Malattia respiratoria acuta

L'abbreviazione ARI (malattie respiratorie acute) unisce il gruppo di malattie infettive del tratto respiratorio superiore, trasmesse da persona a persona da goccioline trasportate dall'aria. Se viene dimostrata la natura virale della malattia, l'ARI si chiama ARVI (infezione virale respiratoria acuta). Tuttavia, tenendo conto del fatto che la maggior parte dei casi di ARI sono effettivamente provocati da infezioni virali, entrambi i termini possono essere considerati identici.

Gli agenti causali più comuni delle infezioni respiratorie acute sono virus influenzali, parainfluenza, infezione da MS, rinovirus, adenovirus. A causa della comunanza delle loro manifestazioni, varie forme di ARVI sono chiamate raffreddori nella vita di tutti i giorni..

Come si sviluppa l'ARI

Una caratteristica comune di tutti i virus che causano infezioni respiratorie acute è la loro capacità di infettare l'epitelio del tratto respiratorio. È lì (nel tratto respiratorio) che si verificano la deposizione primaria e la riproduzione di questi tipi di virus. La riproduzione di virus nelle cellule della mucosa del tratto respiratorio porta alla loro morte e allo sviluppo di infiammazione. Il principale meccanismo di trasmissione dell'infezione sono le goccioline trasportate dall'aria. La fonte dell'infezione è una persona malata (in alcuni casi anche un animale)

Sintomi dell'ARI

I principali sintomi di infezioni respiratorie acute sono associati a danni al tratto respiratorio (naso che cola, mal di gola, raucedine, tosse) e intossicazione generale del corpo (febbre, affaticamento, dolore muscolare, ecc.). I principali sintomi di infezioni respiratorie acute sono presentati di seguito:

  • Influenza: l'insorgenza della malattia è improvvisa, acuta, grave. La temperatura sale a 40 gradi e dura 3-5 giorni. Ci sono dolori al petto, tosse secca. Insieme a una tosse, appare un naso che cola inespresso, sono possibili laringite, tracheite. In presenza di complicanze, si osserva un aumento dei linfonodi. Durante la malattia, l'appannamento della coscienza, è possibile lo sviluppo della polmonite emorragica. Sono anche possibili sanguinamento dal naso, emorragie negli organi interni, sviluppo di miocardite.
  • Parainfluenza: la malattia inizia in modo acuto, con una temperatura bassa o normale, che dura 2-4 giorni. La tosse è secca, abbaiando, c'è raucedine, naso che cola grave. La groppa può svilupparsi (restringimento della laringe), particolarmente pericolosa nei bambini di età inferiore ai 2 anni.
  • Infezione da SM: l'insorgenza della malattia è acuta, con una temperatura non superiore a 38 gradi, che dura da 3 a 7 giorni. C'è tosse secca, grave difficoltà respiratoria. Possibili complicazioni come: bronchite, bronchiolite, ostruzione bronchiale, broncopolmonite, nonché esacerbazione dell'asma bronchiale.
  • Infezione da adenovirus: la malattia si sviluppa in modo acuto o graduale. La temperatura è di 38-39 gradi, che dura 5-10 giorni. Tosse umida in aumento associata a grave corizza, congiuntivite. Sono possibili complicazioni come faringite, tonsillite, polmonite. Un forte aumento dei linfonodi cervicali, nonché un aumento del fegato e della milza.

Trattamento ARI

Il trattamento ARI viene effettuato a casa. Il compito principale del trattamento ARI è combattere i sintomi dell'ARI e prevenire lo sviluppo di complicanze. Ai pazienti vengono mostrati riposo a letto, nutrizione migliorata, bere molti liquidi, inalazioni, procedure di riscaldamento, terapia vitaminica. Ridurre la temperatura secondo necessità. All'inizio, con una forte tosse secca, è indicato l'uso di farmaci antitosse, tuttavia, quando la tosse si bagna, per facilitare la secrezione di espettorato, gli antitosse sono cambiati in espettoranti. Nei primi giorni della malattia, gli agenti antivirali e gli interferoni sono un trattamento efficace per le infezioni respiratorie acute..

Un effetto terapeutico convincente nel trattamento delle infezioni respiratorie acute è dato dai farmaci del gruppo di immunomodulatori. A differenza dei farmaci contenenti interferone, questi farmaci attivano la produzione dei propri interferoni nel corpo umano, che è più preferibile. L'immunomodulatore domestico Derinat si è dimostrato efficace nel trattamento delle infezioni respiratorie acute nei bambini e negli adulti. Oltre alla buona tolleranza e all'elevata efficienza, Derinat è evidente per la sua capacità di migliorare l'effetto di eventuali agenti antivirali assunti insieme ad esso (quando si tratta di ARVI) o antibiotici (nel trattamento di ARI complicate). Gli antibiotici nel trattamento delle infezioni respiratorie acute sono indicati solo in caso di sviluppo di complicanze batteriche (sinusite, otite media, polmonite, bronchite).

Prevenzione ARI

Per la prevenzione delle infezioni respiratorie acute, è utile includere l'aglio nella dieta. Basta mangiare due chiodi di garofano al giorno. A proposito, masticare uno spicchio d'aglio in bocca uccide tutti i batteri che causano malattie in bocca. Per lo stesso scopo, puoi usare le cipolle: verdure fresche e frutta nella dieta quotidiana aiuteranno ad aumentare le difese del sistema immunitario per un'efficace prevenzione delle infezioni respiratorie acute..

Una delle principali misure per la prevenzione delle malattie respiratorie acute è l'indurimento del corpo. L'indurimento consente di normalizzare la funzione del tratto respiratorio durante il raffreddamento, riducendo il numero di microbi patogeni che entrano nel corpo.

Oltre all'indurimento, è necessario rafforzare il sistema immunitario con acido ascorbico e complessi vitaminici. La vitamina C svolge un ruolo importante nella regolazione dei processi di ossidazione e riduzione, metabolismo dei carboidrati e riparazione dei tessuti. La capacità dell'acido ascorbico di aumentare l'immunità, gli esperti si associano al fatto che ha un effetto antiossidante. Soprattutto l'acido ascorbico si trova in salamoia di crauti, agrumi e peperoni. L'insalata di cavolo bianco vitaminica condita con olio d'oliva è perfetta per sostenere il sistema immunitario.

ARI negli adulti: cos'è, come si manifesta e come trattarlo correttamente

Molte persone confondono costantemente ARI e ARVI.

Queste sono diagnosi diverse: l'ARVI è un'infezione virale e l'ARI è una malattia che può essere causata non solo da virus, ma anche da altri microrganismi patologici, tra cui batteri, funghi, ecc..

Considera ulteriori possibili patologie, infezioni respiratorie acute, i suoi sintomi e il trattamento negli adulti, i modi per mantenere il sistema immunitario e la buona salute umana.

Cos'è l'ARI

L'ARI non è una malattia specifica, ma un complesso di sintomi che possono indicare lo sviluppo di un'infezione fungina, batterica o virale nel corpo, provocando danni al tratto respiratorio superiore, cioè una malattia respiratoria.

Se è contagioso dipende dalla ragione del suo verificarsi. Quanto dura, è difficile dire con certezza, il decorso della malattia è individuale.

Se il paziente non viene immediatamente all'esame, quando compaiono i primi sintomi, è difficile determinare la fonte della malattia, quindi spesso la tonsillite, la faringite, la sinusite o la rinite vengono diagnosticate dai medici come una malattia respiratoria acuta.

Cause e sintomi di infezioni respiratorie acute

I sintomi delle infezioni respiratorie acute negli adulti possono essere diversi e dipendono dal tipo di agente patogeno e dalle caratteristiche individuali del corpo del paziente. È impossibile fare una diagnosi da soli, ma l'insorgenza della malattia può essere assunta da una serie di segni.

  1. Il primo giorno di malattia, un'infezione entra nel corpo. Questi possono essere virus, batteri o funghi. Se il sistema immunitario è leggermente indebolito, l'infezione inizia a svilupparsi. Il paziente avverte sonnolenza, debolezza, mal di testa, riduzione delle prestazioni.
  2. La rinite si verifica quasi immediatamente non appena virus o batteri entrano nel corpo.
  3. Naso che cola, tosse, mal di gola, schiocchi nelle orecchie durante la deglutizione è un sintomo di danno delle vie aeree.
  4. Febbre, dolori muscolari, dolori muscolari, febbre.
  5. I linfonodi ingrossati (il più delle volte cervicali) sono un segnale di infezione e infiammazione.
  6. La comparsa di herpes sulle labbra o sul naso. Questo è uno dei primi segni di una malattia infettiva nei pazienti con herpes. È aggravato dal minimo problema di salute.

Manifestazioni esterne di infezioni respiratorie acute: occhi arrossati, si può sviluppare congiuntivite, alcuni hanno irritazione della pelle, eruzione cutanea e prurito.

I sintomi possono essere diversi: alcuni sviluppano tutti i sintomi contemporaneamente, altri a turno.

Per essere trattato correttamente, è necessario stabilire il tipo di ARI (questo è un gruppo di possibili malattie), ma il medico può farlo dopo i risultati dell'analisi di urina, sangue e coltura batterica.

Durante l'esame di un biomateriale, l'assistente di laboratorio determinerà la presenza di infezione dal numero di linfociti e dal tipo di agenti patogeni, dal tipo di patologia.

  1. Infezione mista, in cui virus e batteri si moltiplicano nel corpo contemporaneamente.
  2. L'ARVI sono patologie virali che vengono spesso trasmesse da goccioline trasportate dall'aria (influenza).
  3. Malattie batteriche, cioè causate da batteri - streptococchi, stafilococchi, pneumococchi, ecc..

Esistono molte cause di infezioni respiratorie acute e tutte sono associate in un modo o nell'altro alla diffusione e allo sviluppo di agenti patogeni. Quando una persona è sana e ha una forte immunità, il suo corpo è in grado di combattere le infezioni e prevenire le malattie..

Se inizia a svilupparsi, ciò è dovuto a una serie di fattori:

  1. Immunità debole e funzioni protettive ridotte del corpo, a causa delle quali non è stato in grado di resistere a funghi, batteri o virus.
  2. La presenza di altre malattie infettive. L'ARI spesso si sviluppa come una complicazione di una patologia esistente. Ad esempio, se un raffreddore viene trattato in modo errato, sullo sfondo può apparire mal di gola purulento causato da streptococchi o stafilococchi..
  3. La malattia respiratoria acuta può iniziare dopo l'ipotermia. Si verifica sotto l'influenza delle basse temperature e interrompe molti processi vitali nel corpo. Allo stesso tempo, la circolazione sanguigna peggiora e il lavoro del sistema immunitario è inibito, il che contribuisce allo sviluppo di infezioni respiratorie acute.
  4. Lo stress, lo stress fisico o emotivo influenza anche le condizioni generali del corpo e la morbilità. Con un guasto, il corpo non è in grado di rispondere agli organismi patogeni e di produrre anticorpi per combatterli. A questo proposito, durante un sovraccarico nervoso o un esaurimento fisico, puoi ammalarti con qualsiasi malattia infettiva..

Esistono altri motivi, ad esempio la violazione delle norme igieniche, l'essere in una stanza troppo polverosa, l'aria secca, ecc..

Possibili complicazioni

Le malattie respiratorie richiedono una diagnosi e un trattamento immediati, altrimenti potrebbero verificarsi conseguenze negative.

Con le infezioni respiratorie acute, le seguenti patologie possono diventare complicanze:

  • sinusite;
  • otite;
  • meningite;
  • bronchite;
  • neurite;
  • encefalite virale;
  • miocardite;
  • danno al fegato.

Per evitare le conseguenze, è necessario cercare aiuto ai primi sintomi della malattia..

Diagnostica

La diagnosi di infezioni respiratorie acute viene effettuata al fine di determinare la presenza o l'assenza di infezione e di scoprire il tipo di agente causale della malattia.

I metodi diagnostici dipendono dai sintomi del paziente e dalla salute generale e includono:

  • interrogatorio orale, in cui il medico scopre la durata e l'intensità dei sintomi;
  • analisi delle urine, che consente di valutare le condizioni generali del corpo;
  • un esame del sangue segnala la presenza di infezione e processi infiammatori;
  • coltura di striscio nasofaringeo.

Tutte le analisi vengono eseguite entro 1-2 giorni, ad eccezione della semina batterica, che è in laboratorio per 4-6 giorni in attrezzature speciali.

Quando tutti i test sono pronti, lo specialista fa una diagnosi e prescrive il trattamento. È impossibile auto-medicare, perché i segni di infezioni respiratorie acute possono essere simili ai sintomi di un'altra malattia.

Trattamento ARI

Considera come curare rapidamente le infezioni respiratorie acute a casa. Per fare questo, utilizzare farmaci e rimedi popolari..

Immediatamente, notiamo che in ogni caso, se si verifica un raffreddore o un'altra malattia, devi prima visitare un medico e quindi essere curato a casa, seguendo le sue raccomandazioni. In alcuni casi, il trattamento per le infezioni respiratorie acute negli adulti avviene in ospedale.

Se le misure vengono prese in modo tempestivo, di norma, il recupero avviene entro 7 giorni. Se i sintomi vengono ignorati, possono svilupparsi complicazioni..

Esistono numerose malattie che possono essere classificate come infezioni respiratorie acute. Tra questi c'è l'influenza, che può essere fatale se non trattata..

Misure generali

Il trattamento delle infezioni respiratorie acute comprende non solo l'assunzione di farmaci, ma anche una serie di misure necessarie per un rapido recupero senza conseguenze:

  1. Una persona malata deve andare a letto per non sopportare la malattia "in piedi". Il riposo a letto è uno dei prerequisiti per un trattamento competente.
  2. Vari metodi terapeutici. Cioè, l'approccio al trattamento dovrebbe essere completo, poiché le procedure e le medicine influenzano ciascun organismo a modo suo. Alcuni pazienti vengono aiutati prendendo pillole per il mal di gola, altri per inalazione con un nebulizzatore. I rimedi sono diversi, ma l'effetto è lo stesso.
  3. Il paziente deve ricevere una corretta alimentazione e molti liquidi, fino a 4 litri al giorno. Non mangiare cibo che possa irritare la gola. Devi anche rinunciare al dolce e al salato. Durante la malattia, devi mangiare bacche fresche, frutta, noci, che contengono molte sostanze utili. Inoltre, assicurati di includere carne e latticini nella dieta..
  4. Assicurati di fare regolarmente i gargarismi alla gola. La soluzione può essere acquistata in farmacia o preparata da soli. Non è consigliabile mangiare o bere per 20 minuti dopo la procedura..
  5. Inoltre, al fine di curare le infezioni respiratorie acute, è necessario un regolare risciacquo del naso. Ti permetterà di eliminare il muco che rende difficile la respirazione, lavare i germi e alleviare il gonfiore del rinofaringe.

Con un trattamento adeguato e l'adesione a tutte le raccomandazioni, puoi essere guarito in 4-6 giorni. Se si verificano complicazioni, la malattia può trascinarsi per diversi mesi..

Non esiste un medicinale speciale per le infezioni respiratorie acute. Ecco perché una visita dal medico è un passo importante verso un trattamento adeguato. Ai primi segni di malattia, puoi contattare un otorinolaringoiatra o un terapista.

A seconda dei risultati dello studio, i medici possono prescrivere una consultazione aggiuntiva con specialisti ristretti..

Medicinali

Prima di tutto, è importante notare che è severamente vietato trattare l'ARI con medicinali senza prescrizione medica. Per il trattamento normale, è richiesto un approccio integrato:

  1. La temperatura nelle infezioni respiratorie acute spesso supera i 38 ° C e devono essere assunti farmaci antipiretici. Puoi usare farmaci a base di paracetamolo o ibuprofene. Sono farmaci antinfiammatori non steroidei che abbassano la febbre e hanno effetti analgesici..
  2. Varie gocce e spray di vasocostrittore e azione antiedema devono essere iniettati nei passaggi nasali 2-3 volte al giorno per migliorare la respirazione. Se si scopre che i batteri sono la fonte della malattia, è possibile utilizzare gocce nasali antibatteriche..
  3. Gli antibiotici vengono somministrati in caso di grave infiammazione e infezione batterica. Di norma, il medico prescrive un farmaco ad ampio spettro che combatte attivamente contro i batteri gram-positivi, gram-negativi, aerobici e anaerobici.
  4. Se l'agente causale delle infezioni respiratorie acute è un fungo o un virus, devono essere assunte le appropriate pillole antifungine o antivirali;
  5. In caso di infezioni respiratorie acute, possono essere prescritti farmaci di rafforzamento generale e azione immunomodulatoria per aumentare le funzioni protettive del corpo.

Prima di assumere farmaci, è necessario consultare uno specialista per indicazioni e controindicazioni. Durante il trattamento, è importante aderire al riposo a letto e alla corretta alimentazione..

Non dovresti bere alcolici e si consiglia di smettere di fumare per non aggravare l'irritazione del sistema respiratorio.

Metodi popolari

Le medicine tradizionali si distinguono per la loro disponibilità e naturalezza. È possibile trattare le infezioni respiratorie acute negli adulti usando metodi popolari solo come terapia ausiliaria e il trattamento principale dovrebbe essere la terapia.

Considera come trattare le infezioni respiratorie acute a casa. Bere molti liquidi è la regola più importante per qualsiasi malattia respiratoria..

In primo luogo, il fluido aggiuntivo aumenta la minzione e i patogeni vengono escreti dal corpo con l'urina e la loro concentrazione è significativamente ridotta..

Molte bevande possono essere utilizzate per questo:

  1. Latte caldo con burro e miele. Questa combinazione di ingredienti aiuta a combattere virus e batteri grazie ai numerosi benefici del miele, lenisce la gola e allevia i sintomi della malattia. Si consiglia di prendere dal 1 ° giorno di patologia. Bevi prima di dormire per ridurre la tosse.
  2. I gargarismi dovrebbero essere fatti almeno 6 volte al giorno. Il rimedio più provato e semplice è una combinazione di sale e soda (½ cucchiaino per bicchiere d'acqua). Se non ci sono controindicazioni, puoi aggiungere 2-3 gocce di iodio alla soluzione, che avrà un ulteriore effetto antisettico.
  3. Un decotto di piante medicinali. Camomilla, tiglio, spago, calendula hanno proprietà antibatteriche, alleviano l'infiammazione e aiutano a normalizzare la temperatura corporea. Un bicchiere di acqua bollente ha bisogno di 1 cucchiaino. collezione. Insistere per 15 minuti, filtrare e bere 2-3 volte al giorno. Il brodo non dovrebbe essere caldo, in modo da non irritare un mal di gola..
  4. I prodotti dell'apicoltura (miele, pane d'api) hanno effetti curativi, immunomodulatori e antibatterici. Il miele aiuta ad ammorbidire la gola ed eliminare la tosse. È importante assicurarsi che non vi siano allergie prima dell'uso..
  5. Se non c'è temperatura, puoi usare impacchi riscaldanti sul petto per una forte tosse e inalazione di vapore da sale, soda, acqua minerale, decotto a base di erbe o una soluzione di qualsiasi antisettico medico.

Al fine di non provocare complicazioni e reazioni collaterali, in caso di sintomi della malattia, si consiglia di consultare gli specialisti che prescriveranno il dosaggio, selezionare un corso completo di trattamento e dirti cosa prendere per una particolare malattia.

Prevenzione ARI

Ogni medico dirà che la prevenzione delle malattie respiratorie acute è sempre più facile e migliore del trattamento a lungo termine..

Le attività principali includono:

  • smettere di fumare e alcol, a causa del quale il sistema immunitario si indebolisce;
  • una corretta alimentazione, una dieta equilibrata e l'assunzione di vitamine che aumentano le funzioni protettive del corpo;
  • durante un'epidemia, escludendo il più possibile il contatto con i malati;
  • per prevenire le infezioni respiratorie acute, prima di recarsi in luoghi affollati, è necessario utilizzare spray o unguenti barriera che proteggono la mucosa da virus e batteri.

In conclusione, va notato che l'ARI è chiamato un intero gruppo di possibili malattie dell'apparato respiratorio. Tale diagnosi viene utilizzata dagli specialisti quando non si conosce l'origine esatta della patologia..

Da non confondere con l'ARVI - malattie virali. Per evitare complicazioni ai primi sintomi, è necessario consultare un medico..

Trattamento ARI

Nel trattamento delle infezioni respiratorie acute, vengono sempre più utilizzati farmaci immunostimolanti che aumentano l'immunità locale nel focus della malattia, aiutando l'organismo a far fronte a virus e batteri.

Le malattie respiratorie acute (ARI) sono un gruppo di malattie che colpiscono il sistema respiratorio umano. Contrariamente alla credenza popolare secondo cui l'ARVI è causata da virus e l'ARI - dai batteri, le cause dell'ARI possono essere qualsiasi agente patogeno di infezione: virus, batteri, meno spesso funghi e persino i più semplici organismi unicellulari.

La malattia respiratoria acuta è la diagnosi più comune al mondo. Include raffreddori comuni negli adulti e nei bambini, influenza, tonsillite (tonsillite), bronchite e così via 4. È indispensabile trattare l'ARI per eliminare il rischio di gravi complicanze 3.

Più spesso, la diagnosi di infezioni respiratorie acute viene fatta nei bambini nel periodo autunno-primavera, quando c'è un'alta attività di infezioni. L'umidità elevata, la diminuzione stagionale dell'immunità, la permanenza in luoghi affollati influiscono sulla diffusione di malattie respiratorie in autunno e in primavera.

Cause di ARI

Più di 200 agenti infettivi possono causare infezioni respiratorie acute. La parte del leone dei raffreddori è di origine virale. Le infezioni batteriche non rappresentano più del 5% dei casi 3. Molto spesso, una persona è colpita da:

Meno spesso hai a che fare con enterovirus, infezione rinosincitica. Tra i batteri che causano infezioni respiratorie acute, si distinguono streptococchi, pneumococchi, bacillo emofilo moraxella. L'effetto attivo delle infezioni su una persona è facilitato da fattori di rischio che riducono la resistenza del corpo: essere al freddo, correnti d'aria, stare in ambienti umidi, tensione nervosa, improvvisi sbalzi di temperatura.

Nella diagnosi di infezioni respiratorie acute, non è sempre possibile identificare correttamente l'agente patogeno, spesso un batterico si unisce all'infezione virale. Pertanto, nel trattamento delle infezioni respiratorie acute, vengono sempre più utilizzati farmaci immunostimolanti che aumentano l'immunità locale nel focus della malattia, aiutando l'organismo a far fronte a virus e batteri. Gli immunostimolanti sono usati sia per il trattamento che per la profilassi.

Come riconoscere un'infezione respiratoria?

Le infezioni respiratorie iniziano improvvisamente ma non durano a lungo. In media, i sintomi scompaiono entro 5-7 giorni e il recupero completo richiede fino a due settimane. Immunità ridotta, malattie croniche, permanenza in condizioni di vita sfavorevoli, ipotermia, stress sono fattori che contribuiscono allo sviluppo di complicanze e cronicità della malattia. Ecco perché anche i raffreddori più lievi devono essere trattati 4.

Sintomi tipici di infezioni respiratorie acute:

  • Aumento della temperatura;
  • Rinorrea;
  • Tosse;
  • Mal di gola e mal di gola;
  • Debolezza;
  • Starnuti frequenti
  • Mal di testa.

In alcuni casi, possiamo parlare di infezioni respiratorie acute senza sintomi pronunciati, che possono procedere con un peggioramento generale della condizione, ma non è accompagnato da manifestazioni specifiche 4. Le persone attribuiscono stanchezza, vertigini, mal di testa a stress, superlavoro.

Trattamento ARI

Combattere un'infezione respiratoria inizia con il riposo a letto. Si consiglia di evitare luoghi affollati, poiché è possibile rilevare un'infezione aggiuntiva che complicherà il corso del raffreddore. La stanza deve essere ventilata più spesso per ridurre la concentrazione di agenti patogeni ARD nell'aria 2.

Bere molti liquidi aiuta a far fronte ai sintomi di intossicazione. Si consigliano tè caldi, ma non caldi, decotti, bevande alla frutta, succhi naturali. Durante il periodo di malattia, si consiglia di mangiare brodi e cibi leggeri leggeri..

Terapia farmacologica per il raffreddore comune

I farmaci per il trattamento delle infezioni respiratorie acute sono divisi in tre gruppi: farmaci sintomatici che alleviano le condizioni del paziente; agenti che aumentano la propria immunità e farmaci che influenzano esattamente la causa (virus o batteri).

Pertanto, il trattamento si basa sui farmaci:

  • Antivirale;
  • Antibiotici (rigorosamente come prescritto da un medico in caso di infezione batterica rilevata);
  • Immunostimolante 2.

I primi due gruppi di farmaci vengono utilizzati solo quando è nota la causa esatta dell'infezione respiratoria. A casa, si consiglia di utilizzare stimolanti dell'immunità locale, alcuni dei quali influenzano sia i componenti batterici che virali della malattia. Tali fondi sono efficaci non solo durante il raffreddore, ma anche per la prevenzione. Uno di questi agenti è IRS®19, uno spray nasale che attiva la difesa locale contro virus e batteri 5.

Eliminazione dei sintomi della malattia

Medicinali sintomatici per infezioni respiratorie acute:

  • Antipiretico. Consigliato solo quando la temperatura supera i 38 gradi. Altrimenti, la lotta del sistema immunitario contro l'infezione viene soppressa..
  • Antinfiammatorio locale. Aiuta ad alleviare arrossamenti e mal di gola. Disponibile sotto forma di compresse aspiranti, spray, soluzioni di risciacquo.
  • Antistaminici. Aiuta con grave gonfiore della mucosa nasale e dell'orofaringe o con manifestazioni allergiche della malattia.
  • Vasocostrittori. Pronto soccorso per il raffreddore comune sotto forma di gocce o spray, che facilitano la respirazione nasale. Tali farmaci non possono essere utilizzati per più di 5-7 giorni..
  • Medicinali per la tosse. Diviso in soppressori della tosse ed espettoranti.
  • Preparati a base di acqua di mare (ad es. Marimer). Pulisce i passaggi nasali di muco e allergeni in eccesso.

Come prevenire lo sviluppo di malattie respiratorie

La prevenzione dell'ARI è una componente importante del controllo efficace di questo gruppo di malattie. Include raccomandazioni per i cambiamenti dello stile di vita:

  • Mantenimento della forma fisica;
  • Rafforzare l'immunità indurendo;
  • Rispetto di una dieta varia e completa;
  • Trattamento tempestivo di malattie acute e croniche;
  • Rifiuto di cattive abitudini.

La prevenzione della SARS negli adulti e nei bambini implica anche la vaccinazione antinfluenzale prima dello scoppio di epidemie. La vaccinazione non garantisce il 100% di assenza della malattia, ma anche con lo sviluppo della malattia, riduce il rischio di complicanze.

È impossibile vaccinare contro tutti i patogeni delle infezioni respiratorie acute, pertanto si consiglia di utilizzare anche agenti immunostimolanti 1.

IRS ® 19 per il trattamento e la prevenzione delle infezioni respiratorie acute

IRS®19 è un farmaco con comprovata efficacia clinica. Contiene 18 lisati batterici e migliora l'immunità locale. I lisati sono i resti di batteri, inclusi frammenti della loro membrana e contenuti intracellulari. Una volta nel tratto respiratorio superiore, IRS®19 stimola la produzione del proprio lisozima e degli interferoni nella saliva, attiva una difesa specifica e non specifica contro batteri e virus 5.

Il farmaco può essere usato per trattare la profilassi ARVI, stagionale, post-esposizione, per tutto l'anno. IRS®19 è consentito dai tre mesi di 5 anni. La sua forma di rilascio consente al farmaco di essere uniformemente distribuito sulla mucosa nasale e inizia ad agire immediatamente al contatto con la mucosa 6. Effetti del farmaco:

  • Entro un'ora dal contatto con la mucosa, il farmaco attiva un'immunità non specifica, fornisce protezione contro batteri e virus 6;
  • Riduce il rischio di complicanze e recidive di infezione 6;
  • L'effetto preventivo di IRS®19 dura da tre a quattro mesi secondo gli studi clinici 7.

L'uso di IRS®19 nel trattamento delle infezioni respiratorie aiuta a ridurre la durata della malattia di quasi la metà * 6. Il farmaco impedisce lo sviluppo di complicanze croniche dell'ARI 6.

Segni di infezioni respiratorie acute - che tipo di malattia e il suo trattamento

Una malattia respiratoria acuta o fredda (ARI) è ben nota ai pazienti nelle cliniche e ai medici, poiché la malattia colpisce ogni anno i cittadini su vasta scala. Affrontare l'epidemia non è così facile, ma cosa succede se non è necessario "cadere fuori servizio" ed essere sempre al "picco" del modulo? Come riconoscere le infezioni respiratorie acute in una fase iniziale di sviluppo e iniziare un trattamento competente. Ma in questo articolo è indicato come distinguere tra infezioni respiratorie acute e infezioni respiratorie acute nei bambini e quali farmaci dovrebbero essere usati in primo luogo.

Sintomi

Esistono numerosi segni caratteristici della malattia, la loro valutazione consente di riconoscere la malattia e classificarla. Valutando il settore dei segni di un raffreddore, il medico sarà in grado di diagnosticare il paziente.

I primi sintomi di infezioni respiratorie acute:

  1. Leggero aumento della temperatura corporea.
  2. Debolezza generale, aumento della fatica.
  3. Naso che cola, congestione nasale.
  4. Gola infiammata.

Nella fase iniziale dello sviluppo, la malattia ha una forma latente (latente). I segni sono nascosti, ma la riproduzione attiva di microrganismi patogeni porta a debolezza generale. Il corpo combatte attivamente contro virus e batteri, il che porta a una diminuzione dell'attività del sistema immunitario.

Ma quali sono i primi segni di ARVI negli adulti e cosa si può fare con un tale problema, indicati nell'articolo al link.

Il video mostra i sintomi di infezioni respiratorie acute:

In questo contesto, la malattia inizia a progredire, i sintomi si intensificano, la persona inizia a sentire:

  • mal di gola grave;
  • preoccupato per il naso che cola, la congestione nasale;
  • ci sono segni generali di intossicazione corporea;
  • c'è una tosse senza espettorato;
  • respiro affannoso;
  • le mucose sono irritate (arrossamento degli occhi).

I segni stanno gradualmente aumentando, se non si inizia il trattamento (assunzione di farmaci), esiste un'alta probabilità di sviluppare gravi complicanze.

Potresti anche essere interessato a informazioni su come curare rapidamente ARVI e ARZ.

In una fase successiva, i sintomi delle complicanze si uniscono ai sintomi di un raffreddore: polmonite, bronchite, otite media, ecc..

Nei bambini, i sintomi sono generalmente pronunciati, anche in una fase iniziale di sviluppo, il benessere del bambino peggiora, lo stato diventa letargico, depresso. I genitori attenti noteranno tali cambiamenti e mostreranno sicuramente il bambino al medico.

Ma si possono anche osservare segni non specifici di infezioni respiratorie acute, tra cui:

  1. Mal di testa, vertigini.
  2. Disturbi nel lavoro del sistema digestivo.
  3. Nausea.
  4. Audizione dei cambiamenti e riduzione dell'acuità visiva.
  5. Sindrome convulsiva, disturbi nel lavoro degli organi del CVS (sistema cardiovascolare).

La comparsa di tali segni indica direttamente la presenza di complicanze o un decorso complicato della malattia..

Potresti anche essere interessato a informazioni su come l'influenza differisce da ARVI e ARI.

Principi di trattamento

La terapia viene eseguita in più fasi e il più efficace è un approccio integrato per risolvere il problema..

Il trattamento per le infezioni respiratorie acute comprende:

  • rispetto del riposo a letto;
  • assunzione di una quantità sufficiente di liquido (aderenza al regime di consumo);
  • trattamento con varie medicine;
  • l'uso di farmaci antipiretici;
  • uso di droghe per la tosse e il naso che cola.

Tutti i trattamenti per le malattie respiratorie acute possono essere suddivisi in: terapia farmacologica e non farmacologica.

Ma come trattare le infezioni respiratorie acute negli adulti e quali farmaci sono i più efficaci, puoi leggere qui.

Il video mostra i principali metodi di trattamento delle infezioni respiratorie acute:

I farmaci comportano l'assunzione di vari farmaci volti a ridurre la gravità dei sintomi spiacevoli.

E non la terapia farmacologica comporta la riduzione dei principali segni della malattia con l'aiuto di varie raccomandazioni specialistiche.

La terapia non farmacologica comprende:

  1. Rispetto del riposo a letto. Fino al completo recupero, vale la pena rimanere a letto, questo aiuterà a trasferire la malattia più facilmente, evitare complicazioni e gravi conseguenze.
  2. Bevi molti liquidi. Il liquido aiuta a rimuovere i microrganismi patogeni dal corpo; escono naturalmente nelle urine e nel sudore. Per questo motivo, è così importante fornire al paziente molta bevanda. Ciò contribuirà a ridurre la gravità dell'intossicazione. Il vin brulè affronta bene anche i spiacevoli sintomi di questa malattia. Ma è importante sapere come bere il vin brulè correttamente per il raffreddore..

farmaci

Esistono numerosi farmaci prescritti per le infezioni respiratorie acute. La terapia combinata è preferita in quanto è più efficace.

Per il trattamento della malattia, sono prescritti i seguenti farmaci:

  • assorbenti che riducono la gravità dell'intossicazione;
  • buoni agenti antivirali;
  • vitamine;
  • immunostimolanti;
  • vasocostrittori (sotto forma di gocce nasali);
  • antisettici locali (per il trattamento del mal di gola);
  • farmaci per la tosse.
  • Ma quali antibiotici per le infezioni respiratorie acute dovrebbero essere usati in primo luogo, queste informazioni aiuteranno a capire.

    Vale la pena iniziare con farmaci antipiretici, che vengono utilizzati solo se la temperatura corporea supera i 38,5 gradi. Altrimenti, l'uso di tali farmaci non è pratico. Poiché durante questo periodo il corpo combatte attivamente contro i microrganismi patogeni.

    I farmaci più comuni con effetti antipiretici sono: ibuprofene, paracetamolo, panadolo, analgin e aspirina (in combinazione con altri farmaci).

    Ma non combinare Analgin con Aspirina. L'assunzione di acido acetilsalicilico è meglio coordinata con un medico, poiché questo farmaco ha una caratteristica: se usato in modo errato, l'aspirina può aumentare la tossicità di altri medicinali. Di conseguenza, aumenta l'intossicazione generale del corpo.

    Per ridurre la gravità dell'intossicazione, vengono prescritti vari assorbenti. Aiutano a normalizzare la salute e le condizioni del corpo. Gli assorbenti sono prescritti individualmente. Quando si scelgono farmaci per i bambini, è necessario comprendere quali segni di infezioni respiratorie acute esistono nei bambini.

    Se i virus sono la causa dell'occorrenza o si osserva l'aggiunta di un'infezione virale, vengono prescritti farmaci antivirali. Aiutano ad affrontare la malattia più velocemente. La prescrizione di farmaci antivirali è giustificata in presenza di ARVI, ma anche con ARI, questo gruppo di farmaci è usato per trattare i pazienti.

    Più spesso prescritto:

      Viferon (sotto forma di supposte rettali).

  • Anaferon (in forma di pillola).
  • Grippferon (sotto forma di gocce e spray).
  • Le vitamine, come gli immunostimolanti, sono utilizzate come farmaci ausiliari che completano il corso del trattamento. Aiutano a stimolare il sistema immunitario e accelerare il processo di guarigione. Farmaci simili possono essere utilizzati nell'ambito di procedure preventive..

    Gocce nasali, sciroppi o compresse per la tosse, losanghe per mal di gola possono anche essere attribuiti agli integratori della terapia principale. Aiuteranno a evitare gravi complicazioni: sinusite, sinusite, bronchite, polmonite, laringite, ecc..

    La terapia adiuvante implica una diminuzione della gravità dei sintomi, ha diverse direzioni ed è prescritta solo se ci sono indicazioni, cioè se il paziente ha: mal di gola, tosse e altri sintomi specifici.

    Particolare attenzione dovrebbe essere prestata agli antibiotici. La terapia antibiotica è prescritta se ci sono complicazioni.

    Aiuto agli antibiotici:

    • sbarazzarsi delle gravi conseguenze dell'infezione;
    • fermare il processo di crescita e riproduzione di microrganismi patogeni.

    L'assunzione di antibiotici per le infezioni respiratorie acute è prescritta solo se esiste il rischio di complicanze, sono sorti segni:

    Ma non dovresti prendere gli antibiotici come misura preventiva. Poiché questa terapia non avrà successo, indebolirà solo il sistema immunitario..

    Come curare rapidamente?

    La terapia tempestiva aiuterà a sbarazzarsi rapidamente dei principali segni di infezioni respiratorie acute. Vale a dire, vale la pena iniziare il trattamento quando compaiono i primi segni della malattia..

    Se hai bisogno di sbarazzarti rapidamente dei segni della malattia, allora dovresti ricorrere all'aiuto della terapia di combinazione, usare diversi farmaci contemporaneamente, rifiutare di usare antibiotici e monitorare lo stato del sistema immunitario.

    Puoi usare vari mezzi che migliorano il funzionamento del sistema immunitario:

    Caratteristiche del trattamento dei bambini

    La terapia per bambini ha diverse caratteristiche:

    1. Da eseguire in più fasi.
    2. Include l'uso di solo determinati farmaci.
    3. Utilizzando farmaci che supportano il sistema immunitario.

    Komarovsky consiglia di non curare il bambino da solo, puoi dargli farmaci antipiretici per abbassare la temperatura e quindi chiamare un medico a casa. Nei bambini, la malattia progredisce rapidamente, per questo motivo, il rischio di complicanze aumenta più volte..

    Il sistema immunitario, secondo Evgeny Olegovich, non è completamente formato nei bambini. Non è in grado di preparare una risposta completa a virus e batteri.

    I consigli di Komarovsky per il trattamento dei bambini

    • usare antipiretici;
    • fornire molta bevanda ricca di vitamina C;
    • dare cibo ricco di proteine ​​e carboidrati facilmente digeribili;
    • trattare un naso che cola per evitare lo sviluppo di bronchite e polmonite.

    Il video mostra il trattamento delle infezioni respiratorie acute nei bambini:

    Durante il trattamento, limitare i contatti di un bambino malato, non lasciarlo andare a scuola o all'asilo. Rifiuta di camminare, osserva un regime alimentare, non andare in bagno se c'è una temperatura elevata.

    Caratteristiche del trattamento delle donne in gravidanza

    Se compaiono segni di infezioni respiratorie acute durante la gravidanza, è necessario consultare urgentemente il medico. Se la temperatura è alta, chiama un'ambulanza a casa.

    Un raffreddore è pericoloso perché nelle prime fasi della gravidanza può portare allo sviluppo di gravi cambiamenti patologici nella struttura del feto. Portare al verificarsi di patologie incompatibili con la vita.

    Cosa puoi prendere prima di contattare un medico:

    1. Paracetamolo o Ibuprofene.
    2. Vasocostrittore gocce nasali (destinate al trattamento dei bambini).
    3. Lizobact per mal di gola.
    4. Dr. QUESTO (o altro sciroppo per la tosse a base vegetale).

    Nel video - ARZ in una donna incinta:

    L'automedicazione durante la gravidanza è irta di gravi conseguenze e può portare alla morte del feto o causare gravi danni alla salute della madre. Per questo motivo, è consigliabile, quando compaiono i primi segni di infezioni respiratorie acute, consultare urgentemente un medico.

    Quanto dura l'ARI?

    La durata della malattia dipende da diversi fattori, ha valori medi e varia a seconda dell'età del paziente e dello stato del suo corpo.

    Quindi, quanto dura l'ARI:

    • in media da 7 a 10 giorni (dal momento in cui compaiono i primi segni fino al completo recupero);
    • nei bambini: da 5 a 12 giorni (a seconda dell'età del bambino);
    • nelle donne in gravidanza: da 7 a 14 giorni (a causa della ridotta attività immunitaria);
    • con un tipo di corso prolungato: da 7 a 14 giorni (la probabilità di complicanze è alta);
    • in caso di complicanze: da 14 a 30 giorni.

    L'ARI o la malattia respiratoria acuta presenta numerosi segni caratteristici, il trattamento della malattia viene effettuato in più fasi. Se non si avvia la terapia in tempo, la probabilità di complicanze è elevata..

    Remi come manifestato

    L'ARVI (abbreviazione di "infezioni virali respiratorie acute") è un intero gruppo di malattie infettive acute. Anche l'ARVI in alcuni casi è chiamato ARI (malattia respiratoria acuta). La loro presenza è associata all'effetto sul corpo dei virus contenenti RNA e DNA. Colpiscono diverse parti del tratto respiratorio umano, causando intossicazione. Complicazioni batteriche vengono spesso aggiunte a tali malattie..

    Prevalenza di ARVI

    I medici considerano abbastanza ragionevolmente l'ARVI come la malattia più comune negli adulti e nei bambini. Se confrontiamo il numero delle principali malattie infettive diagnosticate all'anno con il numero di casi di ARVI, l'incidenza di ARI sarà molto più elevata. E in anni di pandemie, i segni di infezioni respiratorie acute compaiono in circa il 30% degli abitanti del loro globo. Il tasso di incidenza nei bambini può variare a seconda del virus che ha causato l'epidemia. Tuttavia, i medici testimoniano che il più delle volte la malattia colpisce i bambini dai 3 ai 14 anni. Ecco perché la prevenzione dell'ARVI è così importante in questa fascia d'età..

    Molto spesso, una malattia respiratoria acuta procede con complicazioni e, inoltre, durante il periodo di questa malattia, è possibile una grave esacerbazione delle malattie croniche che una persona ha. Cos'è l'ARVI, una persona può essere convinta della propria esperienza anche più volte all'anno. Quest'ultima affermazione è particolarmente vera per i bambini, poiché in precedenza le infezioni respiratorie acute non lasciavano un'immunità persistente a lungo termine.

    Se la malattia si sviluppa ripetutamente in un bambino, ciò provoca una diminuzione delle difese del corpo, la manifestazione di stati di immunodeficienza e allergia. Inoltre, il bambino può sperimentare un ritardo nello sviluppo fisico e mentale. La frequente manifestazione di infezioni respiratorie può interferire con le vaccinazioni preventive di routine nei bambini..

    Come viene trasmesso ARVI?

    I sintomi dell'ARVI compaiono nell'uomo sotto l'influenza di virus influenzali (tipi A, B, C), adenovirus, virus parainfluenzali, RSV, reo e rinovirus. La fonte dell'infezione è una persona precedentemente malata. Fondamentalmente, la trasmissione dell'infezione avviene da goccioline trasportate dall'aria, in casi più rari - dalla famiglia di contatto. Molto spesso, la porta d'ingresso per l'infezione è il tratto respiratorio superiore, meno spesso il virus entra nel corpo attraverso il tratto digestivo e la congiuntiva degli occhi.

    Il virus vive e si moltiplica nella cavità nasale di una persona malata. Vengono rilasciati nell'ambiente con le secrezioni nasali del malato. I virus entrano in aria anche quando il paziente tossisce e starnutisce. Una volta nell'ambiente, i virus rimangono su varie superfici, sul corpo del paziente e sugli articoli per l'igiene personale. Di conseguenza, le persone sane vengono infettate sia per inalazione di aria che quando utilizzano oggetti con una grande quantità di virus..

    Il livello più alto di contagiosità si osserva nella prima settimana di malattia. È importante notare che questo disturbo è caratterizzato da stagionalità: i sintomi delle infezioni respiratorie acute si manifestano principalmente nella stagione fredda. Il fatto è che l'ipotermia è uno dei fattori che contribuiscono allo sviluppo di infezioni respiratorie acute. Molto spesso, la malattia colpisce le persone che hanno un'immunità generale ridotta. Questi sono bambini e anziani, nonché pazienti a cui è stata diagnosticata l'immunodeficienza..

    Cause di ARVI nei bambini

    L'ARVI nei neonati è rara, poiché un neonato ha un'immunità temporanea ai virus respiratori, che riceve da sua madre. Ma già quando il bambino ha sei mesi, tale immunità diventa più debole e non può più proteggerlo. Pertanto, l'ARVI nei bambini può svilupparsi anche fino a un anno, perché in questo momento il bambino non ha ancora sviluppato la propria immunità. I sintomi della malattia compaiono in un bambino e a causa del fatto che nell'infanzia non ci sono abilità di igiene personale. Quindi, il bambino non si lava le mani da solo, non si copre la bocca e il naso quando tossisce e starnutisce. Pertanto, la prevenzione della malattia dovrebbe essere un problema prioritario per i genitori, poiché il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute nei bambini a volte richiede l'uso di farmaci, che possono successivamente influenzare negativamente le difese dell'organismo.

    Sintomi di ARVI

    L'ARVI si manifesta con alcuni sintomi noti a quasi tutti. Prima di tutto, questo è un malessere generale, dolori muscolari, un aumento della temperatura corporea, che si manifesta come una reazione protettiva del corpo del paziente. A sua volta, un forte aumento della temperatura è scarsamente tollerato dalla maggior parte delle persone..

    Un altro sintomo di un'infezione è un naso che cola, che produce una grande quantità di muco dal naso. A causa della secrezione di muco dai polmoni, il paziente soffre spesso di tosse. Inoltre, con ARVI, si manifesta un forte mal di testa come una sorta di protezione contro la conseguente intossicazione del corpo. In questo momento, c'è un restringimento dei vasi cerebrali..

    La gravità della malattia può essere giudicata dalla gravità delle manifestazioni della malattia, manifestazioni catarrali e sintomi di intossicazione.

    Ma in generale, i sintomi dominanti di ARVI dipendono direttamente da quale parte del tratto respiratorio ha sviluppato l'infiammazione più grave provocata dal virus. Quindi, con la rinite, la mucosa nasale è interessata; la faringite si sviluppa a causa dell'infiammazione della mucosa della faringe umana; con rinofaringite, queste parti delle vie aeree sono colpite contemporaneamente; la tonsillite si manifesta nell'uomo con il processo infiammatorio delle tonsille; con laringite, la laringe è colpita; la tracheite è una conseguenza del processo infiammatorio nella trachea; con la bronchite, il processo infiammatorio è localizzato nei bronchi; con bronchiolite, i bronchioli sono interessati - i bronchi più piccoli.

    Tuttavia, non tutte le persone comprendono chiaramente la differenza tra raffreddore e SARS. Un raffreddore è il risultato dell'attivazione di batteri che si trovano costantemente nei bronchi, nel naso e nella gola di una persona. I batteri provocano lo sviluppo di raffreddori in un momento in cui le difese del corpo sono notevolmente indebolite. Allo stesso tempo, ARVI si sviluppa a seguito di infezione da un virus di una persona malata.

    Diagnostica di ARVI

    Un medico può diagnosticare l'ARVI, guidato dal quadro clinico della malattia. In questo caso, è necessario tenere conto di quanto siano pronunciati i sintomi e di come si manifestano le loro dinamiche. Inoltre, il medico dovrebbe familiarizzare con i dati epidemiologici..

    Per confermare la diagnosi mediante test di laboratorio, vengono utilizzati metodi espressi speciali: RIF e PCR. Consentono di determinare la presenza di antigeni dei virus respiratori nell'epitelio dei passaggi nasali. Inoltre, in alcuni casi, sono prescritti metodi virologici e sierologici..

    Se il paziente ha sviluppato complicanze batteriche, viene indirizzato per la consultazione ad altri specialisti: un pneumologo, un otorinolaringoiatra. Se si sospetta la polmonite, vengono prese le radiografie del torace. Se ci sono cambiamenti patologici da parte degli organi ENT, quindi al paziente vengono prescritti faringoscopia, rinoscopia, otoscopia.

    Trattamento ARVI

    Se la malattia procede senza complicazioni, il trattamento ARVI viene eseguito in regime ambulatoriale. Solo in casi gravi di infezioni respiratorie acute e influenza, i pazienti vengono ricoverati in ospedale. È particolarmente necessario avvicinarsi seriamente alla terapia se la malattia si sviluppa durante la gravidanza. A seconda della gravità delle condizioni del paziente e della natura della patologia sviluppata, il medico determina come trattare l'ARVI. Per questo, vengono utilizzati farmaci antivirali, antibiotici. Ma se la malattia negli adulti è relativamente facile, allora è possibile trattare le infezioni respiratorie acute con rimedi popolari a casa. Ma in ogni caso, solo uno specialista dovrebbe prendere la decisione finale su come trattare l'ARVI, poiché solo lui può davvero valutare quanto sia difficile o facile la malattia..

    Mentre il paziente ha la febbre, deve seguire rigorosamente le regole del riposo a letto. Prima della prima visita dal medico, quando compaiono i sintomi della malattia, il paziente applica i metodi del trattamento di base sintomatico. Il corretto regime alimentare è importante: è necessario bere almeno due litri di liquido al giorno. In effetti, è attraverso i reni che vengono espulsi i prodotti di scarto dei virus, che provocano sintomi di intossicazione. Inoltre, il fluido dal corpo del paziente viene escreto in grandi quantità quando suda. Ideale per bere nei giorni di malattia è il tè debole, acqua minerale, bevande alla frutta.

    Per eliminare i sintomi della malattia, viene praticato l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei. La loro scelta è ora abbastanza ampia. Sono prescritti a pazienti con infezioni virali respiratorie acute per abbassare la temperatura, alleviare il dolore e ridurre il processo infiammatorio. Molto spesso vengono prescritti paracetamolo, analgin, ibuprofene, nimesulide. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che ciascun organismo può mostrare sensibilità individuale a un particolare farmaco. E per il trattamento dei bambini, viene utilizzato principalmente il paracetamolo.

    I medici non raccomandano di abbassare la temperatura corporea in caso di ARVI, che non supera i 38,5 gradi, poiché a temperature elevate nel corpo, l'attività dell'agente patogeno viene soppressa.

    Con la manifestazione di una forte separazione del muco dal naso e della sua congestione, vengono utilizzati antistaminici. Se il paziente è preoccupato per una forte tosse, a seguito della comparsa di espettorato nel tratto respiratorio, in questo caso vengono utilizzati mezzi per ammorbidire la tosse e attivare la liquefazione e la successiva separazione dell'espettorato. Qui è importante garantire il corretto regime di consumo, nonché umidificare l'aria nella stanza in cui si trova il paziente. Puoi preparare un tè a base di piante medicinali utilizzate per la tosse. Questo è tiglio, marshmallow, madre e matrigna, liquirizia, piantaggine, sambuco.

    Con il naso che cola, le gocce di vasodilatatore devono essere instillate nel naso più volte al giorno. È importante farlo anche se la persona ha una lieve congestione nasale. Infatti, a causa dell'edema dei tessuti, il deflusso dai seni paranasali è bloccato. Di conseguenza, un ambiente sembra adatto per la successiva riproduzione di microbi. Allo stesso tempo, i medici non consigliano di usare un vasodilatatore per più di cinque giorni. In modo che l'effetto della dipendenza dal farmaco non appaia, deve essere sostituito con un altro agente basato su un altro principio attivo..

    In caso di dolore alla gola, è necessario risciacquarlo spesso con qualsiasi soluzione disinfettante. Per questo, è adatto un decotto di salvia, camomilla, calendula. Puoi preparare una soluzione di furacillina o diluire un cucchiaino di bicarbonato di sodio e sale in un bicchiere d'acqua. Gargarismi alla gola almeno una volta ogni due ore.

    Per prevenire l'aggiunta di microflora batterica, i medici prescrivono farmaci fin dai primi giorni che stimolano l'immunità locale della mucosa. Questi sono farmaci IRS 19, Imudon.

    Nel trattamento dell'ARVI nei bambini vengono utilizzati rimedi omeopatici, farmaci antivirali, interferoni e immunostimolanti. È importante sin dalle prime ore dello sviluppo della malattia garantire l'approccio corretto alla terapia e assicurarsi di consultare un medico il prima possibile.