Snot senza raffreddore in un adulto: cosa provoca un naso che cola e come eliminarlo?

Pubblicato: 20 ottobre 2018

I raffreddori sono i più diffusi nella stagione autunno-inverno. Un naso che cola e una congestione nasale sono alcuni dei primi segni di malattia. Sono spesso gli unici sintomi. Scopri perché un adulto può fare il moccio senza raffreddore e come gestirlo.

Probabili cause del raffreddore comune

La prima e più comune causa di rinite negli adulti e nei bambini è l'ARVI. Nelle fasi iniziali della malattia, il moccio e la congestione nasale sono tutt'altro che sempre accompagnati da febbre, mal di gola e mal di gola, lacrimazione, reazione oculare dolorosa alla luce, dolori muscolari. Molto spesso, i fenomeni catarrali iniziano a disturbare il paziente in seguito, quando i virus si diffondono in tutto il corpo. Con un'infezione virale, lo scarico dal naso è trasparente, con un'infezione batterica ha un caratteristico colore verde-giallastro.

Ma il raffreddore non è sempre la causa del moccio. Altri fattori possono anche innescare un naso che cola..

  • Fisiologia del corpo Il rilascio di muco trasparente dai passaggi nasali negli adulti è osservato con un'esposizione prolungata al gelo e uno sforzo fisico intenso, nonché con l'uso di cibi caldi piccanti e bevande alcoliche. Ciò è dovuto alla vasodilatazione e all'aumento della frequenza cardiaca..
  • Allergia. La rinite sullo sfondo di alberi in fiore, fiori ed erbe infestanti, inalazione di polvere domestica e particelle di epitelio animale è una delle manifestazioni della febbre da fieno. La reazione si verifica immediatamente o dopo poco tempo dal contatto con l'allergene, accompagnato da arrossamento della pelle, lacrimazione, starnuti, respiro corto, raramente - attacchi di soffocamento.
  • La curvatura del setto nasale è una patologia congenita o acquisita in cui viene creato un ostacolo al passaggio dell'aria attraverso i passaggi nasali. Si traduce in un aumento del volume delle mucose del concha nasale, che porta ad un naso che cola..
  • Cambiamenti nei livelli ormonali - gravidanza, insorgenza della menopausa e altre condizioni, accompagnati da una violazione del naturale equilibrio degli ormoni. In questi casi compare un raffreddore senza raffreddore negli adulti a causa di cambiamenti nell'attività dei capillari e costante gonfiore della mucosa rinofaringea.

Come battere il naso che cola e sbarazzarsi di moccio?

I sintomi del raffreddore e il trattamento negli adulti sono strettamente correlati. Le medicine per eliminare un raffreddore dovrebbero essere selezionate da un medico. Molto spesso, viene eseguita una terapia di combinazione, mirata a:

  • impatto sulla causa immediata della comparsa di virus o batteri patogeni,
  • eliminazione dei sintomi - gonfiore della mucosa, arrossamento della pelle sulle ali del naso, secrezione viscosa dai passaggi nasali.

Il trattamento può includere:

  • inalazione con patate bollite o inalazione di vapore di olio essenziale di eucalipto,
  • l'uso di gocce nasali con effetto vasocostrittore e idratante,
  • sciacquare il naso con soluzione salina.

La base della terapia per ARVI è la distruzione di particelle virali patogene. A tale scopo, gli specialisti prescrivono agenti d'azione complessi ai pazienti. Uno di questi è Derinat. Il farmaco svolge diverse funzioni importanti contemporaneamente:

  • contribuisce alla distruzione dei virus - la causa principale del raffreddore comune,
  • rafforza le difese naturali del corpo,
  • ripristina la mucosa rinofaringea danneggiata dai virus a causa di un effetto riparativo, chiudendo così il "cancello" per l'infezione,
  • riduce la probabilità di infezioni batteriche e lo sviluppo di altre complicanze.

Come usare Derinat correttamente, leggi le istruzioni. Segui le raccomandazioni del medico per rendere il naso che cola un ricordo del passato!

Cosa fare se un adulto non ha il raffreddore per un mese

Per gli adulti, un naso che cola persistente è un sacco di problemi. La voce cambia, gli occhi lacrimosi. Le narici si gonfiano a causa di frequenti sfregamenti. La rinite può causare gravi malattie. Un naso eternamente ostruito interferisce con la corretta respirazione. Quando un naso che cola non scompare per mesi, l'attività fisica e le prestazioni diminuiscono. La fatica aumenta La qualità della vita si deteriora notevolmente.

Se un naso che cola durante il trattamento non scompare entro due settimane, viene considerato protratto. Le cause di tale rinite sono diverse: possono essere causate da virus, allergeni, droghe. Come trattare correttamente un naso che cola, l'otorinolaringoiatra risponderà. Devi contattarlo.

Tipi di rinite

Per natura dell'evento, gli esperti distinguono diversi tipi di malattia..

catarrale

Un naso che cola si verifica come conseguenza dell'ARVI, si manifesta come un processo infiammatorio di natura microbica o virale. È caratterizzato dalla costante secrezione di muco nasale liquido, grave congestione nasale, accompagnata da lacrimazione. Spesso si verifica con un aumento della temperatura. Il trattamento consiste nell'eliminare i fattori patologici. Con un'errata selezione di farmaci, diventa cronico, starnuti e prurito non scompaiono per molto tempo. In questo caso, sono possibili complicazioni..

vasomotoria

Un tipo comune di rinite, può essere molto prolungato. Si manifesta con una violazione dell'attività della mucosa. È caratterizzato da una violazione della struttura del tessuto e una diminuzione della conducibilità vascolare. Si gonfiano, provocano infiammazione della mucosa. Lo scarico con tale rinite non è molto abbondante, ma costante. Provocano tosse, dolore alla laringe. Scorrendo lungo la parete posteriore, il muco ristagna, diventa terreno fertile per la riproduzione della flora patogena.

ipertrofico

Si manifesta con cambiamenti strutturali nei tessuti della cavità nasale. Si verifica per una serie di motivi:

  • da ipotermia regolare;
  • da allergeni persistenti presenti;
  • dalla presenza nel corpo di infezioni o spore fungine.

La rinite distrugge il tessuto gradualmente. Innanzitutto, sullo sfondo del processo infiammatorio, vengono trasformate la mucosa e il turbinato inferiore. Quindi il processo diventa profondo, si estende ai turbinati medi. Cambiamento delle pareti vascolari, riduzione del flusso sanguigno e linfatico, congestione ed edema. Se un tale naso che cola inizia a guarire, anche il tessuto osseo è interessato. In questo caso, i frammenti di tessuto anormali vengono rimossi chirurgicamente..

atrofico

È caratterizzato da sigilli focali della mucosa di tutte le parti del naso. Si manifesta con secchezza nel naso, formazione di croste spesse, rilascio di denso muco giallastro. Si sviluppa come reazione a uno stimolo. Il naso che cola di un adulto non scompare per molto tempo quando sono presenti batteri nei seni paranasali. Tale rinite è accompagnata da un odore sgradevole dal naso e il paziente non lo sente.

La rinite atrofica di natura non batterica si verifica sullo sfondo di:

  • malattie dell'apparato digerente;
  • oppressione delle funzioni protettive del corpo;
  • cambiamenti ormonali;
  • danno al tessuto osseo del naso;
  • malattie polmonari;
  • disturbi autoimmuni nel corpo.

Farmaco

Un naso che cola persistente e una congestione nasale in un adulto si verificano dopo un trattamento prolungato con farmaci vasocostrittori. Questo tipo di rinite terapeutica si chiama rimbalzo. Gocce e spray che alleviano i sintomi del gonfiore non devono essere utilizzati per più di cinque giorni.

Altri farmaci, come antivirali o stimolanti, causano anche un naso che cola a lungo. Il muco nasale con una rinite indotta da farmaci viene rilasciato sporadicamente, nella struttura ricorda l'acqua. Un sintomo caratteristico è la congestione nasale. Scompare solo sporadicamente, più spesso di notte. Lo scarico dal naso appare di nuovo al mattino. Un naso che cola non scompare a lungo dai medicinali nei pazienti ipertesi, i pazienti che soffrono di patologie cardiache.

Rinite durante la gravidanza

Si distingue un tipo speciale di rinite, caratteristica del periodo di formazione e crescita del feto. Un naso che cola persistente si verifica a causa di cambiamenti nel livello degli ormoni nel sangue. Il muco zonale non causa particolari preoccupazioni alle donne. La rinite durante la gravidanza viene trattata solo in casi estremi, quando il disagio appare da una scarica abbondante. L'assunzione di farmaci può danneggiare il feto, quindi ricorrono ai metodi tradizionali di trattamento.

Cause di rinite cronica

Quando il moccio dà fastidio per un lungo periodo, questo è il primo segno che il naso che cola è diventato cronico. È caratterizzato da miglioramenti episodici del benessere, quando scompare lo scarico nasale, ma appare secchezza della mucosa e si formano croste all'interno dei passaggi. Con la congestione della mucosa, la rinite persistente è talvolta accompagnata da espettorazione del muco giallastro - le perdite nasali fluiscono nella trachea lungo la parete posteriore.

Perché altrimenti si verifica un naso che cola persistente? A causa di cambiamenti naturali, condizioni di lavoro, pulizia regolare della casa.

Le principali cause della forma cronica:

  • funzionamento del sistema di riscaldamento in inverno (l'aria troppo secca porta all'essiccamento della mucosa, che inizia a produrre attivamente secrezioni mucose);
  • polvere domestica (gli acari della polvere spesso causano reazioni allergiche, incluso naso che cola);
  • fattori di produzione: emissioni pericolose, reagenti chimici, sospensione di polvere;
  • patologie congenite della valvola ciliare del naso, che portano alla curvatura del setto (la funzione regolatoria è disturbata, il muco viene prodotto in grandi quantità);
  • allergeni naturali: peli di animali, polline;
  • malattie autoimmuni: psoriasi, granulomatosi di Wegener.

Sintomi di un naso che cola lungo

L'infiammazione batterica o virale della mucosa è accompagnata da:

  • gonfiore del rinofaringe;
  • debolezza generale;
  • sonnolenza;
  • ipertermia;
  • secernere costantemente muco nasale di diversi spessori;
  • attività ridotta;
  • scarso appetito;
  • perdita dell'olfatto.

Per la rinite allergica, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • infiammazione della mucosa oculare;
  • lacrimazione;
  • bruciore della mucosa nasale;
  • starnuti;
  • scarico liquido ricorrente.

La rinite vasomotoria derivante da disturbi vascolari è caratterizzata da:

  • manifestazioni congestive nella cavità nasale;
  • cambiamenti nel colore del muco nasale dal bianco al giallo-verde;
  • aumento della secrezione durante lo stress, tensione nervosa;
  • irritabilità irragionevole;
  • sensazione di pesantezza alla testa;
  • congestione nasale unilaterale.

Il naso che cola di qualsiasi tipo è accompagnato da frequente russare notturno, dolore all'orecchio, disturbi del sonno.

Possibili complicazioni

Se la rinite cronica dura a lungo, sono probabili gravi complicazioni. Hanno molto a che fare con i cambiamenti respiratori. In inverno, questo porta a mal di gola, tratto respiratorio superiore, gonfiore dei canali auricolari. Spesso ci sono:

  • laringite (infiammazione delle mucose della laringe);
  • faringite (infiammazione dei tessuti linfoidi della gola);
  • otite media (infezioni alle orecchie);
  • sinusite (i processi infiammatori si diffondono nella regione ascellare paranasale);
  • tracheite, bronchite e broncopolmonite (infiammazione delle vie aeree);
  • sinusite (infiammazione dei seni mascellari situati nella mascella superiore);
  • adenoidi (tonsille rinofaringee).

Il processo infiammatorio della mucosa nasale si diffonde agli occhi, causando dacriocistite (infiammazione dei dotti lacrimali e sacche lacrimali).

La trasformazione della struttura del tessuto con naso che cola prolungato porta alla formazione di polipi (neoplasie benigne che bloccano i passaggi nasali). Si sviluppa iposmia (perdita parziale delle funzioni olfattive). Il russare notturno provoca disturbi cardiovascolari.

Le complicanze più gravi della rinite cronica sono lesioni atrofiche e ipertrofiche dei tessuti nasali. Nel primo caso, i tessuti si estinguono gradualmente, nel secondo crescono patologicamente.

Diagnostica

Il tipo di rinite aiuta a stabilire uno studio diagnostico. La rinoscopia del naso e delle sue cavità rivelerà cambiamenti nella mucosa. Se un adulto soffre di naso che cola per più di due settimane, viene inviato per un esame del sangue dettagliato. Con un processo infiammatorio, ci sarà un eccesso della norma dei leucociti.

La presenza di virus è determinata dalle cellule della mucosa nasale con il metodo dei marcatori fluorescenti. La radiografia dei seni paranasali rivela congestione, formazione di pus.

Esami del sangue biochimici e generali, vengono prescritti esami delle urine per la rinite che si verificano con un aumento della temperatura. I test intradermici possono aiutare a identificare l'allergene che causa una rinite persistente. L'esame batteriologico del muco nasale aiuta a determinare il tipo di agente patogeno e la sua tolleranza agli antibiotici.

Metodi per il trattamento della rinite persistente

Dopo una ricerca approfondita, scoprendo la causa di un naso che cola prolungato, facendo una diagnosi, l'otorinolaringoiatra prescrive un corso di trattamento farmacologico.

Come mezzo efficace per il trattamento profilattico della mucosa nasale, vengono utilizzati spray a base di sale marino: Aqua-Maris, Dolphin, Quix, Salin.

La rinite di natura virale e batterica risponde rapidamente al trattamento. Cominciano a trattarlo in modo completo. Si raccomanda ai primi tre giorni di assumere gocce e spray vasocostrittori, che alleviano le condizioni del paziente. Durante tutto il corso vengono utilizzati medicinali con fitocomponenti essenziali. Vitaktiv, Kameton, Pinovit e Pinosol eliminano il gonfiore nasale, leniscono le mucose e riducono le secrezioni mucose. Gli olii essenziali sono antisettici. Il benessere è accelerato da inalazioni, fisioterapia.

La rinite allergica viene curata eliminando la reazione a un irritante. Per questo, i bloccanti dell'istamina sono usati in compresse (Loratadin, Suprastin, Cetirizin,) o in spray (Avamis, Des Rhinit, Nasonex, Fliksonase). Le gocce complesse (Vibrocil) aiutano ad alleviare le manifestazioni infiammatorie.

La rinite vasomotoria perpetua non scompare immediatamente, il ciclo minimo di trattamento è di 30 giorni. Oltre al lavaggio regolare con acqua salata, vengono utilizzati corticosteroidi, farmaci che ripristinano la struttura dei tessuti colpiti e necrotici. Spesso, i farmaci antiallergici sono inclusi nel complesso terapeutico..

La rinite cronica, complicata da polipi, adenoidi, crescita della mucosa, viene curata con l'uso di metodi chirurgici. I tessuti patologici vengono eliminati dai passaggi nasali, la respirazione viene ripristinata.

Fisioterapia

Le procedure di fisioterapia aiutano a liberarsi completamente della rinite. Completano il trattamento farmacologico, ripristinano le funzioni protettive del corpo.

L'ecografia (USK) stimola le reazioni metaboliche, aumenta la permeabilità dei capillari, "avvia" il processo di rigenerazione cellulare.

UHF ha un effetto simile. I campi elettromagnetici accelerano il movimento del sangue e della linfa, aumentano le proprietà protettive del corpo.

Il trattamento della cavità nasale con luce ultravioletta (OCUF) porta alla morte della flora patogena:

Le microonde leggere asciugano la mucosa, dopo di che diminuisce la secrezione nasale.

Sotto l'influenza di correnti elettriche pulsate (elettroforesi), viene potenziata la capacità penetrante del farmaco. Il farmaco penetra nei tessuti a una profondità maggiore, viene assorbito meglio nel sangue e inizia la sua azione più velocemente.

Inalazione

Il riscaldamento ad umido può essere fatto solo a temperatura normale. Dopo di loro durante l'ora, non puoi ipotermia. Il vapore viene inalato attraverso il naso ed espirato attraverso la bocca. Come agente profilattico per inalazione, viene utilizzata la normale soluzione salina. Su raccomandazione di un medico, Interferone, vengono aggiunti antisettici.

Le infusioni di erbe tese vengono versate in inalatori vecchio stile. L'estratto di alcool dai componenti vegetali Rotokan allevia il gonfiore, facilita la respirazione. In assenza di inalatori, usa una normale padella con brodi caldi. La temperatura del liquido non deve superare + 50 ° С. Per mantenere il calore più a lungo, il paziente è coperto da uno spesso asciugamano di spugna o da una coperta sottile..

I nebulizzatori moderni sono facili da usare, sono pieni di soluzioni chiare. Per i pazienti con rinite cronica, un tale oggetto domestico semplifica la vita. Le procedure di inalazione di 5-15 minuti eseguite prima di coricarsi riducono il russare e hanno un effetto calmante. Le croste secche si ammorbidiscono dal vapore, le foglie spesse stagnanti dell'espettorato meglio.

Risciacquo del naso

Il lavaggio della flora patogena e l'eccesso di muco dal naso non devono essere eseguiti con curvatura del setto nasale, edema grave, polipi, adenoidi, ipertrofia tissutale, vasi sanguigni vicini. In tutti gli altri casi, il lavaggio aiuta a sbarazzarsi della rinite. Vengono eseguiti utilizzando un annaffiatoio con un ugello fine, una teiera, un bulbo di gomma. Quando lo si utilizza, l'acqua non viene pompata molto, viene versata gradualmente in modo che il liquido non penetri nei canali auricolari.

Esistono due modi per sciacquare il naso con sale caldo o erbe. Quando l'acqua viene diretta dalla narice alla narice, la testa viene inclinata il più indietro possibile verso la spalla. Le narici vengono lavate alternativamente.

Il flusso d'acqua dal naso alla bocca fornisce il risciacquo del naso e il risciacquo della parte posteriore della laringe.

Medicina di erbe e rimedi popolari per rinite prolungata

Per il trattamento di rinite, vengono utilizzate infusioni e decotti di calendula, camomilla, achillea. Queste erbe sono antinfiammatorie e antisettiche. Celidonia è efficace per la rinite purulenta. La corteccia di quercia contiene componenti che eliminano l'allentamento delle mucose. Germogli di pino ed eucalipto sono fonti di oli essenziali. Origano e tiglio fuliggine prurito, bruciore.

Per i decotti a base di erbe, vengono utilizzate materie prime comprovate; è meglio acquistarlo in farmacia. È conveniente usare i sacchetti filtro per inalazione, eliminano il filtraggio.

L'aloe è un buon medico di casa. I tamponi inumiditi con il succo di questa pianta sono posti nel naso. Kalanchoe ha un effetto stimolante di rigenerazione cellulare simile..

La congestione nasale non scompare dopo un raffreddore

La congestione nasale è un sintomo che non indica sempre che il paziente ha il naso che cola. A volte il naso rimane intasato anche dopo che la malattia di base è stata curata. Questo è un tipo di segnale che indica la presenza di gravi processi patologici nel corpo umano..

In effetti, le ragioni che hanno portato allo sviluppo della congestione nasale possono essere molto diverse. A volte è abbastanza difficile determinare il colpevole della congestione con i nostri sforzi, quindi non puoi fare a meno dell'aiuto di un medico..

Cosa fare dopo ARVI

Spesso, i pazienti che hanno già avuto un'esperienza fredda hanno un sintomo come la congestione nasale. In questo caso, si possono distinguere due ragioni per questa condizione. Il primo è che i sintomi di un raffreddore possono ancora essere osservati nelle persone per qualche tempo dopo che l'ARVI è già scomparso. In genere, la respirazione nasale riprende dopo alcuni giorni..

Il prossimo motivo per lo sviluppo della congestione nasale dopo l'ARVI è associato a un trattamento improprio di un'infezione virale, con conseguente complicazione batterica. In caso di congestione nasale residua, il paziente può sviluppare sinusite, sinusite frontale e rinite..

L'ARI di eziologia virale non richiede l'uso di droghe. L'influenza è un'eccezione. La corretta terapia ARVI comporta l'adesione a un determinato regime. Tutti i consigli sono molto semplici e se li segui rigorosamente, puoi sbarazzarti del problema in 5-7 giorni.

Nel video, la congestione nasale non scompare:

È possibile interrompere la congestione nasale dopo ARVI se si seguono i seguenti suggerimenti:

Non puoi andare a lavorare. Dovrebbe esserci riposo a letto. Il paziente deve consumare 2,5 litri di bevande varie al giorno. Se il paziente non ha appetito, non è necessario forzare te stesso. Ventilare la stanza più volte al giorno. Risciacquare la cavità nasale con soluzione salina. Questo dovrebbe essere fatto 2-5 volte al giorno. Se è impossibile respirare attraverso il naso, puoi usare le gocce di vasocostrittore - Nazivin, Vibrocil.

Se dopo 7-10 giorni la congestione non è scomparsa, allora devi assolutamente visitare un medico. Non sarai in grado di risolvere il problema da solo, ma puoi guadagnare complicazioni.

Cosa fare dopo un raffreddore

Se si osserva una congestione nasale dopo un raffreddore, quindi a casa, su raccomandazione di un medico, il paziente può usare semplici consigli e sbarazzarsi di sintomi spiacevoli.

Se il naso è chiuso dopo un raffreddore, il paziente deve seguire questi consigli:

La respirazione nasale può essere facilitata sciacquando la cavità nasale con soluzione salina o salina. È possibile ridurre il gonfiore del naso soffiando di meno. Il fatto è che nel processo di espulsione delle mucose si irritano ancora di più. Per accelerare la respirazione, devi fare attività fisica. Puoi alleviare il gonfiore al naso con olio essenziale. Devi applicarlo sulla zona sotto il naso e inalare il profumo curativo. Un effetto simile si ottiene usando la stella rossa. Consentire l'inalazione sopra una tazza di acqua calda per facilitare la respirazione. Grazie al vapore, è possibile idratare la cavità nasale e ridurre l'infiammazione. Puoi aggiungere miele, fiori di camomilla all'acqua. Puoi ridurre il gonfiore del naso con il tè caldo. Assicurati di aggiungere miele e limone. Quindi annusa i vapori o prendi il tè per bocca. Puoi alleviare la condizione facendo una doccia calda. Mangiare spuntini di rafano o respirare i vapori di rafano aiuta molto. L'aceto bollito può essere usato come inalazione. È necessario diluire l'aceto di mele con acqua calda in quantità uguali. Portare a ebollizione, piegare il contenitore, coperto con un asciugamano. La durata della procedura è di 15 minuti. Effettuare inalazioni 2 volte al giorno. Se la congestione si osserva solo su un lato del naso, allora devi sdraiarti sul lato posteriore e rimanere in questa posizione fino a quando la congestione scompare.

Quali rimedi popolari per raffreddore, rinite e tosse sono i migliori e più efficaci, è descritto in questo articolo.

Sarà anche interessante sapere come distinguere la rinite allergica dai raffreddori.

Ma quali pillole per raffreddore e rinite sono le migliori e qual è il loro nome, queste informazioni aiuteranno a capire:

Potresti anche essere interessato a conoscere l'efficacia dello zenzero per raffreddori e tosse..

Cosa fare dopo la sinusite

Se la congestione nasale persiste dopo la sinusite, sarà possibile eliminare il problema sorto solo con un approccio integrato. L'obiettivo della terapia è sopprimere l'infezione e ripristinare il drenaggio del muco..

Questo tipo di trattamento includerà sia i farmaci che la fisioterapia, un trattamento alternativo.

Se nessuno dei metodi conservativi ha dato un risultato positivo, il medico prescrive una puntura al paziente. Ma lo fanno nei casi più estremi..

Dalle medicine, possono essere prescritti i seguenti mezzi:

Oggi, tra gli antibiotici, i seguenti farmaci sono considerati i più efficaci:

Compresse di amoxicillina

Compresse Macropen

Tra i mucolitici sono molto richiesti medicinali come Guaifenesin, Mukodin e Fluimuchil. Sotto la loro influenza, si verifica la liquefazione delle secrezioni mucose e purulente. Pertanto, è possibile accelerare il processo di guarigione..

Gli analgesici includono:

Analgin (Come usare Paracetamol, Analgin, Aspirin per il raffreddore, è descritto in questo articolo)

Aspirina (ma come bere l'aspirina per il raffreddore, queste informazioni ti aiuteranno a capire)

Ibuprofene (è possibile bere l'ibuprofene per il raffreddore, descritto in questo articolo)

Se esegui un trattamento a casa, puoi combinare le medicine con i rimedi popolari. Questo massimizzerà l'effetto. Per far fronte alla congestione nasale dopo la sinusite, è possibile utilizzare le seguenti ricette:

Inalazione con patate. Bollire la verdura con la buccia. Impastare e inalare i vapori per 15 minuti. Come puoi fare un impacco dalle patate per la tosse per i bambini, questo articolo ti aiuterà a capire. Prendi dell'acqua bollente e aggiungi il miele. Inalare i vapori per circa 15 minuti. Inalazione con propoli. Al chiosco della farmacia è possibile acquistare la tintura di alcol propoli. Prendi 40 ml di tintura per 1 litro di acqua. Appoggiati al contenitore, avvolto in una coperta. Inalare i vapori per 10 minuti. Come si verifica il trattamento con propoli della bronchite e quanto sia efficace, questo articolo ti aiuterà a capire. Per sciacquare la cavità nasale, è possibile utilizzare 5 g di iperico. Puoi acquistarlo in un chiosco farmacia. Aggiungi un bicchiere di acqua bollente. Quando il brodo si è raffreddato, filtralo e usalo per risciacquare la cavità nasale. Prendi un bicchiere d'acqua, 3 g di sale, 2 gocce di tintura di propoli. Utilizzare l'agente di risciacquo 5 volte al giorno.

La congestione nasale si verifica più spesso con lo sviluppo di una certa malattia infiammatoria della cavità nasale. Ma ci sono momenti in cui la congestione persiste anche dopo che il disturbo principale si è ritirato. In questo caso, è necessario adottare misure terapeutiche il più presto possibile, in modo da non solo alleviare le condizioni del paziente, ma anche prevenire lo sviluppo di gravi complicanze..

" Congestione nasale

Congestione nasale e raffreddori

Ogni persona soffre periodicamente di raffreddore. Molto spesso sono infezioni virali respiratorie acute..

Esiste un'ampia varietà di ARVI. Tuttavia, i medici tendono a limitarsi a una diagnosi così generale. L'unica eccezione è l'influenza.

Tutti questi raffreddori hanno circa un elenco di sintomi. Questi includono: naso che cola, tosse, congestione nasale, febbre, secrezione nasale mucosa (moccio). Maggiori informazioni nell'articolo "Temperatura, tosse e naso che cola".

A seconda del tipo specifico di ARVI e delle caratteristiche individuali del paziente, gli stessi sintomi patologici possono essere più pronunciati o più deboli..

Alcune persone con raffreddore sono più preoccupate per la congestione nasale e il naso che cola (rinite). A volte le persone si lamentano di loro dopo aver avuto un raffreddore. Diamo un'occhiata più da vicino a entrambi questi casi e analizziamo anche i metodi di trattamento più appropriati..

Congestione nasale con ARVI

Le infezioni virali respiratorie acute sono causate da virus pneumotropici. La loro peculiarità è che quando entrano nel corpo di un adulto o di un bambino, vengono incorporati nelle cellule delle mucose del rinofaringe.

Successivamente, i virus pneumotropici costringono le cellule colpite a riprodurre attivamente il loro stesso tipo. Questa espansione virale innesca una risposta dal corpo e forza l'attivazione del sistema immunitario..

Di conseguenza, si verifica un processo infiammatorio, al quale sono già associati tutti i soliti sintomi del raffreddore, inclusa la congestione nasale e il naso che cola..

Questa è una reazione assolutamente normale del corpo a un raffreddore. Nella stragrande maggioranza dei casi, un trattamento adeguato e l'adesione al regime corretto possono eliminare i problemi di respirazione nasale e aumento della secrezione di secrezioni mucose entro 5-7 giorni.

Congestione nasale dopo ARVI

A volte i pazienti che hanno avuto il raffreddore si lamentano che dopo la fine continuano a soffrire di alcuni dei suoi sintomi. Ciò include la congestione nasale. Di norma, stiamo parlando di due possibili scenari per lo sviluppo di eventi.

In primo luogo, i raffreddori possono essere osservati nelle persone per qualche tempo immediatamente dopo la fine di ARVI. Di solito, in questi casi, alla fine scompaiono dopo pochi giorni..

In secondo luogo, va ricordato che con un trattamento errato di un'infezione virale respiratoria acuta, possono svilupparsi complicanze batteriche. Nel caso di rimanente congestione nasale, è opportuno parlare di sinusite. Nella maggior parte dei casi, il paziente può sviluppare sinusite. Meno spesso frontale. Molto raramente etmoidite o sfenoidite. In ogni caso, solo un medico qualificato può effettuare la diagnosi corretta..

Corretto trattamento della congestione nasale

L'infezione virale respiratoria acuta nella maggior parte dei casi non richiede l'uso di droghe. L'influenza è un'eccezione. Il trattamento ARVI corretto consiste nell'aderenza a un determinato regime. Le raccomandazioni esistenti sono semplici e consentono di far fronte a tutti i sintomi di un raffreddore in 5-7 giorni.

È vietato continuare a lavorare. È richiesta la casa e preferibilmente il riposo a letto. Il paziente deve bere 2,5-3 litri di bevande calde ogni giorno. Non forzarti a mangiare se non hai appetito. È necessario ventilare l'appartamento 2-3 volte al giorno. Si consiglia di sciacquare la cavità nasale con soluzione salina. Basta 2-5 volte al giorno. In caso di respirazione nasale gravemente difficile, è consentito l'uso di gocce e spray vasocostrittori. Il rispetto delle istruzioni per l'uso è obbligatorio. Scegliere gocce efficaci per la congestione nasale non è un compito facile.

Se la congestione nasale non scompare entro 7-10 giorni dopo un raffreddore, dovresti consultare un medico. L'autotrattamento in tali casi può portare a un significativo deterioramento del benessere e allo sviluppo di malattie pericolose..

Perché il naso che cola dura a lungo?

Se ti trovi di fronte a un problema come un naso che cola prolungato che non scompare per una settimana o anche più di un mese, forse questo non è un normale raffreddore, ma una malattia che richiede un trattamento complesso. In situazioni come questa, c'è qualcosa di cui preoccuparsi..

Possibili cause

Quando un adulto ha il naso che cola per lungo tempo, questa condizione non può essere ignorata; inoltre, ci sono alcune ragioni per questo. La situazione più comune in cui una persona sviluppa un moccio trasparente, che può essere successivamente integrato con una tosse, è un'infezione virale o ipotermia. Se hai camminato con tempo piovoso e freddo, o hai interagito con persone malate, è molto probabile che ti ammali a causa di ciò. Inoltre, il moccio e la tosse possono essere integrati da un mal di testa e un aumento della temperatura corporea. Quanto sarà il paziente in questa condizione dipende dalla sua immunità e dalle misure adottate.

Questa condizione si chiama corizza. Non è molto pericoloso in sé, ma piuttosto spiacevole. In questo caso, la cosa principale è iniziare il trattamento in tempo, perché se non viene fatto nulla, il moccio trasparente può cambiare consistenza e colore, il che indicherà la comparsa di sinusite. Con la terapia attiva, il raffreddore scompare in modo sicuro entro una settimana..

Notiamo separatamente che se un bambino o un adulto con un'immunità debole si ammala, durante la prima settimana della malattia, i suoi sintomi potrebbero non scomparire. Ma con un trattamento adeguato, il recupero, anche se un po 'più tardi, arriva ancora.

Per rispondere alla domanda, perché, dopo tutto, il moccio non può tormentare nemmeno un mese, non fa male capire le varietà del raffreddore comune. A seconda delle circostanze in cui si è verificato un naso che cola, si distinguono i seguenti tipi:

vasomotoria; allergico; infettive; farmaco; traumatico; meteotropic; atrofica; ipertrofico.

Quando suonare l'allarme?

Come accennato in precedenza, se un naso che cola non scompare entro 3-6 giorni, questo non fa paura. Sarà sufficiente continuare il trattamento durante questo periodo e seguire le raccomandazioni del medico. Ma! Se entro un mese noti che il moccio trasparente è diventato giallo o verde, si è ispessito fortemente ed è difficile soffiarti il ​​naso, questo è un motivo per pensare più seriamente alla tua salute.

Tuttavia, non fatevi prendere dal panico, è possibile che il motivo per cui un naso che cola dura da più di due settimane sia proprio la natura della sua origine o il passaggio della malattia in una forma cronica. La prima cosa da fare è consultare un medico per chiarire la diagnosi. Per prevenire la comparsa di una tosse, che può aggravare ulteriormente la situazione, è necessario superare i test prescritti dal medico in tempo, sulla base dei quali capirà perché questo sta accadendo e come continuare a essere curato.

Sintomi di diversi tipi di rinite

È difficile dire esattamente quanto può durare un naso che cola, perché molto dipende dalle caratteristiche individuali del corpo umano e dall'immunità. Abbastanza spesso, i mozziconi trasparenti tormentano a lungo quelli che un tempo lo hanno esagerato con l'uso di vasocostrittori. Il fatto è che se una persona instilla gocce del tipo Naphthyzin in grandi quantità, allora si verifica una reazione inversa nel suo corpo, cioè la rinite acuta diventa cronica, non importa quanto si tana il naso. Questa condizione è anche chiamata rinite neurovascolare, poiché la malattia si basa su una maggiore reazione dei vasi sanguigni della mucosa nasale..

La presenza di un naso che cola per più di un certo periodo di tempo non è l'unico sintomo del tipo vasomotorio, include anche:

moccio trasparente, rilasciato involontariamente quando si passa da una stanza calda al freddo, e viceversa; congestione alla gola; durante esperienze naso chiuso; mal di testa e sonno scarso.

La rinite vasomotoria è anche caratterizzata dal fatto che le narici possono essere bloccate alternativamente, il che è particolarmente evidente quando una persona si trova.

Il naso che cola prolungato può essere osservato non solo in condizioni di tossicodipendenza, ma anche in una serie di altre situazioni, ad esempio:

la presenza di fattori irritanti sotto forma di polvere, odori sgradevoli, fumo; con dipendenza meteorologica, che si manifesta nel fatto che durante improvvisi cambiamenti del tempo, la mucosa si gonfia e si riempie il naso; stress emotivo; fattori nutrizionali - se una persona mangia cibi troppo caldi o piccanti e abusa di alcol; cambiamenti ormonali, non importa quanto possa sembrare strano, ma a volte il ciclo mestruale può influire sulla durata della malattia, accompagnata da un moccio trasparente; menopausa, gravidanza, uso contraccettivo o ingrossamento della tiroide.

In qualsiasi fase della malattia, puoi liberarti di secrezioni e tosse nasali chiare, anche se non scompaiono per diversi mesi. La cosa principale è essere persistenti, ascoltare ciò che il medico dice e raccomanda..

In ogni caso, devi fare qualcosa, perché altrimenti potrebbero svilupparsi infiammazione dell'orecchio medio, sinusite in forma cronica o polipi nei passaggi nasali.

Questo tipo di malattia viene diagnosticata eseguendo un esame del sangue. In condizioni di aumento del livello di immunoglobulina, è necessario testare un allergene. La causa della rinite prolungata possono essere semplici sostanze che agiscono come allergeni:

peli di animali e polvere domestica; alcuni prodotti alimentari; prodotti chimici domestici; lanugine di pioppo, polline; fumo di sigaretta; l'odore dei cosmetici, ecc..

I sintomi della febbre stagionale, che non hanno nulla a che fare con la tosse, sono:

spiacevole congestione nasale; lacrimazione intensa, arrossamento degli occhi; scarico costante di muco acquoso; starnuto.

Notiamo separatamente che non importa per quanto tempo compaiono i sintomi di cui sopra, se sono presenti, dovresti consultare immediatamente un medico, perché questa condizione può avere conseguenze gravi, ad esempio l'edema di Quincke o l'asma bronchiale. Solo uno specialista qualificato sa cosa fare in una situazione del genere..

Come affrontare un raffreddore?

Una tosse prolungata, così come un naso che cola, è dovuta all'intensa formazione e difficoltà nella rimozione del muco patogeno dal corpo. Se l'accumulo di secrezioni ispessite nel rinofaringe può portare allo sviluppo di sinusite o sinusite, una tosse prolungata è pericolosa a causa dell'infiammazione degli organi respiratori più importanti. E in effetti, e in un altro caso, qualcosa deve essere fatto.

Il trattamento per la rinite e la tosse è quello di prevenire un'infiammazione più profonda. Per fare questo, devi cercare di prevenire il gonfiore delle mucose e, soprattutto, lo scarico nasale congestionato e, naturalmente, combattere i batteri. Quanto ti ammali dipende da come approcci il trattamento correttamente..

In questa situazione, è necessario:

sciacquare il naso regolarmente con soluzione salina, soprattutto quando si accumula muco denso; usare i vasocostrittori al minimo; utilizzare sostanze battericide a base di oli essenziali locali. Non seccano la mucosa e allo stesso tempo sono attivi contro i batteri patogeni..

Possiamo concludere che, in misura maggiore, quanto ti ammalerai dipende da te..

Il naso che cola non scompare. Cosa fare se appare un naso che cola persistente?

Un naso che cola prolungato e persistente che non scompare per settimane o mesi, spesso indica non un raffreddore comune, ma una grave malattia cronica che richiede un trattamento complesso. Se si osserva il sintomo allarmante sopra menzionato, questa è una grande fonte di preoccupazione..

Sinusite o sinusite

Le malattie della serie sinusite sono considerate una delle cause più comuni di rinite persistente prolungata: si tratta di sinusite frontale, sfenoidite, sinusite ed etmoidite. Tali diagnosi non sono disturbi funzionali, ma sono direttamente correlate ai processi infiammatori nel rinofaringe: in particolare, a causa di polipi, infezioni batteriche o virali, i seni sono colpiti. Di conseguenza, l'infezione inizia ad espandersi, il pus ristagna nelle cavità e la malattia stessa, se non trattata, provoca gravi conseguenze per il corpo, fino a meningite e decessi.

Di norma, la sintomatologia di una rinite prolungata prolungata, che non scompare per più di una settimana, con mal di testa in faccia e assenza di altri sintomi, carattere per la fase cronica della malattia. Secondo le statistiche mediche generali, la sinusite cronica viene diagnosticata nelle ultime fasi dello sviluppo, quando la sola terapia farmacologica conservativa non è sufficiente per eliminare il problema..

In ogni caso, se si sospetta sinusite, sinusite frontale, etmoidite o sfenoidite, è necessario contattare immediatamente un medico ORL. chi prescriverà una radiografia della testa, sulla base dell'esame iniziale e dei test aggiuntivi, diagnostica il problema e prescrive il trattamento appropriato.

Come trattare?

Le principali fasi del trattamento per la sinusite cronica avanzata:

Pulizia dei seni da pus mediante lavaggio o foratura in ambiente ospedaliero. Il corso antibatterico principale è con potenti farmaci antibiotici (ad esempio, Ceftriaxone). Terapia aggiuntiva con antistaminici, gocce topiche dal comune raffreddore e, se necessario, corticosteroidi. Procedure di fisioterapia dopo aver rimosso la fase acuta della malattia.

Allergia

La seconda causa più frequentemente diagnosticata di una rinite persistente è una reazione allergica del corpo a irritanti stagionali o specifici. Questa insufficienza immunitaria non può essere completamente curata, l'unica opzione è ridurre i sintomi della manifestazione del problema e, se possibile, escludere l'allergene rilevato dal solito ritmo della vita.

Gli allergeni in questo caso possono essere polvere, peli di animali domestici, lanugine di pioppo, piante fiorite e loro polline, sostanze chimiche, fumo di sigaretta e persino singoli prodotti. Se hai una congestione nasale regolare, una costante secrezione di muco chiaro dal naso, starnuti e arrossamento degli occhi con aumento della lacrimazione, contatta immediatamente un allergologo che, con l'aiuto dei test, determinerà l'allergene, fornirà raccomandazioni per la prevenzione della rinopatia e prescriverà gli antistaminici necessari e altre misure ripristinare la normale qualità della vita e contribuire a evitare possibili complicazioni di salute.

Rinite specifica

Una causa comune di naso che cola che non scompare da molto tempo sono specifici tipi di rinite.

Rinite catarrale nella fase cronica. Questo tipo di malattia è una complicazione della rinite acuta comune e colpisce la faringe con i seni paranasali. I suoi sintomi caratteristici sono considerati secrezione mucosa persistente dal naso, congestione nasale generale. soprattutto quando si è sdraiati. Questa malattia è curata in ambito ospedaliero. Rinite vasomotoria La malattia neuro-riflessa sopra menzionata è una conseguenza delle allergie persistenti e ha una natura non infiammatoria. Oltre alla costante congestione nasale, il paziente avverte una sensazione di bruciore nel naso e negli occhi, soffre di attacchi di starnuti, mal di testa nella parte posteriore della testa e abbondante scarica sierosa dal naso. I principi fondamentali del trattamento in questo caso sono ridurre le manifestazioni dei sintomi, rafforzare l'immunità e disattivare le reazioni reattive del sistema nervoso. Ozena. La congestione nasale permanente è causata da una grave atrofia delle pareti e del tessuto osseo del naso, con conseguente formazione di croste specifiche nel naso, un odore sgradevole di colore verde scuro. Il trattamento di questo tipo di malattia è principalmente locale, in alcuni casi è necessario un intervento chirurgico. Rinite atrofica La causa di questa condizione è considerata atrofia delle mucose della cavità nasale a causa di gravi malattie infettive, lesioni e condizioni di vita dannose con la presenza di un allergene aggressivo nell'aria. Questo problema è caratterizzato da sangue dal naso, la comparsa di moccio con il sangue. secchezza al naso, grave congestione delle vie aeree e perdita dell'olfatto. Il trattamento si basa sulla terapia generale e sui farmaci topici. Rinite cronica ipertrofica. La rapida proliferazione dei tessuti connettivi nella cavità nasale porta a congestione nasale costante, mal di testa, una diminuzione o completa scomparsa del senso dell'olfatto, nonché mal di testa nelle regioni parietali e temporali e nella parte facciale della testa. La rinite cronica ipertrofica si verifica sullo sfondo di un danno al rinofaringe, a varie sostanze chimiche e anche a causa della curvatura del setto nasale. Questo disturbo è trattato esclusivamente da un intervento chirurgico..

Cosa fare?

Prima di tutto, contatta una clinica ORL specializzata: lì ti aiuteranno a diagnosticare correttamente la causa del sintomo e a prescrivere un trattamento. Non è assolutamente consigliabile selezionare i farmaci da soli, soprattutto se non si conosce con certezza una possibile diagnosi. Come misura preventiva e terapia sintomatica aggiuntiva, è possibile organizzare un regolare risciacquo del naso con soluzione salina. Inoltre, rafforza il sistema immunitario smettendo di fumare e alcol, avvia le procedure di rinvenimento, sii all'aria aperta più spesso, muoviti di più, normalizza il cibo, escludendoli tutti grassi, acidi, fortemente dolci e includendo verdure fresche, frutta, succhi di frutta.

Video utile

Fonti: nessun commento ancora!

Il disturbo persistente della respirazione nasale può essere una manifestazione di infiammazione cronica, una reazione allergica o disturbi neurovegetativi. L'edema dei tessuti molli nella cavità nasale può causare ristagno di secrezioni mucose nei seni paranasali, che è irto di sviluppo di rinite batterica, sinusite, etmoidite, sinusite frontale, ecc..

Cosa fare se la congestione nasale persiste? Un decorso prolungato dei processi infiammatori nel tratto respiratorio può indicare lo sviluppo di gravi malattie. Se il disagio persiste per 2 settimane, è necessario chiedere aiuto a un medico. Solo in base ai risultati di un esame rinoscopico, l'otorinolaringoiatra sarà in grado di stabilire la causa dell'infiammazione e determinare il regime terapeutico appropriato.

Nella pubblicazione odierna verranno prese in considerazione le cause più probabili di disturbo persistente della respirazione nasale, nonché metodi di trattamento di farmaci e apparati delle malattie respiratorie..

Possibili ragioni

La congestione nasale prolungata è una condizione anormale che nella maggior parte dei casi indica lo sviluppo di infiammazione cronica nel rinofaringe. Allergeni, agenti infettivi e disturbi neurovegetativi spesso agiscono come provocatori di reazioni patologiche. È impossibile ignorare le manifestazioni della malattia, poiché i processi infiammatori nelle mucose possono causare complicazioni più gravi.

Il trattamento ritardato della congestione nasale porta allo sviluppo di sinusite, rinite atrofica e sinusite da poliposi..

Se la violazione della respirazione nasale dura più di 2-3 settimane, ci possono essere diversi motivi per questo:

cattive abitudini (fumo); tumori al naso (cisti, polipo nasale); deformazione del setto nasale; persistente diminuzione dell'immunità; malattia respiratoria cronica; ostruzione congenita dei passaggi nasali; lavorare in produzione pericolosa.

Per scoprire la vera causa della rinorrea o della congestione nasale, devi fare un esame con un otorinolaringoiatra. In base alle condizioni della mucosa rinofaringea, alle manifestazioni cliniche concomitanti e al risultato della coltura batterica, il medico sarà in grado di determinare il tipo di malattia e sviluppare una strategia di trattamento ottimale.

Metodi di trattamento

Se la congestione nasale persiste a lungo, è molto probabilmente causata da un'infiammazione lenta del tratto respiratorio. Le reazioni avverse nel sistema respiratorio possono essere scatenate da microbi o da sostanze irritanti (allergeni). Il trattamento per la rinite cronica prevede:

eliminazione di focolai di infiammazione; eliminazione di altre malattie lenta; terapia farmacologica e dell'apparato; rafforzare le difese immunitarie del corpo.

Il trattamento completo delle malattie respiratorie può essere compilato solo da un medico sulla base dei risultati degli esami microbiologici, rinoscopici ed endoscopici.

Per curare una malattia cronica, dovrai sottoporsi a terapia antibatterica o desensibilizzante (antiallergica). Le recidive di infiammazione possono essere prevenute rafforzando l'immunità generale e locale. Per questo, al paziente possono essere prescritti immunostimolanti, adattogeni a base di erbe (sostanze toniche) o complessi vitaminico-minerali.

Caratteristiche della farmacoterapia

La farmacoterapia è un metodo non invasivo per il trattamento delle malattie ORL, che prevede l'uso di droghe. Se il paziente ha il naso chiuso per lungo tempo, il medico prescriverà farmaci di azione sintomatica ed eziotropica. I farmaci del primo gruppo aiuteranno a facilitare la respirazione nasale ed eliminare le manifestazioni della malattia, e il secondo - per distruggere l'infezione o fermare le reazioni allergiche nel tratto respiratorio.

antibiotici

La rinite prolungata indica spesso una natura batterica dell'infiammazione nella cavità nasale o dei seni paranasali. La microflora patogena può essere rappresentata da stafilococchi, Haemophilus influenzae, meningococchi, ecc. Puoi uccidere i batteri prendendo antibiotici sistemici. Le penicilline sono farmaci di prima linea, ma possono causare reazioni allergiche nei pazienti. Se necessario, vengono sostituiti con cefalosporine o macrolidi.

Se la congestione nasale continua per 2 mesi o più, i pazienti vengono generalmente prescritti:

"Augmentin"; framicetina; "Medikamycin"; "Azitromicina"; ceftriaxone.

Un sovradosaggio di agenti antimicrobici può causare disbiosi e una riduzione dell'immunità generale, che è irta dello sviluppo della flora fungina nei fuochi dell'infiammazione.

Se prendi antibiotici in cicli di 7-10 giorni, i sintomi dell'infiammazione nasale scompaiono entro due o tre settimane..

Tuttavia, gli esperti avvertono che il rifiuto prematuro di farmaci può causare ripetute infiammazioni delle vie aeree e lo sviluppo di malattie più gravi..

Antistaminici

Se si trova un'alta concentrazione di immunoglobuline di tipo IgE nel siero del sangue, al paziente viene diagnosticata la rinite allergica. Il trattamento inadeguato e prematuro della patologia porta all'infiammazione cronica della mucosa rinofaringea e, di conseguenza, a una rinite persistente. Il trattamento della rinite allergica viene effettuato in più direzioni contemporaneamente:

identificazione ed eliminazione di un allergene causale; sollievo di una reazione allergica; accelerazione dei processi di recupero nei tessuti interessati.

La pollinosi (rinocongiuntivite allergica) in un adulto viene esacerbata solo durante i periodi di fioritura delle piante impollinate dal vento. Ma con un trattamento inadeguato della malattia, il paziente può manifestare reazioni allergiche crociate. In questo caso, cibo, prodotti chimici domestici, polvere domestica, ecc. Possono provocare infiammazione delle vie respiratorie..

Se la congestione nasale non scompare a causa dello sviluppo della febbre da fieno, al paziente vengono prescritti i seguenti farmaci:

antistaminici sistemici - Pipolfen, Erius, Rivtagil; farmaci glucocorticosteroidi - "Budesonide", "Beclometasone", "Mometasone furoate"; stabilizzatori dei mastociti - "Iphyral", "Primalan", "Kromosol".

Per il periodo di trattamento della febbre da fieno, si raccomanda di smettere di mangiare cibi con un alto grado di allergenicità.

Con il regime terapeutico corretto, i sintomi della rinite scompaiono dopo una settimana. Per prevenire il ri-sviluppo della febbre da fieno, i medici raccomandano l'uso di preparati barriera come "Nazaval", "Prevalin", ecc. Durante i periodi di fioritura delle piante..

Preparazioni nasali

Si raccomanda la rinite persistente e la congestione nasale da trattare con farmaci topici. A seconda della causa della violazione della respirazione nasale, un medico può prescrivere agenti vasocostrittori nasali, idratanti, antimicrobici e antiallergici. Con il loro aiuto, puoi facilitare il decorso della malattia e ripristinare la normale pervietà nei passaggi nasali..

In genere, per la congestione nasale, ai pazienti vengono prescritti i seguenti tipi di gocce:

vasocostrittore - "Tizin", "Nazivin", "Knoxprey"; immunostimolante - "Poludan", "Immunal", "IRS-19"; antisettico - "Miramistin", "Octenisept", "Kollargol"; ormonale - "Aldecin", "Nazoneks", "Beconase"; antistaminici - "Allergodil", "Sanorin Anallergin", "Cromhexal";

Sebbene gli agenti nasali non siano praticamente assorbiti nella circolazione sistemica, solo uno specialista può scegliere il farmaco appropriato per le donne durante la gravidanza..

Agenti mucolitici

Se il naso è chiuso e non c'è scarico mucoso, i farmaci mucolitici sono inclusi nel regime di trattamento. Contribuiscono alla liquefazione delle secrezioni muconasali e alla loro rimozione dal tratto respiratorio. L'evacuazione delle secrezioni patologiche dalla cavità nasale impedisce lo sviluppo di infiammazione nei seni paranasali.

Nei casi in cui la congestione nasale non scompare a lungo, ai pazienti vengono prescritti i seguenti farmaci mucolitici:

Rinofluimucil; "ACC 100"; "Lazolvan"; "Prospan"; "Mukodin".

Prima di trattare il naso con diluenti, è necessario consultare il proprio medico. Alcuni dei suddetti farmaci aumentano l'attività secretoria delle ghiandole nella mucosa nasofaringea. Pertanto, l'uso irrazionale dei farmaci può causare lo sviluppo di riniti da farmaci..

Procedure di fisioterapia

Puoi ripristinare la normale respirazione nasale con l'aiuto delle procedure di fisioterapia. Nel caso dell'infiammazione cronica del rinofaringe, di solito si ricorre a due tipi di misure terapeutiche: sbrigliamento della cavità nasale e inalazione. Il lavaggio aiuta a lavare il muco e la flora patologica dalla cavità nasale e le inalazioni aiutano ad eliminare i processi infiammatori direttamente nelle lesioni.

Inalazione del nebulizzatore

Nel trattamento di una malattia cronica causata da batteri, si consiglia di utilizzare inalazioni di aerosol anziché vapore. Non aumentano la temperatura nella cavità nasale, che potrebbe provocare la diffusione dell'infezione nel tratto respiratorio. Per ripristinare la normale respirazione nasale, vengono generalmente utilizzati farmaci antinfiammatori, mucolitici e immunostimolanti:

Tonsilgon N; Derinat; interferone; "Acetilcisteina"; Rotokan.

È impossibile usare antibiotici per inalazione senza il parere di un medico, poiché possono influenzare negativamente la microflora nella cavità nasale.

L'effetto terapeutico desiderato può essere ottenuto in caso di inalazioni regolari. Per eliminare le manifestazioni della malattia, si consiglia di eseguire la procedura 4 volte al giorno per 7-10 giorni.

Lavaggio nasofaringeo

Quando la congestione nasale dura due settimane o più, si consiglia lo sbrigliamento nasale con soluzioni isotoniche. Durante il lavaggio, le secrezioni patologiche e oltre il 70% dei patogeni vengono eliminati dal tratto respiratorio. I preparati a base di sale marino rafforzano le pareti dei vasi sanguigni nei tessuti molli e ne accelerano il recupero, normalizzando così la pervietà dei passaggi nasali.

È possibile eliminare l'infiammazione cronica nel rinofaringe con l'aiuto di tali soluzioni isotoniche:

Sterofundin; "Cloruro di sodio"; "Soluzione di Ringer"; Aqua Maris Strong; Morenazal.

Per ridurre la gravità delle reazioni allergiche nel tratto respiratorio, si consiglia di sciacquare il naso con il farmaco "Dr. Thais Allergol".

Le soluzioni isotoniche sono assolutamente sicure, quindi possono essere utilizzate per trattare la rinorrea, la sinusite e altre patologie del rinofaringe nei bambini dai 3 anni. Per evitare che l'infiammazione delle vie aeree si sviluppi una seconda volta, si consiglia di sciacquare per diversi giorni dopo l'eliminazione dei principali sintomi della malattia.

Trattamento hardware

Un posto importante nel trattamento dell'infiammazione lenta nel rinofaringe è occupato dal trattamento hardware. L'esposizione elettromagnetica, a ultrasuoni e laser favorisce la rigenerazione dei tessuti nella cavità nasale e nei seni paranasali. Per eliminare le manifestazioni di una malattia cronica, si consiglia di ricorrere alle seguenti procedure hardware:

elettroforesi endonasale - l'introduzione di soluzioni medicinali nei tessuti del rinofaringe sotto forma di ioni sotto l'influenza della corrente continua; fonoforesi endonasale - introduzione di antibiotici e antisettici locali nella cavità nasale mediante ultrasuoni; Terapia UHF - l'effetto sui focolai dell'infiammazione cronica da parte di un campo elettromagnetico, che promuove la rigenerazione dei tessuti colpiti.

Le procedure di cui sopra possono aumentare significativamente la concentrazione di sostanze medicinali nel tratto respiratorio. Iniettati nei focolai dell'infiammazione, i farmaci non vengono praticamente assorbiti nel flusso sanguigno, quindi non creano un carico sui reni o sul fegato. L'elettroforesi e la fonoforesi sono ampiamente utilizzate nella pratica otorinolaringoiatrica nel trattamento della rinite batterica, sinusite, sfenoidite e altre malattie del rinofaringe..

Conclusione

L'ostruzione dei passaggi nasali e la congestione sono un segno di infiammazione delle mucose del tratto respiratorio superiore. Se i sintomi persistono entro due o tre settimane, è probabile che sia un'infezione batterica o un'allergia che provoca l'infiammazione. Il trattamento ritardato dell'infiammazione lenta nel rinofaringe è irto dello sviluppo di gravi complicanze - sinusite, meningite, ascesso paratonsillare, ecc..

Il trattamento della congestione nasale consiste nell'uso di procedure fisioterapiche (risciacquo del naso, inalazione), farmaci (antibiotici, glucocorticosteroidi, vasocostrittori, antisettici) e procedure hardware (fonoforesi, terapia UHF, elettroforesi). La terapia complessa e ben progettata consente di eliminare i focolai di infiammazione cronica nelle vie respiratorie e ripristinare l'integrità dei tessuti. Per prevenire il ripetersi della malattia, si consiglia di assumere vitamine, adattogeni a base di erbe e agenti immunomodulatori.