Antibiotici per bronchite e polmonite

Antibiotici per bronchite e polmonite

Quali antibiotici per bronchite e polmonite sono più efficaci?

Gli antibiotici per la bronchite e la polmonite sono selezionati individualmente. La bronchite è un'infiammazione dei bronchi e, nella polmonite, l'infiammazione è localizzata nei polmoni. Entrambi questi disturbi si verificano più spesso a causa di raffreddori alle gambe. Possono essere complicazioni dopo un'infezione virale respiratoria acuta o influenza..

Tuttavia, chiunque può ottenerli ed è molto importante scegliere l'opzione di trattamento giusta fin dall'inizio. Gli antibiotici per la bronchite e la polmonite sono i primi aiutanti nella lotta contro queste malattie. Ma queste stesse droghe possono anche diventare nemici se assunte indiscriminatamente, senza tener conto delle loro caratteristiche. La gamma di farmaci che la medicina moderna utilizza per trattare la bronchite e la polmonite è molto ampia. Sono disponibili sotto forma di compresse, sospensioni, iniezioni. Per soffermarsi su uno di essi, non si può fare a meno di un consulto medico, perché in ogni caso gli antibiotici vengono prescritti individualmente.

Tipi e metodi di esposizione agli antibiotici

Esistono diversi gruppi di antibiotici, ciascuno con sottogruppi specifici. Sono suddivisi secondo il principio di azione sui batteri. Un fattore importante è l'efficacia della distruzione dei batteri di ogni specie specifica..

Per la polmonite e la bronchite, vengono spesso utilizzati farmaci che appartengono al gruppo delle aminopenicilline. Questi includono amoxicillina, augmentin. Distruggono le pareti cellulari dei batteri patogeni e quindi promuovono la guarigione..

I preparati del gruppo macrolidico - azitromicina, sumamed - agiscono in modo diverso. Impediscono la formazione di proteine ​​nelle cellule batteriche, a seguito della quale i microbi perdono la capacità di riprodursi. Le medicine che appartengono a questo gruppo, a differenza di altri tipi di antibiotici, sono le più delicate per il corpo. Di solito sono prescritti per donne in gravidanza, madri che allattano e bambini..

Un altro gruppo di antibiotici sono i fluorochinoloni. I rappresentanti di questo gruppo sono levofloxacina, moxifloxacina. Agiscono sui batteri a livello genetico, interrompendo la loro formazione di molecole di DNA. Sono considerati i più potenti. Il loro uso può causare una serie di effetti collaterali..

Gli antibiotici possono fare quanto segue:

  • inibire lo sviluppo di batteri;
  • distruggere la struttura della membrana dei batteri;
  • inibire la sintesi di RNA (a livello di RNA polimerasi);
  • inibire la sintesi di RNA (a livello di ribosomi).

Il primo gruppo aiuta il corpo ad accumulare le proprie riserve nella lotta contro le infezioni. Questo gruppo comprende ristomicina, cefalosporine, monobactam, carbapenemi e cicloserina. I rappresentanti del secondo gruppo sono polimixine, glicopeptidi e aminoglicosidi. Il terzo gruppo include rifamicine. L'ultimo gruppo è rappresentato da tetracicline, cloramfenicolo, lincomicine e macrolidi.

Le principali regole per l'assunzione di antibiotici per bronchite e polmonite

Nonostante il fatto che l'efficacia degli antibiotici nel trattamento della bronchite e della polmonite sia difficile da esagerare, trarranno beneficio solo se segui le regole semplici ma obbligatorie per la loro assunzione.

  1. Non è possibile interrompere il corso del trattamento. Di solito, il periodo di assunzione di antibiotici è di 5-7 giorni. È inaccettabile smettere di bere il medicinale ai primi segni di miglioramento della salute. La durata del ricovero può essere determinata solo da un medico.
  2. Gli intervalli di tempo devono essere rigorosamente rispettati. A seconda del tipo di antibiotico, gli intervalli possono essere diversi: 6, 8, 12 o 24 ore. Ma l'intervallo di tempo tra i ricevimenti dovrebbe essere lo stesso. Se viene prescritto un antibiotico 3 volte al giorno, il farmaco deve essere assunto ogni 8 ore per mantenere una concentrazione costante del farmaco nel sangue.
  3. Osserva l'azione antibiotica. Se non si osserva alcun miglioramento entro 72 ore, questo farmaco è impotente contro l'agente patogeno e dovrebbe essere selezionata un'altra opzione di trattamento..

Con la bronchite negli adulti, l'automedicazione è irta del rischio di complicazioni ancora maggiori, quindi, quando si scelgono i farmaci, è necessario fidarsi degli specialisti.

I colpi antibiotici per tali infiammazioni sono di solito prescritti in caso di trattamento ospedaliero. Tale trattamento è più efficace a causa del fatto che i farmaci che sono entrati nel corpo attraverso iniezioni entrano rapidamente nel flusso sanguigno. A seconda del gruppo di batteri che hanno causato la malattia, viene prescritto un farmaco specifico.

La corretta prescrizione può essere data solo dal medico curante.

Se non è possibile identificare in modo di laboratorio quale batterio è l'agente causale della malattia, per il trattamento vengono utilizzati antibiotici con un ampio spettro di azione. Questi includono ceftriaxone o ampicillina.

Una delle malattie più comuni del tratto respiratorio è la bronchite. La bronchite è caratterizzata da un'infiammazione in cui è colpita la mucosa bronchiale. Molto spesso, i virus sono l'agente causale. Ne consegue che l'uso di antibiotici per la bronchite è necessario solo quando è attaccata un'infezione. Le caratteristiche del decorso della malattia, quali farmaci dovrebbero essere assunti, saranno discusse di seguito.

Cause e tipi di decorso della malattia

La bronchite si sviluppa dopo aver sofferto di influenza o raffreddore, può accompagnarli o manifestarsi da sola. Quando i virus agiscono sulla mucosa bronchiale, vengono danneggiati, il che crea condizioni favorevoli per la penetrazione della flora batterica all'interno. Se i patogeni batterici si sono uniti ai patogeni virali, il sistema immunitario è indebolito e non può farcela da solo, solo allora è giustificato il trattamento della bronchite con antibiotici.

Esistono diversi tipi di bronchite:

  1. Bronchite acuta. Questa forma della malattia inizia a svilupparsi sullo sfondo di un'infezione virale respiratoria acuta o influenza. La malattia è causata da un virus, ha una struttura radicalmente diversa da quella batterica, in questo caso gli antibiotici per la bronchite sono inappropriati. Con una buona risposta immunitaria, il corpo può farcela da solo, al paziente viene prescritto riposo, bevendo molti liquidi, trattamento sintomatico, sotto forma di soppressori della tosse, espettoranti. Per il trattamento della tosse umida, vengono utilizzati Ambroxol, Bromhexin, Herbion. Per la tosse secca, si consiglia Sinekod, Codelac Fito e altri.

Il corpo di ogni persona è abitato dai cosiddetti microrganismi opportunistici. Nei casi più gravi, scarsa difesa immunitaria, questi batteri causano malattie. Con la bronchite, possono essere stafilococchi, streptococchi. Gli antibiotici per la bronchite negli adulti in forma acuta sono indicati quando il paziente ha:

  • Alta temperatura (37,5-380 ° C e oltre) per più di 5 giorni;
  • Tosse violenta con espettorazione purulenta. Può essere di colore giallo o verde, con grumi di sangue, ha un odore fetido;
  • I segni di intossicazione sono caratteristici;
  • Nell'analisi del sangue, un aumento del livello di VES è superiore a 20 mm / h, i leucociti sono 12.000 in 1 μl;
  • Respirazione grugnita. I siti compatibili sono osservati nel torace quando l'aria viene inalata.
  1. La bronchite cronica è caratterizzata da frequenti ricadute della malattia. La bronchite è considerata cronica se dura da più di tre mesi per un totale di due anni. Il paziente è caratterizzato da una tosse con scarico dell'espettorato mucoso. Più spesso, gli antibiotici per la bronchite di questa forma sono prescritti ai giovani e agli anziani per prevenire la ricaduta, ad esempio con l'ipotermia.

Terapia antibiotica

Aminopenicillins. I farmaci di prima generazione e di prima linea sono le aminopenicilline. Antibiotici raccomandati per la bronchite negli adulti. Questi sono farmaci ad ampio spettro, riconoscono in modo specifico la parete cellulare batterica e la distruggono, senza danneggiare le cellule del corpo. Questi medicinali presentano diversi svantaggi:

  1. Frequenti reazioni allergiche (in questo caso sono prescritti farmaci di nuova generazione);
  2. Vengono distrutti da batteri che hanno beta-lattamasi.

Dalla scoperta dei primi farmaci antibatterici, i batteri sono mutati molte volte e hanno imparato a "combattere" contro il farmaco. In particolare, hanno acquisito l'enzima beta-lattamasi, che i farmaci distruggono. Quindi è necessario seguire un ciclo di aminopenicilline in combinazione con inibitori della beta-lattamasi.

Le aminopenicilline sono antibiotici per la bronchite. Elenco di comunemente usati:

  • Amoxicillina. Un forte antibiotico per la bronchite contro microrganismi aerobi gram-positivi, gram-negativi, diversi ceppi di Salmonella, Shigella e Klebsiella, Helicobacter pylori. Controindicato in caso di ipersensibilità, con mononucleosi infettiva. In gravidanza, nominare se il rischio per la madre supera il rischio per il feto, con cautela durante l'allattamento. Qual è la dose migliore per il paziente e sarà efficace, determina il medico. Sono possibili reazioni collaterali sotto forma di nausea, diarrea, vomito, sovraeccitazione, mal di testa, dolori articolari e altri. Il prezzo medio di una forma di compresse va da 63 a 380 rubli, una forma di capsula va da 60 a 93 rubli;
  • Amoxiclav. Contiene amoxicillina e acido clavulanico, cioè inibisce l'azione delle beta-lattamasi dei batteri, influenzando le loro funzioni vitali. Controindicato in caso di intolleranza individuale, leucemia linfatica, mononucleosi infettiva, con violazioni del fegato causate dall'assunzione di questo farmaco nell'anamnesi. Il corso del trattamento va da 5 giorni a due settimane. La quantità efficace di dosi è determinata dal medico in base all'età, al peso, alla gravità della malattia e alla funzione renale. Il prezzo medio di una preparazione per compresse è di 220 rubli. fino a 380 rubli;
  • Augmentin contiene anche penicillina e un inibitore della beta-lattamasi. Non raccomandato durante la gravidanza, consentito durante l'allattamento. Gli effetti collaterali della candidosi sono comuni. Il dosaggio viene selezionato individualmente. Il prezzo di Augmentin varia da 250 a 370 rubli.

I macrolidi sono antibiotici per la bronchite di seconda linea. I macrolidi inibiscono la sintesi proteica nella cellula batterica, il che significa che non possono riprodursi. Questo gruppo di farmaci di nuova generazione è efficace anche per agenti patogeni non specifici. I farmaci di questa generazione sono efficaci nel decorso cronico della malattia. Se il paziente ha un'intolleranza alle penicilline, sono necessari macrolidi nel regime di trattamento.

  • L'azitromicina è un antibiotico per la bronchite del gruppo macrolidico. In caso di compromissione della funzionalità epatica e renale, le aritmie sono controindicate. Gli effetti collaterali sono possibili sotto forma di vertigini, sonnolenza, affaticamento, diarrea, flatulenza e altri. Quali dosi devono essere assunte per un paziente specifico, il medico determina in base alle indicazioni individuali. Prezzo da 30 a 90 rubli;
  • Midecamicina. Controindicato durante l'allattamento, con grave insufficienza epatica, intolleranza individuale. È prescritto 400 mg 3 volte al giorno, la dose massima è di 1600 mg. La durata della terapia va da una settimana a 10 giorni. Il costo medio è di 220 rubli;
  • Hemomycin. Viene utilizzato prima dei pasti 1 volta al giorno. Per gli adulti, viene prescritta una dose di 500 mg per tre giorni. Controindicato nell'insufficienza renale ed epatica, durante l'allattamento. Costo medio da 260 a 290 rubli.

I fluorochinoloni sono farmaci della 1a, 2a e nuova 3a e 4a generazione, come levofloxacina, moxifloxacina, sparfloxacina. Sono necessari nel regime di trattamento quando i farmaci della prima e della seconda linea causano reazioni allergiche. Inibiscono gli enzimi nella sintesi del DNA batterico, fornendo un effetto battericida. Le manifestazioni allergiche sono spesso possibili. È meglio assumere probiotici durante il trattamento, altrimenti è possibile la disbiosi. Quale farmaco è meglio per il paziente, il medico prescriverà.

Antibiotici per bronchite - fluorochinoloni:

  • Levofloxacina. Non può essere assunto da persone di età inferiore ai 18 anni. Con cautela nei pazienti con malattie del sistema nervoso centrale. I dosaggi sono determinati individualmente da 250-750 mg una volta al giorno. Il corso del trattamento dura da 1 a 2 settimane. Prezzo da 200 a 530 rubli;
  • Moxifloxacina. Non si applica alle persone di età inferiore ai 18 anni. Possibili reazioni collaterali sotto forma di mal di testa, sonnolenza, tachicardia, eruzione cutanea, artrite e altri. Prescrivere 400 mg una volta al giorno. La durata dell'ammissione è individuale. Prezzo medio - 700 rubli.

Le cefalosporine sono antibiotici per la bronchite da un regime di backup. Vengono utilizzati se il paziente è allergico ai tre precedenti gruppi di farmaci o se è necessario un trattamento complesso per una forma protratta. Usano droghe di 1a, 2a generazione e persino le nuove 4. Le cefalosporine inibiscono la crescita dei batteri. Causa allergie, disbiosi.

Elenco di farmaci comunemente usati:

  • Cefazolina. Droga di prima generazione. Controindicato nei bambini di età inferiore a 1 mese, allattamento. Il dosaggio viene selezionato singolarmente, somministrato per via endovenosa o intramuscolare. Prezzo medio 30 RUB;
  • Ceftriaxone. Un nuovo farmaco di terza generazione. Controindicato nelle malattie del tratto gastrointestinale, iperbilirubinemia nei neonati, per neonati prematuri. Viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa, dosaggio 1-2 g una volta al giorno. Prezzo per una bottiglia da 30 a 50 rubli.

Come determinare quale farmaco è necessario?

Al fine di scoprire quali antibiotici per la bronchite negli adulti e nei bambini saranno efficaci, esiste un'analisi dell'espettorato per isolare l'agente patogeno e determinare la sua sensibilità ai farmaci antibatterici. Questa analisi ti consente di determinare esattamente quale sarà efficace. Spesso non viene praticamente utilizzato, poiché la sua durata è di circa cinque giorni, il medico prescrive semplicemente farmaci con un ampio spettro di azione. Se sono inefficaci, quindi questa analisi viene eseguita e sulla base di essa, viene prescritto un trattamento. Gli antibiotici per la bronchite negli adulti e nei bambini devono essere selezionati individualmente.

Video: antibiotici per influenza e raffreddore. Regole per l'assunzione di antibiotici. Consulenza di esperti israeliani.

La scelta ottimale per la bronchite acuta è quella di consultare un medico il più presto possibile e deciderà già cosa è meglio per te. Inoltre, tutti questi antibiotici sono dispensati solo su prescrizione medica. Mi è stata prescritta l'azitromicina Ecomed per la bronchite - questa è una combinazione di azitromicina con agenti ausiliari in modo che l'antibiotico sia assorbito meglio dall'organismo e gli effetti collaterali siano ridotti al minimo. È stata guarita in un ciclo di 10 giorni, anche se ha avvertito un miglioramento significativo il secondo giorno.

Assunzione di antibiotici: 6 errori. Dovrei bere antibiotici: sinusite, otite media, polmonite

Trattamento antibiotico per bambini e adulti. La diarrea dopo antibiotici non è disbiosi

Sfortunatamente, il trattamento antibiotico nel nostro paese non è solo una questione di medici. Internet è pieno di richieste: "Quali antibiotici bere per l'angina?", "Devo prendere antibiotici per il raffreddore?", "Cosa scegliere - antibiotici in compresse o iniezioni?" Il dott. Anton Rodionov, nel suo libro sulle medicine, parla in dettaglio dell'assunzione ammissibile di antibiotici per bronchite, sinusite e altre malattie del tratto respiratorio - e solo come prescritto da un medico!

Antibiotico tradotto dal greco significa "contro la vita". Da un lato, questi sono farmaci che, forse, hanno salvato un numero record di vite sulla terra, in ogni caso, la diffusa introduzione di antibiotici nella pratica clinica nella seconda metà del 20 ° secolo ha permesso di cambiare radicalmente la struttura della morbilità e della mortalità, sostituendo le patologie infettive dalle prime posizioni. D'altra parte, questo è un gruppo di farmaci con un numero record di errori nella prescrizione.

Di solito iniziavo le mie lezioni sugli antibiotici con i dati presentati nel 2001 dal leggendario professore L.S. Strachunsky è la figura di spicco della terapia antibiotica russa. Quindi, analizzando le carte ambulatoriali nei policlinici per bambini, si è scoperto che circa il 90% degli antibiotici era prescritto non secondo le indicazioni. Più della metà delle prescrizioni erano per ARVI (e sai benissimo che gli antibiotici per ARVI non sono prescritti né per il trattamento né per la prevenzione). Non credo che le statistiche siano cambiate radicalmente in 15 anni..

Nella seconda diapositiva mostro 4 principi generali di trattamento antibiotico. Sono formulati per i medici e rappresentano i 4 errori più comuni. Tuttavia, sono sicuro che saranno utili anche a te. Così:

  1. Gli antibiotici non dovrebbero essere prescritti se possono essere omessi. Questa è la regola più importante
  2. Non è necessario "espandere" inutilmente lo spettro dell'azione antibiotica. Quando sei malato, vuoi una medicina più forte in modo che uccida tutto e di sicuro. Quindi non essere "più duro". Se un antibiotico è davvero necessario, non dovrebbe "bruciare tutti gli esseri viventi, lasciando indietro un deserto", ma agire in modo mirato, tenendo conto della sensibilità dell'agente patogeno. Ad esempio, stranamente, il classico mal di gola da streptococco, proprio come 60 anni fa, è ora perfettamente trattato con semplici penicilline..
  3. Non prescrivere antibiotici per via endovenosa o intramuscolare se possono essere somministrati in compresse.
  4. Non è necessario prescrivere regolarmente farmaci antifungini con un breve ciclo di antibiotici - 5-7 giorni. Nella migliore delle ipotesi è inutile.

Antibiotici per bronchite, sinusite e altre malattie del tratto respiratorio e degli organi ENT

Quando abbiamo parlato del trattamento dell'ARVI, ho ripetuto più di una volta che un raffreddore semplice non è mai e in nessun caso trattato con antibiotici. Inoltre, gli antibiotici non vengono utilizzati per prevenire complicazioni da raffreddori..

L'unica ragione per prescrivere antibiotici è lo sviluppo di complicanze (sinusite purulenta, otite media) o tonsillite batterica.

Con la sinusite, gli antibiotici sono prescritti quando le secrezioni purulente dal naso, la febbre, il mal di testa e il dolore o una sensazione di pienezza nella proiezione dei seni persistono per diversi giorni. Con l'otite media, gli antibiotici vengono trattati in presenza di febbre, secrezione purulenta dall'orecchio (se il timpano ha un difetto), con forte dolore all'orecchio. La diagnosi, ovviamente, deve essere fatta da un medico..

Abbiamo già parlato di mal di gola da streptococco. Prima di prescrivere un antibiotico, è necessario dimostrare la presenza di streptococco; per questo ci sono analisi espresse.

In alcuni casi, gli antibiotici sono appropriati per il trattamento delle esacerbazioni della bronchite cronica (o della malattia polmonare ostruttiva cronica); di regola, questo è il sacco di fumatori. La base per il trattamento è la febbre, un aumento della mancanza di respiro, un aumento della quantità e della purulenza dell'espettorato. Lascia che ti ricordi che solo una tosse, anche con catarro, con un raffreddore non è un'indicazione per la prescrizione di un antibiotico.

La malattia polmonare più grave è la polmonite (polmonite). La polmonite può essere sospettata da sola, ma il medico deve confermarla ascoltando i polmoni (auscultazione) e l'esame a raggi X. Ecco i principali segni che dovrebbero essere una ragione per contattare un medico:

Opzione 1: forte aumento della temperatura a 39-40 ° C, accompagnato da tosse secca, cattiva salute, mancanza di respiro; dolore toracico peggiore quando si tossisce.

2a opzione: l'inizio è lo stesso di ARVI con naso che cola e tosse, una leggera temperatura, poi una normale, e poi un aumento di nuovo a 38 ° C e oltre.

Nei bambini: durata della temperatura fino a 38 ° C e oltre più di 3 giorni, respiro rapido, letargia grave, sonnolenza.

Per il trattamento delle malattie respiratorie, vengono spesso utilizzati tre gruppi di farmaci:

  • penicilline: amoxicillina, amoxicillina / clavulanato;
  • macrolidi - azitromicina, claritromicina;
  • fluorochinoloni (respiratori) - levofloxacina, moxifloxacina.

Errori comuni nel trattamento antibiotico per le infezioni del tratto respiratorio

  1. L'uso di antibiotici nelle iniezioni su base ambulatoriale (domiciliare). Tutti questi farmaci, e molti altri, esistono in forma di pillola..
  2. L'uso del co-trimoxazolo (biseptolo). È una medicina molto pericolosa con uno spettro ristretto di usi. Per qualche motivo, amano usarlo per l'automedicazione, considerandolo l'antibiotico più sicuro. Questo è completamente sbagliato.
  • Devono esserci ottime ragioni per scegliere il co-trimoxazolo rispetto ad altri antibiotici. Si consiglia di condurre brevi corsi di terapia (non più di 5-7 giorni).
  • Il co-trimoxazolo è usato per malattie specifiche, ad esempio per la polmonite da pneumocisti nelle persone con infezione da HIV e per il trattamento di alcune forme di infezioni nosocomiali con insensibilità ad altri antibiotici.
  • L'uso del co-trimoxazolo richiede un attento monitoraggio degli effetti collaterali, la cui trascuratezza può portare alla morte. Ad esempio, il rischio di una grave reazione tossica (sindrome di Lyell) con questo farmaco è da 10 a 20 volte superiore rispetto agli antibiotici convenzionali.
  1. Uso di routine di probiotici e farmaci antifungini. Non farlo.
  2. Inizio tardivo della terapia antibiotica per la polmonite. Sfortunatamente, le persone muoiono di polmonite anche nel 21 ° secolo. Più tardi inizia il trattamento, maggiore è il tasso di mortalità - tali sono le statistiche deludenti..
  3. Frequente cambiamento di antibiotico durante il trattamento, che è spiegato dal "pericolo di sviluppare resistenza". Esiste una regola empirica generale per la terapia antibiotica: l'efficacia viene valutata entro 48-72 ore. Se durante questo periodo la temperatura si normalizza e i sintomi diminuiscono, significa che il farmaco è efficace e la sua assunzione continua fino a quando viene calcolato il corso del trattamento. Se la temperatura persiste, l'antibiotico è considerato inefficace e viene sostituito con un farmaco di un altro gruppo.
  4. Troppo lungo o troppo corto, incl. corso di trattamento auto-interrotto. Devi capire che stiamo trattando una malattia, non test o cambiamenti radiologici. Ad esempio, dopo la polmonite, i cambiamenti nei raggi X possono persistere fino a un mese e talvolta più a lungo. Questo non significa affatto che devi ingoiare antibiotici per tutto questo tempo. Tuttavia, non è necessario interrompere il trattamento il primo giorno di temperatura normale: questo è un modo sicuro per garantire che la prossima volta che l'antibiotico non funzionerà.

Disbatteriosi dopo antibiotici: cosa succede davvero

I medici occidentali sono molto sorpresi quando apprendono che i russi riescono in qualche modo a diagnosticare la "disbiosi intestinale" e poi a trattarla. La famigerata "analisi delle feci per la disbiosi" è un oscurantismo diffuso su scala nazionale. Diverse migliaia di microbi vivono nell'intestino, il laboratorio identifica solo due dozzine e non tutti quelli che si trovano sulle pareti dell'intestino, ma quelli che si muovono con le feci. Se il medico ti suggerisce di superare questo test, pensa seriamente..

In effetti, il problema è una condizione chiamata diarrea associata ad antibiotico, cioè diarrea che si sviluppa a seguito dell'assunzione di antibiotici. I meccanismi del suo sviluppo possono essere diversi, tutt'altro che ridotto a una violazione della composizione della microflora. Ad esempio, i macrolidi e il clavulanato causano diarrea a causa dell'aumentata peristalsi intestinale. Non è necessario trattare tale diarrea associata agli antibiotici, si interrompe da sola un paio di giorni dopo l'interruzione del farmaco.

Il problema principale è la diarrea associata alla colonizzazione di un microrganismo chiamato Clostridium di cile. In questo caso, nonostante l'interruzione della terapia antibiotica, la frequenza delle feci aumenta e si sviluppa una grave disidratazione. Potenziali complicanze: ulcerazione e perforazione del colon e morte.

Sulla base di questo, formuliamo la seguente regola: se, dopo aver interrotto l'antibiotico, la diarrea non solo non scompare, ma, al contrario, la condizione peggiora, è necessario consultare un medico e fare un'analisi delle feci per determinare la tossina del Clostridium di cile. Quando la diagnosi è confermata, viene prescritto il trattamento con altri antibiotici (metronidazolo e vancomicina).

Antibiotici per bronchite e polmonite

La bronchite e la polmonite sono malattie formidabili che colpiscono i polmoni. Di norma, si presentano sotto forma di una complicazione dopo un'infezione virale respiratoria acuta. Se viene dimostrata la natura batterica dell'insorgenza della malattia, è necessario utilizzare antibiotici, che possono essere prescritti solo da un medico.

Gli antibiotici per la bronchite e la polmonite potrebbero non essere sempre identici, poiché ogni malattia ha sintomi specifici e progredisce in modo diverso. La bronchite può "trasformarsi" in polmonite e quindi verranno utilizzati farmaci più potenti per scopi terapeutici.

Antibiotici per bronchite

Le mucose dei bronchi sono coinvolte nel processo infiammatorio, che può essere causato da un'infezione batterica. Nel trattamento della bronchite negli adulti, gli antibiotici svolgono un ruolo importante. Per determinare un farmaco specifico, viene effettuato uno studio di sensibilità della microflora isolata, poiché alcuni batteri non muoiono per l'azione di un numero di farmaci

Le penicilline polisintetiche, a cui appartiene l'ampiox, sono usate più spesso perché hanno il più ampio raggio d'azione. Se i farmaci a base di penicillina non funzionano, vengono prescritti antibiotici del gruppo cefalosporina: cefotaxime, ceftriaxone, cefalossina, cefepime, suprax, cefazolina. La loro caratteristica è l'assenza quasi completa di reazioni allergiche..

Per le forme lievi e moderate di bronchite, i farmaci vengono utilizzati in una comoda forma di compresse. I farmaci tetracicline come la rondomicina, la doxiciclina, la metaciclina cloridrato, la tetraciclina hanno effetti collaterali minimi.

Antibiotici per polmonite

L'infiammazione dei polmoni inizia rapidamente, le condizioni generali del paziente peggiorano notevolmente. Di solito, vengono prescritti antibiotici con un ampio spettro di azione per non perdere tempo nel trattamento mentre vengono eseguite le procedure diagnostiche di chiarimento.

La scelta di un medicinale specifico viene effettuata dopo aver esaminato l'espettorato per determinare l'agente causale della malattia. Questa analisi consente anche di determinare lo stadio della polmonite..

Negli adulti, il trattamento utilizza un gruppo di antibiotici appartenenti al gruppo delle aminopenicilline, che vengono somministrati per via endovenosa e intramuscolare in modo che l'antibiotico sia presente nel sangue ad alta concentrazione e agisca nel modo più efficace. Questo gruppo comprende amoxicillina, augmentina, bacampicillina, penamecillina, che distruggono le pareti cellulari dei batteri. Augmentin è disponibile sotto forma di compresse, sospensioni e iniezioni.

Gli antibiotici macrolidi agiscono diversamente: azitromicina, midecamicina, claritromicina, spiramicina. Rendono impossibile la moltiplicazione dei batteri impedendo la formazione di proteine ​​nelle cellule. Questo gruppo di farmaci è riconosciuto come il più delicato in termini di grado di effetto sul corpo del paziente. Tali farmaci sono convenienti perché vengono assunti una volta e il corso del trattamento è di soli 3-5 giorni..

La sintesi del DNA batterico viene interrotta dagli antibiotici della serie fluorochinolone, che includono levofloxacina, ciprofloxacina e moxifloxacina. Con un gruppo di questi farmaci, il lavoro è strutturato in modo diverso: in primo luogo, vengono somministrati per via endovenosa o intramuscolare, quindi vengono prescritti in compresse. Il loro vantaggio è che creano un'altissima concentrazione nel sangue e, anche dopo aver interrotto l'assunzione, continuano ad avere un effetto battericida..

È necessario conoscere e seguire rigorosamente le regole importanti per l'assunzione di antibiotici per la bronchite e la polmonite:

  1. È estremamente pericoloso automedicare e scegliere i farmaci senza la prescrizione del medico e l'analisi dell'espettorato. La conseguenza dell'automedicazione può essere una "transizione" della malattia a una forma cronica, un aumento della resistenza dei batteri patogeni ai farmaci attivi e, nel peggiore dei casi, la morte.
  2. È necessario attenersi rigorosamente al corso del trattamento: non interromperlo anche in caso di evidenti miglioramenti della salute, non modificare il dosaggio a volontà.
  3. L'intervallo di tempo tra l'assunzione di antibiotici dovrebbe essere lo stesso affinché la concentrazione del farmaco nel sangue sia costante.
  4. Se non ci sono miglioramenti entro 72 ore dall'inizio dell'assunzione del farmaco, è necessario sostituirlo con un antibiotico di una serie diversa.

La polmonite e la bronchite sono trattate con successo con moderni antibiotici, rappresentati da una varietà di farmaci. L'approccio corretto al trattamento e la scelta degli antibiotici sono la chiave per un esito rapido e favorevole della malattia..

Trattamento antibiotico per la bronchite negli adulti e nei bambini

Le malattie respiratorie acute sono pericolose nelle loro conseguenze.

I danni ai polmoni subiti dal corpo possono portare a un guasto di molti sistemi di organi. Il trattamento della bronchite con antibiotici negli adulti è dettato dalla necessità di far fronte rapidamente alla malattia. La nomina di tali farmaci ai bambini dovrebbe avvenire solo quando assolutamente necessario. Per capire quali antibiotici assumere per la bronchite negli adulti, è necessario conoscere chiaramente il grado di danno al tratto polmonare..

Prescrizione di antibiotici

Gli antibiotici sono potenti farmaci. Eliminano rapidamente la causa della malattia, ma possono influenzare il lavoro degli organi interni. Spesso, le complicazioni causate dall'uso inappropriato di droghe sono molto più gravi della malattia che le ha causate. Per evitare le conseguenze, non dovresti assumere antibiotici senza prescrizione medica..

Gli antibiotici per la bronchite negli adulti sono prescritti per creare una barriera contro la microflora patogena. Il numero di farmaci assunti è strettamente limitato, mentre vengono fornite raccomandazioni precise per il loro uso. Pertanto, i fondi agiscono in modo puntuale, senza influire su altri sistemi..

Le iniezioni di antibiotici per la bronchite sono prescritte nei seguenti casi:

  • quando è necessaria una rapida reazione del corpo in un decorso particolarmente grave della malattia;
  • trattamento delle malattie nei neonati;
  • trattamento di malattie con danni all'apparato digerente;
  • trattamento delle malattie durante l'ostruzione.

Pertanto, influenzano esclusivamente il sollievo dei sintomi di un'esacerbazione della malattia. Le iniezioni sono altamente efficaci, poiché la soluzione entra nel flusso sanguigno, bypassando altri sistemi. Solo uno specialista esperto può prescrivere una serie di iniezioni, poiché calcola la dose e il numero di dosi.

La necessità di ricorrere al trattamento antibiotico può essere dettata dalla lotta contro:

  • i microbi gram-positivi - rappresentati da stafilococchi e streptococchi, possono causare gravi danni polmonari con effetti distruttivi;
  • enterobacteriaceae gram-negative: il più delle volte è Pseudomonas aeruginosa, che influenza il lavoro degli alveoli, facendo aderire le loro membrane;
  • micoplasmi: causano un'estesa infiammazione dell'intera laringe, che colpisce il sistema linfatico;
  • virus: il loro effetto è diretto su diversi aspetti del lavoro del corpo contemporaneamente;
  • funghi - il danno acuto al sistema polmonare da spore fungine non consente al corpo di far fronte da solo alla malattia.

Antibiotici per bronchite

Con la bronchite, vi è un ampio danno ai bronchi. Durante il decorso della malattia, le pareti bronchiali si infiammano sotto l'influenza di fattori negativi esterni. La bronchite è divisa in:

  • cronico: si verifica a causa di un sistema immunitario indebolito, è lento, accompagnato da una forte tosse profonda, la temperatura raramente aumenta;
  • acuta - il più delle volte diventa una conseguenza di complicanze di infezioni respiratorie acute e infezioni respiratorie acute, accompagnate da tosse soffocante, febbre.

Al fine di indebolire l'effetto degli antibiotici sul corpo, vengono prescritte sostanze immunostimolanti e vitamine. Allo stesso tempo, al fine di determinare quali antibiotici sono necessari per la bronchite, è necessario capire qual è l'agente causale della malattia. Nella bronchite acuta, nominare:

  • la penicillina - uno degli agenti antibatterici più sicuri, agisce efficacemente contro la maggior parte dei tipi di microbi, ma allo stesso tempo può provocare reazioni allergiche;
  • fluorochinolone - efficace anche nel trattamento della polmonite, viene utilizzato contro l'infezione batterica;
  • cefalosporina - usata contro la bronchite, la polmonite, la pleurite, influenza rapidamente il fuoco del danno polmonare;
  • macrolide - efficace contro i patogeni della classe della clamidia o del micoplasma.

La sconfitta del tratto respiratorio con bronchite porta a complicazioni della condizione:

  • del sistema cardiovascolare;
  • rene;
  • ghiandola tiroidea;
  • linfonodi laringei.

Le manifestazioni esterne e il decorso della malattia potrebbero non sembrare troppo gravi per molte persone della strada. Molte persone preferiscono trattare la bronchite senza consultare un medico. Successivamente, la malattia potrebbe non essere completamente guarita, il che crea la probabilità di recidiva di bronchite. Ulteriori complicazioni possono provocare lo sviluppo di una tendenza alla polmonite. Pertanto, il problema si aggrava danneggiando il sistema immunitario..

Antibiotici per polmonite

Gli antibiotici per la bronchite e la polmonite hanno approssimativamente lo stesso effetto.

La polmonite nel suo quadro clinico è molto simile alla bronchite. Spesso queste due malattie possono essere confuse, poiché solo uno specialista è in grado di riconoscere i segni della malattia..

La polmonite ha le sue espressioni caratteristiche:

  • rapido aumento della temperatura;
  • dispnea;
  • produzione abbondante di espettorato;
  • respiro sibilante bagnato;
  • infiammazione intorno alle ali nasali, alle labbra.

I motivi per cui la polmonite è confusa con la bronchite risiedono in un tipo simile di tosse e in una diminuzione del tono del corpo.

A seconda del decorso della malattia, è necessario rispondere rapidamente alla natura delle sue manifestazioni. E poiché la polmonite è caratterizzata dal suo rapido periodo di danno polmonare, solo i farmaci antibiotici possono dare un tale effetto..

Le fonti di polmonite possono essere diversi agenti patogeni per i quali la malattia è classificata:

  • i virus;
  • fungo;
  • batteri;
  • micoplasmi;
  • complessi di agenti patogeni.

Dopo aver identificato le fonti di polmonite, viene prescritto il tipo di antibiotico. La loro applicazione può essere rivolta a:

  • bloccando l'azione dell'agente patogeno;
  • sconfitta dell'agente causale diretto della malattia;
  • attivazione dei meccanismi di difesa dell'organismo;
  • estinguere il fuoco dell'infiammazione.

Quando viene prescritta la polmonite:

  • oxacillina;
  • Carbenicillin;
  • moxifloxacina;
  • meropenem;
  • clindamicina;
  • ceftriaxone;
  • ampicillina;
  • Meronem;
  • Sumamed;
  • amoxiclav;
  • claritromicina;
  • tsiprobai;
  • rovamycin;
  • lincomicina;
  • cefazolina;
  • cefatoxime;
  • avelox;
  • gentamicina;
  • amikacina;
  • ampiox;
  • TIENAM.

Poiché gli effetti collaterali possono influenzare il funzionamento di altri organi, l'assunzione di questi farmaci richiede un'attenta lettura del foglietto allegato. Inoltre, per la polmonite, viene prescritta una dieta parsimoniosa con moderata assunzione di sale, nonché integratori alimentari (di solito grasso di tasso).

L'effetto degli antibiotici sul corpo adulto

Molte persone fanno la domanda: quali antibiotici dovrebbero essere presi per la bronchite negli adulti? Poiché ciascuno dei farmaci è in grado di influenzare il lavoro di un determinato organo, questi potenti farmaci vengono prescritti solo dopo aver superato un esame completo..

Informazioni su quali antibiotici assumere per la bronchite negli adulti sono disponibili online. Puoi acquistare questi farmaci senza prescrizione medica in farmacia..

Qualsiasi fattore può influenzare la durata e l'attività del decorso della malattia:

  • età;
  • condizione degli organi interni;
  • ha subito lesioni;
  • livelli di zucchero nel sangue;
  • peso;
  • Stile di vita;
  • dipendenze;
  • nutrizione.

Per questo motivo, prima di prescrivere farmaci, il terapista conduce un sondaggio dettagliato del paziente. Qualsiasi fattore può influenzare l'effetto desiderato in una direzione negativa. La reazione di alcuni gruppi di organi ai principi attivi di un agente antibiotico può ridurre la resistenza del corpo.

I farmaci più comunemente prescritti nel trattamento della bronchite negli adulti sono:

  • moxifloxacina;
  • levofloxacina;
  • amoxicillina;
  • azitromicina;
  • macrofoam;
  • Augmentin;
  • ofloxacina;
  • amoxiclav;
  • Sumamed.

Questi potenti farmaci danno un effetto duraturo e dopo l'appuntamento devono essere assunti in un complesso per almeno cinque giorni. Altrimenti, il corpo sviluppa una forte immunità alla loro azione..

Sullo sfondo di questi farmaci, possono essere prescritti rimedi omeopatici. L'inalazione con oli essenziali è particolarmente efficace:

Per ridurre al minimo gli effetti dannosi dell'esposizione agli antibiotici, il corpo ha bisogno di una migliore nutrizione proteica-carboidrata. I prodotti lattiero-caseari aiutano a sostenere il sistema digestivo, che è più stressato durante la malattia.

L'uso di complessi antibiotici nel trattamento dei bambini

Il corpo di un bambino differisce da un adulto per un tasso più elevato di reazioni metaboliche. Allo stesso tempo, la resistenza del corpo del bambino alla malattia diminuisce quasi immediatamente. Questo è molto pericoloso poiché i patogeni possono influenzare lo sviluppo degli organi in crescita..

Per questo motivo, quando a un bambino viene diagnosticata una malattia come la bronchite, il trattamento antibiotico assume quasi immediatamente un carattere serio, poiché un danno ai bronchi può portare alla trasformazione di questa malattia in polmonite.

Gli antibiotici per il trattamento della bronchite nei bambini sono prescritti nei seguenti casi:

  • rilevazione di batteri nelle analisi;
  • se il corpo è indebolito a causa di prematurità, trauma alla nascita, presenza di malattie croniche concomitanti degli organi interni;
  • grave intossicazione;
  • complicazioni respiratorie;
  • se non è possibile abbassare la temperatura per 3 o più giorni;
  • cambiamenti nell'emocromo;
  • scarico di espettorato purulento;
  • sospetta infezione batterica.

Molte malattie infettive e virali possono influenzare il funzionamento del cervello del bambino. Il sistema nervoso interessato potrebbe non riprendersi dopo la completa guarigione. Gli antibiotici contrastano questi effetti riducendo il potenziale danno al SNC.

I seguenti farmaci sono prescritti per i bambini:

  • ampicillina;
  • z-factor;
  • amoxicillina;
  • cefixime;
  • Augmentin;
  • chemomycin;
  • flemoxin;
  • cefalexina;
  • cefuroxima;
  • Zinnat;
  • zedex;
  • Sumamed;
  • azitromicina;
  • amoxiclav.

Allo stesso tempo, sono prescritti una dieta rigorosa, riposo e schemi di sonno. La violazione delle regole per l'assunzione di droghe ridurrà la loro efficacia, danneggiando la salute del bambino.

Quali antibiotici sono prescritti per la polmonite negli adulti

Quali antibiotici sono prescritti per la polmonite negli adulti?

Tra tutte le malattie con eziologia infiammatoria, la polmonite occupa il posto principale. Questo disturbo colpisce sia i bambini che gli adulti, nel cui corpo sono penetrati "agenti" infettivi estranei. Va notato che tra i disturbi che colpiscono il sistema bronco-polmonare, è la polmonite che supera tutti nella mortalità..

Con lo sviluppo di una patologia così pericolosa nelle persone, i sintomi caratteristici iniziano ad apparire piuttosto rapidamente:

  1. Appare una tosse, durante la quale espettorato umido e abbondante inizia a scomparire. Alcune persone hanno la tosse secca.
  2. Anche con uno sforzo fisico minore, si verifica mancanza di respiro.
  3. Nel sito di localizzazione del fuoco infiammatorio, si verificano disagio e sensazioni dolorose.
  4. La respirazione diventa più veloce.
  5. Se il focus dell'infiammazione è localizzato nella parte inferiore del polmone, il paziente può provare dolore nella regione peritoneale, ipocondrio.
  6. Quando tossisci, fai un respiro profondo o muoviti, aumenta l'intensità delle sensazioni dolorose.
  7. Si osservano disturbi emodinamici.
  8. La cianosi appare nell'area del triangolo nasolabiale.
  9. Si possono osservare segni di intossicazione.
  10. Si verificano mal di testa.
  11. Disagio e dolore compaiono nei tessuti articolari e muscolari.
  12. La temperatura aumenta.

Caratteristiche della malattia

Questo disturbo può procedere senza sintomi clinici pronunciati..

Nei pazienti, può essere sospettato dai seguenti segni:

  • c'è letargia, debolezza, malessere generale;
  • spesso hanno mal di testa;
  • mancanza totale o parziale di appetito;
  • si osserva mancanza di respiro (se cresce rapidamente, il sangue del paziente ristagna nei polmoni o si sviluppa intossicazione);
  • appare una tosse, che inizialmente può essere discreta, ma dolorosa (l'espettorato accumulato non può venire fuori e per questo motivo aumenta la probabilità di ostruzione delle vie aeree).

Quali antibiotici prendere?

Quando si esegue la terapia farmacologica per tale patologia, ai pazienti vengono prescritti antibiotici, che devono essere presi in un modo speciale:

  1. Di solito, ai pazienti viene sviluppato un regime di trattamento individuale che include diversi tipi di antibiotici..
  2. I farmaci di prima linea devono essere assunti regolarmente in modo che la concentrazione richiesta dei loro componenti attivi sia mantenuta nel sangue in ogni momento.
  3. Dopo aver identificato l'agente causale dell'infezione, le persone iniziano a bere farmaci di nuova generazione.
  4. Con lo sviluppo della polmonite atipica, ai pazienti vengono prescritti farmaci che hanno un effetto antibatterico.
  5. Se il disturbo è grave, quindi in parallelo con la terapia farmacologica, al paziente vengono somministrate varie procedure fisioterapiche, ad esempio inalazioni di ossigeno.

Se sei interessato alla domanda sull'aspetto delle cause del gusto del sangue in bocca nelle donne durante la gravidanza, ti consigliamo di seguire il link.

In compresse

Attualmente, l'industria farmacologica ha una vasta gamma di antibiotici.

Il trattamento di solito prevede farmaci di nuova generazione, disponibili sotto forma di compresse..

Con un corso complesso della malattia, gli specialisti prescrivono farmaci per le persone sotto forma di soluzioni di iniezione, che vengono iniettate attraverso una vena..

Antibiotico per bronchite e polmonite negli adulti

In tali condizioni patologiche, gli specialisti spesso prescrivono i seguenti farmaci alle persone:

  1. Ai pazienti, la cui età non supera i 60 anni, con una forma semplice di polmonite, vengono prescritte compresse "Avelox" o "Tavanica", che devono essere bevute a 400 mg-500 mg al giorno per 5 giorni. Compresse prescritte anche "Doxiciclina", "Amoxiclava".
  2. In caso di un decorso grave della malattia, vengono prescritte compresse "Ceftriaxone", "Fortum", "Levofloxacin". "Sumamed", "Cefepim", ecc. Possono essere somministrati attraverso una vena..
  3. In ambito ospedaliero, di norma, viene eseguita la terapia combinata; "Meronem-Sumamed", "Targotsid-Tavanik", "Sumamed-Tavanik".

L'antibiotico più efficace

I farmaci più efficaci che vengono utilizzati nel trattamento di questa patologia sono:

  1. Il gruppo di cefalosporine, che viene riempito con cefalossina, cefazolina, cefalamandol, ceftibuten, cefalopime, ecc..
  2. Il gruppo di macrolidi riempito con "Azitromicina", "Eritromicina", "Josamicina", "Claritromicina", ecc..
  3. Il gruppo di fluorochinoloni, integrato da "Moxifloxacin", "Pefloxacin", "Lomefloxacin", ecc..
  4. Gruppo carbapenem compreso "Meropenem", "Tienam", ecc..
  5. Gruppo di penicillina, riempito con "Ampiox", "Ampicillin", "Amoxicillin", "Oxacillin", ecc..

Quando si esegue la terapia farmacologica, ai pazienti vengono prescritti i seguenti farmaci:

  1. Dopo aver identificato l'agente causale, vengono prescritti antibiotici.
  2. Per tossire espettorato, è necessario assumere farmaci speciali..
  3. Nei casi più gravi, vengono eseguite misure di disintossicazione e vengono prescritti farmaci del gruppo glucocorticosteroide per eliminare la forma tossica di shock.
  4. L'alta temperatura è ridotta con farmaci antipiretici.
  5. I farmaci sono prescritti per mantenere il sistema cardiovascolare, eliminare la sindrome da carenza di ossigeno, mancanza di respiro.
  6. Senza dubbio, le persone devono assumere complessi vitaminici e minerali, grazie ai quali aumenteranno l'immunità e costringeranno il corpo a combattere contro "agenti" stranieri.
  7. Con un abbondante accumulo di masse purulente nei polmoni, è possibile eseguire un trattamento chirurgico.
  8. Le ricette tradizionali possono essere utilizzate, previa approvazione dei pneumologi.

Con un lieve decorso della malattia, le persone possono sottoporsi a farmaci prescritti da specialisti a casa.

In un grave decorso della malattia, i pazienti vengono curati in ambito ospedaliero e possono essere necessari fino a 21 giorni..

complicazioni

Se una persona non inizia la terapia farmacologica in modo tempestivo, potrebbe verificarsi le seguenti complicazioni:

  1. Il rivestimento del cervello si infiammerà: cervello o colonna vertebrale.
  2. La distruzione avverrà nei tessuti polmonari. Possono formarsi cavità, che spesso contengono masse purulente.
  3. Ci sono segni di endocardite, pericardite, miocardite.
  4. La pervietà bronchiale sarà disturbata sullo sfondo dell'edema.
  5. Si svilupperà shock settico.
  6. Il danno si verificherà sullo sfondo di una violazione della funzionalità cardiaca di tutti gli organi e tessuti.
  7. Nei tessuti sierosi e nella pleura, inizierà l'infiammazione del piano essudativo.
  8. I processi del cancro possono svilupparsi.
  9. Ci sarà edema cardiogeno.
  10. Si verifica la sepsi, in cui l'infezione si diffonde attraverso il flusso sanguigno.
  11. Esito fatale.

Con quale pasta di zinco salicilico aiuta, puoi leggere sul seguente link.

Prevenzione

Le persone saranno in grado di prevenire lo sviluppo della patologia solo se iniziano a attuare misure preventive in modo tempestivo:

  1. Ogni anno è necessario effettuare la fortificazione (in primavera e in autunno i complessi vitaminici e minerali vengono bevuti a bere).
  2. L'ipotermia dovrebbe essere evitata.
  3. Le malattie di eziologia infettiva devono essere trattate prontamente.
  4. Se c'è una persona intorno a lui che soffre di malattie bronco-polmonari o che ha un quadro clinico di una malattia infettiva o virale, il contatto diretto con lui dovrebbe essere ridotto al minimo.

Raccomandazioni generali

I pneumologi danno alle persone le seguenti raccomandazioni:

  1. Gli esperti raccomandano alle persone di impegnarsi in speciali esercizi di respirazione.
  2. Devi cercare di non inalare vapori nocivi, polvere, ecc..
  3. La vaccinazione tempestiva contro lo streptococco e l'influenza deve essere effettuata (è particolarmente importante vaccinare i bambini e gli anziani).
  4. Negli alloggi, è necessario pulire quotidianamente e monitorare il livello di umidità.
  5. Gli esperti raccomandano che le persone siano temperate, ad esempio versando acqua fredda al mattino. Ma, la temperatura del liquido dovrebbe essere abbassata gradualmente.

Gli antibiotici più efficaci per la polmonite

Alcuni secoli fa, la polmonite era considerata una malattia estremamente pericolosa e incurabile. Ad oggi, la gravità della malattia non è diminuita, ma l'assunzione tempestiva e competente di nuovi antibiotici fornisce una cura completa e previene lo sviluppo di complicanze della polmonite.

Tipi di polmonite

La corretta selezione di un antibiotico inizia con l'identificazione della classificazione etiopatogenetica della polmonite, che dà un'idea dell'origine e delle condizioni di sviluppo della malattia. Nella pratica mondiale, ci sono:

  1. La forma ambulatoriale (ambulatoriale, a domicilio) è una malattia acuta del tratto respiratorio che si manifesta in regime ambulatoriale ed è accompagnata da sintomi di infezione. Durante l'esame, i pazienti rivelano nuovi cambiamenti di infiltrazione nei tessuti polmonari. Spesso, la polmonite acquisita in comunità è causata da streptococchi o stafilococchi, meno spesso: micoplasma, clamidia, clebsiella, legionella.

Molto spesso, la patologia è causata da microrganismi atipici (funghi, virus, batteri) che non causano polmonite nelle persone sane.

Non è possibile un trattamento adeguato della polmonite con un antibiotico senza studiare l'eziologia della malattia.

Oltre alla causa principale della patologia, quando si sceglie un antibiotico, è necessario tenere conto dell'età e della gravità delle condizioni del paziente, delle possibili reazioni collaterali del corpo, nonché del grado di resistenza dell'agente patogeno a un particolare farmaco antibatterico.

Gruppi antibiotici per polmonite

Per il trattamento della polmonite, vengono utilizzati i seguenti gruppi di agenti antibatterici ad ampio spettro: cefalosporine, fluorochinoloni, penicilline.

La scelta di un farmaco per la polmonite nei bambini o negli adulti:

Forma di polmoniteGravità
Da leggero a moderatopesante
Non ospedaliereClaritromicina, aminopenicillina, azitromicina, fluorochinolone, doxiciclina, benzilpenicillinaFluorochinolone, Cefotaxime, Ceftriaxone, Azithromycin, Clarithromycin
OspedalePenicillina, amoxicillina, ceftazidima, ceftazidima,Cefotaxime, Ciprofloxacin, Ticarcillin
atipicoAzitromicina, Claritromicina, Ciprofloxacina, Doxiciclina

In alcuni casi, la polmonite può essere curata solo con la terapia antibiotica combinata. Le combinazioni più comuni sono:

  • Cefalosporine con Lincomicina;
  • Cefalosporine con Metronidazole;
  • Lincomicina con amoxicillina;
  • Amoxicillina con gentamicina;
  • Cefuroxima con gentamicina.

Tale tattica di trattamento è giustificata dalle gravi condizioni del paziente, dalle malattie immunitarie, dalle infezioni miste, dallo sviluppo di resistenza a un determinato farmaco, dall'uso frequente, incontrollato o prolungato di antibiotici.

Principi dell'uso di antibiotici

Nonostante il fatto che gli antibiotici di nuova generazione abbiano una vasta gamma di effetti, il successo del trattamento dipende direttamente dal seguire i principi di base dell'uso di tali farmaci. La terapia antibiotica razionale significa:

  1. Prescrizione antibiotica empirica. Ciò significa che l'assunzione del farmaco inizia anche prima che si ottengano i risultati degli studi batteriologici..
  2. Assunzione di materiale per la ricerca prima di iniziare il trattamento: questo determinerà con precisione il patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici.

Con un decorso lieve o moderato della malattia, è consentito il trattamento a casa, con la somministrazione orale di un antibiotico: il paziente può bere compresse o una sospensione. Per la polmonite grave o complicata, è indicata la terapia graduale, cioè una transizione graduale dalle iniezioni alle compresse. L'infiammazione dei polmoni nei bambini di età inferiore a un anno o negli anziani deve essere trattata solo in ospedale.

Poiché l'esame batteriologico può richiedere diversi giorni, il paziente deve essere preparato mentalmente per il fatto che potrebbe essere necessario sostituire o integrare il farmaco con un altro antibiotico..

Revisione di efficaci antibiotici di nuova generazione

Gli antibiotici più efficaci per la polmonite sono considerati antibiotici di nuova generazione. Il loro vantaggio è un'azione più rapida, che si estende alla maggior parte dei microrganismi patogeni. Inoltre, nel corso di numerosi studi, è stato riscontrato che tali farmaci causano meno effetti collaterali e sono più facili da tollerare dai pazienti. Gli antibiotici ad ampio spettro dovrebbero essere assunti 1-2 volte al giorno, mentre i farmaci di 1a o 2a generazione - fino a quattro. Inoltre, a seconda del decorso della malattia, i medici curanti possono scegliere l'handicap medicinale più conveniente per il paziente: possono essere iniezioni, compresse, capsule, sciroppi..

cefalosporine

Grazie alla loro alta efficienza e bassa tossicità, sono uno dei farmaci antibatterici più frequentemente prescritti. Il trattamento di bambini e donne in gravidanza è consentito a partire dal secondo trimestre. Per la polmonite acquisita in comunità, possono essere assunte forme orali:

    Suprax (ingrediente attivo cefixima) è disponibile sotto forma di capsule e granuli per preparare una sospensione. È prescritto con cautela nei bambini fino a 6 mesi, negli anziani, nei pazienti con insufficienza renale, nonché con una storia di colite pseudomembranosa.

È meglio trattare la polmonite ospedaliera con iniezioni, che possono essere iniettate per via endovenosa o intramuscolare:

    Tarcef, Cefabol (ceftazidima) - polvere cristallina per la preparazione di una soluzione iniettabile. Il medicinale deve essere iniettato ogni 8 o 12 ore. Può essere usato per trattare la bronchite o la polmonite nei neonati. Le iniezioni di droga sono vietate per le donne in gravidanza e in allattamento.

Le principali reazioni collaterali sono manifestazioni allergiche o disturbi digestivi, aumento della fatica, nervosismo.

Il corso del trattamento con cefalosporine dura 7-10 giorni.

Una controindicazione assoluta da utilizzare è l'ipersensibilità al principale ingrediente attivo, nonché gli antibiotici del gruppo della penicillina.

penicilline

Nel trattamento della polmonite negli adulti, i medici prescrivono i seguenti tipi di farmaci:

    Amoxicillina, Hikontsil, Flemoxin Solutab, Ospamox - capsule o sospensioni per somministrazione orale a base di amoxicillina. La durata del trattamento va da 10 a 14 giorni. Approvato per l'uso da parte di donne in gravidanza e bambini piccoli. In alcuni casi, c'è una bassa efficienza dei farmaci a causa della produzione di beta-lattamasi da parte di alcuni microrganismi, una sostanza che distrugge la struttura del farmaco.

Gli effetti collaterali frequenti includono disturbi dell'apparato digerente, nonché reazioni allergiche (dall'orticaria all'edema di Quincke).

I fluorochinoloni

La gamma più potente di agenti antibatterici per il trattamento di forme gravi di polmonite. Molto spesso, viene prescritto Zoflox, Tarivid - farmaci a base di ofloxacina o Tsiprobay, Tsifran - medicinali con ciprofloxacina. È possibile la somministrazione orale o a goccia. Con la somministrazione endovenosa, i contagocce vengono posizionati per diversi giorni, fino a quando le condizioni del paziente non migliorano, quindi passano alla somministrazione orale.

Antibiotici ad ampio spettro che vengono utilizzati per qualsiasi forma (inclusa atipica) della malattia. Elenco di medicinali efficaci:

    Sumamed, Azithromycin, Zitrolide - compresse o sospensione a base di azitromicina. La durata standard dell'applicazione è di 3-5 giorni. Vietato ai bambini di età inferiore ai tre anni.

L'assunzione di droghe di questo gruppo per più di 10 giorni è altamente indesiderabile. Poiché i microrganismi patogeni sono in grado di sviluppare rapidamente resistenza, il che rende difficile un ulteriore trattamento.

I macrolidi non sono usati per trattare la polmonite o altre malattie infiammatorie e infettive in presenza di malattie del fegato.

Anche l'antibiotico migliore e più delicato ha un forte effetto non solo sugli agenti causali della malattia, ma anche su tutto il corpo. Indipendentemente da quanti giorni l'assunzione di tale rimedio dura, la normale microflora intestinale e la resistenza alle infezioni diminuiranno significativamente. Pertanto, anche con un lieve decorso della polmonite, non dovresti fare affidamento sulle recensioni di altri pazienti e sulla tua intuizione, ma affidare la scelta di un farmaco adatto al medico curante - questo aiuterà a sconfiggere la malattia nel più breve tempo possibile e a recuperare indolore dopo il trattamento.

Antibiotici per bronchite e polmonite negli adulti in compresse

La polmonite e la bronchite sono quei processi infiammatori nel corpo che sono quasi impossibili da curare con l'aiuto di farmaci espettoranti, mucolitici e terapia vitaminica. Abbiamo bisogno di un'arma più seria nella lotta contro le infezioni: gli antibiotici. Altrimenti, la mancanza di trattamento può portare a processi infettivi, infiammazione del tratto respiratorio superiore, insufficienza respiratoria, soffocamento, infezione del sangue.

Quali antibiotici per la bronchite e la polmonite negli adulti dovrebbero essere usati per guarire rapidamente, efficacemente e senza conseguenze?

Trattamento della polmonite

La polmonite, come malattia, non può essere ignorata. Il processo infiammatorio del tratto respiratorio superiore si sviluppa molto rapidamente. La temperatura corporea del paziente aumenta, soffre di una grave tosse, foglie di espettorato (muco) con macchie gialle e verdi (che indicano un'infezione batterica). Un sintomo comune di polmonite è il dolore toracico, in particolare con attacchi di tosse..

La polmonite non dovrebbe mai essere curata a casa! È necessario comprendere che qualsiasi violazione del metodo di trattamento può essere fatale. Statistiche di mortalità per polmonite: 3 persone autodidattiche su 10 muoiono di polmonite. Non dovresti rischiare la tua salute!

Quindi, un paziente con diagnosi di polmonite deve essere ricoverato in ospedale (alcuni pazienti vengono ricoverati immediatamente nel reparto di terapia intensiva a causa di una condizione fisica molto grave). Il paziente deve rimanere a letto, bere una grande quantità di liquido caldo, assumere vitamine, mangiare cibi leggeri ed equilibrati. Il trattamento principale è antibiotici intramuscolari ed endovenosi. Tale introduzione di medicinali nel corpo garantisce il mantenimento a lungo termine di un'alta concentrazione di sostanze attive antibiotiche nel sangue. Con la polmonite, il trattamento antibiotico è obbligatorio. Di norma, un processo infiammatorio di questo tipo richiede l'uso di antibiotici ad ampio spettro, cioè saranno diretti verso batteri gram-positivi e gram-negativi. È impossibile ritardare la terapia antibiotica in ogni caso, poiché esiste un rischio per la vita.

Elenco di antibiotici per la polmonite

Per la polmonite, i medici prescrivono antibiotici ad ampio spettro dal seguente elenco:

  • Dal gruppo macrolidi: spiramicina, azitromicina, midecamicina;
  • Dei fluorochinoli: levofloxacina, moxifloxacina;
  • Per combattere i pneumococchi: aminopenicillina o benzilpenicillina;
  • Cefalosporine di 3a generazione: Ceftriaxone;
  • Con la sconfitta di un bastoncino emofilico: amoxicillina;
  • Con la sconfitta di Staphylococcus aureus: Oxacillin, Aminopenicillin;
  • Con micoplasma: tetraciclina, fluorochinolone, antibiotici macrolidi;
  • In caso di sconfitta da parte della Legionella: antibiotici da un numero di eritromicine e macrolidi;
  • Se la causa della polmonite è E. coli, vengono prescritte cefalosporine di 3 generazione.

Trattamenti antibiotici standard per la polmonite

Ad esempio, ecco i corsi standard di trattamento antibiotico per la polmonite:

  • Se le condizioni del paziente sono caratterizzate da lievi, entro 5 giorni - Tavanik 500 mg al giorno in associazione con doxiciclina - nei primi 3 giorni è necessario assumere 2 compresse (ciò aumenta l'attacco antimicrobico nel corpo). Dopo, dal 5 ° al 10 ° giorno di trattamento, Amoxiclav viene prescritto 2 volte al giorno (durata fino a 5 giorni).
  • Per la polmonite cronica: Avelox in associazione con Ceftriaxone per 10 giorni.
  • Per il processo infiammatorio acuto dei polmoni - Levofloxacina, Fortum sotto forma di iniezioni, Ceftriaxone.

Anche dopo essersi sentiti meglio, i medici raccomandano vivamente di continuare il trattamento antibiotico per almeno 3 giorni. Se la polmonite è acuta, il corso del trattamento dura fino a 6 settimane. Per capire se sono necessari antibiotici dopo l'apparente sollievo del benessere, è necessario eseguire un esame del sangue per i batteri.

Medicinali per la bronchite

Sia gli adulti che i bambini soffrono di bronchite. Questa è una malattia infiammatoria e infettiva comune. Si manifesta sotto forma di attacchi di tosse secca o umida, deterioramento della salute, debolezza, febbre sullo sfondo del processo infiammatorio. Non è sempre consigliabile assumere antibiotici per la bronchite; in alcuni casi, una terapia antibiotica così grave può solo aggravare la situazione e il recupero sarà ritardato. Pertanto, prima di assumere antibiotici per la bronchite, consultare un medico di medicina generale, fare un esame del sangue generale e un'analisi per i batteri.

Gli antibiotici sono necessari per la bronchite acuta, i cui sintomi sono: un aumento della temperatura sopra i 38 gradi, una grave tosse parossistica che può durare per diverse settimane e dolore al petto. Inoltre, non puoi fare a meno della terapia antibiotica per la bronchite cronica - quando la tosse dà fastidio per più di 3 mesi.

Per la bronchite sono prescritti antibiotici: Amoxiclav, Arlet, Augmentin, Flemoklav Solutab, da un numero di macrolidi, Sumamed, da un numero di fluorochinoloni (Ofloxacin, Moxifloxacin), Cefazolin, Cephalexin, Ceftriaxone, Rovamycin, Chenomycin, Cefomycin. In combinazione con antibiotici, vengono prescritti agenti antivirali sotto forma di Vifron e Genferon, nonché farmaci espettoranti - ACC e bromexina. Nella bronchite cronica, l'azitromicina e la rovamicina e gli antibiotici ad ampio spettro del gruppo tetraciclina saranno efficaci. Nella bronchite acuta, l'eritromicina viene prescritta più volte al giorno in combinazione con amoxicillina.

Riassumendo: gli antibiotici per la polmonite e la bronchite negli adulti in compresse sono prescritti solo per indicazioni di cattiva salute. L'automedicazione con farmaci antibatterici è inaccettabile, poiché esiste il rischio di complicanze: il processo infiammatorio può progredire, le funzioni protettive del corpo diminuiscono. Gli antibiotici efficaci per i processi infiammatori e infettivi sono: macrolidi, cefalosporine, nonché farmaci delle serie tetraciclina e penicillina.

Caratteristiche dell'uso di antibiotici nelle iniezioni

E gli antibiotici sono sostanze di origine naturale, caratterizzate da un'attività pronunciata. Le iniezioni di antibiotici sono prescritte come parte del complesso trattamento di raffreddori complicati e altre patologie sistemiche.

La selezione del farmaco viene effettuata tenendo conto dell'età del paziente, delle indicazioni per l'uso del farmaco, della presenza di complicanze concomitanti. Questo gruppo di farmaci non è destinato all'automedicazione, che può essere inefficace e peggiorare solo il quadro clinico della malattia..

L'elenco principale di moderni antibiotici

La classificazione dei moderni antibiotici nelle iniezioni di un ampio spettro di azione viene effettuata in base al metodo e al grado del loro effetto sui microrganismi patogeni.

I farmaci si dividono in base al meccanismo di azione farmacologica: gli antibiotici possono essere battericidi o batteriostatici, nonché uno spettro d'azione ampio e ristretto..

Le medicine con un ampio spettro di azione sono classificate come segue:

  • Gruppi di penicillina: utilizzare farmaci che includono l'amoxicillina come ingrediente attivo indipendente o in combinazione con un ingrediente attivo aggiuntivo - acido clavulanico.
  • Le cefalosporine per somministrazione parenterale sono caratterizzate da bassa tossicità e alta efficienza e occupano uno dei primi posti tra i farmaci antibatterici prescritti. Il meccanismo d'azione è dovuto all'effetto battericida, a causa del quale vi è una violazione della formazione di pareti cellulari batteriche. Le cefalosporine moderne includono farmaci a base di cefuroxima di seconda generazione. Medicinali di 3a generazione a base di cefotaxime, ceftriaxone, cefoperazone, ceftazidime, cefoperazone / sulbactam. Oltre alle 4 generazioni, le celosporine sono preparati a base di cefepime.
  • I chinoloni differiscono nel loro meccanismo d'azione da altre sostanze antibatteriche; sono usati per eliminare i microrganismi patogeni resistenti all'azione di altri farmaci. i moderni chinoloni di 2-4 generazioni per somministrazione parenterale sono farmaci a base di ciprofloxacina (Ciprobid, Quintor, Ificipro), ofloxacina, pefloxacina, levofloxacina.
  • Gli aminoglicosidi sono usati nel trattamento delle infezioni provocate da agenti patogeni gram-negativi aerobici. I preparati per la somministrazione parenterale di seconda generazione contengono gentamicina, tombramicina, netilmicina come ingrediente attivo. 3a generazione: farmaci a base di amikacina.
  • I macrolidi sono uno degli antibiotici meno tossici. Per la somministrazione parenterale, vengono utilizzati farmaci a base di claritromicina, spiramicina.

Vantaggi della forma di iniezione di rilascio

I vantaggi delle forme iniettabili di farmaci antibatterici sono:

  1. Biodisponibilità al 95-100%, azione farmacologica rapida. Questi farmaci funzionano più velocemente dei farmaci orali..
  2. L'azione degli antibiotici parenterali si sviluppa più rapidamente, il che è molto importante nel trattamento di pazienti in gravi condizioni, in casi di emergenza.
  3. Possibilità di utilizzare nel corso del trattamento in pazienti che sono in gravi condizioni (non possono deglutire una pillola) o che sono incoscienti.
  4. Le iniezioni possono essere utilizzate nel trattamento di pazienti con una storia di malattie epatiche e gastrointestinali.

L'efficacia dei farmaci destinati alla somministrazione parenterale non dipende dall'assunzione di cibo.

Area di applicazione

Gli antibiotici nelle iniezioni hanno una vasta gamma di usi. Sono utilizzati nel trattamento delle malattie infettive e nella prevenzione delle infezioni batteriche secondarie..

Oltre al trattamento delle malattie respiratorie, questo gruppo di farmaci può essere utilizzato anche per identificare lesioni infettive:

  • Sistema genito-urinario.
  • Tratto respiratorio, organi ENT.
  • Pelle, tessuti molli, mucose.
  • Organi genitali.
  • Sistema muscoloscheletrico.
  • Organi del tratto gastrointestinale e dell'apparato digerente (denti, mascella).
  • Cistifellea e tratto biliare.
  • I farmaci sono usati per sepsi e peritonite, nonché per la prevenzione e il trattamento di pazienti con ridotta immunità.

Alcuni antibiotici mostrano un pronunciato effetto anti-infiammatorio, che consente di usarli nel trattamento dell'artrite reumatoide. Numerosi farmaci antibatterici contribuiscono all'effetto antitumorale.

Trattamento di bronchite

Gli antibiotici nelle iniezioni per la bronchite sono utilizzati come parte del trattamento complesso insieme a agenti desensibilizzanti, broncodilatatori, corticosteroidi (in grave processo patologico).

Nel trattamento della bronchite acuta provocata da virus (adenovirus, parainfluenza, virus RSV), nella maggior parte dei casi la terapia antibiotica non è prescritta ai pazienti di età inferiore ai 5 anni e agli adolescenti.

La nomina di questo gruppo di farmaci nel trattamento della bronchite acuta è necessaria quando si rilevano:

  • Complicanze: polmonite, acuta e otite media, sinusite.
  • Mancanza di un adeguato effetto terapeutico da gruppi alternativi di farmaci per 7 giorni.
  • Reclami per cattive condizioni di salute, frequenti tosse produttiva che si verifica durante il giorno,
  • Nel trattamento di pazienti di età superiore a 54-56 anni.

Con un'esacerbazione della bronchite cronica nei pazienti adulti (inclusi i fumatori), è richiesta la prescrizione di farmaci in base a:

  1. amoxicillina.
  2. cefotaxime.
  3. Amoxicillina in associazione con acido clavulanico (Amoxiclav, Agumentin).
  4. Cephalexin.
  5. Gentamicina.
  6. Cefradina (Sefril).
  7. Cefuroxime.
  8. Claritromicina.
  9. ceftazidime.
  10. Cefamandola (Cefamabol).
  11. cefazolina.

La selezione di un farmaco antibatterico adatto viene effettuata dal medico, tenendo conto della sensibilità dell'agente causale della malattia al componente attivo del farmaco, dell'età del paziente, della presenza di complicanze concomitanti.

Augmentin (polvere per somministrazione endovenosa a base di amoxicillina e acido clavulanico)

Il dosaggio del farmaco viene selezionato tenendo conto del peso corporeo del paziente, dei sintomi manifestati, delle caratteristiche individuali dell'organismo.

Se è necessario utilizzare contemporaneamente Augmentin con farmaci del gruppo aminoglicosidici, i farmaci non devono essere miscelati nella stessa siringa.

Trattamento della polmonite

La polmonite è una malattia polmonare infettiva e infiammatoria acuta in cui i processi patologici coinvolgono il tratto respiratorio. Le iniezioni di antibiotici iniziano ad essere utilizzate immediatamente dopo aver determinato l'agente causale della malattia, in corso, sotto la supervisione di un medico.

Nel corso del trattamento della polmonite negli adulti, è possibile utilizzare un elenco di farmaci, che includono sostanze attive destinate alla somministrazione parenterale:

  • amoxicillina.
  • Ceftriaxone (Rocefin, Ceftriabol).
  • Gentamicina.
  • Cefpiramide (Tamycin).
  • Imipenem in associazione con cilastatina (Tienam).
  • clindamicina.
  • cefotaxime.
  • amikacina.
  • Cefepim (Maxipim).
  • Cefpirom (Cefanorm).
  • Claritromicina.
  • Acido clavulanico combinato con amoxicillina.
  • Ciprofloxacina.
  • Ceftrisoxime (Epocelin).
  • ceftazidime.
  • Cefradine (Sefril).
  • Cefamandol (Cefamabol).
  • Cephalexin.
  • cefazolina.

La terapia dovrebbe iniziare il prima possibile ed essere razionale, comprensiva e individuale.

Amoxicillina sospensione iniettabile (15%)

Il farmaco ha un effetto sulle infezioni da stafilococco e streptococco, ha una vasta gamma di applicazioni.

Durante il primo giorno di utilizzo del medicinale, i pazienti possono lamentare un peggioramento del benessere generale..

Ciò è dovuto al fatto che il principio attivo delle iniezioni agisce sulle pareti dei patogeni e contribuisce alla loro morte. La scomposizione dei microrganismi è accompagnata dal rilascio di tossine nella circolazione sistemica.

ceftriaxone

Ceftriaxone è un antibiotico del gruppo di cefalosporine di 3 generazione, caratterizzato da un ampio spettro di azione e da una caratteristica distintiva sotto forma di lenta eliminazione dall'organismo.

Ciò rende possibile l'uso del medicinale una volta ogni 24 ore. L'escrezione del componente attivo viene effettuata dai reni. Il farmaco non deve essere combinato con altri agenti antibatterici.

Quando somministrato per via intramuscolare, 1 grammo di farmaco viene diluito con 1% di lidocaina e iniettato profondamente nel muscolo gluteo. Non è consigliabile iniettare più di 1 grammo di farmaco in un gluteo..

L'uso di lidocaina per infusione endovenosa è controindicato.

È possibile sviluppare reazioni collaterali sistemiche dal tratto digestivo, dalla pelle, dal mal di testa, dalle vertigini, dalla flebite, dalla congestione nella cistifellea. Si dovrebbe astenersi dall'utilizzare Ceftriaxone in caso di intolleranza al principio attivo, durante 1 trimestre di gravidanza.

Tienam è un farmaco combinato altamente efficace che viene utilizzato nel trattamento di infezioni di gravità da moderata a grave. Il farmaco deve essere iniettato in profondità nell'area dei grandi muscoli (glutei, muscoli laterali della coscia). Un test di aspirazione deve essere effettuato in anticipo per evitare che il farmaco penetri nel lume delle navi..

Nel caso in cui il paziente non noti un miglioramento del benessere sullo sfondo dell'uso di farmaci antibatterici, è necessario consultare nuovamente un medico, riconsiderare la diagnosi e il regime di trattamento prescritto.