Istruzioni per l'uso di Genferon ® Light (Genferone Light)

ISTRUZIONI
sull'uso medico del farmaco

Numero di registrazione:

Nome internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

Composizione
1 supposta per dosaggi di 125.000 UI + 5 mg, 250.000 UI + 5 mg, rispettivamente, contiene:
principi attivi: interferone alfa-2b - 125.000 UI, 250.000 UI; taurina - 0,005 g;
eccipienti: "grasso solido", destrano 60000, macrogol 1500, polisorbato 80, emulsionante T2, idrocitrato di sodio, acido citrico, acqua purificata - una quantità sufficiente per ottenere una supposta del peso di 0,8 g.

Descrizione
Le supposte di forma cilindrica con un'estremità appuntita, di colore bianco o giallastro, sono omogenee nella sezione longitudinale. Un'asta d'aria o una rientranza a forma di imbuto è consentita al taglio.

Gruppo farmacologico: agenti immunomodulanti, interferoni.

Codice ATX: L03AB05

Proprietà farmacologiche
Proprietà immunobiologiche
Genferon ® Light è un farmaco combinato, la cui azione è dovuta ai componenti che compongono la sua composizione. Ha effetti locali e sistemici..
La composizione di Genferon® Light contiene interferone umano ricombinante alfa-2b, prodotto da un ceppo del batterio Escherichia coli, in cui il gene dell'interferone alfa-2b umano è stato geneticamente modificato. L'interferone alfa-2b ha un effetto antivirale, immunomodulatore, antiproliferativo e antibatterico. L'effetto antivirale è mediato dall'attivazione di numerosi enzimi intracellulari che inibiscono la replicazione del virus. L'effetto immunomodulatore si manifesta, innanzitutto, migliorando le reazioni cellulo-mediate del sistema immunitario, che aumenta l'efficienza della risposta immunitaria contro virus, parassiti intracellulari e cellule che hanno subito la trasformazione del tumore. Ciò si ottiene attivando i T-killer CD8 +, le cellule NK (killer naturali), migliorando la differenziazione dei linfociti B e la loro produzione di anticorpi, attivando il sistema monocita-macrofagi e la fagocitosi, nonché aumentando l'espressione delle molecole del principale complesso di istocompatibilità di tipo I, che aumenta la probabilità riconoscimento delle cellule infette da parte delle cellule del sistema immunitario. L'attivazione dei leucociti contenuti in tutti gli strati della mucosa sotto l'influenza dell'interferone garantisce la loro partecipazione attiva all'eliminazione dei focolai patologici; inoltre, a causa dell'influenza dell'interferone, viene ripristinata la produzione di immunoglobulina secretoria A. L'effetto antibatterico è mediato dalle reazioni del sistema immunitario potenziate dall'influenza dell'interferone.
La taurina contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici e alla rigenerazione dei tessuti, ha un effetto stabilizzante sulla membrana e immunomodulante. Essendo un forte antiossidante, la taurina interagisce direttamente con le specie reattive dell'ossigeno, il cui eccessivo accumulo contribuisce allo sviluppo di processi patologici. La taurina aiuta a preservare l'attività biologica dell'interferone, migliorando l'effetto terapeutico del farmaco.

farmacocinetica
Con la somministrazione rettale del farmaco, si nota un'alta biodisponibilità (oltre l'80%) dell'interferone, in relazione alla quale si ottengono effetti immunomodulatori sistemici sia locali che pronunciati; con l'uso intravaginale dovuto all'elevata concentrazione nel fuoco dell'infezione e della fissazione sulle cellule della mucosa, si ottiene un pronunciato effetto antivirale, antiproliferativo e antibatterico locale, mentre l'effetto sistemico dovuto alla bassa capacità di assorbimento della mucosa vaginale è insignificante. La massima concentrazione di interferone nel siero viene raggiunta 5 ore dopo la somministrazione del farmaco. La principale via di escrezione dell'interferone α è il catabolismo renale. L'emivita è di 12 ore, il che rende necessario l'uso del farmaco 2 volte al giorno.

Indicazioni per l'uso

  • Come componente della terapia complessa - per il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute e di altre malattie infettive dell'eziologia batterica e virale nei bambini.
  • Per il trattamento di malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale in bambini e donne, comprese le donne in gravidanza. Utilizzare secondo le istruzioni del medico. Metodo di somministrazione e dosaggio
    Il farmaco può essere utilizzato sia vaginale che rettale. Il metodo di somministrazione, la dose e la durata del corso dipendono dall'età, dalla specifica situazione clinica e sono determinati dal medico curante. Negli adulti e nei bambini di età superiore ai 7 anni, Genferon ® Light viene utilizzato in una dose di 250.000 UI di interferone alfa-2b per supposta. Nei bambini di età inferiore ai 7 anni, è sicuro usare il farmaco ad una dose di 125.000 UI di interferone alfa-2b per supposta. Nelle donne a 13-40 settimane di gestazione, il farmaco viene utilizzato alla dose di 250.000 UI di interferone alfa-2b per supposta.
    Dosi raccomandate e regimi di trattamento:
  • Infezioni virali respiratorie acute e altre malattie virali acute nei bambini: 1 supposta per via rettale 2 volte al giorno con un intervallo di 12 ore in parallelo con la terapia principale per 5 giorni. Se i sintomi persistono, il corso del trattamento viene ripetuto dopo un intervallo di 5 giorni.
  • Malattie infettive e infiammatorie croniche di eziologia virale nei bambini: 1 supposta per via rettale 2 volte al giorno con un intervallo di 12 ore in parallelo con la terapia standard per 10 giorni. Quindi entro 1-3 mesi - 1 supposta per via rettale di notte a giorni alterni.
  • Malattie infettive e infiammatorie acute del tratto urogenitale nei bambini: 1 supposta per via rettale 2 volte al giorno con un intervallo di 12 ore per 10 giorni.
  • Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale in donne in gravidanza: 1 supposta vaginale 2 volte al giorno con un intervallo di 12 ore per 10 giorni.
  • Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale nelle donne: 1 supposta (250.000 UI) vaginale o rettale (a seconda della natura della malattia) 2 volte al giorno con un intervallo di 12 ore per 10 giorni. Per le forme protratte, 3 volte a settimana a giorni alterni, 1 supposta per 1-3 mesi. Effetto collaterale
    Il farmaco è ben tollerato dai pazienti. Sono possibili reazioni allergiche locali (sensazione di prurito e bruciore nella vagina). Questi fenomeni sono reversibili e scompaiono entro 72 ore dalla cessazione della somministrazione. La continuazione del trattamento è possibile dopo aver consultato un medico.
    Ad oggi, non sono stati osservati effetti collaterali gravi o potenzialmente letali. Possono verificarsi fenomeni che si verificano con tutti i tipi di interferone alfa-2b, come brividi, febbre, affaticamento, perdita di appetito, muscoli e mal di testa, dolori articolari, sudorazione e leucemia e trombocitopenia, ma sono più comuni se superati dosi giornaliere superiori a 10.000.000 UI. In questi casi, si consiglia di consultare il medico curante per risolvere il problema della necessità di interrompere il farmaco o ridurre la dose.
    Come con qualsiasi altra preparazione di interferone alfa, in caso di aumento della temperatura dopo la sua somministrazione, è possibile una singola dose di paracetamolo alla dose di 500 - 1000 mg per gli adulti e 250 mg per i bambini. Controindicazioni
    Intolleranza individuale all'interferone e ad altre sostanze che compongono il farmaco.
    I trimestre di gravidanza. Accuratamente
    Aggravamento di malattie allergiche e autoimmuni. Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento
    Studi clinici hanno dimostrato l'efficacia e la sicurezza dell'uso di Genferon® Light nelle donne a 13-40 settimane di gestazione. L'uso nel primo trimestre di gravidanza è controindicato.
    Non ha restrizioni per l'uso durante l'allattamento. Interazione con altri medicinali
    Genferon ® Light è più efficace come componente di una terapia complessa. In combinazione con farmaci antibatterici, fungicidi e antivirali, si osserva un reciproco potenziamento dell'azione, che consente di ottenere un elevato effetto terapeutico totale. Overdose
    I casi di overdose di Genferon ® Light non sono stati registrati. In caso di somministrazione accidentale di una volta di un numero maggiore di supposte rispetto a quanto prescritto dal medico, la successiva somministrazione deve essere sospesa per 24 ore, dopodiché il trattamento può essere ripreso secondo lo schema prescritto. istruzioni speciali
    Genferon ® Light non influisce sulle prestazioni di attività potenzialmente pericolose che richiedono particolare attenzione e reazioni rapide (guida di veicoli, macchinari, ecc.). Condizioni di conservazione e trasporto
    A una temperatura da 2 a 8 0C.
    Tenere fuori dalla portata dei bambini. Modulo per il rilascio
    Supposte vaginali e rettali 125.000 UI + 5 mg e 250.000 UI + 5 mg.
    Su 5 supposte in una cella planimetric che fa i bagagli da un foglio di alluminio o un film di cloruro di polivinile. 1 o 2 blister insieme alle istruzioni per l'uso in una scatola di cartone. Data di scadenza
    2 anni.
    Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione. Condizioni di erogazione dalle farmacie
    Con una prescrizione medica. fabbricante
    CJSC "BIOKAD", Russia, 198515, San Pietroburgo, distretto di Petrodvorets, p. Strelna, ul. Comunicazioni, d. 34, Lett. A. Prodotto:
    CJSC "BIOCAD" Russia, 143422, regione di Mosca, distretto di Krasnogorsk, s. Petrovo-Dalnee, casella postale 26.

    Candele Genferon istruzioni 125 per bambini

    Ogni giorno, le persone si trovano ad affrontare un numero enorme di diversi batteri e virus. I bambini ne soffrono particolarmente, con il loro corpo insufficientemente rafforzato. I farmaci immunomodulanti, ad esempio Genferon Light, possono aiutare un bambino a costruire una barriera antivirale affidabile..

    Informazioni generali sul farmaco

    Il farmaco Genferon Light è abbastanza efficace e conveniente. È spesso prescritto per essere utilizzato dai bambini dalla nascita..

    Genferon Light è un farmaco antivirale e antibatterico con proprietà immunomodulanti che agiscono a livello cellulare.

    Se utilizzato insieme ad altri antimicrobici, è possibile ottenere un effetto curativo più rapido.

    Genferon Light è disponibile sotto forma di supposte rettali e vaginali (supposte), appuntite su un lato.

    Il farmaco deve essere tenuto al freddo (temperatura ottimale, 2-8 gradi Celsius).

    La durata di conservazione del medicinale non deve superare i due anni..

    Composizione e forme di rilascio

    I componenti principali di Genferon Light sono taurina e interferone-alfa-2b umano ricombinante (di seguito semplicemente interferone).

    Componenti ausiliari: principalmente grassi duri, quindi destrano 60.000, macrogol 1500, polisorbato 80, emulsionante T2, idrocitrato di sodio, acido citrico e acqua purificata, una quantità sufficiente per ottenere una supposta del peso di 0,8 g.

    Il farmaco è una supposta cilindrica bianca o giallastra. All'interno possono essere presenti aste per aria o incavi a forma di imbuto.

    Un cartone del farmaco è composto da cinque o dieci supposte.

    L'erogazione attraverso la catena di candele della farmacia Genferon Light con un dosaggio di 125.000 UI di interferone alfa-2b per supposta non richiede una prescrizione medica.

    Indicazioni per l'uso

    Le supposte Genferon Light possono essere prescritte come parte della terapia per:

    • trattare le infezioni del sistema genito-urinario,
    • infezioni virali respiratorie acute di origine batterica (meningite, polmonite, pielonefrite, herpes) e virale.

    L'uso del farmaco è possibile nei bambini dalla nascita, compresi i bambini prematuri.

    È possibile che Genferon Light possa essere usato in combinazione con antibiotici, aumentando così l'efficacia di quest'ultimo.

    Controindicazioni e possibili effetti collaterali

    Di solito Genferon Light è ben tollerato senza causare effetti collaterali.

    Ma se una reazione allergica ai componenti costituenti è stata precedentemente notata o sono state identificate malattie autoimmuni, il farmaco deve essere usato con molta attenzione o interrotto del tutto.

    L'effetto collaterale sarà:

    • la comparsa di prurito ed eruzioni cutanee sul corpo,
    • disagio addominale (dolore, diarrea),
    • malattia fisica generale (letargia, sonnolenza, diminuzione dell'appetito, temperatura corporea al di sopra del normale).

    Conseguenze più gravi possono causare un aumento significativo della dose del farmaco.

    In uno di questi casi, è necessario smettere di usare le candele e chiedere il parere di un medico..

    Come prendere e dosaggio per i bambini?

    Il trattamento di un bambino con Genferon Light avviene solo per via rettale, in altre parole, inserendo una supposta nell'ano. Anche se l'infezione è nel canale urogenitale.

    Durante l'introduzione della candela, il bambino dovrebbe essere dalla sua parte in posizione sdraiata, piegando leggermente le ginocchia sotto di lui.

    Prima della procedura, si consiglia di tenere la supposta tra le mani per un po '. Le mani devono essere pre-lavate con acqua e sapone per prevenire il rischio di germi..

    Il dosaggio, la durata e la frequenza d'uso di Genferon Light dipendono dall'età del bambino e dal tipo di malattia. Tutto questo è selezionato individualmente e solo da uno specialista qualificato.

    Di solito, i seguenti regimi per l'uso di supposte in un bambino di età inferiore a 7 anni con un dosaggio di 125.000 unità di interferone sono rispettati:

    • SARS e altre malattie virali acute, comprese le infezioni intestinali: 1 dose del farmaco viene utilizzata per via rettale 2 volte al giorno a intervalli di 12 ore per 5 giorni. Se dopo 5 giorni i sintomi della malattia persistono, è possibile che il ciclo di trattamento venga ripetuto dopo una pausa di cinque giorni.,
    • malattie virali croniche infettive e infiammatorie: 1 candela viene inserita per via rettale al mattino e alla sera per 10 giorni (l'intervallo tra le procedure è di 12 ore). Quindi il farmaco viene utilizzato una volta al giorno a giorni alterni. Durata del trattamento 1 - 3 mesi.
    • le infezioni urogenitali vengono trattate per 10 giorni. Il farmaco viene anche iniettato nel retto 2 volte al giorno con un intervallo di 12 ore.

    istruzioni speciali

    Genferon Light non influisce sulle prestazioni del lavoro che richiedono immediata concentrazione di attenzione, ad esempio la guida.

    Se esiste la possibilità di trovare il farmaco per lungo tempo a temperatura ambiente, deve essere utilizzato entro 30 giorni.

    In caso di eccesso significativo del dosaggio prescritto, è necessario saltare due procedure per l'uso del farmaco, quindi continuare il trattamento secondo il vecchio schema.

    In caso di reazione allergica, smettiamo anche di usare le candele. Dopo 72 ore, l'azione degli allergeni dovrebbe cessare..

    Quando acquisti un medicinale, presta attenzione al dosaggio: ai bambini di età inferiore ai 7 anni vengono prescritti 125.000 ME, 7 anni e più, 250.000 ME.

    La conservazione del farmaco deve essere in un luogo non accessibile ai bambini..

    Analoghi della droga

    Il farmaco Genferon Light ha una serie di analoghi nel mercato farmaceutico, che contengono anche alfa-interferone. Per esempio:

    • Viferon. Ha un effetto e una composizione simili. Prodotto come gel, unguento e supposta.
    • Grippferon. È usato sotto forma di gocce nel naso, sia nel trattamento delle malattie che a scopo di prevenzione. Non usare la bottiglia per più di un mese dopo l'apertura..
    • Kipferon. Disponibile sotto forma di candele. Contiene una dose maggiore di interferone rispetto ai farmaci precedenti. Secondo l'annotazione, è adatto per il trattamento di infezioni virali e gastrointestinali.

    Pertanto, al fine di optare per un particolare medicinale, è necessario leggere le istruzioni per l'uso in dettaglio e consultare un medico..

    Genferon Light è un farmaco ad ampio spettro, il cui uso è possibile anche per i bambini di età inferiore a un anno. Con la sua azione, Genferon Light aumenta non solo l'immunità locale, ma anche l'immunità generale. Pertanto, accelerando il processo di recupero di un piccolo paziente.

    Candele per bambini "Genferon 125": caratteristiche dell'applicazione

    Non è un segreto che i bambini siano molto più a rischio di malattie virali e batteriche rispetto agli adulti. Ciò è dovuto al fatto che l'immunità non è stata ancora completamente formata nel corpo del bambino. Allo stesso tempo, anche un comune raffreddore, per non parlare dell'influenza e dei problemi più gravi, può portare a complicazioni. Pertanto, è così importante pensare alla prevenzione delle malattie e al loro trattamento tempestivo ed efficace. Gli agenti immunomodulatori e immunostimolanti possono aiutare in questo. Uno di questi farmaci è Genferon per i bambini. Il farmaco è disponibile in vari dosaggi, per un bambino il dosaggio dovrebbe essere 125.000 UI.

    Le indicazioni per l'uso del farmaco sono le seguenti:

    • immunodeficienze di varia natura;
    • infezioni virali respiratorie acute;
    • nefrite (pielonefrite e glomerulonefrite);
    • polmonite;
    • meningite;
    • parotite;
    • alcune infezioni ricevute in utero.

    Va notato che nella pratica pediatrica, questo farmaco viene utilizzato sia per il trattamento che per scopi profilattici..

    Proprietà esterne

    Genferon è una supposta a forma di cilindro, un'estremità della quale è appuntita, che facilita l'inserimento. Il colore del farmaco è bianco o giallastro. Il contenuto può essere uniforme o con piccoli fori d'aria. Il farmaco viene prodotto in blister da 5 o 10 candele per confezione.

    Istruzioni per l'uso

    Le candele Genferon per bambini sono un farmaco ideale per risolvere una vasta gamma di problemi. Le istruzioni per il loro uso presuppongono quanto segue:

    • Il dosaggio per i bambini di età inferiore a 7 anni non deve superare 125000 UI. Dopo 7 anni, può essere raddoppiato.
    • In caso di malattia virale (respiratoria e altre), procedendo in forma acuta, si raccomanda di somministrare supposte due volte al giorno, una alla volta di 12 ore. Il corso di ammissione è di 5 giorni, in assenza di miglioramento, il corso può essere ripetuto, ma non meno di 5 giorni dopo. Va notato che l'uso di Genferon dovrebbe integrare il trattamento principale e non essere un'opzione terapeutica indipendente e unica.
    • Per malattie infettive e infiammatorie, forme croniche e di origine virale, viene mostrato l'uso di una supposta 2 volte al giorno, per un corso di 10 giorni. Inoltre, per un periodo da 1 a 3 mesi, la terapia prevede l'introduzione di 1 supposta di notte a giorni alterni.
    • Per quanto riguarda le malattie del tratto urogenitale che hanno un'espressione infettiva e infiammatoria, viene prescritto un trattamento di dieci giorni con l'introduzione di una supposta due volte al giorno.

    È importante capire che con una diagnosi particolare, solo un medico può raccomandare il trattamento corretto. L'automedicazione con questo farmaco, così come l'uso di qualsiasi altro, può portare a conseguenze indesiderate, causare effetti collaterali. Prima dell'uso, assicurarsi di consultare uno specialista.

    Sostanze attive del farmaco e loro efficacia

    Esistono due principi attivi attivi che compongono Genferon: l'interferone alfa-2b e la taurina. Per il farmaco di dosaggio pediatrico, sono contenuti, rispettivamente, 125.000 UI e 0,005 in una supposta.

    L'interferone nella composizione svolge le seguenti funzioni:

    • immunomodulante;
    • immunostimolanti;
    • antivirale;
    • antimicrobica;
    • antinfiammatorio;
    • sospensione della moltiplicazione di cellule tumorali e batteri.

    Proprietà immunomodulatorie e immunostimolanti

    Il genferon come immunomodulatore è in grado di normalizzare e regolare la funzione protettiva, nonché di attivare il lavoro delle cellule immunitarie.

    Macrofagi - cellule che "catturano" virus e agenti patogeni, vengono attivate sotto l'influenza dell'interferone. Allo stesso tempo, il processo di riconoscimento e distruzione dei patogeni è accelerato, il che porta a un recupero più rapido..

    L'interferone incoraggia anche l'organismo a formare nuovi anticorpi che, formando uno strato protettivo sulla membrana cellulare, sono in grado di impedire la penetrazione di microrganismi patogeni in esso.

    Inoltre, il principio attivo del farmaco stimola la produzione di globuli bianchi che possono determinare il focus dell'infezione, accumularsi lì ed eliminare il problema..

    Azione antimicrobica e antivirale

    L'interferone 2b, che si collega al citolemma cellulare, porta al fatto che virus e batteri non possono integrarsi in esso e quindi non possono danneggiarlo. Inoltre, la sostanza interagisce con il nucleo cellulare, a seguito del quale diminuisce la produzione di proteine ​​e il virus non può più moltiplicarsi.

    Oltre a influenzare le strutture del corpo umano, l'interferone influenza direttamente anche le particelle virali e i microrganismi patogeni. Contattandoli, provoca l'interruzione del loro funzionamento e quindi interrompe la loro riproduzione..

    Rallentando la moltiplicazione di cellule tumorali e batteri

    Incorporandosi nella struttura cellulare, il principio attivo è in grado non solo di modificare le funzioni della cellula, ma anche, se necessario, di rallentare i processi della sua divisione. Ciò significa che i tumori crescono a un ritmo più lento. Un effetto simile si osserva per i batteri. L'efficacia della soppressione della riproduzione di microrganismi patogeni o di cellule tumorali dipende dal loro tipo specifico..

    Taurina

    Il secondo ingrediente attivo nelle supposte è un acido solfonico chiamato taurina. Ha un effetto metabolico stimolando la nutrizione delle cellule e dei tessuti del corpo. Pertanto, le celle danneggiate vengono rapidamente ripristinate. Inoltre, questo acido solfonico ha la proprietà di proteggere il corpo dagli effetti dei radicali liberi che, insieme all'effetto dell'interferone, danno risultati positivi nella lotta contro le neoplasie.

    Controindicazioni per l'uso

    La principale controindicazione all'uso delle supposte di Genferon per i bambini è l'intolleranza individuale a uno dei principi attivi del farmaco. In questo caso, una tale reazione del corpo può verificarsi non solo per gli attivi, ma anche per gli eccipienti (grasso solido, emulsionante, polisorbato, acido citrico e altri).

    Inoltre, non è consentito l'uso del farmaco in presenza di reazioni allergiche alle sostanze nella sua composizione, nonché in alcune patologie autoimmuni..

    Effetti collaterali

    Va notato che quando si utilizza Genferon per i bambini nei dosaggi raccomandati dal medico, di norma non si verificano effetti collaterali. È possibile solo la manifestazione di reazioni cutanee locali, come prurito e disagio nel sito di iniezione. Questa condizione scompare entro tre giorni..

    Se il dosaggio richiesto non viene osservato (superato), sono possibili le seguenti reazioni:

    • aumento della temperatura corporea e brividi;
    • un disturbo dell'appetito;
    • dolore ai muscoli e alle articolazioni;
    • mal di testa;
    • fatica.

    In caso di tali effetti collaterali, è necessario contattare urgentemente il proprio medico per rivedere la terapia..

    Funzionalità dell'applicazione

    Genferon non è una terapia indipendente. Il suo utilizzo dovrebbe avvenire parallelamente ad altri trattamenti sistemici e sintomatici. Interagendo con i farmaci antivirali e antimicrobici, Genferon accelera il processo di guarigione e recupero del corpo del bambino.

    Aumentare le proprietà dell'interferone nella composizione del farmaco porta alla sua assunzione congiunta con vitamine C ed E.

    L'uso simultaneo di Genferon e anestesia è indesiderabile..

    Il farmaco nella pratica pediatrica è prescritto ai neonati e anche ai bambini prematuri. La sua efficacia è stata dimostrata da studi clinici e dall'applicazione diretta nella pratica..

    Genferon sotto forma di supposte per bambini si è affermato come un efficace agente ad ampio spettro. Il suo uso è consigliabile non solo per il trattamento, ma anche per la prevenzione di molte malattie. Tuttavia, prima di utilizzare questo farmaco, è necessario consultare il proprio medico per confermare l'adeguatezza dell'uso e stabilire il dosaggio richiesto..

    video

    In questo video - una recensione di un medico sul farmaco Genferon.

    Geneferon

    Composizione

    1 supposta (supposta) contiene: alfa-2b umano ricombinante interferone - 500.000 UI o 1.000.000 UI (a seconda del dosaggio), taurina - 10,0 mg, benzocaina - 55,0 mg.

    Eccipienti: macrogol 1500, destrano 60000, polisorbato 80, acido citrico, emulsionante T2, idrocitrato di sodio, grassi solidi, acqua depurata.

    Modulo per il rilascio

    Le candele sono bianche o gialle chiare. Hanno una forma cilindrica, un'estremità appuntita, sono uniformi nella sezione longitudinale, ma sono ammesse inclusioni d'aria.

    Disponibile in pacchi di cartone, all'interno di uno di questi pacchi 1 o 2 contorni contenenti 5 supposte.

    effetto farmacologico

    Genferon ha un effetto immunomodulatore, antiproliferativo, antibatterico, antivirale, anestetico locale, rigenerante..

    Farmacodinamica e farmacocinetica

    L'azione combinata di Genferon è dovuta a componenti nella sua composizione che hanno effetti locali e sistemici..

    Genferon contiene interferone alfa-2b ricombinante umano. È sintetizzato da una varietà geneticamente modificata di Escherichia coli.

    L'interferone alfa-2b è un immunomodulatore e ha anche effetti antiproliferativi, antivirali e antibatterici. Questi effetti sono causati dall'effetto stimolante del farmaco sugli enzimi intracellulari che inibiscono la riproduzione del virus. L'interferone migliora l'immunità cellulare attivando un numero di marker di cellule killer, accelerando la divisione dei linfociti B e la loro sintesi di anticorpi, aumentando l'attività del sistema dei macrofagi monocitici e aumentando il riconoscimento delle cellule infette e tumorali. Di conseguenza, aumenta l'efficacia della lotta del corpo contro virus, batteri, parassiti e cellule tumorali. Inoltre, sotto l'influenza dell'interferone, vengono attivati ​​i leucociti della mucosa, che sono coinvolti nella soppressione dei focolai patologici.

    La taurina normalizza i processi metabolici nei tessuti, ne favorisce la rigenerazione, interagisce con i radicali liberi dell'ossigeno, neutralizzandoli e proteggendo i tessuti dai danni. L'interferone è meno suscettibile al decadimento e dura più a lungo a causa della presenza di taurina.

    La benzocaina (anestezina) è un anestetico locale. Cambia la permeabilità del citoplasma dei neuroni per gli ioni sodio e calcio, per cui viene bloccata non solo la conduzione degli impulsi nervosi lungo gli assoni, ma anche il processo di formazione degli impulsi nervosi. La benzocaina ha solo un effetto locale e non viene assorbita dalla circolazione sistemica..

    Con la somministrazione rettale di Genferon, la biodisponibilità raggiunge oltre l'80%. Ciò consente di ottenere effetti immunomodulatori locali e pronunciati in tutto il corpo. Con l'uso vaginale, a causa dell'elevata concentrazione del farmaco nel fuoco dell'infezione e del suo attaccamento alle cellule mucose, si ottiene un notevole effetto antivirale, antibatterico e antiproliferativo locale, tuttavia, in questo caso, l'effetto sistemico (dovuto alla bassa capacità di adsorbimento degli organi genitali mucosi interni) è trascurabile. La massima concentrazione di interferone nel sangue viene rilevata 4-6 ore dopo l'uso del farmaco. Viene escreto principalmente dai reni. L'emivita è di 12 ore, il che rende necessario l'uso del farmaco 2 volte al giorno.

    Indicazioni per l'uso

    Indicazioni per l'uso di supposte Genferon implica rettali o vaginali (in dosaggi di 500 mila UI o 1 milione UI) il loro uso, da cui le candele con lo stesso nome (Genferon Light), così come i loro analoghi in varie forme, sono utilizzate nel trattamento delle corrispondenti malattie non complicate nei bambini (ad es. unguento, sciroppo o compresse).

    In altri casi, Genferon è usato nel trattamento complesso di malattie del sistema genito-urinario di natura infiammatoria-infettiva negli adulti:

    Anche l'uso del farmaco per il mughetto (candidosi vaginale) è giustificato.

    Controindicazioni

    L'ipersensibilità all'interferone o ad altre sostanze che fanno parte del farmaco è una controindicazione al suo utilizzo. Il trattamento con il farmaco è inaccettabile nelle prime 12 settimane di gravidanza. Genferon deve essere usato con cautela nei pazienti con esacerbazioni di malattie del sistema immunitario..

    Effetti collaterali

    Con il trattamento farmacologico alla dose di 10.000.000 UI al giorno o più, aumenta la possibilità di sviluppare i seguenti effetti indesiderati:

    • mal di testa - dal sistema nervoso centrale;
    • leucopenia, trombocitopenia - dal sistema emopoietico;
    • reazioni sistemiche (ipertermia, aumento della sudorazione, aumento della fatica, dolore ai muscoli e alle articolazioni, perdita di appetito).

    Possono verificarsi reazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito. Questi sintomi sono reversibili e scompaiono entro 72 ore dall'interruzione del farmaco..

    Istruzioni per candele Genferon

    Istruzioni per l'uso Genferon spiega che la durata del ciclo di trattamento, il dosaggio e la via di somministrazione sono determinati dal medico curante e dipendono dalla malattia specifica. Le istruzioni per l'uso delle candele Genferon e le istruzioni per i bambini Genferon sono quasi identiche agli schemi proposti per l'uso del farmaco. Tuttavia, la via di somministrazione rettale o vaginale del farmaco non è sempre adatta ai bambini, quindi in alcuni casi vale la pena pensare di passare agli analoghi di Genferon con altre vie di somministrazione (compresse, unguento, sciroppo).

    Il farmaco viene utilizzato per via vaginale o rettale..

    Quando si trattano malattie del sistema genito-urinario di natura infettiva-infiammatoria nelle donne, si raccomanda di somministrare 1 supposta (500.000 UI o 1.000.000 UI, a seconda della forma della malattia) vaginale o rettale (a seconda della forma della malattia) 2 giorni al giorno per 10 giorni. Con forme a lungo termine e croniche, è possibile somministrare 1 candela a giorni alterni. In questo caso, il corso del trattamento sarà da 1 a 3 mesi.

    L'uso di 1 supposta (500.000 UI) per via intravaginale al mattino e 1 supposta (1.000.000 UI) per via rettale la sera contemporaneamente all'uso intravaginale di supposte antibatteriche è giustificato in caso di un grave processo infettivo e infiammatorio negli organi genitali interni.

    Il trattamento di malattie del tratto urogenitale di natura infettiva e infiammatoria negli uomini si riduce al seguente regime di trattamento: 1 supposta viene utilizzata per via rettale (il dosaggio dipende dalla forma della malattia) 2 volte al giorno per 10 giorni.

    Overdose

    Ad oggi, non ci sono dati sui casi di sovradosaggio da parte di Genferon. Se per caso un gran numero di supposte sono state somministrate contemporaneamente, è necessario interrompere l'uso del farmaco per un giorno. Dopo il tempo specificato, puoi ricominciare a usare Genferon secondo lo schema prescritto..

    Interazione

    Le vitamine C ed E migliorano l'azione dei componenti di Genferon. La benzocaina riduce l'attività battericida e batteriostatica dei sulfamidici. Gli analgesici non narcotici spesso aumentano gli effetti della benzocaina.

    Condizioni di vendita

    In Russia e Ucraina, Genferon può essere acquistato in farmacia esclusivamente su prescrizione medica..

    Condizioni di archiviazione

    Il farmaco deve essere conservato fuori dalla portata dei bambini in un luogo buio nell'intervallo di temperatura di 2-8 ° C.

    Data di scadenza

    La durata è di 24 mesi. Non è raccomandato l'uso del farmaco dopo la data di scadenza (indicata sulla confezione).

    istruzioni speciali

    Il genferon è più efficace se usato con farmaci antimicrobici.

    Non ci sono dati affidabili sulla sicurezza dell'uso del farmaco durante le mestruazioni. Pertanto, con cautela, utilizzare il farmaco durante le mestruazioni.

    Candele "Genferon light" per bambini

    Tra i farmaci che influenzano il sistema immunitario del bambino, Genferon Light è piuttosto popolare. A che età viene prescritto questo medicinale nelle candele, in che modo influenza esattamente l'immunità dei bambini e viene utilizzato per la prevenzione?

    Modulo per il rilascio

    Un pacchetto di Genferon Light comprende 5 o 10 supposte rettali / vaginali. Hanno una forma cilindrica e un'estremità appuntita. Il colore delle supposte è bianco, ma il farmaco può anche avere una tinta gialla. Di solito la struttura del farmaco è omogenea, ma al suo interno potrebbe esserci una depressione sotto forma di un imbuto o un'asta d'aria.

    Il farmaco è disponibile anche in forma liquida, che è uno spray nel naso. Una dose di tale medicinale contiene 50.000 UI del principio attivo e la fiala contiene 100 dosi. Esiste anche il medicinale Genferon, ma differisce dai preparati di Genferon Light sia nella composizione (è presente la benzocaina in esso) sia nella concentrazione di interferone, quindi non viene utilizzato nei bambini di età inferiore ai 7 anni.

    Composizione

    La composizione delle candele comprende due componenti attivi contemporaneamente. Uno di questi è l'interferone alfa-2B. Una supposta può contenere 125.000 UI o 250.000 UI. Il secondo ingrediente è la taurina. Indipendentemente dal dosaggio dell'interferone, viene presentato nel farmaco nella quantità di 5 mg per candela.

    Tra gli eccipienti del preparato, puoi vedere acqua purificata, grassi solidi, acido citrico ed emulsionante T2. Ci sono anche sostanze come il polisorbato 80, il macrogol 1500 e il destrano 60.000 nella composizione del farmaco.Tutti questi componenti vengono aggiunti durante la fabbricazione per ottenere candele del peso di 0,8 g.

    Principio operativo

    Il farmaco appartiene a farmaci con un effetto immunomodulatore. In questo caso, il farmaco agisce sia a livello locale che sistemico, poiché oltre l'80% dell'interferone proveniente dalle supposte viene assorbito ed entra nel flusso sanguigno. La concentrazione massima di questa sostanza nel siero viene determinata circa 5 ore dopo la somministrazione rettale del farmaco e la sua emivita si verifica in 12 ore.

    Ascoltiamo l'opinione del medico sulle candele "Genferon Light".

    A causa della presenza di interferone nella composizione, le supposte hanno effetti antivirali e antibatterici. Il loro uso attiva alcuni enzimi all'interno delle cellule, il cui risultato sarà l'inibizione della riproduzione dei virus.

    L'effetto delle supposte sul sistema immunitario del paziente è di migliorare le risposte cellulari all'invasione virale o alla penetrazione dei parassiti intracellulari, a causa delle quali la risposta immunitaria diventa più pronunciata. Il farmaco attiva le cellule T killer e le cellule killer naturali e influenza anche i linfociti B e la loro capacità di produrre anticorpi.

    L'uso di supposte influenza anche l'attività della fagocitosi e dei macrofagi. Inoltre, i leucociti attivati ​​sotto l'influenza dell'interferone eliminano rapidamente i focolai patologici nella mucosa e viene ripristinata la produzione di IgA.

    Il secondo componente del farmaco - taurina - normalizza i processi metabolici e favorisce la rigenerazione dei tessuti. Tale sostanza ha la capacità di stabilizzare le membrane e un effetto antiossidante. Inoltre, supporta l'attività biologica dell'interferone, grazie alla quale l'effetto terapeutico delle supposte è ulteriormente potenziato..

    indicazioni

    Genferon Light è prescritto a un bambino:

    • Per il trattamento delle infezioni del sistema genito-urinario.
    • Come uno dei farmaci per il trattamento complesso di ARVI, così come altre infezioni virali o batteriche, ad esempio meningite, polmonite, pielonefrite, herpes.

    A che età è permesso prendere?

    L'uso delle candele Genferon Light nei bambini è possibile dalla nascita, anche con prematurità. Allo stesso tempo, per i pazienti più piccoli, il farmaco viene prescritto ad un dosaggio di 125000 UI, che viene spesso chiamato bambini. Un farmaco con 250000 UI, come le supposte di Genferon con lo stesso dosaggio, può essere utilizzato dall'età di 7 anni. La forma spray non è prescritta per i bambini di età inferiore a 14 anni. Inoltre, prima dei 14 anni, la somministrazione vaginale del farmaco nelle supposte non è raccomandata..

    Controindicazioni

    Il medicinale non deve essere usato se un piccolo paziente risulta intollerante alla taurina, all'interferone o ad altri ingredienti delle supposte. Il produttore non indica altre controindicazioni all'uso del farmaco, tuttavia, in caso di malattie autoimmuni o allergie, l'uso di Genferon Light richiede cautela e consulenza specialistica.

    Effetti collaterali

    L'uso di Genferon Light può provocare una reazione allergica, ad esempio bruciore o prurito. Tali sintomi negativi sono generalmente reversibili e, non appena il trattamento viene interrotto, scompaiono completamente entro pochi giorni..

    Raramente, il trattamento può causare affaticamento, brividi, mal di testa, sudorazione, febbre e altri sintomi. Se si verificano, si consiglia la somministrazione di supposte per interrompere e consultare un medico per quanto riguarda la riduzione di un singolo dosaggio o la sostituzione con un altro farmaco. Se la temperatura del bambino aumenta dopo l'introduzione della candela, viene prescritta una singola dose di 250 mg di paracetamolo.

    Istruzioni per l'uso

    Secondo l'annotazione, la supposta può essere inserita sia nel retto sia utilizzata vaginalmente. Il medico determina individualmente il dosaggio, il metodo di applicazione e la durata della terapia. In questo caso, vengono spesso utilizzati i seguenti schemi:

    • Ai bambini di età inferiore a 7 anni vengono generalmente prescritte supposte con un dosaggio di 125.000 UI di interferone in un unico pezzo. Questa è una singola dose del farmaco.
    • All'età di oltre 7 anni, viene utilizzato un farmaco con una maggiore concentrazione di interferone - 250.000 UI in 1 supposta.
    • Se un bambino ha ARVI o altra malattia virale acuta, il medicinale viene iniettato nel retto due volte al giorno (deve essere previsto un intervallo di 12 ore tra l'uso). Il trattamento è prescritto per 5 giorni e se i sintomi della malattia persistono, il decorso può essere ripetuto dopo una pausa di cinque giorni.
    • Se le supposte sono prescritte a un bambino con patologia virale cronica, in aggiunta ad altri farmaci, vengono utilizzate due volte al giorno in un corso di 10 giorni, dopo di che passano a un singolo uso (la supposta viene somministrata per via rettale prima di coricarsi) ogni altro giorno.
    • Genferon Light è prescritto per i bambini con infezioni urogenitali in 10 giorni. In questo caso, la candela viene iniettata nel retto due volte al giorno con una pausa di 12 ore..

    Per informazioni su come inserire una supposta, vedere il video successivo.

    Overdose

    Il produttore non ha dati sugli effetti negativi di alte dosi di Genferon. Se per caso le supposte sono state iniettate nel retto in una quantità maggiore di quella prescritta dal pediatra, è necessario fare una pausa per 24 ore. Dopo un giorno, la terapia può essere continuata secondo lo schema raccomandato dal medico..

    Interazione con altri farmaci

    Le supposte sono spesso prescritte come uno dei farmaci per il trattamento complesso della malattia, quindi Genferon Light può essere combinato con farmaci antivirali, antifungini e antibatterici. Si noti che in una tale combinazione, le medicine migliorano l'azione reciproca..

    Condizioni di vendita

    Per acquistare un pacchetto di supposte con una concentrazione di interferone di 250.000 UI in una farmacia, è necessario prima ottenere una prescrizione da un medico. Ma il farmaco con un dosaggio inferiore, contenente 125000 UI di interferone in una candela, è un farmaco da banco. Il prezzo medio di un pacchetto di 10 supposte da 125000 UI del composto attivo è di 270-340 rubli e un farmaco con una maggiore concentrazione di interferone è di 380-420 rubli.

    Condizioni di conservazione e durata

    Le condizioni di temperatura raccomandate per la conservazione delle candele Genferon Light a casa sono comprese tra +2 e +8 gradi Celsius, ovvero i farmaci devono essere conservati in frigorifero. Se il farmaco è scaduto (è di 2 anni), è inaccettabile usarlo per curare un bambino.

    Recensioni

    Ci sono molte buone recensioni sul trattamento dei bambini con candele Genferon Light. In loro, le madri notano che il farmaco ha aiutato a sbarazzarsi rapidamente di una malattia virale e il bambino ha tollerato questo farmaco senza spiacevoli sintomi collaterali. Tuttavia, puoi anche trovare recensioni negative quando il farmaco non ha avuto l'effetto desiderato, che è stato spesso associato a un decorso grave della malattia..

    Analoghi

    Genferon Light può essere sostituito da altri farmaci che contengono interferone alfa, ad esempio:

    • Viferon. Tale farmaco a base di interferone viene utilizzato per la varicella, le infezioni virali respiratorie acute e molte altre malattie nei bambini dalla nascita. È rilasciato in gel e candele. Inoltre, c'è un unguento Viferon, che viene utilizzato per lubrificare la pelle e le mucose dei bambini di età superiore a un anno..
    • Grippferon. Tali gocce nasali o spray nasali sono usati per l'influenza e altre infezioni virali del rinofaringe. Questo medicinale può anche essere usato nei lattanti..

    In caso di malattie virali, al posto di Genferon o in aggiunta ad esso, il medico può raccomandare farmaci antivirali, ad esempio compresse di Kagocel o sciroppo di Orvirem.

    Va anche detto che alcune madri preferiscono trattare i bambini con l'omeopatia, ad esempio, danno al bambino rimedi omeopatici come Aflubin o Anaferon invece di preparati con interferone. Tuttavia, i medici, incluso il noto pediatra Komarovsky, non li considerano un sostituto adeguato e dubitano della loro efficacia..

    Henferon Light

    Prezzi nelle farmacie online:

    Genferon Light è un farmaco immunomodulatore con attività antivirale, destinato all'uso topico.

    Forma e composizione del rilascio

    Genferon Light è disponibile nelle seguenti forme di dosaggio:

    • gocce nasali: liquido trasparente giallo chiaro o incolore (10 ml ciascuno in flaconi di vetro scuro, sigillato con ugelli contagocce o con un ugello contagocce incluso; in una scatola di cartone 1 flacone con le istruzioni per l'uso);
    • spray nasale dosato: liquido trasparente giallo chiaro o incolore, senza impurità meccaniche visibili all'occhio (100 dosi in flaconcini di vetro scuro, sigillato con un distributore con un tappo speciale; in una scatola di cartone 1 flacone e istruzioni per l'uso del farmaco);
    • supposte vaginali e rettali: cilindriche, con un'estremità appuntita, bianche o bianche con una sfumatura giallastra, omogenee su una sezione longitudinale; è consentita la presenza di un incavo sotto forma di un imbuto o di un'asta d'aria sul taglio della supposta (5 pezzi in blister in pellicola di PVC o foglio di alluminio; in una scatola di cartone 1 o 2 pacchetti di contorno e istruzioni per l'uso di Genferon Light).

    Composizione per 1 ml di gocce nasali:

    • ingredienti attivi: taurina - 0,8 mg, interferone ricombinante umano alfa-2b - 10.000 UI;
    • componenti ausiliari della sostanza rchIFN-α-2b (interferone umano ricombinante alfa-2b): acetato di sodio triidrato, cloruro di sodio, acqua per preparazioni iniettabili, acido acetico glaciale;
    • componenti ausiliari della soluzione: glicerolo, polisorbato-80, cloruro di potassio, potassio diidrogeno fosfato, disodio edetato diidrato, cloruro di sodio, sodio idrogeno fosfato, destrano-35.000-45.000, acqua per preparazioni iniettabili.

    Composizione per 1 dose di spray nasale:

    • ingredienti attivi: taurina - 1 mg, interferone ricombinante umano alfa-2b - 50.000 UI;
    • componenti ausiliari: destrano 40.000, glicerolo, cloruro di potassio, potassio diidrogeno fosfato, metil paraidrossibenzoato, disodio edetato diidrato, sodio idrogeno fosfato dodecaidrato, polisorbato-80, olio di menta piperita, cloruro di sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

    Composizione per 1 supposta:

    • ingredienti attivi: taurina - 0,005 g, interferone ricombinante umano alfa-2b - 125.000 UI o 250.000 UI;
    • componenti ausiliari: destrano 60.000, polisorbato-80, acido citrico, grasso duro, idrocitrato di sodio, macrogol 1500, emulsionante T2, acqua depurata.

    Proprietà farmacologiche

    Genferon Light è un farmaco combinato che ha effetti locali e sistemici. Il farmaco ha proprietà antivirali, antinfiammatorie, immunomodulanti, antibatteriche, antiossidanti, antiproliferative, stabilizzanti di membrana e rigeneranti locali.

    farmacodinamica

    Il principale ingrediente attivo di Genferon Light è l'interferone umano ricombinante alfa-2b, prodotto da ceppi del batterio Escherichia coli con il gene dell'interferone alfa-2b umano appositamente introdotto in essi (utilizzando il metodo dell'ingegneria genetica).

    L'interferone alfa-2b è in grado di bloccare la moltiplicazione dei virus nella fase di sintesi di proteine ​​specifiche. Quando somministrato per via intranasale, il farmaco previene l'infezione da virus delle cellule non infette della mucosa nasale, che è il sito di invasione di agenti patogeni, nonché il focus infiammatorio primario delle infezioni respiratorie.

    Le proprietà immunomodulanti si manifestano con un aumento delle risposte cellulo-mediate del sistema immunitario, che aumenta la risposta immunitaria del corpo all'invasione di agenti estranei. Questo effetto si ottiene a causa dell'attivazione delle cellule NK (natural killer), dei killer T CD8 +, della differenziazione avanzata dei linfociti B e di un aumento della loro produzione di anticorpi. Inoltre, l'interferone alfa-2b aumenta l'espressione delle molecole di classe I MHC (maggiore complesso di istocompatibilità), che alla fine aumenta la capacità di riconoscere le cellule infette dalle cellule del sistema immunitario. Il farmaco attiva anche la fagocitosi e le cellule del sistema fagocitario mononucleare (sistema monocitico-macrofago). A causa dell'attivazione dei leucociti, che sono contenuti in tutti gli strati della mucosa, è assicurata la loro partecipazione attiva all'eliminazione dei focolai patologici. Sotto l'influenza dell'interferone, viene ripristinata la produzione di immunoglobulina secretoria A..

    L'effetto antibatterico del farmaco è mediato dalle reazioni del sistema immunitario, che sono potenziate dall'influenza dell'interferone.

    Il secondo componente attivo di Genferon Light è la taurina, che normalizza i processi metabolici nei tessuti, promuove un recupero e una rigenerazione più rapidi delle mucose danneggiate dal processo infiammatorio. La taurina è un potente antiossidante, quindi interagisce direttamente con le specie reattive dell'ossigeno, il cui accumulo migliora i fenomeni patologici. La taurina preserva l'attività biologica dell'interferone e migliora l'effetto terapeutico del farmaco.

    farmacocinetica

    Con la via di somministrazione intranasale (Genferon Light sotto forma di gocce e spray), viene creata un'alta concentrazione di interferone nel fuoco dell'infezione. Il farmaco ha un pronunciato effetto immunostimolante e antivirale locale. L'assorbimento sistemico è trascurabile (l'interferone alfa-2b ricombinante nell'uomo viene rilevato in piccole quantità nel sangue e nel tessuto polmonare). La principale biotrasformazione si verifica nei reni. Emivita (T1/2) è di 5,1 ore. Una piccola quantità di interferone, che entra nella circolazione sistemica, mostra un effetto immunomodulatore sistemico.

    Con la via di somministrazione rettale (Genferon Light sotto forma di supposte), la biodisponibilità del farmaco è alta (oltre l'80%), quindi, non solo si ottiene locale, ma si ottiene anche un pronunciato effetto immunomodulatore sistemico.

    Nel caso di uso intravaginale, a causa della significativa concentrazione nella concentrazione infettiva e nella fissazione dell'interferone sulle cellule della mucosa, si ottiene un pronunciato effetto antibatterico, antivirale e antiproliferativo locale. Ma poiché la capacità di assorbimento della mucosa vaginale è bassa, gli effetti sistemici del farmaco sono insignificanti. La massima concentrazione sierica di interferone si osserva 5 ore dopo l'uso di supposte. La principale via di eliminazione è il catabolismo renale. T1/2 - 12 ore, pertanto Genferon Light deve essere somministrato 2 volte al giorno.

    Indicazioni per l'uso

    Genferon Light sotto forma di gocce è usato per trattare le infezioni virali respiratorie acute (compresa l'influenza) nei bambini dal 29 ° giorno di vita a 14 anni.

    Il farmaco sotto forma di spray è prescritto per adulti e adolescenti di età superiore ai 14 anni come agente preventivo e terapeutico per ARVI e influenza.

    Le indicazioni per l'uso di Genferon Light sotto forma di supposte sono:

    • infezioni virali respiratorie acute e altre malattie infettive di origine virale e batterica (nei bambini come parte della terapia complessa);
    • malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale (nei bambini e nelle donne, comprese le donne in gravidanza, contemporaneamente alla terapia specifica prescritta e controllata da uno specialista).

    Controindicazioni

    • età da 0 a 28 giorni (per gocce nasali);
    • bambini e adolescenti fino a 14 anni (per spray nasale dosato);
    • primo trimestre di gravidanza (per supposte);
    • maggiore sensibilità individuale agli ingredienti principali o aggiuntivi del farmaco.

    Relativo (Genferon Light è usato con cautela):

    • sangue dal naso (per le forme intranasali del farmaco);
    • esacerbazione di malattie autoimmuni e allergiche.

    Genferon Light: istruzioni per l'uso (dosaggio e metodo)

    Gocce nasali

    Le gocce di Genferon Light sono usate per via intranasale. Il farmaco inizia a essere instillato nel naso quando compaiono i primi segni della malattia. La durata del corso è di 5 giorni.

    • bambini di età compresa tra 29 giorni e 11 mesi 29 giorni - 500 UI (1 goccia) in ciascuna narice 5 volte al giorno (la dose giornaliera è di 5000 UI);
    • bambini da 1 a 3 anni - 1000 UI (2 gocce) in ciascuna narice 3-4 volte al giorno (la dose giornaliera è di 6000-8000 UI);
    • bambini e adolescenti dai 3 ai 14 anni - 1000 UI (2 gocce) in ciascuna narice 4-5 volte al giorno (la dose giornaliera è di 8000-10.000 UI).

    Spray nasale dosato

    Spray Genferon Light viene applicato per via intranasale mediante somministrazione di aerosol di 1 dose del farmaco (1 dose equivale a una breve pressione sul distributore di flaconi).

    Lo spray viene somministrato per via intranasale, a partire dal primo giorno della malattia, per 5 giorni. Una singola dose è di 50.000 UI (una pressione del distributore) in ciascuna narice. Il farmaco deve essere usato 3 volte al giorno. La dose giornaliera totale non è superiore a 500.000 UI di interferone alfa-2b.

    Ai fini della profilassi (in caso di ipotermia e / o contatto con una persona malata), Genferon Light viene somministrato 50.000 UI in ciascuna narice 2 volte al giorno. La durata dell'uso è di 5-7 giorni. Se necessario, ripetere il corso preventivo.

    Istruzioni per l'uso del flacone spray:

    1. Rimuovere il cappuccio protettivo.
    2. Prima del primo utilizzo, premere più volte il distributore per creare un flusso sottile.
    3. Tenendo il flacone in posizione verticale, iniettare lo spray premendo il distributore una volta, prima in un passaggio nasale e poi nell'altro.
    4. Chiudere il distributore con un cappuccio protettivo.

    Per evitare la diffusione dell'infezione, si raccomanda l'uso individuale della fiala.

    Supposte vaginali e rettali

    Supposte Genferon Light può essere assunto sia per via rettale che vaginale. La via di somministrazione del farmaco, la dose utilizzata e la durata del corso dipendono dall'età del paziente e dalla situazione clinica individuale..

    Nei bambini di età inferiore ai 7 anni, compresi i neonati, è sicuro usare l'interferone alfa-2b alla dose di 125.000 UI per supposta. Ai bambini di età superiore ai 7 anni, agli adulti, comprese le donne in gravidanza a 13-40 settimane, viene prescritto Genferon Light alla dose di 250.000 UI di interferone alfa-2b per supposta.

    Dosi raccomandate di Genferon Light e regimi di trattamento:

    • SARS e altre infezioni acute di origine virale nei bambini: 1 supposta per via rettale 2 volte al giorno (con un intervallo di 12 ore) contemporaneamente alla terapia principale per 5 giorni. Se i sintomi della malattia persistono o la loro intensificazione dopo la scadenza di 5 giorni, è necessario consultare un medico. Secondo le indicazioni, è possibile effettuare un secondo corso dopo una pausa di 5 giorni;
    • malattie infettive croniche e infiammatorie di origine virale nei bambini di età superiore ai 7 anni: 250.000 UI (1 supposta) per via rettale 2 volte al giorno (con un intervallo di 12 ore) contemporaneamente alla terapia standard per 10 giorni. Dopo un periodo di 10 giorni - 1 supposta per via rettale (di notte) a giorni alterni per 1-3 mesi;
    • malattie urogenitali acute infettive e infiammatorie nei bambini: 1 supposta per via rettale 2 volte al giorno (con un intervallo di 12 ore) sullo sfondo di una terapia specifica prescritta e controllata dal medico curante. Il corso del trattamento è di 10 giorni;
    • malattie urogenitali infettive e infiammatorie nelle donne in gravidanza: 250.000 UI (1 supposta) vaginalmente 2 volte al giorno (con un intervallo di 12 ore) per 10 giorni contemporaneamente alla terapia specifica prescritta da un medico;
    • malattie urogenitali infettive e infiammatorie nelle donne: 250.000 UI (1 supposta) per via rettale o vaginale (a seconda della natura della malattia) 2 volte al giorno (con un intervallo di 12 ore) per 10 giorni contemporaneamente a un trattamento specifico. Per infezioni prolungate - 3 volte a settimana (a giorni alterni), 1 supposta per 1-3 mesi.

    Effetti collaterali

    Genferon Light è ben tollerato dai pazienti, gli effetti collaterali sono molto rari. In casi isolati, sono possibili reazioni allergiche locali (prurito e sensazione di bruciore), ma questi fenomeni sono reversibili e scompaiono da soli entro 3 giorni dalla sospensione del farmaco. Ad oggi, non sono state segnalate reazioni avverse pericolose per la vita o gravi.

    Overdose

    Non sono stati riportati dati sul sovradosaggio di Genferon Light.

    In caso di somministrazione di supposte in quantità superiore a quella prescritta dal medico, è necessario sospendere il trattamento per 24 ore, quindi riprendere la terapia secondo lo schema precedentemente prescritto..

    istruzioni speciali

    Dopo l'instillazione delle gocce nasali di Genferon Light, si consiglia di massaggiare leggermente le ali del naso con le dita per 1-3 minuti per una distribuzione più uniforme della soluzione nella cavità nasale.

    Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

    Genferon Light non influisce sulla capacità del paziente di lavorare con attrezzature, guidare veicoli e impegnarsi in altre attività che richiedono una reazione rapida e una concentrazione speciale..

    Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

    Spray Genferon Light può essere usato durante la gravidanza. L'uso di gocce non è raccomandato, poiché questa forma di dosaggio del farmaco è destinata a bambini di età compresa tra 29 giorni e 14 anni. Le supposte sono controindicate nel primo trimestre e sono approvate per l'uso a 13-40 settimane di gestazione.

    Non ci sono restrizioni sull'uso di Genferon Light durante l'allattamento.

    Uso dell'infanzia

    Le gocce nasali sono controindicate nei neonati fino a 28 giorni di età.

    Lo spray nasale somministrato non deve essere usato nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 14 anni..

    Le supposte vaginali e rettali possono essere prescritte secondo le indicazioni per i bambini fin dai primi giorni di vita.

    Interazioni farmacologiche

    Si sconsiglia l'uso di forme intranasali di Genferon Light contemporaneamente ai vasocostrittori, poiché ciò causa una secchezza ancora maggiore della mucosa nasale.

    La massima efficacia di Genferon Light si ottiene quando viene utilizzata come parte di un trattamento complesso. L'uso di altri agenti antivirali, antibatterici e fungicidi porta al reciproco potenziamento dell'azione e ciò consente di ottenere il miglior effetto complessivo della terapia.

    Analoghi

    Gli analoghi di Genferon Light sono spray Nazoferon; gocce Grippferon; candele Laferobion, Ruferon, Laferon-Pharmbiotek, Viferon-Feron; unguento Virogel, ecc..

    Termini e condizioni di conservazione

    Tenere fuori dalla portata dei bambini.

    Conservare e trasportare in un luogo buio, protetto dall'umidità, a una temperatura di + 2... + 8 ° С.

    Dopo l'apertura, il flacone con gocce può essere conservato per non più di 7 settimane (entro il periodo di validità specificato) ad una temperatura di + 2... + 8 ° С.

    Periodo di validità di tutte le forme di rilascio - 2 anni.

    Condizioni di erogazione dalle farmacie

    Genferon Light sotto forma di supposte vaginali e rettali 125.000 UI + 5 mg viene erogato senza prescrizione medica. Le supposte 250.000 UI + 5 mg, così come le gocce nasali e lo spray dosato per via nasale sono dispensate con una prescrizione.

    Recensioni su Genferon Light

    Secondo le recensioni, Genferon Light è spesso usato nei bambini e negli adulti per le infezioni virali e le malattie del tratto urogenitale. L'efficacia del farmaco si nota sia sotto forma di gocce e spray, sia sotto forma di supposte. Lo spray è facile da usare, consentito durante la gravidanza, non amaro. Le donne che hanno usato il farmaco durante la gravidanza notano la sua sicurezza per il feto e la sua efficacia in ARVI e influenza. Il farmaco aiuta anche a prevenire il ripetersi del raffreddore comune. Gocce e candele Genferon Light può essere usato in tenera età.

    Gli svantaggi di Genferon Light, secondo gli utenti, sono: inefficacia nel mezzo della malattia o non un effetto pronunciato del trattamento, secchezza della mucosa durante l'instillazione di gocce e la spruzzatura di uno spray, prurito o bruciore durante la somministrazione vaginale, possibili reazioni allergiche, nonché costi elevati.

    Il prezzo di Genferon Light nelle farmacie

    Prezzi indicativi per Genferon Light, a seconda della forma di rilascio e dosaggio:

    • supposte vaginali e rettali 125.000 UI + 5 mg (10 pezzi in un pacchetto) - 260-320 rubli;
    • supposte vaginali e rettali 250.000 UI + 5 mg (10 pezzi per confezione) - 340–400 rubli;
    • gocce nasali 10.000 UI / ml + 0,8 mg / ml (in flaconcini da 10 ml) - 205-320 rubli;
    • spray nasale dosato 50.000 UI + 1 mg / dose (in flaconcini da 100 dosi) - circa 430 rubli.