Infiammazione dei linfonodi

Tutto il contenuto di iLive viene esaminato da esperti medici per garantire che sia il più preciso e reale possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione di fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

In medicina, l'infiammazione dei linfonodi (VL) è chiamata linfoadenite. Questa malattia si sviluppa quando un'infezione entra nel sistema linfatico umano. I linfonodi si trovano lungo l'intera lunghezza dei vasi linfatici, che hanno dimensioni diverse. Il fluido linfatico scorre attraverso questi nodi, in cui potrebbe esserci un'infezione.

I linfonodi sono la principale barriera che ostacola i microbi patogeni, purificano il fluido dai contenuti patologici. I linfonodi contengono un numero enorme di linfociti, che portano alla morte del virus. Il fluido linfatico, passando attraverso diversi nodi, viene completamente eliminato e solo allora entra nel sistema circolatorio. Se il corpo ha un gran numero di microbi, i linfonodi iniziano a lavorare più intensamente, aumentano la produzione di linfociti, mentre aumentano leggermente di dimensioni e diventano dolorosi.

L'infiammazione dei linfonodi non è una malattia indipendente, è la reazione del corpo all'infezione che l'ha attaccata. La VL in un'area o nell'altra consente di identificare la localizzazione del processo infettivo, poiché i linfonodi locali (o come sono anche chiamati regionali) reagiscono ai microbi patogeni. Ad esempio, l'infiammazione dei linfonodi sotto la mascella inferiore può indicare un'infezione nella cavità orale (carie, parodontite, ecc.), Processi inguinale - patologici nella cavità addominale, ecc..

Codice ICD-10

Cause di infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi può essere per vari motivi. Nella maggior parte dei casi, è una conseguenza di alcune malattie nel corpo..

Esistono due tipi di linfoadenite: specifica e non specifica.

Con un'infiammazione specifica dei linfonodi, la causa è una malattia infettiva molto grave, ad esempio AIDS, tubercolosi, sifilide, mononucleosi, leucemia (tumore del sangue), morbillo, artrite reumatoide, ecc..

Con la non specifica, la causa sono i processi patologici a seguito dell'ingestione di agenti patogeni (stafilococco, streptococco, ecc.), Che rappresentano un pericolo per l'uomo in determinate condizioni.

La linfoadenite non specifica è solitamente causata da processi cariati, ascessi, parodontite, infezione durante il trattamento dentale, tonsillite, raffreddore, linfangite, toxoplasmosi, reazioni allergiche, ecc. Può anche iniziare a causa di un focus esistente di decadimento (ferite, bolle, ulcera trofica, tromboflebite, erisipela, ecc.).

Sintomi di infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi di natura non specifica si manifesta principalmente con allargamento e indolenzimento. In caso di malattia catarrale o iperplastica, vengono facilmente rilevati all'esame per palpazione..

Se inizia la suppurazione del linfonodo, compaiono segni di intossicazione del corpo (mal di testa, febbre, debolezza, temperatura, mancanza di appetito), mentre diventa doloroso, denso, i contorni chiari scompaiono. L'area sopra il linfonodo interessato si gonfia, diventa rossa, successivamente appare un ascesso, fluttuazione (fluttuazione del pus, accompagnata da dolore pulsante).

Se la linfoadenite purulenta non viene trattata, nel tempo, l'ascesso inizia a scoppiare o nei tessuti adiacenti, il che rappresenta un grande pericolo. Quando il pus entra nei tessuti o negli organi vicini, inizia l'adenoflegmon, che si manifesta come un denso infiltrato doloroso, con aree ammorbidite. La forma putrefattiva del processo infiammatorio è accompagnata da un leggero scricchiolio quando si sondano il nodo interessato. Un'ulteriore distruzione di cellule e tessuti porta a febbre, tachicardia e inizia una grave intossicazione del corpo. Tra l'altro, la temperatura del paziente aumenta, a volte a livelli critici, il suo appetito scompare.

L'infiammazione dei linfonodi inizia, innanzitutto, con il loro dolore e l'ingrandimento. A seconda della forma della malattia, appare l'intensità del dolore.

Il dolore nella forma acuta di linfoadenite nella zona interessata è acuto e abbastanza forte, mentre la persona avverte debolezza, malessere generale, mal di testa e aumento della temperatura. Abbastanza spesso, la malattia si sviluppa insieme alla linfangite..

Con un processo infiammatorio non purulento, di solito il benessere del paziente è relativamente normale. I nodi ingranditi diventano densi, quando premuti, appare dolore, sono mobili, la pelle sopra l'area interessata non cambia.

L'adenoflegmon è caratterizzato dall'arrossamento della pelle sulla zona interessata, appare un tumore denso che non ha confini chiari, ammorbidito in alcuni punti. Il dolore è pulsante, grave. La temperatura sale a livelli molto alti. Una forma purulenta di linfoadenite può diffondersi in tessuti e cellule più profondi, che di conseguenza porterà ad avvelenamento del sangue.

La forma cronica di linfoadenite è praticamente indolore, mentre si sente solo un aumento dei linfonodi.

Le conseguenze dell'infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi è una reazione naturale del nostro corpo a vari microrganismi dannosi che sono entrati nel sistema circolatorio. Le malattie che hanno causato il processo patologico devono essere trattate in modo tempestivo, in questo caso, dopo il recupero, i linfonodi tornano al loro stato normale da soli. Nelle infezioni gravi, quando inizia un processo infiammatorio acuto o purulento, insieme al trattamento della malattia di base, le condizioni del paziente possono essere alleviate. In caso di infiammazione acuta, purulenta o cronica nei linfonodi, inizia il processo di sostituzione del tessuto linfoide con tessuto connettivo, che porta a un'interruzione del loro lavoro e non sono in grado di svolgere ulteriormente le loro funzioni.

Dove ti fa male?

Che preoccupazioni?

Diagnosi di infiammazione dei linfonodi

In caso di processo infiammatorio nei linfonodi, prima di tutto viene eseguito un esame visivo del paziente, viene rilevata l'anamnesi (malattia in passato). Dopo il colloquio e l'esame, viene prescritto un esame del sangue, che aiuterà a determinare le cause della patologia.

Per escludere patologie cancerose o determinare la fonte di infezione, viene prescritta una radiografia del torace o una tomografia computerizzata. La tomografia computerizzata consente di vedere più chiaramente l'immagine della malattia, tuttavia questa procedura è piuttosto costosa.

Se i metodi precedenti non hanno contribuito a determinare la causa del processo patologico, viene prescritta una biopsia dei linfonodi. La procedura consiste in uno studio di laboratorio su campioni di tessuto del linfonodo infiammato, il contenuto nella sua capsula. Questo metodo diagnostico aumenta significativamente le possibilità di stabilire una diagnosi accurata..

Stabilire la causa che ha provocato la patologia, il medico prescrive diversi test.

Con un aumento dei linfonodi nell'area inguinale, ciò può indicare malattie del sistema genito-urinario o malattie a trasmissione sessuale. In questo caso, vengono prescritti esami del sangue e delle urine, un'analisi per epatite, sifilide, HIV. Dopo i risultati e l'istituzione della causa della malattia, viene prescritta una terapia appropriata..

L'infiammazione dei linfonodi ascellari può indicare processi patologici nell'addome e nel torace superiori, in questo caso è prescritto un esame del sangue standard, un test delle urine, una radiografia del torace.

I linfonodi parotidi, sottomandibolari, cervicali indicano infezione nella cavità orale, nel tratto respiratorio superiore, negli organi uditivi, nella mucosa nasale, ecc..

Cosa deve essere esaminato?

Come esaminare?

Quali test sono necessari?

Chi contattare?

Cosa fare con l'infiammazione dei linfonodi?

Se viene trovato un linfonodo infiammato, prima di tutto, devi chiedere il parere di un medico. Se il processo infiammatorio è accompagnato da una temperatura elevata, puoi prendere un antipiretico, se ti senti male, vertigini o mal di testa, devi stare a letto e invitare un medico a casa tua.

Va ricordato che i linfonodi infiammati non devono mai essere riscaldati o applicati sull'area interessata con impacchi riscaldanti. Puoi applicare un impacco freddo per alleviare il dolore. Se la pelle sopra l'area patologica inizia a diventare rossa, appare un dolore pulsante, questo indica che è iniziato un processo purulento. In questo caso, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, poiché il pus può penetrare non solo verso l'esterno, ma anche nei tessuti o organi adiacenti, che minaccia la diffusione dell'infezione in tutto il corpo. Con una forma purulenta, è necessario un trattamento chirurgico, in cui il linfonodo interessato viene aperto e eliminato dal pus accumulato.

Se scopri di avere un'infiammazione dei linfonodi, prima di tutto, devi chiedere il parere di un terapeuta. Il medico effettuerà un esame visivo, sondandoli. Se il processo infiammatorio si è verificato sullo sfondo di un raffreddore, il medico prescriverà il trattamento appropriato per la malattia di base, il campo in cui i linfonodi dovrebbero assumere le loro dimensioni abituali. Se non è stato possibile stabilire la causa, il terapeuta prescrive un esame aggiuntivo, in base ai risultati di cui può essere indirizzato ad altri specialisti (endocrinologo, chirurgo, oncologo).

Poiché l'infiammazione dei linfonodi è una malattia secondaria che si sviluppa sullo sfondo dello sviluppo di quello principale. Il trattamento consiste nell'eliminare la fonte di infezione, che deve essere trattata dallo specialista appropriato, ad esempio un raffreddore, il terapista tratta l'influenza, un oncologo si occupa delle malattie oncologiche, un venereologo, ecc. Dopo la distruzione del sito di infezione, i linfonodi tornano alla normalità.

Se il processo patologico ha acquisito una forma purulenta, è necessario contattare urgentemente il chirurgo.

Trattamento dell'infiammazione dei linfonodi

Il trattamento dei soli linfonodi infiammati è fondamentalmente sbagliato. I linfonodi per le loro condizioni indicano solo che esiste una fonte di infezione nel corpo che il corpo non può affrontare da solo e quindi chiede aiuto.

Febbre, debolezza, affaticamento, mal di testa sono frequenti compagni del processo infiammatorio. Ma la temperatura è un indicatore del fatto che il corpo sta combattendo attivamente l'infezione. Non è molto buono quando la temperatura è bassa con nodi infiammati, questo indica un sistema immunitario indebolito, in questo caso potrebbe essere necessario un ciclo di antibiotici.

L'infiammazione dei linfonodi è accompagnata da dolore, gonfiore, quindi quasi tutti si sforzano di rimuovere il dolore, ma la cosa principale nel trattamento è stabilire e trattare la causa della malattia, ad es. fonte di infezione. Devi prendere la vitamina C tre volte al giorno, che aiuterà il sistema immunitario a far fronte alla malattia.

Medicinali per l'infiammazione dei linfonodi, principalmente finalizzato al trattamento della malattia di base.

Per le infezioni del tratto respiratorio superiore, otite media, sistema genito-urinario, infezioni da streptococco, vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro (Wilson, azitromicina, benzilpenicillina, ecc.).

Olio di canfora è un rimedio popolare per il trattamento dell'infiammazione nei linfonodi sotto le ascelle, sul collo. Per il trattamento, vengono utilizzati impacchi, che vengono applicati alle aree interessate per dieci minuti..

Puoi usare vari unguenti anti-infiammatori che vengono applicati per un po 'sulla zona interessata. Abbastanza spesso usato unguento di ittiolo, che ha proprietà antisettiche e disinfettanti. L'unguento può essere applicato su aree della pelle sopra i linfonodi interessati; se necessario, può essere applicato un bendaggio sottile sulla parte superiore. Puoi anche usare l'unguento allo streptonitolo, che ha effetti antibatterici e antiprotozoari. L'unguento viene applicato in uno strato sottile sulla superficie della pelle e sulla parte superiore viene applicata una benda sterile (1 - 2 volte al giorno).

Un buon effetto nella forma acuta di linfoadenite è l'unguento streptocida, Sinalar K. Prima di utilizzare qualsiasi farmaco, è necessario consultare il proprio medico, poiché sono possibili reazioni collaterali.

Unguento di Vishnevsky è stato usato per alleviare l'infiammazione nei linfonodi per lungo tempo. Questo unguento ha un odore molto specifico, ma la sua efficacia non è da meno. Questo unguento viene utilizzato per piaghe da decubito, ulcere trofiche, ferite. Ha buone proprietà disinfettanti e accelera i processi di rigenerazione. Per alleviare il processo infiammatorio, si consiglia di applicare un impacco sulla zona interessata durante la notte, è inoltre possibile applicare un sottile strato di unguento sul linfonodo infiammato.

Con linfoadenite acuta le pillole possono essere prescritte, con proprietà antibatteriche e battericide: siflox, wilprafen, sumetrolim, solexin-forte, streptocide, septrin.

Farmaci antinfiammatori con la linfoadenite, è necessario alleviare l'infiammazione. I linfonodi reagiscono alle infezioni nel corpo con ingrossamento e indolenzimento e un'infiammazione prolungata può portare alla suppurazione. Pertanto, nel trattamento della fonte principale della malattia, è necessario ridurre contemporaneamente il processo infiammatorio nel linfonodo stesso. Lympho-gran ha buone proprietà antinfiammatorie, che possono essere utilizzate da adulti e bambini..

Antibiotici per infiammazione dei linfonodi

Gli antibiotici nel trattamento dell'infiammazione dei linfonodi mostrano buoni risultati, nonostante l'atteggiamento negativo di molti nei confronti di tale trattamento. L'uso di droghe è consigliabile nella fase iniziale della malattia al fine di prevenire un grave sviluppo della malattia.

Ha un buon effetto amoxicillina, che appartiene al gruppo della penicillina. Ha un ampio spettro di azione e agisce in modo dannoso su stafilococchi, streptococchi, E. coli e altri batteri patogeni.

Il farmaco è destinato alla somministrazione orale, alla somministrazione endovenosa o intramuscolare. Il medico prescrive la dose in ciascun caso specifico individualmente, a seconda della gravità della malattia. Di solito, le compresse vengono prescritte 500 mg 3 volte al giorno, ma nei casi più gravi, la dose può essere aumentata a 1000 mg. Per i bambini di età inferiore ai due anni, il farmaco è disponibile sotto forma di polvere per preparare una sospensione, il dosaggio in questo caso sarà di ¼ cucchiaino tre volte al giorno. Dai due ai cinque anni, mezzo cucchiaino, dai 5 ai 10 anni, un cucchiaino tre volte al giorno.

Un altro farmaco efficace per alleviare i sintomi è amoxiclav, che è un farmaco antibatterico combinato con un ampio spettro di azione dal gruppo della penicillina. Prodotto sotto forma di polvere per la preparazione di sospensioni, compresse, iniezioni endovenose.

Il dosaggio del farmaco è individuale, a seconda delle condizioni del paziente, dell'età, del peso corporeo. Si raccomanda di assumere Amoxiclav prima dei pasti per ridurre i possibili effetti collaterali. Il corso del trattamento consiste in 5-14 giorni, che è determinato dal medico curante. Non è consigliabile continuare il trattamento per più di due settimane senza una visita medica secondaria..

Per i bambini di età inferiore ai 12 anni, il farmaco viene prescritto in base al peso corporeo, la dose raccomandata è di 40 mg per 1 kg di peso corporeo, tre volte al giorno.

Per i bambini il cui peso corporeo supera i 40 kg, il farmaco è prescritto nello stesso dosaggio degli adulti: 375 mg ogni 8 ore con una lieve gravità della malattia o 625 mg ogni 12 ore con una condizione moderata. In condizioni gravi, 625 mg ogni 8 ore o 1000 mg ogni 12 ore. Prima di assumere la compressa, deve essere accuratamente masticata o sciolta in 100-150 ml di acqua..

Dimexide è un agente antinfiammatorio, disponibile sotto forma di soluzione per uso esterno. Il Dimexide migliora il metabolismo nell'area interessata, ha un effetto analgesico locale, ha proprietà antimicrobiche. Per ridurre i segni di infiammazione, viene utilizzato un impacco di Dimexide al 30%.

Tsiprolet - antibiotico con un ampio spettro di azione. Appartiene a pochi farmaci a cui i microrganismi raramente sviluppano resistenza. Pertanto, è spesso prescritto per malattie infettive e infiammatorie acute..

In ogni caso, tenendo conto delle condizioni del paziente e della gravità della malattia, viene prescritto un dosaggio individuale del farmaco. La dose abituale raccomandata per la somministrazione orale è di 0,25 mg (o 0,5-0,75 mg nei casi più gravi) 2-3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 7-10 giorni. Le compresse devono essere assunte a stomaco vuoto con abbondante acqua..

azitromicina è stato utilizzato nella pratica medica per molto tempo, ma non perde la sua posizione di leader. Ha un ampio spettro di azione, è prescritto per le malattie infettive e infiammatorie..

Prima di usare il farmaco, si raccomanda di passare un test di sensibilità dei batteri patogeni alla sostanza principale del farmaco. L'azitromicina deve essere assunta un'ora prima dei pasti (o due ore dopo). Si consiglia di assumere il medicinale contemporaneamente. Di solito 0,5 mg è prescritto in un ciclo di tre giorni.

Digitale ha un effetto antimicrobico, la sostanza principale del farmaco è la ciprofloxacina. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse, iniezioni, contagocce. Questo farmaco è in grado di distruggere un numero maggiore di vari microrganismi patogeni. Una caratteristica distintiva di questo farmaco è che i microbi non hanno il tempo di abituarsi al farmaco.

Il dosaggio del farmaco viene determinato in ciascun caso individualmente, tutto dipende dal tipo di agente patogeno, dalla gravità della malattia, dall'età, dal peso e dalla funzione renale. Di norma, il farmaco viene prescritto a 250-500 mg ogni 12 ore. Il medicinale viene assunto a stomaco vuoto, senza masticare, è necessario bere molta acqua.

Biseptol è un antibiotico battericida combinato che distrugge i microrganismi che causano malattie del sistema genito-urinario, polmoni, intestino, orecchie.

Prima di usare il farmaco, è necessario determinare la suscettibilità dei microrganismi che hanno causato la malattia al principio attivo. In ogni caso, a seconda della malattia e delle condizioni del paziente, il dosaggio viene determinato dal medico individualmente. La dose raccomandata per adulti e bambini sopra i 12 anni è di 4 compresse al giorno o 8 misurini di sciroppo. Il corso del trattamento è di due settimane.

Trattamento dell'infiammazione dei linfonodi con rimedi popolari

Il trattamento dei linfonodi infiammati con la medicina tradizionale può essere combinato con il trattamento tradizionale. I metodi tradizionali aiuteranno a far fronte al processo infiammatorio nel corpo, a migliorare le condizioni del paziente e a contribuire a un rapido recupero.

Un decotto di foglie secche e corteccia di nocciola ha un buon effetto antinfiammatorio e sedativo. Per preparare un brodo medicinale, è necessario versare un cucchiaio di una miscela di foglie e corteccia con un bicchiere di acqua bollente, lasciarlo fermentare per mezz'ora e, successivamente, il prodotto deve essere assunto tre volte al giorno per ¼ bicchiere prima dei pasti.

Come impacco, puoi usare una semplice ricetta popolare che ti aiuterà a far fronte al processo patologico: trita e fai bollire le foglie di una noce, il vischio, la camomilla. Quindi inumidire un tovagliolo o una benda (garza) in un brodo caldo e applicare sui linfonodi infiammati per un paio d'ore, il corso deve essere eseguito fino al completo recupero.

Echinacea aiuta efficacemente a far fronte all'infiammazione, ha un elevato effetto antisettico sul corpo, favorisce un rapido recupero. Il modo più semplice di trattamento è prendere regolarmente la tintura: 10 gocce in mezzo bicchiere d'acqua 4 volte al giorno.

Quando si trattano infezioni che hanno provocato un aumento dei linfonodi, è necessario, innanzitutto, eliminare il processo infiammatorio nel corpo. Per questo, è bene usare una collezione di erbe anti-infiammatorie:

Erba di comedone, toadflax, timo - 1 ora ciascuno, origano, iperico, lungwort, radice di valeriana, poligono, calamo - 2 ore ciascuno, assenzio radice di liquirizia - 3 ore ciascuno, foglia di lampone - 4 ore, foglia di betulla - 6 ore.

Per preparare un infuso di erbe, devi versare 2 cucchiai della miscela con un litro di acqua bollente e insistere durante la notte in un thermos (o un barattolo ben avvolto). Il giorno successivo, bevi l'intera infusione, prepara la sera successiva. Il trattamento deve essere effettuato in un ciclo di almeno 1,5 - 2 mesi.

L'infiammazione dei linfonodi è ben rimossa con impacchi, che aiutano anche a ridurre il dolore e migliorare la condizione in caso di malattia.

Le compresse possono essere diverse: con unguenti, erbe, foglie, ecc. Quando si utilizzano impacchi, è sempre necessario ricordare che con la linfoadenite, gli impacchi riscaldanti sono severamente vietati, possono provocare infiammazione purulenta, che può penetrare nei tessuti adiacenti.

Un impacco dall'unguento di Vishnevsky, che può essere fatto di notte, ha un buon effetto antinfiammatorio e tirante..

Puoi anche usare le foglie di menta per impacchi anti-infiammatori efficaci. Per fare questo, dovrai macinare le foglie di menta in modo che la pianta emetta il succo, quindi applicalo ai linfonodi infiammati, puoi avvolgerlo con una sciarpa su di esso. Le foglie di menta avranno anche un effetto rinfrescante, che faciliterà le condizioni del paziente..

Prevenzione dell'infiammazione dei linfonodi

La linfoadenite è sempre una malattia secondaria, quindi, al fine di prevenirla, è necessario prevenire lo sviluppo della patologia nel corpo. Per evitare raffreddori e malattie virali, è necessario rafforzare il sistema immunitario, mangiare bene ed esercitare. Possono anche infiammarsi sullo sfondo di tagli, graffi, bolle. Ciò è particolarmente vero per i bambini piccoli, che molto spesso hanno le ginocchia rotte e le abrasioni su braccia e gambe. Eventuali lesioni sulla pelle devono essere immediatamente trattate con soluzioni antisettiche; in caso di danni profondi, è necessario applicare una benda sterile per evitare l'infezione..

È necessario sottoporsi regolarmente a esami preventivi con un dentista, poiché i processi infiammatori nella cavità orale provocano anche un aumento dei linfonodi.

Prognosi di infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi, che non ha acquisito una forma trascurata (purulenta, acuta), ha sempre proiezioni terapeutiche favorevoli. In tali casi, è necessario identificare la causa dell'infiammazione e dirigere il trattamento principale per eliminare l'infezione. Di norma, non è richiesto un trattamento speciale. Da quando l'infiammazione nel corpo si attenua, ritornano anche al loro stato normale. Manifestazioni più gravi di malattie della linfoadenite, con trattamento improprio o prematuro, possono portare a danni al linfonodo. In forma acuta e purulenta, viene saldato con il tessuto circostante, inizia il processo di sostituzione del tessuto linfoide con tessuto connettivo, che in futuro interromperà completamente il suo normale lavoro.

Trattamento domiciliare per linfonodi ingrossati

La linfoadenite - infiammazione dei nodi del sistema linfatico - può manifestarsi in qualsiasi persona. Allo stesso tempo, i linfonodi ingrossati non sono una forma indipendente della malattia, ma indicano disturbi nel funzionamento del sistema immunitario, un processo infiammatorio acuto o un'infezione.

Il linfonodo è il filtro naturale del sistema linfatico. Tutte le infezioni virali che entrano nel corpo sono concentrate qui. I batteri che causano la malattia vengono distrutti dai globuli bianchi ed escreti. Se l'infezione è persistente, le cellule del sangue iniziano a dividersi attivamente, provocando infiammazione e ingrossamento del linfonodo. In uno stato normale, i linfonodi hanno una dimensione da 0,5 a 50 mm, non sono visibili visivamente, non si sentono alla palpazione. Se il nodo è infiammato, ci sono dossi chiaramente visibili su testa, collo, cavità succlavia, zona inguinale. In alcuni casi, un aumento del linfonodo si verifica dopo una malattia infettiva. Tali processi non destano preoccupazione e scompaiono rapidamente da soli. Se un aumento appare senza una ragione apparente, ha senso pensare a come trattare i linfonodi infiammati al fine di evitare conseguenze e complicazioni indesiderate.

Fattori di rischio

Come trattare l'infiammazione dei linfonodi? Ricordiamo che questa patologia è solo una manifestazione esterna della malattia, quindi, per risolvere il problema, è necessario identificare ed eliminare la malattia. Nella maggior parte dei casi, ciò può essere fatto solo in ambito clinico, dopo aver superato un esame diagnostico completo..

Cause comuni di infiammazione includono raffreddori e malattie virali. Tuttavia, ci sono anche fattori più pericolosi. Per esempio:

  • virus dell'immunodeficienza, malattie a trasmissione sessuale;
  • mal di gola, influenza e infezioni respiratorie acute;
  • disturbi nella tiroide;
  • tubercolosi;
  • una reazione allergica del corpo a stimoli esterni;
  • oncologia;
  • disturbi accompagnati da edema: otite media, flusso.

Inoltre, il gruppo a rischio comprende persone che abusano di alcol e nicotina. Le bevande contenenti alcol e il fumo di tabacco riducono il livello di difesa immunitaria dell'organismo, creando un ambiente favorevole per lo sviluppo di malattie pericolose.

Sintomi

Il trattamento dei linfonodi infiammati deve essere effettuato sotto la supervisione di specialisti. Se non sai quale medico contattare, fissa un appuntamento con un terapeuta, ti rimanderà allo specialista giusto. Solo il medico curante può determinare le cause della malattia e prescrivere il regime terapeutico corretto.

Il linfonodo infiammato viene invariabilmente ingrandito. La dimensione del bocciolo può variare da un pisello a un uovo di quaglia. Tuttavia, potrebbero non esserci ulteriori sintomi. Ciò può indicare che il corpo sta affrontando con successo l'infezione da solo. Con il progredire dell'infiammazione, il paziente presenta i seguenti sintomi:

  1. La parte del corpo in cui si trova il linfonodo risponde con dolore anche con una leggera pressione;
  2. C'è una debolezza generale del corpo e dell'apatia;
  3. La temperatura aumenta;
  4. La sudorazione aumenta, specialmente durante il sonno;
  5. Si verificano periodicamente mal di testa e vertigini;
  6. Se i linfonodi cervicali sono infiammati, la mobilità della testa è limitata;
  7. Appare arrossamento della pelle.

Numerosi linfonodi possono infiammarsi contemporaneamente. Se si nota uno dei sintomi elencati, si consiglia di consultare immediatamente un medico. Le malattie più pericolose vengono trattate con successo nella fase iniziale. Ricorda che l'infiammazione dei linfonodi può causare ascessi e avvelenamento del sangue. Queste sono malattie pericolose del sistema circolatorio che possono essere fatali..

Cosa offre la medicina tradizionale?

Come trattare i linfonodi? La risposta a questa domanda può essere i metodi della medicina tradizionale e tradizionale. Per fare la diagnosi corretta, è necessario consultare un medico, fare un esame del sangue generale. Questo di solito è abbastanza. A seconda delle ragioni che hanno provocato cambiamenti patologici nei tessuti, gli specialisti utilizzano i seguenti metodi di trattamento:

  • farmaci antipiretici e antivirali;
  • Intervento chirurgico;
  • chemioterapia se l'infiammazione è causata dallo sviluppo di un tumore maligno;
  • un corso di farmaci antiallergici.

Va chiarito che l'intervento chirurgico è raramente praticato, solo in casi speciali. Oltre ai metodi elencati, i medici raccomandano inoltre di trattare i linfonodi con rimedi popolari. Consideriamo la terapia alternativa in modo più dettagliato.

Rimedi popolari

È importante capire che il trattamento dei linfonodi con rimedi popolari non dovrebbe avvenire in modo incontrollabile. Si consiglia di coordinare tutte le ricette utilizzate con il medico curante per evitare conseguenze e complicazioni indesiderate. Considera le tecniche più efficaci approvate dagli specialisti.

Echinacea

Questa pianta medicinale aiuta a rafforzare il sistema immunitario, ha un effetto positivo sul funzionamento del sistema linfatico. Per risolvere il problema, avrai bisogno di una tintura di echinacea. Lo strumento può essere acquistato già pronto o preparato da solo. Gli steli e le foglie della pianta vengono schiacciati, posti in un barattolo da un litro, versati con vodka, il contenitore viene chiuso e rimosso per due settimane in un luogo fresco. Quando è pronto, la tintura viene filtrata attraverso un panno di garza, conservato in frigorifero. Per curare l'infiammazione, è necessario diluire 5 gocce di tintura con 40 ml di acqua e bere tre volte al giorno..

In alternativa, puoi preparare erba secca di echinacea e bere ¼ di tazza fino a cinque volte al giorno. Prepara un cucchiaio di erbe con una tazza di acqua bollente, lascia per circa tre ore.

Raccogliendo erbe

Per utilizzare questa ricetta, sono necessarie le seguenti piante medicinali:

I componenti sono miscelati in proporzioni uguali. Quindi un cucchiaio della collezione dovrebbe essere preparato in un bicchiere di acqua bollente. Il brodo viene infuso per 3-4 ore. Quando è pronto, filtrare il prodotto, bere mezzo bicchiere al mattino a stomaco vuoto prima di colazione.

Riscaldamento

Di solito, tali procedure vengono eseguite in ambiente ospedaliero, ma è possibile riscaldare i linfonodi infiammati a casa. Ciò richiede sale da cucina, che viene calcinato in una padella o in un forno. Il sale viene versato in un sacchetto di tela, applicato alle aree problematiche. Durata della procedura - non più di 60 minuti.

Puoi anche usare un termoforo riempito con acqua bollente. Il principio del riscaldamento rimane lo stesso, cambia solo il tempo della procedura - 15 minuti.

È importante ricordare che con lo sviluppo di un processo infiammatorio acuto, il riscaldamento dei linfonodi è controindicato..

Al fine di evitare il deterioramento della condizione, è consentito riscaldare i linfonodi solo dopo aver consultato un medico..

Prodotti per uso interno

Il trattamento domiciliare dei linfonodi comprende rimedi popolari per uso interno. Questi sono solitamente tè curativi che sono facili da preparare. Ti consigliamo di provare queste ricette:

  1. Raccogli i giovani germogli di pino, riempi un barattolo da due litri. Quindi tre litri d'acqua vengono versati nella padella, vengono aggiunte materie prime vegetali, viene aggiunto un bicchiere di zucchero semolato. La composizione viene fatta bollire a fuoco basso per due ore. Successivamente, la composizione viene filtrata, il liquido viene fatto bollire nuovamente per due ore. La composizione viene assunta quotidianamente in un cucchiaio dopo i pasti. La durata del trattamento è di un mese;
  2. Mescolare in proporzioni uguali origano, ortica, achillea, coni di luppolo, aggiungere l'equiseto in un rapporto di tre parti della massa totale dei materiali vegetali. I componenti vengono miscelati fino a che liscio. Un cucchiaio della raccolta viene versato in 300 ml di acqua, cuocere a fuoco lento per 15 minuti in un bagno di vapore. Il prodotto risultante viene filtrato, diviso in tre parti uguali. La composizione viene presa prima di ogni pasto;
  3. Tritare due teste di aglio di medie dimensioni. La pappa risultante viene posta in un contenitore da un litro, versata con acqua, insistita per tre giorni in un luogo fresco, mescolando al mattino e alla sera. Quando è pronto, la tintura viene presa un cucchiaio da dessert prima dei pasti;
  4. Sostituisci l'assenzio, le foglie di ribes, la lavanda e i fiori di sambuco. I componenti sono presi in proporzioni uguali, schiacciati accuratamente. 2-3 cucchiai della raccolta medicinale vengono versati con un litro di acqua bollente, insistendo in un thermos per 12 ore. Il rimedio viene bevuto durante il giorno, sostituendo il tè con esso;
  5. Macina 200 g di rizomi di lamponi, mettili a strati in un barattolo da un litro, alternando con zucchero semolato. Quindi versare 100-150 ml di acqua, cuocere a fuoco lento la composizione su un bagno di vapore per 8 ore. La composizione finita viene rimossa in un luogo buio, insistito per tre giorni. Prendi il rimedio ogni giorno per un cucchiaio;
  6. 5 g di mirtilli vengono versati con un bicchiere di acqua bollente, lascia fermentare fino a quando non si raffredda completamente. La composizione è presa in 2 cucchiai. cucchiai tre volte al giorno;
  7. Macina le foglie di menta fresca. La pappa risultante insieme al succo viene raccolta su un tampone di garza di cotone, applicata al linfonodo infiammato e fissata con cerotto adesivo. Tali impacchi possono essere lasciati durante la notte;
  8. Cuocere una cipolla media in forno, sbucciare, tritare, mescolare con un cucchiaio di catrame della farmacia. La miscela viene utilizzata per impacchi, applicata nelle aree problematiche durante la notte.

Va ricordato che il trattamento inefficace e il deterioramento delle condizioni generali sono un motivo per interrompere la terapia e consultare un medico..

Infiammazione dei linfonodi: cause e trattamento

Il sistema linfatico è chiamato il fiume bianco della vita perché è il sistema regolatorio di tutto il corpo. Recenti studi dell'Istituto di linfologia clinica di Novosibirsk hanno confermato che l'83% delle tossine si trova nello spazio intercellulare. Se l'afflusso e il deflusso del fluido intercellulare sono disturbati, si verifica un processo patologico: infiammazione dei linfonodi, la cui causa sono i processi metabolici stagnanti nelle cellule.

Il ruolo dei linfonodi nel corpo umano

Secondo una ricerca dell'Istituto di linfologia, le principali funzioni del sistema linfatico sono la consegna di ormoni e sostanze nutritive alle cellule e la disintossicazione del fluido intercellulare: i componenti dei linfonodi neutralizzano le tossine nocive. Ecco perché i medici consigliano di bere molta acqua e di consigliare l'esercizio fisico..

Il sistema linfatico è progettato per mantenere le sostanze tossiche fuori dal sangue e per proteggere le cellule. La linfa è un tipo di tessuto connettivo che è penetrato da vasi capillari, vasi sanguigni ed è un liquido. Si sposta ai linfonodi, portando l'inquinamento dal corpo umano attraverso le mucose. I linfonodi stessi contengono fagociti che distruggono agenti estranei.

I cluster più estesi di linfonodi sul corpo umano si trovano:

  • Sotto le ginocchia.
  • All'inguine.
  • Nella cavità addominale.
  • ascelle.
  • Nel collo.
  • Nella zona del rinofaringe.
  • Vicino alla laringe, alla trachea e ai bronchi.

Cosa dice l'aumento dei linfonodi sul corpo umano?

I linfonodi ingrossati sotto le ginocchia sono un chiaro segno di artrite. Una malattia infettiva si verifica a causa del blocco del deflusso linfatico da parte di funghi e varie infezioni virali che si sviluppano a livello dei linfonodi. Il loro gonfiore indica che è iniziata l'infiammazione, che porta a gonfiore e arrossamento della pelle nell'area del ginocchio..

Quando i nodi all'inguine diventano dolorosi, possiamo parlare di infiammazione causata da infezione da clamidia, virus dell'herpes, fungo Candida o gonorrea. Il sistema linfatico viene pulito attraverso le mucose del corpo, quindi il sintomo principale di questo tipo di infezione è una scarica maleodorante. Per combattere la malattia, vengono utilizzati antibiotici, agenti antifungini, unguenti.

Il più grande accumulo di ghiandole linfoidi nel corpo umano si trova nella cavità addominale. L'intestino è rivestito con piccoli villi, che assorbono entrambe le sostanze utili e rimuovono quelle non necessarie attraverso la linfa. Di solito, analizzando le feci, il medico determina lo stato dell'intestino: se c'è molto muco, l'organo si infiamma.

Anche i linfonodi ascellari sono spesso infiammati. Se sai come è organizzato il loro principio di lavoro, non vorrai usare deodoranti che bloccano i dotti linfatici. La sudorazione fisiologica, pensata dalla natura stessa, viene bloccata dai deodoranti per un giorno o due e tutte le sostanze tossiche rimangono all'interno di una persona. Ciò spiega spesso la frequente insorgenza di tumori maligni nell'area delle ghiandole mammarie femminili..

Cause di infiammazione dei linfonodi nel collo

I linfonodi cervicali ingranditi possono indicare un raffreddore, i virus entrano nel tratto respiratorio. A causa di processi infiammatori come sinusite, rinite, tonsillite, sinusite, otite media, linfoadenite cervicale, infiammazione dei linfonodi nel collo, possono svilupparsi. I segni della malattia includono mal di testa, debolezza, difficoltà a deglutire e rotazione e inclinazione limitate della testa. Le condizioni del paziente sono aggravate dall'alta temperatura - fino a 40 ° C.

La causa dello sviluppo dell'infiammazione delle ghiandole del collo può essere un'infezione da stafilococco respiratorio acuta o da streptococco, malattie dentali infettive. I linfonodi possono infiammarsi a causa dell'infezione da tubercolosi del micobatterio, la reazione del sistema linfatico all'insorgenza del cancro.

Per determinare la causa dell'infiammazione dei linfonodi e curare la malattia di base, è necessario sottoporsi a un esame completo presso la clinica e aderire a tutte le raccomandazioni del medico curante.

La sconfitta dei linfonodi negli organi ENT

Nella regione della laringe, c'è un anello di tessuto linfoide che protegge il corpo dalla penetrazione dei virus attraverso il naso e la bocca. Quando le tonsille vengono rimosse, gli agenti infettivi non rimangono nella cavità orale e penetrano più in profondità, portando allo sviluppo di malattie come laringite, faringite, bronchite, polmonite.

Nell'area della laringe, trachea, bronchi, il tessuto linfoide cresce più lentamente rispetto alla cavità addominale. Ciò è dovuto al fatto che l'infiammazione dei linfonodi situati vicino agli organi ENT si verifica a causa della loro infezione attraverso il tratto respiratorio e il sistema immunitario cerca di proteggere il corpo dalle infezioni respiratorie al massimo.

Come trattare i linfonodi infiammati

I linfonodi si infiammano per vari motivi, quindi il trattamento dovrebbe essere mirato non a eliminare i sintomi, ma a fermare la malattia che ha provocato la sua insorgenza. Per diagnosticare il disturbo di base, è necessario contattare un istituto medico.

Terapia farmacologica

Quando i linfonodi sono infiammati, i medici prescrivono farmaci antinfiammatori non steroidei. Vengono utilizzati gel Diclofenac, Ibuprofen, Nise. Sotto l'influenza di tali farmaci, l'area del rossore diminuisce, il gonfiore diminuisce, l'infiammazione diminuisce, le sensazioni dolorose vengono fermate, la temperatura corporea viene normalizzata.

I linfonodi infiammati sono trattati con unguento di Vishnevsky (linimento balsamico), crema di ittiolo. Grazie a tali mezzi, le ghiandole diventano meno dense, il dolore viene alleviato. La dinamica positiva si osserva nel trattamento dei farmaci ormonali: prednisolone, desametasone in compresse e iniezioni. Gli agenti antivirali sono spesso prescritti sotto forma di unguenti e compresse (Cycloferon, Arbidol, Kagocel) e immunostimolanti.

Intervento chirurgico

Quando il linfonodo è infiammato, in nessun caso dovresti riscaldare l'area dolorosa, mettere impacchi, sottoporsi a fisioterapia - tali attività sono piene di aggravamento della natura del processo infiammatorio e di un deterioramento delle condizioni generali. Se è iniziata un'infiammazione purulenta dei linfonodi, è necessario un intervento chirurgico urgente.

A seconda delle condizioni del paziente, l'operazione può essere eseguita in anestesia locale o generale. Dopo l'apertura, le ghiandole linfoidi vengono drenate, rimuovendo il tessuto che ha subito la necrosi. Il drenaggio da tamponi imbevuti di antisettici viene inserito nella ferita. Durante la settimana, il paziente viene bendato. Una ferita cancellata guarisce per intenzione secondaria (senza suture).

I tessuti rimossi vengono inviati per l'esame istologico. Se il risultato del test è positivo, il paziente viene monitorato dagli oncologi. Va tenuto presente che l'infiammazione dei linfonodi può svilupparsi a causa di malattie oncologiche di polmoni, reni, stomaco.

Rimedi popolari

Con i linfonodi infiammati, possono essere utilizzati metodi alternativi di trattamento, ma solo in combinazione con farmaci conservativi o terapia chirurgica. Le forme lievi della malattia possono essere curate con i seguenti rimedi popolari:

  • La radice di liquirizia è un agente che stimola l'escrezione di catarro dagli organi respiratori. È indicato per l'infiammazione di bronchi, polmoni e raffreddore. La radice di liquirizia accelera l'escrezione di liquido dallo spazio intercellulare, questo fluido è catarro, che viene escreto attraverso i bronchi, che contribuisce alla loro rapida pulizia dell'infezione e del recupero. Di solito il medicinale è prescritto per bambini e persone con bassa pressione sanguigna..
  • Trifoglio rosso. Ha le stesse proprietà, ma è raccomandato per la pressione normale ed elevata.
  • Cinorrodo, avena, achillea.
  • Giovani foglie di cespuglio di ribes nero, foglie di lampone.

Una lieve forma di infiammazione dei linfonodi può essere curata con preparati antinfiammatori di diverse erbe: germogli di betulla, origano, iperico ed echinacea. Un cucchiaio di raccolta viene versato con 200 ml di acqua bollente e lascia fermentare. Questo brodo viene bevuto entro un giorno..

Al fine di prevenire gravi disturbi nel funzionamento del sistema linfatico, è necessario eseguire procedure preventive e possibilmente cambiare completamente il modo di vivere. È necessario smettere di bere alcolici, fumare, fare esercizi ogni giorno, temperare il corpo, mangiare moderatamente, trattare le malattie infettive in tempo e bere più liquidi.

Infiammazione dei linfonodi - sintomi, cause, complicanze e trattamento

Il sito fornisce informazioni di base a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Cosa sono i linfonodi?

I linfonodi (linfonodi) sono organi del sistema linfatico. Agiscono come un filtro per la linfa da vari organi e parti del corpo..

I linfonodi sono formazioni rotonde o ovali da 0,5 a 50 mm di diametro. Si trovano vicino ai vasi linfatici e sanguigni. La posizione dei linfonodi aiuta l'organismo a creare una barriera a varie infezioni e tumori..

Esistono linfonodi cervicali, sopraclaveari, intratoracici, ascellari, del gomito, femorali, inguinali e poplitea. Esistono anche linfonodi situati nei polmoni (broncopolmonare), nella cavità addominale (mesenterica e paraaortica), leggermente al di sopra dell'inguinale (iliaca).

Come riconoscere in modo indipendente l'infiammazione dei linfonodi?

L'infiammazione dei linfonodi o linfoadenite è difficile da perdere. Il primo segnale allarmante è un aumento dei linfonodi: un rigonfiamento nella testa, nel collo, nel bacino, ecc. Inoltre, compaiono altri sintomi: sensazioni dolorose, specialmente avvertite quando vengono premute; foche; arrossamento. A volte sono possibili infiammazione purulenta, mal di testa, debolezza generale e febbre. Un linfonodo, un gruppo di linfonodi o tutti i linfonodi contemporaneamente possono infiammarsi.

Se viene rilevato un aumento dei linfonodi, è necessario rispondere a turno alle seguenti domande:
1. Quanto velocemente e quanto ingrandito i linfonodi?
2. I linfonodi sono mobili o si trovano in una posizione fissa?
3. Il dolore nei linfonodi è costante, si verifica solo con la pressione o è del tutto assente?
4. I linfonodi sono densi o viceversa molto morbidi?
5. Un linfonodo è infiammato o diversi?

Va notato che un aumento di un linfonodo, non accompagnato da sensazioni dolorose, non è ancora motivo di preoccupazione. Forse questo linfonodo funziona semplicemente più attivamente di altri, il che ha portato a questo effetto. Questo è spesso visto nelle persone che hanno recentemente avuto un'infezione. Quando il corpo guarisce completamente dalla malattia, anche il linfonodo torna alla normalità. Ma se il processo di guarigione viene ritardato o il dolore appare nell'area dei linfonodi, una visita dal medico non fa ancora male.

Diagnosi medica dell'infiammazione dei linfonodi

Innanzitutto, il medico deve esaminare attentamente il paziente e ottenere risposte a tutte le domande sopra esposte. Inoltre, il medico dovrebbe studiare la storia del paziente, ad es. scoprire di cosa era malato in precedenza e come procedeva la malattia. Successivamente, viene solitamente prescritto un esame del sangue, che può aiutare a scoprire le cause della linfoadenite. Per escludere un tumore o trovare la fonte di infezione, il paziente viene inviato per radiografie o tomografia computerizzata (CT). Quest'ultima procedura non è solo pagata, ma anche costosa. Ma le immagini ottenute dopo consentono al medico di vedere più chiaramente l'immagine della malattia. Ciò significa che il trattamento sarà prescritto correttamente e porterà un effetto maggiore..

Se tutti i metodi di cui sopra non hanno aiutato a fare una diagnosi accurata, è necessario condurre una biopsia dei linfonodi. Durante questa procedura, il medico preleva piccoli campioni del tessuto linfonodale, il suo contenuto ed esamina il materiale ottenuto in laboratorio. Successivamente, le possibilità di determinare la causa dell'infiammazione aumentano in modo significativo..

Come procede l'infiammazione dei linfonodi??

La linfoadenite si verifica più spesso a causa dell'ingestione di microrganismi dannosi.

Esistono due tipi di infiammazione dei linfonodi:
Linfoadenite purulenta
Questo tipo di malattia è caratterizzata da dolore grave e costante, spesso pulsante nei linfonodi. Con un'infiammazione purulenta, i linfonodi sembrano fondersi l'uno con l'altro e con altri tessuti situati nelle vicinanze. Un altro dei tratti distintivi della linfoadenite purulenta è l'immobilità dei linfonodi..

A volte si verifica una fusione purulenta, durante la quale appare una grande suppurazione sui tessuti molli. In questo caso, la pelle attorno al linfonodo e direttamente sopra di essa diventa rossa. Di conseguenza, appare un tumore con contorni chiari nell'area del linfonodo. La sua densità è diversa in diverse aree: da qualche parte il tumore è molto duro, da qualche parte è ammorbidito. Quando senti il ​​tumore, puoi sentire un suono caratteristico, che viene confrontato con lo scricchiolio della neve..

La differenza tra linfoadenite purulenta è un forte deterioramento delle condizioni generali. La temperatura di una persona aumenta, si verificano aumenti della frequenza cardiaca, mal di testa e debolezza generale.

Il pericolo di questa malattia è che può diffondersi rapidamente in tutto il corpo e portare al fatto che l'infiammazione copre tutto il corpo..

Linfoadenite non suppurativa
Questo tipo di malattia porta al paziente meno sofferenza, perché le condizioni generali non cambiano. Per quanto riguarda i linfonodi, sono induriti, ingranditi e mobili. Le sensazioni dolorose sorgono esclusivamente quando vengono premute.

Esistono anche due tipi di decorso della malattia:
Linfoadenite acuta (dura fino a 2 settimane).
Questo tipo di malattia è caratterizzato da un'insorgenza improvvisa. Improvvisamente c'è dolore nei linfonodi, che sono aumentati in modo drammatico. La linfoadenite acuta è anche caratterizzata da febbre e malessere..

Linfoadenite cronica (dura oltre 1 mese).
Questa fase si verifica dopo quella precedente. Quando il processo infiammatorio si attenua, la linfoadenite acuta si trasforma in cronica. Sebbene ci siano casi di sviluppo di linfoadenite cronica senza uno stadio acuto pronunciato.

Questa condizione è caratterizzata da un aumento dei linfonodi senza sensazioni spiacevoli in essi. Non ci sono altre manifestazioni della malattia.

Se si sospetta una linfoadenite cronica, vengono generalmente prescritti test citologici e istologici. Il primo ti consente di studiare le cellule del linfonodo e il secondo - i tessuti corrispondenti. Questi studi sono necessari per confermare la correttezza della diagnosi, poiché la linfoadenite cronica può essere facilmente confusa con una serie di altre malattie..

Esiste una classificazione della linfoadenite in base ai tipi di liquido che appare nel sito dell'infiammazione.
Su questa base, si distinguono i seguenti tipi di linfoadenite:

  • emorragico: in questo caso, il sangue predomina nel fluido;
  • purulento: con questo tipo di malattia, il liquido contiene più pus;
  • sieroso: il sito dell'infiammazione è riempito con un liquido traslucido saturo di proteine;
  • fibroso: la composizione del fluido è dominata dalla proteina fibrinica, che assicura la coagulazione del sangue.

Cause di infiammazione dei linfonodi

Esistono due tipi di questa malattia:
1. Linfoadenite aspecifica.
La causa di questa malattia sono i processi infiammatori causati dall'ingestione di vari parassiti (stafilococco, streptococco). Questi microrganismi differiscono in quanto diventano pericolosi per la salute solo in determinate condizioni..
Molto spesso, la linfoadenite non specifica è associata all'infiammazione dei linfonodi nel collo, sebbene a volte il gruppo sottomandibolare sia interessato.

2. Linfoadenite specifica.
Questo è il nome dell'infiammazione che si verifica a seguito dell'esposizione al corpo di malattie infettive più gravi come AIDS, sarcoidosi, tubercolosi, ecc. La sua differenza è che, come qualsiasi malattia specifica, danneggerà comunque la salute..

La linfoadenite non specifica può verificarsi con le seguenti malattie:
Ascesso dentale. Una malattia infettiva, il cui focus si trova vicino alla radice del dente. Un ascesso (ascesso) può verificarsi a causa della carie dentale non trattata, malattie gengivali o altre malattie dentali. Inoltre, un trauma meccanico può essere causato da un ascesso, a seguito del quale il dente è stato rotto o da un'infezione che è entrata nel corpo durante un'iniezione durante una procedura dentale. Questa malattia può portare allo sviluppo di infiammazione dei linfonodi sotto la mascella..
Altri sintomi: dolore ai denti prolungato, amarezza in bocca, arrossamento o gonfiore delle gengive, alitosi, dolore durante la masticazione.
Allergia. La speciale sensibilità del corpo a determinate sostanze.
Altri sintomi: naso che cola, dolore agli occhi, tosse, starnuti, gonfiore.

Angina (tonsillite acuta). Una malattia acuta caratterizzata da infiammazione delle tonsille. Gli agenti causali del mal di gola sono batteri come stafilococco, meningococco, ecc..
Altri sintomi: mal di gola, peggio durante la deglutizione, mal di gola e secchezza, febbre; un rivestimento bianco giallastro o purulento ben marcato sulle tonsille, una sensazione di corpo estraneo durante la deglutizione, alitosi, segni di avvelenamento, mal di testa, brividi, debolezza generale.

ARVI. Malattia virale della cavità nasale, faringe ed epiglottide. In questo caso, diversi gruppi di linfonodi possono aumentare contemporaneamente. Negli adulti, con infezioni virali, i linfonodi sono quasi sempre ingranditi e l'infiammazione dei linfonodi in un bambino di solito è così insignificante che non viene rilevata durante il sondaggio.
Altri sintomi: naso che cola, tosse, mal di testa, mal di gola, vomito, debolezza generale, feci molli.

Malattia da graffio di gatto (linforeticulosi benigna). Una malattia infettiva che si verifica dopo un morso di gatto o un graffio profondo. È lei che causa spesso l'infiammazione dei linfonodi nei bambini. La malattia appare a causa del fatto che un piccolo bacillo entra nel corpo - Bartonella. Questa malattia spesso provoca infiammazione dei linfonodi ascellari. Ma può anche organizzare l'infiammazione dei linfonodi all'inguine. La malattia da graffio di gatto non si diffonde da persona a persona.
Altri sintomi: un piccolo granello con un bordo rosso, che alla fine si trasforma in una bolla; un aumento del linfonodo più vicino ad esso, che si verifica in circa una settimana; segni di avvelenamento generale; aumento della temperatura; a volte malattie concomitanti del sistema nervoso (meningite, ecc.).

Linfangite. Infiammazione dei vasi linfatici. Gli agenti causali della malattia sono streptococchi, stafilococchi, ecc..
Altri sintomi: strette strisce rosse sulla pelle, brividi, febbre alta, gonfiore, debolezza.

Toxoplasmosi. Una malattia causata da un parassita chiamato Toxoplasma. È possibile ottenere il parassita attraverso il contatto con gatti, cani, conigli e altri animali domestici o predatori. Puoi anche essere infettato mangiando carne e uova che non hanno subito il trattamento termico richiesto..
Se l'infiammazione dei linfonodi nelle donne è stata causata dalla toxoplasmosi, la situazione è particolarmente pericolosa ed è necessaria un'azione urgente. Il fatto è che in caso di gravidanza, la malattia sarà necessariamente trasmessa al bambino. E con un tale problema, i bambini muoiono nell'utero o nascono con lesioni multiple del sistema nervoso, degli occhi e di altri organi..
Altri sintomi: febbre, mal di testa, nausea, vomito, convulsioni, ingrossamento del fegato e / o milza, riduzione delle prestazioni.
Tuttavia, la malattia può essere asintomatica o con sintomi parziali..
Cellulite (erisipela del tessuto adiposo). È un'infiammazione purulenta, di cui soffre il tessuto adiposo sottocutaneo. La malattia è causata da microrganismi dannosi che sono penetrati nella fibra attraverso la pelle danneggiata. Può causare infiammazione dei linfonodi nel collo o nella testa.
Altri sintomi: arrossamento di una vasta area della pelle, dolore nell'area dell'infiammazione, edema, brividi, febbre, aumento della sudorazione.

La linfoadenite specifica appare con le seguenti malattie:

HIV o AIDS. Una malattia virale che colpisce il sistema immunitario. Puoi essere infettato attraverso un contatto sessuale non protetto, usando strumenti medici contaminati. Inoltre, la malattia viene trasmessa da madre a figlio durante il parto e l'allattamento. Con questa malattia, i linfonodi si infiammano dietro le orecchie e nella regione occipitale. L'HIV e l'AIDS sono caratterizzati da lesioni massicce di vari gruppi di linfonodi.
Altri sintomi: febbre, immunità debole, infiammazione della pelle (orticaria), ulcere della mucosa della bocca e dei genitali, "lingua fibrosa", ecc..

Malattia di Gaucher Una malattia ereditaria estremamente rara in cui il grasso si accumula in grandi quantità nel fegato, nella milza, nei reni e nei polmoni. In questo caso, si verifica un'infiammazione dei linfonodi..
Altri sintomi: strabismo, difficoltà a deglutire, spasmi laringei, demenza, danno osseo.

Malattia di Niemann-Pick. Anche un disturbo genetico molto raro associato all'accumulo di grasso negli organi interni.
Altri sintomi: funzionalità epatica anormale, difficoltà respiratoria, ritardi nello sviluppo, malnutrizione, movimento degli occhi e coordinazione dei movimenti.

Lupus eritematoso sistemico. Malattia del tessuto connettivo in cui il sistema immunitario di una persona inizia ad attaccare le cellule sane.
Altri sintomi: un'eruzione cutanea a forma di farfalla rossa situata sulle guance e sul ponte del naso; debolezza generale; bruschi salti di temperatura; mal di testa; dolore muscolare; affaticabilità veloce.

Morbillo. Una malattia infettiva acuta trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Il morbillo provoca spesso infiammazione dei linfonodi nell'intestino.
Altri sintomi: febbre molto alta, tosse secca, congiuntivite, naso che cola, eruzione cutanea, segni di avvelenamento generale, infiammazione delle mucose della bocca e del naso.

Leucemia (tumore del sangue). Una malattia derivante dalla mutazione delle cellule del midollo osseo. La leucemia può causare sia un'infiammazione dei linfonodi dietro l'orecchio sia altri tipi di linfoadenite.
Altri sintomi: tendenza a lividi, sanguinamento frequente e infezioni, dolore alle articolazioni e alle ossa, debolezza generale, ingrossamento della milza, improvvisa perdita di peso, mancanza di appetito.

Linfoma (tumore dei linfonodi). Malattia oncologica del tessuto linfatico, che colpisce molti organi interni. Il linfoma può provocare infiammazione dei linfonodi sotto il mento e altri tipi di linfoadenite. Questa malattia è caratterizzata da un danno a molti linfonodi in diverse parti del corpo..
Altri sintomi: perdita di peso, riduzione dell'appetito, debolezza, febbre alta.

Mononucleosi. Malattia virale acuta, che può essere contratta attraverso trasfusioni di sangue o goccioline trasportate dall'aria. Quasi tutti i gruppi di linfonodi possono essere coinvolti nel processo patologico..
Altri sintomi: vertigini, emicrania, debolezza, dolore durante la deglutizione, muco nei polmoni, febbre, infiammazione della pelle, ingrossamento del fegato e / o milza.

Tumore al seno. Tumore maligno del seno. L'infiammazione dei linfonodi nelle ascelle nelle donne può spesso indicare il cancro al seno..
Altri sintomi: noduli nelle ghiandole mammarie; scarico dal capezzolo, non correlato a gravidanza o allattamento; squame e ulcere nella zona del capezzolo; gonfiore o alterazione della forma del seno.

Artrite reumatoide. Una malattia del tessuto connettivo che colpisce le articolazioni. L'artrite reumatoide è una delle principali cause di disabilità.
Altri sintomi: gonfiore vicino alle articolazioni, cambiamenti nella loro forma, febbre locale, dolore articolare che peggiora con il movimento.

Sifilide. Una malattia venerea infettiva trasmessa non solo sessualmente, ma anche attraverso il sangue, strumenti medici e anche nella vita di tutti i giorni - attraverso spazzolini da denti, rasoi, asciugamani, ecc. La sifilide di solito provoca infiammazione dei linfonodi inguinali..
Altri sintomi: lesioni indurite, rossastre con ulcere localizzate su genitali, labbra, capezzoli o tonsille; danni alla pelle e alle mucose, agli organi del sistema immunitario, muscoloscheletrico e nervoso.

Tubercolosi (lupus vulgaris). Una malattia infettiva diffusa che colpisce più comunemente i polmoni.
Altri sintomi: tosse prolungata con catarro e / o sangue, improvvisa perdita di peso, aumento della sudorazione durante la notte, debolezza generale, febbre.

Shankroid. Una malattia infettiva trasmessa solo attraverso il sesso. Il carcinoma di solito provoca infiammazione dei linfonodi negli uomini. nel sesso più forte, questa malattia si verifica molto più spesso.
Altri sintomi: dolore all'inguine, sanguinamento rettale, ulcere genitali.

Complicanze dell'infiammazione dei linfonodi

L'infiammazione dei linfonodi nell'addome, come qualsiasi altra linfoadenite, se non trattata, può causare complicazioni. In particolare, può apparire un ascesso o avvelenamento del sangue (sepsi).

Un ascesso è un grande accumulo di pus, sangue e tessuto morto in un unico posto. Trattato con antibiotici o interventi chirurgici.

Avvelenamento del sangue - la diffusione dell'infezione in tutto il corpo attraverso i vasi sanguigni. È trattato con antibiotici. In assenza di trattamento, gli organi vitali iniziano rapidamente a fallire e si verifica la morte..

Quale medico dovrei contattare con l'infiammazione dei linfonodi?

Poiché l'infiammazione dei linfonodi può essere causata da varie malattie, il cui trattamento è di competenza dei medici di diverse specialità, quindi dovrai contattare diversi specialisti in tale condizione. Inoltre, lo specialista che deve essere contattato per l'infiammazione dei linfonodi in ciascun caso dovrebbe essere selezionato in base all'area del corpo in cui viene osservata la patologia dei linfonodi e al modo in cui viene provocata.

Quindi, se i linfonodi sono infiammati nella regione sottomandibolare e prima che ci fossero interventi o malattie dentali, è necessario contattare un dentista (iscrizione), poiché questa situazione è molto probabilmente dovuta a un processo infettivo e infiammatorio nella cavità orale, prese per denti, ecc..

Se i linfonodi nell'inguine, nell'area pubica, sulle labbra di una donna sono infiammati, è necessario contattare un urologo (iscrizione) (sia uomini che donne) o un ginecologo (iscrizione) (donne), poiché in tale situazione il processo infiammatorio è causato da malattie organi pelvici.

Se i linfonodi nel collo sono infiammati, è necessario contattare un otorinolaringoiatra (ENT) (iscrizione), poiché in questo caso il processo infiammatorio è molto probabilmente dovuto a malattie degli organi ENT (ad esempio angina, tonsillite, faringite, sinusite, ecc.) eccetera.).

Se i linfonodi infiammati compaiono in qualsiasi altra area (ad esempio, sotto l'ascella, sulle braccia, sulle gambe, sul corpo, ecc.), È necessario prima consultare un chirurgo (iscrizione) o un terapista (iscrizione)... I medici di queste qualifiche saranno in grado di condurre un esame, stabilire la causa più probabile di infiammazione dei linfonodi e quindi prescrivere un trattamento o indirizzare il paziente a un altro specialista la cui competenza comprende il trattamento di una malattia sospettata in una persona. In caso di infiammazione dei linfonodi nelle braccia, nelle gambe o sotto l'ascella, il terapista o il chirurgo possono indirizzare il paziente a un oncologo (iscrizione) o a uno specialista in malattie infettive (iscrizione) se le malattie sospette non rientrano nelle competenze del chirurgo o del terapeuta. Se i linfonodi in diverse parti del corpo sono infiammati e questo è combinato con dolore alle articolazioni o eruzione cutanea persistente, il chirurgo o il terapista riferiranno la persona a un reumatologo (iscrizione), poiché tale combinazione di sintomi indica la presenza di malattia reumatica (patologia autoimmune, patologia tessuto connettivo, ecc.).

Di conseguenza, in caso di infiammazione dei linfonodi, potrebbe essere necessario contattare i seguenti specialisti:

  • Terapeuta (per bambini - pediatra (iscrizione));
  • Chirurgo;
  • Urologo (per uomini e donne);
  • Ginecologo (per donne);
  • Dentista;
  • Otorinolaringoiatra (ENT);
  • Oncologo;
  • Infectionist;
  • reumatologo.

Quali studi possono prescrivere i medici per l'infiammazione dei linfonodi?

In caso di infiammazione dei linfonodi di qualsiasi localizzazione (su qualsiasi parte del corpo), il medico prescriverà sicuramente un esame del sangue generale e un esame delle urine generale e condurrà anche un esame, la palpazione dei nodi e chiederà malattie recenti o eventuali sensazioni, sintomi, cambiamenti insoliti, precedentemente assenti eccetera. Questi semplici studi e analisi aiuteranno il medico a navigare e comprendere la natura del processo patologico, dopo di che, se necessario, prescrivere ulteriori esami o un regime di trattamento. Molto spesso, come ulteriori metodi di esame, i medici prescrivono radiografie (iscrizione) o tomografia computerizzata degli organi o parti del corpo desiderati.

Se i linfonodi sotto la mascella sono infiammati e nel recente passato una persona ha avuto problemi con i denti, manipolazioni dentali (ad esempio, iniezioni, installazione di impianti, estrazione dei denti, ecc.), Lesioni alla regione della mascella del viso, quindi in tali situazioni il medico è solitamente limitato a prescrivere un generale esame del sangue e ortopantomogramma (immagine panoramica di tutti i denti della mascella superiore e inferiore) (iscrizione). Un ortopantomogramma ti consente di scoprire dove nelle mascelle e nella cavità orale si accumula un pus o è localizzato un focus infiammatorio e un esame del sangue generale consente di valutare le condizioni generali del corpo. Pertanto, secondo i risultati di un ortopantomogramma, il medico è in grado di capire esattamente cosa deve essere fatto per eliminare la causa dell'infiammazione del linfonodo. Ma il risultato di un esame del sangue generale consente di scoprire quanto è diventato sistemico il processo e se è necessario utilizzare antibiotici per la somministrazione orale e cosa.

L'infiammazione dei linfonodi sottomandibolari e cervicali si sviluppa spesso sullo sfondo di malattie infettive passate o croniche degli organi ENT (ad esempio, tonsillite, faringite, tonsillite, sinusite, ecc.). In questo caso, il medico deve prescrivere un esame del sangue generale e un titolo ASL-O (iscrizione), che consentano di capire se la diffusione sistemica del processo patologico è iniziata e se un'infezione da streptococco è stata recentemente trasferita (titolo ASL-O). Inoltre, se, sullo sfondo dell'infiammazione dei linfonodi in una persona, rimangono segni di un processo infiammatorio nell'orofaringe o nel rinofaringe, il medico può prescrivere un esame del sangue per gli anticorpi contro la polmonite da clamidofila e la clamidia trachomatis (IgG, IgM, IgA), poiché questi microrganismi possono portare a infezioni croniche a lungo termine del sistema respiratorio che sono difficili da trattare.

Quando l'infiammazione dei linfonodi del collo, della regione sottomandibolare e dietro le orecchie si sviluppa sullo sfondo o poco dopo aver sofferto di un'infezione virale respiratoria acuta o influenza, il medico di solito si limita a prescrivere un esame del sangue generale e una radiografia dei seni del cranio facciale (iscrizione) o del linfonodo.

Se una persona ha infiammato i linfonodi nell'inguine, sotto l'ascella, nell'area della coscia e non ci sono altri sintomi e non ci sono state malattie gravi da un mese, ma un gatto lo ha graffiato entro 10-14 giorni, quindi molto probabilmente la linfangite è manifestazione di linforeticulosi benigna (malattia da graffio di gatto). Ciò infiammerà i linfonodi più vicini al punto di graffio del gatto. Il linfonodo infiammato è denso e allargato in dimensioni da 5 a 10 volte e rimane tale per 1 settimana a due mesi. In tale situazione, il medico di solito prescrive solo un emocromo completo e talvolta può essere prescritto un esame del sangue per Bartonella per confermare la diagnosi della malattia da graffio di gatto (in caso di dubbio).

Con l'infiammazione isolata dei linfonodi sullo sfondo dell'assenza di sintomi specifici, il medico può prescrivere un esame del sangue per la presenza di anticorpi contro il toxoplasma (iscrizione), poiché la toxoplasmosi provoca una linfoadenite di lunga durata e il resto può essere completamente asintomatico.

Con l'infiammazione dei linfonodi situati vicino al fuoco della cellulite (erisipela del grasso sottocutaneo, manifestata da arrossamento, gonfiore, dolore al fuoco, sudorazione e febbre), il medico prescrive di solito solo un esame del sangue generale e un'analisi per il titolo ASL-O. Non sono necessari altri studi con una patologia simile..

Con infiammazione persistente, ci sono vari gruppi di linfonodi, in particolare quelli situati dietro le orecchie e nella parte posteriore della testa, che è combinato con ulcere sulla mucosa della bocca e dei genitali, "lingua fibrosa", raffreddori frequenti, il medico prescrive un esame del sangue per l'HIV / AIDS (iscrizione), poiché una sintomatologia simile della natura è per questa particolare malattia.

Quando una persona ha un'infiammazione dei linfonodi, combinata con l'accumulo di grasso nel fegato, milza, reni e polmoni, difficoltà nella deglutizione, ritardo dello sviluppo (demenza), alterazione dei movimenti oculari, il medico lo invia per un ulteriore esame a un istituto medico che identifica rare patologie genetiche... E già in questa istituzione medica specializzata, un genetista prescrive test specifici per fare una diagnosi, che vengono eseguiti nel laboratorio della stessa organizzazione. Con questi sintomi, può essere prescritto il sequenziamento degli esoni e le regioni preesone degli introni del gene GBA, nonché la determinazione dell'attività della chitotriosidasi e della beta-glucocerebrosidasi nel sangue..

Se l'infiammazione di qualsiasi linfonodo è persistente, non diminuisce nel tempo, combinata con un'eruzione a forma di farfalla sul viso, pelle di livedo (presenza di aree blu o rosse sulla pelle che formano uno schema di una bizzarra maglia), mal di testa e dolori muscolari, affaticamento, debolezza e salti di temperatura, il medico rimanda tale paziente a un reumatologo, poiché tali sintomi indicano una malattia autoimmune sistemica - lupus eritematoso sistemico. Un reumatologo o un terapeuta possono ordinare i seguenti test per confermare la loro presunta diagnosi di lupus eritematoso:

  • Anticorpi antinucleari, IgG (anticorpi antinucleari, ANA, VIA);
  • Anticorpi IgG contro DNA (nativo) a doppio filamento (anti-ds-DNA);
  • Fattore antinucleare (ANF);
  • Anticorpi contro i nucleosomi;
  • Anticorpi anti-cardiolipina (IgG, IgM) (iscrizione);
  • Anticorpi anti-antigene nucleare estraibile (ENA);
  • Componenti del complemento (C3, C4);
  • Fattore reumatoide (iscrizione);
  • proteina C-reattiva.
Se l'infiammazione dei linfonodi è combinata con dolore, gonfiore e un cambiamento nella forma delle articolazioni, il medico sospetta l'artrite reumatoide e indirizza la persona a un reumatologo che, a sua volta, prescrive i seguenti test per confermare o confutare questa diagnosi:
  • Anticorpi anti-cheratina Ig G (AKA);
  • Anticorpi antiphilaggrin (AFA);
  • Anticorpi contro il peptide citrullinato ciclico (ACCP);
  • Cristalli in una macchia di liquido sinoviale;
  • Fattore reumatoide;
  • Anticorpi contro la vimentina citrullinata modificata.
In un'infezione acuta che ricorda un raffreddore a valle, chiamato mononucleosi, tutti i linfonodi possono infiammarsi. Con la mononucleosi, oltre alla linfangite, una persona ha mal di testa, dolore durante la deglutizione, febbre, infiammazione della pelle, ingrossamento del fegato e milza. Se si sospetta la mononucleosi, il medico prescrive un esame del sangue generale con la preparazione obbligatoria e l'esame di uno striscio sul vetro e può inoltre prescrivere un esame del sangue per la presenza di anticorpi contro il virus Epstein-Barr (IgG EA-D anti-EBV, IgG VCA EBV, IgV VCA-IgM ), che è l'agente causale dell'infezione.

L'infiammazione dei linfonodi nell'area inguinale indica la presenza di una malattia infettiva degli organi genitali o urinari. In tale situazione, il medico prescrive un elenco di test in grado di rilevare un'infezione, tra cui:

  • Esame del sangue per la sifilide (iscrizione);
  • Analisi del carcinoma;
  • Test di sangue, perdite vaginali o striscio dall'uretra per infezioni genitali (gonorrea (iscrizione), sifilide, ureaplasmosis (iscrizione), micoplasmosi (iscrizione), candidosi, tricomoniasi, clamidia (iscrizione), gardnerellosi, batteroidi fecali, ecc.).
I linfonodi infiammati nella parte superiore del corpo, combinati con tosse persistente persistente, sudorazione notturna, debolezza e febbre, inducono il medico a sospettare che una persona abbia la tubercolosi. In questo caso, sono necessari una radiografia del torace (iscrizione) e una fluorografia (iscrizione), una microscopia dell'espettorato, nonché la determinazione della presenza di micobatteri nel sangue, nell'espettorato, nei lavaggi bronchiali, ecc..

Se una persona ha un'infiammazione dei linfonodi di qualsiasi localizzazione, che è combinata con una forte perdita di peso senza causa, cattiva salute generale, perdita di appetito, avversione alla carne, nonché la presenza di un tumore visibile o palpabile in qualsiasi parte del corpo, il medico riferirà la persona a un oncologo, poiché tali sintomi indicano la presenza di una neoplasia maligna. E l'oncologo prescrive radiografie, ultrasuoni (registrazione), risonanza magnetica o computerizzata (registrazione) per scoprire la posizione e le dimensioni del tumore. Inoltre, l'oncologo prescrive un esame del sangue generale, un esame del sangue biochimico, un'analisi delle urine generale e un coagulogramma, che consente di valutare le condizioni generali del corpo, la sua prontezza per la terapia e la capacità di sottoporsi a chirurgia, radioterapia (iscrizione) e chemioterapia (iscrizione). Inoltre, per ogni tipo di tumore, l'oncologo può prescrivere test specifici per monitorare la sua progressione, l'efficacia del trattamento, ecc. Tuttavia, non presentiamo queste analisi specifiche, poiché questo non è l'oggetto di questo articolo..

Tutte le analisi e gli esami descritti possono essere integrati con una radiografia o anche una biopsia (registrata) del linfonodo infiammato. Di solito, viene eseguita una puntura del linfonodo e dei raggi X delle parti vicine del corpo quando si sospetta la presenza di una malattia sistemica specifica (AIDS, malattia di Gaucher, lupus eritematoso sistemico, sifilide, tubercolosi, morbillo, ecc.) O un processo tumorale (leucemia, linfoma, carcinoma mammario, ecc.) per rilevare cambiamenti caratteristici o cellule tumorali atipiche.

Come trattare l'infiammazione dei linfonodi?

Cosa fare con l'infiammazione dei linfonodi?

Se una persona ha la linfoadenite, un medico dovrebbe prescrivere un trattamento. Accade così che una persona stessa abbia identificato l'infiammazione dei linfonodi, ma non sappia quale medico contattare. In questo caso, devi solo andare dal terapista locale che prescriverà il trattamento o scrivere un rinvio a un altro specialista.

Ma nei fine settimana e nei giorni festivi è abbastanza difficile trovare un medico. Quindi sorge la domanda: "Come rimuovere l'infiammazione dei linfonodi a casa?".

Puoi alleviare temporaneamente la condizione con l'aiuto di normali impacchi caldi. Un pezzo di tessuto pulito deve essere inumidito con acqua calda e applicato sul sito di infiammazione. Inoltre, è necessario prestare attenzione per garantire che la pelle nell'area dell'infiammazione rimanga sempre pulita..

Per il dolore e la febbre dei linfonodi, dovresti prendere un antidolorifico da banco. Il riposo e il sonno adeguato saranno naturalmente utili..

Infiammazione dei linfonodi - sintomi, cause, complicanze e cosa fare? - Video

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto di contenuto.