È possibile praticare sport con il raffreddore quando la temperatura è scomparsa?

Sentirsi normali e sentirsi male la sera non può significare una salute soddisfacente. Il paziente ha bisogno di un regime gentile, resta a casa. Trasferendo raffreddori e febbre "in piedi", le persone stesse provocano l'aggiunta di infezioni secondarie, sovraccarico di lavoro e riduzione dell'immunità, complicanze degli organi e dei sistemi interni. Se tu stesso senti un lieve decorso del raffreddore e non ci sono altri sintomi oltre al malessere, puoi eseguire un allenamento leggero nei limiti della forma fisica. Il carico deve essere applicato gradualmente e 3-4 giorni dopo i primi sintomi.

Letargia, malessere, temperatura corporea insignificante: tutto ciò può influire sul deterioramento della salute dopo l'esercizio, quindi è generalmente meglio astenersi dall'andare in palestra. Considerando lo scopo dell'allenamento, è necessario astenersi dall'allenamento e saltare 1-2 sessioni. Il corpo diventerà più forte, la forza tornerà e lo sport porterà i benefici necessari. Durante il periodo di malessere, i carichi sportivi non sono solo inutili, ma possono anche causare alcuni danni a causa di processi biochimici all'interno del corpo.

Durante il malessere dovuto a malattia, stress, grave affaticamento, stress neuropsichiatrico e digiuno prolungato, il corpo produce uno speciale ormone: il cortisolo. L'ormone appartiene al gruppo catabolico che promuove la disgregazione proteica, comprese le proteine ​​muscolari, aumenta i livelli di glucosio nel sangue e promuove l'accumulo di grasso. Il cortisolo aiuta l'organismo ad adattarsi alle condizioni di emergenza, creando risorse aggiuntive per il recupero di una persona.

In altre parole, il corpo inizia un intenso accumulo di sostanze utili e nutrienti abbattendo le proteine ​​in amminoacidi e il glicogeno nel sangue in glucosio.

Si scopre, dando l'ultima forza nell'allenamento in caso di malattia, il corpo accumula grassi e oligoelementi, a causa della distruzione delle strutture muscolari.

Quindi, è possibile esercitare per un raffreddore? Per qualsiasi attività fisica, ci sono una serie di fattori da considerare quando si va all'allenamento. Le lezioni sono vietate in presenza delle seguenti condizioni:

aumento della temperatura corporea;

manifestazioni di un'infezione virale o batterica;

articolazioni doloranti;

malattie infiammatorie della gola (tonsillite);

periodo di terapia antibiotica (assunzione di antibiotici sistemici).

L'assunzione di antipiretici, antibiotici e l'allenamento possono influenzare negativamente le condizioni dei reni, del fegato e delle strutture polmonari. La temperatura può aumentare anche con i farmaci assunti. L'attività fisica aumenta il carico sul cuore e sui vasi sanguigni. Con una storia clinica gravata, il decorso simultaneo di infezioni virali respiratorie acute, influenza o raffreddore comune con una condizione in peggioramento richiede il riposo obbligatorio del paziente, l'adesione a un regime protettivo.

Dopo il recupero, non dovresti iniziare immediatamente le lezioni. Il corpo ha bisogno di tempo per riprendersi, quindi è sufficiente limitarsi a camminare all'aria aperta, fare jogging nel parco o nella foresta. L'attività fisica dovrebbe essere graduale.

L'esercizio per il raffreddore può essere utile per migliorare la ventilazione naturale, migliorare la circolazione e stimolare il tono generale del corpo. Un effetto benefico può essere solo con un raffreddore semplice. Durante un lieve raffreddore senza febbre e segni di complicanze, è necessario seguire una serie di raccomandazioni:

ridurre la durata dell'allenamento di 20-30 minuti, soggetto a un'ora di lavoro;

ridurre l'intensità dell'attività fisica del 50%;

fare un riscaldamento eseguendo semplici esercizi;

dare la preferenza allo yoga, al Pilates, allo stretching lento sul pavimento;

bere acqua durante le lezioni.

Durante il recupero del corpo, è necessario seguire le stesse regole. Carichi troppo intensi durante il periodo di riabilitazione possono provocare un nuovo salto nella malattia.

Quando si pratica in una palestra circondata da un gran numero di persone, è necessario astenersi dall'esercitarsi per un massimo di 2 settimane al fine di eliminare il rischio di reinfezione da goccioline trasportate dall'aria.

È importante capire che se riesci a correre e fare sport con il raffreddore senza manifestazioni speciali, quindi con l'influenza è importante essere a casa e stare a letto. Sfortunatamente, non hai indicato per quanto tempo dura il freddo. Forse questi sono i primi segni di SARS o influenza. Al fine di evitare complicazioni e aggravamento della situazione clinica, è meglio astenersi dal visitare la palestra..

Inoltre, è necessario posticipare le sessioni successive se si verifica un significativo deterioramento del processo di allenamento. Il corpo richiede risorse e consumo di energia sufficienti in caso di malattia, dirigendo tutte le sue forze per eliminare i patogeni patogeni. Durante il periodo di raffreddore, devi bere abbastanza liquidi. L'opzione ideale sarebbe decotti a base di bacche, erbe, frutta secca.

È importante seguire la dieta, smettere di fumare, alcool. Per un rapido recupero, dovresti assumere complessi vitaminici, succhi appena spremuti, verdure fresche e frutta. La saturazione del corpo con vitamine ha un effetto benefico sulle condizioni generali, migliora l'umore, aumenta la resistenza alla microflora patogena.

Se i bambini durante il periodo di raffreddore e le sue complicanze ricevono un'esenzione dall'educazione fisica, gli adulti dovrebbero valutare autonomamente il proprio benessere e prendere una decisione. È meglio dare al corpo l'opportunità di riposare e recuperare, piuttosto che provocare un aumento della temperatura e l'aggiunta di varie complicazioni dopo l'allenamento..

Sport e raffreddori. È possibile praticare sport con il raffreddore?

Sport e raffreddori. È possibile praticare sport con il raffreddore?

Sport per il raffreddore: è utile o viceversa pericoloso per la salute? È possibile praticare sport con il raffreddore? E quali sono le conseguenze di questa impresa apparentemente utile?

Quando il fitness e lo sport sono diventati una parte così integrale della tua vita che persino una lezione saltante ti lascia con rimorso, quindi saltare una settimana o anche di più è generalmente spaventoso a cui pensare! Ma cosa succede se si è malati: vale la pena continuare a fare attività fisica regolare o è meglio sdraiarsi a casa senza sforzo fisico?

Qualsiasi attività fisica influisce sempre positivamente sul nostro benessere generale e aiuta il nostro corpo ad essere più resistente alle manifestazioni ambientali avverse. Ma, a quanto pare, non sempre! Ci sono momenti in cui è meglio escludere qualsiasi attività fisica sul tuo corpo e uno di questi momenti è il raffreddore..

La maggior parte delle persone ha il raffreddore 2-4 volte l'anno e la tendenza degli ultimi anni mostra che sempre più persone si dedicano al fitness ogni anno, quindi questo argomento, dal mio punto di vista, è molto rilevante.

C'è stato un tempo in cui la domanda "è possibile affrontare un raffreddore?" mi interessava molto personalmente. E poi ho deciso di scoprire tutto ciò che è collegato a questo, e ottenere la risposta più dettagliata alla mia domanda. Adesso condividerò questa conoscenza con te..

Quando decidi di andare in palestra, fare aerobica o iniziare a correre, il tuo motivo principale, ovviamente, era l'obiettivo di DIVENTARE PIÙ ATTRAENTE: perdere peso, costruire muscoli, pompare i glutei, ecc. Ma nel subconscio abbiamo tutti un altro obiettivo importante: essere in salute. Forse non tutti pensano a lei quando iniziano a praticare questo o quello sport, ma questo non è necessario, la cosa principale è che è nelle nostre menti. Quindi a cosa sto conducendo? Le attività sportive per il raffreddore iniziano ad agire sul nostro corpo in una direzione completamente opposta rispetto al nostro obiettivo nascosto "essere sani" e ovvi - "essere più attraenti". Ora spiegherò perché questo accade.?

Cosa succede al nostro corpo quando ci ammaliamo e continuiamo a praticare sport?

La ricerca degli scienziati ha determinato che dopo un intenso esercizio fisico, il corpo umano si trova in uno stato leggermente indebolito, quindi non è consigliabile uscire immediatamente al freddo in inverno o in luoghi affollati. Quindi, stiamo parlando di uno stato normale solo quando una persona è completamente in salute e non si lamenta della sua salute. E quando una persona ha già preso un qualche tipo di virus, la sua immunità si trova in uno stato completamente diverso, più grave del solito dopo l'allenamento.

Qualsiasi malattia del raffreddore riduce i processi anabolici nel nostro corpo, compresi i muscoli, e aumenta la produzione dell'ormone catabolico cortisolo, che distrugge il tessuto muscolare.

Un po 'di teoria.

Il cortisolo è un ormone catabolico che scompone le proteine, comprese le proteine ​​muscolari, e provoca l'aumento della glicemia e l'accumulo di grasso. La sua produzione si attiva quando il corpo sperimenta superlavoro, stress, paura, fame, sforzo fisico e durante la malattia. Il suo compito principale, stranamente, è aiutare il nostro corpo, vale a dire: mobilizzazione di nutrienti e sostanze utili. Quindi, le proteine ​​vengono scomposte in amminoacidi e glicogeno in glucosio. Ciò fornisce al corpo materiale da costruzione aggiuntivo per il recupero durante un periodo negativo, che è qualsiasi malattia..

Pertanto, quando fai a te stesso o al tuo allenatore la domanda se è possibile praticare sport con il raffreddore, ricorda l'azione del cortisolo e la risposta diventerà immediatamente ovvia. Non ha senso praticare sport con il raffreddore! L'esercizio fisico non è solo privo di effetti positivi sul tuo corpo, ma contribuisce anche alla distruzione dei tuoi muscoli..

Ma questa non è la cosa peggiore che può accaderti durante gli sport attivi durante una malattia..

Su Internet, puoi trovare vari articoli che parlano della regola "sopra il collo". Si afferma quanto segue: se i sintomi della malattia sono sopra il collo (naso che cola, mal di gola), allora puoi farlo. Io e gli scienziati di tutto il mondo abbiamo un'opinione diversa su questo..

Il sistema linfatico umano è rappresentato da speciali capillari pieni di linfonodi e linfonodi. La linfa è un fluido che aiuta i tessuti a rimuovere la decomposizione dannosa e i prodotti metabolici, varie tossine e batteri; e i linfonodi sono una raccolta di cellule immunitarie. In una persona che è assolutamente in salute, i linfonodi non sono visibili, ma quando sono ingranditi e possono essere avvertiti sul collo, questo segnala alcuni processi patologici nel corpo.

Se si verifica un processo infiammatorio nell'area della testa o del collo (tonsillite, sinusite, mal di denti), i microbi entrano nei linfonodi, dove inizia una lotta attiva dei leucociti con questi microbi, da cui i linfonodi possono aumentare di dimensioni. Pertanto, creano una barriera per la diffusione di un'infezione pericolosa in tutto il corpo..

Quindi, con tutti gli ARVI conosciuti, i linfonodi possono aumentare e allo stesso tempo essere dolorosi quando vengono premuti su di essi. Ciò suggerisce che l'immunità di una persona sta combattendo un'infezione. E se in questo momento vai nella tua palestra preferita e fai un allenamento a tutti gli effetti, l'infezione che era nei linfonodi e non si è diffusa in tutto il corpo, insieme al sangue, "viaggerà" e "ripristinerà l'ordine" in tutti i tuoi sistemi di organi. E questo porterà sicuramente a complicazioni, forse anche molto gravi. Quindi, come puoi vedere, la regola "sopra il collo" è una totale assurdità! Lo sport per il raffreddore è categoricamente controindicato, soprattutto se noti un aumento dei linfonodi. Sdraiati a casa per un paio di giorni, sarà meglio per te che poi rimani in ospedale per un altro mese con complicazioni di vario genere.

Influenza influenza!

Va bene fare sport quando si è malati di influenza? La risposta a questa domanda sarà la stessa risposta categorica - NO! L'influenza è un tipo di ARVI, ma solo con conseguenze e complicazioni ancora più gravi. L'influenza è più grave, causando letargia e febbre alta. E a temperature, lo sport è generalmente controindicato, altrimenti può portare a complicazioni a cuore, reni e polmoni. Quindi, fai attenzione, se senti anche i minimi segni dell'influenza, interrompi le lezioni e visita un medico. In questo caso, sarà più utile del tuo allenatore preferito..

Dopo che la malattia è passata, dopo 3-4 giorni puoi iniziare il tuo allenamento regolare. Ma ricorda che devi aumentare gradualmente il carico e non correre immediatamente nella "piscina con la testa" e esaurire il tuo corpo con un duro allenamento. Ci vorrà almeno un'altra settimana per il pieno recupero del corpo, quindi salvando la tua forza, aiuti il ​​tuo corpo a entrare nella sua normale modalità di attività fisica e allenamento..

Spero che questo articolo abbia risposto alla tua domanda, è possibile allenarsi con il raffreddore. Ti auguro di praticare sport per la salute e di non ammalarti mai!

La tua allenatrice, Yanelia Skripnik, era con te!

È possibile praticare sport con il raffreddore

È abbastanza facile ammalarsi, anche se non si sovraccarica il corpo con un intenso allenamento e non si raffredda dopo le attività sportive. Questo è del tutto possibile, perché le malattie virali colpiscono il corpo umano in modo molto aggressivo. Possono distruggere anche forti difese immunitarie..

In questo caso, molti atleti non sanno come procedere e se possono praticare sport con il raffreddore. Le opinioni dei medici su questo argomento non possono essere definite inequivocabili. Alcuni sostengono che l'allenamento con pesi leggeri non danneggerà il corpo, sebbene non accelererà il processo di guarigione. L'altra metà degli esperti afferma che durante il raffreddore viene rilasciato l'ormone cortisolo, che distrugge i muscoli, quindi le lezioni in palestra non saranno utili.

Praticare sport durante il raffreddore: informazioni generali

Si ritiene che la persona media si ammali circa 2-3 volte all'anno. A prima vista, questa cifra non sembra molto significativa, ma se calcoliamo che ogni disturbo richiede almeno una settimana per riprendersi, circa un mese di tempo perso durante una malattia viene fuori in un anno. Ad esempio, se un atleta di fitness non lavora da un mese, puoi dimenticare i buoni risultati: i volumi vengono persi, il sollievo sta nuotando. Gli stessi problemi compaiono nei bodybuilder maschi. Sorge una semplice domanda se è ancora possibile praticare sport quando si è malati..

L'urgenza di questo problema ha provocato una serie di studi che hanno dimostrato che con un raffreddore comune in una forma lieve, un atleta può permettersi piccole classi (la frase chiave è piccola). Ma è impossibile garantire la qualità e l'efficacia dell'allenamento, perché non sarai in grado di eseguire gli esercizi a piena forza. Lo sport per il raffreddore provoca vertigini, nausea e persino perdita di coscienza. Ecco perché non puoi torturare il corpo durante un tale periodo, cercando di aumentare la produttività..

Infezione fredda o grave: sintomi

Quando una persona soffre di ARVI, è possibile risalire all'aumento dei linfonodi (sul collo, all'inguine, ecc.). Di per sé, il fluido linfatico è una sostanza che rimuove i prodotti in decomposizione, i microrganismi dannosi, le tossine dal corpo. Quando i linfonodi si gonfiano, significa che i leucociti contenuti nella linfa stanno cercando di creare una barriera alle infezioni e impedire che si diffonda in tutto il corpo..

È importante capire cosa succede esattamente quando il paziente è attivo. Se pratichi sport mentre non ti senti bene, l'infezione non verrà trattenuta nei linfonodi, ma si diffonderà insieme al sangue che circola intensamente in tutto il corpo. Anche con un raffreddore comune, una serie di complicazioni può essere causata da un sistema immunitario indebolito. Ecco perché gli esperti dicono che nei primi giorni di un raffreddore, l'attività fisica è severamente vietata, soprattutto se, oltre ad altri sintomi, c'è un aumento dei linfonodi.

La stessa risposta negativa al desiderio di praticare sport è ricevuta dai pazienti con influenza. Questa malattia è una delle varietà di ARVI, che procede con sintomi più acuti e intensificati. Oltre ai sintomi standard (tosse, dolori muscolari, naso che cola), compaiono letargia e febbre alta. Praticare sport in questo momento può provocare una serie di complicazioni dopo l'influenza nel cuore, nei polmoni e nei reni..

Si ritiene che l'allenamento in palestra possa essere ripreso solo 3-4 giorni dopo la completa scomparsa della malattia. Anche se ci vogliono 7-10 giorni affinché il corpo riacquisti forza.

Come il corpo reagisce allo stress durante la malattia

Gli scienziati hanno fatto molte ricerche per stabilire se vale la pena esercitarsi durante il raffreddore. È stato dimostrato che anche un atleta in buona salute è indesiderabile dopo un intenso esercizio fisico per uscire immediatamente all'aria fredda o stare in mezzo a una grande folla di persone. Se una persona è già malata, la situazione diventa molto più complicata, perché il sistema immunitario non è semplicemente in grado di combattere l'infezione.

Durante l'allenamento con mal di gola o naso chiuso, è necessario ricordare che in questo momento nel corpo tutti i processi anabolici rallentano notevolmente e l'ormone catabolico (cortisolo), al contrario, entra in gioco. Gli atleti di bodybuilding sanno che questa sostanza aumenta i livelli di glucosio nel sangue ed è responsabile dell'accumulo di grasso e della disgregazione muscolare. Non dovresti supporre che l'ormone abbia un effetto negativo sul corpo, al contrario, cerca in tutti i modi di mobilitare i nutrienti accumulati nel corpo. L'unico problema è che l'allenamento per un atleta con una maggiore attività del cortisolo nel sangue brucerà il tessuto muscolare. Pertanto, molti prendono una settimana di pausa dall'allenamento, che aiuterà a preservare i muscoli..

Devi dimenticare le domande se puoi ancora allenarti con un raffreddore. Non avrà alcun effetto positivo..

Esercizio per il raffreddore

Se un atleta decide ancora di non interrompere l'allenamento durante un raffreddore, è estremamente importante per lui escludere tutti i fattori che possono aggravare la situazione e provocare complicazioni delle infezioni respiratorie acute. Le condizioni della palestra implicano il funzionamento dell'aria condizionata anche in inverno. Per un visitatore sano, il flusso di aria fredda non rappresenta un pericolo, ma per una persona malata è un percorso diretto per le complicazioni. Spesso l'influenza si sviluppa con ARVI in questo modo..

Il secondo aspetto che è importante se ci si allena per il raffreddore è la sudorazione. L'educazione fisica per i pazienti dovrebbe essere mantenuta a 120 battiti al minuto in modo che il corpo non abbia il tempo di produrre sudore in grandi quantità. Per lo stesso motivo, l'allenamento non dovrebbe durare più di 35 minuti..

Controindicazioni per l'esercizio

Con sintomi gravi come mal di gola, influenza o otite media, non c'è nulla da fare in palestra. Devi sapere che qualsiasi attività fisica può non solo ritardare il recupero, ma anche influenzare lo stato degli organi interni, provocando complicazioni nel cuore o nei reni. Pertanto, non è possibile allenarsi durante la malattia..

Coloro che sono coinvolti nell'influenza devono capire che non solo peggiorano le loro condizioni e aumentano il carico sul sistema immunitario, ma infettano anche gli altri. Inoltre, un equipaggiamento pesante indebolito può causare gravi lesioni. Un incidente chiaramente non migliorerà la reputazione dello stabilimento. Pertanto, in caso di malattia, vale la pena pensare agli altri e non correre in palestra con febbre e vertigini..

Non puoi ingannare il tuo corpo prendendo una doppia dose di farmaci antipiretici e antidolorifici prima dell'allenamento. Al termine del loro effetto, la condizione peggiorerà ancora di più. Quindi è meglio rimanere a casa.

Linee guida generali per la formazione

Qualsiasi infezione virale implica un grave stress per il corpo, quindi dovresti aspettare fino al completo recupero e quindi iniziare l'allenamento. L'esercizio fisico durante il raffreddore o l'influenza complica i sintomi e il trattamento e allunga notevolmente il periodo di recupero. Si consiglia di non trascinare attività fisiche attive per più di 30-40 minuti.

È importante che culturisti sani prestino attenzione alla salute di altri frequentatori di palestra. Se si ammalano in massa, non devono assolutamente allenarsi, perché la possibilità di ammalarsi è quasi garantita. Grandi folle di persone sono l'ambiente ottimale per la rapida crescita di batteri nocivi.

Regime durante la malattia

Molti atleti sono interessati a se è possibile allenarsi con un raffreddore senza febbre. I medici non danno una risposta specifica a questa domanda. Se continui a praticare sport durante una malattia, devi rispettare semplici regole che non aggraveranno la situazione:

  1. Durante un allenamento, è necessario bere almeno 1,5 litri di acqua. Aiuta a ripristinare l'equilibrio idrico-salino del corpo.
  2. Devi andare in palestra solo dopo il completo recupero da un allenamento precedente, specialmente se i tuoi muscoli sono molto doloranti. Potrebbero essere necessari 1-2 giorni, ma il doppio del tempo.
  3. Se la domanda è se è ancora possibile praticare sport con raffreddore o ARVI, vale la pena limitare la comunicazione con gli altri visitatori della sala.
  4. È necessario farlo in abiti isolati per prevenire l'ipotermia del corpo.
  5. È inoltre necessario ridurre il numero di ripetizioni e approcci..

Video "Sport per il raffreddore"

È possibile esercitare con una temperatura

È vietato praticare sport a una temperatura di 37 ° e oltre, nonché con mal di gola. Una temperatura di 37 ° è già un segnale che sta aumentando la produzione di corpi protettivi nel corpo, che aiutano il sistema immunitario a combattere virus e batteri. Tutte le forze del corpo sono mirate specificamente a combattere le infezioni. Lo stress sugli organi interni, in particolare i reni, il cuore e il fegato, è semplicemente colossale. Se fai sport anche durante una malattia, le complicazioni sono quasi garantite..

Come guarire più velocemente

Quando una persona è malata di infezioni virali da raffreddore, è molto importante non commettere errori nel trattamento e aiutare il corpo a migliorare in ogni modo possibile..

Per fare ciò, è necessario aderire a diverse regole non dette:

  1. Anche se non c'è appetito, è necessario mangiare regolarmente durante il giorno in termini di corretta alimentazione, in modo da non indebolire ulteriormente il corpo. Se non si interrompe la dieta e la dieta, un comune raffreddore passa 2 volte più velocemente.
  2. È molto importante bere abbastanza liquidi. Durante il periodo di malattia, può essere aumentato a 2,5-3 litri al giorno. Ciò consente un recupero più rapido..
  3. Per non prendere un raffreddore e superare il malessere nelle prime fasi, vale la pena mangiare aglio e cipolle. Queste piante contengono fitoncidi che aiutano a distruggere il numero massimo di batteri patogeni. Provocano anche un'abbondante secrezione di muco e lacrime, che elimina gli elementi virali dalla cavità orale, dai seni e dagli occhi..
  4. Durante il raffreddore, è necessario assumere vitamina C (1-2 g / giorno). Le vitamine complesse aiuteranno anche a migliorare la salute..
  5. Per la distruzione di tutta la SARS, Cycloferon è considerato un rimedio molto efficace. Nonostante il suo costo elevato, la sua efficacia è fuori dubbio. Se lo prendi in tempo, dopo aver eliminato i sintomi principali, puoi dedicarti allo sport, ma senza fanatismo.
  6. Ventilare la stanza regolarmente per prevenire l'accumulo di elementi patogeni. Puoi anche acquistare una lampada UV e lasciarla accesa per diverse ore al giorno.

Ritornare all'allenamento dopo la malattia

Molti atleti che riprendono l'allenamento dopo una malattia sentono di aver perso il tono. Ma anche in questo caso, non dovresti immediatamente iniziare a oscillare intensamente, spingendo di nuovo il corpo in uno stato stressante. Se la malattia ha richiesto più di una settimana di esercizio, inizia con esercizi per tutto il corpo per immergere gradualmente il corpo in una normale routine sportiva. Tali esercizi comportano il lavoro di tutti i gruppi muscolari in una sessione. Gli atleti sono impegnati nell'esecuzione di 1 esercizio in 2 o 3 set. Si consiglia di escludere temporaneamente i set dal programma di allenamento..

Un tipico tipo di allenamento dopo un raffreddore è simile a:

  • altalene con manubri in posizione eretta (cintura scapolare) - 2 serie da 12 volte;
  • distensione su panca (muscoli pettorali) - 3 serie da 8 volte;
  • bicipite di pompaggio - 3 serie di 12 volte;
  • premere con una presa stretta (tricipiti) - 3 serie da 8 volte;
  • pull-up - 3 serie da 12 volte;
  • pompaggio della pressa - 3 serie da 15 volte;
  • squat con pesi - 5 serie da 6 volte;
  • deadlift - 4 serie da 8 volte;
  • sollevando le dita dei piedi usando il simulatore - 4 serie da 15 volte.

Devi capire che l'atleta stesso regola quante volte eseguirà questi o altri esercizi. Tutto dipende solo dallo stato di salute e dallo stadio di guarigione dalla malattia. All'inizio, non dovresti caricare il corpo fino in fondo. Gli esercizi di base dovrebbero essere seguiti da un riposo fino a 3 minuti, esercizi di isolamento fino a 1,5 minuti.

Se un atleta decide di fare una breve pausa e di distrarsi dall'allenamento in palestra, ma allo stesso tempo non vuole assolutamente perdere la forma riacquistata, può usare l'allenamento cardio. L'esercizio aerobico aiuterà a scacciare un piccolo strato di grasso, se ha avuto il tempo di apparire durante il periodo di malattia, e anche a sviluppare la resistenza del corpo. In questo caso, è molto importante monitorare la frequenza cardiaca: il numero di battiti al minuto non deve superare il 55% del massimo. La frequenza cardiaca massima viene calcolata utilizzando la formula: 220 - l'età dell'atleta. È vietato portare la frequenza cardiaca al massimo durante il periodo di un organismo indebolito, perché ciò può portare a una serie di complicazioni.

Il consiglio del dottore

Gli esperti affermano che lo sport per qualsiasi raffreddore, se l'atleta dovesse decidere di non prendersi una pausa, dovrebbe essere molto moderato. Solo carichi minimi non possono danneggiare un sistema immunitario indebolito e non provocare complicazioni.

Inoltre, i medici consigliano di non utilizzare un intenso allenamento per la forza o la forma fisica: un raffreddore provoca una diminuzione della forza e della produttività del corpo. Pertanto, durante una malattia virale, è impossibile costruire muscoli..

Nei primi giorni, quando il paziente non si sentiva bene, è necessario interrompere qualsiasi attività fisica, perché durante questo periodo è molto facile confondere la forma lieve di SARS con l'influenza. Gli esercizi di forza attiva aumenteranno solo il deterioramento del benessere.

Sport e naso che cola: vale la pena allenarsi se hai il raffreddore?

Quindi, andrai in un fitness club. ma senti di avere un po 'di raffreddore. Dovresti rimandare gli allenamenti fino a quando non ti sarai completamente ripreso? La risposta potrebbe sorprenderti!

Gli esperti ritengono che il raffreddore non sia un motivo per negare il piacere, incluso lo sport. Ricorda che l'infettività inizia anche prima dell'inizio dei sintomi, quindi molto probabilmente non sei pericoloso per gli altri (e possono anche raccogliere il virus dai colleghi o nei trasporti!).

Ma per prendere la decisione finale sull'allenamento, devi applicare la cosiddetta regola della testa: se tutti i sintomi compaiono sopra il collo, puoi esercitarti. Cioè, con un naso che cola o un lieve mal di gola, se non ti disturbano, vai. Ma quando tossisci, starnutisci, fa male da qualche parte nel petto o nei muscoli, è meglio rimanere a casa.

La temperatura è una controindicazione per l'allenamento, ma questo è comprensibile, dato come una persona si sente di solito in tali condizioni. Altrimenti, lo sport aiuta il sistema immunitario.!

Quali esercizi puoi fare per il raffreddore? I medici sconsigliano di effettuare allenamenti intensi di sollevamento o ad alto intervallo. La scelta migliore è il cardio: una cyclette o un'ellisse. Puoi fare esercizi con i manubri, riducendo solo il tempo totale di allenamento.

Esercizio fisico malato - raffreddore e influenza

Autore dell'articolo: Fitness Guru

Ogni persona che si esercita regolarmente durante una malattia si chiede se può fare sport. L'esercizio fisico durante la malattia può avere effetti diversi a seconda dell'intensità e della capacità del corpo di rigenerarsi. Scopri se puoi allenarti quando sei malato.

Sintomi, decorso e conseguenze del raffreddore

È più facile prendere freddo in primavera. Le malattie più comuni sono nel tratto respiratorio superiore e di solito seguono un decorso simile. Con il raffreddore, siamo accompagnati da mal di gola, naso che cola, prurito agli occhi e starnuti. Se non rispondiamo in tempo, la malattia si svilupperà. Svilupperai una condizione subfebrilare, tosse, indolenzimento muscolare e malessere generale. Queste sono infezioni virali, più lievi delle malattie batteriche..

Con un'infezione virale, sentiamo che tutto il corpo è malato e debole. Le malattie batteriche si concentrano intorno a un'area, eppure il decorso della malattia è molto peggio. È facile ottenere complicazioni batteriche da un'infezione virale e dipende da noi quanto sarà probabile. Pertanto, l'adozione di misure preventive durante l'infezione può ridurre il rischio di sviluppare la malattia..

Esercizio durante la malattia

La malattia è un periodo difficile per tutti gli atleti. Gli atleti perdono forma e hanno difficoltà nell'esercizio. Un obiettivo di allenamento stabilito durante l'infiammazione e l'infezione non è raggiungibile. Puoi allenarti quando sei malato? I medici di solito dicono di no. Ciò è dovuto al fatto che ogni paziente tratta le infezioni in modo diverso. Per alcuni, è possibile allenarsi durante la malattia, mentre per altri può essere pericoloso..

Ogni paziente deve decidere da solo se ha abbastanza forza per eseguire l'allenamento. Dovresti essere consapevole dei rischi e del possibile deterioramento della tua salute. Se una persona è impegnata nell'esercizio fisico ed è malata, esiste un rischio reale di peggioramento della salute e prolungamento del periodo di recupero.

Come verificare se puoi allenarti nonostante il raffreddore?

Prima dell'esercizio fisico, durante la malattia, si consiglia di misurare la temperatura corporea. In generale, l'esercizio fisico è consentito in caso di febbre lieve. Una condizione febbrile è quando la temperatura corporea è compresa tra 37 e 38 ° C. A temperature superiori a 38 ° C, l'allenamento e qualsiasi aumento dell'attività fisica sono pericolosi.

Inoltre, il paziente deve valutare se le sue condizioni consentono un maggiore sforzo fisico. Se il problema è persino uscire di casa, l'esercizio fisico è fortemente scoraggiato. E, se non succede nulla sulla strada per la palestra, puoi iniziare l'allenamento.

Esercizio e test del collo freddo

Se non riesci a prendere una decisione, si consiglia un semplice test. Per scoprire se un raffreddore in palestra ti farà male, facciamo un test di controllo del collo. Se i sintomi si accumulano nell'area intorno alla testa e non scendono sotto il collo, puoi permetterti di esercitare a intensità moderata. Se i sintomi sono accompagnati da nausea, febbre, dolori muscolari, vomito e tosse, interrompere l'esercizio. La soluzione migliore è rimanere a casa e limitare l'attività fisica. Questo vale anche per il lavoro.

Il secondo stadio del test del collo è quello di verificare la risposta del corpo all'attività fisica. L'allenamento dovrebbe iniziare con gli esercizi più leggeri e osservare il corpo. Può darsi che sintomi quali naso che cola e mal di testa durante l'esercizio fisico scompaiano. Pertanto, se la rinite si attenua, significa che la malattia è piuttosto lieve e l'esercizio può essere continuato. Tuttavia, se i sintomi iniziano a peggiorare durante l'esercizio, è necessario interrompere immediatamente. Si consiglia di tornare a casa e riposare.

Allenamento a freddo - sicurezza

Ricorda che il test di controllo del collo non è sicuro al 100% che l'allenamento durante la malattia sia sicuro. Quello che sembra essere un lieve raffreddore può essere l'insorgenza dell'influenza. Può anche essere un virus che attacca le vie respiratorie e il muscolo cardiaco. In questo caso, l'esercizio fisico può peggiorare il danno muscolare e peggiorare i sintomi..

Dovresti assolutamente rinunciare alle lezioni. L'esercizio fisico può portare ad aritmie cardiache e insufficienza cardiaca. L'immunità diminuirà e la replicazione del virus aumenterà. Di conseguenza, l'allenamento indebolirà solo il corpo e porterà a una riduzione dei progressi dell'allenamento..

Rischio di infezione e intensità dell'allenamento

La ricerca mostra che l'esercizio fisico prima dell'infezione aumenta l'immunità e ha un effetto protettivo sul corpo. L'esercizio fisico durante la malattia riduce il catabolismo e rallenta il tasso di perdita di peso. Ci sono anche malattie per le quali è persino indicata la formazione. Questo vale per l'epatite virale e il raffreddore. Si consiglia anche di camminare regolarmente.

Regole di allenamento durante la malattia

  1. Esercitati all'aperto o evita le ore quando la palestra è affollata, non infettare gli altri
  2. Bassa intensità di allenamento
  3. Solo allenamenti leggeri - dimentica gli allenamenti per la forza, consigliato: corsa tranquilla, jogging, esercizio leggero, yoga, pilates, stretching
  4. Periodo di riposo più lungo tra le serie, almeno 60 secondi
  5. Bevi molta acqua, preferibilmente acqua di limone e miele
  6. Prenditi cura del riposo, minimo 8 ore di sonno

A causa dell'elevata intensità degli sforzi durante gli eventi sportivi, non è consigliabile partecipare ad essi durante le malattie. Esiste un rischio elevato di indebolimento significativo del sistema immunitario, esacerbazione della malattia e ulteriori complicazioni batteriche.

Non ha senso competere durante la malattia. L'efficienza dell'ossigeno è ridotta del 25%. L'elevata temperatura corporea riduce la forza muscolare del 30% rispetto alla pre-infezione. Non si possono ottenere risultati soddisfacenti e allo stesso tempo esiste un rischio elevato di salute compromessa.

Come distinguere il raffreddore dall'influenza?

Entrambe le malattie sono causate da virus. Se un raffreddore è innocuo e di solito non interferisce con l'esercizio fisico, l'influenza non è altrettanto innocua. In caso di influenza, l'esercizio fisico, anche sotto forma di lieve attività, non è raccomandato. L'influenza può portare a gravi complicazioni. Come puoi distinguere tra raffreddore e influenza?

Sintomi influenzali

Nel caso dell'influenza, il paziente ha una febbre alta superiore a 38 ° C. La febbre può essere accompagnata da brividi e sudorazione. Se noti questi sintomi, dimentica l'esercizio. Inoltre, durante l'influenza si verificano forti dolori muscolari e articolari. I muscoli sono chiaramente indeboliti (astenia). Le sensazioni sono così dolorose che interferiscono con alzarsi dal letto. L'influenza dura anche più a lungo del comune raffreddore - fino a 5-7 giorni.

Sintomi del raffreddore

Naso che cola, mal di testa, subfebrile (inferiore a 38 ° C). Un raffreddore dovrebbe apparire entro 3 giorni.

Malattie per le quali è possibile esercitare (a meno che il medico non decida diversamente):

Allenamento dopo la malattia - quando puoi tornare allo sport

Il ritorno all'allenamento dipende dalla durata e dall'intensità della malattia. È anche influenzato dalla capacità della persona di recuperare. Durante i primi giorni dopo la malattia, il corpo ci darà una risposta. Se forniamo riposo e riposo durante un raffreddore, il corpo si riprenderà molto più velocemente e tornerà in forma. Possiamo iniziare un esercizio moderatamente vigoroso quando i sintomi scompaiono. Se ci sentiamo ancora deboli, vale la pena aspettare qualche giorno e tornare all'allenamento dopo che il corpo è più forte..

Un caso in cui è necessario attendere almeno una settimana dopo la scomparsa dei sintomi sono le infezioni gravi associate a febbre e indolenzimento muscolare. Ritornare all'allenamento troppo rapidamente può causare molte complicazioni pericolose. Uno di questi è la malattia del miocardio.

Cosa fare per recuperare più velocemente?

Devi stare a casa quando sei malato. Ciò non significa, tuttavia, che è necessario passare tutto il giorno a letto. Al contrario, è consigliabile alzarsi ed eseguire azioni semplici. È necessario prendersi cura di una dieta sana che contiene proteine, molta verdura e frutta e consumare molti liquidi. Durante un raffreddore, dovresti rifiutare di lavorare che provoca stress, che rallenta la rigenerazione del corpo. Alcuni giorni di riposo avranno un effetto estremamente benefico per tornare in forma. Ignorare la malattia può portare a futuri problemi di salute.

Sport e raffreddori. Trattamento a freddo

Soddisfare

Raffreddori [modifica | modifica codice]

Un raffreddore, "freddo" o "influenza" (l'influenza è causata da un virus influenzale) è un'infiammazione infettiva acuta del tratto respiratorio superiore. I sintomi della malattia sono starnuti, naso che cola (rinite), mal di gola (laringite), difficoltà a deglutire e mal di gola (faringite, tonsillite), tosse con espettorato sieroso, quindi purulento (tracheite, bronchite), dolore muscolare, febbre e peggioramento condizione generale. Il nome della condizione dolorosa "fredda" deriva dalla convinzione precedentemente accettata che l'ipotermia è la causa della malattia. Molto spesso, la malattia è causata da virus (rino-, adenovirus e virus della parainfluenza), che vengono secreti dal paziente quando starnutiscono o tossiscono come "aerosol".

Sport per il raffreddore [modifica | modifica codice]

Puoi allenarti per il raffreddore? [modifica | modifica codice]

Un recente studio sponsorizzato dall'American College of Sports Medicine ha scoperto che l'esercizio con sintomi di lieve raffreddore a un ritmo moderato non è dannoso per la salute. Considerando che l'allenamento della forza (bodybuilding o powerlifting) ha peggiorato i tassi di recupero. È generalmente accettato che gli sport possano ridurre il rischio di raffreddori, ma fino ad ora non è stato chiaramente noto come sport e raffreddori si uniscano. In ogni caso, la maggior parte dei medici concorda sul fatto che praticare sport può peggiorare il corso del raffreddore, anche con una buona salute e sintomi lievi..

Di norma, un raffreddore colpisce ogni persona in media 2-5 volte l'anno e in durata può raggiungere 1-2 o anche tre settimane fino al completo recupero. Da questo è chiaro che anche i raffreddori lievi possono interferire seriamente con i progressi nel body building e in altri sport..

Lo studio, condotto dal professore e MD Thomas G. Weidner della American University of Indiana, ha testato circa 50 volontari, un elenco dei quali erano studenti volontari, sono stati iniettati con siero contaminato e osservati per 10 giorni consecutivi. La metà di loro non ha esercitato durante l'intera malattia, altri hanno continuato a esercitare attivamente.

Il primo gruppo è stato sottoposto a stress quotidiani come correre ed esercitarsi sui simulatori. Alla fine dello studio, i ricercatori hanno scoperto che entrambi i gruppi avevano gli stessi tassi di recupero, da cui si può concludere che un esercizio moderato non influisce sul processo di recupero, sulla gravità dei sintomi o sullo sviluppo di complicanze. È importante notare che i soggetti che hanno subito un allenamento ad alta intensità (che in realtà equivale a un allenamento regolare di bodybuilding) avevano i tassi di recupero peggiori..

Critica della ricerca [modifica | modifica codice]

Questo studio ha utilizzato un lieve ceppo del comune virus del raffreddore che non causa quasi mai complicazioni per la salute. Tuttavia, nella vita ordinaria, una persona è infettata da un'ampia varietà di virus che possono infettare il tessuto polmonare, i bronchi e, soprattutto, il sistema cardiovascolare e i muscoli..

Ad esempio, a volte l'influenza è quasi indistinguibile dalla lieve SARS. Se fai sport mentre sei malato di influenza, anche se ti senti bene e non hai quasi sintomi di raffreddore, corri il rischio di contrarre gravi complicazioni cardiache, poiché il virus dell'influenza provoca infiammazione del miocardio. L'esercizio fisico porta al sovraccarico del miocardio ed è possibile lo sviluppo di complicanze irreversibili!

Qualsiasi malattia del raffreddore (anche in forma lieve) porta alla soppressione dei processi anabolici nei muscoli e attiva la secrezione dell'ormone catabolico cortisolo, che distrugge i muscoli. L'attività fisica aggrava i processi catabolici e in presenza di un rallentamento dell'anabolismo, non otterrai un effetto positivo dall'allenamento della forza e, al contrario, l'allenamento distruggerà i tuoi muscoli.

Conclusione [modifica | modifica codice]

Ovviamente, raffreddori e sport sono incompatibili. Non otterrai il beneficio dell'allenamento durante l'altezza della malattia. Non esercitare se hai il raffreddore fino a quando tutti i sintomi della malattia non scompaiono e inizi a sentirti bene. Se la malattia è difficile, è necessario astenersi dall'allenamento per 3-4 giorni aggiuntivi, fino al completo recupero, al fine di evitare complicazioni e distruzione muscolare.

Come trattare un raffreddore? [modifica | modifica codice]

Misure volte ad eliminare i sintomi (non accelerare il recupero):

  • Agenti antipiretici (l'agente complesso TeraFlu si è dimostrato particolarmente efficace come agente sintomatico). Tuttavia, si dovrebbe comprendere che, in primo luogo, la temperatura dovrebbe essere abbassata non se viene aumentata, ma se viene aumentata oltre un certo limite, che può essere convenzionalmente chiamato una temperatura di 38 gradi. In ogni caso specifico, è necessario concentrarsi sulla capacità del corpo di tollerare questa temperatura, nonché sulla presenza di altri problemi di salute (ad esempio problemi cardiaci, neurologia). Maggiore è la temperatura, più facile è per il corpo combattere l'infezione, ma maggiore è il rischio di altri problemi. È meglio lasciare la risoluzione di questa domanda al medico. Va anche notato che la maggior parte dei farmaci antipiretici alla moda pubblicizzati in TV sono basati sul paracetamolo e sull'ibuprofene..
  • Pastiglie per la soppressione della tosse e del sollievo dal dolore (Travisil et al.)
  • Se viene espressa una tosse, utilizzare gli sciroppi di Libexin (rigorosamente secondo le indicazioni), Glycodin o Tussin+.
  • Spruzza per eliminare la sensazione di mal di gola e irritazione al naso - Cameton.
  • Le gocce di vasocostrittore (naftizina, che sono più costose, funzionano in modo simile, ma possono coprire più efficacemente la superficie della mucosa) per congestione nasale.
  • Tsinepar (compresse) è il farmaco ad azione più rapida che non aiuta gravemente a eliminare immediatamente il sintomo (consente di dimenticare completamente il freddo per un po ') e probabilmente accelera il recupero.

Un nuovo studio [1] pubblicato nel 2017 ha scoperto che la vitamina C e l'echinacea non hanno ridotto il raffreddore comune. Tuttavia, una nuova meta-analisi suggerisce che le compresse di zinco sono più efficaci. Al giorno 5, il 70% delle persone che assumevano zinco si era ripreso dal comune raffreddore, rispetto al 27% delle persone che avevano ricevuto un placebo. Gli autori ritengono che lo zinco triplicherà all'incirca il tasso di recupero.

Trattamento sintomatico del raffreddore comune [modifica | modifica codice]

Il trattamento etiotropico con farmaci antivirali non è ancora possibile. I sintomi del raffreddore scompaiono da soli. L'uso di droghe è facoltativo. Il trattamento è di solito prescritto per alleviare i sintomi.

Rinorrea. La formazione di secrezioni può essere ridotta dagli anticolinergici, tuttavia, si dovrebbe ricordare di altre azioni simili a quelle dell'atropina di questi farmaci. Attualmente viene utilizzato l'effetto anticolinergico di H1-antistaminici (fanno parte di molti rimedi contro il raffreddore). A livello locale (gocce nasali), vengono utilizzati agonisti a-adrenergici, che causano vasocostrizione e, di conseguenza, una diminuzione dell'edema della mucosa nasale (viene ripristinata la respirazione nasale), nonché un indebolimento della formazione di secrezioni. Con l'uso regolare prolungato di agonisti a-adrenergici, esiste il rischio di danni alla mucosa nasale ("ipertrofia della mucosa").

Difficoltà a deglutire, mal di gola. Le pastiglie contenenti anestetici locali (lidocaina, benzocaina, tetracaina) alleviano i sintomi per un breve periodo, ma possono causare reazioni allergiche.

Tosse. L'indebolimento della tosse riducendo il riflesso della tosse è consigliabile solo con una tosse improduttiva (tosse secca). La codeina e la noscapina riducono la tosse agendo sul sistema nervoso centrale, riducendo il riflesso della tosse. Il clobutinolo ha un meccanismo d'azione diverso, ma anche spiegato in modo incompleto, diverso da quello dei farmaci oppiacei. Non ci sono prove convincenti dell'efficacia degli antitosse per il raffreddore.

Separazione difficile dell'espettorato. Gli espettoranti migliorano la secrezione di catarro a causa della sua diluizione: abbattono i componenti della flemma (mucolitici, ad esempio N-acetilcisteina) o aumentano la produzione della parte liquida della secrezione (ad esempio, bevande calde). Rimane in discussione la fattibilità della prescrizione di mucolitici per il raffreddore, così come la capacità della bromexina e dell'ambroxolo di modificare significativamente la consistenza dell'espettorato. L'acetilcisteina è prescritta per la fibrosi cistica. È stato dimostrato l'effetto clinico della N-acetil cisteina nella bronchite cronica ostruttiva (ma non nei raffreddori): con l'uso costante, la frequenza delle esacerbazioni diminuisce.

Calore. Gli antipiretici (aspirina, paracetamolo) sono indicati ad alte temperature. Un aumento della temperatura è la risposta naturale del corpo alle infezioni; il controllo della temperatura corporea è uno degli indicatori importanti del decorso della malattia.

Dolore agli arti, mal di testa. Anche gli antipiretici sono efficaci.

Come prevenire lo sviluppo di raffreddori e rafforzare il sistema immunitario? [modifica | modifica codice]

  • Prendi il complesso vitaminico e minerale 2-4 volte l'anno
  • Una metanalisi di 25 studi clinici [2] ha dimostrato che l'assunzione regolare di vitamina D può ridurre la probabilità di contrarre infezioni respiratorie acute e influenza.
  • Non sovraccaricare
  • Prendi la glutammina
  • Prendi porzioni extra di vitamina C durante un'epidemia
  • Prendi l'estratto di echinacea (immunomodulatore a base di erbe) durante un'epidemia
  • Pratica l'indurimento

Altre malattie con un corso simile [modifica | modifica codice]

Miocardite [modifica | modifica codice]

La miocardite è un'infiammazione del miocardio, generalmente causata da virus Coxsackie B. Le manifestazioni cliniche tipiche includono affaticamento, dolore toracico, respiro corto e occasionalmente palpitazioni. Non sono stati stabiliti i fattori di rischio per morte improvvisa, ma poiché esiste un tale rischio, la 26ª Conferenza di Bethesda raccomanda di interrompere gli sport agonistici per circa 6 mesi. Un atleta può essere ammesso alla competizione solo se la funzione e le dimensioni del cuore secondo i dati EchoCG sono normali e in assenza di aritmia durante il monitoraggio dell'ECG Holter.

Mononucleosi infettiva [modifica | modifica codice]

La mononucleosi infettiva è causata dal virus Epstein-Barr e di solito si manifesta con affaticamento, mal di gola, linfonodi ingrossati e tonsille palatine e splenomegalia. L'attività fisica è di solito limitata da sola a causa della crescente debolezza. Secondo la letteratura, gli atleti possono iniziare l'allenamento senza contatto senza timore di conseguenze dannose non appena la loro temperatura corporea torna alla normalità. La cosa principale a cui i medici prestano particolare attenzione con la mononucleosi infettiva è un allargamento della milza, poiché la sua rottura è possibile. Si verifica nello 0,1 - 0,5% dei pazienti, di solito spontaneamente. La probabilità è massima nelle prime 3 settimane della malattia - durante il periodo di abbondante infiltrazione linfocitaria, allungando la milza e aumentando la sua fragilità. Non ci sono raccomandazioni chiare su come valutare le dimensioni della milza (e, di conseguenza, il rischio di rottura) - usando la palpazione o gli ultrasuoni. È stato stabilito in modo affidabile che la palpazione ha una bassa sensibilità, tuttavia, la questione dell'ammissione alle attività sportive viene decisa esattamente a seconda che la milza sia palpata o meno. Si ritiene che la gabbia toracica possa proteggere in modo affidabile anche una milza ingrossata, ma ancora una volta non ci sono prove a favore o contro questo assunto. Sebbene ci siano state solo poche lacune legate allo sport in letteratura, si consiglia cautela, specialmente nelle prime settimane di malattia. L'American Academy of Pediatrics raccomanda che con un aumento acuto, abbandoni completamente le attività sportive e con un aumento cronico, risolva il problema individualmente.

Epatite virale acuta [modifica | modifica codice]

L'epatite virale può procedere in diversi modi: sia asintomatica che fulminante con esito letale. Le manifestazioni principali sono affaticamento, mialgia, artralgia, mancanza di appetito e nausea. Il danno al fegato interrompe la normale fornitura di energia al corpo durante l'esercizio, contribuisce all'ipoglicemia e ai cambiamenti nel metabolismo lipidico. Sono anche possibili carenza di ormoni e coagulopatia. L'esercizio fisico può influenzare notevolmente l'emodinamica intraepatica, aumentando teoricamente il rischio di complicanze. Secondo le raccomandazioni, è necessario abbandonare i carichi pesanti e le competizioni fino a quando i parametri biochimici della funzione epatica e delle dimensioni del fegato non siano normalizzati, ma i dati disponibili indicano che un carico moderato è certamente accettabile, tenendo conto della valutazione clinica delle condizioni dell'atleta..

Infezione da HIV [modifica | modifica codice]

L'infezione da HIV è una malattia cronica, varia lungo il corso e nella maggior parte dei casi, per anni, non interrompe il normale stile di vita delle persone infette. Di solito l'infezione da HIV si presenta sotto forma di portatore, ma sono possibili affaticamento grave e altri disturbi. riduzione delle prestazioni sia a causa della malattia stessa sia a seguito dell'assunzione di farmaci antiretrovirali. Non ci sono prove che l'attività fisica sia pericolosa; al contrario, un esercizio moderato può persino rafforzare l'immunità (oltre ad altri effetti somatici e mentali benefici) e dovrebbe essere incoraggiato. La questione di ulteriori sport viene decisa individualmente, tenendo conto dello stato di salute dell'atleta, del tipo di sport e della probabilità di diffusione dell'infezione.

In generale, il rischio di trasmissione dell'HIV e dei virus dell'epatite nella maggior parte degli sport è estremamente ridotto, quindi ora quasi tutti gli esperti condividono l'opinione che l'infezione da sola non sia sufficiente per essere esclusa dalla concorrenza. D'altra parte, non è chiaro cosa fare con quegli sport in cui il rischio di trasmissione di virus è certamente aumentato: lotta, boxe e arti marziali. Non c'è dubbio, tuttavia, che la riservatezza medica e le precauzioni universali devono sempre essere seguite..

Esercizio per il raffreddore

Ogni atleta ha dovuto porre la domanda, è possibile allenarsi con il raffreddore? Le opinioni degli atleti su questo argomento sono diverse: alcuni si rifiutano di allenarsi per un po ', considerandoli dannosi in caso di malattia, mentre altri sono fiduciosi che l'esercizio fisico, al contrario, sia benefico. Chi ha ragione e dovresti andare in palestra con naso che cola, tosse o febbre??

Malessere o infezione grave

I medici sportivi ritengono che l'esercizio fisico possa peggiorare i sintomi o rallentare il recupero solo in caso di infezione grave. Ciò è confermato dalla ricerca scientifica e dagli esperimenti di laboratorio..

Un lieve raffreddore con mal di gola insignificante, congestione nasale e persino lacrimazione sono abbastanza compatibili con l'esercizio. La cosa principale è che non ci sono dolori muscolari e dolori ossei, alta temperatura corporea e tosse profonda. In generale, puoi andare in allenamento per un raffreddore se i sintomi non sono molto pronunciati..

Palestra per la tosse

Non è consigliabile esercitare con una tosse significativa, poiché durante l'allenamento respiriamo profondamente attraverso la bocca e questo può aggravare i sintomi e aumentare la diffusione dell'infezione più in profondità negli organi respiratori. I medici avvertono che un intenso allenamento cardio e di forza può aumentare significativamente le possibilità di complicanze.

Classi a temperatura

Va bene fare esercizio se hai il raffreddore e la febbre? Questo sintomo è piuttosto grave, in quanto parla della fase attiva della malattia. Un aumento della temperatura corporea è un segno che il corpo sta combattendo un'infezione o un virus. È altamente sconsigliato allenarsi a temperature superiori a 37 gradi, altrimenti lo stato di salute peggiorerà quasi sicuramente. Questo è spiegato come segue:

  1. Quando la temperatura aumenta, il corpo spende energia per combattere la malattia e l'esercizio fisico e in generale qualsiasi carico la indebolisce, compromettendo la capacità di resistere alla malattia.
  2. L'aumento della temperatura influisce sul lavoro del cuore. Durante l'allenamento, la frequenza cardiaca è sempre accelerata, motivo per cui stai correndo un grosso rischio in palestra. Possibile sovraccarico del miocardio, aritmia e persino miocardite.
  3. Quando la temperatura aumenta, è importante rimanere a letto o semplicemente essere a proprio agio. Il trasferimento della malattia sulle gambe e l'allenamento più attivo possono dare complicazioni alle articolazioni, ai reni e ad altri organi.

Pertanto, anche agli atleti professionisti a temperatura e fase attiva della malattia si consiglia di sdraiarsi e recuperare, altrimenti eventuali complicazioni possono porre fine all'allenamento per lungo tempo..

Che danno fa lo sport per il raffreddore?

Il raffreddore e il lavoro in palestra sono teoricamente compatibili, ma non in tutte le circostanze. Ogni infezione nel corpo sovraccarica il cuore e i polmoni e talvolta i virus infettano il tessuto polmonare e i bronchi. Il sistema immunitario ha bisogno di forza per combattere la microflora patogena. Spendendoli in esercizio o cardio, colpirai la tua immunità.

Notiamo anche che durante un raffreddore, i processi anabolici sono notevolmente rallentati. Lo sport per questo causa la distruzione del tessuto muscolare. Se ti sottoponi al sovrallenamento, l'allenamento provocherà un salto nel cortisolo (ormone dello stress) nel corpo, che sopprimerà ancora di più il sistema immunitario. È importante distinguere tra raffreddore e SARS e influenza. In quest'ultimo caso, anche i carichi moderati sono severamente vietati, poiché sono pericolosi con gravi complicazioni..

Perché è utile allenarsi per il raffreddore?

Passiamo ora ai momenti piacevoli: quali sono i benefici dell'allenamento con il naso che cola o con il raffreddore e in quali casi otterrai un risultato positivo dall'esercizio. L'attività fisica che soddisfa una serie di criteri è vantaggiosa:

  • ha un lieve raffreddore senza febbre o tosse;
  • dai un carico moderato al corpo;
  • le attività sportive portano piacere ed emozioni positive.

Il vantaggio dell'allenamento per raffreddori senza febbre è che l'attività fisica che non sovraccarica il corpo innesca il rilascio di ormoni per stimolare il sistema immunitario. Il riscaldamento del corpo durante l'allenamento produce un effetto simile alla febbre che uccide i batteri e i virus che causano la malattia. Inoltre, il flusso sanguigno accelerato durante lo sport allevia la congestione nasale con un raffreddore..

Cosa dicono gli scienziati?

Da un punto di vista scientifico, non esiste una risposta definitiva sui benefici o danni dell'esercizio fisico per il raffreddore. Alla Ball State University negli Stati Uniti, è stato condotto uno studio con cinquanta volontari con infezione respiratoria. Sono stati divisi in due gruppi:

  • i primi partecipanti hanno fatto sport ogni giorno per il 60-70% delle possibilità dal massimo per 40 minuti al giorno (principalmente cardio);
  • i membri del secondo gruppo non si sono esercitati.

Di conseguenza, tutti i volontari si sono ripresi all'incirca allo stesso modo, cioè lo sport non ha influenzato il raffreddore in alcun modo. I medici non concordano con questi risultati, poiché nella vita reale le persone sono attaccate da numerosi microrganismi, quindi tutto è troppo individuale. Che ci crediate o no, questo studio dipende da voi, ma in ogni caso, ognuno decide da solo se andare ad allenarsi con un raffreddore o è meglio recuperare senza sforzo fisico..

Come allenarsi correttamente?

Se hai comunque fatto una scelta a favore dell'allenamento cardio o della forza per un raffreddore con tosse o naso che cola, ti consigliamo vivamente di rispettare alcune regole:

  1. Ridurre la durata degli allenamenti del 20-40% del tempo normale. Se di solito fai un'ora e mezza, riduci l'allenamento a 50-60 minuti.
  2. Ridurre l'intensità. Con un freddo, gli indicatori di forza inevitabilmente diminuiscono, quindi è anche meglio ridurre il numero di approcci e ripetizioni in essi. Riscaldati, fai un po 'di cardio e fai alcuni esercizi meno difficili.
  3. È meglio astenersi dai carichi di potenza, poiché non è possibile ottenere prestazioni normali in ogni caso.
  4. Prenditi il ​​tuo tempo per tornare alla solita routine. Consenti al tuo corpo di riprendersi da un raffreddore prima di riprendere il suo ritmo normale: pesi massimi e limitare il numero di approcci. Inoltre, consigliamo di assumere vitamine in modo che il corpo possa affrontare più facilmente lo stress..
  5. Bevi molti liquidi poiché il tuo corpo perde più umidità quando si prende un raffreddore. Cerca di bere almeno 1 litro d'acqua durante l'allenamento, ma non freddo.
  6. Consentire al corpo di riposare completamente tra gli allenamenti. Se andavi in ​​palestra a giorni alterni, quindi in caso di raffreddore, è meglio aumentare la pausa a due giorni.

Controindicazioni rigorose

Infine, resta da scoprire quando andare ad allenarsi con il naso che cola o il raffreddore è categoricamente controindicato. I medici raccomandano vivamente di astenersi dall'attività fisica se le articolazioni si contorcono, i dolori muscolari, la respirazione e la frequenza cardiaca diventano più frequenti. Non è possibile allenarsi per eventuali malattie degli organi respiratori e inoltre non andare in palestra con una temperatura superiore a 37 gradi.

fonti:

“Enciclopedia dei sistemi di supporto vitale. Scienza dello sport "- Zhukov A.D..