"Azitromicina" antibiotica: analoghi e istruzioni per il loro uso

L'azitromicina è un antibiotico ad ampio spettro. Questo rimedio è un rimedio eccellente ed efficace contro la maggior parte dei microrganismi patogeni. Il farmaco è disponibile in una varietà di forme di dosaggio, che ne garantisce la facilità d'uso..

Descrizione di azitromicina

L'azione del farmaco è finalizzata al trattamento dei processi infiammatori e delle infezioni, che sono comparsi a causa di agenti patogeni altamente sensibili all'azitromicina. L'azitromicina non è efficace contro i batteri resistenti all'eritrimicina.

Una volta nel corpo, l'antibiotico crea un'alta concentrazione di azitromicina al centro del processo infiammatorio. Il principio attivo è l'azitromicina diidrato.

Il farmaco viene assorbito molto rapidamente e penetra facilmente nei tessuti, nei fluidi corporei, negli organi urogenitali, nelle vie respiratorie e nella pelle.

La concentrazione massima del farmaco si verifica 2 ore dopo la somministrazione. La concentrazione della sostanza per la distruzione dei batteri viene mantenuta per 5-7 giorni dopo la fine dell'assunzione.

Il 60% del farmaco viene escreto dal corpo insieme alla bile, un altro 5% viene escreto nelle urine.

Composizione e forma di rilascio

La sostanza principale nella preparazione è l'azitromicina. Inoltre, il farmaco contiene componenti aggiuntivi, come:

  • zucchero del latte;
  • povidone;
  • Aerosil;
  • stearato di magnesio.

La capsula di azitromicina contiene:

In farmacologia, l'azitromicina è prodotta in diverse forme di dosaggio:

  • capsule;
  • polvere per sospensioni;
  • pillole.

Una compressa di azitromicina può contenere 250 o 500 mg. principio attivo e componenti aggiuntivi. I granuli e la polvere di azitromicina sono prescritti per la preparazione di sospensioni.

Il farmaco è confezionato in una scatola di cartone. Una confezione di azitromicina 3 contiene 3 capsule con un dosaggio di 500 mg.

Foto: azitromicina per bambini: istruzioni per l'uso

Quando prescrive un farmaco, il medico deve indicare il dosaggio. Se il dosaggio di Azitromicina per gli adulti è di 500 mg, quindi per i bambini - 250 mg. Quindi, nel trattamento dei bambini, è indispensabile osservare il dosaggio per evitare effetti collaterali e sovradosaggio..

Metodo di somministrazione e dosaggio

L'uso del farmaco è ridotto all'uso di 1 compressa al giorno 1 ora prima dei pasti o 2 ore dopo. Il farmaco deve essere assunto contemporaneamente..

Per gli adulti che soffrono di infezioni del tratto respiratorio superiore, si consiglia di assumere 3 compresse (dosaggio - 500 mg.) Per 3 giorni consecutivi. Il dosaggio per l'intero corso è generalmente di 1,5 g..

Foto: istruzioni per l'uso dell'azitromicina

In presenza di infezioni della pelle e dei tessuti, il dosaggio è di 1000 mg. alla volta del primo giorno. Da 2 a 5 giorni inclusi, il dosaggio è di 500 mg. una volta al giorno. Lo stesso corso è previsto per la malattia di Lyme e per il trattamento dell'eritema nei bambini.

Quando si verifica cervicite acuta o uretrite, vengono prescritti 1000 mg una volta. azitromicina.

Per il trattamento delle infezioni della pelle, nonché delle infezioni del tratto respiratorio inferiore e superiore nei bambini di età superiore ai 12 anni, sono prescritti 500 mg. Azitromicina una volta al giorno per 3 giorni consecutivi.

Per chiarire il dosaggio del farmaco, è necessario consultare un medico. È particolarmente attento per i bambini. In caso di sovradosaggio, il bambino può manifestare:

  • nausea;
  • vomito e vomito;
  • mal di testa;
  • perdita dell'udito temporanea;
  • diarrea.

Per eliminare questi sintomi, vale la pena risciacquare lo stomaco e cercare di sbarazzarsi dei segni con l'aiuto di farmaci specifici..

indicazioni

L'azitromicina è usata per trattare i seguenti sintomi e condizioni patologiche del corpo:

  • malattie respiratorie di natura infettiva;
  • altre lesioni infettive, comprese le lesioni della pelle e dei tessuti;
  • malattie correlate agli organi ENT;
  • malattie del sistema riproduttivo, nonché malattie del sistema genito-urinario, che vengono trasmesse sessualmente da un partner all'altro;
  • malattie dermatologiche causate da infezioni;
  • malattie del tratto gastrointestinale, la cui causa è Helicobacter pylori nello stomaco (in questo caso, il farmaco è incluso in un complesso di medicinali per il trattamento di malattie del tratto digestivo).

La nomina di azitromicina deve essere effettuata solo da un medico. Il medico deve condurre una diagnosi approfondita e identificare le caratteristiche individuali dell'organismo di un particolare paziente. Il farmaco non può essere utilizzato da solo, senza la conoscenza di uno specialista. L'azitromicina particolarmente pericolosa è per i bambini.

L'antibiotico deve essere consumato secondo le istruzioni o le istruzioni del medico. La disconnessione dal regime di trattamento può portare a una ricaduta della malattia o causare molti effetti collaterali che aggraveranno la malattia e porteranno a conseguenze inaspettate e negative.

Controindicazioni

L'azitromicina è uno degli antibiotici macrolidi più sicuri, ma nonostante ciò, il farmaco è ancora controindicato in alcuni casi individuali. Le istruzioni dell'azitromicina indicano che il farmaco non può essere utilizzato da pazienti che non possono tollerare uno dei componenti del farmaco. Inoltre, l'uso dell'azitromicina è vietato per quei pazienti che soffrono di insufficienza renale (epatica) e per quelli che soffrono di altre malattie croniche del sistema urinario..

L'uso di compresse di azitromicina non è consentito nei casi di trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni. Vale soprattutto la pena usare il farmaco per quei pazienti che sono inclini a varie reazioni allergiche e alle loro manifestazioni attive..

Effetto collaterale

Gli effetti collaterali dell'azitromicina sono i seguenti:

Tratto gastrointestinale e apparato digerente:

  • vomito;
  • disturbo intestinale;
  • nausea parossistica;
  • ittero;
  • cambiare il colore della lingua;
  • costipazione (raro);
  • colite;
  • necrosi epatica;
  • gastrite;
  • diminuzione dell'appetito;
  • sintomi di pancreatite;
  • candidomicosi della mucosa orale nei bambini.

Sistema cardiovascolare e circolatorio:

  • cardiopalmus;
  • dolore toracico nell'area del cuore.
Foto: azitromicina - effetto sul cuore

Organi sensoriali e sistema nervoso:

  • vertigine;
  • leggera perdita di normale coordinamento;
  • vertigini;
  • mal di testa;
  • alta fatica;
  • sovraeccitazione del sistema nervoso;
  • rumore nelle orecchie;
  • perdita dell'udito di natura temporanea;
  • disturbi del sonno (un sintomo comune per i bambini);
  • aumento del nervosismo e dell'ansia nei bambini.
  • orticaria;
  • eruzione cutanea;
  • prurito;
  • shock anafilattico (molto raro).
  • broncospasmo;
  • eosinofilia;
  • dolore o infiammazione nel sito in cui è stato iniettato il prodotto.

Interazione

Sai bere alcolici? Quando si utilizza l'azitromicina insieme all'alcool o agli antiacidi, l'assorbimento del farmaco è significativamente compromesso. Anche le sue proprietà medicinali vengono perse. Se gli antiacidi sono stati prescritti da un medico di proposito, come parte di un complesso terapeutico, vale la pena osservare una pausa di 2 ore tra l'assunzione di questi farmaci e l'azitromicina.

È particolarmente utile combinare l'uso di azitromicina con anticoagulanti. Questa combinazione di farmaci porta molto spesso al sanguinamento. Se l'uso del farmaco è combinato con l'uso di ciclosporine, è necessario prestare attenzione ai sintomi che si presentano, poiché tali composti portano alla comparsa di effetti collaterali.

istruzioni speciali

I pazienti che soffrono di tachicardia devono assumere il farmaco con cautela. È vietato assumere il farmaco da persone che soffrono di aritmia.

Foto: azitromicina - indicazioni per l'uso

Durante la gravidanza, il farmaco può aumentare significativamente il rischio per il feto. Inoltre, il farmaco non è prescritto alle madri che allattano. Se il farmaco è necessario e prescritto da un medico, l'allattamento al seno viene interrotto per 10 giorni.

Anche dopo l'interruzione del farmaco, alcune reazioni locali nei pazienti persistono per un periodo abbastanza lungo. Per eliminarli, è necessario consultare un medico. Lo specialista dovrebbe prescrivere una terapia sintomatica.

Conservazione

È necessario conservare il farmaco in un luogo buio, sempre umido, dove i raggi del sole non entrano. Non conservare la sospensione nel frigorifero o nel congelatore, nonostante il feedback del paziente. È importante comprendere che le istruzioni indicano il regime di temperatura ottimale e devono essere seguite. L'azitromicina deve essere conservata a temperature comprese tra +15 e +25 gradi Celsius.

Il termine di utilizzo del farmaco è di 2 anni dalla data di produzione. Un antibiotico viene erogato solo con prescrizione medica. Vale anche la pena tenere il farmaco fuori dalla portata dei bambini..

Recensioni per l'azitromicina di solito indicano il vantaggio principale del farmaco - il suo prezzo ragionevole. Il prezzo medio dell'azitromicina in Russia è il seguente:

  • Prezzo compresse di azitromicina 500 mg. (3 compresse) - 97 rubli.
  • Prezzo Azithromycin capsule 250 mg. (6 compresse) - 190 rubli.
  • Prezzo polvere di azitromicina per sospensioni - 150 rubli.

Le recensioni dei clienti dicono direttamente che oltre al prezzo dell'azitromicina, il farmaco ha un effetto abbastanza stabile se usato come indicato.

Analoghi

L'azitromicina è un antibiotico che copre una vasta gamma di disturbi funzionali nel corpo. Pertanto, non esistono analoghi assoluti del farmaco, ma i seguenti farmaci hanno un effetto medicinale simile:

  • Azithral
  • Azitrox;
  • Azivok;
  • Azitrox;
  • Vero-Azithromecin;
  • ZI-Factor;
  • Zitrolide;
  • Zitrocin;
  • Sumamed;
  • Sumazid;
  • Sumamecin;
  • Tremak-Sanovel;
  • ECOMED.
Foto: analoghi dell'azitromicina

I fondi di cui sopra sono analoghi dell'azitromicina in termini di sostanza attiva. Esistono anche numerosi analoghi del farmaco per l'effetto terapeutico sul corpo del paziente..

Recensioni su compresse di azitromicina

Recensione 1: Sergey, Tomsk

Foto: revisione delle compresse di azitromicina 500 mg

L'anno scorso ho provato l'azitromicina per la prima volta, prima di vedere solo recensioni. Si ammalò di mal di gola purulento e non riuscì a liberarsi del pus in alcun modo, né sciacquarsi né imbrattarsi la gola con Ligol aiutò. Sono andato dal medico quando la temperatura ha iniziato a scendere rapidamente a 39. Mi è stato prescritto questo antibiotico in 3 giorni. Il risultato è semplicemente fantastico, perché dopo una giornata mi sono sentito molto meglio. Allo stesso tempo, ho sopportato perfettamente la notte, ho dormito profondamente per la prima volta in 5 giorni..

Dopo la seconda pillola, il gonfiore della gola è scomparso, la temperatura è scesa e finalmente ho avuto l'appetito. La sera la temperatura saliva ancora a 37 e 1, ma la mattina non c'era calore. Ho deciso di prendere la terza pillola, sebbene quasi tutti i sintomi siano scomparsi. Bene, forse il vantaggio principale è il prezzo dell'azitromicina. Il farmaco è uguale agli analoghi stranieri, ma il suo costo è molto più conveniente. io raccomando.

Recensione di Azithromycin 250 mg: Maria, Kharkov

A mio figlio maggiore è stata diagnosticata la bronchite alcuni mesi fa. Il medico ci ha prescritto l'azitromicina alla dose di 250 mg. bere 3 volte al giorno. La cosa principale è prendere il farmaco correttamente. È importante provare a dare la pillola a tuo figlio ogni giorno alla stessa ora. Come ci ha spiegato il medico, questo perché l'azitromicina funziona esattamente 24 ore. Entro 3 giorni dall'ultima pillola, il figlio in ottime condizioni è andato a scuola.

Azitromicina 3 compresse recensioni: Egor, San Pietroburgo

L'anno scorso ho appena ottenuto un lavoro e ho subito preso un raffreddore. Insieme a lei, un naso che cola irrealisticamente grave, la temperatura 38 e 3 è costante, e inoltre il mal di gola, che poi affondò nei bronchi e iniziò a tossire. Il primo giorno libero sono volato in ospedale. Ho spiegato l'intera situazione al medico e mi ha prescritto solo gocce nasali, gargarismi con Rotokan e azitromicina per adulti con un grande dosaggio.

Dopo la prima pillola, che ho bevuto la sera, non ho notato particolari cambiamenti nelle mie condizioni. Ma la mattina mi alzai con la testa leggera, la tosse era già molto meno dolorosa. Dopo il turno, la temperatura è salita a 37 e 6, ho bevuto la seconda pillola e mi sono addormentato. Al mattino mi alzai con una temperatura di 36 e 4, terribile debolezza, ma nessun naso che colava e la tosse quasi scomparve. Dopo la terza pillola, la condizione è tornata alla normalità..

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, ho identificato solo la comparsa di quattro piccole acne sul viso. Ma penso che non ci sia nulla di sbagliato in questo. Personalmente, sul mio tratto digestivo e sul mio cuore, le pillole non hanno avuto effetto..

Quali antibiotici sono più efficaci per la congiuntivite

La congiuntivite può svilupparsi a seguito di allergie, infezioni fungine, virali o batteriche. La causa più comune di questa patologia sono i batteri e anche se la causa della congiuntivite si trova altrove, abbastanza spesso un'infezione batterica si unisce al processo patologico. Pertanto, i farmaci antibatterici sono spesso prescritti per trattare la malattia. Quali antibiotici possono essere usati, come farlo correttamente, in quali casi puoi farne a meno e molte altre domande saranno discusse in questo articolo.

Descrizione della malattia

La congiuntivite è un processo infiammatorio nella mucosa dell'occhio, che copre la superficie interna delle palpebre e la superficie sclerale del bulbo oculare - la sua parte proteica. Questa malattia è inclusa nel gruppo delle malattie polietiologiche, pertanto può avere un'etimologia diversa ed è suddivisa in tipi, che saranno descritti di seguito..

Per capire meglio cos'è la congiuntivite e cosa lo minaccia, è necessario prendere cos'è la congiuntiva e quali funzioni svolge. La congiuntiva è un tessuto trasparente che copre la cornea e il rivestimento delle palpebre. Svolge un ruolo importante nel funzionamento dell'apparato visivo e protegge il bulbo oculare.

La congiuntiva fornisce il livello necessario di lacrimazione e distribuisce il liquido lacrimale sulla superficie dell'occhio, grazie ad esso gli occhi vengono inumiditi e non si seccano. Inoltre, questa membrana connettiva pulisce gli occhi dalle infezioni che causano varie malattie oftalmiche..

Le ragioni

Le cause della congiuntivite possono essere infettive e non infettive.

La malattia può essere causata da:

  • microrganismi opportunistici e patogeni - batteri - stafilococchi, streptococchi, meningococchi, gonococchi, Pseudomonas aeruginosa e altri;
  • clamidia
  • adenovirus e virus dell'herpes;
  • funghi - candida, spirotrichella, aspergillus, actinomycetes;
  • allergeni;
  • più professionale che dannoso - gas, lavoro in condizioni polverose.

L'infezione si verifica principalmente attraverso le mani sporche, con le quali una persona si strofina gli occhi, ma non di rado esiste anche un percorso aereo di infezione, come nel caso di virus, allergeni. In alcuni casi, i microrganismi patogeni possono entrare negli organi visivi lungo i percorsi ascendenti dagli organi ENT..

La congiuntivite è divisa in acuta e cronica, inoltre, differisce per il motivo che l'ha provocata:

A seconda della morfologia e della natura dei sintomi della congiuntivite, è suddiviso in:

  • purulento: c'è scarico purulento;
  • catarrale: non c'è pus, ma c'è muco abbondante;
  • papillari - le foche si formano sotto forma di piccoli grani, molto spesso questa è una manifestazione di allergie;
  • follicolare: la mucosa è coperta di follicoli;
  • emorragico: ci sono emorragie;
  • membranoso - si sviluppa come complicazione dopo l'ARVI.

Sintomi di infiammazione batterica

La forma acuta di congiuntivite batterica si sviluppa rapidamente. Dopo che un agente infettivo è entrato nell'area degli occhi, passano solo 1-2 giorni prima che compaiano i sintomi.

Il quadro clinico è caratterizzato da gonfiore, arrossamento, infiltrazione. Il paziente lamenta una sensazione di sabbia o di un corpo estraneo negli occhi, una sensazione di bruciore e dolore. Lo scarico di pus o fluido mucopurulento è osservato dal sacco congiuntivale. A un esame più attento, è possibile vedere la congestione vascolare e le emorragie punteggiate..

In superficie si possono osservare papille o follicoli. Se l'infiammazione è molto forte e c'è un significativo gonfiore, è possibile la chemosi - durante la chiusura delle palpebre, la congiuntiva viene pizzicata nella fessura dell'occhio.

In alcuni casi, la forma acuta di congiuntivite batterica è accompagnata da un aumento della temperatura, insonnia, mal di testa e malessere generale.

Il segreto separato si asciuga ai bordi delle palpebre, si formano croste che incollano le ciglia e il paziente non può aprire le palpebre dopo il sonno.

È abbastanza difficile in qualche modo distinguere in modo indipendente la congiuntivite virale da quella batterica, poiché i loro sintomi sono molto simili. Pertanto, è necessario contattare un oculista e sottoporsi a test di laboratorio..

Ma ci sono diversi segni che distinguono la congiuntivite virale da quella batterica:

  1. Nella congiuntivite virale, solo un occhio è interessato e raramente si diffonde all'altro.
  2. La forma virale della malattia è accompagnata da gravi lacerazioni e arrossamenti. Nella forma batterica, questi sintomi non sono così pronunciati..
  3. Attaccare le ciglia dopo il sonno indica la natura batterica della malattia, con una forma virale, non c'è pus - il muco viene rilasciato dagli occhi.

Trattamento

È chiaro che vari gruppi di farmaci sono usati per trattare diverse forme di congiuntivite, in particolare per la forma batterica, sono prescritti:

  • Albucid;
  • Tobrex;
  • Gocce di levomicetina;
  • Unguento di tetraciclina o eritromicina.

Per la congiuntivite virale, vengono prescritti farmaci antivirali locali:

  • Ophthalmoferon;
  • Oftan Idu;
  • Aktipol.

La congiuntivite allergica viene trattata con antistaminici, sia sotto forma di gocce che in forma di compresse:

  • suprastin;
  • Zyrtek;
  • Claritin;
  • sostituti lacrimali - Inox, Oftolik;
  • con una forma avanzata, vengono prescritte gocce di corticosteroidi: idrocortisolo, desametasone.

Quando sono necessari antibiotici?

Come già accennato, gli antibiotici sono prescritti per la forma batterica di congiuntivite, nonché per altre forme di patologia, se c'è un'infezione batterica.

Video utile

Congiuntivite - cause e manifestazioni:

È possibile fare a meno dei farmaci antibatterici?

In alcuni casi è possibile fare a meno dei farmaci antibatterici per la congiuntivite. Gli antibiotici saranno inutili per patologie di origine virale, fungina o allergica. Inoltre, gli antibiotici non sono prescritti nella fase iniziale della congiuntivite catarrale, quando non c'è scarico purulento e la malattia è lieve. In questo caso, la terapia viene eseguita con l'aiuto di antisettici, come clorexiina, Vitabact, Miramistin.

Regole per l'uso di droghe per adulti

La cosa più importante è scegliere il farmaco giusto e solo uno specialista competente può farlo. Il dosaggio e il regime di dosaggio sono anche prescritti dal medico. Ci sono una serie di regole da seguire quando si usano gli antibiotici:

  1. Le gocce antibatteriche devono essere utilizzate durante il giorno e gli unguenti devono essere applicati durante la notte. In questo modo puoi ottenere un effetto maggiore..
  2. È vietato applicare bende sugli occhi, in questo caso vengono create condizioni favorevoli per la riproduzione dei batteri.
  3. Non è raccomandato l'uso di diversi agenti antibatterici contemporaneamente, almeno mezz'ora dovrebbe passare tra il loro uso.
  4. Anche se i sintomi della patologia sono scomparsi, il corso del trattamento non può essere interrotto, altrimenti è possibile una ricaduta.
  5. Non è solo pratico prescrivere e usare farmaci antibatterici da soli, ma anche pericoloso..

Utilizzare nei bambini

Per il trattamento della congiuntivite infantile, possono essere utilizzate compresse e unguenti locali contenenti penicillina e tetraciclina. Gli unguenti più efficaci sono:

  1. Tetraciclina: può essere utilizzata dopo 6 anni. Viene inserito nella palpebra 4-5 volte al giorno. È importante sapere che questo unguento può provocare allergie, manifestate sotto forma di prurito e arrossamento degli occhi..
  2. Eritromicina: la composizione naturale dell'unguento ti consente di usarlo anche per i neonati. Dovrebbe essere posizionato dietro la palpebra inferiore 3 volte al giorno..

Come scegliere le droghe

Un antibiotico viene prescritto solo dopo che il paziente è stato sottoposto a test di laboratorio. Il fatto è che diverse infezioni batteriche reagiscono in modo diverso all'uno o all'altro gruppo di agenti antibatterici e talvolta si rivelano resistenti a loro. Pertanto, la ricerca di laboratorio è obbligatoria, per questo viene utilizzato l'esame batteriologico delle secrezioni dall'occhio.

Se il farmaco non viene scelto correttamente, l'infezione si diffonderà.

Inoltre, gli antibiotici sono selezionati in base ai seguenti criteri:

  1. Convenienza. Le soluzioni sono più facili da usare e più igieniche,
  2. Comfort. Quando si instillano soluzioni negli occhi, può verificarsi una sensazione di crampi, bruciore e secchezza. Gli unguenti non hanno un tale effetto collaterale, ma dopo che sono stati posati, la visione diventa torbida..
  3. Frequenza di applicazione. Le gocce devono essere instillate più spesso degli unguenti.
  4. Efficienza. Le soluzioni sono abbastanza efficaci, ma il liquido viene rapidamente rimosso dalla superficie oculare, il che non si può dire dell'unguento oleoso.

Forme di medicinali

Esistono diverse forme di rilascio di farmaci che vengono utilizzate per trattare la congiuntivite. Maggiori dettagli su di essi sono descritti di seguito..

pillole

Raramente nominato. Sono prescritti se l'agente causale della malattia è la clamidia o il gonococco, se il gonfiore e il rossore sono molto forti, se i follicoli compaiono sulla mucosa, se si formano cicatrici sulla cornea, se la malattia si è diffusa nell'altro occhio.

Elenco di pillole antibatteriche per congiuntivite:

  • tetraciclina;
  • Tsiprolet;
  • amoxicillina;
  • cloramfenicolo;
  • Claritromicina;
  • Ofloxacin;
  • Flemoxin solutab.

Gocce

I preparati topici, comprese le gocce, sono considerati i più efficaci nel trattamento della forma batterica della congiuntivite. Sono prescritti dopo un esame completo del paziente e in assenza di controindicazioni al loro uso..

Gocce efficaci con composizione antibatterica:

  • Dancil è il principio attivo di ofloxacina;
  • Ciprofloxacina - non raccomandato per l'uso in donne in gravidanza e neonati;
  • Lomefloxacina: il principio attivo è il fluorochinolone;
  • La levomicetina è un farmaco del gruppo amfenicolo;
  • Oftavix - approvato per l'uso nell'infanzia, non ha praticamente effetti collaterali;
  • Torbeks appartiene al gruppo degli aminoglicosidi;
  • Floxal - gruppo chinol;
  • Albucid - soluzione di sulfacetamide;
  • L'azitromicina è il farmaco più popolare per il trattamento della congiuntivite batterica;
  • Vigamox - farmaco antibatterico fluorochinolico.

Gli unguenti hanno un effetto più duraturo delle gocce, quindi si consiglia di metterli sotto la palpebra durante la notte.

Gli unguenti più popolari per la congiuntivite:

  • Eritromicina: praticamente non ha controindicazioni;
  • La tetraciclina è un agente antimicrobico sicuro;
  • Eubetal: nella sua composizione betametasone e tetraciclina;
  • Colibiocina: contiene componenti potenti;
  • Bivacin - antibiotico combinato.

iniezioni

Il trattamento di iniezione di congiuntivite con farmaci antibatterici è consigliabile nella fase acuta della malattia, nonché nei casi gravi in ​​cui il paziente deve essere ricoverato in ospedale. A seconda della gravità del decorso della malattia, è possibile utilizzare sia iniezioni intraoculari che altre iniezioni.

Preparazioni topiche popolari

Poiché ci sono molti farmaci antibatterici topici per il trattamento della congiuntivite, solo i più frequentemente prescritti.

Levomycetin

La levomicetina è una goccia antibatterica che inibisce l'attività dei più comuni agenti batterici, compresi quelli resistenti a streptomicina, sulfamide e penicillina.

Viene prodotto sotto forma di una soluzione versata in bottiglie di plastica o di vetro. Ci sono contagocce speciali in bottiglie di plastica per un uso più conveniente. Il set di gocce versato in contenitori di vetro include una pipetta speciale.

La concentrazione del principio attivo può essere diversa: 0,25%, 1% e 3%.

Il regime di dosaggio e trattamento è prescritto dal medico curante.

Possibili effetti collaterali:

  • compromissione della vista - visione offuscata, torbidità;
  • dolore acuto agli occhi e alle palpebre;
  • annebbiamento del bianco dell'occhio;
  • cambiamento nella forma della pupilla: costrizione o espansione;
  • sensazione di un corpo estraneo negli occhi, prurito, disagio.

L'uso simultaneo di levomicetina e farmaci che inibiscono l'ematopoiesi può portare a un'interruzione dei processi metabolici nel fegato.

L'uso parallelo di levomicetina e altre gocce antibatteriche compromette l'effetto terapeutico.

L'uso combinato di levomicetina e farmaci ipoglicemizzanti orali aumenta l'effetto di questi ultimi e aumenta anche la loro concentrazione nel plasma.

Quando si trattano con gocce di levomicetina, le lenti a contatto non devono essere indossate, possono essere indossate solo un giorno dopo la fine della terapia.

Albucid

L'albucido è un derivato sulfanilamide che penetra facilmente nei tessuti dell'occhio e ha un effetto batteriostatico. Comincia ad agire immediatamente dopo la penetrazione nella mucosa, poiché viene assorbito nella circolazione sistemica attraverso la congiuntiva.

Disponibile in flaconcini sterili da 5 e 10 ml. Per gli adulti si raccomandano gocce del 30%, per i bambini soluzione del 20%.

Nella fase acuta della malattia, Albucid viene utilizzato fino a 6 volte al giorno, instillando 2-3 gocce negli occhi. Dopo la rimozione del processo acuto, il dosaggio e la frequenza diminuiscono.

Albucid è controindicato in presenza di intolleranza ai sulfamidici e deve essere usato con cautela durante il periodo di gestazione e durante il periodo di allattamento.

Possibili effetti collaterali:

  • gonfiore della congiuntiva;
  • aumento della temperatura;
  • eruzione cutanea;
  • lacrimazione e prurito agli occhi.

Tobrex

Il farmaco agisce ampiamente, il cui componente principale è la tobramicina. Si tratta di colliri 0,3%, versati in flaconi contagocce da 5 mm.

Nella congiuntivite lieve, vengono instillate 1-2 gocce ogni 4 ore. Nei casi più gravi, vengono prescritte 2 gocce ogni ora..

L'uso di Tobrex durante l'infanzia è consentito a partire da 1 anno, il dosaggio è uguale a quello per i pazienti adulti. La durata del trattamento è determinata dal medico, ma il corso terapeutico in ogni caso non dovrebbe durare più di una settimana.

Taufon

Collirio con taurina come ingrediente attivo. È un liquido incolore che viene versato in flaconi contagocce da 5 o 10 ml.

Nel trattamento della congiuntivite, Taufon dà un effetto eccellente, grazie a un effetto positivo sulla retina dell'occhio e all'eliminazione attiva dei processi patologici.

Con l'uso prolungato di gocce, possono essere provocate le seguenti reazioni collaterali:

  • arrossamento delle palpebre;
  • congestione nasale;
  • lo sviluppo di una tosse secca;
  • lacrimazione.

Tsiprolet

Tsiprolet sotto forma di collirio non è prescritto per i bambini di età inferiore ai 12 anni. I pazienti adulti devono applicare queste gocce 1-2 gocce ogni 4-5 ore..

Questo strumento non può essere utilizzato quando:

  • periodo di gravidanza e allattamento;
  • Epatite virale;
  • ipersensibilità ai chinoli e ciprofloxacina.
  • prurito, bruciore agli occhi;
  • gonfiore delle palpebre;
  • fotofobia;
  • nausea e vomito.

Levomekol

Un unguento che ha un effetto antibatterico e allevia l'infiammazione. L'unguento viene posizionato sotto la palpebra inferiore con un batuffolo di cotone. La procedura viene eseguita principalmente di notte e durante il giorno vengono utilizzate gocce antibatteriche..

Prima di applicare l'unguento, gli occhi devono essere risciacquati con soluzione di furacilina o infuso di camomilla in farmacia. Puoi usare il farmaco durante l'infanzia dopo 3 anni e non più di 3-4 giorni.

Unguento alla tetraciclina

1 g di unguento di tetraciclina contiene 0,03 g di tetraciclina cloridrato. L'effetto curativo dell'unguento è di sopprimere la riproduzione di batteri patogeni a livello proteico. Agisce delicatamente, non provoca bruciore o altri disagi nella zona degli occhi.

L'unguento viene bloccato sotto la palpebra 3-4 volte al giorno e se vengono utilizzate gocce antibatteriche durante il giorno, l'unguento viene utilizzato di notte.

L'unguento alla tetraciclina può provocare i seguenti effetti collaterali:

  • manifestazioni allergiche;
  • danni alla pelle dovuti all'esposizione alla luce;
  • mancanza di appetito;
  • nausea e vomito.

Unguento di eritromicina

L'eritromicina antibiotica, che fa parte della composizione, ha un effetto negativo sui batteri gram-positivi. Viene utilizzato 3 volte al giorno fino a quando la patologia non è completamente guarita, ma con una terapia molto lunga, può svilupparsi la dipendenza dal farmaco e quindi l'infezione secondaria si moltiplica attivamente.

Nei primi minuti dopo la posa dell'unguento, può verificarsi una visione offuscata, lo strappo e lo scarico del gas possono aumentare, ma questi fenomeni passano abbastanza rapidamente.

Complicanze con il trattamento sbagliato

Con un'errata selezione di farmaci per il trattamento della congiuntivite, possono svilupparsi le seguenti complicanze:

  • miopia: scarsa visione a distanza;
  • lungimiranza - scarsa visione da vicino;
  • astigmatismo: curvatura della cornea;
  • strabismo;
  • sindrome dell'occhio secco - bruciore e formicolio costanti negli occhi, sensazione di un oggetto estraneo, disturbi visivi, fotosensibilità, lacrimazione;
  • cataratta: visione a colori pallidi, visione doppia o tripla degli oggetti, bruciore e dolore agli occhi;
  • glaucoma: danno visivo, oscuramento dei bordi del campo visivo, visione periferica compromessa, mal di testa.

Il ruolo dei farmaci nella prevenzione delle malattie

Con l'aiuto di farmaci antibatterici, la prevenzione della congiuntivite non viene eseguita. Per evitare questa patologia, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. Non toccare gli occhi con le mani sporche. Durante l'infanzia, i genitori dovrebbero monitorare attentamente il bambino e infondere in lui l'abitudine di osservare l'igiene delle mani.
  2. Usa solo i tuoi articoli per l'igiene personale. Se in famiglia qualcuno ha la congiuntivite, non è possibile utilizzare un asciugamano condiviso con l'asciugamano malato (anche per le mani), dormire sul cuscino del paziente e indossare le sue cose.
  3. Non utilizzare i cosmetici di altre persone.
  4. Trattare tempestivamente e correttamente le malattie fungine, virali e batteriche degli organi ENT.

Conclusione

La congiuntivite è una condizione comune che, se non adeguatamente trattata, può portare a gravi complicazioni. Pertanto, ai primissimi sintomi della malattia, è necessario consultare un oculista che prescriverà la terapia corretta. I farmaci antibatterici non sono sempre prescritti per la congiuntivite e il loro uso indipendente può solo danneggiare.