Perché la temperatura corporea aumenta prima delle mestruazioni

Durante le mestruazioni, le donne, in misura maggiore o minore, a seconda della sensibilità del corpo, si sentono male. Per alcuni, si verifica già diversi giorni prima della loro insorgenza. Anche un leggero aumento della temperatura corporea provoca sensazioni speciali. Tuttavia, non sempre vale la pena preoccuparsi, poiché in assenza di altri sintomi dolorosi, questo fenomeno può essere dato una spiegazione completamente naturale. La misurazione regolare della temperatura prima delle mestruazioni, durante e dopo, ti permetterà di conoscere meglio le caratteristiche del corpo, rilevare eventuali patologie.

Quale dovrebbe essere la temperatura normale prima delle mestruazioni

Le variazioni della temperatura corporea durante il ciclo possono essere individuali per ogni donna. Dipende dalla sensibilità alle fluttuazioni dello sfondo ormonale, dallo stato del sistema nervoso, dall'età e dalle condizioni fisiche del corpo. Ma il modello generale è che nella seconda fase del ciclo in una giovane donna in buona salute, aumenta di 0,5 ° -1 °, e immediatamente prima dell'inizio delle mestruazioni, la temperatura corporea scende ai valori normali. Si ritiene normale aumentarlo dopo l'ovulazione a 36,8 ° -37,4 ° (in alcune donne, anche fino a 38 °).

Durante il ciclo mestruale, lo sfondo ormonale del corpo cambia, a causa del corso di vari processi associati alla funzione riproduttiva. Dopo l'ovulazione, nella seconda metà del ciclo, prima delle mestruazioni, il livello di progesterone (l'ormone responsabile del mantenimento della gravidanza dopo la fecondazione dell'uovo) aumenta significativamente. Questo ormone influisce attivamente sul lavoro del sistema nervoso autonomo, in particolare sulla termoregolazione del corpo..

Circa una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni, quando i livelli di progesterone sono al massimo, la temperatura aumenta. Se aumenta in questo momento di non più di 1 °, e la situazione si ripete ogni mese, mentre la donna non si preoccupa del dolore nell'addome inferiore, delle perdite insolite prima e dopo le mestruazioni, tali fluttuazioni sono la norma.

Esistono 2 opzioni per la successiva variazione degli indicatori di temperatura, che sono naturali:

  1. C'è un ritardo nelle mestruazioni, la temperatura rimane elevata di circa 0,5 °. Ciò molto probabilmente indica una gravidanza quando i livelli di progesterone rimangono abbastanza alti per diverse settimane..
  2. La temperatura corporea prima delle mestruazioni, circa 2 giorni prima dell'inizio del ciclo, torna a un valore di 36,2 ° -36,6 °. Ciò accade se la gravidanza non si verifica e il livello di progesterone all'inizio del ciclo successivo scende alla normalità.

Un aumento della temperatura è una delle manifestazioni della sindrome premestruale. Si verifica a causa della corsa del sangue alle ovaie dopo l'ovulazione. Tali lievi fluttuazioni di temperatura non causano alcuna preoccupazione per una donna. Se la sindrome premestruale è lieve, la temperatura può generalmente rimanere al di sotto di 37 ° prima delle mestruazioni, nonché durante l'intero ciclo.

Nota: se una donna non ha alcun aumento di temperatura nella seconda metà del ciclo, il ciclo è troppo breve, la gravidanza non si verifica, questo indica una produzione insufficiente di progesterone, la necessità di regolare lo sfondo ormonale con l'aiuto di farmaci speciali. In questo caso, viene prescritto un esame del sangue per il contenuto di progesterone e altri ormoni, nonché un esame aggiuntivo per scoprire la causa dei disturbi ormonali.

Se i valori vengono mantenuti nella regione di 37 ° -37,2 ° sia alla vigilia che durante le mestruazioni, la donna si sente debole (soprattutto la sera), mancanza di appetito, mal di testa, quindi forse è semplicemente stanca. Dopo un cambio di scenario e di riposo, tali fenomeni, di regola, scompaiono..

Video: perché la temperatura corporea aumenta prima delle mestruazioni

Cause patologiche di un aumento della temperatura prima delle mestruazioni

Spesso, un aumento della temperatura prima delle mestruazioni indica la presenza di patologia nel corpo. È indispensabile consultare un medico nei seguenti casi:

  1. L'aumento della temperatura alla fine del ciclo è forte e improvviso, il che non è tipico per una donna. Allo stesso tempo, sono pronunciati sintomi di malessere, ossa e muscoli doloranti.
  2. Una condizione simile è accompagnata da una scarica colorata insolita con un odore sgradevole, una consistenza insolita. Hai delle irregolarità mestruali.
  3. La temperatura non scende durante o dopo le mestruazioni.

Se la temperatura prima delle mestruazioni sale a 38 ° e anche più in alto, la condizione è aggravata da forti dolori all'addome e talvolta nelle ghiandole mammarie, le mestruazioni sono dolorose, questo indica l'insorgenza di processi infiammatori nell'utero (endometrite - infiammazione dell'endometrio) o nelle appendici (annessite - infiammazione delle ovaie o salpingo-ooforite - infiammazione delle ovaie e delle tube di Falloppio). In questo caso, la temperatura sale a 39 ° -40 °.

Questa condizione non si ferma con l'inizio delle mestruazioni, può verificarsi durante il ciclo. Una donna ha nausea e vomito, tirando mal di schiena. Allo stesso tempo, sono possibili sintomi di infiammazione della vescica (bruciore, crampi, dolore, aumento della frequenza della minzione). In questo stato, non è possibile posticipare una visita dal medico. È necessario un trattamento urgente, poiché a causa della malattia possono verificarsi aderenze nelle appendici, che portano alla sterilità.

La causa di un aumento della temperatura prima delle mestruazioni può anche essere l'endometriosi: la germinazione dell'endometrio dalla cavità uterina negli organi vicini: tubi, ovaie, cavità addominale, intestino.

Perché misurare la temperatura in diversi periodi del ciclo

La temperatura prima delle mestruazioni, durante e dopo le consente di ottenere le seguenti informazioni:

  1. Scopri se tutto va bene in uno stato di salute riproduttiva o se ci sono segni di anomalie che richiedono una visita obbligatoria a uno specialista, un test ormonale, un esame con ultrasuoni e altri metodi.
  2. Determinare approssimativamente il momento dell'ovulazione, quando è possibile una gravidanza. Per le donne che pianificano una gravidanza, questo aiuta a conoscere il momento più favorevole per il concepimento. Per coloro che hanno paura della gravidanza, misurare la temperatura ti permetterà di stabilire "giorni pericolosi" in cui dovresti prestare particolare attenzione all'uso dei contraccettivi.

Supplemento: nel determinare il momento dell'ovulazione e i giorni possibili per l'inizio della gravidanza, i medici raccomandano di misurare la temperatura corporea non nelle ascelle, ma nelle mucose della bocca, della vagina o dell'ano (la cosiddetta temperatura basale). È meno influenzato da fattori estranei (ad esempio, condizioni ambientali), la sua misurazione fornisce risultati più accurati.

È necessario misurare la temperatura corporea prima delle mestruazioni e durante l'intero ciclo ogni giorno, allo stesso tempo, con lo stesso termometro. Ciò è particolarmente vero per le donne che pianificano una gravidanza. In base ai cambiamenti della temperatura corporea, il medico noterà la mancanza di ormoni in tempo e invierà al paziente un esame del sangue appropriato. In caso di infertilità, l'esame aiuterà a stabilire la sua causa e fornirà un trattamento tempestivo con i metodi più appropriati..

Ciclo mestruale: aumento della temperatura prima delle mestruazioni

Nel corpo di una donna in buona salute, tutto funziona come un orologio. E "in questi giorni" non fa eccezione. Il ciclo è regolare, lo stato di salute è normale, viviamo come al solito. E qualsiasi deviazione dai cosiddetti standard, ad esempio un aumento della temperatura prima o durante le mestruazioni, provoca immediatamente preoccupazione, se non per tutte le donne, quindi per la maggioranza. È questo un segnale dell'inizio dell'infiammazione o solo una caratteristica del corpo? Dovrei vedere un medico o tutto andrà via da solo? Tutti affrontano problemi simili? E, soprattutto, qual è la temperatura prima delle mestruazioni o durante queste è considerata normale? Scopriamolo in modo più dettagliato.

Il corpo femminile vive secondo le sue fasi e i cambiamenti ciclici in esso controllano gli ormoni. Gli stessi ormoni (estrogeni e progesterone) regolano anche l'equilibrio termico del corpo femminile. Gli estrogeni prodotti nella prima fase del ciclo mestruale riducono i gradi e il progesterone è l'ormone principale della seconda fase, aumenta.

Temperatura basale: un metodo per saperne di più

Per studiare e comprendere la vita interiore del tuo corpo, per scoprire la tua temperatura normale durante le mestruazioni e prima di loro, aiuterà una misurazione regolare della temperatura basale (BT). Per la prima fase del ciclo, gli indicatori di 36,6 gradi sono caratteristici. Durante l'ovulazione, saliranno a 37. Ciò indica la maturazione dell'uovo. Pochi giorni prima dell'inizio delle mestruazioni (forse 2 o 3 giorni), i gradi diminuiscono leggermente. Perché sta succedendo? Ciò è dovuto a una diminuzione della quantità di progesterone dovuta all'estinzione del corpo luteo..

Per l'affidabilità del metodo di misurazione BT, è importante rispettare le regole di base. Le misure vengono prese al mattino, senza alzarsi dal letto all'incirca nello stesso momento (sarà consentita una deviazione fino a mezz'ora). Viene utilizzato un termometro a mercurio o elettronico. I risultati della misurazione possono essere visualizzati graficamente o come record.

Se il programma si discosta dalla norma, è importante capire esattamente cosa potrebbe causare l'aumento o la riduzione degli indicatori. Sono possibili errori e sono dovuti a fattori esterni come alcol, antibiotici, sesso, sport o stress. Il mancato rispetto delle regole di misurazione può anche modificare le letture, se una donna si è alzata diverse ore prima della misurazione (ad esempio, in bagno). Pertanto, si raccomanda di evitare o almeno notare tali fattori ogni volta che è possibile..

Le ragioni dell'aumento della temperatura prima delle mestruazioni

Ma a causa del processo infiammatorio nel corpo, la temperatura alla vigilia del giorno X può rimanere alta. Ciò è dovuto a una diminuzione dell'immunità durante questo periodo e ad un'esacerbazione delle malattie croniche..

Pertanto, la prima domanda a cui è necessario rispondere è se l'aumento della temperatura prima delle mestruazioni è sistematico e già abituale o si è verificato per la prima volta. Anche il numero di giorni rimasti prima del ciclo mestruale sarà importante, così come l'ascesa. Dopo tutto, un leggero e spesso impercettibile aumento della temperatura corporea prima delle mestruazioni è un processo completamente naturale.

Fisiologia: quando la temperatura può aumentare senza danni alla salute

La temperatura prima delle mestruazioni 37 3 è associata ai processi ormonali del corpo femminile, ovvero è provocata dall'aumentata produzione di progesterone, un ormone responsabile della conservazione del feto in una possibile gravidanza e dall'aumento del flusso sanguigno alle ovaie.

Un aumento della temperatura a 37,3 pochi giorni prima del giorno X è abbastanza normale e non richiede una consulenza specialistica. Per quelli con sindrome premestruale, il termometro può registrare un tale aumento dal momento dell'ovulazione e durante l'intera seconda fase del ciclo. L'ipertermia regolare in assenza di altri segni di malessere - nausea, brividi, forti spasmi di dolore - non è una patologia, passa da sola e in breve tempo e quindi non necessita di cure. Con l'inizio dei giorni critici, è associato un forte calo dei livelli di progesterone, che porta ad una riduzione fisiologica dei gradi. Va notato che tali manifestazioni sono tutt'altro che necessarie e possono essere notate solo dalle donne più attente o sensibili..

Sintomi di ansia

Se compaiono sintomi insoliti e la temperatura non diminuisce durante le mestruazioni di 37 o, peggio ancora, sale a 38 gradi, questa è una "campana"! E non è consigliabile ignorarlo! Hai bisogno di un ginecologo!

  • ATTENZIONE! Un brusco e rapido salto di temperatura alle mestruazioni, accompagnato da sintomi insoliti e spiacevoli, è l'argomento principale a favore di andare da un ginecologo!

Lo stesso è evidenziato da un aumento insolito, seppur piccolo, con la sua conservazione dopo l'arrivo del giorno X. La temperatura durante le mestruazioni di 37 può essere dovuta alla fatica dopo una dura giornata. Si manifesta insieme all'apatia e alla mancanza di appetito. L'ipertermia su uno sfondo di forte dolore all'inguine o all'intestino è un segno di infiammazione. E in questo caso è pericoloso rimandare il medico..

  • ATTENZIONE! La temperatura fino a 37, 3 senza manifestazioni dolorose è la norma. Tutto il resto è un motivo per condurre un sondaggio.

Possibili problemi

E ora in modo più dettagliato perché le letture del termometro stanno aumentando in questi giorni. Fondamentalmente, questo è un segnale sulla presenza di infiammazione acuta nel corpo o esacerbazione di malattie croniche. Come ad esempio,

  • Annessite o infiammazione delle appendici. C'è un forte deterioramento del benessere, vertigini, nausea, vomito, forte dolore all'addome inferiore, che si irradia alle gambe, febbre fino a 40 gradi e disagio durante la minzione, diarrea, flusso mestruale mescolato con muco e pus.
  • L'endometrite è un'infiammazione dell'utero, della sua mucosa. Un forte aumento della temperatura, brividi, tachicardia, tirando dolore nell'addome inferiore, dà al sacro, sanguinamento abbondante con un odore pungente e sgradevole.
  • La cistite è un'infiammazione della vescica. Minzione dolorosa. Un forte aumento della temperatura indicherà anche la pielonefrite. Spesso cronico, con esacerbazione nei giorni critici.
  • PMS. La sindrome premestruale è un'altra causa, che di solito diventa evidente pochi giorni prima delle mestruazioni. La donna diventa irritabile, soffre di mal di testa, picchi di pressione sanguigna. Mantenere la temperatura a 37 è accompagnato da brividi. Possibile gonfiore e gonfiore delle ghiandole mammarie.

Temperatura e gravidanza

La ragione dell'aumento prima delle mestruazioni potrebbe essere l'inizio della gravidanza. Tutto ciò è dovuto ai cambiamenti ormonali nel corpo della futura mamma. Ma questa opzione dovrebbe essere assunta solo in combinazione con un ritardo del giorno X. Se c'è un ritardo, è meglio fare un test a casa o controllare il livello di hCG (gonadotropina corionica) in laboratorio.

Se una donna sta pianificando una gravidanza e tiene traccia della sua temperatura basale (questa temperatura viene misurata nel retto o vaginale), può tenere traccia dell'ovulazione e, alla fine del ciclo, prevedere se si è verificata o meno una gravidanza. Dopo l'ovulazione, c'è un forte salto nella temperatura basale. E una diminuzione dei suoi indicatori pochi giorni prima delle mestruazioni attese parla di una gravidanza che non si è verificata. La conservazione degli indicatori a 37 gradi, insieme a un ritardo, può indicare che si è verificato un concepimento e che si è verificata una gravidanza. In questo caso, è tempo di test..

Va ricordato che una donna che presta attenzione alla sua salute e capisce come funziona il suo corpo, si preoccupa non solo del suo benessere e della sua longevità, ma anche di meravigliose relazioni con altre persone..

Può esserci una temperatura di 37 e superiore prima delle mestruazioni?

Alla vigilia delle mestruazioni, le donne manifestano vari sintomi spiacevoli: il torace si gonfia, l'umore cambia senza motivo, compaiono dolore nella parte inferiore dell'addome e della parte bassa della schiena, nausea, diarrea e vomito. I segni della sindrome premestruale possono essere gravi o minori.

Alcune ragazze lamentano un aumento della temperatura prima del ciclo. In assenza di raffreddore, influenza e altre malattie che si verificano con ipertermia, la condizione subfebrilea solleva molte domande e la prima è se questo è normale.

Perché la temperatura corporea cambia prima delle mestruazioni

Le mestruazioni sono un processo naturale che comporta cambiamenti ormonali. L'aumento del lavoro del corpo sulla sintesi del progesterone influenza la termoregolazione, motivo per cui la temperatura corporea sale a 37 ° C prima dell'inizio delle mestruazioni, e questo è normale. Le ragioni fisiologiche di questo fenomeno sono le seguenti:

  • PMS. La sindrome premestruale è un complesso di sintomi che si manifesta in varia misura 2-10 giorni prima del sanguinamento. Il deterioramento del benessere generale e l'ipertermia sono associati a fluttuazioni ormonali, alterazioni del metabolismo e lavoro dei sistemi nervoso e cardiovascolare. Sullo sfondo di un aumento della temperatura, si osservano brividi, flatulenza, mal di testa, gonfiore del viso e degli arti e cambiamenti nella pressione sanguigna. La reazione eccessiva ai problemi quotidiani porta alla depressione.
  • Aumento del flusso sanguigno alle ovaie. Le letture del termometro possono deviare dalla norma 2 o 3 giorni prima dell'inizio del sanguinamento, se il corpo è sensibile all'approccio delle mestruazioni. Con grave sindrome premestruale, si osserva un leggero aumento della temperatura 10 giorni prima delle mestruazioni, cioè nella fase 2 del ciclo.
  • Gravidanza. Con l'inizio della gravidanza, il valore della temperatura corporea può cambiare verso l'alto. Una donna non è ancora a conoscenza del concepimento, ma nelle prime fasi della gestazione, c'è un ritardo nelle mestruazioni e una temperatura di 37 gradi. Invece delle mestruazioni, si apre il sanguinamento dell'impianto, che si verifica nel momento in cui l'embrione è attaccato all'utero. Una donna attenta noterà sicuramente non solo ipertermia e daub, ma anche affaticamento rapido, minzione frequente, congestione delle ghiandole mammarie, reazione agli odori e comparsa di nausea al mattino. Se, oltre alle condizioni subfebriliche, la temperatura basale nel retto rimane elevata e le mestruazioni non iniziano, nella maggior parte dei casi ciò indica la fecondazione dell'uovo riuscita.

Se alla vigilia dei giorni critici e durante il sanguinamento, la temperatura corporea viene mantenuta entro 37 - 37,2 ° C, compaiono mal di testa, debolezza e riluttanza a mangiare, molto probabilmente questi segni indicano un superlavoro. Il riposo completo ripristina la forza del corpo e ripristina la buona salute.

Un aumento della temperatura corporea sotto l'influenza della sindrome premestruale non richiede alcun trattamento, anche se il termometro raggiunge i 39 ° C. Dopo qualche tempo, la condizione ritorna da sola. Ma se una donna è preoccupata per altri sintomi, è necessario essere esaminata da un ginecologo ed endocrinologo..

Temperatura 37 e superiore prima delle mestruazioni: cause patologiche

Sapendo se ci può essere una temperatura di 37 gradi prima delle mestruazioni e osservare questo fenomeno in te stesso, non dovresti preoccuparti. Quando il livello di ormoni responsabili della funzione mestruale si stabilizza, la temperatura tornerà alla normalità.

Ma se la scala mostra segni alti e lo stato di salute si sta rapidamente deteriorando, è necessario consultare un medico e scoprire i motivi dell'aumento della temperatura, poiché prima delle mestruazioni questo potrebbe indicare lo sviluppo della malattia.

Cause patologiche dell'ipertermia premestruale:

  1. annessite - processo infiammatorio nelle appendici. La temperatura sale a 37,5 - 37,7 gradi, dolori doloranti nell'addome inferiore, sudorazione eccessiva, nausea, vomito, minzione dolorosa. Valori elevati della temperatura basale confermano le ipotesi sulla malattia.
  2. Endometriosi - anormale proliferazione dell'endometrio con la diffusione dello strato uterino agli organi vicini.
  3. endometrite - infiammazione dell'utero. La temperatura prima delle mestruazioni di 37 ° C e dopo la loro fine, che persiste a lungo ed è accompagnata da diarrea e dolori dolorosi nell'addome inferiore, in combinazione con un elevato numero di ESR e conta leucocitaria nel sangue è un segno di malattia ginecologica.
  4. Processo infettivo e infiammatorio. Durante il periodo mestruale, aumenta il rischio di infezione del tratto genitale e dell'utero. L'ipertermia con valori fino a 38 gradi, diarrea, pelle secca e mucose può essere un segno di un processo infiammatorio che si verifica nell'intestino.
  5. Fallimento della fase luteale. Mantenere alta la temperatura basale prima delle mestruazioni suggerisce che la produzione di progesterone è bassa. La seconda fase del ciclo è di durata ridotta, il che porta alla sterilità.

Se si sviluppa una gravidanza extrauterina o esiste una minaccia di interruzione di una gravidanza normale, la temperatura corporea può salire a 39 gradi. Un test hCG e un esame del sangue aiuteranno a diagnosticare la gravidanza.

Cosa fare se la temperatura aumenta prima delle mestruazioni

Se la temperatura corporea prima dei giorni critici aumenta leggermente e la donna avverte un lieve malessere, che non la interrompe dall'esercizio delle sue funzioni quotidiane, il sintomo può essere classificato come sindrome premestruale e attendere solo che tutto passi. Ma se l'ipertermia alla fine del ciclo non è tipica per una donna, questo è un motivo per contattare un ginecologo.

Sintomi come:

  • Dolori muscolari.
  • Malessere.
  • Violazione MC.
  • Odore sgradevole di sangue mestruale.
  • Consistenza insolita di scarico.
  • Dolore acuto nell'addome e nelle ghiandole mammarie.
  • La condizione subfebrilea dura durante le mestruazioni e persiste dopo.

Lo specialista svilupperà il corso della terapia dopo che il paziente sarà sottoposto a un esame completo. Fino al raggiungimento dei risultati, puoi alleviare il tuo benessere:

  1. Aumenta l'attività fisica. L'esercizio fisico moderato riduce l'affaticamento, distrae da pensieri spiacevoli e migliora l'umore.
  2. Cambia la tua dieta. In previsione dei giorni critici, è necessario mangiare più alimenti vegetali rispetto agli animali. Frutta e verdura fresche andranno a beneficio del corpo. Le bevande alcoliche devono essere scartate.
  3. A fare la doccia. L'acqua a temperatura ambiente aiuta a liberarsi di debolezza, affaticamento e mal di testa. Non è consigliabile fare una doccia calda, fredda e contrastata. In caso di malessere, l'acqua deve essere riscaldata a una temperatura confortevole. Non è possibile visitare lo stabilimento balneare e la sauna.
  4. Ridurre il consumo di caffè L'abuso di bevande influisce negativamente sul sistema ormonale.

Anche quando è impegnata, una donna deve imparare a trovare il tempo per se stessa, dormire almeno 8 ore al giorno e fare brevi pause durante la giornata lavorativa. Dormi e riposa il più possibile prima delle mestruazioni.

Perché le donne dovrebbero monitorare la loro temperatura corporea

La misurazione della temperatura in diverse fasi del ciclo aiuta a tracciare lo stato della funzione riproduttiva e identificare tempestivamente le deviazioni.

Il controllo della temperatura basale è importante per quelle donne che stanno pianificando una gravidanza, ma non possono indovinare il giorno dell'ovulazione. Grazie a misurazioni regolari, calcolano facilmente i "giorni pericolosi" e smettono di proteggersi.

Per determinare i giorni in cui può avvenire il concepimento, gli esperti raccomandano di misurare la temperatura attraverso l'ano, la vagina o la bocca. Interagisce meno con fattori di terze parti e mostra risultati più accurati. I dati più informativi, il cui nome è temperatura basale, sono mostrati dal retto.

Si consiglia di effettuare misurazioni ogni mattina alle stesse ore senza alzarsi dal letto. Un termometro deve essere assegnato per la procedura. Il grafico basato sui risultati ottenuti aiuterà il medico a capire la situazione e scoprire la causa dell'infertilità.

Il BT normale è 36,9 - 37,2 gradi. Durante e fuori dalla gravidanza, questa è considerata una condizione comune. Ma quando, in diversi periodi del ciclo, una donna nota significativi cambiamenti di temperatura su o giù, questo indica un malfunzionamento nel corpo e la necessità di contattare uno specialista.

Quale dovrebbe essere la temperatura basale prima delle mestruazioni

La misurazione della temperatura basale aiuta non solo a tracciare l'inizio e la fine delle diverse fasi del ciclo, a calcolare i giorni più favorevoli al concepimento, ma anche a trarre una conclusione sulla salute del sistema riproduttivo. Gli indici BT, che rientrano nell'intervallo normale, indicano uno sfondo ormonale favorevole, l'assenza di processi infiammatori e patologie ginecologiche nascoste. La temperatura basale prima delle mestruazioni può fornire a una donna informazioni se la fecondazione è avvenuta in questo ciclo e se la fase iniziale della gestazione è normale, se la gravidanza è ancora avvenuta.

Determinazione della temperatura basale

La temperatura basale è gli indicatori ottenuti durante le misurazioni con un termometro sulla superficie delle mucose del corpo. Tradotto dal greco, il termine basale è tradotto come base, ovvero i segni del termometro più vicini a quelli fisiologici all'interno del corpo. BT naturale è registrato in ragazze sane che non hanno anomalie nella sfera riproduttiva, disturbi ormonali.

Oggi, molte donne hanno abbandonato il metodo di misurazione della temperatura basale, anche se consente di determinare con precisione lo stadio del ciclo mensile, identificare i giorni più adatti per la fecondazione e fornire al ginecologo molte informazioni sullo stato degli organi riproduttivi.

Puoi ottenere indicatori BT affidabili eseguendo misurazioni in uno stato calmo, in uno dei buchi naturali:

La misurazione della temperatura sotto l'ascella non è molto istruttiva, poiché riflette solo indicatori esterni, che raramente superano i 36,6 ° C in assenza di patologie..

Gli obiettivi della sua misurazione in ginecologia

Di solito elaborano grafici della temperatura basale prima delle mestruazioni e scoprono cosa dovrebbe essere per le donne che vogliono rimanere incinta e avere un bambino il prima possibile. Usano diversi metodi contemporaneamente per calcolare i giorni più favorevoli per la fecondazione..

Cicli mestruali

La temperatura di base ci consente di trarre una conclusione su come è cambiato lo sfondo ormonale e su come un certo stadio ciclico lo influenza:

Fase follicolare

L'inizio della prima fase si nota il primo giorno delle mestruazioni, normalmente dura 14 giorni. In questo momento, i follicoli crescono nelle appendici, uno dei quali diventerà dominante e sostituirà il resto: sarà il corriere di un uovo maturo, pronto a fondersi con lo sperma. Prima dell'ovulazione stessa, la BT diminuisce drasticamente, poiché l'estrogeno non ha un effetto così significativo sugli indicatori come il progesterone.

Fase luteale

Prima delle mestruazioni, le donne che vogliono rimanere incinta possono giudicare se il concepimento è avvenuto in base agli indicatori BT ottenuti nella seconda fase del ciclo mestruale. Grazie all'ormone progesterone, c'è una crescita accelerata dei segni basali del termometro: all'interno dell'utero viene creato uno spesso strato epiteliale, in grado di trattenere il gamete fecondato in modo che il cuscinetto continui.

In assenza di concepimento, la temperatura basale, misurata prima delle mestruazioni, diminuirà quando il corpo luteo, formato per sostenere la gravidanza e produrre progesterone, atrofie. Un calo del livello dell'ormone nel sangue abbassa BT e una donna può trarre una conclusione indipendente che la gravidanza non si è verificata.

Regole per misurare BT a casa

Al fine di tracciare qualitativamente quanti giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, BT cade, se si alza immediatamente dopo l'ovulazione (se gli organi riproduttivi svolgono pienamente le loro funzioni), è importante seguire rigorosamente le regole per misurare gli indicatori basali:

  1. Misurare la temperatura immediatamente dopo il risveglio se il sonno è stato continuo per 5-6 ore di seguito.
  2. Cerca di eseguire le misurazioni contemporaneamente con un intervallo non superiore a mezz'ora, preferibilmente durante il picco massimo della concentrazione ormonale (dalle 05 alle 07:00).
  3. Usa un termometro, preferibilmente un normale termometro a mercurio: è più preciso e non dà errori.
  4. Metti il ​​termometro nelle vicinanze in modo da non alzarti e non fare movimenti improvvisi (devi scrollartelo di sera).
  5. Dopo essersi svegliati, è vietato muoversi intensamente, andare in bagno e persino allungarsi bruscamente nel letto.
  6. Tieni un termometro elettronico nell'ano per 3 minuti, un termometro a mercurio per almeno 5-7 minuti, annota immediatamente il risultato in un taccuino.
  7. Immergere il termometro nell'ano a una profondità di 2-3 cm, dopo averlo lubrificato con crema per bambini, olio o vaselina.
  8. Non fare sesso, smetti di mangiare cibi salati, fritti e grassi, fast food 4-5 ore prima di misurare BT.

Se la colonna del termometro ha un valore dubbio, è necessario correggere la divisione inferiore in un notebook. In caso di incidente, se una donna si alzava dal letto la mattina, prendeva forti sonniferi prima di andare a letto, era nervosa o violava il regime, questo dovrebbe essere scritto.

Norme degli indicatori di temperatura nelle diverse fasi del ciclo

Nella tabella seguente, puoi familiarizzare con la norma BT prima delle mestruazioni, durante il periodo di sanguinamento e immediatamente dopo la fine. Utilizzando questi dati, è possibile calcolare la fase ovulatoria e scegliere un momento favorevole per il concepimento..

Fase del cicloIl giorno del cicloSostanze per il controllo di faseIndicatori BT, che dovrebbero essere normali
Follicolare1-13Estrogeno, ormone follicolo-stimolante36,3 - 36,5 ° C
Ovulazione14-15Estrogeno, ormone luteinizzanteRidurre a 36.2–36.3 ° C

Apertura del follicolo 36,4–36,7 ° C

Alla fine dell'ovulazione 37-37,4 ° C

luteale16-28progesterone37,1 - 37,5 ° C

Durante le mestruazioni

La normale temperatura basale per le mestruazioni è di 36,7-37 ° C, poiché l'effetto del progesterone, che rende l'endometrio dell'utero libero e pronto per l'introduzione di un gamete fecondato, non è ancora terminato. Durante i giorni critici, molte donne si sentono letargiche, affaticate, soffrono di mal di testa, nausea.

I sintomi compaiono perché le mestruazioni sono una sorta di stress per il corpo femminile, si perde molto fluido e sangue, con cui escono le tossine accumulate. Il terzo giorno delle mestruazioni, i tassi basali scendono a 36,4–36,5 ° C, il quarto e il quinto giorno diventano ancora più bassi - 36,2–36,3 ° C.

Dopo le mestruazioni

Alla fine delle mestruazioni, la fase follicolare è in pieno svolgimento. Sotto l'influenza dell'estrogeno e dell'ormone follicolo-stimolante, i follicoli crescono, in uno dei quali l'uovo maturerà. Questi ormoni non influenzano fortemente la termoregolazione del bacino, motivo per cui la temperatura rettale rimarrà nell'intervallo di 36,4-36,5 ° C. Il periodo in cui il gamete lascia il follicolo dominante ed entra nell'utero è chiamato fase a bassa temperatura. Se una donna segna 36.3 ° C sul termometro, l'ovulazione avverrà dopo 1-2 giorni.

Durante la fase ovulatoria, il termometro aumenta di 0,2-0,4 ° C - questa volta è il più favorevole per i rapporti e la fecondazione dell'uovo con uno sperma. Immediatamente dopo l'ovulazione, la temperatura è di 36,9-37,2 ° C. Se riesci a stabilire un contatto intimo entro 24-48 ore mentre il gamete è nell'utero, porterà alla gravidanza.

Prima che inizi il ciclo

Quale dovrebbe essere la temperatura basale prima dell'inizio delle mestruazioni e con l'inizio della gravidanza - se la fecondazione non ha avuto luogo, BT scenderà gradualmente a 36,7-36,9 ° C e dopo l'inizio dei giorni critici scenderà ancora di più.

Se si è verificato il concepimento, questo fatto può essere sospettato dall'aumento della temperatura di base che persiste fino alle mestruazioni stesse - 37-37,5 ° C.

In una situazione con l'inizio della gravidanza, in previsione della prossima mestruazione, che non arriverà, una donna può notare il seguente grafico delle fluttuazioni di temperatura:

  1. Giorno di fecondazione - 36,5–36,7 ° C (non è ancora possibile determinare che il gamete si sia fuso con lo sperma da BT, è necessario attendere il rilascio dell'ovulo e il suo impianto nella parete uterina per 7-10 giorni).
  2. Inserimento dell'embrione nell'endometrio - i segni basali diminuiscono a 36,3–36,5 ° C (retrazione dell'impianto).
  3. 2-4 giorni dopo l'impianto del feto nell'utero - le letture BT aumentano a 37 ° C.
  4. Le prossime 1-2 settimane - la temperatura non scenderà sotto i 37 ° C, normalmente dopo il concepimento il termometro mostra fino a 37,4-37,5 ° C.

Se una donna registra un aumento del livello di BT per quasi una settimana di fila alla vigilia delle mestruazioni attese e vuole sapere al più presto se si è verificato il concepimento, dovrebbe donare il sangue per determinare la quantità di hCG. Questo test è più sensibile ai livelli ormonali, diversamente da un test, e mostrerà il concepimento dopo 7-10 giorni.

Perché la temperatura basale rimane elevata prima dell'inizio delle mestruazioni

Normalmente, la temperatura basale dovrebbe scendere prima delle mestruazioni da 37 a 36,7-6,8 ° C - se ciò non accade, oltre all'inizio della gravidanza, si può sospettare la presenza di alcune patologie che supportano i valori BT sopravvalutati:

Processi infiammatori nella piccola pelvi

L'infiammazione porta a una violazione della termoregolazione, a un afflusso di sangue alle appendici e all'utero, motivo per cui BT è mantenuta a un livello più alto di quanto dovrebbe essere.

Ovulazione spontanea

Con gravi interruzioni ormonali, il rilascio dell'uovo avviene molto prima o dopo il tempo richiesto. Se poco prima dell'inizio delle mestruazioni, BT è aumentato a 37 ° C, questo indica una recente entrata del gamete nell'utero e il ritardo atteso nelle mestruazioni. Dovresti andare a un appuntamento con un medico per studiare i livelli ormonali.

Ovulazione ripetuta

Succede che BT diminuisce più vicino all'inizio delle mestruazioni ai livelli prescritti di 36,8 ° C, la donna è convinta che il concepimento non si sia verificato e sta aspettando giorni critici e il termometro sale di nuovo sopra i 37,3 ° C. Il sintomo è causato dall'ovulazione ripetuta, un evento raro quando due uova maturano nei follicoli contemporaneamente. Se uno di loro è già entrato nell'utero e non è stato fecondato, il secondo lascia l'ovaio appena prima delle mestruazioni, creando un picco BT ripetuto.

Le letture BT sopra i 37,5 ° C prima delle mestruazioni sono patologiche e richiedono i commenti del medico, poiché indicano la presenza di un processo infiammatorio acuto nella piccola pelvi.

Indicatori di temperatura all'inizio del concepimento

Quale sarà la temperatura corporea all'inizio della gravidanza prima del ritardo? Non sarà possibile determinare se la fecondazione si è verificata in questo ciclo dalla temperatura basale una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni - in questa fase, mentre dura la fase attiva della fase luteale, sotto l'influenza del progesterone, gli indicatori del termometro saranno aumentati. Successivamente, dopo 7-10 giorni, appena prima dell'inizio delle mestruazioni, i segni del termometro saranno in grado di rispondere con più sicurezza se la gravidanza è avvenuta.

Nelle donne con un ciclo lungo instabile (32-35 giorni o più), le mestruazioni possono arrivare prima o poi, motivo per cui non è sempre possibile indovinare una fertilizzazione perfetta prima del ritardo. Quando una donna inizia a preoccuparsi che non ci siano mestruazioni per più di 35 giorni consecutivi, le possono essere diagnosticate 1,5-2 settimane di gravidanza. I tassi BT nelle prime fasi e i motivi delle deviazioni sono riportati nella tabella.

Periodo di fecondazione in settimaneTermine ostetrico in settimaneBT norma in oCFattori che influenzano il cambiamento nella BT normale
1336,9-37,4Diminuzione - la minaccia di aborto spontaneo, aumento della temperatura - un processo infiammatorio acuto
2437,2-37,6
3cinque37,2-37,7
4637,2-37,7Se gli indicatori diminuiscono e il loro conseguente forte aumento a 37,9-38 ° C, si può sospettare una gravidanza congelata

Segni di temperatura basale anormali

La temperatura basale prima dell'inizio delle mestruazioni non rimane sempre nell'intervallo normale, sia all'inizio del concepimento che al di fuori della gravidanza. Se una donna annota regolarmente le letture BT in un taccuino e traccia i grafici per diversi cicli consecutivi, dovrebbe consultare uno specialista quando nota gravi deviazioni nei segni del termometro. Una temperatura che indica il concepimento a 37-37,5 ° C alla vigilia delle mestruazioni è un motivo per confermare immediatamente o negare il fatto di una gravidanza usando un esame del sangue o una diagnosi ecografica.

Perché gli indicatori possono scendere

Una donna dovrebbe osservare mensilmente quanti giorni prima dell'inizio delle mestruazioni diminuisce la sua temperatura basale per essere pronta a diagnosticare una possibile fecondazione - di solito gli indicatori BT diminuiscono un giorno prima delle mestruazioni. Se il termometro ha dato con sicurezza 37,5 ° C per quasi una settimana, il che indica una fertilizzazione riuscita, e quindi gli indicatori diminuiscono drasticamente, ciò può significare:

  • la minaccia dell'aborto spontaneo;
  • inizio aborto spontaneo;
  • gravidanza congelata al più presto possibile;
  • carenza di progesterone.

Gli indicatori basali abbassati, rispetto ai normali, possono essere individuali per una donna. Se durante l'ovulazione registra la temperatura a un picco di 36,7-36,8 ° C, l'indicatore di 36,9-37,1 ° C dopo il concepimento non è una deviazione dalla norma per lei.

Segni basali elevati prima delle mestruazioni

La risposta alla domanda su quale temperatura dovrebbe essere prima delle mestruazioni nel retto dipende dal fatto che la gravidanza si sia verificata nel ciclo corrente. Se si è verificato il concepimento, le letture normali dovrebbero essere 37-37,5 ° C, al di fuori della gravidanza, prima dell'inizio delle mestruazioni, il termometro dovrebbe mostrare 36,7-36,9 ° C.

Nelle donne in gravidanza, un aumento dei segni basali fino a 38 ° C indica i seguenti problemi:

Gravidanza extrauterina

Ad un periodo di 2-3 settimane, può manifestarsi come tirando dolori nell'addome inferiore, principalmente da un lato, ipertermia generale, debolezza e diminuzione della pressione sanguigna. Più tardi, la secrezione vaginale sanguinaria di natura spalmabile si unisce alla sintomatologia, le sensazioni del dolore aumentano. In questa fase, è importante andare subito in ospedale per evitare la rottura del tubo e il sanguinamento interno;

Rischio di aborto spontaneo

I sintomi della minaccia sono dolori doloranti all'addome, che si irradiano nella parte bassa della schiena, deterioramento della salute, debolezza. Se vai in ospedale in tempo, il medico può prescrivere farmaci al progesterone al paziente per prolungare la gestazione.
Al di fuori della gravidanza, se la temperatura basale è aumentata, ciò può indicare processi infiammatori acuti e cronici (nella pelvi piccoli, nell'intestino, nello stomaco). Queste patologie includono annessite - infiammazione delle ovaie. La malattia è caratterizzata da sintomi di dolore all'addome, dolore durante i movimenti intestinali e minzione, aumento della temperatura corporea complessiva a 37,5-38 ° C. A volte le condizioni della paziente peggiorano così tanto che ha bisogno di un aiuto urgente in ospedale.

Inoltre, una sopravvalutazione dei livelli basali fino a 38 ° C provoca malattie:

endometrite

Infezione batterica acuta che colpisce lo strato endometrioide dell'utero. Si sviluppa dopo aborti, aborti spontanei, curettage diagnostico e operazioni sull'utero. Si manifesta con debolezza, rilascio di sudore appiccicoso, forte deterioramento del benessere. Una scarica sanguinolenta con una miscela di pus o muco può provenire dal tratto genitale.

Infezioni sessuali

Questi includono mughetto, clamidia, ureaplasmosis, micoplasmosi, tricomoniasi, gonorrea. Oltre al disagio nell'addome inferiore, una donna sviluppa una secrezione vaginale con un odore ripugnante e sgradevole che ha un colore innaturale (verde, giallo, grigio, bianco con una consistenza cagliata);

Malattie del sistema genito-urinario

Con la cistite si verifica l'infiammazione delle pareti della vescica. La signora non può urinare normalmente, c'è una costante sensazione di trabocco della vescica. Durante un viaggio in bagno, ci sono dolori taglienti nell'addome inferiore e una sensazione di bruciore nell'uretra. La temperatura corporea sale a 37,5-38 ° C.

Un'alta temperatura basale alla vigilia delle mestruazioni e quando non sono iniziate in tempo dovrebbe essere una ragione per contattare un medico, soprattutto se ci sono segni pericolosi: deterioramento della salute, debolezza, dolore acuto nell'addome inferiore.

La temperatura basale misurata in conformità con tutte le regole consentirà a una donna di determinare la presenza o l'assenza di problemi con gli organi riproduttivi, di calcolare i giorni favorevoli al concepimento. Ogni ragazza è incoraggiata ad imparare come elaborare correttamente un programma per contattare uno specialista in tempo quando compaiono forti deviazioni dalla norma..

Temperatura prima delle mestruazioni 37 e oltre

Il periodo prima delle mestruazioni in molte donne è accompagnato da un deterioramento dello stato fisico e psico-emotivo generale, dolore, nausea e gonfiore del seno. In alcuni casi, c'è una temperatura prima delle mestruazioni di 37 e oltre, che può indicare un processo patologico e richiede una consultazione di persona con un medico.

Le ragioni

Molto spesso, un leggero aumento a breve termine della temperatura non costituisce una grave violazione. Se la temperatura fluttua leggermente e si mantiene il benessere generale, la terapia potrebbe non essere necessaria. Tuttavia, le ragioni di questo sintomo possono essere associate a tali malattie:

  • endometritis
  • PMS
  • infiammazione delle appendici
  • annessite
  • processi infettivi nella vagina
  • endometriosi
  • infiammazione intestinale
  • insufficienza della fase luteale

Le ragioni possono anche essere associate a superlavoro, gravidanza, eccessivo stress mentale ed emotivo, stress. Adesione dei sintomi associati: febbre, raffreddore, aumento della sudorazione, tachicardia, disturbi del sistema genito-urinario sono segni allarmanti che richiedono la consultazione immediata di uno specialista esperto.

Aumento del flusso sanguigno alle ovaie

L'aumento del flusso sanguigno alle ovaie può anche aumentare la temperatura corporea. In questo caso, i genitali possono gonfiarsi, la mucosa è iperemica. Le donne con una condizione simile devono consultare immediatamente un ginecologo, eseguire un'ecografia transvaginale per studiare lo stato funzionale delle ovaie e dell'utero. In alcuni casi, un aumento del flusso sanguigno può essere associato a un'intensa attività fisica, all'uso di alcol e alcuni gruppi di medicinali. Non è richiesto alcun trattamento specifico in questo caso.

Gravidanza

Durante la gravidanza, gli indicatori della temperatura basale sono aumentati. Questo è normale e non richiede trattamento. È importante prestare attenzione al benessere generale della donna incinta e ai sintomi associati. I più allarmanti sono sanguinamento dalla vagina, prurito e bruciore dei genitali, edema, un significativo deterioramento della salute generale, intossicazione generale, disidratazione.

Durante la gravidanza, è necessario essere sotto la costante supervisione di un medico, che identificherà prontamente una deviazione dalla norma e prenderà le misure appropriate. L'automedicazione in questo caso è inaccettabile, poiché è irta di gravi complicazioni.

La sindrome premestruale è un vasto complesso di sintomi che compare 4-10 giorni prima delle mestruazioni. Con un decorso atipico, provoca un aumento della temperatura corporea durante la seconda fase del ciclo. Gli indicatori possono superare i 37,5 gradi. È accompagnato da sonnolenza, mal di testa, reazioni allergiche. Nei casi più gravi, c'è un aumento della pressione sanguigna, tachicardia, dolore cardiaco. Allo stesso tempo, gli indicatori ECG sono mantenuti nella norma. Durante la sindrome premestruale nelle donne, lo stato psicoemotivo è disturbato: diventano irritabili, lamentosi. La memoria si deteriora, voglie di caramelle, sorgono carboidrati semplici, il peso può aumentare.

lavorare troppo

L'affaticamento eccessivo può causare disturbi metabolici ed endocrini. Provoca un deterioramento del benessere generale, una diminuzione delle prestazioni, disturbi psico-emotivi, un aumento della temperatura corporea. Il superlavoro prolungato è pericoloso perché le malattie croniche possono peggiorare. A causa di una diminuzione delle proprietà protettive del corpo, vengono attivate infezioni virali, fungine e batteriche. Nei casi più gravi, la probabilità di sviluppare un processo autoimmune è elevata..

annessite

L'annessite è un processo infiammatorio che colpisce le tube di Falloppio e le ovaie. Nel decorso acuto della malattia, c'è un forte aumento della temperatura corporea, un dolore intenso e acuto nell'addome inferiore, che si irradia al coccige, brividi, secrezione mucosa e purulenta dalla vagina, debolezza generale e gonfiore. Le manifestazioni di annessite non complicata persistono per 1-2 settimane, dopo di che vengono ripristinati la temperatura e l'immagine del sangue.

La forma cronica procede con lamentele concomitanti di debolezza generale, la temperatura corporea rimane nell'intervallo 37,2-37,8 gradi. Si osserva una secrezione purulenta-mucosa dalla vagina. Dopo una settimana, i sintomi diminuiscono, i dolori doloranti nella parte inferiore dell'addome si preoccupano.

Endometriosi

L'endometriosi è una malattia ormone-dipendente che è accompagnata da una crescita eccessiva dell'endometrio. Può interessare non solo il sistema riproduttivo, ma anche il tratto gastrointestinale, la vescica. Con un decorso grave della malattia, la temperatura corporea aumenta, c'è intenso dolore pelvico, dolore durante le mestruazioni, rapporti sessuali, defecazione e minzione. Il quadro clinico può essere aggravato dall'anemia e dalla sterilità.

endometrite

L'endometrite è un processo infiammatorio che colpisce il rivestimento interno dell'utero (endometrio). Il decorso acuto della malattia si sviluppa 72 dopo l'attivazione dei patogeni infettivi. È accompagnato da un aumento della temperatura corporea, dolore nell'addome inferiore e perdite vaginali con un odore sgradevole. La minzione provoca dolore, i proiettili sono frequenti, si verificano lamentele di brividi.

Infezione vaginale

I processi infettivi nella vagina provocano spesso un aumento della temperatura corporea. C'è anche un peggioramento del benessere generale, secrezione vaginale spumeggiante, mucosa, dipinta in giallo, verde, grigio.

Processi infiammatori nell'intestino

I processi infiammatori nel tratto gastrointestinale possono spesso causare febbre prima delle mestruazioni. Tale violazione è associata a errori nell'alimentazione, all'uso di alimenti che sono potenziali provocatori dell'infiammazione:

  • solano
  • glutine
  • Latticini
  • zucchero
  • cibo raffinato

Per identificare i prodotti che causano una reazione di intolleranza individuale, è necessario sottoporsi a un esame. Per ridurre l'infiammazione, viene prescritta una dieta, esclusi zucchero, alcool e altri alimenti che possono innescare il processo infiammatorio. Esplora e correggi i disturbi della microflora intestinale.

Fallimento della fase luteale

L'insufficienza della fase luteale è un disturbo ginecologico ed endocrino, che è accompagnato da un rilascio insufficiente di progesterone nella seconda fase del ciclo. La malattia è caratterizzata dal seguente quadro clinico:

  • lievi fluttuazioni della temperatura corporea, compreso un aumento degli indicatori prima delle mestruazioni a 37 e oltre
  • violazione del ciclo mestruale: allungamento o contrazione
  • periodi dolorosi
  • diminuzione della libido
  • violazione della concentrazione di ferro, che provoca anemia
  • difficoltà a concepire
  • aborti spontanei

Una donna diventa irritabile, la qualità della pelle si deteriora, l'edema può disturbare.

Come alleviare la condizione

Per alleviare il sintomo, è necessario agire sulla causa principale che ha provocato il suo verificarsi. Le raccomandazioni di base per condurre uno stile di vita sano aiutano ad alleviare molte condizioni patologiche e prevenirne la progressione:

  • regolare la dieta: escludere cibi potenzialmente pericolosi che provocano infiammazione, cibi eccessivamente grassi, piccanti, carni affumicate, zucchero, cibi raffinati
  • osservare il regime di consumo: l'assunzione giornaliera di liquidi viene calcolata secondo la formula 30 ml * di peso corporeo
  • iniziare un'attività fisica moderata, dopo aver consultato un medico: yoga, nuoto, corsa, nordic walking, lezioni di ginnastica sotto la supervisione di un istruttore esperto
  • osservare il regime del lavoro e del riposo
  • limitare le situazioni stressanti
  • ripristinare lo stato psico-emotivo: yoga, pratiche di respirazione, lavorare con uno psicoterapeuta

Per normalizzare i processi metabolici e i livelli ormonali, è necessario ripristinare il sonno, osservare la sua igiene. Vai a letto entro e non oltre le 23:00 in una stanza buia. Se necessario, utilizzare una maschera per gli occhi spessa e tende oscuranti che bloccano la luce. Per 2-3 ore, escludere l'uso del telefono, del computer, astenersi dal guardare la TV.

Ciò contribuisce alla normale produzione di melatonina e samotropina, gli ormoni più importanti che regolano i processi biochimici nel corpo. Se lo stato di salute peggiora e nuovi sintomi si uniscono, è necessario cercare cure mediche qualificate il più presto possibile, riconsiderare la diagnosi e il regime di trattamento.

Possibili complicazioni

La mancanza di assistenza tempestiva è irta di complicazioni:

  • trasformazione di una forma acuta della malattia in una cronica che è difficile da trattare
  • aborto spontaneo
  • gravidanza extrauterina
  • infertilità secondaria
  • processi sclerotici nelle tube di Falloppio, che causano la loro ostruzione
  • anovulazione
  • violazione del ciclo mestruale
  • Cisti ovariche
  • mastopatia
  • proliferazione patologica del rivestimento uterino

I processi infettivi possono diffondersi agli organi circostanti, causando lesioni sistemiche sotto forma di colite cronica, colecistite, pielonefrite.

Quale medico contattare

Al primo sintomo di una violazione, si consiglia di chiedere consiglio a un ginecologo. Per confermare la diagnosi, il medico prescrive un esame completo. Potrebbe anche essere necessario consultare i medici di specialità correlate: terapista, endocrinologo, cardiologo, nefrologo, neurologo, psicoterapeuta.

Diagnostica

Nel processo di diagnosi, il medico conduce un sondaggio e un esame esterno del paziente, raccoglie un'anamnesi. Successivamente, viene eseguito un esame su una sedia ginecologica utilizzando uno specchio, vengono utilizzati i diagnostici di laboratorio:

  • un emocromo completo consente di identificare una possibile infiammazione
  • eosinofili indicano una possibile invasione elmintica
  • in caso di violazione dei parametri ALT / AST, si consiglia di esaminare ulteriormente il fegato
  • secondo le indicazioni, viene esaminato il livello di ormoni: estrogeno, progesterone, testosterone

Con sintomi cerebrali concomitanti: viene prescritto mal di testa, vertigini, una risonanza magnetica o una TAC del cervello per escludere lesioni focali. I reclami concomitanti di ingorgo e disagio nelle ghiandole mammarie sono un'indicazione per ultrasuoni o mammografia. Il medico palpa l'addome, chiede al paziente la durata e la regolarità del ciclo mestruale, lo stile di vita, la dieta, le cattive abitudini e il possibile stress. A seconda dei risultati ottenuti, viene selezionato un regime di trattamento appropriato..

Trattamento

Il trattamento inizia con un impatto sul fattore sottostante che provoca un aumento della temperatura corporea:

  • Con la sindrome premestruale, è indicato l'uso di sedativi, antidolorifici, diuretici, farmaci antiallergici, preparati di magnesio e vitamina B6 in combinazione con metodi di fisioterapia e la consultazione di uno psicoterapeuta.
  • Annessite: una forma acuta richiede un trattamento in ospedale. usare antibiotici ad ampio spettro, antidolorifici, farmaci antinfiammatori, probiotici. Le forme purulente della malattia richiedono un intervento chirurgico. Usano anche il trattamento ad ultrasuoni, l'elettroforesi con oligoelementi (magnesio, zinco, calcio), lidasi, iodio sulla zona addominale, UHF, massaggio vibratorio. Effettuare un ciclo di iniezioni di aloe.
  • Infezioni vaginali: antibiotici, agenti antivirali, terapia riparativa, immunomodulatori. Supporto supplementare: assunzione di magnesio, vitamine del gruppo B, vitamina C (2-3 grammi al giorno), zinco. La selezione di agenti antibatterici e antimicrobici viene effettuata dopo aver determinato la sensibilità dei patogeni ai principi attivi dei farmaci. Si raccomanda anche la fisioterapia. Assicurati di effettuare il trattamento concomitante del partner sessuale.
  • Insufficienza della fase luteale: farmaci ormonali a base di progesterone sotto forma di soluzione iniettabile, compresse, capsule, supposte vaginali. Evitare diete rigide e attività fisica intensa.
  • Endometriosi: l'uso di farmaci ormonali: agenti estrogeno-progestinici, gestageni, farmaci antigonadotropici. La progressione attiva della malattia richiede un trattamento radicale.
  • Endometrite: antibiotici, infusione di soluzioni saline e proteiche, multivitaminici, immunomodulatori, antimicotici, agenti antiallergici. È necessario osservare il regime del letto e del bere, aderire a una dieta facilmente digeribile.

L'uso di farmaci antipiretici non è sufficiente perché eliminano semplicemente il sintomo. l'uso regolare di antipiretici a base di acido acetilsalicilico e del gruppo FANS è irto di reazioni avverse dal tratto gastrointestinale.

Prevenzione

Per prevenire un aumento della temperatura prima delle mestruazioni, si consiglia di sottoporsi a un regolare esame programmato da un ginecologo, per fare uno screening generale ogni anno:

  • analisi del sangue generale
  • esame del sangue biochimico: pannello tiroideo, ferritina, proteine ​​totali, ALT, AST, profilo lipidico, omocisteina, vitamina D, B12
  • analisi generale delle urine
  • coprogram
  • analisi delle feci per disbiosi
  • elettrocardiogramma
  • fluorography
  • controllo delle condizioni della ghiandola tiroidea: ultrasuoni, parametri di laboratorio TSH, T3, T4.

Alle prime manifestazioni della violazione, si raccomanda di astenersi dall'automedicazione. L'auto-somministrazione di farmaci può offuscare il quadro clinico e rendere difficile una diagnosi accurata. Ciò porta alla progressione del processo patologico, aumenta il rischio di complicanze..