Acido ascorbico

Produttore: JSC "Marbiopharm" Russia

Forma di rilascio: forme di dosaggio solide. dragee.

Caratteristiche generali. Composizione:

Principi attivi: 0,05 g di acido ascorbico Eccipienti: zucchero, sciroppo di amido, olio di semi di girasole, cera, talco, essenza aromatica, colorante giallo chinolina E-104.

Proprietà farmacologiche:

L'acido ascorbico è attivamente coinvolto in molte reazioni redox, ha un effetto stimolante generale non specifico sul corpo. Aumenta la capacità adattativa del corpo e la sua resistenza alle infezioni; promuove i processi di rigenerazione.

Indicazioni per l'uso:

Prevenzione e trattamento dell'ipo e dell'avitaminosi della vitamina C. Come coadiuvante: diatesi emorragica, sanguinamento nasale, uterino, polmonare; overdose di anticoagulanti; malattie del tratto gastrointestinale, accompagnate da un assorbimento alterato della vitamina C; ferite di guarigione lente. Aumento dello stress fisico e mentale, periodo di gravidanza e allattamento, periodo di recupero dopo gravi malattie a lungo termine.

Metodo di somministrazione e dosaggio:

Il farmaco viene assunto per via orale dopo i pasti. Per la prevenzione: adulti 0,05-0,1 g (1-2 pillole) al giorno, bambini da 5 anni - 0,05 g (1 pillole) al giorno. Per il trattamento: adulti 0,05-0,1 g (1-2 pillole) 3-5 volte al giorno, bambini da 5 anni - 0,05-0,1 g (1-2 pillole) 2-3 volte al giorno giorno. Durante la gravidanza e l'allattamento, 0,3 g (6 compresse) al giorno per 10-15 giorni, quindi 0,1 g (2 compresse al giorno) al giorno.

Caratteristiche dell'applicazione:

A causa dell'effetto stimolante dell'acido ascorbico sulla sintesi degli ormoni corticosteroidi, è necessario monitorare la funzione delle ghiandole surrenali e la pressione sanguigna. Con l'uso prolungato di grandi dosi, è possibile sopprimere la funzione dell'apparato insulare del pancreas, pertanto deve essere regolarmente monitorato durante il trattamento. Nei pazienti con un aumento del contenuto di ferro nel corpo, l'acido ascorbico deve essere usato in dosi minime. La somministrazione di acido ascorbico a pazienti con tumori in rapida proliferazione e intensamente metastatici può aggravare il processo. L'acido ascorbico, come agente riducente, può distorcere i risultati di vari test di laboratorio (glicemia, bilirubina, attività transaminasi, LDH).

Effetti collaterali:

Dal lato del sistema nervoso centrale (SNC): mal di testa, sensazione di affaticamento, con uso prolungato di grandi dosi - aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso centrale, disturbi del sonno.

Dal sistema digestivo: irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale, nausea, vomito, diarrea, crampi allo stomaco.

Dal sistema endocrino: soppressione della funzione dell'apparato insulare del pancreas (iperglicemia, glucosuria).

Dal sistema urinario: se usato in dosi elevate, iperossalaturia e formazione di calcoli urinari da ossalato di calcio.

Dal lato del sistema cardiovascolare: trombosi, se usato ad alte dosi, aumento della pressione sanguigna, sviluppo di microangiopatie, distrofia miocardica.

Indicatori di laboratorio: trombocitosi, iperprotrombinemia, eritropenia, leucocitosi neutrofila, ipopotassiemia. Altri: ipervitaminosi, sensazione di calore, con uso prolungato di grandi dosi - sodio (Na +) e ritenzione di liquidi, metabolismo alterato di zinco (Zn2 +), rame (Cu2 +).

Interazione con altri medicinali:

Aumenta la concentrazione ematica di benzilpenicillina e tetracicline; ad una dose di 1 g / die aumenta la biodisponibilità di etinilestradiolo. Migliora l'assorbimento delle preparazioni di ferro nell'intestino (converte il ferro ferrico in ferro); può aumentare l'escrezione di ferro se usato in concomitanza con deferoxamina. L'acido acetilsalicilico (ASA), i contraccettivi orali, i succhi freschi e le bevande alcaline riducono l'assorbimento e l'assorbimento. Con l'uso simultaneo con ASA, l'escrezione di acido ascorbico nelle urine aumenta e l'escrezione di ASA diminuisce. L'ASA riduce l'assorbimento di acido ascorbico di circa il 30%. Aumenta il rischio di cristalluria nel trattamento di salicilati a breve durata d'azione e sulfamidici, rallenta l'escrezione di acidi da parte dei reni, aumenta l'escrezione di farmaci con una reazione alcalina (inclusi gli alcaloidi) e riduce la concentrazione di contraccettivi orali nel sangue. Aumenta la clearance totale dell'etanolo, che a sua volta riduce la concentrazione di acido ascorbico nel corpo. I farmaci chinolina (fluorochinoloni, ecc.), Il cloruro di calcio, i salicilati, i glucocorticosteroidi, con un uso prolungato, riducono le riserve di acido ascorbico. Con l'uso simultaneo, riduce l'effetto cronotropico dell'isoprenalina. Con l'uso prolungato o l'uso in dosi elevate, l'interazione di disulfiram-etanolo può essere interrotta. Ad alte dosi, aumenta l'escrezione renale di mexiletina. Barbiturici e primidone aumentano l'escrezione di acido ascorbico nelle urine. Riduce l'effetto terapeutico di antipsicotici (derivati ​​della fenotiazina), riassorbimento tubulare di anfetamine e antidepressivi triciclici.

Controindicazioni:

Ipersensibilità ai componenti del farmaco, tromboflebite, tendenza alla trombosi, diabete mellito.

Overdose:

Se prende più di 1 g al giorno, sono possibili bruciore di stomaco, diarrea, difficoltà a urinare o colorazione delle urine rossa, emolisi (in pazienti con deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi). Se si verificano effetti collaterali, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco e consultare un medico..

Condizioni di archiviazione:

In un luogo asciutto e buio a una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Condizioni di vacanza:

Confezione:

Confetto 0,05 g.200 pezzi in barattoli di vetro o in barattoli di polimero. 10 pezzi in confezione blister. Ogni barattolo o 5 blister, insieme alle istruzioni per l'uso medico, vengono inseriti in un pacco. È consentito posizionare 150 scatole o blister insieme con un numero uguale di istruzioni in scatole di cartone.

Acido ascorbico - istruzioni per l'uso

ISTRUZIONI
sull'uso medico del farmaco

Numero di registrazione:

Nome commerciale: ACIDO ASCORBICO

Nome internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

Composizione:

Descrizione
Confetto giallo-verdastro o giallo, forma sferica regolare. La superficie del confetto dovrebbe essere piatta, liscia, di colore uniforme.

Gruppo farmacoterapico
Mezzi che regolano i processi metabolici.
Preparazione di vitamine.

Codice ATX A11GA01

Proprietà farmacologiche
L'acido ascorbico è attivamente coinvolto in molte reazioni redox, ha un effetto stimolante generale non specifico sul corpo. Aumenta la capacità adattativa del corpo e la sua resistenza alle infezioni; promuove i processi di rigenerazione.

Indicazioni per l'uso
Prevenzione e trattamento dell'ipo e dell'avitaminosi da vitamina C;
Come aiuto: diatesi emorragica, nasale, uterina, polmonare e altri sanguinamenti, sullo sfondo della radiazione; sovradosaggio di anticoagulanti, malattie infettive e intossicazione, malattie del fegato, nefropatia delle donne in gravidanza, morbo di Addison, lenta guarigione delle ferite e fratture ossee. distrofie e altri processi patologici. Il farmaco è prescritto per aumentare lo stress fisico e mentale, durante la gravidanza e l'allattamento, durante il periodo di recupero dopo gravi malattie a lungo termine.

Controindicazioni
Ipersensibilità ai componenti del farmaco, tromboflebite, tendenza alla trombosi, diabete mellito.

Con cura: iperossalaturia, insufficienza renale, emocromatosi, talassemia, policitemia, leucemia, anemia sideroblastica, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, anemia falciforme. Malattie maligne progressive, gravidanza.

Metodo di somministrazione e dosaggio
Il farmaco viene assunto per via orale dopo i pasti..
Per la prevenzione: adulti 0,05-0,1 g (1-2 compresse) al giorno, bambini da 5 anni - 0,05 g (1 compressa) al giorno.
Per il trattamento: adulti 0,05-0,1 g (1-2 pillole) 3-5 volte al giorno, bambini da 5 anni - 0,050,1 g (1-2 pillole) 2-3 volte al giorno.
Durante la gravidanza e l'allattamento, 0,3 g (6 compresse) al giorno per 1015 giorni, quindi 0,1 g (2 compresse al giorno) al giorno.

Effetto collaterale
Dal lato del sistema nervoso centrale (SNC): mal di testa, sensazione di affaticamento, con uso prolungato di grandi dosi - aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso centrale, disturbi del sonno.
Dal sistema digestivo: irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale, nausea, vomito, diarrea, crampi allo stomaco.
Dal sistema endocrino: soppressione della funzione dell'apparato insulare del pancreas (iperglicemia, glucosuria).
Dal sistema urinario: se usato in dosi elevate, iperossalaturia e formazione di calcoli urinari da ossalato di calcio.
Da parte del sistema cardiovascolare: trombosi, se usato ad alte dosi - aumento della pressione sanguigna, sviluppo di microangiopatie, distrofia miocardica Reazioni allergiche: eruzione cutanea, raramente - shock anafilattico.
Indicatori di laboratorio: trombocitosi, iperprotrombinemia, eritropenia, leucocitosi neutrofila, ipopotassiemia.
Altri: ipervitaminosi, sensazione di calore, con uso prolungato di grandi dosi - sodio (Na +) e ritenzione di liquidi, alterato metabolismo dello zinco (Zn 2+), rame (Cu 2+).

Overdose
Se prende più di 1 g al giorno, sono possibili bruciore di stomaco, diarrea, difficoltà a urinare o colorazione delle urine rossa, emolisi (in pazienti con deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi).
Se si verificano effetti collaterali, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco e consultare un medico..

Interazione con altri medicinali
Aumenta la concentrazione ematica di benzilpenicillina e tetracicline; alla dose di 1 g / die aumenta la biodisponibilità di etinilestradiolo.
Migliora l'assorbimento delle preparazioni di ferro nell'intestino (converte il ferro ferrico in ferro); può aumentare l'escrezione di ferro se usato contemporaneamente alla deferoxamina.
L'acido acetilsalicilico (ASA), i contraccettivi orali, i succhi freschi e le bevande alcaline riducono l'assorbimento e l'assorbimento.
Con l'uso simultaneo con ASA, l'escrezione di acido ascorbico nelle urine aumenta e l'escrezione di ASA diminuisce. L'ASA riduce l'assorbimento di acido ascorbico di circa il 30%.
Aumenta il rischio di cristalluria durante il trattamento con salicilati e sulfamidici a breve durata d'azione, rallenta l'escrezione di acidi da parte dei reni, aumenta l'escrezione di farmaci con una reazione alcalina (inclusi gli alcaloidi), riduce la concentrazione nel sangue dei contraccettivi orali.
Aumenta la clearance totale dell'etanolo, che a sua volta riduce la concentrazione di acido ascorbico nel corpo.
I farmaci chinolina (fluorochinoloni, ecc.), Cloruro di calcio, salicilati, glucocorticosteroidi, con un uso prolungato, riducono le riserve di acido ascorbico.
Con l'uso simultaneo riduce l'effetto cronotropico dell'isoprenalina.
Con l'uso prolungato o l'uso in dosi elevate, l'interazione di disulfiram-etanolo può essere interrotta.
A dosi elevate, aumenta l'escrezione renale di mexiletina.
Barbiturici e primidone aumentano l'escrezione urinaria di acido ascorbico.
Riduce l'effetto terapeutico di antipsicotici (derivati ​​della fenotiazina), riassorbimento tubulare di anfetamine e antidepressivi triciclici.

istruzioni speciali
A causa dell'effetto stimolante dell'acido ascorbico sulla sintesi degli ormoni corticosteroidi, è necessario monitorare la funzionalità renale e la pressione sanguigna.
Con l'uso prolungato di grandi dosi, è possibile sopprimere la funzione dell'apparato insulare del pancreas, pertanto deve essere regolarmente monitorato durante il trattamento..
Nei pazienti con un alto contenuto di ferro nel corpo, l'acido ascorbico deve essere usato in dosi minime..
La prescrizione di acido ascorbico a pazienti con tumori in rapida proliferazione e intensamente metastatici può aggravare il processo..
L'acido ascorbico, come agente riducente, può distorcere i risultati di vari test di laboratorio (glicemia, bilirubina, attività transaminasi, LDH).
Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento
Il fabbisogno giornaliero minimo di acido ascorbico nei trimestri P-P in gravidanza è di circa 60 mg.
Il fabbisogno giornaliero minimo durante l'allattamento è di 80 mg. Una dieta della madre contenente una quantità adeguata di acido ascorbico è sufficiente per prevenire la carenza di vitamina C in un bambino (si raccomanda che la madre che allatta non superi il fabbisogno giornaliero massimo di acido ascorbico).

Modulo per il rilascio
200 confetti in contenitori polimerici BP-60-X o BP-60 o "BP-60-X con tappo in sughero".
Il tappo di sughero (custodia) della lattina "BP-60 X con tappo di sughero" contiene istruzioni per l'uso medico senza mettere la lattina nella confezione.
Un contenitore polimerico BP-60-X o BP-60 viene inserito in una scatola di cartone insieme alle istruzioni per l'uso medico.

Data di scadenza
1 anno 6 mesi.
Non utilizzare dopo la data indicata sulla confezione.

Condizioni di archiviazione
In un luogo asciutto e buio.
Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Condizioni di erogazione dalle farmacie
Sul bancone

Produttore e organizzazione che accettano reclami:
JSC Pharmstandard-UfaVITA, 450077 Ufa, st. Khudayberdin, 28 anni.

Acido ascorbico, 50 mg, pillole, 200 pezzi.

Istruzioni per l'acido ascorbico

Composizione

Dragee - 1 dragee: acido ascorbico 50 mg.

200 pezzi - lattine polimeriche.

effetto farmacologico

Vitamina C. L'acido ascorbico è necessario per la formazione di collagene intracellulare, è necessario per rafforzare la struttura di denti, ossa e pareti capillari. Partecipa a reazioni redox, metabolismo della tirosina, conversione dell'acido folico in acido folinico, metabolismo dei carboidrati, sintesi lipidica e proteica, metabolismo del ferro, respirazione cellulare, attiva la sintesi degli ormoni steroidei. Riduce la necessità di vitamine B1, B2, A, E, acido folico, acido pantotenico, aumenta la resistenza del corpo alle infezioni; migliora l'assorbimento del ferro, contribuendo alla sua deposizione in forma ridotta. Ha proprietà antiossidanti - Se usato per via intravaginale, l'acido ascorbico abbassa il pH della vagina, inibendo la crescita dei batteri e aiuta a ripristinare e mantenere il normale pH e la flora vaginale (Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus gasseri).

farmacocinetica

Dopo la somministrazione orale, l'acido ascorbico viene completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. Ampiamente distribuito nei tessuti del corpo.

La concentrazione di acido ascorbico nel plasma sanguigno è normalmente di circa 10-20 μg / ml.

La concentrazione di acido ascorbico nei leucociti e nelle piastrine è più elevata che negli eritrociti e nel plasma. In condizioni carenti, la concentrazione nei leucociti diminuisce più tardi e più lentamente ed è considerata un criterio migliore per valutare la carenza rispetto alla concentrazione plasmatica.

Il legame con le proteine ​​plasmatiche è di circa il 25%.

L'acido ascorbico viene ossidato in modo reversibile per formare acido deidroascorbico, parte di esso viene metabolizzato per formare ascorbato-2-solfato, che è inattivo, e acido ossalico, che viene escreto nelle urine.

L'acido ascorbico, assunto in quantità eccessive, viene rapidamente escreto immodificato nelle urine, di solito quando viene superata la dose giornaliera di 200 mg.

Acido ascorbico: indicazioni

  • Prevenzione e trattamento dell'ipo e dell'avitaminosi C;
  • stati di aumentato bisogno di acido ascorbico;
  • periodo di alimentazione artificiale e crescita intensiva;
  • dieta squilibrata;
  • aumento dello stress mentale e fisico;
  • il periodo di convalescenza dopo una grave malattia;
  • alcolismo;
  • brucia la malattia;
  • stato febbrile sullo sfondo di malattie respiratorie acute, infezioni virali respiratorie acute;
  • infezioni croniche a lungo termine;
  • dipendenza da nicotina;
  • condizione stressante;
  • periodo postoperatorio, gravidanza (feti multipli, sullo sfondo di nicotina o tossicodipendenza);
  • intossicazione cronica con preparazioni di ferro (come parte della terapia complessa con deferoxamina);
  • metaemoglobinemia idiopatica.

Se si verificano effetti collaterali, interrompere l'assunzione del farmaco e consultare un medico.

Dal lato del sistema nervoso centrale: mal di testa, sensazione di affaticamento, con uso prolungato di grandi dosi - aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso centrale, disturbi del sonno.

Dal sistema digestivo: irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale, nausea, vomito, diarrea, crampi allo stomaco.

Dal sistema endocrino: soppressione della funzione dell'apparato insulare del pancreas (iperglicemia, glucosuria).

Dal sistema urinario: se usato in dosi elevate - iperossalaturia e formazione di calcoli urinari e ossalato di calcio.

Dal lato del sistema cardiovascolare: trombosi, se usato ad alte dosi, aumento della pressione sanguigna, sviluppo di microangiopatie, distrofia miocardica.

Reazioni allergiche: eruzione della pelle; raramente - shock anafilattico.

Indicatori di laboratorio: trombocitosi, iperprotrombinemia, eritropenia, leucocitosi neutrofila, ipopotassiemia.

Altri: ipovitaminosi, sensazione di calore, con uso prolungato di grandi dosi - sodio (Na +) e ritenzione di liquidi, alterato metabolismo dello zinco (Zn2 +), rame (Cu2 +).

Acido ascorbico (confetto): istruzioni per l'uso

Forma di dosaggio

Composizione

Una compressa contiene

principio attivo - acido ascorbico (vitamina C) 50 mg,

sostanze ausiliarie - saccarosio (zucchero), sciroppo di amido, farina di frumento, talco, aroma alimentare "Limone", olio di semi di girasole, cera d'api.

Descrizione

Confetto sferico dal bianco al colore crema chiaro

Gruppo farmacoterapico

Vitamine. Acido ascorbico nella sua forma pura. Vitamina C.

Codice АТХ А11GА01

Proprietà farmacologiche

Assorbito nell'intestino tenue. Con un aumento della dose a 200 mg, viene assorbito fino a 140 mg (70%); con un ulteriore aumento della dose, l'assorbimento diminuisce (50-20%). Comunicazione con proteine ​​del plasma sanguigno -25%. Malattie del tratto gastrointestinale (ulcera peptica e 12 ulcera duodenale, costipazione o diarrea, infestazione da elminti, giardiasi), uso di succhi di frutta e verdura freschi, bevande alcaline riducono l'assorbimento dell'ascorbonato nell'intestino.

La concentrazione di acido ascorbico nel plasma sanguigno è normalmente di circa 10-20 μg / ml, le riserve nel corpo sono di circa 1,5 g quando si assumono le dosi giornaliere raccomandate e 2,5 g quando si assumono 200 mg / die. La concentrazione massima (Tmax) dopo somministrazione orale è di 4 ore. Penetra facilmente nei leucociti, nelle piastrine e quindi in tutti i tessuti; la massima concentrazione si raggiunge negli organi ghiandolari, nei leucociti, nel fegato e nella lente dell'occhio; depositato nel lobo posteriore dell'ipofisi, corteccia surrenale, epitelio oculare, cellule delle ghiandole seminali delle ovaie, fegato, milza, pancreas, polmoni, reni, parete intestinale, cuore, muscoli, ghiandola tiroidea; attraversa la placenta. La concentrazione di acido ascorbico nei leucociti e nelle piastrine è maggiore rispetto agli eritrociti e nel plasma sanguigno. Negli stati di carenza, la concentrazione di acido ascorbico nei leucociti diminuisce più tardi e più lentamente e quindi è considerato un criterio più affidabile per valutare la carenza rispetto alla concentrazione di acido ascorbico nel plasma sanguigno. Viene metabolizzato principalmente nel fegato, in acido desossicascorbico e quindi in acidi ossaloacetici e diketogulonici. Viene escreto dai reni, attraverso l'intestino, con sudore, latte materno sotto forma di ascorbato invariato e metaboliti. Quando vengono prescritte dosi elevate, il tasso di eliminazione aumenta notevolmente. Il fumo e il consumo di etanolo accelera la distruzione dell'acido ascorbico (conversione in metaboliti inattivi), riducendo drasticamente le sue riserve nel corpo.

Escreto durante l'emodialisi.

L'acido ascorbico è un agente vitaminico che non si forma nel corpo umano, ma viene fornito solo con il cibo. Partecipa alla regolazione dei processi redox, al metabolismo dei carboidrati, alla coagulazione del sangue, alla rigenerazione dei tessuti, alla sintesi degli ormoni steroidei; aumenta la resistenza del corpo alle infezioni, riduce la permeabilità vascolare, riduce la necessità di vitamine B1, B2, A, E, acido folico, acido pantotenico. Partecipa al metabolismo di fenilalanina, tirosina, acido folico, noradrenalina, istamina, ferro, utilizzo di carboidrati, sintesi di lipidi, proteine, carnitina, reazioni immunitarie, idrossilazione della serotonina, migliora l'assorbimento del ferro non eme. Possiede proprietà antiaggregate e pronunciate antiossidanti.

Mantiene lo stato colloidale della sostanza intercellulare e la normale permeabilità capillare. Regola le reazioni immunologiche (attiva la sintesi di anticorpi, componente C3 del complemento, interferone), promuove la fagocitosi, aumenta la resistenza del corpo alle infezioni. Inibisce il rilascio e accelera la degradazione dell'istamina, inibisce la formazione di prostaglandine e altri mediatori dell'infiammazione.

Indicazioni per l'uso

- prevenzione, trattamento di ipo e avitaminosi da vitamina C.

- con un aumentato bisogno di vitamina C nel corpo durante

crescita attiva nei bambini, gravidanza, allattamento

- con aumento dello stress fisico e mentale, superlavoro, condizioni stressanti

- durante il periodo di recupero dopo malattie lunghe e gravi

Metodo di somministrazione e dosaggio

All'interno, a scopo profilattico, 50 mg - 100 mg (1-2 compresse) al giorno; durante la gravidanza e l'allattamento - 300 mg per 10-15 giorni (3 compresse), quindi - 100 mg (2 pillole) al giorno, bambini dai 6 anni in su - 50 mg - 100 mg (1-2 pillole) in giorno.

A scopo terapeutico: adulti 50 mg-100 mg (1-2 compresse) 3-5 volte al giorno, bambini da 6 anni 50 mg-100 mg (1-2 compresse) 2-3 volte al giorno.

La durata del trattamento dipende dalla natura e dal decorso della malattia, è prescritta dal medico.

Effetti collaterali

- mal di testa, stanchezza

- con l'uso prolungato di grandi dosi - aumento dell'eccitabilità

CNS, disturbi del sonno

- irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale, nausea, vomito,

diarrea, crampi allo stomaco

- aumento della pressione sanguigna, sviluppo di microangiopatie

- inibizione della funzione dell'apparato insulare del pancreas

- diminuzione della permeabilità capillare e deterioramento del trofismo tissutale, trombosi quando si assumono dosi elevate

- reazioni allergiche: eruzione cutanea, raramente - shock anafilattico

Controindicazioni

- ipersensibilità a componenti di medicina

- tendenza alla trombosi

- bambini sotto i 6 anni

- aumento della coagulazione del sangue

- malattie maligne progressive

- iperossaluria e formazione di calcoli urinari da ossalato di calcio, danno all'apparato glomerulare dei reni

- trombocitosi, iperprotrombinemia, eritropenia

Interazioni farmacologiche

Aumenta la concentrazione nel sangue di salicilati (aumenta il rischio di cristalluria), etinilestradiolo, benzilpenicillina e tetracicline, riduce - i cotracettivi orali. Riduce l'effetto anticoagulante dei derivati ​​cumarinici. Migliora l'assorbimento intestinale delle preparazioni di ferro. Farmaci a base di chinolina, cloruro di calcio, salicilati, corticosteroidi con uso prolungato riducono le riserve di vitamina C.

L'acido acetilsalicilico (ASA), i contraccettivi orali, i succhi freschi e le bevande alcaline riducono l'assorbimento e l'assorbimento.

Aumenta la clearance totale dell'etanolo, che a sua volta riduce la concentrazione di acido ascorbico nel corpo.

Barbiturici e primidone aumentano l'escrezione urinaria di acido ascorbico.

Riduce l'effetto terapeutico dei farmaci antipsicotropici (derivati ​​della fenotiazina), riassorbimento tubulare di anfetamine e antidepressivi triciclici.

istruzioni speciali

Quando si tratta con grandi dosi di acido ascorbico, è necessario monitorare la funzionalità renale, la pressione sanguigna (BP) e la funzione pancreatica. L'acido ascorbico, come agente riducente, può distorcere i risultati di vari test di laboratorio (glicemia, bilirubina, attività transaminasi).

Nei pazienti con un alto contenuto di ferro nel corpo, l'acido ascorbico deve essere usato in dosi minime..

Con l'uso prolungato di grandi dosi, è possibile sopprimere la funzione dell'apparato insulare del pancreas, pertanto deve essere regolarmente monitorato durante il trattamento..

Gravidanza e allattamento

Durante la gravidanza e l'allattamento, utilizzare solo se il beneficio previsto per la madre supera il rischio per il feto e il bambino.

Il fabbisogno giornaliero minimo durante l'allattamento è di 80 mg.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e altri meccanismi pericolosi

Overdose

Attualmente, non sono stati segnalati casi di overdose di droga.

In caso di sovradosaggio accidentale, possono comparire i seguenti sintomi: bruciore di stomaco, diarrea, eruzione cutanea, prurito, soppressione della funzione dell'apparato insulare del pancreas, compromissione della funzionalità renale, aumento della pressione sanguigna.

Trattamento: sospensione del farmaco, trattamento sintomatico.

Modulo di rilascio e confezione

200 confetti in lattine di polimero, sigillate con coperchi. Le banche, insieme al numero corrispondente di istruzioni per l'uso nelle lingue statali e russe, vengono inserite in imballaggi di gruppo o container di spedizione.

Condizioni di archiviazione

In un luogo secco e buio a una temperatura non superiore a 25 ° С

Tenere fuori dalla portata dei bambini!

Periodo di conservazione

1 anno 6 mesi

Non utilizzare dopo la data di scadenza indicata sulla confezione

Vitamina C

Composizione

Il confetto contiene acido ascorbico, sciroppo di amido, zucchero, talco, olio minerale leggero, cera gialla, colorante E104 (giallo chinolina), aroma di arancia.

Composizione di r / ra per somministrazione i / v e i / m: acido ascorbico (0,05 g / ml o 0,1 g / ml), bicarbonato di sodio e solfito, acqua satura di anidride carbonica d / i.

Le compresse contengono acido ascorbico, destrosio, zucchero, fecola di patate, additivo E470 (stearato di calcio), aroma (fragola / lampone / mirtillo / bacche di bosco).

Le compresse masticabili contengono acido ascorbico, zucchero raffinato, magnesio stearato, aspartame, cellulosa microcristallina, aroma di arancia, ipromellosa, colorante giallo E110 (Sunset Sun) o beta-carotene.

Modulo per il rilascio

  • Confetto, confezionato in 50, 100 o 200 pezzi. in flaconi realizzati con materiali polimerici / barattoli di vetro o 10 pezzi in blister, 5 pacchi in una scatola di cartone.
  • R / r per somministrazione endovenosa e intramuscolare del 5 e 10% in fiale da 1, 2 e 5 ml, 10 fiale in una scatola di cartone.
  • Liofilizzato per preparazione di r / ra per somministrazione i / v e i / m. Dosaggio 0,05 g Il farmaco viene prodotto in fiale, 5 fiale in una confezione di cartone completa di solvente (acqua d / i - 2 ml).
  • Polvere per preparazione di r / ra per somministrazione per os. Dosaggio 1 e 2,5 g; venduto in sacchetti di carta, laminato con PE.
  • Compresse confezionate in 50 pezzi. in barattoli di vetro.
  • Compresse masticabili nella confezione n. 30.

effetto farmacologico

Preparazione di vitamine. Acido ascorbico in forma pura.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il farmaco ha l'attività della vitamina C. Ha un effetto metabolico, regola le reazioni di riduzione dell'ossidazione e il trasporto dell'idrogeno in un gran numero di reazioni biochimiche, migliora l'uso del glucosio nel ciclo del citrato, accelera la rigenerazione dei tessuti, partecipa alla formazione di acido folico H4, collagene e ormoni steroidei.

Mantiene la normale permeabilità delle pareti dei capillari e lo stato colloidale della matrice extracellulare. Attiva le proteasi, partecipa allo scambio di colesterolo, pigmenti e aminoacidi aromatici, promuove la conservazione del glicogeno nel fegato.

Attivando i citocromi epatici, aumenta la sua attività di formazione delle proteine ​​e disintossicante, nonché la sintesi di protrombina. Ripristina la funzione endocrina della ghiandola tiroidea e del pancreas esocrino, stimola la secrezione della bile.

Regola la reattività immunologica (attiva la produzione di interferone, anticorpi, componenti del sistema del complemento C3), promuove la fagocitosi e rafforza l'immunità.

Ha un effetto antiallergico e allevia l'infiammazione. Inibisce la produzione di mediatori di anafilassi e infiammazione (comprese le prostaglandine), inibisce il rilascio di istamina e accelera il suo degrado.

Poiché la vitamina C non viene prodotta nel corpo umano, la sua quantità insufficiente nel cibo provoca ipo e avitaminosi C.

La norma giornaliera per gli uomini è di 0,07-0,1 g, per le donne - 0,08 g. Durante la gravidanza, la necessità aumenta a 0,1 g, durante l'allattamento - fino a 0,12 g. Bambini e adolescenti, a seconda dell'età, dovrebbero assumere da 0,03 a 0,07 g di vitamina C..

Assorbito nell'intestino tenue: se assunto a meno di 0,2 g, viene assorbito circa 2/3 della dose assunta; con un aumento della dose, l'assorbimento diminuisce al 50-20%.

La concentrazione di acido ascorbico quando assunto per via orale raggiunge un massimo dopo 4 ore.

La sostanza penetra facilmente nelle piastrine e nei leucociti e successivamente in tutti i tessuti; depositato nella corteccia surrenale, nella ghiandola pituitaria posteriore, nelle pareti intestinali, nel tessuto muscolare, nel cervello, nelle ovaie, nelle cellule interstiziali delle ghiandole spermatiche, nell'epitelio oculare, nella milza, nel fegato, nei reni, nei polmoni, nel pancreas e nella tiroide, nel cuore.

Biotrasformato principalmente nel fegato.

L'acido ascorbico e i suoi metaboliti (acidi diketogulonici e ossaloacetici) vengono escreti nelle urine e nel contenuto intestinale, nonché escreti nel latte materno e nelle secrezioni delle ghiandole sudoripare.

Indicazioni per l'uso

L'uso del farmaco è consigliabile quando:

  • ipovitaminosi C;
  • capillarotoxicosis;
  • diatesi emorragica;
  • ictus emorragico;
  • malattie infettive;
  • sanguinamento (incluso nasale, uterino, polmonare);
  • meemoglobinemia idiopatica;
  • patologie epatiche (inclusa epatite cronica, malattia di Botkin, cirrosi);
  • malattia da radiazioni acute;
  • complicanze della terapia trasfusionale-infusionale;
  • malattie del tratto digestivo (comprese enterite, colite, ulcera peptica, achilia);
  • Morbo di Addison (ipocorticismo);
  • colecistite;
  • malattie parassitarie causate da elminti;
  • ferite di guarigione difficili, ustioni, fratture, ulcere;
  • sovraccarico mentale e fisico;
  • gravidanza;
  • allattamento;
  • condizioni che sono accompagnate da un'eccessiva deposizione di emosiderina nei tessuti del corpo;
  • anoderma eritro;
  • psoriasi;
  • dermatosi cronica avanzata.

Le proprietà antiossidanti dell'acido ascorbico sono utilizzate nel trattamento di asma bronchiale, aterosclerosi, delirio infettivo e alcolico, lesioni diffuse del tessuto connettivo (LES, artrite reumatoide, sclerodermia), sovradosaggio di anticoagulanti, intossicazione con barbiturici, acido solfonamidico, alcool, solfonamil, benzene, alcool, metafonamilene, alcool dicloroetano, disulfiram, acido cianidrico, permanganato di potassio, fenoli, tallio, arsenico, chinino, aconite.

Il ricevimento del farmaco è indicato anche durante il periodo di recupero dopo malattie e interventi chirurgici..

L'acido ascorbico endovenoso e intramuscolare nelle fiale viene somministrato in situazioni in cui è necessario ricostituire rapidamente la carenza di vitamina C, nonché in situazioni in cui la somministrazione orale è impossibile.

In particolare, è necessaria la somministrazione parenterale per la malattia di Addison, una serie di malattie gastrointestinali (in condizioni, dopo resezione dell'intestino tenue e gastrectomia, diarrea persistente, ulcera peptica).

Controindicazioni

  • ipersensibilità;
  • malattie venose complicate da trombosi e tromboflebite.

Condizioni in cui l'acido ascorbico è prescritto con cautela:

  • diabete;
  • intolleranza al fruttosio;
  • patologia renale (in particolare, urolitiasi - se utilizzata più di 1 g al giorno);
  • emocromatosi;
  • leucemia;
  • talassemia;
  • malattie tumorali progressive;
  • anemia delle cellule di sideroblastic;
  • policitemia;
  • carenza dell'enzima citosolico G6PD.

In pediatria, la limitazione all'uso dei dragees con acido ascorbico ha un'età fino a 4 anni. Le compresse sono prescritte dall'età di sei anni. Le compresse masticabili non vengono utilizzate nella pratica pediatrica.

Effetti collaterali

Dal cuore, sistemi vascolari ed ematopoietici: leucocitosi neutrofila, trombocitosi, eritropenia, iperprotrombinemia.

Dai sensi e dal sistema nervoso: debolezza e vertigini (con somministrazione troppo rapida di acido ascorbico per via endovenosa).

Da parte del tratto digestivo: se assunto per via orale - diarrea (se assunto più di 1 g / die), irritazione della mucosa del canale alimentare, accompagnata da nausea, diarrea, vomito, erosione dello smalto dei denti (con uso frequente di compresse da masticare o riassorbimento di pillole / compresse).

Disturbi metabolici: disturbi metabolici, inibizione della produzione di glicogeno, produzione eccessiva di adrenosteroidi, ritenzione idrica e di Na, ipopotassiemia.

Da parte del tratto urogenitale: aumento della produzione di urina, formazione di calcoli di ossalato (in particolare con assunzione prolungata di oltre 1 g al giorno), danno all'apparato glomerulare dei reni.

Quando iniettato in un muscolo, è possibile il dolore nel sito di iniezione, l'iniezione in una vena può essere accompagnata da una sensazione di calore.

La sostanza è un forte allergene e può provocare reazioni di ipersensibilità anche nei casi in cui la persona non superi la dose giornaliera raccomandata.

I sintomi di un'allergia all'acido ascorbico si manifestano sotto forma di iperemia della pelle e comparsa di un'eruzione cutanea.

Istruzioni per l'uso di acido ascorbico

Come assumere forme orali di acido ascorbico?

Si consiglia di assumere dragee e compresse dopo i pasti. Le compresse masticabili prima della deglutizione vengono masticate e lavate con una piccola quantità di acqua potabile.

L'acido ascorbico in polvere viene utilizzato per preparare bevande. Per fare questo, 1 g di prodotto (circa ⅓ cucchiaino) viene diluito in un litro di acqua o succo.

Ai fini profilattici, è dimostrato che gli adulti assumono da 0,05 a 0,1 g / giorno, la dose giornaliera per un bambino varia nell'intervallo da 0,025 a 0,075 g. Le donne in gravidanza e in allattamento devono assumere 0,3 g / giorno nei primi 10-15 giorni. giorni, quindi la dose è ridotta a 0,1 g / giorno..

A scopi terapeutici, agli adulti, a seconda delle indicazioni, viene prescritto di assumere da 0,15 a 0,5 g / giorno. (il dosaggio dipende dalle indicazioni). La dose giornaliera è divisa in 3-5 dosi. Per i bambini, la dose giornaliera è compresa tra 0,1 e 0,3 g. Dovrebbe essere diviso in 2-3 dosi. Durata del corso - 14 giorni.

La dose terapeutica di acido ascorbico sotto forma di compresse masticabili è di 0,25 g / die Il trattamento dura da 10 a 15 giorni. Con influenza, raffreddori gravi, carenza vitaminica e malattie infettive, la dose giornaliera viene aumentata di 2-4 volte. L'assunzione di vitamina C in dose aumentata è consentita da 7 a 10 giorni.

Istruzioni per l'acido ascorbico in fiale

L'acido ascorbico endovenoso viene somministrato con getto o flebo. La dose viene selezionata individualmente in base alla natura e alla gravità della malattia. Per i pazienti di età superiore ai 12 anni, varia da 0,05 a 0,15 g. In caso di avvelenamento, è consentito un aumento del dosaggio fino a 3 g.

Per i bambini di età inferiore ai 12 anni, una singola dose è di 5-7 mg / kg.

La durata del trattamento è determinata dalla natura del processo patologico e dall'efficacia della terapia.

La dose singola più alta per un adulto è 0,2 g, la dose giornaliera è 1 g Per i bambini, il dosaggio viene selezionato in base all'età. In genere, la dose giornaliera è:

  • fino a sei mesi - 0,03 g;
  • 6-12 mesi - 0,035 g;
  • 12 mesi-3 anni - 0,04 g;
  • 4-10 anni - 0,045 g;
  • 11-12 anni - 0,05 g.

La dose giornaliera più alta per un bambino di età inferiore a 12 anni è di 0,1 g.

La soluzione viene iniettata in un getto entro 1-3 minuti. Il farmaco viene lentamente iniettato per flebo per infusione endovenosa, avendo precedentemente sciolto una singola dose in 50-100 ml di soluzione di NaCl allo 0,9%. Velocità di iniezione - 30-40 gocce al minuto.

L'acido ascorbico intramuscolare viene iniettato in profondità nel muscolo.

Acido ascorbico con glucosio

L'acido ascorbico con glucosio è prescritto per la prevenzione e il trattamento delle malattie infettive nei pazienti debilitati.

La dose profilattica per un adulto è di 0,5-1 compresse / giorno, la dose terapeutica va da 1,5 a 5 compresse / giorno. Per i bambini di età superiore ai 5-6 anni, la dose profilattica è di 0,5 compresse / giorno, terapeutico - 1-3 compresse / giorno..

Il glucosio con acido ascorbico per via endovenosa è prescritto per la prevenzione di infezione secondaria, edema polmonare, insufficienza renale-epatica e una serie di altre patologie. I benefici di questo rimedio sono enormi per le donne in gravidanza che soffrono di grave tossicosi e hanno bisogno di ulteriore supporto per il corpo. In ogni caso, la dose viene selezionata individualmente.

Le recensioni indicano che molte persone (specialmente le persone che seguono una dieta) usano compresse di acido ascorbico con glucosio invece di caramelle proibite, ritenendo che siano meno dannose. Il contenuto calorico del glucosio è di 340 kcal e una compressa contiene 877 mg. Cioè, 1 compressa è di circa 30 kcal.

Tuttavia, l'uso del farmaco al posto dei dolci e il superamento regolare dell'assunzione giornaliera di vitamina C è irto di gravi problemi di stomaco..

Overdose

Un sovradosaggio di acido ascorbico si sviluppa con l'uso prolungato di dosi superiori a 1 grammo al giorno. Le sue caratteristiche sono:

  • mal di testa;
  • nausea;
  • insonnia;
  • aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso centrale;
  • ulcerazione della mucosa del canale alimentare;
  • vomito;
  • diarrea;
  • inibizione dell'attività funzionale dell'apparato insulare del pancreas;
  • nefrolitiasi;
  • ossalosi;
  • gastrite iperacida;
  • pollakiuria moderata;
  • danno all'apparato glomerulare (glomerulare) dei reni;
  • ridotta permeabilità delle pareti dei capillari.

In alcuni casi, la pressione sanguigna e la coagulazione del sangue aumentano, il trofismo dei tessuti peggiora, si sviluppano microangiopatie.

La vitamina C endovenosa ad alte dosi può causare eritrocitolisi e aborto.

Dose letale di vitamina C - 20-30 grammi.

Interazione

Acido ascorbico (da A. a.) Aumenta la concentrazione plasmatica di salicilati, etinilestradiolo, antibiotici tetracicline, benzilpenicillina; riduce - contraccettivi orali.

Assorbimento e assimilazione di A. a. disturbato da patologie del tratto gastrointestinale (diarrea / costipazione, ulcera peptica, gastrite, giardiasi, invasione elmintica), assunzione del farmaco con una bevanda alcalina, nonché succhi freschi di frutta e verdura, in combinazione con contraccettivi orali e acido acetilsalicilico.

A. a. aumenta l'attività della noradrenalina, riduce l'efficacia dell'eparina e degli anticoagulanti cumarinici, migliora l'assorbimento dei preparati di ferro nel tratto intestinale.

In combinazione con la deferoxamina, può provocare un aumento della tossicità del ferro nei tessuti (inclusa la cardiotossicità) e portare allo sviluppo di insufficienza cardiaca.

Aumenta la clearance plasmatica totale dell'alcool etilico. Influenza l'efficacia di disulfiram.

Le riserve di vitamina C si esauriscono con l'assunzione prolungata di cloruro di calcio, farmaci della serie chinolina, salicilati, corticosteroidi.

Soluzione da A. a. interagisce con la maggior parte dei farmaci se miscelato in una siringa.

Condizioni di vendita

È necessaria una prescrizione per acquistare la soluzione. Altre forme di rilascio sono dispensate senza prescrizione medica..

Un esempio di una ricetta in latino per una soluzione al 5%:
Sol. Acidi ascorbinici 5% - 1 ml
D.t.d. N.10 in amp.
S. Intramuscolare 1 ml 2 volte al giorno.

Prescrizione in latino per la forma di compresse del farmaco:
Acidi ascorbinici 0.05
D.t.d. N. 50 in tabl.
S. Per 2 tavoli. 3 volte al giorno dopo i pasti

Condizioni di archiviazione

L'acido ascorbico deve essere conservato in un luogo protetto dalla luce, difficile da raggiungere per i bambini a una temperatura non superiore a 25 ° С.

Data di scadenza

La soluzione è considerata idonea per l'uso entro un anno, le pillole - entro un anno e mezzo dalla data di rilascio. Il periodo di validità per compresse in polvere, liofilizzate e masticabili è di 2 anni. Le compresse di acido ascorbico mantengono le proprietà farmacologiche per 3 anni.

istruzioni speciali

Wikipedia afferma che la vitamina C (acido L-ascorbico) è un composto organico correlato al glucosio. I suoi benefici per il corpo umano sono enormi: la vitamina svolge la funzione di un coenzima di numerosi processi metabolici, un antiossidante e un agente riducente.

Formula strutturale di acido ascorbico:

Secondo la Farmacopea Internazionale, la sostanza ha la forma di una polvere cristallina di colore quasi bianco o bianco con un sapore aspro. Facilmente solubile in acqua, solubile in etanolo (circa 750 g / l) TS, praticamente insolubile in altri solventi organici, la polvere è praticamente insolubile. Appartiene alla categoria dei farmaci antinfiammatori.

La vitamina C in soluzione viene rapidamente distrutta dall'esposizione all'aria; anche in un luogo schermato dalla luce, si degrada gradualmente in un'atmosfera umida. La velocità di distruzione aumenta con l'aumentare della temperatura.

L'acido ascorbico è presente in tutti i tessuti delle piante e degli animali superiori. L'uomo, a differenza della maggior parte degli animali, nel processo di evoluzione a causa della mutazione ha perso la capacità di sintetizzare autonomamente la vitamina C e la riceve esclusivamente con il cibo.

Il codice OKPD per acido ascorbico (vitamina C) è 24.41.51.180. Per l'industria alimentare, la sostanza è ottenuta secondo GOST 4815-76.

Determinazione quantitativa di una sostanza

Metodi per la determinazione quantitativa di A. a. basato sulle sue proprietà rigenerative pronunciate.

Il metodo più semplice, più oggettivo e accurato è il metodo di determinazione basato sull'abilità di A. a. ridurre gli ioni ferrici in ioni ferrosi.

La quantità degli ioni Fe2 + formati è uguale alla quantità da A. a. nel campione analizzato (la quantità minima di AA nel campione è 10 nmol) ed è determinata dalla reazione di colore con potassio-cianuro di potassio.

A cosa serve l'acido ascorbico??

La sostanza partecipa ai processi di biotrasformazione di altre vitamine, la formazione di collagene, nonché la formazione e lo scambio di adrenalina e noradrenalina nel midollo surrenale, fornisce idrogeno per la formazione di DNA nucleare, riduce la necessità del corpo di vitamine del gruppo B, aumenta la resistenza immunobiologica del corpo, influenza l'attività dei leucociti; migliorare l'assorbimento del Fe, quindi migliora la sintesi dell'emoglobina e la maturazione degli eritrociti, disintossica le tossine secrete dalla microflora patogena, accelera la guarigione di ferite e suture postoperatorie e la guarigione delle fratture.

L'acido ascorbico nelle urine è un indicatore importante della salute del corpo. Una piccola quantità di vitamina C nelle urine può indicare un malfunzionamento degli organi interni o lo sviluppo di un processo tumorale. Una maggiore concentrazione di acido ascorbico può segnalare una dieta squilibrata e la probabilità di calcoli renali.

Il tasso giornaliero di escrezione di vitamina C nelle urine è di 0,03 g. Quando si diagnostica un tale indicatore, si può concludere che una persona riceve una quantità sufficiente di acido ascorbico e il suo corpo funziona in modo ottimale.

Quante calorie in acido ascorbico?

100 grammi di prodotto contengono 0,1 g di grassi, 0,1 g di proteine ​​e 95,78 g di carboidrati. Questa quantità di carboidrati consente di compensare oltre un terzo (ovvero il 35% *) del fabbisogno giornaliero di tali.

* viene fornito il valore nutrizionale medio di prodotti di diverse fonti. I dati possono differire dai dati effettivi a seconda dell'origine del prodotto. Il valore è dato per una dieta che implica l'uso di 2 mila kcal al giorno.

Contenuto calorico di 100 grammi di prodotto - 970 kJ o 231,73 kcal.

A cosa serve l'acido ascorbico in cosmetologia?

In cosmetologia, l'acido ascorbico viene utilizzato nella composizione di farmaci che rallentano l'invecchiamento, ripristinano le funzioni protettive e accelerano la guarigione..

Il modo più semplice di usare la vitamina C per i capelli è aggiungere una polvere (compressa schiacciata) o una soluzione a una singola porzione di shampoo o maschera per capelli. L'acido ascorbico deve essere aggiunto agli agenti di cura immediatamente prima dell'uso..

Tali semplici procedure consentono di ripristinare la struttura dei capelli, prevenire la caduta dei capelli e rendere i capelli morbidi e lucenti..

Per il viso, l'acido ascorbico è più spesso usato in polvere. Prima della procedura, la polvere (o compresse frantumate) viene miscelata con acqua minerale per formare un impasto denso. Il prodotto viene applicato sul viso per 20 minuti e quindi lavato via.

Utile per il viso e lo sfregamento quotidiano con acqua minerale diluita in rapporto 1: 1 con una soluzione di acido ascorbico. Puoi anche aggiungere soluzione / polvere alle maschere fatte in casa.

Perché l'acido ascorbico è utile per gli atleti?

La vitamina C è uno stimolante dell'anabolismo della massa muscolare, che lo rende consigliabile usarlo nel bodybuilding. Inoltre, gli scienziati sono stati in grado di dimostrare che sopprimendo il processo di perossidazione e secrezione di cortisolo, ha anche un effetto anti-catabolico. Pertanto, l'assunzione di vitamina C prima dell'esercizio aiuta a proteggere i muscoli e rallenta la disgregazione proteica..

Alla fine del ciclo di steroidi anabolizzanti, l'acido ascorbico viene assunto come componente del PCT (terapia post ciclo).

Acido ascorbico per le mestruazioni

Alte dosi di vitamina C impediscono il flusso di progesterone nell'utero, quindi l'acido ascorbico viene spesso assunto quando le mestruazioni sono ritardate.

Tuttavia, i medici sconsigliano di abusare di questo metodo. In primo luogo, l'uso ripetuto di acido ascorbico può causare problemi gastrointestinali. In secondo luogo, l'assunzione di pillole può rendere difficile la diagnosi delle cause delle irregolarità mestruali e l'ulteriore trattamento..

Precauzioni

Evitare la somministrazione endovenosa troppo rapida di soluzione di acido ascorbico. Se è necessario utilizzare il farmaco per un lungo periodo, è necessario controllare la pressione sanguigna, la funzionalità renale, i livelli di glucosio.

L'acido ascorbico altera i risultati dei test di laboratorio.

Analoghi

Additivo Vitamina C, Asvitol, Ascovit, Vitamina C, Vitamina C iniettabile, Rostvit, Setebe 500, Tsevikap, Celaskon Vitamina C, Citravit, Tardiferon (solfato di ferro + acido ascorbico).

dimagrante

L'acido ascorbico non riduce la quantità di grasso sottocutaneo e non può eliminare le conseguenze di una dieta squilibrata e di uno stile di vita inattivo, pertanto il suo uso come mezzo indipendente per perdere peso è inappropriato.

Tuttavia, la vitamina C non è affatto un'aggiunta superflua alla dieta di coloro che stanno perdendo peso, perché aiuta a rafforzare il sistema immunitario, migliorare il benessere generale nelle malattie croniche e un recupero muscolare più rapido dopo lo sforzo fisico..

È possibile per l'acido ascorbico per le donne in gravidanza?

Il fabbisogno minimo di acido ascorbico durante la gravidanza è di circa 0,06 g / giorno. (nel 2 ° e 3 ° trimestre). È importante considerare che il feto può adattarsi a dosi più elevate di vitamina C assunte da una donna, la cui conseguenza può essere una sindrome da astinenza in un neonato..

In conformità con la classificazione FDA, le forme iniettabili di acido ascorbico appartengono al gruppo C su una scala di possibili rischi per il feto. L'introduzione della soluzione può essere assegnata a una donna incinta solo se assolutamente necessario..

La vitamina C endovenosa ad alta dose durante la gravidanza può causare aborto spontaneo.

Il requisito minimo durante l'allattamento al seno è 0,08 g / giorno. Teoricamente, ci sono alcuni rischi per un bambino quando una donna che allatta usa dosi troppo elevate di vitamina C.

Recensioni su acido ascorbico

È impossibile trovare recensioni negative sull'acido ascorbico. L'acido ascorbico è una medicina gustosa e salutare che aiuta ad alleviare i sintomi del periodo acuto di malattie infettive e migliora le condizioni del corpo nelle patologie croniche. È usato sia come rimedio autonomo sia in combinazione con altre vitamine o glucosio..

Forse tutti conoscono i benefici della vitamina C. Tuttavia, nelle recensioni a riguardo, vengono menzionate anche proprietà poco conosciute dell'acido ascorbico, ad esempio la sua capacità di causare le mestruazioni. Alcune donne affermano che è stato grazie all'assunzione di acido ascorbico che sono riusciti a regolare il ciclo senza l'uso di ormoni..

Lo schema per l'uso dell'acido ascorbico per normalizzare le mestruazioni è semplice: contare 10 giorni dall'ultimo giorno di sanguinamento mestruale e assumere 1 grammo di vitamina C al giorno dalle 11 alle 20.

Prezzo dell'acido ascorbico

Il prezzo medio dell'acido ascorbico in fiale da 2 ml (confezione n. 10) è di 39 rubli / 20 UAH. Il prezzo delle compresse varia a seconda della concentrazione del principio attivo e del numero di compresse / confetti presenti nella confezione. È possibile acquistare compresse da 0,025 g (confezione n. 10) nelle farmacie ucraine da 3 UAH, in russo - da 7 rubli.