Trattamento efficace della rinite atrofica negli adulti

Un naso che cola è una patologia spiacevole negli adulti e nei bambini, che richiede un trattamento obbligatorio. In assenza di una terapia efficace, la patologia si trasforma in una complicazione sotto forma di rinite atrofica. La malattia può progredire attivamente, portando alla deformazione del setto nasale e all'interruzione del sistema olfattivo..

Eziologia

Prima di studiare la natura della patologia, è consigliabile analizzare le informazioni relative alla malattia. Rinite atrofica - che cos'è? Questa è una malattia grave, la cui eliminazione efficace richiede la conoscenza delle cause della sua insorgenza e delle caratteristiche distintive del suo decorso. La caratteristica della patologia risiede in un graduale cambiamento negativo nei tessuti e nelle cellule della parte interna della cavità nasale (atrofia).

La rinite atrofica tradizionale è una malattia con manifestazioni sintomatiche miste. La malattia è causata da condizioni ambientali inadeguate, dall'uso prolungato di farmaci contro il raffreddore comune e da una quantità insufficiente di vitamine presenti nel corpo. Lo sviluppo della malattia è influenzato da alcune deviazioni concomitanti: lupus, interruzione della funzionalità del sistema endocrino e malattie della pelle causate dall'ispessimento dell'epidermide e dal restringimento dei piccoli vasi.

La rinite si sta sviluppando attivamente a seguito dell'uso della radioterapia, dell'insorgenza della menopausa nelle donne e della mancanza di componenti minerali. Ulteriori fattori che provocano l'insorgenza della malattia includono:

  • frattura del tessuto osseo del cranio;
  • ferirsi;
  • commettere errori nel processo di procedure mediche;
  • violazione delle regole per condurre un intervento di chirurgia estetica.

Lo sviluppo della rinite atrofica è associato a un indebolimento dell'attività del sistema immunitario umano. Con la sconfitta del sistema respiratorio nei pazienti durante l'infanzia, le infezioni, i processi autoimmuni e una predisposizione a livello genetico diventano la causa della diffusione attiva della malattia. Lo sviluppo del processo infiammatorio è provocato dalla transizione del raffreddore comune in una forma cronica, che impedisce ai nutrienti di entrare nella mucosa e migliora il processo infiammatorio.

Sintomi

La rinite atrofica cronica, a differenza di altre forme di patologia, ha una serie di caratteristiche riguardanti i sintomi. Dopo l'insorgenza di una malattia spiacevole, la secchezza nella regione nasale viene osservata in una fase precoce. La possibilità non è esclusa quando il processo è accompagnato da una sensazione di oppressione. Tutti questi segni possono essere scomodi. A poco a poco, nella cavità nasale compaiono croste secche. Sono formati dagli elementi della mucosa secca. Se la crosta si separa, si verificano sangue dal naso. Nel corso dello sviluppo, aumentano e continuano a persistere per un lungo periodo di tempo. A poco a poco, la funzione olfattiva inizia ad essere compromessa. Il paziente perde la capacità di percepire in modo affidabile gli odori, il processo naturale della sua vita viene interrotto.

Un sintomo altrettanto spiacevole di rinite atrofica è la formazione di un forte odore sgradevole nel naso. Ciò è particolarmente vero per la patologia che si è manifestata a seguito dell'esposizione alle infezioni batteriche. Con le forme avanzate della malattia, viene rilevata una deformazione del naso. La patologia è in grado di passare alle membrane che circondano il cervello. Il modulo non minaccia la morte, tuttavia nella pratica medica ci sono stati casi di morte di pazienti.

Importante! Sullo sfondo dell'attività della rinite, il paziente può sperimentare un deterioramento della salute generale, l'insorgenza di debolezza, disturbi del sonno, affaticamento e presenza di dolore al viso. I sintomi sono spesso confusi con altri processi patologici. I primi segni di un processo patologico possono verificarsi nell'infanzia, la malattia acquisisce una forma complicata in età adulta.

Diagnostica

Quando si eseguono misure diagnostiche, è importante stabilire la forma esatta della patologia. In questo caso, la tomografia computerizzata diventa effettiva. L'immagine risultante contiene informazioni riguardanti la forma di infiammazione, la natura della sua distribuzione e la necessità di un trattamento chirurgico. Se la procedura non è possibile, si consiglia di privilegiare la radiografia. Ti permetterà di stabilire la natura della condizione generale dei passaggi nasali e dei seni nasali..

Per identificare la forma della malattia, viene effettuata l'inoculazione batterica della secrezione. In uno studio di laboratorio su materiale biologico, diventa possibile stabilire l'agente causale della rinite. Non meno istruttivo è lo studio delle condizioni della pelle identificando il livello di ferro. Grazie a questo elemento, viene confermata o smentita l'opinione relativa al suo ruolo nello sviluppo della malattia. Uno studio completo sulla rinite atrofica consente di determinare il trattamento più efficace in grado di eliminare la malattia nella fase iniziale di sviluppo.

Trattamento negli adulti

Le misure terapeutiche nei pazienti adulti implicano un trattamento complesso. Nella fase iniziale, si consiglia un regolare risciacquo del naso. Per la pulizia, è necessario utilizzare una soluzione salina o farmaci Dolphin, Aqualor. Grazie all'azione dei componenti, viene effettuata l'idratazione e l'eliminazione delle croste formate. Si consiglia di utilizzare un respiratore speciale per rimuovere il fluido scarsamente drenato. Se si trova pus nella cavità nasale, è necessario acquistare Dioxidin o Miramistin, che hanno un effetto disinfettante e antisettico. Qualsiasi olio di origine vegetale può essere usato per pulire le croste. L'olivello spinoso o l'oliva è eccezionale. I tamponi sterili vengono inumiditi in soluzione e inseriti nei passaggi nasali.

La rinite atrofica è causata da batteri, quindi vengono prescritti antibiotici per trattarla. La scelta dell'agente più adatto dipende dalla sensibilità dei microbi. Molto spesso, viene eseguito un corso di assunzione di droghe con un ampio spettro di azioni. I prodotti a base di iodio sono adatti per combattere gli odori sgradevoli.

Un ruolo altrettanto importante è svolto dalla terapia volta ad eliminare i sintomi manifestati. Per rimuovere il muco, viene utilizzata l'inalazione a base di soluzioni alcaline. Per ripristinare la mucosa, si consiglia di utilizzare unguenti e gocce con un effetto ammorbidente. Per normalizzare i processi metabolici, è prescritto l'uso dell'unguento Solcoseryl. Le procedure di fisioterapia sono considerate particolarmente efficaci. Le attività comprendono l'uso di un laser a elio-neon, l'elettroforesi e le radiazioni ultraviolette.

Importante! Nelle forme più avanzate della malattia, viene utilizzato il trattamento chirurgico. È necessario con un aumento significativo dei turbinati e una pronunciata violazione del tessuto osseo nasale. La procedura non implica l'eliminazione del processo patologico, migliora la qualità della vita del paziente.

Trattamento nei bambini

Il trattamento della rinite atrofica nei bambini viene effettuato solo dopo aver consultato un otorinolaringoiatra. La terapia prevede lo svolgimento di attività simili a quelle degli adulti. L'assunzione di antibiotici è prescritta in base alle caratteristiche di età del paziente e in casi estremi.

Nel corso del trattamento, è necessario attenersi rigorosamente a tutte le raccomandazioni mediche. La stanza deve essere completamente ventilata. Se necessario, utilizzare un umidificatore. Quando si diagnostica una malattia in un bambino, è severamente vietato l'uso di farmaci vasocostrittori. Proteggi il tuo bambino dall'essere in un ambiente polveroso. Non è consigliabile pulire il naso dalle croste senza pre-inumidire la cavità..

Come trattare con i rimedi popolari?

Nel trattamento della rinite atrofica, non si dovrebbe limitarsi solo alle ricette di medicina tradizionale. Sono ammessi solo in aggiunta alla terapia tradizionale. Le infusioni e i decotti sono ampiamente utilizzati per rafforzare il sistema immunitario ed eliminare l'infiammazione esistente. Le opzioni più richieste sono:

  1. Un decotto di menta, iperico e timo. Gli ingredienti vengono miscelati in proporzioni uguali. Un cucchiaio della miscela viene versato in un bicchiere di tè caldo e infuso per mezz'ora. Il farmaco deve essere assunto tre volte al giorno dopo i pasti..
  2. Brodo di camomilla per il risciacquo della cavità nasale. La pianta viene infusa sotto un coperchio ben chiuso per 40 minuti. Successivamente, i contenuti vengono filtrati e raffreddati. Consentito l'uso più volte al giorno.
  3. Per ammorbidire e rimuovere le croste secche, si consiglia di utilizzare l'olivello spinoso o l'olio di pesca. Basta 3 gocce in ciascuna narice. Ciò riduce l'attività del processo infiammatorio. Inoltre, per il lavaggio, è consentito l'uso di succo di aloe..

L'auto-somministrazione della terapia è esclusa. Tutte le ricette possibili possono essere utilizzate e trattate solo dopo aver consultato il medico curante. Durante la consultazione, il paziente deve chiarire la durata del corso terapeutico.

Misure preventive

Le misure volte a prevenire la comparsa di rinite atrofica implicano, innanzitutto, l'adesione alle regole di igiene personale e pulizia della stanza. Oltre alla ventilazione regolare, si consiglia di installare un umidificatore nella stanza. Nella stagione calda, si consiglia di risciacquare la cavità nasale con una soluzione salina e utilizzare tamponi con glicerina.

Importante! Quando si diagnostica una malattia cronica in un paziente, si consiglia di spostarsi in aree con elevata umidità. È importante ricordare la ricreazione attiva, escludendo le cattive abitudini e conducendo uno stile di vita sano. Il paziente deve evitare correnti d'aria o ipotermia. Il paziente, insieme alle regole di cui sopra, dovrebbe aderire a una dieta equilibrata..

La forma atrofica della rinite è un processo patologico complesso. L'importanza sta nel rilevamento tempestivo e nella selezione di metodi terapeutici efficaci. Fare errori nel trattamento o rallentare l'azione può portare a conseguenze gravi e serie. L'attività della malattia influisce negativamente sullo stato generale di salute del paziente e sul suo benessere. Nel tempo, c'è una diminuzione delle prestazioni e della qualità della vita umana..

Rinite atrofica: trattamento, che cos'è, i principali sintomi

Una delle malattie croniche più rare ma gravi del naso è la rinite atrofica. Cos'è? Cosa include la diagnosi e quali sono i principali trattamenti per la rinite atrofica?

La rinite atrofica (AR) è un processo distrofico progressivo, che è accompagnato da atrofia della mucosa, sottomucosa e con un decorso progressivo: il periostio e il tessuto osseo della cavità nasale.

La malattia è meno comune di altre forme di rinite cronica. La prevalenza della rinite atrofica cronica negli adulti è più elevata che nei bambini.

AR ha due forme:

  • plain;
  • Ozena, o Coryza fetido.

A seconda della prevalenza del processo, l'AR semplice può essere limitata e diffusa.

Una forma limitata di patologia, o rinite secca anteriore, colpisce principalmente la parte anteriore del setto nasale e le estremità anteriori dei turbinati inferiori. Con una forma diffusa, la malattia si diffonde all'intera cavità nasale..

Ozena è caratterizzata da una forte atrofia della mucosa e delle pareti ossee della cavità nasale. Croste grossolane con un odore molto sgradevole si formano rapidamente sulle pareti.

Ozena può essere di gravità lieve, moderata o grave..

Codice ICD-10 (Classificazione internazionale delle malattie 10a revisione): J31.0 - rinite cronica: rinite atrofica, ozena.

Le ragioni per lo sviluppo della patologia

Lo sviluppo dell'AR si basa sull'afflusso di sangue e sull'innervazione della mucosa nasale. Le cause della malattia sono molteplici:

  • distrofia genetica costituzionale del tratto respiratorio superiore;
  • malattie del sistema immunitario;
  • malattie del tratto gastrointestinale, in particolare patologia del fegato e del tratto biliare;
  • disturbi ormonali;
  • gravi malattie infettive;
  • lesioni al naso e ai seni paranasali;
  • interventi chirurgici (conchotomia, adenotomia, rimozione di corpi estranei, polipotomia, tamponamento nasale prolungato o ripetuto, nonché condizioni dopo la settoplastica);
  • realizzazione di radioterapia nell'area nasale;
  • uso a lungo termine di gocce nasali vasocostrittore;
  • condizioni sociali sfavorevoli;
  • nutrizione con una violazione dell'equilibrio vitaminico;
  • stress psicogeno durante la pubertà.

La rinite atrofica si verifica più spesso nelle persone che vivono in climi secchi e caldi.

L'eziologia e la patogenesi di ozena non sono state finalmente stabilite. Esistono diverse teorie:

  • genetico;
  • costituzionale;
  • endocrini-vegetativo;
  • trofico;
  • batterica;
  • psicogeno.

Tra le molte presunte cause di ozena, si distingue una teoria infettiva, a seguito della quale la malattia si sviluppa a seguito dell'infezione di un organismo indebolito con uno specifico agente patogeno per via endovenosa - Klebsiella Abel-Levenberg. Oltre a questo microrganismo, un fungo specifico viene spesso secreto nel siero o nelle urine del sangue: il fungo Zhilkova.

Di grande importanza nella patogenesi della malattia è l'ipospiderosi infetta (formazione eccessiva e accumulo di emosiderina - un pigmento costituito da ossido di ferro), in cui il livello di ferro sierico nel sangue diminuisce.

Una volta nel tratto respiratorio superiore, Klebsiella pneumoniae ozaenae provoca infiammazione della mucosa nasale con aumento della produzione di secrezioni mucose. Un gran numero di leucociti migra verso il centro dell'infiammazione. Successivamente, i prodotti della decomposizione dei tessuti e delle capsule distrutte di batteri vengono rilasciati sotto forma di secrezione purulenta. Il segreto diventa denso e viscoso, il suo scarico è disturbato e si formano croste sulle pareti della cavità nasale.

Klebsiella pneumoniae ozaenae provoca disbiosi nella cavità nasale. Allo stesso tempo, l'afflusso di sangue e l'innervazione dei tessuti si deteriorano, si verificano cambiamenti distrofici nel tessuto osseo e nella mucosa..

Sintomi di rinite atrofica

Simple AR è caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

  • ridotta secrezione di muco;
  • tendenza alla crosta, ma inodore;
  • respirazione nasale difficile;
  • una sensazione di secchezza nel naso;
  • diminuzione dell'olfatto;
  • sangue dal naso minore;
  • irritabilità, debolezza generale.

Ozena è caratterizzata da una forte atrofia della mucosa e delle pareti ossee della cavità nasale. Croste grossolane con un odore molto sgradevole si formano rapidamente sulle pareti. Dopo la loro rimozione, l'odore fetido scompare per un po ', fino a quando non si formano nuove croste. Allo stesso tempo, il paziente stesso non sente questo odore a causa dell'atrofia della zona del recettore dell'analizzatore olfattivo..

Quando il processo atrofico si diffonde alla faringe, alla laringe e alla trachea, si sviluppa raucedine, appare una tosse ossessiva e la respirazione diventa difficile.

L'atrofia della mucosa e dei gusci porta al fatto che con la rinoscopia anteriore, la parete posteriore del rinofaringe viene visualizzata liberamente. La violazione può diffondersi non solo nella cavità nasale, ma anche nella faringe, nella laringe e nella trachea.

A causa dell'atrofia ossea, il naso esterno può deformarsi, il ponte nasale affonda e si forma un naso d'anatra.

Diagnostica

La diagnosi viene fatta sulla base di reclami, dati di anamnesi, risultati di metodi di ricerca strumentale e di laboratorio. I pazienti con AR presentano secchezza lancinante nel naso, secrezione crosta viscosa e difficoltà respiratorie.

All'esame, c'è un pallore della pelle e delle mucose visibili, respirazione della bocca. Con AR, durante la rinoscopia, vengono determinate le mucose pallide e atrofiche.

Quando si esegue la rinoscopia anteriore, durante il ozena vengono rivelati i seguenti segni:

  • espansione della cavità nasale, che è associata a una diminuzione dei turbinati inferiori;
  • la mucosa è rosa pallido, sottile, brillante;
  • i passaggi nasali dilatati sono riempiti con spesse secrezioni simili a pus;
  • scarico, essiccazione, forma croste sulle pareti della cavità nasale.

L'atrofia della mucosa e dei gusci porta al fatto che con la rinoscopia anteriore, la parete posteriore del rinofaringe viene visualizzata liberamente. La violazione può diffondersi non solo nella cavità nasale, ma anche nella faringe, nella laringe e nella trachea.

La semina batteriologica sul lago rivela la Klebsiella per via endovenosa.

L'esame citologico o istologico della mucosa nasale con osen rivela:

  • forte assottigliamento della mucosa;
  • assottigliamento del tessuto osseo dei gusci e delle pareti del naso;
  • metaplasia dell'epitelio colonnare in epitelio squamoso stratificato;
  • diminuzione del numero di ghiandole mucose;
  • sviluppo debole o scomparsa del tessuto cavernoso;
  • cambiamenti nei vasi sanguigni come l'obliterazione dell'endarterite;
  • sostituzione del tessuto osseo di gusci con tessuto connettivo.

Inoltre, viene eseguito un esame del sangue clinico, viene determinato il livello di ferro e viene prescritta una radiografia o una tomografia computerizzata dei seni paranasali.

Trattamento della rinite atrofica

Il trattamento con AR include un frequente risciacquo della cavità nasale con soluzione salina o ipertonica, nonché preparati a base di sale marino (Dolphin, Aqualor). Per una migliore pulizia di muco, secrezioni e croste, è possibile utilizzare un aspiratore nasale durante i lavaggi. Inoltre, per facilitare lo scarico di croste, nella cavità nasale vengono inseriti tamponi imbevuti di oliva, olivello spinoso o olio di pesca..

Al fine di migliorare le funzioni delle ghiandole mucose, le pareti della cavità nasale possono essere lubrificate con la soluzione di Lugol.

Per ridurre il processo atrofico, vengono utilizzate gocce di olio e unguenti emollienti (vaselina, lanolina, naftalene), che vengono iniettati nella cavità nasale.

A causa dell'atrofia ossea, il naso esterno può deformarsi, il ponte nasale affonda e si forma un naso d'anatra.

Quando viene identificato un patogeno patogeno, tenendo conto della sensibilità, viene selezionata la terapia antibatterica sistemica e locale (serie tetraciclina, gruppo cloramfenicolo).

Altre terapie:

  • trattamento di malattie concomitanti, anemia sideropenica;
  • esposizione a un laser al neon elio (per stimolare il trofismo della mucosa nasale);
  • trattamento stimolante generale: terapia vitaminica, autoemoterapia, terapia proteica, iniezioni di estratto di aloe, pirogeno;
  • terapia del vaccino: vaccino da batteri che crescono nella cavità nasale dei pazienti ozena.

Come trattare ozena se il trattamento conservativo non è abbastanza efficace? In questo caso, vengono eseguite operazioni palliative per il restringimento meccanico artificiale della cavità nasale. Nell'area del passaggio nasale inferiore e del setto nasale vengono impiantati tessuti scarsamente differenziati che non hanno pronunciate proprietà antigeniche: autocartilagine, cordone ombelicale, membrane amniotiche. Possono anche essere utilizzate placche ossee spugnose, grasso, teflon, nylon, plastica acrilica, polimero antimicrobico alloplastico. A causa della stimolazione della mucosa nasale dopo l'operazione, la mucosa nasale viene idratata, il numero di croste e l'odore fetido sono ridotti.

I metodi tradizionali di trattamento con ozena (oli vegetali, succo di aloe, menta, salvia, alghe, miele) possono essere utilizzati solo dopo aver consultato uno specialista sullo sfondo del trattamento principale prescritto.

video

Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo.