Antibiotici per polmonite

Gli antibiotici per la polmonite negli adulti sono il componente principale del processo terapeutico. La polmonite è generalmente caratterizzata da esordio acuto, febbre, tosse grave con espettorato giallastro o marrone e dolore toracico quando si tossisce e si respira.

La diagnosi e il trattamento della polmonite vengono effettuati dai medici dell'ospedale Yusupov. Le apparecchiature mediche di fascia alta consentono di ottenere i risultati più affidabili, per identificare con precisione il tipo di agente infettivo. Sulla base dei risultati di uno studio qualitativo, i nostri medici riescono a scegliere il trattamento più efficace, eliminando il rischio di sviluppare gravi complicanze.

Agenti causativi di polmonite

Un antibiotico ai nostri tempi è un farmaco prescritto per il trattamento di molte malattie, inclusa la polmonite. Al fine di prescrivere correttamente i farmaci antibatterici al paziente, gli specialisti eseguono prima una serie di test per identificare il tipo di agente patogeno e stabilire la sensibilità individuale del paziente a un particolare principio attivo.

I principali agenti causali della polmonite sono:

  • lo streptococco è l'agente patogeno più comune negli adulti e nei bambini;
  • la clamidia - la polmonite causata da questi agenti patogeni è molto spesso molto difficile;
  • la legionella è un patogeno inerente alle persone con un sistema immunitario molto indebolito, poiché il corpo umano è normalmente resistente a questo agente;
  • Haemophilus influenzae: causa la polmonite nei fumatori o nelle persone con malattie concomitanti dei bronchi o dei polmoni;
  • funghi (aspergillus, candida) - frequenti agenti causali di polmonite nelle persone con immunodeficienza cronica (con infezione da HIV, ecc.);
  • stafilococco aureo - spesso causa polmonite negli anziani;
  • enterobatteri: la polmonite causata da questi batteri colpisce le persone con diabete, insufficienza renale, cardiaca o epatica;
  • micoplasma: causa la polmonite nei bambini o negli adolescenti.

Regole per l'uso di droghe

A causa del fatto che il processo infiammatorio nei tessuti polmonari è causato, di regola, dalla penetrazione di microrganismi specifici in essi, il metodo più corretto per eliminare l'agente causale dell'infezione è la terapia antibatterica, che può essere la somministrazione intramuscolare, endovenosa o orale di farmaci. Gli antibiotici per la polmonite hanno un ampio spettro di azione.

Il trattamento della polmonite può essere effettuato sia in regime ambulatoriale sia nel reparto ospedaliero dell'ospedale Yusupov e in forme gravi della malattia - nell'unità di terapia intensiva. Se il quadro clinico e gli esami mostrano che la malattia è lieve, viene prescritto un antibiotico. Se esiste una minaccia per la vita del paziente o il rischio di complicanze, il medico prescrive un complesso di farmaci (2-3 unità). Una situazione critica richiede urgentemente una grande dose di antibiotici forti.

Per il trattamento della polmonite, vengono prescritti macrolidi (azitromicina, claritromicina, midecamicina, spiramicina) e fluorochinolo (moxifloxacina, levofloxacina, ciprofloxacina). Per aumentare l'efficacia della terapia, viene utilizzato uno schema speciale per assumere farmaci antibatterici. In primo luogo, un antibiotico per la polmonite negli adulti viene somministrato per via parenterale - intramuscolare, quindi endovenosa (getto o flebo). Nella seconda fase del trattamento, gli antibiotici sono prescritti in forma di compresse..

Nonostante la disponibilità e l'ampia scelta di antibiotici nelle farmacie, l'automedicazione per la polmonite non è solo pericolosa, ma mortale, poiché un trattamento improprio può portare allo sviluppo di complicazioni irreparabili. Solo uno specialista qualificato, dopo aver determinato il tipo di agente infettivo, può selezionare individualmente il farmaco necessario e sapere quali antibiotici per la polmonite negli adulti e nei bambini contribuiscono al trattamento e quali possono essere assolutamente inutili.

Combinazioni antibiotiche efficaci

L'infiammazione dei polmoni è spesso causata da vari batteri, meno spesso da funghi. Quando si prescrive la terapia antibiotica per il trattamento della polmonite, vengono prese in considerazione l'età del paziente, la gravità delle sue condizioni, nonché la presenza di malattie concomitanti: tubercolosi, diabete mellito, bronchite cronica, ecc. Al primo stadio e fino al risultato finale della terapia, ai pazienti vengono prescritti antibiotici per un ampio spettro d'azione.

Se il trattamento della polmonite con antibiotici non ha l'effetto desiderato, si raccomanda di continuare a prendere il farmaco antibatterico selezionato per almeno tre giorni fino a quando non viene rilevato l'agente patogeno. Questo è il periodo minimo per raggiungere la massima concentrazione del farmaco nel sangue, dopo di che inizierà ad agire sul fuoco dell'infiammazione.

Ai pazienti di età inferiore ai 60 anni vengono prescritti avelox o tavanic, in combinazione con doxiciclina.

Per la polmonite, aggravata dalla malattia di base e da altre patologie croniche, nonché dai pazienti anziani, viene prescritto Avelox con ceftriaxone.

Nei casi più gravi di polmonite, ai pazienti di qualsiasi età viene prescritta levofloxacina con tavanico per via endovenosa in associazione con ceftriaxone o fortum. Somministrazione endovenosa di cefepime o sumamed con fortum (per via intramuscolare).

Un decorso estremamente grave di polmonite (se il paziente deve essere ricoverato in terapia intensiva) richiede l'uso di una delle seguenti combinazioni: sumamed plus tavanic (leflocin), fortum plus tavanic, targotsid plus meronem, sumamed plus meronem.

Il trattamento della polmonite si basa non solo sulla terapia antibiotica, ma anche su altre fasi del regime di terapia generale..

L'efficacia dell'uso di alcuni farmaci antibatterici è stabilita dal laboratorio.

Scelta di droghe

Per il trattamento della polmonite sono prescritti sia antibiotici sintetici, semi-sintetici e naturali. Alcuni farmaci hanno un effetto selettivo su alcuni tipi di batteri, altri hanno un ampio spettro di azione. Immediatamente dopo aver stabilito la diagnosi, la terapia antibatterica per la polmonite inizia con antibiotici ad ampio spettro..

L'identificazione dell'agente causale dell'infezione viene effettuata utilizzando l'analisi batterica dell'espettorato, i cui risultati sono la base per la scelta di un regime di trattamento antibatterico.

Quando si sceglie un antibiotico efficace, vengono presi in considerazione la gravità della polmonite, la probabilità di sviluppare reazioni allergiche e complicanze, la presenza di possibili controindicazioni e altri fattori. Di norma, è prescritto l'uso di due farmaci antibatterici, ad esempio i farmaci delle serie cefalosporina e fluorochinolo.

Nella polmonite ospedaliera vengono prescritte amoxicillina, ceftazidima, in assenza di effetto, ticarcillina, cefotaxima. Inoltre, gli antibiotici possono essere combinati, soprattutto per i pazienti con condizioni gravi, infezione mista, immunità debole. In tali casi, la polmonite viene trattata con le seguenti combinazioni:

  • cefuroxima con gentamicina;
  • amoxicillina con gentamicina;
  • lincomicina con amoxicillina;
  • cefalosporina con lincomicina;
  • cefalosporina con metronidazolo.

La polmonite acquisita in comunità richiede l'uso di azitromicina, benzilpenicillina, fluorochinolone, casi gravi - cefotaxime, claritromicina o loro combinazioni. L'amoxiclav per la polmonite è spesso prescritto in combinazione con sumamed.

L'auto-correzione della linea di terapia antibiotica è inammissibile, in quanto ciò può causare resistenza batterica a determinati gruppi di farmaci, a seguito della quale il trattamento sarà inefficace.

Ai bambini di età inferiore a un anno e agli anziani viene prescritto un trattamento in ambito ospedaliero, poiché potrebbe essere necessario utilizzare dispositivi di ventilazione meccanica o altre procedure mediche urgenti in qualsiasi momento..

Durata della terapia antibiotica

Un periodo importante dopo l'inizio della terapia è di 2-3 giorni. Molto spesso, se gli antibiotici per il trattamento della polmonite sono stati selezionati correttamente, i sintomi iniziano a scomparire e la temperatura scende ai livelli subfebrilici. Se il quadro clinico non è cambiato in alcun modo, è necessario segnalarlo al medico, che è obbligato a cambiare l'antibiotico in uno più efficace..

Il corso del trattamento di solito dura dai 5 ai 14 giorni. È molto importante osservare la frequenza e la regolarità dell'assunzione di antibiotici, poiché ciò migliora il loro effetto e aumenta la probabilità di una pronta guarigione. In nessun caso dovresti interrompere il corso in anticipo o ridurne arbitrariamente l'intensità, poiché ciò può comportare conseguenze irreversibili sotto forma di complicanze o il passaggio della polmonite a una forma cronica.

Trattamento all'ospedale di Yusupov

Solo uno specialista può sapere quali antibiotici assumere per la polmonite, in base alle esigenze e ai sintomi personali del paziente. In questo caso, l'autotrattamento potrebbe non solo non dare risultati, ma anche peggiorare il quadro esistente. I pneumologi dell'ospedale Yusupov prescrivono una terapia con antibiotici comprovati, che miglioreranno le condizioni generali del paziente e aiuteranno a liberarsi della malattia in breve tempo.

La clinica di terapia ospedaliera Yusupov fornisce servizi di ricovero per pazienti con polmonite e altre malattie respiratorie in un ospedale di 24 ore dotato di attrezzature all'avanguardia. La clinica impiega specialisti altamente qualificati che forniscono supporto professionale dall'inizio del trattamento per completare il recupero del paziente. Ai pazienti vengono offerti reparti luminosi, spaziosi e confortevoli, pasti completi e assistenza 24 ore su 24 da parte del personale medico..

Puoi fissare un appuntamento con un medico e ottenere informazioni complete sul ricovero chiamando l'ospedale Yusupov.

Antibiotici per polmonite totale, drenante, groppa, focale e di altro tipo

L'infiammazione dei polmoni (un altro nome per la patologia è una lesione infettiva del tessuto polmonare) è una patologia grave in cui lo scambio di ossigeno nei tessuti del corpo viene interrotto. Con una forma avanzata, si verificano sepsi e altre condizioni patologiche. Questa malattia è provocata da microrganismi patogeni. Puoi sbarazzartene con l'aiuto di farmaci che influenzano l'agente patogeno. Gli antibiotici per la polmonite sono una parte importante del trattamento. Aiutano a normalizzare la condizione e migliorare la qualità della vita..

Perché abbiamo bisogno di mezzi speciali: gli antibiotici?

Quando diagnosticano la polmonite, i medici prescrivono sostanze speciali solo quando viene rilevata una sostanza irritante. Fino a quando ciò non può essere fatto, vengono prescritti agenti iniettanti (per via endovenosa o intramuscolare). Possono anche essere prescritti farmaci combinati.

Gli antibiotici per la polmonite aiutano a sopprimere la capacità del patogeno di riprodursi. Grazie a questo, la malattia non si sviluppa. Utilizzando fondi aggiuntivi, è possibile ripristinare la salute.

Hai sicuramente bisogno di bere medicine che aiutano a normalizzare l'attività del tratto gastrointestinale. Questo viene fatto al fine di prevenire danni al corpo..

Solo un medico può dire quali pillole o iniezioni sono giuste per un particolare paziente. Quando si sviluppa un corso, vengono presi in considerazione sia i sintomi che le caratteristiche individuali del corpo.

È importante capire che il trattamento antibiotico per adulti e bambini viene effettuato solo in un corso, altrimenti potrebbero insorgere complicazioni. I pazienti manifestano spesso insufficienza respiratoria. Inoltre, l'esito letale non è escluso..

Tipi di antibiotici per il trattamento dell'infiammazione respiratoria

Per il trattamento dell'infezione del tessuto polmonare, vengono utilizzati mezzi moderni. Differiscono dai farmaci usati in precedenza in una serie minima di effetti collaterali, la capacità di utilizzare in qualsiasi dosaggio e un'assenza quasi completa di effetti negativi su altri organi. Ecco un elenco delle migliori medicine.

  • Cefotaxime è prescritto in assenza di controindicazioni ai macrolidi e nei casi in cui è stabilita la sensibilità dei microrganismi. La cefotaxima per la polmonite è efficace quando enterobatteri, streptococchi, pneumococchi sono provocatori.
  • Eritromicina - efficace contro Haemophilus influenzae, legionella, micoplasma, clamidia.
  • Moxifloxacin - ha un forte effetto sui pneumococchi.
  • Flemoklav - prescritto quando viene stabilita la sensibilità di batteri pericolosi. Indicato per forme lievi, pneumococchi, Haemophilus influenzae.
  • Meropenem - indicato per l'ammissione in pazienti in cui l'agente causale della malattia è diventato microbi resistenti alla cefalosporina. È prescritto per forme complesse della malattia.
  • Aztreonam - è simile in azione alle cefalosporine e alle penicilline. Ha un forte effetto sui microrganismi gram-negativi.
  • La ciprofloxacina si distingue per le proprietà antibatteriche: elimina la flora patogena, eliminando così i focolai di infiammazione e contribuendo all'attenuazione della malattia. Disponibile in fiale e compresse. La ciprofloxacina per la polmonite nei bambini e negli adulti è ben assorbita. Comincia ad agire mezz'ora dopo l'ingestione.

Attenzione! È estremamente importante attribuire importanza alla compatibilità di farmaci specifici. Non consumare immediatamente cibi dello stesso gruppo..

Come funzionano diversi tipi di antibiotici??

Gli antibiotici per la polmonite (polmonite) negli adulti e nei bambini colpiscono un irritante specifico.

  • I fluorochinoli e i macrolidi eliminano i microrganismi pericolosi come le legioneldesi.
  • Le cefalosporine eliminano l'E. Coli.
  • Gli antibiotici tetracicline, i fluorochinoli e i macrolidi sono indicati quando l'infezione del tessuto polmonare è provocata da micoplasmi o clamidia.
  • Gli antibiotici della penicillina sono prescritti per i pazienti in cui l'infezione è stata causata dall'agente patogeno dei pneumococchi.

Attenzione! Negli adulti e nei bambini, il periodo di ammissione può durare da 7 a 10 giorni. La data esatta è determinata dal medico.

La polmonite deve essere monitorata mediante una radiografia del torace. Questo ci consente di comprendere l'efficacia della terapia. Se viene nuovamente rilevato il focus dell'infezione, il corso deve essere ripetuto. Il medico prescrive altre pillole.

Attenzione! In alcune situazioni, è necessaria la consultazione di un phthisiatrician.

Come prendere antibiotici per la polmonite?

Gli antibiotici sono potenti farmaci. È vietato usarli in modo incontrollato, altrimenti un danno irreparabile alla salute. Se sono stati prescritti antibiotici in compresse, allora quando li prendi, dovresti essere guidato da tali raccomandazioni.

  • È importante seguire i consigli e le istruzioni del medico. Alcuni farmaci possono essere assunti solo dopo i pasti, altri durante i pasti..
  • Un tempo uguale deve trascorrere tra la ricezione. L'efficacia della terapia dipende in gran parte da questo..
  • Non violare il dosaggio, altrimenti potrebbe verificarsi una stabilità irritante.
  • È vietato interrompere il corso. È importante assumere le pillole per tutti i giorni prescritti dallo specialista.
  • Le compresse devono essere assunte con acqua semplice senza gas. Il latte, il tè e altre bevande non sono adatti.

Gli antibiotici per la polmonite negli adulti e nei bambini possono essere somministrati per via intramuscolare. Questo modo di assumere i farmaci è il più efficace. Ciò è dovuto al fatto che il principio attivo viene assorbito più rapidamente nel sangue e ha l'effetto desiderato.

È necessario iniettare correttamente gli antibiotici. Qui è necessario seguire tali raccomandazioni.

  • La polvere medicinale deve essere diluita immediatamente prima dell'iniezione. A tale scopo è possibile utilizzare solo acqua sterile..
  • Prima dell'iniezione, viene mostrato un test cutaneo: viene fatto un graffio all'interno dell'avambraccio, su cui viene applicato il medicinale. Se dopo 10-15 minuti la pelle non cambia colore e non inizia a prudere, puoi fare un'iniezione.
  • Il medicinale può essere somministrato solo con una siringa sterile. Il sito di iniezione deve certamente essere trattato con un antisettico..

Attenzione! Se un medico ha prescritto liquidi per via endovenosa, è necessario chiamare un operatore sanitario per la procedura..

Seguendo le regole sopra elencate, sarai in grado di ridurre gli effetti collaterali. Aiuterà anche a ridurre gli effetti tossici..

Cosa fare quando non c'è alcun effetto?

La terapia antibiotica per polmonite totale, confluente, grassa, focale e di altro tipo negli adulti e nei piccoli pazienti potrebbe non dare l'effetto desiderato. Questo succede nelle seguenti situazioni.

  • L'agente scelto per la terapia non è percepito dal corpo. Ciò è dovuto al patogeno resistente ai farmaci.
  • Con frequenti cambi di farmaci. I microrganismi pericolosi che "vivono" nel paziente si adattano al farmaco.
  • Auto-trattamento. Il controllo professionale del decorso della malattia non viene effettuato, motivo per cui il provocatore si adatta a diversi mezzi.
  • Se la dose non è stata determinata correttamente. Ciò è dovuto all'incompetenza del medico o all'adozione di misure indipendenti.

Per proteggere dalla polmonite e per evitare il suo ripetersi, è necessario ricorrere a misure preventive.

  • Conduci uno stile di vita sano.
  • Temperare regolarmente.
  • Non raffreddare eccessivamente il corpo.
  • Non rimanere a lungo in una stanza fumosa.
  • Bevi vitamine regolarmente.
  • Mantenere una buona igiene personale.
  • Fai un massaggio regolare.
  • Non contattare i malati.
  • Cerca di evitare eventi di massa.
  • Evitare lo stress.
  • Non automedicare la tosse.

Assicurati di condividere questo materiale per scopi sociali. Grazie a questo, ancora più persone saranno in grado di conoscere quali antibiotici sono più efficaci contro qualsiasi forma di polmonite..

Antibiotici per polmonite

La polmonite è una malattia pericolosa dell'apparato respiratorio che richiede un trattamento serio. Spesso la polmonite può essere superata solo con antibiotici. Sarà utile per tutti scoprire quali farmaci antibatterici possono essere prescritti per tale diagnosi..

Come trattare la polmonite con antibiotici

Ricorda che i farmaci devono essere prescritti solo da un medico. È severamente vietato usarli arbitrariamente. Per fissare un appuntamento, il medico deve determinare la sensibilità del corpo all'antibiotico. Per implementare quest'ultimo, è necessario eseguire un test dell'espettorato e scoprire quali batteri hanno causato la malattia. Sulla base dei suoi risultati, viene prescritta una medicina adatta. Se il medico ha prescritto un farmaco antibatterico, è necessario seguire rigorosamente le sue raccomandazioni e sottoporsi a un ciclo completo di trattamento.

Quali antibiotici sono prescritti

Scegli un medicinale in base alla gravità della polmonite sinistra o destra e all'agente causale di una malattia infettiva. Esistono tali gruppi:

  1. Fila di penicillina. Nominato se l'agente causale è pneumococco.
  2. Gruppo fluorochinolone. Efficace per l'infiammazione causata da Haemophilus influenzae, Legionella.
  3. Serie di cefalosporine. Sono utilizzati in caso di trattamento inefficace con antibiotici del gruppo della penicillina o intolleranza individuale. Immediatamente prescritto contro stafilococco, Escherichia coli.
  4. Macrolidi. L'agente eziologico della malattia è la legionella.
  5. Serie di tetraciclina. Con l'agente causale - clamidia, Klebsiella.
  6. Aminoglicosidi. Sono usati per una malattia causata da diversi tipi di batteri contemporaneamente.

Quanto dura la polmonite?

Il periodo di assunzione di antibiotici per la polmonite, così come il suo schema, è determinato rigorosamente su base individuale. Colpisce se la polmonite viene curata a casa o in ospedale, la gravità della malattia, la forma, il tipo di agente patogeno. Di norma, il periodo massimo di ammissione è di due settimane in un caso molto difficile e con corsi più leggeri è ridotto a 7-10 giorni. Spesso, gli esperti raccomandano di usare il medicinale per altri tre giorni dopo che la temperatura corporea del paziente diventa normale..

Nomi antibiotici per polmonite

Ci sono molti farmaci in ciascun gruppo. Sono simili per principio di funzionamento, ma ci sono alcune differenze importanti. Possono consistere nei metodi di ricezione, efficienza, velocità. Quando si sceglie quali antibiotici prescrivere per la polmonite, il medico deve prendere in considerazione tutte queste caratteristiche. In questa malattia sono prescritti farmaci per un ampio spettro di azione. Sono molto efficaci.

Farmaci antibatterici ad ampio spettro

Esistono batteri Gram-negativi e Gram-positivi. Entrambi possono causare polmonite. Il trattamento con antibiotici a spettro ristretto o altri farmaci è talvolta inefficace, poiché il corpo può sviluppare resistenza a determinati agenti patogeni. Lo stesso succede quando ci sono diversi batteri. In questa situazione, il medico prescrive un trattamento empirico senza determinare il tipo di agente patogeno. Implica l'assunzione di moderni antibiotici ad ampio spettro. Questi includono:

  • antibiotici penicillinici;
  • tetracicline;
  • fluorochinoloni;
  • aminoglicosidi;
  • amphenicols;
  • carbapenemi;
  • macrolidi;
  • cefalosporine (Ceftriaxone).

pillole

Uno specialista può prescrivere questi antibiotici per la polmonite:

  1. Amoxiclav. Di norma, vengono prescritte una o due compresse per 5-7 giorni..
  2. Sumamed. Droga ad ampio spettro. Il regime è simile al precedente farmaco.
  3. Cefaxone. Ceftriaxone non è disponibile in compresse, sebbene sia considerato molto efficace per la polmonite, la bronchite. Cefaxon è il suo analogo non meno di alta qualità.
  4. azitromicina Una buona opzione per lo stadio iniziale della polmonite. Il corso della terapia è di una compressa due volte al giorno con un ciclo di somministrazione settimanale.
  5. Amoxil. Prendi una compressa due o tre volte al giorno, 5-7 giorni.

iniezioni

Le iniezioni intramuscolari e endovenose di tali antibiotici sono efficaci per la polmonite:

  1. Ceftriaxone. Molto spesso prescritto. L'iniezione di ceftriaxone per polmonite è necessaria una volta al giorno. La durata del corso è determinata dal medico.
  2. Ofloxacin. Iniettato per via intramuscolare due volte al giorno.
  3. Cefazolina (Cefotaxime). Iniettare 1-2 ml due volte al giorno per la polmonite tipica.
  4. Ampiox. Aiuta rapidamente, è prescritto per 5-7 giorni.
  5. Ampicillina, penicillina, lincomicina. Prescritto per il trattamento complesso della polmonite.
  6. Amoxicillina, Amoxiclav, Augmentin. Efficace per gravità lieve o moderata della malattia.
  7. Azitromicina (Sumamed, Azitrox, Azitral, Hemomycin). Consigliato per intolleranza agli antibiotici della penicillina, polmonite atipica.
  8. Timentina, Sparfloxacina, Ceftazidima, Meropenem. Con polmonite grave (congestizia, focale), complicanze (pleuropolmonite). Prenota farmaci.

Caratteristiche del trattamento della polmonite

Gli antibiotici sono farmaci seri che influenzano fortemente quasi tutti i sistemi del corpo. È necessario seguire rigorosamente le regole per la loro ammissione, non violare le istruzioni dei medici. In nessun caso puoi auto-medicare, modificare i dosaggi, i termini di utilizzo. Il trattamento della polmonite nei bambini e negli adulti ha le sue caratteristiche. Dovresti saperne di più su di loro..

Negli adulti

La terapia viene eseguita tenendo conto delle seguenti sfumature:

  1. Se si è scoperto che la polmonite è atipica, quindi oltre a quelli principali, al paziente devono essere prescritti speciali farmaci antibatterici.
  2. Di norma, il trattamento viene effettuato non con uno, ma con diversi farmaci. Vengono prescritti 2-3 tipi, viene eseguita la terapia sintomatica. I mucolitici saranno efficaci per diluire l'espettorato, mezzi per espandere i bronchi. Se la temperatura è molto alta, vengono prescritti antipiretici. Gli antibiotici hanno un forte effetto sulla flora intestinale, quindi si consiglia di utilizzare mezzi per proteggerlo.
  3. La terapia deve essere pianificata per passare da antibiotici per via endovenosa o intramuscolare ad antibiotici per via orale il più presto possibile.
  4. Il metodo antibatterico può essere integrato con l'uso di rimedi popolari.
  5. Durante il trattamento è severamente vietato consumare bevande alcoliche..
  6. Molti medicinali non possono essere prescritti durante la gravidanza e durante l'allattamento..
  7. Sarà possibile curare la polmonite a casa, ma con una stretta aderenza al riposo a letto.

Nei bambini

La terapia viene eseguita in conformità con le seguenti caratteristiche:

  1. I bambini di neonati e fino a tre anni devono essere ricoverati in ospedale.
  2. Gli antibiotici per la polmonite nei bambini sono prescritti tenendo conto dell'età, del peso e di altre caratteristiche del corpo. La valutazione dell'efficacia avviene in uno o due giorni. Se non ci sono risultati, decidono di cambiare il farmaco.
  3. Nella maggior parte dei casi, ai bambini vengono prescritte penicilline semisintetiche, cefalosporine del secondo o terzo gruppo, macrolidi.
  4. È indispensabile somministrare ai bambini farmaci per prevenire la disbiosi..
  5. La terapia antibiotica viene eseguita a riposo a letto.
  6. Mezzi per il trattamento sintomatico, possono essere utilizzati complessi vitaminici.
  7. Quando la febbre scompare, è necessario iniziare esercizi di fisioterapia, massaggi.
  8. Mantieni la stanza del tuo bambino fresca e pulita.

Antibiotici per la polmonite negli adulti - regimi di prescrizione farmacologica per varie forme di malattia

L'infiammazione dei polmoni o la polmonite è una malattia pericolosa durante la quale il tessuto polmonare si infiamma. Il processo porta ad uno squilibrio del metabolismo dell'ossigeno nel corpo, che nella sua forma trascurata aumenta notevolmente il rischio di sviluppare avvelenamento del sangue e altre condizioni potenzialmente letali. La causa della polmonite sono i microbi patogeni. Questo motivo richiede una terapia farmacologica che può uccidere l'infezione..

Quali sono gli antibiotici per la polmonite negli adulti

Gli antibiotici sono una parte fondamentale della lotta contro la polmonite, che può uccidere l'agente patogeno e sopprimerne la capacità di riproduzione. Altrimenti, la malattia può causare danni irreparabili al corpo sotto forma di complicazioni e persino causare la morte. La durata del trattamento dipende dallo stadio di abbandono della polmonite e dall'immunità del paziente. La forma extracellulare del patogeno può essere uccisa in 7 giorni, la forma intracellulare in 14, il trattamento di un ascesso polmonare può richiedere 50 giorni.

Principi generali di nomina

Gli antibiotici sono il principale trattamento finalizzato all'eliminazione della causa della malattia, che è la presenza di microflora patogena. Il principio principale del loro trattamento è la corretta selezione della forma, che determina la metodologia e il fattore della continuità dell'assunzione di farmaci nel sangue e nell'espettorato. Le iniezioni sono considerate un buon metodo, poiché l'antibiotico viene erogato direttamente nel sito di localizzazione dei patogeni, il che riduce al minimo l'impatto sul tratto gastrointestinale.

Allo stesso tempo, la somministrazione orale è più conveniente. Regole per l'uso di agenti antibatterici:

  • dopo aver effettuato la diagnosi, è necessario iniziare immediatamente a prendere i farmaci;
  • gli antibiotici di prima linea sono quelli che appartengono al gruppo della penicillina;
  • se la malattia è difficile, viene aggiunto un rimedio più efficace al farmaco esistente (se viene identificato l'agente patogeno);
  • nei casi inizialmente gravi, la terapia con due farmaci inizia immediatamente: si consiglia di utilizzare la penicillina con eritromicina, monomicina o streptomicina, nonché la tetraciclina con oleandomicina e monomicina;
  • non è raccomandato l'uso di più di due farmaci contemporaneamente in regime ambulatoriale;
  • piccole dosi non sono raccomandate in modo che i microbi non sviluppino resistenza;
  • l'uso a lungo termine di antibiotici (più di 6-10 giorni) porta allo sviluppo di disbiosi, che richiede l'uso di probiotici;
  • se il trattamento richiede l'assunzione di farmaci per più di tre settimane, è necessario prevedere una pausa di 7 giorni e l'ulteriore uso di farmaci della serie nitrofuran o sulfamidici;
  • è importante completare il corso anche se i sintomi negativi scompaiono.

Quali antibiotici prendere per la polmonite

Più spesso, i medici prescrivono antibiotici per la polmonite negli adulti dai seguenti gruppi di farmaci efficaci:

  1. Penicilline: carbenicillina, augmentina, amoxiclav, ampicillina, piperacillina.
  2. Cefalosporine: Ceftriaxone, Cephalexin, Cefuroxime.
  3. Macrolidi: claritromicina, eritromicina, azitromicina.
  4. Aminoglicosidi: streptomicina, gentamicina, tobramicina.
  5. Fluorochinoloni: ciprofloxacina, Ofloxacina.

Ognuno di questi gruppi differisce dagli altri per ampiezza dello spettro di applicazione, durata e intensità dell'effetto, effetti collaterali. Per confrontare i farmaci, studia la tabella:

Tratta la polmonite semplice causata da streptococchi e pneumococchi, enterobatteri, ma sono impotenti contro Klebsiella ed Escherichia coli. La nomina di questo gruppo avviene con provata sensibilità dei microbi al farmaco, con controindicazioni ai macrolidi.

Eritromicina, azitromicina, claritromicina, midecamicina

Farmaci di prima linea in presenza di controindicazioni al gruppo della penicillina. Trattano con successo la polmonite atipica, la polmonite associata a infezioni respiratorie acute. Le medicine colpiscono il micoplasma, la clamidia, la legionella, l'emofilo influenzae, ma praticamente non uccidono gli stafilococchi e gli streptococchi.

Oxacillin, Amoxiclav, Ampicillin, Flemoklav

Sono prescritti con comprovata sensibilità ai microrganismi: emofilo influenzae, pneumococchi. I farmaci sono usati per trattare la polmonite lieve causata da virus e batteri.

Agisce sui batteri resistenti alle cefalosporine, elimina le forme complesse di malattie e sepsi.

Fluorochinoloni (chinoloni, fluorochinoli)

Levofloxacina, Moxifloxacina, Sparfloxacina

Influisce sui pneumococchi.

I fondi sono simili in azione alle penicilline e alle cefalosporine, hanno un effetto eccellente sui microrganismi gram-negativi.

Quando prescrivono antibiotici per la polmonite negli adulti, i medici dovrebbero prestare attenzione alla compatibilità farmacologica. Quindi, ad esempio, non è possibile assumere contemporaneamente farmaci dello stesso gruppo o combinare Neomicina con Monomicina e Streptomicina. Nella fase iniziale, fino a quando non si ottengono i risultati della ricerca batteriologica, vengono utilizzati farmaci di ampio spettro, che vengono assunti come terapia continua per tre giorni. Quindi il pneumologo può decidere di cambiare il farmaco.

Nei casi più gravi, una combinazione di Levofloxacina e Tavanic, Ceftriaxone e Fortum, Sumamed e Fortum è raccomandata per gli adulti. Se i pazienti hanno meno di 60 anni e hanno un lieve grado di polmonite, quindi per cinque giorni assumono Tavanik o Avelox, fino a due settimane - Doxiciclina, per 14 giorni - Amoxiclav, Augmentin. È impossibile prescrivere agenti antibatterici da soli, specialmente per gli anziani..

Modulo extraospedaliero

Il trattamento della polmonite acquisita in comunità negli adulti viene eseguito con macrolidi. A volte vengono prescritti farmaci a base di acido clavulanico, sulbactam, penicilline, cefalosporine di 2-3 generazioni in combinazione con macrolidi. Nei casi più gravi, sono indicati i carbapenemi. Descrizione di diversi farmaci:

  1. Amoxicillina - capsule e sospensione a base dell'omonimo componente del gruppo di penicilline semisintetiche. Principio di azione: inibizione della sintesi della parete cellulare della flora. La ricezione è controindicata in caso di intolleranza ai componenti e mononucleosi infettiva di elevata gravità. Dose: 500 mg tre volte al giorno.
  2. Levofloxacina - compresse a base di levofloxacina emiidrato, che bloccano la sintesi del DNA delle cellule microbiche e distruggono le loro barriere citoplasmatiche e cellulari. Sono controindicati per lesioni ai tendini, di età inferiore ai 18 anni, durante la gravidanza e l'allattamento. Dose: 500 mg 1-2 volte / die per 7-14 giorni.
  3. Imipenem è un carbapenem beta-lattamico disponibile sotto forma di soluzione iniettabile. È usato sotto forma di contagocce o iniezioni intramuscolari. Dosaggio: 1-1,5 g al giorno in due dosi divise. La durata dei contagocce è di 20-40 minuti. Controindicazioni: gravidanza, età fino a tre mesi per via endovenosa e fino a 12 anni per iniezione intramuscolare, grave insufficienza renale.

Aspirazione

Gli agenti antibatterici per il trattamento della polmonite da aspirazione devono includere acido clavulanico, amoxicillina, aminoglicosidi a base di vancomicina. Nei casi più gravi, le cefalosporine di terza generazione sono mostrate in combinazione con aminoglicosidi, metronidazolo. Descrizione dei medicinali:

  1. Augmentin - compresse a base di amoxicillina triidrato e acido clavulanico in formato di sale di potassio. Fa parte del gruppo della penicillina, inibisce la beta-lattamasi. Ricezione: 1 compressa 875 +125 mg due volte al giorno o 500 + 125 mg tre volte al giorno. Per i bambini, viene mostrato il formato di sospensione (la compressa si dissolve in acqua). Controindicazioni: ittero.
  2. La moxifloxacina è una soluzione antimicrobica e compresse del gruppo dei fluorochinoloni. Contiene moxifloxacina cloridrato, controindicato in gravidanza, durante l'allattamento, al di sotto dei 18 anni. Metodo di dosaggio: una volta al giorno per via endovenosa 250 ml per un'ora o per via orale 400 mg / giorno per 10 giorni.
  3. Il metronidazolo è una soluzione per infusione o compresse basata sul componente con lo stesso nome. Il derivato del 5-nitroimidazolo inibisce la sintesi di acidi nucleici batterici. Controindicazioni: leucopenia, compromissione della coordinazione, epilessia, insufficienza epatica. Dosaggio: 1,5 g / die in tre dosi divise come corso settimanale in compresse.

nosocomiale

La polmonite di tipo nosomiale viene trattata con l'uso di cefalosporine di 3-4 generazione, Augmentin. Nei casi più gravi, è indicato l'uso di carbossipenicilline in combinazione con aminoglicosidi, cefalosporine di 3a generazione o 4a generazione in combinazione con aminoglicosidi. Droghe popolari:

  1. Ampicillina: compresse e capsule contengono ampicillina triidrato, che inibisce la sintesi della parete cellulare batterica. Controindicato in mononucleosi, leucemia linfatica, disfunzione epatica. Si consiglia di utilizzare 250-500 mg per via orale 4 volte al giorno o 250-500 mg ogni 4-6 ore per via intramuscolare o endovenosa.
  2. Ceftriaxone - polvere iniettabile contiene sale disodico di ceftriaxone. Inibisce la sintesi della membrana cellulare dei microrganismi. Controindicato per l'uso nei primi tre mesi di gravidanza. Dose giornaliera media: 1-2 g volte / die o 0,5-1 g ogni 12 ore. È usato per via intramuscolare e endovenosa in un ospedale.
  3. Tavanik - compresse e soluzione per infusione a base di levofloxacina. Sono inclusi nel gruppo dei fluorochinoloni, hanno un ampio effetto antimicrobico. Controindicato in epilessia, disturbi ai tendini, allattamento, portamento di un bambino di età inferiore ai 18 anni con malattie cardiache. Metodo di applicazione: compresse da 250-500 mg 1-2 volte al giorno o nelle prime fasi per via endovenosa 250-500 mg 1-2 volte al giorno.

micoplasma

Questa forma della malattia è atipica, manifestata da congestione nasale, mialgia, mal di gola, mal di testa, tosse parossistica e debolezza generale. La malattia viene trattata per almeno 14 giorni, durante le prime 48-72 ore, vengono utilizzate soluzioni endovenose. Vengono utilizzati farmaci del gruppo macrolidi:

  1. La claritromicina è un macrolide semisintetico sotto forma di compresse a base di claritromicina. Sopprime la sintesi proteica del ribosoma batterico, portando alla morte dell'agente patogeno. Controindicato durante la gravidanza, l'allattamento, fino a 12 anni, in combinazione con preparati di ergot. Dose: 250 mg due volte al giorno per una settimana.
  2. Sumamed è una soluzione per infusione, compresse, capsule e polvere per somministrazione orale dal gruppo di macrolidi-azalidi. Sopprime la sintesi proteica da parte dei batteri, ha un effetto battericida. Controindicazioni: disfunzione epatica e renale. Metodo d'uso: una volta al giorno, 500 mg una volta / die per un ciclo di tre giorni.
  3. Rovamicina - compresse a base di spiramicina fanno parte del gruppo dei macrolidi. Agiscono batteriostaticamente, interrompendo la sintesi proteica all'interno della cellula. Controindicato durante l'allattamento. Dosaggio: 2-3 compresse in 2-3 dosi / giorno

Trattamento per la polmonite di Klebsiella

La malattia causata da Klebsiella (microrganismi presenti nell'intestino umano) si sviluppa sullo sfondo di un'immunità compromessa e porta allo sviluppo di un'infezione polmonare. Nella fase iniziale, gli aminoglicosidi, le cefalosporine di 3 generazioni vengono utilizzati negli adulti per 14-21 giorni. Le medicine sono usate:

  1. Amikacin - una polvere per la fabbricazione di una soluzione somministrata per via endovenosa e intramuscolare, contiene amikacina solfato. Un aminoglicoside antibiotico semisintetico agisce battericida, distruggendo la barriera citoplasmatica della cellula. Controindicato in caso di grave insufficienza renale cronica, neurite acustica, gravidanza. Dosaggio: 5 mg / kg di peso corporeo ogni 8 ore. Per le infezioni non complicate, è indicato 250 mg ogni 12 ore.
  2. La gentamicina è un aminoglicoside sotto forma di una soluzione per iniezione contenente gentamicina solfato. Viola la sintesi proteica della membrana cellulare dei microrganismi. Controindicato in caso di ipersensibilità ai componenti. Metodo di applicazione: 1-1,7 mg / kg di peso corporeo 2-4 volte / die per via endovenosa o intramuscolare. Il corso del trattamento dura 7-10 giorni.
  3. La cefalotina è un antibiotico cefalosporinico di prima generazione che agisce distruggendo le pareti cellulari dei batteri. Soluzione per somministrazione parenterale a base di cefalotina. Controindicazioni: ipersensibilità agli ingredienti, antibiotici beta-lattamici. Posologia: endovenosa o intramuscolare, 0,5-2 g ogni 6 ore. In caso di complicanze, è indicata la somministrazione di 2 g ogni 4 ore.

Con polmonite congestizia

Gli antibiotici per l'infiammazione polmonare stagnante sono prescritti dal gruppo di cefalosporine, a volte vengono prescritti macrolidi. La polmonite congestizia negli adulti è una polmonite secondaria che si verifica a causa della congestione della circolazione polmonare. Il gruppo a rischio per il suo sviluppo è rappresentato da pazienti con aterosclerosi, ipertensione, ischemia, enfisema, malattie somatiche. Le medicine vengono utilizzate per 14-21 giorni:

  1. Tsifran - compresse antimicrobiche del gruppo dei fluorochinoloni a base di ciprofloxacina monoidrato cloridrato e tinidazolo. Penetra attraverso la parete batterica, agendo battericida. Controindicazioni: gravidanza, allattamento, età fino a 12 anni. Dose: 500-750 mg ogni 12 ore prima dei pasti.
  2. Cefazolin è una polvere per la preparazione di una soluzione parenterale. Contiene sale sodico di cefazolina - un antibiotico cefalosporinico di prima generazione semisintetico. Il farmaco ha un effetto battericida, è controindicato in gravidanza, prima dell'età di 1 mese. Metodo d'uso: per via intramuscolare o endovenosa 0,25-1 g ogni 8-12 ore. Nei casi più gravi, è indicata la somministrazione di 0,5-1 g ogni 6-8 ore.
  3. Targotsid - polvere liofilizzata per preparazione di iniezioni, contiene teicoplanina, che ha azione antimicrobica e battericida. Blocca la sintesi della parete cellulare e inibisce la crescita dei batteri, la loro riproduzione. Controindicazioni: ipersensibilità agli antibiotici beta-lattamici. Dosaggio: per via intramuscolare o endovenosa il primo giorno, 400 mg, quindi 200 mg una volta al giorno.

Antibiotici in pillole

La forma più popolare di farmaco è la pillola. Devono essere presi con o dopo i pasti, lavati con acqua. Droghe popolari:

  1. L'eritromicina è un antibiotico macrolidico contenente eritromicina. Viola la formazione di legami peptidici tra aminoacidi di batteri, causandone la morte. Controindicato in perdita dell'udito, allattamento, fino a 14 anni. Dose: 0,25-0,5 g ogni 4-6 ore.
  2. Moxifloxacina: compresse battericide del gruppo dei fluorochinoloni a base di moxifloxacina cloridrato. Bloccano gli enzimi responsabili della riproduzione del DNA batterico. Controindicazioni: età fino a 18 anni, gravidanza, allattamento. Metodo d'uso: 400 mg una volta al giorno per 10 giorni.

Contagocce

Nei primi giorni di esacerbazione della polmonite negli adulti, i medici consigliano di iniettare agenti antimicrobici per via parenterale (per via endovenosa o per flusso) e, dopo il sollievo, trasferire il paziente su compresse. Le soluzioni di gocciolamento popolari sono:

  1. Amoxiclav - contiene clavulanato di potassio e amoxicillina triidrato, è disponibile in polvere per la preparazione di una soluzione endovenosa. La combinazione di sostanze attive del farmaco fornisce attività battericida. Controindicazioni per l'assunzione della soluzione sono ittero, disfunzione epatica. Dosaggio: 30 mg / kg in due dosi divise per 5-14 giorni.
  2. Meropenem è un agente antibatterico del gruppo carbapenemico che ha un effetto battericida sopprimendo la sintesi della parete cellulare batterica. Controindicato nell'ipersensibilità ai beta-lattamici, di età inferiore ai tre mesi. Dose: 500 mg ogni 8 ore (bolo endovenoso per 5 minuti o infusione endovenosa per 15-30 minuti).

Agenti antibatterici forti

Per la polmonite grave negli adulti, i medici prescrivono agenti antimicrobici forti ai pazienti. I più popolari sono:

  1. Avelox - compresse a base di moxifloxacina cloridrato, appartengono al gruppo dei fluorochinoloni, agiscono battericide. Controindicazioni: grave diarrea. Dosaggio: 400 mg una volta / die per 10 giorni.
  2. Ospamox è una polvere per preparare una sospensione a base di amoxicillina. È incluso nel gruppo di penicilline, ha un effetto rapido. Controindicato nella mononucleosi infettiva, leucemia linfatica individuale. Dosaggio: 1,5-2 g / die in 3-4 dosi per un ciclo di 2-5 giorni.

Nuova generazione

L'ultima generazione di antibiotici per la polmonite negli adulti è caratterizzata da un'ampia attività, un minimo di effetti collaterali e un effetto rapido, l'azione più sicura. Medicinali popolari:

  1. Il furazolidone - compresse antimicrobiche del gruppo nitrofuran, contengono il furazolidone distruttivo, che sopprime il ciclo di Krebs nei batteri - questo porta alla loro morte sopprimendo il processo respiratorio. Controindicazioni: età fino a 3 anni. Dosaggio: interno dopo aver mangiato compresse con una concentrazione di 110-150 mg 4 volte al giorno per un ciclo di 5-10 giorni. Durante il trattamento, è necessario il controllo delle indicazioni vitali.
  2. Remedia: le compresse a base di levofloxacina emiidrata dei gruppi fluorochinolonici bloccano il DNA di una cellula microbica. Controindicazioni: epilessia, una storia di danni ai tendini, gravidanza, allattamento, reazioni allergiche. Prendi 500 mg 1-2 volte / die per un ciclo di 2 settimane.

Regime di trattamento

Quando si prescrive la terapia terapeutica, si tiene conto dell'appartenenza dei patogeni all'una o all'altra serie di classificazione. Il principio generale è che un antibiotico deve essere efficace contro stafilococco, pneumococco e Haemophilus influenzae. Quando si prescrive un regime di trattamento nei bambini, viene preso come base un gruppo di aminopenicilline (ampicillina, amoxicillina).

Se si sospetta che la causa del processo infiammatorio siano i ceppi batterici che producono betalattamasi, vengono utilizzate come trattamento penicilline protette dagli inibitori (agenti con un complesso di acido clavulanico e amoxicillina). Augmentin è consentito per l'uso sia per adulti che per bambini. Se i pazienti (bambini e adulti) hanno usato ampicillina o amoxicillina per il trattamento, vengono spesso prescritti Augmentin, Amoxiclav, Flemoklav, Claforan.

Gli antibiotici per la polmonite negli adulti del gruppo macrolidico (spiramicina, azitromicina, lincomicina e claritromicina) sono prescritti quando un paziente è allergico a cefalosporine e penicilline, quando diagnostica la polmonite atipica (micoplasma, clamidia, legionella). Inoltre, la doxiciclina (un farmaco di nuova generazione) ha una buona efficacia per il trattamento della polmonite atipica. La broncopolmonite a lungo termine viene trattata con successo con antibiotici beta-lattamici (cefalosporine e penicilline)

È possibile ottenere antibiotici per la polmonite negli adulti con prescrizione medica. Non vale la pena prescriverli da soli, solo dopo i test abmulatori. Puoi ordinare farmaci nel catalogo della farmacia o acquistarli a buon prezzo nel negozio online. Il costo dei farmaci più popolari nelle farmacie di Mosca è mostrato nella tabella:

Antibiotici per polmonite

Tutto il contenuto di iLive viene esaminato da esperti medici per garantire che sia il più preciso e reale possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione di fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Gli antibiotici per la polmonite sono il componente principale del processo di trattamento. L'infiammazione dei polmoni inizia in modo acuto, con febbre, tosse grave con catarro marrone o giallastro, dolore toracico quando si tossisce e si respira.

Il trattamento della polmonite richiede un ricovero urgente del paziente in un'unità terapeutica o di terapia intensiva (a seconda della gravità della condizione). Mostra riposo a letto, nutrizione vitaminica ed è anche importante consumare una grande quantità di liquido: tè, succo di frutta, latte, acqua minerale.

Poiché l'infiammazione del tessuto polmonare si verifica più spesso a causa di microrganismi specifici, il modo più sicuro per combattere il patogeno è l'introduzione di antibiotici per via intramuscolare e endovenosa. Questo metodo di somministrazione consente di mantenere un'alta concentrazione dell'antibiotico nel sangue, il che contribuisce alla lotta contro i batteri. Molto spesso, con la polmonite, vengono prescritti antibiotici con un ampio spettro d'azione, poiché è impossibile identificare immediatamente l'agente patogeno e il minimo ritardo può costare la vita.

Fondamentalmente, i macrolidi (azitromicina, claritromicina, midecamicina, spiramicina) e gli antibiotici fluorochinolonici (moxifloxacina, levofloxacina, ciprofloxacina) sono ampiamente usati per trattare la polmonite. Per aumentare l'efficacia del trattamento, gli antibiotici vengono assunti secondo uno schema speciale. Nella prima fase, l'antibiotico viene somministrato per via parenterale - per via intramuscolare o endovenosa, quindi gli antibiotici vengono prescritti in compresse.

Nonostante l'ampia scelta di antibiotici nelle farmacie, non dovresti auto-medicare, ma piuttosto cercare aiuto da uno specialista esperto, poiché gli antibiotici sono selezionati rigorosamente individualmente, sulla base di dati di analisi per l'agente causale della polmonite. Inoltre, il trattamento della polmonite si basa non solo sulla terapia antibiotica, ma include diversi passaggi nel regime di trattamento generale..

Quali antibiotici saranno più efficaci per la polmonite è stabilito in laboratorio. Per fare questo, viene eseguita un'inoculazione batterica dell'espettorato su un mezzo speciale e, a seconda di quali colonie di batteri iniziano a svilupparsi, viene installato l'agente patogeno. Successivamente, viene eseguito un test per la sensibilità del patogeno agli antibiotici e, sulla base di questi risultati, al paziente viene prescritto un gruppo specifico di farmaci antibatterici. Ma, poiché il processo di identificazione del patogeno può richiedere fino a 10 giorni o più, nella fase iniziale del trattamento della polmonite, al paziente vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro. Per mantenere la concentrazione del farmaco nel sangue, viene somministrato sia per via endovenosa che intramuscolare, combinato con agenti antinfiammatori, assorbibili, vitamine, ecc., Ad esempio:

  • Streptococcus pneumoniae. Per la terapia antipneumococcica, benzilpenicillina e aminopenicillina, derivati ​​cefalosporinici di terza generazione come cefotaxime o ceftriaxone, macrolidi.
  • Haemofilus influenzae. Se viene rilevato bacillo emofilico, vengono prescritte aminopenicilline o amoxicillina.
  • Staphylococcus aureus. Antibiotici efficaci contro Staphylococcus aureus - oxacillina, aminopenicilline protette, cefalosporine di I e II generazione.
  • Mycoplasma pneumoniae, Chlamydia pneumoniae. Antibiotici per il trattamento del micoplasma e della polmonite da clamidia - macrolidi e antibiotici tetracicline, nonché fluorochinoloni.
  • Legionella pneumophila. Antibiotico efficace contro la legionella - eritromicina, rifampicina, macrolidi, fluorochinoloni.
  • Enterobacteriaceae spp. Antibiotici per il trattamento della polmonite causata da clibsiella o E. coli - cefalosporine di terza generazione.

Antibiotici efficaci per la polmonite

Effetti collaterali dell'assunzione di antibiotici

Nei pazienti che assumono antibiotici per la polmonite, le seguenti reazioni avverse sono più comuni:

  • Dal sistema digestivo: indigestione (diarrea, costipazione), colica intestinale, nausea, vomito. Queste reazioni possono verificarsi nei primi tre giorni di assunzione di antibiotici e poi scompaiono. Si manifestano spesso durante il corso del trattamento..
  • Reazioni allergiche: eruzione cutanea, shock anafilattico, aumento della lacrimazione degli occhi. Puoi eliminare le reazioni allergiche a un antibiotico sostituendo il farmaco.
  • Tordo (candidosi) della bocca e della vagina nelle donne. La candidosi è un tipo di disbiosi, che si esprime con prurito, disagio e abbondante scarica di formaggio. Per eliminarlo, vengono prescritti farmaci antifungini (fluconazolo, diflucano, ecc.).
  • Epatite tossica (infiammazione del fegato), che si manifesta come giallo della pelle e delle mucose, oscuramento delle urine e leggero aumento della temperatura. Queste reazioni collaterali si interrompono entro 1-2 settimane dopo la fine del ciclo di assunzione di antibiotici..
  • Dal lato del sistema nervoso centrale: distrazione, insonnia, vertigini, apatia, aumento della fatica, danni al nervo uditivo, violazione dell'apparato vestibolare.
  • Sviluppo di malattie ematologiche (rare ed è la reazione avversa più grave all'assunzione di antibiotici): anemia ematologica. Questa malattia si verifica a causa della deposizione di antibiotici sulle cellule del midollo osseo, causando intossicazione del corpo..

Tipi di antibiotici

Nella medicina moderna, le penicilline ordinarie vengono utilizzate raramente, poiché vengono sostituite da antibiotici di nuova generazione, il cui elenco è in continua espansione. Tali farmaci hanno un minimo di effetto negativo su stomaco, intestino e fegato..

I medici prescrivono i seguenti gruppi di antibiotici:

  1. macrolidi.
  2. Beta-lattamici: penicilline e cefalosporine
  3. Le tetracicline.
  4. I fluorochinoloni.
  5. aminoglicosidi.
  6. carbapenemi.

macrolidi

Questi farmaci sono prescritti come primo trattamento. Sono considerati un farmaco altamente efficace, aiutano rapidamente a far fronte alla polmonite atipica, sconfiggendo i principali agenti patogeni. Sono spesso usati per forme particolarmente gravi della malattia. Il farmaco funziona bene sulla clamidia, ma meno efficace quando interagisce con stafilococchi e streptococchi.

Esempi: azitromicina, eritromicina, midecamicina.

Beta-lattamici

Questi preparati sono basati su un anello di lattame, sono sostanze con un effetto antibatterico. I farmaci sono altamente efficaci, ma possono causare allergie e in questi casi vengono sostituiti con macrolidi e fluorochinoloni. Esistono due tipi di farmaci nel gruppo:

  1. Penicilline. Penetrano rapidamente nei tessuti e nel sangue, quindi vengono spesso utilizzati nel trattamento della polmonite congestizia. Aiuta se l'agente causale della malattia è stafilococchi o streptococchi. Di solito questo tipo di antibiotico per la polmonite in compresse, ma è possibile prescrivere iniezioni. Esempi di farmaci: Mesocillina.
  2. Cefalosporine. Hanno un pronunciato effetto antibatterico e sono efficaci contro tutti i tipi di cocchi. Sono usati nei casi in cui le penicilline sono inefficaci. Questi farmaci vengono somministrati mediante iniezione intramuscolare o iniezione endovenosa. Esistono 4 generazioni di questi antibiotici, ognuno dei quali viene utilizzato per trattare un tipo specifico di polmonite. Esempi di farmaci: Cefonicide, Ceftrioxone.

Le tetracicline

Nella medicina moderna, non vengono quasi mai utilizzati: tali antibiotici sono inefficaci per la polmonite, quando vengono assunti, i batteri continuano ad accumularsi nei tessuti. Inoltre, è consentito il trattamento della polmonite con antibiotici negli adulti della serie tetracicline, ma non devono essere assunti da donne in gravidanza e in allattamento, nonché da bambini di età inferiore ai 7 anni..

Esempi di farmaci: tetraciclina, doxiciclina.

I fluorochinoloni

Questi antibiotici fanno parte della nuova generazione di antibiotici ad ampio spettro usati per trattare la polmonite batterica. Agiscono rapidamente e penetrano in profondità nei tessuti. È caratteristico che non si forma la resistenza dei microrganismi a tali farmaci, la ragione di ciò sono i cambiamenti strutturali nel DNA. Al momento, un tale antibiotico per la polmonite in compresse viene utilizzato più spesso, poiché ha il più ampio spettro d'azione..

Esempi di farmaci: Sparfloxacin, Moxifloscacin, Ofloxacin.

aminoglicosidi

Efficace nella lotta contro le malattie causate da batteri aerobici gram-negativi. Questi antibiotici di nuova generazione sono prescritti quando diversi batteri sono diventati la causa dello sviluppo della malattia in una sola volta e sono usati in combinazione con farmaci antibatterici

Quando si assume un complesso di farmaci che contiene aminoglicosidi, è necessario fare attenzione e monitorare attentamente il funzionamento del sistema renale.

Esempi di farmaci: Neomecin, Gentamecin.

carbapenemi

Utilizzato quando gli antibiotici cefolasporinici sono inefficaci. Di solito prescritto nella fase delle complicanze da polmonite, in particolare con sepsi.

Esempi di farmaci: Meropenem, Imipenem.

Trattamento antibiotico per la polmonite negli adulti

I pazienti anziani sono trattati in modo diverso da quelli prescritti per le persone sotto i 40 anni.

Ciò è dovuto a cambiamenti legati all'età, a problemi di assorbimento del glucosio, nonché a una riduzione naturale delle risposte immunitarie..

La terapia farmacologica per la polmonite è necessariamente integrata con farmaci antivirali, antitosse e immunomodulatori.

La strategia di trattamento standard per la polmonite polmonare negli adulti di età superiore ai 60 anni prevede l'uso del seguente regime:

  • "Avelox" 400 mg (5 giorni) + "Doxiciclina" (10-14 giorni);
  • "Tavanik" 500 mg + "Amoxiclav" 625 mg (2 settimane);
  • "Avelox" 400 mg + "Ceftriaxone" (10 giorni).

Nota! "Avelox" e "Tavanic" sono farmaci intercambiabili.

Per gravi danni ai polmoni, una combinazione di "Levofloxacina" (infusione) e "Fortum" ("Cefepime") viene utilizzata sotto forma di iniezioni endovenose o intramuscolari.

Nei casi in cui il paziente è ricoverato nel reparto di terapia intensiva, vengono spesso utilizzate le seguenti combinazioni di antibiotici:

  • Sumamed + Tavanik;
  • Leflocin + Fortum;
  • "Meronem" + "Targotsid";
  • "Meronem" + "Sumamed".

Con lo sviluppo di insufficienza respiratoria, al paziente viene prescritta l'inalazione di ossigeno.

Nella vecchiaia, è indispensabile monitorare il funzionamento del fegato e dei reni..

Sintomi di polmonite in un bambino

La polmonite presenta sintomi di base simili a quelli negli adulti. I sintomi dell'angoscia respiratoria nei bambini sono generalmente più pronunciati. Nei neonati, la respirazione rumorosa è caratteristica. Gli attacchi di tosse sono spesso accompagnati da vomito (questo è particolarmente tipico per i bambini nei primi anni di vita). Lacrime, letargia sono anche annotate, il bambino rifiuta di mangiare, è capriccioso. Con una forte tosse, sono possibili lamentele di dolore addominale.

La polmonite da micoplasma nei bambini (così come la polmonite da clamidia o da legionella), è caratterizzata da una tonalità secca sonora, spesso metallica, tosse ossessiva, mal di testa, mialgia, mal di gola e gola secca, congestione nasale, tonsille e linfonodi ingrossati, voce rauca, dolore addominale... L'oscuramento della radiografia è minimo, c'è un aumento del modello polmonare, di norma, i cambiamenti interstiziali sono caratteristici.

Antibiotici beta-lattamici

I principali farmaci per il trattamento della polmonite sono gli agenti antibatterici beta-lattamici, combinati dalla presenza di un anello beta-lattamico nella molecola.

I fondi hanno un meccanismo d'azione simile, sono sensibili agli enzimi beta-lattamasi, che sono prodotti dai batteri.

Gli antibiotici amoxicilline sono altamente efficaci contro i pneumococchi, che spesso causano la polmonite, che, in assenza di allergie, sono il farmaco di scelta nei bambini e durante la gravidanza..

I farmaci beta-lattamici includono:

  • penicilline;
    • naturale - benzpenicillina, oxacillina;
    • ampicillina;
    • protetto dagli inibitori - Augmentin, Tymentin;
    • ureidopenicillina antipseudomonale - azlocillina, piperacillina;
  • cefalosporine;
    • 1a generazione - cefazoline (Kefzol, Cefamezin), Cefalexin;
    • 2a generazione - prodotti con cefuroxima (Zinnat, Ketocef);
    • 3a generazione - cefotaxime (Claforan), ceftriaxone (Rocephim), ceftazidime (Fortum);
    • 4a generazione - cefepim (Maxipim).

Gli agenti antibatterici beta-lattamici sono altamente efficaci, ma possono causare allergie, motivo per cui vengono sostituiti da macrolidi o fluorochinoloni. Macrolidi - farmaci di scelta per forma sospetta atipica causata da clamidia, legionella, micoplasma.

I vantaggi di questi agenti antibatterici includono un significativo effetto post-antibiotico, in cui viene creata un'alta concentrazione del farmaco nel sangue, che rimane nella dose terapeutica dopo l'interruzione del farmaco..

Ad esempio, l'azitromicina ha un effetto postanbiotico di 4 giorni, che consente di ridurre il corso della terapia a 5 giorni..

Principi di nomina

Gli antibiotici per la polmonite sono selezionati dal medico, in base a una serie di principi generali, la cui osservanza è estremamente importante per il successo della terapia.... Nel trattamento della polmonite, viene utilizzata una combinazione di diversi farmaci antimicrobici - di norma, 2-3 elementi.
Prima di assumere qualsiasi antibiotico, il medico deve assicurarsi che il paziente non sia allergico ai farmaci di questo gruppo.

Inoltre, si dovrebbe tener conto dell'età del paziente, delle caratteristiche del suo corpo, delle malattie concomitanti e delle controindicazioni..
Prima di determinare l'agente causale del processo patologico, al paziente vengono prescritti antibiotici di prima linea, di regola, da farmaci di nuova generazione o del gruppo penicillina. Devono essere assunti regolarmente in modo che la concentrazione richiesta del principio attivo sia costantemente mantenuta nel sangue..
Dopo la diagnostica, al paziente viene prescritto un farmaco che ha un effetto terapeutico su un tipo specifico di batteri, molto spesso antibiotici ad ampio spettro. Se a una persona è stata diagnosticata una polmonite atipica causata da clamidia, micoplasma o legionella, è necessario assumere farmaci speciali, ad esempio riassunti o claritromicina, utilizzando inoltre un ampio spettro di farmaci.
La terapia antimicrobica deve essere integrata da un trattamento sintomatico - antipiretici, farmaci tonici generali.

  1. Nel trattamento della polmonite, viene utilizzata una combinazione di diversi farmaci antimicrobici - di norma, 2-3 elementi.
  2. Prima di assumere qualsiasi antibiotico, il medico deve assicurarsi che il paziente non sia allergico ai farmaci di questo gruppo. Inoltre, si dovrebbe tener conto dell'età del paziente, delle caratteristiche del suo corpo, delle malattie concomitanti e delle controindicazioni..
  3. Prima di determinare l'agente causale del processo patologico, al paziente vengono prescritti antibiotici di prima linea, di regola, da farmaci di nuova generazione o del gruppo penicillina. Devono essere assunti regolarmente in modo che la concentrazione richiesta del principio attivo sia costantemente mantenuta nel sangue..
  4. Dopo la diagnostica, al paziente viene prescritto un farmaco che ha un effetto terapeutico su un tipo specifico di batteri, molto spesso antibiotici ad ampio spettro. Se a una persona è stata diagnosticata una polmonite atipica causata da clamidia, micoplasma o legionella, è necessario assumere farmaci speciali, ad esempio riassunti o claritromicina, utilizzando inoltre un ampio spettro di farmaci.
  5. La terapia antimicrobica deve essere integrata da un trattamento sintomatico - antipiretici, farmaci tonici generali.

L'efficacia della terapia antibiotica dipende dalla corretta selezione del regime di trattamento e dal rispetto delle condizioni per l'assunzione di farmaci. I farmaci antimicrobici entrano nel fuoco dell'infiammazione con il flusso sanguigno, dopo di che influenzano i microrganismi patogeni in diversi modi: alcuni (battericidi) distruggono la loro struttura, altri, chiamati batteriostatici, impediscono ai batteri di moltiplicarsi.

Va notato che gli agenti causali della polmonite sono in costante mutazione, sviluppando resistenza a determinati gruppi di farmaci, pertanto i normali farmaci antimicrobici possono essere inefficaci in varie forme di polmonite. La polmonite ospedaliera, una malattia che si sviluppa all'interno delle pareti di un istituto medico, è particolarmente difficile da trattare..

RIFERIMENTO! I più efficaci per adulti e bambini sono i farmaci di una nuova generazione di un ampio spettro d'azione, poiché sono in grado di combattere diversi tipi di microrganismi patogeni.

Trattamento di pazienti con polmonite grave ed estremamente grave

I farmaci chiave nel trattamento di questi gruppi di pazienti in ospedale sono le cefalosporine, un altro rappresentante di potenti antibiotici β-lattamici. Usano farmaci della terza e quarta generazione con un effetto battericida (distruzione completa delle cellule patogene).

Tra i rappresentanti delle cefalosporine di terza generazione, si possono trovare forme orali e parenterali. Nel primo sottogruppo, sono comuni i seguenti:

  • Cefixime (Suprax in capsule - 0,4 g ciascuno. x 1 volta al giorno, 700-780 sfregamenti.)
  • Ceftibuten (zedex in capsule - 0,4 g ciascuno. x 1 volta al giorno, 800-1100 sfregamenti.)
  • Cefditorin (Spectraceph in compresse - 0,2 / 0,4 g. x 2 volte al giorno, 1300-1400 sfregamenti.)

Un antibiotico efficace del secondo sottogruppo - ceftriaxone:

  • ceftriaxone sotto forma di polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione - 1,0-2,0 g ciascuno. una volta al giorno per via intramuscolare o endovenosa. 30-900 sfregamenti.
  • Azaran sotto forma di polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione - 1,0 g ciascuno. x 1 volta al giorno per via intramuscolare, sciogliendo in 3,5 ml di soluzione di cloridrato di lidocaina all'1%. 2300-2700 sfregamenti.

Un'attività aggiuntiva contro Pseudomonas aeruginosa è posseduta dal parenterale:

  • Ceftazidime (Fortum sotto forma di polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione - 1,0-6,0 g ciascuno. 2-3 iniezione endovenosa o intramuscolare al giorno, 450-520 sfregamenti.)
  • Cefoperazone (Cephobid sotto forma di polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione - 2,0-4,0 g ciascuno. al giorno per via intramuscolare, suddiviso in 2 dosi, 250-300 sfregamenti.)

I carbapenemi sono un altro dei gruppi "di riserva" nel trattamento ospedaliero della polmonite. Tuttavia, questi farmaci non sono attivi nella flora atipica. Tra gli antibiotici si notano i nomi:

  • Imipenem + cilastatina (Tienam sotto forma di polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione - una dose giornaliera media di 2,0 g, cioè 4 iniezioni endovenose / intramuscolari, 4500-4800 sfregamenti.).
  • Meropenem (Meronem sotto forma di polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione - 0,5-1,0 g ciascuno. per via endovenosa ogni 8 ore, 5000-11100 sfregamenti.).

Gli antibiotici sono adatti per la distruzione dei micoplasmi nella polmonite:

  • Macrolidi attivi contro la flora atipica (vedi tabella sopra)
  • Le tetracicline sono farmaci di riserva. Doxiciclina (Unidox Solutab in compresse - 0,2 g ciascuno. in 1-2 dosi, senza masticare durante i pasti, 300-350 sfregamenti.)

Il recupero dalla polmonite, ovviamente, caratterizza anche una diminuzione della temperatura durante l'assunzione di antibiotici. È sbagliato pensare che gli antibiotici di riserva saranno i farmaci più efficaci, poiché il loro spettro è più ampio. La nomina di tali farmaci dovrebbe essere una misura forzata, perché altrimenti la resistenza dei batteri non farà che aumentare e la medicina perderà il suo "binario".

Una terapia adeguata per la polmonite non può essere completa senza antibiotici. Questa è l'unica misura moderna ed efficace per eliminare la causa della malattia: i microrganismi. Tutte le prescrizioni di farmaci devono essere controllate da un medico, l'automedicazione è irta di aggravamento del decorso della malattia e lo sviluppo dell'immunità delle cellule batteriche agli effetti degli antibiotici.

macrolidi

Un'altra classe di antibiotici numerosi e a bassa tossicità. Rispetto alle penicilline, i macrolidi hanno uno spettro d'azione più ampio. Il loro uso è efficace, anche per la polmonite atipica, i cui agenti causali sono micoplasmi e clamidia.

Per gli adulti, i macrolidi sono disponibili sotto forma di compresse e capsule, per bambini - sotto forma di sospensioni. Agiscono batteriostaticamente, cioè non uccidono i microbi, ma inibiscono la loro ulteriore riproduzione. Gli effetti collaterali possono causare:

  • nausea, diarrea, vomito, dolore addominale,
  • infiammazione delle gengive (stomatite e gengivite),
  • reazioni allergiche (raro).

I medici danno la preferenza da questo gruppo a diversi farmaci, tra cui:

  1. Midecamicina (nome commerciale Macropen). Si applica 3 volte al giorno per 1-2 settimane. Il farmaco è ben tollerato. A discrezione del medico, può essere usato durante la gravidanza. Controindicato nei bambini di età inferiore a 3 anni.
  1. Azitromicina (Sumamed, fattore Z, zitrolide). La frequenza di ammissione è una volta al giorno. La durata del trattamento è di 3 giorni. Controindicato nei disturbi ai reni e al fegato.
  1. Claritromicina (Klabaks, Klacid). È preso 2 volte al giorno per 6-10 giorni. Non prescritto per malattie del fegato e bambini di età inferiore a 6 mesi.
  1. Roxithromycin (Rulid). Consigliato da assumere 2 volte al giorno. La durata media del trattamento è di 5-10 giorni. Controindicato in gravidanza, allattamento e bambini di peso inferiore a 40 kg.

I batteri possono sviluppare rapidamente resistenza ai macrolidi, quindi i medici cercano di evitare la terapia a lungo termine con questi farmaci (più di 10 giorni).

Quali antibiotici sono prescritti per bambini e donne in gravidanza

È molto importante sapere quali antibiotici prendere per i bambini. Se un bambino ha la polmonite, un antibiotico viene somministrato immediatamente dopo la diagnosi.

Affinché il trattamento sia efficace e non vi siano rischi di complicanze, i bambini vengono ricoverati in ospedale. Se la malattia non è in forma acuta e ha anche un carattere batterico, vengono utilizzati antibiotici della classe della penicillina. Possono essere sia sintetici che naturali. Quelli naturali includono benzilenicillina e fenossimetilenicillina, così come altri.

I farmaci semisintetici sono:

  • Isoxozolylpenicillins, compresa l'oxacillina;
  • Aminopenicilline, che includono amoxicillina e ampicillina;
  • Carbossipenilline, sotto forma di carbenicillina e ticarcillina;
  • Ureidopenicilline, che includono piperacillina e azlocillina.

Per il trattamento della polmonite, questi antibiotici sono prescritti prima che siano disponibili risultati diagnostici. Quando viene determinato il tipo di agente patogeno, la terapia viene prescritta su base individuale. Il bambino viene trattato sotto la stretta supervisione di un medico. Se una donna incinta ha la polmonite, deve essere ricoverata in ospedale.

I farmaci antibatterici sono prescritti solo dai medici. Un antibiotico viene accuratamente selezionato, che avrà l'effetto più positivo e non avrà un effetto negativo sul feto.

Molto spesso, gli antibiotici sono prescritti per le donne in gravidanza con polmonite in questa forma:

  • Amoxicillins;
  • Amoxicillina in associazione con Clavulanato;
  • Cefuroxime;
  • ceftriaxone;
  • ampicillina
  • Cefutaxime.

Se una donna ha reazioni allergiche alle penicilline beta-lattamici, viene assunta la spiramicina, prescritta sulla base di singoli indicatori. Non è possibile assumere un antibiotico molto potente quando si trasporta un feto..

Per i bambini e le donne in gravidanza, la terapia deve essere prescritta con particolare cura, tenendo conto di tutti i rischi e le conseguenze. Con una buona terapia, il processo infiammatorio scompare rapidamente.

Antibiotici per polmonite negli adulti, combinazioni efficaci

L'infiammazione dei polmoni è spesso causata da vari batteri, meno spesso da funghi. Quando si prescrive la terapia antibiotica per il trattamento della polmonite, vengono prese in considerazione l'età del paziente, la gravità delle sue condizioni, nonché la presenza di malattie concomitanti: tubercolosi, diabete mellito, bronchite cronica, ecc. Al primo stadio e fino al risultato finale della terapia, ai pazienti vengono prescritti antibiotici per un ampio spettro d'azione.

Se il trattamento della polmonite con antibiotici non ha l'effetto desiderato, si raccomanda di continuare a prendere il farmaco antibatterico selezionato per almeno tre giorni fino a quando non viene rilevato l'agente patogeno. Questo è il periodo minimo per raggiungere la massima concentrazione del farmaco nel sangue, dopo di che inizierà ad agire sul fuoco dell'infiammazione.

Ai pazienti di età inferiore ai 60 anni vengono prescritti avelox o tavanic, in combinazione con doxiciclina.

Per la polmonite, aggravata dalla malattia di base e da altre patologie croniche, nonché dai pazienti anziani, viene prescritto Avelox con ceftriaxone.

Nei casi più gravi di polmonite, ai pazienti di qualsiasi età viene prescritta levofloxacina con tavanico per via endovenosa in associazione con ceftriaxone o fortum. Somministrazione endovenosa di cefepime o sumamed con fortum (per via intramuscolare).

Un decorso estremamente grave di polmonite (se il paziente deve essere ricoverato in terapia intensiva) richiede l'uso di una delle seguenti combinazioni: sumamed plus tavanic (leflocin), fortum plus tavanic, targotsid plus meronem, sumamed plus meronem.

Il trattamento della polmonite si basa non solo sulla terapia antibiotica, ma anche su altre fasi del regime di terapia generale..

L'efficacia dell'uso di alcuni farmaci antibatterici è stabilita dal laboratorio.

Tipi di polmonite

Secondo l'eziologia dell'insorgenza, la polmonite può essere: batterica, virale, mista, fungina, parassitaria, allergica infettiva, aspirazione.

Secondo la morfologia, la polmonite è divisa in:

  • focale, caratterizzato da uno o più focolai di infiltrazione polmonare da 1 a 2 centimetri;
  • drenaggio focale, accompagnato dallo sviluppo di focolai eterogenei massicci di infiltrazione. Questo tipo di polmonite può essere complicato da complicazioni distruttive o pleurite essudativa;
  • segmentale (il focus polmonare occupa un segmento del polmone);
  • polisegmentale, accompagnato dalla sconfitta di diversi segmenti. Tipicamente, questa polmonite è accompagnata da atelettasia e una diminuzione delle dimensioni del polmone;
  • lobare (lobare), caratterizzato dalla sconfitta dell'intero lobo polmonare (polmonite croupe);
  • interstiziale (i focolai polmonari da infiltrazione sono accompagnati da danni all'interstizio). Questa forma di polmonite è rara, principalmente nei pazienti con immunodeficienza;
  • totale, che colpisce tutti i polmoni.

L'infiammazione polmonare può essere unilaterale o bilaterale.

È necessario distinguere tra polmonite acquisita in comunità e polmonite nosocomiale (sviluppo entro 48-72 ore dopo il ricovero in ospedale a causa di un'altra malattia).

Per gravità, ci sono polmoniti lievi, moderate e gravi.

Con un decorso lieve della malattia, si ha una lieve intossicazione, febbre fino a 38 gradi, leucocitosi da 9 a 10 * 109 / l, il volume dell'infiltrazione polmonare prende 1-2 segmenti, non ci sono patologie "di fondo" concomitanti, tachicardia fino a 90 battiti al minuto. L'insufficienza respiratoria non è espressa, la cianosi del triangolo nasolabiale è assente o appare dopo la tosse, lo sforzo fisico (camminare, salire le scale, ecc.).

Un decorso moderato è caratterizzato da intossicazione più pronunciata, segni di insufficienza respiratoria - cianosi del triangolo nasolabiale, frequenza respiratoria 25-30 al minuto, gonfiore delle ali del naso, retrazione dei punti compatibili del torace (spazio intercostale, sopraclaveare e succlavia), tachicardia fino a cento battiti al minuto, alta febbre.

Nei casi più gravi, le condizioni del paziente sono gravi, sono presenti febbre alta, DN grave (cianosi, mancanza di respiro, ipossiemia, ecc.), Disturbi emodinamici, diminuzione della pressione sanguigna, shock settico, edema polmonare, insufficienza renale e altre complicanze.

Cause dell'evento

La polmonite si verifica quando un microrganismo patogeno entra in un corpo umano indebolito, che provoca un processo infiammatorio nei polmoni.

La causa principale è un'infezione batterica (streptococchi). I virus spesso causano malattie. Le persone con polmonite virale si ammalano principalmente in inverno..

Succede che la polmonite è causata da microrganismi che hanno le proprietà di virus e batteri. Si chiamano micoplasmi..

Meno comunemente, i funghi e i parassiti sono gli agenti causali..

La polmonite è spesso trasmessa da goccioline virali. Quando un paziente starnutisce o tossisce, le secrezioni con microrganismi patogeni entrano nei polmoni di una persona sana e causano infiammazione.

Inoltre, la polmonite può svilupparsi a causa della maggiore attività dei batteri che sono costantemente nel naso e nella gola di una persona. Quando il sistema immunitario si indebolisce, il corpo non può resistere ai virus e iniziano immediatamente a moltiplicarsi attivamente, entrano nei polmoni e causano un processo infiammatorio lì.

Fattori di rischio per lo sviluppo di polmonite:

  • Ipotermia corporea.
  • Infezione virale.
  • La presenza di comorbidità, come malattie polmonari croniche, insufficienza cardiaca, diabete mellito e così via.
  • Bere bevande alcoliche.
  • Disturbi dell'immunità.
  • Riposo a letto prolungato.
  • Vecchiaia.
  • Interventi operativi.

Trattamento di pazienti con polmonite non grave

Di solito, con bronchite e polmonite di questa gravità, il paziente è in congedo per malattia e segue le raccomandazioni del medico a casa. La polmonite di solito può essere curata con farmaci per via orale senza l'uso di forme iniettabili, cioè in compresse, capsule, sospensioni.

I pazienti di età superiore ai 60 anni ricevono uno degli antibiotici β-lattamici come trattamento:

Sostanza attivaMetodo di applicazione, prezzo
penicilline:
  • amoxicillina
amoxicillina (compresse): 0,5 g ciascuno. x 2 volte al giorno per bocca per 14 giorni. 39-70 rubli.
Flemoxin Solutab (compresse): 0,5 g ciascuno. x 2 volte al giorno per bocca per 14 giorni. 390-530 sfregamenti.
Amosin:
  • Capsule: il regime posologico è simile. 75-115 sfregamenti.
  • Polvere per sospensione: versare il contenuto della bustina in un bicchiere di acqua calda e pulita, mescolarlo, consumarlo all'interno. 40-90 rubli.
macrolidi:
  • azitromicina
Azitral (capsule): 0,25 / 0,5 gr. una volta al giorno prima o 2 ore dopo un pasto. 280-330 sfregamenti.
Sumamed:
  • Compresse: 0,5 gr. una volta al giorno 60 minuti prima o 2 ore dopo un pasto. 200-580 sfregamenti.
  • Capsule: 0,5 gr. una volta al giorno 60 minuti prima o 2 ore dopo un pasto. 450-500 sfregamenti.
  • Polvere per sospensione: assumere una volta al giorno 60 minuti prima o 2 ore dopo un pasto, aggiungendo 11 ml di acqua pura alla bottiglia e agitando la miscela. 200-570 sfregamenti.
Azitrox:
  • Capsule: 0,25 / 0,5 gr. una volta al giorno. 280-330 sfregamenti.
  • Polvere per sospensione in flaconcini: usare 2 volte al giorno dopo aver aggiunto 9,5 ml di acqua al flaconcino. 120-370 sfregamenti.
  • Claritromicina
Klacid:
  • Granuli in sospensione: assumere 2 volte al giorno dopo aver aggiunto lentamente acqua alla bottiglia e agitando. 350-450 sfregamenti.
  • Compresse: 0,5 gr. due volte al giorno, impiega 14 giorni. 500-800 sfregamenti.
Claritromicina Teva (compresse): 0,25 gr. due volte al giorno in un corso di 1 settimana. 380-530 sfregamenti.
Fromilid (compresse): 0,5 gr. due volte al giorno in un corso di 2 settimane. 290-680 sfregamenti.

Le penicilline e i fluorochinoloni protetti sono adatti a pazienti di età pari o superiore a 60 anni in combinazione con (o senza) patologia concomitante:

Sostanza attivaMetodo di applicazione, prezzo
Penicilline protette:
  • Amoxicillina + acido clavulanico
amoxiclav:
  • Compresse: 1 compressa (250 + 125 mg, rispettivamente) x 3 volte al giorno o 1 compressa (500 + 125 mg, rispettivamente) x 2 volte al giorno insieme all'inizio di un pasto, il corso è di 14 giorni. 220-380 sfregamenti.
  • Polvere per sospensione: il dosaggio è determinato per 1 kg di peso corporeo secondo le tabelle allegate alle fiale. 130-280 sfregamenti.
Augmentin:
  • Compresse: 1 compressa (250 + 125 mg, rispettivamente) tre volte al giorno, il corso è di 14 giorni. 260-380 sfregamenti.
  • Polvere per sospensione: aggiungere acqua raffreddata a temperatura ambiente in un volume di 60 ml nella bottiglia, agitare, lasciare fermentare per 5 minuti, quindi aggiungere il volume d'acqua al segno e agitare nuovamente più volte. 150-470 sfregamenti.
Flemoklav Solutab (compresse): 1 compressa (500 + 125 mg, rispettivamente) tre volte al giorno o 1 compressa (875 + 125 mg, rispettivamente) due volte al giorno, senza masticare all'inizio di un pasto, per un corso di 2 settimane. 300-450 sfregamenti.
Fluorochinoloni respiratori:
  • levofloxacina
Tavanik (compresse): 0,25 gr. x 2 compresse x 2 volte al giorno o 0,5 g ciascuna. x 1 compressa x 1 volta al giorno con acqua, corso 2 settimane. 460-1000 sfregamenti.
Floracid (compresse): 0,5 g ciascuno. due volte al giorno, senza masticare, tra i pasti. 300-800 sfregamenti.
  • moxifloxacina
Avelox (compresse): 0,4 gr. x 1 volta al giorno, senza masticare, corso 2 settimane. 220-380 sfregamenti.
Moflaxia (compresse): il regime posologico è simile. 320-350 sfregamenti.

I fluorochinoloni respiratori rimangono i migliori antibiotici per la polmonite nella fase 2 del suo trattamento. Sono collegati in assenza di segni dell'efficacia del primo farmaco usato. I rappresentanti di questo gruppo si distinguono per un ampio spettro di azione e una minore resistenza dei microbi. Tuttavia, ogni caso è diverso..

Come vengono scelti gli antibiotici

I primi segni evidenti di polmonite sono febbre alta, debolezza, sudorazione e una grave tosse umida in cui il catarro è giallo o marrone. Ascoltando i polmoni, il medico non può determinare con precisione la presenza, il tipo e l'entità della malattia, ma se si sospetta la polmonite, il medico prescrive farmaci ad ampio spettro senza attendere i risultati di ulteriori ricerche.

Se si sospetta la polmonite, il paziente viene inviato per una radiografia dei polmoni, analisi dell'espettorato per determinare il tipo di agente patogeno e altri test, ma vengono prescritti immediatamente per evitare di aggravare la malattia. Come primo aiuto di emergenza, al paziente vengono prescritti antibiotici di prima linea. Ma è necessario sottoporsi al test il più presto possibile, poiché solo dopo aver determinato il tipo di agente patogeno e la gravità della malattia, il medico può scegliere antibiotici per la polmonite.

Nella maggior parte dei casi, la polmonite è causata dai pneumococchi dei batteri, ma questa malattia può anche essere causata dai batteri fungini Candida, streptococchi, stafilococchi e molti altri. Esiste un antibiotico specifico per ogni tipo di batterio, quindi il farmaco corretto deve essere prescritto per trattare efficacemente la malattia. Non esiste un farmaco in grado di far fronte a ogni tipo di malattia..

Antibiotici per la polmonite nei bambini

Il trattamento per i bambini viene prescritto immediatamente non appena vengono rilevati segni della malattia.

  • bambini di età inferiore a 1 anno, se l'infezione intrauterina è confermata;
  • bambini con difetti congeniti del muscolo cardiaco e del sistema circolatorio;
  • bambini di orfanotrofi, di famiglie con condizioni sociali sfavorevoli
  • bambini con encefalopatia (danno alla struttura e alla funzione del cervello);
  • bambini di età inferiore ai cinque anni, se ha più di un lobo del polmone;
  • se il bambino ha meno di due mesi;
  • bambini con una forma grave della malattia, indipendentemente dall'età;
  • bambini di età inferiore ai due anni con polmonite lobare (lobare);
  • i bambini vengono ricoverati in ospedale se i genitori non seguono le raccomandazioni dei medici.

Il regime di trattamento fino a quando non si ottengono risultati accurati: antibiotici ad ampio spettro, dopo ricerche di laboratorio e rilevazione dell'agente patogeno, a ciascun bambino viene prescritto un trattamento individuale, tenendo conto dell'età del piccolo paziente.

Come vengono prescritti antibiotici per i bambini

Per i medici, quando si trattano i bambini, l'età del bambino è importante. In primo luogo, dipende da quali agenti patogeni sono stati la causa della polmonite e, in secondo luogo, non tutti i farmaci sono raccomandati per i bambini.

  • Nei neonati, una causa comune della malattia è lo streptococchi di gruppo B, E. coli Listeria.
  • 1-3 mesi - pneumococco, Staphylococcus aureus, Haemophilus influenzae.
  • Da 3 mesi a 5 anni - pneumococchi e Haemophilus influenzae.
  • A partire dai 5 anni, più spesso pneumococchi, micoplasmi, clamidofili.

Per il trattamento dei bambini, a causa dell'alta resistenza ai farmaci patogeni, tali farmaci non vengono utilizzati:

1. Penicillina, Bicillina Oxacillina, Ampicillina 2. Cefalina Cefazolina Cefamezina 3. Norfoxacina ofloxacina.

A questo proposito, il trattamento dei neonati di età inferiore a 3 mesi viene eseguito con amoxicillina con acido clavualanico. Da questa età a 5 anni, è possibile il trattamento con compresse o sciroppo - macrolide o amoxicillina.

I bambini più grandi vengono trattati secondo lo stesso schema..

Antibiotici per polmonite negli adulti nome di farmaci

Per il trattamento della polmonite sono prescritti sia antibiotici sintetici, semi-sintetici e naturali. Alcuni farmaci hanno un effetto selettivo su alcuni tipi di batteri, altri hanno un ampio spettro di azione. Immediatamente dopo aver stabilito la diagnosi, la terapia antibatterica per la polmonite inizia con antibiotici ad ampio spettro..

L'identificazione dell'agente causale dell'infezione viene effettuata utilizzando l'analisi batterica dell'espettorato, i cui risultati sono la base per la scelta di un regime di trattamento antibatterico.

Quando si sceglie un antibiotico efficace, vengono prese in considerazione la gravità della polmonite, la probabilità di sviluppare reazioni allergiche e complicanze, la presenza di possibili controindicazioni e altri fattori..

Di norma, è prescritto l'uso di due farmaci antibatterici, ad esempio i farmaci delle serie cefalosporina e fluorochinolo.

Nella polmonite ospedaliera vengono prescritte amoxicillina, ceftazidima, in assenza di effetto, ticarcillina, cefotaxima. Inoltre, gli antibiotici possono essere combinati, soprattutto per i pazienti con condizioni gravi, infezione mista, immunità debole. In tali casi, la polmonite viene trattata con le seguenti combinazioni:

  • cefuroxima con gentamicina;
  • amoxicillina con gentamicina;
  • lincomicina con amoxicillina;
  • cefalosporina con lincomicina;
  • cefalosporina con metronidazolo.

La polmonite acquisita in comunità richiede l'uso di azitromicina, benzilpenicillina, fluorochinolone, casi gravi - cefotaxime, claritromicina o loro combinazioni.

L'amoxiclav per la polmonite è spesso prescritto in combinazione con sumamed.

L'auto-correzione della linea di terapia antibiotica è inammissibile, in quanto ciò può causare resistenza batterica a determinati gruppi di farmaci, a seguito della quale il trattamento sarà inefficace.

Ai bambini di età inferiore a un anno e agli anziani viene prescritto un trattamento in ambito ospedaliero, poiché potrebbe essere necessario utilizzare dispositivi di ventilazione meccanica o altre procedure mediche urgenti in qualsiasi momento..

La clinica di terapia ospedaliera Yusupov fornisce servizi di ricovero per pazienti con polmonite e altre malattie respiratorie in un ospedale di 24 ore dotato di attrezzature all'avanguardia. La clinica impiega specialisti altamente qualificati che forniranno supporto professionale dall'inizio del trattamento al completo recupero del paziente. Il corso della terapia viene effettuato utilizzando le più recenti tecniche terapeutiche e farmaci di nuova generazione. Offriamo ai nostri pazienti reparti luminosi, spaziosi e confortevoli, pasti completi e assistenza 24 ore su 24 da parte del personale medico..

Per fissare un appuntamento con un medico e ottenere informazioni complete sull'ospedalizzazione, chiamare l'ospedale Yusupov.

Lista di referenze

  • ICD-10 (Classificazione internazionale delle malattie)
  • Ospedale di Yusupov
  • "Malattie dell'apparato respiratorio." Ed. Manuale Acad. RAMS, prof. N.R. Paleeva. M., Medicina, 2000.
  • Insufficienza respiratoria e malattia polmonare ostruttiva cronica. Ed. V.A.Ignatiev e A.N. Kokosov, 2006, 248s.
  • Ilkovich M.M. e altri Diagnostica di malattie e condizioni complicate dallo sviluppo di pneumotorace spontaneo, 2004.

Altri farmaci per il trattamento della polmonite

Poiché la terapia per la polmonite dovrebbe essere complessa, oltre agli antibiotici, comporta l'assunzione di altri farmaci, in particolare agenti antivirali e mucolitici.

    Se la polmonite è di origine virale, è necessario assumere appropriati farmaci antivirali. Questi includono "Acyclovir", "Arbidol", "Valacyclovir", ecc..

Farmaco antivirale Acyclovir
Forma di rilascio del farmaco Spiriva

A seconda delle caratteristiche del decorso e della gravità della malattia, il corso terapeutico può includere farmaci per alleviare la febbre e contro la rinite, immunomodulatori, antidolorifici per eliminare il mal di testa e il dolore muscolare.

Caratteristiche dell'uso di penicilline semisintetiche

Nonostante la varietà di moderni antibiotici, i farmaci a base di penicillina rimangono una delle opzioni terapeutiche per la polmonite. In pneumologia, è rilevante l'uso di agenti semisintetici che hanno un effetto parsimonioso sul corpo del paziente.

L'amoxicillina può essere utilizzata nel trattamento di varie categorie di pazienti, ad eccezione delle donne che allattano al seno. Il farmaco aiuta a combattere efficacemente la polmonite in varie fasi del suo sviluppo. A seconda della prescrizione del medico, il medicinale viene assunto per via orale o somministrato per via endovenosa.

L'antibiotico in compresse viene assunto alla volta, indipendentemente dall'assunzione di cibo. Per gli adulti, il farmaco viene prescritto a 500 mg-0, 75 g tre volte al giorno.

La durata della terapia è determinata dalla gravità della malattia. Può variare entro 5 giorni - 2 settimane.

Se ci sono indicazioni per la somministrazione endovenosa o intramuscolare, Amoxicillina è prescritta 500-1000 mg per pazienti adulti 2 volte ogni 24 ore. Il corso di iniezione può durare da 1 settimana a 10 giorni. Dopo la scomparsa dei segni clinici della malattia, il farmaco viene somministrato per altri 2-3 giorni..

L'amoxiclav è un antibiotico bicomponente, la cui composizione è una combinazione di amoxicillina e acido clavulanico. Il farmaco è disponibile in compresse e polvere, che viene utilizzato per preparare una composizione per iniezione.

Gli adulti assumono Amoxiclav per la polmonite secondo il regime di dosaggio giornaliero standard:

  • con una malattia lieve - 250 mg (+125 mg) tre volte al giorno;
  • polmonite di gravità moderata - 500 mg (+125 mg) due volte al giorno;
  • forma complicata della malattia - 875 mg (+125 mg) 2 volte al giorno.

Se è necessario utilizzare un antibiotico nelle iniezioni, i pazienti adulti ricevono il farmaco in una singola dose di 1,2 g. Tra l'assunzione del farmaco nel corpo, si osservano rigorosamente intervalli di 6-8 ore. Il corso della terapia antibiotica per la polmonite moderata dura 7-10 giorni. Nei casi più gravi, il trattamento è esteso a 2-3 settimane.

Gli effetti collaterali dell'uso di penicilline semisintetiche non sono comuni. A volte i pazienti che ricevono Amoxicillina o Amoxiclav sviluppano reazioni allergiche sotto forma di prurito, orticaria o eruzione cutanea, molto raramente - shock anafilattico.

Per ridurre al minimo il rischio di eventi avversi, si consiglia di verificare l'ipersensibilità alle penicilline prima di iniziare la terapia..

Tipi di antibiotici per la polmonite

Solo un medico prescrive antibiotici per la polmonite, basandosi sui segni di un certo tipo di polmonite (croupous, atipico, basale, focale, di aspirazione).

Gli antibiotici ad ampio spettro utilizzati per la polmonite sono dei seguenti tipi:

  • Serie di penicillina (penicillina, amoxicillina, augmentina, oxacillina, ampicillina).
  • Cefalosporina (cefilim, cefexim, ceftobilprol, cefalossina, ceftriaxone).
  • Macrolidi (eritromicina, claritromicina).
  • Aminoglicosidi (kanamicina, azitromicina, gentamicina).
  • Tetracicline (doxiciclina, minocciclina, tetraciclina).
  • Fluorochinolo (levofloxacina, ciprofloxacina).

Se viene stabilita la fonte dell'infezione, il medico prescrive tale farmaco a cui il microrganismo identificato è sensibile. Ciò viene determinato analizzando l'espettorato prelevato dal quale è stata ottenuta la crescita di microrganismi, determinando così la sensibilità a determinati farmaci antibatterici.

A volte alcuni antibiotici vengono sostituiti con altri. Questo succede nei seguenti casi:

  • Se non ci sono miglioramenti entro 72 ore dall'assunzione di farmaci antibatterici.
  • Ci sono effetti collaterali potenzialmente letali dall'assunzione di un particolare farmaco.
  • Alcuni tipi di antibiotici possono essere troppo tossici per determinati gruppi di persone, come donne e bambini. In questo caso, la durata dell'assunzione di droghe viene ridotta o sostituita con un'altra.

Terapia domiciliare della polmonite in adulti e bambini

Il trattamento della polmonite a casa può essere effettuato solo dopo l'esame da un medico e la nomina di una terapia appropriata, se non vi è alcuna indicazione per il trattamento ospedaliero.

Va notato che circa l'80% dei pazienti (compresi i bambini più grandi) con polmonite acquisita in comunità può essere curato a casa e in un day hospital.

Le indicazioni per il trattamento ospedaliero sono:

  • l'età del paziente è inferiore a sei mesi o maggiore di 65 anni (questa categoria di pazienti ha un rischio troppo elevato di sviluppare DN e altre complicazioni, pertanto il trattamento deve essere effettuato solo in ambito ospedaliero);
  • polmonite grave;
  • la presenza di gravidanza;
  • sospetto di polmonite atipica;
  • il paziente ha malattie di fondo che possono aggravare il decorso della polmonite e causare complicazioni. I pazienti con difetti cardiaci congeniti, fibrosi cistica, displasia broncopolmonare, bronchiectasie, stati di immunodeficienza, diabete mellito, ecc. Sono soggetti a ricovero in ospedale;
  • pazienti che hanno recentemente completato o stanno attualmente ricevendo una terapia immunosoppressiva;
  • la polmonite viene trattata in modo inefficace con antibiotici entro 48 ore, con progressione dei sintomi clinici. Coloro. in un paziente adulto, la febbre persiste, aumenta l'insufficienza respiratoria, ecc.;
  • mancanza di condizioni per il trattamento a casa (bambini di famiglie svantaggiate, collegi, pazienti che vivono in ostelli, ecc. sono ricoverati in ospedale).

Come scegliere un antibiotico

I principali sintomi di polmonite sono febbre, tosse con espettorato giallo o marrone, respiro corto, malessere generale. Il medico ascolta i polmoni del paziente e, se si sospetta un processo infiammatorio, lo invia ai raggi X e ai test appropriati. A seconda dei loro risultati e delle caratteristiche del corpo del paziente, viene prescritta una terapia. Come primo soccorso, gli antibiotici sono prescritti empiricamente (i cosiddetti medicinali di prima linea), quindi il paziente deve sottoporsi a tutti i test il più presto possibile, in particolare, passare un test dell'espettorato, che determinerà l'agente causale della malattia.

In circa il 60% dei casi, la polmonite è causata da microrganismi chiamati pneumococchi, ma inoltre i seguenti agenti possono provocare la malattia:

  • streptococchi;
  • stafilococchi;
  • bacillo emofilo;
  • clamidia
  • micoplasmi;
  • legionella;
  • enterobatteri;
  • Klebsiella;
  • escherichia;
  • funghi del genere Candida.

Ciascuno dei suddetti tipi di batteri ha una sensibilità verso una determinata sostanza, ovvero, per la massima efficacia della terapia, è molto importante determinare la causa principale della malattia. In media, il trattamento dura da 7 a 10 giorni, a seconda dell'età e delle condizioni della persona, nonché delle caratteristiche del decorso della malattia

Non è assolutamente consigliabile assumere antibiotici da soli, poiché non solo non daranno l'effetto desiderato, ma possono anche causare gravi danni al corpo..

penicilline

In relazione all'agente causale più comune di polmonite - streptococco - gli antibiotici del gruppo aminopenicillina sono efficaci.

Il più antico gruppo di antibiotici con alta attività e allo stesso tempo bassa tossicità per l'uomo. Le penicilline sono efficaci contro una vasta gamma di agenti patogeni della polmonite, incluso lo pneumococco più comune (Streptococcus pneumoniae). Tutti i farmaci di questa classe agiscono battericida, cioè causano la morte delle cellule microbiche.

Più spesso di altri membri del gruppo vengono nominati:

  1. Amoxicillina (nomi commerciali: "Flemoxin Solutab", Hikontsil, Ospamox, Amoxicillin). Viene somministrato per via orale sotto forma di capsule o sospensioni. La frequenza di somministrazione è 2-3 volte al giorno, a seconda del dosaggio. La durata del trattamento va da 10 a 14 giorni. Nel 10% dei casi, l'amoxicillina è inefficace. Ciò è dovuto al fatto che alcuni agenti patogeni della polmonite hanno imparato a produrre sostanze: le beta-lattamasi che distruggono l'antibiotico.
  1. Combinazione di amoxicillina + acido clavulanico (nomi commerciali: Augmentin, Amoxiclav, Flemoklav Solutab, Amoxicillin con acido clavulanico). L'acido clavulanico protegge l'amoxicillina dagli effetti delle beta-lattamasi, aumentando così la sua efficacia contro i batteri. Le medicine con esso, di regola, sono prescritte a pazienti che sono stati più di una volta. Vengono anche usati farmaci combinati - 2-3 volte al giorno per 10-14 giorni.

Durante l'assunzione di penicilline, possono manifestarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • reazioni allergiche (rispetto ad altri antibiotici, le penicilline causano più spesso orticaria, prurito, edema di Quincke),
  • disturbi del tratto digestivo (nausea, vomito, diarrea),

Se si verifica una reazione negativa, il farmaco deve essere sospeso e consultare un medico..

A causa della loro bassa tossicità, le penicilline possono essere prescritte a bambini piccoli e donne in gravidanza. I dosaggi per queste categorie di pazienti sono selezionati rigorosamente individualmente..

La polmonite è contagiosa

Sì, la polmonite è contagiosa. La polmonite è un'infezione respiratoria. La via di trasmissione più comune è tramite goccioline trasportate dall'aria. Un meccanismo di contatto domestico è possibile anche attraverso piatti comuni. L'infezione ematogena intrauterina è estremamente rara.

Il gruppo di rischio comprende:

  • bambini piccoli con ipossia intrauterina, asfissia, trauma alla nascita, fibrosi cistica, difetti cardiaci congeniti o sviluppo polmonare, ipotrofia e ipovitaminosi, stati di immunodeficienza;
  • fumatori;
  • pazienti con malattie polmonari croniche o bronchite frequente;
  • pazienti immunodeficienti;
  • persone che soffrono di alcolismo o di droghe;
  • pazienti con focolai di infezione cronica (tonsillite cronica, ecc.);
  • pazienti con patologie di fondo (diabete mellito o altre malattie endocrine, malattie renali, patologie cardiovascolari, ecc.);
  • pazienti che lavorano con sostanze tossiche, minatori, operai (fattori di rischio professionale);
  • pazienti sopra i 65 anni;
  • persone a basso reddito.

Quali gruppi vengono utilizzati nel trattamento

In precedenza, i farmaci del gruppo della penicillina venivano prescritti per il trattamento della polmonite, ma hanno molti effetti collaterali e colpiscono solo alcuni tipi di microrganismi patogeni.

Inoltre, molti ceppi di batteri hanno già sviluppato una resistenza agli effetti delle penicilline, quindi il loro uso non è sempre giustificato. Nella medicina moderna vengono utilizzati farmaci più efficaci e più sicuri che possono essere utilizzati in pazienti di età diverse..

  1. Macrolidi. Di norma, gli antibiotici di questo gruppo sono prescritti come farmaci di prima linea (se ci sono controindicazioni o allergie ai farmaci della penicillina). Efficace nelle forme atipiche della malattia causata da micoplasmi, clamidia, legionella, emofilo influenzae. Praticamente nessun effetto su streptococchi e stafilococchi.
  2. Penicilline semisintetiche. Farmaci più efficaci delle penicilline convenzionali: il loro spettro d'azione comprende la maggior parte dei microrganismi gram-positivi, pneumococchi, Haemophilus influenzae, gonococchi, ecc. Sono prescritti per le forme lievi di polmonite dopo aver determinato l'agente causale del processo patologico e la sua sensibilità agli antibiotici. Considerato uno degli agenti antimicrobici meno tossici, sono spesso prescritti per bambini e donne in gravidanza..
  3. Cefalosporine. Sono utilizzati per comprovata intolleranza ai macrolidi e forme semplici di polmonite causate da streptococchi, pneumococchi, enterobatteri. Non hanno alcun effetto su E. coli e Klebsiella. Ben tollerato dall'organismo, ma non prescritto per grave insufficienza renale e in età avanzata.
  4. I fluorochinoloni. Un gruppo di antibiotici in grado di combattere i pneumococchi, alcuni ceppi di stafilococchi e un numero di microrganismi atipici. I farmaci fluorochinolonici sono considerati il ​​farmaco ottimale per la lotta contro le forme gravi di polmonite.
  5. Carbapenemi. Distruggere i batteri resistenti all'influenza delle cefalosporine, sono prescritti per forme complicate della malattia e del processo settico.
  6. Monobattami. L'azione dei farmaci è simile all'effetto degli antibiotici dei gruppi di penicillina e cefalosporina, hanno un buon effetto sui batteri gram-negativi.

Una categoria separata comprende preparati combinati che, oltre al principale ingrediente attivo, contengono altri componenti che ne aumentano l'effetto terapeutico. Esempi - Augmentin, Flemoklav Solutab, contenente amoxicillina in combinazione con acido clavulanico. Protegge l'antibiotico dagli effetti di una sostanza chiamata beta-lattamasi, che è prodotta da alcuni batteri e riduce l'effetto del trattamento.

Tutti i farmaci antimicrobici per adulti e bambini sono disponibili in due forme: compresse (capsule) e polvere per iniezioni intramuscolari o infusioni endovenose. I mezzi sotto forma di compresse vengono utilizzati per forme semplici della malattia, che vengono trattate in regime ambulatoriale (a casa).

Nei casi più gravi di polmonite, adulti e bambini hanno bisogno di iniezioni o contagocce: raggiungono rapidamente la lesione e iniziano a combattere contro agenti stranieri. Di norma, tali procedure vengono eseguite in un istituto medico, ma a volte è possibile un trattamento domiciliare (se ci sono persone con determinate abilità tra i parenti del paziente).

IMPORTANTE! Gli antibiotici sono usati esclusivamente per trattare le infezioni batteriche - se il corpo è infetto da virus, sono inefficaci.