Quanto dura l'aspirina?

Sicuramente hai sofferto almeno una volta di un forte mal di testa, giusto? Per alleviarlo, raccomandiamo l'uso di preparati farmaceutici. Uno dei più popolari farmaci per il mal di testa è l'aspirina. Vorrei che lo strumento iniziasse a lavorare il più rapidamente possibile. Quanto tempo ci vuole per ottenere l'effetto?

Quanto dura l'aspirina dopo l'assunzione?

Non solo farà fronte a un mal di testa, ma allevia anche l'infiammazione, rimuove un aumento della temperatura corporea. Inoltre, molte persone lo prendono per prevenire attacchi di cuore, in quanto si assottiglia il sangue..

Fattori che influenzano il tempo di assorbimento dell'aspirina:

  • Dosaggio;
  • Forma di rilascio del farmaco;
  • Metabolismo del paziente, peso e dieta, pienezza dello stomaco;
  • Acidità di stomaco.

Quanto dura l'aspirina? Viene assorbito attraverso la mucosa gastrica, che dura dai 5 ai 20 minuti, a seconda delle caratteristiche dell'organismo, della dieta, delle dimensioni della compressa. Più grande è il tablet, più lento viene assorbito, motivo per cui l'aspirina effervescente è così popolare oggi..

L'ora esatta varierà a seconda del metabolismo della persona. Il tasso di assorbimento dell'agente è influenzato dall'acidità dello stomaco. Se l'acidità è elevata, il farmaco inizia ad agire più velocemente, se è basso, più lentamente.

L'aspirina viene rimossa dal sangue da 90 minuti a 4 ore, sebbene l'effetto antinfiammatorio e analgesico possa durare più a lungo, fino a 6 ore. La massima efficacia del farmaco si osserva 1-2 ore dopo il suo utilizzo..

Compresse di aspirina effervescenti o aspirina?

Nonostante il fatto che il "gassate" funzioni molto più velocemente, questa forma di farmaco ha un effetto per un periodo di tempo più breve. Se è importante per te che il medicinale funzioni il più a lungo possibile e sei pronto a sopportare 10-15 minuti in più prima dell'inizio dell'effetto, ti consigliamo di scegliere l'aspirina regolare in compresse rivestite.

Inoltre in vendita puoi trovare aspirina in polvere, questa è un'opzione eccellente per coloro che vogliono ottenere risultati rapidi per molto tempo..

Quanto dura l'aspirina? Inizia a lavorare molto rapidamente, da 5 a 20 minuti dopo l'assunzione del prodotto. Acquista compresse effervescenti di aspirina per accelerare la sua azione..

Istruzioni per l'uso dell'acido acetilsalicilico

Composizione

Acido acetilsalicilico (Acido latino acetilsalicilico).
Formula: C9H8O4
Formula grafica:

Gruppo farmacologico

Analgesici / antiaggreganti piastrinici non narcotici, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), derivati ​​dell'acido salicilico.

effetto farmacologico

  • L'effetto antinfiammatorio del farmaco è dovuto al suo effetto sui processi che si verificano al centro dell'infiammazione..
  • L'effetto antipiretico si basa sull'effetto dell'acido acetilsalicilico sul centro della termoregolazione dell'ipotalamo.
  • Le proprietà analgesiche sono associate a un effetto efficace sul centro della sensibilità al dolore nel sistema nervoso centrale.
  • L'acido acetilsalicilico inibisce l'attività dell'enzima cicloossigenasi, che regola la sintesi della prostaglandina nel corpo, responsabile della formazione di edema e iperalgesia.
  • Riduce l'aggregazione piastrinica, l'adesione e la formazione di trombi inibendo la sintesi del trombossano A2 nelle piastrine. L'effetto antipiastrinico viene salvato per 7 giorni dopo una singola dose (più pronunciato negli uomini che nelle donne).
  • Riduce la mortalità e il rischio di sviluppare infarto miocardico nell'angina pectoris instabile. Efficace nella prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari, in particolare infarto del miocardio negli uomini di età superiore ai 40 anni, e nella prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio.
  • In una dose giornaliera di 6 g o più, sopprime la sintesi di protrombina nel fegato e aumenta il tempo di protrombina. Aumenta l'attività fibrinolitica del plasma e riduce la concentrazione di fattori di coagulazione dipendenti dalla vitamina K (II, VII, IX, X).
  • Aumenta le complicanze emorragiche durante le procedure chirurgiche, aumenta il rischio di sanguinamento durante la terapia anticoagulante.
  • Stimola l'escrezione di acido urico (interrompe il suo riassorbimento nei tubuli renali), ma a grandi dosi.
  • Il blocco di COX1 nella mucosa gastrica porta all'inibizione delle prostaglandine gastroprotettive, che possono causare ulcerazione della mucosa e conseguente sanguinamento. Un effetto irritante minore sulla mucosa gastrointestinale è posseduto da forme di dosaggio contenenti sostanze tampone, un rivestimento enterico e speciali forme di compresse effervescenti.

farmacocinetica

Se assunto per via orale, viene rapidamente assorbito principalmente dall'intestino tenue prossimale e in misura minore dallo stomaco. La presenza di cibo nello stomaco altera in modo significativo l'assorbimento dell'acido acetilsalicilico.

Viene metabolizzato nel fegato dall'idrolisi per formare acido salicilico, seguito dalla coniugazione con glicina o glucuronide. La concentrazione di salicilati nel plasma sanguigno è variabile.

Circa l'80% dell'acido salicilico si lega alle proteine ​​plasmatiche del sangue. I salicilati penetrano facilmente in molti tessuti e fluidi corporei, incl. nel liquido cerebrospinale, peritoneale e sinoviale. In piccole quantità, i salicilati si trovano nel tessuto cerebrale, tracce di bile, sudore e feci. Penetra rapidamente nella barriera placentare, escreto in piccole quantità nel latte materno.

Nei neonati, i salicilati possono spostare la bilirubina dall'associazione con l'albumina e contribuire allo sviluppo dell'encefalopatia della bilirubina.

La penetrazione nella cavità articolare è accelerata in presenza di iperemia ed edema e rallenta nella fase proliferativa dell'infiammazione.

Quando si verifica l'acidosi, la maggior parte del salicilato si trasforma in acido non ionizzato, che penetra bene nei tessuti, incl. al cervello.

Viene escreto principalmente per secrezione attiva nei tubuli renali invariati (60%) e sotto forma di metaboliti. L'escrezione di salicilato invariato dipende dal pH dell'urina (con alcalinizzazione dell'urina, aumenta la ionizzazione dei salicilati, il loro riassorbimento peggiora e l'escrezione aumenta in modo significativo). T1 / 2 di acido acetilsalicilico è di circa 15 minuti. T1 / 2 di salicilato se assunto a basse dosi è di 2-3 ore, con un aumento della dose può aumentare fino a 15-30 ore. Nei neonati, l'eliminazione del salicilato è molto più lenta che negli adulti.

Metodo di somministrazione e dosaggio

L'acido acetilsalicilico viene assunto per via orale, preferibilmente dopo un pasto, lavato con una quantità sufficiente di acqua, i dosaggi sono individuali e dipendono dalla malattia.

Le istruzioni raccomandano l'uso di acido acetilsalicilico per gli adulti 3-4 volte al giorno, 1-2 compresse (500-1000 mg), con la dose massima giornaliera di 6 compresse (3 g). La durata massima di utilizzo dell'acido acetilsalicilico è di 14 giorni.

Al fine di migliorare le proprietà reologiche del sangue, nonché un inibitore dell'adesione piastrinica, vengono prescritte ½ compresse di acido acetilsalicilico al giorno per diversi mesi. Per l'infarto del miocardio e per la prevenzione dell'infarto del miocardio secondario, le istruzioni per l'acido acetilsalicilico raccomandano di assumere 250 mg al giorno. Disturbi dinamici della circolazione cerebrale e tromboembolia cerebrale comportano l'assunzione di ½ compressa di acido acetilsalicilico con un aumento graduale della dose a 2 compresse al giorno.

L'acido acetilsalicilico è prescritto per i bambini nelle seguenti dosi singole: oltre 2 anni - 100 mg, 3 ° anno - 150 mg, quattro anni - 200 mg, oltre 5 anni - 250 mg. Si raccomanda ai bambini di assumere acido acetilsalicilico 3-4 volte al giorno.

indicazioni

L'acido acetilsalicilico è prescritto per:

  • febbre reumatica acuta, pericardite (infiammazione della membrana sierosa del cuore), artrite reumatoide (danno al tessuto connettivo e piccoli vasi), corea reumatica (manifestata da contrazioni muscolari involontarie), sindrome di Dressler (combinazione di pericardite con infiammazione pleurica o polmonite);
  • sindrome del dolore di lieve e moderata intensità: emicrania, mal di testa, mal di denti, dolore durante le mestruazioni, artrosi, nevralgia, dolore alle articolazioni, muscoli;
  • malattie della colonna vertebrale, accompagnate da sindrome del dolore: sciatica, lombalgia, osteocondrosi;
  • sindrome febbrile;
  • la necessità di sviluppare tolleranza ai farmaci antinfiammatori nei pazienti con "triade di aspirina" (una combinazione di asma bronchiale, polipi nasali e intolleranza all'acido acetilsalicilico) o asma "aspirina";
  • prevenzione dello sviluppo di infarto del miocardio nella cardiopatia ischemica o prevenzione della recidiva;
  • la presenza di fattori di rischio per ischemia miocardica indolore, cardiopatia ischemica, angina pectoris instabile;
  • prevenzione del tromboembolia (blocco di una nave da parte di un trombo), cardiopatia mitralica valvolare, prolasso della valvola mitrale (disfunzione), fibrillazione atriale (perdita di fibre muscolari atriali della capacità di lavorare in modo sincrono);
  • tromboflebite acuta (infiammazione della parete venosa e formazione di un coagulo di sangue che chiude il lume al suo interno), infarto polmonare (intasamento della nave che alimenta il polmone da un trombo), embolia polmonare ricorrente.

Controindicazioni

Ipersensibilità (inclusa asma "aspirina", triade "aspirina"), diatesi emorragica (malattia di von Willebrand, emofilia, telangiectasia), insufficienza cardiaca, aneurisma aortico (esfoliante), malattie acute e ricorrenti acute e ulcerative del tratto gastrointestinale o insufficienza renale, sanguinamento gastrointestinale, ipoprotrombinemia (prima di iniziare il trattamento), trombocitopenia, carenza di vitamina K, deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, porpora trombotica trombocitopenica, allattamento al seno, gravidanza (I e III trimestre), età fino a 15 anni se usato come agente antipiretico. Limitare l'assunzione di acido acetilsalicilico per iperuricemia, nefrolitiasi, gotta, ulcera peptica, grave disfunzione renale e epatica, asma bronchiale, BPCO, poliposi nasale, ipertensione arteriosa non controllata.

Effetto collaterale

Dal sistema digestivo: nausea, vomito, anoressia, dolore epigastrico, diarrea; raramente - il verificarsi di lesioni erosive e ulcerative, sanguinamento dal tratto gastrointestinale, disfunzione epatica.

Dal lato del sistema nervoso centrale: con l'uso prolungato, sono possibili vertigini, mal di testa, disturbi visivi reversibili, tinnito, meningite asettica.

Dal sistema ematopoietico: raramente - trombocitopenia, anemia.

Dal lato del sistema di coagulazione del sangue: raramente - sindrome emorragica, tempo di sanguinamento prolungato.

Dal sistema urinario: funzionalità renale raramente compromessa; con uso prolungato - insufficienza renale acuta, sindrome nefrosica.

Reazioni allergiche: raramente - eruzione cutanea, edema di Quincke, broncospasmo, "triade di aspirina" (una combinazione di asma bronchiale, poliposi ricorrente del naso e dei seni paranasali e intolleranza all'acido acetilsalicilico e ai farmaci pirazolone).

Altri: in alcuni casi - la sindrome di Reye; con uso prolungato - aumento dei sintomi di insufficienza cardiaca cronica.

Overdose

Sintomi Con una forma lieve di intossicazione da farmaci, sono possibili nausea, vomito, dolore addominale, vertigini, acufene, mal di testa. Nei casi più gravi: confusione, tremori, dispnea, acidosi metabolica, coma, collasso. Sono possibili dosi letali: per adulti - oltre 10 g, per bambini - oltre 3 g.

Trattamento. Correzione dell'equilibrio acido-base, bilancio idrico-elettrolitico, infusione di soluzioni di bicarbonato di sodio, lattato di sodio.

Interazioni farmacologiche

  • Con l'uso simultaneo di antiacidi contenenti magnesio e / o idrossido di alluminio, rallentare e ridurre l'assorbimento dell'acido acetilsalicilico.
  • Con l'uso simultaneo di calcio-antagonisti, agenti che limitano l'assunzione di calcio o aumentano l'escrezione di calcio dal corpo, aumenta il rischio di sanguinamento.
  • Con l'uso simultaneo con acido acetilsalicilico, viene potenziato l'effetto di eparina e anticoagulanti indiretti, agenti ipoglicemici di derivati ​​della sulfonilurea, insulina, metotrexato, fenitoina, acido valproico.
  • Con l'uso simultaneo con GCS, aumenta il rischio di azione ulcerogenica e l'insorgenza di sanguinamento gastrointestinale.
  • Con l'uso simultaneo, l'efficacia dei diuretici (spironolattone, furosemide) diminuisce.
  • Con l'uso simultaneo di altri FANS, aumenta il rischio di effetti collaterali. L'acido acetilsalicilico può ridurre le concentrazioni plasmatiche di indometacina, piroxicam.
  • Se usato contemporaneamente a preparati a base di oro, l'acido acetilsalicilico può causare danni al fegato.
  • Con l'uso simultaneo, l'efficacia degli agenti uricosurici diminuisce (inclusi probenecid, sulfinpirazone, benzbromarone).
  • Con l'uso simultaneo di acido acetilsalicilico e sodio alendronato, si può sviluppare una grave esofagite.
  • Con l'uso simultaneo di griseofulvin, è possibile una violazione dell'assorbimento dell'acido acetilsalicilico.
  • Un caso di emorragia spontanea nell'iride è descritto durante l'assunzione di estratto di ginkgo biloba sullo sfondo di un uso prolungato di acido acetilsalicilico alla dose di 325 mg / die. Si ritiene che ciò possa essere dovuto a un effetto inibitorio additivo sull'aggregazione piastrinica.
  • Con l'uso simultaneo di dipiridamolo, è possibile aumentare la Cmax del salicilato nel plasma sanguigno e l'AUC.
  • Con l'uso simultaneo con acido acetilsalicilico, aumenta la concentrazione di digossina, barbiturici e sali di litio nel plasma sanguigno.
  • Con l'uso simultaneo di salicilati ad alte dosi con inibitori dell'anidrasi carbonica, è possibile l'intossicazione con salicilati
  • L'acido acetilsalicilico in dosi inferiori a 300 mg / die ha scarso effetto sull'efficacia di captopril e enalapril. Quando si utilizza acido acetilsalicilico ad alte dosi, è possibile ridurre l'efficacia di captopril e enalapril.
  • Con l'uso simultaneo, la caffeina aumenta il tasso di assorbimento, concentrazione plasmatica e biodisponibilità dell'acido acetilsalicilico.
  • Con l'uso simultaneo di metoprololo può aumentare la Cmax del salicilato nel plasma sanguigno.
  • Quando si utilizza pentazocina sullo sfondo dell'uso a lungo termine di acido acetilsalicilico ad alte dosi, esiste il rischio di sviluppare gravi reazioni avverse dai reni.
  • Con l'uso simultaneo di fenilbutazone riduce l'uricosuria causata dall'acido acetilsalicilico.
  • Con l'uso simultaneo, l'etanolo può aumentare l'effetto dell'acido acetilsalicilico sul tratto gastrointestinale.

Gravidanza e allattamento

L'uso di salicilati nel primo trimestre di gravidanza in dosi elevate è associato ad una maggiore frequenza di difetti dello sviluppo fetale (difetti cardiaci, palatoschisi). I salicilati possono essere prescritti nell'II trimestre di gravidanza, ma solo tenendo conto della valutazione dei benefici e dei rischi. Nel terzo trimestre di gravidanza, l'uso di salicilati è controindicato. I salicilati e i loro metaboliti passano nel latte materno in piccole quantità. L'assunzione accidentale di salicilati durante l'allattamento di solito non è accompagnata da reazioni avverse nel bambino e non richiede l'interruzione dell'allattamento. Tuttavia, se i salicilati vengono assunti a lungo o in dosi elevate, l'allattamento deve essere interrotto..

istruzioni speciali

Usare con cautela nei pazienti con patologie epatiche e renali, con asma bronchiale, lesioni erosive e ulcerative e sanguinamento dal tratto gastrointestinale nella storia, con sanguinamento aumentato o durante la terapia anticoagulante, insufficienza cardiaca cronica scompensata.

L'acido acetilsalicilico, anche a piccole dosi, riduce l'escrezione di acido urico dal corpo, che può causare un attacco acuto di gotta in pazienti predisposti. Con la terapia a lungo termine e / o l'uso di acido acetilsalicilico ad alte dosi, sono necessari la supervisione medica e il monitoraggio regolare dei livelli di emoglobina.

L'uso di acido acetilsalicilico come agente antinfiammatorio in una dose giornaliera di 5-8 g è limitato a causa dell'elevata probabilità di effetti collaterali a carico del tratto gastrointestinale.

Prima dell'intervento chirurgico, per ridurre il sanguinamento durante l'intervento chirurgico e nel periodo postoperatorio, è necessario interrompere l'assunzione di salicilati per 5-7 giorni.

Durante una terapia prolungata, è necessario eseguire un esame del sangue generale e uno studio delle feci per il sangue occulto.

L'uso dell'acido acetilsalicilico in pediatria è controindicato, poiché nel caso di un'infezione virale nei bambini sotto l'influenza dell'acido acetilsalicilico, aumenta il rischio di sviluppare la sindrome di Reye. I sintomi della sindrome di Reye sono vomito prolungato, encefalopatia acuta, ingrossamento del fegato.

La durata del trattamento (senza consultare un medico) non deve superare i 7 giorni quando prescritto come analgesico e più di 3 giorni come antipiretico.

Durante il periodo di trattamento, il paziente deve astenersi dal bere alcolici..

Condizioni e durata

Secondo le istruzioni, l'acido acetilsalicilico non può essere conservato in un luogo in cui la temperatura dell'aria può superare i 25 ° C. In un luogo asciutto ea temperatura ambiente, il farmaco sarà utilizzabile per 4 anni.

Aspirina

Composizione di aspirina

Le compresse contengono 500 mg di acido acetilsalicilico (ASA), amido di mais e cellulosa microcristallina.

Modulo per il rilascio

Forma di rilascio del farmaco - compresse.

effetto farmacologico

Il farmaco allevia l'infiammazione e il dolore e agisce anche come agente antipiretico e antipiastrinico.

Gruppo farmacologico: FANS - derivati ​​dell'acido salicilico.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Che cos'è l'aspirina?

Il principio attivo del farmaco - acido acetilsalicilico (a volte erroneamente chiamato "acido acetilico") - appartiene al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei, il cui meccanismo d'azione è realizzato a causa dell'inattivazione irreversibile dell'enzima COX, che svolge un ruolo importante nella sintesi di trombossani e Pg.

Pertanto, quando viene chiesto se l'acido acetilsalicilico è o meno aspirina, possiamo rispondere con fiducia che l'aspirina e l'acido acetilsalicilico sono la stessa cosa.

Fonte naturale di aspirina: corteccia di albe d'alba (salice bianco).

Formula chimica dell'aspirina: C₉H₈O₄.

farmacodinamica

L'assunzione orale di ASA in una dose da 300 mg a 1 g aiuta ad alleviare il dolore (inclusi i dolori muscolari e articolari) e le condizioni che sono accompagnate da febbre lieve (ad esempio, con raffreddore o influenza). Dosi simili di ASA sono prescritte in base alla temperatura.

Le proprietà dell'ASA consentono di utilizzare il farmaco anche nelle malattie infiammatorie acute e croniche. L'elenco delle indicazioni, da cui l'aspirina aiuta, elenca l'artrosi, l'artrite reumatoide, la spondilite anchilosante.

Per queste malattie, di norma, vengono utilizzate dosi più elevate rispetto, ad esempio, a una temperatura o con un raffreddore. Per alleviare la condizione, un adulto, a seconda delle caratteristiche del decorso della malattia, viene prescritto da 4 a 8 g di ASA al giorno.

Bloccando la sintesi di trombossano A2, ASA inibisce l'aggregazione piastrinica. Questo rende consigliabile usarlo per un gran numero di malattie vascolari. La dose giornaliera per questo tipo di patologia varia da 75 a 300 mg.

farmacocinetica

Dopo aver assunto la compressa di Aspirina, l'ASA viene rapidamente e completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. Durante e dopo l'assorbimento, viene biotrasformato in acido salicilico (SA), il principale metabolita farmacologicamente attivo.

TSmakh CHIEDE - 10-20 minuti, salicilati - da 20 minuti a 2 ore. ASA e SK sono completamente legati nel sangue con proteine ​​plasmatiche e si distribuiscono rapidamente nel corpo. SC attraversa la placenta e passa nel latte materno.

Il fegato è coinvolto nel metabolismo della SC. I prodotti metabolici della sostanza sono: acidi gentisinico, gentisinurico, salicilurico, nonché salicilacile e salicilfenolo glucuronidi.

La cinetica dell'escrezione di SA dipende dalla dose, poiché il metabolismo è limitato dall'attività degli enzimi epatici. T1 / 2 è anche un valore dose-dipendente: nel caso di utilizzo di dosi basse, T1 / 2 - da 2 a 3 ore, nel caso di utilizzo di dosi elevate - aumenta a 15 ore.

SK e i suoi prodotti metabolici vengono escreti principalmente dai reni..

Indicazioni per l'uso dell'aspirina

L'aspirina (ASA) è un trattamento sintomatico per condizioni associate a dolore, infiammazione e febbre.

Indicazioni per l'uso:

  • mal di testa;
  • mal di denti;
  • algodismenorrhea;
  • mal di gola causato da un raffreddore;
  • dolori muscolari e articolari;
  • mal di schiena;
  • SARS e raffreddori;
  • dolore moderato con infiammazione articolare.

Controindicazioni all'aspirina

Le controindicazioni sono divise in assolute e relative..

L'assunzione del farmaco è severamente vietata in caso di allergia all'ASA o ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei (Analgin, Paracetamol, ecc.), Nonché in condizioni caratterizzate da una maggiore tendenza al sanguinamento.

Le seguenti controindicazioni sono relative:

In presenza di controindicazioni relative, Aspirin Bayer può essere assunto solo dopo l'approvazione del medico.

Effetti collaterali

  • reazioni di ipersensibilità (rash cutaneo, broncospasmo);
  • una diminuzione del livello di piastrine nel sangue;
  • mal di stomaco.

L'uso frequente e prolungato di ASA in alcuni casi può essere accompagnato dallo sviluppo di sanguinamento dal tratto gastrointestinale, i cui segni sono:

  • sgabelli catramosi;
  • anemia;
  • debolezza generale;
  • dolore addominale persistente.

La comparsa di tali sintomi richiede l'interruzione dell'aspirina e cure mediche immediate..

Il trattamento a lungo termine con alte dosi di ASA può anche provocare:

  • danno all'apparato juxtaglomerulare (complesso periglomerolare) dei reni;
  • la formazione di calcoli di ossalato e / o di urato nel tratto urinario e nei reni;
  • insufficienza renale;
  • danno all'apparato insulare del pancreas;
  • violazione della sintesi del glicogeno (in alcuni casi fino allo sviluppo del diabete mellito);
  • trombocitosi;
  • distrofia miocardica;
  • anemia emolitica, eritrocitopenia, iperprotrombinemia, leucocitosi neutrofila;
  • diminuzione della permeabilità capillare (forse un aumento della pressione sanguigna e un deterioramento del trofismo dei tessuti);
  • emolisi degli eritrociti (in pazienti con deficit di G6PD);
  • violazione dello scambio di rame e zinco;
  • disbiosi del cavo orale.

Compresse di aspirina, istruzioni per l'uso

Le istruzioni per l'uso di Aspirin indicano che le compresse devono essere assunte per via orale dopo i pasti con una quantità sufficiente di liquido..

La durata massima del trattamento farmacologico senza consultare un medico è di 5 giorni.

Come dose singola, agli adulti vengono prescritti da 300 mg a 1 g di ASA. La riammissione è possibile in 4-8 ore. Limite superiore ammissibile della dose giornaliera - 4 g.

Aspirina: come bere per prevenire malattie cardiache e vascolari?

Una revisione sistematica di vari studi ha dimostrato che l'uso di Aspirina dopo infarto del miocardio può ridurre l'incidenza di infarti non fatali del 31%, l'incidenza di ictus non fatali del 39%, l'incidenza di ictus ricorrenti e infarti del 25% e la morte vascolare del 15%..

Allo stesso tempo, l'effetto positivo dell'ASA non dipende dal sesso, dall'età, dalla presenza di diabete mellito e dagli indicatori della pressione sanguigna..

Nel corso della ricerca, è stato scoperto che dopo l'infarto del miocardio, l'ASA deve essere prescritto immediatamente e il trattamento deve essere continuato fino a quando non vengono identificate specifiche controindicazioni. Il dosaggio ottimale per la prevenzione vascolare è di 160-325 mg / giorno.

Come bere l'aspirina?

Si consiglia di bere compresse di aspirina con acqua minerale a base di latte, gelatina o bicarbonato di sodio.

Aspirina per fluidificare il sangue: il sangue diluisce ASA?

CHIEDERE è un disinfettante. Questa proprietà del farmaco consente di utilizzarlo in condizioni in cui è necessario creare ostacoli all'aggregazione piastrinica indotta o spontanea..

Esistono 2 gruppi di farmaci per fluidificare il sangue: senza ASA e basati su questa sostanza. I fluidificanti del sangue senza ASA sono anticoagulanti. I medicinali a base di ASA appartengono al gruppo di agenti antipiastrinici.

Alla domanda se l'aspirina assottiglia o meno il sangue, i medici rispondono che il significato dell'azione degli agenti antipiastrinici (e, in particolare, dell'ASA) è che riducono la capacità delle piastrine di aderire, e questo a sua volta riduce il rischio di coaguli di sangue.

A cosa serve l'aspirina? Nelle istruzioni e in Wikipedia, vengono fornite le seguenti raccomandazioni a questo proposito: il farmaco deve essere prescritto a pazienti con alto rischio cardiovascolare, persone che hanno avuto infarto miocardico, nonché nel periodo acuto di ictus ischemico, con disturbi circolatori nel cervello e altre manifestazioni di aterosclerosi.

Elena Malysheva afferma quanto segue sul farmaco: “Medicina per la vecchiaia. Non ci sono coaguli di sangue nei vasi, un buon flusso di sangue nel cervello, nel cuore, nelle gambe, nelle braccia. Nella pelle! ”. Nota inoltre che l'agente riduce il rischio di aterosclerosi e protegge il corpo dal cancro..

I consigli su come prendere l'aspirina per fluidificare correttamente il sangue sono i seguenti: la dose ottimale del farmaco nel caso del suo uso per prevenire complicanze vascolari è una dose di 75-100 mg / die. È questa dose che è considerata la più ben bilanciata in termini di sicurezza / efficacia..

I medici occidentali non praticano l'uso dell'aspirina per fluidificare il sangue, tuttavia in Russia è raccomandato per questi scopi abbastanza spesso. Conoscendo i benefici dell'ASA per i vasi sanguigni, alcune persone iniziano a prendere il farmaco in maniera incontrollata.

I medici non si stancano di ricordare che prima di bere l'aspirina per pulire le pareti vascolari del colesterolo e "ammorbidire" il sangue, è necessario ottenere l'approvazione di un medico.

Perché l'aspirina è dannosa? Gli studi condotti dagli scienziati negli anni '70 del XX secolo hanno dimostrato che i preparati ASA hanno un effetto sulla viscosità del sangue, contribuendo così a ridurre il carico sul muscolo cardiaco e prevenendo un aumento della pressione sanguigna..

Tuttavia, per ottenere questi effetti, sono generalmente sufficienti 50-75 mg di sostanza al giorno. L'eccesso regolare della dose profilattica raccomandata può dare risultati direttamente opposti e danneggiare il corpo..

In altre parole, l'assunzione di ASA per fluidificare il sangue, se non ci sono segni di malattie cardiache, ha un effetto negativo sul corpo..

Come sostituire ASK?

Spesso, i pazienti si chiedono cosa sia il sangue oltre all'aspirina. In alternativa ai farmaci, è possibile utilizzare alcuni prodotti per fluidificare il sangue - analoghi degli agenti antipiastrinici.

I principali sono quelli che contengono acido salicilico, vitamina E e iodio. Liquirizia, salvia, aloe, ippocastano sono considerati sostituti erboristici dell'aspirina. È anche buono aggiungere ciliegie, arance, mirtilli rossi, uvetta, uva, mandarini, mirtilli, timo, menta, zenzero e curry alla dieta per fluidificare il sangue..

Carne, pesce e prodotti lattiero-caseari non diluiscono il sangue, ma il consumo regolare di pesce migliorerà il quadro ematico. Il sangue diventa meno viscoso anche quando il corpo riceve una quantità sufficiente di vitamina D..

Si raccomanda alle donne in gravidanza di fluidificare il sangue con l'aiuto di melanzane, zucchine, cavoli, cipolle, rafano, peperoni, limoni, melograni, ribes, mirtilli rossi, viburno.

L'aspirina abbassa o aumenta la pressione sanguigna? Aspirina per mal di testa

L'aspirina per il mal di testa è particolarmente efficace quando l'alta pressione intracranica (ICP) è la causa del dolore. Ciò è dovuto al fatto che ASA ha un effetto di fluidificazione del sangue e quindi aiuta a ridurre l'ICP..

Agli adulti con mal di testa (a seconda della sua intensità) viene solitamente prescritto di assumere da 0,25 a 1 g di ASA ogni 6-8 ore.

Come prendere l'aspirina per la prevenzione delle vene varicose?

L'azione dell'ASA mira a sopprimere la funzione piastrinica. Di conseguenza, con le vene varicose, l'uso regolare del farmaco aiuta a ridurre il rischio di coaguli di sangue..

Tuttavia, i medici hanno posto la domanda "È possibile bere aspirina ogni giorno?" rispondere che non vale ancora la pena abusare di questo farmaco con le vene varicose. Il modo migliore per utilizzare il prodotto è impacchi medici speciali.

Per preparare l'impacco, si consiglia di versare 200 ml di alcol (vodka) in compresse di aspirina tritate (10 pezzi) e infondere il medicinale per 48 ore. Le compresse vengono applicate sulla zona delle vene varicose ogni giorno, di notte. Tale procedura per le vene varicose aiuta ad eliminare il dolore..

Perché l'aspirina è utile in cosmetologia?

In cosmetologia, ASA è usato per i capelli (in particolare, come rimedio per la forfora), per curare l'acne e migliorare la pelle. L'efficacia del prodotto è confermata da un gran numero di recensioni e immagini positive su cui è possibile valutare l'aspetto del viso prima e dopo l'uso di Aspirin.

Per la pelle del viso, ASA viene utilizzato nella composizione di creme per la cura quotidiana, così come nella composizione di maschere. Il vantaggio di un tale trattamento per il viso è che l'infiammazione e il rossore scompaiono dalla pelle abbastanza rapidamente - entro poche ore - e l'edema tissutale si attenua..

Inoltre, le maschere per il viso con Aspirina aiutano a esfoliare lo strato di cellule morte e purificare i pori dal sebo sottocutaneo..

Alla domanda su come l'aspirina aiuta contro l'acne sul viso, i cosmetologi rispondono che la capacità di purificare i pori è dovuta all'effetto essiccante e alla buona solubilità nei grassi, grazie alla quale l'ASA può penetrare abbastanza in profondità nei pori ostruiti dal sebo.

Il peeling leggero è garantito dalla struttura granulare del preparato disciolto. Allo stesso tempo, il prodotto non danneggia le aree della pelle sane. Ciò è dovuto al fatto che ASK funziona in modo leggermente diverso rispetto agli scrub abrasivi, il cui effetto esfoliante è realizzato a causa della presenza di particelle grossolane nella loro composizione..

L'azione dell'ASA, a differenza di tali fondi, ha lo scopo di indebolire i legami adesivi tra le cellule, il che a sua volta aiuta a rimuovere le cellule morte dalla superficie della pelle senza danneggiare le giovani cellule sane negli strati più profondi..

La ricetta più semplice per l'acne è mettere mezza compressa del farmaco sull'area infiammata.

Puoi anche aggiungere compresse di aspirina schiacciate alla crema. Per preparare la composizione, 4 compresse del farmaco vengono poste in una ciotola e gocciolate su di esse con acqua. Quando il medicinale inizia a dissolversi, strofinalo con le dita fino a ottenere una consistenza pastosa, quindi mescola con una spatola con 2 cucchiai. cucchiai di panna.

Per rendere la cura dell'acne una consistenza più fine, puoi versare fino a 1 cucchiaio nella miscela. cucchiai di acqua calda. La crema viene applicata sul viso e dopo 15 minuti, lavata via con acqua calda.

L'aspirina dell'acne può anche essere usata in combinazione con il succo di limone fresco.

La ricetta per una tale maschera da Aspirina contro l'acne è semplice: 6 compresse del farmaco vengono macinate con succo di limone fino a ottenere una massa omogenea (le recensioni suggeriscono che il processo di dissoluzione delle compresse può richiedere 10 minuti), quindi la pasta risultante viene applicata puntualmente sull'acne e lasciata asciugare.

Si consiglia di rimuovere la pasta dalla pelle per neutralizzare l'acido con una soluzione di bicarbonato di sodio.

Buone recensioni sulla maschera per il viso con aspirina e miele. Per preparare la composizione medicinale, è necessario posizionare 3 compresse in una ciotola (non effervescente Aspirina UPSA, ma vengono utilizzate compresse ordinarie) e gocciolare dell'acqua su di esse. Quando le compresse si allentano, aggiungi 0,5-1 cucchiaini di miele e mescola accuratamente.

Se il miele è troppo denso, puoi aggiungere alcune gocce d'acqua all'impasto. La maschera viene applicata sulla pelle asciutta per 15 minuti, quindi delicatamente, con un movimento circolare, lava il viso con acqua calda.

Una maschera di miele e aspirina è più adatta per l'invecchiamento, la pelle grassa e porosa, ma i cosmetologi dicono che puoi usare una tale maschera con miele e per l'acne.

Una buona maschera per l'acne con aspirina e argilla. Per prepararlo, devi prendere 6 compresse di ASA, 2 cucchiaini di argilla cosmetica (blu o bianca) e una piccola quantità di acqua calda.

Tutti gli ingredienti vengono mescolati in un comodo contenitore fino ad ottenere una sospensione, dopo di che la composizione viene applicata sul viso con un batuffolo di cotone per 15 minuti. Se compaiono sensazioni spiacevoli (bruciore, prurito), la maschera può essere lavata prima. Dopo la procedura, si consiglia di pulire la pelle con una spugna imbevuta di un decotto di camomilla o una serie.

Per eliminare l'acne e i punti neri, l'aspirina viene utilizzata in combinazione con acqua minerale gassata e argilla cosmetica nera. Al 1 °. un cucchiaio di argilla è necessario assumere 1 compressa di ASA. Innanzitutto, l'argilla viene diluita con acqua minerale, quindi l'aspirina viene aggiunta alla pappa risultante.

La composizione viene applicata sulla pelle in uno strato sottile. Il tempo di esposizione è di 20 minuti. Si consiglia di applicare la crema dopo la procedura non prima di 10-15 minuti (questo darà alla pelle "respirazione").

La levomicetina, la calendula e l'aspirina sotto forma di un oratore sono efficaci contro l'acne. Per preparare il prodotto, vengono aggiunte 4 compresse di ciascun farmaco a 40 ml di tintura di calendula e il flacone viene agitato bene. La soluzione viene utilizzata per pulire il viso.

La pulizia del viso con Aspirina viene eseguita utilizzando solo compresse pure. Va ricordato che ci sono diversi tipi di ASK in vendita. Tuttavia, le compresse non rivestite devono essere utilizzate per il peeling; l'aspirina rivestita non viene utilizzata per questo scopo..

La compressa imbevuta del farmaco viene posizionata su un dischetto di cotone, quindi applicata con un movimento circolare sulla pelle del viso per 3 minuti e quindi lavata via con acqua calda.

Per i punti neri, contro l'acne (comedoni) e per prevenire la comparsa di acne, l'aspirina può essere utilizzata in una maschera con caffè e argilla. Al 2 °. cucchiai di argilla cosmetica bianca o blu, si consiglia di utilizzare 1 cucchiaino di caffè naturale macinato medio e 4 compresse di ASA.

L'acqua minerale frizzante viene versata nella miscela finita in piccole porzioni nella quantità necessaria per ottenere una sospensione densa. Il prodotto viene applicato sulla pelle con movimenti di massaggio lenti, coprendo tutte le aree, ad eccezione delle palpebre superiore e inferiore. Il tempo di esposizione è di 20 minuti, dopo di che la maschera viene lavata via. Per migliorare l'effetto, le aree problematiche possono essere cancellate con un cubetto di ghiaccio..

L'aspirina per capelli viene utilizzata principalmente come rimedio contro la forfora. Il modo più semplice per curare le malattie dei capelli è usare uno shampoo ASA..

Per preparare una composizione curativa, misurare la quantità di shampoo richiesta per uno shampoo in un contenitore separato (è meglio se contiene un minimo di coloranti e fragranze), quindi aggiungere 2 compresse di ASK frantumate (non rivestite).

Overdose

I sintomi di un sovradosaggio di gravità moderata sono: acufene, nausea, problemi di udito, vomito, confusione, vertigini, mal di testa. I fenomeni elencati scompaiono quando la dose del farmaco viene ridotta.

Il sovradosaggio grave di aspirina è accompagnato da iperventilazione, febbre, acidosi metabolica, alcalosi respiratoria, chetosi, shock cardiogeno, coma, grave ipoglicemia, insufficienza respiratoria.

In tali casi, il paziente viene ricoverato in ospedale. Il trattamento include l'assunzione di carbone attivo, lavaggio, controllo dell'equilibrio acido-base, diuresi alcalina forzata per ottenere valori di pH nelle urine entro 7,5-8,0, compensazione per perdita di liquidi, emodialisi, terapia sintomatica.

Interazione

L'ASA aumenta gli effetti dei farmaci antinfiammatori non steroidei (per questo motivo, i medici non raccomandano di assumere Aspirina con altri farmaci in questo gruppo, ad esempio contemporaneamente al paracetamolo), analgesici non narcotici, farmaci ipoglicemizzanti orali, anticoagulanti indiretti, eparina, trombolitici che sopprimono l'aggregazione, triadinitry.

Riduce gli effetti di diuretici, farmaci uricosurici, farmaci antiipertensivi.

GCS, alcol e droghe contenenti etanolo aumentano l'effetto dannoso dell'ASA sulla mucosa del canale alimentare, aumentano il rischio di sanguinamento gastrico e intestinale.

L'ASA aumenta la concentrazione plasmatica di preparati Li, barbiturici e digossina.

L'assorbimento di ASA peggiora e rallenta durante l'assunzione del farmaco con antiacidi contenenti Al e / o Mg idrossido.

Condizioni di vendita

Prescrizione in latino per il farmaco (campione): Rp.: Tab. Acidi acetilsaliclici 0,1 n. 10 D.S. Se sospetti di AMI, prendi 1 compressa 2 volte al giorno.

Condizioni di archiviazione

Le compresse devono essere conservate fuori dalla portata dei bambini, al riparo dalla luce e dall'umidità..

Data di scadenza

istruzioni speciali

L'ASA può causare reazioni di ipersensibilità (ad esempio, un attacco di asma bronchiale (BA) o broncospasmo). I fattori di rischio sono una storia di asma, polipi nasali, febbre, malattie bronco-polmonari croniche, casi di allergie (manifestazioni cutanee di allergie, rinite allergica).

L'ASA è in grado di aumentare la tendenza all'emorragia, dovuta al suo effetto inibitorio sull'aggregazione piastrinica. Questo deve essere preso in considerazione quando si prescrive il farmaco a pazienti che devono sottoporsi a un intervento chirurgico (inclusi minori, ad esempio estrazione dei denti).

Il farmaco viene interrotto 5-7 giorni prima dell'operazione. Il medico deve essere informato che il paziente stava assumendo Aspirina prima dell'intervento.

L'ASA riduce l'escrezione di acido urico dal corpo, che può provocare un attacco acuto di gotta in pazienti predisposti.

Aspirina: beneficio o danno?

L'ASA è ampiamente usato come agente analgesico, antipiretico e antinfiammatorio. A dosi più basse, viene utilizzato per prevenire lo sviluppo di complicanze vascolari..

Ad oggi, ASA è l'unico agente antiaggregante piastrinico, la cui efficacia quando viene utilizzata nel periodo acuto di ictus ischemico (infarto cerebrale) è supportata da dati di medicina basati sull'evidenza..

Con l'assunzione regolare di ASA, il rischio di cancro del colon-retto, così come il cancro della prostata, del polmone, dell'esofago e della gola è significativamente ridotto.

Una caratteristica importante dell'ASA è che inibisce irreversibilmente la COX, un enzima coinvolto nella sintesi di trombossani e Pg. Agendo come agente acetilante, ASA attacca un gruppo acetilico al residuo di serina nel sito attivo della COX. Ciò distingue il farmaco dagli altri FANS (in particolare, dall'ibuprofene e dal diclofenac), che appartengono al gruppo degli inibitori reversibili della COX.

I culturisti usano la combinazione Aspirina-Caffeina-Bronholitin come bruciagrassi (questa miscela è considerata il progenitore di tutti i bruciagrassi). Le casalinghe hanno trovato uso dell'ASA nella vita di tutti i giorni: lo strumento viene spesso utilizzato per rimuovere le macchie di sudore dai vestiti bianchi e per innaffiare il terreno interessato dal fungo.

Puoi anche usare ASA per i fiori: una compressa di Aspirina schiacciata viene aggiunta all'acqua quando vogliono mantenere le piante tagliate più a lungo.

Alcune donne usano le compresse di aspirina come contraccettivo: la compressa viene iniettata per via intravaginale 10-15 minuti prima della PA, oppure si dissolve in acqua e poi si lava con la soluzione risultante.

L'efficacia di questo metodo di prevenzione della gravidanza non è stata studiata, tuttavia, il ginecologo non nega il diritto alla sua esistenza. Allo stesso tempo, i medici notano che l'efficacia della contraccezione con l'uso dell'ASA è solo del 10% circa.

C'è anche un'opinione che con l'aiuto dell'aspirina è possibile interrompere una gravidanza. I medici di tali metodi, ovviamente, non sono benvenuti, ma avvisano, se la gravidanza non è pianificata e indesiderabile, tuttavia, in modo tempestivo, chiedere aiuto alle istituzioni mediche.

Nonostante il gran numero di proprietà utili, il farmaco ha anche una cattiva reputazione. La soppressione dell'attività della COX provoca una violazione dell'integrità delle pareti del canale alimentare ed è un fattore nello sviluppo dell'ulcera peptica.

Inoltre, ASA può essere pericoloso per i bambini di età inferiore a 12 anni. Se usato se un bambino ha un'infezione virale, il farmaco può causare la sindrome di Reye, una malattia che rappresenta una minaccia per la vita dei giovani pazienti.

Quanto dura l'aspirina?

DALL'ISOLAMENTO ALL'AZIONE MOLECOLARE

Aspirin ® Cardio è prescritto per il trattamento dell'infarto miocardico e dell'ictus 1. Un basso dosaggio cardiaco (ad es. 100 mg) di acido acetilsalicilico (ASA) è più efficace sulle piastrine nel sangue. Con un aumento della dose a 500 mg, il metabolismo del farmaco cambia, alleviando il dolore e le proprietà antipiretiche vengono alla ribalta. Di seguito considereremo cosa succede al farmaco Aspirin® Cardio nel corpo dopo il suo uso. 3-6 secondi dopo l'ingestione Aspirin ® Cardio entra nello stomaco.

Lì, a differenza di molti altri farmaci ASA, non viene assorbito o addirittura rilasciato dalla compressa 2. Ciò è dovuto a uno speciale rivestimento enterico multistrato. Pertanto, il farmaco non ha un effetto dannoso acuto sulla mucosa gastrica e inizia ad agire in seguito, dopo che la compressa è entrata nell'intestino tenue, ad es. dopo 3-6 ore 2 (Fig. 1). Lì, la membrana inizia a dissolversi e il principio attivo gradualmente, in piccole porzioni, entra nel lume intestinale, dove inizia a entrare rapidamente nel flusso sanguigno e lavorare.

Quindi inizia il più interessante, o meglio, il più utile: Aspirin ® Cardio inizia ad agire sulle piastrine (cellule responsabili della coagulazione del sangue).

Il suo effetto contro la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni si ottiene bloccando irreversibilmente la produzione di una sostanza chiamata trombossano, che attiva l'adesione piastrinica, restringe i vasi sanguigni e aumenta la pressione sanguigna 1.

L'obiettivo farmacologico dell'ASA è l'enzima cicloossigenasi (COX), che è indirettamente coinvolto nella sintesi del trombossano 1.

Di conseguenza, viene fornito un flusso sanguigno senza ostacoli e il rischio di infarti e ictus è ridotto di 2,3,4,5.

Aspirin ® Cardio è di solito prescritto da un medico per un uso regolare illimitato a lungo termine..

Ciò è dovuto al fatto che i fattori di rischio per lo sviluppo di infarto e ictus sono costantemente presenti e richiedono una soppressione quotidiana. Tuttavia, nel caso di una situazione acuta, quando c'è dolore acuto dietro lo sterno e un sospetto di infarto del miocardio, si consiglia di assumere tre compresse di Aspirin ® Cardio in una dose di 100 mg ed è estremamente importante masticarli per un più rapido inizio dell'effetto. Ma non dobbiamo dimenticare che questa è solo una misura di emergenza, mentre la squadra di ambulanze sta aspettando. In nessun caso dovresti rimandare la chiamata del medico - dopo tutto, se sospetti un infarto, il conteggio va letteralmente per minuti.

Aspirin ® Cardio è un farmaco che ha dimostrato la sua efficacia nel trattamento di infarti e ictus negli studi clinici internazionali 4,5 e l'acido acetilsalicilico (ASA) è raccomandato per quasi tutti i pazienti per la prevenzione secondaria delle complicanze aterotrombotiche.

Quanti minuti impiega l'aspirina

L'acido salicilico, che deriva dall'aspirina, aiuta a sbloccare i pori ostruiti e neutralizza l'infiammazione causata dai pori ostruiti. La dermatologa Cavita Marivalla consiglia di frantumare una compressa di aspirina (non effervescente, ma ordinaria) in polvere e scioglierla in 3 cucchiai di acqua. La consistenza dovrebbe essere come il latte, non come la panna acida. Strofina la miscela risultante prima di coricarti sulla pelle dove è decorata con l'acne e attendi un rilascio anticipato. A proposito, lo stesso trucco funziona nel caso delle punture di zanzara: l'aspirina aiuta ad alleviare il prurito e il rossore..

Le cellule tumorali possono viaggiare in tutto il corpo. Nel sangue, amano aggrapparsi ai coaguli piastrinici e prosperare lì. Tuttavia, l'acido acetilsalicilico impedisce alle piastrine, approssimativamente parlando, di aderire tra loro e quindi riduce il rischio di coaguli di sangue. Di conseguenza, le cellule tumorali non si depositano nelle arterie. I ricercatori dell'Università di Oxford hanno dimostrato che l'assunzione di una piccola dose (75 mg) di aspirina al giorno per cinque anni riduce la probabilità di morire di cancro del 20%. E in linea di principio, il rischio di morte prematura nei prossimi 15 anni diminuisce del 15%.

Ricorda la ricetta: diluisci tre compresse di aspirina ordinaria (non effervescente) in polvere in 1 cucchiaio di succo di limone e 2 cucchiai di acqua. Applicare la pasta risultante sui vecchi calli, coprire con un cerotto e lasciarlo durante la notte. Perché la carne di kebab è marinata nel succo di limone? Perché questo lo rende più morbido. Lo stesso accadrà con i calli. Come spiega la dermatologa Cavita Marivalla, il succo di limone penetrerà nei tessuti induriti e li ammorbidirà grazie all'aspirina. Ripetere la procedura per diverse notti di seguito, quindi affrontare il problema con una normale grattugia callo.

L'acido acetilsalicilico aiuta a eliminare non solo l'acne, ma anche la forfora (è lei che è un ingrediente in molti shampoo medicati). L'acido rimuove la pelle secca e morta dal cuoio capelluto, quindi tutta quella roba bianca finisce nello scarico, non sui vestiti. Prova la seguente tattica di Marivalla: in polvere due compresse di aspirina non effervescenti e mescola con la solita quantità di shampoo. Montare il tutto in una schiuma, applicare sui capelli e attendere almeno 30 secondi, quindi risciacquare. Ripeti due o tre volte alla settimana: gli acidi combattono non solo la forfora, ma anche la sua causa: il fungo.

La rivista scientifica Psychotherapy and Psychosomatics ha recentemente riferito che l'assunzione regolare di piccole dosi di aspirina per dieci anni riduce la probabilità di sviluppare depressione. Secondo l'autore del libro "An Aspirin a Day" Keith Soter, la causa, molto probabilmente, dovrebbe essere ricercata nei processi infiammatori nel corpo: come ha dimostrato uno studio condotto in Danimarca, i sintomi della depressione si manifestano più spesso nelle persone con un'alta intensità di questi stessi processi. E poiché una delle proprietà principali dell'aspirina è di neutralizzare l'infiammazione, può letteralmente riportare un sorriso sul tuo viso..

Se sei abituato a prendere l'aspirina immediatamente dopo aver bevuto - per sbarazzarti dei postumi di una sbornia al mattino, è meglio smettere. "La pillola assunta la sera non influirà in alcun modo sullo stato della testa il giorno successivo", afferma il terapista Keith Soter. "Ma può causare dolori allo stomaco: l'alcool e l'aspirina lavorano insieme per irritare il rivestimento dello stomaco e possono persino aumentare il rischio di sanguinamento interno." Se trovi ancora necessario bere l'aspirina dopo un incontro violento con gli amici, usa una semplice regola: attendi quante ore hai bevuto porzioni.

Ma per evitare i postumi di una sbornia, bevi un bicchiere d'acqua tra le bevande. Questo è cento volte più efficace. Bene, in ogni caso, se seguirai le nostre idee da questo testo, consulta prima il tuo medico. Sa di più su di te e sul tuo corpo di noi.

Quanto tempo impiega l'aspirina a funzionare?

Tutto dipende dalla fisiologia della persona. In generale, se essenzialmente come indicato da fonti ufficiali e da osservazioni, se l'aspirina è effervescente, allora agisce istantaneamente entro cinque minuti, se una pillola ordinaria, allora inizia ad agire 20-40 minuti dopo l'assunzione.

Se intendiamo aspirina ordinaria, ovvero acido acetilsalicilico, la sua azione inizia entro 15-20 minuti. Molto dipende dalla persona stessa, dal suo peso, dalla reazione individuale all'aspirina, dalla pienezza dello stomaco. Si ritiene che l'aspirina assottigli il sangue..

Se l'aspirina viene assunta per la profilassi, può essere assunta sia al mattino che alla sera, quando è conveniente. La cosa principale è che le compresse vengono assunte alla stessa ora del giorno. Allo stesso tempo, è indesiderabile utilizzare diuretici, ibuprofene e altri farmaci antinfiammatori e analgesici contemporaneamente con l'aspirina, ma puoi fare una pausa tra l'assunzione di diversi farmaci con un intervallo di 1,5-2 ore.

L'aspirina effervescente agisce sul corpo un po 'più velocemente, dopo circa 10 minuti. Va inoltre tenuto presente che l'aspirina non deve essere presa per abbassare la temperatura se è noto che il paziente ha un'infezione virale

(informazioni per specialisti)

sull'uso medico del medicinale

Nome commerciale: acido acetilsalicilico.

Nome internazionale non proprietario: acido acetilsalicilico / acetilsalicilico.

Forma di dosaggio: compresse da 500 mg.

Descrizione: compresse di colore bianco, leggermente marmorizzate, con un odore caratteristico, piatto-cilindrico, con un punteggio, smussato.

Composizione: ogni compressa contiene: principio attivo: acido acetilsalicilico - 500 mg; sostanze ausiliarie: fecola di patate, acido citrico, talco, acido stearico, biossido di silicio colloidale anidro.

Categoria farmacoterapeutica: altri analgesici e antipiretici. Acido salicilico e suoi derivati.

L'acido acetilsalicilico ha.

Forse, se chiedi a qualcuno di noi di nominare la droga più famosa, tutti ricorderanno la stessa droga. Questa incredibile pillola ci ha salvato da una temperatura elevata durante l'infanzia, e i bambini adulti lo ringraziano per il suo effetto rivitalizzante - al mattino, dopo le feste e altri casi di bere sconsiderato. Alcune persone sanno che i medici spesso prescrivono questo farmaco anche agli anziani - a piccole dosi, ma per l'uso quotidiano. Ci sono troppe funzioni per un tablet dal costo contenuto?

E questa cura miracolosa ha una notorietà: dicono che può avere mal di stomaco e in genere non è consigliabile dare questo ai bambini. Tutti ricordano un annuncio pubblicitario della TV - su compresse effervescenti, che sono presumibilmente migliori di quelle ordinarie, ma c'è un'opinione che è da loro che viene fatto ancora più danno.

Che tipo di droga è questa? Certo, aspirina.

Acido acetilsalicilico (ecco come suona l'originale.

Le conseguenze dell'abuso di alcol sono note a molti. Mal di testa e nausea, fotofobia e vertigini, sete inestinguibile e dolori muscolari, una sensazione di debolezza - tutto ciò parla di una serata ricca che è avvenuta il giorno prima. Molte persone in una situazione simile prendono l'aspirina. Il farmaco appartiene al gruppo antinfiammatorio di farmaci non steroidei. Il nome chimico di aspirina è acido acetilsalicilico.

L'acido acetilsalicilico ha una gamma abbastanza ampia di proprietà terapeutiche, le principali delle quali sono:

Antipiretico: l'aspirina colpisce il centro ipotalamico termoregolatore, che porta alla normalizzazione dei parametri termici; Effetto antinfiammatorio; Effetto fluidificante del sangue - è molto importante dopo aver bevuto alcolici, perché l'etanolo aumenta la coagulazione del sangue, rendendo il sangue viscoso, che porta alla formazione di coaguli e coaguli di sangue; Proprietà antidolorifiche.

L'aspirina è il nome comune di acido acetilsalicilico, il più comune antidolorifico, antipiretico e antinfiammatorio. L'acido acetilsalicilico e una serie di altri derivati ​​chimici dell'acido salicilico sono noti collettivamente come salicilati. I salicilati sono una delle medicine più antiche. Anche nei tempi antichi, vari estratti di corteccia di salice venivano usati per trattare malattie infettive e gotta, per alleviare il dolore e ridurre la febbre..

FANS combinati. L'acido acetilsalicilico ha un effetto analgesico, antipiretico e antinfiammatorio associato alla soppressione di COX-1 e COX-2, che regolano la sintesi delle prostaglandine; inibisce l'aggregazione piastrinica. L'acido ascorbico svolge un ruolo importante nella regolazione dei processi redox, metabolismo dei carboidrati, coagulazione del sangue, rigenerazione dei tessuti, promozione.

L'acido acetilsalicilico fu sintetizzato per la prima volta a metà del XIX secolo. Per uso medico, il farmaco è stato ottenuto nel laboratorio della società tedesca Bayer AG nel 1897. Da qui iniziò la sua marcia vittoriosa, ricevendo il nome di "Aspirina". La materia prima iniziale per lui era la corteccia di salice. Attualmente, l'aspirina viene prodotta chimicamente. Inizialmente, era noto solo l'effetto antipiretico del farmaco. Quindi, nel corso del ventesimo secolo, i medici hanno scoperto le sue nuove proprietà..

Per molto tempo, l'aspirina è stata considerata assolutamente sicura e persino raccomandata di essere presa come misura preventiva. Oggi, le opinioni dei medici su questo argomento sono divise. Quali sono i benefici e i danni dell'aspirina? Come usarlo e chi non dovrebbe essere trattato con acido acetilsalicilico? È possibile l'avvelenamento da aspirina??

Oggi, l'acido acetilsalicilico è stato studiato a fondo. Abbiamo accumulato una vasta esperienza in studi clinici. Il farmaco appartiene ai farmaci più importanti ed è incluso nell'elenco.

L'acido acetilsalicilico, che aiuta con molti disturbi e problemi urgenti, è un aiuto universale nel minor tempo possibile a basso prezzo. Oltre alle ben note proprietà benefiche, l'acido acetilsalicilico per il mal di testa viene utilizzato da quasi tutte le persone in una varietà di situazioni..

Questo è un farmaco popolare che può alleviare la pelle problematica dall'acne, migliorare il benessere di una madre incinta o aiutare contro le piante avvizzite. Tuttavia, è necessario utilizzare l'aspirina con competenza e attenzione - e quindi l'efficacia del rimedio non si rivolterà contro di te..

L'acido acetilsalicilico è un'aspirina che spesso prendiamo per la febbre e quasi tutti i disturbi. Ridurre la febbre, curare l'infiammazione o alleviare il dolore: l'aspirina è utile ovunque. Questo è un farmaco che appartiene al gruppo dei non steroidei.

Il farmaco salicilato più comunemente usato è l'acido acetilsalicilico o l'aspirina. L'aspirina è un farmaco che allevia il dolore (analgesico), allevia la febbre (antipiretici), assottiglia il sangue (anticoagulante).

Appartiene a un gruppo di farmaci chiamati analgesici.

Il meccanismo d'azione dell'aspirina.

L'aspirina previene principalmente l'infiammazione, agisce come antidolorifico e riduce la febbre. Molti di questi effetti dell'aspirina possono ridurre la produzione di prostaglandine e trombossano.

Le prostaglandine sono ormoni che sono prodotti nel corpo e sono responsabili della trasmissione delle informazioni sul dolore al cervello.

I trombossani sono responsabili dell'accumulo di piastrine, che portano alla formazione di coaguli di sangue. Un infarto è principalmente dovuto a coaguli di sangue e può essere prevenuto somministrando piccole quantità di aspirina. Un effetto collaterale di questo è che la capacità di coagulazione del sangue è ridotta, il che.

Se stiamo parlando di un farmaco come l'aspirina, allora tutti possono confermare la sua azione efficace. Scientificamente, è l'acido acetilsalicilico, che viene utilizzato come agente analgesico e antipiretico..

Se la temperatura aumenta improvvisamente o c'è un forte dolore, noi, senza esitazione, compreremo l'aspirina in farmacia. Dopotutto, la sua popolarità non sta solo nella convenienza del prezzo, ma anche nella grande efficienza e giustificazione delle aspettative del risultato..

Questo farmaco è attualmente incluso nell'elenco dei farmaci più importanti dall'OMS (Organizzazione mondiale della sanità).

L'acido acetilsalicilico è stato utilizzato dall'uomo per oltre 100 anni. Il "padre" di questo farmaco può essere chiamato Charles Frederic Gerard, che lo sintetizzò nel 1853. E nel 1897 lo scienziato Felix Hoffman, che lavorava nel laboratorio Bayer, ricevette un campione di acido acetilsalicilico che poteva essere usato. Poi.

Sin dai tempi antichi, la componente essenziale di qualsiasi kit di pronto soccorso è la droga "Aspirina". Questo è un vero salvatore che può alleviare all'istante il mal di schiena, l'emicrania o il dolore ai denti doloranti. Ma è necessario usare il farmaco rigorosamente secondo le istruzioni. Si consiglia di consultare un medico in anticipo.

Il principale elemento costitutivo del farmaco è l'acido acetilsalicilico. L'amido di mais e la cellulosa microcristallina sono usati come sostanze ausiliarie. Le compresse sono bianche e rotonde. Su un lato c'è una scritta "ASPIRIN".

Il farmaco è in vendita in scatole di cartone. Le compresse sono confezionate in 10 pezzi. Il farmaco è disponibile in farmacia senza prescrizione medica. Pertanto, non è necessario consultare un medico per utilizzare le pillole. Ma l'assunzione di farmaci senza consultazione preventiva è indesiderabile. Molte persone sanno cos'è "Aspirina", ma non approfondiscono le condizioni per l'assunzione del farmaco.

Forse, se chiedi a qualcuno di noi di nominare la droga più famosa, tutti ricorderanno la stessa droga. Questa incredibile pillola ci ha salvato da una temperatura elevata durante l'infanzia, e i bambini adulti lo ringraziano per il suo effetto rivitalizzante - al mattino, dopo le feste e altri casi di bere sconsiderato. Alcune persone sanno che i medici spesso prescrivono questo farmaco anche agli anziani - a piccole dosi, ma per l'uso quotidiano. Ci sono troppe funzioni per un tablet dal costo contenuto?

E questa cura miracolosa ha una notorietà: dicono che può avere mal di stomaco e in genere non è consigliabile dare questo ai bambini. Tutti ricordano un annuncio pubblicitario della TV - su compresse effervescenti, che sono presumibilmente migliori di quelle ordinarie, ma c'è un'opinione che è da loro che viene fatto ancora più danno.

Che tipo di droga è questa? Certo, aspirina.

L'acido acetilsalicilico (e così sembra il nome originale dell'aspirina) non ha solo effetti antipiretici, ma anche analgesici, antinfiammatori e antiaggregatori. Fu sintetizzato alla fine del 19 ° secolo da dipendenti della società farmaceutica Bayer e iniziò a venderlo con il marchio Aspirin. Successivamente, anche altre ditte furono in grado di acquistare il diritto di produrre questo farmaco e si diffuse ovunque. Ora l'umanità consuma ogni anno - pensa! - oltre 80 miliardi di compresse di aspirina.

L'aspirina una volta divenne il primo farmaco del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei (abbreviato come FANS). Questa divenne una vera rivoluzione in medicina - con il suo aspetto, la morte per febbre non era più comune. Successivamente, quando è stata rivelata la capacità dell'aspirina di rallentare la formazione di coaguli di sangue nel letto vascolare, le persone sono state in grado di prolungare la loro vita dopo aver subito infarti del miocardio, ictus, con protesi delle valvole cardiache, ecc..

Come può una stessa pillola aiutare contemporaneamente con malattie infettive, reumatismi, emicrania e malattie cardiache??

L'acido acetilsalicilico ha davvero proprietà uniche. È in grado di sopprimere l'attività degli enzimi cicloossigenasi (COX-1, COX-2, ecc.), Che sono responsabili della sintesi dei mediatori infiammatori - prostaglandine. Come risultato dell'azione dell'aspirina, la fornitura di energia del processo di infiammazione diminuisce, il che porta alla sua attenuazione. Ciò è particolarmente importante nei casi in cui l'infiammazione è dannosa per il corpo, ad esempio nelle malattie reumatiche.

L'effetto antipiretico e analgesico dell'aspirina è associato a un effetto deprimente sui centri del cervello, che sono responsabili della termoregolazione e della sensibilità al dolore. Pertanto, ad alta temperatura, quando lo stato della febbre non aiuta più, ma danneggia solo il corpo, si consiglia di bere questa pillola.

L'aspirina colpisce le cellule del sangue - piastrine, riduce la loro capacità di aderire e formare coaguli di sangue. Con l'assunzione regolare del farmaco, il sangue si "liquefa" un po 'e i vasi si dilatano un po', il che provoca l'effetto di sollievo dall'aumento della pressione intracranica e del mal di testa e aiuta anche nella prevenzione di infarti, ictus e tromboembolia nei pazienti con tendenza alla trombosi.

Sfortunatamente, anche la notorietà dell'aspirina ha un motivo. Il fatto è che la soppressione dell'attività delle cicloossigenasi (enzimi) ha anche un effetto negativo: uno di questi enzimi, COX-1, è responsabile del normale funzionamento delle cellule della mucosa gastrica. Il suo blocco porta alla rottura dell'integrità della parete gastrica ed è un fattore nello sviluppo delle ulcere.

Quando è stato identificato questo effetto collaterale dell'aspirina, il numero di indicazioni per il suo uso si è leggermente ridotto: secondo le regole moderne, non è prescritto per le persone con ulcera peptica. Inoltre, l'asma bronchiale è una controindicazione alla nomina di acido acetilsalicilico. l'età dei bambini di età inferiore ai 12 anni con malattie virali (a causa della probabilità di sviluppare la sindrome di Reye).

I produttori di aspirina hanno cercato di ridurre l'effetto negativo sulla mucosa gastrica avviando la produzione di compresse effervescenti che si dissolvono in acqua prima dell'uso. Tuttavia, l'effetto sistemico del farmaco dopo l'assorbimento e l'effetto dannoso del componente principale di tali compresse - acido citrico - sullo smalto dei denti, i vantaggi della nuova forma hanno neutralizzato i suoi svantaggi.

Ma non c'è motivo per il disturbo: ormai i farmacologi hanno imparato a separare gli effetti della soppressione dell'attività di COX di diversi tipi. Esistono sul mercato farmaci in grado di sopprimere selettivamente solo quegli enzimi che causano il processo infiammatorio senza danneggiare lo stomaco. Questi farmaci hanno formato un sottoinsieme di inibitori selettivi della COX-2 e sono ora ampiamente commercializzati con una varietà di marchi..

Gli altri effetti dell'aspirina sono stati anche presi come base per i moderni farmaci antinfiammatori, antidolorifici e antiaggreganti. Ma l'acido acetilsalicilico, sebbene abbia parzialmente ceduto il posto a "discendenti più avanzati", rimane ancora sugli scaffali delle farmacie e nell'arsenale di farmaci prescritti nelle istituzioni mediche. Vorrei dire - come tributo, ma la ragione è molto più prosaica - questo è ancora il modo più economico per abbassare la temperatura, alleviare il dolore e prevenire lo sviluppo di malattie cardiovascolari..

L'aspirina è un farmaco con effetto antinfiammatorio, antipiretico, antipiastrinico, analgesico. Quando assume questo farmaco, una persona vuole ottenere l'effetto il più presto possibile, quindi spesso pone la domanda: "Quanto dura l'aspirina?".

Aspirina o in altro modo L'acido acetilsalicilico è un farmaco del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei. Il farmaco viene spesso assunto durante il raffreddore, come agente antinfiammatorio e antipiretico. L'aspirina è popolare per postumi di sbornia e coaguli di sangue.

Il tempo dopo il quale l'aspirina inizia ad agire dipende dalla forma di rilascio.

Il farmaco è disponibile in 3 tipi:

  • Compresse con rivestimento enterico che proteggono lo stomaco dagli effetti negativi dell'acido.
  • Compresse non rivestite.
  • Forma effervescente. Queste pillole iniziano a funzionare molto più velocemente..

Il farmaco deve essere assunto dopo i pasti. Affinché l'azione diventi più veloce, il tablet deve essere frantumato in uno stato polveroso e lavato con acqua normale, acqua minerale o latte. Le compresse effervescenti sono pre-dissolte in un bicchiere d'acqua.

Il farmaco non è prescritto per i bambini di età inferiore ai 15 anni a causa dell'elevato numero di effetti collaterali e del rischio di allergie.

Per rispondere a questa domanda, è necessario consultare le istruzioni per l'uso e comprendere la farmacocinetica del farmaco..

Fasi di aspirazione:

  • Dopo che l'aspirina è entrata nel tratto gastrointestinale, viene rapidamente assorbita;
  • Quindi l'acido acetilsalicilico rilascia acido salicilico, che svolge processi metabolici nel fegato sotto l'influenza dei suoi enzimi e si decompone in altre sostanze;
  • La concentrazione massima di acido acetilsalicilico nel sangue viene raggiunta 10-20 minuti dopo l'inizio della somministrazione e acido salicilico in 30-120 minuti.

Di conseguenza, l'aspirina agisce entro 30-60 minuti dopo la somministrazione. Dovresti sapere che l'acido acetilsalicilico, presentato sotto forma di compresse con rivestimento enterico, inizia ad essere assorbito solo nel duodeno. Pertanto, l'effetto delle compresse rivestite arriverà più tardi rispetto alle forme effervescenti..

L'assunzione di aspirina per le emicranie merita un'attenzione speciale.

L'emicrania è una condizione spiacevole accompagnata da forte mal di testa, vertigini e nausea. Affrontare questo disturbo, le compresse di aspirina aiutano. Per fare questo, è necessario assumere da 500 mg a 1 g di acido acetilsalicilico entro 2 ore dall'esordio del dolore.

Nel 25%, l'effetto dell'aspirina inizia pochi minuti dopo l'assunzione della pillola e i sintomi si fermano completamente. I sintomi diventano meno gravi nel 70% dei pazienti. Quando si assume la pillola dopo 2 ore dall'esordio del dolore, l'effetto del farmaco diminuisce.

Se si assumono compresse di acido acetilsalicilico immediatamente dopo l'insorgenza dei sintomi, osservare il dosaggio e bere molta acqua, quindi il dolore o la temperatura scompariranno in pochi minuti.

L'acido acetilsalicilico può sia aiutare che danneggiare. Pertanto, i medici raccomandano di usare questo farmaco solo dopo che è stato prescritto. Per il raffreddore, questo medicinale aiuta ad abbassare la temperatura agendo sui centri dell'ipotalamo, che regola la termoregolazione..

Tuttavia, non dovresti lasciarti trasportare da questo farmaco. A grandi dosi, può provocare effetti collaterali, poiché colpisce attivamente il cervello e il fegato. Può avere lo stesso effetto su questi organi di alcuni tipi di virus..

Se non si osserva la febbre con un raffreddore, l'aspirina non deve essere utilizzata. Presta attenzione alla gola e al rinofaringe con irrigazione antisettica e arrossamento. Dovresti anche umidificare costantemente l'aria nella stanza e dare da bere al paziente..

Se la temperatura corporea sale a 37 ° C, anche l'aspirina non deve essere utilizzata. Questa temperatura non è pericolosa. Inoltre, una tale temperatura indica che il corpo sta combattendo attivamente l'infezione. Questa è la temperatura ottimale per combattere. È meglio fornire al paziente pace, cure e molta bevanda per sudare e mantenere l'equilibrio idrico..

L'aspirina deve essere utilizzata solo dopo un significativo aumento della temperatura. Ad esempio, quando si raggiungono i 38 gradi e oltre. È meglio usarlo quando la temperatura sale a 39 ° C. Questa temperatura parla già dell'attività attiva dei batteri e dello stadio acuto della malattia. In questo caso, l'aspirina diventa indispensabile. Aiuta ad alleviare il mal di testa e ad alleviare l'ipertermia.

In questo caso, prestare attenzione a che la temperatura non salga a 40 ° C. Tale febbre è pericolosa per la vita..

Non dovresti pensare che l'aspirina ti aiuterà a guarire. Elimina la temperatura, ma non influenza assolutamente i virus e i batteri che l'hanno provocata. Pertanto, l'aspirina deve essere utilizzata quando la temperatura supera i 38,5 ° C come primo soccorso, mentre si chiama un medico a casa o si va da lui.

Il medico curante identificherà l'infezione che ha scatenato la malattia e prescriverà i farmaci appropriati per aiutare a distruggerla. L'aspirina allevia solo uno dei sintomi della malattia.

Non tutti sono autorizzati a prendere l'aspirina a una temperatura. Questo farmaco è severamente vietato ai bambini di età inferiore ai 15 anni. Il motivo principale della sua cancellazione per i minori di 15 anni nei paesi civili è che provoca la sindrome di Reye - una malattia rara e pericolosa che porta alla morte nel 35% dei casi. È necessario rispettare le restrizioni di età.

L'acido acetilsalicilico agisce sul cervello e sulle cellule del fegato, proprio come i virus. Una volta nel corpo di un adulto, le cellule d'organo affrontano questo carico. Se l'aspirina entra nel corpo di un bambino piccolo, il suo sistema immunitario non può farcela e le cellule del fegato e del cervello ne risentono. Il cervello si gonfia e il tessuto adiposo del fegato si atrofizza.

I sintomi della sindrome di Reye sono:

  • convulsioni.
  • Delirio.
  • Vomito prolungato.
  • Febbre.
  • Sonnolenza.
  • Disorientamento.
  • Eccitabilità come cambiamento di comportamento.
  • Coma di conseguenza.

Se con tali sintomi il bambino non viene aiutato, allora muore. Se i medici trattano la sindrome di Reye, non dovrebbe essere previsto il pieno recupero. Di solito le cellule atrofizzate e danneggiate non vengono ripristinate.

Di solito raffreddori e SARS sono innescati da un'infezione virale. In tali casi, la temperatura potrebbe aumentare leggermente. Se i batteri sono la causa della malattia, allora un medico dovrebbe essere coinvolto nella prescrizione dell'aspirina. Nel trattamento della febbre nei bambini, l'aspirina non è prescritta. Invece, viene prescritto il paracetamolo o l'ibuprofene, che hanno meno effetti "tossici".

L'aspirina viene assunta solo da adolescenti e adulti di età superiore ai 15 anni. In alcune fonti, puoi leggere di un'altra età da cui è consentito assumere aspirina - da 18 anni. Considera il dosaggio di questo farmaco e la sua interazione con altri farmaci.

La dose abituale del farmaco è 0,5-1 compresse. Il dosaggio massimo consentito è di 4 g, ovvero 8 compresse da 0,5 g, l'intervallo tra le dosi deve essere di 4 ore. Ogni compressa deve essere lavata abbondantemente e consumata solo dopo i pasti:

L'aspirina non deve essere combinata con l'alcol. L'aspirina alcolica provoca gravi allergie e sanguinamento dello stomaco.

Esistono anche numerosi farmaci che alterano gli effetti dell'aspirina o iniziano a cambiare le loro proprietà in combinazione con l'acido acetilsalicilico. Il medico è ben consapevole dell'incompatibilità dei farmaci e dovrebbe prescrivere l'aspirina. Ecco un piccolo elenco di tali farmaci:

  • eparina.
  • Glucocorticosteroidi.
  • Metatrexate.

L'effetto indesiderato considerato deve essere integrato con controindicazioni, in presenza delle quali è severamente vietato l'uso di aspirina. Loro sono:

  1. Ulcera allo stomaco.
  2. Età da bambini (fino a 15-18 anni).
  3. Processi di coagulazione del sangue interrotti.
  4. Asma bronchiale.
  5. Ulcera intestinale.
  6. Insufficienza renale.
  7. Periodo di allattamento al seno (allattamento).
  8. Insufficienza epatica.
  9. Gravidanza (il dosaggio è ridotto o completamente escluso questo farmaco; solo come ultima risorsa, il medico prescrive l'aspirina per la donna incinta).
  10. Diatesi emorragica.
  11. Alta sensibilità ai componenti del farmaco.

Se non si osserva il dosaggio, i limiti di età e la mancanza di considerazione delle controindicazioni, dopo l'assunzione di aspirina sono possibili effetti collaterali. Molto spesso includono:

  • Nausea.
  • Bruciore di stomaco.
  • Disturbo dello stomaco e dell'intestino.
  • vomito.
  • Sanguinamento gastrico in casi gravi.

Inoltre, una persona può sperimentare una reazione allergica, che si manifesta sotto forma di orticaria, angioedema e tosse allergica. Ecco perché, al fine di evitare effetti collaterali, l'aspirina deve essere assunta dopo i pasti, bevendo molti liquidi e preferibilmente latte o acqua minerale..

Se non si segue il dosaggio o si superano i termini di utilizzo dell'aspirina (più di una settimana), si osserva un sovradosaggio, che si manifesta nei seguenti sintomi:

  1. Gonfiore della gola.
  2. Aumento della sudorazione.
  3. Perdita dell'udito, acufene.
  4. Eruzioni cutanee.
  5. Iperglicemia, insufficienza respiratoria, coma - con gravi gradi di sovradosaggio.

Se compaiono i sintomi descritti, allora dovresti interrompere l'assunzione di aspirina. In casi gravi, chiamare un'ambulanza.

Le persone sono abituate a credere incondizionatamente tutto ciò che viene loro detto dalla TV e dalla radio. Persisteva anche l'abitudine di ascoltare i consigli di parenti o vicini. Tuttavia, non bisogna dimenticare che stiamo parlando di farmaci che colpiscono individualmente ciascun organismo. L'aspirina danneggia qualcuno, ma aiuta qualcuno. Le prospettive si stanno mescolando.

In presenza di effetti collaterali e controindicazioni, è necessario prestare attenzione quando si utilizza l'acido acetilsalicilico. Aiuta ad alleviare la febbre alta, ma non elimina assolutamente i virus e i batteri che provocano il sintomo. È meglio concentrarsi sulla lotta alle infezioni piuttosto che non riuscire ad alleviare i sintomi..

La prescrizione dell'aspirina deve essere gestita da un medico, poiché solo lui può prescrivere un dosaggio sicuro per il corpo del paziente. Questo farmaco non deve essere assunto da bambini di età inferiore ai 15 anni, persone con insufficienza renale, scarsa coagulazione del sangue e donne in gravidanza o in allattamento..

Ai bambini vengono prescritti altri farmaci per aiutare a ridurre la febbre, così come le donne in gravidanza e in allattamento. Sono anche prescritti i dosaggi corretti. Se necessario, l'aspirina viene sostituita con altri farmaci per evitare effetti negativi dal suo uso.

Sia il paracetamolo che l'aspirina hanno buoni effetti antipiretici. Tuttavia, oltre a ridurre efficacemente la temperatura, questi farmaci hanno proprietà completamente diverse, che devono essere prese in considerazione per capire quale farmaco in questa particolare situazione sarà meglio per abbassare la temperatura..

A rigor di termini, riguardo alle proprietà del paracetamolo e dell'aspirina, va detto che non sono gli stessi in termini di efficacia nell'abbassare la temperatura. L'aspirina è molto più efficace e più veloce nell'abbassare la temperatura rispetto al paracetamolo. Tuttavia, ci sono altri aspetti dell'azione di questi farmaci. Se una persona non è interessata ad altri aspetti dell'azione di questi farmaci, può prendere qualsiasi rimedio.

Ma se prendi in considerazione altri aspetti dell'azione del paracetamolo e dell'aspirina, ogni farmaco sarà più adatto per un caso particolare. Innanzitutto, il paracetamolo è considerato il farmaco antipiretico più sicuro al mondo. Pertanto, il paracetamolo è approvato per l'erogazione da banco e l'autosomministrazione a temperature corporee elevate..

L'aspirina è migliore nel ridurre la febbre, ma può essere una droga pericolosa.

La sindrome di Reye è una malattia molto grave, il cui tasso di mortalità raggiunge l'80 - 90%. Pertanto, l'uso dell'aspirina per abbassare la temperatura comporta un certo rischio. E il paracetamolo non ha tali rischi. Pertanto, la scelta tra paracetamolo e aspirina, oltre a confrontare la loro efficacia, ha un altro aspetto: il grado di rischio. L'aspirina abbassa meglio la temperatura, ma può causare una mortale complicazione e il paracetamolo fa fronte alla peggio della febbre, ma è completamente sicuro e non porta alla morte anche in caso di sovradosaggio. Cioè, la scelta è tra un farmaco efficace, ma pericoloso e un farmaco meno efficace, ma completamente sicuro..

È proprio a causa della probabilità della sindrome di Reye che l'aspirina non è raccomandata per abbassare la temperatura nelle infezioni virali. Per ridurre la temperatura che accompagna le infezioni virali, si consiglia di utilizzare i preparati di paracetamolo. E per qualsiasi infezione batterica, ad esempio angina, pielonefrite e altri, l'aspirina è completamente sicura e può essere utilizzata come agente antipiretico più efficace..

1. L'aspirina viene venduta senza prescrizione medica, viene utilizzata come antipiretico, analgesico, allevia l'infiammazione, aiuta con l'artrite, l'osteoporosi - malattie reumatiche.

2. L'aspirina è un farmaco antinfiammatorio non asteroide (Naiadi), appartiene alla classe dei salicilati.

3. L'aspirina ha nomi diversi a seconda del produttore, il nome non proprietario è l'acido acetilsalicilico.

Il farmaco viene venduto sotto forma di compresse a rilascio prolungato, nonché compresse rivestite regolari o enteriche, compresse a rilascio ritardato, quando la compressa inizia ad agire poco dopo l'assunzione, nonché sotto forma di gomma da masticare, compresse masticabili e supposte. L'aspirina può anche essere usata in associazione a farmaci come percodano, ossicodone.

Le compresse masticabili per bambini contengono 81 mg di aspirina, compresse e capsule per adulti - 325 mg e 500 mg. Anche la dose da 81 mg è molto comune, in quanto questa è la dose raccomandata dai cardiologi per i pazienti con malattia coronarica..

4. Prendere l'aspirina come indicato dal medico o come indicato sulla confezione, di solito 4-6 ore dopo in caso di dolore o febbre. Le persone con artrite devono seguire attentamente le istruzioni del medico. Quando si assume l'aspirina, è necessario seguire le seguenti regole:

Le compresse devono essere assunte intere con un bicchiere d'acqua. Non possono essere spezzati, sbriciolati, masticati. Le compresse masticabili sono raccomandate anche con un bicchiere d'acqua.

5. Parli con il medico prima di somministrare l'aspirina a un bambino o un adolescente, poiché potrebbero sviluppare la sindrome epatocerebrale, la sindrome di Reye (improvviso gonfiore del cervello
in combinazione con degenerazione grassa del fegato e dei tubuli renali, specialmente se hanno un'infezione delle vie respiratorie superiori o varicella).

6. Di norma, non compaiono effetti collaterali dopo l'assunzione di aspirina, ma sono possibili. Pertanto, si consiglia di assumere la dose più bassa che può aiutare.

Sono probabili i seguenti effetti indesiderati:

• grave sanguinamento dello stomaco

• ulcera allo stomaco e sanguinamento senza mal di stomaco

• ronzio nelle orecchie (di solito dose-dipendente)

7. Per evitare interazioni farmacologiche indesiderate, assicurati di informare il medico se stai assumendo aspirina insieme ai seguenti farmaci:

• ACE-inibitori: Lotensin, Capoten, Vasotec, Monopril, Prinivil, Zestril, Univasc, Aceon, Accupril, Altace, Mavik

• Diluenti del sangue: Coumadin, eparina

• Beta bloccanti: Tenormin, Normodyne, Lopressor, Toprol XL, Corgard, Inderal

• Diuretici (compresse di acqua)

• Medicinali per l'artrite o la gotta

8. Se ha mai avuto o ha avuto asma, polipi nasali, congestione nasale persistente o naso che cola costantemente, il medico può suggerire di sostituire l'aspirina con un altro rimedio..

9. Se bevi 3 o più bicchieri di alcol al giorno, assicurati di chiedere
consultare il medico se è possibile assumere aspirina e altri antidolorifici. Consultare anche il medico se si soffre di anemia, bruciore di stomaco, ulcere, sanguinamento.

10. L'aspirina è controindicata nelle donne in gravidanza e in allattamento. Se hai preso l'aspirina poco prima della gravidanza, assicurati di consultare il medico. L'assunzione di aspirina negli ultimi mesi di gravidanza è pericolosa per il feto e può causare complicazioni durante il parto.

11. L'aspirina non è raccomandata per il trattamento dell'influenza A / H1N1, poiché provoca complicazioni infiammatorie, come riportato dall'Organizzazione mondiale della sanità,

12. Overdose. Sintomi (dose singola inferiore a 150 mg / kg - l'avvelenamento acuto è considerato lieve, 150-300 mg / kg - moderato, più di 300 mg / kg - grave): sindrome da salicilismo (nausea, vomito, acufene, visione offuscata, vertigini, grave mal di testa, malessere generale, febbre è un cattivo segno prognostico negli adulti). Avvelenamento grave - iperventilazione polmonare della genesi centrale, alcalosi respiratoria, acidosi metabolica, confusione, sonnolenza, collasso, convulsioni, anuria, sanguinamento. Inizialmente, l'iperventilazione centrale dei polmoni porta ad alcalosi respiratoria - mancanza di respiro, soffocamento, cianosi, sudore freddo e umido; con crescente intossicazione, paralisi respiratoria e disaccoppiamento dell'aumento della fosforilazione ossidativa, causando acidosi respiratoria. In caso di sovradosaggio cronico, la concentrazione determinata nel plasma non si correla bene con la gravità dell'intossicazione. Il rischio maggiore di sviluppare intossicazione cronica si osserva negli anziani. Nei bambini e nei pazienti anziani, i primi segni di salicilismo non sono sempre evidenti; pertanto, è consigliabile determinare periodicamente la concentrazione di salicilati nel sangue. In caso di avvelenamento moderato, è necessario il ricovero per 24 ore.

Data di pubblicazione dell'articolo: 26.09.2018

Data di aggiornamento dell'articolo: 2.06.2019

Autore: Dmitrieva Julia (Sych) - praticante cardiologo

L'acido acetilsalicilico (aspirina) è un farmaco noto da tempo usato per ridurre la coagulazione del sangue (anticoagulante), che non ha perso la sua rilevanza per più di un secolo di esistenza. È ben studiato, altamente efficace e relativamente economico (in media, circa 10 rubli per confezione da 10 compresse).

Come prendere l'aspirina per fluidificare il sangue, come esattamente il farmaco agisce sul corpo, quali sono le regole per assumere questo farmaco e i suoi sostituti e come evitare gli effetti collaterali il più possibile, saranno discussi in questo articolo.

Foto di una delle opzioni di imballaggio vendute in farmacia

I farmaci contenenti acido acetilsalicilico e aspirina appartengono al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei. Queste sostanze riducono la formazione di prostaglandine nel corpo, che, tra gli altri effetti, contribuiscono al raggruppamento delle piastrine e alla deposizione di coaguli di sangue sulle pareti dei vasi sanguigni..

Si ritiene che l'assunzione di "acetile" abbassa il livello di colesterolo nel sangue e inibisce il decorso dell'aterosclerosi. Questa confusione deriva dal fatto che i coaguli di sangue, che sono bloccati dall'aspirina, si formano spesso su placche ateromatose. Il farmaco non ha un effetto diretto sul contenuto di colesterolo nel corpo..

Il farmaco agisce come un diluente, inibendo l'aggregazione piastrinica e dilatando leggermente i vasi sanguigni, riducendo il rischio di coaguli di sangue. Questa è la proprietà antipiastrinica del farmaco. L'effetto dopo aver assunto una semplice pillola di aspirina si verifica in un'ora e dura 24-48 ore.

Inoltre, l'assunzione a lungo termine di sostanze antinfiammatorie non steroidee provoca una diminuzione del numero di leucociti e di altre cellule del sangue, che il medico dovrebbe prendere in considerazione quando prescrive compresse.

Poiché l'acido acetilsalicilico, se assunto a lungo, può causare l'inibizione dell'ematopoiesi, il farmaco viene annullato prima di donare il sangue. Altrimenti, un esame del sangue generale mostrerà leucopenia e fuorvierà uno specialista.

Inoltre, non dovresti bere l'aspirina prima di campionare il biomateriale a causa del fatto che provoca sanguinamento e l'iniezione dall'ago sanguinerà e guarirà a lungo. Si raccomanda di completare il ciclo di assunzione delle pillole 3-5 giorni prima di donare il sangue, prima di qualsiasi intervento chirurgico e andare dal dentista.

Il problema del sangue troppo denso si trova principalmente nelle persone dopo 40-50 anni.

Con l'età, la sua viscosità aumenta sia negli uomini che nelle donne. Ciò è dovuto a una diminuzione del tasso di contenuto d'acqua nelle cellule del corpo, a un'assunzione insufficiente di liquidi. Il sangue è anche addensato dalla carenza di importanti vitamine e microelementi, ad esempio zinco, selenio, lecitina, acido ascorbico. Questo è un problema comune per le persone anziane..

Glicemia alta, frequenti disturbi ormonali hanno un effetto disidratante. I problemi di milza portano anche a coaguli di sangue. Gli atleti durante la competizione pesante usano l'aspirina in combinazione con la vitamina C per ridurre la probabilità di trombosi.

L'acido acetilsalicilico è efficace nelle seguenti malattie:

  • Cardiopatia ischemica (angina pectoris, periodo acuto di infarto del miocardio e prevenzione secondaria dopo un infarto).
  • Violazione acuta della circolazione cerebrale (transitoria o trasformata in ictus ischemico).
  • Prevenzione del tromboembolia nelle malattie cardiache (disturbi del ritmo sotto forma di fibrillazione atriale, difetti cardiaci).
  • Aterosclerosi vascolare comune.
  • Ipertensione grave.
  • Le vene varicose, particolarmente complicate dalla tromboflebite.
  • endoarterite.
  • Prevenzione delle complicanze trombotiche dopo stenting vascolare e angioplastica con palloncino.
  • Insufficienza fetale nelle donne in gravidanza.

L'acido acetilsalicilico è tutt'altro che innocuo come potrebbe sembrare a prima vista. Pertanto, è indesiderabile assumere pillole da soli, soprattutto per molto tempo. Il regime e il dosaggio esatti sono prescritti dal medico, che effettua una valutazione dei benefici e dei danni previsti per l'uso..

A scopo profilattico, con malattie cardiache e vene varicose, le compresse devono essere bevute regolarmente a dosi basse e medie, 75-150 mg, una volta al giorno. La dose giornaliera è di solito 100 mg, il massimo è 3 g.

Secondo le istruzioni - non puoi assumere il farmaco a stomaco vuoto. Sarebbe meglio prendere la pillola 30 minuti dopo aver mangiato. Bevi con un bicchiere d'acqua o latte, che ha un pH alcalino e neutralizza l'ambiente acido dell'acido cloridrico nello stomaco.

È meglio prendere l'aspirina di notte, perché di notte, quando una persona non si muove molto, aumenta il rischio di coaguli di sangue. Di solito il corso del trattamento è lungo, almeno 2-3 mesi. Va ricordato che un singolo schema di applicazione è prescritto solo da un medico!

Non è possibile assumere alcolici durante il trattamento con aspirina, ciò può causare effetti collaterali e danni agli organi interni!

Il farmaco è anche usato per il trattamento di emergenza di infarto del miocardio. Per fare ciò, al paziente viene rapidamente somministrata una semplice compressa di aspirina da masticare. Aiuta a ridurre gli effetti della malattia.

Scienziati e medici hanno dimostrato il danno dell'acido acetilsalicilico per i bambini di età inferiore ai 12 anni. L'assunzione di farmaci durante una malattia virale può causare la sindrome di Reye in un bambino, che si manifesta con gravi danni al fegato e al cervello. Alcune persone, compresi i medici, si riferiscono alle compresse di aspirina a basso dosaggio come "bambino", il che è completamente sbagliato..

Le persone sotto i 12 anni non devono bere questo medicinale! Assicurati di sostituire l'aspirina con un prodotto sicuro!

Per quanto riguarda le donne in gravidanza, l'acido acetilsalicilico viene loro prescritto in casi eccezionali, e solo nel secondo trimestre. All'inizio della gestazione, le compresse possono causare schisi del palato duro e altre malformazioni fetali, provocare un aborto spontaneo. Nel terzo trimestre, l'aspirina non è prescritta a causa del rischio di danni agli organi interni nel bambino e di un sanguinamento uterino abbondante dopo il parto. Pertanto, durante la pianificazione della gravidanza, così come durante l'allattamento, è necessario abbandonare questo rimedio se non ci sono altre raccomandazioni da parte del medico. Malattie come la sindrome antifosfolipidica possono essere trattate con aspirina, ma in questo caso la donna deve essere sotto costante controllo medico e osservare rigorosamente il dosaggio.

I sostituti dell'aspirina includono compresse per fluidificare il sangue chiamate Aspirin Cardio, Aspikor, TromboAss, Cardiomagnil. Questi farmaci con rivestimento enterico vengono assorbiti nell'intestino e non irritano lo stomaco. Il vantaggio principale della sostituzione è che la nuova generazione significa dissolversi nell'intestino e non avere un effetto negativo sullo stomaco..

C'è anche un'aspirina effervescente negli Stati Uniti. Si dissolve in acqua e quindi meno irrita la mucosa del tratto digestivo. Tuttavia, il farmaco americano è disponibile in un singolo dosaggio di 325 mg, quindi non è molto adatto per l'assunzione come agente antipiastrinico..

Gli effetti collaterali dell'assunzione di acido acetilsalicilico possono manifestarsi nei seguenti sintomi:

  • Mal di testa.
  • Acufene, perdita dell'udito.
  • Lesione della mucosa del tratto digestivo: gastrite erosiva e ulcera allo stomaco.
  • Sanguinamento aumentato: sangue dal naso, periodi pesanti, sanguinamento uterino.
  • Insufficienza epatica.
  • Danno ai reni.
  • Reazioni allergiche.

Se si verificano condizioni dall'elenco sopra, è necessario annullare il farmaco e andare in ospedale!

Non usare l'aspirina per l'asma bronchiale, la poliposi nasale, l'emofilia e altre predisposizioni al sanguinamento. Usare con cautela per anemia, trombocitopenia, gotta, carenza di vitamina K..

Spesso, le persone non possono tollerare farmaci contenenti aspirina a causa di condizioni di comorbilità come l'asma o le ulcere allo stomaco. Quindi i medici prescrivono agenti antipiastrinici con un diverso meccanismo d'azione, raccolgono erbe medicinali.

Va ricordato che ogni agente antipiastrinico riduce l'adesione piastrinica e può causare emorragie, ad esempio dal naso.

Sostanza attivarappresentanti
clopidogrel"Aggregale", "Lopirel", "Plavix".
dipiridamolo"Dipyridamole", "Curantil", "Drysentin".
Ticlopidine"Aklotin", "Vasotik", "Tiklid".
Cilostazol"Krurovit", "Plestazol".
iloprost"Ventavis", "Ilomedin".

Rappresentanti noti del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei, a cui appartiene l'acido acetilsalicilico - paracetamolo, analgin, ibuprofene.

Tutti questi farmaci hanno un effetto antinfiammatorio, antipiretico, analgesico, ma non sono in grado di fluidificare il sangue, quindi il loro uso come agenti antipiastrinici è inappropriato..

Dalla storia della scoperta dell'acido acetilsalicilico, si sa che fu isolato per la prima volta dalla corteccia del salice bianco. C'è aspirina naturale che aiuta anche a fluidificare il sangue.

Si trova nelle seguenti piante:

  • Corteccia di salice.
  • Ippocastano.
  • Ginkgo biloba.
  • Donnik.
  • Tribulus grass.
  • Meadowsweet.
  • Peonia.
  • trifoglio rosso.
  • Cicoria.
  • Biancospino.
  • Sagebrush.
  • Foglia di lampone.

Per fare una medicina, devi raccogliere le piante, asciugarle e preparare un decotto o una tintura.

Abbiamo ricevuto i seguenti feedback dai nostri lettori:

Per un lungo periodo di utilizzo, l'aspirina si è dimostrata la migliore. Funziona bene sia per la prevenzione delle malattie cardiovascolari che dopo gli infarti. Se assunto correttamente e seguito da tutte le raccomandazioni, raramente provoca effetti collaterali sotto forma di nausea o bruciore di stomaco. In particolare mi piace prescrivere una nuova generazione di pillole: "Aspirin Cardio" o "Thrombo Ass". Sebbene costino un po 'di più, affrontano chiaramente il compito..

Bevevo aspirina quando avevo il raffreddore o la malattia. Dopo il parto, sono comparse le vene varicose, il medico ha raccomandato di bere un ciclo di acetile. Mi ha aiutato fin dai primi giorni di applicazione, la pesantezza delle gambe è andata via, le vene sono diminuite. Lo stomaco non ha fatto male, lo stato di salute non è stato disturbato. Soddisfatto della droga.

L'acetile per me è la medicina numero uno. Lo bevo sempre dalla temperatura, ai primi segni di malattia. Le pillole per il mal di testa aiutano bene. Da quando sono andato in palestra, l'allenatore mi ha consigliato di assumere farmaci per indolenzimento muscolare e carichi pesanti prima della competizione. In effetti, lo stato di salute migliora e aumenta la resistenza. Non ho notato effetti collaterali. Inoltre, il suo prezzo è gradito.

Riassumendo, l'aspirina è un fluidificante del sangue efficace ed economico. Inoltre, può essere utilizzato ad alta temperatura e dolore.

Ma prendere precauzioni e consultare prima un medico è un aspetto importante dell'assunzione. In questo caso, il medicinale aiuterà a ripristinare la salute e prevenire lo sviluppo di complicanze trombotiche..

Per diradamento del sangue, prevenzione della trombosi, trattamento delle malattie del miocardio e mal di testa, l'aspirina è intesa: le istruzioni per l'uso del farmaco contengono tutte le informazioni necessarie per il paziente. Il farmaco è noto per la sua capacità di alleviare la febbre e alleviare il dolore grazie alla sua composizione attiva. Leggi le istruzioni per l'uso.

Secondo la classificazione farmacologica, l'aspirina appartiene al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) con proprietà antipiastriniche. Ciò gli consente di avere un ampio spettro di azione, dall'attenuazione del dolore all'azione preventiva contro le malattie cardiovascolari. Il componente attivo della composizione è l'acido acetilsalicilico. È responsabile dell'effetto del farmaco.

In vendita ci sono compresse di aspirina effervescenti e classiche, nonché con il prefisso "cardio". Tutti contengono acido acetilsalicilico come ingrediente attivo. La composizione è indicata nella tabella:

Concentrazione di acido acetilsalicilico, mg per 1 compressa

Biconvesso, bianco, con impronta a "croce" e scritta "ASPIRIN 0,5"

Elementi ausiliari della composizione

Cellulosa microcristallina, amido di mais

10 pezzi. in una striscia blister con le istruzioni per l'uso

10 pezzi. in un blister, da 1 a 10 blister per confezione

L'acido acetilsalicilico appartiene a componenti non steroidei, ha effetto antipiretico, analgesico e antinfiammatorio. Una volta nel corpo, la sostanza inibisce il lavoro degli enzimi cicloossigenasi (è un inibitore) coinvolto nella produzione di prostaglandine. Abbassa la temperatura dell'influenza, allevia i dolori articolari e muscolari, inibisce l'aggregazione piastrinica.

Una volta dentro, l'acido acetilsalicilico viene completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. Sotto l'influenza degli enzimi epatici, la sostanza viene convertita in acido salicilico (il principale metabolita). Nelle donne, il metabolismo è più lento a causa della bassa attività degli enzimi sierici. La sostanza raggiunge la massima concentrazione nel plasma sanguigno dopo 20 minuti.

La sostanza si lega alle proteine ​​del sangue fino al 98%, attraversa la placenta e nel latte materno. L'emivita è di 2-3 ore per basse dosi e fino a 15 per alte dosi. In confronto alla concentrazione di salicilati, l'acido acetilsalicilico non si accumula nel siero, viene escreto dai reni. Con il normale funzionamento del tratto urinario, fino al 100% di una singola dose della sostanza viene escreto in 72 ore.

Secondo le istruzioni, l'uso dell'aspirina è indicato per la prevenzione di infarto, ictus, trombosi, vene varicose; pazienti con le seguenti condizioni:

  • mal di testa, mal di denti, dolore mestruale, dolori muscolari, dolori articolari;
  • sensazioni dolorose alla gola, alla schiena;
  • aumento della temperatura corporea con raffreddori o malattie infettive e infiammatorie;
  • angina pectoris, subita innesto di bypass dell'arteria coronaria.

Le istruzioni per l'uso dicono che il farmaco è prescritto per adulti e bambini di età superiore ai 15 anni. Viene assunto dopo un pasto con un bicchiere di acqua pulita. La durata del trattamento senza consultare un medico non deve superare una settimana in anestesia e tre giorni per alleviare la febbre. Se è necessario assumere Aspirin a lungo, consultare il proprio medico per la prescrizione di dosi più basse, trattamenti complessi con farmaci o diagnostica per identificare l'infezione da Helicobacter pylori.

Le compresse effervescenti si dissolvono in un bicchiere d'acqua e vengono assunte per via orale dopo i pasti. Una singola dose è di 1-2 pezzi, la dose massima giornaliera è di 6 pezzi. Gli intervalli tra le dosi sono di 4 ore. La durata del trattamento senza consiglio medico è di cinque giorni per alleviare il dolore e tre giorni per ridurre la febbre. Un aumento del dosaggio e della durata del corso è possibile dopo aver visitato un medico.

L'acido acetilsalicilico impedisce la formazione di coaguli di sangue impedendo l'intasamento dei vasi sanguigni con le piastrine. Piccole dosi di aspirina hanno un effetto benefico sullo stato del sangue, il che rende possibile usarlo per prevenire l'insorgenza di malattie cardiovascolari. Le indicazioni per l'uso sono rischi in presenza di diabete, obesità, ipertensione arteriosa; sospetto di attacco di cuore, prevenzione del tromboembolia.

Per ridurre il numero di effetti collaterali, è necessario utilizzare una forma enterica speciale del farmaco (Aspirin Cardio), iniettare soluzioni con il farmaco per via endovenosa o intramuscolare, utilizzare un cerotto transdermico. Secondo le istruzioni, per la prevenzione degli ictus, assumere una dose di 75-325 mg / die, durante un infarto o uno sviluppo di ictus ischemico - 162-325 mg (mezza compressa - 500 mg). Quando assume la forma enterica, la compressa deve essere frantumata o masticata.

Con sindromi da dolore alla testa di intensità debole e moderata o stato febbrile, 0,5-1 g del farmaco devono essere assunti una volta. La dose singola massima è di 1 grammo. Gli intervalli tra le dosi devono essere di almeno quattro ore e il dosaggio giornaliero massimo non deve superare 3 g o sei compresse. Bevi l'aspirina con abbondante liquido.

L'acido acetilsalicilico assottiglia il sangue, quindi può essere utilizzato per impedire alle piastrine di aderire e bloccare le vene. Il farmaco inibisce la coagulazione del sangue, può essere utilizzato per trattare le vene varicose e prevenirne le complicanze. Per fare questo, usa Aspirin Cardio, perché tratta il corpo più attentamente e fa meno danni alla mucosa gastrica. Secondo le istruzioni, il trattamento delle vene dovrebbe essere accompagnato dall'assunzione di 0,1-0,3 g di farmaco al giorno. Il dosaggio dipende dalla gravità della malattia, dal peso del paziente, prescritto dal medico.

Nelle istruzioni per l'uso di Aspirin c'è un punto di istruzioni speciali, in cui sono raccolte le regole per l'uso del farmaco:

  • Per un effetto rapido, masticare o macinare il farmaco.
  • Prenda sempre il medicinale dopo i pasti per evitare di ferire il rivestimento dello stomaco..
  • Il farmaco può causare broncospasmo, un attacco di asma bronchiale, reazioni di sensibilità (fattori di rischio - febbre, polipi nel naso, malattie croniche del tratto gastrointestinale, bronchi e polmoni).
  • Il farmaco aumenta la tendenza al sanguinamento, che dovrebbe essere preso in considerazione prima dell'intervento chirurgico, l'estrazione del dente: è necessario interrompere l'assunzione del farmaco 5-7 giorni prima dell'intervento e avvertire il medico.
  • Il farmaco riduce l'escrezione di acido urico dal corpo, può provocare un attacco di gotta acuta.

L'aspirina è controindicata per l'uso nel primo e terzo trimestre di gravidanza a causa della capacità dell'acido acetilsalicilico di penetrare nella barriera placentare. Nel secondo trimestre, l'ammissione richiede cautela, solo come prescritto da un medico e se il beneficio per la madre supera il rischio per il feto. Durante l'allattamento, l'aspirina, secondo le recensioni e le istruzioni, è vietata, perché passa nel latte materno.

Secondo le istruzioni, ai bambini di età inferiore a 15 anni è vietato l'uso di aspirina e altri farmaci con acido acetilsalicilico a causa dell'aumentato rischio di sviluppare la sindrome di Reye sullo sfondo di malattie virali. Questa condizione è caratterizzata dalla comparsa di encefalopatia e degenerazione grassa acuta del fegato con un decorso parallelo di insufficienza epatica acuta.

Le istruzioni per l'uso dell'aspirina indicano possibili interazioni farmacologiche dell'acido acetilsalicilico con altri medicinali:

  • Il farmaco aumenta l'effetto tossico di metotrexato, analgesici narcotici, altri FANS, agenti orali ipoglicemici.
  • L'agente aumenta l'attività dei sulfamidici, riduce - farmaci antipertensivi e diuretici (Furosemide).
  • In combinazione con glucocorticosteroidi, farmaci contenenti alcool ed etanolo, aumenta il rischio di sanguinamento, danni alla mucosa gastrointestinale.
  • L'agente aumenta la concentrazione di digossina, preparati di litio, barbiturici.
  • Gli antiacidi con magnesio o idrossido di alluminio rallentano l'assorbimento del farmaco.

Le istruzioni per l'uso indicano i seguenti effetti collaterali dell'aspirina che si sviluppano nei pazienti:

  • dolore addominale, bruciore di stomaco, vomito di sangue, nausea, feci catramose;
  • segni nascosti di sanguinamento: anemia sideropenica, perforazione o erosione delle pareti dello stomaco e dell'intestino;
  • vertigini, acufene;
  • orticaria, broncospasmo, edema di Quincke, altre reazioni allergiche.

Secondo le istruzioni, i sintomi di un sovradosaggio di gravità moderata sono nausea, vomito, compromissione dell'udito, acufene, confusione, vertigini, mal di testa. Vanno via quando la dose è ridotta. I segni di uno stadio grave di sovradosaggio sono febbre, alcalosi respiratoria. Il paziente può presentare coma, shock cardiogeno, grave ipoglicemia, acidosi metabolica e insufficienza respiratoria.

Il trattamento per overdose è ricovero ospedaliero obbligatorio del paziente, lavaggio (pulizia delle tossine mediante l'introduzione di una soluzione speciale), assunzione di carbone attivo, diuresi alcalina per ottenere determinati parametri di acidità delle urine. In caso di perdita di liquidi, il paziente viene sottoposto a emodialisi, misure per rimborsarlo. La terapia sintomatica è coinvolta nell'eliminazione di altri segni..

Le istruzioni dell'aspirina parlano delle seguenti controindicazioni per le quali è vietato l'uso del farmaco:

  • esacerbazione di erosione o ulcere gastrointestinali;
  • diatesi emorragica;
  • primo e terzo trimestre di gravidanza, allattamento al seno;
  • asma bronchiale;
  • ipersensibilità all'acido acetilsalicilico, ai FANS o ad altri componenti del farmaco;
  • età fino a 15 anni;
  • malattia del fegato;
  • insufficienza cardiaca scompensata;
  • sanguinamento gastrointestinale.

L'acido acetilsalicilico è disponibile al banco senza prescrizione medica. Il farmaco viene conservato a temperature fino a 30 gradi, lontano dal sole e dai bambini. La durata è di cinque anni.

Secondo il principio attivo della composizione, si distinguono l'azione farmacologica in relazione al corpo umano, i seguenti analoghi dell'aspirina, prodotti da aziende nazionali e straniere:

  • ACC trombotico;
  • Acecardol;
  • Ibuprofene;
  • Antigripocaps;
  • Aspeter;
  • Citramon;
  • Aspicode;
  • Asprovit;
  • Acecardin;
  • Acelysin;
  • Copacil;
  • Paracetamolo.

Nelle farmacie online o nei dipartimenti farmaceutici, il costo di Aspirin varia a seconda della forma di rilascio e del numero di compresse nel pacchetto. I prezzi di esempio sono elencati di seguito: