Perché non puoi praticare sport quando sei malato?

Su molte risorse correnti, puoi trovare una teoria popolare secondo cui se un raffreddore include sintomi "sotto il collo" (febbre alta, tosse al torace, rossore, indolenzimento in tutto il corpo), solo allora vale la pena fare una pausa dall'allenamento. Tuttavia, ti stai preparando per questa gara da molto tempo e difficile, e vuoi prenderne parte a tutti i costi..

La prima cosa che dovresti chiederti è quanto sia importante questa gara per te, quanto sono importanti le prossime 2 o 3 settimane di allenamento e sei disposto a rischiare la tua salute.?

Uno dei principali pericoli della corsa durante il raffreddore è che aumenta il carico sul cuore e sugli organi del sistema urinario (principalmente i reni, la vescica e la cistifellea). Tutti sono stressati e impegnati a combattere la malattia e il carico aggiuntivo sotto forma di jogging (anche se leggero) aumenta significativamente il rischio di complicanze, che possono portare a un'interruzione delle loro funzioni..

Spesso puoi anche ascoltare la domanda: "È possibile correre con una tosse secca / umida?" Anche un semplice esercizio in questa condizione può influenzare seriamente il tratto respiratorio inferiore e i polmoni..

Inoltre mette a dura prova il sistema immunitario, che può aprire la strada ad altri virus e infezioni..

Quindi qual è la cosa migliore da fare? Smetti di fare jogging per quattro o cinque giorni e trascorri quel tempo libero nel sonno, nella guarigione e nei pensieri positivi. Prenditi cura della tua salute come se fosse il tuo lavoro. Quindi, a poco a poco, torna a correre. Una o due settimane di allenamento in cui dai il 100% è meglio di quattro settimane di corsa a metà forza. Soprattutto se quelle tre o quattro settimane di lavoro ti impediscono di raggiungere il tuo pieno potenziale del 50-60%..

Qualunque cosa accada alla fine, preparati che potrebbe non essere la tua razza. In questo caso, sviluppa un piano B. Ad esempio, se ti rendi conto che la malattia ha davvero ridotto le tue possibilità di un rapido arrivo, rilassati, concediti una pausa e considera di scegliere un'altra gara, che sarà un paio di mesi dopo. A quel punto, sarai in grado di tornare e persino aumentare la forma precedente..

CORSA A FREDDO: SÌ O NO?

CORSA A FREDDO: SÌ O NO?

Prima "Run Battle" Run Battle

DOLORE DI GIOCO TRIATHLON: L'IMMERSIVO TRIATHLON CON UNA CARITÀ

CHI È BUONO CORRIRE IN RUSSIA. PANORAMICA

Nonostante sia già primavera sul calendario, l'inverno non vuole rinunciare ai suoi diritti. Il nostro corpo è indebolito dalla stagione del freddo e dalle brevi ore di luce del giorno, la stagione dei raffreddori continua, da cui anche il corridore più veloce non può sfuggire. Domanda frequente: se si prende il raffreddore, è possibile continuare l'allenamento?

Passiamo alla ricerca. Il primo degno di nota è stato pubblicato nel 2003 da Weidner e Schurr. Hanno studiato gli effetti dell'esercizio fisico sul decorso delle infezioni delle vie respiratorie superiori. I sintomi principali erano naso chiuso, lieve mal di gola e letargia (una condizione familiare a molti di noi). Allo stesso tempo, i soggetti non avevano una temperatura elevata. Tutti i soggetti con sintomi di raffreddore sono stati divisi in due gruppi. Un gruppo ha eseguito comode corse di 30 minuti per cinque giorni e il secondo gruppo non si è allenato affatto allo stesso tempo..

Dopo cinque giorni, non vi era alcuna differenza significativa nel tempo di recupero o nella progressione dei sintomi tra i due gruppi. Anche se il gruppo che si è allenato ha sperimentato una riduzione leggermente maggiore dei sintomi del raffreddore dalla mattina alla sera. E, a quanto pare, ciò suggerisce che l'esercizio fisico aiuta in parte a riprendersi dal raffreddore durante il giorno. L'aspetto negativo di questo studio è che i soggetti avrebbero potuto essere infettati da vari virus, il che rende difficile trarre conclusioni corrette..

Ma nel secondo studio, i soggetti sono stati appositamente infettati con lo stesso virus e sono stati anche divisi in due gruppi. Alla fine dell'esperimento, non c'erano differenze fondamentali tra il gruppo che si allenava e quello che stava riposando. Sulla base di questi due studi, si può concludere che l'esercizio fisico leggero non interferisce con il processo di guarigione naturale. Ma diamo un'occhiata a una domanda più importante..

Quanto correre con un raffreddore riduce le prestazioni atletiche?

Molti di noi hanno dovuto partire all'inizio in uno stato doloroso, alcuni sono persino riusciti a mostrare buoni risultati. Vediamo cosa dice la scienza su questo tema.

Ancora una volta, hanno preso un gruppo di studenti per la ricerca e li hanno infettati volontariamente con il virus del raffreddore comune. Il secondo giorno di malattia, quando i sintomi del raffreddore hanno raggiunto il loro picco, i soggetti sono stati sottoposti a un test di laboratorio di stress per completare il fallimento. Prima di essere infettati (in uno stato sano), hanno superato lo stesso test.

Sorprendentemente, i ricercatori non hanno trovato alcuna differenza tra salute e prestazioni della malattia in questo caso..

Per correre o non correre?

Riassumendo tutti questi materiali, quindi un leggero esercizio per il raffreddore non interferisce con il decorso naturale della malattia. Inoltre, i raffreddori non riducono le nostre prestazioni atletiche. Anche se non vale la pena trarre conclusioni inequivocabili basate su uno studio, se hai una gara importante per la quale ti stai preparando da sei mesi, puoi correre il rischio.

Se decidi di allenarti durante la malattia, non dovresti fare allenamenti pesanti. Saranno sufficienti trenta minuti per mantenere i muscoli e l'intero corpo in buona forma. Bene, assicurati di ascoltare il corpo, poiché la gravità di un raffreddore è diversa. Correre ad alte temperature non è sicuramente la migliore idea..

Allenarsi per il raffreddore: è possibile praticare sport quando si è malati e qual è il rischio

Per molte persone, lo sport è una parte importante della loro vita. E se una persona ha un raffreddore, che spesso non assicura nemmeno uno stile di vita sano, allora la questione se sia possibile praticare sport durante un raffreddore sarà rilevante per lui. Proviamo a capire se durante questo periodo è consentita una formazione..

È possibile praticare sport quando si è malati: l'opinione dei medici

Gli esperti dicono che durante i raffreddori e altre malattie, è meglio astenersi dall'attività fisica, poiché il corpo in questo momento sta combattendo contro i patogeni e il carico aggiuntivo sui muscoli non può che aggravare la situazione. I medici di solito vietano categoricamente ai pazienti di andare in palestra fino al completo recupero, altrimenti il ​​corso del trattamento richiederà molto tempo..

Ma ci sono anche esperti che non condividono questo punto di vista e sostengono che gli sport per il raffreddore sono ammessi, ma secondo un programma leggero. Il corpo combatte contro i patogeni che hanno provocato la malattia e carichi leggeri non la danneggeranno in alcun modo. Tuttavia, non ne trarranno alcun beneficio, pertanto, la maggior parte dei medici concorda sul fatto che è meglio attendere il completo recupero..

Malattia e attività fisica: cosa succede nel corpo

Se una persona pratica sport, dopo l'allenamento il suo corpo si indebolisce per qualche tempo. Ciò è dovuto al fatto che il sistema muscolare ha bisogno di tempo per riprendersi. Se esci al freddo immediatamente dopo l'allenamento, c'è un rischio considerevole di prendere un raffreddore..

Con il raffreddore, il corpo produce una grande quantità di ormone cortisolo, che ha un effetto distruttivo sul tessuto muscolare e sulle fibre.

In grandi quantità, questa sostanza viene prodotta in presenza di fattori come il superlavoro (incluso dopo l'esercizio), stress, paura, fame e malattie.

Questo ormone ha anche una funzione utile, che è quella di attrarre nutrienti. Con una malattia, il corpo ha bisogno di un materiale da costruzione, che è glicogeno e aminoacidi. Il cortisolo è coinvolto nella scomposizione delle proteine ​​in aminoacidi e nel glucosio in glicogeno. In questo caso, il corpo immagazzina materiali da costruzione che dovrà recuperare.

Uno dei principali argomenti per cui non è possibile praticare sport dopo una malattia è che l'esercizio in questo momento non porterà alcuna dinamica positiva. Lo sport molto spesso peggiora solo le condizioni del paziente. Inoltre, l'azione attiva del cortisolo non avrà un effetto positivo sul corpo di un atleta freddo, ma può solo contribuire alla distruzione della massa muscolare..

Per capire perché questo è l'approccio sbagliato, devi capire un po 'qual è il sistema linfatico. È costituito da linfonodi e altri piccoli vasi. Sono pieni di liquido linfatico, che partecipa attivamente alla rimozione di tossine e altri componenti dannosi dal corpo. Nello stato normale di una persona, i linfonodi sono invisibili, ma quando il corpo viene superato da virus, la loro dimensione aumenta..

Se i linfonodi sono aumentati, questo indica l'attività dei processi patologici nel corpo umano e che i suoi leucociti combattono attivamente i microbi. Pertanto, infatti, c'è un aumento dei linfonodi: sembrano creare una barriera per i virus, impedendone la diffusione in tutto il corpo.

Se l'allenamento durante un raffreddore viene verificato per sintomi come naso chiuso, tosse, mal di testa, l'infezione può diffondersi in tutto il corpo. Il fatto è che durante l'esercizio fisico, i linfonodi non creano una barriera protettiva, e questa è una condizione eccellente per la diffusione del virus a tutti gli organi e sistemi..

E questo è un argomento importante per cui non puoi praticare sport durante una malattia. È meglio terminare il trattamento (di solito ci vuole una settimana), quindi iniziare a praticare con un corpo sano, piuttosto che torturarsi inutilmente e condurre un allenamento inefficace, che può anche provocare complicazioni.

Sport durante la malattia a una temperatura

Un raffreddore è abbastanza spesso accompagnato da febbre alta e il suo indicatore è determinato dalla complessità della malattia. La temperatura più comune è di 38,5-39 gradi. In questo caso, anche con un grande desiderio, una persona non sarà in grado di praticare sport, perché a tale temperatura il corpo è indebolito ed esaurito. C'è anche un forte freddo e una temperatura così elevata richiede un raffreddamento..

Per quanto riguarda la temperatura di 37 gradi, è più pericoloso di 38 e 39, poiché non può essere abbattuto. Anche l'allenamento con questo indicatore non è consentito..

Vale anche la pena di dire un po 'se è possibile per le persone con tubercolosi praticare sport. In alcuni casi, i carichi non solo non sono vietati, ma anche consigliati. Tuttavia, è importante capire che il criterio principale in questo caso sarà il benessere..

Durante i periodi di esacerbazione della malattia, è meglio limitarsi a una ginnasta risparmiata e trattata, ma l'allenamento attivo può essere avviato solo dopo che la condizione si è stabilizzata, o meglio dopo un completo recupero. Si consiglia di scegliere attività tranquille, come camminare, fare jogging, ecc..

Ricorda che fino al completo recupero, i pazienti affetti da tubercolosi non devono mai sollevare pesi e utilizzare altri carichi simili, oltre a lavorare sulla costruzione della massa muscolare. Il compito principale dei carichi in questo caso è il massimo mantenimento delle prestazioni di tutti gli organi e sistemi e il rafforzamento del corpo per combattere la malattia.

Come guarire più velocemente

Se hai un leggero malessere con un raffreddore, ma non vuoi annullare la lezione, è importante aderire ad alcuni consigli. Innanzitutto, il carico deve essere dimezzato. Il tempo di allenamento dovrebbe essere ridotto a quaranta minuti. Inoltre, assicurati di bere molti liquidi durante l'allenamento. Ma l'acqua non dovrebbe essere fredda, per non provocare ulteriori complicazioni..

Se vuoi recuperare più velocemente, è meglio scegliere esercizi come corsa lenta, aerobica step, meditazione, esercizi di stretching..

Esercizi come squat, panca, stacchi e altri esercizi che richiedono carichi pesanti e sollevamento di carichi pesanti. Se durante l'attività si avverte un deterioramento, interrompere l'esercizio e consultare il medico.

Se ti sei già ripreso (questo di solito richiede circa una settimana per un raffreddore comune), puoi iniziare l'allenamento e iniziare l'allenamento.

Tuttavia, tenere in considerazione i seguenti punti in anticipo:

  • Gli esperti sconsigliano di fare esercizi pesanti immediatamente dopo il recupero - evitare pesi pesanti e lunghe distanze durante il cardio.
  • Inizia con esercizi leggeri, perché il corpo dopo una malattia non è ancora completamente rafforzato - ci vogliono 7-10 giorni per questo.
  • Per accelerare il rafforzamento del corpo, non sovraccaricarlo e anche migliorare l'immunità e bere vitamine. Esagerare può influire negativamente sulla tua salute..
  • Dopo 1-2 settimane dopo il recupero, è possibile tornare ai carichi precedenti. Ma fallo gradualmente per non interrompere il processo di recupero..

Sport per la prevenzione

Se una persona pratica regolarmente attività sportive, di solito non è soggetta a raffreddori frequenti - se si verificano, sono lievi. Ciò è dovuto al fatto che lo sport aiuta a rafforzare il sistema immunitario, nonché il sistema muscolo-scheletrico e il sistema cardiovascolare..

Per la prevenzione del raffreddore, il jogging regolare per 30 minuti è un'ottima soluzione. Una persona che corre regolarmente, anche se si ammala, guarirà abbastanza rapidamente e senza complicazioni.

Inoltre, per prevenire raffreddori frequenti, oltre a fare regolarmente esercizi, si raccomanda anche di temperare, mangiare bene, rinunciare a cattive abitudini..

Lo sport può causare lo sviluppo di un raffreddore in casi molto rari, ad esempio se una persona non si riposa e il corpo si consuma o, ad esempio, se il corpo è troppo freddo. Inoltre, evitare liquidi troppo freddi durante l'esercizio..

Pertanto, ognuno decide da solo se praticare sport o meno. Ma in ogni caso, ricorda che se prendi un raffreddore, devi consentire al corpo di recuperare. La risposta alla domanda se è possibile praticare sport quando si ha il raffreddore può essere determinata individualmente. Ma per non farti del male, è meglio rimandare lo stress grave e, dopo un completo recupero, tornare al solito regime di allenamento.

"Cold and running" o "Come mi sono ammalato, 4 giorni senza allenamento e... non è successo niente del genere"

Prima di iniziare a fare jogging regolarmente, avevo spesso raffreddori. Bene, almeno 4-5 volte all'anno. Ogni epidemia mi ha raggiunto senza fallo. Let, non in primo luogo, ma comunque - l'ho fatto. E ogni malattia è durata almeno una settimana. La situazione è stata aggravata da una piaga cronica ricorrente trimestrale, che è tornata alla remissione esclusivamente con antibiotici. È chiaro che non è necessario parlare di alcuna immunità.

Il 10 maggio sarà già un anno da quando ho corso a fondo. E da quel giorno, mi sono ammalato esattamente una volta. Sia che tu voglia connettere la corsa e l'immunità, non vuoi, ma il fatto rimane. E ora non si tratta di questo. E più o meno quella volta e cosa fare con l'allenamento quando sei malato.

Primo giorno: notte insonne a causa della gola

Mi sono svegliato di notte da un terribile mal di gola e febbre. Samnambula andò in cucina in cerca di medicine. Il mio Bioparox preferito, lo spray antiangin, la BBC egiziana (anestetico locale per la gola) e alcune polveri fredde - dovrebbero aiutare di notte e al mattino lo scopriremo.

Non è stato più facile al mattino. Ho scritto all'allenatore. Abbiamo deciso di annullare l'allenamento, in modo da non aggravare: fuori dalla finestra gelo e vento. Ho aggiunto risciacqui con sali di sodio e iodio, inalazioni di eucalipto, tonnellate di vitamina C e pediluvi caldi. Siamo trattati intensamente.

Secondo giorno: un raffreddore è entrato nel naso

La situazione è peggiorata. Non è difficile curare il mal di gola, ma se la malattia è salita nel naso, allora non c'è più. E anche questo stupido stato di costante desiderio di starnutire - tranquillo orrore! E il naso scorre costantemente. Gli allenamenti sono stati rinviati finché non si sentono meglio. Hanno scritto il trattamento, il sonno e un'abbondante bevanda calda.

Terzo giorno: gundosh e tosse

Ecco che arriva la tosse. Nel mio caso, questo è il primo segno che le cose sono in via di guarigione. Non ci faccio nulla, tranne una bevanda calda con miele (aiuta molto!) E vitamine. La gola non fa più male. Ho il naso che cola, voglio costantemente starnutire. Fa male persino pensare all'allenamento.

Quarto giorno: continuo a tossire e tossire

Ho dormito poco di notte a causa della tosse. Inoltre, il naso è ancora in esecuzione. Sembra non esserci fine a questo. Quanto vuoi correre.. Almeno un po ', almeno un paio di chilometri. Ma no, l'allenatore lo ha proibito. Stiamo aspettando l'emendamento.

Quinto giorno: corsa vivificante

Fino a 4 giorni senza allenamento! È tutto in rovina? Così tanto lavoro! Ci vuole così tanto tempo! La gara è a due passi! Devo davvero cancellare tutto adesso?

Abbiamo iniziato in piccolo (6 chilometri) e su un tapis roulant, per non sovraccaricare il corpo che non si era ancora completamente ripreso ed escludere il contatto con l'aria fredda. Riscaldato, sudato perfettamente. Sembra che sia stato facile. Il giorno successivo - anche in palestra, un po 'più di distanza. E il giorno dopo è tornata in strada.

In che modo la vacanza di 4 giorni alla fine ha influito sulla preparazione?

Non c'è modo. Se non per dire che era buono. Non per niente molti atleti parlano e scrivono di una "vacanza" (o di una pausa) nel processo di allenamento, progettata per dare al corpo un completo riposo dalla fatica accumulata quotidianamente e recuperare.

Posso correre mentre tossisco

In esecuzione con un raffreddore. Possibile o no?

Tosse, mal di gola, congestione nasale, naso che cola, dolori muscolari... Non una sola persona, anche l'atleta più esperto, è immune da questi sintomi di infezioni respiratorie acute o influenza.

Se, nel mezzo del suo allenamento atletico, un atleta si ammala improvvisamente, è molto importante sapere come fare la cosa giusta con il carico pianificato e, naturalmente, rispondere alla domanda chiave: vale la pena correre con il raffreddore.

Molti atleti usano la cosiddetta "regola del collo" per determinare se possono correre con il raffreddore. T. e.

se i sintomi sono concentrati sopra il livello del collo (ad esempio, naso che cola, congestione nasale o mal di gola), è improbabile che un regime di allenamento delicato sia dannoso.

Ma tutti i sintomi sotto il collo (ad esempio tosse, dolori muscolari) richiedono l'eliminazione dell'allenamento da corsa. Tuttavia, ogni responsabilità per la decisione presa spetta sempre esclusivamente all'atleta.!

[tipo di attenzione = giallo]
La cosa più importante da ricordare quando si decide di correre durante una malattia è la massima cura e rispetto per il proprio corpo.!
[/ attenzione]

Quando scopri i primi sintomi di cattiva salute, resisterai chiaramente con zelo all'idea di aspettare un paio di giorni e posticipare i tuoi allenamenti. Bene, questa è una reazione normale di ogni persona che è fanaticamente devota al suo lavoro preferito. In realtà, una pausa di 2-3 giorni non influirà sulle prestazioni atletiche. Quindi rilassati e pensa di nuovo alla situazione..

Correre con un naso chiuso / naso che cola

Per la congestione nasale, il jogging leggero è un ottimo modo per aiutarti a respirare completamente, anche se solo per la durata del tuo allenamento. Ma se il naso che cola è già passato allo stadio "bagnato", la corsa non sarà così piacevole, anche se non causerà alcun danno evidente al corpo.

Allo stesso tempo, è molto importante non superare i soliti carichi e non cercare di stabilire un nuovo record di marcia - il tempo per questo non è sicuramente il momento giusto. Dovresti rallentare la velocità e / o la durata del tuo allenamento, altrimenti non potrai semplicemente respirare normalmente. A seconda di come ti senti, puoi anche provare a correre a intervalli..

Dopo la corsa, ti consigliamo vivamente di fare una doccia calda e fare scorta di una bevanda calda..

Correre per il mal di gola

Un leggero mal di gola è una condizione accettabile in cui carichi delicati non danneggiano.

Se i sintomi indicano lo sviluppo di malattie così gravi come faringite, laringite o mal di gola, consigliamo vivamente di interrompere temporaneamente l'allenamento, sostituendoli con la deambulazione.

Cerca di non inalare attraverso la bocca, in quanto ciò irrita la gola e può aggravare la malattia.

In esecuzione quando si tossisce

Su questo tema, atleti e medici sono unanimi: correre con la tosse può danneggiare gravemente il corpo di un atleta e sconvolgerlo a lungo. Nella corsa, la respirazione gioca un ruolo molto importante e quando corri con la tosse, carichi enormemente la trachea, i bronchi e i polmoni, che hanno già difficoltà a svolgere le loro funzioni durante il periodo di malattia. È particolarmente pericoloso correre quando si tossisce quando fa freddo.

A causa del fatto che correre con un raffreddore irrita le vie respiratorie e, di conseguenza, attiva il riflesso della tosse, l'allenamento sarà nella migliore delle ipotesi inefficace e, nella peggiore delle ipotesi, porterà a una esacerbazione o aggravamento della malattia, il che significa che è pieno di complicazioni e non solo per il sistema respiratorio.

Funzionando a temperatura

Quando corri, il flusso sanguigno accelera, il metabolismo accelera, il che significa che la temperatura corporea aumenta leggermente. Inoltre, l'aumento della temperatura aumenta il carico sul cuore e il funzionamento stesso è un grande carico cardio..

Direttamente durante la corsa, a causa della sudorazione, sarai ovviamente in grado di ridurre la temperatura per un po ', ma un corpo riscaldato e malsano dopo la corsa sarà in una zona di rischio ancora maggiore.

Pertanto, correre a temperature elevate è altamente scoraggiato..

Nota: a temperature elevate, il sangue si assottiglia, il che significa che i virus si diffondono più velocemente in tutto il corpo! Pertanto, se decidi ancora di correre, in seguito potresti avere dolori muscolari e dolori muscolari più pronunciati..

In esecuzione con l'influenza

Se ti ammali con l'influenza, almeno stai avvertendo dolori muscolari e febbre. Il corpo è indebolito il più possibile, il che significa che non ci possono essere dubbi sul carico aggiuntivo. Tutto quello che devi pensare ora è un trattamento completo e un corretto recupero! Rimanere in esecuzione per un po 'in modo da poter tornare al lavoro più velocemente senza compromettere la salute.

Raccomandazioni generali per la corsa durante la malattia

  1. Se decidi ancora di non smettere di correre, almeno rallenta e corri in una modalità più leggera. È ottimale passare a camminare affatto..
  2. Elimina pesi, allenamenti difficili, jogging a ostacoli e fattori di carico simili. Un corpo indebolito non ne ha bisogno.

  • Dopo l'allenamento, assicurati di fare una doccia calda, vestiti con abiti asciutti e caldi, bevi una bevanda calda.
  • Prestare particolare attenzione al proprio benessere. Interrompere immediatamente l'allenamento al minimo segno di disagio e consultare un medico se necessario..

    Dopo la corsa, non indugiare all'esterno, in modo da non raccogliere altri virus e prevenire forti variazioni della temperatura corporea (soprattutto nel periodo primavera-autunno).

  • Prenditi cura della tua bevanda: dovrebbe essere non gassata, non zuccherata e calda, in modo da non provocare irritazione della mucosa della gola e non provocare una tosse.
  • Ripresa dell'esercizio dopo il recupero

    Certo, nessuno vuole ammalarsi e perdere gli allenamenti. Tuttavia, è possibile continuare l'attività fisica solo in caso di lieve malessere. Altrimenti, dovresti aspettare e iniziare prima il trattamento..

    Quando ti senti abbastanza bene per riprendere l'allenamento, ti consigliamo di iniziare con un carico minimo, aumentandolo gradualmente fino al livello raggiunto prima della malattia..

    Ricorda: è sempre meglio correre in uno stato sano e senza febbre piuttosto che esercitarsi durante la malattia nel timore di perdere la destrezza e ridurre le prestazioni atletiche. Quindi ti salvi dalle complicazioni e torni rapidamente in forma.!

    Correre con il raffreddore: è possibile continuare l'allenamento

    Correre e praticare sport con raffreddore, febbre e mal di gola è un affare rischioso, ma nessuno è immune dai raffreddori.

    Come capire se vale la pena continuare a praticare sport ai primi sintomi della malattia o è tempo di prendersi una pausa quando puoi già tornare all'allenamento, come proteggerti da un raffreddore in inverno e come non confondere la malattia con il sovrallenamento, dice il candidato di scienze mediche, un corridore dietro il quale 7 anni di jogging con qualsiasi tempo e 12 maratone, Evgeny Suborov.

    Malati o sovrallenati?

    C'è una convinzione così diffusa che la malattia può essere catturata all'inizio, senza interrompere l'esercizio fisico. Ma qui è importante capire: stai iniziando a prendere un raffreddore o hai iniziato il cosiddetto sovrallenamento.?

    50 esercizi di sviluppo per allenarsi a casa
    Scarica il complesso gratuitamente

    Secondo le statistiche degli atleti professionisti, nella maggior parte dei casi, i sintomi simili al raffreddore, in realtà, parlavano di sovrallenamento. Pertanto, è importante capire correttamente ciò che il corpo ti sta dicendo. E se non c'è malattia, ma c'è una banale stanchezza corporea, allora quando pratichi, molto probabilmente ti stancherai ancora di più, ma è improbabile che ti ammali.

    Ma se questi sintomi si rivelano l'inizio di un raffreddore, ovviamente non è necessario andare e "disperdere" i microbi, come comunemente si pensa. Questo trucco non funziona. Ma puoi aggravare la malattia. Perché qualsiasi allenamento, anche il più semplice, ad esempio una croce di 3 km, è stress per il corpo..

    Dopo ogni allenamento, si verifica una diminuzione dell'immunità. E se ti sei allenato durante il decorso della malattia, quando la tua immunità viene ridotta e tutte le sue forze sono volte a combattere il raffreddore, il carico aggiuntivo influirà solo negativamente sul tuo corpo. O anche un doppio colpo: e poi ti ammalerai sicuramente.

    Come sapere se sei malato

    Se non sei sicuro dei sintomi, allora c'è la cosiddetta "regola del collo":

    • Se senti disagio sotto il collo - dolori muscolari, debolezza, febbre alta, respiro corto, tosse grave con catarro - ciò significa che dovresti smettere di correre.
    • Se hai sintomi lievi - naso che cola o mal di gola - allora puoi ancora farlo. Ma ancora una volta, tutto è strettamente individuale..

    Per capire esattamente se sei malato o meno, osserva attentamente te stesso: segui la frequenza cardiaca, presta attenzione al sonno. Se ti ammali, dormirai peggio. La febbre e i cambiamenti d'umore possono essere un segno importante..

    Confronta la frequenza cardiaca per evitare di peggiorare la situazione. Se sei andato a correre e alla stessa velocità con cui hai corso in buona salute una settimana fa, la tua frequenza cardiaca è di 5-10 battiti più alta, inoltre non ti senti bene e ti senti più difficile correre - è del tutto possibile che questo sia l'inizio di una malattia.

    In esecuzione con influenza e mal di gola

    Influenza e mal di gola: controindicazioni al 100% alla corsa.

    Ci sono alcune persone coraggiose tra i corridori che, dopo aver preso un rimedio per alleviare i sintomi e sentirsi sollevati, vanno subito a correre. Il dottor Suborov avverte che non esistono droghe contro ARVI o ARI.

    E molto di ciò che è pubblicizzato in TV non funziona affatto. Questo è essenzialmente uno spreco di denaro..

    Ma esiste un efficace farmaco antivirale contro l'influenza, ma è severamente vietato allenarsi con tale diagnosi..

    Se, con infezioni respiratorie acute e infezioni virali respiratorie acute, stai assumendo farmaci che alleviano i sintomi - temperatura e dolori muscolari, significa che non puoi più allenarti. È meglio rimanere a casa in questo stato. Non devi essere eroico, altrimenti rischi di avere complicazioni e comunque non eseguirai l'allenamento correttamente.

    Correre con un naso che cola e mal di gola

    Ma puoi correre con il naso che cola se hai la forza di farlo - mentre corriamo respiriamo ancora più spesso attraverso la bocca. Tuttavia, se, ad esempio, hai la sinusite, allora questa è già una malattia grave e sicuramente non vale la pena allenarsi nel processo di trattamento..

    È lo stesso con la gola. Se c'è un leggero solletico e sei in grado di fare l'allenamento, fallo. Ma se è mal di gola, devi assolutamente smettere di allenarti. In caso di dubbio, salta un giorno o due per capire l'entità della malattia con cui hai a che fare..

    Come tornare a correre e allenarsi dopo una malattia

    Dopo una malattia, non forzare l'allenamento, aumentare gradualmente il volume.

    Se ti ammali e passi diversi giorni a casa, non dovresti correre immediatamente in strada o in palestra dopo che la temperatura si è abbassata. La malattia ci insegna ad ascoltare attentamente il nostro corpo. Una regola importante non è quella di aggravare.

    Se sei asintomatico e ti senti bene, torna gradualmente all'esercizio fisico. Valuta le tue condizioni in base alla frequenza cardiaca: se corrisponde ai tuoi valori abituali a riposo, puoi iniziare l'allenamento.

    Cosa fare per coloro che non si limitano a correre, ma si stanno preparando seriamente per la maratona e il suo volume alla settimana raggiunge circa 80 km?

    Il medico non raccomanda in alcun modo di compensare il chilometraggio mancato. Può anche essere pericoloso eseguire il volume di allenamento che era prima della malattia dopo una pausa. È più corretto ridurre il volume della settimana precedente di circa il 50% e iniziare questo allenamento di recupero.

    Ricorda di ascoltare il tuo corpo. Non è necessario forzare eventi. È meglio recuperare che andare all'allenamento sotto riportato e ammalarsi di nuovo, solo per un periodo più lungo.

    Prevenzione delle malattie

    • Se decidi di fare le tue corse tutto l'anno, preparati a seguire un programma chiaro. Il medico consiglia il modo più gratuito ed efficace per mantenere il corretto allenamento in qualsiasi momento dell'anno: il sonno. Il sonno è un criterio importante per il recupero. Gli adulti hanno bisogno di 7 a 9 ore di sonno a notte. Se segui rigorosamente il regime, avrai meno probabilità di ammalarti..
    • Naturalmente, quando fa freddo, quando aumenta il rischio di raffreddore, dovresti cercare di evitare luoghi affollati e lavarti le mani più spesso con acqua e sapone. Se non è possibile lavarsi spesso le mani, utilizzare una soluzione disinfettante..
    • Quando si sceglie l'attrezzatura da jogging durante la stagione fredda, vestirsi come se la temperatura esterna fosse di 5 gradi più alta. Anche se fa un po 'freddo all'inizio dell'allenamento, è meglio che correre in inverno e sudare. Ricorda che i punti critici per l'ipotermia nei corridori sono il collo e le mani e devono essere attentamente protetti: sulle mani - guanti, sul collo - un buff.
    • Riscaldati subito dopo l'allenamento invernale, non stare al freddo, fare stretching o chiacchierare con gli amici.

    Sommario

    Correre con influenza e mal di gola è controindicato, ma se hai un naso che cola lieve o mal di gola, puoi andare a correre.

    In presenza di sintomi vaghi, quando è necessario eseguire l'allenamento, poiché è necessario un importante inizio, ridurre l'intensità dell'allenamento e il volume: si sconsiglia vivamente di correre nella modalità precedente.

    Nella stagione fredda, vestiti per fare jogging nel tempo e non stare bagnato fuori per non congelare.

    E ricorda, allenarsi in inverno è un buon modo per rafforzare il sistema immunitario. Ma se ti avvicini senza pensarci, esegui carichi esorbitanti, questo può portare a un indebolimento del sistema immunitario. Il principio del caricamento graduale e della modalità ragionevole è importante..

    Non devi guardare nessuno e cercare di sorprendere gli altri: osserva il tuo benessere e concentrati esclusivamente sul tuo corpo. Non dimenticare, tutto funziona in un sistema chiamato stile di vita sano..

    Tosse dopo l'esecuzione

    Quando si parla delle cause della tosse dopo l'esecuzione in bambini e adulti, è necessario concentrarsi su diversi problemi di salute. Sebbene l'età non escluda la presenza o l'assenza di alcuni problemi di salute, in un bambino e in un adulto, la tosse dopo il jogging di solito ha un'eziologia diversa..

    Tosse dopo aver corso in un bambino e un adulto

    Sia nei bambini che negli adulti, la tosse durante la corsa e dopo la corsa può essere causata da problemi come:

    • aria gelida molto fredda;
    • scarsa forma fisica;
    • malattia del tratto respiratorio non trattata;
    • asma bronchiale.

    Va ricordato che non dovresti fare jogging nel gelo grave, poiché non otterrai salute, ma perderai. Ciò non è particolarmente necessario per i bambini, la cui immunità è molto più debole di quella di un adulto e non è necessario provarla in questo modo. Quando l'aria molto fredda entra nel tratto respiratorio, non ha il tempo di riscaldarsi, li irrita e provoca una risposta: una tosse.

    È bello e semplicemente fantastico se fai sport, incluso il jogging regolarmente. In caso contrario, la maggiore attività fisica, e in particolare sugli organi respiratori del corpo, diventa inaspettata e al di fuori della norma normale. La respirazione accelera e una forte tosse secca inizia nel mezzo o verso la fine della corsa.

    Se non molto tempo fa tu o tuo figlio avete sofferto di una malattia del tratto respiratorio (laringite, tracheite, bronchite, polmonite) e anche se gli effetti residui sono già passati, durante la corsa può verificarsi un attacco di tosse secca.

    L'aumentata attività fisica migliora la circolazione sanguigna, anche negli organi respiratori. Il sangue aggiuntivo scorre nei restanti siti di infiammazione e di conseguenza provoca irritazione e tosse.

    L'asma bronchiale è una malattia che non risparmia né i bambini né gli adulti. A lungo termine, c'è uno spasmo dei bronchi, caratteristico di questa malattia, accompagnato da un attacco di tosse secca.

    Oltre alla tosse, c'è spesso uno stato di soffocamento - una condizione pericolosa che richiede cure mediche urgenti. Con l'asma bronchiale, è indicato un regime di esercizio delicato..

    La corsa dovrebbe essere sostituita da un'intensa camminata, che non è meno benefica per la salute, ma non provoca broncospasmo.

    Tosse dopo l'esecuzione in un adulto

    Soffermiamoci su quelle condizioni e patologie in cui una tosse dopo la corsa può verificarsi solo in un adulto o, di regola, in un adulto.

    La causa più comune di tosse che corre in un adulto è il fumo. Sullo sfondo di un carico intenso e di un aumento del volume del sangue che entra nei polmoni, il corpo sta cercando di liberarsi dei fumi di sigaretta e del catrame depositati sul tessuto polmonare.

    Inoltre, può verificarsi una tosse durante la corsa quando:

    • bronchiectasie;
    • tubercolosi polmonare;
    • oncologia;
    • insufficienza cardiaca acuta.

    Tutte queste gravi malattie e patologie, di regola, si verificano negli adulti.

    Con le bronchiectasie, il liquido purulento si accumula nei bronchi, che deriva dalla distruzione dei tessuti del tratto respiratorio inferiore. Dopo la corsa, c'è una forte tosse umida con il rilascio di espettorato di un colore e un odore sgradevoli.

    La tubercolosi polmonare distrugge il tessuto polmonare, riduce la funzionalità dei polmoni, quindi, con esso, si verifica una forte tosse debilitante non solo dopo il jogging, ma anche dopo qualsiasi attività fisica anche minima.

    L'oncologia dell'apparato respiratorio, che non si fa sentire nelle prime fasi in uno stato di medio sforzo fisico, può rivelarsi con attacchi di tosse che si verificano dopo un'intensa attività fisica, inclusa la corsa.

    La comparsa di tosse a causa di insufficienza cardiaca acuta è associata a una debole capacità di pompaggio del cuore, il sangue venoso inizia a ristagnare nei polmoni, fa pressione sui tessuti e appare la voglia di tosse. Lo scambio di ossigeno e anidride carbonica nei polmoni si deteriora in modo significativo.

    Una tale patologia nella fase iniziale potrebbe non manifestarsi a riposo, ma gli attacchi di tosse secca e improduttiva dopo un'intensa attività fisica, e in particolare la corsa, dovrebbero essere la ragione di una seria visita medica..

    Cosa fare in caso di tosse dopo l'attività fisica

    Per alleviare un attacco di tosse dopo l'esecuzione, segui i nostri consigli:

    • Non smettere improvvisamente di correre. Anche se hai un attacco di tosse, vai a camminare. Gli organi respiratori devono adattarsi alla fine di un carico intenso, altrimenti la tosse non solo non andrà via, ma si intensificherà ancora di più.
    • Cerca di inalare attraverso il naso. Passando attraverso la cavità nasale, l'aria ha il tempo di riscaldarsi e meno irrita e raffredda il sistema respiratorio. Espira attraverso la bocca. Questo è particolarmente vero per i bambini. Questa respirazione non solo previene la tosse durante la corsa, ma ti protegge anche dal raffreddore..
    • Durante un attacco di tosse, libera la gola da indumenti stretti (apri un bottone o una cerniera, rimuovi una sciarpa). L'effetto meccanico di indumenti stretti sul sistema respiratorio aumenta l'attacco di tosse.
    • Bevi un po 'd'acqua. L'acqua idrata la mucosa e allevia o riduce gli spasmi. Bevi sempre acqua calda. L'acqua fredda aumenterà ulteriormente il broncospasmo e può portare all'infiammazione delle vie aeree..
    • Se si sospetta che la tosse sia il risultato di broncospasmo, è necessario assumere un antispasmodico. La compressa No-shpy o Spazmalgon promuoverà l'espansione dei bronchi e allevia la tosse derivante da un forte restringimento delle pareti.
    • È possibile praticare sport in caso di tosse dopo l'esercizio fisico

    Se hai la tosse dopo l'esecuzione, dovresti consultare un medico e diagnosticare la causa esatta della tosse. Oltre ad esaminare il sistema respiratorio, assicurati di visitare un cardiologo per escludere la presenza di malattie cardiovascolari. In base ai motivi che causano la tosse per risolvere ulteriormente il problema.

    In esecuzione quando si tossisce. Quando puoi correre

    Se la tosse è causata dal fumo a lungo termine e non ci sono altre patologie, è consigliabile continuare l'attività fisica, riducendo temporaneamente il loro livello, mentre si smette di fumare. Il risultato seguirà abbastanza rapidamente. Durante l'esercizio fisico, il corpo si libererà rapidamente degli effetti del fumo nei polmoni.

    Se hai iniziato le lezioni e hai una scarsa forma fisica, ha senso continuare a correre con meno carico:

    • un periodo di tempo più breve;
    • a una velocità inferiore;
    • alternando corsa e camminata veloce.

    Mentre il corpo si adatta, il carico può essere aumentato gradualmente. In tali casi, la tosse non deve essere ripetuta..

    In climi rigidi, si consiglia di rimandare il jogging a un momento più caldo o di correre in casa. La moderna industria del fitness offre una vasta gamma di attrezzature per il fitness, tra cui una vasta gamma di tapis roulant. Non avrai il raffreddore quando corri in palestra.

    Questi sono, forse, tutti i casi in cui puoi continuare a correre quando tossisci durante e dopo la corsa. Tutti gli altri casi suggeriscono l'interruzione immediata delle lezioni e la necessità di iniziare il trattamento.

    Quando la corsa è controindicata

    Se la tosse è causata da una malattia non trattata o cronica del tratto respiratorio superiore o inferiore, ma dopo una terapia appropriata e un recupero completo, è necessario iniziare l'esercizio, iniziando con allenamenti più leggeri.

    La corsa è un meraviglioso tipo di attività fisica che rafforza il corpo, contribuisce alla creazione di immunità affidabile a molte malattie..

    Il jogging regolare in futuro ridurrà l'incidenza di eventuali malattie dell'apparato respiratorio.

    Tutte le altre diagnosi sono incompatibili con la corsa, richiedono un trattamento serio e uno stile di vita adeguato per risparmiare. La mancata osservanza delle raccomandazioni dei medici e l'esercizio eccessivo possono portare a complicazioni, tra cui la morte..

    Queste complicazioni includono:

    - edema polmonare e infarto - a seguito di insufficienza cardiaca acuta;

    - un attacco di soffocamento, che porta alla carenza di ossigeno di tutte le cellule del corpo. I più veloci in questo caso sono le cellule cerebrali. Si verifica una perdita di coscienza, è possibile una morte molto rapida;

    - mal di testa e vertigini.

    Durante la corsa, prestare particolare attenzione alla corretta respirazione. La respirazione impropria non satura il corpo con l'ossigeno, aggrava le patologie e può portare alla comparsa di nuove malattie.

    Dopo aver elaborato il regime respiratorio corretto, fare jogging diventerà non solo un'attività fisica necessaria per te, ma anche un piacere e impostare correttamente gli allenamenti a qualsiasi età contribuirà a rafforzare molti sistemi del corpo (cardiovascolare, sistema respiratorio, sistema muscoloscheletrico, muscoli).

    (1 5.00 su 5)
    Caricamento in corso…

    È possibile correre con una tosse - conseguenze sulla salute - Parola del medico

    Tosse, mal di gola, congestione nasale, naso che cola, dolori muscolari... Non una sola persona, anche l'atleta più esperto, è immune da questi sintomi di infezioni respiratorie acute o influenza.

    Se, nel mezzo del suo allenamento atletico, un atleta si ammala improvvisamente, è molto importante sapere come fare la cosa giusta con il carico pianificato e, naturalmente, rispondere alla domanda chiave: vale la pena correre con il raffreddore.

    Molti atleti usano la cosiddetta "regola del collo" per determinare se possono correre con il raffreddore. T. e.

    se i sintomi sono concentrati sopra il livello del collo (ad esempio, naso che cola, congestione nasale o mal di gola), è improbabile che un regime di allenamento delicato sia dannoso.

    Ma tutti i sintomi sotto il collo (ad esempio tosse, dolori muscolari) richiedono l'eliminazione dell'allenamento da corsa. Tuttavia, ogni responsabilità per la decisione presa spetta sempre esclusivamente all'atleta.!

    [tipo di attenzione = giallo]
    La cosa più importante da ricordare quando si decide di correre durante una malattia è la massima cura e rispetto per il proprio corpo.!
    [/ attenzione]

    Quando scopri i primi sintomi di cattiva salute, resisterai chiaramente con zelo all'idea di aspettare un paio di giorni e posticipare i tuoi allenamenti. Bene, questa è una reazione normale di ogni persona che è fanaticamente devota al suo lavoro preferito. In realtà, una pausa di 2-3 giorni non influirà sulle prestazioni atletiche. Quindi rilassati e pensa di nuovo alla situazione..

    Tosse dopo l'esecuzione: cosa fare

    L'attività fisica a volte provoca una grave tosse. Ciò è dovuto a vari disturbi, malattie e condizioni del corpo, in cui capiremo in dettaglio oggi. Una tosse grave dopo la corsa indica una malattia pericolosa e talvolta è il risultato di un allenamento insufficiente o di una tecnica inadeguata.

    Cosa causa la tosse quando si corre

    La comparsa di una tosse può indicare diverse patologie, ma non sempre la causa è una violazione. Tra i fattori provocatori più comuni ci sono i seguenti:

    • Preparazione insufficiente. La tosse è dovuta all'abitudine. L'esercizio fisico regolare aiuterà a sbarazzarsi di questo problema..
    • Abuso di alcol e fumo. Le sigarette sono particolarmente dannose a questo proposito e tutti gli sport sono incompatibili con esse, incluso il jogging leggero la sera..
    • Una respirazione inadeguata può provocare tosse durante la corsa. Cerca di mantenere il ritmo in modo che il corpo sia normalmente saturo di ossigeno.
    • I bronchi iperattivi provocano tosse durante la corsa. Tale diagnosi può essere fatta solo dai medici sulla base dei risultati di un esame diagnostico e test..
    • Malattie respiratorie non trattate.
    • Condizioni ambientali. Correre in un'area non ventilata o all'aperto con aria fredda e umida può causare tosse.

    Perché i fumatori hanno la tosse dopo aver corso?

    I fumatori forti hanno la tosse durante la corsa, che non può essere affrontata senza rinunciare alle sigarette. Il fumo provoca un notevole disagio e provoca una serie di malattie. È possibile determinare che quando corri tossisci proprio a causa del fumo con una serie di segni:

    • tosse peggiore al mattino;
    • la voce diventa rauca e tossisce catarro;
    • mancanza di respiro appare rapidamente;
    • l'espettorato è di colore scuro;
    • sei tormentato dalla debolezza e dalla fatica.

    Quali malattie causano tosse durante la corsa

    Successivamente, considereremo più in dettaglio le malattie che causano la tosse quando si fa jogging.

    Asma bronchiale

    Una causa associata all'asma bronchiale non può essere esclusa. All'inizio, in questo caso, si sente il soffocamento, dopo di che il tirocinante inizia a tossire. Non è difficile riconoscere questo sintomo: il più delle volte si verifica immediatamente dopo l'esecuzione e dopo mezz'ora o un'ora si ritira.

    Per diagnosticare l'asma bronchiale in grandi cliniche, i medici inviano i pazienti per una corsa di 8 minuti, dopo di che ricevono l'inalazione di β2-agonisti. Se, sotto l'azione del dispositivo, l'attacco d'asma scompare, la tosse è provocata proprio dall'asma bronchiale..

    Malattia delle bronchiectasie

    Appartiene a un gruppo di malattie polmonari, che di solito viene diagnosticato negli adulti che conducono uno stile di vita improprio o sono costretti a lavorare in fabbriche "dannose"..

    La bronchiectasia si verifica a seguito dell'accumulo di liquido purulento nelle sacche. Ciò accade a causa di danni ai tessuti del tratto respiratorio (principalmente inferiori).

    Dopo la corsa, tali persone sviluppano una grave tosse con espettorazione di catarro giallo..

    Tubercolosi

    La tubercolosi, che di solito provoca tosse negli adulti, non dovrebbe essere esclusa. Una malattia polmonare pericolosa colpisce l'intero sistema respiratorio.

    Anche un debole allenamento fisico può provocare gravi attacchi di tosse in questi pazienti. Può essere sia secco che produttivo con espettorato. Non puoi fare a meno di un aiuto medico.

    Insufficienza cardiaca

    Un'altra delle situazioni comuni a causa delle quali una persona soffre di tosse debilitante dopo uno sforzo fisico è l'insufficienza cardiaca. A riposo, il paziente non è disturbato e, quando corre o fa esercizi, la frequenza cardiaca accelera e appare una tosse. È causato da un aumento del volume del sangue venoso nei polmoni, a causa del quale il corpo non riceve abbastanza ossigeno..

    Oncologia

    Le neoplasie tumorali nei polmoni, anche nelle fasi iniziali dello sviluppo, si manifestano con sintomi come:

    • frequenti mal di testa;
    • aumento della temperatura corporea;
    • sentirsi deboli;
    • esercitare la tosse.

    Certo, dopo aver corso, c'è una tosse. Prima viene diagnosticata la malattia, maggiori sono le possibilità della persona di una guarigione riuscita..

    Tosse nei bambini dopo l'esecuzione

    Gli attacchi di tosse umida o secca durante il jogging o dopo possono essere rilevati nei bambini per vari motivi, tra cui i più comuni:

    • Respirazione impropria che irrita le vie respiratorie con correnti d'aria. Questo di solito accade ai bambini che non sono pronti per l'attività fisica..
    • L'asma bronchiale può svilupparsi nei bambini con allergie. In questo caso, dopo la corsa appare una tosse secca..
    • Focolai infettivi e virali. Durante la corsa, l'area infiammata viene attivamente alimentata con sangue a causa dell'aumento del flusso sanguigno, con conseguente tosse.

    Tosse ed esercizio fisico

    Sotto l'influenza dello sforzo fisico, la tosse può verificarsi per gli stessi motivi che sono stati descritti, ma ci sono altri fattori provocatori, vale a dire:

    • reazione ad aria ambiente troppo fredda;
    • carenza di magnesio, di cui i muscoli hanno bisogno;
    • polmonite, pleurite, bronchite;
    • deformazione degli organi respiratori, interrompendo le loro funzioni;
    • anomalie cardiache;
    • edema polmonare;
    • insufficienza polmonare.

    Ognuno di questi casi, ad eccezione del primo, richiede un esame diagnostico e un trattamento sotto la guida di un medico esperto..

    Posso correre mentre tossisco

    Posso correre se ho una forte tosse? Perché?

    • Non dovresti correre quando il corpo è indebolito, perché questo è uno stress aggiuntivo. Non ci saranno benefici dalla corsa.
    • Anche se non c'è la febbre, ma c'è una tosse, allora non stai bene. Solo una persona sana dovrebbe essere impegnata nell'educazione fisica e nello sport, poiché l'attività fisica attiva i sistemi cardiovascolare, nervoso e respiratorio. Il polso diventa più frequente, aumenta anche la pressione nei vasi e la respirazione. E poiché le vie aeree sono irritate, il muco si è accumulato nei bronchi, la tosse diventerà inevitabilmente ancora più frequente. La persona inizierà a tossire all'infinito e non ci sarà tempo per correre. A causa dello stress, la condizione può peggiorare. E questo è necessario?
    • Se hai una forte tosse, non correre, dovresti prima curare e astenersi dallo sforzo per almeno un paio di giorni. Se le condizioni generali sono normali, non ci sono altri sintomi: temperatura, naso che cola, mal di gola, quindi puoi iniziare con un piccolo carico. È meglio correre al chiuso in caso di maltempo, infatti, solo gli atleti lo fanno quando hanno una competizione e non dovrebbero smettere di allenarsi..
    • La tosse (bronchite) è una condizione grave che può portare a complicanze. Qualsiasi attività fisica dovrebbe essere esclusa per una persona con una forte tosse. E la corsa non è altro che attività fisica, e molto.

    Tosse dopo la corsa: ragioni per adulti e bambini, cosa fare, prevenzione

    Una tosse che si verifica dopo la corsa segnala la presenza di un qualche tipo di patologia. Se una persona sviluppa un riflesso della tosse 20 minuti dopo l'inizio di una corsa, allora è urgente consultare un medico. Un sintomo altrettanto allarmante è un aumento della frequenza cardiaca. È possibile tornare alle attività sportive solo dopo un esame in un policlinico, una diagnosi e un trattamento tempestivo..

    Il meccanismo del riflesso della tosse

    A volte dopo il jogging, soprattutto per una lunga distanza, una persona ha attacchi di soffocamento o tosse. Diversi fattori influenzano l'insorgenza del riflesso della tosse..

    Una tosse è sempre una reazione riflessa del corpo, a causa della quale muco o agenti estranei vengono rimossi dal tratto respiratorio. Il riflesso della tosse si verifica quando i recettori nella faringe, trachea, bronchi sono irritati.

    La tosse può essere umida (muco) o secca.

    Dopo che una persona corre, possono verificarsi spasmi nei suoi bronchi. Dopo lo sforzo fisico, aumenta la quantità di aria inalata, aumenta la circolazione sanguigna nell'area del torace e il cuore inizia a battere più forte. Per questo motivo, i processi precedentemente dormienti sono attivati ​​nel corpo umano, appare una tosse.

    È vero, il broncospasmo causato dall'irritazione dei recettori nei bronchi può portare non solo alla tosse, ma anche al soffocamento, che si verifica a causa del restringimento delle vie aeree.

    La tosse o il soffocamento dopo il jogging possono diventare sintomi di malattie precedentemente non rilevate. Se una persona inizia a tossire dopo aver corso, deve passare a camminare, calmarsi e solo allora fermarsi. Se appare un sintomo così allarmante, è necessario consultare un medico..

    Malattie che causano tosse dopo l'esercizio fisico in bambini e adulti

    Esistono diverse malattie che provocano tosse dopo l'attività fisica. Il riflesso della tosse è solo un sintomo di una malattia. La causa e il nome della malattia possono essere determinati solo da un medico..

    La maggior parte delle persone con asma bronchiale sviluppa broncospasmo dopo l'esecuzione. L'attività fisica provoca un restringimento delle vie aeree. La persona ha una tosse secca e attacchi di soffocamento. Le persone con asma dovrebbero evitare di correre su lunghe distanze o fare jogging.

    Freddo

    Le malattie polmonari catarrali sono sempre accompagnate da infiammazione e accumulo di muco nelle vie respiratorie. La corsa aumenta la circolazione sanguigna nell'area del torace, irrita i recettori della tosse. Una persona sviluppa una tosse, spesso con muco. È meglio non correre o fare esercizio fisico durante la malattia..

    Carenza di magnesio

    Dopo la corsa, a causa della maggiore attività muscolare, la quantità di magnesio nel corpo umano diminuisce drasticamente. È questo microelemento che viene maggiormente consumato quando si esegue qualsiasi attività fisica. Bassi livelli di magnesio possono causare problemi cardiaci.

    Con un aumento dello sforzo fisico, un muscolo cardiaco debole non è in grado di pompare la quantità richiesta di sangue. Sullo sfondo della patologia cardiaca, si verifica una tosse cardiaca. La circolazione sanguigna è disturbata nel corpo, ristagna nei polmoni. La tosse cardiaca è sempre secca. Per eliminarlo, il cuore viene trattato.

    Bronchite

    Dopo la corsa, le persone con bronchite possono sviluppare un riflesso della tosse. Durante questa malattia, è presente un processo infiammatorio nei bronchi umani. Può essere causato da infezione o varie sostanze irritanti. A causa dell'infiammazione, il muco si accumula nei bronchi. Durante una tosse indotta dall'esercizio fisico, questo catarro viene rilasciato..

    bronchiectasie

    Questa malattia si verifica a seguito di esacerbazione di malattie broncopolmonari. I processi suppurativi si sviluppano nei bronchi del paziente. Dopo lo sforzo fisico, il liquido purulento accumulato nelle sacche bronchiali esce con una forte tosse.

    Cosa fare?

    Se una persona tossisce dopo un breve periodo, è meglio consultare un medico e scoprire la causa di questo sintomo. La corsa dovrebbe sempre finire con la camminata. Se la tosse si intensifica durante l'attività fisica, non puoi fermarti. Meglio iniziare a camminare, e solo allora fermarsi. Devi camminare fino a quando la respirazione è normale.

    Se ti fermi di colpo, puoi perdere conoscenza..

    Per alleviare la condizione, è necessario assumere una pillola antispasmodica (No-shpa, Drotaverin, Spazmalgon). Si consiglia di assumere il medicinale con acqua calda. Puoi tornare a fare jogging solo dopo aver stabilito la diagnosi e il trattamento della malattia che ha causato il riflesso della tosse..

    Misure antitosse preventive

    Le attività sportive hanno un effetto benefico sulla salute umana. È vero, oltre all'allenamento, è necessario prestare attenzione alla dieta. Ogni giorno, una persona dovrebbe consumare una quantità sufficiente di cibi sani che supportano le funzioni vitali del suo corpo. Si consiglia di eliminare le cattive abitudini, smettere di fumare e abusare di alcolici.

    L'allenamento fisico dovrebbe iniziare con brevi distanze. È meglio correre con il caldo. Quando corri, respira attraverso il naso, non la bocca. Non consentire all'aria fredda di entrare nei polmoni riscaldati.

    Si consiglia di praticare sport con indumenti comodi che non ostacolino i movimenti. La tuta dovrebbe coprire il corpo, in particolare il petto e la gola.

    Dopo la corsa, puoi bere acqua calda (in nessun caso fredda).

    Riesci a correre mentre tossisci catarro?

    Se una persona soffre di bronchite cronica, non ha la temperatura, può correre. Dopo una corsa, inizia una tosse, che aiuta il muco a fuoriuscire. Non praticare sport se la bronchite asmatica.

    Per fare jogging, è necessario acquistare abbigliamento sportivo. Devi respirare correttamente mentre fai jogging. Il ritmo di corsa deve essere sincronizzato con la respirazione. Inspirare ed espirare attraverso il naso.

    Quando si ha la sensazione che non ci sia abbastanza ossigeno nei polmoni, è necessario respirare più spesso.

    Durante una corsa, il corpo è arricchito con ossigeno, la circolazione sanguigna è migliorata, i processi dormienti sono attivati, l'espettorato tossisce dai bronchi.