Che è meglio: paracetamolo o aspirina?

I farmaci antinfiammatori e antipiretici più popolari sono Analgin e Paracetamol (acetaminofene). Pertanto, molti sono interessati a cosa è meglio prendere Aspirin o Paracetamol per normalizzare la temperatura corporea e combattere i sintomi dell'infiammazione.

Ognuno di questi due farmaci ha i suoi vantaggi e svantaggi, quindi prima di iniziare il trattamento con uno di essi, è necessario valutare attentamente i pro e i contro. Quando si usano farmaci anti-infiammatori, è anche molto importante osservare il dosaggio corretto e seguire rigorosamente le regole di somministrazione..

Come i farmaci agiscono sul corpo

L'acetaminofene e l'acido acetilsalicilico sono i farmaci antinfiammatori non steroidei più antichi e diffusi. Il meccanismo della loro azione è di inibire i mediatori infiammatori, tuttavia, il paracetamolo agisce principalmente a livello del sistema nervoso centrale e l'aspirina agisce localmente al centro dell'infiammazione. Il paracetamolo e l'aspirina riducono bene la temperatura corporea, ma gli altri effetti di questi farmaci sono diversi.

L'attività antinfiammatoria del paracetamolo, in contrasto con l'ibuprofene o l'aspirina, è considerata piuttosto bassa, pertanto questo farmaco da solo non è sufficiente per trattare gravi processi infiammatori. Viene spesso assunto come agente antipiretico per il raffreddore, poiché riduce rapidamente e in modo affidabile la febbre alta. Pertanto, con l'ipertermia, è più sicuro assumere Paracetamol, poiché ha meno controindicazioni ed effetti collaterali..

L'acido acetilsalicilico è significativamente superiore all'acetaminofene per effetto antinfiammatorio.

Il principio attivo agisce direttamente al centro dell'infiammazione, che fornisce un buon effetto terapeutico. Tuttavia, questo farmaco è anche più tossico e ha molti effetti collaterali e controindicazioni per l'uso. In alcuni casi, l'aspirina abbassa meglio la temperatura, ma deve essere usata con grande cura..

Caratteristiche del paracetamolo

L'indicazione principale per la nomina di questo farmaco è la febbre nelle malattie infettive e infiammatorie. La differenza tra paracetamolo e aspirina è che il paracetamolo è molto più sicuro. Inoltre, i suoi vantaggi includono:

  • mancanza di influenza sul sistema sanguigno e sul metabolismo;
  • mancanza di effetti dannosi sugli organi dell'apparato digerente;
  • la possibilità di utilizzo fin dalla tenera età (un bambino di età inferiore a 3 mesi è prescritto esclusivamente da un medico);
  • rara presenza di effetti collaterali;
  • può essere combinato con altri farmaci (Analgin, Papaverina).
Una bassa attività antinfiammatoria è considerata un inconveniente significativo, quindi il medicinale a volte non aiuta ad eliminare i sintomi della malattia. In tali casi, è necessario decidere se il paracetamolo o l'aspirina, tenendo conto della gravità delle condizioni del paziente, dell'età e della presenza di controindicazioni.

Aspirina caratteristica

La differenza principale tra aspirina e paracetamolo è che l'acido acetilsalicilico ha una serie di effetti collaterali:

  • aumenta il rischio di ulcere allo stomaco e duodenali;
  • ha proprietà di fluidificazione del sangue, che possono portare a sanguinamento;
  • la conseguenza di un sovradosaggio è un grave danno tossico al fegato e ai reni;
  • con un uso prolungato può portare all'anemia.
Il farmaco può essere usato dagli adulti se ci sono chiare indicazioni mediche. È indispensabile prendere in considerazione tutti i rischi associati all'assunzione del farmaco e determinare quale sia più efficace per il paziente: il paracetamolo o l'acido acetilsalicilico. Il trattamento deve necessariamente aver luogo sotto la supervisione di un medico..

fonti:

Articolo verificato
Anna Moschovis - medico di famiglia.

Hai trovato un bug? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

Antipiretico: regole per un uso sicuro

Come scegliere un agente antipiretico?

Gli antipiretici sono di solito usati senza nemmeno pensare di avere le loro controindicazioni ed effetti collaterali, i loro dosaggi. Ma la violazione delle regole di ammissione può portare a conseguenze indesiderabili. Quali caratteristiche degli antipiretici dovrebbero essere prese in considerazione per aiutare il tuo corpo a far fronte alla malattia e non a danneggiare? Come scegliere un antipiretico?

Antipiretico: istruzioni per l'uso

La febbre, o ipertermia, è la risposta del corpo a un processo infettivo e infiammatorio. Con un aumento della temperatura, gli agenti infettivi si moltiplicano più lentamente e viene attivato il sistema immunitario: si formano più immunoglobuline e interferoni. Pertanto, non è sempre necessario abbassare la temperatura. Temperature fino a 38 ° C - protettive e aiutano il corpo a resistere.

Gli antipiretici, come tutti i farmaci, hanno effetti collaterali. L'acido acetilsalicilico (aspirina) irrita la mucosa gastrica, può causare una reazione allergica (asma bronchiale aspirina) e nei bambini provoca spesso la sindrome di Reye (un disturbo molto grave, accompagnato da danni al fegato e al cervello). Il metamizolo sodico (analgin) può interrompere la formazione delle cellule del sangue e provocare emorragie interne, gravi reazioni allergiche. Il paracetamolo può influenzare le condizioni e la funzione del fegato, può avere un effetto epatotossico. L'ibuprofene e molti altri farmaci antinfiammatori non steroidei sono noti per il rischio di effetti gastropatici (nausea, vomito, irritazione della mucosa gastrica), inoltre possono influenzare negativamente la composizione cellulare del sangue e la funzione renale.

È importante! I farmaci antipiretici non devono essere abusati e usati in caso di lieve disturbo.

Quando si assumono antipiretici, è necessario seguire il dosaggio e la frequenza di somministrazione raccomandati. Le combinazioni di compresse effervescenti e polveri per preparare bevande calde sono di per sé rimedi affidabili ed efficaci, ma la forma di dosaggio in cui vengono prodotti contribuisce a un uso inutilmente frequente. Molte persone li usano come agente tonificante e riscaldante, invece della solita tazza di tè..

Per utilizzare correttamente i farmaci antipiretici e non esporsi al rischio di sovradosaggio ed effetti collaterali, è necessario comprendere chiaramente cosa succede nel corpo quando la temperatura aumenta e in che modo i diversi tipi di farmaci antipiretici lo influenzano.

Aumento della temperatura: come succede?

I medici distinguono 3 periodi dello sviluppo della sindrome febbrile:

  • aumento della temperatura in aumento
  • raggiungendo i valori massimi
  • normalizzazione.

Tutte le azioni terapeutiche volte a combattere i sintomi e le conseguenze della febbre dipenderanno dal periodo..

Il periodo iniziale di febbre è caratterizzato da un deterioramento del benessere del paziente (malessere, debolezza), mal di testa, pallore della pelle, forti brividi. La sudorazione è ridotta e la pelle appare secca e fresca (a causa del vasospasmo sottocutaneo). Nei bambini nei primi anni di vita, un aumento della temperatura spesso inizia con lacrime, nausea e vomito..

All'aumentare della temperatura, le condizioni del paziente si deteriorano bruscamente, c'è dolore ai muscoli, pesantezza alla testa, sensazione di calore e grave debolezza. La pelle assume un colore rosa brillante e diventa calda e umida al tatto. Il lavoro del sistema nervoso è interrotto, l'appetito scompare, il sonno può essere disturbato, ma la lamentela principale dei pazienti durante questo periodo è forte mal di testa e malessere generale.

Il terzo periodo febbrile (diminuzione della temperatura) può verificarsi molto rapidamente - in modo critico o graduale - in modo litico. Una rapida riduzione della temperatura corporea è indesiderabile, perché può essere accompagnato da un calo della pressione sanguigna, una diminuzione del tono vascolare e un indebolimento del polso. Il paziente in questo momento si lamenta di vertigini, debolezza e letargia, suda copiosamente. Con una graduale diminuzione della temperatura, i sintomi della febbre scompaiono senza problemi, senza causare un sovraccarico di tutto il corpo. Molto spesso, in una situazione del genere, il paziente avverte un po 'di debolezza, sudore e si addormenta inosservato..

Quando la temperatura deve essere abbassata?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda. Per qualcuno, un aumento della temperatura di solo 1 ° C è già accompagnato da sensazioni spiacevoli, mentre un'altra persona rimane attiva ed efficiente anche quando la temperatura sale a 38 ° C. Pertanto, il problema dell'assunzione di antipiretici deve essere deciso individualmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche delle condizioni del paziente e del decorso della malattia. Ma ci sono raccomandazioni generali:

  • si consiglia di ridurre la temperatura se supera i 38-39 ° С;
  • se il paziente (adulto o bambino) soffre di malattie cardiovascolari o disturbi cronici del sistema nervoso e respiratorio, la temperatura viene abbassata, senza attendere che raggiunga livelli critici;
  • anche una temperatura non troppo alta si abbassa se il paziente ha la febbre dura;
  • nei bambini che tendono a rispondere alla temperatura con convulsioni, abbassare anche la temperatura prima che raggiunga numeri gravi.

Quando la temperatura aumenta, è importante ricordare:

  • nessun farmaco antipiretico funziona senza un adeguato regime di consumo;
  • non è consigliabile abbassare la temperatura con metodi "popolari", specialmente quando si tratta di trattare i bambini (ad eccezione del consumo di molti liquidi e dello sfregamento con acqua a temperatura ambiente);
  • i rimedi antipiretici e anti-raffreddore combinati non sono desiderabili per i bambini;
  • per abbassare la temperatura negli adulti, si raccomanda di usare farmaci a base di paracetamolo, ibuprofene, acido acetilsalicilico e metamizolo sodico;
  • per ridurre la temperatura nei bambini di età inferiore ai 12 anni, vengono utilizzati solo antipiretici a base di paracetamolo o ibuprofene e solo in forme di dosaggio appropriate all'età - non è possibile utilizzare farmaci convenzionali, semplicemente riducendo il dosaggio!

Qual è la differenza tra diversi antipiretici

Tutti i farmaci antipiretici comprendono uno dei 4 componenti: paracetamolo, ibuprofene, acido acetilsalicilico o sodio metamizolo.

Il paracetamolo ha un pronunciato effetto antipiretico e analgesico. Riduce gradualmente e per un tempo sufficientemente lungo l'elevata temperatura corporea e allevia anche il mal di testa e il dolore muscolare. Allo stesso tempo, il paracetamolo raramente causa complicazioni ai sistemi digestivo, nervoso ed ematopoietico. Dovrebbe essere assunto non più di 4 volte al giorno: adulti e bambini di età superiore ai 12 anni - 500 mg o 1 g ciascuno, bambini da 3 mesi a 12 anni - nel dosaggio di età specificato nelle istruzioni per il farmaco.

È importante! Per ridurre la temperatura nei bambini di età inferiore ai 12 anni, vengono utilizzati solo antipiretici a base di paracetamolo o ibuprofene e solo in forme di dosaggio adeguate all'età.

L'ibuprofene inizia ad agire rapidamente e fornisce un effetto antipiretico di lunga durata. Inoltre, ha effetti analgesici e antinfiammatori e recentemente sono stati segnalati casi in cui l'assunzione di ibuprofene ha un effetto positivo sul funzionamento del sistema immunitario. È preso non più di una volta al giorno: per adulti - per bambini - in una dose di età.

È importante! L'acido acetilsalicilico viene utilizzato solo in pazienti di età superiore ai 15 anni, non più di 3 volte al giorno per

L'acido acetilsalicilico, come l'ibuprofene, ha effetti antipiretici, antinfiammatori e analgesici, ma allo stesso tempo più spesso provoca effetti collaterali: disturbi della coagulazione del sangue, spasmo delle vie respiratorie, irritazione della mucosa gastrica, ecc..

Il metamizolo sodico ha un effetto analgesico più pronunciato e leggermente meno antipiretico e antinfiammatorio. Per abbassare la temperatura, questa sostanza viene spesso utilizzata sotto forma di iniezioni intramuscolari - quando vi è un urgente bisogno di "abbassare" la temperatura. Non è raccomandato assumere metamizolo sodico senza prescrizione medica. altissimo rischio di gravi reazioni allergiche e disturbi dell'ematopoiesi.

Per domande mediche, assicurati di consultare un medico in anticipo

Cosa scegliere: aspirina o paracetamolo?

Con mal di testa o mal di denti, processi infiammatori nel corpo, spesso sorge la domanda su quale dei farmaci sia meglio assumere: aspirina o paracetamolo. Entrambi hanno buone proprietà analgesiche, ma ci sono alcune differenze tra loro..

Aspirina caratteristica

La composizione di questo farmaco include acido acetilsalicilico, cellulosa microcristallina e amido da chicchi di mais sono presenti come sostanze ausiliarie.

L'aspirina contiene acido acetilsalicilico, cellulosa microcristallina e amido da chicchi di mais sono presenti come sostanze ausiliarie.

Il farmaco appartiene al gruppo farmacologico di farmaci antinfiammatori non steroidei, derivati ​​dell'acido salicilico.

Nella maggior parte dei casi, è prescritto come potente agente antinfiammatorio. Spesso l'aspirina agisce come un agente antipiretico, anticoagulante e antipiastrinico.

Dopo la somministrazione, il farmaco viene rapidamente assorbito nel tratto gastrointestinale e convertito in un semplice metabolita - acido salicilico.

Le principali indicazioni per l'uso del farmaco:

  • malattie infiammatorie acute e croniche;
  • mal di testa;
  • mal di denti;
  • algodismenorrhea;
  • artrite reumatoide e artrosi;
  • osteoartrite;
  • spondilite anchilosante;
  • trombosi vascolare;
  • malattie virali respiratorie acute;
  • dolore ai muscoli e alle articolazioni.

Il mal di denti è una delle indicazioni per l'uso dell'aspirina.

L'aspirina viene spesso prescritta come un fluidificante del sangue efficace, quindi è indispensabile nella prevenzione della trombosi e dell'aterosclerosi.

Non è consigliabile assumere il farmaco se il paziente ha gravi patologie renali organiche, asma bronchiale, diabete mellito, malattie del tratto gastrointestinale, gravidanza.

Gli effetti collaterali del rimedio sono il rischio di sviluppare ulcere allo stomaco..

Come funziona il paracetamolo

Il principio attivo del farmaco è la sostanza con lo stesso nome, paracetamolo (paracetamolo). Si riferisce al gruppo farmacologico di anilidi. Lo strumento è un popolare analgesico e antipiretico. Si riferisce alle droghe antipiretiche diffuse. Viene assorbito nel flusso sanguigno nel tratto gastrointestinale, principalmente nell'intestino tenue. La rimozione dei resti di paracetamolo viene effettuata dal fegato. Le principali indicazioni per l'utilizzo del prodotto:

  • mal di testa;
  • mal di denti;
  • emicrania;
  • nevralgia;
  • febbre con raffreddore.

Cosa scegliere: aspirina o paracetamolo?

Se esposto a agenti patogeni o processi infiammatori, la temperatura corporea aumenta. Questa reazione è considerata normale, ma se il termometro raggiunge 38 ° C o più, è necessario prendere delle misure. Ci sono molti medicinali antipiretici disponibili. Considera quale è meglio usare: paracetamolo o aspirina, proprietà, somiglianze e differenze di farmaci.

Il paracetamolo o l'aspirina sono farmaci antipiretici.

Somiglianze tra le formulazioni di paracetamolo e aspirina

Le composizioni di entrambi i prodotti sono diverse. L'aspirina appartiene al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei e si basa sull'acido acetilsalicilico, che ha un forte effetto antinfiammatorio, analgesico e fluidificante del sangue. Per questo motivo, i farmaci con ASA nella composizione sono ampiamente utilizzati in cardiologia e flebologia per il trattamento e la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Il paracetamolo appartiene al gruppo degli anilidi. Il principio attivo è la sostanza con lo stesso nome, il paracetamolo, che ha un forte effetto antipiretico. Se assorbita, la sostanza blocca la sintesi delle prostaglandine nel sistema nervoso centrale.

Sebbene le composizioni dei farmaci siano diverse, l'effetto è simile. Eliminano efficacemente e rapidamente le sindromi dolorose, indipendentemente dalla localizzazione, riducono la temperatura corporea, normalizzano la condizione durante una malattia infettiva.

Qual è la differenza tra paracetamolo e aspirina

La prima e principale differenza sta nella composizione e nel meccanismo d'azione sul corpo. L'aspirina agisce localmente, inibisce i mediatori nel fuoco infiammatorio. Il paracetamolo agisce a livello del sistema nervoso centrale.

Parlando della differenza, notiamo una serie di effetti collaterali che Aspirin provoca come NVPV:

  • provoca sanguinamento interno e l'apertura di un'ulcera in pazienti con malattie gastrointestinali croniche;
  • aumenta il rischio di sviluppare malattie dell'apparato digerente;
  • se la dose non viene osservata, l'acido acetilsalicilico porta ad avvelenamento e colpisce il fegato;
  • interrompe i reni;
  • provoca nausea e mal di testa;
  • contribuisce a ridurre il numero di globuli rossi nel sangue, che nel tempo porta all'anemia.

L'aspirina viene utilizzata per normalizzare la circolazione sanguigna nell'aterosclerosi, nelle vene varicose, nella tromboflebite, nel blocco dei vasi cerebrali e in altre malattie del sistema vascolare. Esiste una versione del farmaco sviluppata appositamente per la prevenzione delle patologie cardiache - "Aspirin Cardio". Puoi berlo solo come prescritto da uno specialista, in modo da non danneggiare la tua salute..

L'aspirina provoca sanguinamento interno e apertura dell'ulcera in pazienti con malattie gastrointestinali croniche.

Il paracetamolo, sebbene abbia un effetto più debole, non ha praticamente controindicazioni ed effetti collaterali. Il vantaggio è che può essere utilizzato per normalizzare la temperatura nei neonati, nelle donne in gravidanza, nelle madri che allattano e nei pazienti con insufficienza epatica e renale..

Il costo dipende dal punto vendita e può variare. Ordinare online è più economico. È importante utilizzare risorse affidabili per non cadere nei trucchi dei truffatori.

  • Aspirina C (Germania) n. 10 - 250 rubli;
  • Aspirina in sacchi (Germania) n. 10 - 450 rubli;
  • acido acetilsalicilico analogo (produzione nazionale) n. 10 - 7 rubli.

Il prezzo del paracetamolo dipende anche dal produttore. Costo: da 7 a 90 rubli.

Cosa c'è di meglio

È difficile dire con certezza quale dei prelati sia migliore. La temperatura corporea elevata viene abbattuta da entrambi i rimedi, ma in condizioni di caldo estremo, il paracetamolo da solo non sarà sufficiente.

In questo caso, è necessaria l'aspirina o la triade. Questa è una combinazione di 3 agenti: analgesico, anilide e antispasmodico. La versione più comune è Aspirin, Analgin e No-Shpa.

Per un'iniezione per bambini, l'aspirina viene sostituita con difenidramina o paracetamolo.

A causa dell'elevato rischio di sviluppare effetti collaterali, i farmaci antinfiammatori non steroidei non possono essere utilizzati per il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni, nel qual caso il paracetamolo è adatto.

A causa dell'elevato rischio di effetti collaterali, i farmaci antinfiammatori non steroidei non possono essere utilizzati per il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni, nel qual caso è adatto il paracetamolo o l'ibuprofene.

L'aspirina ha alcune controindicazioni:

  • intolleranza individuale ai componenti della composizione;
  • malattie gastrointestinali croniche;
  • insufficienza renale ed epatica.

L'acido acetilsalicilico è controindicato per le donne durante la gravidanza e l'allattamento, quindi, a una temperatura e uno stato febbrile, puoi salvarti con Ibufen e Paracetamol.

Per l'uso come antidolorifico per mal di testa, dolori articolari, dentali o mestruali, è meglio usare l'aspirina, l'acido acetilsalicilico, l'UPSarin UPSA e altri farmaci di questa serie. Con un solo uso, non ci saranno effetti collaterali, si verificano solo con l'uso sistematico del farmaco.

Per le malattie di natura infiammatoria e non infiammatoria, è meglio consultare immediatamente un medico piuttosto che auto-medicare. Dopo la ricerca e l'analisi, uno specialista prescriverà un corso di trattamento e consiglierà quale farmaco è più appropriato usare in questo o quel caso..

Recensioni dei medici su paracetamolo e aspirina

Ivan Nikolaevich, terapista, Kazan

Per le malattie infettive, soprattutto nel periodo autunno-inverno, consiglio di prendere ASA, se non ci sono controindicazioni. Sebbene il farmaco sia considerato pericoloso a dosi elevate, se assunto correttamente, abbassa rapidamente ed efficacemente la temperatura, allevia il dolore e i sintomi della febbre. Per il trattamento dei bambini, è meglio usare il paracetamolo.

Oleg Sergeevich, chirurgo, Ufa

Dopo l'intervento chirurgico, aumenta il rischio di sviluppare un processo infiammatorio o un'infezione. Per la profilassi, ai pazienti viene spesso prescritto un ciclo di antibiotici ad ampio spettro. Quando la temperatura aumenta, consiglio di bere Aspirina. La cosa principale è rispettare la dose, perché ha proprietà diradanti e può provocare emorragie..

Recensioni dei pazienti

Irina, 26 anni, Kaliningrad

L'armadietto dei medicinali contiene sempre entrambi i farmaci. Per sbarazzarsi del dolore, uso sempre acido acetilsalicilico e paracetamolo come antipiretico. Per un figlio di 5 anni, uso anche il paracetamolo quando la temperatura aumenta

Amore, 35 anni, Syktyvkar

In precedenza, a una temperatura elevata, ho sempre preso il paracetamolo. Ma ha aiutato per un po 'e dopo un paio d'ore la febbre è tornata. Il medico ha consigliato l'assunzione di Aspirina in associazione con Analgin e No-Shpa. Un rimedio efficace, non ci sono stati effetti collaterali.

Aspirina e paracetamolo: possono essere assunti contemporaneamente (compatibilità)

I farmaci antipiretici sono usati per ridurre la temperatura corporea. A volte una sostanza non è sufficiente e i medici ricorrono a una combinazione di diversi farmaci. Considera Aspirina e Paracetamolo, i loro effetti intracellulari, indicazioni e controindicazioni.

I farmaci antipiretici sono usati per ridurre la temperatura corporea. A volte una sostanza non è sufficiente e i medici ricorrono a una combinazione di aspirina e paracetamolo.

L'azione dell'aspirina

L'aspirina è un farmaco del produttore tedesco Bayer. Lo strumento appartiene al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei. Il principio attivo attivo - acido acetilsalicilico - ha un ampio spettro di azione:

  • allevia l'infiammazione dell'osteocondrosi cervicale, l'artrite, l'artrosi e altre malattie dei tessuti ossei e cartilaginei;
  • riduce il disagio con mestruali, mal di denti o mal di testa;
  • abbassa la temperatura corporea;
  • diluisce il sangue, migliora la circolazione.

Il farmaco è ampiamente usato in tutti i rami della medicina. È prodotto sotto forma di compresse, ma ci sono molti analoghi in altre forme di dosaggio che vengono utilizzati per temperatura, infiammazione, dolore o malattie del sistema cardiovascolare.

Azione di paracetamolo

Il farmaco si basa sull'omonimo componente del paracetamolo. È un potente rimedio usato per ridurre la febbre e il dolore in caso di febbre, lesioni e altri processi patologici nel corpo..

Il paracetamolo è un potente agente usato per ridurre la febbre e il dolore nella febbre, traumi e altri processi patologici nel corpo.

Il paracetamolo, se assorbito, colpisce il centro del cervello responsabile della percezione del dolore. Inoltre, le molecole del farmaco influenzano la sintesi delle prostaglandine, che sono responsabili dell'aumento della temperatura, grazie al quale il farmaco allevia rapidamente anche la febbre intensa..

Il farmaco non cura la febbre, il raffreddore, l'influenza e altre malattie infettive e inoltre non ha azione antivirale e antibatterica, quindi non è appropriato prenderlo per il trattamento.

Cosa c'è di meglio e qual è la differenza tra aspirina e paracetamolo

L'azione di entrambi i farmaci è leggermente simile, ma la differenza sta nel fatto che il paracetamolo mira a ridurre la temperatura corporea e l'aspirina mira a ridurre il dolore..

Posso prendere l'aspirina e il paracetamolo allo stesso tempo

In precedenza si credeva che l'uso combinato di questi 2 agenti contribuisse alla rapida riduzione della febbre alta. È, ma oltre ai benefici, la combinazione di farmaci ha molti effetti collaterali che influenzano negativamente il funzionamento del fegato, dei reni e del tratto gastrointestinale. Pertanto, i medici usano questa combinazione solo in casi di estrema necessità..

Indicazioni per l'uso simultaneo

Alta temperatura corporea e febbre grave causata da malattie infettive. Con un solo uso, non dovresti avere paura degli effetti collaterali, perché appaiono solo se accumulati nel processo di assunzione sistematica.

Come prendere insieme aspirina e paracetamolo

In caso di rimozione urgente del calore, i fondi vengono utilizzati più spesso sotto forma di una soluzione per l'amministrazione intramuscolare..

In medicina, esiste il concetto di "triade" - questa è una combinazione di 3 farmaci, quando si utilizza il quale l'effetto si verifica immediatamente e ha un effetto prolungato.

Oltre ad aspirina e paracetamolo, Analgin o No-Shpa viene utilizzato per alleviare gli spasmi vascolari. Il dosaggio è determinato individualmente, come standard - 2 mg di ciascun agente.

Controindicazioni

  • ipersensibilità ai componenti della composizione;
  • asma di aspirina;
  • è impossibile per le malattie dei reni e del fegato;
  • patologia del tratto gastrointestinale.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali compaiono solo con un uso prolungato:

  • nausea, vomito, disturbi digestivi;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • disturbi degli organi che formano il sangue;
  • reazioni allergiche che si manifestano con prurito, orticaria ed eruzioni cutanee.

Recensioni

Alla Topalova, 34 anni, Krasnodar

Ad alte temperature, ho visto 2 compresse contemporaneamente. La febbre si placò quasi immediatamente, divenne molto più facile. Non ci sono stati effetti collaterali.

Alena Vinogradova, pediatra, Tyumen

La combinazione viene spesso utilizzata dai medici di emergenza per abbassare la temperatura corporea negli adulti e nei bambini. Non uso questo metodo, perché la medicina non si ferma, e ora ci sono molti mezzi che possono alleviare rapidamente la febbre anche per un bambino appena nato, ad esempio le candele Panadol o Analdim, che influenzano delicatamente il corpo del bambino.

Che è meglio: aspirina o paracetamolo? Sai abbastanza di questi farmaci??

Descrizione dei farmaci

L'aspirina e il paracetamolo sono due farmaci antinfiammatori che a prima vista sono molto simili nelle loro indicazioni. Tuttavia, questi sono tutt'altro che la stessa cosa. La differenza tra i farmaci è piuttosto significativa, che è ciò che vale la pena capire e determinare quale dei farmaci è migliore dalla temperatura: aspirina o paracetamolo.

Composizione

  • Nel paracetamolo, il principio attivo non differisce dal nome del farmaco stesso. Una singola dose per un adulto è di 500 mg, una dose giornaliera fino a 4 g.
  • L'aspirina contiene acido acetilsalicilico. Dosaggio per adulti: 500 mg alla volta, fino a 3 grammi al giorno.

Meccanismo di azione

  • L'aspirina inibisce l'attività dell'enzima cicloossigenasi-2 (COX-2). Questo composto è coinvolto nella formazione di sostanze biologicamente attive nel fuoco dell'infiammazione, che alla fine porta ad un aumento della temperatura, del dolore e di altri sintomi. Inoltre, il farmaco riduce la capacità delle piastrine di "attaccarsi", il che rende il sangue meno viscoso e previene lo sviluppo di coaguli di sangue. Lo svantaggio di Aspirin è che blocca anche il "buono" COX-1, che è coinvolto nella creazione di uno strato protettivo del rivestimento dello stomaco. Con l'uso prolungato del farmaco, questo può provocare lo sviluppo di gastrite, ulcere.
  • Il paracetamolo è l'unico farmaco che blocca la COX-3. Questo enzima svolge il suo lavoro nei centri di termoregolazione del cervello. Una diminuzione dell'attività di COX-3 porta al fatto che il sistema nervoso centrale smette di inviare segnali su un aumento della temperatura corporea tanto quanto durante una malattia. Lo svantaggio del farmaco è il suo effetto tossico sul fegato con un uso prolungato..

indicazioni

Indicazioni per l'uso di paracetamolo:

  • Dolori di qualsiasi luogo;
  • Trattamento sintomatico per raffreddori;
  • Temperatura corporea superiore a 38 ° C.

Per saperne di più: Dilaxa: compresse da 100 mg e 200 mg

Indicazioni per l'uso dell'aspirina:

  • Qualsiasi malattia del cuore e dei vasi sanguigni - come parte di una terapia complessa per prevenire la formazione di coaguli di sangue nel lume della nave;
  • Aumento della temperatura corporea nei processi infettivi e infiammatori;
  • Dolore di qualsiasi origine e posizione;
  • Per le malattie autoimmuni - come parte della terapia complessa per sopprimere l'infiammazione e prevenire le complicanze.

Controindicazioni

L'aspirina non deve essere utilizzata nelle seguenti situazioni:

  • Intolleranza individuale;
  • Età fino a 15 anni;
  • Asma "Asprinova" (sviluppo di attacchi di asma dopo l'assunzione di farmaci antinfiammatori);
  • Sanguinamento acuto e cronico o la minaccia del loro sviluppo;
  • Gastrite e ulcere allo stomaco;
  • Violazione della normale coagulazione del sangue;
  • Grave compromissione della funzionalità epatica o renale;
  • Gravidanza;
  • Allattamento.
  • Intolleranza individuale al farmaco;
  • Grave insufficienza renale o epatica;
  • Alcolismo;
  • Età fino a 6 anni (tranne nei casi di temperatura corporea elevata resistente all'uso di altri farmaci).

Il paracetamolo è approvato per l'uso in donne in gravidanza e in allattamento.

Effetti collaterali

Reazioni avverse all'assunzione di aspirina:

  • Coagulazione del sangue;
  • Disturbi dell'apparato digerente;
  • Reazioni allergiche, incl. Asma "aspirina";
  • Se usato in bambini di età inferiore ai 15 anni in un contesto di malattie virali - Sindrome di Reye (grave danno epatico acuto, che spesso porta alla morte).

Effetti collaterali di paracetamolo:

  • Reazione allergica;
  • Danno epatico o renale;
  • Diminuzione del numero di cellule nel sangue.

Forme di rilascio e prezzo

  • Compresse 100 mg, 28 pezzi - 130 - 140 rubli;
  • Compresse 300 mg, 20 pezzi - 80 - 100 rubli;
  • Compresse solubili in acqua 500 mg, 12 pezzi - 240 - 260 RUR.

Il prezzo del paracetamolo dipende fortemente dal produttore:

  • Sospensione o sciroppo per somministrazione orale per bambini 120 mg / 5 ml, 100 ml - 45 - 90 r;
  • Supposte rettali (per bambini) 100 mg, 10 pezzi - 20-30 rubli;
  • Compresse 500 mg, 20 pezzi - 14 - 53 rubli.

Che è meglio: aspirina o paracetamolo?

Entrambi i farmaci sono bravi a eliminare i sintomi del raffreddore e aiutano dalla testa..

L'aspirina oggi è più spesso usata nelle malattie del cuore e dei vasi sanguigni per prevenire la formazione di coaguli di sangue, poiché come agente antinfiammatorio può causare ulcere allo stomaco.

Il paracetamolo a questo proposito è assolutamente sicuro, tuttavia, non è anche raccomandato per un uso a lungo termine a causa degli effetti dannosi sul fegato. Inoltre, il paracetamolo può essere somministrato a bambini di età superiore a 6 anni, mentre l'aspirina è severamente vietata al di sotto di 15 anni..

Quale è meglio per la temperatura: aspirina o paracetamolo?

Alle alte temperature, entrambi i farmaci possono essere ugualmente efficaci. Il paracetamolo, sebbene sia in grado di ridurre in modo più significativo le letture del termometro, ma non migliora così tanto le condizioni generali. Il vantaggio dell'aspirina è la sua capacità di "fluidificare" il sangue, che ha un effetto positivo durante qualsiasi processo infiammatorio.

Aspirina e paracetamolo insieme

Entrambi i farmaci hanno una buona compatibilità e aumentano gli effetti analgesici e antipiretici l'uno dell'altro. Esiste anche un medicinale di combinazione che include paracetamolo, acido acetilsalicilico (aspirina) e caffeina - citrato. Questa combinazione di sostanze è efficace per abbassare la temperatura corporea ed eliminare la maggior parte dei sintomi di un raffreddore..

Cosa c'è di meglio dalla temperatura Paracetamolo o Aspirina: composizione e cosa è incluso, posso bere insieme e qual è la differenza, acido acetilsalicilico per raffreddori

Ora nella casa di ogni persona c'è un kit di pronto soccorso, che contiene le medicine più popolari e apparentemente sicure. Proviamo a capire quale è meglio per la temperatura: paracetamolo o aspirina? Ed è possibile combinarli?

Qual è la differenza tra farmaci?

Il paracetamolo e l'aspirina sono tutt'altro che la stessa cosa. Queste sono medicine completamente diverse con diverse composizioni e un meccanismo d'azione leggermente diverso sul corpo:

  • L'aspirina contiene acido acetilsalicilico. Questo è un farmaco del gruppo di FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei), che ha qualità analgesiche, antipiretiche e antinfiammatorie. Si ritiene che l'aspirina riduca la febbre più velocemente e più attivamente del paracetamolo. Tale farmaco è categoricamente controindicato nei bambini di età inferiore ai 15 anni..
  • Il paracetamolo contiene l'ingrediente attivo con lo stesso nome. Non appartiene al gruppo dei FANS, poiché non influisce sullo sviluppo del processo infiammatorio. Questo rimedio ha qualità analgesiche e antipiretiche. Il paracetamolo agisce abbastanza lievemente, non è in grado di far fronte a forti dolori, ma abbassa abbastanza bene la temperatura. Viene anche usato per curare i bambini piccoli..

In linea di principio, entrambi i farmaci possono essere utilizzati per il raffreddore - per eliminare sensazioni dolorose (dolore muscolare, mal di testa, ecc.), Nonché per ridurre gli indicatori di temperatura. Nel frattempo, i medici esperti non consigliano di confrontare questi farmaci tra loro e di cercare di determinare quale sia il migliore.

Posso bere insieme a un raffreddore?

A volte ARVI è così difficile che vuoi bere quasi l'intero contenuto del tuo kit di pronto soccorso domestico, solo per sentirti meglio. Ma è meglio non assumere Aspirin con Paracetamol allo stesso tempo:

  • Se assunto contemporaneamente, è improbabile che la temperatura scompaia più velocemente, poiché i farmaci non sono in grado di migliorare l'azione reciproca. Ci vorranno circa 20-30 minuti affinché i farmaci abbiano effetto. Se prendi un medicinale, il risultato sarà lo stesso.
  • La ricezione congiunta aumenta il rischio di sviluppare effetti collaterali spiacevoli, in particolare disturbi dell'attività del tratto digestivo (possono verificarsi disagio, dolore e persino erosione), reni e fegato.

La combinazione di aspirina e paracetamolo non è categoricamente raccomandata per le malattie del tratto digestivo. Ad altri pazienti semplicemente non è raccomandato combinare tali farmaci..

Come prenderlo nel modo giusto?

L'aspirina non è la droga di scelta per il raffreddore. Oggi si raccomanda di prendere per fluidificare il sangue in caso di minaccia di trombosi. Ma se è necessario abbassare la temperatura e c'è solo Aspirina a portata di mano, dovresti berla a 1 etichetta. (Con 500 mg) alla volta. La riammissione è possibile dopo 4-8 ore e non è possibile bere più di 8 compresse al giorno. (4 grammi di acido acetilsalicilico).

Per quanto riguarda il paracetamolo, può essere assunto dagli adulti a 500-1000 mg ad intervalli di 4-6 ore. L'intervallo tra le dosi deve essere di almeno 4 ore e la dose massima giornaliera è di 4000 mg. Il dosaggio del farmaco per i bambini viene selezionato individualmente e dipende dal peso e dall'età.

Se diventa necessario assumere un farmaco dopo il secondo, ad esempio il paracetamolo dopo l'aspirina o viceversa, vale la pena mantenere un intervallo di 4 ore al fine di ridurre il carico di farmaco sull'organismo.

Perché l'acido acetilsalicilico è pericoloso?

I medici moderni assicurano che l'acido acetilsalicilico potrebbe non essere molto sicuro. Tale medicina:

  • Diluisce il sangue. Allo stesso tempo, il farmaco allevia il dolore e la temperatura per poche ore, ma fornisce un po 'di fluidificazione del sangue per diversi giorni. È pericoloso per lo sviluppo di sanguinamenti improvvisi (anche dopo graffi o abrasioni banali). Di conseguenza, l'aspirina dovrebbe essere abbandonata se c'è una tendenza a sanguinare, inoltre, è meglio non berla durante le mestruazioni e le emorroidi..
  • L'aspirina non deve essere somministrata a bambini di età inferiore ai 15 anni, altrimenti potrebbero sviluppare una sindrome di Reye pericolosa. Questa condizione è caratterizzata da encefalopatia rapidamente progressiva, nonché da infiltrazioni di fegato grasso..
  • L'uso dell'aspirina influisce negativamente sulla salute dell'apparato digerente, può provocare gastrite e persino la formazione di ulcere. Questo effetto negativo è spiegato dalla capacità dei componenti attivi del farmaco di provocare l'assottigliamento della mucosa gastrica..

Prima di prendere l'aspirina, è meglio consultare il proprio medico. Forse ha senso sostituire un farmaco del genere con un'opzione più sicura..

Cosa c'è di meglio per raffreddori aspirina o paracetamolo

Aspirina o paracetamolo - che è meglio prendere per raffreddori?

Aspirina: benefici e rischi

Aspirina (acido acetilsalicilico) - forse c'è in qualsiasi armadietto dei medicinali a casa. Aiuterà con mal di testa, mal di denti, febbre. Per il raffreddore, ha i seguenti effetti benefici:

  • Fornisce una maggiore sudorazione, che migliora la termoregolazione del corpo;
  • Agisce rapidamente sul sito dell'infiammazione e ti fa sentire meglio;
  • Possiede un potente effetto antipiretico, rafforza i capillari.

Tuttavia, non dimenticare che questo è, prima di tutto, un farmaco e non deve essere abusato. Esistono numerose controindicazioni per l'uso:

  • L'aspirina irrita il rivestimento dello stomaco, quindi se soffri di ulcere o altri disturbi di stomaco, è meglio trovare un'alternativa;
  • Fai attenzione all'uso del farmaco da parte dei bambini. Con l'abuso, c'è il rischio di pressione intracranica, sviluppo di disturbi mentali;
  • Le donne in gravidanza e le persone allergiche dovrebbero anche evitare l'uso di aspirina, poiché hanno gravi effetti collaterali, fino a sanguinamento e gonfiore delle vie respiratorie..

Proprietà utili di paracetamolo

Il paracetamolo è un farmaco altrettanto popolare. Ti consente di liberarti rapidamente del calore e ottenere un effetto antinfiammatorio con controindicazioni minime. I principali benefici del paracetamolo:

Per quanto riguarda le controindicazioni, il paracetamolo è praticamente innocuo. È importante considerare che è pericoloso prenderlo in parallelo con prodotti contenenti alcol, anche in piccole proporzioni..

Tra l'altro, non raccomandato per l'uso da parte di persone che soffrono di malattie ai reni e al fegato, madri, allattamento e persone con intolleranza individuale.

In altri casi, se prendi il farmaco nell'intervallo corretto e nella quantità accettabile, non ci saranno problemi.

Trattiamo i raffreddori con l'aspirina

Domanda di raffreddori

Quando la temperatura supera i 38 gradi, vengono prescritti farmaci con proprietà antipiretiche.

Tuttavia, l'uso dell'aspirina per il raffreddore è limitato. Ciò è dovuto al fatto che ha una vasta gamma di effetti collaterali..

I più raccomandati in questo caso sono il paracetamolo e l'ibuprofene, sebbene le loro proprietà antipiretiche siano meno pronunciate rispetto all'acido acetilsalicilico.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali dell'aspirina che ne limitano l'uso sono:

L'uso dell'aspirina per il raffreddore è attualmente limitato. Ciò è particolarmente vero per i bambini di età inferiore ai 12 anni, in cui l'assunzione del farmaco può causare lo sviluppo della sindrome di Reye, una malattia grave che si verifica con lo sviluppo di encefalopatia, danno epatico e renale. Il decorso della malattia è spesso fatale nei bambini..

L'uso di aspirina per raffreddori senza febbre è irragionevole..

indicazioni

Quando si utilizza l'acido acetilsalicilico, come qualsiasi farmaco antinfiammatorio non steroideo, è necessario rispettare alcune regole di ammissione. Consistono nel fatto che, al fine di ridurre l'effetto ulcerogenico, il farmaco non è raccomandato per essere consumato a stomaco vuoto. Una compressa di aspirina deve essere accuratamente frantumata e lavata con abbondante liquido, preferibilmente latte.

Come prendere l'aspirina a una temperatura

Quando abbassare la temperatura?

Alcune persone tollerano l'ipertermia abbastanza facilmente. Allo stesso tempo, mantengono perfettamente la loro efficienza e attività. Altri, anche con un leggero aumento della temperatura, provano sensazioni piuttosto spiacevoli..

Ecco perché è impossibile dire in modo inequivocabile quando assumere farmaci antipiretici. Questo problema viene risolto individualmente, tenendo conto delle caratteristiche delle condizioni del paziente e del decorso della patologia. È indispensabile assumere pillole da una temperatura di 38 ° negli adulti se si osservano tutti i sintomi negativi della febbre. In questo caso, non è necessario torturare il paziente..

È indispensabile assumere pillole per la temperatura negli adulti nei seguenti casi:

  1. Il termometro supera i 38 ° -39 °.
  2. Al paziente vengono diagnosticate malattie cardiovascolari o disturbi cronici dell'apparato respiratorio e del sistema nervoso. Tali pazienti devono abbassare la temperatura, non permettendole di raggiungere una cifra critica..
  3. Grave condizione umana con ipertermia.
  4. Pazienti (spesso bambini) che tendono a reagire alla febbre con convulsioni. È estremamente pericoloso per queste persone consentire l'ipertermia..

Raccomandazioni speciali

Ai bambini di età inferiore ai 15 anni è vietato prescrivere un farmaco contenente acido acetilsalicilico, poiché in presenza di un'infezione virale esiste la possibilità di un aumento della probabilità di sviluppare la sindrome di Reye. In questo caso, si consiglia di assumere il paracetamolo.

Il farmaco è in grado di aumentare la tendenza al sanguinamento derivante da un effetto inibitorio sull'aggregazione piastrinica. È necessario tenerne conto per i prossimi interventi chirurgici, inclusa l'estrazione del dente. Prima di iniziare l'operazione, per ridurre il sanguinamento durante l'operazione e nel periodo postoperatorio, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco per 5-7 giorni. Devi avvertire il tuo medico di assumere il farmaco.

L'acido acetilsalicilico può ridurre l'escrezione di acido urico dal corpo, che può portare a un attacco acuto di gotta negli anziani.

Non dimenticare che l'aspirina non è adatta a bambini di età inferiore ai quindici anni. Non dovrebbero essere prescritti questo farmaco, poiché contiene acido acetilsalicilico, sullo sfondo dell'uso di cui in caso di infezione virale, aumenta il rischio di sviluppare la sindrome di Reye.

L'acido acetilsalicilico può causare broncospasmo, attacchi di asma bronchiale e altre reazioni simili. I fattori di rischio sono la presenza di asma bronchiale, nonché patologie come febbre, polipi nasali, malattie bronco-polmonari croniche, casi di allergie sotto forma di eruzioni cutanee e simili. Le istruzioni per "Aspirina" lo confermano.

L'acido acetilsalicilico è in grado di aumentare la tendenza al sanguinamento del corpo, che è associato, innanzitutto, con un effetto inibitorio sull'aggregazione piastrinica. Questo fattore deve essere preso in considerazione se è necessario un intervento chirurgico, comprese operazioni minori come l'estrazione del dente..

"Aspirina" durante la gravidanza è prescritta solo da un medico.

Overdose

Le compresse di acido acetilsalicilico sono destinate alla somministrazione orale, si consiglia di assumere dopo i pasti con latte, acqua minerale semplice o alcalina.

Le istruzioni raccomandano l'uso di acido acetilsalicilico per gli adulti 3-4 volte al giorno, 1-2 compresse (500-1000 mg), con la dose massima giornaliera di 6 compresse (3 g). La durata massima di utilizzo dell'acido acetilsalicilico è di 14 giorni.

L'acido acetilsalicilico è prescritto per i bambini nelle seguenti dosi singole: oltre 2 anni - 100 mg, 3 ° anno - 150 mg, quattro anni - 200 mg, oltre 5 anni - 250 mg. Si raccomanda ai bambini di assumere acido acetilsalicilico 3-4 volte al giorno.

Con reumatismi attivi, ai pazienti adulti vengono prescritti da 5 a 8 g di ASA al giorno. Per un bambino, la dose viene calcolata in base al peso. Di norma, varia da 100 a 125 mg / kg / giorno. Tasso di frequenza di applicazione - 4-5 rubli / giorno.

1-2 settimane dopo l'inizio del corso, la dose per il bambino è ridotta a 60-70 mg / kg / die, per i pazienti adulti il ​​dosaggio rimane lo stesso. Continuare il trattamento fino a 6 settimane.

Secondo le istruzioni per l'uso dell'acido acetilsalicilico, il farmaco deve essere ritirato gradualmente nell'arco di 1-2 settimane..

L'acido acetilsalicilico per il mal di testa e come rimedio per la febbre è prescritto a dosaggi più bassi. Quindi, in caso di sindrome del dolore e condizioni febbrili, la dose per 1 dose per un adulto va da 0,25 a 1 g con una frequenza di applicazioni da 4 a 6 rubli / giorno.

Per i bambini, la dose ottimale per dose è di 10-15 mg / kg. Tasso di frequenza delle applicazioni - 5 rubli / giorno.

Il trattamento non dovrebbe durare più di 2 settimane.

Per prevenire la trombosi e l'embolia, l'ASA viene assunto 2-3 volte al giorno. 0,5 g ciascuno Per migliorare le proprietà reologiche (per fluidificare) il sangue, il farmaco viene assunto a lungo a 0,15-0,25 g / giorno.

Per un bambino di età superiore ai cinque anni, una singola dose è di 0,25 g, i bambini di quattro anni possono somministrare 0,2 g di ASA una volta, i bambini di due anni - 0,1 g, un anno di età - 0,05 g.

La maschera viso all'acido acetilsalicilico consente di alleviare rapidamente l'infiammazione, ridurre il gonfiore dei tessuti, rimuovere il rossore, rimuovere lo strato superficiale di cellule morte e sbloccare i pori ostruiti.

Il farmaco asciuga bene la pelle e si dissolve perfettamente nei grassi, il che rende consigliabile usarlo come rimedio per l'acne: le compresse, inumidite con acqua, vengono applicate agli elementi infiammati sul viso o aggiunte alla composizione delle maschere per il viso.

L'acido acetilsalicilico per l'acne funziona bene se combinato con succo di limone o miele. Efficace per problemi di pelle e maschera all'argilla.

Per preparare una maschera al limone e aspirina, le compresse (6 pezzi) vengono semplicemente triturate con succo appena spremuto fino ad ottenere una massa omogenea. Quindi il medicinale viene applicato in senso puntuale sui brufoli infiammati e lasciato su di essi fino a quando non sono asciutti..

La maschera con miele viene preparata come segue: le compresse (3 pezzi) vengono inumidite con acqua, quindi, quando si dissolvono, si mescolano con 0,5-1 cucchiaio (cucchiaino) di miele.

Come prendere correttamente l'aspirina?

Un farmaco antinfiammatorio non steroideo, se usato correttamente, può rapidamente migliorare il benessere generale di ARVI. L'aspirina effervescente è molto meglio tollerata dall'organismo e non ha un effetto così distruttivo sul tratto digestivo come le compresse convenzionali.

Molti adulti scelgono di usare l'aspirina per il raffreddore. Come prendere questo rimedio per evitare conseguenze negative? Poiché l'acido acetilsalicilico irrita il rivestimento dello stomaco, deve essere assunto solo dopo i pasti. Il dosaggio deve essere osservato. I pazienti adulti possono assumere 250-1000 mg di aspirina alla volta. La dose massima giornaliera è di 3 G. Tra le dosi del farmaco devono passare almeno 4 ore..

Rifiutare il trattamento con acido acetilsalicilico se il paziente presenta le seguenti controindicazioni:

  • tendenza al sanguinamento interno;
  • ulcera peptica;
  • Asma "aspirina";
  • influenza;
  • mancanza di vitamina K nel corpo;
  • trombocitopenia, emofilia;
  • malattia epatica o renale grave;
  • gravidanza, periodo di allattamento;
  • ipersensibilità all'acido acetilsalicilico.

Sia l'aspirina che il paracetamolo agiscono per alleviare il dolore e ridurre la febbre, ma sono attivi in ​​diverse aree del corpo e hanno vari benefici aggiuntivi. L'aspirina riduce anche l'infiammazione e fornisce effetti anticoagulanti, mentre il paracetamolo non produce questi effetti benefici..

Conosciuto anche come paracetamolo, il paracetamolo è un inibitore delle prostaglandine che agisce limitando la produzione di cicloossigenasi, una sostanza chimica che il corpo utilizza per inviare segnali di dolore. L'aspirina è anche un inibitore delle prostaglandine, tuttavia, colpisce altre sostanze come i trombossani.

Il paracetamolo agisce principalmente sui recettori del dolore nel sistema nervoso centrale e blocca i segnali prima che raggiungano il cervello. L'aspirina agisce localmente nel sito del dolore, impedendo la formazione di segnali del dolore. Attenua anche l'eventuale infiammazione. Entrambi i farmaci riducono la febbre nei pazienti con febbre.

L'aspirina è spesso più grave del paracetamolo nel tratto gastrointestinale, che può essere motivo di preoccupazione tra i pazienti con disturbi di stomaco.

Quando compaiono problemi come il mal di testa, il paracetamolo può essere un'opzione di trattamento migliore perché blocca il dolore e rende il paziente più a suo agio senza causare effetti collaterali gastrointestinali. L'aspirina può essere l'opzione migliore se il paziente ha anche un'infiammazione, poiché questo farmaco affronta la causa del dolore e blocca i segnali allo stesso tempo.

L'aspirina può essere assunta per lunghi periodi di tempo come misura per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Tale terapia con aspirina deve essere eseguita solo sotto controllo medico.

Inoltre, è importante considerare che il farmaco non agirà sul dolore o sull'infiammazione, ma ridurrà solo la probabilità della formazione di coaguli di sangue. Dosi più elevate del farmaco saranno necessarie per alleviare il dolore

L'aumento della temperatura corporea è un sintomo non specifico e può indicare la presenza di una varietà di malattie da molti organi e sistemi. Ci sono spesso casi in cui, invece di chiamare il medico curante a casa, i genitori somministrano indipendentemente al bambino farmaci antipiretici, che sono disponibili nel proprio kit di pronto soccorso, e l'aspirina è il rappresentante più frequente di questo gruppo di farmaci..

La comparsa di un tale sintomo nei bambini è estremamente preoccupante per i loro genitori, soprattutto se l'aumento della temperatura si nota principalmente di sera e di notte. Prima di abbassare strenuamente la temperatura corporea di un bambino, ogni genitore deve familiarizzare con le situazioni in cui è esattamente necessario..

Di recente, per il trattamento dei bambini, i medici hanno iniziato a prescrivere sempre più prescrizioni per il paracetamolo o l'ibuprofene. Ciò è dovuto principalmente alla loro azione più sicura rispetto all'acido acetilsalicilico (un altro nome di aspirina, secondo il principio attivo). Tuttavia, in assenza dell'effetto dell'assunzione di questi farmaci, è consentito l'uso dell'aspirina.

Analoghi dell'aspirina

A causa del fatto che l'aspirina ha controindicazioni, non tutti i pazienti possono usarla. In questo caso, le persone dovranno usare farmaci con un effetto terapeutico simile. Esistono due farmaci che possono essere usati come analoghi.

"Aspikor"

Un'ottima alternativa al farmaco è "Aspikor", che è composto da biossido di silicio, lattosio monoidrato e acido stearico.

Le compresse sono efficaci nella lotta alle malattie cardiache e ai problemi circolatori. Consentono di eliminare l'ipertensione arteriosa, normalizzare la circolazione sanguigna e ridurre la probabilità di sviluppare un infarto..

"Aspikor" viene utilizzato ogni giorno, prima di mangiare cibo al mattino e alla sera. Viene utilizzata una compressa del farmaco per dose.

"Acecardol"

"Acecardol" è un agente antinfiammatorio non steroideo utilizzato nel trattamento delle malattie vascolari. Alcuni medici consigliano di usare pillole per curare la febbre e il mal di testa. "Acecardol" è controindicato nelle persone con diatesi, sanguinamento nello stomaco e nell'asma.

Il farmaco viene assunto per via orale prima di mangiare. Le compresse sono intese per un uso a lungo termine, quindi il corso terapeutico può durare circa 10-15 giorni. Tuttavia, non dovresti bere il farmaco per troppo tempo in modo che dopo averlo usato, i sintomi di un sovradosaggio non compaiano..

Come fa?

Una diminuzione della temperatura corporea dopo l'assunzione di acido acetisalicilico è dovuta all'effetto di tale composto sull'ipotalamo. Il farmaco agisce sul centro di regolazione della temperatura situato in questa parte del cervello, a seguito del quale il punto di regolazione si sposta (diventa più basso). Inoltre, aumenta il trasferimento di calore e i processi di generazione di calore nel corpo sotto l'influenza dell'acido acetilsalicilico sono ridotti. Una persona inizia a sudare attivamente, la ventilazione dei polmoni aumenta e i vasi della pelle si espandono.

L'effetto antinfiammatorio dell'acido acetisalicilico è fornito dal legame del farmaco con l'enzima "cicloossigenasi", responsabile della produzione di mediatori infiammatori chiamati prostaglandine. Di conseguenza, la formazione di queste sostanze è inibita, a causa della quale si interrompe la fornitura di energia ai processi infiammatori..

Una diminuzione della concentrazione di un neurotrasmettitore chiamato "bradichinina" nel sangue è la base dell'effetto analgesico dell'acido acetilsalicilico. Per questo motivo, l'assunzione del medicinale riduce la sensibilità al dolore. Inoltre, l'effetto analgesico del farmaco è dovuto al suo effetto sulle prostaglandine, perché aumentano il dolore.

Non meno importante azione dell'acido acetilsalicilico è un pronunciato effetto antipiastrinico. Il farmaco influenza i principi attivi chiamati trombossani, per cui il farmaco assottiglia il sangue e riduce il rischio di coaguli di sangue. Questo effetto è particolarmente richiesto nei pazienti adulti (in età avanzata).

Per una descrizione di un interessante esperimento condotto sull'effetto dell'aspirina sul corpo umano, vedi il problema del programma "Vivere in salute!":

Modi per abbassare la temperatura

In caso di malattia, è consigliabile dare molto da bere. Il liquido aiuta a far fronte all'intossicazione durante la malattia. Il succo di mirtillo o limone sarà utile. Puoi mangiare di meno. Bere in piccole porzioni per non sovraccaricare i reni.

Un'opzione per rubdown è di avvolgerlo in un foglio bagnato. Mantieni la stanza calda e senza correnti d'aria.

C'è un'altra ricetta: versare l'acqua in bottiglie di plastica e metterla nel congelatore. Dopo un po ', estrarre, avvolgere in uno straccio o un pannolino e mettere sotto le ginocchia del bambino: ci sono grandi vasi sotto le ginocchia, la temperatura scenderà rapidamente.

Nel caso di una temperatura estremamente alta - 40-41 gradi - lo stesso trattamento radicale aiuta. Il bambino deve essere versato con acqua ghiacciata, quindi immediatamente strofinato e avvolto con calore. La temperatura scende quasi immediatamente.

Impacchi possono essere utilizzati. Un pezzo di garza deve essere inumidito in acqua e posizionato sulla fronte o sul caviale.

Le cellule tumorali tendono a vagare in tutto il corpo. Direttamente nel sangue, si attaccano alle cellule piastriniche e rimangono lì. Ma l'acido acetilsalicilico, a sua volta, impedisce alle piastrine di aderire, riducendo così il rischio di coaguli di sangue. Di conseguenza, a causa di questo effetto, le cellule tumorali non possono depositarsi nelle arterie..

Secondo i ricercatori dell'Università di Oxford, l'assunzione di 75 milligrammi di aspirina per mal di testa ogni giorno per cinque anni può ridurre la probabilità di morire di cancro del venti percento. Inoltre, il rischio di morte prematura è ridotto del quindici per cento nei prossimi dieci anni..

Le recensioni su "Aspirin" sono presentate alla fine dell'articolo.

Aspirina ad alta temperatura in un bambino. Può essere usato nel trattamento dei bambini? Azione dell'acido acetilsalicilico

Proprietà farmacologiche dell'aspirina:

  • riduce il mal di testa e il dolore muscolare;
  • riduce la temperatura corporea;
  • allevia l'infiammazione;
  • diluisce il sangue.

A causa delle proprietà elencate, questo farmaco è prescritto per l'ARVI, compresa l'influenza e altre infezioni accompagnate da reazioni infiammatorie, per ridurre il dolore e abbassare la temperatura corporea. In questo articolo, ci soffermeremo sull'effetto antipiretico dei farmaci a base di acido acetilsalicilico..

L'aspirina abbassa la temperatura durante la febbre grazie alla sua capacità di influenzare il centro ipotalamico della termoregolazione. È meglio assumere questo farmaco su raccomandazione di un medico. Questo è associato al rischio di gravi effetti collaterali.

L'assunzione di aspirina per raffreddori senza febbre è inutile e dannosa per il fegato e il cervello. Ciò è dovuto al fatto che l'aspirina ha un effetto collaterale negativo sulle stesse strutture del fegato e del cervello di alcuni virus, inclusa l'influenza.

In caso di raffreddore senza febbre, vale la pena prestare attenzione agli organi che soffrono di sintomi ARVI, ad esempio il rinofaringe e la gola. Effettuare vampate e irrigazioni antisettiche

Prendi molti liquidi e aria pulita e umida.

Anche l'aspirina a 37 gradi Celsius non vale la pena usarla. In primo luogo, una tale temperatura corporea non è pericolosa e il suo danno è solo nel deterioramento della salute. Un tale aumento della temperatura è necessario per il corpo per combattere il virus..

Durante questo periodo, è meglio fornire al paziente tranquillità e cure, in particolare è importante mantenere l'equilibrio idrico - bere più liquidi del solito. Questo farmaco ha lo scopo di aiutare con la temperatura corporea elevata

Quindi, l'aspirina a una temperatura di 38 ° C può migliorare significativamente le condizioni del paziente, alleviare il mal di testa e l'ipertermia. Di solito, l'aspirina dà un effetto buono e rapido a una temperatura di 39 ° C

Questo farmaco ha lo scopo di aiutare con la temperatura corporea elevata. Quindi, l'aspirina a una temperatura di 38 ° C può migliorare significativamente le condizioni del paziente, alleviare il mal di testa e l'ipertermia. Di solito, l'aspirina dà un effetto buono e rapido a una temperatura di 39 ° C.

Questa temperatura elevata è generalmente associata all'attività batterica e all'infiammazione acuta. Tali malattie devono essere trattate con urgenza e la temperatura deve essere abbassata. La temperatura non deve superare i 40 gradi - questo è molto pericoloso per la salute e la vita..

Il medico aiuterà a determinare l'agente causale della malattia e prescriverà un trattamento, ad esempio, per un'infezione batterica - antibiotici di un certo tipo. Ma l'aspirina da sola non può curare una persona, questo medicinale allevia solo i sintomi.

L'aspirina è raccomandata per l'uso dall'età di 15 anni. L'assunzione di aspirina per i bambini, anche a temperatura, è vietata nella maggior parte dei paesi civili. Il farmaco non è raccomandato per i bambini a causa del rischio di sviluppare la sindrome di Reine, una malattia rara ma molto pericolosa (il tasso di mortalità supera il 35% dei casi).

Questa sindrome è la distruzione del fegato e delle cellule cerebrali. La sua connessione con l'acido acetilsalicilico è che questa sostanza colpisce le stesse strutture del fegato e dei tessuti nervosi dei virus. Un simile doppio attacco di solito non è pericoloso per gli adulti, ma i piccoli pazienti potrebbero non essere in grado di sopportare questo carico..

Poiché i raffreddori sono causati proprio da virus, è severamente vietato somministrare aspirina ai bambini con ARVI. Per le infezioni batteriche, l'aspirina può essere prescritta da un medico, ma l'opzione migliore sarebbe quella di sostituire questo farmaco con un farmaco con un effetto simile, ma con un meccanismo d'azione diverso, ad esempio il paracetamolo.

L'aspirina e il paracetamolo sono ugualmente efficaci nel ridurre la febbre, ma il paracetamolo ha un rischio molto più basso di sovradosaggio, specialmente durante l'infanzia..

effetto farmacologico

Gruppo farmacologico: FANS.

Con l'uso prolungato, appare l'acufene, l'acuità dell'udito diminuisce, la vista è compromessa, si verificano vertigini e - quando si assumono dosi elevate - mal di testa. Sono anche possibili sanguinamento, ipocoagulazione, vomito, broncospasmo..

Aumenta la tossicità dei farmaci barbiturici, acido valproico, metotrexato, effetti dei farmaci ipoglicemizzanti orali, digossina, analgesici narcotici, triiodotironina, farmaci sulfa.

Se usato contemporaneamente a farmaci antitrombotici, trombolitici, anticoagulanti indiretti aumenta il rischio di sanguinamento.

GCS migliora l'effetto tossico dell'ASA sulla mucosa del canale alimentare, aumenta la sua clearance e riduce la concentrazione plasmatica.

Rafforza l'effetto tossico dell'alcol sulla mucosa del canale alimentare.

L'uso dell'acido acetilsalicilico può anche portare a:

  • Disturbi del tratto digestivo. Si presentano spesso con nausea e bruciore di stomaco. In alcuni pazienti, il medicinale provoca vomito o sanguinamento dello stomaco.
  • Problemi con il sistema urinario. In rari casi, il farmaco provoca insufficienza renale..
  • Disturbi ematopoietici L'uso a lungo termine del farmaco porta all'anemia sideropenica, a una diminuzione del livello di piastrine e leucociti.
  • Bleeding. Il rischio del loro verificarsi aumenta con il trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico. Molto spesso ci sono sanguinamenti dal naso, oltre a lividi al minimo danno alla pelle.
  • Disturbi del sistema nervoso centrale. Derivano da alte dosi di farmaco e si manifestano con mal di testa, vertigini, acufene.

L'alto rischio di sviluppare la sindrome di Reye e le possibili complicanze dopo che questo spiega perché l'acido acetilsalicilico non dovrebbe essere somministrato durante l'infanzia. Una tale sindrome è pericolosa per lo sviluppo del coma e una grande percentuale di decessi. Anche se guarito, il bambino può avere ritardi nello sviluppo e danni ai nervi..

Il programma di Elena Malysheva dettaglia le cause e le conseguenze della sindrome di Reye nei bambini:

Azione dell'acido acetilsalicilico

I componenti attivi dell'acido acetilico influenzano le ghiandole sudoripare, a seguito delle quali il loro lavoro viene svolto in modo più intenso. L'acetilsalicile ha un effetto sui focolai infiammatori, a seguito dei quali il paziente recupera più velocemente. Inoltre, il farmaco aumenta la resistenza del corpo alla penetrazione di microrganismi patogeni.

E sebbene l'acido acetilsalicilico sia così utile, devi capire che questo è un farmaco, quindi non puoi prenderlo in modo incontrollabile. L'aspirina è irritante per il rivestimento dello stomaco, quindi le persone con ulcere dovranno rinunciare all'aspirina. Inoltre, l'influenza dell'acido acetilsalicilico si manifesta sotto forma della capacità di trattenere l'acqua nel corpo.

Sotto l'influenza dell'aspirina, la coagulazione del sangue diminuisce, quindi è necessario interrompere l'assunzione 7 giorni prima dell'intervento programmato o visitare il dentista.

I bambini dovrebbero prestare particolare attenzione a prendere il farmaco. Se prendi le pillole in modo incontrollato, puoi provocare una malattia chiamata sindrome di Reye. È caratterizzato da uno stato febbrile e da disturbi mentali. Nei piccoli pazienti, la pressione intracranica può aumentare, il fegato, i reni e il sistema respiratorio possono essere compromessi. La solita compressa di Aspirina è in grado di influenzare lo sviluppo di tutti questi problemi. Quindi non è necessario somministrare il farmaco ad adolescenti e bambini, ma è meglio usare farmaci antipiretici comprovati e sicuri.

È anche indesiderabile usare l'acido acetilsalicilico mentre trasporta un bambino. I componenti attivi del farmaco possono causare aborto spontaneo e influire negativamente sulle condizioni del bambino. L'aspirina porta anche allo sviluppo del flusso sanguigno attraverso il naso. Se sei allergico all'aspirina, si verifica una piccola eruzione cutanea sulla pelle. Nei casi più gravi, l'assunzione di aspirina può causare gonfiore e arresto respiratorio.

I motivi per cui i sanguinamenti del naso sono elencati qui.

Dal salice ai giorni nostri

La storia dell'uso dell'aspirina risale alla predominanza dei rimedi popolari. Le nostre bisnonne e nonni hanno bevuto il brodo di corteccia di salice come farmaco antipiretico e anestetico durante i brividi. All'inizio del XVIII secolo, un ministro della chiesa inglese, Edward Stone, scoprì che l'infuso di corteccia di salice ha un effetto antipiretico sorprendentemente forte. Cento anni dopo, l'Italia ha presentato al mondo acetilsalicilato isolato dal salice. La prima Aspirina "ufficiale" apparve in produzione alla fine del XIX secolo.

Indicazioni per l'uso:

  • dolori di varia origine (mal di testa, odontoiatria);
  • febbre con febbre alta;
  • malattie infettive infiammatorie: influenza, ARVI, infezioni respiratorie acute, sinusite;
  • per la prevenzione della trombosi a rischio di ischemia (come prescritto da un medico);
  • piccolo apporto di sangue al muscolo cardiaco e al cervello;
  • prevenzione dei reumatismi.

Come si può vedere dall'elenco approssimativo di effetti positivi, il farmaco può essere bevuto senza febbre..

La combinazione di assumere contemporaneamente con Paracetamol

Il gruppo NPP comprende Aspirina e Paracetamolo. Interessano attivamente i sintomi del raffreddore e della SARS. Per questo motivo, vengono spesso utilizzati per trattare questa particolare forma di malattia..

L'aspirina aiuta con il raffreddore, leggi il link fornito.

L'aspirina ha un effetto analgesico e antipiretico, allevia l'infiammazione. Sotto l'azione del sacilato, il funzionamento attivo della ialuronidasi diminuisce. Inoltre, le pareti dei vasi sanguigni diventano più forti e inibiscono la formazione di ATP. L'aspirina colpisce anche l'ipotalamo, che porta a una diminuzione della temperatura. L'acido acetilsalicilico si trova in molti farmaci antinfiammatori.

Un altro farmaco comune del gruppo non steroideo è Analgin. Ha le stesse funzioni di Aspirin. Inoltre, il matamizolo sodico è in grado di bloccare gli impulsi del dolore. Naturalmente, l'effetto antinfiammatorio di Analgin è inferiore a quello dell'aspirina. Ma allo stesso tempo non irrita la mucosa gastrica, ma è ancora più efficace nel ridurre la febbre.

Per i bambini con alte temperature, il paracetamolo è il farmaco di prima scelta. E l'aspirina è consentita, ma non raccomandata, solo nella tarda adolescenza. Quindi non dovrebbe sorgere la necessità di combinare questi medicinali per il bambino..

L'aspirina ha un effetto antinfiammatorio più forte del paracetamolo, soprattutto locale. Ma ci sono molti rimedi più efficaci e sicuri per l'infiammazione..

L'acido acetilsalicilico con paracetamolo è Citramon, ben noto alle persone che vivevano in epoca sovietica. Li abbiamo trattati tutti per mal di testa una volta. In Europa, questo farmaco è stato a lungo vietato. L'efficacia non è stata dimostrata e il danno è evidente. Il breve miglioramento di una volta ha il prezzo di gravi effetti collaterali. Non tutto deve essere appreso dall'Occidente. Ma vale la pena ascoltare alcune cose molto sensate.

Perché dare a un bambino aspirina dopo il paracetamolo o allo stesso tempo, se non c'è uno scopo di danneggiare deliberatamente la sua salute - nessuna persona sana di mente capirà. Anche se è possibile evitare la sindrome di Reye, una forte doppia intossicazione influirà sicuramente sul fegato e sui reni di un bambino o di un adolescente..

Per un adulto ad alta temperatura, una tale combinazione è possibile, ma solo con grande cura e con un intervallo di almeno un'ora, se non fosse possibile abbassare la temperatura con paracetamolo

Domanda di febbre e raffreddori

I terapisti usano l'acido acetilsalicilico come rimedio contro il raffreddore in caso di intolleranza al paracetamolo o all'ibuprofene. In termini di proprietà farmacologiche, i farmaci sono simili, poiché influenzano gli stessi legami della patogenesi e non sono praticamente inferiori tra loro in termini di efficienza.

Il farmaco abbassa la temperatura? Inibendo la sintesi delle prostaglandine, l'aspirina influenza il centro della temperatura nella regione ipotalamica. Anche piccole dosi del farmaco possono ridurre le manifestazioni della febbre. Nonostante ciò, vale la pena stabilire la causa della sindrome febbrile del paziente..

L'American Academy of Pediatricians, insieme all'American Academy of Family Physicians, scoraggia fortemente la prescrizione di aspirina ai bambini per il trattamento della febbre. Ciò è dovuto alla possibilità di una complicazione molto pericolosa: la sindrome di Reye. Il pericolo aumenta più volte con infezioni virali, che aumentano la permeabilità vascolare e aumentano il rischio di sviluppare edema cerebrale.

Per il corpo di un bambino, anche una breve permanenza in questo stato può essere fatale e l'incidenza di complicanze neurologiche dopo l'edema cerebrale è del 95%. Pertanto, i farmaci più sicuri sono usati per trattare i bambini. Se c'è la loro intolleranza e l'aspirina è l'unico modo per abbassare la temperatura, il trattamento deve essere effettuato sotto l'attento monitoraggio delle condizioni del bambino e con la prontezza della rianimazione.

Con particolare attenzione, vale la pena prescrivere salicilati ai bambini che hanno il morbillo e la varicella. Queste malattie sono caratterizzate da danni al cervello causati da metaboliti virali tossici. Aumentare la permeabilità della barriera emato-encefalica crea condizioni favorevoli per aumentare la concentrazione di un farmaco nel cervello e può potenziare gli effetti dannosi dei virus.

Prima di utilizzare l'aspirina ad alte temperature, è necessario sottoporsi a un esame terapeutico approfondito. Questo vale principalmente per il sistema sanguigno e il tratto gastrointestinale..

Per i bambini, la selezione del dosaggio del farmaco viene eseguita dopo un esame dettagliato da un pediatra, gastroenterologo, allergologo ed ematologo. A seconda dell'età del bambino, una singola dose non deve superare i 10-15 mg per kg di peso corporeo.

Controindicazioni

Per gli inibitori della cicloossigenasi come i salicilati, le seguenti condizioni sono controindicate per l'ammissione:

  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;
  • anemia;
  • vasculite emorragica;
  • carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • insufficienza renale acuta e cronica;
  • insufficienza epatica;
  • ipoalbuminemia;
  • ictus emorragico;
  • periodo acuto di infarto del miocardio;
  • sanguinamento di qualsiasi eziologia;
  • condizioni in cui è necessario assumere anticoagulanti.

Durante la gravidanza, l'assunzione del farmaco è possibile a un dosaggio non superiore a 0,1 g, viene utilizzato per prevenire l'eclampsia. In grandi dosi, il farmaco penetra nella barriera transplacentare e può causare malformazioni congenite in un bambino, pertanto gli ostetrici non raccomandano l'uso di questo farmaco durante la gravidanza e l'allattamento.

La cicloossigenasi è uno degli enzimi più importanti nel corpo ed è coinvolta in molti processi metabolici. Pertanto, quando si sceglie una tattica terapeutica, vale la pena considerare i meccanismi di insorgenza di disturbi funzionali degli organi interni quando si interagisce con altri farmaci..

Combinazione di drogaBy-effetto
Con anticoagulantiRischio di sanguinamento incontrollato
Con metotrexatoDanno ai reni
Con solfonilureaL'ipoglicemia
GlucocorticosteroidiSanguinamento gastrointestinale
Furosemide e farmaci antiipertensiviDiminuzione dell'attività farmacologica
Altri FANSGastropatia, anemia, sanguinamento.

Al fine di evitare tali reazioni, durante la discussione sulle tattiche di trattamento, fornisci al tuo medico un elenco di farmaci che stai assumendo.

atto

La comparsa di sintomi spiacevoli come naso secco, lacrimazione, dolori muscolari, naso che cola, febbre, indica lo stadio iniziale di un raffreddore. L'aspirina è un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Ha il seguente effetto:

  • antipiretico;
  • antidolorifico;
  • antinfiammatorio.

Il vantaggio dell'aspirina per il raffreddore è quello di alleviare le condizioni del paziente e ridurre la manifestazione di sintomi spiacevoli. Puoi acquistarlo in qualsiasi farmacia. Nessuna prescrizione richiesta per l'acquisto di acido acetilsalicilico.

Il suo analogo originale era la corteccia di salice, da cui è stata ottenuta la sostanza salicina. Presto divenne l'ingrediente principale dell'aspirina moderna. Oggi questo medicinale è stato inserito nel Guinness dei primati, in quanto è il leader delle vendite n. 1..

Acido acetilsalicilico - effetti collaterali e controindicazioni

Usando qualsiasi farmaco, è importante scoprire non solo da cosa aiuta, ma anche in quali casi è pericoloso. Gli effetti collaterali del farmaco includono:

Gli effetti collaterali del farmaco includono:

  • mal di stomaco;
  • nausea;
  • emorragia interna;
  • insufficienza epatica, cardiaca e renale;
  • allergia;
  • perdita di appetito;
  • erosione della mucosa intestinale, stomaco;
  • danno ai reni;
  • Sindrome di Reye;
  • necrosi papillare;
  • disordini neurologici;
  • anemia;
  • trombocitopenia;
  • leucopenia;
  • dipendenza dal farmaco.

È necessario scoprire se è possibile bere l'aspirina dopo aver studiato le sue controindicazioni:

  • esacerbazione di ulcere allo stomaco o intestinali;
  • carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • ipertensione portale;
  • allergia ai salicilati;
  • artrite gottosa;
  • diatesi emorragica;
  • triade di aspirina, asma;
  • sanguinamento dello stomaco o dell'intestino;
  • emofilia;
  • gotta;
  • carenza di vitamina K;
  • dissezione dell'aneurisma aortico;
  • ipoprotrombinemia;
  • insufficienza renale, epatica;
  • trattamento con metotrexato ad un dosaggio superiore a 15 mg a settimana;
  • gravidanza nel 1o e 3o trimestre (nel 2o - a discrezione del dottore);
  • l'allattamento al seno.

Acido acetilsalicilico per bambini

Il farmaco in questione aiuta per molti sintomi ed è considerato sicuro, ma solo per gli adulti. La risposta alla domanda se è possibile bere acido acetilsalicilico per un bambino è negativa. L'età inferiore ai 15 anni è una controindicazione all'uso del farmaco.

È categoricamente impossibile somministrare aspirina ai bambini, perché può causare gravi complicazioni:

  • Sindrome di Reye (danno cerebrale tossico);
  • emorragia interna;
  • un'ulcera allo stomaco o intestinale;
  • insufficienza epatica renale;
  • asma;
  • reazioni allergiche acute.