Perché fa male alla gola

Gola infiammata. Quante volte hai sentito questa espressione da familiari e amici. Ci sono molte ragioni per il mal di gola. Con mal di gola, una persona si rivolge a un otorinolaringoiatra, un terapista, un pediatra e un medico di medicina generale. Il mal di gola può essere causato da agenti infettivi e non infettivi.

Angina e faringite

Il mal di gola più comune si verifica con angina e faringite. Fino al 70% dei casi di infiammazione delle tonsille e della faringe sono causati da virus, tra cui i più comuni sono corona e rinovirus. Il restante 30% è costituito da batteri, funghi e altri microrganismi. Tra i batteri, fino all'80% sono streptococchi di gruppo A β-emolitici (Streptococcus pyogenes, GABHS).

L'infezione può entrare nel tratto respiratorio superiore da goccioline trasportate dall'aria. Nella tonsillite cronica, si verifica spesso l'autoinfezione (autoinfezione da focolai locali di infezione). Molto spesso la tonsillite, la rinite e la sinusite sono associate alla faringite - infiammazione della faringe.

La parte superiore della faringe si infiamma quando si diffonde un'infezione del naso e dei seni paranasali. L'infiammazione della parte centrale della faringe è spesso registrata in combinazione con l'infiammazione della cavità nasale, della bocca e delle tonsille.

Figura. 1. Nella foto faringite. La mucosa della faringe è iperemica. Si può vedere come il pus scorre lungo la parte posteriore della faringe dalla cavità nasale.

  • Con l'infezione da rinovirus e micoplasma, il mal di gola è lieve.
  • Grave mal di gola con infezione da adenovirus, influenza e infezione da streptococco
  • L'infezione da streptococco con danni alle tonsille e alla faringe si verifica con febbre alta e sintomi di intossicazione.
  • L'infezione da adenovirus si manifesta con sintomi di congiuntivite.
  • Tosse e naso che cola si verificano quando infetti dal virus dell'influenza.
  • Se infetti dal virus dell'herpes simplex, compaiono bolle sulla mucosa della bocca e della faringe, dopo l'apertura che si formano ulcere dolorose.
  • La mononucleosi infettiva si manifesta con sintomi di tossicosi e linfonodi ingrossati.

Figura. 2. La foto mostra mal di gola catarrale acuto e faringite. C'è iperemia nella regione delle creste laterali, del palato molle e della faringe. Grave mal di gola.

Figura. 3. La foto mostra un'immagine della faringite cronica. La malattia procede sullo sfondo di un'infezione batterica nei seni paranasali e nelle tonsille. Come risultato di frequenti processi infiammatori, la mucosa dell'ipertrofia della faringe, i follicoli aumentano di dimensioni, se visti, si alzano sopra la sua superficie.

Un tampone dalla gola e dal naso per la diagnosi di difterite e un test rapido per la determinazione dell'antigene streptococcico sono le basi per la diagnosi dell'angina.

Tonsillite follicolare

Mal di gola con angina follicolare. La tonsillite follicolare è sempre difficile, con temperatura corporea elevata (fino a 39 ° C) e intossicazione.

L'infiammazione colpisce la mucosa, i follicoli e gli strati di tessuto profondo delle tonsille.

Il mal di gola è grave, peggio quando deglutisce e spesso si irradia all'orecchio. I linfonodi sono sempre ingranditi. C'è dolore alla palpazione. La malattia dura da 6 a 8 giorni.

Figura. 4. Nella foto tonsillite follicolare. I follicoli vengono ingranditi e si alzano sopra la superficie della mucosa.

Mal di gola purulento

La tonsillite purulenta (lacunare) si manifesta con un'infiammazione, che è associata all'effetto sui tessuti dei batteri piogeni e all'azione opposta di neutrofili, leucociti e linfociti. Gli streptococchi svolgono un ruolo importante nello sviluppo della tonsillite lacunare. Entrambe le tonsille sono sempre colpite.

La tonsillite purulenta procede con sintomi clinici pronunciati. Non c'è tosse. I linfonodi regionali sono ingranditi. Si nota il loro dolore alla palpazione. La malattia dura 6-8 giorni o più.

Figura. 5. Sulla foto tonsillite purulenta. Le tonsille sono ingrandite. Pus e spine purulente negli spazi.

Esacerbazione di tonsillite cronica

Spesso mal di gola con esacerbazioni di tonsillite cronica. La tonsillite cronica si forma a seguito del decorso ricorrente della tonsillite con il coinvolgimento delle tonsille palatine nel processo e lo sviluppo nella maggior parte dei casi di reazioni tossiche-allergiche.

Inizialmente, l'infiammazione colpisce solo le lacune e le cripte delle tonsille. Nel tempo, il processo infiammatorio va oltre le lacune e si diffonde nel tessuto linfoide, che costituisce la maggior parte delle tonsille.

Successivamente, il processo infiammatorio cronico è localizzato solo nel tessuto della tonsilla, dove si formano micro-ascessi. Le tonsille stesse vengono ingrandite e allentate a causa dello sviluppo del tessuto connettivo cicatriziale, che nel tempo sostituisce la maggior parte del tessuto linfoide dell'organo.

Un mal di gola grave preoccupa sempre il paziente con complicanze dell'angina, quando compaiono infiltrati infiammatori nel tessuto peri-mandorla, più spesso nel suo polo superiore. Con uno sviluppo negativo della malattia, si forma un ascesso nel sito dell'infiltrato infiammatorio, che richiede un trattamento chirurgico.

Figura. 6. La foto mostra la tonsillite cronica. La tonsilla a sinistra è notevolmente aumentata di dimensioni. Crescita abbondante del tessuto connettivo nelle tonsille e nei tessuti circostanti. Pus e spine purulente negli spazi.

Figura. 7. La foto mostra una complicazione della tonsillite cronica - tonsillite flemmatica. Il processo infiammatorio è passato dal tessuto linfoide al tessuto a mandorla.

Figura. 8. Complicazione della tonsillite cronica - ascesso paratonsillare. Una formazione sferica (ascesso) sposta gli archi palatini e il palato molle nella direzione opposta.

Mal di gola adenovirale

Mal di gola con mal di gola adenovirus. L'angina adenovirale inizia sempre in modo acuto e procede con danni a molti organi, causando rinite, faringite, bronchite, polmonite, congiuntivite, cheratite. Molto spesso, con l'infezione da adenovirus, la faringe e la mucosa dell'occhio sono colpite. La faringocongiuntivite è una manifestazione classica di infezione da adenovirus. Il suo primo e primo segno è la congestione nasale, insieme alla quale si sviluppano i sintomi delle lesioni alla gola: faringite e tonsillite.

Mal di gola erpetico

Mal di gola con herpes mal di gola. Il mal di gola erpetico è causato dai virus Coxsackie. I patogeni sono onnipresenti. Il loro serbatoio è una persona malata e animali. Soprattutto molte malattie sono registrate in estate e in autunno..

L'inizio della malattia è simile all'influenza. Compaiono naso che cola e sintomi di intossicazione. Quando esposti a un agente virale, bolle contenenti un liquido di colore chiaro compaiono sotto l'epitelio della parete faringea posteriore, il palato molle, gli archi palatali e le tonsille. Intorno a loro c'è una corolla rossa. Nel tempo, le bolle sono scoppiate. A volte i siti di localizzazione delle vescicole ulcerano e si seccano. La malattia è accompagnata da un forte mal di gola.

Figura. 9. Nella foto herpetic mal di gola. Sulle tonsille e sulla mucosa faringea sono visibili piccole bolle (pustole) che si fondono, quindi si aprono e formano ulcere.

Figura. 10. Nella foto, herpes mal di gola in un bambino.

Mal di gola da funghi

Mal di gola con mal di gola da funghi. I funghi si trovano sempre in bocca. Tuttavia, la malattia si sviluppa solo nel caso di una forte diminuzione dell'immunità e di un trattamento antimicrobico inadeguato. Il mal di gola dei funghi si sviluppa spesso con la candidosi orale, quando il fungo infetta la mucosa orale, la lingua e la faringe. Il paziente è preoccupato per il sudore, la secchezza e il mal di gola grave.

Figura. 11. Nella foto, angina con candidosi.

In caso di mal di gola ed eruzione cutanea sulla pelle e sulle mucose, dovrebbero essere escluse le malattie infettive come il morbillo, la scarlattina e la rosolia.

Mal di gola con il morbillo. Il morbillo è una malattia virale altamente contagiosa. La malattia procede con una temperatura corporea molto alta e sintomi di intossicazione.

Sulla pelle appare un'eruzione maculopapolare. Le mucose della bocca, del tratto respiratorio e degli occhi si infiammano.

Se visti sul palato molle e sulla mucosa orale, sono visibili macchie rosse, inizialmente piccole, ma poi acquisiscono un carattere confluente (enanthema del morbillo).

Figura. 12. La sconfitta della mucosa della bocca e della faringe con il morbillo. Sul palato molle e sulla mucosa orale sono visibili macchie rosse, inizialmente piccole, ma poi acquisiscono un carattere confluente (enanthema del morbillo).

scarlattina

Mal di gola con scarlattina. La scarlattina è una malattia acutamente infettiva causata dallo streptococco emolitico di gruppo A (Streptococcus pyogenes). L'angina con scarlattina è un sintomo tipico della malattia. All'inizio della malattia, si nota il mal di gola catarrale. La faringe acquisisce un colore rosso vivo ("faringe fiammeggiante"), i confini dell'iperemia sono chiari. Sfondo ambientale di colorazione pallida. Le tonsille palatine aumentano di dimensioni e si ricoprono di pellicole grigio-sporche, che possono essere facilmente rimosse con una spatola.

Il processo necrotico può diffondersi in profondità nei tessuti, catturare il fondo della cavità orale, l'arco e il palato molle. L'angina può acquisire una forma emorragica cancrenosa. Accompagna la malattia con mal di gola e alitosi.

Figura. 13. Nella foto, angina con scarlattina. Con la malattia, la faringe acquisisce un colore rosso vivo ("faringe fiammeggiante"). La tonsilla a sinistra è coperta da una pellicola grigiastra sporca.

Figura. 14. Nella foto, la lingua con la scarlattina (granulosa e rosso brillante).

Rosolia

La rosolia è una malattia virale che si diffonde da persona a persona attraverso goccioline trasportate dall'aria. La malattia è caratterizzata dall'aspetto sulla pelle della schiena, dei glutei e delle superfici estensori delle estremità delle macchie rosse con bordi lisci e linfonodi cervicali ingrossati. Piccole macchie rosa pallide compaiono sulla mucosa faringea. I fenomeni di infiammazione sono calmi, il dolore alla gola non disturba il paziente.

Difterite

La difterite è una malattia infettiva. Procede sempre con intossicazione e infiammazione delle tonsille, sulla cui superficie, così come sulla mucosa della bocca e lungo il bordo delle gengive, compaiono film fibrinosi di un colore bianco-grigiastro, densi, che vengono rimossi con difficoltà.

Il mal di gola è il sintomo principale della malattia.

Figura. 15. Nella foto angina con difterite.

Stomatite aftosa

La gola è gravemente dolorante con stomatite aftosa. Le ulcerazioni arrotondate sulla mucosa orale (afte) compaiono a seguito della rottura di bolle, che si formano spesso in bambini con malattie dello stomaco e dell'intestino, che soffrono di diatesi. Negli adulti, questa malattia si manifesta con commozione cerebrale e ictus, dopo influenza, tonsillite, ulcera allo stomaco, malattia intestinale e enterocolite acuta. Grave mal di gola, alitosi e aumento della salivazione sono i sintomi principali della malattia.

Figura. 16. La foto mostra una stomatite aftosa erpetiforme.

Ascesso retrofaringeo e flemmone del pavimento della bocca

Mal di gola con ascesso faringeo e flemmone del pavimento della bocca. Phlegmon - infiammazione purulenta diffusa dei tessuti, ascesso - un accumulo limitato di pus nei tessuti.

Gli ascessi retrofaringei si verificano esclusivamente durante l'infanzia, che è associata alle peculiarità dello sviluppo del sistema linfatico.

Le cause del flemmone del pavimento della bocca sono bolle, tonsillite, lesione della mucosa. Ma la causa più comune è un'infezione che si diffonde dai denti malati..

Un ascesso e un flemmone portano al fatto che il paziente non può aprire la bocca (trisma) e la testa è inclinata verso il lato malato.

Figura. 17. La foto mostra un diffuso processo purulento-infiammatorio del pavimento della bocca. L'infezione si è diffusa dall'area del dente malato.

epiglottite

Mal di gola con epiglottite. L'infiammazione dell'epiglottide è più comune nei bambini piccoli. La causa della malattia è Haemophilus influenzae.

L'aumento della temperatura corporea, mal di gola, sbavatura e congestione nasale, una voce sorda e rauca sono i sintomi principali della malattia. All'esame, puoi vedere edema e iperemia dell'epiglottide.

Per i bambini, la faringoscopia viene eseguita con estrema cautela a causa della possibilità di sviluppare laringospasmo, che porta alla morte..

Figura. 18. Nella foto, epiglottite in un bambino.

Mal di gola con irritazione della mucosa

  • aria secca e calda, fumo di sigaretta,
  • dopo gastro- e broncoscopia,
  • con ipotermia associata all'uso di bevande fredde, gelati,
  • quando si usano aceto e spezie,
  • con applicazione locale di agenti vasocostrittori.
torna al contenuto ↑

Mal di gola con malattie dell'esofago e dello stomaco

Con esofagite, gastrite, colecistite, reflusso gastroesofageo, vene varicose dell'esofago e diverticoli faringeo-esofagei, i pazienti spesso lamentano mal di gola di diversa natura e intensità.

Mal di gola con malattie dell'esofago e dello stomaco - esofagite, gastrite. colecistite, reflusso gastroesofageo, varici esofagee e diverticoli faringei-esofagei.

Mal di gola con alcune malattie a trasmissione sessuale

Mal di gola si verifica a seguito di rapporti orali, durante la trasmissione di infezione da pazienti con clamidia e sifilide. La sconfitta della faringe con la gonorrea è spesso asintomatica. A volte viene registrato arrossamento della faringe con essudato purulento e un aumento dei linfonodi regionali.

Figura. 19. Nella foto, la sconfitta della faringe con la gonorrea.

Mal di gola con alcune malattie somatiche

Mal di gola e sensazione di nodulo possono comparire con infarto del miocardio, tumori della laringe, della faringe, dell'esofago e della ghiandola tiroidea. La sconfitta della faringe con la gonorrea è più spesso asintomatica.

Carenza di vitamina

Il mal di gola può essere causato da una mancanza di vitamine nel corpo.

  • Un mal di gola può essere associato con le mucose secche che si verificano quando c'è una mancanza di vitamina A nel corpo..
  • Mal di gola e sensazione di bruciore in bocca si verificano durante il mangiare e parlare con una mancanza di vitamina B2. La malattia è accompagnata da dermatite, cheilite (convulsioni agli angoli della bocca) e glossite.
  • Un mal di gola appare con una mancanza di vitamina C. La malattia è accompagnata da infiammazione delle gengive, mucosa orale e tonsille palatine, mobilità ridotta e perdita dei denti.
  • Mal di gola con leucemia, quando la perdita di ferro porta a glossite, disfagia, cheilite (crepe negli angoli della bocca), distrofia ungueale, dermatite seborroica, blefarite (infiammazione delle palpebre) e congiuntivite. Questo complesso di sintomi si chiama "sindrome di Plummer-Vinson".
  • Il dolore bruciante nella lingua si verifica con anemia da carenza di vitamina B12. Questo tipo di anemia si sviluppa con un'assunzione insufficiente di vitamina B12 nel corpo (dieta squilibrata), alterato assorbimento nello stomaco (gastrite anacida) e un aumento della domanda (gravidanza, psoriasi, dermatite esfoliativa). I principali sintomi della malattia sono la glossite (infiammazione della lingua) e l'atrofia della mucosa faringea.

Figura. 20. Nella foto, una lingua povera con profonde crepe è un segno di una mancanza di ferro e vitamina B3 nel corpo..

Figura. 21. La foto mostra il fenomeno della glossite (infiammazione della lingua) con anemia da carenza di vitamina B12. Lingua rosso brillante, laccata, a causa dell'atrofia papillare.

Malattie della colonna vertebrale

Il mal di gola a volte si verifica con osteocondrosi del rachide cervicale, lesioni tubercolari della colonna vertebrale, radicolite cervicale e nevralgia del nervo glossofaringeo.

Malattie dei denti e delle gengive

Mal di gola appare con malattie dei denti e delle gengive - parodontite, patologia della dentizione e galvanismo (comparsa di correnti elettriche nella cavità orale a causa della presenza di diversi tipi di metalli che vengono utilizzati durante l'installazione di protesi).

Figura. 22. I fenomeni del galvanismo compaiono a causa della presenza nella bocca di diversi tipi di metalli.

Malattie oncologiche

Nelle prime fasi della malattia, è abbastanza difficile identificare un tumore. Spesso i sintomi sono simili ai primi segni di infezioni respiratorie acute o tonsillite..

Figura. 23. La foto mostra un tumore maligno della gola. La malattia inizia con una piccola piaga alla gola.

Figura. 24. La foto mostra un tumore maligno della gola.

Si verificano anche mal di gola di varia intensità:

  • in caso di irritazione con aria secca e calda, fumo di sigaretta,
  • dopo gastro- e broncoscopia,
  • con ipotermia associata all'uso di bevande fredde, gelati,
  • quando si usano aceto e spezie,
  • con applicazione locale di agenti vasocostrittori.

Come distinguere il coronavirus dall'influenza: istruzioni dettagliate

Come sapete, i primi sintomi dell'infezione da coronavirus COVID-19 sono molto simili a quelli dell'influenza. Pertanto, non è così facile distinguerli e adottare misure in tempo. Gli specialisti di Rospotrebnadzor hanno creato un memo dettagliato su come distinguere i sintomi di queste malattie.

Temperatura elevata

- Con coronavirus, questo è uno dei sintomi più comuni. La temperatura può salire fino a 38 gradi. Ma c'erano anche casi di malattia senza questo sintomo..

- Con l'influenza, anche la temperatura aumenta spesso, ma non sempre. E a volte solo un paio di gradi.

Fatica immotivata

- Con coronavirus, questo sintomo si verifica solo occasionalmente e non è il principale indicatore della malattia.

- Ma con l'influenza, la fatica è un sicuro segno di malattia. Si verifica molto spesso nei pazienti..

Tosse

- Con coronavirus, la tosse è comune. Nella maggior parte dei casi, è secco e non produce catarro..

- Per l'influenza, è tipica anche una tosse secca. In questo, i sintomi delle malattie sono molto simili. Pertanto, ha senso concentrarsi su altri segni.

starnuti

- Il coronavirus non influenza i seni in alcun modo, quindi starnuti non è un segno di questa infezione.

- Ma anche con l'influenza, non c'è starnuto. È tipico solo per il raffreddore..

Rinorrea

- In caso di infezione da coronavirus, un naso che cola è estremamente raro, quasi mai. Perché questa infezione colpisce principalmente i polmoni.

- Ma con un raffreddore, il moccio è un evento comune. Certo, un naso che cola non appare sempre, ma se lo è, non puoi preoccuparti del coronavirus..

Dolori articolari

- Con il coronavirus, a volte può ferire le articolazioni, ma abbastanza raramente. Se il dolore è grave, probabilmente non hai COVID-19..

- Con l'influenza, tutte le articolazioni iniziano a fare male e in modo evidente. Questo sintomo è molto comune..

Gola infiammata

- A volte i pazienti con coronavirus hanno mal di gola. Ma piuttosto, a causa di una tosse secca persistente.

- Con il raffreddore, anche questo sintomo non può essere chiamato il sintomo principale. La gola può o meno far male. Pertanto, non ha senso concentrarsi solo su questo segno..

Diarrea

- Con coronavirus, praticamente non si verifica la diarrea. Il virus non influisce sull'intestino e sul sistema digestivo.

- Con l'influenza, questo sintomo si verifica, ma più spesso nei bambini. Negli adulti - estremamente raro.

Mal di testa

- E qui ci sono già differenze: con coronavirus, la testa fa male di tanto in tanto, e non tutti i pazienti.

- Una persona con l'influenza ha quasi sempre mal di testa.

Dispnea

- Questo è già un segno abbastanza sicuro di coronavirus (purtroppo, in una fase già leggermente avanzata). L'infezione provoca polmonite - danno ai polmoni. Pertanto, diventa difficile per il paziente respirare, appaiono fiato corto e respiro sibilante..

- Con il raffreddore, non c'è niente del genere e non può esserlo. Ti consigliamo di concentrarti su questo sintomo, ma insieme a tutti gli altri.

Come distinguere il coronavirus da raffreddore e influenza

Il coronavirus provoca una malattia chiamata COVID-19. L'Organizzazione Mondiale della Sanità l'ha dichiarata una pandemia - un'epidemia forte e diffusa in molti paesi. Il numero di infezioni rilevate aumenta ogni giorno, così come il bilancio delle vittime. La diagnosi della malattia è complicata dal fatto che i suoi sintomi sono abbastanza simili a quelli dell'influenza, del raffreddore e delle allergie. Come distinguere il coronavirus da loro?

COVID-19 ha tre sintomi che insieme non sono comuni alle altre tre malattie. I pazienti con coronavirus tendono ad avere febbre, tosse secca e respiro corto. I primi due sintomi insieme sono con influenza e meno spesso con allergie. Con la febbre fredda e intensa è raro e una tosse secca, di regola, non disturba un paziente. I problemi respiratori possono essere solo con le allergie: con raffreddori e influenza, tali sintomi non si osservano.

Con COVID-19 possono verificarsi anche mal di testa, dolori muscolari e alla gola e affaticamento (anche se non spesso). D'altra parte, questi sintomi sono comuni con l'influenza. Il dolore muscolare e della gola è anche comune con il raffreddore e non si verifica mai con allergie. La testa, d'altra parte, a volte può far male con le allergie e raramente con il raffreddore..

La diarrea nel coronavirus è rara, sebbene siano stati descritti anche casi del genere. La diarrea con influenza colpisce solo i bambini. Raramente, con COVID-19, c'è anche un naso che cola. E con raffreddori e allergie, questo è comune. A volte si osserva un naso che cola con l'influenza. Infine, le persone non starnutiscono con coronavirus e influenza, a differenza delle persone con raffreddori e allergie..

Ecco i segni di quattro malattie in una tabella.

Business Insider ha utilizzato i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità, dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e l'American College of Allergy Asma e immunologia per confrontare i sintomi..

Secondo gli ultimi dati, nel mondo sono stati registrati quasi 160.000 casi di infezione da coronavirus, 6.021 persone sono morte. 63 persone si sono ammalate in Russia, tre sono già guarite.

Fa male alla gola e come trattarla in modo rapido ed efficace

L'influenza è una malattia respiratoria comune ed è un tipo di malattia virale.

Data la somiglianza dei sintomi, è difficile determinare autonomamente quale tipo di infezione da ARVI si è verificata.

Come con qualsiasi infezione virale, si verifica un danno alla mucosa. Dall'abilità della funzione protettiva del sistema immunitario, la risposta del corpo può essere di vario grado.

A questo proposito, se la gola fa male con l'influenza o il processo infiammatorio non è accompagnato da un grande disagio, è associato proprio all'immunità.

Caratteristica della malattia

Nonostante la somiglianza dei segni di tutti i tipi di malattie virali, c'è ancora una differenza. Sta nella durata e nella complessità del decorso della malattia.

Se un raffreddore comune passa in 5 giorni e il corpo guarisce completamente, quindi nel caso dell'influenza, tutto è molto più complicato.

Malessere e debolezza dopo la fase acuta dei sintomi possono essere avvertiti per un altro mese. La malattia mina fortemente il sistema immunitario e il periodo di riabilitazione è lungo.

Per un tempo abbastanza lungo, dopo una malattia, la pressione sanguigna può stabilizzarsi.

La perdita di forza può essere avvertita con vertigini costanti, mancanza di appetito. Si osservano affaticamento e debolezza rapidi.

Con una forte immunità, il processo di recupero avviene rapidamente e la malattia procede in una forma più lieve. Il gruppo di persone più a rischio di infezione:

  • Bambini. Il sistema immunitario non è ancora perfetto;
  • Persone anziane;
  • Maniaci del lavoro. Persone che, a scapito della loro salute, si espongono a gravi stress fisici o emotivi;
  • La mancanza regolare di riposo e di sonno porta all'esaurimento del corpo e riduce l'immunità.

In questa categoria, i pazienti possono avere sintomi offuscati, ad es. la possibile assenza dei sintomi sottostanti che caratterizzano l'influenza.

Un esempio è l'assenza di una temperatura elevata, che indica l'incapacità del corpo di rispondere al patogeno, e ancora di più per combatterlo.

La gola può semplicemente ferire e causare un leggero disagio, oppure può ferire come un mal di gola. Pertanto, se la gola fa male con l'influenza è una domanda relativa.

Segni della malattia

L'infezione da virus che causa l'influenza ha gli stessi sintomi. Data la funzione protettiva del corpo, la malattia può manifestarsi sotto forma di:

  • Intossicazione generale. Può essere mal di testa, letargia, dolori in tutto il corpo. Gli occhi possono lacrimare e provocare una sensazione di bruciore;
  • Febbre, che è accompagnata da una temperatura elevata fino a 40-41 ° C e può durare fino a 7 giorni;
  • Mal di gola, raucedine;
  • Tosse secca prolungata;
  • Edema rinofaringeo e naso che cola.

Alla luce delle caratteristiche individuali dell'organismo, possono comparire ulteriori sintomi..

Inoltre, l'influenza può essere accompagnata da complicazioni sotto forma delle seguenti malattie:

  • Bronchite;
  • Laringite;
  • Sinusite;
  • Otite;
  • Polmonite;
  • Insufficienza cardiopolmonare.

Trattamento influenzale

Qualsiasi infezione virale respiratoria è curabile senza farmaci antivirali. Ma le capacità del corpo sono diverse.

Qualcuno affronta l'infezione abbastanza rapidamente, mentre qualcuno ha una grave condizione per più di una settimana.

In considerazione di ciò, un processo molto complesso di prove si basa sull'efficacia dell'assunzione di farmaci antivirali.

I farmaci che possono eliminare i sintomi, al contrario, danno un risultato immediato. L'azione si fa sentire immediatamente.

E tuttavia, il terapeuta includerà sicuramente nel corso del trattamento i rimedi più comuni e richiesti contro il virus..

Avere una serie di effetti collaterali del farmaco, devono essere prese in considerazione malattie croniche concomitanti e problemi nel lavoro del sistema degli organi interni.

Quindi, le principali direzioni di esposizione a un organismo infetto sono un gruppo di farmaci antivirali. I più efficaci e sicuri sono Rimantadin e Tamiflu..

Farmaci antipiretici. Il Nurofen più versatile. La sua azione si estende non solo all'abbassamento della temperatura, ma aiuta anche ad eliminare dolori articolari e mal di testa, che necessariamente accompagnano l'influenza..

Ma c'è un fattore da considerare! Non abbassare la temperatura se non supera i 38,5 ° С.

Questa è la fase della produzione attiva di anticorpi da parte dell'organismo che può combattere il virus. Non è realistico tollerare una tale temperatura sui piedi, quindi è necessario preoccuparsi della possibilità di riposo a letto.

Se hai mal di gola durante l'influenza, devi usare le procedure di gargarismi e inalazione..

L'irrigazione della gola con decotti di erbe medicinali e soluzioni disinfettanti consentirà all'infezione di non diffondersi nel tratto respiratorio inferiore.

Ti consigliamo di guardare il video:

Aerosol Ingalipt, Tantum Verde o pastiglie Lizobact, Decatilen possono ammorbidire la deglutizione e aumentare il comfort respiratorio..

L'aromaterapia con oli essenziali di eucalipto, tea tree e conifere migliorerà contemporaneamente il funzionamento del sistema respiratorio e allevia il mal di testa.

La terapia immunostimolante comprende:

  • Assunzione di agenti immunomodulatori;
  • Bevi molte bevande con componenti che contengono un'alta concentrazione di vitamina C (tè con lamponi, limone, decotto di rosa canina);
  • Assunzione di un complesso di multivitaminici.

Risanamento del rinofaringe con soluzioni saline. Con rinite abbondante, usa gocce di vasocostrittore.

L'intero corso del trattamento dovrebbe mirare ad aiutare l'organismo a combattere il virus, ad es. implementazione di procedure immunostimolanti e utilizzo di rimedi popolari che rafforzano il corpo.

Riempi la tua dieta quotidiana con cibi e bevande come:

  • Latticini;
  • Citrus;
  • Composte e bevande alla frutta di mirtilli rossi, mirtilli rossi, ribes;
  • Proteine ​​sotto forma di uova, pollo, pesce.

Il riposo completo e il riposo a letto sono obbligatori fino a quando la temperatura non si stabilizza, quindi puoi condurre una vita normale, ma non sovraccaricare il corpo con uno sforzo fisico pesante.

Il periodo di incubazione raggiunge i 7 giorni, quindi non dovresti contattare nessuno per prevenire la diffusione dell'infezione.

La necessità di cure urgenti

L'influenza può causare grave intossicazione del corpo a causa del grave decorso del processo infiammatorio.

Ti suggerisco di guardare un video utile:

Ci sono casi in cui il trattamento domiciliare non è sufficiente e la persona malata richiede il ricovero in ospedale. Circostanze in cui vale la pena chiamare un'ambulanza:

  • La temperatura raggiunge livelli critici e non viene confusa dai farmaci orali;
  • Febbre per più di 3 giorni;
  • Perdita di conoscenza;
  • La comparsa di un'eruzione cutanea (con sintomi influenzali, il meningococco può manifestarsi);
  • Convulsioni;
  • La comparsa di una ricaduta secondaria;
  • Mancanza di respiro, respiro doloroso;
  • Vomito frequente;
  • Mal di testa incessante;
  • Le persone con diabete mellito, malattie croniche degli organi vitali, le persone sieropositive richiedono cure speciali e trattamenti individuali.

Misure preventive per l'infezione virale

Anche fisicamente sano e raramente malato, è necessario utilizzare misure di sicurezza durante un'epidemia. Diversi modi per prevenire l'infezione.

Evita luoghi pubblici in cui un gran numero di persone può trovarsi in uno spazio ristretto. In caso di inevitabile presenza, utilizzare una benda di garza.

Igiene completa. Dopo la strada lava il viso e le mani con sapone.

Lavare il rinofaringe con soluzione salina. Prima di uscire di casa, tratta le narici con unguento ossolinico. Tornando a casa per trattare le orecchie del naso con acqua ossigenata.

Al freddo, il virus muore, quindi vale la pena vestirsi più caldo, ma spesso arieggiare la stanza, anche con un forte gelo.

Umidificazione aggiuntiva dell'aria ambiente, in particolare quando si utilizzano dispositivi di riscaldamento. Se possibile, quarzato due volte al giorno.

Come distinguere il coronavirus dall'influenza e dal mal di gola. Spiega il medico delle malattie infettive

Parliamo del meccanismo di penetrazione del virus nel corpo.

Membro della sede operativa per il controllo e il monitoraggio della situazione con coronavirus, dottore in malattie infettive, candidato alle scienze mediche Timur Bessarab ha parlato delle caratteristiche del coronavirus e ha nuovamente ricordato le misure preventive.

“Come distinguere un'infezione virale da un'infezione batterica? Fai attenzione se hai sensazioni dolorose nel rinofaringe, come cambia la temperatura corporea. Se la gola è molto dolorante, pruriginosa, ma non c'è temperatura, hai a che fare con un'infezione batterica. Un'infezione virale è accompagnata da febbre alta senza segni di una chiara localizzazione del dolore, ha detto il medico in un'intervista con RT.

Bessarab ha sottolineato che il coronavirus, a differenza del virus dell'influenza, è pericoloso perché è facilmente trasmesso da persona a persona ed è davvero pericoloso per gli anziani.

"Il coronavirus ha un modo speciale di entrare nelle cellule. Non penetra nella membrana cellulare in luoghi arbitrari, come molti altri virus. La "corona" del virus serve ad attaccare le cellule sostituendo le molecole importanti per la loro attività vitale con le proteine ​​della "corona". Ciò rende difficile per il sistema immunitario riconoscere il virus. È così che inizia il lavoro distruttivo del virus nel corpo. Il punto più pericoloso di danno è il sistema respiratorio ", ha sottolineato..

Lo specialista ha anche osservato che se sospetti un'infezione da coronavirus, devi isolarti e non auto-medicare, ma chiama un medico.

Sintomi influenzali. Ho bisogno di vaccini antinfluenzali??

Oggi parleremo, forse, di alcune delle malattie più urgenti: dell'influenza e del raffreddore, nonché delle infezioni batteriche. Come distinguere il virus dell'influenza dagli altri raffreddori in base ai sintomi, come distinguere un'infezione virale da quella batterica e cosa dovrebbe essere trattato. Scopriremo anche se vale la pena usare farmaci antivirali e quando è davvero necessario utilizzare antibiotici e se è necessario sottoporsi a vaccini antinfluenzali.

Qual è la prima cosa da capire quando sono iniziati i sintomi del raffreddore? Prima di tutto, devi capire se si tratta di influenza o raffreddore per evitare possibili complicazioni. Con l'influenza, il rischio di complicanze è più elevato e il paziente deve ricordare che il riposo a letto è di vitale importanza per lui, e inoltre non dimenticare che può diventare una fonte del virus dell'influenza per gli altri.

In che modo l'influenza è diversa dal comune raffreddore? I sintomi influenzali, di norma, iniziano immediatamente con febbre alta e grave debolezza, il paziente è anche preoccupato per tosse secca, mal di testa, dolori muscolari, ossa, articolazioni. Ma i raffreddori (causati da adenovirus, rinovirus) iniziano spesso con naso che cola e mal di gola, non sono caratterizzati da una temperatura così elevata e non esiste una debolezza così forte.

Cosa si dovrebbe fare ai primi sintomi di influenza e SARS? Come con l'influenza e con qualsiasi altra infezione da raffreddore, il riposo a letto è necessario prima di tutto. Il primo giorno, puoi assumere un farmaco antivirale, questo aiuterà a ridurre leggermente il periodo di malattia e ridurre i sintomi dell'influenza e della SARS, ma va ricordato che i farmaci antivirali non riducono il rischio di complicanze e non agiscono sul virus stesso. Non esiste un singolo farmaco antivirale la cui efficacia clinica è stata dimostrata, ad eccezione di Tamiflu, ma non tutti possono permetterselo a un prezzo, agisce solo sui virus dell'influenza A e B ed è impotente contro altri virus.

In generale, spetta al paziente decidere se assumere o meno i farmaci antivirali..

Cosa fare con la febbre con ARVI e influenza? A una temperatura elevata, gli interferoni vengono prodotti nel corpo - proteine ​​speciali che colpiscono i virus, quindi, se il paziente tollera normalmente una temperatura di 38 gradi, non è necessario correre. Ma se la temperatura è scarsamente tollerata, è meglio ridurre la febbre sopra i 37,5 gradi con farmaci come il paracetamolo o l'ibuprofene.

Inoltre, per raffreddori e influenza, viene utilizzata la terapia sintomatica (se ci sono sintomi di congestione e tosse):

  • vasocostrittore gocce nasali (ad es. xilometazolina),
  • Le gocce di Derinat possono anche essere utilizzate nel naso,
  • con una tosse secca, puoi usare farmaci antitosse (ad esempio Sinekod),
  • inalazioni con acqua minerale, questo aiuterà ad alleviare la tosse, anche le inalazioni con oli essenziali, Miramistin, Dioxidin usando inalatori.

Come riconoscere i sintomi delle complicanze influenzali?

Per fare questo, devi sapere come distinguere tra infezioni virali e batteriche. Come abbiamo scoperto, un'infezione virale inizia in modo acuto, con febbre alta, debolezza, dolori muscolari (con l'influenza) o mal di gola, naso che cola (con raffreddore). Ma un'infezione batterica non si verifica da sola nelle persone che non soffrono di malattie croniche. Un'infezione batterica, di regola, si unisce al 5-7 ° giorno della malattia ed è localizzata dove trova condizioni più favorevoli per l'esistenza.

Una delle complicanze batteriche più comuni dell'influenza è la bronchite batterica. Con la bronchite, la tosse diventa umida e possono comparire dolori al petto. Con questi sintomi, è indispensabile consultare un medico, che deve determinare la presenza di respiro sibilante per auscultazione, escludere la polmonite, che può anche verificarsi come complicazione di un'infezione virale, anche se questo è meno comune, principalmente con un'immunità indebolita. Quindi, il dolore al petto e una tosse umida sono segni di un'infezione batterica. In questo caso, il medico decide sull'uso di antibiotici..

Con la bronchite, gli antitosse non possono essere utilizzati, vengono utilizzati espettoranti (ad esempio Ambroxol), inalazioni con espettoranti (Lazolvan), è possibile utilizzare inalatori ad ultrasuoni, è anche necessaria una bevanda calda abbondante, quando la bronchite è combinata con un naso che cola, sono necessarie anche gocce di vasocostrittore (Xylometazoline), modalità e abbondante bevanda calda.

La sinusite è anche una complicazione batterica di un'infezione virale. La sinusite è un'infiammazione dei seni paranasali, la sinusite più comune è la sinusite (infiammazione dei seni mascellari) e la sinusite frontale (infiammazione dei seni frontali). Lo scarico nasale giallo o verde può essere un segno di un'infezione batterica, può essere un segno di sinusite, ma non è sempre così, a volte si tratta di leucociti morti e cellule della mucosa. Se il vasocostrittore cade a malapena aiuto e il paziente è preoccupato per il dolore al viso, che si intensifica quando si piega in avanti, e c'è anche una sensazione di calore e pesantezza in faccia, allora molto probabilmente si tratta di sinusite. Il dolore al viso è un sintomo molto importante, se il dolore ritorna dopo l'assunzione di antidolorifici e aumenta con la flessione, la diagnosi di sinusite potrebbe non richiedere nemmeno la conferma dei raggi X e l'oscuramento dell'immagine dei raggi X può indicare solo il gonfiore dei seni. Tuttavia, la foto viene scattata principalmente al fine di scegliere un metodo di trattamento per la sinusite. Se la sinusite è essudativa, sulla radiografia vedremo il livello del fluido, per il trattamento è necessario eseguire una puntura seguita dal drenaggio dei seni mascellari, se la sinusite è catarrale, il trattamento è conservativo. Oltre alla diagnostica a raggi X, è possibile utilizzare l'ecografia dei seni, l'imaging a risonanza magnetica dei seni. Solo un medico dovrebbe trattare la sinusite.

Quindi, con sinusite, sono caratteristici forti dolori al viso e secrezione nasale gialla, giallo-verde.

Un mal di gola grave può essere un sintomo di mal di gola. Di norma, l'angina non causa difficoltà nella diagnosi, anche per il paziente stesso, è caratterizzata da un forte mal di gola, specialmente durante la deglutizione, l'alta temperatura e le placche caratteristiche sono visibili all'esame. È trattato con antibiotici, che sono necessari per questa patologia. Con l'angina, devi assolutamente consultare un medico. L'angina si manifesta da sola, senza una precedente infezione virale. Mal di gola trattato in modo improprio e non trattato può causare difetti cardiaci, artrite reumatoide e persino glomerulonefrite, quindi non dovresti trattare te stesso mal di gola.

Ho bisogno di vaccini antinfluenzali? È importante notare che il vaccino protegge solo contro determinati tipi di influenza. Esistono molti virus dell'influenza e altri virus del raffreddore, non esistono vaccinazioni da adenovirus e rinovirus, ma il rischio di complicanze è molto più elevato nel virus dell'influenza. Possiamo dire che è consigliabile ottenere un vaccino antinfluenzale per quei pazienti che hanno gravemente malati e bambini piccoli nel loro ambiente, perché il rischio di contrarre la polmonite dopo aver subito l'influenza è molto più alto.

Per la prevenzione dell'influenza, è bene usare l'unguento Viferon, l'unguento ossolinico (sebbene l'efficacia dell'unguento ossolinico sia piuttosto controverso), nonché le maschere usa e getta in luoghi affollati, ma non dobbiamo dimenticare che la maschera dovrebbe adattarsi perfettamente al viso e cambiare ogni due ore, ci sono maschere che progettato per 4-6 ore, ma sono più costosi.

Inoltre, non dimenticare di lavarti le mani con sapone dopo essere venuto dalla strada, poiché la maggior parte dei microrganismi entra nel corpo attraverso il contatto manuale. Lavarsi le mani con sapone è una buona prevenzione di influenza e raffreddore.

Raffreddore e influenza nei bambini - Che aspetto ha una gola rossa in un bambino?

Cause di arrossamento della gola nei bambini. Come e come trattare?

Il rossore della gola indica l'insorgenza di processi infiammatori nella cavità nasale e nell'orofaringe. Questo fenomeno, che è sorto in un bambino, dovrebbe sicuramente allertare i genitori, poiché la causa di una gola rossa può essere lo sviluppo di una grave malattia: angina, scarlattina, morbillo.

Di solito, l'infiammazione delle mucose indica un semplice ARVI. Ma le madri devono imparare a riconoscere la gravità della minaccia per chiamare un medico in modo tempestivo e scoprire: come e come trattare la malattia.

Che aspetto ha una gola rossa in un bambino??

L'aspetto di una gola sana di un bambino è una mucosa pulita, rosa senza arrossamenti, eruzioni cutanee e altre manifestazioni. Un mal di gola ha segni più vari che indicano una malattia specifica. Quando si esamina la gola di un bambino freddo, si notano le seguenti modifiche:

  • ingrossamento delle ghiandole, loro arrossamento e aspetto gonfio;
  • colore rosso brillante della piccola uvula della laringe;
  • arrossamento della parete della gola posteriore con manifestazioni della rete capillare;
  • coprendo la lingua con un rivestimento bianco o giallastro;
  • manifestazioni di eruzione cutanea e arrossamento al palato superiore.

Se il rossore alla gola è accompagnato da un salto di temperatura, un cambiamento nel benessere del bambino, allora possiamo parlare dell'inizio dell'infiammazione.

Perché la gola del bambino diventa rossa??

Molto spesso, il rossore della laringe è causato da infezioni di natura batterica o virale. La spiegazione fisiologica del rossore è un intenso flusso sanguigno al centro dell'infiammazione, un tentativo del corpo di far fronte all'infezione. Per aiutare il bambino in questa "battaglia", è necessario comprendere i prerequisiti per l'inizio della patologia. Le cause più comuni sono lo sviluppo di malattie dell'apparato respiratorio:

L'agente causale di una condizione dolorosa può essere:

  • infezione fungina, durante la sua transizione dalla cavità orale alla regione della laringe;
  • una reazione allergica all'inalazione di fumo o vapori di una sostanza tossica;
  • grido isterico lungo di un bambino;
  • ipotermia elementare - giochi lunghi in una bozza, vestiti inappropriati.

Una laringe rossa non è necessariamente una malattia fredda o infettiva. Le mucose di un bambino hanno un colore più luminoso rispetto alle membrane di un adulto. Con l'attività del bambino, il sonno riposante e il buon appetito, devi aspettare un po 'e osservare il suo comportamento. Ma alla minima manifestazione di sintomi sospetti - inizia urgentemente il trattamento.

Sintomi di malattie causali

L'immagine dei sintomi clinici generali delle malattie causali che causano arrossamento della gola sembra essere:

  • pianto e lamentele del bambino per il dolore durante i movimenti di deglutizione;
  • rifiuto di mangiare, anche il bambino non prende il seno della madre;
  • le lamentele del bambino per una sensazione di sudore e secchezza alla gola;
  • tosse secca.

Con un esame superficiale della cavità orale, si notano segni di gonfiore e iperemia acuta delle mucose. Sentendo i linfonodi cervicali, puoi notare il loro allargamento e una reazione dolorosa del bambino.

I sintomi di una gola rossa possono variare a seconda della condizione specifica.

Gola rossa con ARVI

Arrossamento della gola con lesioni virali dell'apparato respiratorio - ARVI. Oltre ai sintomi generali, il bambino ha segni:

  • tosse grave;
  • congestione nasale;
  • aumento della lacrimazione;
  • significativo aumento della temperatura.

Il salto di temperatura indica una risposta reattiva a un'infezione infettiva; deve essere ridotto a velocità superiori a 380 ° C. Le misure preventive aiuteranno a evitare la SARS in un bambino.

Varicella

La sconfitta della gola con la varicella ha i seguenti indicatori:

  • gonfiore e infiammazione della mucosa laringea;
  • tosse frequente e caratteristica;
  • raucedine delle corde vocali;
  • dolore mentre parla.
  • eruzioni acquose sul palato duro, sulla faringe e sulla faringe;
  • possibile danno a labbra, gengive e interno delle guance.
  • l'eruzione cutanea è accompagnata da una sensazione di forte prurito.

Ogni esacerbazione è accompagnata da un aumento della temperatura da 370 ° C.

Angina

La diagnosi più comune di arrossamento della gola con dolore è la tonsillite (tonsillite). La malattia è caratterizzata da sintomi tipici:

  • arrossamento e ingrossamento delle tonsille (quindi il processo si estende all'intera cavità della gola);
  • una fioritura caratteristica appare sotto forma di un film biancastro, punteggiate isolette purulente o un rivestimento continuo con una consistenza cagliata;
  • le sensazioni del dolore sono molto forti, il bambino può piangere, deglutire la saliva;
  • un forte aumento della temperatura;
  • ci sono attacchi di tosse soffocante;
  • perdita della voce.

L'angina in un bambino provoca intossicazione generale, come evidenziato da:

  • mal di testa;
  • dolori muscolari e articolari;
  • mancanza di appetito;
  • nausea, che spesso si trasforma in vomito.

Laringite

Nell'infiammazione acuta delle mucose della laringe - laringite, il quadro dei sintomi praticamente non differisce dai segni generali di una gola fredda:

  • arrossamento luminoso delle mucose della gola;
  • tessuti faringei e tonsille gonfie;
  • sviluppo della tosse "che abbaia";
  • lamentele infantili di dolore e mal di gola.

La malattia è pericolosa per lo sviluppo di complicanze sotto forma di stenosi della laringe, con attacchi di soffocamento.

Faringite

La localizzazione del processo infiammatorio sulla parete della gola posteriore è la faringite. Lo sviluppo dell'infiammazione ha sintomi simili alla tonsillite, ma non così pronunciati:

  • le gole mucose sono rosse con manifestazioni di punti bordeaux più scuri;
  • il bambino può avvertire un "nodulo" nella laringe, causando un grave disagio;
  • le sensazioni gustative scompaiono;
  • una tosse secca si sviluppa come mezzo per sbarazzarsi di un corpo estraneo;
  • una placca di pellicola purulenta si forma quando la malattia viene trascurata.

L'infiammazione è accompagnata da febbre, congestione nasale e mal di testa. A volte la malattia scompare senza aumento della temperatura.

Fungo

La laringe bordeaux può derivare dalla penetrazione di infezioni fungine nella cavità orale.

Il quadro clinico della diffusione del fungo in un bambino:

  • il bambino è chiaramente cattivo e spesso piange;
  • rifiuta il cibo.

La malattia è caratterizzata dall'aspetto della placca bianca sotto forma di macchie in tutta la bocca e la faringe. Possono essere facilmente rimossi con un bastoncino di garza immerso in una soluzione di soda. Questa è la caratteristica distintiva dell'infezione difterica, in cui le macchie biancastre sono difficili da rimuovere, lasciando ferite sanguinanti.

allergie

Una reazione allergica può provocare arrossamento dell'orofaringe. Manifestazioni sintomatiche di patologia:

  • gonfiore della mucosa nasale e faringea;
  • respirazione difficoltosa;
  • naso che cola, una grande quantità di secrezione mucosa dal naso;
  • gonfiore delle palpebre e arrossamento dei bulbi oculari;
  • aumento della lacrimazione;
  • starnuti frequenti;
  • lamentele di solletico, tosse costante;
  • la comparsa di un'eruzione cutanea.

Con le allergie, non ci sono sbalzi di temperatura e altre manifestazioni del freddo.

Con la dentizione

La dentizione dei primi denti in un bambino può causare sintomi di raffreddore o malattie infettive. Durante il periodo in cui compaiono i denti, il bambino sperimenta una carenza di immunità e reagisce:

  • arrossamento della superficie interna della faringe;
  • manifestazione di tosse e naso che cola con scarico di espettorato;
  • respiro sibilante in gola;
  • febbre e scarso appetito;
  • disordini del sonno;
  • aumento della salivazione, gonfiore e arrossamento delle gengive.

Il bambino mette costantemente i giocattoli in bocca, succhia i pugni.

Cosa dicono i sintomi associati??

Il rossore della laringe è accompagnato da sintomi che rendono più facile per i genitori assumere il patogeno che ha causato la malattia.

Temperatura

Un improvviso aumento della temperatura indica un processo infiammatorio. La temperatura in un bambino fino a un anno, nella regione di 370 ° C, sullo sfondo di una gola rossa, molto probabilmente indica uno stadio iniziale di infiammazione o lo sviluppo di:

  • gengivite acuta;
  • stomatite acuta;
  • una reazione allergica;
  • varicella;
  • primo processo di dentizione.

Con indicatori di 38,5 - 39 ° C, è possibile lo sviluppo di forme acute:

Nei bambini molto piccoli, il rossore della gola a bassa temperatura può indicare l'ingresso di un corpo estraneo nella regione della laringe.

Tosse

La comparsa di una tosse umida con un leggero arrossamento della gola indica lo sviluppo di influenza, bronchite, ARVI. Con una tosse secca con una gola rossa, la probabilità di infezione è alta:

  • patogeno adenovirale;
  • scarlattina;
  • morbillo;
  • sviluppo di faringite e laringite.

moccolo

Un naso che cola, sotto forma di moccio, che spesso scorre lungo la gola, accompagna la maggior parte dei raffreddori e delle malattie virali. Il bambino può provare dolore alla gola e ai passaggi nasali, con lo sviluppo di:

  • qualsiasi forma di ARVI, ARI;
  • sinusite;
  • faringite.

Il rinofaringe è la porta d'accesso per le infezioni virali e batteriche, il suo "non trattamento" è irto di sviluppo di complicanze.

Puntini rossi in gola

Le malattie che causano la comparsa di eruzioni cutanee sotto forma di punti rossi nella gola indicano lesioni:

  • mal di gola erpetico;
  • pemfigo virale, ad esempio - varicella;
  • faringite erpetica;
  • allergene, cibo o origine chimica.

Una diagnosi accurata di una malattia con manifestazioni di eruzioni cutanee può essere fornita da uno specialista solo dopo ulteriori esami.

Metodi di trattamento

La terapia dell'arrossamento della superficie della gola in un bambino prevede il trattamento con farmaci di origine farmacologica e vegetale, nonché la fisioterapia: inalazioni, risciacquo, impacchi. In caso di malattie infettive, sono richiesti farmaci antibiotici e antivirali.

Inalazione

Le procedure di inalazione per le malattie con la gola rossa sono più efficaci nella fase iniziale della malattia. L'inalazione a caldo non è raccomandata per i bambini in età prescolare senza la presenza di un adulto durante la procedura e una diagnosi di mal di gola purulento. Altrimenti, l'inalazione dei vapori sarà solo benefica. Per qualsiasi tipo di freddo, aiuterà:

  • salina;
  • respira il vapore delle patate bollite con la buccia per 10-15 minuti, dopo averle impastate;
  • qualsiasi olio essenziale: abete, cedro, cipresso, eucalipto. Nella quantità di 2-3 gocce in un inalatore di vapore o in un nebulizzatore.

risciacqui

Con manifestazioni di tonsillite virale, regolari procedure di gargarismi aiuteranno a distruggere la riproduzione del patogeno patogeno:

  • soluzione di soda. Sciogli un cucchiaino di bicarbonato di sodio in un bicchiere di acqua calda bollita e invita il bambino a sciacquare durante il giorno;
  • soluzione di furacilina. Una compressa da 0,25 g viene sciolta in un bicchiere di acqua calda.

Comprimere

Le compresse nel trattamento del mal di gola danno risultati positivi in ​​assenza di febbre e esacerbazioni. La terapia compressiva non deve essere utilizzata nel periodo iniziale della malattia. Per ridurre il dolore e il gonfiore della gola, esistono due tipi di impacchi:

  • applicare a secco per gonfiore della laringe causato da ipotermia. Tessuto di garza o cotone piegato in più strati è avvolto intorno al collo per scaldarsi dalle procedure preliminari di riscaldamento;
  • la procedura di impacco umido viene utilizzata per riscaldare la gola in caso di gravi infezioni virali. Puoi lasciare la benda imbevuta durante la notte, per almeno 8 ore.

Rimedi terapeutici

I segni di una lesione alla gola in un bambino non sono una ragione sufficiente per il trattamento attivo con antibiotici o agenti antivirali. Solo un medico determina la natura della malattia e consiglia metodi di trattamento tradizionale o alternativo.

Tradizionale

Quando viene fatta una diagnosi seria, come la tonsillite batterica, il pediatra prescrive il trattamento con delicati antibiotici ad ampio spettro:

  • preparazioni di lecca-lecca a base di componenti chimici - "Efizol", "Lisobakta", "Decatilena", "Septerfila";
  • gli stessi prodotti a base vegetale - "Chlorophyllipt", spray e aerosol - "Kameton", "Ingalipt", "Bioparox".

Le istruzioni per i medicinali devono essere studiate dai genitori, prestando attenzione alle restrizioni di età:

  • Fervex per il raffreddore: istruzioni
  • Atto freddo per un raffreddore: istruzioni, recensioni
  • Viburcol per raffreddori
  • Zovirax per raffreddori sulle labbra: istruzioni
  • Miramistin per raffreddori

popolare

L'uso di metodi alternativi di trattamento aiuterà a ridurre il processo infiammatorio e ad alleviare il dolore. Tisane calde e tè a base di essi contribuiranno a rafforzare il sistema immunitario e distruggere la microflora patogena. La sicurezza del loro uso anche per un bambino di un anno è stata testata per secoli:

  • 1 cucchiaio. versare un cucchiaio di erbe salvia con un bicchiere di acqua bollente, insistere, preferibilmente avvolto bene, e dare da bere al bambino di notte;
  • preparare la camomilla della farmacia nella stessa proporzione, ma dare al bambino da bere durante il giorno tra i pasti in piccole porzioni.

Quando non fare a meno di un medico

Con arrossamento alla gola, ci sono indicatori che dovrebbero suscitare la stretta attenzione dei genitori. È necessaria una chiamata urgente a un medico se:

  • un bambino di età inferiore ai tre anni è malato;
  • ha persistente, grave disagio in gola;
  • compaiono mal di testa con vomito, convulsioni e perdita di coscienza;
  • la temperatura del bambino supera i 38,5 ° C per 24 ore;
  • compaiono espressioni sospette, macchie, eruzioni cutanee sul corpo.

È necessario chiamare uno specialista per esaminare il bambino e inviare referral per i test..

Complicazioni pericolose

Un bambino i cui genitori hanno perso il momento dell'infezione corre il rischio di ottenere complicazioni pericolose:

  • riduzione della resistenza, immunità generale;
  • malattie del tratto respiratorio superiore di natura cronica;
  • stomatite, lesioni cariate;
  • disbiosi del tratto digestivo;
  • malattie oncologiche;
  • patologia dell'ematopoiesi.

Misure preventive

Per prevenire raffreddori ed eventuali malattie dell'apparato respiratorio, è necessario:

  • osservare il mantenimento dell'umidità elevata nella stanza;
  • camminare molto con il bambino all'aria aperta;
  • indurimento;
  • fornire al bambino una bevanda abbondante con prodotti di marmellate della nonna con lamponi, mirtilli rossi, viburno.

È necessario monitorare le condizioni del bambino, notando i più piccoli cambiamenti nelle sue abitudini comportamentali, manifestazioni di mancanza di appetito e reazioni inadeguate alle circostanze abituali.