DISBATTERIOSI INTESTINALE

Cosa si intende per disbiosi? Quali metodi diagnostici sono moderni e affidabili? Quali farmaci sono usati per la disbiosi? Esistono oltre 500 diversi tipi di microbi nell'intestino umano, il cui numero totale

Cosa si intende per disbiosi?
Quali metodi diagnostici sono moderni e affidabili?
Quali farmaci vengono utilizzati per la disbiosi?

Nell'intestino umano ci sono oltre 500 diversi tipi di microbi, il cui numero totale raggiunge i 10 14, che è un ordine di grandezza superiore al numero totale di composizione cellulare del corpo umano. Il numero di microrganismi aumenta nella direzione distale e nell'intestino crasso 1 g di feci contiene 10 11 batteri, che è il 30% del residuo secco del contenuto intestinale.

Flora microbica intestinale normale

Il digiuno di persone sane contiene fino a 10 5 batteri in 1 ml di contenuto intestinale. La maggior parte di questi batteri sono streptococchi, stafilococchi, bastoncini di acido lattico, altri batteri e funghi aerobici gram-positivi. Nell'ileo distale, il numero di microbi aumenta a 10 7-10 8, principalmente a causa di enterococchi, Escherichia coli, batterioidi e batteri anaerobici. Recentemente, abbiamo scoperto che la concentrazione della microflora parietale del digiuno è di 6 ordini di grandezza superiore rispetto alla sua cavità, ed è di 10 11 cellule / ml. Circa il 50% della biomassa della microflora parietale sono actinomiceti, circa il 25% sono cocchi aerobici (stafilococchi, streptococchi, enterococchi e batteri coryneform), dal 20 al 30% sono bifidobatteri e lattobacilli.

Il numero di anaerobi (peptostreptococchi, batteroidi, clostridi, propionobatteri) è di circa il 10% nell'intestino tenue e fino al 20% nell'intestino crasso. Le enterobatteriacee rappresentano l'1% della microflora totale della mucosa.

Fino al 90-95% dei microbi nel colon sono anaerobi (bifidobatteri e batteroidi) e solo il 5-10% di tutti i batteri si trova in una rigorosa flora aerobica e facoltativa (acido lattico ed Escherichia coli, enterococchi, stafilococchi, funghi, proteo).

Escherichia coli, enterococchi, bifidobatteri e acidophilus bacilli hanno pronunciate proprietà antagonistiche. In condizioni di un intestino normalmente funzionante, sono in grado di sopprimere la crescita di microrganismi insoliti per la normale microflora.

La superficie intestinale è di circa 200 m 2. È protetto in modo affidabile dalla penetrazione di antigeni, microbi e virus alimentari. Il sistema immunitario del corpo svolge un ruolo importante nell'organizzazione di questa difesa. Circa l'85% del tessuto linfatico umano è concentrato nella parete intestinale, dove viene prodotta la IgA secretoria. La microflora intestinale stimola la difesa immunitaria. Gli antigeni e le tossine intestinali dei microbi intestinali aumentano significativamente la secrezione di IgA nel lume intestinale.

La scomposizione dei nutrienti non digeriti nell'intestino crasso viene effettuata da enzimi batterici e si formano una varietà di ammine, fenoli, acidi organici e altri composti. I prodotti tossici del metabolismo microbico (cadaverina, istamina e altre ammine) vengono escreti nelle urine e normalmente non influenzano il corpo. Quando i microbi utilizzano carboidrati indigeribili (fibra), si formano acidi grassi a catena corta. Forniscono alle cellule dell'intestino i vettori energetici e, quindi, migliorano il trofismo della mucosa. Con una carenza di fibre, la permeabilità della barriera intestinale può essere compromessa a causa della carenza di acidi grassi a catena corta. Di conseguenza, i microbi intestinali possono entrare nel flusso sanguigno..

Sotto l'influenza degli enzimi microbici nell'ileo distale, gli acidi biliari vengono deconugati e gli acidi biliari primari vengono convertiti in quelli secondari. In condizioni fisiologiche, dall'80 al 95% degli acidi biliari viene riassorbito, il resto viene escreto nelle feci sotto forma di metaboliti batterici. Questi ultimi contribuiscono alla normale formazione delle feci: inibiscono l'assorbimento di acqua e prevengono quindi un'eccessiva disidratazione delle feci.

dysbacteriosis

Il concetto di disbiosi intestinale comprende un'eccessiva contaminazione microbica dell'intestino tenue e cambiamenti nella composizione microbica dell'intestino crasso. La violazione della microbiocenosi si verifica in un modo o nell'altro nella maggior parte dei pazienti con patologia dell'intestino e di altri organi digestivi. Pertanto, la disbiosi è un concetto batteriologico. Può essere considerata come una delle manifestazioni o complicanze della malattia, ma non una forma nosologica indipendente.

L'estremo grado di disbiosi intestinale è la comparsa di batteri del tratto gastrointestinale nel sangue (batteriemia) o persino lo sviluppo della sepsi.

La composizione della microflora intestinale è disturbata nelle malattie dell'intestino e di altri organi digestivi, nel trattamento con antibiotici e immunosoppressori, esposizione a fattori ambientali dannosi.

Le manifestazioni cliniche della disbiosi dipendono dalla localizzazione dei cambiamenti disbiotici.

Disbatteriosi dell'intestino tenue

Con la disbiosi dell'intestino tenue, aumenta il numero di alcuni microbi nella mucosa dell'intestino tenue, mentre altri sono ridotti. C'è un aumento di Eubacterium (30 volte), α-streptococchi (25 volte), enterococchi (10 volte), Candida (15 volte), comparsa di batteri del genere Acinetobacter e virus dell'herpes. Il numero della maggior parte degli anaerobi, actinomiceti, Klebsiella e altri microrganismi che sono abitanti naturali dell'intestino è ridotto da 2 a 30 volte.

La causa della disbiosi può essere: a) ingresso eccessivo di microrganismi nell'intestino tenue con acilia e disfunzione della valvola ileocecale; b) condizioni favorevoli per lo sviluppo di microrganismi patologici in caso di digestione e assorbimento intestinali alterati, sviluppo di immunodeficienza e ridotta permeabilità intestinale.

L'aumento della proliferazione di microbi nell'intestino tenue porta a una deconugazione prematura degli acidi biliari e alla loro perdita nelle feci. Un eccesso di acidi biliari aumenta la motilità del colon e provoca diarrea e steatorrea e una carenza di acidi biliari porta ad un ridotto assorbimento di vitamine liposolubili e allo sviluppo di calcoli biliari..

Le tossine batteriche e i metaboliti come fenoli e ammine biogeniche possono legare la vitamina B12.

Alcuni microrganismi sono citotossici e danneggiano l'epitelio dell'intestino tenue. Ciò porta a una diminuzione dell'altezza dei villi e all'approfondimento delle cripte. La microscopia elettronica rivela la degenerazione di microvilli, mitocondri e reticolo endoplasmatico.

Disbiosi del colon

La composizione della microflora del colon può cambiare sotto l'influenza di vari fattori ed effetti avversi che indeboliscono i meccanismi di difesa del corpo (condizioni climatiche e geografiche estreme, inquinamento della biosfera con rifiuti industriali e vari prodotti chimici, malattie infettive, malattie dell'apparato digerente, malnutrizione, radiazioni ionizzanti).

I fattori iatrogeni svolgono un ruolo importante nello sviluppo della disbiosi del colon: l'uso di antibiotici e sulfamidici, immunosoppressori, ormoni steroidei, terapia a raggi X e interventi chirurgici. I farmaci antibatterici sopprimono significativamente non solo la flora microbica patogena, ma anche la crescita della normale microflora nel colon. Di conseguenza, i microbi dall'esterno si moltiplicano o le specie endogene resistenti ai farmaci (stafilococchi, proteo, lieviti, enterococchi, Pseudomonas aeruginosa).

Caratteristiche cliniche della disbiosi

Le manifestazioni cliniche di eccessiva crescita di microrganismi nell'intestino tenue possono essere completamente assenti, agire come uno dei fattori patogenetici della diarrea ricorrente cronica e in alcune malattie, ad esempio la diverticolosi dell'intestino tenue, l'ostruzione parziale dell'intestino o dopo un intervento chirurgico su stomaco e intestino, portare a grave diarrea, steatorrea e anemia da carenza di B 12.

Le peculiarità del decorso clinico della malattia nei pazienti con varie varianti di disbiosi del colon, secondo le analisi batteriologiche delle feci, nella maggior parte dei casi non possono essere stabilite. Si può notare che i pazienti con malattie intestinali croniche hanno maggiori probabilità di essere infettati da infezioni intestinali acute rispetto a quelle sane. Ciò è probabilmente dovuto a una diminuzione delle loro proprietà antagoniste della normale microflora intestinale e, soprattutto, alla frequente assenza di bifidobatteri.

Un pericolo particolarmente grave è la colite pseudomembranosa, che si sviluppa in alcuni pazienti che sono stati trattati con antibiotici ad ampio spettro per lungo tempo. Questa grave variante della disbiosi è causata da tossine secrete da Pseudomonas aeruginosa Clostridium difficile, che si moltiplica nell'intestino quando viene soppressa la normale flora microbica.

Il sintomo principale della colite pseudomembranosa è la diarrea acquosa abbondante preceduta da antibiotici. Quindi ci sono dolori crampi nell'addome, la temperatura corporea aumenta e la leucocitosi aumenta nel sangue. Il quadro endoscopico della colite pseudomembranosa è caratterizzato dalla presenza di "membrane" simili a placche, a nastro e continue, morbide, ma strettamente aderenti alla mucosa. I cambiamenti sono più pronunciati nel colon e nel retto distali. La mucosa è edematosa, ma non ulcerata. L'esame istologico rivela edema subepiteliale con infiltrazione a cellule rotonde della lamina propria, stasi capillare con rilascio di eritrociti all'esterno dei vasi. Nella fase della formazione di pseudomembrane sotto l'epitelio superficiale della mucosa, si verificano infiltrati essudativi. Lo strato epiteliale si alza ed è assente in alcuni punti; le aree nude della mucosa sono coperte solo da epitelio desquamato. Nelle fasi successive della malattia, queste aree possono occupare ampi segmenti dell'intestino..

Molto raramente, si osserva un corso fulminante di colite pseudomembranosa simile al colera. La disidratazione si sviluppa in poche ore ed è fatale.

Pertanto, la valutazione del significato clinico dei cambiamenti disbiotici dovrebbe basarsi principalmente su manifestazioni cliniche e non solo sui risultati dello studio della microflora fecale..

Metodi diagnostici

La diagnosi di disbiosi è un compito difficile e che richiede tempo. Per diagnosticare la disbiosi dell'intestino tenue, viene utilizzata la semina del succo dell'intestino tenue ottenuto utilizzando una sonda sterile. La disbatteriosi del colon viene rilevata da studi batteriologici sulle feci.

La flora microbica produce una grande quantità di gas, incluso l'idrogeno. Questo fenomeno viene utilizzato per diagnosticare la disbiosi. La concentrazione di idrogeno nell'aria espirata a stomaco vuoto è direttamente proporzionale alla gravità della contaminazione batterica dell'intestino tenue. Nei pazienti con malattie intestinali che si verificano con diarrea ricorrente cronica e contaminazione batterica dell'intestino tenue, la concentrazione di idrogeno nell'aria espirata è significativamente superiore a 15 ppm.

Per diagnosticare la disbiosi, viene utilizzato anche il caricamento del lattulosio. Normalmente, il lattulosio non viene scomposto nell'intestino tenue e viene metabolizzato dalla flora microbica del colon. Di conseguenza, aumenta la quantità di idrogeno nell'aria espirata (Fig. 1).

Figura 1. La concentrazione di idrogeno nell'aria espirata

I segni batteriologici più comuni della disbiosi del colon sono l'assenza dei principali simbionti batterici - bifidobatteri e una diminuzione del numero di bastoncini di acido lattico. Il numero di E. coli, enterococchi, clostridi, stafilococchi, funghi simili a lieviti e aumenti di proteus. Le forme patologiche compaiono in alcuni simbionti batterici. Questi includono flora emolizzante, E. coli con lievi proprietà enzimatiche, E. coli enteropatogeno, ecc..

Uno studio approfondito della microbiocenosi ha dimostrato che i metodi tradizionali non consentono di ottenere informazioni vere sullo stato della microflora intestinale. Dei 500 tipi noti di microbi, solo 10-20 microrganismi sono di solito studiati per la diagnostica. È importante in quale reparto - nel digiuno, nell'ileo o nel colon - viene esaminata la composizione microbica. Pertanto, le prospettive per lo sviluppo di problemi clinici di disbiosi sono attualmente associate all'uso di metodi chimici per la differenziazione dei microrganismi, che consentono di ottenere informazioni universali sullo stato della microbiocenosi. I più utilizzati per questi scopi sono la gascromatografia (GC) e la gascromatografia in combinazione con la spettrometria di massa (GC-MS). Questo metodo fornisce informazioni uniche sulla composizione dei componenti chimici monomerici della cellula microbica e dei metaboliti. Marcatori di questo tipo possono essere identificati e utilizzati per rilevare microrganismi. Il vantaggio principale e la differenza fondamentale di questo metodo da batteriologico è la capacità di quantificare più di 170 taxa di microrganismi clinicamente significativi in ​​vari ambienti del corpo. Inoltre, i risultati dello studio possono essere ottenuti in poche ore..

I nostri studi sulla microbiocenosi nel sangue e le biopsie della mucosa dell'intestino tenue e crasso in pazienti con sindrome dell'intestino irritabile ci hanno permesso di rilevare deviazioni dalla norma fino a un aumento o una diminuzione di 30 volte in molti componenti. Esiste la possibilità di valutare i cambiamenti nella microflora intestinale sulla base dei dati di analisi del sangue utilizzando marcatori microbici GC-MS.

Regime terapeutico per la disbiosi intestinale

Trattamento

Il trattamento della disbiosi dovrebbe essere completo (schema) e includere le seguenti misure:

  • eliminazione di eccessiva contaminazione batterica dell'intestino tenue;
  • ripristino della normale flora microbica del colon;
  • migliorare la digestione e l'assorbimento intestinale;
  • ripristino della ridotta motilità intestinale;
  • stimolando la reattività del corpo.

Farmaci antibatterici

I farmaci antibatterici sono necessari principalmente per sopprimere la crescita eccessiva della flora microbica nell'intestino tenue. Gli antibiotici più utilizzati dal gruppo di tetracicline, penicilline, cefalosporine, chinoloni (tarivid, nitroxolina) e metronidazolo.

Tuttavia, gli antibiotici ad ampio spettro interrompono significativamente l'eubiosi del colon. Pertanto, dovrebbero essere utilizzati solo per malattie accompagnate da disturbi dell'assorbimento e della motilità intestinale, in cui, di norma, vi è una crescita pronunciata della flora microbica nel lume dell'intestino tenue..

Gli antibiotici vengono somministrati per via orale in dosi normali per 7-10 giorni.

Nelle malattie accompagnate da disbiosi del colon, il trattamento è meglio con farmaci che hanno un effetto minimo sulla flora microbica simbiotica e inibiscono la crescita di Proteus, stafilococchi, lieviti e altri ceppi aggressivi di microbi. Questi includono antisettici: intetrix, ersefuril, nitroxolina, furazolidone, ecc..

Nelle forme gravi di disbiosi stafilococcica, vengono utilizzati antibiotici: tarivid, palin, metronidazole (trichopol), nonché biseptol-480, nevigramone.

I farmaci antibatterici sono prescritti per 10-14 giorni. Se compaiono funghi nelle feci o nel succo intestinale, è indicato l'uso di nistatina o levorina.

In tutti i pazienti con diarrea associata ad antibiotici, con intossicazione e leucocitosi, l'insorgenza di diarrea acuta deve essere associata a Cl. difficile.

In questo caso, una cultura urgente di feci per Cl. viene prescritto difficile e vancomicina 125 mg per via orale 4 volte al giorno; se necessario, la dose può essere aumentata a 500 mg 4 volte al giorno. Il trattamento continua per 7-10 giorni. Il metronidazolo è efficace anche alla dose di 500 mg per via orale 2 volte al giorno, bacitracina 25.000 UI per via orale 4 volte al giorno. La bacitracina non viene quasi assorbita e quindi nel colon si può creare una concentrazione più elevata del farmaco. Con la disidratazione, viene utilizzata un'adeguata terapia di infusione per correggere il bilancio idrico-elettrolitico. Per legare la tossina Cl. uso difficile di colestiramina (questran).

Droghe batteriche

Le colture viventi della normale flora microbica sopravvivono nell'intestino umano dall'1 al 10% della dose totale e sono in grado in una certa misura di svolgere la funzione fisiologica della normale flora microbica. I farmaci batterici possono essere prescritti senza precedente terapia antibiotica o dopo. Applicare bifidumbacterin, bifikol, lactobacterin, bactisubtil, linex, enterol, ecc. Il corso del trattamento dura 1-2 mesi.

È possibile un altro modo per eliminare la disbatteriosi: l'effetto sulla flora microbica patogena da parte dei prodotti del metabolismo dei microrganismi normali. Tali farmaci includono hilak forte. È stato creato 50 anni fa ed è ancora usato per trattare pazienti con patologia intestinale. Hilak forte è un concentrato sterile di prodotti metabolici della normale microflora intestinale: acido lattico, lattosio, aminoacidi e acidi grassi. Queste sostanze contribuiscono al ripristino nell'intestino dell'ambiente biologico necessario per l'esistenza della normale microflora e sopprimono la crescita di batteri patogeni. È possibile che i prodotti metabolici migliorino il trofismo e la funzione delle cellule epiteliali e dei colonociti. 1 ml di preparato corrisponde a principi attivi biosintetici di 100 miliardi di microrganismi normali. Khilak forte è prescritto 40-60 gocce 3 volte al giorno per un massimo di 4 settimane in combinazione con farmaci antibatterici o dopo il loro uso.

Più recentemente, ci sono state segnalazioni della possibilità di trattare la diarrea acuta associata a terapia antibiotica e cl. difficile, alte dosi di pre e probiotici.

Regolatori della digestione e della motilità intestinale

Nei pazienti con digestione anormale vengono utilizzati creone, pancitrato e altri enzimi pancreatici. Per migliorare la funzione di assorbimento, vengono prescritti Essentiale, Legalon o Karsil, poiché stabilizzano le membrane dell'epitelio intestinale. L'imodio (loperamide) e la trimebutina (debridata) migliorano la propulsione intestinale.

Stimolanti della reattività del corpo

Per aumentare la reattività del corpo nei pazienti indeboliti, è consigliabile utilizzare taktivin, timalina, timogeno, immunitario, immunofan e altri agenti immunostimolanti. Il corso del trattamento dovrebbe durare in media 4 settimane. Le vitamine sono prescritte contemporaneamente.

Prevenzione della disbiosi

La prevenzione primaria della disbiosi è un compito molto difficile. La sua soluzione è associata a problemi preventivi comuni: miglioramento dell'ambiente, nutrizione razionale, miglioramento del benessere e altri numerosi fattori dell'ambiente esterno ed interno..

La prevenzione secondaria prevede l'uso razionale di antibiotici e altri farmaci che violano l'eubiosi, il trattamento tempestivo e ottimale delle malattie dell'apparato digerente, accompagnato da una violazione della microbiocenosi.

Disbatteriosi dopo antibiotici: sintomi e trattamento

La disbatteriosi è il disturbo più comune associato alla microflora. Ci sono molti fattori che provocano lo sviluppo di questa patologia nella microflora intestinale e vaginale. In molti casi, la causa della disbiosi sono gli antibiotici presi per trattare le infezioni batteriche. Oltre ai microrganismi patogeni, gli antibiotici hanno un effetto dannoso sulla flora benefica necessaria per il pieno funzionamento dell'organo. Come risultato di questo effetto, si verifica la disbiosi..

Caratteristiche della microflora e delle sue funzioni

La microflora è un insieme speciale di microrganismi che prendono parte attiva nella vita del corpo umano. La totalità di questi microrganismi è di mezzo migliaio di batteri importanti che pesano fino a 4 chilogrammi. Circa 2/3 della microflora benefica si trovano sulla superficie interna delle pareti intestinali, il resto copre il sistema genito-urinario e la pelle.

La microflora svolge le seguenti importanti funzioni nel corpo umano:

  • è impegnato nella produzione di ormoni, vitamine;
  • regola la formazione di gas nell'intestino;
  • assicura l'assorbimento di calcio, ferro, vitamine;
  • stimola il sistema immunitario a combattere virus patogeni, batteri;
  • purifica il corpo umano, gli intestini da sostanze tossiche;
  • regola e controlla il bilancio idrico-elettrolitico.

Tuttavia, quando esposto agli antibiotici, può verificarsi un grave malfunzionamento nel funzionamento della microflora, vale a dire la disbiosi.

Gli antibiotici uccidono i batteri nocivi che provocano infiammazione, intossicazione, vale a dire:

  • pneumococchi;
  • gonococchi;
  • streptococchi;
  • stafilococchi e altri.

È impossibile curare tali infezioni senza l'uso di antibiotici. Uno svantaggio importante di tale trattamento è che gli antibiotici non agiscono in modo selettivo, quindi uccidono non solo i microrganismi dannosi, ma anche benefici che vivono nel corpo umano. La disbatteriosi richiede un ciclo di trattamento abbastanza lungo, che è di 25-35 giorni. Per determinare la presenza di questa patologia, è necessario sapere quali segni si manifesta.

Quadro clinico

Lo sviluppo della disbiosi si verifica non solo nell'intestino, ma anche nei genitali, quindi è importante studiare tutti i possibili sintomi. La disbiosi intestinale presenta i seguenti sintomi: aumento della produzione di gas, dolore, pesantezza nell'addome, alternanza di costipazione con feci molli e presenza di prurito nell'ano. I sintomi possono comparire non solo dopo l'uso di droghe, ma anche all'inizio del ciclo di trattamento.

La disbiosi vaginale presenta i seguenti sintomi principali: prurito nella vagina, aumento della sensibilità, frequente minzione, secrezione dai genitali con odore, consistenza e colore caratteristici, sensazione di bruciore nell'uretra, dolore nell'addome inferiore. Se compaiono tali sintomi, è necessario consultare un medico per iniziare il trattamento..

Per quanto riguarda i bambini, la patologia si fa sentire sotto forma di dolore addominale, diarrea e cattiva salute. Fondamentalmente, prevale il disturbo delle feci, le feci diventano liquide, schiumose. La malattia è accompagnata da febbre, nausea, debolezza, irritabilità e perdita di appetito.

Il trattamento della disbiosi richiede una combinazione di una dieta competente e farmaci di qualità. Per normalizzare la microflora intestinale, sarà necessario un recupero prolungato, quindi è più facile prevenire la malattia che curarla dopo il rilevamento. Al fine di prevenire l'insorgenza di disbiosi, è necessario assumere prebiotici adeguati durante il trattamento antibiotico..

Disbiosi vaginale

Gli antibiotici eliminano attivamente i microrganismi dannosi e benefici, quindi, quando le donne assumono tali farmaci, può svilupparsi la disbiosi vaginale. In caso di violazione della microflora naturale, si verifica la riproduzione attiva dei batteri fungini.

Tali batteri contribuiscono allo sviluppo dell'infiammazione delle pareti vaginali, della cervice. Di conseguenza, possono comparire i seguenti sintomi:

  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • scarico dai genitali;
  • prurito e bruciore;
  • arrossamento;
  • rigonfiamento;
  • dolore.

Un sintomo di disbiosi è una piccola quantità di lubrificazione naturale durante il sesso e l'eccitazione. Gli organismi patogeni sono in grado di penetrare nell'utero, provocando così l'infiammazione delle ovaie, dell'endometrio e delle tube di Falloppio. La disbiosi può causare cistite.

Per eliminare i sintomi e ripristinare la microflora benefica, saranno necessari prebiotici e speciali farmaci antifungini.

Terapia curativa

Studi speciali aiuteranno a riconoscere la disbiosi, che includono:

  • feci da semina;
  • test del respiro;
  • coprogram;
  • esame batteriologico del contenuto di aspirazione intestinale e biopsia.

Il trattamento di questa patologia viene effettuato in modo globale. Per questo, vengono utilizzate diverse direzioni principali. Scopo del trattamento: normalizzare l'immunità e l'attività del tratto gastrointestinale, ripristinare la microflora intestinale o vaginale.

Attualmente, ci sono molti farmaci per la disbiosi, progettati per ripristinare la microflora. Questi includono:

prebiotici

Questi fondi non vengono digeriti nell'intestino, poiché costituiscono la base per lo sviluppo e la crescita della microflora benefica. I prebiotici comprendono: inulina, galattosio, isomeri del fruttosio, lattulosio, oligosaccaridi. Questi componenti si trovano in mais, grano, aglio, cicoria, cipolle e latticini. Per quanto riguarda i medicinali, i più efficaci sono: Prebio, Duphalac, Lactusan, Normaza.

Probiotici

Queste medicine contengono colture batteriche vive. Non colonizzano l'intestino per ripristinare la microflora benefica. Il compito principale dei probiotici è di sopprimere la riproduzione attiva di batteri nocivi. Pertanto, i farmaci sono coinvolti nel ripristino dell'equilibrio intestinale. La durata del corso di trattamento è di 30-40 giorni. Preparati che forniscono buoni risultati: Colibacterin, Lactobacterin, Bifidumbacterin.

Mezzi che sopprimono lo sviluppo della microflora patogena

Questi medicinali contengono batteri speciali che possono neutralizzare l'attività di microrganismi dannosi. Questi includono: Enterol, Baktisubtil, Baktisporin. Durata della terapia - 1,5 mesi.

Symbiotics

I preparati contengono un complesso di importanti microrganismi batterici benefici. I simbiotici più famosi sono Bifikol, Linex e Bifiform. Durata del trattamento - 2 settimane.

simbiotici

Le medicine in questo gruppo sono costituite da importanti prebiotici e batteri benefici, necessari per lo sviluppo della microflora corretta. Mezzi efficaci: Bifido-tank, Maltodofilus, Laminolact. Il corso di trattamento è di 21 giorni.

Fondi combinati

Questi farmaci sono composti da importanti immunomodulatori, batteri. I più efficaci sono Acipol e Bifiliz. La durata del trattamento è di due settimane..

antisettici

In caso di complicanze della malattia, avrai bisogno di farmaci speciali in grado di sopprimere lo sviluppo e la riproduzione di microrganismi dannosi. L'uso di Ersefuril, Enterofuril è mostrato per una settimana, 200 mg 4 volte al giorno. Intetrix richiede 5 giorni, 2 capsule per 3 dosi al giorno.

Vitamine

Nella maggior parte dei casi, la disbiosi provoca ipovitaminosi, pertanto si consiglia di assumere Dekamevit, Multitab e altri complessi vitaminici.

Oltre all'assunzione di farmaci, sarà necessaria una dieta speciale per ripristinare la microflora. La dieta dovrebbe contenere cereali, crusca, prodotti a base di latte acido, frutta e verdura fresca, bacche. Cerca di ridurre al minimo l'assunzione di dolci, pasticcini, caffè e tè forti, spezie, cibi grassi e piccanti, soda e alcool.

Il trattamento con antibiotici aiuta ad eliminare la microflora benefica. Per evitare lo sviluppo di disbiosi, è necessario iniziare immediatamente a prendere farmaci in grado di proteggere i microrganismi benefici. Affinché il trattamento antibiotico abbia successo e proceda senza complicazioni, è necessario attenersi rigorosamente alle raccomandazioni del medico curante.

Preparazioni e medicinali per la disbiosi

La disbatteriosi è un problema di molte persone, invisibile dall'esterno, ma che porta un grave disagio e fa seri cambiamenti nella vita di tutti i giorni. I mezzi che alleviano la disbiosi sono pubblicizzati ovunque, ma per scegliere esattamente la medicina che aiuterà davvero ad eliminare questa malattia, devi capire le loro varietà e proprietà.

Pillole per disbatteriosi

I preparati in compresse per il trattamento della disbiosi possono essere suddivisi in due gruppi principali: antibatterico (elimina la causa principale della malattia - microrganismi patogeni) e probiotico (promuove la riproduzione della flora intestinale, aumenta l'immunità).

La causa della disbiosi può essere E. coli, enterococco, stafilococco, candidomicosi e altre infezioni. Farmaci comuni di trattamento farmacologico - Levomicetina, Streptomicina, Nistatina, Intetrix, Pifamucina, Furazolina, Enteroseptol.

Il medico può prescrivere farmaci per il trattamento della disbiosi solo dopo l'inoculazione batterica e la determinazione della sensibilità dell'agente causale della malattia all'agente selezionato.

Farmaci che aumentano l'immunità, normalizzano la microflora ed eliminano i sintomi negativi della disbiosi:

Assorbenti. Polypefan, carbone attivo, Pepidol sono preparati assorbenti che legano sostanze tossiche e prevengono la diffusione di processi putrefattivi nell'intestino. Utilizzato nella prima fase del trattamento della disbiosi.

BS da ceppi vivi. Bifikol, Bactisubtil, Enterol, Colibacterin - utilizzati nella prima e nella seconda fase della disbiosi, prodotti sulla base di microrganismi che formano la normale flora intestinale.

Prebiotici. Duphalac, Normaza, Khilak-Forte appartengono al gruppo di prebiotici che non contengono ceppi di microrganismi, ma creano condizioni favorevoli per lo sviluppo di microrganismi benefici, possono essere utilizzati in qualsiasi fase del trattamento della disbiosi.

Probiotici. Bifidumbacterin, Linex, Narine, Lactobacterin, Bifiform sono probiotici, che rappresentano un ampio gruppo di agenti usati per trattare la disbiosi di qualsiasi stadio. Contengono ceppi vivi di batteri benefici che normalizzano la microflora intestinale e inibiscono i microrganismi patologici.

Enzimi. Mezim-Forte, Polysim, Digestal, Panzinorm-Forte appartengono al gruppo di enzimi che promuovono la normalizzazione dei processi digestivi, la digestione del cibo e l'assorbimento di componenti benefici nello stomaco e nell'intestino.

Immunomodulatori. Levomizolo, Dekaris appartengono agli immunomodulatori, contribuiscono alla normalizzazione dell'immunità locale del tratto gastrointestinale, vengono utilizzati nelle fasi finali del trattamento per consolidare i risultati positivi.

Restauratori di funzioni motorie. Duspatalin, Trimedat, Meteospazmil, Immudon: questi farmaci ripristinano la normale motilità intestinale, che aiuta a rimuovere sintomi come diarrea, gonfiore, flatulenza.

Stimolanti dell'epitelio intestinale. Essentiale e altri farmaci che stimolano il lavoro delle cellule epiteliali intestinali, aiutano a liberarsi della colica intestinale.

7 migliori farmaci per la disbiosi

L'emergere di una vasta gamma di farmaci per la disbiosi è dovuta a diversi criteri per valutare la loro efficacia, motivo per cui è difficile trovare la migliore medicina.

Considera diversi farmaci noti secondo questi criteri:

Il lattobatterio, disponibile sotto forma di compresse e polvere - non ha un guscio di capsula, non è usato per candidosi o ipersensibilità, sono possibili reazioni allergiche come effetto collaterale, può essere assunto insieme a un antibiotico, non ci sono controindicazioni per l'assunzione di donne in gravidanza, la conservazione in frigorifero è obbligatoria.

Acilatto (sospensione, compresse), controindicato nella candidosi, possibile allergia al farmaco, è consentita la somministrazione simultanea di antibiotici, le donne in gravidanza sono prescritte secondo le istruzioni di un medico, controindicate nei bambini di età inferiore a 3 anni, conservate in frigorifero fino a 12 mesi.

BioBactone - non disponibile in capsule, vietato per la candidosi, esiste la possibilità di una reazione allergica, compatibile con antibiotici, adatto ai bambini, conservato in frigorifero.

Batterio bifido - polvere e soluzione in fiale, annullamento al rilevamento di ipersensibilità o candidosi, incompatibile con antibiotici, prescritto per bambini dai 3 anni, per madri in gravidanza e in allattamento - solo secondo le indicazioni, la conservazione viene effettuata in frigorifero.

Probifor: senza involucro della capsula, senza controindicazioni, senza effetti collaterali, compatibile con gli antibiotici, è possibile utilizzare il prodotto regolarmente durante la gravidanza e l'allattamento, adatto a bambini di età superiore a sei mesi, conservare in frigorifero.

Hilak forte - non ci sono capsule, oltre a controindicazioni ed effetti collaterali, può essere assunto con antibiotici, durante la gravidanza e durante il periodo di allattamento, universale per qualsiasi età, conservato a temperature inferiori a 10 ° C.

Linex - prodotto in un involucro della capsula, non ha controindicazioni e nessun effetto collaterale, può agire in parallelo con antibiotici, senza limiti di età, può essere conservato in una stanza asciutta con una temperatura dell'aria non superiore a 25 ° C.

Fibraxin: contiene fibra di arabinogalattano che favorisce la crescita e la riproduzione di microrganismi benefici. Supporta l'immunità locale e sistemica.

Probiotici a base di lattobacillo

Distingue tra compresse e polvere in forma di farmaci in questo gruppo. I primi includono Lactobacterin, mentre i secondi sono rappresentati da Biobacton e Acylact. L'acilatto è anche disponibile sotto forma di supposte, che è considerato più sicuro da usare, poiché non inibisce i microrganismi benefici che vivono nell'intestino. I fondi di cui sopra possono essere assunti insieme a farmaci antibatterici, ma non sono adatti come unico mezzo per trattare la disbiosi complessa, poiché sono mono-farmaci, cioè contengono una sostanza terapeutica dello stesso tipo.

Probiotici a base di bifidobatteri

I preparati probiotici a base di bifidobatteri hanno varie forme di rilascio e appartengono al primo mezzo di trattamento della disbiosi. Quindi, distinguere tra la forma della compressa (Bifidobacterin forte) e la forma in polvere (Probifor) dei farmaci. Ci sono controindicazioni all'uso di supposte e compresse con bifidobatteri per bambini di età inferiore ai tre anni e i farmaci in questo gruppo non sono combinati con antibiotici.

Probiotici - una combinazione di bifidobatteri e lattobacilli

Questo tipo include polvere probiotica Florin Forte, adatta a neonati e adulti. Per i bambini, il farmaco viene miscelato nella proporzione indicata dal medico con una formula per l'alimentazione o il latte materno, i bambini più grandi e gli adulti assumono il farmaco insieme al cibo. Florin Forte richiede condizioni di conservazione speciali che possono essere facilmente osservate in frigorifero: 0-10 ° C. Alcuni antibiotici possono peggiorare o modificare il lavoro di Florin, quindi, per l'uso simultaneo di questi farmaci, è necessario consultare un medico che ti aiuterà a scegliere una combinazione efficace di farmaci.

L'analogo di Florin Forte in termini di composizione dei batteri è Linex.

Rispetto al primo farmaco, ha innegabili vantaggi:

L'enterococco aggiuntivo nella composizione del farmaco aumenta l'effetto complesso;

Non ci sono requisiti speciali per le condizioni di conservazione;

È facilmente combinato con altri antibiotici;

Non ha controindicazioni per l'uso da parte di madri in gravidanza e in allattamento.

Non ha controindicazioni per l'età: i bambini non hanno bisogno di mescolare il prodotto nel latte, ma puoi semplicemente dissolvere il contenuto della capsula in acqua calda.

I probiotici con bifidobatteri e lattobacilli possono essere pericolosi per i pazienti con stato di immunodeficienza o eccessiva sensibilità allergica. In presenza di questi difetti di salute, è necessario consultare un medico per il corretto calcolo della dose e la capacità di assumere probiotici.

Probiotici a base di bifidobatteri in combinazione con altri batteri

Una combinazione interessante è il farmaco Bifikol, che contiene, oltre all'insieme standard di bifidobatteri, opportunistico E. coli, che si trova anche normalmente nella microflora intestinale ed è in grado di sopprimere i microbi con maggiore patogenicità. Sfortunatamente, l'assunzione simultanea di un ciclo di antibiotici e Bifikol può essere dannosa per il corpo, cosa che non si può dire del suo analogo "Bififorme" con enterococchi.

Prebiotici a base di lattulosio

È noto che i carboidrati semplici e rapidamente digeribili sono la principale risorsa per lo sviluppo della microflora intestinale patogena. I prebiotici lattulosio contengono uno speciale enzima che scompone i carboidrati in acidi organici che inibiscono lo sviluppo di microbi e riducono la pressione sanguigna.

Droghe conosciute da questo gruppo:

Preparati prebiotici

Per mantenere e ripristinare l'equilibrio della microflora intestinale, sono stati inventati medicinali con acidi leggeri e acidi grassi, che contribuiscono alla rigenerazione della microflora naturale. Il forte Hilak, ad esempio, aiuta a mantenere rigorosamente l'equilibrio degli elettroliti e a ripristinare le cellule epiteliali della mucosa intestinale. I lattobacilli nella sua composizione secernono acido lattico, che regola l'acidità, favorevole allo sviluppo di microflora benefica.

Supposte per disbiosi

Il trattamento farmacologico della disbiosi viene effettuato non solo con preparati sotto forma di capsule e compresse, ma anche sotto forma di supposte, che differiscono nella composizione (antibiotici, probiotici) e nel metodo di utilizzo (vaginale, rettale). I vantaggi di questa forma di dosaggio di fondi includono effetti locali, che consentono di normalizzare localmente la microflora, senza influire sull'intero organismo in generale..

Vaginale

Le supposte vaginali sono usate per trattare la vaginosi batterica nelle donne, per ripristinare la normale microflora vaginale.

Polygynax, Terzhinan, Betadine - supposte antibatteriche inibiscono lo sviluppo di microrganismi patogeni (batteri e funghi), prevengono la tricomoniasi e altre infezioni. La controindicazione per l'uso è la gravidanza, specialmente nelle fasi successive.

Labilakt, Atsilakt, Vagilakt, Gynoflor - candele con un complesso probiotico, che sono lattobacilli, bifidobatteri, estriolo, lattosio e altri ingredienti. Questi farmaci ripristinano la normale microflora vaginale dopo il trattamento antibiotico, con un'eccessiva riproduzione di microrganismi patogeni a causa di uno squilibrio ormonale, con immunità indebolita, diabete mellito e mughetto.

Rettale

Le supposte rettali ripristinano la normale microflora intestinale negli adulti e nei bambini, ci sono due gruppi di agenti: antibatterico e probiotico.

Apis, Kipferon, Prostopin, Anuzol, Nilegan, Genferon, Levomycetin, Procto, Viferon - supposte rettali antibatteriche, antimicotiche contengono antibiotici locali, agenti antivirali e antifungini, i glucocorticosteroidi possono essere inclusi nella loro composizione, che previene l'infiammazione delle pareti intestinali. Il metodo locale di utilizzo delle supposte elimina gli effetti collaterali, pur mantenendo la massima efficacia del farmaco per la disbiosi di qualsiasi complessità. Tuttavia, le supposte antibatteriche rettali non devono essere utilizzate durante la gravidanza..

Bifinorm, Lactonorm, Lactobacterin, Bifidumbacterin - candele con un complesso probiotico, che forniscono all'intestino microrganismi benefici, ripristinando la sua normale microflora. L'uso di probiotici sotto forma di supposte è più efficace che sotto forma di compresse o capsule, poiché i latto- e i bifidobatteri non vengono distrutti durante il passaggio del tratto gastrointestinale, ma vengono immediatamente consegnati al loro solito habitat.

L'autore dell'articolo: Gorshenina Elena Ivanovna | Gastroenterologo

Formazione scolastica: Diploma di specializzazione in "Medicina generale" conseguito presso l'Università medica statale russa intitolata a N.I. Pirogova (2005). Fellowship nella specialità "Gastroenterologia" - centro medico educativo e scientifico.

Medicinali per il trattamento della disbiosi intestinale

La disbiosi intestinale (DC) è una condizione patologica associata a una violazione della microflora intestinale. Il numero di lattobacilli e bifidobatteri diminuisce a un livello critico. I microrganismi dannosi iniziano a riprodursi attivamente. La conseguenza di una diminuzione del numero di batteri benefici e della predominanza di microbi patogeni è una rottura del tratto digestivo..

In assenza di terapia, il livello delle funzioni protettive del corpo diminuisce e si verificano guasti nei sistemi vitali. La disbiosi intestinale può svilupparsi indipendentemente o accompagnare la progressione di altre patologie. Nelle fasi iniziali, la violazione della microflora si verifica in forma latente. La terapia di disbiosi prevede l'uso obbligatorio di farmaci speciali.

1. Cause e sintomi della disbiosi intestinale negli adulti

Numerosi fattori possono provocare DC. Cause comuni di patologia sono malattie del tratto digestivo, diminuzione dell'immunità, impatto di fattori negativi esterni, progressione dei processi infiammatori o infettivi nel corpo. Aumenta il rischio di disturbi della microflora assunzione incontrollata di antibiotici.

I farmaci in questa categoria implicano l'aggiunta obbligatoria della terapia con farmaci, che includono lattobacilli e bifidobatteri.

Le ragioni della violazione della microflora intestinale:

  • le conseguenze di una dieta squilibrata;
  • abuso di alcool;
  • complicanze delle patologie croniche dell'apparato digerente;
  • assunzione incontrollata di farmaci non steroidei o ormonali;
  • le conseguenze della progressione delle infezioni intestinali;
  • uso improprio di antibiotici;
  • danno parassitario al sistema digestivo;
  • impatto negativo dello stress sul tratto digestivo;
  • complicanze della radioterapia;
  • diminuzione critica dell'immunità.

2. Trattamento della disbiosi intestinale negli adulti

La terapia farmacologica della DC ha lo scopo di ripristinare l'equilibrio della microflora intestinale, distruggere i microrganismi patogeni, migliorare lo stato funzionale generale del tratto digestivo e aumentare le funzioni protettive del corpo. Il regime di trattamento è sempre individuale e dipende dal quadro clinico della salute del paziente.

Nell'elenco dei farmaci obbligatori sono prebiotici, probiotici, antisettici, batteriofagi e immunomodulatori.

prebiotici

I prebiotici contengono particelle di cibo indigeribili. I componenti stimolano la crescita e l'attività di alcuni gruppi di batteri benefici. Grazie alla loro influenza, lo stato funzionale del tratto digestivo viene migliorato e ripristinato. I prebiotici non vengono digeriti nell'intestino tenue. L'azione aggiuntiva di queste sostanze ha lo scopo di sopprimere la microflora patogena.

Esempi di prebiotici:

Probiotici

I probiotici sono un gruppo di preparati contenenti tipi speciali di microrganismi. Le sostanze hanno un effetto dannoso sui batteri nocivi e accelerano il processo di ripristino della microflora intestinale. I mezzi possono essere monocomponenti, multicomponente e combinati.

Gli antagonisti e i simbiotici sono considerati tipi separati di probiotici..

Caratteristiche di diversi tipi di probiotici:

  • i prodotti monocomponenti sono costituiti da un tipo di batteri benefici (lattobatterio, bifindumbacterin);
  • i preparati multicomponenti contengono diversi tipi di batteri benefici (Bifikol, Bifiform, Linex);
  • agenti combinati fondamentalmente combinano ceppi e comunità simbiotiche dei principali batteri, che sono resistenti agli antibiotici (Rioflora immuno);
  • i simbiotici sono medicinali finiti a base di prebiotici e probiotici (Laminolact, Bifidobak);
  • gli antagonisti contengono microrganismi benefici che hanno la capacità di sopprimere la microflora opportunistica (Bactisporin, Enterol).

antisettici

Gli antisettici intestinali sono un tipo di antibiotico. A differenza di altri tipi di farmaci, questo gruppo di farmaci agisce rapidamente sui microrganismi patogeni e sopprime attivamente i loro processi vitali. Quando si usano gli antisettici, non vi sono effetti negativi sulla microflora intestinale. I mezzi distruggono solo i microrganismi patogeni.

Esempi di antisettici:

I batteriofagi

Una caratteristica distintiva dei medicinali del gruppo dei batteriofagi è la capacità di penetrare in una cellula batterica e distruggerla gradualmente. Questi fondi si basano su gruppi speciali di virus. Tali componenti sono innocui per il corpo. Mirano solo a tipi specifici di batteri patogeni..

Esempi di batteriofagi:

  • Batteriofago streptococcico;
  • Batteriofago Inesti.

immunomodulatori

Lo scopo dell'utilizzo di immunomodulatori nel trattamento della DC è aumentare l'immunità locale. Nella maggior parte dei casi, questi farmaci sono prescritti nella fase finale della terapia. È vietato prenderli da soli.

Se usati correttamente, gli immunomodulatori consolidano l'effetto del trattamento e creano una buona prevenzione di deviazioni ripetute nello stato della microflora intestinale. Il tratto digestivo diventa meno suscettibile a fattori negativi.

Esempi di immunomodulatori:

3. Dieta per disbiosi

La correzione della dieta è un passaggio obbligatorio nel trattamento della DC. Una dieta speciale nella fase iniziale della patologia può eliminare completamente il problema. L'elenco dei medicinali in questo caso sarà minimo. La dieta esclude completamente i prodotti alimentari dannosi che possono avere un effetto negativo sul sistema digestivo (provocando flatulenza, eccessiva formazione di gas, irritazione delle mucose, gonfiore, alterazioni dei movimenti intestinali e altre anomalie del tratto gastrointestinale).

Principi di base della dieta:

  • i piatti devono essere preparati solo con metodi di cottura, lavorazione a vapore, stufati;
  • i cibi grassi, fritti, salati e piccanti sono esclusi dalla dieta;
  • mangiare viene effettuato 5-6 volte al giorno;
  • il cibo dovrebbe essere equilibrato, frazionario;
  • l'alcol è severamente proibito;
  • non puoi mangiare frutta e verdura fresca;
  • è vietato introdurre nella dieta legumi, funghi, cibo in scatola, salsicce, carni grasse e pesce.

Trattamento della disbiosi grave

La dieta per DC gravi deve essere osservata non solo fino al periodo di recupero della microflora, ma anche a scopo di prevenzione. Non sarà possibile eliminare una forma complicata di patologia solo correggendo la dieta. La terapia viene eseguita da una combinazione di dieta e gruppi speciali di farmaci. La forma grave di DC nella maggior parte dei casi è accompagnata dallo sviluppo di carenza vitaminica e anemia. La dieta del paziente deve contenere una quantità sufficiente di vitamine ed elementi utili..

Per reintegrare la loro scorta, vengono inoltre prescritti speciali complessi vitaminici.

4. Valutazione dei medicinali per la disbiosi

Tra la gamma di preparati farmaceutici per il trattamento della disbiosi, ci sono diverse varietà che sono ampiamente utilizzate nella pratica medica. Questi medicinali si sono affermati come mezzi efficaci per ripristinare la microflora del sistema digestivo. La maggior parte sono adatti per l'uso in adulti e bambini..

Video sull'argomento: schema terapeutico per la disbiosi intestinale dopo antibiotici (negli adulti).

Lattobatterino

Lactobacterin è un farmaco a base di lattobacilli vivi. Il farmaco normalizza il tratto digestivo, ripristina la microflora e migliora l'immunità locale. Il farmaco è adatto per l'uso da parte di donne in gravidanza e bambini piccoli. Inoltre, il farmaco ha un effetto benefico sui processi metabolici nel corpo. Lactobacterin è prodotto sotto forma di compresse, soluzione, polvere e supposte. Prezzo - 80 rubli.

Enterol

Enterol appartiene alla categoria degli agenti antidiarroici utilizzati nel trattamento della disbiosi. Il farmaco ha effetti anti-tossici e antimicrobici, migliora la funzione enzimatica dell'intestino. Le principali forme di rilascio sono capsule e polvere. Il farmaco è adatto per il trattamento dei bambini a partire da un anno di età (il contenuto della capsula può essere rimosso, sciolto in acqua). L'indicazione per la nomina di Enterol è la diarrea di qualsiasi eziologia. Prezzo - 300 rubli.

Bifidumbacterin

Il bifindumbacterin contiene bifidobatteri vivi. Il farmaco è attivo contro numerosi microrganismi patogeni. I suoi componenti aumentano la resistenza del corpo, normalizzano i processi digestivi e metabolici e ripristinano l'equilibrio della microflora intestinale. È consentito l'uso del farmaco per la disbiosi, provocata da infezioni e patologie di natura batterica. Prezzo - 60 rubli.

Linex

Linex è un preparato a base di lebenina (batteri lattici vivi) progettato per ripristinare la microflora intestinale. Il farmaco può essere utilizzato nel trattamento della patologia, nonché a scopo di prevenzione. Forme di rilascio - capsule e polvere. Il farmaco è adatto per l'uso durante la gravidanza e per i bambini piccoli. Il farmaco distrugge i microrganismi patogeni e opportunistici, ripristina l'attività enzimatica del sistema digestivo e aumenta l'immunità locale. Prezzo - 290 rubli.

Probifor

Probifor appartiene al gruppo di probiotici. Il farmaco ripristina l'equilibrio della microflora intestinale, normalizza le condizioni delle mucose del tratto digestivo, aumenta la resistenza del corpo alle infezioni. Disponibile in forma di capsule. In caso di disbiosi, il farmaco elimina i sintomi di diarrea, flatulenza e partecipa alla regolazione dei processi metabolici. L'uso durante la gravidanza è accettabile. Prezzo - 360 rubli.

Polysorb

Polisrb appartiene alla categoria degli assorbenti universali. Il farmaco è particolarmente efficace nel trattamento della disbiosi, provocata da effetti tossici sul corpo. Gli effetti principali del farmaco sono disintossicazione e azione di assorbimento. I componenti della composizione della polvere si legano e rimuovono dal corpo non solo le tossine, ma anche molti tipi di microrganismi dannosi. Inoltre, il farmaco ripristina l'equilibrio della microflora intestinale. Prezzo - 130 rubli.

Hilak Forte

L'azione di Hilaka Forte è finalizzata al ripristino attivo della microflora del tratto digestivo. Il farmaco stimola la sintesi delle cellule epiteliali intestinali, ripristina il pH, normalizza l'equilibrio di elettroliti e acqua. È consentito l'uso del farmaco per lesioni infettive del tratto gastrointestinale. Un ulteriore effetto è mirato a fermare i disturbi dell'apparato digerente, distruggendo alcuni microrganismi patogeni. Prezzo - 170 rubli.

Iberogast

Iberogast appartiene alla categoria dei rimedi erboristici destinati al trattamento di disturbi dell'apparato digerente di varie eziologie. Il farmaco ha proprietà antinfiammatorie, elimina gli spasmi muscolari lisci, tonifica la motilità intestinale. L'assunzione del farmaco garantisce il ripristino della microflora. Non è possibile utilizzare il rimedio per trattare i bambini di età inferiore ai diciotto anni. Prezzo - 170 rubli.

Enterofuril

Enterofuril è un agente antimicrobico ad ampio spettro. Il farmaco distrugge le membrane delle cellule microbiche, aiuta ad accelerare il processo di ripristino della microflora e riduce l'effetto tossico dei microrganismi patogeni sul sistema digestivo. Forme di rilascio - capsule e sospensione. Il secondo tipo di trattamento è destinato a pazienti giovani. Prezzo - 240 rubli.

5. Supposte per patologia

Per il trattamento della disbiosi, è possibile utilizzare non solo farmaci sotto forma di compresse, capsule, polvere, ma anche supposte. Le supposte differiscono per proprietà farmacologiche, formulazioni e principio d'uso. Le supposte possono essere vaginali o rettali. Per il trattamento della DC, viene utilizzata la seconda categoria di farmaci. Una caratteristica distintiva delle medicine di questo gruppo è l'effetto locale.

Le medicine penetrano rapidamente nel fuoco del processo patologico, senza influenzare altri sistemi del corpo.

Esempi di supposte per il trattamento della disbiosi:

  • supposte antibatteriche (Viferon, Levomycetin, Kipferon, Genferon);
  • supposte contenenti probiotici (Lactonorm, Bifindumbacterin, Lactobacterin, Bifinorm).

6. Rimedi popolari per sbarazzarsi della disbiosi

I rimedi popolari efficaci per il trattamento della DC sono ricette di erboristeria. I componenti a base di erbe per alcune proprietà farmacologiche non sono inferiori ai preparati farmaceutici.

Decotti o infusi sono preparati sulla base di erbe. Lo schema per la loro preparazione non è complicato. Nella maggior parte dei casi, un cucchiaino o un cucchiaio di materie prime secche viene versato con un bicchiere di acqua bollente, infuso per 20-30 minuti, filtrato, consumato più volte al giorno.

Esempi di rimedi popolari:

  • un decotto a base di semi di aneto, menta piperita ed foglie di eucalipto (elimina gonfiore e flatulenza);
  • rimedi a base di semi di lino, corteccia di olivello spinoso, semi di piantaggine, dente di leone (ripristinare il processo di svuotamento dell'intestino con costipazione);
  • melissa, iperico, camomilla (antisettico, effetto analgesico);
  • corteccia di quercia, ciliegia di uccello, iperico (i fondi vengono utilizzati per eliminare la diarrea);
  • infuso di semi di bardana, radice di calamo, camomilla (effetto antinfiammatorio).

7. Previsioni

Un'adeguata terapia DC consente di ripristinare completamente lo stato della microflora. Se la patologia ha provocato complicazioni, nelle fasi iniziali dello sviluppo possono essere eliminate con farmaci per il trattamento sintomatico. La dieta è parte integrante del trattamento. In assenza di una terapia tempestiva, la disbiosi può provocare gravi complicazioni. La conseguenza dell'attività vitale dei batteri nocivi sarà una violazione dello stato funzionale del tratto digestivo, lo sviluppo di processi infiammatori, l'aggiunta di ulteriori infezioni e la diffusione della patologia ad altri sistemi del corpo.

La disbatteriosi provoca una diminuzione dell'immunità e una carenza vitaminica. Il corpo diventa indebolito e suscettibile a virus e infezioni.

Video sull'argomento: come trattare la disbiosi con rimedi popolari.