ANVIMAX

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco antipiretico e sintomatico Anvimax. Vengono presentate le recensioni dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni dei medici specialisti sull'uso di Anvimax nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere attivamente le tue recensioni sul farmaco: il medicinale ha aiutato o non ha contribuito a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Anvimax in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento dei sintomi di raffreddore e influenza (febbre, dolore, brividi) negli adulti, nei bambini, nonché durante la gravidanza e l'allattamento. Composizione e interazione del farmaco con l'alcol.

Anvimax è un farmaco combinato, ha effetti antivirali, interferonogenici, antipiretici, analgesici, antistaminici e angioprotettivi.

Il paracetamolo ha effetti analgesici e antipiretici.

L'acido ascorbico è coinvolto nella regolazione dei processi redox, contribuisce alla normale permeabilità capillare, alla coagulazione del sangue, alla rigenerazione dei tessuti, svolge un ruolo positivo nello sviluppo delle reazioni immunitarie dell'organismo, ripristina la carenza di vitamina C.

Il gluconato di calcio, come fonte di ioni calcio, impedisce lo sviluppo di una maggiore permeabilità e fragilità dei vasi sanguigni, causando processi emorragici nell'influenza e nell'ARVI, ha un effetto antiallergico (il meccanismo non è chiaro).

La rimantadina ha attività antivirale contro l'influenza A. Bloccando i canali M2 del virus dell'influenza A, interrompe la sua capacità di penetrare nelle cellule e rilasciare la ribonucleoproteina, inibendo così lo stadio più importante della replicazione virale. Induce la produzione di interferoni alfa e gamma. Nell'influenza causata dal virus B, la rimantadina ha un effetto antitossico.

Il rutoside è un agente angioprotettivo. Riduce la permeabilità capillare, il gonfiore e l'infiammazione, rafforza la parete vascolare. Inibisce l'aggregazione e aumenta il grado di deformazione degli eritrociti.

La loratadina - un bloccante dei recettori dell'istamina H1, previene lo sviluppo di edema tissutale associato al rilascio di istamina.

Composizione

Paracetamolo + acido ascorbico + gluconato di calcio monoidrato + rimantadina cloridrato + rutoside (sotto forma di triidrato) + loratadina + eccipienti.

farmacocinetica

L'assorbimento è alto. Penetra nella barriera emato-encefalica (BBB). Escreto dai reni sotto forma di metaboliti, principalmente coniugati, solo il 3% invariato.

Assorbito nel tratto gastrointestinale (principalmente nel digiuno). Malattie del tratto gastrointestinale (ulcera peptica e ulcera duodenale, costipazione o diarrea, invasione elmintica, giardiasi), uso di succhi di frutta e verdura freschi, bevande alcaline riducono l'assorbimento di acido ascorbico nell'intestino. Legame proteico al plasma - 25%. Penetra facilmente nei leucociti, nelle piastrine e quindi in tutti i tessuti; la massima concentrazione si raggiunge negli organi ghiandolari, nei leucociti, nel fegato e nella lente dell'occhio; penetra nella barriera placentare. La concentrazione di acido ascorbico nei leucociti e nelle piastrine è più elevata che negli eritrociti e nel plasma. In condizioni carenti, la concentrazione nei leucociti diminuisce più tardi e più lentamente ed è considerata un criterio migliore per valutare la carenza rispetto alla concentrazione plasmatica. Viene escreto dai reni, attraverso l'intestino, con il sudore invariato e sotto forma di metaboliti.

Fumare e bere etanolo (alcool) accelera la scomposizione dell'acido ascorbico (conversione in metaboliti inattivi), riducendo drasticamente i depositi corporei.

Circa 1/5 - 1/3 di parte del gluconato di calcio somministrato per via orale viene assorbito nell'intestino tenue; questo processo dipende dalla presenza di ergocalciferolo, pH, caratteristiche dietetiche e presenza di fattori in grado di legare gli ioni calcio. L'assorbimento degli ioni calcio aumenta con la sua carenza e l'uso di una dieta con un contenuto ridotto di ioni calcio. Circa il 20% viene escreto dai reni, il resto (80%) - dall'intestino.

Dopo somministrazione orale, viene quasi completamente assorbito nell'intestino. L'assorbimento è lento. Il legame con le proteine ​​plasmatiche è di circa il 40%. La concentrazione nello scarico dal naso è superiore del 50% rispetto al plasma. Metabolizzato nel fegato. Più del 90% viene escreto dai reni entro 72 ore, principalmente sotto forma di metaboliti, 15% - invariato.

Escreto principalmente nella bile e in misura minore dai reni.

È rapidamente e completamente assorbito nel tratto digestivo. Legame proteico al plasma - 97%. Non penetra nella barriera emato-encefalica (BBB). Viene metabolizzato nel fegato per formare un metabolita attivo di descarboetossiloratadina con la partecipazione degli isoenzimi del citocromo CYP3A4 e, in misura minore, del CYP2D6. Viene escreto dai reni e con la bile.

indicazioni

  • trattamento etiotropico dell'influenza di tipo A;
  • trattamento sintomatico di "raffreddori", influenza e infezioni virali respiratorie acute, accompagnato da febbre, dolore muscolare, mal di testa, brividi, negli adulti.

Moduli di rilascio

Polvere per preparazione di soluzione orale [limone, limone con miele, lampone, ribes nero].

Capsule (a volte erroneamente chiamate compresse).

Istruzioni per l'uso e schema di ricezione

Agli adulti viene prescritta per via orale 1 bustina 2-3 volte al giorno dopo i pasti per 3-5 giorni (non più di 5 giorni) fino alla scomparsa dei sintomi della malattia.

Se non vi è alcun miglioramento nella salute, il farmaco deve essere sospeso e consultare un medico..

Il contenuto di 1 bustina deve essere sciolto in mezzo bicchiere di acqua calda bollita e bevuto immediatamente dopo lo scioglimento. Mescoli la soluzione prima dell'uso..

Agli adulti viene prescritta per via orale 1 capsula P blu e 1 capsula P rosso (dose singola) 2-3 volte al giorno dopo i pasti con acqua per 3-5 giorni fino alla scomparsa dei sintomi della malattia.

Se non vi è alcun miglioramento nella salute, il farmaco deve essere sospeso e consultare un medico..

Effetto collaterale

  • maggiore eccitabilità;
  • sonnolenza;
  • tremore;
  • vertigini;
  • mal di testa;
  • "vampate di calore" di sangue sul viso;
  • danno alla mucosa dello stomaco e del duodeno;
  • dispepsia;
  • secchezza della mucosa in bocca;
  • mancanza di appetito;
  • flatulenza;
  • diarrea;
  • pollakiuria moderata;
  • cambiamenti nell'emocromo (è richiesto il controllo);
  • inibizione della funzione dell'apparato insulare del pancreas (iperglicemia, glucosuria);
  • eruzione cutanea;
  • prurito;
  • orticaria.

Controindicazioni

  • lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale nella fase acuta;
  • sanguinamento gastrointestinale;
  • emofilia;
  • diatesi emorragica;
  • ipoprotrombinemia;
  • ipertensione portale;
  • avitaminosi K;
  • insufficienza renale;
  • malattia della tiroide;
  • malattie acute dei reni, fegato (glomerulonefrite acuta, pielonefrite acuta, epatite acuta) o esacerbazione di malattie croniche di questi organi;
  • alcolismo cronico;
  • ipercalcemia, ipercalciuria grave;
  • nephrourolithiasis;
  • sarcoidosi;
  • uso concomitante di glicosidi cardiaci (rischio di aritmie);
  • intolleranza al lattosio, deficit di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio;
  • gravidanza;
  • periodo di allattamento al seno;
  • bambini di età inferiore ai 18 anni;
  • ipersensibilità a uno o più dei componenti che compongono il farmaco.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso durante la gravidanza e l'allattamento è controindicato.

Applicazione nei bambini

La preparazione in polvere non deve essere somministrata a bambini di età inferiore a 12 anni..

Il farmaco sotto forma di capsule e compresse effervescenti è controindicato nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 18 anni.

istruzioni speciali

Durata dell'uso - non più di 5 giorni.

Non utilizzare il farmaco in presenza di tumori metastatici.

I pazienti con abuso di alcol devono consultare un medico prima di iniziare il trattamento con Anvimax, poiché il paracetamolo può avere un effetto dannoso sul fegato.

Il farmaco deve essere usato con cautela e il suo uso deve essere limitato in caso di epilessia, aterosclerosi cerebrale, diabete mellito, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, emocromatosi, anemia sideroblastica, talassemia, iperossaluria, urolitiasi, disidratazione, sindrome da diarrea elettrolitica malassorbimento, nefrourolitiasi del calcio (storia), ipercalciuria; così come nei pazienti anziani con ipertensione arteriosa (il rischio di ictus emorragico aumenta a causa della rimantadina, che fa parte del farmaco).

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e usare meccanismi

Durante il periodo di trattamento, prestare attenzione quando si guidano veicoli e si svolgono altre attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Interazioni farmacologiche

Il paracetamolo riduce l'efficacia dei farmaci uricosurici.

L'uso concomitante di paracetamolo ad alte dosi aumenta l'effetto dei farmaci anticoagulanti.

Gli induttori di ossidazione microsomiale nel fegato (fenitoina, barbiturici, rifampicina, fenilbutazone, antidepressivi triciclici), etanolo (alcool) e farmaci epatotossici aumentano la produzione di metaboliti attivi idrossilati, che consente di sviluppare grave intossicazione anche con un piccolo sovradosaggio.

Con l'uso simultaneo con metoclopramide, è possibile un aumento del tasso di assorbimento del paracetamolo.

L'uso a lungo termine di barbiturici riduce l'efficacia del paracetamolo.

Gli inibitori dell'ossidazione microsomiale riducono il rischio di effetti epatotossici.

La rimantadina aumenta l'effetto afrodisiaco della caffeina.

La cimetidina riduce la clearance della rimantadina del 18%.

L'acido ascorbico aumenta la concentrazione ematica di benzilpenicillina.

Migliora l'assorbimento delle preparazioni di ferro nell'intestino (converte il ferro ferrico in ferro); può aumentare l'escrezione di ferro se usato contemporaneamente alla deferoxamina.

Aumenta il rischio di cristalluria durante il trattamento con salicilati e sulfamidici a breve durata d'azione, rallenta l'escrezione di acidi da parte dei reni, aumenta l'escrezione di farmaci con una reazione alcalina (inclusi gli alcaloidi).

Riduce la concentrazione nel sangue dei contraccettivi orali.

Aumenta la clearance totale di etanolo (alcool), che a sua volta riduce la concentrazione di acido ascorbico nel corpo.

Con l'uso simultaneo riduce l'effetto cronotropico dell'isoprenalina.

Barbiturici e primidone aumentano l'escrezione urinaria di acido ascorbico.

Riduce l'effetto terapeutico dei farmaci antipsicotici (neurolettici) - derivati ​​della fenotiazina.

Riduce il riassorbimento tubulare di anfetamine e antidepressivi triciclici.

Gli inibitori del CYP3A4 e del CYP2D6 aumentano la concentrazione di loratadina nel sangue.

Analoghi del farmaco Anvimax

Anvimax non ha analoghi strutturali in termini di sostanza attiva. Il farmaco è unico per la combinazione di ingredienti attivi.

Analoghi nel gruppo farmacologico (farmaci per il trattamento della febbre con brividi):

  • Aquacitramon;
  • Alka Seltzer;
  • Analgin;
  • Antigrippin;
  • Aspirina;
  • Ho preso;
  • Brustan;
  • Vicks Active Symptomax;
  • Voltaren Acti;
  • Hydrovit;
  • Hydrovit forte;
  • Girel;
  • GrippoFlu per raffreddore e influenza;
  • Ibuklin;
  • Influnet;
  • Ketonal;
  • Coldrex MaxFlu;
  • MIG 400;
  • Naklofen;
  • Nalgezin;
  • Nalgezin forte;
  • Paracetamolo;
  • Piralgin;
  • raffreddori;
  • Revalgin;
  • Rinzasip;
  • Rinikold;
  • Sedal M;
  • Spazgan;
  • Strimol plus;
  • Tempalgin;
  • Teraflu;
  • Upsarin UPSA;
  • Febriset;
  • Fervex;
  • Fervex per bambini;
  • Hayrumat;
  • Efferalgan.

AnviMax

Prezzi nelle farmacie online:

AnviMax è un farmaco combinato con azione antivirale, antipiretica, analgesica, angioprotettiva e antistaminica.

Forma e composizione del rilascio

AnviMax è prodotto nelle seguenti forme di dosaggio:

  • un set di capsule della dimensione n. 0, gelatinoso, duro: capsule blu P, contenuto - una miscela di granuli e polvere, bianco o bianco con una sfumatura rosa o crema, con la possibile presenza di grumi; capsule R rosse, contenuto - una miscela di granuli e polvere di bianco, giallo o giallo con una sfumatura verde, con possibile presenza di grumi (10 capsule P in un blister, 10 capsule R in un blister, 1 confezione con P e 1 confezione con capsule P in una scatola di cartone);
  • polvere per preparazione di soluzione per somministrazione orale (limone, limone con miele, ribes nero, lampone, mirtillo rosso): una miscela di polvere e granuli da quasi bianco a giallo con una tinta verde e un odore caratteristico (limone, limone con miele, ribes nero, lampone, mirtillo rosso in base al tipo di polvere), è possibile la presenza di singoli granuli rosa; la soluzione preparata è leggermente torbida, incolore o di colore giallo pallido, con un odore, a seconda del tipo di polvere, è possibile la presenza di particelle gialle non sciolte (5 g ciascuno in una bustina termosaldabile, 3, 6, 12 o 24 bustine in una scatola di cartone).

Composizione di 1 capsula P:

  • principio attivo: paracetamolo - 360 mg;
  • componenti aggiuntivi: polisorbato 80, lattosio monoidrato, amido pregelatinizzato, magnesio stearato, biossido di silicio colloidale;
  • guscio della capsula: biossido di titanio, gelatina, blu brevetto o blu brillante.

Composizione di 1 capsula R:

  • principi attivi: loratadina - 3 mg; Rutoside (come triidrato) 20 mg rimantadina cloridrato - 50 mg; gluconato di calcio monoidrato - 100 mg; acido ascorbico - 300 mg;
  • componenti aggiuntivi: magnesio stearato, fecola di patate;
  • involucro della capsula: biossido di titanio, gelatina, ossido giallo colorante ferro e ossido rosso, colorante cremisi.

Contenuto di 1 bustina:

  • principi attivi: loratadina - 3 mg; Rutoside (come triidrato) 20 mg rimantadina cloridrato - 50 mg; gluconato di calcio monoidrato - 100 mg; acido ascorbico - 300 mg; paracetamolo - 360 mg;
  • componenti aggiuntivi: lattosio monoidrato, biossido di silicio colloidale, ipromellosa, aspartame, aroma (secondo il tipo di polvere - limone, limone con miele, ribes, lampone, mirtillo rosso).

Indicazioni per l'uso

  • influenza A (trattamento etiotropico);
  • raffreddori, influenza e infezioni virali respiratorie acute, accompagnati da febbre, mal di testa, brividi e dolore muscolare negli adulti (trattamento sintomatico).

Controindicazioni

  • ipertensione portale;
  • sanguinamento gastrointestinale;
  • periodo di esacerbazione di lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale;
  • malattie acute del fegato e dei reni (pielonefrite acuta, epatite acuta, glomerulonefrite acuta);
  • fase di esacerbazione del danno cronico al fegato e / o ai reni;
  • malattia della tiroide;
  • ipoprotrombinemia;
  • diatesi emorragica;
  • emofilia;
  • ipercalciuria grave;
  • ipercalcemia;
  • avitaminosi K;
  • alcolismo cronico;
  • nephrourolithiasis;
  • fenilchetonuria;
  • sarcoidosi;
  • insufficienza renale;
  • malassorbimento di glucosio-galattosio, deficit di lattasi, intolleranza al lattosio;
  • ricevimento combinato con glicosidi cardiaci (a causa del rischio di aritmie);
  • Durante la gravidanza e l'allattamento al seno;
  • età fino a 18 anni;
  • ipersensibilità a qualsiasi componente del farmaco.

Relativo (AnviMax deve essere usato con estrema cautela):

  • aterosclerosi cerebrale;
  • emocromatosi;
  • epilessia;
  • carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • talassemia;
  • anemia sideroblastica;
  • diabete;
  • malattia urolitiasi;
  • nefrourolitiasi del calcio (indicazioni nell'anamnesi);
  • iperossaluria;
  • ipercalciuria;
  • disturbi elettrolitici (dovuti al possibile sviluppo di ipercalcemia);
  • disidratazione;
  • sindrome da malassorbimento;
  • diarrea.

È inoltre necessario assumere il farmaco con cautela negli anziani a causa dell'aumentato rischio di ictus emorragico (poiché il rimantadina è incluso nel farmaco).

Metodo di somministrazione e dosaggio

AnviMax viene assunto per via orale dopo i pasti, 2-3 volte al giorno.

Dose singola: 1 capsula P (blu) e 1 capsula R (rosa) o contenuto di 1 bustina. Le capsule vengono deglutite intere senza rompersi e lavate con acqua. La polvere di 1 bustina viene sciolta in ½ tazza di acqua calda bollita e presa immediatamente dopo la preparazione.

Il corso della terapia è di 3-5 giorni fino a quando la condizione non migliora. Se entro 5 giorni dall'assunzione dei sintomi della malattia, è necessario interrompere l'uso del farmaco e consultare un medico a colpo sicuro.

Effetti collaterali

  • sistema nervoso centrale: arrossamento del viso, ipereccitabilità, sonnolenza, vertigini, tremori, mal di testa, ipercinesia;
  • apparato digerente: mancanza di appetito, secchezza della mucosa orale, danni alla mucosa del duodeno e dello stomaco, flatulenza, dispepsia, diarrea;
  • sistema endocrino: glucosuria, iperglicemia (soppressione dell'attività dell'apparato insulare del pancreas);
  • sistema urinario: pollakiuria moderata;
  • organi ematopoietici: cambiamenti nei parametri del sangue (è richiesto il controllo);
  • reazioni allergiche: orticaria, eruzione cutanea, prurito.

Se gli effetti indesiderati sopra indicati aumentano o si verificano altre reazioni avverse, consultare immediatamente un medico.

istruzioni speciali

La durata del trattamento con AnviMax non deve superare i 5 giorni.

Il farmaco non è raccomandato per l'uso con tumori metastatici esistenti.

I pazienti che abusano di alcol dovrebbero consultare uno specialista prima di prenderlo, in considerazione del possibile effetto dannoso del paracetamolo sul fegato.

Durante il periodo di terapia con AnviMax, è necessario prestare estrema attenzione durante la guida di veicoli e l'esecuzione di attività potenzialmente pericolose che richiedono reazioni rapide e concentrazione..

Interazioni farmacologiche

Possibili reazioni di interazione che possono essere osservate con l'uso combinato di paracetamolo con altri farmaci:

  • metoclopramide: aumenta il tasso di assorbimento;
  • farmaci uricosurici: l'efficacia di questi farmaci diminuisce;
  • etanolo, barbiturici, antidepressivi triciclici, rifampicina, fenilbutazone, fenitoina, agenti epatotossici: il rischio di grave intossicazione è aggravato sullo sfondo anche di una piccola dose eccessiva di paracetamolo;
  • anticoagulanti: la loro efficacia aumenta quando si assumono alte dosi di paracetamolo;
  • inibitori dell'ossidazione microsomiale: la minaccia di un possibile effetto epatotossico è ridotta;
  • barbiturici (con terapia a lungo termine): l'efficacia del paracetamolo diminuisce.

Possibili reazioni durante l'assunzione di acido ascorbico in combinazione con altre sostanze / droghe:

  • benzilpenicillina: aumenta la sua concentrazione nel sangue;
  • integratori di ferro: migliora l'assorbimento di ferro nell'intestino;
  • sulfonamidi a breve durata d'azione, salicilati: aumenta la probabilità di cristalluria;
  • contraccettivi orali: la loro concentrazione nel sangue diminuisce;
  • acidi: l'escrezione di questi farmaci rallenta;
  • etanolo: aumenta la sua clearance totale e diminuisce la concentrazione di acido ascorbico;
  • antipsicotici (derivati ​​della fenotiazina): il loro effetto terapeutico diminuisce;
  • antidepressivi triciclici, anfetamina: il loro riassorbimento tubulare diminuisce;
  • farmaci con una reazione alcalina (inclusi alcaloidi): aumenta l'escrezione di questi fondi da parte dei reni;
  • primidone, barbiturici: aumento dell'escrezione di acido ascorbico nelle urine;
  • isoprenalina: il suo effetto cronotropico diminuisce.

Gli inibitori del CYP2D6 e del CYP3A4 aumentano i livelli ematici di loratadina.

La rimantadina aiuta a migliorare l'effetto stimolante della caffeina.

La cimetidina riduce la clearance della rimantadina.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in un luogo protetto da umidità e luce, fuori dalla portata dei bambini, a temperature fino a 25 ° C.

Istruzioni per l'uso di medicinali, analoghi, recensioni AnviMax capsule

Modulo per il rilascio

Nella catena di farmacie, è possibile acquistare Anvimax senza prescrizione medica. Al consumatore vengono offerte due forme di rilascio di farmaci:

In apparenza, la polvere di Anvimax è una miscela di piccole particelle e granuli di colore giallo con una tinta verdastra, a volte si trovano granuli rosa. Ha un sapore e un odore di mirtillo, lampone, limone o ribes. Quando la polvere viene sciolta in acqua, si forma una soluzione gialla quasi trasparente, leggermente torbida con un leggero precipitato. Una singola dose di polvere è contenuta in una bustina ermetica, confezionata in 3,6,12 o 24 pezzi in un cartone esterno comune.

La composizione della polvere di una bustina di Anvimax è costituita dai principi attivi sopra elencati, nonché da sostanze ausiliarie:

  • ipromellosa;
  • lattosio monoidrato;
  • aspartame;
  • biossido di silicio;
  • aroma alimentare.

Le capsule Anvimax vengono consegnate alle farmacie in imballaggi di cartone. All'interno della scatola sono presenti due blister contenenti 10 capsule di colore rosso e blu. La capsula rossa contiene: acido ascorbico, gluconato di calcio, rutoside, loratadina, rimantadina. Degli eccipienti presenti nella polvere sono presenti amido e magnesio stearato. Il guscio esterno di entrambe le capsule è composto da gelatina.

La composizione chimica del contenuto della capsula blu comprende il principio attivo paracetamolo e componenti aggiuntivi:

  • amido;
  • silice;
  • lattosio monoidrato;
  • stearato di magnesio;
  • polisorbato.

Istruzioni per l'uso

Indipendentemente dalla forma in cui è stato acquistato il medicinale, questa sostanza deve essere sempre assunta internamente, osservando il dosaggio indicato. Se si sta trattando con polvere, il contenuto di una bustina Anvimax si dissolve in mezzo bicchiere di acqua calda. Il farmaco viene accuratamente miscelato e bevuto dopo i pasti due volte al giorno. L'intero ciclo di trattamento con polvere di Anvimax dovrebbe essere di almeno cinque giorni.

Le capsule "Anvimax" vengono prese due volte al giorno, un pezzo. Oltre alla polvere, le capsule devono essere assunte preferibilmente dopo i pasti. Ricorda di prendere le compresse con un bicchiere d'acqua. Solo un medico può prescrivere una dose aggiuntiva di Anvimax, pertanto il trattamento con il farmaco deve sempre essere iniziato con il dosaggio standard specificato nelle istruzioni..

Non usare il farmaco per i bambini, "Anvimax" non è un farmaco per i bambini per il trattamento di ARVI. È prescritto per gli adulti, nonché per i bambini che hanno già raggiunto l'età di 18 anni.

Analoghi AnviMax, prezzo in farmacia

Se necessario, è possibile sostituire AnviMax con un analogo del principio attivo - questi sono farmaci:

  1. Antigrippin,
  2. GrippoFlu per raffreddore e influenza,
  3. Coldrex MaxFlu,
  4. Nalgezin forte,
  5. Tempalgin,
  6. Teraflu,
  7. Fairwex.

Quando si scelgono analoghi, è importante comprendere che le istruzioni per l'uso di AnviMax, il prezzo e le recensioni per i farmaci di un'azione simile non si applicano. È importante consultare un medico e non effettuare una sostituzione del farmaco

Conservare in luogo asciutto, al riparo dalla luce, a una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini. La durata è di 2 anni. Condizioni di dispensazione della farmacia - senza prescrizione medica.

Teraflu o Anvimax - che è meglio scegliere?

Sebbene Teraflu e Anvimax siano prescritti per eliminare le manifestazioni sintomatiche di virale e raffreddore, esiste una differenza significativa nella composizione dei principi attivi..

Teraflu contiene paracetamolo, feniramina maleato, fenilefrina cloridrato e acido ascorbico come integratore vitaminico. La differenza tra Anvimax è che oltre al paracetamolo e all'acido ascorbico, i principi attivi includono gluconato di calcio monoidrato, loratadina, rimantadina cloridrato, rutoside triidrato.

Si può concludere che Anvimax ha un vantaggio rispetto a Teraflu, poiché è un farmaco etiotropico e non solo elimina i sintomi, ma influisce anche sulla causa della malattia - virus estranei.

Istruzioni per l'uso di AnviMax, dosaggi

Sciogli il contenuto di 1 bustina in mezzo bicchiere di acqua calda bollita e mescola accuratamente. Consumare immediatamente dopo la dissoluzione.

Il dosaggio standard di AnviMax secondo le istruzioni per gli adulti è di 1 bustina 2-3 volte al giorno dopo i pasti, per 3-5 giorni (non più di 5 giorni) fino alla scomparsa dei sintomi della malattia.

Le capsule vengono deglutite intere dopo i pasti, lavate con acqua, senza rompersi o danneggiarsi.

Le istruzioni per l'uso raccomandano di assumere 1 capsula di AnviMax P blu e 1 capsula AnviMax R rosso (dosaggio singolo) 2-3 volte al giorno. Durata dell'ammissione - 3-5 giorni, fino a quando i sintomi della malattia scompaiono.

Se non vi è alcun miglioramento nel benessere, il farmaco deve essere interrotto e consultare un medico..

Effetti collaterali

Le istruzioni avvertono della possibilità di sviluppare i seguenti effetti indesiderati quando si prescrive AnviMax:

  • apparato digerente: dispepsia, mancanza di appetito, danni alla mucosa del duodeno e dello stomaco, secchezza della mucosa orale, diarrea, flatulenza;
  • sistema nervoso centrale: tremore, mal di testa, ipereccitabilità, arrossamento, vertigini, sonnolenza, ipercinesia;
  • sistema endocrino: glucosuria, iperglicemia;
  • sistema ematopoietico: cambiamenti nell'emocromo;
  • sistema urinario: pollakiuria moderata;
  • reazioni allergiche: prurito, eruzione cutanea, orticaria.

È controindicato prescrivere AnviMax nei seguenti casi:

  • ipersensibilità a uno o più dei componenti che compongono il farmaco;
  • lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale nella fase acuta;
  • sanguinamento gastrointestinale;
  • emofilia;
  • diatesi emorragica;
  • ipoprotrombinemia;
  • ipertensione portale;
  • avitaminosi K;
  • insufficienza renale;
  • gravidanza, periodo di allattamento al seno;
  • malattie della ghiandola tiroidea, malattie acute dei reni, fegato (glomerulonefrite acuta, pielonefrite acuta, epatite acuta o esacerbazione delle malattie croniche di questi organi);
  • alcolismo cronico;
  • ipercalcemia, ipercalciuria grave, nefrourolitiasi, sarcoidosi, uso concomitante di glicosidi cardiaci (rischio di aritmie);
  • intolleranza al lattosio, deficit di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio; fenilchetonuria;
  • la ricezione è controindicata nei bambini di età inferiore ai 18 anni.

Usare con cautela:

  • Per epilessia, aterosclerosi cerebrale, diabete mellito, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, emocromatosi, anemia sideroblastica, talassemia, iperossaluria, urolitiasi, disidratazione, sindrome da malassorbimento, nefrourolitiasi del calcio in un.
  • Con disturbi elettrolitici (rischio di ipercalcemia), diarrea.
  • Nei pazienti anziani con ipertensione arteriosa (il rischio di sviluppare ictus emorragico aumenta a causa della rimantadina, che ne fa parte).

Durante le prime 24 ore dopo un sovradosaggio, possono svilupparsi pallore della pelle, nausea, diarrea, vomito, dolore nella regione epigastrica; alterato metabolismo del glucosio, acidosi metabolica, tachicardia, aritmia, mal di testa, esacerbazione di malattie croniche concomitanti.

I sintomi della disfunzione epatica possono comparire 12-48 ore dopo il sovradosaggio.

In caso di sovradosaggio grave - insufficienza epatica con encefalopatia progressiva, coma; insufficienza renale acuta con necrosi tubulare (anche in assenza di gravi danni al fegato).

Per il trattamento di un sovradosaggio, AnviMax viene somministrato donatori di gruppi sulfidrilici e precursori della sintesi di glutatione-metionina entro 8-9 ore dopo un sovradosaggio e acetilcisteina - entro 8 ore. Viene eseguita la lavanda gastrica, viene prescritta una terapia sintomatica.

La necessità di ulteriori misure terapeutiche (ulteriore somministrazione di metionina, acetilcisteina) è determinata in base alla concentrazione di paracetamolo nel sangue, nonché al tempo trascorso dopo l'assunzione.

Effetto collaterale

Secondo i componenti costitutivi.

Dal lato degli organi ematopoietici: cambiamenti nell'emocromo. È necessario il controllo.

Reazioni allergiche: angioedema, shock anafilattico, eruzione cutanea, prurito, orticaria.

Patologie della pelle: sindrome di Stevens-Johnson, necrolisi epidermica tossica (sindrome di Lyell) e pustolosi esantematica generalizzata acuta.

Altri: soppressione della funzione dell'apparato insulare del pancreas (iperglicemia, glucosuria).

Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati indicati nelle istruzioni viene aggravato o si nota qualsiasi altro effetto indesiderato non elencato nelle istruzioni, informare immediatamente il medico..

Interazioni farmacologiche

Quando prescrive Anvimax per il trattamento, il medico presta attenzione ai pazienti che assumono altri farmaci. I medici considerano i seguenti punti:

  1. Anvimax aumenta l'effetto di eparina e Hirudin.
  2. Le sostanze del farmaco riducono l'efficacia degli antidepressivi (Desipramina) e dei contraccettivi.
  3. Quando si combina la ricezione di Anvimax con i barbiturici, può verificarsi un'intossicazione generale del corpo. L'effetto dell'uso del farmaco stesso è ridotto.
  4. La sostanza rimantadina contenuta in Anvimax viene lentamente escreta dall'organismo e l'assunzione di cimetidina può ridurre ulteriormente il tasso di escrezione della sostanza e provocare intossicazione.
  5. Con la somministrazione simultanea di Anvimax e benzilpenicillina, esiste il rischio di formazione di cristalli di salicilato di sodio.

istruzioni speciali

La durata del trattamento non deve superare i 5 giorni.

Il farmaco non è raccomandato per l'uso con tumori metastatici esistenti.

I pazienti che abusano di alcol dovrebbero consultare uno specialista prima di prenderlo, in considerazione del possibile effetto dannoso del paracetamolo sul fegato.

Durante il periodo di terapia con AnviMax, è necessario prestare estrema attenzione durante la guida di veicoli e l'esecuzione di attività potenzialmente pericolose che richiedono reazioni rapide e concentrazione.

Interazioni farmacologiche

Con l'uso simultaneo di paracetamolo con farmaci uricosurici, la loro efficacia diminuisce. Alte dosi di paracetamolo aumentano l'effetto degli anticoagulanti. La metoclopramide può aumentare la velocità di assorbimento del paracetamolo. I barbiturici (con uso a lungo termine) riducono l'efficacia del paracetamolo.

L'etanolo, i farmaci epatotossici, la rifampicina, gli antidepressivi triciclici, la fenitoina, il fenilbutazone e i barbiturici aumentano il rischio di grave intossicazione, anche con un leggero sovradosaggio di paracetamolo. Gli inibitori dell'ossidazione microsomiale riducono la probabilità di effetti epatotossici.

L'acido ascorbico migliora l'assorbimento dei preparati di ferro nell'intestino, aumenta la concentrazione di benzilpenicillina nel sangue, se usato contemporaneamente a sulfonamidi e salicilati a breve durata d'azione, aumenta la probabilità di cristalluria, aumenta l'escrezione di farmaci con una reazione alcalina e rallenta l'escrezione di acidi.

Se assunto contemporaneamente alla deferoxamina, può aumentare l'escrezione di ferro, ridurre l'effetto cronotropico dell'isoprenalina, ridurre la concentrazione di contraccettivi orali nel sangue, aumentare la clearance dell'etanolo (a sua volta, riduce la concentrazione di acido ascorbico nel corpo), riduce il riassorbimento tubulare degli antidepressivi triciclici e l'anfetamina, l'effetto degli antipsicotici, che sono derivati ​​della fenotiazina.

Se usato contemporaneamente a primidone e barbiturici, aumenta la sua escrezione nelle urine.

La rimantadina, se assunta insieme alla caffeina, aumenta il suo effetto afrodisiaco.

La concentrazione di loratadina nel sangue aumenta con l'uso simultaneo con inibitori di CYP3A4 e CYP2D6.

Istruzioni per l'uso delle capsule Anvimax

Controindicazioni per l'uso

Prima di iniziare a prendere le compresse di Anvimax
, è necessario studiare le controindicazioni indicate nelle istruzioni.

L'uso del medicinale è vietato nei seguenti casi:

  • intolleranza ai componenti del farmaco;
  • malattie gastrointestinali, un periodo di esacerbazione di disturbi;
  • diatesi emorragica;
  • mancanza di vitamina K liposolubile;
  • emofilia;
  • malattia della tiroide;
  • mancanza di piastrine nel sangue;
  • malattia epatica e renale durante un'esacerbazione;
  • alcolismo cronico;
  • intolleranza al lattosio;
  • gravidanza e periodo di allattamento al seno;
  • ipercalcemia;
  • sarcoidosi.

Inoltre, va notato che i pazienti devono essere trattati con Anvimax.
capsule solo sotto la supervisione di medici. Le persone con epilessia, diabete mellito e aterosclerosi dei vasi sanguigni rientrano in questa categoria. A causa del fatto che Anvimax compresse
può peggiorare le condizioni del paziente, l'adeguatezza dell'uso di questo farmaco è determinata solo dal medico.

Prima di acquistare un prodotto in farmacia, consultare il medico che le consiglierà sull'uso di questo medicinale..

Istruzioni per le capsule "Anvimax"
indica che è inaccettabile usare il farmaco in presenza di tumori metastatici. Inoltre, il farmaco è proibito per i pazienti che consumano alcolici. Ciò è dovuto al fatto che il paracetamolo ha un effetto dannoso sulle cellule epatiche danneggiate. La necessità di utilizzare "Anvimax"
può essere determinato solo dal medico curante.

I pazienti che guidano un veicolo durante il periodo di trattamento devono fare attenzione, poiché il farmaco rallenta le reazioni psicomotorie.

Per conoscere la compatibilità delle compresse con altri medicinali, consultare il medico.

Composizione

L'ampio spettro di azione del farmaco è spiegato dal gran numero di sostanze attive che fanno parte del farmaco:

  1. Paracetamolo. Ha la capacità di ridurre l'eccitabilità dei centri di termoregolazione e dolore, abbassando così la temperatura corporea del paziente, ottenendo un effetto analgesico.
  2. Vitamina C. Promuove il miglioramento del metabolismo del carbonio; normalizzazione della coagulazione del sangue e permeabilità delle pareti dei piccoli capillari. La sostanza funge da fonte di rifornimento di vitamina C da parte del corpo, aiuta ad aumentare l'immunità.
  3. Gluconato di calcio. È una fonte di ioni calcio, che penetrano nelle pareti dei vasi sanguigni e ne migliorano la struttura - riducono la maggiore fragilità e permeabilità delle pareti capillari caratteristiche del raffreddore, prevengono lo sviluppo di processi infiammatori, la formazione di edema. La sostanza ha proprietà anti-allergeniche.

Rimantadina. Blocca la capacità del virus dell'influenza A di danneggiare la membrana cellulare e penetrare nella cellula, impedendone la riproduzione. In caso di influenza B, la sostanza aiuta ad eliminare le tossine del virus. Promuove la produzione corporea di interferone alfa e gamma.
Loratadin. Recettori dei blocchi responsabili della produzione di istamina. La sospensione della sintesi ormonale aiuta a prevenire la formazione di edema dei tessuti interessati, lo sviluppo dell'infiammazione.
Rutoside. Protegge le pareti dei vasi sanguigni da danni, impedisce l'adesione dei globuli rossi, aumenta il grado della loro deformazione, facilitando il deflusso di sangue dalle aree interessate. Questi processi aiutano a prevenire la formazione di edema e iperemia..

Composizione Anvimax

Il trattamento completo e la prevenzione delle complicanze dell'influenza aiutano a implementare il farmaco anvimax: le istruzioni per l'uso contengono le seguenti informazioni sulla sua composizione:

  1. Il componente antivirale è la remantadina. Questo farmaco blocca i canali M2 del virus dell'influenza, che fanno parte della sua membrana e servono a decomprimere il microrganismo nella cellula infetta. Ciò impedisce la penetrazione del virus nelle cellule umane e la sua ulteriore diffusione nel corpo. È efficace nel prevenire l'influenza nel 60% dei casi. Inoltre, la remantadina ha un effetto immunostimolante e antitossico; usato per trattare l'herpes simplex I, II e il virus dell'encefalite da zecche.
  2. Componenti per il trattamento sintomatico:
    • Il paracetamolo è un farmaco antipiretico e analgesico che ha anche una debole proprietà antinfiammatoria. Il farmaco viene rapidamente assorbito nel tratto gastrointestinale, il massimo contenuto nel sangue viene raggiunto 1–1,5 ore dopo l'ingestione; escreto principalmente attraverso i reni.
    • Acido ascorbico (vitamina C) - ha un effetto antiossidante, favorisce il ripristino dei tessuti e la permeabilità vascolare, normalizza la coagulazione del sangue, aumenta la resistenza del corpo, stimolando la produzione di anticorpi.
    • Il cloridrato di calcio e il rutoside rafforzano e ripristinano le pareti dei vasi sanguigni, migliorano la circolazione sanguigna.
    • La loratadina è usata per combattere tale fenomeno sintomatico del raffreddore comune come il gonfiore dei tessuti della mucosa nasale e altre manifestazioni, comprese quelle di natura allergica..

Durante la gravidanza e l'allattamento

L'uso di droghe è indesiderabile durante la gravidanza. Nei casi necessari, quando i farmaci non possono essere eliminati, i medici scelgono un ciclo di trattamento con farmaci che hanno effetti collaterali minimi. Le annotazioni sul farmaco contengono un avvertimento sulla controindicazione per l'assunzione di Anvimax nelle donne durante l'allattamento al seno di un neonato e durante la gravidanza.

All'inizio della gravidanza

Le prime settimane sono un periodo cruciale nello sviluppo del feto: le informazioni ereditarie vengono trasmesse dai cromosomi dei genitori, il feto è altamente vulnerabile, quindi i medici vietano l'uso del farmaco. Dopotutto, il farmaco colpisce non solo il virus, i suoi principi attivi sono in grado di penetrare nella placenta e avere un effetto tossico sul feto.

Istruzioni per l'uso Anvimax

È consentito utilizzare questo strumento in qualsiasi forma di rilascio solo per somministrazione orale. La polvere deve essere diluita con acqua bollita a una temperatura ambiente confortevole. Per preparare una soluzione da una bustina, hai bisogno di circa mezzo bicchiere di liquido.

La polvere deve essere miscelata con acqua, mescolata bene per alcuni minuti e assunta per via orale. È necessario eseguire questa procedura almeno due e non più di quattro volte al giorno..

Farmaco AnviMax deve essere assunto immediatamente dopo un pasto..
Il corso del trattamento dura fino a cinque giorni. Non è consentita l'estensione indipendente di questo periodo.

AnviMax sotto forma di capsule deve essere assunto da due a tre volte al giorno, una compressa alla volta, lavata con una quantità sufficiente di acqua normale a una temperatura confortevole.

Oltre alla polvere, si consiglia di assumere le capsule non più di cinque giorni. Se non ci sono miglioramenti, dovresti consultare un medico. Solo lui può prendere la decisione giusta per estendere il corso del trattamento con questo farmaco..

Importante!
AnviMax per il raffreddore è prodotto solo per il trattamento delle infezioni influenzali nella categoria di età adulta ed è consentito solo alle persone maggiorenni