I nostri esperti

La rivista è stata creata per aiutarti in momenti difficili in cui tu o i tuoi cari affrontate un qualche tipo di problema di salute!
Allegology.ru può diventare il tuo assistente principale sulla strada della salute e del buon umore! Articoli utili ti aiuteranno a risolvere problemi di pelle, obesità, raffreddore, ti diranno cosa fare se hai problemi con articolazioni, vene e vista. Negli articoli troverai i segreti di come preservare la bellezza e la giovinezza a qualsiasi età! Ma neanche gli uomini sono passati inosservati! C'è un'intera sezione per loro dove possono trovare molte raccomandazioni e consigli utili sulla parte maschile e non solo!
Tutte le informazioni sul sito sono aggiornate e disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Gli articoli vengono costantemente aggiornati e rivisti da esperti in campo medico. Ma in ogni caso, ricorda sempre, non dovresti mai automedicare, è meglio contattare il medico!

Nomi antibiotici per raffreddore e influenza

Nel trattamento delle malattie respiratorie, vengono utilizzati farmaci mirati che influenzano la causa della malattia. Inibiscono i patogeni. Questa terapia si chiama eziologica. Nella lotta contro l'influenza e il raffreddore, la cosa principale è scegliere correttamente i farmaci giusti. Alcune persone, cercando di riprendersi il prima possibile, iniziano a bere forti antibiotici per il raffreddore ai primi sintomi della SARS. È corretto?

Quando bere antibiotici per raffreddore e influenza

Nella maggior parte dei casi, le infezioni respiratorie sono causate da virus su cui i farmaci antibatterici non funzionano. Pertanto, la loro ricezione dal primo giorno della malattia non è giustificata. La terapia delle malattie respiratorie con antibiotici è giustificata se, nel 5-6 ° giorno dell'influenza o del raffreddore, una persona si sente costantemente male. Di norma, questi sono sintomi di un'infezione batterica che provoca lo sviluppo di mal di gola purulenta, bronchite acuta, polmonite.

Segni di complicanze di influenza e raffreddore:

  • dopo l'inizio dell'ARVI, dopo un miglioramento del 5-6 ° giorno, la temperatura corporea aumenta bruscamente;
  • peggioramento della salute generale, febbre, tosse, respiro corto;
  • aumento del dolore alla gola, al torace, alle orecchie;
  • linfonodi ingrossati.

Quando tratti il ​​raffreddore e l'influenza con gli antibiotici, non interrompere mai il trattamento se ti senti meglio. Le persone che commettono un errore del genere soffrono il doppio. In questo caso, un miglioramento delle condizioni di una persona non significa che la malattia sia passata. Una serie di batteri è morta sotto l'influenza di antibiotici, ma un'altra parte di essi si adatta al farmaco e inizia ad attaccare l'organismo indebolito con rinnovato vigore. Ciò porta a un nuovo round della malattia con conseguenti complicanze..

Quali antibiotici sono i migliori per il raffreddore

Per il trattamento delle malattie respiratorie, vengono presi farmaci battericidi, volti a distruggere i microrganismi patogeni. Gli antibiotici svolgono il ruolo di artiglieria pesante nella lotta contro raffreddori e influenza quando esiste il rischio di complicanze acute. Per il trattamento delle malattie respiratorie, vengono utilizzati tre gruppi principali di farmaci antibatterici:

  1. penicillina - ampiox, augmentin, amoxiclav;
  2. cefalosporine - cefotaxime, cefpirome, cefazolin;
  3. macrolidi: roxitromicina, azitromicina, claritromicina.

Elenco di antibiotici efficaci per adulti

Per i raffreddori di origine batterica, i medici prescrivono antibiotici in casi estremi. Tosse prolungata, mal di gola persistente, febbre grave, temperatura corporea persistentemente alta sono segni allarmanti dello sviluppo di una malattia acuta. In questo caso, i farmaci antivirali tradizionali, gli immunostimolanti, le vitamine e le erbe medicinali sono impotenti. Per una terapia efficace, è necessario conoscere i migliori antibiotici per il raffreddore per un adulto:

Buoni nomi per i bambini

Per il trattamento delle malattie batteriche in tenera età, gli antibiotici vengono utilizzati in casi estremi. Con polmonite, otite media acuta, mal di gola purulenta, derivante da una malattia respiratoria, l'uso di tali farmaci è giustificato. La forma di antibiotici è prescritta a seconda dell'età del bambino. Per i bambini - medicinali iniezioni, per bambini più grandi - in compresse. Ai bambini non vengono sempre fatte iniezioni, è consentito aprire la fiala e dare al bambino la medicina nella giusta dose da bere. Antibiotici per bambini per il raffreddore:

I genitori spesso credono erroneamente che la terapia antibiotica sia necessaria per trattare con successo l'influenza e il raffreddore comune nei bambini. Questo è un malinteso sull'effetto degli antibiotici sul corpo di un bambino. Con le infezioni virali nei bambini, la prescrizione di questi farmaci è irragionevole anche alle alte temperature che persistono a lungo.

Il trattamento antibiotico dei bambini porta a disbiosi, indebolimento del sistema immunitario, anemia. Si consiglia di condurre una terapia antibatterica per i bambini solo in situazioni critiche. Ad esempio, quando c'è mal di gola da streptococco aerobico, otite media acuta, polmonite, infiammazione dei seni paranasali. L'uso di antibiotici per il trattamento di bambini con raffreddore e influenza senza complicazioni è giustificato quando:

  • segni pronunciati di ridotta resistenza corporea - temperatura corporea di basso grado costante, frequenti raffreddori e malattie virali, HIV, oncologia, disturbi dell'immunità congenita;
  • rachitismo, malformazioni, mancanza di peso;
  • il bambino ha una storia di otite media ricorrente cronica.

Farmaci delicati per il trattamento del raffreddore nelle donne in gravidanza

Quando si trattano complicanze di una malattia respiratoria in una donna in posizione o in una madre che allatta, viene preso in considerazione l'effetto di un antibiotico sullo sviluppo del feto. Per il trattamento, vengono selezionati i farmaci antibatterici risparmianti. Per scegliere la medicina giusta, il medico identifica l'agente causale della malattia, la sua resistenza a vari farmaci. Se è impossibile condurre uno studio simile, vengono prescritti antibiotici risparmiatori per le donne in gravidanza:

  • ampicillina;
  • oxacillina;
  • cefazolina;
  • eritromicina;
  • azitromicina;
  • bioparox;
  • minociclina;
  • oxamp;
  • ericcycline;
  • ristomycin.

Per il trattamento dell'influenza e del raffreddore nelle donne in gravidanza e in allattamento, al fine di evitare la disbiosi, è consigliabile assumere farmaci sotto forma di iniezioni. Per evitare reazioni allergiche, l'uso della terapia antibiotica è combinato con antistaminici. Cioccolato, agrumi, caffè sono esclusi dalla dieta delle donne in gravidanza e in allattamento.

Elenco di antibiotici ad ampio spettro

Nella terapia batterica, per trattare le complicazioni dell'influenza e del raffreddore, vengono prescritti farmaci per sopprimere i gruppi di agenti patogeni. Questi farmaci sono chiamati antibiotici ad ampio spettro. Aiutano a curare le complicanze dell'influenza e delle infezioni respiratorie acute. Le pillole economiche sono efficaci quanto quelle costose. Questi tipi di medicinali sono venduti al banco senza prescrizione medica. Prima di prendere, leggi le istruzioni e leggi le recensioni sugli antibiotici. Un buon farmaco ha pochi effetti collaterali. Antibiotici ad ampio spettro:

Secondo i medici, è meglio prevenire la malattia in tempo che curarla in un secondo momento. L'assistenza tempestiva al corpo è molto più vantaggiosa, perché rafforza il sistema immunitario.

Oscillococcinum è ideale per la prevenzione di ARVI e influenza. È sufficiente prendere solo una dose durante un'esacerbazione generale delle malattie influenzali per evitare l'infezione. Inoltre, Oscillococcinum è adatto anche per i bambini.!

Se bere antibiotici per raffreddori nei bambini o negli adulti?

Chiunque abbia ricevuto un diploma da qualsiasi istituto medico sa con fermezza e ricorda che gli antibiotici per raffreddore, SARS e influenza non aiutano. Anche i dottori in poliambulatorio e i medici praticanti negli ospedali lo ricordano. Tuttavia, vengono prescritti antibiotici e spesso solo in modo profilattico. Perché quando si contatta un medico con ARVI, il paziente richiede un trattamento.

E nei casi di raffreddore, infezione virale respiratoria acuta, oltre alle regole ben note - bere abbondante, riposo a letto, cibo fortificato, limitato (dietetico), farmaci e metodi popolari per sciacquare la gola, sciacquare il naso, inalazione, sfregare con pomate riscaldanti - niente di più non è richiesto, questo è l'intero trattamento del raffreddore ed è limitato. Ma no, una persona sta aspettando le medicine dal medico, spesso chiedendo semplicemente un antibiotico.

Peggio ancora, il paziente può iniziare indipendentemente a prendere qualsiasi antibiotico dall'esperienza o dai consigli di qualcun altro. Oggi ci vuole molto tempo per vedere un medico e le medicine sono molto facili da ottenere. Nessun paese civile ha un accesso così aperto alle medicine come in Russia. Fortunatamente, oggi la maggior parte delle farmacie dispensano antibiotici su prescrizione medica, ma c'è sempre la possibilità di ottenere il farmaco senza prescrizione medica (compatendo il farmacista o scegliendo una farmacia che valorizzi il suo turnover soprattutto).

Per quanto riguarda il trattamento del raffreddore in un bambino, la situazione qui è spesso offuscata dal fatto che il pediatra è semplicemente riassicurato, prescrive un antibiotico efficace, buono, "da bambini" per il raffreddore per la prevenzione, al fine di evitare possibili complicazioni. Se, in tempo, il bambino inizia a bere abbondantemente, inumidire, arieggiare la stanza, dare antipiretici ai bambini ad alte temperature, applicare rimedi ben noti per raffreddori e metodi popolari - il corpo deve far fronte alla maggior parte delle infezioni virali respiratorie.

Perché allora il pediatra ha prescritto antibiotici? Perché sono possibili complicazioni. Sì, il rischio di complicanze nei bambini in età prescolare è molto elevato. Oggi non tutte le madri possono vantarsi di una forte immunità e della buona salute generale di suo figlio. E il medico in questo caso risulta colpevole, non si è accorto, non ha controllato, non ha nominato. La paura delle accuse di incompetenza, disattenzione, il pericolo di persecuzione spinge i pediatri a prescrivere un antibiotico per i bambini con raffreddore come profilassi.

Va ricordato che nel 90% dei casi i raffreddori sono di origine virale e che i virus non sono trattati con antibiotici.

Solo nei casi in cui il corpo non ha affrontato il virus e si sono verificate complicazioni, si è unita un'infezione batterica, localizzata nella cavità orale, nel naso, nei bronchi o nei polmoni - solo in questo caso sono indicati gli antibiotici.

È possibile capire dalle analisi che sono necessari antibiotici?

I test di laboratorio che confermano la natura batterica dell'infezione non vengono sempre eseguiti:

  • Poiché le colture di espettorato e urina sono oggi piuttosto costose per i policlinici e stanno cercando di risparmiare denaro su di esse.
  • Le eccezioni sono strisci dalla gola e dal naso con angina sul bastone di Lefler (l'agente causale della difterite) e colture selettive di scarico delle tonsille nella tonsillite cronica o nelle urine con patologie del tratto urinario.
  • Migliori possibilità di ottenere conferma batteriologica dell'infezione microbica nei pazienti ospedalieri.
  • Segni indiretti di infiammazione batterica saranno cambiamenti nell'analisi del sangue clinica. Qui il medico può navigare aumentando l'ESR, un aumento del numero di leucociti e uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra (un aumento della pugnalata e dei leucociti segmentati).

Come capire sentendo che sono sorte complicazioni?

Ad occhio, l'attaccamento dei batteri può essere determinato da:

  • Cambiamenti nel colore dello scarico di naso, faringe, orecchio, occhi, bronchi - da trasparente diventa nuvoloso, giallo o verde.
  • Sullo sfondo di un'infezione batterica, di norma, c'è un ripetuto aumento della temperatura (ad esempio, con polmonite, complicando ARVI).
  • Con l'infiammazione batterica nel sistema urinario, è probabile che l'urina diventi torbida e che i sedimenti siano visibili agli occhi.
  • Se i microbi intestinali sono danneggiati, nelle feci compaiono muco, pus o sangue.

È possibile comprendere che le seguenti complicanze di ARVI sono sorte:

  • Se, dopo l'insorgenza di infezioni virali respiratorie acute o un raffreddore, dopo un miglioramento nei giorni 5-6, la temperatura aumenta di nuovo a 38-39 ° C, si verifica un deterioramento della salute, una tosse peggiora, mancanza di respiro o dolori al petto quando appare la respirazione e la tosse - il rischio di polmonite è elevato.
  • Il mal di gola aumenta ad alta temperatura o appare la placca sulle tonsille, i linfonodi cervicali aumentano - il mal di gola o la difterite devono essere esclusi.
  • Appare dolore all'orecchio, che aumenta con la pressione sul trago, o scorre dall'orecchio - probabilmente otite media.
  • Sullo sfondo di un naso che cola, apparve una voce nasale pronunciata, mal di testa sulla fronte o sul viso, che si intensificano quando si sporgono in avanti o sdraiati, l'olfatto è completamente scomparso - ci sono segni di infiammazione dei seni paranasali.

Molte persone si chiedono quali antibiotici bere per un raffreddore, quale antibiotico è meglio per un raffreddore? Se sorgono complicazioni, la scelta dell'antibiotico dipende da:

  • localizzazione di complicanze
  • l'età del bambino o dell'adulto
  • storia del paziente
  • tolleranza ai farmaci
  • e, naturalmente, la resistenza agli antibiotici nel paese in cui si è verificata la malattia.

L'appuntamento deve essere eseguito solo dal medico curante.

Quando gli antibiotici non sono indicati per raffreddori o SARS non complicati

  • Rinite mucopurulenta (rinite) che dura meno di 10-14 giorni
  • nasofaringite
  • Congiuntivite virale
  • Tonsillite virale
  • Tracheite, bronchite (in alcuni casi, ad alte temperature e bronchite acuta, sono necessari farmaci antibatterici)
  • Adesione all'infezione da herpes (herpes sulle labbra)
  • Laringite nei bambini (trattamento)

Quando è possibile utilizzare antibiotici per infezioni respiratorie acute non complicate

  • Con segni pronunciati di ridotta immunità - febbre bassa costante, raffreddori e malattie virali superiori a 5 r / anno, malattie fungine e infiammatorie croniche, HIV, qualsiasi tumore o disturbi dell'immunità congenita
  • In un bambino di età inferiore a 6 mesi - rachitismo nei neonati (sintomi, trattamento), varie malformazioni, con mancanza di peso
  • Sullo sfondo di alcune malattie del sangue (agranulocitosi, anemia aplastica).

Le indicazioni per la nomina di antibiotici sono

  • Mal di gola batterico (con l'esclusione simultanea della difterite prendendo i tamponi dalla gola e dal naso) richiede un trattamento con penicilline o macrolidi.
  • La linfoadenite purulenta richiede antibiotici ad ampio spettro, consultazione con un chirurgo, a volte un ematologo.
  • Laringotracheite o bronchite acuta o esacerbazione di bronchite cronica o bronchiectasie richiedono macrolidi (Macropen), in alcuni casi una radiografia del torace per escludere la polmonite.
  • Otite media acuta: la scelta tra macrolidi e cefalosporine viene effettuata da un medico ORL dopo un'otoscopia.
  • Polmonite (vedere i primi segni di polmonite, trattamento della polmonite in un bambino) - trattamento con penicilline semisintetiche dopo conferma a raggi X della diagnosi con monitoraggio obbligatorio dell'efficacia del farmaco e controllo a raggi X.
  • Infiammazione dei seni paranasali (sinusite, sinusite, etmoidite): la diagnosi viene stabilita mediante esame radiografico e segni clinici caratteristici. Il trattamento viene effettuato da un otorinolaringoiatra (vedere segni di sinusite negli adulti).

Ecco un esempio di uno studio condotto sulla base dei dati del policlinico di un bambino, durante l'analisi dei dati della storia medica e delle carte ambulatoriali di 420 bambini di 1-3 anni. Nell'89% dei casi, ARVI e ARI sono stati registrati nei bambini, nel 16% - bronchite acuta, nel 3% di otite media e solo l'1% di polmonite e altre infezioni.

E nell'80% dei casi, gli antibiotici sono stati prescritti solo per l'infiammazione del tratto respiratorio superiore nelle malattie respiratorie acute e ARVI, per la polmonite e la bronchite nel 100% dei casi. La maggior parte dei medici in teoria è a conoscenza dell'inammissibilità dell'uso di agenti antibatterici per un'infezione da raffreddore o virale, ma per una serie di motivi:

  • impostazioni amministrative
  • prima età dei bambini
  • misure preventive per ridurre le complicanze
  • riluttanza ad andare ai beni

sono comunque prescritti, a volte in brevi corsi di 5 giorni e con una riduzione della dose, il che è altamente indesiderabile. Inoltre, lo spettro di agenti patogeni delle infezioni respiratorie acute nei bambini non è stato preso in considerazione. Nell'85-90% dei casi si tratta di virus e tra gli agenti batterici è presente nel 40% di pneumococco, nel 15% di Haemophilus influenzae, nel 10% di funghi e stafilococco, patogeni meno spesso atipici: clamidia e micoplasma.

Con lo sviluppo di complicanze sullo sfondo di un virus, solo come prescritto da un medico, in base alla gravità della malattia, all'età, all'anamnesi del paziente, vengono prescritti i seguenti antibiotici:

  • Fila di penicillina: in assenza di reazioni allergiche alle penicilline, è possibile utilizzare penicilline semisintetiche (Flemoxin solutab, Amoxicillin). In caso di gravi infezioni resistenti tra i farmaci penicillina, i medici preferiscono le "penicilline protette" (amoxicillina + acido clavulanico), Amoxiclav, Ekoklav, Augmentin, Flemoklav Solutab. Questi sono farmaci di prima linea per la tonsillite..
  • Serie cefalosporine - Cefixim (Suprax, Pantsef, Ixim Lupine), Cefuroxime axetil (Zinacef, Super, Aksetin, Zinnat), ecc..
  • Macrolidi - di solito prescritti per clamidia, polmonite da micoplasma o infezioni degli organi ENT - Azitromicina (Sumamed, Zetamax, Zitrolide, Emomycin, fattore Zi, Azitrox), Macropen - il farmaco di scelta per la bronchite.
  • Fluorochinoloni - sono prescritti in caso di intolleranza ad altri antibiotici, nonché in caso di resistenza batterica ai farmaci delle serie di penicilline - Levofloxacina (Tavanik, Floracid, Haileflox, Glevo, Fleksid), Moxifloxacin (Avelox, Plevilox, Moximak). I fluorochinoloni sono completamente vietati per l'uso nei bambini, poiché lo scheletro non è ancora stato formato e anche perché si tratta di farmaci "di riserva" che possono essere utili a una persona quando cresce nel trattamento delle infezioni farmacoresistenti.

In generale, il problema di scegliere un antibiotico per oggi è un compito per un medico, che deve risolvere in modo tale da aiutare il paziente il più possibile nel presente e non danneggiare in futuro. Il problema è aggravato dal fatto che le aziende farmaceutiche, alla ricerca dei profitti di oggi, non tengono assolutamente conto della gravità della crescente resistenza dei patogeni agli antibiotici e gettano in una vasta rete quelle novità antibatteriche che potrebbero essere riservate per il momento..

Se il medico ti ha prescritto un farmaco antibatterico, dovresti leggere 11 regole Come bere correttamente gli antibiotici.

Antibiotici per ARVI

Tutto il contenuto di iLive viene esaminato da esperti medici per garantire che sia il più preciso e reale possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione di fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Molte persone pensano che non abbia senso prescrivere antibiotici per l'ARVI, poiché si tratta di farmaci antibatterici e non agiscono sui virus. Allora perché sono ancora nominati? Scopriamolo.

La SARS è una malattia infettiva comune che viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria o dal contatto attraverso mani, oggetti, cose non lavate. Il nome di un'infezione virale respiratoria acuta parla da solo: l'infezione è causata da virus pneumotropici che colpiscono principalmente il sistema respiratorio.

Trattamento ARVI con antibiotici

Se una malattia da raffreddore è causata da un'infezione virale, è più logico assumere farmaci antivirali ai primi sintomi, effettuare disintossicazione e trattamento sintomatico secondo le indicazioni. La terapia antibiotica viene di solito aggiunta circa una settimana dopo il rilevamento di una malattia fredda, se il trattamento di una lesione virale viene riconosciuto inefficace, le condizioni del paziente peggiorano o rimangono invariate.

Inoltre, si verificano spesso situazioni in cui, sullo sfondo di una riduzione dell'immunità, provocata da un'infezione virale respiratoria acuta, si sviluppa un'ulteriore patologia batterica. Qui è dove l'uso di antibiotici diventa possibile e persino necessario. Gli antibiotici sono farmaci ad azione complessa e poliedrica, sono assunti nel rispetto di alcune precauzioni: stretta aderenza al dosaggio e al tempo di somministrazione, con la determinazione della sensibilità della flora batterica, con l'uso simultaneo di alcuni farmaci antifungini e immunomodulatori. Pertanto, la scelta migliore quando si sceglie un antibiotico è una consultazione preliminare con un medico generico o uno specialista in malattie infettive, che ti consiglierà il farmaco più efficace specificamente nel tuo caso..

Gli antibiotici aiutano con ARVI?

Se, entro pochi giorni dopo l'inizio dello sviluppo di ARVI, si nota la comparsa di linfonodi dolorosi e mal di gola, placca sulle ghiandole, tiro nell'orecchio, rinite purulenta persistente prolungata, respiro sibilante nei polmoni, letture ad alta temperatura (più di tre giorni), quindi l'uso di antibiotici in tali casi giustificati abbastanza.

Affinché gli antibiotici abbiano l'effetto atteso, prima di tutto devono essere selezionati correttamente: vengono determinati lo spettro di azione, la localizzazione, il dosaggio e la durata della somministrazione.

Al fine di ottenere dinamiche positive, curare la malattia e non danneggiare il corpo, è necessario rispettare rigorosamente le regole generali per l'assunzione di antibiotici:

  • la nomina di un antibiotico dovrebbe essere dovuta alla presenza o alla possibilità di un'infezione batterica;
  • durante l'assunzione di un antibiotico, deve essere determinata la sua concentrazione costante richiesta nel sangue: se il medico ha prescritto l'antibiotico 5 volte al giorno, quindi dovrebbe essere preso esattamente 5 volte e non si dovrebbe ridurre il dosaggio da soli e modificare il regime di trattamento, questo sbilancerà la microflora batterica e quella batterica ;
  • non dovresti interrompere l'assunzione di antibiotici immediatamente dopo i primi segni di sollievo, il corso di ammissione deve essere completato: un corso incompleto indebolisce solo le forze dei batteri e per il completo recupero è necessario che muoiano completamente. Senza distruggerli completamente, rischi di ammalarti presto o di acquisire una forma cronica della malattia;
  • durante l'assunzione di antibiotici, è necessario adottare misure per prevenire la disbiosi, poiché questi farmaci possono avere un effetto dannoso non solo sulla microflora patogena, ma anche sulla flora intestinale sana: sullo sfondo della terapia antibiotica, si consiglia di assumere agenti antifungini e farmaci che supportano la microflora benefica nel corpo;
  • per prevenire l'effetto tossico degli antibiotici, è necessario assumere una quantità sufficiente di liquido, compresi i prodotti lattiero-caseari fermentati;
  • mangiare molte vitamine, bere succhi di frutta e passare più tempo al sole e all'aria aperta possibile.

Quando vengono prescritti antibiotici per ARVI?

Esistono casi di prescrizione di antibiotici per patologie virali acute e sono tutt'altro che isolati. Naturalmente, non vale la pena assumere farmaci antibatterici inutilmente, tuttavia ci sono alcune ragionevoli ragioni per la loro nomina:

  • la presenza di infiammazione cronica, spesso esacerbata dell'orecchio medio;
  • bambini piccoli con segni di sviluppo sfavorevole: mancanza di peso corporeo, mancanza di calcio e vitamina D, immunità indebolita, anomalie nel funzionamento del corpo;
  • la presenza di sintomi di debolezza cronica del sistema di difesa del corpo (frequenti processi infiammatori, raffreddori, febbre non motivata, processi purulenti, micosi, disturbi persistenti dell'apparato digerente, neoplasie maligne, AIDS, anomalie congenite dell'immunità, patologia autoimmune).

Inoltre, l'uso di antibiotici è efficace e comprensibile per alcune complicazioni:

  • accessione di un'infezione purulenta (sinusite, lesioni dei linfonodi, ascessi, flemmone, danno batterico alla gola e al sistema respiratorio);
  • sviluppo simultaneo di mal di gola batterico (purulento, con presenza di infezione da streptococco o anaerobica);
  • la formazione di infiammazioni dell'orecchio di fondo;
  • adesione del processo infiammatorio nei polmoni di qualsiasi eziologia.

Gli antibiotici sono spesso prescritti per i pazienti indeboliti come misura preventiva contro le complicanze..

Quali antibiotici da bere con ARVI?

Gli antibiotici, che di solito sono prescritti per l'ARVI, sono rappresentanti dei seguenti gruppi:

  • le serie di penicilline - oxacillina, sale di sodio ampicillina, ampiox - i farmaci antibatterici con un ampio effetto batteriostatico e battericida, vengono rapidamente assorbiti, agiscono efficacemente sulle infezioni da pneumococco, meningococco, streptococco;
  • serie di cefalosporine - cefaloridina, cefalazina, cefazolina, cefatrexil - antibiotici a bassa tossicità, agiscono su batteri gram-positivi e gram-negativi, inibiscono anche i ceppi resistenti alla penicillina;
  • serie di tetraciclina - tetraciclina cloridrato, morfociclina, doxiciclina - inibiscono la sintesi proteica in una cellula microbica, farmaci antibatterici attivi;
  • aminoglicosidi - gentamicina, amikacina - antibiotici popolari per infezioni gravi;
  • gli antibiotici macrolidi - eritromicina, azitromicina - inibiscono la riproduzione dei batteri;
  • altri gruppi di antibiotici - lincomicina, rifampicina.

La scelta di un antibiotico è determinata dal suo spettro di azione, dal grado di influenza sulla cellula batterica. Prima di assumere farmaci, leggi attentamente le istruzioni o, meglio ancora, consulta il tuo medico.

Antibiotici per ARVI negli adulti

Gli antibiotici di solito non sono prescritti dai primi giorni di malattia. L'eziologia virale dell'ARVI prevede l'uso principalmente di farmaci antivirali (rimantadina, zanamivir).

La terapia antibiotica negli adulti viene utilizzata quando vengono rilevati i seguenti sintomi:

  • alta temperatura corporea a lungo termine (oltre tre giorni);
  • sintomi di intossicazione generale del corpo (mal di testa, vertigini, nausea, cianosi);
  • respiro sibilante, difficoltà respiratorie, incapacità di tossire il contenuto dei bronchi, pesantezza dietro lo sterno;
  • aumento della velocità di eritrosedimentazione (VES);
  • un aumento del numero di leucociti nel sangue;
  • la comparsa di focolai visibili di danno microbico (flemmone, ascessi, bolle, sinusite purulenta);
  • mancanza di dinamiche positive dello sviluppo della malattia (nonostante il trattamento, i sintomi patologici stanno progredendo);
  • vecchiaia e sistema immunitario indebolito.

Gli antibiotici sono prescritti per le infezioni virali respiratorie acute negli adulti, anche con una forma mista e complicata della malattia.

Antibiotici per ARVI nei bambini

Quando un bambino sviluppa l'ARVI, molti genitori hanno fretta di dargli una specie di antibiotico, a volte senza motivo. La terapia antibiotica non dovrebbe essere affrettata, soprattutto quando si tratta di bambini.

Ecco alcuni principi in base ai quali gli antibiotici sono prescritti per l'ARVI nei bambini:

  • gli antibiotici sono usati solo quando c'è un'alta probabilità o con comprovata eziologia batterica della condizione patologica;
  • quando si determina un antibiotico per il trattamento, vengono presi in considerazione gli agenti causali più probabili di una malattia infettiva e viene recentemente specificata la possibilità di terapia antibiotica per qualsiasi altra malattia in un bambino;
  • la scelta dell'effetto terapeutico sul bambino comporta la nomina di farmaci con un basso livello di tossicità;
  • molti farmaci antibatterici hanno limiti di età;
  • il dosaggio di antibiotici per i bambini si basa generalmente sul peso corporeo totale del bambino.

Gli ARVI non complicati di solito non richiedono antibiotici. Sono prescritti per l'infiammazione concomitante dei seni mascellari del naso, con tonsillite, otite media, segni di polmonite.

Antibiotici per ARVI e influenza

L'influenza è, infatti, la stessa infezione virale, caratterizzata, a differenza dell'ARVI, da un'insorgenza più acuta e dalla possibilità di sviluppare complicanze più gravi.

Tornando alla domanda se gli antibiotici sono ugualmente necessari per l'ARVI e l'influenza?

Anche l'agente causale dell'influenza è un virus, quindi la prescrizione non motivata della terapia antibiotica per l'influenza non è benvenuta. In primo luogo, si tratta di un ulteriore effetto tossico sul fegato e sul tratto gastrointestinale e, in secondo luogo, sulla possibile formazione di resistenza della flora batterica all'antibiotico.

La terapia antibiotica deve essere aggiunta alla terapia sintomatica e antivirale solo in caso di febbre persistente prolungata, malattie croniche delle vie respiratorie, reni, sistema cardiovascolare, diabete mellito e riduzione della difesa immunitaria. Gli antibiotici possono essere prescritti per prevenire il rischio esistente di sviluppare un'infezione batterica secondaria.

Dovresti iniziare a prendere gli antibiotici solo come indicato dal tuo medico, non dovresti prenderli da solo e irragionevolmente.

Elenco di antibiotici per ARVI

Alcuni dei farmaci antibatterici più efficaci per l'ARVI sono i seguenti:

  • la serie di cefalosporine comprende cefexin, seporin, apsetil - farmaci semisintetici con una vasta gamma di effetti. Esistono tre generazioni di questi farmaci. L'effetto batteriostatico consente l'uso di questi antibiotici per qualsiasi malattia infettiva del sistema respiratorio. Gli adulti possono assumere il farmaco in una dose giornaliera di 400 mg, divisa in due dosi. Il corso del trattamento è di 1-2 settimane;
  • la serie fluorochinolone è rappresentata dalla moxifloxacina e dalla levofloxacina, caratterizzate da un rapido assorbimento e da una buona azione battericida. Agli adulti vengono prescritti 0,5 g al giorno. Non raccomandato per l'uso nella pratica pediatrica;
  • la serie di macrolidi è rappresentata da eritromicina, azitromicina, utilizzata per sinusite, angina, otite media, polmonite. È consentito assumere questi farmaci durante la gravidanza. Assumere 5-6 volte al giorno, 0,25 g;
  • la serie di penicilline è costituita da derivati ​​di antibiotici della penicillina: ampicillina, amoxicillina, oxacillina. Possono essere usati in pediatria, poiché hanno un basso grado di tossicità. La dose giornaliera è di 2-3 grammi, presa 4 volte.

Il corso della terapia antibiotica è di 1-2 settimane, ma non meno di cinque e non più di 14 giorni.

Se un antibiotico è inefficace, dovrebbe essere sostituito nel prossimo futuro con un altro, con un maggiore grado di attività contro i batteri..

Se si sviluppa una reazione allergica a un antibiotico, è necessario visitare un medico per sostituire il farmaco con un farmaco di un altro gruppo.

Il miglior antibiotico per ARVI

Sfortunatamente, è impossibile dire con certezza quale dovrebbe essere il miglior antibiotico per ARVI. La selezione di un antibiotico viene effettuata individualmente, tenendo conto del grado di infezione, dell'età e delle condizioni del paziente, della sensibilità della flora batterica e della storia allergica del paziente. Se ci fosse un antibiotico migliore, non avrebbe senso in tutti gli altri agenti antibatterici..

Tuttavia, gli antibiotici sono divisi in ordinari (penicillina, tetraciclina, cloramfenicolo, eritromicina) e più forti (ceftriaxone, unidox, sumamed, rulid, ecc.) In base al grado di effetto sulla cellula microbica.

Quando si trattano malattie infettive di eziologia mista, si dovrebbe scegliere non solo agenti antibatterici forti, ma antibiotici che sono attivi contro la più ampia gamma di agenti patogeni possibili. A volte, al fine di ottenere la massima ampiezza di azione, è possibile prescrivere combinazioni di farmaci con diverso spettro antibatterico.

Non è un segreto che i farmaci della nuova generazione abbiano un grado di attività molto maggiore e abbiano meno effetti collaterali degli antibiotici, ad esempio trenta anni fa. Tali farmaci sono claritromicina (klabax, insieme all'effetto sui batteri, aiuta a migliorare l'immunità), così come il sumamed (noto anche come azitromicina, ha la proprietà di un effetto stabile sui ceppi batterici).

I farmaci possono essere assunti sia per via orale, sotto forma di iniezione o spray.

Molte persone prescrivono antibiotici per se stessi al minimo segno di qualsiasi malattia. Questo è sbagliato, poiché l'uso irragionevole e non qualificato di antibiotici provoca una rapida crescita e mutazioni delle cellule batteriche, che riduce significativamente l'effetto degli agenti antibatterici.

Gli antibiotici per ARVI non dovrebbero essere assunti in modo incontrollabile anche perché questi farmaci agiscono non solo su batteri specifici, ma su tutto il corpo nel suo complesso..

Quando e quali antibiotici assumere ARVI per gli adulti

Gli antibiotici per ARVI non sono un tipo tipico di farmaco che i medici prescrivono ai pazienti. Molto spesso, tali fondi vengono mostrati a persone che hanno già un processo complicato con l'aggiunta di un'infezione secondaria. Per cosa e quali farmaci antibatterici possono essere utilizzati nel trattamento di raffreddori, influenza e altre malattie simili - lo scopriremo ulteriormente. Puoi anche essere interessato a informazioni sul periodo di incubazione dell'influenza e dell'ARVI negli adulti..

Sono assolutamente necessari, perché e in quali casi sono prescritti per l'ARVI

Per prima cosa devi capire cos'è ARVI. L'ARVI o infezione virale respiratoria acuta è un intero spettro di agenti patogeni di natura necessariamente virale, che provoca una particolare malattia del tratto respiratorio superiore.

Di conseguenza, le seguenti misure possono essere prescritte per tale malattia:

  • Assunzione di farmaci antivirali il primo giorno secondo le istruzioni per l'uso;
  • Assunzione di vitamine (in particolare A, E e C);
  • Terapia sintomatica (antipiretico, irrigante, vasocostrittore e altri tipi di farmaci secondo le indicazioni);
  • Bevanda calda abbondante (dovrebbe essere a temperatura corporea per il miglior assorbimento dal tratto gastrointestinale). Sarà anche utile conoscere come l'acido acetilsalicilico viene usato per raffreddori senza febbre..
  • Riposo a letto;
  • Aerare la stanza, così come piccole passeggiate tranquille all'aria aperta;
  • Umidificazione obbligatoria dell'aria nella stanza in cui si trova il paziente.

Nel video - antibiotici per ARVI negli adulti:

Con un trattamento adeguato e tempestivo dell'influenza negli adulti, queste misure sono abbastanza sufficienti per far fronte alla malattia. Ma gli antibiotici possono essere prescritti come un ulteriore gruppo di fondi:

  • Nella prevenzione delle complicanze;
  • Con stati di immunodeficienza;
  • Con l'uso a lungo termine di corticosteroidi;
  • Con una storia di patologie oncologiche;
  • Con un recente trapianto di organo e midollo osseo, nonché altri interventi chirurgici;
  • Nella vecchiaia e nell'infanzia;
  • In presenza di malattie respiratorie croniche.

In tali casi, ci sono frequenti complicazioni sullo sfondo di un tipo locale ridotto di risposta immunitaria, cioè nella gola. Pertanto, ci sono spesso casi in cui un semplice ARVI in pazienti cronici o persone con una ridotta funzione protettiva del corpo si trasforma in tracheite, bronchite o polmonite in pochi giorni.

Gli antibiotici non possono essere assunti senza prescrizione medica per una serie di motivi: distruggono non solo patogeni patogeni, ma anche microflora nativa nel corpo, spesso provocano lo sviluppo di malattie fungine e possono portare a una serie di complicazioni se usati in modo errato e irregolare.

Ma qual è la differenza tra influenza e ARVI e quali farmaci dovrebbero essere usati prima di tutto, puoi leggere l'articolo al link.

Elenco e descrizione dei farmaci

    Penicilline (Ampicillin, Augmentin, Flemoxine, Flemoklav, Amoxil e così via);

Cefalosporine (Cefixime, Cefuroxime, Pansef, Suprax, Aksetin, Zinnat e così via);

Fluorochinoloni (Norfloxacin, Hemifloxacin, Sparfloxacin, Lomefloxacin, ecc.);

Macrolidi (Azitrox, Sumamed, Azicid, Sumamox, Klabaks, Klacid, Fromilid e così via).

La scelta dell'uno o dell'altro antibiotico dipende da una serie di fattori: quale flora patogena prevale nel corpo umano, se esiste resistenza ai patogeni e così via. Dall'elenco sopra, i meno efficaci in termini di rischi e benefici potenziali sono i fluorochinoloni, che hanno molti effetti collaterali, controindicazioni e restrizioni d'uso..

penicilline

Le penicilline sono il gruppo più comune di farmaci usati per patologie respiratorie e non solo. I farmaci moderni (ad eccezione dell'ampicillina, che è molto pesante in azione ed è stato usato di recente il più delle volte solo in ospedale) hanno un minimo di restrizioni ed effetti collaterali. Sono prescritti anche ai bambini..

Il componente attivo di tali farmaci è l'amoxicillina. Inoltre, la composizione può includere acido clavulanico, che aumenta l'assorbimento e l'azione efficaci della sostanza principale. In tandem, questi composti contribuiscono alla distruzione del guscio batterico (streptococchi, stafilococchi e così via), causandone la morte.

Il dosaggio è diverso - da 250 mg a 1 g. Il prezzo, rispettivamente, è diverso anche per loro:

  • Ampicillina - 17-67 rubli;
  • Augmentin - 141-441 rubli;

  • Flemoxin Solutab - 252-477 rubli;
  • Flemoklav Solutab - 120-463 rubli;
  • Amoxiclav - 123-282 rubli.

    Amoxil è venduto in Ucraina. Il costo è compreso tra 40 e 60 grivna. Il resto dei farmaci non ha differenze. Per la loro efficacia, sono stati testati a lungo da numerosi studi, nonché dall'uso a lungo termine in vari rami della medicina..

    cefalosporine

    In termini di efficacia, le cefalosporine occupano quasi la stessa nicchia del gruppo precedente. Sono usati abbastanza ampiamente, anche se non così popolari tra la popolazione come i farmaci a base di composti della penicillina. Prescritto più spesso nel trattamento di pleurite, bronchite, polmonite.

    Anche il loro costo è diverso:

    • Cefixim - da 450 rubli;
    • Cefuroxima - circa 1200 rubli;

  • Pantsef - 383-577 rubli;
  • Supraks - 729-874 rubli;
  • Aksetin - 420-665 hryvnia (in Ucraina);
  • Zinnat - 230-390 rubli.

    Questi farmaci hanno un pronunciato effetto battericida, distruggendo la membrana cellulare dei batteri. Molto spesso vengono iniettati, ma ci sono anche forme orali. l'uso di questo gruppo di farmaci è considerato giustificato solo se ci sono complicazioni nel corso di ARVI.

    Le cefalosporine sono farmaci abbastanza efficaci, ma hanno anche i loro limiti e controindicazioni. Pertanto, per la prevenzione non bevono..

    macrolidi

    I macrolidi sono il terzo gruppo più efficace, caratterizzato dal fatto che vengono utilizzati solo in presenza di resistenza o controindicazioni ad altri gruppi di antibiotici. Pertanto, l'uso di tale gruppo di farmaci per motivi di prevenzione non è ancora raccomandato. Il loro prezzo è il seguente:

      Azitrox - 127-314 rubli;

  • Sumamed - 223-1080 rubli;
  • Azicida - circa 170 rubli;
  • Sumamox - 510-540 rubli;
  • Clubax - 140-420 rubli;
  • Klacid - 380-690 rubli;

    Il loro costo ed effetto sono diversi, ma in generale sono prescritti per complicazioni come otite media, faringite, laringite e così via, cioè con quelle patologie che sono causate dalla flora batterica. Questi farmaci sono classificati come "tre compresse", poiché alcuni di essi sono disponibili in confezioni da 3. Ma è meglio assumere i classici tipi di farmaci con un'azione più lenta e con dosaggi più bassi..

    I fluorochinoloni

    Questo gruppo di farmaci antibatterici ha i suoi svantaggi e vantaggi. È usato più raramente, poiché ha molti effetti collaterali e controindicazioni. più efficace contro i patogeni che hanno sviluppato resistenza ad altri tipi di antibiotici. Il costo varia:

    • Norfloxacina - 100-180 rubli;
    • Emifloxacina (Faktiv) - 580-660 rubli;
    • Sparfloxacin (Sparflo) - circa 350 rubli;

  • Lomefloxacina - circa 440 rubli.
  • Questi farmaci hanno un ampio spettro d'azione, ma sono attivi contro i batteri Gram-negativi, inclusi pneumococchi, clamidia, micoplasma e così via..

    L'antibiotico più efficace

    Se parliamo del più efficace dal punto di vista degli antibiotici per i segni di infezioni virali respiratorie acute negli adulti, allora questa è la serie di penicilline:

    • Augmentin;
    • Flemoxin Solutab;
    • Amoxiclav. Ma ciò che è meglio per angina amoxiclav o sumamed è dettagliato qui.
    • Flemoklav Solutab.

    Ma possono causare una reazione allergica. Se hai un'allergia, è meglio prestare attenzione alle cefalosporine, tra cui Suprax, Cefuroxime, Cefixime. Ma nonostante ciò, è necessario prima consultare un medico per quanto riguarda gli agenti antibatterici, poiché il loro uso errato o la scelta sbagliata del dosaggio può portare a gravi complicazioni che iniziano a svilupparsi. Inoltre, per il miglior effetto, vengono prescritte iniezioni di antibiotici..

    Non trattare l'ARVI. Perché i farmaci antivirali e gli antibiotici sono inefficaci

    Ogni autunno e inverno i nostri bambini prendono il raffreddore: tossiscono, annusano. E la scienza non ha ideato farmaci efficaci per le infezioni virali. E sono necessari?

    Prescritto senza droghe

    Quanti genitori che hanno chiamato un medico dal loro bambino che fumano e tossiscono sono pronti ad accettare la seguente situazione: il pediatra ha esaminato il piccolo paziente e... non ha prescritto alcun farmaco? Ma, se questo è il tuo caso, sappi: sei fortunato con il dottore.

    Nel 2018 sono state approvate le nuove linee guida cliniche per il trattamento dell'ARVI, sviluppate dall'Unione dei pediatri della Russia. Molti di loro sono dedicati a cosa NON fare con il raffreddore. La cosa principale è che non c'è bisogno di guarire, paradossalmente..

    “L'ARVI è la ragione più comune per l'uso di vari farmaci e procedure, spesso non necessari, con un'azione non dimostrata e spesso causando effetti collaterali. Pertanto, è molto importante spiegare ai genitori la natura benigna della malattia e informare la durata prevista dei sintomi presenti, nonché convincerli della sufficienza di interventi minimi ", afferma il documento..

    Per spiegare perché in caso di raffreddore non è necessario somministrare al bambino le solite medicine, "AiF" ha chiesto al professore del Centro nazionale di ricerca medica per la salute dei bambini, esperto dell'Organizzazione mondiale della sanità Vladimir Tatochenko.

    6 volte l'anno è normale

    - Prima di tutto, non è necessario aver paura del raffreddore. Dagli per scontato: i bambini dovrebbero ammalarsi e guadagnare l'immunità. È normale che un bambino si ammali di ARVI fino a 6 volte l'anno. Non c'è da stupirsi che ci sia uno scherzo del genere: guarirà prima del matrimonio. Nell'età adulta, una persona è ammalata di molte infezioni e sviluppa l'immunità.

    La maggior parte della maggior parte delle infezioni non se ne accorge nemmeno: per un giorno o due, lo stato di salute è diminuito e tutto è scomparso. Bene, altre 2-3 volte all'anno cadranno con la temperatura. Viviamo e cresciamo insieme a virus, i bambini sani li tollerano normalmente. Possono essere pericolosi per i bambini con condizioni croniche come l'asma bronchiale. Se il bambino è isolato in modo da non prendere un raffreddore - non ha infezioni virali, il suo sistema immunitario si sposterà verso le allergie.

    Molto spesso, i raffreddori sono causati dai rinovirus: si moltiplicano nella mucosa del rinofaringe e danno febbre, naso che cola e tosse. A volte la SARS nei bambini è causata dal virus Epstein-Barr. I piccoli si ammalano abbastanza chiaramente (bruscamente, a volte la temperatura aumenta per molto tempo, la gola, la testa sono molto doloranti, i linfonodi si ingrandiscono), ma si riprendono e non presentano complicazioni.

    L'infezione da adenovirus rappresenta circa il 5% di ARVI. Per lei, l'angina e la congiuntivite sono tipiche: dolore, prurito, lacrimazione su uno sfondo di febbre alta per 5-7 giorni. Non ci sono praticamente mezzi per alleviare la condizione. Gli antipiretici aiuteranno a ridurre la febbre, ma la durata della febbre non si ridurrà. L'infezione da adenovirus finisce quasi sempre bene e, nell'età adulta, l'immunità è di solito sviluppata per questi virus.

    Non molto tempo fa, sono stati scoperti nuovi agenti patogeni: il bocavirus (fino al 20% delle infezioni respiratorie acute nei bambini), il metapneumovirus, ecc. Ma non dovresti aver paura e non muoiono da loro. L'unica cosa di cui avere paura è l'influenza. Questo è l'unico virus mortale tra la SARS. Pertanto, è necessario vaccinare.

    Non aggrapparti agli interferoni

    E ora la cosa principale: non ci sono farmaci antivirali! Esistono farmaci antinfluenzali che devono essere assunti entro le prime 48 ore dall'insorgenza dei sintomi. Più tardi è inutile. La maggior parte dei mezzi pubblicizzati e non così tanti non danno un effetto significativo.

    Amato da molti immunomodulatori, nessuno al mondo, tranne noi e gli italiani, usa. È stato dimostrato che gli interferonogeni nei bambini di età superiore ai 7 anni possono abbreviare il periodo di febbre di meno di 1 giorno. Hai bisogno di maltrattare tuo figlio per questo? Tutti i tipi di "feroni" non sono utilizzati in nessuna parte del mondo e non sono nemmeno riconosciuti come rimedi omeopatici. Farmaci immunotropi e antivirali gravi sono usati per l'epatite virale, l'oncologia dopo un ciclo di chemioterapia e infezione da HIV.

    Anche gli espettoranti non meritano di essere presi, tranne in rari casi. I bambini tossiscono se stessi, non hanno bisogno di essere stimolati con le pillole. Se ti fa male la gola, puoi usare spray, succhiare pastiglie, compresse e pastiglie con un antisettico per alleviare la condizione. Questo non è dannoso. Si consiglia di mostrare a un medico un bambino con mal di gola di età superiore ai 4 anni per escludere l'infezione da streptococco. Se viene trovato, gli antibiotici sono sicuramente necessari..

    Le gocce nasali dovrebbero essere usate se è pesantemente chiuso e il bambino ha difficoltà a respirare, ma non 3-4 volte al giorno, ma se necessario - diciamo, di notte per addormentarsi. Non più di 1-3 giorni. Meglio sciacquarsi il naso con soluzione salina. L'azione è la stessa. L'igiene del naso aiuterà anche contro la tosse: con ARVI, è più spesso causata dall'irritazione della laringe dalla secrezione che vi scorre dentro.

    Se il bambino non tollera la febbre alta, è molto tormentato, puoi usare antipiretici: paracetamolo e ibuprofene. Ma non provare a buttarlo giù a 36.6. Caduto a 38 - bene. E se il bambino può tollerare, non è necessario per tali farmaci. Abbattendo la temperatura, si "spegne" la difesa immunitaria e si ammalerà più volte dello stesso virus. Nessuno è ancora morto di febbre. La temperatura non aumenterà più del necessario. Anche le convulsioni non dovrebbero essere spaventate. Gli adulti tremano di febbre e i bambini sviluppano convulsioni. Se durano fino a 15 minuti una volta, va bene.

    Cosa rimane? I rimedi domestici più comuni sono il tè con lamponi, latte con miele, una goccia di soda o acqua minerale, bevande alla frutta e bevande alla frutta. Le tossine - prodotti di scarto di batteri e virus dannosi - vengono rimosse con il liquido. Inoltre, le alte temperature portano alla disidratazione e il corpo ha bisogno di umidità. Bere molti liquidi aiuta anche a diluire espettorato, muco e facilita il loro passaggio. Se il bambino non può bere, se inizia a vomitare, dai un po 'd'acqua - un cucchiaino ciascuno, ma spesso.

    L'ARVI in assenza di complicanze batteriche scompare dopo pochi giorni, anche se i sintomi come naso che cola e tosse possono rimanere per 1-2 settimane.

    Prevenzione

    Sebbene un bambino debba ammalarsi di ARVI, ciò non significa che le misure preventive debbano essere trascurate. Sono semplici.

    Cammina di più. È più difficile essere infettati all'aperto che al chiuso. Dopo tutto, perché ci ammaliamo più spesso nella stagione fredda? Non a causa del freddo, ma perché siamo principalmente in stanze chiuse, scarsamente ventilate, dove ci sono molte persone e l'aria è secca. Quando la mucosa del rinofaringe si asciuga, la resistenza alle malattie diminuisce.

    Non avvolgere i bambini. L'idea che devi vestirti calorosamente per non prendere un raffreddore è un mito. Più avvolgi il bambino, più spesso si ammalerà. Ci deve essere una stimolazione naturale del corpo. Un bambino dovrebbe indossare uno strato in meno di abbigliamento rispetto a un adulto. Dopotutto, i bambini per strada si muovono continuamente. In caso di pioggia, tempo umido, è meglio calzarlo con stivali di gomma. Naturalmente, se il bambino si lamenta di avere freddo, vestilo più caldo..

    Mantenere l'umidità e la temperatura ottimale a casa. Nell'appartamento durante il giorno - +21. 22 °, di notte - +17. 18 °. È anche utile insegnare a tuo figlio a dormire con la finestra aperta e non avvolgerlo in piumoni. A temperature superiori a +23. A 25 ° l'aria si secca. Quindi ventilare le stanze regolarmente..

    Lavati le mani più spesso. E non solo dopo il bagno. Ogni persona centinaia di volte al giorno si trascina le mani nel naso, nella bocca e negli occhi. Se c'è un virus sulle dita, entrerà nel corpo. Non lasciare che tuo figlio afferri ancora una volta le maniglie delle porte nei luoghi pubblici: lì si accumula un numero enorme di germi..

    Meno partecipazione alle riunioni di massa. Ad esempio, nei film. Mentre un bambino va al suo gruppo all'asilo o alla sua classe a scuola, praticamente non si ammala, perché si abitua a quei microbi che circolano nella squadra. Quando i collettivi si mescolano, i bambini iniziano a infettarsi..

    Non rinunciare alle vaccinazioni. È stato dimostrato che la vaccinazione dei bambini contro l'influenza e l'infezione da pneumococco riduce il rischio di sviluppare otite media acuta, cioè riduce la probabilità di un decorso complicato di ARVI.

    Antibiotici per influenza, raffreddori e raffreddori per gli adulti - che è meglio assumere

    L'influenza è una malattia del tratto respiratorio umano causata dal virus dell'influenza. La malattia è infettiva e appartiene al gruppo ARVI. A volte si diffonde, coprendo alcune aree sotto forma di epidemie e pandemie. Il virus tende a mutare, quindi al momento ci sono più di duemila delle sue varietà. Spesso, altre malattie simil-influenzali del gruppo ARVI sono anche chiamate influenza, che è errata. Sono causati da virus respiratori completamente diversi, di cui esistono oltre 200 varietà..

    Cause dell'evento

    L'infezione da virus si verifica dalla fonte dell'infezione, che è una persona malata. È contagioso entro una settimana dopo che il virus è entrato nel suo tratto respiratorio. I sintomi possono essere pronunciati o cancellati. Il virus viene trasmesso dall'aerosol da una persona all'altra. Entra nelle cellule dell'epitelio ciliato del naso o del rinofaringe, dove inizia a moltiplicarsi, distruggendo così le cellule. La morte delle cellule dei bronchi, della trachea e del naso provoca i primi segni della malattia: tosse, starnuti e congestione nasale.

    In questo caso, il virus entra nel flusso sanguigno, attraverso il quale si diffonde in tutto il corpo, con un effetto tossico su di esso. Fisiologicamente, questo si manifesta con febbre, malumore, dolore, brividi e mialgia. La soppressione delle condizioni generali del corpo può causare infezione con altri tipi di microrganismi.

    Perché l'antibiotico non funziona

    Dalla scoperta della penicillina da parte del batteriologo britannico Alexander Fleming all'inizio del secolo scorso, gli antibiotici sono stati attivamente utilizzati per curare molte malattie. Grazie al loro uso, centinaia, se non milioni di migliaia di vite sono state salvate. Qualsiasi tipo di antibiotico può influenzare significativamente i microrganismi, distruggendoli, distruggendoli o reprimendoli. Secondo il metodo di fabbricazione, gli antibiotici sono divisi in semi-sintetici e naturali.

    L'opinione che un antibiotico possa far fronte a qualsiasi malattia è estremamente sbagliata. Ciò è dovuto al fatto che agisce esclusivamente su batteri, funghi e tumori, cioè sulle formazioni cellulari. Il virus ha una natura completamente diversa, quindi l'antibiotico non lo influenza in alcun modo.

    Il virus agisce in modo diverso da quello di un batterio. Il virus invade la cellula del suo ospite e vi parassita. Ma vale la pena sostituire che questo parassitismo indebolisce significativamente il sistema immunitario, il che a sua volta porta al fatto che diventa più suscettibile ad altre infezioni. Pertanto, se la bronchite, l'otite media, la nefrite o altre infezioni batteriche si sono unite all'influenza, vale la pena assumere antibiotici.

    Metodi efficaci

    Non esiste una cura per l'influenza da molto tempo e il primo vaccino contro di essa fu inventato negli anni '40. Fu usato come trattamento sperimentale per i soldati che presero parte alla seconda guerra mondiale. Per molto tempo, il trattamento consisteva solo nell'eliminazione dei sintomi e non nella lotta diretta alla causa principale: il virus dell'influenza. Pertanto, sono stati presi farmaci antipiretici, espettoranti e antitosse. Anche dosi significative di vitamina C hanno avuto un buon effetto: si raccomanda ai pazienti con influenza di bere molta acqua e di riposare completamente, evitando di fumare e bere bevande a base di alcol. La lotta contro le complicanze dell'influenza non deve essere trattata con antibiotici.

    Antivirale

    I farmaci antivirali per l'influenza devono essere assunti prima dell'inizio dei primi sintomi. Di conseguenza, i Centers for Disease Control monitorano il modo in cui l'influenza si manifesta e si diffonde al fine di prevenire epidemie e pandemie su larga scala. Il periodo più vulnerabile per l'emisfero australe va da maggio ad agosto, l'emisfero nord è maggiormente colpito dal virus dell'influenza da novembre a marzo.

    Molti farmaci antivirali hanno dimostrato di essere eccellenti agenti profilattici per impedire all'uomo di contrarre l'influenza. Tutti i farmaci antivirali sono suddivisi in diverse categorie: inibitori della neuraminidasi, inibitori del M2 e farmaci interferone.

    Inibitori della neuraminidasi

    Gli inibitori della neuraminidasi hanno dimostrato di essere eccellenti nella lotta contro molti ceppi del virus dell'influenza, inclusa la volatile. Sopprimono il virus, a seguito del quale smette di diffondersi in tutto il corpo umano. Gli inibitori della neuraminidasi riducono significativamente l'intensità e la gravità dei sintomi. Possono ridurre significativamente i tempi di trattamento e prevenire alcune complicazioni secondarie dell'influenza.

    Ma allo stesso tempo, come molti altri farmaci, hanno un certo numero di effetti collaterali, che a volte mettono in discussione l'uso di questo tipo di farmaco. Fondamentalmente, questo è associato al tratto gastrointestinale, poiché la conseguenza dell'assunzione di questo tipo di inibitore è il vomito e la diarrea. Ma alcuni ricercatori sostengono che ci sono effetti collaterali più gravi causati dagli inibitori della neuraminidasi: disturbi mentali, psicosi, allucinazioni e coscienza compromessa..

    Uno dei tipi di inibitori della neuraminidasi è il farmaco antivirale Tamiflu.

    Va notato che è il farmaco antivirale e non il farmaco con lo stesso nome, che combatte il virus. Secondo alcuni rapporti dal Giappone, un gran numero di suicidi tra gli adolescenti è associato all'uso di Temiflu, volto a combattere il virus dell'influenza.

    Inibitori M2

    L'amantadina e la rimantadina, che sono inibitori del M2, sono anche in grado di combattere il virus dell'influenza in qualche modo. Ma questi farmaci non funzionano su tutti i tipi di virus, poiché mutano continuamente. Il virus H1N1 ha acquisito resistenza nel 2009 a forme più vecchie di questi farmaci.

    Gli studi hanno dimostrato che la gamma globulina e il siero del donatore, che contengono titoli anticorpali elevati, hanno anche effetti antivirali. L'uso di questo tipo di farmaco come trattamento segue nelle prime fasi dello sviluppo della malattia. La dose deve essere calcolata per i pazienti pediatrici a 0,15-0,2 ml / kg di peso corporeo e per gli adulti - 0,6 ml / kg di peso corporeo. Questi tipi di medicinali devono essere assunti per via intramuscolare..

    Preparazioni dell'interferone

    I preparati di interferone, inclusi gli induttori di interferone, sono utilizzati in numerosi paesi per il trattamento dell'influenza e per scopi profilattici. I ricercatori affermano di avere effetti antivirali e anche di stimolare il sistema immunitario.

    Tali farmaci includono, ad esempio, Grippferon, Tiloron e Ingaron. Ma allo stesso tempo, questo tipo di farmaco ha effetti collaterali molto gravi, motivo per cui è estremamente indesiderabile utilizzare alte dosi a scopo preventivo. In Russia, a volte viene utilizzato l'uso dell'influenza in piccole quantità, ma tale trattamento preventivo è estremamente ingiustificato.

    I produttori di induttori di interferone affermano che i loro farmaci possono anche essere usati come trattamento antivirale per l'influenza, ma non ci sono studi clinici che lo confermerebbero. Pertanto, in numerosi paesi occidentali, questi farmaci, come cycloferon e kagocel, non sono registrati e non vengono utilizzati..

    Medicinali per il trattamento sintomatico

    I farmaci per il trattamento sintomatico non influenzano direttamente la causa della malattia, ma riducono significativamente i suoi sintomi, alleviando così le condizioni del paziente. Questi farmaci mirano principalmente ad eliminare la tosse, la congestione nasale e hanno un effetto espettorante. I prodotti nasali per aerosol hanno un periodo di utilizzo limitato, dovuto al fatto che la rinite allergica può svilupparsi a seguito del loro uso..

    Farmaci vasocostrittori

    Gli agenti vasocostrittori sotto forma di aerosol, quando vengono a contatto con la mucosa nasale, agiscono sui vasi sanguigni, causando così la loro costrizione. Di conseguenza, l'edema è significativamente ridotto e il tasso di formazione delle secrezioni mucose rallenta. Questo effetto sintomatico ha anche una serie di effetti collaterali. Ciò è dovuto al fatto che l'uso a lungo termine di spray aerosol asciuga la mucosa e rende i vasi sanguigni più sottili. Ciò porta a frequenti epistassi, oltre a mal di testa e ipertensione. L'uso a lungo termine di tali fondi può portare a rinite vasomotoria.

    L'azione di tutti gli agenti vasocostrittori è la stessa. Solo il periodo di utilizzo consentito e la velocità di azione differiscono. La controindicazione al loro uso è la gravidanza e l'allattamento..

    Antistaminici

    Gli antistaminici hanno dimostrato di essere efficaci nell'alleviare i sintomi dell'influenza in vivo e in ambienti sperimentali. Numerosi studi dimostrano che questo gruppo di farmaci riduce efficacemente gonfiore nasale, rinorrea e previene gli starnuti. Tutto ciò influisce sulla riduzione della gravità generale della malattia in corso. La terapia antistaminica può eliminare l'uso di vasocostrittori. Le complicanze della rinite non si verificano nei pazienti. In alcuni casi, c'è una leggera sonnolenza.

    Consigli sulla selezione

    Per un trattamento efficace dell'influenza, è necessario utilizzare un complesso di farmaci mirati a diversi aspetti della malattia. L'assunzione di antibiotici per l'influenza e l'ARVI non è obbligatoria se non ci sono complicazioni e infezioni batteriche.

    Il trattamento deve essere effettuato in conformità con i sintomi esistenti. Una tosse secca richiede farmaci antitosse e una tosse umida richiede espettoranti. La presenza di rinite richiede l'uso di vasocostrittore o antistaminici. L'interferone è inefficace con i sintomi sviluppati, ma in una fase precoce della malattia c'è un senso del suo uso.

    Prevenire l'influenza può curare una malattia spiacevole. Consiste principalmente nella vaccinazione e nel rafforzamento del sistema immunitario in modo che abbia le risorse per combattere le infezioni che possono entrare in lui.

    Scopri la differenza tra tonsillite e tonsillite in questo articolo..

    video

    conclusioni

    L'influenza è una malattia grave che deve essere trattata. Affinché sia ​​efficace e veloce, è indispensabile chiedere il parere di un medico. Va ricordato che l'assunzione di antibiotici è facoltativa, quindi dovresti scoprire dal tuo medico quanto sia appropriato prenderli in un caso particolare. Tutti i medicinali hanno i loro effetti collaterali, quindi la loro nomina e il loro uso devono essere eseguiti deliberatamente, tenendo conto di tutti i possibili rischi.