Come e cosa durante la gravidanza puoi curare rapidamente un naso che cola, quali sono i sintomi di una congestione nasale e fredda?

Durante la gravidanza, molte donne sviluppano sintomi del raffreddore. Le madri particolarmente spesso in attesa si lamentano di un naso che cola. Le mucose del naso si infiammano per vari motivi, di solito ciò è dovuto a una diminuzione delle funzioni protettive del sistema immunitario durante il trasporto di un bambino. Sono le mucose che rivestono il rinofaringe che ostacolano batteri, virus, allergeni ed effetti della temperatura..

Nella vita di tutti i giorni, non è difficile superare un raffreddore, ma in previsione della nascita di un bambino non è possibile utilizzare molti farmaci familiari. Come e come trattare un naso che cola durante la gravidanza? Quali mezzi possono essere usati per proteggere il bambino?

Quanto è pericoloso il raffreddore durante la gravidanza?

Il grado di pericolo di raffreddore durante la gravidanza dipende dall'intensità del loro corso, dall'immunità della donna, dalla tempestività del trattamento e dai farmaci correttamente selezionati. Il rischio maggiore si verifica quando l'infiammazione dell'apparato respiratorio e un naso che cola iniziano all'inizio della gravidanza. Nel primo trimestre, l'embrione forma sistemi vitali.

L'impatto di qualsiasi infezione può influire negativamente sullo sviluppo del bambino in qualsiasi fase del suo sviluppo:

  • Le complicanze delle infezioni respiratorie nelle prime fasi spesso portano a patologie nello sviluppo fisico. Possono verificarsi morte fetale intrauterina o aborto spontaneo.
  • Il danno da ARVI durante il secondo trimestre può essere espresso in formazione impropria del tessuto osseo, patologie del sistema nervoso del bambino, ipossia. Inoltre, può iniziare un travaglio prematuro..
  • Un raffreddore nel terzo trimestre comporta il pericolo di infettare il bambino dalla madre. L'insufficienza fetale è spesso causata dal raffreddore. Aumenta la probabilità di parto prematuro.

Gli esperti identificano una serie di importanti fasi della gravidanza, quando l'influenza di un raffreddore può essere particolarmente pericolosa. Quindi, nel 3 ° trimestre per un periodo di 28 settimane, c'è un'alta probabilità di un cambiamento nella composizione del liquido amniotico e nell'infezione intrauterina del feto. A 30 settimane, la malattia materna può causare un parto prematuro. I raffreddori subiti da una donna a 35 settimane a volte riducono l'intensità della produzione di latte dopo la nascita del bambino.

A 36–37 settimane, la barriera placentare si indebolisce, quindi le sostanze tossiche hanno maggiori probabilità di penetrare nel liquido amniotico. Alla fine del terzo trimestre, a 38–39 settimane, il bambino è suscettibile alle infezioni da sua madre. Anche in questo momento, il rischio di un intreccio del cordone ombelicale aumenta se, a causa delle condizioni della donna, si sente a disagio ed è eccessivamente attivo.

Sintomi di naso che cola e congestione nasale

Un naso che cola durante la gravidanza può essere dovuto a motivi fisiologici, ma a volte è uno dei segni di infezione e quindi diventa pericoloso per il feto. Come, quando appare la secrezione nasale, determinare la loro vera causa e distinguere la patologia dalla rinite fisiologica? È estremamente importante stabilire correttamente e tempestivamente la fonte del raffreddore comune..

A differenza del comune raffreddore, la rinite vasomotoria cronica durante la gravidanza non è accompagnata da febbre, infiammazione e intossicazione del corpo. La futura mamma non ha stanchezza, non perde l'appetito ed è di buon umore.

Nelle malattie virali o batteriche del tratto respiratorio, il moccio verde viene rilasciato dai passaggi nasali. A loro si aggiungono manifestazioni come mal di testa, mal di gola, dolori muscolari, tosse, brividi, lacrimazione, debolezza grave, febbre.

La rinite allergica è associata a una sensazione di dolore agli occhi, reazioni cutanee e starnuti frequenti. Per le allergie, lo scarico nasale è acquoso..

I sintomi della rinite durante la gravidanza sono lievi. I principali segni di rinite fisiologica includono:

  • una sensazione di congestione nasale;
  • piccola secrezione mucosa trasparente;
  • starnuti;
  • secchezza nei passaggi nasali;
  • diminuzione dell'olfatto.

La rinite di natura fisiologica provoca un disagio costante a una donna incinta, ma non danneggia il nascituro. Tutti i segni di questa condizione scompaiono senza terapia aggiuntiva immediatamente dopo il parto. Per appianare le manifestazioni di rinite mentre si trasporta un bambino, è necessario contattare uno specialista che selezionerà un trattamento per un raffreddore che è sicuro per il feto e la madre..

Trattamento farmacologico

Se una donna è preoccupata per il moccio durante la gravidanza, è necessario adottare misure per eliminare il naso che cola e ripristinare la respirazione naturale attraverso il naso. Ciò contribuirà ad evitare possibili complicazioni e la diffusione dell'infezione. È importante ricordare che la maggior parte dei farmaci ha un effetto tossico sul feto nell'utero e porta a gravi conseguenze. Per questo motivo, scegliere il trattamento giusto per una donna incinta è molto difficile..

Tuttavia, i rimedi popolari non aiutano sempre con il raffreddore, specialmente quando l'infezione è di origine batterica. In questo caso, lo snot diventa verde o giallo. Al fine di prevenire il peggioramento delle condizioni della futura mamma, il medico deve ricorrere alla terapia farmacologica. Per le donne in posizione, i farmaci devono essere assunti in casi eccezionali quando infezione o complicanze rappresentano un pericolo più grave per il bambino rispetto all'assunzione di farmaci.

Preparazioni farmaceutiche di azione generale

Se una donna incinta ha il raffreddore e non è aiutata dal trattamento secondo le prescrizioni popolari, le possono essere prescritti farmaci che stimolano il sistema immunitario. Di solito, i medici cercano di evitare l'uso di queste sostanze nei primi due trimestri di gravidanza, ma nelle ultime settimane di gravidanza, gli immunomodulatori vengono prescritti abbastanza spesso. Allo stesso tempo, non bisogna dimenticare il rischio a cui è esposto il feto durante il trattamento farmacologico..

Tra i mezzi usati durante la gravidanza ci sono medicinali basati sull'interferone. È questa sostanza che viene prodotta dal corpo umano durante i periodi di lotta alle infezioni. Per questo motivo, questo gruppo di farmaci è tra i farmaci più sicuri. Vengono in una varietà di forme. Quindi, le supposte Viferon sono destinate alla somministrazione rettale e Genferon - per via rettale o vaginale (si consiglia di leggere: supposte Viferon: istruzioni per l'uso per le donne in gravidanza). Nelle compresse, puoi trovare farmaci come Anaferon e Cycloferon. Ci sono anche unguenti di interferone, come Infagel e gocce nasali di interferone.

La futura mamma dovrebbe assumere questi farmaci secondo le istruzioni, senza superare il dosaggio raccomandato. Il risultato dell'uso di tali farmaci è un aumento dell'attività del sistema immunitario e una vittoria sul raffreddore comune..

Se la malattia è causata dalla penetrazione del virus nel corpo di una donna incinta, dovrai ricorrere a farmaci antivirali. Kagocel, Ergoferon e sostanze simili sono considerati relativamente sicuri. Tuttavia, non dovrebbero essere presi nel primo trimestre. Solo un medico dovrebbe prescrivere questi farmaci..

Il medicinale più innocuo approvato per l'uso durante la gravidanza è l'oscillococcino, che appartiene al gruppo dei rimedi omeopatici (consigliamo di leggere: Oscillococcinum: istruzioni per l'uso nel 1o trimestre di gravidanza). È composto da ingredienti naturali, quindi non è in grado di danneggiare l'embrione e la futura mamma. In conformità con le istruzioni delle istruzioni, la sostanza è presa non più di 3 giorni..

Rimedi locali per rinite e congestione nasale

I farmaci vasocostrittori popolari usati per la congestione nasale con o senza perdite pesanti non sono raccomandati per il raffreddore durante la gravidanza. Tali noti spray e gocce nasali, come Sanorin, Galazolin, Nazivin, alleviano rapidamente i sintomi di un naso che cola ed eliminano la congestione nasale, ma allo stesso tempo possono causare una ridotta circolazione del sangue nella placenta e danneggiare il bambino in via di sviluppo.

Un metodo efficace per sbarazzarsi delle secrezioni nasali è il rossore, che aiuta ad eliminare il muco. Puoi sciacquarti il ​​naso con preparati farmaceutici a base di sale marino (Aquamaris, Aqualor, Salin, Quicks, Rinolux). Una variante alternativa della composizione per il lavaggio è una soluzione salina o un decotto di fiori di camomilla (per maggiori dettagli, vedi l'articolo: usare un decotto di fiori di camomilla durante la gravidanza). Per eliminare un naso che cola, sciacquare i passaggi nasali con soluzione salina 4 volte al giorno. Se si esegue il risciacquo regolarmente, il naso che cola scompare abbastanza rapidamente..

Alcuni medici, oltre al lavaggio con soluzione salina, prescrivono ai loro pazienti in gravidanza farmaci con effetto vasocostrittore, usati durante l'infanzia. Questi farmaci sono caratterizzati da un contenuto ridotto del principio attivo. Sono prescritti per la rinite cronica e grave nel 2 ° e 3 ° trimestre, in modo che una donna che trasporta un bambino possa dormire a sufficienza.

Come sbarazzarsi di mal di gola e tosse?

Per sbarazzarsi di mal di gola, le donne in gravidanza non devono usare spray che includano etanolo. Per eliminare il dolore alla gola, è consentito l'uso di Miramistin spray, nonché un decotto di camomilla e clorexidina per il risciacquo (si consiglia di leggere: è possibile utilizzare Miramistin spray per mal di gola durante la gravidanza?).

Le donne incinte possono succhiare le losanghe di Lizobakt. Il loro principale ingrediente attivo è il lisozima. Questo enzima naturale non rappresenta una minaccia per l'embrione. Le losanghe di menta ed eucalipto sono consentite anche durante la gravidanza (consigliamo di leggere: losanghe per il trattamento del mal di gola durante la gravidanza).

Per curare la tosse secca, il medico raccomanda l'inalazione a una donna per aiutare a fluidificare il muco bronchiale. Per inalazione, è meglio preparare un decotto con olio di canfora o timo. Con una tosse produttiva, i farmaci non vengono utilizzati, poiché l'espettorato liquido lascia liberamente i bronchi.

Cosa fare con la febbre?

Per abbassare la temperatura durante la gravidanza, puoi prendere il paracetamolo. Va ricordato che il medicinale deve essere usato solo quando la temperatura supera i 37,5-38 gradi. Letture più piccole del termometro indicano il funzionamento del sistema immunitario e la sua lotta contro le infezioni. Se prendi un farmaco per la febbre con valori insufficientemente alti del termometro, la condizione può essere aggravata, poiché l'infezione continuerà ad attaccare il corpo.

Aiuto di medicina tradizionale

Il moccio verde durante la gravidanza e il gonfiore della mucosa nasale a casa possono essere eliminati con gocce di cipolla. La ricetta del farmaco è piuttosto semplice. Le cipolle vengono tritate e mescolate con miele in un rapporto 1: 1. Si consiglia di utilizzare il miele di lime per la preparazione di gocce. La miscela viene infusa fino alla separazione del succo. Il liquido risultante deve essere versato in un contenitore di vetro e utilizzato fino a 4 volte al giorno.

Puoi trattare un naso che cola con tamponi di garza imbevuti di tinture medicinali. Gli oli vegetali e essenziali sono utilizzati come ingredienti della miscela medicinale. Si basa su olio di mais, oliva o girasole nella quantità di 1 cucchiaio. Deve essere leggermente riscaldato a bagnomaria. Quindi aggiungere 2 gocce di olio essenziale (eucalipto, tea tree) all'olio vegetale caldo. Questa composizione è ben impregnata di tamponi, che vengono inseriti nei passaggi nasali. Tempo di esposizione - da 15 a 30 minuti.

Puoi preparare un'altra composizione medicinale per bagnare i tamponi. Per questo, latte e burro vengono mescolati in una ciotola di ceramica in 1 cucchiaio. I componenti devono essere riscaldati e aggiungere 30 ml di miele e 5 g di soda.

Il succo di carota, barbabietola o mela può essere usato come gocce nasali. A volte il succo di Kalanchoe viene instillato nel naso. Il succo naturale deve essere diluito con acqua e instillato fino a 5 volte al giorno.

Per alleviare il gonfiore della mucosa nasale, viene preparata una miscela di oli vegetali ed eucalipti. Questo rimedio viene strofinato sulla pelle sulle tempie, nell'area dei seni mascellari, sul ponte del naso. In alternativa agli olii essenziali, puoi usare il balsamo tradizionale "Gold Star" o "Doctor Mom".

Naso che cola durante la gravidanza: 1, 2, 3 trimestri, come trattare la rinorrea (moccio), quanto è pericolosa la rinite durante la gravidanza

Ogni persona ha incontrato un naso che cola almeno una volta nella vita. Questo fenomeno è piuttosto spiacevole, ma facilmente trasportabile. E se una donna incinta avesse la rinite? Si ritiene che per l'intero periodo di portamento del feto, la futura mamma dovrà certamente affrontare la rinite in un modo o nell'altro. Ma durante la gravidanza, un naso che cola non dovrebbe essere trattato "con un granello di sale", poiché minaccia complicazioni non solo per la donna, ma anche per il suo bambino non ancora nato. Inoltre, è impossibile usare in modo incontrollato vari farmaci per il raffreddore comune, poiché molti dei soliti rimedi sono controindicati e persino pericolosi durante la gestazione.

Naso che cola: essenza e tipi

Un naso che cola o rinite è una condizione della mucosa nasale quando si infiamma e il muco abbondante viene rilasciato dalla cavità nasale. Come risultato di questo processo, la mucosa nasale aumenta in modo significativo (gonfiori), il che rende difficile la respirazione..

Distingue tra rinite acuta e cronica. A sua volta, la rinite cronica è divisa in diversi tipi:

  • atrofico, quando la mucosa nasale diventa più sottile;
  • ipertrofico, con un ispessimento della mucosa, che porta a un restringimento dei passaggi nasali;
  • allergico, il corpo risponde a vari stimoli con una risposta inappropriata, cioè allergica.

Esistono anche altri tipi di rinite:

  • farmaco - con assunzione prolungata e incontrollata di agenti vasocostrittori per il naso;
  • traumatico - causato da eventuali lesioni (ustioni, colpi, ecc.);
  • vasomotore: si verifica dopo lo stress o a causa di cambiamenti ormonali o dopo aver mangiato cibi piccanti o stimoli esterni (fumo).

Le ragioni

Nelle donne in gravidanza, un naso che cola appare a causa dei seguenti fattori:

Ormone

Durante la gestazione, il livello di estrogeni aumenta in modo significativo, a causa del quale aumenta la produzione di muco e le mucose si gonfiano, il che influenza naturalmente la mucosa nasale. Un naso che cola simile si chiama rinite vasomotoria..

Allergico

L'allergia esistente a vari stimoli esterni, come polline di piante o peli di animali, provoca lo sviluppo di rinite allergica durante la gravidanza. L'allergia può essere assente prima della gravidanza e apparirà con il suo inizio, che è facilitato da una diminuzione dell'immunità in una donna incinta.

infettivo

Varie infezioni, siano esse virus o batteri, colpiscono le gestanti molto più facilmente delle persone comuni. Ciò è facilitato dall'indebolimento delle difese durante la gestazione..

Inoltre, le seguenti circostanze possono provocare l'insorgenza della rinite nelle donne in gravidanza:

  • curvatura del setto del naso;
  • predisposizione a raffreddori frequenti;
  • prendendo pillole anticoncezionali prima della gravidanza;
  • una serie di malattie endocrine;
  • ecologia disturbata;
  • clima eccessivamente secco;
  • donne emotivamente labili con frequenti sbalzi d'umore;
  • polipi nella cavità nasale;
  • adenoidi;
  • sinusite cronica;
  • piatti piccanti;
  • stress ed esperienze emotive forti;
  • vari tumori.

Cause comuni di rinite nell'uomo

Nelle persone "ordinarie", le cause del raffreddore comune sono tante e varie come nelle donne in gravidanza. Questi includono tutti gli stessi fattori:

  • infezioni batteriche e virali (vari ARVI);
  • ipotermia;
  • una reazione allergica a varie sostanze irritanti;
  • patologia nervosa ed endocrina;
  • interventi chirurgici nella cavità nasale, traumi;
  • hobby per agenti vasocostrittori;
  • atrofia della mucosa nasale (produzione chimica e altre condizioni di lavoro dannose);
  • spostamento del setto nasale;
  • Condizioni climatiche "speciali" (ad esempio, maggiore secchezza);
  • adenoidi e polipi;
  • diminuzione delle difese del corpo.

Nel suo sviluppo, la malattia passa attraverso 3 fasi. Sul primo - non ci sono perdite nasali riflesse e, all'esame, la mucosa è pallida e secca. Sul secondo - catarrale, appare la rinorrea - un'abbondante scarica di muco acquoso-trasparente e la mucosa nasale è di colore rosso vivo. Al terzo stadio finale, appare uno scarico denso e denso, il cosiddetto "moccio", che diventa giallo o verde.

Lo scarico sanguinante o persino il sanguinamento sono caratteristici della rinite atrofica. Cosa è associato all'essiccazione e al danno alla mucosa nasale.

Sintomi

Le manifestazioni della malattia, così come le cause, sono molto diverse. I principali segni di rinite includono (non è affatto necessario che tutto appaia in una volta, è possibile una combinazione di due o tre sintomi, seguita dall'aggiunta del resto):

  • si nota che il naso è chiuso, la voce diventa sorda, come se parlasse attraverso un batuffolo di cotone;
  • soffio costante associato a congestione nasale e difficoltà respiratorie, specialmente durante lo sforzo fisico e in posizione orizzontale (solitamente caratteristica della tarda gravidanza);
  • diventa difficile respirare, il che peggiora solo l'umore;
  • rinorrea (secrezione nasale mucosa o spessa);
  • improvviso aumento della temperatura
  • sensazione di mal di testa costante (a causa della difficoltà respiratoria);
  • diminuzione dell'olfatto, cioè perdita di "profumo";
  • starnuti persistenti e frequenti (irritazione e gonfiore della mucosa nasale);
  • diminuzione dell'appetito a causa della respirazione compromessa;
  • sensazione di un corpo estraneo nel naso, il naso prude costantemente;
  • sonno disturbato.

La rinite batterica, di regola, è associata a raffreddori e inizia con i segni caratteristici della SARS. All'improvviso, oltre a un naso che cola, la temperatura aumenta, compare un mal di gola e una tosse, e sono anche possibili mal di testa e dolori muscolari. Un naso che cola è caratterizzato da uno scarico abbondante dal naso di scarico acquoso, che è trasparente e mucoso di consistenza. A causa dell'edema della mucosa, viene aggiunta difficoltà respiratoria, che interrompe il sonno. Nella fase finale, "moccio" diventa filante e giallo-verde.

La rinite allergica è caratterizzata dall'assenza di temperatura sullo sfondo di sintomi improvvisamente comparsi:

  • prurito nasale;
  • starnuti costanti;
  • scarico abbondante chiaro e acquoso dal naso;
  • la respirazione è disturbata;
  • aumento della congestione nasale durante il sonno.

Se una donna incinta ha avuto un'allergia prima del concepimento, allora assocerà facilmente l'insorgenza di segni della malattia al contatto con gli allergeni. Gli allergeni possono essere polline di fiori, animali domestici (lana, acari e insetti), polvere di casa, alcuni alimenti e medicine. Inoltre, con la rinite allergica, cambia anche l'aspetto della donna incinta. Caratterizzato da gonfiore del viso, occhi arrossati, bocca costantemente aperta (respirazione della bocca), lacrimazione involontaria.

La rinite vasomotoria, che è molto comune nelle donne in attesa di un bambino ed è associata a cambiamenti ormonali, può iniziare in qualsiasi fase della gravidanza, anche nel primo trimestre, e continuare fino al momento del parto. I sintomi della malattia possono essere lievi o significativi. Lo scarico è scarso o abbondante, sottile e trasparente, persistente congestione nasale e problemi respiratori contribuiscono all'insonnia e al peggioramento dell'umore.

Qual è il rischio di rinite durante la gestazione?

Un naso che cola minaccia non solo le condizioni della donna incinta, ma anche la salute del suo bambino non ancora nato. La costante congestione nasale fa respirare la moglie attraverso la bocca, che asciuga la mucosa dell'orofaringe e, sullo sfondo di un'immunità ridotta, rende la mucosa suscettibile alle infezioni, che può provocare faringite o mal di gola. Un naso che cola di origine infettiva può causare lo sviluppo di sinusite, sinusite o otite media.

Inoltre, la rinite causata da batteri o virus è molto pericolosa per il nascituro. Nelle prime fasi della gravidanza, può causare il suo "congelamento", e nelle fasi successive porta a malformazioni fetali intrauterine. Nel terzo trimestre, una rinite infettiva è irta di infezione intrauterina del feto.

In ogni caso, la rinite, indipendentemente dalla sua origine, contribuisce alla compromissione respiratoria in una donna, che è irta di sviluppo di insufficienza placentare e ipossia fetale. In futuro, queste complicanze della gravidanza possono portare ad aborto spontaneo o parto prematuro o alla nascita di un bambino di basso peso alla nascita (ipotrofico).

Trattamento della rinite durante la gestazione

Non si deve fare affidamento sulla "saggezza popolare", che afferma che durante il trattamento, un naso che cola scompare in una settimana e, in assenza di trattamento, in soli 7 giorni. Un naso che cola durante la gravidanza non è solo possibile, ma deve anche essere trattato, poiché non causa molti disagi a una donna, quanto è pericoloso per un futuro bambino. Ma in nessun caso dovresti auto-medicare, molti farmaci familiari per la rinite sono controindicati per le donne in gravidanza. Pertanto, la soluzione al problema dovrebbe essere avviata con una visita dal medico, è lui che determinerà la forma del raffreddore comune e raccomanderà una terapia efficace..

Gocce fredde

Quando appare la rinite, molti si precipitano verso la "bacchetta magica", cioè droghe speciali - gocce per il naso. Prima di iniziare il trattamento per il naso che cola durante la gravidanza, è necessario consultare il proprio medico su ciò che è possibile cadere e su come usarli. I farmaci con effetto vasocostrittore sono severamente vietati, soprattutto nelle prime 12 settimane di gravidanza. I più comuni sono:

  • naphthyzine;
  • nafazolina;
  • galazolin;
  • ossimetazolina e altri.

Indubbiamente, le gocce di vasocostrittore hanno un buon effetto e in pochi minuti eliminano il "diluvio" dal naso. Ma le donne in gravidanza non possono usarle per diversi motivi:

  • l'effetto vasocostrittore si estende ai vasi placentare, il che significa che lo spasmo dei vasi sanguigni nella placenta inibisce il rilascio di ossigeno al feto, che causerà la sua ipossia;
  • queste gocce creano rapidamente dipendenza, quindi diventano inefficaci dopo poco tempo, il che richiede un aumento del dosaggio del farmaco, il che significa che aggrava l'ipossia fetale;
  • le gocce possono aumentare la pressione sanguigna, specialmente nelle donne in gravidanza, la cui pressione è labile e incline ad aumentare (di solito in 2-3 trimestri);
  • le gocce di vasocostrittore dovute al vasospasmo nel naso seccano la mucosa del naso e del rinofaringe, il che la rende suscettibile alle infezioni.

Con una rinorrea significativamente pronunciata, il medico può prescrivere farmaci con un effetto vasocostrittore, ma solo per un breve periodo (non più di 3 giorni), di notte (se necessario, fino a 2-3 volte al giorno). Queste sono gocce per bambini Nazol Baby o Nazol Kids, che includono fenilefrina, che è meno pericolosa durante la gestazione rispetto ai suddetti farmaci.

È consentito gocciolare nel naso il farmaco Pinosol, composto da oli di pino, menta piperita ed eucalipto. Questo farmaco facilita la respirazione, ha effetti antinfiammatori e antimicrobici, accelera la guarigione della mucosa nasale ed è assolutamente sicuro durante la gestazione..

Risciacquo del naso

La procedura per lavare i passaggi nasali ha un ottimo effetto. Durante questa procedura, muco, polvere e altre particelle estranee, nonché agenti microbici, vengono rimossi dal naso. Per il risciacquo, è possibile utilizzare soluzione salina o preparati che includono sale marino (Humer e Dolphin, Aquamaris e Aqualor, Salin e Marimer). Non è consigliabile preparare soluzioni saline per il risciacquo a casa, poiché è molto difficile rispettare il dosaggio. Ma è permesso sciacquare il naso con un infuso di farmacia alla camomilla (preparare 1 cucchiaio in un litro di acqua bollente e insistere per un'ora, filtrare e raffreddare a temperatura ambiente).

Trattamenti termali

Dalle procedure termiche, il riscaldamento del naso ha funzionato bene. Su entrambi i lati delle ali del naso, vengono applicate 2 uova sode avvolte in un panno, vengono applicate borse con ciottoli riscaldati, sabbia o sale. Questo metodo aumenta la circolazione sanguigna nella mucosa nasale, che migliora il flusso sanguigno e perde muco. Di conseguenza, i passaggi nasali vengono eliminati e la respirazione più facile. Ma è vietato scaldare il naso in caso di aumento della temperatura..

Puoi anche scaldare i piedi, ma in modo "asciutto". Cioè, in caso di naso che cola, una donna incinta dovrebbe indossare calze di lana..

Inalazione

L'inalazione di vapore non è meno efficace, che dovrebbe essere eseguita anche su uno sfondo di temperatura normale. Aggiungi da 10 a 15 gocce di olio di eucalipto, menta piperita, salvia o tea tree all'acqua bollente. Coprendo la testa con un asciugamano, è necessario respirare a vapore per 5-7 minuti. Puoi applicare erbe medicinali (camomilla, rosmarino selvatico, menta o salvia) o respirare sopra patate lesse o bucce di patate.

Ma è consigliabile eseguire la procedura utilizzando un nebulizzatore (la composizione della soluzione sarà prescritta dal medico).

Regime alimentare e alimentazione

È molto importante che la malattia descritta osservi il regime di consumo. Una secrezione nasale abbondante è una perdita di liquido, che è molto pericolosa durante la gravidanza. Il volume del liquido che bevi dovrebbe essere di almeno due litri al giorno. La preferenza dovrebbe essere data a tisane e infusi (camomilla, rosa canina), bevande alla frutta (mirtilli, ribes), acqua naturale e latte.

È inoltre necessario riconsiderare la nutrizione. È necessario escludere piatti e condimenti piccanti, possibili allergeni alimentari (miele, agrumi, noci).

Rimedi popolari

I rimedi popolari che sono sicuri durante la gravidanza e abbastanza efficaci sono ampiamente usati nella lotta contro il raffreddore comune:

Cipolla e aglio

Puoi semplicemente tagliare una testa di cipolla e alcuni spicchi d'aglio e inalare i vapori che contengono fitoncidi che hanno proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche. Puoi usare queste verdure per inalazione di vapore (metti cipolla e aglio in acqua bollente), o spremi il succo, diluiscilo con acqua bollita in un rapporto 1: 1 e instilla qualche goccia in ciascuna narice tre volte al giorno.

Carote e barbabietole

Spremete carote o barbabietole finemente grattugiate con una garza o filtrate attraverso un colino e diluite il succo risultante con acqua bollita in un rapporto 1: 1. Seppellisci le gocce preparate nel naso fino a 4-5 volte al giorno (fino a 6-8 gocce).

Gocce di soda-tannino

Per preparare queste gocce, aggiungi 1 cucchiaino di tè nero in un bicchiere di acqua bollente, quindi fai evaporare l'infusione risultante a fuoco basso per un quarto d'ora. Filtrare il brodo, aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Il prodotto risultante gocciola nel naso, alcune gocce tre volte al giorno.

Radice di rafano

Su una grattugia fine, grattugiate radice di rafano e mela in un rapporto 1: 2, aggiungete un cucchiaino di zucchero e mescolate. La miscela vitaminica risultante viene presa 1 cucchiaino due volte al giorno. La miscela ha un effetto decongestionante, il che significa che migliora la respirazione. Inoltre, questa miscela stimola l'immunità.

Auto-massaggio

Aiuterà a far fronte alla congestione nasale e all'auto-massaggio delle zone riflesse. Dovresti massaggiare contemporaneamente (leggera pressione circolare) il ponte del naso e l'area sotto il naso. È anche consentito toccare l'osso nasale su entrambi i lati, massaggiare i seni mascellari (regione infraorbitale) e l'area sopra le sopracciglia.

Infuso di vitamine

Per stimolare l'immunità, preparare un'infusione di vitamine. Mescola 2 cucchiai di piantaggine e erba di San Giovanni, versa un bicchiere di acqua bollente e lascia per 2 ore. Filtra e bevi in ​​più passaggi. L'infusione viene preparata più volte, il corso generale è di 5-7 giorni.

Rinite virale

Nel trattamento della rinite virale, vengono utilizzati tutti i metodi sopra descritti. Inoltre, dovrebbero essere utilizzati farmaci antivirali:

  • unguento ossolinico (lubrificare i passaggi nasali 2 - 3 volte al giorno);
  • Unguento di Viferon (applicato sulla mucosa nasale tre volte al giorno);
  • Pillole di Derinat (costituite da estratti di erbe, ha effetti antinfiammatori e decongestionanti), prendi 2 pillole tre volte al giorno.

Trattamento della rinite allergica

Nel caso di una rinite allergica, è necessario, prima, se possibile, eliminare gli allergeni (cibo, piante fiorite in casa, animali domestici). In secondo luogo, vengono utilizzati i metodi sopra descritti (risciacquo del naso, inalazione con oli essenziali). Con una significativa rinorrea, il medico può prescrivere farmaci con un effetto vasocostrittore. L'assunzione di antistaminici durante il periodo di gestazione è controindicata, ma è consentito l'uso di pillole antiallergiche di terza generazione, ad esempio Telfast. Oppure, vengono prescritti farmaci non aggressivi, come spray Nazalval (contiene estratto di menta) o cromoglicato di sodio sotto forma di spray (controindicato nel 1 ° trimestre).

Altre procedure

  • aerare la stanza;
  • pulizia a umido dell'alloggiamento;
  • uso interno di una lampada aromatica con olii essenziali;
  • prevenire il surriscaldamento del corpo (aggrava il decorso della rinite);
  • respirazione corretta (fare respiri superficiali e lunghi ed espirazioni, respirare in modo regolare e uniforme);
  • mentre dormi, metti un cuscino extra (dormendo a metà seduta), che allevia la congestione nasale:
  • evitare irritanti rinofaringei (fumo di sigaretta e fumi di scarico);
  • applicare sulle ali dei balsami per naso "stella" o "Doctor Mom" ​​(aiuta ad alleviare gonfiore e congestione nasale).

Domanda risposta

Risposta: No. Tali procedure termiche sono severamente vietate, in quanto possono causare una minaccia di interruzione o parto prematuro..

Risposta: Nei primi 2-3 giorni della malattia, i lavaggi vengono eseguiti fino a 5-6 volte al giorno, quindi il loro numero può essere ridotto a 3-4 volte. Puoi lavare i passaggi nasali con una siringa, un piccolo bollitore o dispositivi speciali collegati ai preparati per il lavaggio.

Risposta: No, assolutamente no. Il succo di aloe aumenta il tono dell'utero, che provocherà l'aborto.

Risposta: i test allergologici sono la somministrazione intradermica di allergeni. Successivamente, viene valutata la reazione locale e viene stabilito l'allergene a cui il soggetto è sensibile. Durante la gravidanza, non devono essere eseguiti test allergici, la rinite allergica viene diagnosticata da un esame del sangue (determinazione di immunoglobuline specifiche G a determinati irritanti).

Risposta: Il medico ha ragione, il "naso che cola in gravidanza" scompare da solo dopo la nascita del bambino, ma, naturalmente, ci vuole tempo. Di norma, la rinite scompare entro 7-10 giorni dal periodo postpartum.

Risposta: in primo luogo, escludere le visite in luoghi affollati, specialmente durante epidemie di influenza e raffreddore. In secondo luogo, dovresti vestirti per il tempo, non raffreddare eccessivamente e non bagnare i piedi. Se possibile, escludere il contatto con allergeni e irritanti. Dovresti anche seguire una dieta equilibrata ricca di vitamine. I. naturalmente, fare passeggiate all'aria aperta, evitando luoghi inquinati da gas.

Trattamento di un raffreddore comune durante la gravidanza

La gravidanza è una condizione speciale nella vita di una donna, e molti eventi ordinari assumono una scala diversa in questo momento. Ciò è particolarmente vero per le malattie.

Un naso che cola durante la gravidanza nella maggior parte dei casi ha le stesse cause di qualsiasi adulto o piccola persona. Tuttavia, esiste un termine specifico "rinite della gravidanza", che significa la risposta del corpo ai cambiamenti ormonali che si verificano in esso. Questo tipo di malattia è difficile da trattare, ma nella maggior parte dei casi scompare senza conseguenze da solo, prima del parto o subito dopo. Va notato che circa ogni terza donna incinta soffre di rinite, cioè questo problema non è niente di straordinario.

Altre ragioni includono:

  • le allergie;
  • infezioni virali o batteriche;
  • clima interno sfavorevole;
  • ipotermia;
  • lesione alla mucosa nasale;
  • riduzione dell'immunità dovuta a malattie precedenti;
  • corpo estraneo che entra nel naso;
  • odori aggressivi.

Il naso che cola è pericoloso durante la gravidanza?

Di per sé, la rinite per le donne in una situazione speciale è raramente una minaccia. Come notato sopra, questo è normale. Tuttavia, un naso che cola può segnalare un'altra minaccia latente, quindi dovresti scoprire immediatamente la sua causa..

Il primo pericolo non ovvio è che il trattamento di un raffreddore durante la gravidanza non può essere effettuato con gli stessi mezzi della solita posizione. La maggior parte dei farmaci ha un effetto estremamente negativo sullo sviluppo del feto, specialmente nelle prime fasi. Pertanto, le donne in gravidanza devono selezionare farmaci speciali e sicuri per il trattamento.

Il secondo punto importante è che un naso che cola può essere un sintomo di qualche malattia più grande, e un'infezione virale o batterica diventerà una seria minaccia per il nascituro. Un naso che cola grave e la febbre durante la gravidanza sono particolarmente pericolosi. Pertanto, le donne non dovrebbero ignorare questo sintomo e cogliere la malattia all'inizio, quando è molto più facile curarlo..

Un altro argomento a favore di cure mediche immediate se hai un naso che cola durante la gravidanza nelle prime fasi è che un naso chiuso durante la gravidanza priva non solo la donna incinta di ossigeno, ma anche il bambino, che non può che influire sul suo sviluppo. In casi particolarmente gravi, la mancanza di ossigeno può portare a sottosviluppo del tessuto nervoso e ritardo mentale..

Trattamento di un raffreddore comune durante la gravidanza

Un naso che cola durante la gravidanza nel 1 ° trimestre è particolarmente fastidioso. Fu in quel momento che ebbe luogo la formazione attiva dell'embrione e la posa di tutti i sistemi principali. Pertanto, l'uso di farmaci è estremamente indesiderabile, perché può danneggiare seriamente il nascituro. Cosa fare? Prima di tutto, dovresti consultare un medico in grado di identificare la vera causa della malattia e dirti come trattare un naso che cola durante la gravidanza. Se si tratta di un'allergia, saranno necessari test complessi per identificare l'allergene. Successivamente, se possibile, dovrebbe essere eliminato e il naso che cola sparirà da solo. Per raffreddore o infezione, si consiglia di utilizzare rimedi popolari, nonché applicare procedure come l'inalazione e il risciacquo del naso con una soluzione salina speciale. Se la causa di un naso che cola è l'aria troppo secca e l'abbondanza di polvere, è necessario procurarsi un umidificatore e fare una pulizia generale. In questo caso, anche il risciacquo del naso sarà utile per idratare la mucosa..

Un naso che cola durante la gravidanza nel 2 ° trimestre viene trattato meglio. Il feto è già sufficientemente formato e la placenta lo protegge in modo affidabile dalla penetrazione di varie sostanze. Questo periodo è considerato il più tranquillo. E non solo i rimedi popolari compaiono nell'arsenale del medico, ma può anche consigliare gocce sicure da un raffreddore durante la gravidanza. È vero, i farmaci sono prescritti in dosaggi minimi, a volte anche per i bambini, quindi potrebbero non essere molto efficaci. Ma il risciacquo e l'inalazione sono ancora efficaci e l'idratazione della mucosa non sarà superflua.

Un naso che cola durante la gravidanza nel 3 ° trimestre è ancora una causa seria e richiede cure mediche. In nessun caso dovresti iniziare il trattamento da solo, anche se pensi di conoscere il motivo e i farmaci sono sicuri. Il corpo viene costantemente ricostruito e ciò che è emerso alcuni mesi fa può essere percepito dal proprio corpo in modo fortemente negativo. Tuttavia, il risciacquo del naso con soluzione salina non è controindicato in questo momento..

Grazie a loro, puoi sopportare più o meno tranquillamente prima di un appuntamento con uno specialista, dove prenderanno le medicine per te..

Trattamento per gola e naso che cola durante la gravidanza

Se un giorno scopri di avere mal di gola e naso che cola, questo è particolarmente spiacevole, poiché questi sono i primi segni di raffreddore. Va ricordato che durante la gravidanza, molti rimedi tradizionali per il trattamento della malattia diventano controindicati. Ad esempio, è vietato:

  • prendendo vitamina C ad alte dosi;
  • qualsiasi medicinale a base di alcol;
  • e, in linea di principio, la maggior parte dei medicinali, in particolare antipiretici, ad eccezione del paracetamolo.

Anche le normali procedure di riscaldamento devono essere eseguite tenendo d'occhio la propria posizione, dopo aver consultato il medico. Se la condizione è accompagnata da una temperatura, tutto il riscaldamento è strettamente controindicato..

Cosa possono ottenere le donne incinte dalla gola e dal naso che cola:

  • spray per lavare il naso che può essere usato da donne in gravidanza, come Aqualor;
  • abbondante bevanda calda, preferibilmente bevande alla frutta, tè, composte, decotti di rosa canina;
  • riscaldamento a punti del naso con sale riscaldato o un uovo;
  • latte caldo con miele;
  • inalazione (su consiglio di un medico);
  • tieni i piedi caldi (le calze di lana sono il tuo migliore amico);
  • ventilazione regolare (in questo momento devi essere tu stesso in un'altra stanza);
  • mettere cipolle e aglio tritati finemente in tutte le stanze;
  • la gola può essere gargarismi con decotti di calendula, camomilla, eucalipto, salvia - fallo ogni due ore. Puoi alternarti con soluzioni saline, ad esempio la gola di Aqualor;

Spruzzare dal comune raffreddore durante la gravidanza Aqualor

Aqualor è un prodotto unico che viene prodotto sulla base dell'acqua di mare e non contiene eccipienti. Allo stesso tempo, l'acqua di mare stessa è un complesso davvero unico di vari macro e microelementi utili per il nostro corpo. L'assunzione di acqua viene effettuata in un luogo ecologicamente pulito nell'Oceano Atlantico vicino alla costa della Bretagna (Francia) e Lusesile (Svezia). Quindi l'acqua viene sottoposta a una procedura per la pulizia da impurità in eccesso, sterilizzata, diluita per ridurre il livello di salinità e confezionata in bottiglie con un comodo spray anatomico.

Spray per lavare il naso con il naso che cola Aqualor può essere usato per lavare il naso e la gola delle donne in gravidanza, così come una profilassi per le malattie trasmesse da goccioline trasportate dall'aria. È importante che sia completamente innocuo per la madre e il nascituro. Può anche essere usato per trattare il raffreddore comune nei neonati. Inoltre, non ha affatto paura di un sovradosaggio, dal momento che semplicemente non può esserlo. Il regime posologico raccomandato è di iniettare la soluzione in ciascuna narice tutte le volte che è necessario. Quindi devi soffiarti il ​​naso a fondo..

Va notato che il farmaco non appartiene all'omeopatia, la sua efficacia è stata dimostrata dall'esperienza clinica. Non solo elimina la microflora patogena dalla mucosa, ma idrata.

Prevenzione del naso che cola

La gravidanza è un momento in cui è necessario prendersi cura della propria salute due e tre volte più attentamente, perché anche un normale naso che cola può svilupparsi in gravi problemi di salute per la madre e il bambino. Pertanto, si dovrebbe prestare particolare attenzione alla prevenzione delle malattie. Offriamo alcuni suggerimenti per proteggere il corpo.

Prima di tutto, dovresti ventilare regolarmente la stanza, soprattutto prima di andare a letto. Allo stesso tempo, non dovresti stare in una bozza. Per evitare la secchezza, che viene promossa accendendo il riscaldamento, acquistare un umidificatore o posizionare diversi contenitori di acqua nelle stanze. Lavare regolarmente lo straccio umido per evitare la polvere.

Cerca di stare all'aria aperta più spesso, mentre cerchi di camminare dove c'è aria pulita, senza gas di scarico. Vestirsi in modo appropriato per il tempo. Evita luoghi affollati: in cliniche, trasporti pubblici, centri commerciali, dove c'è un'alta probabilità di incontrare una fonte di infezione. Gli eventi di massa dovrebbero anche essere dimenticati durante l'attesa del bambino..

Quando fa freddo, non trascurare aglio e cipolle. Se queste piante non fanno parte della tua dieta regolare, puoi semplicemente tagliarle e sistemarle intorno alle stanze. E puoi ricordare come durante l'infanzia hanno messo spicchi d'aglio in una capsula di "Kinder Surprise" e portati con sé come una specie di ciondolo.

Dedicato a tutte le donne in gravidanza con raffreddore (articolo utile)

È necessario essere trattati con cura per il raffreddore in gravidanza per non danneggiare il bambino.!

Idealmente, sarebbe meglio che la futura mamma non si ammalasse affatto, ma raramente qualcuno riesce a evitare raffreddori e influenza nella stagione fredda. Anche se il contatto con il mondo esterno è minimizzato, i virus possono essere portati a casa da un membro della famiglia appiccicoso.

Inoltre! A volte ci attaccano dall'interno senza alcuna infezione esterna, perché sonnecchiano nell'apparato genetico delle cellule, in attesa di un momento favorevole per dichiararsi. La gravidanza è una di queste condizioni..

Il sistema di difesa del corpo femminile, per motivi fisiologici, è in uno stato di oppressione forzata - immunosoppressione. Questa è una garanzia che il meccanismo di protezione dell'ambiente interno da qualsiasi cosa aliena non funzionerà contro la vita nascente. La piena compatibilità dei tessuti è possibile solo tra due cloni o gemelli identici, ma non tra la futura madre e il suo bambino!

Tuttavia, la stessa immunosoppressione che inibisce le reazioni di rigetto e aiuta a mantenere la gravidanza rende una donna altamente suscettibile alle infezioni stagionali. Se ne raccogli uno, agisci saggiamente per non danneggiare il bambino!

GRAVIDANZA: TRATTAMENTO DEL FREDDO

Non è possibile assumere sostanze chimiche durante la gravidanza (e la stragrande maggioranza dei farmaci della farmacia è impotente contro i virus), ma è necessario fare attenzione alla fitoterapia: le erbe a volte sono più potenti dei farmaci!

Sotto il divieto, i farmaci contenenti alcol (anche in piccole quantità è dannoso per il feto!), Soprattutto le tinture di immunostimolanti: liquirizia, echinacea, citronella, zamanchi, leuzea, ginseng, rhodiola rosea... Aumentano la pressione sanguigna e aumentano la frequenza cardiaca, aumentando il carico di un duro lavoro cuore della futura madre e sistema vascolare del bambino.

Il suo piccolo cuore batte con un ritmo furioso, facendo più di 200 battiti al minuto. Accelerare questo ritmo significa logorare il muscolo cardiaco in formazione e gettare le basi per i disturbi cardiaci.

Consiglio: utilizzare un immunostimolante che non produce effetti indesiderati. Questo è rafano, che è stato a lungo usato per i raffreddori durante la gravidanza dalla medicina tradizionale. Grattugiare la radice su una grattugia fine, mescolare con la stessa quantità di zucchero, lasciare in un luogo caldo per 12 ore, filtrare e prendere 1 cucchiaio. ogni ora nel periodo acuto di un raffreddore.

GRAVIDANZA E CRUSH

Usa droghe come la galazolina e la naftitina solo al culmine di un raffreddore, osservando rigorosamente il dosaggio (1-2 gocce, non un quarto di bottiglia alla volta!) E la frequenza, che dipende dal tipo di sostanza attiva. Alcuni farmaci vengono utilizzati 1-2 volte al giorno, altri - 4-5 volte: leggi attentamente le istruzioni!

Meno usi queste gocce, meglio è. Perché?

1. Un effetto vasocostrittore può anche diffondersi alle arterie della placenta, interrompendo l'afflusso di sangue al feto se si gocciola il medicinale troppo spesso, per molto tempo o molto. Una parte di esso viene assorbita attraverso la mucosa del rinofaringe e l'altra viene drenata nell'esofago ed entra nel flusso sanguigno dal sistema digestivo..

2. Tali gocce hanno la spiacevole proprietà di provocare uno spasmo non solo dei vasi principali, ma anche dei rapitori, aumentando il gonfiore della mucosa nasale. L'azione inizia ad apparire dal 3-5 ° giorno della malattia, formando una dipendenza dal farmaco. Lo hanno instillato ed è diventato più facile respirare, e dopo un'ora il naso è diventato ancora più forte e hai di nuovo raggiunto le gocce - non è senza ragione che i medici moderni li chiamano farmaci nasali!

Nelle donne in gravidanza, una tale dipendenza sorge più facilmente che in tutti gli altri: lo sfondo ormonale è tale che la congestione nasale a volte si fa sentire per tutti i 9 mesi e dopo il parto, le manifestazioni di rinite vasomotoria scompaiono magicamente. Questa è un'altra ragione per stare attenti alle gocce vasocostrittive: il beneficio della scienza moderna e della medicina tradizionale conosce molti altri rimedi per il raffreddore comune!

Suggerimento: sciacquare il naso con una siringa con una soluzione salina debole (in un bicchiere d'acqua - sale da tavola sulla punta di un coltello) e instillare nel naso un mezzo a base di acqua di mare (Aquamaris, Salin).

VITAMINE PER INCINTO A FREDDO

Il bisogno di loro per le future madri è già elevato e durante la malattia aumenta. Devo prenderli in aggiunta?

Tutto dipende dalla durata della gravidanza e dalle caratteristiche della malattia: consultare un medico! Senza il suo permesso, non aumentare la dose di vitamine della farmacia. Forse il medico ti consiglierà di sostenere il corpo con acido ascorbico, che viene pesantemente consumato durante le infezioni o l'ascorutina (rafforza le pareti dei vasi sanguigni e riduce il rischio di sanguinamento con influenza).

La cosa principale è osservare una linea sottile: colmare la carenza di sostanze vitali causata dalla malattia, ma non creare ipervitaminosi. Un eccesso di vitamina A nelle prime fasi della gravidanza porta a malformazioni e un eccesso di vitamina C e D negli ultimi mesi è irto di invecchiamento della placenta.

Suggerimento: appoggiarsi a frutta e verdura fresca e bere succhi spremuti (tranne la carota). Il corpo assorbirà da loro le vitamine di cui ha bisogno senza eccedenze.

GRAVIDANZA-COLD-MIELE

Con il loro aiuto, di solito fuggiamo dalle infezioni respiratorie. Ma è meglio non usarlo nella seconda metà della gravidanza: un'allergia può già formarsi nel nascituro e il diabete di una madre incinta in donne in gravidanza.

RISCALDAMENTO DURANTE LA GRAVIDANZA

Molti di loro nella tua posizione sono controindicati. Potresti essere abituato a fare un bagno caldo con raffreddori ed erbe per il raffreddore. Durante la gravidanza dovrai dimenticarti di lei! È anche indesiderabile sollevare le gambe: esiste il vero pericolo di stimolare l'utero in modo riflessivo, causando un aborto o una nascita prematura.

Ma anche se non accade nulla del genere, è un male che il sangue scorrerà nelle vene delle gambe (allungandole e causando gonfiore) e allo stesso tempo drenerà dalla placenta: durante la procedura, il bambino soffrirà di una mancanza di nutrizione e ossigeno.

Consiglio: le mani sotto il rubinetto con acqua calda per la futura mamma possono salire - questo è un rimedio eccellente per naso che cola e mal di gola! Anche il calore secco non porterà danni. Senti che stai iniziando a staccarti, avvolgere il collo con una sciarpa calda, indossare calze di lana (puoi versare un po 'di polvere di senape o ritagliare solette da intonaci di senape), pigiami caldi e andare a letto: è possibile che al mattino scompaia un raffreddore senza lasciare traccia.

GRAVIDANZA: TRATTAMENTO A FREDDO CON Omeopatia

A differenza dei farmaci tradizionali, l'omeopatia per le donne in gravidanza non è dannosa.

Se non ti senti bene, sciogli i 5 grani di Antigrippin omeopatico (!) In bocca ogni 15-30 minuti, oppure prendi una compressa di influenza influenzale, che ha lo stesso effetto, ogni 15 minuti per 2 ore. Per consolidare l'effetto, continua lo stesso per almeno altri 5 giorni, prendendo antigrippin ogni 2 ore e influenza-elite - 3-5 volte al giorno.

CONTATTA IL TUO MEDICO SE:

  • Non ha affrontato il malessere in 2-3 giorni.
  • Temperatura superiore a 38 gradi, soprattutto se è accompagnata da grave intossicazione - sensazione di affaticamento, debolezza, mal di testa, vomito.
  • Ci sono placche in gola, "tappi" sulle tonsille.
  • Il muco dal naso o dalla flemma è diventato giallo-verde e / o sanguinante.
  • Grave mal di testa nella fronte e negli occhi, aggravato dal piegarsi.
  • Disturbato da tosse pronunciata, respiro sibilante, difficoltà respiratoria.

Consiglio: è meglio invitare un medico al mattino, quando i sintomi dolorosi sono più pronunciati ed è più facile per il medico diagnosticare e scegliere il trattamento giusto.

GRAVIDANZA: SOSPENSIONE GRAVE

TRATTAMENTO DELLA CRUSH IN GRAVIDANZA

È difficile per la mamma respirare e meno ossigeno viene erogato al bambino. Inoltre, con l'abbondante muco dal naso, il tuo corpo perde fino a 2,5 litri di liquido. Bevi molto: le perdite devono essere reintegrate!

  • Posiziona un cuscino aggiuntivo sotto la testiera: questo ridurrà il gonfiore e l'infiammazione nella mucosa e diventerà più facile respirare.
  • Massaggia i punti alla base esterna delle narici con la punta dell'indice - la congestione nasale diminuirà immediatamente.
  • Applica un po 'di balsamo "Zvezdochka" più volte al giorno sul ponte del naso, sulle tempie e sui punti del viso in cui senti disagio.
  • L'infuso caldo di piantaggine, foglie di fragola selvatica e erba di San Giovanni aiuta da raffreddore e sinusite: 2 cucchiai. cucchiai di qualsiasi erba versare un bicchiere di acqua bollente, lasciare per 30 minuti, filtrare e bere mezzo bicchiere 2-3 volte al giorno.
  • Pulisce bene la cavità nasale, facilitando la respirazione, gocce di soda-tannino: preparare un cucchiaino di tè con un bicchiere di acqua bollente, evaporare per 15 minuti a fuoco basso, filtrare con una garza e aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Pipetta 1-2 pipette 2-3 volte al giorno in ciascuna narice, quindi assicurati di soffiarti il ​​naso.
  • I fitoterapisti raccomandano di versare 6-8 gocce di succhi freschi (carota e mela) o infusi di erbe in ciascuna narice 3-4 volte al giorno. Quest'ultimo può essere utilizzato sotto forma di inalazioni - 3-4 procedure giornaliere per 5 minuti:
  • 1.Miscela di iperico, corteccia di salice e quercia, fiori di tiglio e foglie di menta (1: 1: 2: 2: 2). Versare 2 cucchiai. raccogliendo un bicchiere di acqua bollente. Lasciare agire per 3 ore in un thermos, filtrare e aggiungere 3-5 gocce di olio di abete prima dell'uso.
  • 2. Prendi parti uguali di achillea e origano, foglie di salvia, radice di violetta tricolore e corteccia di viburno. Versare 2 cucchiai. raccogliendo un bicchiere di acqua fredda, lascia per un'ora, porta ad ebollizione, lascia sobbollire per 5-7 minuti, raffredda e filtra.
  • 3. Crea una raccolta di parti uguali di gemme di pino, fiori di malva, foglie di farfara, corteccia di salice ed erbe di origano. Preparare l'infusione come al n. 2.

GRAVIDANZA: TEMPERATURA

TRATTAMENTO DELLA TEMPERATURA DURANTE LA GRAVIDANZA

  • Se la temperatura aumenta bruscamente e allo stesso tempo senti brividi e non riesci a scaldarti, mani e piedi sono ghiacciati, copriti con una coperta, bevi qualche bicchiere di tè diaforetico caldo e metti una piastra riscaldante su palmi e suole. Ciò contribuirà ad espandere i vasi ristretti della pelle, causando un afflusso di sangue e quindi aumentando il trasferimento di calore. Quando ti riscaldi, inizia a ridurre il calore con i tradizionali mezzi della nonna: strofina il corpo con la vodka o metà diluito con acqua con aceto al 3% (spogliati per la durata della procedura e non correre a avvolgerti immediatamente.
  • Per la febbre, preparare una tisana: 2 cucchiai. bacche secche o lampone estratte dalla marmellata. Farfara 4 foglie, 3 piantaggine, 2 maggiorana. Un'altra ricetta: 1 cucchiaino. corteccia di salice bianco tritata finemente, versare 1 tazza di acqua bollente, fresca. Bere 4 volte al giorno per 1 cucchiaio.
  • preparare in anticipo un cocktail di conifere. Macina 100 g di giovani germogli di germogli di abete o pino e 50 g di radici di lampone. Mettere in un barattolo di vetro, versando 100 g di zucchero. Rabboccare con 1 cucchiaio. acqua bollente, lasciare per un giorno, quindi scaldarlo per altre 6-8 ore a bagnomaria. Lasciare riposare per 2 giorni, drenare il risultante succo di lampone brillante. Conservalo in un luogo buio e fresco e prendi 1 cucchiaio. 4-5 volte prima dei pasti.

GRAVIDANZA: mal di gola

TRATTAMENTO ALLA GOLA DURANTE LA GRAVIDANZA

  • Prendi 1 cucchiaino di sciroppo di cinorrodo in farmacia, 2 cucchiai ciascuno. succo di barbabietola e kefir. Spremi mezzo succo di limone in questa miscela. Questa bevanda è utile per chi soffre di faringite cronica e tonsillite..
  • Bere brodo di latte salvia di notte (già a letto). 1 cucchiaio erba secca versare un bicchiere di latte, portare a ebollizione, cuocere a fuoco lento per 10 minuti a fuoco basso, quindi filtrare e portare nuovamente a ebollizione.
  • È meglio per le future mamme non usare losanghe e compresse farmaceutiche per il mal di gola. Sostituiscili con mezzi tradizionali: tieni in bocca un cucchiaino di olio di olivello spinoso o Vitaon, un pezzo di foglia di aloe tagliato.
  • Preparare gargarismi antivirali: foglia di betulla, eucalipto e salvia (1: 2: 3). 1 cucchiaio mescolare la miscela con un bicchiere di acqua bollente, insistere in un luogo caldo sotto il coperchio per 15-20 minuti, filtrare.
  • Sciacquare la gola ogni 2 ore con acqua calda bollita con succo di cipolla o barbabietola (1: 1) o infusione calda di una delle erbe: erba di San Giovanni, salvia, camomilla, calendula, eucalipto. Versare 1 cucchiaio. materie prime con un bicchiere di acqua bollente, insistere per 15-20 minuti, filtrare. Secondo la stessa ricetta, prendendo equamente i componenti, è possibile preparare un risciacquo dalle preparazioni a base di erbe, solo che è necessario insistere più a lungo - 1-2 ore: n. 1 - foglie di mirtillo rosso, erba perforata di erba di San Giovanni, lampone, tiglio dalle foglie piccole e cenere di montagna; N. 2 - fiori immortelle, foglie di lampone ed erba di equiseto.

GRAVIDANZA: VOCE MANCANTE

PROCEDURE PER IL TRATTAMENTO ALLA GOLA DELLE DONNE INCINTE

Non cercare di parlare, nemmeno in un sussurro: può essere ancora più pericoloso. Di un discorso forte. Durante la laringite con un sussurro, le corde vocali sono tese, come quando urla. Puoi perdere la voce del tutto!

Ogni 30 minuti inala il vapore profumato. Versare acqua alle erbe in un bicchiere di acqua bollente, immergere per un'ora sotto il coperchio. Composizione delle infusioni:

  • 1/2 cucchiaino di foglie di rosmarino selvatico, 1 cucchiaino di foglie di grande piantaggine e 2 cucchiaini foglie di farfara;
  • 3 cucchiaini ciascuno gemme di pino o erba di fiori di lavanda e camomilla;
  • 2 cucchiaini erbe tricolore e 1,5 cucchiaini erba di una serie di tripartite;
  • 1 cucchiaino foglie di farfara. Fiori di verbasco simili a scettro e fiori di sambuco.

Non fare i gargarismi! Comunque, nessuna goccia cadrà nella laringe - durante la procedura, l'epiglottide la copre strettamente. E i suoni di risciacquo possono danneggiare.

GRAVIDANZA: COUGH (SECCO O UMIDO)

TRATTAMENTO DELLA COUGH DURANTE LA GRAVIDANZA

All'inizio della malattia, quando la tosse è secca, bevi e respira un paio di infusi e decotti di camomilla, piantaggine, salvia e un orologio a tre foglie color tiglio. Ammorbidiscono la laringe e i bronchi, leniscono la mucosa irritata delle vie respiratorie e hanno effetti anti-infiammatori..

Dopo 2-3 giorni, dopo che la tosse si è inumidita e la flemma inizia a retrocedere, passa ai decotti di erbe con un effetto essiccante, astringente ed espettorante - alpinista serpente, foglia di mirtillo rosso ed eucalipto, erba di rosmarino selvatico, achillea e corda.

Con una tosse prolungata che non ti "lascia andare" entro la fine della settimana. Dovresti essere esaminato da un medico per escludere la polmonite.