Non solo una tosse adulta, ma una grave tosse convulsa

Un attacco di tosse forte e prolungato può indicare che questa è una pertosse negli adulti. È una malattia infettiva acuta che viene trasmessa attraverso l'aria durante la comunicazione con una persona infetta. Al giorno d'oggi, i residenti di megalopoli hanno iniziato a ammalarsi con questa malattia sempre più spesso, poiché l'aria nelle grandi città contiene molte impurità dannose, compresi i batteri. La pertosse può essere curata a casa, il ricovero è richiesto solo in caso di gravi complicazioni.

Forme e fasi della pertosse negli adulti

Esistono tre forme di questa malattia, ognuna delle quali porta manifestazioni individuali:

  • Atipica. Con lei, i segni della pertosse sono difficili da identificare, a volte una persona ha una tosse parossistica, ma dopo poco scompare, poi improvvisamente ritorna.
  • Tipico. Lo sviluppo della malattia si verifica secondo lo schema standard con tutti i sintomi..
  • Trasporto dei batteri che causano pertosse. La persona non soffre di tosse, vive una vita normale, ma è una diffusione di infezione.

La pertosse può procedere in tre direzioni e assumere gradi diversi:

  1. Facile. La tosse si manifesta non più di 15 volte al giorno, contemporaneamente puoi contare non più di 5 tremori della tosse. In generale, in questa fase, la persona si sente normale e può fare il solito lavoro..
  2. Peso medio. La tosse appare più spesso, il numero di attacchi raggiunge i 25, con ognuno ci sono almeno 10 cretini per la tosse. Lo stato di salute del paziente è molto peggiorato, si rifiuta di mangiare, ha una temperatura elevata.
  3. Pesante. C'è un'alta frequenza di attacchi di tosse, possono raggiungere fino a 50 volte, durano a lungo e ci sono interruzioni nella respirazione, che portano a convulsioni e convulsioni. È in questa fase che possono apparire varie complicazioni..

Patogenesi della tosse convulsa

Quando arriva sulla mucosa degli organi respiratori: bronchi, laringe e trachea, il virus si attacca alle loro cellule e inizia a moltiplicarsi vigorosamente, questo accade lontano dal flusso sanguigno. Nel luogo in cui il patogeno dannoso ha organizzato la sua colonia, inizia il processo infiammatorio. La sua manifestazione aumenta al contatto con le secrezioni e diminuisce se esposta all'apparato ciliare delle mucose. L'ulteriore sviluppo dell'infezione si manifesta sotto forma di ulcere nelle vie aeree e successiva necrosi focale, che si verifica spesso sullo sfondo di malattie respiratorie in concomitanza con la pertosse.

Le manifestazioni patologiche si verificano più spesso nei bronchi e meno nella laringe, nella trachea e nel rinofaringe. Le spine purulente che aumentano di dimensioni chiudono i lumi nei bronchi, il che porta allo sviluppo di enfisema e infiltrazione peribronchiale. L'intensità dello sviluppo della malattia dipenderà dalla sensibilità del corpo alle tossine rilasciate dal virus. Il costante effetto irritante del bacillo della tosse convulsa sui recettori respiratori porta non solo alla comparsa di una tosse, ma influenza anche lo stato del sistema nervoso, a disturbi sotto forma di diminuzione della pressione sanguigna e spasmi vascolari e spesso la tosse termina con il vomito.

Cosa causa la pertosse

Numerosi fattori influenzano la tosse che si verifica con la pertosse:

  • reazioni allergiche ai batteri che sono entrati nei bronchi e hanno iniziato a moltiplicarsi rapidamente;
  • nella fase iniziale, la tosse è provocata dalle tossine rilasciate dai batteri;
  • irritazione del nervo vago, che porta alla comparsa di un focus di eccitazione, che si manifesta con un decorso prolungato della malattia;
  • in una fase progressiva, possono comparire attacchi di tosse anche se esposti a suoni forti o luce intensa.

Sullo sfondo di un generale indebolimento del corpo, il paziente può aumentare la pressione sanguigna nei vasi della testa o del collo, che porta a dolore, emorragie oculari, scolorimento blu e gonfiore del viso. Se il valore della pressione raggiunge limiti elevati, esiste il rischio di rottura di una nave nel cervello. La pertosse nelle prime tre settimane del suo sviluppo è difficile da distinguere da una tosse normale, quindi una persona infetta può infettare inconsapevolmente molti altri.

Sintomi della pertosse negli adulti

Il periodo di manifestazione della malattia dura da cinque a 14 giorni, dal momento in cui i batteri entrano nel corpo, durante questo periodo ha il tempo di popolare potentemente il tratto respiratorio.

Poi arriva il periodo del periodo catarrale, che dura 2 settimane, durante il quale il paziente ha una tosse secca tutto il giorno, la sua frequenza aumenta la sera. C'è un aumento della temperatura corporea fino a 38 gradi, a volte appare un naso che cola. La condizione umana può essere descritta come soddisfacente, che di solito si verifica con malattie respiratorie. È difficile diagnosticare la pertosse in questa fase. Durante questo periodo, il paziente è pericoloso per gli altri, diffonde l'infezione, la sua tosse inizia presto ad essere parossistica..

Lo stadio parossistico dello sviluppo della malattia dura da 2 a 3 mesi, durante questo periodo la tosse inizia a essere pronunciata e uno specialista esperto che sente immediatamente che può fare la diagnosi corretta - pertosse.

Puoi determinare indipendentemente questa malattia, se ancora una volta la tosse parossistica viene calcolata il numero dei suoi tremori, sarà da 5 a 10 volte. Durante un tale attacco, è difficile per una persona respirare, è possibile che quando inspiri, sentirà un fischio caratteristico - una ripresa. Questo fenomeno è causato da un restringimento della glottide e, in alcuni casi, del suo crampo. Gli attacchi possono essere ripetuti più volte di seguito a brevi intervalli. La tosse è accompagnata dal rilascio di catarro e anche il viso della persona diventa rosso per lo sforzo, cerca di allungare la lingua il più lontano possibile.

Nella fase parossistica, una persona si sente esausta, si sente male, debolezza in tutto il corpo. Il numero di attacchi di tosse può essere fino a 40 volte. Appaiono spesso durante il sonno..

Quando la pertosse negli adulti diventa grave, può causare uno scarico involontario di feci e urina. Una forma dolorante sul frenulo della lingua a causa del fatto che, durante la tosse, una persona la ferisce con i denti.

Nella fase finale, tutti i sintomi scompaiono, la condizione si stabilizza, se il trattamento è stato redatto correttamente, solo gli echi di una tosse possono disturbare una persona. Potrebbe non scomparire per tre settimane anche dopo una terapia riuscita..

Per sei mesi, una persona può sperimentare periodicamente affaticamento elevato ed essere irritata. Queste sono tutte le conseguenze della tosse convulsa trasferita in un adulto e del ripristino del corpo. Dovresti anche prenderti cura di te stesso, poiché dopo la pertosse il sistema immunitario diventa molto indebolito, il che rende il corpo suscettibile a qualsiasi malattia respiratoria.

Diagnosi di tosse convulsa

Innanzitutto, il paziente deve contattare un terapeuta e dire chiaramente i suoi sintomi, preferibilmente mostrandogli una tosse. Durante la conversazione, il medico deve stabilire se il paziente è recentemente entrato in contatto con persone che hanno avuto la pertosse. Verifica se il paziente ha la vaccinazione appropriata e quindi prescrive test ed esami obbligatori, tra cui:

  • un esame del sangue che aiuterà a identificare il livello di linfociti e leucociti;
  • raccolta di espettorato necessaria per verificare la cultura LHC, il risultato di tale analisi dovrà attendere cinque giorni;
  • ELISA;
  • PCR.

Queste tecniche e analisi consentono di diagnosticare con elevata precisione e confermare o negare l'eventuale tosse convulsa. Il medico sarà in grado di scegliere il trattamento giusto in base a questi dati..

Come trattare la pertosse

In uno stadio da lieve a moderato della pertosse in un adulto, il paziente non ha bisogno di ricovero in ospedale e, se è grave, questo destino non può essere evitato. Poiché con la pertosse, la tosse è il fattore debilitante più importante, prima di tutto vengono assunti farmaci, la cui azione è volta ad eliminare gli attacchi estenuanti.

Il trattamento della pertosse negli adulti con antibiotici è abbastanza giustificato in modo da non diventare grave e altre malattie virali non si sviluppano sullo sfondo. Molto spesso, i medici prescrivono eritromicina e ampicillina. Tali farmaci vengono utilizzati solo nei primi 10 giorni dopo il rilevamento della malattia e quindi a condizione che aiutino, se entro tre giorni dall'antibiotico prescritto una persona non sente sollievo, deve essere sostituita con una medicina più forte. Se il paziente arriva da uno specialista già nella fase spasmodica, allora non ha bisogno di tali fondi, poiché il suo stesso corpo ha iniziato a far fronte alla malattia e in questo caso i batteri attraversano il tratto respiratorio verso l'esterno, il che indica un imminente miglioramento della condizione.

I seguenti gruppi di farmaci sono usati nel trattamento della pertosse:

  • Mucolitici. Liquefanno il catarro, inizialmente ha un'alta viscosità e dopo averlo preso, è molto più facile da rimuovere dal corpo. I mucolitici non devono essere assunti in forma di compresse, con l'aiuto di loro vengono inalate con successo, se la famiglia ha un bambino piccolo, allora probabilmente è già stato acquistato un nebulizzatore per lui, il dispositivo è adatto anche per gli adulti.
  • Broncodilatatori. Come suggerisce il nome, la loro azione è volta a migliorare le condizioni dei bronchi, aiutano ad espandere il loro lume, riducendo le ulcere ed eliminando gli spasmi di questi organi.
  • Medicine e rimedi antitosse. I componenti di tali farmaci influenzano il centro nervoso, ma il loro effetto è debole, quindi possono essere prescritti solo nella fase di recupero, durante il decorso intensivo della malattia sono inefficaci.
  • Farmaci ormonali. Con l'aiuto di loro, puoi eliminare rapidamente la tosse e prevenire lo sviluppo dell'apnea. La terapia con glucocorticosteroidi non supera i 2 giorni, questo periodo è sufficiente per eliminare i primi segni di pertosse.
  • Sedativi e vasodilatatori. La loro ammissione è obbligatoria, impediscono la comparsa di complicanze migliorando l'afflusso di sangue al cervello.

Nel caso di una forma avanzata della malattia senza trattamento ospedaliero, non sarà possibile affrontarla; i seguenti metodi sono offerti nel centro medico per la terapia del paziente:

  • prendendo nootropi - farmaci che colpiscono il cervello, normalizzano i processi metabolici che si verificano in esso, ad esempio Mexiprim nelle iniezioni;
  • l'ossigenoterapia, con essa, l'aria arricchita di ossigeno viene fornita al corpo del paziente con l'aiuto di attrezzature speciali;
  • antistaminici che prevengono la comparsa di allergie, che possono manifestarsi sullo sfondo dell'assunzione di numerosi farmaci;
  • massaggio alla schiena e al torace, nonché esercizi di respirazione aiuteranno ad eliminare il catarro il più presto possibile, queste procedure possono essere eseguite nell'ufficio del fisioterapista.

Oltre a quanto sopra, non dimenticare di assumere vitamine, è meglio acquistare un intero complesso vitaminico e minerale, in cui devono essere presenti rappresentanti del gruppo B, oltre al retinolo.

Per quanto riguarda la considerazione della terapia per ogni stadio separato della malattia, vale la pena prestare attenzione alle seguenti caratteristiche:

  • In una forma lieve, vengono utilizzati agenti del gruppo macrolidi (roxithromycin, azithromycin e altri). Per fermare gli spasmi, è necessario bere farmaci antispasmodici, non dimenticare le vitamine in qualsiasi forma. In questa fase, anche la terapia vitaminica è forte, così come l'uso di mezzi speciali, se improvvisamente una persona ha sintomi allergici, gli vengono prescritti antistaminici.
  • Con uno stadio moderato di pertosse, gli antibiotici non possono essere eliminati, insieme ai macrolidi, le cefalosporine vengono bevute, eliminano i processi infiammatori e accelerano lo scarico dell'espettorato e alleviano anche il gonfiore delle mucose del sistema respiratorio. I seguenti farmaci sono usati come mezzi efficaci in questa fase: Sinekod, Lazolvan, Euphyllin e Bromhexin, il loro dosaggio è prescritto dal medico, tiene conto del peso e dell'età del paziente.
  • Nei casi più gravi, il paziente viene ricoverato in ospedale e viene sottoposto a cure ambulatoriali. La terapia consiste nella complessa somministrazione di antibiotici e insieme a loro il paziente viene sottoposto a varie moderne procedure dell'apparato, tra cui ossigenoterapia e aeroterapia. In caso di sospetto di complicazioni nel sistema nervoso centrale, gli vengono prescritti farmaci che sono responsabili del miglioramento dell'apporto di sangue al cervello.

Durante il periodo di recupero, una persona dovrebbe trascorrere più tempo all'aperto, è consigliabile recarsi in luoghi in cui è presente una foresta o un corpo idrico. Nella stanza in cui vive la persona, deve essere mantenuta una temperatura costante di almeno 20 gradi. Una stanza o un appartamento deve essere costantemente ventilato, deve esserci aria fresca, per mantenere il suo livello adeguato, è necessario utilizzare un dispositivo elettrico speciale: un umidificatore e, in inverno, appendere inoltre asciugamani bagnati sui radiatori.

Il rispetto delle diete o delle restrizioni alimentari non è necessario per questa malattia e dopo di essa. Si consiglia di bere molti liquidi: acqua, succo di frutta, tè, bevande alla frutta, uzvar, latte, ma limitare il consumo di bevande alcoliche e gassate. Non dovresti inoltre sovraccaricare un corpo indebolito con cibi fritti e grassi. L'attività fisica dopo una malattia è indesiderabile, quindi anche mentre si cammina è meglio sedersi su una panchina piuttosto che camminare.

Complicanze dell'infezione da tosse convulsa

La pertosse negli adulti può provocare le seguenti conseguenze negative per il corpo:

  • una forte tosse che non si è fermata nel tempo può portare allo sviluppo di enfisema sottocutaneo e atelettasia dei tessuti polmonari;
  • mancanza di respiro e broncospasmo causano interruzioni dell'apporto di sangue al cervello, che porta all'encefalopatia, nel corso di uno stadio grave, questo fenomeno rasenta l'emorragia;
  • la comparsa di emorroidi, ernia inguinale o ombelicale sullo sfondo della costante pressione intra-addominale causata dalla tosse;
  • un alto grado di sviluppo di asma o bronchite cronica sullo sfondo di reazioni autoimmuni del corpo;
  • a causa di una riduzione dell'immunità, i pazienti diventano sensibili allo sviluppo di polmonite e otite media purulenta.

Un adulto può avere la pertosse, proprio come un bambino, se ha frequenti contatti con una persona infetta e il suo corpo è indebolito. Questa malattia è particolarmente pericolosa per le future mamme nel primo trimestre, quando si formano tutti gli organi del bambino. Se la malattia non viene rilevata in tempo, può complicare la vista, l'udito, il cuore e il sistema genito-urinario del bambino. Con questa malattia, le donne in gravidanza hanno un alto rischio di aborto spontaneo..

Tosse convulsa negli adulti: sintomi e trattamento della malattia

Le malattie dell'apparato respiratorio sono spesso accompagnate da una respirazione compromessa, ma all'inizio possono essere asintomatiche. Se un giorno inizia una tosse parossistica, che suona come un gallo, è tosse convulsa. Più spesso, la malattia si manifesta durante l'infanzia. Tuttavia, le generazioni più anziane sono ancora interessate a sapere se gli adulti hanno la pertosse..

Qual è la pertosse

Questa è una lesione infettiva, che può essere infettata dal contatto con un paziente con goccioline trasportate dall'aria. La pertosse è una tosse parossistica, i cui sintomi differiscono nella durata delle recidive, un suono caratteristico con un riflesso della tosse. L'agente causale della malattia è la pertosse, che si chiama bordetella pertussis. Il batterio diventa attivo quando il sistema immunitario è indebolito, quindi durante tali periodi il corpo ha bisogno di una protezione speciale: la vaccinazione. La penetrazione con anticorpi innestati fornisce una barriera immunitaria, riduce il rischio di morbilità.

Parapertussis negli adulti

Questa diagnosi progredisce anche nelle generazioni più anziane, sebbene molto meno frequentemente. Se negli adulti si verifica pertosse o parapertussis, il sintomo principale è una tosse parossistica, che porta a spasmi del sistema respiratorio. Il periodo di incubazione dura da tre giorni a tre settimane, dopodiché la fase catarrale inizia con sintomi già saturi. Una tosse che abbaia con espettorato difficile è difficile da trattare, quindi è estremamente importante determinare correttamente i sintomi, la diagnosi e la sua modifica, per condurre una diagnosi dettagliata del sistema respiratorio interessato.

Diagnosi di tosse convulsa

La differenziazione della malattia è problematica, poiché la pertosse e la parapertussis hanno un quadro clinico simile. La raccolta dei dati non è sufficiente per fare una diagnosi corretta, sebbene il complesso dei sintomi contenga segni specifici della malattia sotto forma di intensità e suono della tosse. La diagnosi di pertosse negli adulti comprende i seguenti test di laboratorio:

  • fare un esame del sangue per identificare le caratteristiche della flora patogena;
  • esame dell'espettorato al microscopio (esame batteriologico);
  • implementazione di metodi sierologici;
  • studi ematologici e molecolari;
  • Analisi ELISA.

Tosse convulsa - sintomi negli adulti

È possibile sospettare un disturbo caratteristico senza esame, poiché il paziente apre un riflesso della tosse persistente, che si intensifica di notte. L'immunità non può far fronte a un'infezione patogena, pertanto i sintomi eloquenti della pertosse negli adulti diventano più intensi e diversi, spaventosi nella loro durata, intensità e richiedono un trattamento. L'inizio della malattia ricorda una malattia respiratoria acuta, ma dopo 1-2 giorni i sintomi cambiano e il quadro clinico inizia ad emergere in modo più dettagliato. Quindi, i reclami di un paziente clinico sono i seguenti:

  • dolore, mal di testa, starnuti frequenti;
  • aumento della lacrimazione;
  • perdita di appetito;
  • naso che cola, violazione della respirazione nasale;
  • crampi agli arti;
  • svenimento a breve termine;
  • sintomi meningei;
  • calo delle prestazioni;
  • malessere generale.

Tosse

Un sintomo caratteristico della malattia è un riflesso soffocante della tosse senza separazione dell'espettorato, che non può essere soppresso con antitosse. L'espettorato viscoso si forma moderatamente, non si separa, non si liquefa, pertanto non vi è alcuna dinamica positiva negli adulti, il trattamento è inefficace. Dopo un paio di settimane, la situazione di salute di una persona malata peggiora solo, una nuova fase del processo patologico sta arrivando con altri sintomi.

Di notte, la tosse convulsa aumenta in modo significativo, accompagnata da svenimenti a breve termine, interrompe la respirazione, previene i respiri completi. Il numero di attacchi è fino a 7 all'ora, quindi entro la sera anche un corpo adulto si esaurisce. Tra i sintomi aggiuntivi di un attacco così pericoloso di pertosse, i medici distinguono svenimento, vomito prolungato.

Temperatura

Questa malattia contagiosa è accompagnata da un regime di temperatura instabile, che può essere integrato da brividi e febbre. Questa condizione anomala è scarsamente controllata dall'assunzione di antipiretici e la temperatura con tosse convulsa può raggiungere i 39 gradi. Per curare un disturbo, devi selezionare un antibiotico efficace, senza violare le raccomandazioni mediche. La febbre è una compagna frequente di patologia, richiede un trattamento.

Tosse convulsa durante la gravidanza

Il trattamento delle gestanti è complicato, quindi è meglio sottoporsi a una vaccinazione preventiva in anticipo (anche quando si pianifica una "posizione interessante"). Se ciò non viene fatto in modo tempestivo, la pertosse nelle donne in gravidanza è irta di conseguenze estremamente spiacevoli per la madre e il bambino. Se l'infezione si verifica all'inizio del primo trimestre, si consiglia alla donna di abortire. Tuttavia, ciò non significa che la pertosse si verifichi più tardi in gravidanza senza conseguenze fatali per lo sviluppo intrauterino. Ad esempio, i medici non escludono le seguenti patologie:

  • cardiopatia congenita;
  • danno al sistema nervoso centrale;
  • sordità congenita;
  • cataratta;
  • sindrome emorragica.

Durante la gravidanza, viene anche dimostrato di essere testato, dopo di che il medico prescrive farmaci espettoranti e dimagranti per l'espettorazione per il trattamento, senza escludere l'uso di antibiotici. Puoi dare la preferenza all'omeopatia, ma in questo caso devi assicurarti che non ci siano allergie ai componenti attivi del medicinale selezionato. Inoltre, il paziente entra in quarantena, poiché l'infezione può essere trasmessa non solo al feto, ma anche a tutti quelli intorno, specialmente con sintomi di immunità debole.

Terapia della tosse convulsa negli adulti

La malattia non può essere ignorata, altrimenti la malattia diventa cronica. Tuttavia, prima di trattare la pertosse negli adulti, è necessario sottoporsi a diagnostica e selezionare un regime di terapia intensiva. L'approccio è complesso, il trattamento comprende una combinazione di diversi gruppi farmacologici. L'automedicazione è esclusa. È importante capire: se la tosse convulsa progredisce negli adulti - i sintomi e il trattamento sono strettamente correlati, quindi, senza un esame completo, è difficile parlare di un recupero rapido e di successo.

antibiotici

È importante distinguere questa malattia infettiva dalla polmonite e quindi prescrivere una terapia antibiotica. Il trattamento della pertosse negli adulti con antibiotici prevede l'uso di macrolidi, cefalosporine e altro. Tra questi ci sono farmaci efficaci come azitromicina, claritromicina, roxitromicina, eritromicina, tetraciclina. È richiesto un corso e, dopo alcuni giorni - una settimana, può essere necessario un trattamento antibiotico ripetuto.

Per sopprimere gli spasmi e un riflesso della tosse, non si può fare a meno di miscele spasmodiche, antistaminici e vitamine. Inoltre, sono necessari mucolitici, rimedi omeopatici con effetti espettoranti e terapia vitaminica intensiva. Inoltre, le procedure di fisioterapia per il trattamento e la prevenzione del disturbo negli adulti non interferiranno. Dinamiche positive attese, ma non immediatamente.

Rimedi popolari

La terapia deve essere prescritta da un medico. Sapendo come la tosse convulsa si manifesta negli adulti, è necessario contattarlo urgentemente per un consiglio. A differenza dei metodi di automedicazione superficiale, la medicina ufficiale fornisce un effetto terapeutico sostenibile, offre la possibilità di un rapido recupero. Anche il trattamento domiciliare della pertosse con i rimedi popolari negli adulti è produttivo, ma integra solo il metodo conservativo. Ecco alcune buone ricette per questa malattia contagiosa:

  1. Bere 2-3 bicchieri di latte caldo al giorno, a cui aggiungere alcuni spicchi d'aglio tritati.
  2. Unisci il burro con il miele in proporzioni uguali, prendi un cucchiaino, preferibilmente a stomaco vuoto.
  3. Preparare un decotto di piantaggine per gravi attacchi di tosse. Può facilmente sostituire il tè o altre bevande familiari per pazienti adulti.
  4. Un decotto di fichi nel latte è un altro rimedio provato nel trattamento di questo disturbo, che elimina efficacemente tutti i sintomi allarmanti, regola la fase del sonno.

Tosse convulsa negli adulti: sintomi, trattamento, prevenzione

Sfortunatamente, quasi tutti hanno familiarità con le malattie del tratto respiratorio superiore. Di solito attribuiamo tosse e naso che cola all'inevitabile influenza fuori stagione, ARVI o ARI.

A volte la malattia assume forme minacciose: una persona è coperta da attacchi di tosse simili al morso di un gallo. Questa è una pertosse.

Tosse convulsa negli adulti. Sintomi e trattamento

La pertosse è una malattia infettiva del tratto respiratorio superiore trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. La malattia è provocata dai batteri Bordatello pertussis, che causano un'infezione al cento per cento di una persona sana al contatto con una persona infetta.

La tosse convulsa è considerata una malattia infantile, ma recentemente è aumentato il numero di casi tra persone di età diverse. Questa malattia non è sempre immediatamente diagnosticata, specialmente negli adulti, è difficile e può causare varie complicazioni..

Nell'infanzia, dopo una precedente malattia, il corpo sviluppa l'immunità, che protegge dalla reinfezione con la pertosse. Ma recentemente, secondo le statistiche, il dieci percento di coloro che erano stati malati durante l'infanzia si ammala di nuovo..

Sintomi di pertosse negli adulti

I batteri del bordatello pertosse, entrando nella mucosa orale, si moltiplicano rapidamente nella gola, nel tratto respiratorio superiore e nei bronchi. Le tossine prodotte dai batteri irritano il tratto respiratorio. In un paziente, questo si manifesta con attacchi di tosse convulsa, caratteristica della pertosse. La frequenza delle crisi aumenta con la progressione della malattia.

La tosse si verifica con qualsiasi tensione nella faringe. Un attacco è provocato dal tocco (ad esempio, mentre si mangia o si beve), si parla, si ride, il dolore. Può essere accompagnato da aumento della pressione sanguigna, vomito, convulsioni.

La sconfitta di un adulto con infezione da pertosse si verifica rapidamente, ma i sintomi della malattia sono meno pronunciati rispetto a un bambino malato.

I medici, a seconda del numero di attacchi al giorno, suddividono la tipica tosse convulsa nelle seguenti forme:

  • Lieve, il numero di attacchi va da dieci a quindici al giorno, la condizione è normale, non c'è vomito.
  • Gravità moderata, numero di attacchi: da quindici a venticinque al giorno, quando si tossisce, si osservano le labbra blu, è presente il vomito.
  • Grave, il numero di attacchi è superiore a venticinque al giorno, la respirazione è disturbata, non c'è sonno e appetito.

Fasi e sintomi della manifestazione della malattia:

  1. Periodo di incubazione. Dura da dieci giorni a tre settimane dopo il contatto con una persona malata e infezione da tosse convulsa. I sintomi non sono espressi.
  2. Periodo catarrale o iniziale (si verifica dopo il periodo di incubazione se si sviluppa l'infezione). Dura circa dieci o quattordici giorni. Il paziente sviluppa una tosse secca persistente che non può essere alleviata da alcun farmaco, naso che cola, febbre, temperatura corporea elevata, perdita di appetito, debolezza. I sintomi assomigliano a una condizione dolorosa con infezioni respiratorie acute o ARVI, pertanto, i pazienti adulti, di regola, non consultano immediatamente un medico e cerca di guarire se stessi, il che aggrava solo la malattia.
  3. Periodo paraxismale. Il più grave dura da due a quattro settimane. Questo stadio spasmodico è accompagnato da una compromissione della funzione respiratoria. Il paziente sviluppa attacchi dolorosi e soffocanti di pertosse. Durante un attacco, l'espettorato viscoso viene rilasciato, la respirazione è accompagnata da un fischio, arrossamento del viso, può sviluppare linfoadenite del rachide cervicale. Una tosse grave può indurre il paziente a urinare e defecare spontaneamente. Durante questo periodo, è necessario ricevere il trattamento corretto, altrimenti il ​​decorso della malattia peggiorerà. Potresti provare:
    • convulsioni
    • svenimenti
    • sintomi di meningite
    • incidenti cerebrovascolari
  4. Periodo di convalescenza o stadio di risoluzione. Questo periodo è il più lungo. Il benessere del paziente migliora gradualmente, la frequenza e l'intensità degli attacchi di tosse diminuiscono gradualmente. La malattia scompare.

Con un trattamento tempestivo e corretto, il paziente recupera in uno e mezzo o due mesi.

Complicanze dell'infezione da pertosse negli adulti

I segni di pertosse negli adulti (anche, a quanto pare, la tosse più semplice, ma persistente) dovrebbero essere la ragione per andare in clinica. Se il trattamento corretto non viene avviato in tempo, la persona infetta può sviluppare gravi complicazioni:

  • i batteri provocano lo sviluppo di bronchite e quindi polmonite
  • si sviluppa enfisema polmonare, pleurite essudativa
  • danno cerebrale, si sviluppa l'encefalopatia
  • i processi purulenti sono provocati nell'orecchio medio
  • le convulsioni durante gli attacchi di tosse contribuiscono allo sviluppo dell'epilessia, la completa perdita dell'udito, può portare a conseguenze irreversibili e alla morte del paziente
  • intensi attacchi di tosse contribuiscono allo sviluppo di sporgenze inguinali e ombelicali (comparsa di ernie), prolasso rettale, emorragie nel bulbo oculare, danni alla membrana timpanica nelle orecchie.

Come trattare la pertosse negli adulti

Ai primi segni di pertosse negli adulti, consultare il medico. Le persone che sono state precedentemente vaccinate sono sensibili alla malattia, che può progredire senza tosse o altri sintomi, ma si sviluppa rapidamente. In questo caso, la pertosse può essere diagnosticata solo dalla composizione degli anticorpi nel sangue. Il medico prescriverà i test necessari. Attualmente, ci sono metodi per diagnosticare questa malattia in qualsiasi fase dello sviluppo..

Le tecniche utilizzate per rilevare la malattia includono:

  • Semina una macchia della mucosa dell'orofaringe per identificare i batteri che hanno causato la malattia - esame batteriologico
  • Studio degli enzimi per gli anticorpi dei batteri della pertosse. Nel primo periodo della malattia - LGG, alla fine - LGG.
  • Metodi sierologici: quando vengono rilevati batteri nelle fasi avanzate della malattia. Questi sono test di RA, RNGA, RPGA.
  • Diagnosi istantanea - RNIF, per rilevare gli anticorpi contro i batteri e confermare l'infezione da tosse convulsa entro due ore. Metodo LMA: rivela la malattia in mezz'ora.
  • Studi ematologici e molecolari.

Il trattamento della pertosse negli adulti prevede l'uso di metodi terapeutici sviluppati:

  • Nella fase iniziale della malattia (la prima settimana della malattia), vengono mostrati Flemoklav, Amoxiclav e altri farmaci a base di penicillina.
  • Quindi, per quattro giorni, vengono prescritti Macropen, Eritromicina, Azitromicina, Klabak e simili - antibiotici macrolidi.
  • Dopo dieci giorni di assunzione di questi farmaci, il trattamento antibiotico per la pertosse adulta viene interrotto. Il loro ulteriore uso è necessario solo per gravi complicazioni purulente..
  • In caso di edema polmonare grave, disturbi respiratori e circolatori, i contagocce sono indicati per la somministrazione endovenosa di aminofillina.
  • Per attacchi di tosse dolorosa, viene assunto Sibazon, Relanium - farmaci del gruppo ansiolitico.
  • I diuretici sono indicati per il gonfiore..
  • I trattamenti con ossigeno sono efficaci.

Sfortunatamente, le pillole miracolose o le pozioni per la pertosse non sono ancora state inventate.

Si raccomandano ai pazienti pasti frazionati ricchi di vitamine e minerali per mantenere l'immunità. È necessario bere molti liquidi per ridurre la viscosità del catarro Mostra passeggiate quotidiane all'aria aperta, un'atmosfera calma e amichevole nella comunicazione. Il paziente è controindicato per essere nervoso.

Con un trattamento adeguato, la prognosi del recupero è positiva. In casi eccezionali, se il trattamento è stato ritardato e si sono sviluppate complicazioni, i pazienti anziani possono essere fatali.

Rimedi popolari.

Esistono rimedi popolari e metodi per il trattamento della pertosse che aiuteranno ad alleviare le condizioni del paziente, ma non sostituiranno i farmaci..

Consigliato per il trattamento principale:

  • Aggiungi mezzo litro di latte mescolato con un decotto di radice di marshmallow all'aglio tritato (circa dieci chiodi di garofano). Prendi un cucchiaio prima di dormire.
  • Mescolare il succo di ravanello nero o cipolla in uguali quantità con miele, questo significa dare al paziente un cucchiaino tre volte al giorno.
  • Durante la malattia, è bene avvicinare l'aglio tritato al naso del malato, è possibile appendere una borsa con chiodi di garofano di questo ortaggio a radice sul collo del paziente.
  • Dare al paziente tè caldo con tiglio e lamponi, latte fresco.
  • Si consiglia alle persone di appendere una sciarpa bianca sulla testiera alla testa del malato, che dovrebbe essere imbevuto di cherosene. Al mattino, dopo un lieve attacco di tosse, la malattia si ritirerà e la tosse convulsa non tornerà..
  • Secondo la credenza popolare, si ritiene che sia utile per un paziente con pertosse respirare il vapore mattutino che sale sopra un fiume o un lago all'alba..
  • È bene che il paziente dorma in calze con polvere di senape.

Il famoso pediatra E.O. Komarovsky dice spesso che la pertosse è una malattia che passa necessariamente dopo tutte le fasi dello sviluppo della malattia, è necessario prevenire complicazioni e alleviare gli attacchi di tosse. Questo medico ritiene che solo l'aria umida e fredda possa aiutare una persona malata..

Prevenzione della malattia

Devi sempre ricordare: qualsiasi malattia è meglio prevenire che curare.

La vaccinazione viene eseguita per prevenire la malattia da pertosse. I bambini vengono vaccinati contro la pertosse in più fasi fino all'età di tre anni. Questa misura produce anticorpi nel corpo che prevengono le malattie da quindici a venti anni. Quindi la vaccinazione deve essere ripetuta. Gli adulti non sono vaccinati contro la pertosse. Se la persona infetta da pertosse è stata precedentemente vaccinata, la malattia è lieve. Per prevenire la reinfezione con i batteri della pertosse, è necessario rafforzare il sistema immunitario in tutti i modi..

Durante lo scoppio di una massiccia malattia da pertosse, evitare di visitare ospedali e luoghi pubblici affollati.

Se, tuttavia, è necessario contattare da vicino i pazienti pertosse, quindi indipendentemente dall'età e dalla presenza della vaccinazione, è indicato un ciclo preventivo di due settimane di antibiotici (eritromicina). Si consiglia di applicare tali misure per gli adulti entro e non oltre due settimane dopo l'insorgenza dei segni della malattia. In queste condizioni, i bambini di età inferiore ai sette anni vengono nuovamente vaccinati contro la pertosse.

Conclusione

La pertosse non è solo una malattia infettiva "infantile" che è difficile, con complicazioni, secondo le sue stesse leggi, ma anche gli adulti sono sensibili a questa malattia..

Fare attenzione a non trascurare la prevenzione e la vaccinazione. Consultare un medico in tempo. Segui tutte le raccomandazioni dei medici, non trattarti.

Elenco di medicinali

Indice alfabetico dei medicinali:

Tosse convulsa negli adulti: sintomi e trattamento

La pertosse è una malattia infettiva acuta trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. La malattia prende il nome dalla parola francese coqueluche, che si traduce in "tosse parossistica". È questo sintomo che si manifesta quando una persona è infettata da pertosse (batteri della bordetella).

La pertosse richiede il ricovero in ospedale solo se la malattia è grave. In altri casi, è possibile il trattamento domiciliare..

La pertosse è diffusa. Nella vita urbana, le persone affrontano questa malattia molto più spesso degli abitanti del villaggio. Ci sono ragioni oggettive per questo: nelle megalopoli l'aria contiene impurità più dannose e, in generale, la situazione ecologica nella maggior parte delle città rimane sfavorevole. Inoltre, nel villaggio spesso non è possibile eseguire diagnosi di alta qualità e identificare la malattia. Ciò si riflette anche nella prevalenza della pertosse..

La maggior parte dei casi viene registrata nei periodi autunno-inverno e primavera-estate. Ogni 3-4 anni, i medici indicano un aumento dell'incidenza, che chiamano mini-epidemie.

Ogni anno in tutto il mondo, circa 10 milioni di persone sono infettate dalla pertosse e 600 mila di loro muoiono a causa della malattia. In precedenza, quando il vaccino contro la pertosse non era stato sviluppato, 600.000 persone erano infettate ogni anno nell'Unione Sovietica e 5.000 di loro morivano. La malattia rappresentava un pericolo particolare per i bambini di 1 anno di età. A quei tempi, ogni secondo bambino malato moriva per la pertosse.

Grazie al vaccino sviluppato, l'incidenza della pertosse in tutto il mondo è diminuita. Tuttavia, permane il rischio di contrarre la parapertussis. Tuttavia, la malattia sarà molto semplice e quasi invisibile per l'uomo..

La pertosse si riferisce alle infezioni infantili, poiché nel 95% dei casi sono i bambini in età prescolare di età compresa tra 1 e 7 anni che ne soffrono. Ma è impossibile escludere completamente il rischio di infezione da bordetella in un adulto. Se un bambino infetto appare in famiglia, la probabilità di malattia dei parenti circostanti è del 30%.

Di norma, quando un adulto ha una tosse prolungata, non cerca aiuto da un medico, ma tratta da solo la "bronchite prolungata". Questo è il pericolo di pertosse per le persone in età adulta..

Negli ultimi anni, gli scienziati hanno notato un aumento del numero di adolescenti con tosse convulsa. Ciò è dovuto a un indebolimento dell'immunità alla malattia, nonché a una violazione dei tempi della vaccinazione. Spesso, i genitori stessi sono responsabili della malattia dei loro figli, che trascurano la necessità di somministrare il vaccino..

Dopo che una persona ha avuto una pertosse, sviluppa un'immunità permanente, ma rimane il rischio di contrarre la parapertussis.

Forme di tosse convulse

È consuetudine considerare 3 forme di pertosse, tra cui:

  • Tipico, con lei la malattia si sviluppa secondo lo schema standard.

  • Atipico, quando i principali segni della malattia non si manifestano chiaramente. Una persona soffre periodicamente di tosse parossistica, che si attenua o ricompare.

  • Trasporto di batteri pertosse. In questo caso, una persona è la fonte della diffusione dell'infezione, ma lui stesso non soffre dei sintomi della malattia..

Distinguere anche:

  • Lieve decorso della malattia. In questo caso, la frequenza degli attacchi di tosse non supera 15 volte al giorno, il numero di shock di tosse è pari a 5, ma non di più. Le condizioni generali del paziente non sono disturbate.

  • Corso moderato della malattia. La frequenza degli attacchi giornalieri è di circa 25, il numero di shock per la tosse è di almeno 10. Il rilascio di vomito accompagna ogni attacco di tosse. Lo stato generale di salute del paziente è disturbato: la temperatura corporea è al di sopra del normale, non c'è appetito.

  • Decorso grave della malattia. La frequenza degli attacchi di tosse si avvicina a 50 per bussare. Gli attacchi durano a lungo, sono accompagnati da interruzioni della respirazione e spesso finiscono con convulsioni convulsive. Questa condizione è associata ad alti rischi di sviluppare gravi complicanze..

Come viene trasmessa l'infezione?

La pertosse viene trasmessa da una persona malata a una persona sana da goccioline trasportate dall'aria. Il processo infettivo è causato da Bordetella, o bacillo di Borde-Zhangu, che prende il nome dai nomi dei suoi scopritori. Gli scienziati conoscono anche la para-pertosse bordetella, che provoca lo sviluppo di una forma lieve della malattia..

L'infezione si diffonde attraverso il contatto diretto con una persona malata, quando parla con lui a una distanza inferiore a 1,5 metri. L'infezione si verifica inalando il muco dall'aria, che contiene batteri.

Nell'ambiente esterno, la pertosse muore molto rapidamente. Se la luce del sole lo colpisce, allora perde la sua vitalità dopo un'ora. Sotto l'influenza delle basse temperature, la bordetella viene distrutta in pochi secondi. Pertanto, gli articoli per la casa non rappresentano un pericolo in termini di trasmissione dell'infezione. Inoltre, la stanza in cui si trova una persona con tosse convulsa non richiede la sanificazione con mezzi specializzati..

È necessario avere paura delle persone che hanno la pertosse per la prima settimana e soffrono di tosse parossistica. In questo caso, il bacillo, pronto per l'infezione, viene escreto con espettorato nel 100% dei casi..

In futuro, il rischio di infezione diminuisce in modo esponenziale:

  • Settimana 2: la diffusione della pertosse si verifica nel 60% dei casi;

  • Settimana 3: la diffusione della pertosse si verifica nel 30% dei casi;

  • Settimana 4: la diffusione della pertosse si verifica nel 10% dei casi.

Per quanto riguarda i portatori dei batteri, molto spesso tali persone non rappresentano un pericolo per gli altri, poiché il portatore ha una vita molto breve e il sistema immunitario affronta da solo la patologia. Il significato epidemiologico in questo senso sono le persone in cui la malattia procede in una forma cancellata e allo stesso tempo non sono isolate dal collettivo.


Patogenesi della tosse convulsa

Dopo che il virus è entrato nella mucosa del tratto respiratorio (laringe, bronchi e trachea) di un adulto, il suo corpo inizia a produrre immunoglobuline di classe A. Iniziano una lotta attiva contro agenti patogeni, impediscono loro di ottenere un punto d'appoggio sulla superficie del tratto respiratorio, a seguito della quale muoiono le pertosse.

Più piccolo è il bambino, più debole è la sua immunità, quindi la malattia è particolarmente difficile nei bambini di età inferiore ai 2 anni.

Quando un batterio viene fissato sulla mucosa degli organi, inizia a moltiplicarsi attivamente, rilasciando sostanze tossiche. Ciò provoca lo sviluppo di infiammazione con danni ai bronchi e ai bronchioli. Si gonfiano, forse anche la morte delle loro cellule. Se la pertosse è complicata da altre malattie, la superficie interna dei bronchi si ricopre di erosione..

Una grave tosse con pertosse è attribuita a una serie di fattori:

  • Irritazione dei recettori epiteliali dei bronchi con le tossine, che vengono secrete dai batteri, come causa della tosse nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia.

  • Una reazione allergica del corpo all'ingresso di batteri nei bronchi, poiché la causa della tosse mentre i microrganismi si moltiplicano.

  • Irritazione costante del nervo vago con ulteriore formazione nell'area del centro respiratorio del fuoco dell'eccitazione, come causa di tosse durante un lungo decorso della malattia. In futuro, si verificherà una tosse quando il corpo è esposto a una grande varietà di stimoli: forte luce, suono forte, ecc..

Dall'area del centro respiratorio, il focus dell'eccitazione nervosa può andare ai centri vicini, ad esempio all'emetico. Ciò porterà al fatto che ogni attacco di tosse si concluderà con vomito o vomito..

Gli attacchi di tosse sono pericolosi perché provocano un aumento della pressione sanguigna nei vasi del collo e della testa. Ciò porta a frequenti emorragie oculari, comparsa di edema sul viso e scolorimento blu. Se la pressione sale a limiti significativi, c'è il rischio di rottura dei vasi sanguigni nel cervello..

Sintomi di tosse convulsi

Il periodo di incubazione della malattia dal momento dell'infezione all'insorgenza dei primi sintomi della tosse convulsa è di 5-14 giorni. In questo momento, il batterio colonizza il tratto respiratorio..

Il periodo successivo si chiama prodromico o catarrale, quando compaiono i presagi della malattia. La durata media di questo periodo è di 7-14 giorni..

Ha i seguenti sintomi:

Una persona sviluppa una tosse secca, che non lo disturba troppo durante il giorno, ma peggiora la sera.

La temperatura corporea può aumentare fino a 38 gradi.

Possibile naso che cola di lieve entità.

In generale, la persona si sente soddisfacente, lo stato di salute non è fortemente compromesso.

Il periodo prodromico della pertosse assomiglia allo sviluppo di una comune malattia respiratoria acuta, quindi, in questa fase, la diagnosi è estremamente difficile.

Lo stadio successivo della malattia si chiama periodo spasmodico..

È caratterizzato dai seguenti sintomi:

La tosse diventa parossistica.

Termina sempre con spasmi convulsi del corpo..

I tremori della tosse sono accompagnati dalla produzione di espettorato.

Forse vomito alla fine dell'attacco.

Durante la tosse, si osserva spesso un cambiamento nella carnagione, diventa rosso-bluastro. Lingua che sporge.

Numero di attacchi al giorno: 5-40.

Tosse più spesso durante il riposo notturno.

Un attacco è caratterizzato da apnea, quando una persona smette di respirare per un periodo da 30 a 60 secondi.

Gravi convulsioni possono provocare un flusso involontario di urina e feci.

Un segno caratteristico della pertosse è la formazione di una piaga sul frenulo della lingua, poiché durante la tosse la paziente la ferisce con gli incisivi inferiori.

Lo stadio finale della malattia è un periodo di sviluppo inverso. È caratterizzato da un graduale sbiadimento dei sintomi, stabilizzazione della temperatura corporea.

Va notato che anche dopo che il corpo ha completamente superato la malattia, la tosse la perseguiterà per qualche tempo. Il tempo medio per la completa scomparsa della tosse è di 3 settimane.

Per altri 6 mesi, una persona può avere maggiore irritabilità e affaticamento. L'immunità durante la malattia è significativamente ridotta, quindi il corpo è suscettibile a varie malattie virali respiratorie.

Complicanze della pertosse

Le complicanze della pertosse includono quanto segue:

Violazione dell'afflusso di sangue al cervello su uno sfondo di broncospasmo persistente e difficoltà respiratorie. Di conseguenza, questo può portare allo sviluppo dell'encefalopatia. Con una forma grave del decorso della malattia, l'emorragia nel cervello non è esclusa..

Una forte tosse, che si verifica sullo sfondo di uno spasmo nei bronchi, può portare alla formazione di enfisema e atelettasia del tessuto polmonare in essi. Un grave decorso della malattia minaccia l'insorgenza di pneumotorace e enfisema sottocutaneo.

Una tosse provoca sempre un aumento della pressione intra-addominale, che può portare alla formazione di un'ernia ombelicale o inguinale, nonché alle emorroidi.

Una diminuzione dell'immunità minaccia l'aggiunta di un'infezione secondaria. Molto spesso, i pazienti soffrono di otite media purulenta e polmonite..

Le reazioni autoimmuni nel corpo si trasformano nello sviluppo di bronchite o asma bronchiale.

Diagnosi di tosse convulsa

La diagnostica inizia con l'esame del paziente e l'ascolto dei suoi reclami. Nei pazienti con tosse convulsa, non si può escludere una tosse secca parossistica, fischio nello sterno, temperatura corporea elevata e naso che cola. Il medico valuta se ci sono stati contatti con persone con pertosse e se il paziente ha la vaccinazione appropriata.

Un esame del sangue fornisce il seguente quadro: ESR rimane entro limiti normali sullo sfondo di un aumento del livello di leucociti e linfociti.

La fase successiva della diagnosi è la raccolta dell'espettorato nella cultura LHC. Il risultato sarà noto non prima di 5 giorni dopo.

Metodi diagnostici ausiliari:

ELISA.

Tutti questi metodi di esame del sangue o di altri fluidi biologici di una persona sono informativi e consentono un'elevata precisione per identificare la malattia anche con il suo decorso latente..

Terapia della tosse convulsa

Se la malattia è lieve o moderata, non è necessario il ricovero in ospedale del paziente. La tosse è il compagno più estenuante della pertosse, quindi è necessario eliminarla assumendo vari farmaci..

Il regime di trattamento è il seguente:

  • Assunzione di broncodilatatori. L'azione di questi farmaci ha lo scopo di espandere il lume bronchiale ed eliminare lo spasmo bronchiale.

  • Ricezione di mucolitici. Questi farmaci rendono la flemma meno viscosa, facilitando il passaggio. È possibile eseguire inalazioni con mucolitici.

  • Assunzione di antitosse. Farmaci che sopprimono il corrispondente centro nervoso, i medici raramente prescrivono a pazienti con pertosse, poiché questi farmaci hanno una scarsa efficacia nell'alleviare le convulsioni.

  • Assunzione di vasodilatatori e sedativi. Hanno lo scopo di migliorare l'afflusso di sangue cerebrale e sono progettati per prevenire lo sviluppo di complicanze della malattia..

Se la malattia ha un decorso grave, è necessario il ricovero del paziente con le seguenti misure terapeutiche:

  • Ossigenoterapia, quando l'aria arricchita con ossigeno viene fornita al corpo con l'aiuto di attrezzature speciali.

  • Assunzione di nootropi, che hanno lo scopo di normalizzare i processi metabolici nel cervello.

  • Assunzione di farmaci ormonali. Ti consentono di eliminare rapidamente gli attacchi di tosse, rendendo possibile prevenire lo sviluppo di apnea. Di norma, il corso del trattamento con glucocorticosteroidi (prednisone) non supera i 2 giorni. Questo è sufficiente per il trattamento della pertosse..

Se necessario, ai pazienti vengono prescritti antistaminici che possono eliminare le manifestazioni allergiche della malattia, ad esempio Suprastin o Pipolfen.

Per migliorare lo scarico dell'espettorato, gli esercizi di massaggio e respirazione sono efficaci. È possibile visitare l'ufficio di un fisioterapista.

Per aiutare il corpo a far fronte più rapidamente alla malattia, è necessario assumere complessi vitaminico-minerali, che includono vitamine del gruppo B e vitamina A. Inoltre, il paziente dovrebbe trascorrere il più tempo possibile all'aria aperta, vicino a foreste e corpi idrici. La temperatura ambiente non deve superare i 20 gradi, quindi sarà più facile sopportare attacchi di tosse. Se necessario, l'aria nella stanza viene umidificata utilizzando un dispositivo appropriato.

Non è richiesta una dieta speciale durante il trattamento con pertosse. Si consiglia di bere quanto più liquido possibile, concentrandosi sul bere alcalino: acqua minerale, latte, tè, bevanda alla frutta, succo di frutta. Naturalmente, dovresti rinunciare a cibi grassi e fritti che appesantiscono il corpo. Bere alcolici durante il trattamento è inaccettabile.

In modo negativo, il decorso della malattia è influenzato da:

  • Mancanza di tempo assegnata al riposo notturno;
  • Attività fisica eccessiva, quindi quando si cammina, è necessario sedersi e respirare più aria fresca rispetto a camminare.

Il trattamento antibiotico è consentito solo nei primi 10 giorni dall'esordio della malattia o con complicanze come polmonite o bronchite. Cioè, quando un paziente cerca aiuto nella fase spasmodica della malattia e si sente soddisfacente allo stesso tempo, l'uso di agenti antibatterici non è consigliabile. In questo momento, il corpo ha già iniziato a rimuovere i batteri dal tratto respiratorio da solo e presto arriverà il recupero. Gli attacchi di tosse sono spiegati dalla presenza di un focus di eccitabilità nervosa nel cervello..

Per quanto riguarda gli antibiotici usati per la pertosse, i farmaci di scelta sono Ampicillina ed Eritromicina. È possibile usare droghe del gruppo tetracicline.

Prevenzione della pertosse

Per proteggere tuo figlio dalla pertosse, devi essere vaccinato.

Viene somministrato ai bambini tre volte:

In alcune regioni, il vaccino viene somministrato ancora una volta all'età di 6 anni. In generale, il programma di vaccinazione può essere modificato a seconda della situazione in una particolare regione..

Quando si verifica un'infezione, il paziente deve essere isolato dalla società per un mese. Se si tratta di un bambino che ha frequentato la scuola materna, la quarantena viene stabilita nell'istituzione prescolare per un periodo di 14 giorni.