Perché è utile l'acido ascorbico, quanto prendere al giorno, recensioni

I benefici e i danni dell'acido ascorbico sono informazioni essenziali per qualsiasi persona. È un potente agente rigenerante e antiossidante che è efficace contro le infezioni batteriche, partecipa alla formazione del collagene e aiuta con i problemi della pelle..

Cos'è l'acido ascorbico

L'acido ascorbico è un composto di sei atomi di carbonio legati al glucosio. Si trova negli agrumi e in molte verdure. È un nutriente essenziale nella dieta umana, benefico per il mantenimento del tessuto connettivo e delle ossa ed è considerato un antiossidante. L'effetto dell'acido ascorbico sul corpo si esprime nel reintegrare la sua carenza e nel migliorare le funzioni sistemiche.

I benefici dell'acido ascorbico

L'integratore alimentare ha proprietà protettive antiaterogeniche, anticarcinogene, antiipertensive, antivirali, antistaminiche, immunomodulanti, oftalmiche..

I benefici dell'acido ascorbico per l'organismo sono espressi come segue:

  1. Cura le ferite nella terapia complessa.
  2. Previene le infezioni.
  3. Mantiene la pelle sana.
  4. Mantiene la forza delle ossa e del tessuto connettivo.
  5. Supporta il metabolismo delle proteine.
  6. Utilizzato nella prevenzione e nel trattamento del cancro.
  7. Aiuta a formare il collagene e migliora l'assorbimento del ferro.
  8. Oltre alle proprietà biosintetiche e antiossidanti, svolge un ruolo fondamentale nel rafforzamento dell'immunità.

I benefici dell'acido ascorbico per le donne sono che:

  • promuove l'assorbimento del ferro e previene l'anemia;
  • partecipa alla prevenzione dell'invecchiamento;
  • aiuta a trasportare un bambino.

I benefici dell'acido ascorbico per gli uomini sono inestimabili. Ha proprietà:

  • eliminazione della disfunzione erettile;
  • aumentare la resistenza e la resistenza allo stress, che è importante per il lavoro e lo sport;
  • aumento dell'attività fisica.

Per immunità

Una forte immunità è la prima linea di difesa contro raffreddori, influenza e molte altre infezioni virali e batteriche.

La vitamina C è benefica per il corpo in quanto aumenta la produzione di globuli bianchi che combattono le malattie e aumenta i livelli di interferone, impedendo ai virus di entrare nel sangue..

Possiede un'elevata attività antivirale e antibatterica ed è utile per lo sviluppo dell'immunità.

Per il cervello

La sostanza è utile per la sintesi di L-carnitina e neurotrasmettitori noti come catecolamine (dopamina e adrenalina). Colpiscono l'umore e la resistenza a fattori negativi..

La concentrazione di una sostanza benefica nel siero del sangue è inversamente correlata al rischio di sviluppare demenza. Per quanto riguarda la malattia di Alzheimer, si ritiene che lo stress ossidativo svolga un ruolo importante nella patogenesi della malattia. La vitamina C aiuta a ridurre lo stress e migliora le condizioni degli anziani.

Per raffreddore e influenza

Alcune ricerche suggeriscono che l'acido ascorbico può essere utile per il raffreddore. In generale, le persone che assumono integratori possono avere periodi di malattia leggermente più brevi o sintomi più lievi. Ma i test clinici ufficiali non indicano una connessione con sollievo da influenza, rinite e altri disturbi stagionali..

Con le mestruazioni

L'acido ascorbico è benefico per il normale corso delle mestruazioni.

Il ricevimento in un dosaggio elevato provoca la proprietà di inibizione dell'assunzione di prostaglandine nel corpo, che porta all'insorgenza delle mestruazioni.

I benefici si manifestano nelle seguenti azioni:

  • regola l'equilibrio degli ormoni;
  • aumenta l'assorbimento del tocoferolo, che ha le proprietà di mantenere la fertilità;
  • riduce l'intensità della sindrome premestruale, riduce i danni da sbalzi d'umore, irritabilità, sonnolenza;
  • facilita il corso delle fluttuazioni cicliche: dolore e tensione sono ridotti;
  • migliora le condizioni della pelle, rimuove l'acne.

Per atleti e culturisti

I benefici dell'acido ascorbico per gli atleti risiedono nelle sue proprietà per migliorare la resistenza del corpo e aumentare la tolleranza allo sviluppo dell'attività fisica.

L'effetto benefico per i bodybuilder si esprime in un effetto positivo sul testosterone. Inoltre, i livelli di cortisolo sono ridotti, il che impedisce la crescita muscolare..

Durante l'allenamento quotidiano, si consiglia agli atleti di assumere fino a 3000 mg al giorno in tre dosi divise. L'uso di acido ascorbico in un tale dosaggio si manifesta in un rapido recupero da lesioni, la prevenzione del dolore muscolare.

Quando si usano integratori, prestare attenzione ai possibili danni all'apparato digerente..

Per le donne in gravidanza

I benefici della vitamina C per le donne in gravidanza sono simili a quelli per le altre persone. Inoltre, aiuta ad assorbire meglio il ferro..

Tuttavia, a dosi elevate, il supplemento può avere effetti dannosi sul feto. La necessità di ricovero deve essere determinata dal medico.

Il consumo è considerato sicuro durante l'allattamento, ma la quantità deve essere verificata con il pediatra..

Per bambini

Una carenza in un bambino può portare a anomalie ossee, sintomi emorragici e anemia.

Di solito si verifica nei bambini con gravi restrizioni dietetiche, il più delle volte causate da disturbi neuropsichiatrici o gastrointestinali. Il bambino non vuole o non può mangiare frutta e verdura.

La vitamina C è benefica per le sue proprietà riparatrici di ossa e tessuti. Questo aiuta a mantenere in salute le gengive del bambino e rafforza i vasi sanguigni, riducendo al minimo i lividi dalle cadute. Inoltre, aiuta a curare tagli e ferite, rafforza il sistema immunitario e protegge dalle infezioni. L'eccesso viene rapidamente eliminato dai reni e non danneggia.

L'acido ascorbico con glucosio è particolarmente utile per i bambini, poiché aumenta l'assorbimento della vitamina C. La combinazione di sostanze aiuta a sopportare carichi elevati a scuola e nello sport.

La carenza porta ad affaticamento cronico e scarsa resistenza alle malattie.

La ricezione in combinazione con glucosio è consentita a partire dai 6 anni alla dose di non più di 75 mg / giorno.

L'acido ascorbico è buono per la perdita di peso

L'assunzione del supplemento di 500 mg in combinazione con un regime di esercizio fisico e una dieta con restrizione calorica è utile per ridurre la frequenza cardiaca e lo sforzo percepito. Per la perdita di peso, il farmaco non porta alcun beneficio. Aiuta solo a migliorare la salute generale..

Come capire che al corpo manca la vitamina C.

Una carenza può causare sintomi come:

  • Anemia.
  • Gengive sanguinanti / sangue dal naso.
  • Diminuita capacità di combattere le infezioni e curare le ferite.
  • Secco, doppie punte.
  • Pelle ruvida, secca, squamosa.
  • Lividi frequenti.
  • Infiammazione delle gengive.
  • Smalto dentale indebolito.
  • Aumento di peso.
  • Articolazioni gonfie e dolorose.

Se vengono rilevate tali manifestazioni, si consiglia di eseguire un esame del sangue.

Chi ha bisogno di assumere acido ascorbico

I benefici e i danni dell'acido ascorbico dipendono dalla malattia specifica. Ma, naturalmente, deve essere preso in condizioni di immunodeficienza, dopo operazioni, lesioni, stress fisico e mentale..

Facilita l'assorbimento del ferro, mantenendolo in una forma ridotta, utile per l'anemia.

I meccanismi d'azione dell'acido ascorbico nella prevenzione e nel trattamento del cancro comprendono il rafforzamento del sistema immunitario, la stimolazione della formazione di collagene, la prevenzione delle metastasi.

È stata notata la proprietà di accelerare la guarigione delle ferite dopo l'intervento chirurgico e una più rapida guarigione delle fratture..

Forme di rilascio di acido ascorbico

È disponibile in fiale da 1 e 2 ml, sotto forma di pillole, polvere, forma vaginale e compresse con glucosio aggiunto.

Come prendere l'acido ascorbico

Ci sono tassi di assunzione giornaliera approvati dal medico, che sono mostrati nella tabella:

Le specifiche specifiche dipendono dalla forma di rilascio, dallo stato di salute, dal potenziale danno.

Istruzioni per l'uso di acido ascorbico in confetto

I benefici dell'acido ascorbico nelle pillole sono simili a quelli di altre forme..

Di solito si consiglia di assumere 1 - 2 compresse al giorno per la prevenzione e 3 pezzi nella complessa terapia delle malattie.

Assunzione di acido ascorbico in polvere

Le forme in polvere sono le più economiche e possono essere facilmente miscelate con liquidi. Hanno gusti diversi e sono utili per tutti. Un grammo di polvere viene diluito in 1 litro di acqua - questa è la dose giornaliera per un adulto. Per i bambini, è dimezzato.

Come usare le fiale di vitamina C.

La soluzione è del 5 e 10%. Viene utilizzato per via endovenosa o intramuscolare in una quantità di 1 ml 10% al giorno e fino a 3 ml di una dose del 5%.

Il vantaggio della vitamina C nelle fiale per il corpo è il suo rapido assorbimento, poiché entra direttamente nel flusso sanguigno. Esclude danni causati da effetti su denti e stomaco.

Quali alimenti contengono acido ascorbico

È importante seguire una dieta contenente cibi come:

  1. Melone.
  2. Agrumi e succhi di frutta.
  3. Kiwi.
  4. Mango.
  5. Papaia.
  6. Un ananas.
  7. Fragola, lampone, mirtillo, mirtillo rosso.
  8. Anguria.
  9. Broccoli, cavoletti di Bruxelles e cavolfiore.
  10. Pepe verde / rosso.
  11. Spinaci, cime di rapa e altre verdure a foglia verde.
  12. Patate.
  13. Pomodori / succo di pomodoro.
  14. Rosa canina.
  15. Mele.

Gli effetti della temperatura hanno la proprietà di distruggere alcune delle vitamine, quindi è meglio mangiare cibi freschi.

Con una dieta rigorosa o carenza di vitamine, le compresse di acido ascorbico trarranno beneficio oltre alla dieta.

L'uso di acido ascorbico in cosmetologia

Il meccanismo d'azione dell'acido ascorbico è espresso nella proprietà di controllare la sintesi di melanina e collagene. Il corpo non lo accumula, ha bisogno di un'assunzione dall'esterno, anche per uso esterno.

Per la pelle del viso

L'acido ascorbico per il viso in fiale è utile per risolvere i seguenti problemi:

  • colore stanco della pelle opaca;
  • macchie, arrossamenti e desquamazione;
  • processi infiammatori;
  • acne rosacea;
  • imitare le rughe;
  • pori ostruiti e oleosi.

Non ci sono controindicazioni speciali, ad eccezione delle allergie. Prima dell'uso è necessario eseguire un test cutaneo per evitare danni.

L'acido ascorbico è utile per le rughe; per ridurle, viene utilizzata la seguente ricetta per una miscela rinfrescante: 1 fiala di vitamine C ed E viene diluita in 2 ml di acqua. La soluzione viene distribuita sul viso e delicatamente massaggiata lungo le linee di massaggio. Deve essere ripetuto una volta alla settimana..

L'acido ascorbico è usato per le macchie dell'età. Per preparare una maschera sbiancante, dovresti prendere:

  • 0,5 cucchiai. l. fiocchi di latte;
  • 2 cucchiaini tè nero tritato;
  • 1 fiala di acido;
  • 1 cucchiaino olio di olivello spinoso.

I componenti vengono montati in una massa omogenea. La maschera applicata dura 20 minuti e si risciacqua.

Dopo un uso regolare, la pelle diventerà più chiara, le macchie dell'età scompariranno gradualmente.

Per la bellezza e la salute dei capelli

L'acido ascorbico è molto utile per migliorare le proprietà dei capelli. Per rafforzarli, si consiglia di realizzare la seguente maschera:

  • Mescolare 1 tuorlo con 1 fiala di acido ascorbico e 100 ml di glicerina;
  • aggiungere acqua per formare la consistenza della panna acida densa;
  • distribuire sulla zona della radice, sfregando delicatamente sulla pelle;
  • indossare un cappello speciale o avvolgere un asciugamano intorno alla testa per 30 minuti;
  • lava via la composizione.

I benefici della vitamina C per i capelli sono l'eliminazione della secchezza, le manifestazioni seborroiche e la stimolazione della crescita.

Interazione dell'acido ascorbico con altri farmaci

Se assunto contemporaneamente con alcuni farmaci, si verifica quanto segue:

  1. la concentrazione nel sangue di antibiotici delle serie di penicillina e tetraciclina, aumenta l'ormone estrogeno - che richiede una diminuzione della loro dose;
  2. aspirina e farmaci contraccettivi tendono a ridurre l'assorbimento di acido ascorbico;
  3. migliora l'assorbimento del ferro;
  4. l'uso simultaneo con deferoxamina può portare a insufficienza cardiaca;
  5. aumenta la tossicità dell'etanolo e dei farmaci per il sollievo dei sintomi di astinenza;
  6. prendendo corticosteroidi, i salicilati richiedono una riduzione del loro dosaggio.

La combinazione di soluzioni in una siringa sarà dannosa. La fiala deve essere utilizzata senza miscelazione.

Perché è utile l'acido ascorbico con glucosio?

I benefici dell'acido ascorbico con glucosio sono espressi nel rafforzarsi reciprocamente. Il monosaccaride ripristina rapidamente i costi energetici e la vitamina C sopprime i radicali liberi. Queste proprietà sono indispensabili per il recupero dalla malattia, nello sport, con stress mentale. La combinazione è più efficace se presa da bambini e atleti.

I benefici e i danni dell'acido ascorbico con glucosio devono essere valutati in termini di efficacia in una specifica malattia. Ad esempio, con il diabete, bere il complesso non è raccomandato a causa del rischio di aumento della glicemia. Lo smalto debole dei denti elimina la masticazione delle compresse.

Il danno della vitamina C e controindicazioni da usare

Gli effetti collaterali dell'assunzione di acido ascorbico sono espressi nella comparsa di diarrea, calcoli renali, trombocitosi. Le compresse masticabili possono causare danni sotto forma di erosione dello smalto dei denti.

Non dovresti assumere il farmaco se:

  • sono allergici all'acido ascorbico o qualsiasi altro ingrediente nel supplemento;
  • ha problemi ai reni;
  • diagnosticato con diabete;
  • c'è un'esacerbazione dell'ulcera peptica.

Quando somministrato per via endovenosa, il danno si manifesta con insorgenza di debolezza, vertigini, indurimento nel sito di iniezione, arrossamento della pelle.

Sintomi e conseguenze di un sovradosaggio di acido ascorbico

L'acido ascorbico è generalmente non tossico, ma i danni possono includere nausea, vomito, bruciore di stomaco, crampi addominali, affaticamento, vampate di calore, mal di testa, insonnia e sonnolenza. Gli studi hanno dimostrato che una quantità di sostanza superiore a 2000 mg / die può portare alla depressione delle condizioni generali e al disagio nello stomaco..

Gli effetti collaterali dell'assunzione di troppo del supplemento sono molto rari. Le conseguenze di un sovradosaggio passano rapidamente a causa della presenza della proprietà di rimozione attraverso i reni. Trattamento sintomatico.

Conclusione

I benefici e i danni dell'acido ascorbico sono espressi in diversi modi. Prima dell'uso, è necessario studiarne attentamente le proprietà e le controindicazioni. Fondamentalmente, non ha un impatto negativo sulla salute. L'efficacia di questa sostanza è stata a lungo dimostrata in varie malattie e nella loro prevenzione. I benefici dell'acido ascorbico per pelle e capelli sono paragonabili all'uso di cosmetici costosi.

Acido ascorbico - istruzioni per l'uso

ISTRUZIONI
sull'uso medico del farmaco

Numero di registrazione:

Nome commerciale: ACIDO ASCORBICO

Nome internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

Composizione:

Descrizione
Confetto giallo-verdastro o giallo, forma sferica regolare. La superficie del confetto dovrebbe essere piatta, liscia, di colore uniforme.

Gruppo farmacoterapico
Mezzi che regolano i processi metabolici.
Preparazione di vitamine.

Codice ATX A11GA01

Proprietà farmacologiche
L'acido ascorbico è attivamente coinvolto in molte reazioni redox, ha un effetto stimolante generale non specifico sul corpo. Aumenta la capacità adattativa del corpo e la sua resistenza alle infezioni; promuove i processi di rigenerazione.

Indicazioni per l'uso
Prevenzione e trattamento dell'ipo e dell'avitaminosi da vitamina C;
Come aiuto: diatesi emorragica, nasale, uterina, polmonare e altri sanguinamenti, sullo sfondo della radiazione; sovradosaggio di anticoagulanti, malattie infettive e intossicazione, malattie del fegato, nefropatia delle donne in gravidanza, morbo di Addison, lenta guarigione delle ferite e fratture ossee. distrofie e altri processi patologici. Il farmaco è prescritto per aumentare lo stress fisico e mentale, durante la gravidanza e l'allattamento, durante il periodo di recupero dopo gravi malattie a lungo termine.

Controindicazioni
Ipersensibilità ai componenti del farmaco, tromboflebite, tendenza alla trombosi, diabete mellito.

Con cura: iperossalaturia, insufficienza renale, emocromatosi, talassemia, policitemia, leucemia, anemia sideroblastica, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, anemia falciforme. Malattie maligne progressive, gravidanza.

Metodo di somministrazione e dosaggio
Il farmaco viene assunto per via orale dopo i pasti..
Per la prevenzione: adulti 0,05-0,1 g (1-2 compresse) al giorno, bambini da 5 anni - 0,05 g (1 compressa) al giorno.
Per il trattamento: adulti 0,05-0,1 g (1-2 pillole) 3-5 volte al giorno, bambini da 5 anni - 0,050,1 g (1-2 pillole) 2-3 volte al giorno.
Durante la gravidanza e l'allattamento, 0,3 g (6 compresse) al giorno per 1015 giorni, quindi 0,1 g (2 compresse al giorno) al giorno.

Effetto collaterale
Dal lato del sistema nervoso centrale (SNC): mal di testa, sensazione di affaticamento, con uso prolungato di grandi dosi - aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso centrale, disturbi del sonno.
Dal sistema digestivo: irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale, nausea, vomito, diarrea, crampi allo stomaco.
Dal sistema endocrino: soppressione della funzione dell'apparato insulare del pancreas (iperglicemia, glucosuria).
Dal sistema urinario: se usato in dosi elevate, iperossalaturia e formazione di calcoli urinari da ossalato di calcio.
Da parte del sistema cardiovascolare: trombosi, se usato ad alte dosi - aumento della pressione sanguigna, sviluppo di microangiopatie, distrofia miocardica Reazioni allergiche: eruzione cutanea, raramente - shock anafilattico.
Indicatori di laboratorio: trombocitosi, iperprotrombinemia, eritropenia, leucocitosi neutrofila, ipopotassiemia.
Altri: ipervitaminosi, sensazione di calore, con uso prolungato di grandi dosi - sodio (Na +) e ritenzione di liquidi, alterato metabolismo dello zinco (Zn 2+), rame (Cu 2+).

Overdose
Se prende più di 1 g al giorno, sono possibili bruciore di stomaco, diarrea, difficoltà a urinare o colorazione delle urine rossa, emolisi (in pazienti con deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi).
Se si verificano effetti collaterali, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco e consultare un medico..

Interazione con altri medicinali
Aumenta la concentrazione ematica di benzilpenicillina e tetracicline; alla dose di 1 g / die aumenta la biodisponibilità di etinilestradiolo.
Migliora l'assorbimento delle preparazioni di ferro nell'intestino (converte il ferro ferrico in ferro); può aumentare l'escrezione di ferro se usato contemporaneamente alla deferoxamina.
L'acido acetilsalicilico (ASA), i contraccettivi orali, i succhi freschi e le bevande alcaline riducono l'assorbimento e l'assorbimento.
Con l'uso simultaneo con ASA, l'escrezione di acido ascorbico nelle urine aumenta e l'escrezione di ASA diminuisce. L'ASA riduce l'assorbimento di acido ascorbico di circa il 30%.
Aumenta il rischio di cristalluria durante il trattamento con salicilati e sulfamidici a breve durata d'azione, rallenta l'escrezione di acidi da parte dei reni, aumenta l'escrezione di farmaci con una reazione alcalina (inclusi gli alcaloidi), riduce la concentrazione nel sangue dei contraccettivi orali.
Aumenta la clearance totale dell'etanolo, che a sua volta riduce la concentrazione di acido ascorbico nel corpo.
I farmaci chinolina (fluorochinoloni, ecc.), Cloruro di calcio, salicilati, glucocorticosteroidi, con un uso prolungato, riducono le riserve di acido ascorbico.
Con l'uso simultaneo riduce l'effetto cronotropico dell'isoprenalina.
Con l'uso prolungato o l'uso in dosi elevate, l'interazione di disulfiram-etanolo può essere interrotta.
A dosi elevate, aumenta l'escrezione renale di mexiletina.
Barbiturici e primidone aumentano l'escrezione urinaria di acido ascorbico.
Riduce l'effetto terapeutico di antipsicotici (derivati ​​della fenotiazina), riassorbimento tubulare di anfetamine e antidepressivi triciclici.

istruzioni speciali
A causa dell'effetto stimolante dell'acido ascorbico sulla sintesi degli ormoni corticosteroidi, è necessario monitorare la funzionalità renale e la pressione sanguigna.
Con l'uso prolungato di grandi dosi, è possibile sopprimere la funzione dell'apparato insulare del pancreas, pertanto deve essere regolarmente monitorato durante il trattamento..
Nei pazienti con un alto contenuto di ferro nel corpo, l'acido ascorbico deve essere usato in dosi minime..
La prescrizione di acido ascorbico a pazienti con tumori in rapida proliferazione e intensamente metastatici può aggravare il processo..
L'acido ascorbico, come agente riducente, può distorcere i risultati di vari test di laboratorio (glicemia, bilirubina, attività transaminasi, LDH).
Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento
Il fabbisogno giornaliero minimo di acido ascorbico nei trimestri P-P in gravidanza è di circa 60 mg.
Il fabbisogno giornaliero minimo durante l'allattamento è di 80 mg. Una dieta della madre contenente una quantità adeguata di acido ascorbico è sufficiente per prevenire la carenza di vitamina C in un bambino (si raccomanda che la madre che allatta non superi il fabbisogno giornaliero massimo di acido ascorbico).

Modulo per il rilascio
200 confetti in contenitori polimerici BP-60-X o BP-60 o "BP-60-X con tappo in sughero".
Il tappo di sughero (custodia) della lattina "BP-60 X con tappo di sughero" contiene istruzioni per l'uso medico senza mettere la lattina nella confezione.
Un contenitore polimerico BP-60-X o BP-60 viene inserito in una scatola di cartone insieme alle istruzioni per l'uso medico.

Data di scadenza
1 anno 6 mesi.
Non utilizzare dopo la data indicata sulla confezione.

Condizioni di archiviazione
In un luogo asciutto e buio.
Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Condizioni di erogazione dalle farmacie
Sul bancone

Produttore e organizzazione che accettano reclami:
JSC Pharmstandard-UfaVITA, 450077 Ufa, st. Khudayberdin, 28 anni.

I benefici e l'uso dell'acido ascorbico nei confetti

L'acido ascorbico in pillole ti consente di compensare la mancanza di vitamina C nel corpo e migliorare il funzionamento del sistema immunitario. Il farmaco viene utilizzato in una serie di condizioni patologiche con l'obiettivo di una pronta guarigione. Prima di iniziare a prendere il farmaco, è importante valutare i benefici e i danni e leggere le istruzioni.

Proprietà utili di acido ascorbico

L'acido ascorbico ha le seguenti proprietà:

  • rafforza le pareti dei vasi sanguigni, prevenendo il verificarsi di sanguinamento;
  • migliora l'assorbimento di acido folico e ferro;
  • stimola il lavoro delle difese del corpo;
  • promuove la sintesi del collagene, prevenendo i processi di invecchiamento precoce;
  • accelera il recupero da influenza e raffreddore;
  • migliora le proprietà reologiche del sangue;
  • riduce la produzione di melanina da parte delle cellule della pelle, prevenendo così la comparsa di macchie dell'età;
  • stimola i processi di rigenerazione dei tessuti;
  • regola le reazioni redox;
  • ha un effetto antiossidante, prevenendo gli effetti dannosi dei radicali liberi sul corpo;
  • stimola la secrezione di succo gastrico, che è importante per la gastrite atrofica;
  • migliora la condizione di unghie e capelli, rafforzandoli;
  • previene l'anemia.

Questa sostanza stimola anche la secrezione della bile e previene la congestione nel sistema biliare..

Indicazioni per l'uso della vitamina C nelle pillole

La vitamina C, prodotta nei confetti, viene utilizzata per gli stati di immunodeficienza, accompagnata da frequenti malattie virali e salute generale insoddisfacente. Il farmaco è necessario durante la crescita e lo sviluppo del corpo. L'indicazione per l'appuntamento è una dieta squilibrata e l'assenza di alimenti vegetali nella dieta..

L'acido ascorbico viene utilizzato nel complesso trattamento delle malattie del sistema cardiovascolare, nonché in caso di eccessivo stress emotivo e fisico. Ulteriori indicazioni:

  • alcolismo cronico;
  • aumento della temperatura corporea;
  • infezioni batteriche e virali nella fase acuta;
  • molto stress;
  • dipendenza da nicotina;
  • periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico;
  • gravidanza.

Il farmaco è prescritto per frequenti epistassi come mezzo di terapia complessa. La vitamina C è utilizzata nel trattamento delle patologie dell'apparato muscolo-scheletrico.

Si consiglia alle donne in gravidanza di assumere acido ascorbico dopo aver consultato uno specialista.

Sintomi da carenza di vitamina C.

La carenza di vitamina C è evidenziata dallo scorbuto, una malattia rara in cui la sintesi del collagene è compromessa. Sintomi di una mancanza di questa sostanza:

  • emorragia sottocutanea;
  • guarigione a lungo termine di ferite e altre lesioni;
  • debolezza e sonnolenza;
  • raffreddori frequenti;
  • compromissione della memoria e concentrazione;
  • gengive sanguinanti;
  • capelli opachi;
  • unghie fragili;
  • punti neri;
  • pelle secca e desquamazione;
  • frequenti epistassi;
  • dolore articolare e muscolare;
  • disturbi depressivi;
  • aumento del peso corporeo;
  • esacerbazione dell'infezione da herpes;
  • pesantezza allo stomaco.

La carenza di vitamina può causare disturbi del sonno e frequenti mal di testa.

Istruzioni per l'uso di pillole con vitamina C

Per gli adulti, il farmaco deve essere assunto dopo i pasti, 1-2 compresse al giorno per la prevenzione. A scopi terapeutici, la dose è impostata dal medico ed è spesso 1-2 pezzi. 3 volte al giorno.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Durante questo periodo, vengono mostrate 6 compresse al giorno per 10-15 giorni. Il dosaggio esatto deve essere impostato da uno specialista.

Nei bambini

Il farmaco può essere assunto da bambini di 5 anni, 1 compressa al giorno.

Effetti collaterali dell'acido ascorbico in pillole da 50 mg

Reazioni negative che possono verificarsi dall'organismo durante l'assunzione del farmaco:

  • maggiore eccitabilità;
  • mal di testa;
  • insonnia;
  • sentirsi stanco;
  • sensazione di bruciore allo stomaco;
  • spasmi gastrointestinali;
  • disturbi delle feci;
  • nausea e vomito;
  • disturbi endocrini;
  • la formazione di calcoli renali ossalati;
  • la comparsa di coaguli di sangue;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • reazioni allergiche acute;
  • alterato assorbimento di zinco e rame;
  • ritenzione di liquidi nel corpo.

Se questi sintomi si verificano durante l'assunzione del farmaco, è necessario rifiutare il trattamento e consultare un medico. Per ridurre il rischio di effetti renali indesiderati durante la terapia, è necessario bere più acqua pulita. Il dragee non influenza la velocità delle reazioni psicomotorie.

Se avverti nausea e vomito, dovresti interrompere l'assunzione di acido ascorbico.

Overdose

Se si prende il farmaco senza controllo, si può affrontare una grave diarrea, sensazione di bruciore allo stomaco e disturbi di scarico delle urine. L'urina diventa spesso rossa. Se assunto correttamente nei dosaggi prescritti dal medico, è improbabile il verificarsi di condizioni patologiche..

Per eliminare i sintomi di un sovradosaggio, si consiglia di assumere un farmaco antiacido che eliminerà il mal di stomaco. Con la diarrea, sono indicati i farmaci di ancoraggio. Per accelerare l'eliminazione della sostanza, è possibile assumere carbone attivo e per normalizzare la minzione, si consiglia di consumare più liquidi.

Interazione con altri medicinali

L'acido ascorbico influenza la concentrazione di farmaci psicotropi e preparati contenenti estrogeni e ha anche un effetto benefico sull'assorbimento del ferro. Si sconsiglia l'assunzione di salicilati e contraccettivi ormonali contemporaneamente alla vitamina C..

Il farmaco non deve essere combinato con i seguenti gruppi di medicinali:

  • antibiotici;
  • barbiturici;
  • antidepressivi triciclici.

Non è consigliabile assumere pillole contemporaneamente con glucocorticosteroidi, perché l'assorbimento della vitamina C si sta fortemente deteriorando. Se è pianificato il trattamento con GCS, l'acido ascorbico deve essere posticipato fino alla fine della terapia. Non è consigliabile combinare l'assunzione di vitamine con i preparati FANS per evitare l'esacerbazione delle malattie gastrointestinali.

Nomi dei farmaci della farmacia

Preparati che contengono vitamina C:

  • acido ascorbico-UBF;
  • vitamina C;
  • Asvitol.
Asvitol è uno degli analoghi dell'acido ascorbico.

La vitamina C viene spesso prodotta con lo stesso nome.

Si prega di valutare l'articolo!

Dai il tuo voto all'articolo da 1 a 5:

Punteggio medio: 4.7 / 5. Voti: 29

Ancora nessuna valutazione, sii il primo a valutarla!

Siamo spiacenti che questo articolo non ti sia stato utile.!

Risolviamolo.

Dimmi come possiamo migliorare questo articolo?

Acido ascorbico n. 200 (50 mg, Marbiopharm OJSC)

Istruzioni

  • russo
  • қazaқsha

Nome depositato

Nome internazionale non proprietario

Forma di dosaggio

Composizione

Una compressa contiene

principio attivo - acido ascorbico - 50 mg

sostanze ausiliarie: zucchero (saccarosio), sciroppo di amido, olio di semi di girasole, cera, talco, essenza aromatica, giallo chinolina

Descrizione

Confetto di colore giallo-verdastro o giallo, sferico, uniforme.

Gruppo farmacoterapico

Vitamine. Vitamina C

Codice ATX А11GA01

Proprietà farmacologiche

farmacocinetica

L'assorbimento di acido ascorbico nella cavità orale avviene passivamente e nell'intestino tenue - attivamente con la partecipazione del glucosio. Patologia del tratto gastrointestinale (ulcere peptiche, costipazione, diarrea, invasione elmintica,

giardiasi) interrompe il suo assorbimento dall'intestino. Quando la vitamina C viene utilizzata in una dose terapeutica, la biodisponibilità è del 70% con un aumento dell'assunzione, diminuisce. La massima concentrazione nel sangue è dopo 4 ore. Dal sangue, l'acido ascorbico penetra meglio nei leucociti e nelle piastrine, si accumula nel lobo posteriore dell'ipofisi, ghiandole surrenali, epitelio oculare e fegato.

La biotrasformazione dell'acido ascorbico in acido deidroascorbico e acido diketogulonico seguita dalla conversione in acido ossalico si verifica nel fegato.

L'escrezione di tutti i suddetti metaboliti e dell'acido ascorbico stesso in forma invariata viene effettuata principalmente dai reni..

farmacodinamica

L'acido ascorbico è attivamente coinvolto in molte reazioni redox, ha un effetto stimolante generale non specifico sul corpo. Aumenta la capacità adattativa del corpo e la sua resistenza alle infezioni; promuove i processi di rigenerazione.

A causa della presenza di un gruppo di dienolo (-COH = COH-) nella molecola, ha forti proprietà riducenti (antiossidanti). Regola il trasporto di idrogeno in molte reazioni biochimiche, migliora l'uso del glucosio nel ciclo dell'acido tricarbossilico, partecipa alla sintesi di acido tetraidrofolico, ormoni steroidei, collagene e procollagene.

Partecipa al metabolismo del colesterolo, migliora la disintossicazione e la funzione di sintesi proteica del fegato. Contribuisce al mantenimento dello stato colloidale della sostanza intercellulare e alla normale permeabilità capillare. Migliora la secrezione biliare e la funzione esocrina del pancreas.

Il corpo umano non può sintetizzare da solo la vitamina C, la necessità è soddisfatta a causa del suo contenuto negli alimenti.

Il fabbisogno giornaliero di acido ascorbico negli uomini adulti è 0,07-0,1 g, nelle donne - 0,08 g, nelle donne in gravidanza - 0,1 g, con allattamento al seno - 0,12 g.

Indicazioni per l'uso

- prevenzione, trattamento di ipo e avitaminosi da vitamina C.

- sanguinamento nasale, uterino, polmonare

- aumento dello stress fisico e mentale

- il periodo di gravidanza e allattamento

- periodo di recupero dopo gravi malattie a lungo termine.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Il farmaco viene assunto per via orale, dopo i pasti..

Per la prevenzione: adulti 0,05-0,1 g (1 - 2 compresse) al giorno.

Per il trattamento: adulti 0,05-0,1 g (1 - 2 pillole) 3 - 5 volte al giorno.

Durante la gravidanza e l'allattamento, 0,3 g (6 compresse) al giorno per 10-15 giorni, quindi profilatticamente 0,1 g (2 compresse) al giorno.

La durata del trattamento dipende dalla natura e dal decorso della malattia ed è prescritta dal medico

Effetti collaterali

- mal di testa, stanchezza

- con l'uso prolungato di grandi dosi - aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso centrale, disturbi del sonno

- irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale, nausea, vomito, diarrea, crampi allo stomaco

- pollikiuria moderata, con uso prolungato - grandi dosi di iperossaluria, nefrolitiasi, danno all'apparato glomerulare dei reni

- con l'uso prolungato di grandi dosi - una diminuzione della permeabilità capillare

- inibizione della funzione dell'apparato insulare del pancreas (iperglicemia, glucosuria)

- eruzione cutanea, raramente - shock anafilattico.

Controindicazioni

- ipersensibilità a componenti di medicina

- tendenza alla trombosi

- aumento della coagulazione del sangue

- bambini e adolescenti fino a 18 anni

- malattie maligne progressive.

Interazioni farmacologiche

Aumenta la concentrazione ematica di benzilpenicillina e tetracicline; alla dose di 1 g / die. aumenta la biodisponibilità di etinilestradiolo.

Migliora l'assorbimento delle preparazioni di ferro nell'intestino (converte il ferro ferrico in ferro); può aumentare l'escrezione di ferro se usato contemporaneamente alla deferoxamina.

L'acido acetilsalicilico (ASA), i contraccettivi orali, i succhi freschi e le bevande alcaline riducono l'assorbimento e l'assorbimento.

Con l'uso simultaneo con ASA, l'escrezione di acido ascorbico nelle urine aumenta e l'escrezione di ASA diminuisce. L'ASA riduce l'assorbimento di acido ascorbico di circa il 30%.

Aumenta il rischio di cristalluria durante il trattamento con salicilati e sulfamidici a breve durata d'azione, rallenta l'escrezione di acidi da parte dei reni, aumenta l'escrezione di farmaci con una reazione alcalina (inclusi gli alcaloidi), riduce la concentrazione nel sangue dei contraccettivi orali.

Aumenta la clearance totale dell'etanolo, che a sua volta riduce la concentrazione di acido ascorbico nel corpo.

I farmaci chinolina (fluorochinoloni, ecc.), Cloruro di calcio, salicilati, glucocorticosteroidi, con un uso prolungato, riducono le riserve di acido ascorbico.

Con l'uso simultaneo riduce l'effetto cronotropico dell'isoprenalina.

Con l'uso prolungato o l'uso in dosi elevate, l'interazione di disulfiram-etanolo può essere interrotta.

A dosi elevate, aumenta l'escrezione renale di mexiletina.

Barbiturici e primidone aumentano l'escrezione urinaria di acido ascorbico.

Riduce l'effetto terapeutico dei farmaci antipsicotropici (derivati ​​della fenotiazina), riassorbimento tubulare di anfetamine e antidepressivi triciclici.

istruzioni speciali

A causa dell'effetto stimolante dell'acido ascorbico sulla sintesi degli ormoni corticosteroidi, è necessario monitorare la funzionalità renale e la pressione sanguigna.

Con l'uso prolungato di grandi dosi, è possibile sopprimere la funzione dell'apparato insulare del pancreas, quindi, durante il trattamento, deve essere regolarmente monitorato..

Nei pazienti con un alto contenuto di ferro nel corpo, l'acido ascorbico deve essere usato in dosi minime..

La prescrizione di acido ascorbico a pazienti con tumori in rapida proliferazione e intensamente metastatici può aggravare il processo..

L'acido ascorbico, come agente riducente, può distorcere i risultati di vari test di laboratorio (glicemia, bilirubina, attività transaminasi, LDH).

Gravidanza e allattamento

Usare con cautela durante la gravidanza, poiché dosi elevate di vitamina C più di 1 g al giorno possono causare l'interruzione della gravidanza a causa della maggiore sintesi di estrogeni. Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento dopo aver consultato un medico.

Il fabbisogno giornaliero minimo di acido ascorbico nei trimestri II-III della gravidanza è di circa 60 mg.

Il fabbisogno giornaliero minimo durante l'allattamento è di 80 mg. Una dieta della madre contenente una quantità adeguata di acido ascorbico è sufficiente per prevenire la carenza di vitamina C in un bambino (si raccomanda che la madre che allatta non superi il fabbisogno giornaliero massimo di acido ascorbico).

Caratteristiche dell'influenza del farmaco sulla capacità di guidare un veicolo o meccanismi potenzialmente pericolosi

Overdose

Sintomi: con l'uso a lungo termine, anche a dosi terapeutiche, bruciore di stomaco, diarrea, difficoltà a urinare o colorazione delle urine rossa, sono possibili emolisi (in pazienti con deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi).

Se si verificano effetti collaterali, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco e consultare un medico..

Modulo di rilascio e confezione

200 confetti in lattine polimeriche. 1 scatola può essere inserita in una scatola di cartone insieme alle istruzioni per l'uso medico nello stato e nelle lingue russe. È consentito collocare lattine di materiale polimerico insieme a un uguale numero di istruzioni per l'uso medico nelle lingue statali e russe in scatole di cartone ondulato.

Condizioni di archiviazione

Conservare in luogo asciutto e buio a una temperatura non superiore a 25 ° С.

Tenere fuori dalla portata dei bambini!

Periodo di conservazione

Non utilizzare dopo la data di scadenza.

Condizioni di erogazione dalle farmacie

fabbricante

JSC "Marbiopharm", Federazione Russa

424006, Repubblica di Mari El, Yoshkar-Ola, st. K. Marx, 121.

Tel.: (8362) 42-03-12, fax: (8362) 45-00-00

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio

JSC "Marbiopharm", Federazione Russa

Indirizzo dell'organizzazione che accetta i reclami dei consumatori sulla qualità dei prodotti (merci) nella Repubblica del Kazakistan

JSC "Marbiopharm", Federazione Russa

424006, Repubblica di Mari El, Yoshkar-Ola, st. K. Marx, 121.

Tel.: (8362) 42-03-12, fax: (8362) 45-00-00

Vitamina C

Prezzi nelle farmacie online:

L'acido ascorbico è un preparato vitaminico usato per trattare le malattie dell'apparato digerente e normalizzare il metabolismo.

Forma e composizione del rilascio

Secondo le istruzioni, l'acido ascorbico viene prodotto in diverse forme di dosaggio, vale a dire:

  • Confetto sferico giallo-verdastro o giallo, in lattine di plastica o polimero, 200 pz. o in blister da 10 pezzi. Ogni confetto contiene 0,05 g di acido ascorbico e sostanze ausiliarie: talco, olio di semi di girasole, zucchero, cera, sciroppo di amido, colorante giallo chinolina E-104 ed essenza aromatica;
  • Compresse smussate bianche cilindriche piatte, 10 pezzi in carta cerata. Una compressa contiene 25, 50 o 75 mg di acido ascorbico ed eccipienti: acido stearico, aroma alimentare, destrosio, fecola di patate e zucchero;
  • Polvere bianca cristallina, inodore e destinata alla preparazione di una soluzione ingerita, in sacchi termosaldabili da 1 g. Un sacchetto contiene 1000 mg di acido ascorbico.

Inoltre, l'acido ascorbico viene prodotto sotto forma di una soluzione per iniezioni intramuscolari e endovenose, 1 o 2 ml in fiale. Ogni fiala contiene 50 o 100 mg di acido ascorbico ed eccipienti - 23,85 o 47,7 mg di bicarbonato di sodio, 2 mg di solfato di sodio e fino a 1 ml di acqua per preparazioni sature di anidride carbonica.

Indicazioni per l'uso di acido ascorbico

Secondo le istruzioni, l'acido ascorbico è prescritto in caso di avitaminosi e ipovitaminosi C, nonché in condizioni di aumento della domanda corporea di vitamina, vale a dire:

  • Durante il periodo di alimentazione artificiale e crescita intensiva del bambino;
  • Con metemoglobinemia idiopatica;
  • In caso di nutrizione squilibrata o parenterale;
  • Con alcolismo, fumo, ipotermia prolungata e febbre;
  • Con duro lavoro, condizioni stressanti prolungate, ustioni, infezioni croniche e ipertiroidismo;
  • Nel periodo postoperatorio, con malattie del tratto gastrointestinale, tubercolosi e lesioni;
  • Durante la gravidanza e durante l'allattamento;
  • In caso di intossicazione cronica con farmaci di ferro;

Nella pratica di laboratorio, l'acido ascorbico viene utilizzato per l'etichettatura dei globuli rossi..

Controindicazioni

L'uso di acido ascorbico è controindicato in caso di ipersensibilità ai componenti del farmaco. I farmaci a dosi elevate (oltre 0,5 g) non sono prescritti in caso di diabete mellito, talassemia, iperossaluria, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, emocromatosi e nefrourolitiasi.

Con cautela, il farmaco viene prescritto per calcoli renali, diabete mellito, anemia sideroblastica, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, iperossaluria, emocromatosi e talassemia.

Metodo di applicazione e dosaggio di acido ascorbico

Il farmaco sotto forma di confetti, polvere e liofilizzato in forma diluita viene assunto per via orale dopo un pasto. Il dosaggio per la prevenzione dell'ipovitaminosi da vitamina C è di 1-2 compresse (50-100 mg di polvere) al giorno per gli adulti, 0,5-1,5 compresse (25-75 mg) al giorno per i bambini. Durante la gravidanza, l'acido ascorbico viene prescritto per 10-15 giorni, 300 mg (6 compresse) e quindi 100 mg (2 pezzi) al giorno.

I farmaci a scopo terapeutico sono prescritti in una dose di 50-100 mg due volte al giorno per i bambini e 3-5 volte al giorno per gli adulti. La durata della terapia è in media di 14 giorni.

Prima dell'uso, il prodotto in polvere viene diluito in una proporzione di 1 g di prodotto per un litro di liquido (acqua o succo).

Una soluzione di acido ascorbico viene somministrata per via intramuscolare o endovenosa a 50-150 mg. In caso di avvelenamento, agli adulti vengono prescritti 3 g di soluzione al giorno, bambini - 50-100 mg al giorno.

Effetti collaterali dell'acido ascorbico

Le istruzioni per l'acido ascorbico indicano che il farmaco può causare effetti collaterali da alcuni sistemi del corpo, vale a dire:

  • Capogiri, mal di testa, irritabilità, insonnia e affaticamento (SNC);
  • Iperossaluria, lieve pollakiuria e nefrolitiasi (sistema urinario);
  • Aumento della pressione sanguigna, riduzione della permeabilità capillare, sviluppo di microangiopatia e ipercoagulazione (sistema cardiovascolare).

Inoltre, l'acido ascorbico può causare le seguenti reazioni:

  • Rossore della pelle e delle eruzioni cutanee (reazioni allergiche);
  • Eritropenia, trombocitosi, ipopotassiemia, iperprotrombinemia e leucocitosi neutrofila (parametri di laboratorio);
  • Dolore nei siti di iniezione (reazioni locali);
  • Glucosuria, iperglicemia, aborto minacciato ed emolisi eritrocitaria (altri).

istruzioni speciali

Poiché il farmaco ha un effetto stimolante sulla sintesi degli ormoni corticosteroidi, durante la terapia è necessario monitorare la pressione sanguigna e la funzione surrenalica..

Quando si utilizza acido ascorbico in dosi elevate, l'escrezione di ossalati aumenta, a causa della quale si formano i calcoli renali.

In caso di aumento del contenuto di ferro nel corpo, il farmaco viene prescritto in dosi minime..

L'acido ascorbico durante la gravidanza e durante l'allattamento è prescritto solo nei casi in cui l'effetto terapeutico previsto per la madre superi il potenziale rischio per il feto o il bambino in via di sviluppo.

Analoghi dell'acido ascorbico

I sinonimi di una medicina sono tali medicine come:

Un analogo dell'acido ascorbico è il farmaco Upsavit Vitamin C.

Termini e condizioni di conservazione

L'acido ascorbico, secondo le istruzioni, deve essere conservato in un luogo ben ventilato, asciutto, fuori dalla portata dei bambini e protetto dalla luce, a una temperatura non superiore a 25 ° C.

Il farmaco viene dispensato dalle farmacie senza prescrizione medica, la sua durata, soggetta alle raccomandazioni del produttore, è di un anno e mezzo. Dopo la data di scadenza, il prodotto deve essere smaltito.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Istruzioni per l'uso ed effetti collaterali dell'acido ascorbico

Qual è la composizione dell'acido ascorbico e in quale forma viene prodotta. Quando viene prescritto e come scegliere un dosaggio.

L'acido ascorbico (vitamina C) è una sostanza di cui il corpo ha bisogno per formare il collagene, rafforzare la struttura del tessuto osseo, dei capillari e dei denti. L'elemento è coinvolto nel metabolismo della tirosina, nelle reazioni redox, nella scomposizione dei carboidrati, nella produzione di proteine ​​e lipidi.

Inoltre, l'acido ascorbico è un elemento indispensabile della respirazione cellulare. Riduce la necessità di tocoferolo, retinolo, vitamine B1 e B2, acido pantotenico e folico. La vitamina C lavora per rafforzare il sistema immunitario, l'assorbimento del ferro e le funzioni antiossidanti. Di seguito sono riportate le sottigliezze dell'assunzione e del dosaggio di acido ascorbico, le istruzioni per l'uso del farmaco sotto forma di pillole (50 mg).

Composizione e forme

Oggi l'acido ascorbico è disponibile nella forma:

  • Compresse - 25 e 50 mg (il glucosio viene aggiunto ad alcuni farmaci).
  • Confetto - 50 mg.
  • Soluzione orale - 2,5 g.
  • Soluzione iniettabile (intramuscolare e endovenosa).

La forma più popolare di vitamina C è il confetto, che contiene:

  • Acido ascorbico - 0,05 grammi;
  • Ulteriori elementi sono farina di grano tenero, sciroppo di amido, zucchero e olio di semi di girasole. Inoltre vengono aggiunti cera d'api, aromi, talco e coloranti.

La composizione degli elementi ausiliari può variare - qui molto dipende dal produttore del farmaco.

farmacocinetica

L'acido ascorbico (vitamina C) è una sostanza che ha un effetto sfaccettato sul corpo umano:

  • Coagulazione del sangue.
  • Ripristino delle cellule del corpo.
  • Partecipazione a reazioni ossidative e di riduzione.
  • Regolazione del metabolismo degli aminoacidi e dei carboidrati.
  • Aiuta nella biosintesi delle catecolamine e del metabolismo dei carboidrati.
  • Biosintesi di insulina e ormoni steroidei.
  • Produzione di procollagene e collagene.
  • Rigenerazione di tessuto osseo e connettivo.
  • Assorbimento di ferro dal cibo.
  • Produzione di emoglobina e normalizzazione della composizione del sangue.
  • Miglioramento della permeabilità capillare, che riduce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.
  • Aumento della resistenza aspecifica dell'organismo.
  • Proprietà antiossidanti.

La mancanza di acido ascorbico porta allo sviluppo di carenza di vitamina C a causa dell'incapacità del corpo di sintetizzare questa vitamina da sola.

Dopo aver consumato pillole di vitamina C, passa nell'intestino tenue, dove viene assorbito l'acido ascorbico. Il deterioramento del processo di assimilazione di una sostanza è possibile nei seguenti casi:

  • discinesia intestinale;
  • Achilia;
  • enterite;
  • giardiasi;
  • invasione elmintica;
  • bere bevande alcaline;
  • assunzione di frutta e succhi di verdura freschi.

La massima concentrazione del farmaco si ottiene quattro ore dopo l'ingestione. La particolarità della sostanza è la sua rapida penetrazione nelle piastrine, nei leucociti e quindi in tutti i tessuti del corpo umano. Successivamente, la sostanza si accumula nelle seguenti parti del corpo:

  • la parte posteriore della ghiandola pituitaria;
  • epitelio oculare;
  • fegato;
  • ovaie;
  • parete intestinale;
  • corteccia surrenale;
  • cellule intermedie delle ghiandole seminali;
  • milza;
  • pancreas e tiroide;
  • cuore e muscoli.

La sostanza viene metabolizzata principalmente nel fegato, trasformandosi in acido desossicascorbico e quindi in acidi digaugugonici e ossaloacetici. I prodotti in eccesso (metaboliti e ascorbato) vengono escreti nelle urine e nelle feci.

Parte della vitamina C passa nel latte materno della madre, che dovrebbe essere preso in considerazione durante il periodo di allattamento. Nel caso di assumere il supplemento in un dosaggio aumentato, quando la concentrazione aumenta a 1,4 mg / decilitro o più, aumenta anche l'escrezione del farmaco. Tuttavia, il ritiro accelerato persiste spesso dopo il completamento del supplemento..

Indicazioni per l'uso

La vitamina C in pillole è prescritta nei seguenti casi:

  • Trattamento o prevenzione della carenza di vitamina C (ipo e avitaminosi).
  • Stress eccessivo (mentale e fisico).
  • Una condizione in cui il corpo ha bisogno di una maggiore quantità di acido ascorbico.
  • Diete o cattiva alimentazione.
  • Periodi di crescita attiva.
  • Come parte di un trattamento completo per l'alcolismo.
  • Infezioni croniche a lungo termine.
  • Intossicazione cronica con farmaci contenenti ferro. La necessità di vitamina C sorge spesso nella terapia di combinazione con deforoxamina.
  • Dipendenza da nicotina.
  • Brucia malattie.
  • Metemoglobinemia idiopatica.
  • Gravidanza, periodo postoperatorio.
  • Stress eccessivo associato a problemi di lavoro o domestici. Forse la nomina di acido ascorbico in caso di disturbi del sistema nervoso centrale.
  • Condizioni febbrili che si manifestano sullo sfondo di malattie respiratorie in corso prolungate, nonché infezioni virali.

Dosaggio

Nonostante la vendita gratuita e la sicurezza del farmaco, è importante sapere come assumere la vitamina C in pillole e seguire rigorosamente il dosaggio raccomandato. La ricezione viene effettuata all'interno, dopo aver mangiato. Il dosaggio è il seguente:

  1. Per la prevenzione:
    • Adulti - 50-100 mg al giorno (1-2 pillole).
    • Bambini di età superiore ai cinque anni - 50 mg al giorno (1 compressa).
  2. Per scopi medicinali:
    • Adulti: 50-100 mg (una porzione) 3-5 volte al giorno.
    • Bambini di età pari o superiore a cinque anni - 50-100 mg (1-2 compresse). Frequenza di ricezione - 2-3 volte al giorno.
  3. Periodo di gravidanza e allattamento. Le prime 1,5-2 settimane vengono assunte a 300 mg (6 compresse) al giorno, dopodiché 100 mg (2 compresse) al giorno.

Il fabbisogno massimo di acido ascorbico nel 2-3 trimestre di gravidanza è di 50-60 mg. Durante il periodo di alimentazione, è importante che nel corpo entrino 80-100 mg di vitamina C. Ciò è sufficiente per prevenire la mancanza di vitamina C in un bambino durante l'infanzia. Durante l'allattamento, è importante controllare la quantità di assunzione di vitamine ed evitare il sovradosaggio, nonostante la mancanza di prove di un effetto negativo sul bambino.

Durante la gravidanza, l'acido ascorbico passa rapidamente attraverso la barriera placentare, in modo che il feto si adatti più rapidamente a dosaggi più elevati. Dopo che un neonato può avere una reazione di astinenza. Per evitare problemi, il dosaggio di vitamina C durante la gravidanza deve essere strettamente controllato..

Overdose ed effetti collaterali

In caso di uso prolungato del farmaco ad un dosaggio superiore a 1 grammo al giorno, sono possibili i seguenti problemi:

  • diarrea;
  • bruciore di stomaco;
  • difficoltà a urinare;
  • colorazione dell'urina in rosso;
  • emolisi.

Il trattamento per overdose viene effettuato tenendo conto dei sintomi attuali. Prima di tutto, si consiglia di interrompere l'assunzione del farmaco, nonché di limitare l'uso di alimenti che contengono vitamina C..

Durante la ricezione sono possibili i seguenti effetti indesiderati:

  1. Malfunzionamenti del sistema nervoso centrale:
    • sentirsi stanco;
    • mal di testa;
    • disturbi del sonno;
    • Eccitabilità del SNC.
  2. Interruzione del sistema urinario:
    • hyperoxalaturia;
    • la formazione di ossalato di calcio;
    • formazione di calcoli urinari.

  • Problemi del sistema digestivo:
    • vomito;
    • nausea;
    • irritazione della mucosa gastrointestinale;
    • crampi allo stomaco;
    • diarrea.
  • Manifestazioni allergiche:
    • eruzione cutanea;
    • shock anafilattico.
  • Malfunzionamenti del sistema endocrino (associato a un malfunzionamento dell'apparato insulare):
    • iperglicemia;
    • glucosoria.
  • Interruzione del sistema cardiovascolare:
    • distrofia miocardica;
    • microangiopatia;
    • aumento della pressione sanguigna;
    • trombosi.

  • Modifica dei parametri di laboratorio:
    • eritropenia;
    • hyperprothrombinemia;
    • trombocitosi;
    • ipokaliemia;
    • leucocitosi neutrofila.
  • Altri problemi:
    • aumento della temperatura corporea;
    • ritenzione di sodio;
    • violazione dello scambio di zinco e rame;
    • ipovitaminosi;
    • ritenzione di liquidi nelle cellule.
  • Si consiglia di assumere le pillole di vitamina C con cautela. Le istruzioni per l'uso prevedono i seguenti casi:

    • anemia;
    • insufficienza renale;
    • hyperoxalaturia;
    • talassemia;
    • emocromatosi;
    • leucemia;
    • anemia falciforme o falciforme;
    • malattie maligne;
    • mancanza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

    Interazione con altri farmaci

    Durante il periodo di assunzione di acido ascorbico, devono essere prese in considerazione le sfumature dell'interazione della vitamina con altre sostanze (farmaci). La seguente azione merita di essere evidenziata qui:

    • Migliorare l'assorbimento del ferro nell'intestino, nonché accelerare la rimozione del metallo in caso di combinazione con la deferoxamina.
    • Aumento del rischio di cristalluria durante il trattamento con sulfamidici e salliciti. Allo stesso tempo, il processo di escrezione di acidi attraverso i reni rallenta e aumenta anche il tasso di escrezione di farmaci con una reazione alcalina. Inoltre, la concentrazione di contraccettivi orali nel sangue diminuisce.
    • Esaurimento delle riserve di vitamina C in caso di assunzione di salicilati, cloruro di calcio e anche delle serie di chinolina.
    • Aumentando la clearance totale dell'etanolo, che riduce il livello di acido ascorbico nel sangue e nei tessuti viventi.
    • Diminuzione dell'assorbimento e del deterioramento della digeribilità quando si combinano vitamina C con acido acetilsalicilico, bevande alcaline, contraccettivi orali.
    • Un aumento del volume di tetracicline e benzilpenicillina nel sangue. Inoltre, con un aumento del dosaggio superiore a un grammo al giorno, aumenta la biodisponibilità dell'etinilestradiolo..
    • Aumento dell'escrezione renale di mexiletina (in caso di assunzione di acido ascorbico ad alti dosaggi).
    • Accelerazione dell'escrezione di vitamina C nelle urine in caso di assunzione di Primidone e barbiturici.
    • Diminuzione dell'azione cronotropica dell'isoprenalina (con somministrazione simultanea).
    • Deterioramento dell'effetto terapeutico degli antidepressivi triciclici, riassorbimento tubulare dell'anfetamina, diminuzione dell'effetto degli antipsicotici.

    istruzioni speciali

    Per la vitamina C, le istruzioni per l'uso delle pillole prevedono una serie di istruzioni speciali che dovrebbero essere seguite durante il corso:

    • Il ricevimento dell'acido ascorbico viene eseguito con cautela in caso di funzionalità renale compromessa, iperossaluria, in presenza di indicazioni della presenza di urolitiasi.
    • A causa del maggiore assorbimento del ferro, alte dosi di vitamina C sono pericolose per le persone con policitemia, talassemia, leucemia e anemia sideroblastica. Per le persone con un alto contenuto di ferro nel corpo, si consiglia di limitare l'assunzione di acido ascorbico.
    • In caso di aumento dell'assunzione, la condizione può deteriorarsi in presenza di anemia falciforme.
    • Esiste un alto rischio di esacerbazione se il paziente ha diffuso o proliferato tumori, il che può solo aggravare il processo.
    • Si consiglia ai diabetici di tenere sotto controllo i livelli di glucosio durante l'assunzione del farmaco.
    • Quando si bevono succhi di verdura o di frutta, nonché bevande alcaline, la vitamina C viene assorbita e assorbita peggio.
    • A causa dell'effetto stimolante della sostanza sulla produzione di ormoni corticosteroidi, si raccomanda di monitorare la funzionalità renale e misurare periodicamente la pressione sanguigna.
    • Durante il periodo di assunzione di acido ascorbico, le letture di molti test di laboratorio possono essere distorte.

    Analoghi

    Il settore farmaceutico offre una vasta gamma di preparati contenenti vitamina C. Tutti differiscono per volume di sostanza attiva, produttore, insieme di elementi ausiliari e politica dei prezzi. I farmaci più famosi includono:

    • Tsevikap.
    • Celascon.
    • Multi-schede con vitamina C..
    • Askovit.
    • Additivo Vitamina C.
    • Setebe 500.
    • Plivit C.
    • Celaxon Effectscens.
    • Vitamina C PLUS Formula per bambini Pharmamed e altri.

    Periodo di validità e condizioni di conservazione

    L'acido ascorbico sotto forma di pillole ha una durata di 1,5 anni. Il farmaco deve essere conservato in un luogo buio e asciutto. Temperatura di conservazione - fino a +25 gradi Celsius.