Gocce nasali per adulti con ARVI

Un naso che cola (rinite) è un segnale che è presente un'infezione. Per il corretto trattamento della malattia, è importante capire cosa segnali il processo infiammatorio nella mucosa nasale. Una scarica abbondante dai passaggi nasali può verificarsi con la solita ipotermia del corpo e infezioni virali di varia origine. I microrganismi patogeni che si moltiplicano rapidamente entrano in una persona attraverso la mucosa e, con un'immunità indebolita, si depositano in essa e sulle tonsille. Le gocce nasali con ARVI per gli adulti aiuteranno ad alleviare i sintomi negativi e a migliorare le condizioni generali.

Naso che cola (rinite) con ARVI

Il motivo della diminuzione delle proprietà protettive del corpo, oltre all'ipotermia, può essere:

  • malattie croniche;
  • bagnare le scarpe;
  • un meccanismo indebolito per la produzione di anticorpi;
  • dosaggio eccessivo e regime errato di antibiotici, ecc..

Una persona viene infettata dopo il contatto delle cellule virali con le cellule del corpo. Nella regione nasale, in relazione alla mucosa, i virus di un gruppo speciale chiamato rinovirus sono spesso attaccati. Stabilendosi sulle cellule, formano colonie, la cui presenza provoca il processo infiammatorio. A causa dell'infiammazione, le pareti vascolari perdono le loro proprietà di impermeabilità, i virus entrano nel flusso sanguigno. Lì loro e i prodotti di decomposizione delle cellule morte causano avvelenamento del corpo. Si forma sempre più muco. I brividi indicano la presenza di intossicazione. Oltre a lui e alle manifestazioni febbrili, viene registrato un grande blocco di sintomi:

  • temperatura aumentata a 38 gradi e superiore;
  • gola infiammata;
  • mal di testa;
  • letargia e debolezza significativa;
  • pallore;
  • diminuzione o perdita completa dell'appetito;
  • ridotta percezione degli odori, ecc..

Esistono diverse fasi nello sviluppo della rinite. Il primo stadio può essere chiamato a secco, poiché non c'è scarico sieroso. Durante questo periodo, che dura da 3-4 ore a un paio di giorni, c'è congestione nasale con difficoltà a respirare e gonfiore, starnuti frequenti, voce rauca, prurito alla gola, mal di testa.

Scarico sieroso chiaro, giallo e verde

Anche in uno stato sano, una persona ingerisce quasi 2 litri di muco nasale ogni giorno, che contiene, oltre all'acqua e ai sali disciolti, anticorpi e proteine. Il suo scopo è quello di creare condizioni umide speciali nella cavità nasale, che impediscono la penetrazione dell'infezione. In uno stato normale, lo scarico sieroso è liquido e incolore, quasi trasparente..

Il naso acquoso trasparente dal naso appare in grandi quantità al 2 ° stadio della rinite. Possono essere accompagnati da lacrimazione, totale incapacità di respirare attraverso il naso, dolore alle orecchie e alla testa. Lo scarico purulento cambia il colore del muco.

Il moccio giallo dopo l'ARVI di solito appare il 4 ° giorno. Se dopo sette giorni il loro colore diventa verdastro ed è accompagnato da gonfiore, pesantezza e distensione nei lobi frontale e nasale, mal di testa, allora questo indica il verificarsi di un'infezione batterica.

La presenza di moccio giallo segnala una lotta attiva contro un processo infettivo infiammatorio o l'inizio del recupero. Il colore giallo dello scarico sieroso è dato dai globuli bianchi che sono morti nella lotta contro il virus, lavati via dal muco.

Il moccio verde può essere un segno non solo delle complicanze dell'influenza e di altri tipi di infezioni virali respiratorie acute, ma anche dei seguenti problemi di salute:

  • infiammazione cronica senza sintomi;
  • rottura della cisti del seno nasale;
  • la rinite si trasforma in una forma cronica;
  • sinusite;
  • frontite, ecc..

L'eccessivo fumo provoca anche scolorimento del moccio.

Se, dopo l'ARVI, un naso chiuso e un moccio sono di colore giallo chiaro, possiamo parlare del passaggio della malattia allo stadio finale. Le ragioni esatte sono determinate dall'otorinolaringoiatra. Raccoglie l'anamnesi del paziente, esamina la cavità nasale, prescrive test di laboratorio.

Quanto dura un naso che cola

Lo stadio di recupero di solito si verifica il 7 ° giorno. Da questo punto in poi, la quantità di espettorato diminuisce piuttosto rapidamente. Allo stesso tempo, i problemi di respirazione del naso scompaiono. Un naso che cola senza complicazioni della malattia scompare il decimo giorno dopo l'insorgenza della malattia.

Trattamento a freddo

Se il naso è molto chiuso con il raffreddore e sono presenti altre manifestazioni negative, è necessario adottare una serie di misure terapeutiche:

  • Per risolvere il problema della pulizia del corpo dalle tossine e garantire una termoregolazione di alta qualità, il paziente deve bere molti liquidi.
  • Con una certa regolarità, è necessario pulire il naso del moccio, la loro presenza nella cavità nasale contribuisce alla crescita della colonia virale. Quando si esplode, è necessario agire il più delicatamente possibile, senza provocare la rottura capillare..
  • Il paziente deve sdraiarsi a letto o impegnarsi in attività che non richiedono un dispendio significativo di energia fisica.
  • La stanza in cui è posizionato il paziente deve essere ventilata almeno 3 volte al giorno. La pulizia a umido è importante, si consiglia di aggiungere disinfettanti all'acqua utilizzata.
  • Si consiglia di sciacquare la cavità nasale con una soluzione salina, composta nella seguente proporzione: 1 cucchiaino. / litere d'acqua. L'acqua dovrebbe essere calda (fai attenzione! L'infezione può essere condotta più in profondità!).
  • Contrastare l'infezione virale assumendo medicinali antivirali. Tra i principali ci sono: "Viferon", "Remantadin", "Kipferon", ecc..
  • Se la temperatura è superiore a 38 gradi, dovresti prendere "Paracetamol", "Ibuprofen". A una temperatura più bassa, non è consigliabile abbatterlo.
  • Per contrastare l'intasamento dei passaggi nasali con il moccio, puoi usare "Pharmazolin" e altri mezzi.
  • Il corpo è oppresso dalle tossine presenti nel sangue; il carbone attivo e altri sorbeni, incluso Atoxil, possono essere usati per combatterli..

È possibile sopprimere lo sviluppo di colonie di microrganismi patogeni utilizzando i seguenti farmaci:

Misure per grave gonfiore delle mucose e congestione nasale

Tra le misure che sono desiderabili per eliminare il gonfiore della mucosa nasale nella rinite batterica, si può nominare il risciacquo del naso con clorexidina, il suo analogo più economico Miramistin e altri agenti antisettici. L'inalazione di vapore aiuta ad eliminare l'edema. Inoltre, sono utili per idratare la mucosa e pulire i passaggi nasali dagli accumuli purulenti. La medicina tradizionale offre un metodo molto efficace di inalazione di vapore del respiro su una pentola con patate bollite "nelle loro uniformi".

Unguento per il raffreddore comune

Gli unguenti nasali antivirali, antisettici, combinati o omeopatici mostrano un'efficacia significativa.

Tra gli unguenti antivirali, Viferon è molto popolare. Questo unguento che fornisce assistenza rapida nella fase iniziale della malattia, oltre all'effetto antivirale, ha una proprietà immunomodulante. Il principale componente medicinale è l'interferone. Devi applicare 3 r. in un giorno. Non ci sono praticamente controindicazioni ed effetti collaterali in questo strumento. L'unguento può essere prescritto letteralmente a tutti: dai bambini dall'età di 1 mese ai più grandi. Le manifestazioni allergiche sono molto rare..

Tra gli agenti antisettici, in un certo numero di casi, l'unguento di Vishnevsky e l'unguento tetraciclico possono fornire benefici inestimabili. Dovresti prendere in considerazione i loro effetti collaterali relativi a reni, allergie, ecc..

Gli unguenti combinati sono rappresentati da un ampio elenco di rimedi efficaci. Il loro vantaggio è un trattamento complesso. Diffuso: Pinosol, Levomekol, Evamenol, ecc..

La popolarità degli unguenti antivirali con un pronunciato effetto immunostimolante e antistaminico è in costante aumento dagli anni '80. Quasi tutti conoscono la "Zvezdochka" vietnamita. Un rimedio non meno noto è "Doctor Mom", in una composizione complessa di cui c'è olio di eucalipto, timolo, trementina, noce moscata, ecc. Nella stessa fila c'è un unguento Fleming combinato e "Tuya".

Risciacquo del naso

Risciacquare la cavità nasale con una rinite virale può essere fatto con una soluzione di acqua di mare. In farmacia, viene venduto come spray. La composizione può essere preparata da solo. Per questo, 1 cucchiaino. il sale marino deve essere diluito in 0,5 litri di acqua con una temperatura non superiore a 40 gradi.

L'irrigazione della cavità viene eseguita utilizzando una piccola teiera con un beccuccio (usiamo la siringa con cautela, a causa di un forte flusso, l'infezione si diffonderà più ampiamente). Oltre all'acqua di mare, possono essere utilizzati decotti: calendula, camomilla e altri. Un bulbo di gomma può essere utilizzato per il lavaggio senza la necessità di creare alta pressione.

Spray vasocostrittori

Gli aerosol spray restringono i vasi sanguigni. Quando li si utilizza, il gonfiore si attenua rapidamente e il naso viene eliminato dal muco accumulato. Si consiglia di utilizzarlo non più di 2-3 volte al giorno. Le loro proprietà collaterali quando abusate sono il problema con l'olfatto e il gusto cambia, la dipendenza! Inoltre, sotto l'influenza degli aerosol, la mucosa nasale si asciuga a causa di un aumento della produzione di muco diverse volte superiore alla norma. Le manifestazioni allergiche sono possibili sull'azione dello spray nasale.

Cosa puoi gocciolare

Vasocostrittore gocce "Naphtizin", "Galazolin", come gli spray, non aiutano nel trattamento del raffreddore. Il loro scopo è quello di alleviare le condizioni del paziente per un breve periodo. Se lo usi spesso, puoi provocare una transizione di congestione in una forma cronica. Allo stesso tempo, i farmaci sono efficaci come agenti profilattici per la sinusite..

L'opzione di trattamento migliore per la rinite allergica può essere considerata l'uso di antistaminici diazolina e suprastin. Le gocce sinupret sono buone. Possono essere utilizzati per il trattamento di pazienti di varie età, compresi bambini di età pari o superiore a 2 anni.

Altre opzioni di trattamento

Se il paziente ha un naso che cola grave con un raffreddore, è possibile utilizzare, oltre ai prodotti farmaceutici, ricette per la medicina tradizionale. Si consiglia di consultare il medico curante che ha effettuato una diagnosi accurata. Il farmaco più popolare per gli adulti è l'aloe (agave) combinato con miele e / o vino. Il succo di agave mescolato con miele (vino) viene infuso in un luogo buio per 5 giorni. Devi bere il medicinale tre volte al giorno prima dei pasti, 1 cucchiaio..

In caso di raffreddore, è importante riscaldare il corpo del paziente, per garantire una normale circolazione sanguigna al suo interno. La sera, se non c'è la febbre, è necessario alzare i piedi.

Cosa fare se, con ARVI, si ingoia di sangue

A volte con ARVI c'è un naso che cola con sangue. La causa di questo fenomeno può essere la debolezza vascolare o la distruzione della mucosa nella cavità nasale. La prima cosa da fare è sciacquare il naso con una soluzione di acqua salata (1 cucchiaio per litro di sale) e soffiare il naso con grande cura. Se, a seguito di un'infezione virale, angina, otite media, si sviluppano vari tipi di complicazioni purulente, ecc., Il medico può prescrivere antibiotici. Tali decisioni non dovrebbero essere prese da soli..

Prevenzione del freddo

Devi temperare e lavorare per rafforzare il sistema immunitario. Lo sport e l'esercizio fisico sono mezzi eccellenti per prevenire il raffreddore. Il fumo e l'alcool indeboliscono il corpo. Le proprietà protettive sono esaltate dalla dieta corretta, l'esclusione di tutto ciò che è dannoso dalla dieta: grassi e fritti. Mangiare cibi ricchi di vitamine e microelementi aiuterà a proteggere il corpo durante le epidemie, che di solito si verificano nella stagione fredda. Tra le misure preventive, un posto importante viene preso indossando una benda di garza e limitando il contatto con i pazienti con ARVI.

Come spalmare nel naso per la prevenzione dell'ARVI?

Gocce e unguenti speciali sono importanti per la prevenzione del raffreddore. Alcuni di essi sono realizzati sulla base di ossolina. Questa sostanza agisce efficacemente contro i virus influenzali di varie modifiche e herpes. Per la prevenzione delle infezioni virali, viene utilizzato più spesso un unguento ossolinico allo 0,25% che non ha effetti collaterali negativi. È efficace fino a quando il virus non è riuscito a entrare nel corpo..

L'unguento Viferon viene utilizzato una settimana prima di un aumento dei casi di ARVI in una particolare area. Può prevenire lo sviluppo di un virus virale nelle prime 24 ore dopo aver accertato il fatto dell'infezione.

Rimedi per il trattamento di raffreddori e influenza

Coautore, editore ed esperto medico - Maksimov Alexander Alekseevich.

Data ultimo aggiornamento: 18/05/2020.

Numero di visualizzazioni: 393.710

È noto che l'influenza è causata dal virus dell'influenza e dal cosiddetto raffreddore (ARVI) - oltre 200 altri virus. Nonostante le loro diverse origini, entrambe le malattie sono caratterizzate da manifestazioni simili (dolori muscolari, brividi, febbre alta, naso che cola, ecc.). Aiuto efficace per raffreddori e influenza - preparazioni moderne e complesse. Includono diversi ingredienti attivi contemporaneamente. Ciascuno dei principi attivi aiuta ad alleviare un sintomo specifico e insieme contribuiscono alla rapida eliminazione della malattia. Per capire cosa puoi prendere per raffreddore e influenza, devi capire come si verificano queste malattie..

Quali sono le cause delle infezioni respiratorie?

22.jpg

Rinovirus. La riproduzione di questi microrganismi si verifica nelle cellule della mucosa del rinofaringe. I rinovirus sono facilmente trasmessi da una persona infetta a una persona sana, causando un naso che cola. I primi sintomi di un raffreddore causato da questi agenti patogeni compaiono il secondo o il quarto giorno dopo l'infezione. La durata della malattia, se trattata con mezzi efficaci, è in media di 5-9 giorni.

Adenovirus. Gli adenovirus di gruppo B, gruppo C e gruppo E causano infezioni acute del tratto respiratorio e degli occhi. Febbre, infiammazione della faringe e congiuntiva degli occhi sono sintomi comuni del comune raffreddore causato dagli adenovirus..

Virus della parainfluenza. Quando viene infettato da un tale virus, di norma, la laringe si infiamma (si sviluppa la laringite) e quindi l'infezione entra nei bronchi. Un po 'meno spesso, la mucosa nasale è interessata (in questo caso, si osserva un naso che cola). I primi sintomi di un raffreddore di solito compaiono nei giorni 2-7. Se non si assumono farmaci, la durata del periodo febbrile negli adulti è di 8 giorni..

Medicinali per il trattamento di raffreddori e influenza

Farmaci antivirali. Per il trattamento di raffreddori e influenza, vengono utilizzati agenti antivirali etiotropici, che possono essere attivi contro uno specifico microrganismo che causa la malattia. Per l'influenza e altre infezioni virali respiratorie acute, si raccomanda anche di assumere farmaci a base di interferone, che attivano sostanze che impediscono la riproduzione di virus.

Farmaci antibatterici Gli antibiotici possono essere trattati per l'influenza solo se si sospetta che la malattia sia causata da batteri e se esiste il rischio di complicanze (come bronchite o polmonite).

Agenti immunostimolanti. Per il raffreddore, puoi assumere farmaci contenenti acido ascorbico. Durante la malattia, il bisogno di una persona di vitamina C aumenta (da 70 mg a 200 mg al giorno). Durante le infezioni respiratorie acute e l'influenza, l'acido ascorbico promuove la produzione di interferone e riempie il bisogno crescente di vitamina C da parte dell'organismo. In caso di malattie infettive ricorrenti, gli immunomodulatori batterici possono essere assunti come farmaci immunocorrettivi.

Farmaci per il trattamento sintomatico

  • Farmaci antipiretici. Il paracetamolo è ancora considerato il farmaco più popolare per alleviare manifestazioni spiacevoli di influenza e SARS. È il principio attivo di molte polveri fredde, ad esempio RINZAcip® con vitamina C.
  • Farmaci antinfiammatori Queste sono solitamente terapie topiche per alleviare il mal di gola spesso visto con l'influenza. Le medicine sono disponibili sotto forma di spray, losanghe, risciacqui, ecc..
  • Antistaminici. Questi farmaci, che possono far parte di una polvere per l'influenza, aiutano ad eliminare il gonfiore della mucosa nasale, la quantità di secrezione (moccio). Tali fondi vengono prelevati per ripristinare la respirazione nasale libera..
  • Farmaci vasocostrittori. Di solito sono emessi sotto forma di gocce dal comune raffreddore. È possibile trattare i sintomi dell'influenza con l'uso di farmaci per alleviare la respirazione nasale per non più di 3-5 giorni!
  • Medicina per la tosse. Questo gruppo comprende antitosse, farmaci mucolitici, espettoranti. Il trattamento di ARVI e influenza che utilizzano tali farmaci deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico!

Come funzionano i rimedi complessi contro il raffreddore e l'influenza?

Per scoprire cosa puoi prendere con l'influenza per fornire un pronto soccorso immediato al tuo corpo, devi studiare l'effetto di tali farmaci.

I sintomi della SARS (dolore, dolori muscolari, debolezza, temperatura elevata, congestione nasale, naso che cola, ecc.) Possono essere eliminati utilizzando speciali "rimedi complessi" (ad esempio compresse RINZA® o polveri di bevande calde RINZAcip® con vitamina C ). Non influenzano le manifestazioni individuali, ma contribuiscono in modo completo alla rimozione di manifestazioni spiacevoli di influenza e altre infezioni virali respiratorie acute, ripristinando la forza necessaria per il recupero.

Le compresse SARS sono un trattamento conveniente: possono essere assunte a casa, sul posto di lavoro o in viaggio. Non occuperanno molto spazio nell'armadietto dei medicinali e saranno sempre a portata di mano. Le polveri per influenza e raffreddore combinano l'azione di una medicina complessa e l'effetto curativo delle bevande calde, di cui il corpo ha bisogno in caso di raffreddore.

Le polveri influenzali e fredde sono disponibili in tre gusti di frutta (arancia, limone, ribes nero), da cui ognuno può scegliere il proprio preferito.

Il paracetamolo, contenuto nella composizione di compresse RINZA® e polvere RINZAcip®, è un rimedio comprovato per l'influenza con effetti antipiretici e analgesici. La fenilefrina aiuta ad alleviare l'edema e riduce il rossore delle mucose del rinofaringe, la clorfenamina (feniramina) ha un effetto antiallergico, la caffeina riduce l'affaticamento e la sonnolenza, aumenta l'efficienza e l'acido ascorbico nella polvere di RINZAcip® ripristina le difese dell'organismo nel trattamento dell'ARVI e dell'influenza.

Altri trattamenti per raffreddore e influenza

Tè ai lamponi. I lamponi contengono acido acetilsalicilico, che ha effetti antinfiammatori e antipiretici. La caffeina contenuta nel tè nero forte può aiutare ad alleviare l'affaticamento da raffreddore e influenza. È importante ricordare che le proprietà benefiche dei lamponi quando entrano in acqua calda sono ridotte, poiché l'acido acetilsalicilico viene distrutto sotto l'influenza delle alte temperature. Le dosi ottimali di antipiretico (paracetamolo) e caffeina per il trattamento del raffreddore sono contenute nella polvere fredda RINZAcip®.

Decotti di erbe medicinali. Si consiglia una bevanda calda come pronto soccorso per raffreddori e tutti i tipi di influenza. Nelle ricette popolari, ci sono varie opzioni per le bevande: decotti di camomilla, infuso di tiglio, tè allo zenzero e molto altro. È importante ricordare che eventuali ingredienti vegetali possono provocare allergie. Il trattamento del raffreddore e dell'influenza con le erbe si basa su dosaggi imprecisi di sostanze attive e, di conseguenza, è spesso inefficace. Ecco perché è più consigliabile assumere farmaci..

Maggiori informazioni nell'articolo "Cosa bere con il raffreddore?"

Citrus. Si ritiene che questi frutti contengano molta vitamina C, che aiuta a combattere raffreddori e vari tipi di influenza. In effetti, 100 g di arance fresche contengono fino a 60 mg di vitamina C e, con ogni giorno di conservazione, la quantità di nutrienti nei frutti diminuisce. Per fare un confronto, una porzione della medicina fredda in polvere RINZAcip® contiene 200 mg di vitamina C..

Intonaci alla senape. Se non si seguono le raccomandazioni per il tempo di trattamento, esiste il rischio di ustioni o irritazioni della pelle. È importante ricordare che la senape, come qualsiasi componente a base di erbe, può causare allergie.

Inalazione di vapore Durante la procedura nei primi giorni di ARVI o influenza, la tua condizione potrebbe peggiorare. Il motivo è che le inalazioni contribuiscono alla diffusione dell'infezione in tutto il corpo, perché sotto l'azione del vapore si espandono i vasi del rinofaringe e del tratto respiratorio e vengono attivati ​​organismi patogeni.

I modi principali per prevenire raffreddori e influenza

Rispetto della routine quotidiana. Questa è l'organizzazione corretta e il momento più ragionevole di sonno, alimentazione, lavoro, riposo, igiene personale, ecc. Per mantenere una buona immunità, è necessario evitare stress eccessivo e sovraccarico.

Attività sportive. Rafforzano il corpo nel suo insieme, rendendolo più resistente agli effetti dei cambiamenti di temperatura.

Mangiare cibi sani. Per la prevenzione dell'influenza e dell'ARVI, si consiglia di mangiare più frutta e verdura, che contengono vitamine per rafforzare il sistema immunitario (agrumi, kiwi, mele, ribes, melograni, aglio, ecc.).

Come trattare un raffreddore

Pubblicato: 20 ottobre 2018

Un'ampia varietà di infezioni virali respiratorie sono nascoste sotto l'abbreviazione ARVI. Anche raffreddori e influenza appartengono a questo gruppo. Queste sono le malattie più comuni durante la bassa stagione e l'inverno. I medici affermano che oltre l'80% dei russi li affronta ogni anno. Inoltre, i bambini prendono il raffreddore molto più spesso degli adulti. Pertanto, è importante che ogni persona sappia come comportarsi correttamente se si ammala per riprendersi in breve tempo e prevenire lo sviluppo di complicanze. Parliamo dei metodi più comuni per il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute.

Terapia farmacologica

Un trattamento rapido per l'influenza è possibile se le misure necessarie sono prese nelle prime fasi del decorso della malattia. Per fare questo, devi conoscere bene i sintomi principali. Elevata temperatura corporea, debolezza eccessiva, forte mal di testa, sonnolenza grave e dolori muscolari possono indicare un'infezione con il virus dell'influenza. I raffreddori sono caratterizzati da congestione nasale, starnuti frequenti, naso che cola e mal di gola.

Quando vengono rilevati segni di ARVI, molte persone acquistano prodotti pubblicizzati in farmacia su consiglio di parenti o colleghi. Questo è l'approccio sbagliato al trattamento. Il medico dovrebbe prescrivere farmaci. Pertanto, quando la salute generale peggiora, è necessario chiedere aiuto a un medico. Lo specialista diagnosticherà e prescriverà farmaci che aiuteranno a sconfiggere l'agente causale della malattia ed eliminarne i sintomi. Molti medici raccomandano di usare Derinat per influenza e raffreddore. Risolve diversi problemi contemporaneamente:

  • aiuta ad eliminare la causa principale della malattia respiratoria;
  • orienta il corpo a combattere gli agenti patogeni;
  • ripristina e rinforza la mucosa rinofaringea, riducendo così il rischio di reinfezione e l'aggiunta di un'infezione batterica.

Nelle farmacie, è possibile acquistare gocce nasali Derinat e spray. Le istruzioni per il farmaco sono sul sito Web e nel pacchetto. Si consiglia di consultare uno specialista prima dell'uso..

Erbe per raffreddore e influenza

Per migliorare prima, la terapia farmacologica può essere integrata con rimedi popolari. In questo caso, devi agire con attenzione. Si consiglia di consultare il proprio medico in anticipo, per non farsi del male.

Quando le solite medicine non erano disponibili, la fitoterapia ha salvato i nostri antenati. E oggi, molte famiglie pagano tasse per raffreddori e influenza. Queste ricette sono state tramandate di generazione in generazione. Le infusioni e i decotti di erbe medicinali hanno molti effetti benefici. Inoltre, prevengono la disidratazione e rimuovono le sostanze nocive dal corpo. Le principali componenti delle commissioni comprendono:

  • foglie di lampone,
  • Fiore di tiglio,
  • menta piperita,
  • fiori di camomilla,
  • sambuco,
  • Germogli di betulla,
  • fioritura di Sally.

Tale raccolta di raffreddori e influenza aiuta a ripristinare la respirazione nasale, riduce l'infiammazione, lenisce il mal di gola, abbassa la febbre alta, migliora il benessere generale.

Inalazione di vapore con olii essenziali

Con grave congestione nasale e intenso mal di gola, puoi respirare a vapore. Per la procedura, è necessario preparare una soluzione speciale. Bollire l'acqua, versare in un contenitore rotondo, aggiungere 5-6 gocce di oli essenziali. Per influenza e raffreddore, gli oli sono particolarmente utili:

Inclina la testa sulla soluzione e copri con un asciugamano. Il vapore dovrebbe essere leggermente caldo, ma non scottante. Respirare sopra il contenitore per 10-15 minuti. La procedura può anche essere utilizzata per prevenire le infezioni respiratorie. Sii sano e non ammalarti!

Rinite virale: come distinguere e come trattare

Una rinite virale è un'infiammazione della regione nasale causata da un'infezione virale sulla mucosa. La malattia può essere indipendente o apparire come un sintomo minore sullo sfondo di un'altra malattia, come l'influenza. Il patogeno patogeno viene facilmente trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, quindi qualsiasi fascia d'età della popolazione rientra nel gruppo a rischio.

Meccanismo di sviluppo

La mucosa nasale agisce come detergente naturale. Quando inalato, i villi della mucosa filtrano l'aria da particelle contaminate. Penetrando attraverso il naso, l'ossigeno si riscalda e questo impedisce l'irritazione delle parti profonde della trachea.

In determinate condizioni, i microrganismi catturati dall'aria sulla mucosa iniziano a svilupparsi attivamente, causando irritazione. Di conseguenza, compaiono gonfiore e iperemia dell'area interessata e aumenta la secrezione di secrezione mucosa. Il paziente avverte segni generali di intossicazione del corpo: debolezza, febbre sullo sfondo della congestione nasale e mancanza di respiro.

Fattori che stimolano l'aspetto e lo sviluppo del raffreddore comune dell'eziologia virale

  • inalazione di aria molto fredda;
  • la presenza di vapori chimici nell'aria;
  • focolai infiammatori nel rinofaringe;
  • adenoidi, polipi;
  • deformazione congenita o acquisita delle cavità della regione nasale;
  • ipotermia del corpo;
  • fumo, alcool;
  • stato di immunodeficienza, carenza di vitamine;
  • condizioni di lavoro dannose;
  • contatto con i malati.

I fattori elencati riducono il ruolo protettivo della mucosa nasale, creando così condizioni favorevoli per la comparsa di una rinite virale..

Gli agenti patogeni

I principali agenti causali della rinite virale sono ceppi patogeni dei seguenti virus:

  1. Rhinovirus. Causa infiammazione del tratto respiratorio superiore, si moltiplica nelle cellule epiteliali della mucosa. È caratterizzato da sintomi come edema e iperemia della mucosa, abbondante secrezione di secrezioni nasali e lievi segni di intossicazione generale.
  2. Infezione da adenovirus. Oltre al rinofaringe, l'agente patogeno infetta il tessuto linfoide e congiuntivale. I segni iniziali sono un forte aumento della temperatura, mal di testa e dolori muscolari sullo sfondo di una diminuzione delle capacità psicomotorie generali del paziente. Dopo essere entrato nel corpo, il DNA virale si moltiplica, il che porta alla morte delle cellule sane vicine. Il processo è accompagnato da abbondante secrezione e accumulo di essudato nella mucosa nasale. Con un trattamento insufficiente, l'infezione da adenovirus è complicata da sinusite, polmonite o laringospasmo nei bambini in età prescolare.
  3. Enterovirus (incluso il virus Coxsackie). L'agente patogeno colpisce diverse aree: rinofaringe, intestino, tessuto muscolare, sistema linfatico, pelle. La malattia è caratterizzata da un forte aumento della temperatura fino a 40 gradi e da un difficile riflesso della deglutizione. Senza trattamento, un naso che cola sullo sfondo di un'infezione da enterovirus può causare gravi complicazioni.
  4. Coronavirus. La particolarità di questo patogeno è che sopprime il sistema immunitario, il che contribuisce allo sviluppo di infezioni fungine o batteriche come patologie concomitanti. L'area interessata è il tratto digestivo.
  5. Gruppo respiratorio di virus. Localizzazione dell'attività vitale del virus nel tratto respiratorio. La malattia procede come al solito sintomi di una malattia respiratoria..

Sintomi

I sintomi di una rinite virale sono convenzionalmente suddivisi in tre fasi, ognuna delle quali è caratterizzata da alcuni segni clinici.

Fase 1 - riflesso-prodromico

Si manifesta nelle prime ore di infezione. I sintomi del primo stadio della malattia includono starnuti, gonfiore, arrossamento e congestione nasale, debolezza generale, bruciore e secchezza delle fauci. Durante una visita medica, i fuochi iperemici sono chiaramente visibili nel lume del rinofaringe..

Fase 2 - clinica karatal (sierosa)

Il periodo di sviluppo è entro 48-72 ore dopo il primo stadio della malattia. Appare una scarica abbondante di secrezione incolore, la temperatura aumenta. Il paziente nota lacrimazione incontrollata e un cambiamento nella voce sullo sfondo dei sintomi riflesso-prodromici. Il decorso della malattia è complicato dalla formazione di croste sulla mucosa nasale, una diminuzione dell'olfatto, una congestione nasale durante il sonno.

Fase 3: la fase di risoluzione dell'infezione

Il periodo finale della malattia. Lo scarico mucoso diventa viscoso, i processi infiammatori diminuiscono gradualmente, la temperatura e le condizioni generali del paziente si normalizzano.

La durata e il trattamento di un raffreddore comune dipendono dalle condizioni generali e dall'immunità del paziente. Nelle condizioni di corretta terapia farmacologica e rafforzamento dell'immunità, dai primi giorni dell'insorgenza dei sintomi, il recupero avviene in 3-4 giorni. Se non trattata, una rinite virale può causare una complicazione: processi infiammatori profondi del tratto respiratorio e degli organi vicini (ad esempio sinusite, tracheite, otite media, laringite).

Caratteristiche di una rinite virale

In medicina, l'infiammazione della mucosa nasale si chiama rinite. La forma virale si riferisce alla natura acuta della malattia. Il decorso cronico è dovuto all'aggiunta di un'infezione secondaria, molto spesso batterica (carite o rinite ipertrofica).

La forma acuta della malattia, come standard, non rappresenta un pericolo particolare ed è curata con successo in condizioni di terapia farmacologica. Se un naso che cola è passato a uno stadio cronico, questa è una patologia grave e porta a una violazione della funzionalità delle vie aeree.

Differenze tra rinite virale e batterica

Una valutazione dettagliata dei sintomi e un chiarimento delle condizioni di infezione aiuteranno a distinguere visivamente una rinite virale da una batterica.

In generale sul raffreddore comune

La rinite è la comparsa di secrezione nasale di diversa natura. Il contenuto di muco può essere liquido e trasparente o denso e giallastro (con pus). Nel processo di aumento delle secrezioni mucose nei seni nasali, compaiono bruciore, gonfiore e irritazione e il paziente inizia a starnutire frequentemente.

L'aumento della produzione di muco è una risposta naturale del sistema immunitario a virus, batteri o allergeni che entrano nel corpo. La durata del trattamento per qualsiasi rinite dipende dall'eziologia dell'agente patogeno e dalla resistenza generale del sistema immunitario del paziente.

Per capire in che modo la rinite batterica differisce dalla rinite virale, è necessario comprendere le principali differenze tra i due tipi di agenti patogeni.

Tabella delle differenze tra rinite virale e batterica

Criteri di differenzavirusbatteri
L'azione dell'agente patogeno sul corpomodifica il DNA della cellula, clona il suousa la cellula come terreno fertile
Scarico dal nasomuco limpido, abbondante, liquido, inodoreabbondante, denso, da giallo pallido a verdastro con un odore sgradevole
TemperaturaSorge a 39 gradisubfebrile
Le condizioni generali del pazientesintomi gravi - debolezza, affaticamento, sonnolenzasintomi lievi o assenti
Segni aggiuntiviforte mal di gola, irritazione delle mucoseinsignificante
La natura della malattiai sintomi si manifestano improvvisamente, si accumulano per diverse ore (acuto)svilupparsi lentamente, i sintomi compaiono gradualmente (cronici)

Come trattarefarmaci antivirali e antidolorificiantibioticiTermini del trattamento7-10 giorni14-21 giorni

È importante sapere che quando si cura una rinite di qualsiasi eziologia, è necessario osservare il riposo a letto, eseguire impeccabilmente gli appuntamenti medici e sciacquare il naso con soluzione salina. Un ambiente alcalino è uno strumento aggiuntivo nella lotta contro le infezioni: neutralizza lo sviluppo di microrganismi patogeni direttamente nel luogo in cui si trovano.

Diagnostica

L'otorinolaringoiatra diagnostica una rinite virale. Il medico è obbligato a chiarire gli eventi che precedono l'infezione, condurre un esame visivo delle condizioni del paziente ed effettuare una diagnosi accurata sulla base di dati clinici. Per stabilire il tipo di agente patogeno per la coltura microbiologica, vengono prelevati tamponi di laboratorio di secrezione mucosa dal naso.

È importante sapere che è necessario consultare immediatamente un medico quando compaiono i primi segni di malattia. Ignorare i sintomi, il trattamento prematuro o l'adempimento improprio degli appuntamenti può portare all'insorgenza di una forma cronica della malattia.

Come trattare una rinite virale

Il corso terapeutico è prescritto dal medico individualmente per ciascun paziente. La base per il trattamento della rinite virale comprende farmaci antivirali che alleviano i sintomi della malattia. Il corso di farmaci comprende anche gocce che restringono i vasi sanguigni e riducono il gonfiore dei passaggi nasali, nonché il risciacquo costante della cavità nasale con disinfettanti.

Durante il trattamento, è necessario osservare il riposo a letto e bere molti liquidi. Si sconsiglia a un paziente con rinite virale di visitare luoghi pubblici fino al completo recupero.

Efficaci farmaci antivirali

I farmaci antivirali possono essere assunti in qualsiasi fase della malattia. Gruppi di questi farmaci hanno diversi meccanismi di azione sul virus: alcuni sopprimono la riproduzione influenzando la struttura del DNA virale, altri stimolano la risposta immunitaria. La durata del trattamento farmacologico è prescritta individualmente dal medico..

nome della drogaattoby-effettocosto
Anaferonimmunomodulante

Intolleranza individuale, controindicata in gravidanza e allattamento.320 rbl.
Arbidolsopprime l'attività vitale del virusIntolleranza individuale, bambini sotto i 6 anni800 rbl.
aciclovirinibisce lo sviluppo del DNA del virusallergia, non raccomandato per le donne in gravidanza e in allattamento.RUB 300.
Amiksinantivirale, immunostimolante.allergia, controindicata in gravidanza e nei bambini di età inferiore a 7 anni.750 rbl.
Viferonimmunostimolante

raramente allergia. Consentito in gravidanza, allattamento e bambini dalla nascita600 rbl.
tamifluinibisce lo sviluppo del virusda allergie laterali, vertigini e dispepsia. Non raccomandato per donne in gravidanza e bambiniRUB 500.

Ricorda, l'automedicazione spesso porta a complicazioni della malattia, quindi regola l'assunzione e il dosaggio di qualsiasi medicinale con il tuo medico..

Le gocce di vasocostrittore (Sanorin, Tizin, Snoop) - sono progettate per facilitare la respirazione. Promuovere un rapido declino dell'edema dei seni nasali, rimuovere il contenuto di muco e seccare la membrana. La durata del ricovero è prescritta dal medico, concentrandosi sulla gravità del sintomo. Queste gocce non sono raccomandate per un uso a lungo termine, in quanto possono causare dipendenza dal farmaco..

Puoi sciacquarti il ​​naso sia con una soluzione salina preparata a casa, sia con prodotti a base di acqua di mare, ad esempio Aqualor. Usa gocce di olio a base vegetale per idratare la mucosa e ridurre i sintomi di bruciore - Pinosol.

Rimedi popolari

I medicinali naturali per il pronto soccorso sono noti da tempo per le loro proprietà curative. L'uso di erbe non solo aumenta la resistenza immunitaria, ma ha anche un effetto benefico sul corpo nel suo complesso.

  1. Prepara una pappa con cipolle grattugiate e aglio. Le verdure contengono molti fitoncidi, che sono dannosi per i microrganismi patogeni. Sulla base di pappa e crema per bambini, puoi fare un unguento e lubrificare le ali del naso durante la notte. La pappa vegetale è adatta anche per inalazione. Cuocia a vapore le verdure grattugiate e respira profondamente sul vapore per 5-7 minuti.
  2. Succo di Kalanchoe (aloe) con miele - bere 1-2 cucchiaini. con tè caldo 3 volte al giorno. O instillare 1-2 gocce nel naso ogni tre ore. Il prodotto non ha effetti collaterali, quindi può essere usato per i bambini.
  3. Soluzione di sale e soda. Aggiungi 0,5 cucchiaini di acqua calda. soda e sale, mescolare. Seppellire in ciascuna narice con una siringa.
  4. Inalazione con un decotto di camomilla, calendula.
  5. Durante il periodo di trattamento, è utile bere il decotto di rosa canina. Prendi 10 bacche tritate per litro d'acqua, cuoci il brodo per 15-20 minuti a fuoco basso, lascia fermentare. Puoi bere durante il giorno.

Trattamento della rinite virale nei bambini

Una rinite virale è pericolosa per la salute di un bambino in quanto non tutti i farmaci possono essere utilizzati nel trattamento. Ciò è dovuto al fatto che i bambini di questa età non sono ancora sufficientemente immuni.

Regole di base per il trattamento della rinite virale nei bambini

  • Risanamento e risciacquo della cavità nasale con soluzioni isotoniche (utilizzare tamponi di cotone);
  • l'uso di gocce di vasocostrittore - come prescritto da un medico, 2-3 giorni non più, in modo da non creare dipendenza dal farmaco;
  • l'uso dell'inalazione;
  • durante il periodo di trattamento, eseguire un complesso di procedure fisioterapiche per gli organi respiratori.

Per alleviare i sintomi della congestione, il bambino deve disinfettare la cavità nasale con una soluzione disinfettante. Ciò favorisce la rapida eliminazione dell'essudato e migliora la funzione protettiva della mucosa.

Prima della procedura di debridement, il bambino dovrebbe soffiarsi bene il naso per evitare di infettare il muco nella laringe. La pulizia viene effettuata sul lavandino, il bambino dovrebbe inclinare la testa di lato. L'agente deve essere instillato nella narice, che è più alta dell'altra. Quindi capovolgere la testa del bambino e attendere che la soluzione si scarichi.

Lavare il naso del bambino può essere fatto con soluzioni come Aqualor, Dolphin. A casa, qualsiasi detergente a base di sale marino o furacilina è adatto a questo scopo..

Gli spray o le gocce a base di naphazoline o oxymetazoline (Nazol baby, Vibrocil, Sanorin o Otrivin) sono adatti come buon vasocostrittore per i bambini.

Insieme agli agenti nasali durante il periodo di terapia conservativa, il bambino riceve agenti antinfiammatori e immunostimolanti prescritti dal medico curante tenendo conto degli indicatori del decorso della malattia. Non automedicare, regola prontamente l'appuntamento con il pediatra quando i sintomi cambiano.

Le procedure mediche sono anche efficaci per una rinite virale per un bambino. Queste sono manipolazioni termiche sul corpo del bambino durante il periodo di recupero. Contribuiscono alla formazione di una forte immunità e rafforzano il corpo dopo una malattia..

Le procedure di trattamento per una rinite virale includono:

  • pediluvi riscaldanti con camomilla, calendula e senape;
  • intonaci di senape, strofinando il petto e le ali del naso con un unguento riscaldante;
  • Terapia UV e UHF;
  • elettroforesi;
  • inalazione hardware.

È importante sapere che qualsiasi tipo di procedura di trattamento è controindicata per i bambini..

La suscettibilità di un bambino al raffreddore è superiore a quella di un adulto. Tuttavia, una tale malattia nei bambini raramente entra nella fase cronica. Un'eccezione può essere un naso che cola di natura allergica o la conseguenza di un corpo estraneo che entra nel tratto respiratorio. Pertanto, è importante iniziare a trattare un naso che cola con la comparsa dei primi segni in modo che l'infezione non abbia l'opportunità di diffondersi ad altri organi..

Nelle condizioni di un trattamento adeguato e l'assenza di segni di complicanze, i sintomi di una rinite virale in un bambino scompaiono completamente in 7-12 giorni.

Prevenzione

Una malattia virale può essere prevenuta con l'aiuto di misure costanti per rafforzare il sistema immunitario. Segui una dieta arricchita con vitamine e minerali essenziali. Sii fisicamente attivo, fai sport, nuota, cammina all'aria aperta. Elimina le cattive abitudini ed evita situazioni stressanti. Nel periodo primavera-autunno, per rafforzare l'immunità, bere decotti di erbe medicinali.

Il trattamento di una malattia come la rinite virale viene quasi sempre effettuato in modo indipendente, senza le visite obbligatorie dal medico. Sì, forse la malattia in sé non è così pericolosa e molto spesso il sistema immunitario riesce a far fronte con successo ai suoi sintomi. Ma non si dovrebbe sempre sperare in "forse" o "passerà in qualche modo". Sperimentare con farmaci non familiari o ignorare i sintomi spesso porta alla transizione allo stadio cronico asintomatico. Ciò significa che la diffusione automatica dell'infezione agli organi vicini. Che ha conseguenze più gravi della normale rinite virale. Pertanto, non trascurare la tua salute, reagisci in modo tempestivo alla comparsa di segni di malattia e non dimenticare di informare il tuo medico di eventuali cambiamenti nel tuo benessere. Ricorda, prendersi cura di te oggi è la chiave per una buona salute domani..

Naso che cola per il trattamento dell'influenza

In una persona con una buona immunità, l'influenza è da lieve a moderata. L'influenza è più grave nei bambini e negli anziani, i cui sistemi immunitari sono sottosviluppati o depressi. Questi gruppi sono anche caratterizzati dalla sfocatura dei sintomi principali, ad esempio l'assenza di una reazione di temperatura brillante.

  • L'influenza è caratterizzata da grave intossicazione (dolori muscolari e articolari, mal di testa, dolore ai bulbi oculari, a volte nausea e vomito, brividi, debolezza).
  • La temperatura per l'influenza può variare dal subfebrile (fino a 37,5) a quello piretico (fino a 41). Durata media della febbre da 2 a 7 giorni.
  • I bambini possono avere convulsioni febbrili su uno sfondo di febbre alta.
  • Le manifestazioni tipiche dell'influenza sono laringotracheite (mal di gola, raucedine, tosse secca, forte, dolore quando si tossisce dietro lo sterno) e naso che cola con secrezione mucosa.
  • In futuro, una clinica di bronchite può unirsi (una tosse umida con espettorato trasparente, che può diventare gialla o verde quando è attaccata un'infezione batterica).
  • Nei pazienti debilitati, l'influenza può essere complicata da polmonite o insufficienza cardiopolmonare..

La parainfluenza è così chiamata per le manifestazioni simili all'influenza. La stessa intossicazione. Febbre, clinica di laringotracheite e rinite. In questo caso, dopo un periodo di secrezione mucosa dagli occhi, la flora microbica può unirsi e la congiuntivite diventerà purulenta.

Parainfluenza: il suo decorso non è brillante come con l'influenza, la temperatura corporea di solito non supera i 38 ° C e dura 1-2 giorni, nei pazienti con un forte sistema immunitario, la temperatura può essere subfebrilica 37-37,5 C. La tosse secca e il mal di gola sono caratteristici e per l'influenza e per la parainfluenza, possono verificarsi anche raucedine o mancanza di voce.

  • L'esordio acuto è lo stesso dell'influenza, la temperatura può arrivare fino a 39 ° C per un massimo di 7 giorni.
  • Naso che cola e mal di gola intensi simili all'influenza fin dall'inizio della malattia.
  • Il 4 ° giorno possono comparire arresti e dolore agli occhi: è così che inizia la congiuntivite adenovirale. In questo caso, dopo un periodo di secrezione mucosa dagli occhi, la flora microbica può unirsi e la congiuntivite diventerà purulenta.
  • Durante tutta la malattia, i linfonodi vengono ingranditi, è anche possibile interrompere il lavoro del tratto gastrointestinale, la complicanza più formidabile è la polmonite.

È necessario sapere e comprendere che è possibile effettuare una diagnosi accurata di "influenza" anziché una malattia respiratoria acuta generalizzata solo dopo analisi specifiche ed è importante principalmente per le statistiche. L'assenza di una temperatura elevata non significa sempre l'assenza di un'infezione pericolosa, come la chiami tu. Ed è utile per ognuno di noi sapere che la principale fonte di infezione è proprio quella persona che porta la malattia in forma lieve, pensa che non sia sicuramente l'influenza e, nonostante i segni di malattia, svolge le proprie attività quotidiane..

È importante che la differenza nella gravità dell'influenza nelle diverse persone nella stessa stagione epidemica non dipenda tanto dal tipo e dall'aggressività del virus, ma dalle caratteristiche individuali della persona. Lo stesso virus influenzale che è passato sotto il pretesto di un raffreddore - con una leggera febbre, debolezza e tosse, può portare a grave polmonite o morte per shock tossico nel collega o compagno di viaggio accidentale.

Si scopre che è quasi impossibile determinare con esattezza quanto grave ti abbia visitato un'infezione, ed è immorale andare a lavorare con il raffreddore e mettere in pericolo gli altri. Come essere?

Certo, rimanere a casa al minimo segno di cattiva salute durante tutto l'anno non è realistico. Ma, fortunatamente, i virus dell'influenza A (i più pericolosi e contagiosi) circolano tra noi solo in un breve periodo di tempo, volando in tutto il paese da circa dicembre a marzo. Pertanto, quando il Ministero della Salute annuncia ufficialmente che è stata superata la soglia epidemiologica per l'influenza nella tua città (che di solito dura 2-3 settimane), vale la pena prestare maggiore attenzione a sintomi come debolezza e debolezza generali, dolori muscolari, dolore e crampi agli occhi, mal di testa. dolore, una sensazione di congestione nel rinofaringe, mal di gola, rawness (spiacevole sensazione di bruciore) dietro lo sterno e la tosse, soprattutto se la temperatura aumenta. In questi giorni, resta a casa e osserva le tue condizioni in modo da non diventare una fonte di malattia potenzialmente pericolosa per altre persone..

Forse è successo a tutti: la sera mi sono sentito male, la temperatura ha cominciato a salire, ho preso un "rimedio miracoloso" e sono andata a letto, e la mattina dopo mi sono svegliata completamente sana e vigorosa. Come è possibile, poiché una varietà di fonti afferma che l'influenza dura in media circa 7-10 giorni e, qualunque cosa tu faccia, non sarà possibile ridurre significativamente la durata della malattia? In realtà, questo è vero solo per il corso di influenza classica. Tuttavia, sono possibili deviazioni sia nell'una che nell'altra direzione..

La gravità e la durata dell'influenza dipendono da tre variabili:

  1. in primo luogo, dalla tensione dell'immunità,
  2. in secondo luogo, sul tipo di virus,
  3. in terzo luogo, sull'adeguatezza del trattamento.

La forza dell'immunità anche nella stessa persona è in continua evoluzione ed è questo fattore decisivo. Il tipo di virus può essere determinato solo superando test specifici. E il trattamento contro l'influenza è di dubbia efficacia: aiuta uno, ma non lo fa. In totale, dopo aver rilevato l'infezione, abbiamo un'equazione con tre incognite, che non può essere risolta e la durata della malattia non può essere prevista in anticipo. Ma c'è sempre motivo di sperare per il meglio.!

Ad esempio, studi recenti hanno confermato che la maggior parte delle persone che hanno l'influenza sono asintomatiche, molte sono lievemente ammalate e l'influenza suina pandemica H1N1 è persino più mite dell'influenza stagionale. Pertanto, l'influenza può e deve essere combattuta in tutti i modi possibili..

Nella tabella seguente, forniamo un elenco di sintomi che si manifestano con queste malattie a vari livelli, in modo che tutti possano provare a distinguere autonomamente l'influenza dalle infezioni respiratorie acute (ARI) o dal raffreddore..

INFLUENZAARVI
Insorgenza della malattiaUn inizio molto acuto e acuto, letteralmente in un'ora una persona perde forza, si ammala a causa di un forte aumento della temperaturaA poco a poco, i sintomi compaiono entro 1 o 2 giorni
Temperatura corporeaEntro 1-2 ore, la temperatura sale a 39 ° C e 40 ° C, dura almeno 3 giorni, è difficile ridurre i farmaci antipiretici (per i bambini)Con ARVI, la temperatura non supera i 38 -38,5 C, entro 2-3 giorni diminuisce
Altri sintomi comuniGrave mal di testa, specialmente nelle tempie, dolori muscolari, dolori in tutto il corpo, aumento della sudorazione, brividi, fotosensibilità, dolore al movimento degli occhiDebolezza, debolezza, ma senza dolore pronunciato
Congestione nasale, naso che colaLa congestione nasale non si verifica, solo nelle persone con malattie croniche del rinofaringe, sinusite, sinusite, la loro esacerbazione è possibile. In altri casi, il naso che cola di solito scompare dopo 2 giorni. Ci possono anche essere congiuntivite starnuti (meno comune) e viraleSpesso naso chiuso, gonfiore della mucosa rinofaringea, lacrimazione è molto aumentata, naso che cola grave e starnuti intensi.
Condizioni della golaLa parte posteriore della gola e il palato molle diventano rossi, si gonfiano.Gola rossa e allentata per tutto il tempo della malattia.
Condizione delle mucose - placcaNon può esserePuò essere
Tosse, dolore toracicoDopo 2 giorni, appare una tosse secca, che diventa umida. Con l'influenza suina, una tosse secca e forte può iniziare nelle prime ore della malattia..Tosse secca e acuta fin dall'inizio della malattia, può essere lieve o pronunciata
Linfonodi ingrossatiDi solito non succedePuò essere
Arrossamento degli occhiSuccede spessoRaramente, con infezione batterica concomitante
Disturbi del tratto digestivoNei bambini, l'influenza è spesso accompagnata da vomito e diarrea, negli adulti può esserci anche nausea, meno spesso diarrea.I problemi di vomito e intestino sono rari
Durata della malattiaLa temperatura elevata dura fino a 4-5 giorni. Di solito entro 7-10 giorni l'influenza scompare, anche dopo che la temperatura scende, la persona sperimenta un lungo periodo di disturbi, mal di testa, debolezza, entro 14-21 giorni dopo aver sofferto l'influenza.Di solito ARVI non dura più di una settimana e dopo una malattia, stanchezza, debolezza, debolezza, una persona di solito non sperimenta

Il corpo di una persona sana nella maggior parte dei casi affronta da solo l'influenza e qualsiasi altra infezione virale respiratoria acuta, quindi non puoi comprare nulla in farmacia, non spendere soldi per le medicine, ma sopravvivere eroicamente diversi giorni sotto le coperte. È quasi come rimuovere un dente senza anestesia: non pericoloso, ma doloroso. Sono sicuro che puoi gestirlo - per favore! Un'altra cosa è che con grave influenza e un terribile stato di salute, pochi dubitano dell'opportunità del trattamento. Piuttosto, sorge la domanda: come esattamente alleviare la tua condizione. Questo è ciò per cui è progettata l'onnipresente pubblicità di pillole magiche e polveri, che rimuove il raffreddore come una mano.

In effetti, ci sono molti farmaci che non agiscono contro il virus, ma alleviano i principali sintomi influenzali: dolore, febbre, tosse e congestione nasale. Se affrontati con competenza, ti faranno sentire meglio e ti aiuteranno a prevenire le complicazioni. Tuttavia, questi stessi farmaci possono danneggiare la tua salute e il tuo portafoglio se segui ciecamente l'annuncio..

Farmaci antipiretici: vengono assunti se la temperatura è scarsamente tollerata (ad esempio si verificano forti mal di testa) o diventa pericolosamente alta: supera i 38,5 ° C nei bambini e 39,5 ° C negli adulti. Una riduzione della temperatura di 1-1,5 ° C è considerata sufficiente. Degli antipiretici per l'influenza, vengono usati farmaci contenenti paracetamolo e ibuprofene. Possono essere alternati in modo da non superare la dose giornaliera di ciascuno separatamente. Gli stessi farmaci hanno un effetto anestetico e antinfiammatorio. L'uso di aspirina (acido acetilsalicilico) per l'influenza negli adulti è possibile solo in casi estremi ed è controindicato nei bambini e negli adolescenti. Il paracetamolo non può essere combinato con l'alcol, può danneggiare il fegato.

Di per sé, la febbre con influenza ha un effetto terapeutico: rallenta la moltiplicazione dei virus e promuove lo sviluppo dell'immunità. È noto che entro la fine del primo giorno di temperatura elevata nell'influenza, il livello di una proteina protettiva - l'interferone nel sangue raggiunge il massimo possibile. Abbassando la temperatura dell'influenza, non stai permettendo al tuo corpo di combattere naturalmente l'infezione a piena forza. Pertanto, assumere antipiretici solo quando necessario..

Farmaci vasocostrittori - indicati quando un naso che cola sembra facilitare la respirazione nasale, migliorare il deflusso di muco dai seni paranasali ed evitare lo sviluppo di sinusite. È più conveniente usare i farmaci sotto forma di spray per questi scopi: sono meglio distribuiti nella cavità nasale, mentre la maggior parte delle gocce di vasocostrittore viene ingerita. Gli agenti vasocostrittori locali possono essere utilizzati non più di 5-7 giorni, se le istruzioni vengono seguite, praticamente non causano effetti collaterali.

Antitosse - sono necessari per l'influenza in rari casi, quando una tosse secca molto forte (senza catarro) preoccupa, che ti priva di sonno e riposo. Molto spesso, questi farmaci sono disponibili con prescrizione medica perché contengono ingredienti potenti. Dei farmaci da banco di questa classe, il Libexin si trova più spesso nelle farmacie. Non appena appare la flemma e la tosse diventa produttiva, l'uso di antitosse deve essere interrotto per non interferire con la pulizia naturale delle vie aeree..

L'acido ascorbico (vitamina C) è coinvolto nel ripristino dei tessuti danneggiati dal virus. Nei giorni 2-3, durante il corso tipico dell'influenza, il virus entra nel flusso sanguigno e danneggia le pareti dei vasi più piccoli, principalmente polmoni, cuore, meningi e reni. Questo a volte diventa la causa dello sviluppo di complicanze emorragiche - disturbi della coagulazione del sangue - e innesca un'intera cascata di pericolosi cambiamenti negli organi interni. La vitamina C rinforza le pareti dei capillari, aumenta la loro elasticità, ha un effetto decongestionante, facilitando così la sensazione e prevenendo alcune complicazioni dell'influenza. Una grande quantità di acido ascorbico assunto contemporaneamente non ha il tempo di essere assorbito e viene rapidamente escreto dal corpo nelle urine invariato. Pertanto, è più utile assumere vitamina C durante la malattia in piccole porzioni, con una normale bevanda calda. Va inoltre tenuto presente che il farmaco può essere facilmente distrutto alla luce e alle alte temperature..

Per il trattamento dell'influenza, vengono spesso pubblicizzati farmaci di combinazione sintomatica che contengono dosi variabili dei suddetti farmaci e altri ingredienti. Ad esempio: Teraflu, Coldrex, Antigrippin, Fervex. La loro capacità di influenzare diversi sintomi contemporaneamente è un vantaggio solo per i pigri. Più componenti, più è difficile dosarli, tenere conto dei loro effetti collaterali e controindicazioni, maggiore è il costo del medicinale. Prendendo ciascuno dei componenti separatamente e solo quando necessario, risparmierai e otterrai risultati migliori..

Sentirai l'effetto dei farmaci sopra descritti immediatamente dopo l'assunzione, ma non funzionano sui virus e è improbabile che ti aiutino a recuperare più velocemente. Ma c'è un altro gruppo di farmaci per l'influenza e il raffreddore: farmaci antivirali e immunomodulatori. Impediscono la penetrazione del virus dell'influenza nelle cellule del sistema respiratorio, ne interrompono la riproduzione (divisione) e si diffondono in tutto il corpo. I farmaci antivirali sono il principale trattamento per l'influenza secondo le linee guida ufficiali.

Tamiflu: ha un effetto antivirale solo contro il virus dell'influenza. Con altre infezioni virali respiratorie acute, non aiuterà affatto. Il farmaco impedisce al virus di penetrare in una cellula sana e impedisce alle particelle virali di nuova formazione di fuoriuscire, inibendo la loro diffusione in tutto il corpo e ha anche un leggero effetto antinfiammatorio.

Relenza è un farmaco molto simile a Tamiflu nella sua composizione, meccanismo d'azione ed effetto. Ma viene prodotto sotto forma di polvere, che deve essere assunto sotto forma di inalazione utilizzando un dispositivo speciale (incluso nel kit).

La remantadina è efficace solo contro l'influenza e il virus dell'encefalite da zecche. Blocca la penetrazione delle particelle virali nelle cellule dell'epitelio respiratorio. Una confezione di pillole è sufficiente per un ciclo di trattamento influenzale. Esistono casi confermati di laboratorio di resistenza alla remantadina di alcuni ceppi di influenza, incluso il suino, che è molto diffuso quest'anno.

Arbidol: impedisce la penetrazione del virus nella cellula e il rilascio di nuove particelle virali all'esterno e ha anche un effetto immunomodulatore (aumenta le difese naturali dell'organismo). Attivo non solo contro il virus dell'influenza, ma anche contro altre infezioni virali respiratorie acute.

Kagocel - si riferisce agli agenti antivirali, ma agisce solo come immunomodulatore, cioè migliora la produzione di interferone, una proteina immunitaria in grado di distruggere i virus. L'effetto massimo si sviluppa 48 ore dopo l'assunzione di una dose del farmaco.

Lavomax: migliora la sintesi dell'interferone con un massimo dopo 4-24 ore dall'inizio del trattamento e inibisce anche la riproduzione (riproduzione) dei virus. Efficace contro vari virus, compresa l'influenza, sebbene sia spesso usato nel trattamento dell'epatite, poiché agisce attivamente nel tratto gastrointestinale.

Ingavirina: inibisce la riproduzione del virus, migliora l'immunità antivirale, ha un effetto antinfiammatorio. Indicato per il trattamento sia dell'influenza che di altre infezioni virali respiratorie acute.

Lo svantaggio indiscutibile di questi fondi è che non eliminano completamente la malattia, ma consentono solo di ridurne la durata di un periodo da 6 ore a 3 giorni (secondo vari studi). Ma anche questo effetto è possibile solo se vengono assunti nelle prime ore della malattia. E sebbene, secondo le istruzioni, sia possibile iniziare il trattamento con alcuni di loro dopo 48 e anche 72 ore dai primi sintomi, è necessario capire che con ogni ora di ritardo, il risultato del lavoro del farmaco diventa meno significativo.

È molto difficile confrontare in modo affidabile l'efficacia di questi farmaci tra loro per scegliere quello migliore. Tutti si sono mostrati bene in condizioni di laboratorio, ma questi risultati caratterizzano solo indirettamente il loro lavoro, poiché una provetta e un organismo vivente sono modelli completamente diversi. Esistono anche numerosi studi clinici sull'uomo, in cui è stato dimostrato che gli agenti antivirali riducono la durata della febbre e il periodo di raffreddore con influenza e accelerano la clearance dei virus dal corpo. Tuttavia, i risultati degli studi clinici, a volte, si contraddicono a vicenda. Inoltre, l'interesse dei produttori farmaceutici nei loro confronti è troppo elevato, il che può portare a conclusioni distorte. È quasi impossibile controllarli sulla tua esperienza, poiché è difficile escludere il ruolo della tua immunità a un virus specifico nel recupero. Se il farmaco ti aiuterà o meno e quanto è sempre imprevedibile.

Allo stesso tempo, ci sono persone per le quali è necessario assumere farmaci antivirali per l'influenza, poiché è pericoloso per loro fare affidamento solo sulla fortuna naturale e sulla propria immunità. Si tratta di pazienti con malattie croniche del cuore, polmoni, reni, sangue e sistema nervoso, bambini piccoli, donne in gravidanza e persone di età superiore ai 65 anni. Oltre alla scarsa tolleranza soggettiva dell'influenza, hanno un rischio reale elevato di complicanze. È in questo gruppo a rischio che l'influenza è spesso fatale..

Questa domanda non si pone per coloro che hanno bisogno di un congedo per malattia. Se riesci a rimanere a casa "in libertà vigilata" e sentirti soddisfacente, non è necessario chiamare un medico. Ma l'influenza è una malattia grave e devi monitorare attentamente le tue condizioni. Quali segni indicano un decorso grave dell'infezione e la necessità di consultare un medico?

  • Mantenere una temperatura elevata o la sua crescita per 3 giorni, uno stato senza miglioramento.
  • Mancanza di respiro, cioè una frequenza respiratoria superiore a 20 al minuto, a riposo.
  • Dolore toracico quando si tossisce o si respira.
  • Grave cattiva salute, grave debolezza, forti mal di testa, disturbi del sonno, nervosismo.
  • La comparsa di strisce di sangue nell'espettorato.
  • Seconda ondata di febbre e peggioramento del benessere.

Anche senza questi segni, hai tutto il diritto morale di chiamare un medico a casa se sei preoccupato per le tue condizioni, non gestisci le cure o ti senti fuori dall'ordinario. È obbligatorio consultare un medico nei primi giorni della malattia per le persone a rischio: bambini, donne in gravidanza, anziani e persone che soffrono di malattie croniche.

Di norma, questo è l'intero periodo di febbre e fenomeni catarrali, cioè mentre la gola fa male e c'è una tosse. Con l'influenza, una persona è più contagiosa durante la fase acuta della malattia, in media, circa 7 giorni. Se sei stato malato per un paio di giorni, è consigliabile aspettare a casa un altro giorno libero senza febbre, quindi andare al lavoro.

Miscelati con muco, saliva e catarro, i virus dell'influenza formano particelle di aerosol piuttosto grandi: più di 100 micron. Durante lo starnuto e la tosse, volano via per 1-2 metri, ma in pochi secondi si depositano sugli oggetti circostanti sotto l'influenza della gravità. Se la persona malata indossa una normale maschera medica, la maggior parte delle secrezioni rimarrà su di essa. Se usi anche la maschera, la barriera protettiva sarà doppiamente rinforzata. Ma deve coprirsi non solo la bocca, ma anche il naso, e cambiarlo ogni 3-4 ore. Inoltre, ha senso utilizzare "metodi di barriera" di protezione solo a stretto contatto: quando si prende cura di una persona malata, in coda per un medico, nei trasporti, ecc. In altri casi, l'uso di una maschera non ha molto senso, poiché viene prima un'altra via di infezione - contatto domestica.

Vi sono prove che le mani circa 300 volte al giorno entrano in contatto con secrezioni dal naso, dagli occhi e dalla saliva e su varie superfici: pavimento, maniglie delle porte, tastiera, vetro, carta, virus dell'influenza possono persistere da alcune ore a diversi giorni. Tutto dipende dall'umidità dell'aria e dalla temperatura. Per l'infezione, è sufficiente strofinare il naso con le mani sporche o toccare la bocca. Pertanto, il secondo rimedio contro l'influenza più economico e conveniente è il normale sapone o disinfettante per le mani tascabile..

Infine, ci sono modi per ridurre la probabilità di ammalarsi, anche quando ha avuto luogo il contatto con l'agente causale dell'influenza. Il fatto è che la maggior parte dei virus si deposita sulla mucosa del tratto respiratorio superiore, dove viene inattivata dalle immunoglobuline di superficie (proteine ​​protettive del sistema immunitario) e viene naturalmente rimossa dal rinofaringe. Solo i singoli virus riescono a penetrare nelle cellule. E mentre sono sulla superficie della mucosa, possono essere lavati almeno parzialmente. Pertanto, dopo il ritorno a casa, come misura di prevenzione di emergenza, lavare il viso, fare i gargarismi, pulire o risciacquare i passaggi nasali..

Gli unguenti antivirali nasali possono aiutare a ridurre la possibilità di contrarre l'influenza. Il più famoso di loro: unguento e unguento ossolinico o gel Viferon (il gel ha una concentrazione inferiore della sostanza attiva). Unguento ossolinico impedisce la penetrazione del virus nelle cellule nell'area della mucosa nasale trattata. L'unguento di Viferon interrompe la replicazione virale, cioè impedisce alle particelle virali di moltiplicarsi e aumenta l'immunità locale, promuovendo la produzione di immunoglobuline di superficie. Si consiglia di lubrificare il naso con unguento ossolinico 3-4 volte al giorno mentre ci si trova in luoghi affollati. Viferon può essere applicato 1-2 volte al giorno, il che è un po 'più conveniente, ma questo rimedio è più costoso.

I farmaci antivirali in compresse hanno anche un effetto preventivo contro l'influenza: Arbidol, Kagocel, Lavomax, Ingavirin, Tamiflu, Relinza e altri, così come i farmaci che influenzano l'immunità, principalmente i preparati di interferone e gli stimolanti della sua formazione. Ha senso assumere questi medicinali solo se eri decisamente in stretto contatto con una persona malata e molto probabilmente hai preso il virus. Ad esempio, se un membro della famiglia è malato e ti stai prendendo cura di lui. Dal momento dell'infezione fino a quando non si manifestano i sintomi dell'influenza, ci vogliono da alcune ore a 1,5-2 giorni. I virus che sono entrati nel corpo durante questo periodo sono ancora sulla superficie delle cellule della mucosa del tratto respiratorio o entrano nel loro primo ciclo di replicazione (divisione) e il loro numero è ancora piccolo. Questo periodo è il momento d'oro per il funzionamento dei farmaci antinfluenzali..

Se decidi di bere medicinali per l'influenza e le infezioni respiratorie acute proprio così, nel caso, molto probabilmente non sarai in grado di valutare in modo affidabile il loro effetto preventivo, ma spenderai i soldi. In tutta onestà, bisogna dire che la maggior parte di questi farmaci è ben tollerata nelle dosi raccomandate, quindi non ci saranno molti danni. Tuttavia, ci sono prove che i virus stanno gradualmente perdendo sensibilità agli agenti antivirali, come i batteri agli antibiotici. Pertanto, l'assunzione incontrollata di farmaci antivirali nel tempo può portare alla nascita di un gran numero di virus resistenti al trattamento. Quindi i medici non avranno modo di aiutare i pazienti con influenza grave, anche in ospedale. Soprattutto molte pubblicazioni su questo argomento sono ora dedicate a Remantadine e Tamiflu. Alcuni tipi di influenza, incluso l'H1N1, sono già insensibili al Remantadine e tale resistenza sta solo iniziando a svilupparsi nel Tamiflu..

Per la prevenzione e il trattamento di influenza e raffreddore, è consuetudine utilizzare vari rimedi a base di erbe. I più "popolari" sono cipolle e aglio, un po 'meno popolari: ravanello e rafano. Questi rimedi a base di erbe hanno un pronunciato effetto battericida, a causa del contenuto di allicina, defenzoato, sativina e altri fitoncidi, cioè hanno un effetto dannoso sui batteri. Tuttavia, praticamente non si sa nulla del loro effetto sui virus. Cipolle, aglio e altri condimenti possono aiutare a prevenire e curare le complicanze batteriche dell'influenza, ma non proteggono dalle infezioni virali.

Lo stesso si può dire degli olii essenziali di eucalipto e salvia: disinfettano l'aria distruggendo le cellule batteriche, ma non agiscono sui virus. I cinorrodi, i mirtilli e il ribes nero sono eccellenti fonti di vitamina C naturale, ma non influiscono direttamente sul virus. Il tè con lamponi o fiori di tiglio ha effetti antipiretici e antinfiammatori. Eleuterococco ha un effetto tonico e riparativo e aiuterà a riprendersi dall'influenza, ma non durante una malattia acuta.

Esistono prove dell'effetto virucida degli olii essenziali di basilico, chiodi di garofano, zenzero e lavanda. L'attività antivirale contro l'influenza e l'herpes è stata identificata nell'echinacea. La stessa echinacea ha un effetto immunomodulatore e migliora le difese antivirali naturali del corpo. Pertanto, la fitoterapia ha il suo valore nella prevenzione e nel trattamento del raffreddore, ma è tutt'altro che efficace nelle malattie virali, compresa l'influenza..

Il ruolo dell'indurimento, dell'attività fisica regolare, del buon umore e della corretta alimentazione nel rafforzare l'immunità antivirale è innegabile. Tuttavia, questi metodi dovrebbero essere componenti permanenti dello stile di vita e solo allora aiuteranno a proteggere dalle infezioni..

Quindi, ci sono molti modi per prevenire e curare l'influenza, ma non esiste ancora una protezione al cento per cento contro l'influenza. È probabile che uno qualsiasi dei suggerimenti di cui sopra sia utile, quindi il dibattito sulla loro efficacia non si fermerà mai. Ognuno di essi ha una solida base teorica ed è estremamente difficile dimostrare o confutare il loro effetto nella pratica. Se vuoi fare tutto il necessario per impedirti di ammalarti, prova a combinare le tue opzioni contro l'influenza usando il principio di ragionevole sufficienza..