato. a meno che, naturalmente, non ti ubriachi di muco, quando non solo gli effetti degli antibiotici scompariranno, ma il corpo stesso si ammalerà gravemente! )

È solo che gli antibiotici sono molto potenti in se stessi, spremono il fegato (un fegato - nella migliore delle ipotesi). E il suo alcol è fantastico.
È così che sono arrivato all'epatosi e alla pre-cirrosi..

Personalmente sono finito in ospedale con più di 40 gradi di avvelenamento, ovviamente senza virus. Un paio di antibiotici, oltre a liquido nelle vene - e pari al nuovo.

La cosa principale negli antibiotici è il regime. A causa dell'eccessivo consumo di alcol, questo regime è estremamente facile da abbattere (dimenticato, lasciato agli ospiti, ecc.) Che porta inevitabilmente a ricadute. Bene, il fegato, ovviamente, deve essere protetto, come possiamo farne a meno.

Sei sicuro di questo? Completamente. Ho un diploma di meduniver a Minsk.

È impossibile distinguere le infezioni dall'altezza della temperatura. Per alcuni altri motivi (durata in giorni, differenza tra mattina e sera), è possibile formulare alcune ipotesi.

Completamente. Ho un diploma di meduniver a Minsk.
Possiamo discutere argomenti interessanti. Ad esempio: come distinguere ARVI da ARI. :)
Diploma di Meduniver a Kiev. Specializzazione - epidemiologia;)

Bene, la serata è passata senza alcol, ho bevuto solo composta di ciliegie
Bene, invano.
Potresti aggiungere un po 'di vodka alla composta - sarebbe più divertente :)
E praticamente senza danni al corpo :)

Possiamo discutere argomenti interessanti. Ad esempio: come distinguere ARVI da ARI. :)

Ciò significa che guardi un raffreddore dal punto di vista di una stazione sanitaria, e io - da una medica. :)

L'ARI è un concetto ampio che include uno più ristretto: l'ARVI. La SARS ha solo una causa virale e anche le infezioni respiratorie acute sono di natura batterica. In pratica, devi solo distinguere tra infezioni virali e batteriche (http://www.happydoctor.ru/info/485), in modo da non assumere antibiotici senza indicazioni.

Diploma di Meduniver a Kiev. Specializzazione - epidemiologia;)
Ida, un medico di solito è più bravo a capire le temperature e le febbri di un epidemiologo. ;)

può trasportare senza danni visibili.

la superinfezione può svilupparsi, questo è quando il gonfiore dei batteri diventa tollerante a un antibiotico, a causa del fatto che l'alcol può bloccare (indebolire) l'azione di alcuni. antibiotici, può anche essere se non si esegue un ciclo completo di antibiotici.

nel peggiore dei casi - intossicazione - fegato e altre cose brutte. quelli. deterioramento della salute

Naturalmente.
E per ogni evenienza, quasi sempre prescrive antibiotici.
La logica è di ferro: ci sono dottori del genere, anche molti. Le persone devono essere più attivamente istruite: in quali casi assumere antibiotici per ARVI e ARI?
(Http://www.happydoctor.ru/info/730)

O sei un babbeo o no di Raska. Arbidol è prescritto qui. In caso di polmonite batterica inespressa. Secondo la legge, quindi (

PRchief l'ha scritto correttamente, come di solito accade. Ma in generale, ci sono più eccessi verso l'eccessiva prescrizione di antibiotici..

Esistono anche dottori del genere, anche molti. Le persone devono essere più attivamente istruite: in quali casi assumere antibiotici per ARVI e ARI?

Questo è il tuo sito di merda?
PRchief l'ha scritto correttamente, come di solito accade. Ma in generale, ci sono più eccessi verso l'eccessiva prescrizione di antibiotici..
Vivi in ​​Russia?

So che non esiste una tale diagnosi nell'ICD-10, ma in realtà esiste una disbiosi, perché ci sono rapporti quantitativi e qualitativi di batteri nell'intestino. E se vengono violati per qualche motivo, questa è già una deviazione dalla norma. Ad esempio, la diarrea dopo l'assunzione di antibiotici ad ampio spettro, che deve essere trattata come una presunta "disbiosi inesistente".
La disbatteriosi è solo un sintomo di qualche problema di salute. Come un mal di denti. Non lo tratterai, giusto :) Trattare i sintomi, sai, è un'occupazione stupida e insensata, senza conoscere la causa del loro verificarsi. Devi cercare la causa e lavorare con essa (varie malattie gastrointestinali, stress, dieta malsana). Pertanto, i linex, i figinex sono solo guadagni eccellenti per gli ingenui concittadini, che trovano più facile attribuire tutti i problemi alla disbiosi. Oltre alle creme antirughe, per coloro che chiedono di spalmarsi non sanno cosa, invece di fare sport, mangiare bene, dormire a sufficienza, ecc..

Lo yogurt è ottimo, ma è solo un normale prodotto alimentare che non cura nulla. Tali prodotti (tra cui verdure, frutta, erbe, pesce, ecc.) Devono solo essere consumati regolarmente per evitare problemi di salute, ma trattare qualcosa con loro, dopo tutto, questa è una sciocchezza :)

La disbatteriosi non è sicuramente un sintomo..
Quindi non esiste.

Ma c'è una sindrome dell'intestino irritabile, per esempio.

E puoi bere birra se bevi antibiotici?

Altrimenti, non capirai da questi dottori - alcuni dicono che puoi, altri dicono nizya nivkaku.

Non il fatto che l'alcol non indebolisca (o non esca) affatto, potenzia l'effetto del farmaco. Cioè, la traiettoria del cambiamento nell'effetto può essere sia nella direzione di rafforzare o indebolire l'effetto, sia in non troppo prevedibile.

In questo caso particolare, gli antibiotici non sono in cerimonia con la flora interna (ma non con la fauna) e alcune persone possono avere un effetto lassativo dalla birra. A volte puoi divertirti con la diarrea. Ma con amoxiclav con birra, è improbabile che qualcosa di utile sia più serio di così..

Miti medici: l'alcol è compatibile con gli antibiotici??

Condividi questo post su

I collegamenti esterni si apriranno in una finestra separata

I collegamenti esterni si apriranno in una finestra separata

La ricerca medica dimostra che l'alcol non blocca l'azione della maggior parte dei farmaci e di solito non provoca effetti collaterali quando combinato con farmaci. Ma ci sono alcuni altri punti importanti da tenere a mente, avverte BBC Future..

Le donne nelle prime fasi della gravidanza, sebbene non siano ancora pronte a condividere questa buona notizia con gli altri, sanno benissimo che chi li circonda può facilmente indovinare tutto da solo se la futura mamma rifiuta di bere a una festa..

Ma c'è una buona scusa: puoi dire a colleghi e amici che stai trattando con antibiotici e tutte le domande spariranno. È improbabile che anche conoscenti troppo curiosi chiedano a cosa è stato prescritto il medicinale.

Ma è davvero necessario astenersi dall'alcol in combinazione con un ciclo di antibiotici?

Alcune persone pensano che l'alcol possa impedire il funzionamento del farmaco, altri sono convinti che questa combinazione abbia effetti collaterali.

Lo staff di una delle cliniche urogenitali di Londra ha intervistato 300 pazienti - si è scoperto che l'81% di loro ha aderito al primo punto di vista e il 71% - il secondo.

Ma nel caso della maggior parte degli antibiotici, né il primo né il secondo sono veri. Dal punto di vista dei medici, è molto più pericoloso quando un paziente che crede in uno di questi miti decide di non assumere la medicina bevendo un bicchiere di vino..

Qualsiasi fattore che causa il salto di una dose aggrava il grave problema globale della resistenza agli antibiotici nei batteri.

In effetti, l'alcol non influisce in alcun modo sull'azione degli antibiotici più comunemente usati..

Ma ci sono eccezioni: ad esempio, il farmaco del gruppo cefalosporinico, il cefocetan, rallenta il processo di decomposizione dell'alcool, a seguito del quale aumenta il livello di acetaldeide nel corpo..

E questo può portare a conseguenze indesiderabili sotto forma di vertigini, vomito, arrossamento del viso, mal di testa, respiro corto e dolore toracico..

Disulfiram, un farmaco a volte usato per trattare la dipendenza da alcol, ha effetti collaterali simili. L'idea è che il paziente sottoposto a trattamento inizia a sentirsi male riguardo al bere, il che in teoria dovrebbe farli smettere di bere..

Queste sensazioni sono spiacevoli, quindi, quando si tratta con cefocetan e disulfiram (e per diversi giorni dopo la fine del corso), è necessario astenersi dall'alcol.

Un altro antibiotico che è scarsamente compatibile con l'alcol è il metronidazolo. È usato per trattare infezioni orali, ulcere alle gambe contaminate e piaghe da decubito. Si ritiene che, in combinazione con l'alcol, dia gli stessi effetti collaterali delle già citate cefalosporine.

Tuttavia, questo punto di vista è stato contestato dopo una revisione del 2003 degli studi farmacologici. Inoltre, è stato condotto un esperimento su un piccolo gruppo di controllo di uomini finlandesi, durante il quale hanno consumato alcol con metronidazolo per cinque giorni senza conseguenze spiacevoli..

Tuttavia, gli autori di questo studio ammettono che la probabilità di effetti indesiderati non può essere completamente esclusa, e ora i medici non raccomandano ancora di combinare l'alcol con il metronidazolo..

Ci sono alcuni altri antibiotici che potrebbero essere meglio bere, come tinedazole, linezolid ed eritromicina. Ma questa incongruenza è ben nota e i medici avvertono specificamente i pazienti di prescrivere farmaci..

Riciclaggio della bici

Pertanto, rimane un ampio elenco di altri antibiotici, se assunto, non è pericoloso da bere. Naturalmente, è improbabile che l'alcol aiuti a curare una malattia: può rendere il tuo corpo disidratato e pigro, ma questo non ha nulla a che fare con i farmaci..

Forse il mito sull'incompatibilità di antibiotici e alcol è apparso dopo alcuni casi spiacevoli separati, ma ci sono altre due teorie interessanti.

Uno è che gli antibiotici sono usati per trattare le comuni malattie sessualmente trasmissibili e i medici presumibilmente hanno punito i pazienti per comportamenti promiscui vietando loro di bere un bicchiere o due.

C'è un'altra spiegazione data da James Bingham, uno degli autori del sopracitato sondaggio di pazienti presso la London Urogenital Clinic..

Incontrò il generale di brigata in pensione Ian Fraser, che durante la seconda guerra mondiale iniziò a usare la penicillina per curare i soldati feriti nel Nord Africa..

A quel tempo, c'era così poca penicillina che dopo aver assunto il medicinale per via orale, l'urina veniva prelevata dai pazienti e il farmaco veniva nuovamente isolato da esso..

I militari in cura potevano bere birra, ma ciò ha comportato un aumento del volume di urina prodotta dall'organismo e, di conseguenza, ha reso difficile ottenere la medicina. Secondo il generale Fraser, quindi, il comando decise di vietare la birra..

D'accordo, una bella storia, indipendentemente dal fatto che abbia influenzato la diffusione del mito sull'incompatibilità di alcol e antibiotici.

Ma i miti del debunking sono un'arma a doppio taglio. Quando un paziente che non può vivere senza un bicchiere di vino, tuttavia, prende diligentemente un corso di antibiotici, questo è un bene, perché aiuta a combattere la resistenza farmacologica dei batteri.

Ma se il grande pubblico scopre tutta la verità, le donne che non vogliono parlare della loro gravidanza dovranno rifiutare in modo più creativo l'alcol alle feste..

Dichiarazione di non responsabilità: tutte le informazioni contenute in questo articolo sono solo a scopo generale e non devono essere considerate un'alternativa alla consulenza del proprio medico o di altri professionisti sanitari. La BBC non è responsabile delle informazioni pubblicate su siti esterni collegati a questo articolo e non approva alcun prodotto o servizio commerciale menzionato o raccomandato su nessuno di questi siti. In caso di problemi di salute, contattare immediatamente il medico.

Per leggere l'originale di questo articolo in inglese, visitare il sito Web BBC Future.

Posso bere alcolici mentre assumo antibiotici

Buon momento, lettori! Si ritiene che l'assunzione di antibiotici escluda il consumo di alcol. Oggi ho deciso di capire: è possibile bere alcolici quando si assumono antibiotici? Chiariamo la situazione e determiniamo quali farmaci, dopo che tempo dopo aver bevuto alcolici, puoi prenderlo senza conseguenze sulla salute.

Soddisfare

La compatibilità del farmaco con l'alcol dipende dal tipo di agente antibatterico. Alcuni antibiotici (metronidazolo, derivati ​​del nitrofurano, tinidazolo) bloccano l'enzima che scompone l'alcol. Pertanto, le sostanze tossiche si accumulano nel sangue. Dopo aver assunto questi fondi, di conseguenza, le navi periferiche si espandono, causando arrossamento del viso..

Le sostanze velenose che si accumulano nel sangue portano a nausea e vomito. La risposta all'avvelenamento è accompagnata da aritmia e vertigini. Naturalmente, bere alcolici senza antibiotici può causare sintomi simili..

Ma è improbabile che dopo aver prescritto il farmaco, il medico dirà in dettaglio quanto tempo impiega a prendere l'alcool. Sfortunatamente, non sentirai una risposta motivata. Le istruzioni contengono sempre informazioni sulla compatibilità del farmaco con bevande alcoliche e altri farmaci..

Solo dopo una spiegazione dettagliata possiamo concludere se vale la pena rischiare la tua salute e quanto tempo dopo averlo assunto puoi bere. Va detto che ci sono farmaci antibatterici che non interagiscono con gli alcoli. Una controindicazione categorica esiste solo per metronidazolo e farmaci in questo gruppo.

Perché non riesci a combinare l'alcol con gli antibiotici

Molte persone chiamano il divieto dell'uso di bevande alcoliche durante il trattamento come un mito associato alla necessità di uno stile di vita corretto per una persona malata. Forse c'è del vero in questo. Ma è assolutamente stabilito che le conseguenze di una reazione simile al teturam portano a un rallentamento del cuore, al soffocamento e alla caduta di pressione potenzialmente letali.

Si scopre che per elaborare una sostanza tossica sono necessari enzimi che scompongono il farmaco e ne promuovono l'eliminazione. L'alcool blocca la produzione di deidrogenasi, quindi la quantità di acetaldeide tossica raggiunge una quantità critica.

Questa condizione può manifestarsi come un'improvvisa perdita di coscienza a causa di un calo della pressione sanguigna. La condizione può essere accompagnata da convulsioni, febbre, soffocamento.

I seguenti antibiotici prevengono la degradazione dell'alcol:

  • Streptomicina;
  • ketoconazolo;
  • Trichopolum (metronidazole), ornidazole, metrogil gel,
  • Il gruppo di cefalosporine - ceftriaxone, cefamandol, cefatoten;
  • Levomicetina, biseptolo.

Tutti gli antibiotici del gruppo tetraciclina sono incompatibili (doxacyclin, metacyclin, vibramicina).

Vi sono prove che gli antibiotici del gruppo nitromidazolo danno una reazione simile al disulfiram (teturam). La molecola di cefalosporina assomiglia alla struttura di disulfiram, quindi provoca anche fenomeni simili.

Un altro motivo per l'assunzione indesiderata di alcol è una diminuzione dell'azione antimicrobica e degli effetti tossici sul fegato. Inoltre, aumenta la probabilità di sviluppare effetti collaterali dopo aver bevuto alcolici..

Le conseguenze sono individuali per tutti. Pertanto, è meglio aspettare di bere alcolici fino al recupero e non sperimentare con la propria salute.

L'uso simultaneo di farmaci con alcool minaccia le seguenti conseguenze:

  • Avvelenamento da tossine;
  • Violazione della produzione di enzimi da parte del fegato;
  • Inattivazione del principio attivo del farmaco;
  • Inefficacia del trattamento;
  • Esacerbazione della malattia;
  • Reazioni allergiche;
  • Reni sovraccarichi.

Gli antibiotici rallentano la degradazione degli alcoli. Di conseguenza, il giorno successivo ci sarà una grave sindrome da sbornia..

Sulla base di quanto sopra, dirò addio all'alcol fino a quando non mi riprenderò completamente dalla mia malattia. Altrimenti, la mia guarigione sarà a rischio e la possibilità di prendere una forma cronica aumenta in modo significativo. Ecco perchè.

Lo scopo dell'assunzione di antibiotici è quello di distruggere i patogeni. Nello stomaco, la compressa del farmaco si dissolve e viene assorbita nel sangue. Attraverso i vasi, le medicine vengono trasportate in tutto il corpo, penetrano nel fuoco dell'infiammazione, uccidono e sopprimono la crescita dei batteri.

Successivamente, il fegato inizia a lavorare attivamente. Il suo compito è quello di elaborare i prodotti di decomposizione di batteri e antibiotici e quindi, usando il sistema escretore, rimuoverli dal corpo..

Va bene bere alcolici deboli

Il principio attivo delle bevande alcoliche, indipendentemente dalla loro forza, è l'etanolo. Una piccola concentrazione di questa sostanza è sufficiente per innescare reazioni chimiche. L'etanolo interagisce con gli antibiotici, paralizzando il loro lavoro.

L'alcol agisce anche sugli enzimi che non scompongono l'alcol. Pertanto, circola nel sangue sotto forma di sostanze tossiche, causando sintomi di avvelenamento. I prodotti di decomposizione dei batteri formano anche complessi tossici con l'alcol.

Come l'etanolo interagisce con i farmaci

Non piegherò la mia anima, a volte, se non c'è un divieto diretto nelle istruzioni, ho preso l'alcol dopo aver preso gli antibiotici. Non ho notato alcuna conseguenza. È vero, ho sempre notato quanto tempo ci è voluto per prendere la pillola.

Ho imparato che i produttori di droghe non testano droghe su persone ubriache. Pertanto, le istruzioni non forniscono raccomandazioni in merito. Ma c'è sempre una nota: prendere rigorosamente come indicato dal medico.

Va anche detto che la malattia esaurisce il corpo e il recupero richiede la mobilitazione di tutti i sistemi. Pertanto, non dovresti indebolirlo ulteriormente con l'alcol e creare ostacoli per il funzionamento dell'antibiotico. Durante l'assunzione di antibiotici, anche l'infezione più innocua porta a conseguenze avverse.

Pertanto, qualsiasi trattamento implica rinunciare all'alcol durante il corso della terapia. Oltre all'antibiotico, di norma vengono prescritti altri farmaci, che in combinazione creano molto lavoro per il fegato per elaborare i prodotti di decomposizione.

Un ulteriore stress sulle cellule del fegato può portare alla loro morte. Quanto tempo ci vuole per rimuovere un antibiotico dal corpo? Si raccomanda di astenersi dalle bevande alcoliche per altri tre giorni dopo il trattamento al fine di eliminare completamente il medicinale..

I segni più comuni di un aumento dell'intossicazione quando si combinano gli antibiotici con l'alcol sono vomito, mal di stomaco. A volte i farmaci nelle condizioni di etanolo generalmente ne neutralizzano l'effetto, questo è spreco di denaro, tempo e, soprattutto, salute.

In questo caso, scelgo sempre l'opportunità di essere guarito, non iniziare la mia malattia o prendere una complicazione sotto forma di cirrosi epatica..

Cosa ne pensi di questo? Condividi le tue situazioni di vita. Iscriviti al blog Ti auguro il meglio.

È possibile combinare l'alcol con il trattamento antibiotico?

I medici raccomandano di smettere di bere bevande alcoliche (incluso il vino) durante il periodo di terapia antibiotica. Questo requisito è pienamente giustificato ed è dovuto all'incompatibilità degli antibiotici con l'alcol. Ignorare questa raccomandazione può portare ad avvelenamento con intossicazione, mancanza di effetto terapeutico dall'assunzione di farmaci e danni a vari organi interni, fegato. È possibile bere vino durante l'assunzione di antibiotici è un argomento piuttosto rilevante che deve essere affrontato..

Posso bere vino mentre assumo antibiotici?

Esistono molti tipi di farmaci antibatterici, che vengono selezionati individualmente in base alle caratteristiche della malattia, allo stato del corpo. Il vino e gli antibiotici sono compatibili in alcuni casi. Esistono diversi agenti antibatterici e antifungini compatibili con il vino.

È importante considerare: queste informazioni non sono un appello per combinare il trattamento con l'alcol. Ci sono momenti in cui è necessario iniziare urgentemente la terapia e prima c'era un'assunzione di vino. In tali casi, nominare:

  • macrolidi;
  • Cefalosporine di terza generazione.

Il vino e gli antibiotici in una tale combinazione non saranno utili, tuttavia, a causa della sicurezza di questi farmaci, la combinazione è abbastanza accettabile. Questi farmaci non sono tossici, ma caricano significativamente gli organi dell'apparato digerente, i reni e contribuiscono alla distruzione delle cellule del fegato. Pertanto, il vino in questa situazione potrebbe non essere appropriato..

Se è possibile attendere circa 36 ore prima di iniziare il trattamento, è meglio farlo. Durante tale periodo di tempo, tutto l'alcol verrà rilasciato dal corpo e la terapia sarà sicura. Per quanto tempo l'alcol scompare dal corpo, leggi l'articolo successivo.

C'è anche un elenco di medicinali antibatterici che è severamente vietato combinare con qualsiasi alcool. Questi includono:

  • Cefalosporine di seconda generazione: vengono utilizzate solo per il trattamento di gravi patologie infettive;
  • Cloramfenicolo: sono altamente tossici e vengono usati raramente;
  • metronidazolo;
  • Il ketoconazolo è un agente antifungino ad ampio spettro;
  • Furazolidone: appartiene al gruppo degli antisettici intestinali;
  • Latamoxef: estremamente tossico.

In che modo l'alcol influisce sul corpo durante l'assunzione di antibiotici?

La terapia antibiotica quando si beve vino è accompagnata da una serie di conseguenze negative. La combinazione di alcol e antibiotici provoca:

  • attacchi di vomito;
  • mal di testa intenso;
  • condizioni convulsive;
  • aumento della frequenza cardiaca, palpitazioni;
  • aumento della temperatura del collo, del viso;
  • mancanza di respiro, senso di oppressione al petto;
  • in alcuni casi, la morte è possibile.

Effetti di alcol e droghe sul fegato

In alcuni casi, vino e alcol possono essere combinati, ma ciò non significa che una tale combinazione non si manifesterà sotto forma di effetti negativi su tutto il corpo. Prima di tutto, durante l'assunzione di antibiotici o bevande contenenti alcol, c'è un grave carico sul fegato: quando vengono combinati, l'effetto è migliorato. Il fegato aiuta il corpo a neutralizzare e eliminare tutti i prodotti di scarto metabolico da esso. I farmaci, insieme all'alcol, aumentano il carico che il corpo non è in grado di affrontare.

Se il paziente ha anomalie nel funzionamento del fegato, qualsiasi alcool, gli antibiotici aggraveranno il problema. Resti di medicinali vengono neutralizzati dopo pochi giorni e quando l'alcol colpisce l'organo, la pulizia rallenta, che è piena di gravi complicazioni..

Sulla diminuzione dell'efficacia della terapia

Se è possibile bere vino con antibiotici verrà informato dal medico curante durante lo sviluppo del regime terapeutico. Se i resti del farmaco non vengono rimossi dal corpo in tempo, i patogeni iniziano a sviluppare l'immunità nei loro confronti, di conseguenza, l'efficacia del trattamento con determinati farmaci viene ridotta a zero.

In tali casi, l'assunzione di pillole può eliminare i sintomi negativi senza influenzare i batteri che lo provocano. Di conseguenza, la malattia si sviluppa e progredisce. Il corso del trattamento deve essere prolungato aumentando il dosaggio del farmaco o selezionando tipi più aggressivi di agenti antibatterici. Ciò ha gravi conseguenze per il fegato, che non è già in grado di far fronte alle sue funzioni..

Se il trattamento è accompagnato dall'uso di vino o altre bevande alcoliche, verranno osservati gravi disturbi patologici nel funzionamento del fegato e di tutti gli organi interni.

È meglio non combinare vino e antibiotici: questo è irto dello sviluppo di gravi conseguenze negative, che in alcuni casi sono fatali. Per il periodo di trattamento antibiotico, è necessario smettere di bere vino e attenersi alle raccomandazioni del medico.

ANTIBIOTICI E ALCOL: CONSEGUENZE

La questione dell'assunzione di farmaci insieme all'alcol si pone, praticamente, per ogni persona in un determinato periodo di vita. Sembrerebbe che ti asterrai finché non avrai seguito un ciclo di antibiotici. Niente di complicato. Ma, spesso, una malattia, un'infezione si insinua inosservata. Inizi a bere medicine e i tuoi amici hanno un matrimonio, è nato un figlio, i parenti ti hanno invitato al barbecue. Voglio bere, ma non ho alcun desiderio di farmi del male. Ci sono anche voci secondo cui l'effetto antibiotico sarà semplicemente cancellato in aggiunta al cocktail alcolico. Qual è il modo migliore di procedere? Continuare a bere la medicina senza un drink divertente, ma essere triste a un matrimonio? O è educato saltare un barbecue in una calda serata estiva? Bevi senza paura delle conseguenze? O, del tutto, annullare il farmaco per un giorno, andare tutto fuori e domani tornare al solito corso di trattamento della malattia? Scopriamo in quale caso quali antibiotici non sono compatibili con l'alcol. Di cosa è pieno questo mix.

RICERCA DI INTERAZIONE DI DROGA E ETANOLO

È difficile per i medici dare una risposta accurata e unanime quali antibiotici sono pericolosi con l'alcol e quali no. Alcuni tipi di droghe sono severamente vietati insieme alle bevande alcoliche, come:

  • Disulfiram
  • Nitramidazoli (tinidazolo, metronidazolo)
  • Cephalosparins
  • Alcuni preparati di levomecitina, bactrim, biseptolo, nizoral, cotrimaxazole)
  • Altri farmaci non sono raccomandati.

È meglio astenersi dal prendere bevande contenenti etanolo durante l'assunzione di farmaci. La questione della combinazione di alcol e antibiotici risale al 1880. Gli operai vulcanizzanti di gomma si rilassarono con l'alcol dopo una dura giornata di lavoro. A quel tempo, la sostanza disulfiram veniva utilizzata per accelerare la vulcanizzazione. I lavoratori hanno respirato questa sostanza chimica tutto il giorno. Dopo essersi collegati con l'alcol, hanno sviluppato diarrea, sudorazione, vertigini, confusione e molti altri sintomi spiacevoli.

Negli anni '40, gli scienziati hanno deciso di trattare la dipendenza da alcol in questo modo. Dal momento che i soggetti hanno avuto un'avversione per la bevanda precedentemente desiderata. Pertanto, molti pazienti hanno dimenticato per sempre il consumo di alcol. L'effetto di antabus è lo stato dei pazienti sottoposti a terapia farmacologica con antabus, questo è disulfiram. Ma qualsiasi modo apparentemente buono ha delle conseguenze. In questo trattamento sono possibili infarto del miocardio, disturbi neurologici, persino coma. Ma stiamo per qualcos'altro. Quali altri antibiotici possono danneggiare il corpo? Possibili conseguenze.
Il metronidazolo, usato nel trattamento delle infezioni orali, aumenta i livelli di acetaldeide. Pertanto, possono comparire sintomi come vertigini, vomito, respiro corto, dolori al petto. Lo stesso effetto si manifesta dopo l'assunzione di cefocetan, usato nel trattamento delle infezioni batteriche..
Questi antibiotici sono stati testati per anni e possiamo dire con certezza che non puoi bere fino al completamento del trattamento..

Ma quando si combina qualsiasi tipo di farmaco con etanolo, l'utilizzo di alcol rallenta.
Il metabolita velenoso dell'alcol si accumula nel sangue, avvelena il corpo.
Molto spesso, nei film, possiamo vedere un'immagine di come l'eroe beve un sonnifero con la birra, si addormenta profondamente. Quindi non hai davvero bisogno di svegliarti. C'è la possibilità di un sovradosaggio, un avvelenamento grave e persino la morte.

L'etanolo può indebolire l'effetto benefico del medicinale e non ci saranno segni di miglioramento del benessere. Di conseguenza, il medico dovrà prescrivere un antibiotico più forte per aiutare il paziente.

IMPAIRMENT DEL METABOLISMO

È noto che "a causa" dell'alcool, l'acqua nel corpo è scarsamente trattenuta, il che può portare alla disidratazione. Tutti lo sanno. I medici affermano che bere bevande alcoliche mescolate a farmaci può portare a una riduzione del metabolismo. Con l'uso simultaneo di alcol e antibiotici, c'è una pressione sul fegato e su altri organi. Di conseguenza, invece del solito lavoro del metabolismo - trasformazione di proteine, grassi e carboidrati, inizia a purificare il corpo dalle calorie dannose, che sono state gettate in lui da un mix di medicine con l'alcol. Pertanto, affrontano male le loro responsabilità primarie. Con una diminuzione del metabolismo, il sistema di mantenimento del peso, l'energia della vita in generale, i disturbi del sonno, il metabolismo, l'attività fisica, l'umore positivo, appaiono apatia e riluttanza a fare qualsiasi cosa.

PROBLEMI CON IL SISTEMA NERVOSO

Con l'uso frequente di bevande alcoliche, il sistema nervoso, l'attività cerebrale, si deteriorano. Possono apparire pensieri ossessivi, aggressività, allucinazioni. Quando si mescolano alcol e medicinali, la situazione non farà che peggiorare..

Di per sé, l'alcol apporta cambiamenti nel corpo. La stessa storia con gli antibiotici. Semplici cure per gli spasmi, rilassaci. C'è un rilassamento del corpo, perdita della mente. E se aggiungi un altro drink divertente? Anche usando queste sostanze separatamente, molti organi soffrono, incluso il sistema nervoso centrale..

Il risultato potrebbe non essere quello che immagini. Almeno, la sensazione di gioia non arriverà mai la sera e al mattino sarà cattiva. Ma sono possibili altre reazioni, più gravi, come nel caso del consumo di droghe..

Mescolando droghe sconosciute e dando in miscele infiammabili, presentiamo alla nostra testa un "maiale in un colpo" di conseguenze. Nausea, scarsa coordinazione, allucinazioni, linguaggio incoerente. Ogni organismo è influenzato in modo diverso.

MITI E LEGGENDE

Esistono diverse leggende sull'origine dell'opinione sul perché è meglio consumare alcol e droghe separatamente..

Uno di loro venne da noi dopo la seconda guerra mondiale. Quindi hanno iniziato a usare la penicillina, di cui c'era ben poco. Per isolare un nuovo farmaco, l'urina è stata prelevata dai pazienti. Ai militari era vietato bere birra, aumentava la produttività dell'urina, era più difficile procurarsi una medicina, sostenendo che potevano esserci conseguenze negative nel combinare alcol e medicine.

La seconda leggenda riguarda i medici che punivano i pazienti con divieto di alcol, durante il trattamento, per la promiscuità e la diffusione di malattie a trasmissione sessuale. Dopotutto, alla maggior parte di loro sono stati prescritti antibiotici..

Storie interessanti, davvero?
La loro veridicità è difficile da dimostrare, proprio come la reazione del tuo corpo a tali miscele.

OPINIONI SKETTICHE

Su Internet, ci sono molte domande sul fatto che valga la pena combinare il trattamento con l'intrattenimento. Questo, da un lato, è buono. Ciò significa che le persone continuano a dubitare che il gioco valga la candela, da qualche parte sono consapevoli del possibile pericolo di questa procedura. D'altra parte, è un male che ci siano molte persone che negano la medicina, cercando di imporre le loro opinioni sugli altri. C'è uno scherzo che ho avuto mal di testa, sono andato online, mi sono trovato con il cancro.

Ecco la stessa storia. Inconsciamente, stiamo cercando la conferma dei nostri pensieri o il nostro beneficio. E ci sono molti esempi di tali conoscenze di altre persone in rete. Storie che non ci sono fatti confermati sul pericolo di questa mescolanza, che ci sono esempi personali. Presumibilmente tutto andrà bene, puoi divertirti, non aver paura, non pensare a nulla.

Fa paura. Non puoi consigliare con certezza alle persone qualcosa, uno o due esempi di conoscenze. Siamo tutti diversi, ogni raffreddore può influire in modo diverso, la vaccinazione durante l'infanzia, anche il succo di uno provoca una reazione allergica. L'altro no. E stiamo parlando di miscele pesanti di una droga e una bevanda alcolica, non sempre di alta qualità, non si sa con cosa si mescoli.

CHE COSA Vale la pena usare COCKTAIL ALCOL + ANTIBIOTICI

Dobbiamo prenderci cura della nostra salute. È uno, anche la vita. Le bevande alcoliche portano gioia, emancipazione, persino nuove conoscenze piacevoli. Ma tutto dovrebbe essere con moderazione, in tempo.

È molto male trascurare i farmaci prescritti a favore dell'alcol. Non perdere il giorno dell'assunzione del farmaco. Non importa per quali motivi ti sei perso l'assunzione del farmaco, può compromettere l'efficacia del trattamento. La comparsa di batteri resistenti a molti antibiotici aumenta nel corpo.

Gli antibiotici sono farmaci molto capricciosi in sé e per sé. Le medicine sono sempre prescritte con loro per normalizzare la microflora intestinale. Ci sono molte sfumature e insieme all'alcol può esserci una reazione sconosciuta, vale a dire la tua, del corpo.

Essendo scettici sul consiglio di medici e articoli su Internet sui pericoli dell'interazione tra alcol e antibiotici, sei molto a rischio.

Aspettando che molti dei tuoi conoscenti bevano costantemente medicine, bevano birra e non succeda loro nulla, potresti soffrire. Nessuno sa cosa accadrà dopo nei loro corpi. Quali sono le conseguenze Potrebbero non dire di aver vomitato tutta la notte, dato che questo è normale dopo aver bevuto e non si tratta affatto di droghe. E le persone sono tutte diverse. Ognuno ha le proprie piaghe, peso, altezza, tolleranza alla sostanza. Raccomandiamo vivamente di non correre rischi e prendersi cura di se stessi. È meglio astenersi dal mescolare questi prodotti e consultare il proprio medico..